Capitolo 1 Introduzione a Gambas

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Capitolo 1 Introduzione a Gambas"

Transcript

1 Capitolo 1 Introduzione a Gambas Gambas è stato creato inizialmente da Benoit Minisini, un residente della periferia di Parigi. Secondo Benoit, Gambas è un linguaggio Basic con estensioni per la programmazione ad oggetti. Il nome Gambas è il gioco di parole Gambas significa quasi Basic e, secondo l autore, Gambas 1 si è evoluto grazie all esperienza personale dell autore nella programmazione con il software Microsoft Visual Basic. Piuttosto che convivere con il terribile numero di bug e idiosincrasie trovati nel prodotto, egli decise di creare Gambas. Gambas è licenziato sotto la GNU Public License 2 ed ha assunto un ruolo indipendente proprio grazie alla sua immensa popolarità. Gambas può lavorare sulla maggior parte delle principali piattaforme Linux e l attuale versione stabile (al momento di questa stesura) è la Release Minisini chiarisce nettamente che Gambas non è compatibile con Visual Basic e che mai lo sarà. La sintassi e il funzionamento interno di Gambas sono di gran lunga migliori e più facilmente utilizzabili. Minisini ha dichiarato che egli ha preso da Visual Basic ciò che ha trovato utile: il linguaggio Basic, l ambiente di sviluppo e la capacità di creare rapidamente (e facilmente) programmi con l utilizzo d interfacce (grafiche) 3. Minisini non sopportava lo scarso livello di programmazione che accomunava molti programmatori del tipo Visual Basic. Molti di loro credono che questo problema sia imputabile all uso di pratiche di programmazione non convenzionali imposte dagli sviluppatori; il risultato è una vasta gamma di bug e strane idiosincrasie nel linguaggio proprietario VB. Gambas è stato sviluppato per essere il più coerente, logico e affidabile possibile. È stato sviluppato con un approccio tale da assicurare il miglior stile di programmazione, prendendo il meglio che il linguaggio Basic offriva e aggiungendo la programmazione ad oggetti. Questo ha permesso a Gambas di diventare un ambiente di programmazione per gli sviluppatori Linux, popolare, moderno e stabile. 0.1 Architettura di Gambas Ogni programma scritto in Basic Gambas è composto da un insieme di files progetto. Ogni file all interno di un progetto definisce una classe. I files classe sono inizialmente compilati ed eseguiti successivamente dall interprete Gambas. Questo è molto simile al modo di lavorare di Java. Gambas è costituito dai seguenti componenti: Un compilatore Un interprete Un archiviatore Un componente GUI (graphical user interface) 1 Il lettore è incoraggiato a visitare il sito per saperne di più sul progetto Gambas. 2 Per informazioni sulla licenza 3 Guarda l introduzione del Wiki Web Site all indirizzo per maggiori dettagli. 1

2 2 A Beginner s Guide to Gambas Figura 1: Architettura globale di Gambas Un ambiente di sviluppo La figura 1 4 è un esempio dell architettura globale di Gambas. Un progetto Gambas contiene files classe, forms, moduli e files dati. Un progetto Gambas è memorizzato in una singola directory. La compilazione di un progetto utilizza un metodo di compilazione incrementale che richiede soltanto la ricompilazione della classi modificate. Ogni collegamento esterno di una classe è risolto dinamicamente in fase di runtime. L archiviatore Gambas trasforma la directory strutturale del progetto in un eseguibile standalone. L ambiente di sviluppo di Gambas è stato scritto con Gambas a dimostrazione delle fantastiche capacità del lingauggio. Altra caratteristica di Gambas, oltre ad includere il supporto per altre lingue, è che Gambas ha un componente architetturale estensibile, consentendo ai programmatori di estendere il linguaggio. Chiunque può scrivere componenti e librerie condivise ed aggiungere dinamicamente nuove classi native all interprete. Il componente architetturale è documentato on-line nel Wiki enciclopedia Gambas 5. Affronteremo i componenti di Gambas più avanti in dettaglio nel corso del libro. Per impostazione predefinita, l interprete Gambas è un programma testuale (basato su console). Il componente architetturale impiegato per l interfaccia grafica utente (GUI) è parte del linguaggio. Dato che la GUI è implementata come un componente Gambas, essa ha la capacità di essere indipendente da qualsiasi toolkit GUI specifico. Con Gambas, è possibile scrivere un programma e impiegare strumenti, come ad esempio GTK+ 6, Qt 7,... in un secondo momento. L attuale rilascio di Gambas implementa l interfaccia utente grafica con il toolkit Qt 8. Gli oggetti delle GUI sono derivati direttamente dalla libreria Qt. Si raccomanda al lettore di consultare attentamente 4 Vedere l URL per il grafico originale. 5 Copyright c dal contributo degli autori. Tutto il materiale del Wiki Gambas è di proprietà degli autori contribuenti. 6 Per informazioni sulle GTK+ visitare 7 Per informazioni sulle Qt visitare 8 Nota del traduttore: nelle versioni recenti questa limitazione è stata superata.

3 A Beginner s Guide to Gambas 3 Figura 2: Finestra di apertura di Gambas. la documentazione 9 sulle Qt per comprendere meglio gli oggetti delle GUI. Stando a quello che dice Minisini, è previsto un componente GTK+ con interfaccia quasi identica al componente Qt. Un altra caratteristica di Gambas, che lo distingue da altri linguaggi di programmazione, è la capacità di qualsiasi finestra o finestra di dialogo, di poter essere utilizzata come un oggetto. Questa caratteristica non è direttamente supportata in altri linguaggi di programmazione. Inoltre, i progetti Gambas, sono facilmente traducibili in molte altre lingue. Dimostreremo questa funzione più avanti nel libro quando affronteremo l Internazionalizzazione (i18n). 0.2 L ambiente di programmazione di Gambas Iniziamo con un breve tour in Gambas introducendo l ambiente di programmazione (IDE) di Gambas. Tutti gli esempi e il codice scritto in questo libro, sono stati sviluppati utilizzando la versione di Gambas su una macchina Linspire Tuttavia dovrebbe funzionare su qualsiasi piattaforma dove sia possibile installare con successo Gambas. Per gli utenti Linspire, è sufficiente un semplice click utilizzando il Click-N-Run a disposizione di questo prodotto. La prima volta che si clicca sull icona del desktop, per avviare il programma Gambas 11, si presenta una finestra simile a quella della figura La schermata consente di creare un nuovo progetto, aprirne uno esistente, visualizzare e selezionare i progetti recenti, consultare gli esempi, uscire dal programma. Ai fini del nostro tour in Gambas, andiamo a selezionare la voce Nuovo progetto per creare il nostro primo progetto Gambas. Verrà visualizzata una finestra di dialogo simile alla figura 3. È sufficiente selezionare il tipo di applicazione che vogliamo creare (applicazione GTK+, Qt, console... ) e proseguire con un click sul tasto Next Per maggiori informazioni su Linspire visita 11 Nota del traduttore: è possibile avviare Gambas anche dal menù del proprio Window Manager. Ad esempio su Ubuntu, Applicazioni Programmazione Gambas2. 12 Nota del traduttore. Ho ritenuto opportuno inserire, nell ambito IDE, immagini provenienti da una versione recente di Gambas.

4 4 A Beginner s Guide to Gambas Figura 3: Creazione Wizard di un progetto Gambas. Figura 4: Finestra di dialogo della directory del progetto.

5 A Beginner s Guide to Gambas 5 Figura 5: Finestra di dialogo per il Nome ed il Titolo del progetto. Figura 6: Finestra di dialogo di chiusura della procedura guidata. Inizio modifica testo originale [Emanuele Maria Latorre], [13/10/2008]: [Ho ritenuto opportuno scrivere un testo diverso per illustrare l IDE del recente Gambas (versione 2.x)] A questo punto si presenterà un altra finestra, simile alla figura 4 dove sceglieremo la collocazione, nel nostro albero di directorty, del nostro progetto Gambas. Al termine dell operazione di selezione, andremo avanti con un click sul tasto Next. È arrivato il momento di scegliere il Nome e il Titolo del progetto come mostrato nella figura 5. Ricordiamo che in Gambas un progetto è interamente contenuto in una directory. Il nome della directory si sceglie come nome per il progetto che verrà creato sul nostro sistema. Il Titolo del progetto sarà quello specificato nel secondo campo d immissione della figura 5. La figura 6 mostra la fine della procedura guidata che ci comunica l avvenuta creazione del nostro progetto. Una volta che abbiamo cliccato sul pulsante OK, per terminare la procedura guidata, Gambas si presenterà con l ambiente di sviluppo integrato (IDE). Fine modifica testo originale [Emanuele Maria Latorre], [13/10/2008] L IDE è costituito da diversi componenti mostrati nella figura 7.

6 6 A Beginner s Guide to Gambas Figura 7: L IDE di Gambas Componenti dell IDE Gambas L Explorer Project è la finestra principale di Gambas. Esso mostra una struttura ad albero contenente le diverse tipologie di files che si trovano all interno del nostro progetto (files classe, forms, moduli e altri tipi di files come ad esempio dati e immagini o files icona) consentendoci di eseguire la maggior parte delle operazioni richieste da un progetto Gambas, come ad esempio l apertura e il salvataggio dei progetti, la creazione di eseguibili, avviare l esecuzione del nostro programma o farne il debug, visualizzare o nascondere le varie finestre di dialogo di Gambas, ecc...nalla struttura ad albero dell Explorer Project, si possono distinguere: Classi Form Moduli Dati Con esso è possibile visualizzare i files delle Classi che abbiamo creato per il nostro progetto. Le classi sono fondamentalmente modelli che possono essere impiegati per fare oggetti riutilizzabili anche al di fuori della fase di runtime, insieme al codice per definire le proprietà, metodi e gestori di eventi per ogni oggetto creato. Visualizzare i vari Forms creati per il nostro progetto. In pratica sono le finestre con le quali interagisce l utente. Visualizzare i Moduli che abbiamo scritto per il nostro progetto. I Moduli sono semplicemente insiemi di subroutine e funzioni da utilizzare in qualsiasi punto del nostro programma. A differenza delle classi, non è possibile creare oggetti, tranne quelli in fase di runtime che tra l altro non hanno gestori di eventi.

7 A Beginner s Guide to Gambas 7 Figura 8: Menù File. Figura 9: Menù Project. Visualizza i Dati di altri files del vostro progetto. Questi possono includere qualsiasi altro tipo di files utilizzati per costruire il nostro progetto, come ad esempio files di grafica, icone, bitmaps, testo o files HTML e anche files multimediali. In basso si trova la barra di stato utilizzata da Gambas per comunicare in tempo reale le operazioni eseguite. Quando si sviluppa un progetto in Gambas, è prassi comune cominciare con un form principale. Il form principale è il luogo dove si avvia il programma in fase d inizializzazione, che di solito è la prima cosa che l utente vede quando esegue (o lancia) l applicazione che ha creato. Questo è anche il form dove aggiungere oggetti e specificare quali sono le azioni da intraprendere quando l utente interagisce con essi. L interazione tra l utente e la GUI è chiamato evento. Gli oggetti si trovano nella finestra della barra degli strumenti. È possibile modificare l aspetto e il funzionamento degli oggetti impostando le proprietà per ogni oggetto. Le proprietà possono essere viste nella finestra delle proprietà. Adesso, diamo un occhiata ai menù e ai pulsanti situati nella parte superiore del Project Explorer. I menù (figure dalla 8 alla 12) controllano tutti i principali compiti gestionali di Gambas. Il menu File vi permette di aprire un progetto, salvarlo, crearne uno nuovo, aprire i progetti di esempio, chiudere Gambas. Dal menù Project è possibile varificare la compilazione del programma. Potete anche creare un programma eseguibile, un programma con l installatore o un pacchetto d installazione. Questo menù offre anche la possibilità di tradurre il vostro programma in un altra lingua e d impostare le proprietà del vostro progetto. Inizio modifica testo originale [Emanuele Maria Latorre], [13/10/2008]: [Ho ritenuto opportuno scrivere un testo diverso per illustrare l IDE del recente Gambas (versione 2.x)]

8 8 A Beginner s Guide to Gambas Figura 10: Menù Debug. Figura 11: Menù View. Figura 12: Menù Tool.

9 A Beginner s Guide to Gambas 9 Figura 13: Menù e Strumenti del Project Manager. Dal menù Debug è possibile eseguire il debug per esaminare passo-passo il comportamento del nostro programma. Fine modifica testo originale [Emanuele Maria Latorre], [13/10/2008] Il menù View ci permette di visualizzare/nascondere gli elementi dell IDE. Inizio modifica testo originale [Emanuele Maria Latorre], [13/10/2008]: [Ho ritenuto opportuno scrivere un testo diverso per illustrare l IDE del recente Gambas (versione 2.x)] Infine dal menù View è possibile la ricerca e la sostituzione del codice sorgente, avviare l utility Database Manager, visualizzare in modalità browser la directory del nostro progetto, aggiornare tutti i forms e cambiare le impostazioni relative all editor del codice sorgente. Fine modifica testo originale [Emanuele Maria Latorre], [13/10/2008] I pulsanti della barra degli strumenti (figura 13) forniscono, a portata di click, l accesso alle voci più comuni dei menù. Posizionando il cursore del nostro mouse su uno dei pulsanti strumento, si visualizza un ToolTip che ci suggerisce quale azione viene eseguita dal particolare pulsante selezionato. Se facciamo doppio clic, su un form del nostro progetto, editiamo il codice sorgente relativo al form selezionato. Con un click destro su un form o su uno dei suoi oggetti si visualizza un menù pop-up contenente tutte le operazioni che è possibile eseguire sugli oggetti, modificare le sue proprietà o eliminarlo. L oggetto correntemente selezionato è indicato dai quadratini, chiamati maniglie, disposti intorno all oggetto. Facendo click su una maniglia (tenendo premuto il pulsante del mouse) e trascinando contemporaneamente il mouse, è possibile ridimensionare l oggetto, mentre per spostarlo è sufficiente trascinare l oggetto facendo click in un punto interno alle maniglie (tenendo premuto il pulsante del mouse). Con un doppio click su un oggetto, si apre la finestra dell editor del codice, che visualizza il codice sorgente associato agli eventi degli oggetti già esistenti o gli eventi di default se non è stato aggiunto nessun oggetto al form. L Editor Code di Gambas consente di scrivere il codice per gestire gli eventi sugli oggetti inseriti nei nostri forms. Nella finestra della casella degli strumenti, c è lo strumento selezione; è l unico elemento che non è in realtà un oggetto. Lo strumento di selezione consente semplicemente di selezionare un oggetto. Si utilizza questo puntatore per selezionare gli oggetti, per posizionarli e per eseguire operazioni di ridimensionamento della forma. Dal menu File del Project Explorer, scegliere l opzione Quit e salvare il progetto. Quando riapriremo il progetto, tutto il nostro lavoro sarà salvato. Nel prossimi capitoli, inizieremo ad esaminare cosa è necessario comprendere della programmazione in Gambas. Torneremo su questo progetto, sviluppando un programma che utilizzi le GUI, solo dopo aver imparato un po di più dell ambiente Gambas, dei concetti basilari per utilizzarlo e delle informazioni fondamentali su tipi di dati e sulle variabili. Tutto questo viene affrontato nei prossimi due capitoli che costituiscono una introduzione alla programmazione in Gambas.

10 10 A Beginner s Guide to Gambas Figura 14: Logo di Gambas 1 Figura 15: Logo di Gambas 2

Windows. Cos è I componenti principali Le funzioni essenziali. www.vincenzocalabro.it 1

Windows. Cos è I componenti principali Le funzioni essenziali. www.vincenzocalabro.it 1 Windows Cos è I componenti principali Le funzioni essenziali www.vincenzocalabro.it 1 Cos è Windows è un sistema operativo, ovvero un insieme di software che consente di eseguire le operazioni basilari

Dettagli

Esercitazione 1 primi passi e uso dei file

Esercitazione 1 primi passi e uso dei file primi passi e uso dei file 1 Sistemi operativi per PC I sistemi operativi per personal computer più diffusi sono: Windows (Microsoft) Linux (freeware) MacOS (Apple) Il laboratorio verterà su Windows 2

Dettagli

Fondamenti di Informatica T-1 CdS Ingegneria Informatica a.a. 2011/2012. Introduzione a Visual Studio 2005/2008/2010

Fondamenti di Informatica T-1 CdS Ingegneria Informatica a.a. 2011/2012. Introduzione a Visual Studio 2005/2008/2010 Fondamenti di Informatica T-1 CdS Ingegneria Informatica a.a. 2011/2012 Introduzione a Visual Studio 2005/2008/2010 1 Outline Solution e Project Visual Studio e linguaggio C Visual Studio schermata principale

Dettagli

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved Versione 2014 Installazione GSL Copyright 2014 All Rights Reserved Indice Indice... 2 Installazione del programma... 3 Licenza d'uso del software... 3 Requisiti minimi postazione lavoro... 3 Requisiti

Dettagli

Guida all uso dell ambiente di sviluppo 1 integrato o IDE. JCreator LE 4.50

Guida all uso dell ambiente di sviluppo 1 integrato o IDE. JCreator LE 4.50 Guida all uso dell ambiente di sviluppo 1 integrato o IDE JCreator LE 4.50 Inizializzazione: creazione del nuovo progetto e del file sorgente in ambiente JCreator Al lancio del programma si apre la finestra

Dettagli

Gestione dei contenuti web Ultimi eventi

Gestione dei contenuti web Ultimi eventi Gestione dei contenuti web Ultimi eventi Questo manuale illustra le operazioni più comuni per la manutenzione e aggiornamento del sito web http://terremoti.ingv.it/ultimi eventi/ tramite l interfaccia

Dettagli

Virtual meeting istruzioni per l uso v 1.0 del 10 aprile 2012 - by LucioTS

Virtual meeting istruzioni per l uso v 1.0 del 10 aprile 2012 - by LucioTS Qui di seguito le istruzioni per partecipare ai virtual meeting 3rotaie. Il software (ad uso gratuito per scopi non commerciali) scelto è TeamViewer (scaricabile da http://www.teamviewer.com) che la momento

Dettagli

L ambiente di sviluppo Android Studio

L ambiente di sviluppo Android Studio L ambiente di sviluppo Android Studio Android Studio è un ambiente di sviluppo integrato (IDE, Integrated Development Environment) per la programmazione di app con Android. È un alternativa all utilizzo

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul web

On-line Corsi d Informatica sul web On-line Corsi d Informatica sul web Corso base di FrontPage Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo1 CREARE UN NUOVO SITO INTERNET Aprire Microsoft FrontPage facendo clic su Start/Avvio

Dettagli

Introduzione a Visual Studio 2005

Introduzione a Visual Studio 2005 Fondamenti di Informatica e Laboratorio T-AB Ingengeria Elettronica e Telecomunicazioni a.a. 2008/2009 Introduzione a Visual Studio 2005 Outline Solutions e Projects Visual Studio e il linguaggio C Visual

Dettagli

Istruzioni per installare EpiData e i files dati ad uso di NetAudit

Istruzioni per installare EpiData e i files dati ad uso di NetAudit Istruzioni per installare EpiData a cura di Pasquale Falasca e Franco Del Zotti Brevi note sull utilizzo del software EpiData per una raccolta omogenea dei dati. Si tratta di istruzioni passo-passo utili

Dettagli

POLITECNICO DI BARI Corso di Laurea in Ingegneria MECCANICA Corso di FONDAMENTI DI INFORMATICA

POLITECNICO DI BARI Corso di Laurea in Ingegneria MECCANICA Corso di FONDAMENTI DI INFORMATICA POLITECNICO DI BARI Corso di Laurea in Ingegneria MECCANICA Corso di FONDAMENTI DI INFORMATICA ACCESSO ALL AMBIENTE DI PROGRAMMAZIONE Microsoft Visual C++ è sufficiente cliccare sul pulsante di Windows,

Dettagli

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE (Vers. 2.0.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Prima Nota... 8 Registrazione nuovo movimento... 10 Associazione di file all operazione...

Dettagli

Corso Eclipse. Prerequisiti. 3 Window Builder

Corso Eclipse. Prerequisiti. 3 Window Builder Corso Eclipse 3 Window Builder 1 Prerequisiti Conoscenza elementare ambiente Eclipse Conoscere la nomenclatura dei componenti delle interfacce grafiche Conoscere attributi e metodi dei principali componenti

Dettagli

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Crotone, maggio 2005 Windows Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Sistema Operativo Le funzioni software di base che permettono al computer di funzionare formano il sistema operativo. Esso consente

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Modulo 1. Database: concetti introduttivi

Modulo 1. Database: concetti introduttivi Modulo 1 Database: concetti introduttivi Iniziamo questi primi passi introducendo alcune definizioni e concetti fondamentali sul software DBMS, basilare nella moderna gestione dei dati. 2 Il termine informatica

Dettagli

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE... 3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software

3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software Pagina 29 di 47 3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software Come abbiamo già detto in precedenza, l informatica si divide in due grandi mondi : l hardware

Dettagli

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE PREMESSA La presente guida è da considerarsi come aiuto per l utente per l installazione e configurazione di Atollo Backup. La guida non vuole approfondire

Dettagli

Manuale utente Volta Control

Manuale utente Volta Control Manuale utente Volta Control www.satellitevolta.com 1 www.satellitevolta.com 2 Volta Control è un tool che permette la progettazione, l implementazione e la gestione di database Cassandra tramite interfaccia

Dettagli

Sistema Informativo Sanitario Territoriale

Sistema Informativo Sanitario Territoriale Sistema Informativo Sanitario Territoriale MANUALE KIT ACTALIS CNS Versione 1.0 Dicembre 2009 Innova S.p.A. Pag 1 di 34 Indice 1. SCOPO DEL MANUALE... 3 2. REQUISITI DI SISTEMA... 3 3. ACTALIS KIT CNS

Dettagli

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti.

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. 1 POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. Le presentazioni sono composte da varie pagine chiamate diapositive

Dettagli

Code::Blocks, installazione ed uso

Code::Blocks, installazione ed uso Code::Blocks, installazione ed uso Alessio Mauro Franchi Dipartimento DEIB, Politecnico di Milano, Milano 9 ottobre 04 Indice Introduzione Installare Code::Blocks: Windows 3 3 Installare Code::Blocks:

Dettagli

Sistema operativo. Sommario. Sistema operativo...1 Browser...1. Convenzioni adottate

Sistema operativo. Sommario. Sistema operativo...1 Browser...1. Convenzioni adottate MODULO BASE Quanto segue deve essere rispettato se si vuole che le immagini presentate nei vari moduli corrispondano, con buona probabilità, a quanto apparirà nello schermo del proprio computer nel momento

Dettagli

FileMaker Server 14. Guida alla configurazione dell installazione in rete

FileMaker Server 14. Guida alla configurazione dell installazione in rete FileMaker Server 14 Guida alla configurazione dell installazione in rete 2007 2015 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati

Dettagli

Spegnere e riavviare il computer

Spegnere e riavviare il computer Spegnere e riavviare il computer Cliccare sul pulsante Start Disconnetti: chiudi o disconnetti l attuale sessione utente e vieni ridirezionato alla schermata di scelta dell account Modalità standby Salva

Dettagli

GUIDA DOCENTE PIATTAFORMA E-LEARNING MOODLE

GUIDA DOCENTE PIATTAFORMA E-LEARNING MOODLE GUIDA DOCENTE PIATTAFORMA E-LEARNING MOODLE Università degli Studi di Bergamo Centro per le Tecnologie Didattiche e la Comunicazione GUIDA ANALITICA PER ARGOMENTI ACCESSO...2 RISORSE e ATTIVITA - Introduzione...5

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida alla configurazione dell installazione in rete

FileMaker Server 12. Guida alla configurazione dell installazione in rete FileMaker Server 12 Guida alla configurazione dell installazione in rete 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker

Dettagli

Corso di Informatica di Base

Corso di Informatica di Base Corso di Informatica di Base LEZIONE N 3 Cortina d Ampezzo, 4 dicembre 2008 ELABORAZIONE TESTI Grazie all impiego di programmi per l elaborazione dei testi, oggi è possibile creare documenti dall aspetto

Dettagli

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)...1 Installazione e configurazione...2 Installazione ICM Server...3 Primo avvio e configurazione di ICM

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file (Sistema operativo Linux)

Uso del computer e gestione dei file (Sistema operativo Linux) Modulo Uso del computer e gestione dei file (Sistema operativo Linux) Modulo - Uso del computer e gestione dei file, richiede che il candidato dimostri di possedere conoscenza e competenza nell uso delle

Dettagli

INTERNET EXPLORER. Breve manuale d'uso

INTERNET EXPLORER. Breve manuale d'uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d'uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE...3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

Primi passi con Jamio Composer. Dall idea applicativa alla soluzione in pochi minuti

Primi passi con Jamio Composer. Dall idea applicativa alla soluzione in pochi minuti Primi passi con Jamio Composer Dall idea applicativa alla soluzione in pochi minuti Comporre una nuova soluzione applicativa Jamio Composer è l ambiente di modellazione della piattaforma Jamio. Le soluzioni

Dettagli

Struttura logica di un programma

Struttura logica di un programma Struttura logica di un programma Tutti i programmi per computer prevedono tre operazioni principali: l input di dati (cioè l inserimento delle informazioni da elaborare) il calcolo dei risultati cercati

Dettagli

MICROSOFT WORD. Funzioni ed ambiente di lavoro

MICROSOFT WORD. Funzioni ed ambiente di lavoro INFORMATICA MICROSOFT WORD Prof. D Agostino Funzioni ed ambiente di lavoro...1 Interfaccia di Word...1 Stesso discorso per i menu a disposizione sulla barra dei menu: posizionando il puntatore del mouse

Dettagli

Aspetto esterno di un PC

Aspetto esterno di un PC Aspetto esterno di un PC Pulsanti e indicatori del CD-ROM o DVD Pulsante di espulsione del dischetto I Interruttore on/off Pulsante di reset Indicatore di alimentazione Indicatore di attività del disco

Dettagli

Siti web e Dreamweaver. La schermata iniziale

Siti web e Dreamweaver. La schermata iniziale Siti web e Dreamweaver Dreamweaver è la soluzione ideale per progettare, sviluppare e gestire siti web professionali e applicazioni efficaci e conformi agli standard e offre tutti gli strumenti di progettazione

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Maria Maddalena Fornari Aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per

Dettagli

Figura 54. Visualizza anteprima nel browser

Figura 54. Visualizza anteprima nel browser Per vedere come apparirà il nostro lavoro sul browser, è possibile visualizzarne l anteprima facendo clic sulla scheda Anteprima accanto alla scheda HTML, in basso al foglio. Se la scheda Anteprima non

Dettagli

OPERATORE CORSO ISI PORTAL. Riferimenti. Il portale è disponibile all'indirizzo: FRONTEND http://www.sssup.isiportal.com

OPERATORE CORSO ISI PORTAL. Riferimenti. Il portale è disponibile all'indirizzo: FRONTEND http://www.sssup.isiportal.com Pagina 1 CORSO ISI PORTAL OPERATORE Il portale è disponibile all'indirizzo: FRONTEND http://www.sssup.isiportal.com Riferimenti BACKOFFICE ISIPORTAL http://www.sssup.isiportal.com/logon.jsp ISI Portal:

Dettagli

Gestione di file e uso delle applicazioni

Gestione di file e uso delle applicazioni Obiettivi del corso Gestione di file e uso delle applicazioni Conoscere gli elementi principali dell interfaccia di Windows Gestire file e cartelle Aprire salvare e chiudere un file Lavorare con le finestre

Dettagli

CREAZIONE DI UN DATABASE E DI TABELLE IN ACCESS

CREAZIONE DI UN DATABASE E DI TABELLE IN ACCESS CONTENUTI: CREAZIONE DI UN DATABASE E DI TABELLE IN ACCESS Creazione database vuoto Creazione tabella Inserimento dati A) Creazione di un database vuoto Avviamo il programma Microsoft Access. Dal menu

Dettagli

Concetti chiave. Corso di Archivistica e gestione documentale. Breve storia di Windows - 1. Definizione di Sistema Operativo

Concetti chiave. Corso di Archivistica e gestione documentale. Breve storia di Windows - 1. Definizione di Sistema Operativo Corso di Archivistica e gestione documentale Prima Parte - Area Informatica Concetti chiave Lezione 3 Windows XP Definizione di Sistema Operativo È un insieme di programmi e di funzioni in grado di gestire

Dettagli

Microsoft Access - dispensa didattica ECDL Modulo 5 - a cura di Antonino Terranova PAG 1

Microsoft Access - dispensa didattica ECDL Modulo 5 - a cura di Antonino Terranova PAG 1 Microsoft Access - Determinare l input appropriato per il database...2 Determinare l output appropriato per il database...2 Creare un database usando l autocomposizione...2 Creare la struttura di una tabella...4

Dettagli

Sistemi operativi I: Windows. Lezione I

Sistemi operativi I: Windows. Lezione I Sistemi operativi I: Windows Lezione I Scopo della lezione Richiamare le principali funzionalità di un sistema operativo Esemplificarle descrivendo la loro implementazione in Windows Introdurre alcuni

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul Web

On-line Corsi d Informatica sul Web On-line Corsi d Informatica sul Web Corso base di Excel Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo 1 ELEMENTI DELLO SCHERMO DI LAVORO Aprire Microsoft Excel facendo clic su Start/Avvio

Dettagli

Manuale di installazione del software per la Carta Servizi

Manuale di installazione del software per la Carta Servizi Manuale di installazione del software per la Carta Servizi Microsoft Windows (7, Vista, XP). Versione: 1.1 / Data: 28.09.2012 www.provincia.bz.it/cartaservizi/ Indice DISCLAIMER... 3 Introduzione... 4

Dettagli

MICROSOFT ACCESS. Fabrizio Barani 1

MICROSOFT ACCESS. Fabrizio Barani 1 MICROSOFT ACCESS Premessa ACCESS è un programma di gestione di banche dati, consente la creazione e modifica dei contenitori di informazioni di un database (tabelle), l inserimento di dati anche mediante

Dettagli

CMS (Content Management System) della categoria Open Source

CMS (Content Management System) della categoria Open Source Una panoramica sui CMS (Content Management System) CMS (Content Management System) della categoria Open Source Per la piattaforma PHP/MYSQL e considerata l esigenza sempre più ricorrente di realizzare

Dettagli

PhoneSuite Manuale dell utente. Istruzioni preliminari: installazione e primo impiego di Phone Suite

PhoneSuite Manuale dell utente. Istruzioni preliminari: installazione e primo impiego di Phone Suite PhoneSuite Manuale dell utente Istruzioni preliminari: installazione e primo impiego di Phone Suite Il software PhoneSuite può essere utilizzato direttamente da CD o essere installato sul PC. Quando si

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE Pagina 1 Indice SPECIFICHE TECNICHE...3 TIPOLOGIE DI INSTALLAZIONE...4 INSTALLAZIONE MONO UTENZA (INSTALLAZIONE SEMPLICE)...5 INSTALLAZIONE DI RETE...17 Installazione lato SERVER...17

Dettagli

1. Le macro in Access 2000/2003

1. Le macro in Access 2000/2003 LIBRERIA WEB 1. Le macro in Access 2000/2003 Per creare una macro, si deve aprire l elenco delle macro dalla finestra principale del database: facendo clic su Nuovo, si presenta la griglia che permette

Dettagli

Software Gestionale Politiche Giovanili

Software Gestionale Politiche Giovanili Software Gestionale Politiche Giovanili Guida all Uso Progettisti e Referenti tecnico-organizzativi Edizione 2012 1 INDICE DEI CONTENUTI: 1. NOZIONI GENERALI E ACCESSO AL SISTEMA 1.1 Requisiti di sistema...

Dettagli

Flow!Works Manuale d uso

Flow!Works Manuale d uso Flow!Works Manuale d uso Questa guida ti sarà utile per comprendere le informazioni e le diverse funzioni del software, in modo da permetterti un corretto utilizzo nella più completa autonomia. Smartmedia

Dettagli

Strumenti per lo sviluppo del software

Strumenti per lo sviluppo del software Lo sviluppo del software Strumenti per lo sviluppo del software Lo sviluppo del software è l attività centrale del progetto e ha lo scopo di produrre il codice sorgente che, una volta compilato e messo

Dettagli

Guida Sistema Trasparenza CRCU Istruzioni per l utilizzo da parte degli Enti

Guida Sistema Trasparenza CRCU Istruzioni per l utilizzo da parte degli Enti Guida Sistema Trasparenza CRCU Istruzioni per l utilizzo da parte degli Enti Accesso al Sistema Trasparenza CRCU All apertura del pannello principale in alto sarà visualizzato il nome del Responsabile

Dettagli

WGDESIGNER Manuale Utente

WGDESIGNER Manuale Utente WGDESIGNER Manuale Utente Pagina 1 SOMMARIO 1 Introduzione... 3 1.1 Requisiti hardware e software... 3 2 Configurazione... 3 3 Installazione... 4 3.1 Da Webgate Setup Manager... 4 3.2 Da pacchetto autoestraente...

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Capitolo 9. Figura 111

Capitolo 9. Figura 111 Capitolo 9 I COMPONENTI DI FRONTPAGE 9.1 INSERIRE TESTO SCORREVOLE Creare una nuova pagina e salvarla all interno della cartella Lezione3 con nome file componenti.htm e Titolo I componenti ; aprire la

Dettagli

Manuale Utente CryptoClient

Manuale Utente CryptoClient Codice Documento: CERTMOB1.TT.DPMU12005.01 Firma Sicura Mobile Telecom Italia Trust Technologies S.r.l. - Documento Pubblico Tutti i diritti riservati Indice degli argomenti... 1 Firma Sicura Mobile...

Dettagli

CERTIFICATI DIGITALI. Manuale Utente

CERTIFICATI DIGITALI. Manuale Utente CERTIFICATI DIGITALI Procedure di installazione, rimozione, archiviazione Manuale Utente versione 1.0 pag. 1 pag. 2 di30 Sommario CERTIFICATI DIGITALI...1 Manuale Utente...1 Sommario...2 Introduzione...3

Dettagli

Manuale di Lokalize. Nick Shaforostoff Traduzione italiana: Pino Toscano

Manuale di Lokalize. Nick Shaforostoff Traduzione italiana: Pino Toscano Nick Shaforostoff Traduzione italiana: Pino Toscano 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Editor 6 2.1 Finestra principale..................................... 6 2.2 Barre degli strumenti....................................

Dettagli

Corso Eclipse. Prerequisiti. 1 Introduzione

Corso Eclipse. Prerequisiti. 1 Introduzione Corso Eclipse 1 Introduzione 1 Prerequisiti Uso elementare del pc Esecuzione ricerche su Internet Esecuzione download Conoscenza elementare della programmazione 2 1 Cos è Eclipse Eclipse è un IDE (Integrated

Dettagli

GUIDA UTENTE WEB PROFILES

GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES... 1 Installazione... 2 Primo avvio e registrazione... 5 Utilizzo di web profiles... 6 Gestione dei profili... 8 Fasce orarie... 13 Log siti... 14 Pag.

Dettagli

Installazione software per l utilizzo della Carta di Identità Elettronica. Prerequisiti

Installazione software per l utilizzo della Carta di Identità Elettronica. Prerequisiti Installazione software per l utilizzo della Carta di Identità Elettronica Prerequisiti Sistema operativi: Windows 2000 XP Vista Seven. Browser Internet: Internet Explorer 6 o versioni successive. Lettore

Dettagli

Manuale dell editor del menu di KDE

Manuale dell editor del menu di KDE Manuale dell editor del menu di KDE Milos Prudek Anne-Marie Mahfouf Lauri Watts Traduzione della documentazione: Vincenzo Reale Aggiornamento traduzione della documentazione: Nicola Ruggero Traduzione

Dettagli

Compilazione rapporto di Audit in remoto

Compilazione rapporto di Audit in remoto Compilazione rapporto di Audit in remoto Installazione e manuale utente CSI S.p.A. V.le Lombardia 20-20021 Bollate (MI) Tel. 02.383301 Fax 02.3503940 E-mail: info@csi-spa.com Rev. 1.1 23/07/09 Indice Indice...

Dettagli

Comandi per i primi passi con Word Tasti di scelta rapida

Comandi per i primi passi con Word Tasti di scelta rapida 2.1 Primi Passi con Word 2.1.1 Cenni storici e versioni di Word Uno dei word processor più diffusi è Microsoft Word. Qui illustriamo in particolare la versione 2000, ma vi sono anche versioni successive

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica Modulo T2 1 Sistema software 1 Prerequisiti Utilizzo elementare di un computer Significato elementare di programma e dati Sistema operativo 2 1 Introduzione In questa Unità studiamo

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Il Sistema Operativo Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela Fogli Cos

Dettagli

Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003

Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003 Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003 Questo argomento include le seguenti sezioni: "Punti preliminari" a pagina 3-17 "Procedura rapida di installazione da CD-ROM" a pagina 3-17 "Altri metodi

Dettagli

Microsoft Word Nozioni di base

Microsoft Word Nozioni di base Corso di Introduzione all Informatica Microsoft Word Nozioni di base Esercitatore: Fabio Palopoli SOMMARIO Esercitazione n. 1 Introduzione L interfaccia di Word Gli strumenti di Microsoft Draw La guida

Dettagli

GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR. PJ-623/PJ-663 Stampante mobile. Versione 0 ITA

GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR. PJ-623/PJ-663 Stampante mobile. Versione 0 ITA GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR PJ-6/PJ-66 Stampante mobile Versione 0 ITA Introduzione Le stampanti mobili Brother, modelli PJ-6 e PJ-66 (con Bluetooth), sono compatibili con numerose

Dettagli

> P o w e r D R E A M < Catalogazione Sogni

> P o w e r D R E A M < Catalogazione Sogni > P o w e r D R E A M < Catalogazione Sogni Guida rapida all utilizzo del software (rev. 1.4 - lunedì 29 ottobre 2012) INSTALLAZIONE, ATTIVAZIONE E CONFIGURAZIONE INIZIALE ESECUZIONE DEL SOFTWARE DATI

Dettagli

Business Vector s.r.l.

Business Vector s.r.l. Business Vector s.r.l. CONFIGURAZIONE E GESTIONE DI OptionsET SU PIATTAFORMA IWBANK Le figure di questa parte di manuale non sono uguali a quelle che troverete nell attuale configurazione in quanto ci

Dettagli

Concetti di base della Tecnologia dell'informazione e della Comunicazione. Studio Elfra sas Via F.lli Ruffini 9 17031 Albenga SV 0182596058

Concetti di base della Tecnologia dell'informazione e della Comunicazione. Studio Elfra sas Via F.lli Ruffini 9 17031 Albenga SV 0182596058 by Studio Elfra sas Concetti di base della Tecnologia dell'informazione e della Comunicazione Aggiornato a Aprile 2009 Informatica di base 1 Elaborazione testi I word processor, o programmi per l'elaborazione

Dettagli

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Manuale utente Data ultima revisione: 22/10/2008 Fondamenti di informatica Università Facoltà Corso di laurea Politecnico di Bari 1 a Facoltà di

Dettagli

Ambienti di programmazione.net Lezione n. 1

Ambienti di programmazione.net Lezione n. 1 Il Framework Redistribuitable Package e il Framework Sdk (Software Development Kit) 1.1 Italian Presentazione del corso Con l avvento della piattaforma applicativa.net Microsoft è riuscita a portare un

Dettagli

> Gestione Invalidi Civili <

> Gestione Invalidi Civili < > Gestione Invalidi Civili < GUIDA RAPIDA ALL'UTILIZZO DEL PRODOTTO (rev. 1.3) INSTALLAZIONE, ATTIVAZIONE E CONFIGURAZIONE INIZIALE ESECUZIONE DEL SOFTWARE INSERIMENTO ANAGRAFICA RICERCA ANAGRAFICA INSERIMENTO

Dettagli

Istruzioni per l installazione

Istruzioni per l installazione MQSeries Everyplace Istruzioni per l installazione GC13-2909-00 MQSeries Everyplace Istruzioni per l installazione GC13-2909-00 Prima edizione (giugno 2000) Questa edizione si riferisce a MQSeries Everyplace

Dettagli

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi 1 Modulo 2 - ECDL Uso del computer e gestione dei file 2 Chiudere la sessione di lavoro 1.Fare Clic sul pulsante START 2.Cliccare sul comando SPEGNI COMPUTER 3.Selezionare una delle opzioni STANDBY: Serve

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

Impostazioni interfaccia del S.O.

Impostazioni interfaccia del S.O. Impostazioni interfaccia del S.O. L interfaccia dei primi sistemi operativi era testuale: uno schermo nero sul quale si scrivevano i comandi con la tastiera. In DOS, ad esempio, dir s*.gif per elencare

Dettagli

Procedura di installazione del Phaidra Importer... 2

Procedura di installazione del Phaidra Importer... 2 Indice Procedura di installazione del Phaidra Importer... 2 Requisiti di sistema... 2 Verifica su Windows... 3 Verifica su Linux... 4 Verifica su Macintosh... 4 Installazione (Installer)... 5 Windows...

Dettagli

Lavorare con PowerPoint

Lavorare con PowerPoint 14 Lavorare con PowerPoint In questo spazio iniziamo a parlare di un programma utile per le presentazioni. PowerPoint è sicuramente un programma molto noto ai comunicatori e a quanti hanno bisogno di presentare

Dettagli

Notifica sul Copyright

Notifica sul Copyright Parallels Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

Come configurare WebAdmin in IIS6

Come configurare WebAdmin in IIS6 MDaemon Come configurare WebAdmin in IIS6 Abstract... 2 Installare la WebAdmin... 2 Procedura... 3 Abstract Questo documento descrive come "far girare" la WebAdmin di MDaemon in IIS6. Installare la WebAdmin

Dettagli

Corso introduttivo all utilizzo di TQ Tara

Corso introduttivo all utilizzo di TQ Tara Corso introduttivo all utilizzo di TQ Tara Le pagine che seguono introducono l utente all uso delle principali funzionalità di TQ Tara mediante un corso organizzato in otto lezioni. Ogni lezione spiega

Dettagli

Microsoft PowerPoint

Microsoft PowerPoint Microsoft introduzione a E' un programma che si utilizza per creare presentazioni grafiche con estrema semplicità e rapidità. Si possono realizzare presentazioni aziendali diapositive per riunioni di marketing

Dettagli

Capitolo 3. L applicazione Java Diagrammi ER. 3.1 La finestra iniziale, il menu e la barra pulsanti

Capitolo 3. L applicazione Java Diagrammi ER. 3.1 La finestra iniziale, il menu e la barra pulsanti Capitolo 3 L applicazione Java Diagrammi ER Dopo le fasi di analisi, progettazione ed implementazione il software è stato compilato ed ora è pronto all uso; in questo capitolo mostreremo passo passo tutta

Dettagli

PG5 Starter Training PG5 Core e WebEditor 8 Daniel Ernst EN02 2013-03-14 Stefano Peracchi IT01 2013-05-15

PG5 Starter Training PG5 Core e WebEditor 8 Daniel Ernst EN02 2013-03-14 Stefano Peracchi IT01 2013-05-15 PG5 Starter Training PG5 Core e WebEditor 8 Daniel Ernst EN02 2013-03-14 Stefano Peracchi IT01 2013-05-15 Introduzione Materiale richiesto: Notebook o computer PCD1 E-Controller Cavo USB Scheda «Training»

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Elaborazione testi Per scrivere una lettera, un libro, una tesi, o un semplice cartello

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica Modulo T2 A1 - Interfacce grafiche 1 Prerequisiti Utilizzo di un sistema operativo Programmazione elementare ad oggetti Concetto di macchina virtuale Tipi di interfaccia Riferimento

Dettagli

Layout dell area di lavoro

Layout dell area di lavoro Layout dell area di lavoro In Windows, Dreamweaver fornisce un layout che integra tutti gli elementi in una sola finestra. Nell area di lavoro integrata, tutte le finestre e i pannelli sono integrati in

Dettagli

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR UTILIZZO DI WORD PROCESSOR (ELABORAZIONE TESTI) Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

Manuale Operativo per la firma digitale

Manuale Operativo per la firma digitale Manuale Operativo per la firma digitale Indice 1. Introduzione... 1 2. Installazione del lettore di smart card... 1 3. Installazione del Dike e Dike Util... 7 1. Premessa... 8 2. Installazione DikeUtil...

Dettagli

Installazione e guida introduttiva. Per WebReporter 2012

Installazione e guida introduttiva. Per WebReporter 2012 Per WebReporter 2012 Ultimo aggiornamento: 13 settembre, 2012 Indice Installazione dei componenti essenziali... 1 Panoramica... 1 Passo 1 : Abilitare gli Internet Information Services... 1 Passo 2: Eseguire

Dettagli

Introduzione. Strumenti di Presentazione Power Point. Risultato finale. Slide. Power Point. Primi Passi 1

Introduzione. Strumenti di Presentazione Power Point. Risultato finale. Slide. Power Point. Primi Passi 1 Introduzione Strumenti di Presentazione Power Point Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio.it Con il termine STRUMENTI DI PRESENTAZIONE, si indicano programmi in grado di preparare presentazioni

Dettagli

La pagina di Explorer

La pagina di Explorer G. Pettarin ECDL Modulo 7: Internet 11 A seconda della configurazione dell accesso alla rete, potrebbe apparire una o più finestre per l autenticazione della connessione remota alla rete. In linea generale

Dettagli