Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia"

Transcript

1 Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale Roma - Capitale versato Euro ,00 Tel. 06/ telex BANKIT - Partita IVA

2 ALLEGATO 1/B CAPITOLATO TECNICO EVOLUZIONE DEL SISTEMA INTEGRATO SERVIZI INTERNET (SINTESI) LOTTO 2 SERVIZIO DI CONTENT DELIVERY NETWORK (CDN) PER LA DIFFUSIONE VIA INTERNET DI CONTENUTI MULTIMEDIALI (VIDEO STREAMING LIVE) 1 di 14

3 AVVERTENZE La pubblicità degli atti di gara è preordinata in via esclusiva a esigenze di imparzialità e trasparenza dell attività amministrativa. È vietato, e sarà perseguito ai sensi di legge, qualsiasi utilizzo, totale o parziale, del materiale pubblicato, che sia difforme da tale finalità. La pubblicazione dei documenti avviene nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali e dei diritti di privativa. In nessun modo la pubblicazione, infatti, intende costituire violazione dei diritti di privativa da cui sono coperti i prodotti citati negli atti pubblicati, come creazioni intellettuali o invenzioni industriali in uso presso la Banca. Allo stesso modo è vietato, e sarà perseguito ai sensi di legge, qualsiasi utilizzo, totale o parziale, da parte di terzi, del materiale pubblicato, che miri a costituire un vantaggio indiretto o pubblicità ingannevole nei confronti del pubblico ovvero ad appropriarsi della proprietà intellettuale altrui. 2 di 14

4 GLOSSARIO... 3 SEZIONE PRIMA INTRODUZIONE OBIETTIVI DEL PROGETTO... 4 SEZIONE SECONDA ARCHITETTURA DI RIFERIMENTO L ARCHITETTURA DI RIFERIMENTO... 5 SEZIONE TERZA OGGETTO DELLA FORNITURA ASPETTI LOGISTICI DEL SERVIZIO E MODALITÀ DI RICHIESTA CODIFICA E DISTRIBUZIONE DEI CONTENUTI ENCODING AUDIO/VIDEO E PUBBLICAZIONE CONTENT DELIVERY NETWORK CONNETTIVITÀ LINEE DI ACCESSO A INTERNET CABLAGGIO INTERNO AGLI STABILI ED APPARATI DI RETE SYSTEM INTEGRATION MONITORAGGIO E RACCOLTA DI STATISTICHE INTEGRAZIONE CON IL SITO WEB DELLA BANCA D ITALIA ASSISTENZA SPECIALISTICA ON-SITE PENALI Glossario CDN Encoder Streaming audio/video PoP Content Delivery Network: infrastruttura geograficamente distribuita, scalabile e affidabile per la trasmissione efficiente in Internet di contenuti Web, multimediali e di flussi multimediali audio/video sia in modalità on demand (VOD) che in diretta (live). Elemento hardware/software per la codifica e conversione di un flusso audio/video in ingresso in uno o più formati compressi. Sistema per la trasmissione di dati che consente di iniziare la riproduzione di una clip audio o video prima che sia completato il trasferimento dell'intero file o in diretta Point of Presence: località in cui la CDN ospita uno o più edge server dai quali eroga i contenuti multimediali agli utenti Internet 3 di 14

5 SEZIONE PRIMA INTRODUZIONE 1 Obiettivi del progetto Nell ambito delle iniziative volte al potenziamento del portafoglio dei servizi erogati attraverso il canale Internet, la Banca intende adottare un servizio di distribuzione in Internet di contenuti audio/video in modalità streaming live. I principali obiettivi del progetto sono i seguenti: rendere disponibile ad un elevato numero di utenti Internet i contenuti multimediali prodotti dalla Banca e trasmessi in video streaming; monitorare il servizio di distribuzione dei contenuti in streaming e disporre di informazioni statistiche sullo stesso. Con tale premessa, nel presente Capitolato vengono indicate le caratteristiche dei servizi oggetto di gara: servizio integrato per la codifica e la distribuzione (Content Delivery Network - CDN) di contenuti multimediali (audio/video) in diretta su Internet; servizio di accesso ad Internet ridondato per i collegamenti tra i codificatori (encoder) e gli entry-point della CDN; servizio di system integration per la predisposizione e la configurazione di tutti gli apparati necessari all erogazione del servizio di codifica e distribuzione video streaming; servizi professionali di supporto on-site; servizio di raccolta informazioni di carattere statistico e reporting sull accesso al servizio di video streaming. Tutti i requisiti espressi sono essenziali al fine di assicurare la qualità del progetto. Pertanto il mancato possesso anche di un solo requisito determina l esclusione dalla gara. E data peraltro facoltà al fornitore di offrire beni e servizi con caratteristiche migliorative rispetto ai requisiti minimi obbligatori. 4 di 14

6 SEZIONE SECONDA ARCHITETTURA DI RIFERIMENTO 2 L Architettura di riferimento L architettura di alto livello richiesta dalla Banca è illustrata in figura 1. Figura 1 - Architettura di riferimento Il servizio di ripresa e di regia degli eventi verrà fornito dalla Banca e produrrà due distinti flussi audio/video per ridondanza. I due flussi audio/video devono essere codificati, a cura del fornitore, da due distinti encoder dedicati, e trasmessi a due distinti punti di pubblicazione della CDN in Internet (di seguito entry-point). Le connessioni di accesso ad Internet, gli encoder e gli entry-point devono essere ridondati per evitare single-point-of-failure. Gli utenti Internet accederanno al sito web della Banca e, tramite un player integrato, oggetto di fornitura, potranno fruire del contenuto multimediale in streaming live. La CDN si farà carico della distribuzione efficiente del contenuto agli utenti Internet, con meccanismi di bilanciamento dinamico del carico per distribuire gli utenti sui diversi server della CDN che erogano il flusso audio/video (di seguito denominati edge server RFC 3466). 5 di 14

7 SEZIONE TERZA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente Capitolato ha per oggetto la fornitura di un servizio integrato per la distribuzione streaming su Internet di eventi live. I contenuti audio/video che la Banca intende diffondere in Internet sono originati da luoghi del territorio nazionale che verranno indicati dalla Banca, caso per caso, con un preavviso non inferiore a 30 giorni solari. Ciascun evento può avere luogo in qualunque giorno dell anno, con una durata massima di due ore consecutive; la soluzione dovrà essere in grado di servire un pubblico Internet fino a un massimo di utenti contemporaneamente attivi. Durante il periodo di validità del contratto, il fornitore è obbligato a prestare il servizio richiesto, alle stesse condizioni dell aggiudicazione, per più eventi live, da allestire su esplicita richiesta della Banca, fino ad un massimo complessivo di cinque eventi all anno, dei quali solo uno è garantito (Assemblea ordinaria annuale, che si tiene presso l Amministrazione centrale non più tardi del 31 maggio di ogni anno). Per ciascun evento live, il fornitore dovrà: 1. curare tutte le attività necessarie alla codifica e alla distribuzione dei flussi audio/video e, in particolare: o predisporre e configurare due apparati encoder per la codifica dei flussi audio/video; o predisporre e configurare un servizio di CDN che permetta la distribuzione efficiente dei contenuti audio/video su Internet; 2. curare l interconnessione degli apparati encoder ad Internet e, in particolare: o predisporre e configurare due linee di accesso ad Internet (per ridondanza) da impiegare per la pubblicazione dei contenuti in streaming verso gli entry-point della CDN; o predisporre e configurare i collegamenti interni allo stabile indicato dalla Banca per l evento (la Banca metterà a disposizione il cablaggio interno); 3. curare le necessarie attività di integrazione di sistema e, in particolare: o raccogliere informazioni statistiche e produrre report inerenti la qualità del servizio erogato e la diffusione dei contenuti audio/video; o predisporre e configurare un player per la fruizione dei contenuti da integrare nel sito web della Banca; o erogare un servizio di system integration e di presidio on-site durante gli eventi. I servizi di ripresa video, comprensivi di telecamere, microfoni, luci, mixer audio e video, effetti audio e regia saranno forniti dalla Banca e non costituiscono oggetto della fornitura. Di seguito vengono riportate le specifiche richieste per ciascuna componente oggetto della fornitura. 6 di 14

8 3 Aspetti logistici del servizio e modalità di richiesta I dettagli logistici quali luogo, data e orario di ciascun evento saranno comunicati dalla Banca al fornitore attraverso l invio di e fax ai recapiti che il fornitore stesso avrà indicato nei contratti che verranno stipulati. Tale comunicazione avverrà con un preavviso di almeno 30 giorni solari rispetto alla data dell evento e impegnerà il fornitore alla realizzazione del servizio di video streaming. Prima di ciascun evento il fornitore deve effettuare un ciclo di prove end-to-end, con almeno 5 (cinque) giorni lavorativi di anticipo sull evento stesso, al fine di verificare la totale compatibilità degli encoder con il sistema di ripresa della Banca (cfr. paragrafo 4.1) e collaudare sia a livello infrastrutturale che a livello funzionale l intera soluzione di video streaming, con modalità e tempi da concordare con la Banca. 4 Codifica e distribuzione dei contenuti 4.1 Encoding audio/video e pubblicazione Il fornitore dovrà predisporre per l erogazione di eventi live su Internet due apparati encoder fisicamente distinti per codificare, in tempo reale, i due flussi audio/video in alta risoluzione provenienti dalla sala regia. Il segnale video della sala regia potrà essere in formato: HD-SDI, HDMI, YUV, Y/C, composito, S-Video o DV IEEE Il segnale audio di ingresso potrà essere fornito come AES digital audio o XLR bilanciato. Ogni encoder dovrà essere dotato di almeno una interfaccia Fast Ethernet o Gigabit Ethernet con attacco RJ-45 per la trasmissione dei flussi codificati di streaming verso i server entry-point della CDN. La soluzione offerta dal fornitore dovrà permettere lo streaming live nei formati audio e video descritti nella seguente tabella. N.ro Nome Descrizione La soluzione proposta dovrà supportare lo streaming nel formato Req. 1 Video codec con codifica video H.264 (MPEG4 Part 10). La soluzione proposta dovrà supportare lo streaming nel formato Req. 2 Audio codec con codifica audio AAC. Per lo streaming dei flussi audio/video, la soluzione proposta dovrà supportare la codifica contemporanea del medesimo flusso audio/video sorgente in un minimo di 2 (due) flussi con bitrate Bitrate del flusso Req. 3 corrispondente a: audio/video alta qualità (tra 500 e 700 kbit/s) bassa qualità (tra 160 e 500 kbit/s). 7 di 14

9 Req. 4 Req. 5 Req. 6 Bitrate del flusso audio Apple HTTP Streaming protocol Registrazione Per lo streaming dei flussi esclusivamente audio, la soluzione proposta dovrà supportare la codifica contemporanea del medesimo flusso audio sorgente in un minimo di 2 (due) flussi con bitrate corrispondente a: alta qualità (superiore o uguale a 128 kbit/s, con frequenza di campionamento a 44.1 KHz e supporto stereo) bassa qualità (superiore o uguale a 64 kbit/s, con frequenza di campionamento a 44.1 KHz e supporto mono). La soluzione deve consentire lo streaming verso dispositivi Apple iphone e ipad con ios 3.0 o superiore. Tutti i flussi audio/video erogati, in entrambi i bitrate (alta qualità e bassa qualità), dovranno essere registrati e forniti alla Banca come file su dispositivo elettronico (CD-ROM, DVD o USB pen drive). Le registrazione dovranno essere prodotte con gli stessi codec audio/video e lo stesso formato contenitore utilizzati per lo streaming live. Tabella 1 Specifica dei formati video supportati dai dispositivi di encoder audio/video 4.2 Content Delivery Network Il servizio di CDN dovrà soddisfare i requisiti indicati nella seguente tabella. N.ro Nome Descrizione La soluzione di streaming live dovrà supportare il protocollo Req. 7 RTMP RTMP. La soluzione di streaming live dovrà supportare il protocollo Req. 8 RTMPT RTMPT per permettere la fruizione di streaming ad utenti che accedono ad Internet attraverso firewall o proxy http. Req. 9 La soluzione di streaming live dovrà essere compliant con il HTTP Live protocollo Apple HTTP Live Streaming per dispositivi iphone, ipad streaming ed ipod Touch con ios 3.0 o superiore. Req. 10 Req. 11 Req. 12 Adobe Dynamic streaming Numero utenti Distribuzione dei PoP La soluzione di streaming dovrà supportare la funzionalità Adobe Dynamic Streaming che permette al player dell utente di adattare dinamicamente la qualità video dello streaming in funzione della capacità trasmissiva disponibile. La soluzione di CDN dovrà consentire l erogazione dei contenuti audio/video fino ad un massimo di utenti contemporanei in alta qualità (tra 500 e 700 Kbps). La soluzione di streaming live dovrà consentire, in modo flessibile e previa eventuale configurazione pianificata con il fornitore della CDN al momento della prenotazione del servizio, la possibilità di erogare streaming live a un numero di utenti superiore a ma con una qualità video inferiore (<500 Kbps), mantenendo invariato il volume di traffico potenzialmente erogabile dalla CDN per ciascun evento. Si precisa che, laddove la Banca eserciti tale opzione, il fornitore sarà comunque tenuto a fornire le registrazioni di cui al Req. 6 sia in alta qualità sia in bassa qualità. La CDN utilizzata dovrà avere a disposizione almeno 10 PoP geograficamente distinti. Tabella 2 Requisiti della Content Delivery Network 8 di 14

10 5 Connettività 5.1 Linee di accesso a Internet Coerentemente con l architettura delineata in figura 1, tutte le componenti necessarie all erogazione del servizio di streaming live saranno ridondate. I flussi audio/video in uscita dagli encoder saranno trasportati, attraverso due collegamenti di accesso ad Internet dedicati, verso due server entry-point della CDN. Le linee e i dispositivi di rete per la connettività a Internet saranno attestati nella sede che sarà comunicata al fornitore dalla Banca, di volta in volta, al momento della richiesta di prenotazione del servizio per un determinato evento. Le linee di accesso a Internet per la trasmissione dell evento live dovranno rispettare i requisiti minimi indicati nella seguente tabella. N.ro Nome Descrizione Req. 13 Req. 14 Req. 15 Req. 16 Req. 17 Req. 18 Banda minima garantita Qualità dei servizi di rete Router Apparati di rete attivi Disinstallazione apparati di connettività Diversificazione dei collegamenti ad Internet Ciascuna linea di connessione a Internet dovrà garantire una banda minima pari ad almeno 2 Mbit/s, in entrambe le direzioni upstream e downstream. Ciascuna linea di connessione ad Internet dovrà rispettare i seguenti parametri minimi di qualità della connessione: round-trip delay tra encoder ed entry-point CDN inferiore a 120ms; tasso di perdita nella trasmissione tra encoder ed entrypoint CDN inferiore a 2%. Tali parametri di qualità saranno oggetto di misura (cfr. infra). Le misure saranno calcolate su intervalli di 300 secondi, attraverso l invio di pacchetti probe ogni secondo. Il valore della misura per ciascun intervallo sarà calcolato al 95 percentile dei campioni raccolti. Per ciascun evento, si richiede la predisposizione e la configurazione di nr. 2 apparati di terminazione (modem o router), uno per ciascuna linea di connessione a Internet, presso la sede dell evento. Il fornitore deve provvedere all installazione degli apparati di terminazione e alla verifica del corretto funzionamento e della qualità e affidabilità del servizio di connessione a Internet con almeno 5 giorni lavorativi di anticipo rispetto al giorno in cui si terrà l evento (come sopra indicato). Per ciascun evento, si richiede la predisposizione e la configurazione di nr. 2 apparati di rete LAN (switch Ethernet) per estendere la connettività a Internet dagli apparati di terminazione (cfr. Req. 15 ) ai dispositivi encoder. Il fornitore deve procedere alla disinstallazione di tutti gli apparati (linee, encoder, router, switch, patch cord e bretelle in fibra) entro i 10 giorni lavorativi del calendario nazionale successivi all evento, salvo diverso accordo con la Banca da definire caso per caso. Le due linee di accesso a Internet non devono avere componenti in comune che possano costituire un single-point-of-failure. Tabella 3 Requisiti delle linee di accesso ad Internet 9 di 14

11 Per quanto riguarda la qualità dei servizi di rete sopra menzionati, la Banca si riserva la facoltà di effettuare misurazioni end-to-end, da ciascun encoder verso ciascun entry-point della CDN, per ciascuna linea di connessione a Internet. Il fornitore, senza oneri aggiuntivi, dovrà mettere a disposizione gli strumenti e il personale necessari per la misurazione dei parametri descritti in Tabella Cablaggio interno agli stabili e apparati di rete Per ciascun evento, la Banca metterà a disposizione il cablaggio strutturato all interno degli stabili. Il cablaggio verticale è realizzato con cavi in fibra ottica multimodale 50/125. Il cablaggio orizzontale è realizzato con cavi UTP in rame categoria 5 o superiore. La tipologia dei connettori sui permutatori ottici sarà comunicata dalla Banca di volta in volta, sulla base della specifica sede da servire. Sarà cura del fornitore provvedere alla interconnessione, alla predisposizione, alla configurazione e al collaudo di tutti gli apparati di rete attivi. Le componenti di cablaggio non strutturato (nr. 4 bretelle in fibra ottica 50/125, di lunghezza 60m, e nr. 4 patch cord UTP in rame con connettore RJ-45, di lunghezza 20m) per realizzare i collegamenti tra le interfacce degli apparati e i permutatori, la loro predisposizione e la successiva disinstallazione sono a carico del fornitore. Si precisa che l architettura per l interconnessione degli encoder a Internet dovrà essere ridondata e priva di single-pointof-failure. La figura 2 illustra l architettura richiesta dalla Banca per fornire la connettività Internet ai dispositivi encoder. Figura 2 - Interconnessione tra gli encoder ed Internet 10 di 14

12 6 System Integration 6.1 Monitoraggio e raccolta di statistiche Al fornitore è richiesta la raccolta di informazioni statistiche e la produzione di report inerenti la qualità del servizio erogato e l accesso ai contenuti audio/video. Il servizio di monitoraggio e di raccolta di informazioni dovrà soddisfare i requisiti minimi elencati nella seguente tabella. N.ro Nome Descrizione Req. 19 Req. 20 Statistiche di traffico Analisi traffico in tempo reale Per ciascun evento, il fornitore dovrà rendere disponibili, entro i 15gg solari successivi all evento, statistiche dettagliate di accesso al servizio di streaming live. In particolare le statistiche dovranno riportare almeno le seguenti informazioni: 1. Massimo numero di flussi contemporanei erogati; 2. Numero totale di connessioni servite; 3. Traffico generato in Gigabyte; 4. Localizzazione geografica degli indirizzi IP degli utenti; 5. Durata media della connessione; 6. Numero di connessioni fallite. Il fornitore dovrà mettere a disposizione un servizio su web per l analisi del traffico generato dai flussi di streaming live in tempo reale. Per tempo reale si intende che le informazioni dovranno essere disponibili con un ritardo massimo di 10 minuti. L accesso a tale servizio dovrà essere consentito contemporaneamente ad almeno 5 utenti della Banca d Italia autenticati almeno attraverso userid e password. Le informazioni esposte dal servizio dovranno essere almeno le seguenti: 1. Numero flussi di streaming attivi; 2. Banda impegnata in Gigabit/s. Tabella 4 Specifiche del monitoraggio e dei report statistici 6.2 Integrazione con il sito web della Banca d Italia La fruizione dei contenuti multimediali dovrà avvenire in maniera integrata con la navigazione sul sito web della Banca. È quindi richiesta la fornitura, la predisposizione e l integrazione di un player che permetta la fruizione dei contenuti multimediali e che sia visualizzabile all interno di una pagina del sito web della Banca. Il player dovrà rispettare i requisiti minimi indicati nella seguente tabella. N.ro Nome Descrizione Il player dovrà essere eseguibile su browser dotati del plugin Req. 21 Tecnologia Flash Flash con versione 10.0 o superiore. Il player non dovrà contenere alcun tipo di inserti pubblicitari o Req. 22 Advertising loghi, salvo quelli eventualmente indicati dalla Banca. Il player dovrà permettere di selezionare diversi livelli di volume Req. 23 Volume audio e dovrà permettere di escludere l audio completamente (funzione di mute). Il player dovrà permettere di passare dalla visualizzazione Req. 24 Full Screen normale del filmato a quella in modalità a schermo intero. 11 di 14

13 Req. 25 Req. 26 Req. 27 Barra di avanzamento Adobe Dynamic streaming Avviso di connessione non possibile per congestione Il player dovrà nascondere automaticamente la barra di avanzamento del filmato. Il player dovrà supportare, sui browser dotati di plugin Flash con versione 10.1 o superiori, la funzionalità Adobe Dynamic Streaming che permette di adattare dinamicamente la qualità video dello streaming in funzione della capacità trasmissiva disponibile. Nel caso in cui la linea Internet dell utente abbia caratteristiche inadeguate alla fruizione dei contenuti anche in bassa qualità, il player dovrà presentare all utente un messaggio che indichi, in lingua italiana o inglese, la causa dell indisponibilità del servizio di video streaming. Tabella 5 Specifiche di integrazione 6.3 Assistenza specialistica on-site Al fornitore è richiesto un servizio di system integration e supporto specialistico on-site per ciascun evento live erogato. Per system integration si intendono tutte le attività di integrazione e configurazione dei sistemi necessarie alla erogazione del servizio di streaming live dei contenuti audio/video. Il fornitore, entro 10 gg solari dalla data di ricezione della e del fax con cui la Banca richiede la predisposizione del servizio di streaming (cfr. 3), nominerà il proprio responsabile tecnico, incaricato di curare il coordinamento delle attività di progetto, nonché di svolgere la funzione di unico referente nei confronti della Banca. In particolare, al responsabile tecnico fanno capo, tra gli altri, gli adempimenti di seguito indicati: mantenere le relazioni con la Banca; curare gli aspetti di sicurezza sul lavoro previsti dalla normativa vigente; assicurare la disponibilità delle risorse e coordinarle al fine di raggiungere gli obiettivi previsti dal contratto; gestire tutte le comunicazioni previste dal contratto; inviare, con almeno 5 giorni lavorativi di anticipo rispetto all inizio delle attività on-site, le generalità (nome, cognome, data di nascita ed estremi di un documento di riconoscimento) degli elementi che dovranno intervenire nei locali della Banca e il tipo di attività che ciascuno dovrà svolgere, al fine di consentire l espletamento delle verifiche propedeutiche al rilascio dei necessari permessi di accesso; controllare le scadenze sulla base delle pianificazioni concordate; comunicare per iscritto alla Banca, con almeno due giorni lavorativi di anticipo rispetto alla data di ciascun evento, che le verifiche di competenze sono state completate con esito positivo e che non sono noti inconvenienti per l erogazione del servizio di video streaming live. A titolo puramente esemplificativo e non esaustivo, le attività di system integration includono: l installazione, la configurazione e la disinstallazione degli apparati necessari a garantire la connettività ad Internet; la configurazione e l eventuale sviluppo di componenti personalizzati del player Flash e la sua integrazione nel sito della Banca; 12 di 14

14 assistenza per la configurazione degli encoder per la codifica secondo i requisiti sopra esposti e per la successiva trasmissione agli entry-point della CDN; verifica della compatibilità degli apparati encoder con i flussi audio/video sorgenti provenienti dalla sala regia; collaudo infrastrutturale delle singole componenti; verifica del rispetto dei parametri di qualità delle linee dedicate di accesso a Internet; collaudo funzionale dell intera soluzione di video streaming; monitoraggio on-site di un flusso di streaming campione dalla CDN; attivazione le procedure di recovery o failover in caso di guasto di una componente. 7 Penali Nome Descrizione Penale Il fornitore, entro 10 gg solari dalla data di ricezione della e del fax con cui la Banca richiede la predisposizione del servizio di streaming (cfr. 3), nominerà il proprio responsabile tecnico. Responsabile tecnico Prove tecniche Mancata erogazione del servizio Produzione di statistiche Prima di ciascun evento il fornitore deve: effettuare un ciclo di prove endto-end, con almeno 5 (cinque) giorni lavorativi di anticipo sull evento stesso comunicare per iscritto, con almeno 2 (due) giorni lavorativi di anticipo sull evento, che le prove end-to-end sono state eseguite con esito positivo e che non sono emersi inconvenienti per l erogazione del servizio. Il fornitore non è in grado di erogare il servizio per cause ad esso ascrivibili. Per ciascun evento, il fornitore dovrà rendere disponibili, entro i 15gg solari successivi all evento, le registrazioni audio/video e le statistiche dettagliate di accesso al servizio di streaming live. La società corrisponderà alla Banca un importo pari a 100,00 per ogni giorno di ritardo sulla nomina del responsabile tecnico. La società corrisponderà alla Banca un importo pari a 500,00 per ogni giorno di ritardo nella ricezione della comunicazione di buon esito delle verifiche end-to-end. Il corrispettivo del servizio non verrà erogato e la Società sarà tenuta a corrispondere alla Banca un importo pari al corrispettivo del servizio stesso. La società corrisponderà alla Banca un importo pari a 50,00 per ogni giorno di ritardo. 13 di 14

15 SEZIONE QUARTA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA Il documento contenente l offerta tecnica deve consistere di al più 15 (quindici) pagine, redatte secondo le specifiche riportate nella tabella che segue: Elemento Obbligazione Font Monospaced 1 Dimensione font (corpo testo) Almeno 10 pt. Dimensione font (note) Almeno 8 pt. Interlinea Almeno 1 unità Margine sinistro Almeno 2 cm. Margine destro Almeno 2 cm. Margine superiore Almeno 2 cm. Margine inferiore Almeno 2 cm. Formato di ogni pagina A4 All offerta tecnica redatta dal fornitore deve essere allegata una copia del capitolato tecnico sottoscritto in segno di integrale accettazione. L offerta tecnica deve contenere nell ordine le seguenti sezioni: descrizione della soluzione architetturale nel suo complesso; descrizione dettagliata dei sistemi previsti in fornitura; dichiarazione formale che tutti i prodotti hardware e software offerti hanno caratteristiche tecniche e prestazioni equivalenti o superiori a quelle richieste; descrizione della modalità di installazione, posa in opera e configurazione. 1 Esempi di font monospaced sono Courier New, Lucida Console, Andale Mono, Letter Gothic MT, Facename, Terminal, etc. 14 di 14

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Sistemi di Encoder per Streaming Live su reti Intranet o Internet

Sistemi di Encoder per Streaming Live su reti Intranet o Internet Sistemi di Encoder per Streaming Live su reti Intranet o Internet SKOD6000 1 La tecnologia utilizzata Per poter inviare un audiovisivo su rete Intranet (rete interna) o in Internet, è necessario procedere

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Sistema di diffusione Audio/Video su streaming.

Sistema di diffusione Audio/Video su streaming. 1 Sistema di diffusione Audio/Video su streaming. IL Progetto. Il progetto illustrato nel seguito prevede mediante la tecnologia di streaming la diffusione di audio/video su misura del cliente al 100%,

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Allo scopo di consentire una maggiore qualità del servizio erogato, l impianto viene sempre consegnato con modem Dce ed interfaccia V.35.

Allo scopo di consentire una maggiore qualità del servizio erogato, l impianto viene sempre consegnato con modem Dce ed interfaccia V.35. Servizio di accesso ad internet HDSL - Informazioni Tecniche Tecnologia di accesso HDSL a 2 Mb/s La banda IP è fornita su accessi a 2 Mb/s in tecnologia SHDSL o HDSL, in modalità Frame Relay o ATM, attraverso

Dettagli

Listino Epiphan - Aprile 2015

Listino Epiphan - Aprile 2015 Acquisizione Video... pag. 2 Acquisizione Video - Accessori... pag. 3 Streaming e Registrazione audio/video - Sistemi portatili... pag. 3 Streaming e Registrazione audio/video - Sistemi serie Pro... pag.

Dettagli

Listino Epiphan - Febbraio 2015 SOMMARIO

Listino Epiphan - Febbraio 2015 SOMMARIO SOMMARIO Acquisizione Video... pag. 2 Acquisizione Video - Accessori... pag. 3 Streaming e Registrazione audio/video - Sistemi portatili... pag. 4 Streaming e Registrazione audio/video - Sistemi serie

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

ENCODER IN STREAMING PER HDX7000/8000

ENCODER IN STREAMING PER HDX7000/8000 ENCODER IN STREAMING PER HDX7000/8000 CODIFICATORE SKOD6000 PER STREAMING MULTIPROTOCOLLO DA CONNETTERE AL CODEC PER VIDEOCONFERENZA HDX7000/8000 DI POLYCOM ATTRAVERSO LE PORTE DI COMUNICAZIONE ESISTENTI

Dettagli

Tiscali HDSL FULL. Offerta commerciale

Tiscali HDSL FULL. Offerta commerciale Tiscali HDSL FULL Offerta commerciale 09123 Cagliari pagina - 1 di 1- INDICE 1 LA RETE DI TISCALI S.P.A... 3 2 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO TISCALI HDSL... 4 2.1 I VANTAGGI... 4 2.2 CARATTERISTICHE STANDARD

Dettagli

La telematica. Informatica per le discipline umanistiche Note sulla telematica. Segnale analogico / digitale

La telematica. Informatica per le discipline umanistiche Note sulla telematica. Segnale analogico / digitale Università degli Studi di Bergamo Facoltà di Lettere e Filosofia La telematica Informatica per le discipline umanistiche Note sulla telematica Marco Lazzari A.A. 2005-2006 Telematica: telecomunicazioni

Dettagli

Glossario ADSL Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL2+ Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL ADSL2+ Browser Un browser Client Un client

Glossario ADSL Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL2+ Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL ADSL2+ Browser Un browser Client Un client Glossario ADSL Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL2+ Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL è una tecnica di trasmissione dati che permette l accesso a Internet fino a 8 Mbps in downstream ed 1 Mbps

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Comune di Riccione - Provincia di Rimini

Comune di Riccione - Provincia di Rimini SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE. IL DIRIGENTE DEL SETTORE RISORSE UMANE/ORGANIZZAZIONE/SISTEMI INFORMATIVI In esecuzione della Legge 244/2007 art.3 comma 55 emana il presente

Dettagli

SPERIMENTAZIONE APP per SONDAGGI IN REAL- TIME SULLA CITTA

SPERIMENTAZIONE APP per SONDAGGI IN REAL- TIME SULLA CITTA AVVISO SPERIMENTAZIONE APP per SONDAGGI IN REAL- TIME SULLA CITTA Il Comune di Firenze, per favorire la trasparenza, il dialogo e la partecipazione dei cittadini intende sperimentare nuove forme di contatto

Dettagli

Lavorare in Rete Esercitazione

Lavorare in Rete Esercitazione Alfonso Miola Lavorare in Rete Esercitazione Dispensa C-01-02-E Settembre 2005 1 2 Contenuti Reti di calcolatori I vantaggi della comunicazione lavorare in rete con Windows Internet indirizzi IP client/server

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Il servizio di accesso ad internet mediante satellite è composto dalle seguenti componenti:

Il servizio di accesso ad internet mediante satellite è composto dalle seguenti componenti: Servizio di accesso ad internet mediante satellite Informazioni Tecniche Rete-Tel fornisce i servizi di accesso ad Internet via satellite utilizzando le infrastrutture tecnologiche di Eutelsat che eroga

Dettagli

Piattaforma e-learning VIDEO IN DIRETTA MANUALE UTENTE

Piattaforma e-learning VIDEO IN DIRETTA MANUALE UTENTE Piattaforma e-learning VIDEO IN DIRETTA MANUALE UTENTE Prerequisiti Attraverso la piattaforma i partecipanti possono vedere e ascoltare i relatori. Per accedere alle aule virtuali è sufficiente essere

Dettagli

Reti di calcolatori: Introduzione

Reti di calcolatori: Introduzione Reti di calcolatori: Introduzione Vittorio Maniezzo Università di Bologna Reti di computer e Internet Rete: sistema di collegamento di più computer mediante una singola tecnologia di trasmissione Internet:

Dettagli

Pubblicazione informazioni integrative e correttive

Pubblicazione informazioni integrative e correttive Gara per la fornitura dei servizi di assistenza tecnica e manutenzione per i sistemi dipartimentali e per gli impianti LAN ubicati presso gli uffici centrali e periferici della Regione Basilicata. CIG:

Dettagli

Rete di computer mondiale e ad accesso pubblico. Attualmente rappresenta il principale mezzo di comunicazione di massa

Rete di computer mondiale e ad accesso pubblico. Attualmente rappresenta il principale mezzo di comunicazione di massa Sommario Indice 1 Internet 1 1.1 Reti di computer........................... 1 1.2 Mezzo di comunicazione di massa - Mass media.......... 2 1.3 Servizi presenti su Internet - Word Wide Web........... 3

Dettagli

Condizioni Generali Fornitura servizio di connettività tramite DSL di KpnQwest Italia Spa

Condizioni Generali Fornitura servizio di connettività tramite DSL di KpnQwest Italia Spa Condizioni Generali Fornitura servizio di connettività tramite DSL di KpnQwest Italia Spa 1. DEFINIZIONI KQI La persona giuridica KpnQwest Italia SpA, fornitore di servizi DSL. RIVENDITORE La persona giuridica

Dettagli

Piano Integrato Urbano di Sviluppo Sostenibile dell area metropolitana fiorentina

Piano Integrato Urbano di Sviluppo Sostenibile dell area metropolitana fiorentina Piano Integrato Urbano di Sviluppo Sostenibile dell area metropolitana fiorentina Sistema Informativo della Città dei Saperi. Piattaforma di gestione dell informazione turistica, informazione interattiva

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI PER IL CLIENTE RELATIVA AL SERVIZIO IPTV DI TELECOM ITALIA

CARTA DEI SERVIZI PER IL CLIENTE RELATIVA AL SERVIZIO IPTV DI TELECOM ITALIA CARTA DEI SERVIZI PER IL CLIENTE RELATIVA AL SERVIZIO IPTV DI TELECOM ITALIA 1 - Introduzione La presente Carta dei Servizi è rivolta alla clientela che fruisce del servizio di comunicazione elettronica

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15. Pietro Frasca. Parte II Lezione 1

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15. Pietro Frasca. Parte II Lezione 1 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15 Parte II Lezione 1 Giovedì 5-03-2015 TESTO DI RIFERIMENTO RETI DI CALCOLATORI E INTERNET un

Dettagli

Manuale configurazione rete, accesso internet a tempo e posta elettronica

Manuale configurazione rete, accesso internet a tempo e posta elettronica accesso internet a tempo e posta elettronica Indice 1. REQUISITI NECESSARI -------------------------------------------------------------------------- 4 1.1. PREDISPORRE I COLLEGAMENTI --------------------------------------------------------------------

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO del DISCIPLINARE DI GARA

CAPITOLATO TECNICO del DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO SECONDARIO DI PRIMO GRADO PIERO CALAMANDREI Corso Benedetto Croce 17 10135 Torino Codice Fiscale 80095890010 codice Meccanografico TOMM26100N Tel. 011613607 3173292 email: tomm26100@istruzione.it

Dettagli

Si tratta dell offerta di accesso ad Internet in FIBRA OTTICA di Rete-Tel costituita da circuiti portati fino alla sede del cliente.

Si tratta dell offerta di accesso ad Internet in FIBRA OTTICA di Rete-Tel costituita da circuiti portati fino alla sede del cliente. Servizio di accesso ad internet in FIBRA OTTICA - Informazioni Tecniche Si tratta dell offerta di accesso ad Internet in FIBRA OTTICA di Rete-Tel costituita da circuiti portati fino alla sede del cliente.

Dettagli

ORDINE D ACQUISTO BENI e/o SERVIZI (OdA)

ORDINE D ACQUISTO BENI e/o SERVIZI (OdA) ORDINE D ACQUISTO BENI e/o SERVIZI (OdA) Spett.le - Codificazione Ordine d acquisto Num. Ordine CUP CIG Dati da riportare, obbligatoriamente, in fattura Descrizione fornitura Importo totale fornitura (al

Dettagli

Provincia autonoma di Trento. ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network)

Provincia autonoma di Trento. ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network) Provincia autonoma di Trento Servizio Semplificazione e Sistemi Informativi ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network) Pagina 1 di 11 INDICE 1 PREMESSA 2 LE COMPONENTI

Dettagli

SISTEMA DI VIDEOCONFERENZA IFOAP

SISTEMA DI VIDEOCONFERENZA IFOAP SISTEMA DI VIDEOCONFERENZA IFOAP MANUALE UTENTE Prerequisiti La piattaforma IFOAP è in grado di fornire un sistema di videoconferenza full active: uno strumento interattivo di comunicazione audio-video

Dettagli

Internet. Presentato da N. Her(d)man & Picci. Fabrizia Scorzoni. Illustrazioni di Valentina Bandera

Internet. Presentato da N. Her(d)man & Picci. Fabrizia Scorzoni. Illustrazioni di Valentina Bandera Internet Presentato da N. Her(d)man & Picci Fabrizia Scorzoni Illustrazioni di Valentina Bandera Titolo: Internet Autore: Fabrizia Scorzoni Illustrazioni: Valentina Bandera Self-publishing Prima edizione

Dettagli

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto)

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto) PROGETTO DI UNA SEMPLICE RETE Testo In una scuola media si vuole realizzare un laboratorio informatico con 12 stazioni di lavoro. Per tale scopo si decide di creare un unica rete locale che colleghi fra

Dettagli

Connettività Domenica 19 Dicembre 2010 17:32 - Ultimo aggiornamento Lunedì 24 Novembre 2014 19:34

Connettività Domenica 19 Dicembre 2010 17:32 - Ultimo aggiornamento Lunedì 24 Novembre 2014 19:34 La Suite di servizi Origine.net può essere erogata su reti di telecomunicazioni in tecnolgia Wired e/o Wireless. In base alle esigenze del cliente ed alla disponibilità di risorse tecnologiche, Origine.net

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14. Pietro Frasca. Parte II Lezione 1

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14. Pietro Frasca. Parte II Lezione 1 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Parte II Lezione 1 Martedì 4-03-2014 1 TESTO DI RIFERIMENTO RETI DI CALCOLATORI

Dettagli

Soluzione per la VIDEOCONFERENZA EW2

Soluzione per la VIDEOCONFERENZA EW2 Soluzione per la VIDEOCONFERENZA EW2 1.Descrizione della Soluzione La soluzione per la audio/videoconferenza EW2 proposta da Gruppo SIGLA consente di comunicare e collaborare a distanza, senza muoversi

Dettagli

Offerta Wholesale Easy IP Fibra

Offerta Wholesale Easy IP Fibra Offerta Wholesale Easy IP Fibra 29 aprile 2011 CARATTERISTICHE PRINCIPALI L offerta Easy IP Fibra è rivolta agli Operatori di TLC e consente la navigazione Internet e la trasmissione dati, realizzata tramite

Dettagli

ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO

ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO . IntrodDescrizione del Servizio a) Procedura di accreditamento Il Centro Servizi (CS) che richiede l accreditamento per la fornitura dell accesso fisico al Sistema

Dettagli

Streaming Applicazioni di rete

Streaming Applicazioni di rete Applicazioni di rete V Incontro GARR Roma, 25 Novembre 2003 Stefano Zani INFN CNAF Le fasi dello streaming In generale l attività di streaming si svolge in tre fasi (che nel caso della trasmissione in

Dettagli

Piattaforma e- learning Corsi e- learning MANUALE UTENTE

Piattaforma e- learning Corsi e- learning MANUALE UTENTE Piattaforma e- learning Corsi e- learning MANUALE UTENTE Prerequisiti Attraverso la piattaforma i partecipanti possono fruire dei corsi e- learning. Per accedere ai corsi è sufficiente essere dotati di

Dettagli

Offerta SUPERStreaming

Offerta SUPERStreaming (allegato B) Offerta SUPERStreaming - Introduzione Unitedcom ha la missione di soddisfare le esigenze di business delle aziende, migliorandone le performance grazie a servizi innovativi di gestione delle

Dettagli

COMUNE DI TREZZO SULL ADDA

COMUNE DI TREZZO SULL ADDA COMUNE DI TREZZO SULL ADDA CAPITOLATO D APPALTO PER L AGGIORNAMENTO, LA MANUTENZIONE, L HOSTING, LA GESTIONE DELLE STATISTICHE E L INTRODUZIONE DI NUOVE FUNZIONALITA DEL SITO INTERNET DEL COMUNE DI TREZZO

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili sui siti www.mef.gov.it; www.consip.it www.acquistinretepa.it ***

I chiarimenti della gara sono visibili sui siti www.mef.gov.it; www.consip.it www.acquistinretepa.it *** Oggetto: Gara per la fornitura di prodotti e servizi per la realizzazione, manutenzione e gestione di reti locali per le Pubbliche Amministrazioni, suddivisa in due Lotti ID SIGEF: 1376 I chiarimenti della

Dettagli

Versione: 18/11/2013

Versione: 18/11/2013 Offerta Versione: 18/11/2013 1 Indice La piattaforma Sèmki-RV 3 Gli strumenti di comunicazione 4 Funzionalità in breve degli utenti del nuovo sistema Sèmki 6 Report e statistiche 9 Prerequisiti 10 Quotazione

Dettagli

Kartè VISION Il Digital signage cambia volto

Kartè VISION Il Digital signage cambia volto Kartè VISION Il Digital signage cambia volto VISION Facile. Pratico. Rivoluzionario. Digital Signage Il Digital Signage è una forma di comunicazione audiovisiva basata sulla distribuzione di contenuti

Dettagli

Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione. ALLEGATO IV Capitolato tecnico

Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione. ALLEGATO IV Capitolato tecnico Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione ALLEGATO IV Capitolato tecnico ISTRUZIONI PER L ATTIVAZIONE A RICHIESTA DEI SERVIZI DI ASSISTENZA SISTEMISTICA FINALIZZATI ALLA PROGETTAZIONE E

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER I SISTEMI E LE TECNOLOGIE INFORMATICHE

TECNICO SUPERIORE PER I SISTEMI E LE TECNOLOGIE INFORMATICHE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE I.C.T. Information and Communication Technology TECNICO SUPERIORE PER I SISTEMI E LE TECNOLOGIE INFORMATICHE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI

Dettagli

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO CONSORZIO COMUNI B.I.M. DI VALLE CAMONICA Procedura per l individuazione di un socio privato che partecipi alla costituzione di una società di capitali nella forma di società a responsabilità limitata

Dettagli

Conoscere la terminologia di base attraverso la presentazione delle principali componenti hardware di un computer.

Conoscere la terminologia di base attraverso la presentazione delle principali componenti hardware di un computer. Classe 3^ Istituto Istruzione Superiore di Baronissi ind. tecnico PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI Sistemi e Reti Articolazione: Informatica Anno scolastico 2012-2013 MODULI CONTENUTI OBIETTIVI METODOLOGIE

Dettagli

Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione. Allegato A CAPITOLATO TECNICO. 1 di 23

Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione. Allegato A CAPITOLATO TECNICO. 1 di 23 Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato A CAPITOLATO TECNICO 1 di 23 INDICE PREMESSA... 4 RIFERIMENTI... 4 1. Servizi di Trasporto Always On Flat Accessi Asimmetrici

Dettagli

Sistemi di Video Sorveglianza

Sistemi di Video Sorveglianza Sistemi di Video Sorveglianza WEB Based Technology Il sistema di video-sorveglianza è basato su un sistema di visualizzazione-registrazione costituito da un Camera Server e da una o più telecamere Digitali

Dettagli

ALLEGATO 1 RETE D UNIVERSITA

ALLEGATO 1 RETE D UNIVERSITA ALLEGATO 1 RETE D UNIVERSITA INDICE - Rete dati - Descrizione fisica e logica. - Protocolli ed indirizzamento - Referenti informatici di struttura - Servizi: - Sicurezza - DNS - Posta elettronica d Ateneo

Dettagli

Prot. n. 1874/c3a Torino, 08/07/2013 Spett.le DITTA

Prot. n. 1874/c3a Torino, 08/07/2013 Spett.le DITTA LICEO SCIENTIFICO STATALE PIERO GOBETTI Sede V. Maria Vittoria n. 39/bis 10123 Torino Tel. 011/817.41.57 011/839.52.19 - Fax 011/839.58.97 Succursale v. Giulia di Barolo 33 10124 Torino Tel. 011/817.23.25

Dettagli

CODEC CON MCU A TRE SITI PER VIDEOCONFERENZA MULTI PROTOCOLLO Particolarmente adatto per Scuole Università o PMI

CODEC CON MCU A TRE SITI PER VIDEOCONFERENZA MULTI PROTOCOLLO Particolarmente adatto per Scuole Università o PMI CODEC CON MCU A TRE SITI PER VIDEOCONFERENZA MULTI PROTOCOLLO Particolarmente adatto per Scuole Università o PMI CODIFICATORE SKOD1000 PER CHIAMATE SU RETE IP CON MULTIPROTOCOLLI : H323 O SIP SECONDO NORMATIVA

Dettagli

10 argomenti a favore dell over IP

10 argomenti a favore dell over IP Quello che i fornitori di telecamere analogiche non dicono 10 argomenti a favore dell over IP Le telecamere di rete non sono certo una novità, infatti il primo modello è stato lanciato nel 1996. Nei primi

Dettagli

Descrizione del servizio Requisiti minimi di accessibilità

Descrizione del servizio Requisiti minimi di accessibilità Descrizione del servizio Requisiti minimi di accessibilità Descrizione del servizio SkyMeeting TM è un servizio di videocomunicazione interattiva web-based che consente di comunicare ed interagire in tempo

Dettagli

CONDIZIONI TECNICHE PER I SERVIZI WIRELESS

CONDIZIONI TECNICHE PER I SERVIZI WIRELESS CONDIZIONI TECNICHE PER I SERVIZI WIRELESS VERSIONE IN VIGORE - 26 FEBBRAIO 2015 - V 2.0 Trentino Network S.r.l. a Socio Unico - Via Gilli n. 2-38100 TRENTO Codice Fiscale e Numero d Iscrizione 01904880224

Dettagli

capitolo 4 L ORGANIZZAZIONE DELLA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE

capitolo 4 L ORGANIZZAZIONE DELLA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE capitolo 4 L ORGANIZZAZIONE DELLA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE 4.1 DESCRIZIONE SINTETICA DELLA STRUTTURA ORGANIZZATIVA Gli strumenti e le procedure di valutazione e certificazione di qualità delineate nel

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SISTEMI Indirizzo: Informatica Progetto Abacus Anno scolastico 2013-2014

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SISTEMI Indirizzo: Informatica Progetto Abacus Anno scolastico 2013-2014 Classe 5^ PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SISTEMI Indirizzo: Informatica Progetto Abacus Anno scolastico 2013-2014 MODULI CONTENUTI OBIETTIVI METODOLOGIE DI LAVORO I primi elementi sulle reti e i mezzi di

Dettagli

Prot. n. 4077/C14 Treviso, 15/10/2013 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prot. n. 4077/C14 Treviso, 15/10/2013 IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prot. n. 4077/C14 Treviso, 15/10/2013 OGGETTO: Bando di gara per la messa in opera del sistema wireless IL DIRIGENTE SCOLASTICO VISTA la necessità di provvedere alla messa in opera del sistema wireless

Dettagli

PROVA VALUTATIVA GUIDA PER L INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL SOFTWARE

PROVA VALUTATIVA GUIDA PER L INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL SOFTWARE PROVA VALUTATIVA GUIDA PER L INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL SOFTWARE OAM Organismo per la gestione degli elenchi degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi Piazza Borghese, 3 00186 Roma

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Capitolato per la fornitura in opera di apparati di misura di rete Fluke Networks con relativi servizi di assistenza e supporto tecnico in garanzia

Capitolato per la fornitura in opera di apparati di misura di rete Fluke Networks con relativi servizi di assistenza e supporto tecnico in garanzia AREA ORGANIZZAZIONE, FORMAZIONE E SISTEMI INFORMATIVI FUNZIONE TECNOLOGIE INFORMATICHE E TELECOMUNICAZIONI AREA ORGANIZZAZIONE, FORMAZIONE E SISTEMI INFORMATIVI Capitolato per la fornitura in opera di

Dettagli

2 DESCRIZIONE DEI SERVIZI

2 DESCRIZIONE DEI SERVIZI Premessa In generale i servizi di un Full Service Provider sono più o meno paragonabili. Qui di seguito viene descritto il servizio di Firewalling specifico di un fornitore ma di contenuto assolutamente

Dettagli

Allegato Tecnico MultiplER

Allegato Tecnico MultiplER Allegato Tecnico MultiplER Nota di lettura 1 Descrizione del Servizio 1.1 Descrizione generale 1.2 Descrizione dei servizi offerti 1.2.1 Archiviazione di contenuti multimediali 1.2.2 Accesso tramite interfaccia

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI PER IL CLIENTE RELATIVA AL SERVIZIO ALICE HOME TV DI TELECOM ITALIA

CARTA DEI SERVIZI PER IL CLIENTE RELATIVA AL SERVIZIO ALICE HOME TV DI TELECOM ITALIA CARTA DEI SERVIZI PER IL CLIENTE RELATIVA AL SERVIZIO ALICE HOME TV DI TELECOM ITALIA 1 - Introduzione La presente Carta dei Servizi è rivolta alla clientela che fruisce del servizio di comunicazione elettronica

Dettagli

INTRODUZIONE A RETI E PROTOCOLLI

INTRODUZIONE A RETI E PROTOCOLLI PARTE 1 INTRODUZIONE A RETI E PROTOCOLLI Parte 1 Modulo 1: Introduzione alle reti Perché le reti tra computer? Collegamenti remoti a mainframe (< anni 70) Informatica distribuita vs informatica monolitica

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

SISTEMA DI VIDEOCONFERENZA REALIZZATA PRESSO LA SEZIONE DI CATANIA DELL INGV

SISTEMA DI VIDEOCONFERENZA REALIZZATA PRESSO LA SEZIONE DI CATANIA DELL INGV SISTEMA DI VIDEOCONFERENZA REALIZZATA PRESSO LA SEZIONE DI CATANIA DELL INGV Emilio Biale, Massimiliano Cascone, Salvatore Mangiagli, Emilio Pecora INGV Sezione di Catania Piazza Roma, 2, 95123 Catania,

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

GIOVE icontrol. Il multiroom senza limiti

GIOVE icontrol. Il multiroom senza limiti GIOVE icontrol Il multiroom senza limiti GIOVE icontrol GIOVE il multiroom a portata di iphone e di ipad. Controllo e gestione. Dove, come, quando vuoi. è il sistema di supervisione che ti permette di

Dettagli

Capitolo 7 Reti multimediali

Capitolo 7 Reti multimediali Capitolo 7 Reti multimediali Reti di calcolatori e Internet: Un approccio top-down 3 a edizione Jim Kurose, Keith Ross Pearson Education Italia 2005 7-1 Multimedia - Qualità del servizio: di cosa si tratta?

Dettagli

MICHELANGELO USB MODEM ADSL. Manuale Operativo rev. 1.0 del 04/2000. Supporto ADSL full rate 8 Mbit/s Supporto ADSL G.Lite 1.

MICHELANGELO USB MODEM ADSL. Manuale Operativo rev. 1.0 del 04/2000. Supporto ADSL full rate 8 Mbit/s Supporto ADSL G.Lite 1. MODEM ADSL Modem ADSL USB Velocità dati asimmetrica Supporto ADSL full rate 8 Mbit/s Supporto ADSL G.Lite 1.5 Mbit/s Manuale Operativo rev. 1.0 del 04/2000 http://www.digicom.it PMICHELANGELO USB Indice

Dettagli

Reti di calcolatori protocolli

Reti di calcolatori protocolli Reti di calcolatori Reti di calcolatori Rete = sistema di collegamento tra vari calcolatori che consente lo scambio di dati e la cooperazione Ogni calcolatore e un nodo, con un suo indirizzo di rete, il

Dettagli

Guida all utilizzo: test autodiagnosi (data pubblicazione 22/06/2012)

Guida all utilizzo: test autodiagnosi (data pubblicazione 22/06/2012) Guida all utilizzo: test autodiagnosi (data pubblicazione 22/06/2012) www.skymeeting.net Requisiti minimi richiesti per partecipare ad un meeting Computer Intel Pentium IV 3.0 GHz - 512 MB RAM Windows

Dettagli

SPI TELECOMUNICAZIONI GROUP SRL Telecomunicazioni connettività sicurezza

SPI TELECOMUNICAZIONI GROUP SRL Telecomunicazioni connettività sicurezza Spett.le: Referente: CLIENTE: Sig./Sig.ra Data: Oggetto: / /2012 WDLS Collegamenti Ns. Riferimento: Spett.le, come da Vs. richiesta, con la presente siamo a fornirvi il computo tecnico economico per quanto

Dettagli

Scaler video. Scaler video con Extender su cavo Cat6 1.378,00 DUSE-100* 1.634,00 DUSE-101* 1.615,00 DUSE-200* 1.834,00 DUSE-201*

Scaler video. Scaler video con Extender su cavo Cat6 1.378,00 DUSE-100* 1.634,00 DUSE-101* 1.615,00 DUSE-200* 1.834,00 DUSE-201* Listino prezzi consigliati Ottobre 2014 (iva esclusa) Scaler video DUSE-100* Selettore video con scaling di risoluzione (up/down) e conversione del formato (A/D-D/A). Ingressi video composito, component,

Dettagli

Soluzione di videosorveglianza Guida di installazione

Soluzione di videosorveglianza Guida di installazione Guida di installazione Introduzione Considerando che i video vengono registrati e archiviati per riferimento ormai da diverso tempo, non è più possibile considerare quella di sorveglianza una tecnologia

Dettagli

Capitolato tecnico per il servizio di CALL CENTER

Capitolato tecnico per il servizio di CALL CENTER GENERALITA Capitolato tecnico per il servizio di CALL CENTER L Ufficio Nazionale per il Servizio Civile (UNSC) per far fronte alle diverse ed aumentate necessità derivanti dal nuovo quadro normativo per

Dettagli

SISTEMA INTEGRATO DI MONITORAGGIO PER RETI TELEVISIVE E RADIOFONICHE

SISTEMA INTEGRATO DI MONITORAGGIO PER RETI TELEVISIVE E RADIOFONICHE SISTEMA INTEGRATO DI MONITORAGGIO PER RETI TELEVISIVE E RADIOFONICHE DISTRIBUTORE UNICO PER L ITALIA PROTELCOM srl Via G. Mazzini 70/f 20056 Trezzo sull Adda (MI) tel 02/90929532 fax 02/90963549 Una soluzione

Dettagli

Programmazione in Rete

Programmazione in Rete Programmazione in Rete a.a. 2005/2006 http://www.di.uniba.it/~lisi/courses/prog-rete/prog-rete0506.htm dott.ssa Francesca A. Lisi lisi@di.uniba.it Orario di ricevimento: mercoledì ore 10-12 Sommario della

Dettagli

DELLA GESTIONE DI RETI INFORMATICHE LOCALI (LAN) E GEOGRAFICHE (WAN) CUP 85C09003990002

DELLA GESTIONE DI RETI INFORMATICHE LOCALI (LAN) E GEOGRAFICHE (WAN) CUP 85C09003990002 BANDO per l acquisizione di beni e servizi in economia per lo svolgimento del corso n. 090620 per RESPONSABILE DELLA GESTIONE DI RETI INFORMATICHE LOCALI (LAN) E GEOGRAFICHE (WAN) CUP 85C09003990002 Il

Dettagli

Progetto Esecutivo. Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Provincia di Foggia. Progetto MyCluster

Progetto Esecutivo. Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Provincia di Foggia. Progetto MyCluster Progetto Esecutivo Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP 4 Provincia di Foggia Progetto MyCluster Fastweb S.p.A. Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP 4 1 di 11 INDICE 1 INTRODUZIONE 3

Dettagli

High Quality Audio/Video

High Quality Audio/Video EDUCATIONAL High Quality Audio/Video LABORATORIO LINGUISTICO MULTIMEDIALE IDM HD PRESENTAZIONE IDM HD nato per la formazione...!!! Protagonista di progetti ambiziosi, per importanti realtà scolastiche,

Dettagli

Perché scegliere Vidia

Perché scegliere Vidia Perché scegliere Vidia I sistemi Vidia funzionano con qualunque connessione Internet Un sistema di videosorveglianza si definisce moderno solo ed esclusivamente se può essere controllato oltre che tramite

Dettagli

Le reti di calcolatori

Le reti di calcolatori Le reti di calcolatori 1 La storia Computer grandi e costosi Gli utenti potevano accerdervi tramite telescriventi per i telex o i telegrammi usando le normali linee telefoniche Successivamente le macchine

Dettagli

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA ALLEGATO B.1 MODELLO PER LA FORMULAZIONE DELL OFFERTA TECNICA Rag. Sociale Indirizzo: Via CAP Località Codice fiscale Partita IVA DITTA DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA Specifiche minime art. 1 lett.

Dettagli

INFORMATICA LIVELLO BASE

INFORMATICA LIVELLO BASE INFORMATICA LIVELLO BASE INTRODUZIONE 3 Fase Che cos'è una rete? Quali sono i vantaggi di avere una Rete? I componenti di una Rete Cosa sono gi Gli Hub e gli Switch I Modem e i Router Che cos è un Firewall

Dettagli

Reti di Calcolatori:

Reti di Calcolatori: Reti di Calcolatori: Internet, Intranet e Mobile Computing a.a. 2007/2008 http://www.di.uniba.it/~lisi/courses/reti/reti0708.htm dott.ssa Francesca A. Lisi lisi@di.uniba.it Orario di ricevimento: mercoledì

Dettagli

Le slide che seguono illustrano i Servizi base oggi disponibili e le modalità di fruizione: Videoconferenza,

Le slide che seguono illustrano i Servizi base oggi disponibili e le modalità di fruizione: Videoconferenza, 1 EB3 SPOT B Down-link coverage (EIRP) EB3 SPOT B Up-link coverage (G/T) 2 Come evidenziato dallo schema, il Sistema è stato ingegnerizzato con l obiettivo di condividere risorse e servizi secondo la raccomandazione

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO DEL SERVIZIO

SCHEMA DI CONTRATTO DEL SERVIZIO SCHEMA DI CONTRATTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE Regione Puglia Schema di Contratto del Servizio di Gestione Pag. 1 di 8 SCHEMA DI CONTRATTO PER SERVIZIO DI GESTIONE Tra L Ente Regione Puglia codice fiscale

Dettagli