Automazione dell edificio: verso una molteplicità di soluzioni.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Automazione dell edificio: verso una molteplicità di soluzioni."

Transcript

1 Automazione dell edificio: verso una molteplicità di soluzioni.

2 Sommario Intervista a Paolo Perino, Presidente e Consigliere Delegato BTicino Trento: Area residenziale ex Michelin Tecnologia SCS Concorezzo (Mi): Acquaworld, parco acquatico indoor Tecnologia Modbus e TCP/IP e integrazione LON Marne la Valléè (Francia): l École des Ponts et Chaussées Edificio Descartes+ Tecnologie KNX, SCS, BACnet e Modbus su infrastruttura TCP/IP Gallipoli (Le): Ospedale Sacro Cuore Power Management con tecnologia Modbus Caorle (Ve): Marina Verde Wellness Resort Edificio turistico in legno. Tecnologia SCS Qingdao (Cina): Progetto WanLi Complesso di appartamenti di lusso. Tecnologia SCS Appendice SCS: la tecnologia BTicino, made in Italy, alla conquista del mondo ZigBee: comunicare senza fili in totale sicurezza KNX: una tecnologia per la Building Automation diffusa a livello mondiale ModBus: una tecnologia di origine industriale BACnet: tecnologia per la supervisione Building Automation TCP/IP: dal mondo dell informatica Biografie Profilo aziendale BTicino

3 Intervistiamo Paolo Perino Presidente e Consigliere Delegato BTicino Paolo Perino, Presidente e Consigliere Delegato di BTicino, spiega in questa intervista la strategia dell azienda, con particolare riferimento alle tecnologie disponibili e al settore terziario. D: Ing. Perino, BTicino viene a volte criticata per la chiusura della propria offerta per l automazione dell edificio. In sostanza, si afferma che BTicino non sarebbe in grado di garantire alle sue soluzioni l apertura al mondo esterno e a sistemi di terzi R: Quello della presunta chiusura delle nostre soluzioni per l automazione dell edificio è un refrain che è nato e si alimenta sul terreno della cattiva informazione. In realtà, abbiamo ampiamente dimostrato, e proprio in questa sede ribadiamo, che BTicino offre a progettisti e system integrator una piattaforma multitecnologica aperta, che permette loro di rispondere con le migliori soluzioni di automazione ad ogni progetto e tipologia di edificio. D: Che cosa significa aperta, nel concreto? R:Significa che, più in particolare, BTicino ha scelto in via prioritaria di appoggiarsi a sei tecnologie ampiamente diffuse e riconosciute che, per le loro caratteristiche funzionali, trovano applicazione in ambiti differenti: SCS, ZigBee, KNX, ModBus, BACnet e TCP/IP. Disponiamo di interfacce in grado di farle colloquiare sia tra loro, sia con dispositivi o sistemi che si basano su altre tecnologie (ad esempio la tecnologia DALI nel campo dell illuminazione, o LON nel campo del controllo, o Vantage nella domotica). D: Parliamo ora di ambiti applicativi, quelli che in concreto interessano alla clientela. R: Se parliamo di residenziale, laddove è richiesta una ristrutturazione leggera troviamo il terreno ideale per la tecnologia wireless ZigBee. Laddove invece ci si trovi in presenza di nuove costruzioni o il progetto preveda una ristrutturazione sostanziale, la risposta è data dalla nostra tecnologia SCS, in grado di garantire integralmente la risposta a tutte le richieste, mentre la tecnologia TCP/IP assicura l integrazione verso terzi. Nel piccolo terziario, offriamo soluzioni SCS per tutte le funzioni domotiche e la tecnologia TCP/IP per l integrazione verso terzi e la gestione delle funzioni Tvcc. Nel medio-grande terziario la situazione è più articolata. Ad esempio, è possibile utilizzare i dispositivi BTicino in KNX per il lighting management, in ModBus per la parte di power management, in BACnet per la supervisione e, ancora una volta, in TCP/IP per l integrazione verso terzi e la gestione delle funzioni Tvcc. D: Nell automazione dell edificio e non solo si parla con insistenza di una tecnologia standard, in grado di risolvere tutti i problemi applicativi R: Benché l utilizzo di una sola tecnologia possa essere utile per orientare il mercato, non è detto che essa riesca a risolvere tutti i problemi tecnici che si possono presentare nelle più disparate situazioni applicative. Problemi che, solitamente, 1

4 Intervistiamo Paolo Perino solo con l esperienza e la valutazione del momento possono risolvere, applicando di volta in volta la tecnologia ottimale. In questo quadro, è comunque evidente un evoluzione verso quella che diventerà (o forse è già) la tecnologia di riferimento, ossia TCP/IP. E per questo che nell offerta BTicino sono già presenti prodotti e soluzioni basati su TCP/IP. D: L approccio all automazione dell edificio, in BTicino, è partito dal settore residenziale con la sua tecnologia SCS e la prima offerta domotica italiana, My Home, tecnologia che successivamente è approdata al piccolo terziario e, quindi, al mediogrande terziario. Come si caratterizzano le vostre soluzioni in questo comparto? R: Nel medio-grande terziario, la nostra offerta è concentrata sulle soluzioni più coerenti alla nostra mission e alla nostra cultura: efficienza energetica, gestione dell energia e cablaggio strutturato. Offriamo quindi soluzioni di lighting management, gestione energia e supervisione, oltre ad infrastrutture per la distribuzione di energia e dati. Il lighting management ha in questo contesto un importanza particolare, perché circa un quarto dei consumi energetici nel terziario (il 40% di quelli elettrici) è imputabile all illuminazione. L approccio BTicino si basa su tecnologie alternative o integrate a seconda della tipologia installativa, con un ampia offerta di soluzioni, dal singolo switch sensor ai sistemi bus. Per la gestione dell energia, BTicino utilizza la tecnologia ModBus, offrendo dispositivi noti, riconosciuti e già a catalogo da molti anni. Per la supervisione abbiamo invece scelto la tecnologia BACnet/ IP. Essa permette di integrare funzioni specialistiche (illuminazione, termoregolazione, power, controllo accessi, illuminazione di emergenza, ecc.) gestite con tecnologie diverse (KNX, LON, ModBus e così via). D: Tornando all offerta SCS, qual è la caratteristica più innovativa che la differenzia da altre soluzioni dello stesso tipo? R: BTicino ha scelto di rendere pubblico il suo linguaggio Open (acronimo di Open Protocol for Electrical Network) che si caratterizza per la semplicità di interpretazione, l adattabilità e l indipendenza dalla tecnologia di comunicazione (telefono fisso, GSM, IP e così via). In questo modo è possibile lo sviluppo di soluzioni personalizzate in tempi brevi che soddisfino le esigenze dei consumatori finali in qualsiasi parte del mondo. In sostanza, grazie alla flessibilità e all apertura del sistema My Home, che può colloquiare con l esterno tramite il linguaggio Open, BTicino offre ad installatori e integratori di sistemi la possibilità di accrescere la propria professionalità e creare nuove opportunità di lavoro. Nel 2006 è nata infatti una comunità virtuale, che proprio in questi giorni ha superato i utenti registrati, che attraverso il sito fornisce a installatori, sviluppatori software e system integrator numerosi servizi: spazi di upload e download, strumenti di sviluppo e applicazioni realizzate, newsletter e informazioni sugli eventi. Una piattaforma in grado di fornire informazioni sul sistema e i prodotti di sviluppo a disposizione, con la relativa documentazione di supporto e gestire un forum che permette un continuo scambio di competenze ed esperienze nel campo dell Open. D: Una community rivolta al mercato italiano, quindi R: Al contrario: la Community My Open suscita un crescente interesse in tutto il mondo, tanto che oggi circa il 50% dei partecipanti è di nazio- 2

5 Intervistiamo Paolo Perino nalità estera. A dimostrazione della progressiva diffusione della tecnologia SCS e del suo utilizzo universale, tra gli iscritti si contano oltre 30 diverse nazionalità: europei, ma anche indiani, thailandesi, messicani, brasiliani Attiva e partecipativa, la Community è un canale di comunicazione veloce, rapido e personalizzato, in cui gli utenti si scambiano informazioni, consigli e discutono vivacemente, come dimostrano le migliaia di messaggi mensili sul forum. La Community My Open è in grado di garantire la disponibilità di nuove soluzioni, attuali e coerenti con l evoluzione del mercato. Attraverso di essa, infatti, sono stati resi disponibili numerosi applicativi, liberi e commerciali, che hanno generato nuove idee e implementazioni. D: Lei ha fatto riferimento alla gestione dell illuminazione, un campo nel quale è diffusa anche la tecnologia KNX. Qual è la posizione BTicino? R: BTicino aderisce al relativo consorzio e sta implementando un offerta certificata KNX per il momento concentrata proprio sulla gestione dell illuminazione (completa di dimmer, controller per tapparelle, display touch screen) che può integrare diverse tecnologie e trasferirle a livello BACnet. Dispositivi KNX esclusivi permettono poi l integrazione dell ambiente SCS nella tecnologia KNX e la configurazione con software ETS KNX anche dei dispositivi SCS di automazione e dei sensori collegati al bus. I dispositivi SCS sono visti come dispositivi KNX, con una perfetta integrazione. Questa comunicazione biunivoca fra le tecnologie KNX e SCS ci permette di moltiplicare ed amplificare il nostro catalogo di offerta per il medio-grande terziario. Possiamo infatti introdurre in questo mercato la nostra offerta ampia e completa basata su bus SCS, con sensori, attuatori, dimmer, comandi digitali e touch screen, software e accessori. Un offerta che si caratterizza per la programmazione semplice e rapida, per la piena integrazione estetica con le nostre serie civili, per la facile reperibilità sul mercato e per il prezzo di acquisto concorrenziale sul mercato di riferimento. Da non dimenticare poi le altre tecnologie a cui si è accennato. Ad esempio, la nostra offerta per il lighting management si completa con sensori e accessori ZigBee per le installazioni in cui il cablaggio filare non è desiderato o indicato. Di fatto, quindi, la nostra offerta KNX certificata non è altro che un entry point nell universo multitecnologico che BTicino è in grado di proporre alla propria clientela. D: Scegliere la tecnologia corretta è sufficiente per garantire il successo di una nuova installazione? R: Offrire la tecnologia corretta è necessario ma non è sufficiente. Anche se si decidesse di utilizzare un unico standard di comunicazione, qualunque esso fosse (KNX, TCP/IP, ecc.), la differenza sostanziale della valenza di un sistema di automazione dell edificio è data dall affidabilità intrinseca dell hardware e del software. Da non sottovalutare, quindi, la differenza tra la garanzia commerciale e la garanzia legale di un impianto. Oltre, ovviamente, alla necessità di una corretta installazione, alla possibilità di implementazione e alla semplicità di programmazione. D: In conclusione, quindi, è corretto affermare che BTicino si presenta con un offerta di home e building automation aperta e con una piattaforma multitecnologica R: Certamente. Abbiamo dimostrato che la nostra offerta è basata su almeno sei tecnologie differenti e convergenti, che la rendono estremamente versatile, duttile e aperta sia nelle soluzioni rivolte all ambito residenziale, sia in 3

6 Intervistiamo Paolo Perino quelle rivolte al terziario. Per quanto riguarda la tecnologia SCS, non dimentichiamo che è nata in Italia dall esperienza BTicino nelle infrastrutture elettriche e digitali dell edificio. Anche ricerca e sviluppo e quasi tutta la produzione sono realizzati nei nostri stabilimenti italiani. La sua apertura è dimostrata da oltre impianti nel mondo, molti dei quali, poi, integrano anche altre tecnologie. 4

7 Trento: area residenziale ex Michelin Tecnologia SCS AREA EX MICHELIN TRENTO SITO: Area Ex Michelin Trento DESTINAZIONE D USO: Residenziale di alto pregio PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA E COORDINAMENTO LAVORI: Renzo Piano Building Workshop DIREZIONE LAVORI: IURE COMMITTENZA: Castello SGR (fondo Celesio) Corso Italia, 13 Milano PROGETTAZIONE ELETTRICA: Manens-TiFS Verona IMPRESA DI COSTRUZIONE: capocommessa ATI: Colombo Costruzioni INSTALLATORE: Giovanni Milani Osnago (LC), Grisenti Trento Dati di progetto: superficie coperta: 315 appartamenti dislocati in diversi palazzi Potenza elettrica installata: alimentazioni singole ad ogni unità 5

8 Trento: area residenziale ex Michelin Tecnologia SCS 1830: Aristide Barbier, un avo dei fratelli Michelin, fonda a Clermont Ferrand (Francia) una piccola fabbrica di macchine agricole. La moglie, nipote dello scienziato Mac-Intosh che aveva scoperto la solubilità della gomma nella benzina, ripete un gioco che le aveva insegnato il nonno: fabbricare delle palle di gomma. Sono passati 180 anni dall episodio che ha dato inizio all avventura dei fratelli Michelin. Nel 1907 Michelin apre uno stabilimento a Torino, poi dopo la prima guerra mondiale, con l incremento della domanda, decide di costruirne uno a Trento per la produzione di ritorti e tele di cotone necessari per la confezione dei pneumatici. Nel 1927 lo stabilimento trentino entra in produzione: la sua attività continua ininterrottamente fino al L area lungo il fiume Adige, è stata oggetto del più significativo intervento di riqualificazione urbana mai realizzato in Trentino. È caratterizzata da due importanti strutture, veri e propri luoghi di attrazione: il Polo Sud e il Museo della Scienza (MUSE). Residenze, attività commerciali, spazi ricreativi e uffici occupano il resto dell area, in un tutt uno con il cuore della città. Un opera di nuova concezione, ideata e progettata dall architetto Renzo Piano e, per la parte tecnologica, dallo studio Manens-TiFS di Verona. Nell area residenziale ex Michelin è stata utilizzata la tecnologia SCS. Essa copre, oltre alla domotica presente in tutti gli appartamenti, anche la parte di videocitofonia e di gestione del complesso residenziale. All interno dell area sono presenti vari edifici residenziali in cui ogni appartamento viene gestito autonomamente con sistema domotico. Ogni appartamento può comunicare con l esterno attraverso il montante videocitofonico, che utilizza la tecnologia SCS. Esso è isolato dalla rete tramite una interfaccia di appartamento, che consente la trasmissione delle comunicazioni verso l esterno mentre ad esso possono arrivare solo le chiamate videocitofoniche provenienti dai punti esterni. Una dorsale di campus gestisce tutte le comunicazioni videocitofoniche. Il sistema videocitofonico integra anche la parte di segnalazione di disponibilità o meno di parcheggi interni (sistema Famas). Gli appartamenti sono dotati di serie di funzioni domotiche standard: scenari, comando luci e tapparelle, termoregolazione, security (allarmi antintrusione), safety (allarmi tecnici gas e acqua) e videocitofonia. In opzione possono essere dotati di gateway per il controllo remoto. La struttura del quadro domotico è predisposta per l opzione web server, che permette all utente di interrogare il proprio appartamento collegandosi al portale BTicino. Considerando che nel settore residenziale non è previsto l uso di IP fissi, il portale di servizio, con sicurezza di tipo bancario, svolge una funzione indispensabile. Dotando di access point WiFi BTicino gli appartamenti, sarà possibile controllarli da dispositivi palmari attraverso un applicazione già disponibile. Oltre alla dotazione domotica BTicino ha fornito tutti i componenti del sistema di distribuzione di energia di tutte le parti comuni dell area e in particolare: trasformatori MT/bt, condotti sbarre e quadri elettrici Power Center e secondari. 6

9 Concorezzo (Mi ): Acquaworld, parco acquatico indoor Tecnologia Modbus e TCP/IP e integrazione LON ACQUAPARCO CONCOREZZO SITO: via G. La Pira Concorezzo (MB) DESTINAZIONE D USO: Parco acquatico coperto COMMITTENZA: Bluwater Vimercate PROGETTAZIONE ELETTRICA: P.I. Giuseppe Beolchi Monza INSTALLATORE: Anpa sig. Paolo Bonalume via dell artigianato 32 Usmate-Velate (MB) Dati di progetto: superficie coperta: 7000 m2 Potenza elettrica installata: 4 MW Potenza elettrica per condizionamento: 500 kw 7

10 Concorezzo (MI): Acquaworld, parco acquatico indoor Tecnologia Modbus e TCP/IP e integrazione LON Acquaworld di Concorezzo, alle porte di Milano, è il primo parco acquatico indoor italiano: una struttura ludico-ricettiva totalmente coperta e fruibile per 365 giorni all anno. Inaugurata nel 2011, la struttura comprende 4 aree tematiche. Adventure World dedicato agli scivoli di ultima generazione, 1100 metri di adrenalina pura suddivisi in 9 scivoli. Funworld, la più grande piscina al coperto d Italia, che ogni mezzora programma onde artificiali e comprende una vasca esterna riscaldata è aperta tutto l anno. Summerworld è l area estiva di 7000 metri quadrati che comprende una grande laguna. Infine, Relaxworld dedicata a soli adulti con lettini effervescenti, idromassaggi, grotta della pioggia, sauna e bagno turco, vasca esterna salina riscaldata. Completano la struttura Mini-world, dedicata ai più piccoli, con giochi d acqua, vasche e miniclub dedicato, e Ristoworld, la zona dedicata alla ristorazione. Acquaworld può ospitare anche meeting ed eventi, grazie ad un grande spazio modulabile in 3 sale di differenti dimensioni con una capacità fino a 260 persone sedute. Acquaworld è un parco acquatico ad alta tecnologia, quindi la parte preponderante dell impiantistica è costituita dal sistema termomeccanico e di gestione. Esso è importante non solo per la generazione delle onde artificiali e di tutto ciò che contribuisce al divertimento, ma anche per la gestione in atmosfera corrosiva (per la presenza di cloro) dei cambi e ricambi d aria, della temperatura e del tasso di umidità nell aria. L impiantistica meccanica è gestita elettricamente. A tale scopo, BTicino ha fornito la sezione di potenza elettrica costituita da Media tensione, trasformatori MT/bt, condotti sbarre, quadri di bassa tensione e sistema di supervisione della potenza elettrica, che è stato poi interfacciato al sistema globale di gestione del parco. La peculiarità dell impianto è l automazione fortemente spinta, perché all interno non è presente un servizio di manutenzione specializzata. Il sistema deve quindi reagire in modo automatico a tutte le possibili anomalie come mancanze rete, allarmi, ritorno rete Enel, fuoriuscita di servizio di un trasformatore e ingresso di un altro, ecc.. Tutto il sistema elettrico è gestito da una logica basata su un PLC, di terze parti, che acquisisce 38 variabili in ingresso e comanda 21 variabili in uscita secondo una logica automatica di massima continuità di servizio. E stato quindi progettato un software che considera tutte le possibili casistiche di anomalia, compresa la manutenzione e che è in grado di reagire automaticamente al variare della situazione elettrica permettendo al parco acquatico di lavorare con continuità. Una particolarità dell impianto è rappresentata dalla rete Modbus che, con i dispositivi Ticontrol BTicino, è in grado di riportare tutti gli stati sia della parte Media Tensione che della parte bassa tensione al PLC. Quest ultimo può quindi gestire in automatico il flusso energetico in funzione del carico richiesto, di per sé molto variabile. Il PLC comunica quindi con tecnologia TCP/IP verso la piattaforma di gestione centrale del parco. I gruppi frigo all interno dell acquaparco hanno una grande potenza installata perché il clima deve essere mantenuto stabile anche in estate con la cupola chiusa. Nel caso di eventi non standard (temperature esterne superiori al normale o anomalie) è necessaria quindi un attenta monitorizzazione dei flussi energetici. Poiché la rete di misura (che include 6 multimetri, di terze parti, tra cui uno in Media Tensione), utilizza la tecnologia LON, BTicino ha fornito strumenti di misura dotati di tale protocollo. Il protocollo LON viene quindi trasformato in TCP/IP tramite gateway, per l interfacciamento con il sistema di gestione centrale. In conclusione, sia la parte elettrica che quella termomeccanica comunicano quindi in tecnologia TCP/IP con la piattaforma di gestione centrale di Acquaworld. 8

11 Marne la Valléè (Francia): l École des Ponts et Chaussées Edificio Descartes+ Tecnologie KNX, SCS, BACnet e Modbus su infrastruttura TCP/IP ENPC/DESCARTES+ SITO: Avenue Blaise Pascal, Cité Descartes, Marne-la-Vallè DESTINAZIONE D USO: Edificio polivalente per la ricerca e dimostrazione nel settore edilizio e risparmio energetico PROGETTAZIONE: H4 Gruppo EDF Parigi PROPRIETARIO: École des Ponts et Chaussées ARCHITETTO: Atelier Thierry Roche et Associés COSTRUTTORE: AURIS Dati di progetto: Superficie coperta: m2 9

12 Marne la Valléè (Francia): l École des Ponts et Chaussées Edificio Descartes+ Tecnologie KNX, SCS, BACnet e Modbus su infrastruttura TCP/IP Situata nel comprensorio di Marne la Vallée, a 15 km da Parigi, l École des Ponts et Chaussées (Scuola nazionale di ponti e strade) o ENPC è una delle più antiche scuole di ingegneria del mondo. Prestigiosa istituzione formativa degli ingegneri di stato del genio civile francese, fu creata nel 1747 con il nome di Scuola reale di ponti e strade ed è tuttora attiva a Marne-la-Valléè come istituzione universitaria dipendente dal Ministère de l Écologie, de l Énergie, du Développement durable et de l Aménagement du territoire. All interno di ENPC, le Centre Scientifique et Technique du Bâtiment (CSTB) svolge quattro attività chiave - ricerca, expertise, valutazione e diffusione della conoscenza che gli permettono di rispondere agli obiettivi di sviluppo sostenibile per i materiali da costruzione, gli edifici e la loro integrazione in quartieri e centri urbani. Il CSTB contribuisce in modo essenziale alla qualità e alla sicurezza della costruzione sostenibile grazie alla competenza di 850 collaboratori, a filiali di ricerca e a partnership nazionali, europee ed internazionali. Progetto di riferimento del polo Ville et mobilité durable è il nuovo edificio Descartes +, che impegnerà la ricerca, la progettazione, l installazione, la costruzione e la ristrutturazione su quello che è destinato a diventare uno degli edifici a maggiore efficienza energetica del mondo: uno spazio di dimostrazione dei sistemi che permettono di ridurre i consumi energetici. Luogo di visita e di lavoro, accoglierà imprese e centri di ricerca. Il gruppo Legrand - BTicino è presente nell edificio di sette piani Descartes+ con una soluzione completa di Energy Management finalizzata al risparmio energetico che comprende: un sistema di gestione dell illuminazione artificiale e controllo delle tapparelle, gestione automatica degli assorbimenti delle prese di corrente, un sistema di misurazione dei carichi e la gestione integrata del sistema HVAC fornito da terzi. L architettura complessiva è il risultato dell integrazione di differenti tecnologie: KNX, SCS, Modbus e BACnet. L intero sistema è gestito e supervisionato da due SCADA, uno per il sistema HVAC e un secondo per gli altri sistemi, entrambi collegati ad un Building Manager tramite rete IP. Nel complesso di edifici è presente una dorsale principale KNX che serve il piano terra dell edificio di ricerca, di formazione e l area esterna; gli altri piani sono serviti rispettivamente da linee KNX secondarie che si diramano dalla principale. L installazione, nelle tre macroaree in cui è suddivisa, è strutturata come segue: Edifici adibiti alla ricerca ed edificio di formazione. Il sistema di gestione dell illuminazione basato su protocollo KNX è costituito prevalentemente da Room Controller per la gestione di lampade fluorescenti lineari DALI ed attuatori KNX per tapparelle. Sensori e comandi manuali SCS costituiscono gli elementi di comando; le prese comandate, anch esse SCS sono gestite tramite attuatori SCS. Tutti gli oggetti SCS sono configurati e gestiti dal bus come oggetti nativi KNX. Nell area sono installati anche i sistemi HVAC e di controllo carichi gestiti con altri protocolli. Illuminazione esterna. Nell area è presente il solo sistema di gestione dell illuminazione per le regolazione ON-OFF di corpi illuminanti led, gestito dalla dorsale principale KNX e costituito da Room Controller KNX e sensori di luminosità e presenza SCS. 10

13 Marne la Valléè (Francia): l École des Ponts et Chaussées Edificio Descartes+ Tecnologie KNX, SCS, BACnet e Modbus su infrastruttura TCP/IP Ognuno dei sottosistemi che compone l installazione è basato su un differente protocollo ed è interfacciato al Building Manager tramite rete IP. In particolare, ognuno di essi è dotato di un proprio gateway che permette la comunicazione su rete IP incapsulando il protocollo interno, che sia KNX, Modbus o BACnet, nel protocollo TCP/IP. Il Building Manager interfaccia e integra i sottosistemi interpretando i pacchetti ricevuti e convertendoli nell unico protocollo utilizzato per la supervisione e la gestione: BACnet. Tramite il Building Manager è possibile avere una supervisione globale di tutti i sistemi dell edificio, programmare eventi come la temporizzazione del funzionamento delle prese comandate limitato ai giorni lavorativi, o gestire scenari su più sistemi come una gestione del sistema HVAC subordinata alla presenza di persone nei locali. Il sistema può essere considerato un esempio di integrazione di differenti protocolli in funzione delle finalità ed esigenze del cliente: SCS come bus di campo per gli elementi di comando (più economici rispetto ad altri dispositivi e con estetiche pregevoli), KNX e Modbus come protocolli per la gestione e supervisione locale, aperti e facilmente integrabili, BACnet come unico protocollo di integrazione e supervisione globale. Tutto questo in maniera efficace, trasparente all utente finale e semplice da gestire. La dotazione dell intero complesso comprende 250 rilevatori di presenza oltre a 75 room controller DALI e touch screen. 11

14 Gallipoli (Le): Ospedale Sacro Cuore Power Management con tecnologia Modbus OSPEDALE SACRO CUORE GALLIPOLI SITO: Gallipoli (LE) DESTINAZIONE D USO: Ospedale COMMITTENZA: Azienda Sanitaria Lecce 2 PROGETTAZIONE ELETTRICA: Studio Greco e Associati via Goethe 12 Casarano (LE) INSTALLATORE: I.E.T. Tecnologie srl via Bovio 16 Bari Dati di progetto: superficie: 3 torri da 7 piani ciascuna Potenza elettrica installata: 2,4 MW 12

15 Gallipoli (Le): Ospedale Sacro Cuore Power Management con tecnologia Modbus L ospedale Sacro Cuore di Gallipoli è un presidio sanitario fra i più grandi della Puglia. E strutturato su tre edifici denominati Torri: A-B-C. Ogni Torre ha sette piani con una unità operativa per piano. Un presidio ospedaliero così esteso e complesso necessita di un sistema di gestione dei flussi energetici sofisticato ed estremamente stabile per evitare interruzioni energetiche. Il progetto è stato realizzato anche per adeguare ai flussi di potenza e alla normativa elettrica vigente il vecchio impianto, questo ha previsto il rifacimento dei quadri elettrici ed in particolare del Power Center. L obbiettivo era quello di prevedere un sistema di gestione della potenza elettrica per non dover ridimensionare l impianto prevedendo un aumento di potenza, ma di gestire in modo intelligente la potenza esistente indirizzandola dove servisse e distaccando i carichi non ritenuti prioritari al momento. Il sistema opera in continuo un analisi fra la potenza disponibile dalla rete e la potenza utilizzata dai carichi e in base ad un algoritmo e alle priorità impostate esegue in automatico la scelta della sorgente e il distacco dei carichi ritenuti non prioritari, riconnettendoli non appena il flusso energetico consente di farlo. Il sistema gestisce 9 commutazioni rete/g.e. permettendo di gestire i picchi di potenza chiedendo ausilio ai gruppi elettrogeni: la rete alimenta la parte che richiede maggior potenza e i gruppi elettrogeni le restanti parti di impianto che comunque sono prioritarie. Il sistema è gestito da un PLC di terze parti. Al PLC sono collegati via Modbus RS 485 i moduli di gestione IO e di comunicazione con gli interruttori. Il PLC è poi interfacciato via LAN con un PC Touch locale per visualizzare lo stato dell impianto. Il sistema prevede un gateway verso BACnet per una supervisione globale futura. BTicino ha fornito il quadro Power Center e altri 8 quadri definiti di commutazione con capacità di supervisione e gestione locale. Il cuore del Power Center è costituito da un PLC con Touch Panel. Esso gestisce gli 8 quadri di commutazione in funzione della potenza richiesta dalle varie utenze del presidio ospedaliero, in modo da garantirne sempre la continuità operativa e la perfetta funzionalità. 13

16 Caorle (Ve): Marina Verde Wellness Resort Edificio turistico in legno. Tecnologia SCS MARINA VERDE WELLNESS RESORT SITO: via Manzoni - Caorle (Ve) DESTINAZIONE D USO: Residenziale turistico di alto pregio, in vendita ed in affitto stagionale COMMITTENZA: Marina Verde Srl Caorle (Ve) PROGETTO E DIREZIONE LAVORI ARCHIETTONICO, PROGETTO ACUSTICO E DEL VERDE: Studio P&B associati PROGETTO E DIREZIONE LAVORI STRUTTURALE, COORDINATORE SICUREZZA: Dott. Ing. Massimo Urso ARCHITETTURA D INTERNI: Arch. Simone Micheli IMPRESA DI COSTRUZIONI: Pellegrini Costruzioni IMPIANTI: Impianti: InArTech s.r.l. - Ing.Oscar Pesavento & Arch. Nunzio Castiello Dati di progetto: Area interessata dall intervento m , Superficie dell intervento m Centro benessere-spa-verde m Area servizi connessi al resort m Area parcheggi (n.186 posti) per una superficie di m Due edifici a sei piani fuori terra realizzati interamente in legno per una volumetria di m N. 73 residenze turistiche per una superficie totale di m con terrazze vista mare per m Resort e Centro benessere: Cafè m 2 300/550, reception m 2 100, sala convention da 50 posti, zona solarium con piscina bambini diametro 18 metri, piscina adulti 7,5x25 metri 14

17 Caorle (Ve): Marina Verde Wellness Resort Edificio turistico in legno. Tecnologia SCS Marina Verde Wellness Resort è un complesso a vocazione turistica e residenziale che sta sorgendo nel cuore di Caorle (VE), nota località balneare sul litorale adriatico, tra Venezia e Trieste. Il complesso si colloca in una zona strategica del lungomare, rivolto a sud verso il mare, a nord della Darsena dell Orologio, a est del centro storico, che ha saputo conservare intatto il suo fascino marinaresco. Marina Verde Wellness Resort è composto da due semplici volumi integrati nel verde che comprendono 73 residenze di alto livello e di varie dimensioni, dotate di ampie terrazze vista mare, tra cui prestigiosi attici con tetti giardino e piscine private. Sono presenti una reception, il Cafè de Mar, una sala congressi, m di zona solarium con piscine riscaldate per adulti e bambini, nonché m di centro benessere articolato attorno a giardini colmi di verde, acqua e luce zenitali. L opera è caratterizzata da tetti giardino, colonne e pareti verticali verdi, percorsi arborei sopraelevati, corti interne, vialetti, fioriere, giardini e un ampio parco a mare. Attraverso il parco, in gran parte aperto al pubblico, e colmo di vegetazione autoctona di varie specie ed essenze, movimentato da giochi di luce e d acqua, si arriva alla spiaggia. La scelta progettuale è stata quella di garantire la qualità dell abitare, a dispetto della quantità del costruire, naturalizzando l intervento edilizio affinché l area verde fosse predominante in un inconsueto rapporto 1 a 1 con il costruito. Il complesso è sostanzialmente costituito da due fabbricati in legno a sei piani fuori terra più copertura ancorati ad un nocciolo centrale su piastra ipogea in cemento armato. Si tratta del primo edificio in Italia nel suo genere ad essere realizzato interamente in legno, con involucri e schermature tecnologicamente avanzati, unitamente ad isolamenti termo - acustici, serramenti ed impianti al top della categoria. La geotermia di falda utilizzata per il raffrescamento, il riscaldamento e l acqua calda sanitaria con il supporto di pannelli solari, i pannelli fotovoltaici per produrre corrente elettrica, la ventilazione meccanica, l illuminazione a led, la domotica che permette il controllo dei carichi elettrici, le pareti esterne ombreggianti e il verde per mantenere i livelli di temperatura interna, sono tutte strategie attive e passive pensate secondo la filosofia di risparmiare energia, creando energia, ottenendo un comfort ambientale ai massimi livelli e puntando così all ottenimento della certificazione Casa Clima classe A+, casa ecosostenibile a risparmio energetico con abbattimento dell 80% del fabbisogno di energia e conseguente riduzione nei costi di gestione. La domotica My Home BTicino è stata scelta per offrire a tutto il complesso elevati standard in termini di comfort, sicurezza, risparmio e controllo. Gli appartamenti sono forniti di serie delle funzioni di automazione luci, gestione carichi (elettrodomestici), termoregolazione a zone, diffusione sonora, videocitofonia, antintrusione con segnalazione a distanza, con comando locale anche tramite touch screen e centraline scenari evolute. Ogni unità abitativa è inoltre dotata di un quadro di distribuzione domotico, di un sistema di cablaggio multimediale, di web server audio video BTicino. L edificio ha destinazione decisamente turistica. La clientela, in buona parte estera, attraverso il sistema domotico ha quindi la possibilità di gestire l abitazione a distanza tramite cellulare, smartphone o personal computer connesso ad Internet, impartendo comandi, visualizzando immagini o ricevendo segnalazioni di allarme. 15

18 Qingdao (Cina): Progetto WanLi Complesso di appartamenti di lusso. Tecnologia SCS Progetto WanLi Project SITO: Donghai West Road, QingDao, Cina COMMITTENZA: QingDao FuRi Group Integratore di sistemi e installazione : QingDao YiKong Industrial Trading Co., Ltd. IMPRESA EDILE: QingDao ChengJian GongCheng Co., Ltd Studio di architettura: P&T Featuring Architectural Design Dati di progetto: Superficie del lotto: m2 Superficie costruita: m2 Verde: 35% Limite d uso della proprietà: 50 anni Parcheggi: spazi di parcheggio al suolo 42; spazi interrati 1055 Destinazione d uso: monolocali uso hotel da m2, bi- o trilocali con vista mare da m2 e quadrilocali con vista mare da m2, oltre a numerosi servizi. 16

19 Qingdao (Cina): Progetto WanLi Complesso di appartamenti di lusso. Tecnologia SCS Il progetto WanLi è situato nell area centrale CDB della Città di Qingdao, in Cina. Esso comprende, su un area edificata di metri quadrati, due edifici di appartamenti con vista mare e appartamenti tipo hotel, oltre a numerosi servizi. La committenza si è rivolta ad una rinomata agenzia di design, la P & T, che si è occupata della parte architettonica introducendo avanzati concetti di comfort per creare il migliore spazio abitativo possibile. Gli architetti si sono ispirati all immagine di Città delle vele di Qingdao, creando infatti tre torri a forma di vela con un effetto visivo unico. I cambiamenti delle curve e delle combinazioni di forme che si possono osservare muovendosi attorno alle torri ricordano la dinamica di un viaggio a vela. Nelle torri sono stati ricavati monolocali uso hotel da m2, bi- o trilocali con vista mare da m2 e quadrilocali con vista mare da m2. Il progetto ha previsto anche un club situato nei piani sotterranei 1 e 2, comprendente una piscina, una palestra, una caffetteria, stanze multifunzione, una SPA e altre strutture per il tempo libero. Completano gli edifici shopping center integrati e banche. Le torri WanLi sono un esempio di intelligenza, comfort e praticità. L intero complesso di edifici utilizza un sistema di condizionamento dell aria, un sistema di raffrescamento e un sistema di rimozione della polvere centralizzati di terze parti, per assicurare una temperatura interna confortevole e l erogazione di acqua calda. Dispositivi intelligenti assicurano la sicurezza e il comfort dei proprietari, che sono stati dotati di sistemi di identificazione unici. La maggior parte delle unità abitative è dotata di accesso diretto agli ascensori, per assicurare la privacy dei proprietari. Sulla tecnologia SCS sono stati basati i servizi di illuminazione, diffusione sonora, controllo della temperatura (interfacciati con il sistema di climatizzazione in tecnologia proprietaria di terze parti), integrati con un completo impianto di videocitofonia. 17

20 Appendice SCS: la tecnologia BTicino, made in Italy, alla conquista del mondo SCS, acronimo di Sistema Cablaggio Semplificato, è una tecnologia bus introdotta da BTicino nel Basata su doppino rispondente alle norme CEI 46-5, SCS permette di realizzare impianti con due diverse tipologie di struttura o modalità distributiva: libera e a stella. La scelta viene fatta in relazione alla necessità installativa, alle funzioni richieste e ai vincoli murali. Attraverso il bus SCS vengono trasmessi, oltre all alimentazione elettrica, tre diversi tipi di segnale in modulazione di frequenza: dati, video e audio. Il protocollo di trasmissione è il CSMA/CA. La frequenza di trasmissione è di 9600Hz. Attraverso il bus SCS sono disponibili le funzioni di gestione illuminazione, automatismi, scenari, antifurto, diffusione sonora, gestione energia, termoregolazione e videocitofonia. I dispositivi connessi al bus SCS devono essere configurati, attribuendo loro un indirizzo univoco e le modalità di funzionamento. La configurazione può avvenire utilizzando ponticelli numerati (configurazione fisica) oppure utilizzando il software Virtual Configurator che si interfaccia al bus mediante gateway Ethernet (configurazione virtuale). È possibile interagire con il bus SCS mediante un gateway e un linguaggio aperto di alto livello chiamato Open Web Net. Quest ultimo, supportato dalla community MyOpen, permette di realizzare liberamente software per interagire con i dispositivi connessi al bus SCS. Sulla tecnologia SCS si basa My Home, il sistema domotico di BTicino per gli edifici nuovi o interessati da importanti ristrutturazioni in ambito residenziale o piccolo terziario commerciale e SoHo (Small offices Home offices). My Home offre una molteplicità di funzioni dalle grandi potenzialità applicative. Dalle più semplici, come l azionamento automatico delle serrande o delle luci, alle più evolute derivanti dall integrazione di più funzioni che permettono di risparmiare risorse energetiche o di controllare e gestire l abitazione a distanza attraverso telefoni cellulari, palmari o personal computer connessi a Internet. Alcune delle sue funzioni possono trovare impiego in ambito di medio o grande terziario, in applicazioni specifiche, spesso autonome, a volte integrate, o in applicazioni assimilabili ad un ambito residenziale, quali camere d albergo e strutture medicalizzate dedicate alla terza età o alla cura. Grazie a My Home è possibile progettare impianti elettrici con nuove e più evolute prestazioni in termini di comfort, sicurezza, gestione dell energia, comunicazione audio/video, integrazione e controllo locale o a distanza. My Home è un sistema aperto che permette all infrastruttura domotica dell abitazione di comunicare o integrarsi con dispositivi, tecnologie e sistemi diversi attraverso tre possibili soluzioni. 1. Soluzioni condivise con produttori di sistemi specialistici, come dispositivi per gestire apparecchi che si riferiscono tuttavia a tecnologie di altri comparti. Di tali dispositivi è presente un offerta che comprende, ad esempio, soluzioni per la climatizzazione (Climaveneta, Giacomini, ecc.), gli automatismi di porte e finestre (Schucko, ecc.) e così via. 2. Interfacce o emulatori per altre tecnologie (ad esempio TCP/IP e KNX) o sistemi proprietari (Vantage) o che applicano standard internazionali di altri settori (ad esempio DALI per l illuminazione). 3. La disponibilità del linguaggio Open Web Net. Attraverso tale linguaggio, scaricabile gratuitamente in modalità Open, system integrator e sviluppatori di tutto il mondo possono realizzare applicazioni che consentono agli edifici dotati di infrastruttura SCS di colloquiare con dispositivi di terze parti per applicazioni non standard o specialistiche. L innovazione e l esperienza maturata nel tempo hanno portato allo sviluppo e al successo della tecnologia SCS che, nata in Italia, si sta affermando in tutto il mondo. BTicino da sola ha già realizzato in questo ambito oltre impianti nell ambito residenziale e terziario in 70 Paesi. La tecnologia SCS è stata adottata anche da tutto il gruppo Legrand, leader mondiale nella distribuzione terminale, come tecnologia base per le applicazioni residenziali. Della tecnologia SCS sono già stati installati 12,5 milioni di nodi. Nel corso del 2012 il numero di installazioni nel mondo supererà quello degli impianti italiani. Alcuni vantaggi competitivi Offerta completa di soluzioni domotiche facilmente integrabili Programmazione semplice e rapida Integrazione estetico-funzionale con le linee civili Prezzo di acquisto concorrenziale sul mercato di riferimento Integrazione con dispositivi, tecnologie e sistemi diversi Linguaggio Open Web Net (scaricabile in modalità Open) Semplicità di manutenzione Elevata affidabilità Distribuita ovunque Progettata e prodotta in Italia. 18

ESEMPI APPLICATIVI. esempi di progettazione ed installazione

ESEMPI APPLICATIVI. esempi di progettazione ed installazione lighting management ESEMPI APPLICATIVI esempi di progettazione ed installazione 2 INDICE LIGHTING MANAGEMENT ESEMPI APPLICATIVI 04 L offerta di BTICINO 05 ORGANIZZAZIONE DELLA GUIDA CONTROLLO LOCALE -

Dettagli

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata Cosa può fare l Istituto per le Energie Rinnovabili dell EURAC? E quando? Il team di EURAC è in grado di: gestire

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO In collaborazione con Sistema FAR ECHO 1 Sistema FAR ECHO Gestione intelligente delle informazioni energetiche di un edificio Tecnologie innovative e metodi di misura, contabilizzazione, monitoraggio e

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

ACCENDIAMO IL RISPARMIO

ACCENDIAMO IL RISPARMIO ACCENDIAMO IL RISPARMIO PUBBLICA ILLUMINAZIONE PER LA SMART CITY Ing. Paolo Di Lecce Tesoriere AIDI Amministratore Delegato Reverberi Enetec srl LA MISSION DI REVERBERI Reverberi Enetec è una trentennale

Dettagli

Progetta facile, progetta domotico. Le soluzioni su misura per ogni ambiente.

Progetta facile, progetta domotico. Le soluzioni su misura per ogni ambiente. Progetta facile, progetta domotico. Le soluzioni su misura per ogni ambiente. C O S T R U I T E C I S O P R A Indice 3 3 La Domotica y Home 4 4 Le applicazioni 4 55 Le applicazioni integrate 56 6 Le linee

Dettagli

GUIDA TECNICA 08. Linee guida funzionali MH08LF. BTicino SpA Via Messina, 38 20154 Milano - Italia www.bticino.it

GUIDA TECNICA 08. Linee guida funzionali MH08LF. BTicino SpA Via Messina, 38 20154 Milano - Italia www.bticino.it BTicino SpA Via Messina, 38 20154 Milano - Italia www.bticino.it Linee guida funzionali Piemonte Valle d Aosta Liguria UFFICIO REGIONALE 10098 RIVOLI (TO) c/o PRISMA 88 C.so Susa, 242 Tel. Q 011/9502611

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Saint-Gobain, attraverso i suoi marchi, sviluppa e produce nuove generazioni di materiali con un approccio moderno e completo al mercato delle costruzioni:

Dettagli

Kit Domotici fai-da-te integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare.

Kit Domotici fai-da-te integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare. Per una casa più comoda, cura e intelligente, con un solo clic. Kit Domotici faidate integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare. www.easydo.it videosorveglianza, controllo carichi

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO COMUNE DI CANZO COMUNE DI CASTELMARTE COMUNE DI EUPILIO COMUNE DI LONONE AL SERINO COMUNE DI PROSERPIO COMUNE DI PUSIANO L AUDIT ENERETICO DELI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERETICO Una politica energetica

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio 2 Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Il vostro sistema per la comunicazione al pubblico di facile

Dettagli

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13 Facility management Energy services Engineering General Contracting COMPANY PROFILE Settembre 13 20834 Nova Milanese (MB) 1. Storia e mission FSI Servizi Integrati è una società di servizi giovane, di

Dettagli

POWERED BY SUN LEAF ROOF

POWERED BY SUN LEAF ROOF POWERED BY SUN LEAF ROOF DALLA COPERTURA COME PROTEZIONE... [...] essendo sorto dopo la scoperta del fuoco un principio di comunità fra uomini [...] cominciarono in tale assembramento alcuni a far tetti

Dettagli

Alle nostre latitudini la domanda di

Alle nostre latitudini la domanda di minergie Protezioni solari con lamelle, in parte fisse, e gronde Benessere ter edifici ed effi Nella società contemporanea trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in spazi confinati, in particolare

Dettagli

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale dell edificio. Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale e parapetti Legenda

Dettagli

Diamo importanza all affidabilità Paradigma è: Solare Bollitori / Accumuli inerziali gma Biomassa Termoregolazioni GARANZIA adi ANNI Solare

Diamo importanza all affidabilità Paradigma è: Solare Bollitori / Accumuli inerziali gma Biomassa Termoregolazioni GARANZIA adi ANNI Solare I prodotti Paradigma Paradigma Italia: l azienda ecologicamente conseguente Paradigma Italia nasce nel 1998 dall esperienza e affidabilità della casa madre tedesca, azienda leader nella distribuzione di

Dettagli

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Marco Citterio, Gaetano Fasano Report RSE/2009/165 Ente per le Nuove tecnologie,

Dettagli

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE FOCUS TECNICO IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE ADEGUAMENTO ALLE NORMATIVE DETRAZIONI FISCALI SUDDIVISIONE PIÙ EQUA DELLE SPESE RISPARMIO IN BOLLETTA MINOR CONSUMO GLOBALE DI TUTTO IL CONDOMINIO COSTO

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

4 - Dati generali e climatici

4 - Dati generali e climatici 4 - Dati generali e climatici 88 Sommario 4.1 Dati catasto energetico... 91 4.1.1 Edificio... 91 4.1.2 Proprietario e responsabile dell impianto... 92 4.2 Dati generali... 96 4.2.1 Richiesta... 96 4.2.2

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano Comune di MILANO Provincia di MILANO Regione LOMBARDIA RELAZIONE TECNICA Rispondenza alle prescrizioni in materia di contenimento del consumo energetico Deliberazione Giunta Regionale 22 dicembre 2008

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE PROF.. GIIANCARLO ROSSII PARTE SECONDA 1 INTRODUZIONE TIPOLOGIE

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

Progettazione di sistemi Embedded

Progettazione di sistemi Embedded Progettazione di sistemi Embedded Corso introduttivo di progettazione di sistemi embedded A.S. 2013/2014 proff. Nicola Masarone e Stefano Salvatori Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di

Dettagli

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione E-VISION Tempo Timer luci a microprocessore Manuale d uso e installazione ELOS E-VISION - Tempo Controllo Luci Acquario a Microprocessore. 1. Semplice da programmare 2. Gestisce sia lampade a led sia lampade

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI s.d.i. automazione industriale ha fornito e messo in servizio nell anno 2003 il sistema di controllo

Dettagli

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com DEFENDER HYBRID Sistema antintrusione ibrido wireless e filare Il sistema Un sistema completamente nuovo e flessibile Impianto filare o wireless? Da oggi Defender Hybrid Defender Hybrid rivoluziona il modo

Dettagli

Dal kw risorse per la competitività

Dal kw risorse per la competitività Dal kw risorse per la competitività Soluzioni di efficienza e ottimizzazione energetica dalla PMI alla grande impresa Salvatore Pinto AD Presidente Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Da fornitore a partner

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI FUNZIONANTE SU RETE LonWorks (ANSI/EIA 709, EN 14908) E CONFORME ALLE DIRETTIVE LonMark DI INTEROPERABILITA.

SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI FUNZIONANTE SU RETE LonWorks (ANSI/EIA 709, EN 14908) E CONFORME ALLE DIRETTIVE LonMark DI INTEROPERABILITA. APICE s.r.l. SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI FUNZIONANTE SU RETE LonWorks (ANSI/EIA 709, EN 14908) E CONFORME ALLE DIRETTIVE LonMark DI INTEROPERABILITA. Descrizione del sistema Luglio 2006 SISTEMA DI CONTROLLO

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01 Ecoenergia I d e e d a i n s t a l l a r e Lo sviluppo sostenibile Per uno sviluppo energetico sostenibile, compatibile

Dettagli

dai vita alla tua casa

dai vita alla tua casa dai vita alla tua casa SEMPLICE MENTE ENERGIA bioedilizia Una STRUTTURA INNOVATIVA PARETE MEGA PLUS N 10 01 struttura in legno 60/60 mm - 60/40 mm 02 tubazione impianto elettrico ø 21 mm 03 struttura portante

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Il regolatore semaforico Hydra nasce nel 1998 per iniziativa di CTS Engineering. Ottenute le necessarie certificazioni, già dalla prima installazione Hydra mostra sicurezza ed affidabilità, dando avvio

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico Vetro e risparmio energetico Controllo solare Bollettino tecnico Introduzione Oltre a consentire l ingresso di luce e a permettere la visione verso l esterno, le finestre lasciano entrare anche la radiazione

Dettagli

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE FACILITÀ TECNOLOGIA DISPONIBILITÀ ASSISTENZA D USO WI-FI IN 8 LINGUE TECNICA Collegamento

Dettagli

IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO

IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO VIDEO SMA : I SISTEMI OFF GRID LE SOLUZIONI PER LA GESTIONE DELL ENERGIA Sistema per impianti off grid: La soluzione per impianti non connessi alla rete Sistema

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Contenuto Sunny Central Communication Controller è un componente integrale dell inverter centrale che stabilisce il collegamento tra l inverter

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

Progettista(i) degli impianti termici e dell isolamento termico dell'edificio

Progettista(i) degli impianti termici e dell isolamento termico dell'edificio ALLEGATO E (Allegato I, comma 15) RELAZIONE TECNICA DI CUI ALL'ARTICOLO 28 DELLA LEGGE 9 GENNAIO 1991, N. 10, ATTESTANTE LA RISPONDENZA ALLE PRESCRIZIONI IN MATERIA DI CONTENIMENTO DEL CONSUMO ENERGETICO

Dettagli

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp. CATTANEO & Co. - BG SC_I 01/2005 S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.it Realizzare un connubio perfetto fra

Dettagli

Aiuto alla compilazione del modulo Caratteristiche dell edificio

Aiuto alla compilazione del modulo Caratteristiche dell edificio Aiuto alla compilazione del modulo Caratteristiche dell edificio Edificio Ai sensi dell art. 3 del ordinanza sul Registro federale degli edifici e delle abitazioni, l edificio è definito come segue: per

Dettagli

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF 5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF Ecco un elenco esemplificativo di interventi ammissibili a fruire della detrazione Irpef. In ogni caso, deve essere verificata la conformità

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700 74 319 0350 0 B3144x2 74 319 0350 0 Istruzioni operative Synco 700 Controllore universale RMU7... Sommario B3144x2...1 Elementi operativi...4 Display...4 Pulsante INFO...4 Manopola per selezione e conferma

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Questa nota di applicazione descrive come installare e impostare la comunicazione tra l'inverter e il server di monitoraggio SolarEdge. Questo documento

Dettagli

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Indice Sistemi di citofonia e videocitofonia - Tecnologia e qualità... - Installazione più facile e rapida... 4 - I sistemi

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE.

LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE. LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE. LA TUA CENTRALE D ALLARME. LA NOSTRA FILOSOFIA Leader nel settore dei sistemi di sicurezza e domotica, dal 1978 offre soluzioni tecnologiche all avanguardia.

Dettagli

Intelligenza fin nell'ultimo dettaglio

Intelligenza fin nell'ultimo dettaglio Intelligenza fin nell'ultimo dettaglio «La questione non è ciò che guardate, bensì ciò che vedete.» Henry David Thoreau, scrittore e filosofo statunitense Noi mettiamo in discussione l'esistente. Voi usufruite

Dettagli

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi Con Vplus, BONFIGLIOLI VECTRON offre uno strumento per la messa in esercizio, la parametrizzazione, il comando e la manutenzione. VPlus consente di generare, documentare e salvare le impostazioni dei parametri.

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE

RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO ISTAT/PDC/NRE

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

L efficienza energetica negli edifici con le soluzioni ABB i-bus KNX La decisione più logica per i tuoi progetti

L efficienza energetica negli edifici con le soluzioni ABB i-bus KNX La decisione più logica per i tuoi progetti L efficienza energetica negli edifici con le soluzioni ABB i-bus KNX La decisione più logica per i tuoi progetti Indice Investitori, proprietari o locatari: i vantaggi per ciascun profilo 2 KNX e ABB

Dettagli

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP LABORATORI INDUSTRIA COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI HP SERVIZIO CLIENTI CSM Maxi la Gamma MAXI HP Una soluzione per ogni esigenza Versione su Basamento Particolarmente indicato per installazioni

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE Facoltà di Architettura Corso di Fisica Tecnica Ambientale Prof. F. Sciurpi - Prof. S. Secchi A.A. A 2011-20122012 IMPIANTI ELETTRICI CIVILI Per. Ind. Luca Baglioni Dott.

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

Relazione specialistica

Relazione specialistica Relazione specialistica Dipl.-Ing. Hardy Ernst Dipl.-Wirtschaftsing. (FH), Dipl.-Informationswirt (FH) Markus Tuffner, Bosch Industriekessel GmbH Basi di progettazione per una generazione ottimale di vapore

Dettagli

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE LIMITED WARRANTY EDILIZIA VERTICALE Wolly 2 La centrale che per la sua versatilità di installazione ha rivoluzionato il concetto di aspirapolvere centralizzato, consentendo la sua installazione anche nei

Dettagli

P od o u d z u io i n o e n e d e d l e l l a l a c o c r o ren e t n e e a l a t l er e na n t a a alternatori. gruppi elettrogeni

P od o u d z u io i n o e n e d e d l e l l a l a c o c r o ren e t n e e a l a t l er e na n t a a alternatori. gruppi elettrogeni Produzione della corrente alternata La generazione di corrente alternata viene ottenuta con macchine elettriche dette alternatori. Per piccole potenze si usano i gruppi elettrogeni. Nelle centrali elettriche

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

May Informatica S.r.l.

May Informatica S.r.l. May Informatica S.r.l. Brochure Aziendale Copyright 2010 May Informatica S.r.l. nasce con il preciso scopo di dare soluzioni avanzate alle problematiche legate all'information Technology. LA NOSTRA MISSIONE

Dettagli

Studio sull efficienza degli edifici

Studio sull efficienza degli edifici Studio sull efficienza degli edifici Effetti dei comandi di luce e schermature antisolari sul consumo energetico di un complesso di uffici Gennaio 2012 I rilevamenti in tempo reale confermano che il risparmio

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI LINEE D INDIRIZZO PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI CORRELATI ALL INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOTAICI SU EDIFICI DESTINATI

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

elettrotecnico/elettrotecnica

elettrotecnico/elettrotecnica Delibera n. 748 del 24.06.2014 ordinamento formativo per la professione oggetto di apprendistato di elettrotecnico/elettrotecnica 1. Il profilo professionale 2. Durata e titolo conseguibile 3. Referenziazioni

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

Milano, 6/5/15 AVVISO PROROGA E INTEGRAZIONE

Milano, 6/5/15 AVVISO PROROGA E INTEGRAZIONE Milano, 6/5/15 AVVISO PROROGA E INTEGRAZIONE Il bando relativo all iniziativa URSA AWARD: Best project for a better tomorrow si modifica e integra come segue: 1) la partecipazione viene prorogata fino

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA Un impianto solare fotovoltaico consente di trasformare l energia solare in energia elettrica. Non va confuso con un impianto solare termico, che è sostanzialmente

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Osservatorio ICT nel Real Estate Presentazione dei Risultati 2013 21 Maggio 2013 CON IL PATROCINIO DI PARTNER IN

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

GUIDA ALLE SOLUZIONI

GUIDA ALLE SOLUZIONI La caratteristica delle trasmissioni digitali è " tutto o niente ": o il segnale è sufficiente, e quindi si riceve l'immagine, oppure è insufficiente, e allora l'immagine non c'è affatto. Non c'è quel

Dettagli