ASSEMBLEA STRAORDINARIA SEZIONE EMILIANO-ROMAGNOLA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ASSEMBLEA STRAORDINARIA SEZIONE EMILIANO-ROMAGNOLA"

Transcript

1 ASSEMBLEA STRAORDINARIA SEZIONE EMILIANO-ROMAGNOLA 1

2 INTRODUZIONE Dopo un anno di impegno e lavoro del Consiglio direttivo vogliamo condividere con tutti i rappresentanti dell Associazione le considerazioni che attengono alla situazione associativa anche attraverso l analisi del trend degli ultimi tre anni e delle prospettive legate all attuale momento che vede la partecipazione ai pellegrinaggi calare notevolmente. Questa fase non deve portarci allo scoramento ma ad un rilancio dell attività associativa. Le azioni che stiamo mettendo in campo sono molteplici e hanno bisogno di essere conosciute e comunicate a tutti i soci. 2

3 3

4 In occasione dei 40 anni dalla nascita del Salus Infirmorum, l Unitalsi ha deciso di ricordare questo importante evento «srotolando» il rullino dei ricordi attraverso il quale scrivere iconograficamente la storia dell Associazione. Ripercorrere un cammino nato da una difficoltà di accoglienza dei nostri ammalati e che si è rivelato una scelta profetica per lo sviluppo dei pellegrinaggi unitalsiani a Lourdes e che notevole influenza ha avuto sullo sviluppo dell Associazione e dell accoglienza in genere. 4

5 1971 Nell ottobre del 1971, il Santuario di Lourdes comunicò a tutte le associazioni di pellegrinaggi presenti a Lourdes che sarebbero stati dimezzati, entro la fine dall anno successivo, i posti per accogliere i malati nei due ospedali allora esistenti nel Santuario: Accueil e Sette Dolori. 5

6 1972 All Unitalsi furono offerte 20 date dalle 48 precedenti e 4000 posti malati rispetto agli 8500 fino a quel momento accordati. L allora dirigenza dell Unitalsi fece una scelta che a molti apparve folle: acquistare un albergo per trasformarlo in un luogo di accoglienza per i disabili. La struttura era sede dell antico hotel Bethanie sorto nei primi anni del 900 e ambito da molti pellegrini per la sua posizione, la vista sul Santuario e la maestosità della costruzione. 6

7 1972 Oggi possiamo dire che quella scelta fu un evento fantastico e profetico. FANTASTICO perché da un fatto che rischiava di mettere in discussione lo stesso futuro dell Associazione (limitando in maniera drastica la presenza dei malati) si è rivelato un occasione per consolidare una presenza e ampliarla in modo significativo. PROFETICO perché quell intuizione di trasformare il concetto stesso dell accoglienza è diventato, oggi, l unico modo per ricevere i malati a Lourdes. 7

8 1972 L Unitalsi inizia la gestione del vecchio hotel Bethanie creando una casa di accoglienza capace di ospitare 167 malati autosufficienti. Come tale è stata gestita per 21 stagioni arrivando ad accogliere più di novantamila malati della nostra associazione. Il Vice Segretario Generale Elisa Angelini Rota Serra 8

9 1993/1999 Nel 1993 il SALUS è stato completamente ristrutturato. Con queste coraggiose operazioni la casa ha raggiunto la capienza di 270 letti (1995) per passare poi a 344 posti letto (1999). Col passare del tempo è stato realizzato un self service - pizzeria. Le camere sono diventate ancora più accoglienti. L Unitasi voleva e doveva dare una risposta anche alle tante persone che, non avendo la disponibilità economica per pagarsi l albergo, volevano comunque partecipare al Pellegrinaggio. E nata così Casa Unitalsi, un ambiente nuovo, accogliente e moderno. 9

10 1995 Maurizio Scelli, Antonio Diella, Michele Falzone con Giovanni Paolo II per la presentazione in Vaticano del plastico del Salus. La posa della prima pietra S. E. Mons. Alessandro Plotti e del Segretario Generale Maurizio Scelli. Nel giugno 1995 apre i battenti la nuova struttura. 10

11 2003 Nel 2003 l Unitalsi ha presentato un progetto all Ufficio Nazionale per il Servizio civile per offrire a tanti giovani la possibilità di trascorrere un anno al servizio degli ospiti del SALUS. Nasceva il servizio civile del e nell Unitalsi. 11

12 IL SALUS Il SALUS è la casa degli unitalsiani, casa nostra, dove ognuno è accolto nel rispetto dei bisogni e delle esigenze, dove le singole famiglie possono alloggiare nella desiderata riservatezza, dove ognuno può godere di un ritmo della casa che è il suo e non essere condizionato da altre 30, 40 persone che dormono in una camerata. Oggi il SALUS festeggia 40 anni di vita. Ed è parte integrante di una storia che dura e vive da quasi 110 anni. E la storia di centinaia di migliaia di persone che dal 1903 hanno scelto Lourdes per iniziare una nuova vita, fatta di preghiera, di attenzioni agli ultimi, di amore per il prossimo. 12

13 L Unitalsi ha saputo dare valore alla propria storia centenaria iniziata nel 1903, senza rinunciare alla possibilità di aprirsi a nuove esperienze, tutte generate da bisogni concreti. Quella dell Unitalsi è una storia di impegno che cammina in sintonia con la Chiesa e orienta il suo agire verso la persona, specie quella in difficoltà. Per essere sempre più accoglienti ed ospitali, migliorando la qualità del soggiorno, l Unitalsi ha deciso di acquisire alcune strutture; alberghi che trovano la soddisfazione dei pellegrini e che NON sono un investimento immobiliare ma un investimento nell accoglienza, un investimento sulla continuazione dei pellegrinaggi, un investimento sul significato profondo del vivere Lourdes nei suoi segni, perché un accoglienza decorosa permette al pellegrino di vivere intensamente il messaggio della Vergine. 13

14 RGANIZZAZIONE ASSOCIAZIONE UNITALSI ROMA Nasce nel 1903 Presidente PAGLIUCA Salvatore SCI LA RIBERE Creazione 1972 Capitale sociale ,02 100% Capitale versato dall' Unitalsi Roma ASSOCIAZIONE UNITALSI LOURDES Creazione 1995 Vice Presidente > D'Elpidio Dante Vice Presidente > Borromeo Agostino Consigliere > Benedusi Germano Consigliere > Dalla Rizza Francesco Consigliere > La Palombara Francesco Consigliere > Punzi Giovanni Consigliere > Tanini Marzia Assistente > Marrucci Mons. Luigi Vice Assist. > Priori Don Danilo Probiviro > Bifulco Fabio elezione anno 2011 termine della società 2052 La società é proprietairia del: - Salus Infirmorum - La Source - Maris Stella - Florence - Casa Italia Il Gerente é nominato dall' UNITALSI Roma : associato unico Gerente LORENZINI Federico elezione anno Soci di diritto assemblea nazionale Unitalsi - Soci attivi (10 ) - Soci onorari L'associazione si occupa dell'accoglienza dei soci Unitalsi a Lourdes e della loro sistemazione in alloggio L'assemblea dei soci si riunisce almeno una volta all'anno. Nomina il Presidente ed il consiglio di amministerazione che resta in carica per 5 anni. Presidente > TAMPELLINI Marco Vice Pres. > MAZZITELLI Amelia Vice Pres. > MINEO Francesco Segretario > COLUCCI Giuseppe Tesoriere > PALESE Rocco Assistente > FRIGERIO Giovanni elezioni anno 2011 SARL UNITALSI Creazione 2002 Capitale sociale % versato dall' Associazione Unitalsi Lourdes La SARL gestisce: - l'attività alberghiera della casa Salus Infirmorum ed il suo self service, - l'attività alberghiera degli hotel La Source, Florence, Maris Stella. - Il negozio di souvenir, lo smemo market, la libreria, i bar - il ristorante pizzeria Casa Italia é proprietaria della casa Giovanni Paolo II affittata all'unitalsi Roma per HCIDM ( euro HT) ha una partecipazione azionaria nella SARP Unitalsi di euro Il Consiglio d'amministrazione dell'associazione Unitalsi Lourdes nomina uno o più gerenti Gerente: - PIERANTOZZI Giuseppe nomina anno 2011 SARL UNITALSI 2 Creazione 2007 Capitale sociale % versato dall' Associazione Unitalsi Lourdes E' proprietaria : - di una licenza d'agenzia viaggi - dell'hotel Tara (terreno - muri e fondo) Il Consiglio d'amministrazione dell'associazione Unitalsi Lourdes nomina uno o più gerenti Gerente: - BASCELLI Alessandra - BOERO Emanuele nomina anno 2011 Paga diversi affitti alla SCI La Ribère - La Source: Salus: Florence: Maris Stella: Casa Italia: Per un totale di: HT annui 14

15 CASE UNITALSI Un polo di accoglienza intorno al Salus: La Source Florence Maris Stella per facilitare il servizio dei volontari. Il Tara situato lungo il fiume Gave, accanto al Pont Vieux (Ponte Vecchio), a soli due minuti dal santuario. Il tutto per offrire la possibilità di vivere in strutture decorose e gestite SENZA SCOPO DI LUCRO 15

16 CASE UNITALSI COME AVVENGONO LE ASSEGNAZIONI Nel mese di novembre dell anno precedente l ufficio alloggi di Lourdes assegna le case unitalsi alle singole sezioni e chiede loro se necessitano di altri posti in alloggio; Entro la fine dell anno le sezioni rispondino con l invio del Modello A; Nel mese di febbraio e marzo l ufficio alloggi di Lourdes invia una nuova assegnazione completa con tutti i posti in alloggio richiesti dalle sezioni secondo le varie categorie; Le case unitalsi sono assegnate in priorità e la sezione deve garantirne il 95 % di occupazione; Da marzo a 20 giorni prima del pellegrinaggio vi è una comunicazione verbale continua per affinare al massimo le esigenze; Venti giorni prima dell arrivo la sezione deve inviare il modello D dove conferma i posti effettivamente utilizzati e rinuncia a quelli eventualmente in esubero; Cinque giorni prima dell arrivo a Lourdes invio automatizzato delle liste partecipanti suddivisi nelle varie camere; Giorno dell arrivo ancora una lista con la definizione finale delle camere; PENALITA La sezione subisce l addebito di penali (fini ad oggi) SOLO nel caso rinunci a dei posti nelle case unitalsi a beneficio di altri alberghi della medesima categoria: Nessuna penale per mancanza di soci Nessuna penale per utilizzo alberghi di categoria super o extra 16

17 CASE UNITALSI PROBLEMI Incapacità della sezione di prevedere l inutilizzo di posti nelle case unitalsi con dovuto anticipo (almeno un mese prima) Mancanza di una rete di comunicazione fra sottosezione e sezione per informare sull andamento delle iscrizioni Mancata sensibilità da parte delle sezioni nel rinunciare in tempi compatibili con la rivendita a contingenti di camere nelle case unitalsi sicuramente inutilizzati Ritardi nell invio del modello D (dai 20 giorni di rito si è passati anche a 6 giorni) Sorprese dell ultima ora che impediscono la rivendita delle camere a altri gruppi o privati Conseguente inoccupazione delle camere Ritardo nell invio delle liste che in alcuni casi arrivano solo il giorno precedente l arrivo del pellegrinaggio COSEGUENZE Le camere restano invendute e le percentuali di occupazione scendono Impossibilità di vendere il prodotto a terzi per mancata informazione di inutilizzo 17

18 CASE UNITALSI PROPOSTE Sensibilizzare le segreterie di sezione sulla necessità di monitorare l andamento delle iscrizioni al pellegrinaggio e quindi dell occupazione alberghiera ( giorni prima del pellegrinaggio). Questo viene già fatto normalmente per le conferme dei mezzi di trasporto treni ed aerei per evitare penali derivanti da rinunce tardive. DARE LA DOVUTA IMPORTANZA AL MODELLO D: La sezione lo DEVE INVIARE improrogabilmente 20 giorni prima Se conferma i posti e le camere ne risponde a livello di penale in caso di occupazione inferiore al 95 % anche se in assenza di soci Rinunciare col modello D alle camere inoccupate per darci modo di ri-venderle Dopo la rinuncia, in caso di necessità, chiedere nuove camere all ufficio alloggi di Lourdes, che non mancherà di trovarle e assegnarle nel giro di poche ore In caso di rinuncia a mezzi di trasporto (treni o aerei) rivedere immediatamente, anche tre mesi prima, le assegnazioni avute per ridimensionarle sulla base del nuovo potenziale di treni e aerei. Riconoscere eventualmente premi di occupazione alle sezioni che diligentemente fanno bene il loro lavoro (a carico della sarl con modalità da studiare) 18

19 NOTE TECNICHE SULL ORGANIZZAZIONE DEI PELLEGRINAGGI 19

20 Cosa accade due anni prima ENTRO IL 30 GIUGNO di 2 anni prima 1) - PELLEGRINAGGI LOURDES La Sezione richiede a Presidenza Nazionale: Date di preferenza con indicazione degli orari di arrivo e partenza (mattina e pomeriggio) e stazioni di sosta Numero di treni per ciascun pellegrinaggio Richiesta posti in hotel, Salus e Accueils Numero di aerei per ciascun pellegrinaggio con indicazione degli orari e degli aeroporti di partenza 2) - PELLEGRINAGGI LORETO La Sezione richiede a Presidenza Nazionale: ENTRO IL 30 OTTOBRE di 2 anni prima Date di preferenza con indicazione degli orari di arrivo e partenza e stazioni di sosta Indicazione se il pellegrinaggio verrà effettuato in treno o in pullman

21 PELLEGRINAGGI A LOURDES UNA VOLTA OTTENUTE LA CONFERME DEL NUOVO CALENDARIO PELLEGRINAGGI DALLE SEZIONI, COSA FA PRESIDENZA NAZIONALE? Presidenza Nazionale inoltra le richieste a: TRENITALIA COMPAGNIA AEREA Richiesta date di pellegrinaggio indicando le stazioni si sosta Richiesta Date di pellegrinaggio indicando gli aeroporti di arrivo e partenza Richiesta numero Convogli indicando gli orari presunti più adatti di arrivo e partenza Richiesta numero aerei indicando gli orari presunti più adatti di arrivo e partenza

22 PELLEGRINAGGI A LOURDES TEMPI DI CONFERMA DA PARTE DEI VETTORI (treni ed aerei) ed Hotel PELLEGRINAGGI A LOURDES Entro il 30 Entro il 30 Dopo aver ottenuto dicembre dicembre le richieste Sezionali: COMPAGNIA TRENITALIA AEREA pianifica la programmazione di tutta la stagione e di tutte le Associazioni Ufficio Hotel del SALUS INFIRMORUM pianifica la programmazione degli aerei di tutta la stagione e di tutte le Associazioni/Tour operator Conferma le date ed i treni e sottolinea quelli eventualmente NON garantiti Conferma le date e gli aerei e sottolinea quelli eventualmente NON garantiti Invio alle Sezioni delle assegnazioni di posti in hotel Nel mese di febbraio e marzo

23 GLI ORARI TRENI E AEREI PELLEGRINAGGI A LOURDES Dopo la conferma delle date: TRENITALIA COMPAGNIA AEREA Indice una riunione con gli oraristi delle reti italiana e francese Prepara una preassegnazione degli orari in base alle nostre richieste COME SI SVILUPPANO GLI ORARI

24 CANALI ORARI DEI TRENI TUTTI I TRENI PASSANO PER VENTIMIGLIA!!! LINEE FERROVIARIE TIRRENICA TRASVERSALE ADRIATICA Da Reggio Calabria a Ventimiglia Da Udine a Ventimiglia Da Lecce a Ventimiglia Sicilia, Calabria, Basilicata, Campania, Lazio, Toscana, Liguria Triveneto, Lombardia, Piemonte Puglia, Molise, Marche, Abruzzo, Emilia-Romagna VENTIMIGLIA

25 Orari dei Treni: Le SNCF (RFF) dedicano al traffico pellegrinaggi proveniente dall Italia (transito a Ventimiglia) solo 2 passaggi al giorno(canali) come segue: Italia / Francia Canale A Arrivo a Lourdes la Mattina Canale G - Arrivo a Lourdes il Pomeriggio Francia / Italia Canale B Partenza da Lourdes la Mattina Canale L - Partenza da Lourdes Pomeriggio SNCF (RFF) ribadisce ogni anno che: i canali orari sopra indicati potrebbero subire un ritardo, causa lavori straordinari sulla tratta francese, fino a 3 ore in partenza o in arrivo alla stazione di Lourdes o con soste lungo il percorso Francese. Ai trasporti diretti a Lourdes vengono di norma (tranne qualche eccezione)assegnati i seguenti canali: mattina/mattina o pomeriggio/pomeriggio o mattina/pomeriggio - treni del Centro e Nord Italia pomeriggio/mattina - treni del Sud Italia perché i treni del Sud hanno i canali invertiti?

26 CANALI ORARI LOURDES 2012 Treni Sud (Sezioni: Calabrese/Campana/Lucana/Molisana/Pugliese) (Sicilia Occidentale, Sicilia Orientale e Sarda Sud hanno canali speciali derivanti dai traghetti) Italia / Francia Canale A transito a Ventimiglia ore 20,30 Arrivo a Lourdes alle ore 09,06 PRESUPPONE LA PARTENZA DALL ITALIA LA MATTINA MOLTO PRESTO (circa 15 ore di percorrenza da Napoli da calcolarsi da Ventimiglia) Canale G transito a Ventimiglia ore 04,30 Arrivo a Lourdes alle ore 17,05 PRESUPPONE LA PARTENZA DALL ITALIA IN ORARI PIU COMODI (circa 15 ore di percorrenza per Napoli da calcolarsi da Ventimiglia) Francia / Italia Canale B partenza da Lourdes alle ore 09,01 transito a Ventimiglia ore 20,05 PRESUPPONE UN ARRIVO IN ITALIA IN ORARI PIU COMODI (circa 15 ore di percorrenza da Napoli da calcolarsi da Ventimiglia) Canale L partenza da Lourdes alle ore 20,13 transito a Ventimiglia ore 09,19 PRESUPPONE UN ARRIVO IN ITALIA IN TARDA SERATA (circa 15 ore di percorrenza per Napoli da calcolarsi da Ventimiglia)

27 CANALI ORARI DEI TRENI VENTIMIGLIA E IL NODO FERROVIARIO DOVE SI ALLACCIANO GLI ORARI ITALIANI E GLI ORARI FRANCESI FINE NOVEMBRE Riunione con Trenitalia e SNCF SNCF TRENITALIA Comunicano le fasce orarie in cui I nostri treni sono accettati In tratta francese Studia gli orari in tratta italiana in Modo che si allaccino al transito a Ventimiglia con quelli francesi Fino a quando le SNCF NON comunicano il transito a Ventimiglia, Trenitalia NON PUO tracciare gli orari in tratta italiana!!! LE SNCF da anni comunicano i lavori in corso sulla tratta francese che interessano il transito dei treni pellegrinaggi fino a 2017

28 ORARI DEGLI AEREI La compagnia si impegna a comunicare gli orari definitivi almeno 20 giorni prima dell effettuazione del pellegrinaggio. La proposta di orari elaborata dal settore tecnico si pone gli obiettivi, ove possibili di: uniformare al meglio gli orari di arrivo dei treni con quelli degli aerei: se il treno è previsto arrivare a Lourdes in mattinata anche l aereo è richiesto in mattinata, se il treno è previsto nel pomeriggio anche l aereo è richiesto nel pomeriggio. Evitare ritrovi in aeroporto troppo mattutini che comportano disagi ai pellegrini. Il giorno del ritorno in Italia orari compatibili coi treni pellegrinaggio. Previste al massimo quattro rotazioni al giorno per aeromobile (2 Italia > Lourdes e 2 Lourdes > Italia) fatta eccezione per il pellegrinaggio Nazionale. SEGUE

29 LE NOSTRE QUOTE COSTO DEL TRENO TRENO CHARTER Fino al 2003 Dal 2003 ad oggi Costo a vettura Costo a treno/km Era possibile inibire le vetture diminuendo il Costo/Treno Pur togliendo le vetture il Costo/Treno NON cambia

30 LE NOSTRE QUOTE COSTO DEL TRENO IL NUMERO DI PARTECIPANTI INFLUISCE SUL COSTO COME SEGUE: La composizione dei treni pellegrinaggio diretti a Lourdes è la seguente: 10BC + 1D + 1Dgas + 1B/b = 624 posti offerti TRENO CHARTER COSTO TRENO Posti disponibili Minimi di occupazione 2012 Suddiviso sui posti disponibili Suddiviso sui Minimi di occupazione /460 Costo pro-capite + basso Costo pro-capite + ALTO

31 RIEMPIMENTO DEL TRENO AL DI SOTTO DEI 450/460 PARTECIPANTI L ASSOCIAZIONE SUBISCE UN DANNO ECONOMICO DERIVANTE DAI BIGLIETTI A VUOTO TRENO CHARTER Minimi di occupazione OCCUPAZIONE Sotto-occupazione Minimi Di occupazione 450/460 persone 450/460 persone 400 persone COSA ACCADE Sull Associazione gravano 50 /60 Biglietti a vuoto

32 LE NOSTRE QUOTE COSTO DELL AEREO IL NUMERO DI PARTECIPANTI INFLUISCE SUL COSTO COME SEGUE: AEREO CHARTER COSTO AEREO Posti disponibili Minimi di occupazione 2012 Suddiviso sui posti disponibili Suddiviso sui Minimi di occupazione Costo pro-capite + basso Costo pro-capite + ALTO

33 RIEMPIMENTO DELL AEREO AL DI SOTTO DEI 140 PARTECIPANTI L ASSOCIAZIONE SUBISCE UN DANNO ECONOMICO DERIVANTE DAI BIGLIETTI A VUOTO AEREO Minimi di occupazione OCCUPAZIONE Sotto-occupazione Minimi di occupazione 140 persone 130 persone 140 persone COSA ACCADE Sull Associazione gravano 10 Biglietti a vuoto

34 MINIMI DI OCCUPAZIONE TRENO E AEREO PELLEGRINAGGI IN TRENO: Presidenza Nazionale per il 2012 ha abbassato il minimo di occupazione dei treni Lourdes portandolo da 500 (510 per alcune Sezioni) a 450 (460 per alcune Sezioni), senza però alzare le quote di partecipazione. PELLEGRINAGGI IN AEREO: Presidenza Nazionale per il 2012 ha abbassato il minimo di occupazione degli aerei Lourdes portandolo da 175 a 140, senza però alzare le quote di partecipazione. Di fatto Presidenza Nazionale ha posto a proprio carico i maggiori costi derivanti dal minor «minimo occupazionale» (costo biglietto treno tratta Italia/Francia e differenza costo aereo), per rilanciare i pellegrinaggi e dare maggior tranquillità alle Sezioni/Sottosezioni.

35 COME SI CALCOLA LA QUOTA NAZIONALE Costo treno e/o aereo Al quale si aggiungono Costo Hotel Lourdes Cosa resta a Carico di Presidenza 4/5 del costo biglietto ammalati tratta italiana Costo transfert a Lourdes Contributo biglietti Italiani Sezioni del Sud Accoglienza Versamento obbligatorio al Vescovo di Lourdes Spese Generali Presidenza Nazionale Sottocosto delle Quote Fraternità Contributo a Sezioni In difficoltà 125 posti con occupazione del 48% delle Case Unitalsi 250 posti con occupazione del 95 % delle Case Unitalsi QUOTA NAZIONALE

36 COME SI CALCOLA LA QUOTA FINALE DI PELLEGRINAGGIO QUOTA NAZIONALE Alla quale si aggiungono Biglietto treno tratta Italiana Vitto in Treno Di competenza di ogni singola Sezione Spese Generali di Sezione QUOTA FINALE

37 LA QUOTA FINALE LOURDES E COSI FORMATA: QUOTA NAZIONALE DELIBERATA DALL ASSEMBLEA NAZIONALE Alla quale si aggiungono Uguale per tutte Le Sezioni tranne le quote aereo (NORD/CENTRO/SUD) Biglietto treno tratta Italiana DELIBERATE DAL CONSIGLIO DI SEZIONE Vitto in Treno Spese Generali di Sezione Diverse da Sezione a Sezione QUOTA FINALE (Sezionale) Ratificate dal Consiglio Direttivo Nazionale

38 COSA FA LIEVITARE LE NOSTRE QUOTE QUOTE IN TRENO QUOTE IN AEREO Suddivisione del costo treno su 450 posti anziché 624 Suddivisione del costo aereo su 140 posti anziché 220 Catena NON OMOGENEA (troppi voli a vuoto) Quote sottocosto Partenza da tutti gli aeroporti di Italia (troppi voli a vuoto) IN PRATICA SULLE NOSTRE QUOTE E CONTEMPLATA LA SICUREZZA DEL NON RIEMPIMENTO E LA SCELTA CONSAPEVOLE DELLA NOSTRA ASSOCIAZIONE DI RENDERE UN SERVIZIO AI MALATI, A CHI HA DIFFICOLTA ECONOMICHE, FACENDO PARTIRE I MEZZI DI TRASPORTO COMODAMENTE DA SOTTO CASA

39 TEMPISTICHE DI ANNULLAMENTO TRENI CHARTER 35 giorni prima Nessun costo annullamento Dopo i 35 giorni 30% del costo treno Dopo i 25 giorni L intero costo treno

40 TEMPISTICHE DI ANNULLAMENTO Dalla firma del contratto AEREI Fino a 45 giorni prima 5% del costo aereo Dal 45 giorno fino al 30 giorno 10% del costo aereo Dal 29 giorno fino al 15 giorno 15% del costo aereo Dal 14 giorno fino al 7 giorno 50% del costo aereo dal 7 giorno L intero costo aereo

41 PELLEGRINAGGI

42 PELLEGRINAGGI IN TERRA SANTA Tempi di richiesta e modalità organizzative ENTRO LUGLIO DELL ANNO PRIMA La Sezione DEVE richiedere a Presidenza Nazionale: Date di preferenza con indicazione dell aeroporto di Partenza (Roma/Milano) o voli Charter (indicando l aeroporto) Numero di partecipanti per ciascun pellegrinaggio con voli di linea (minimo 30 - massimo 42) Numero di partecipanti per ciascun pellegrinaggio con voli charter ( posti)

43 PELLEGRINAGGI IN TERRA SANTA INIZIO DELL ANNO La Presidenza - in base alle richieste Sezionali chiude i contratti con le compagnie aeree e l agenzia che si occupa dei servizi a terra ENTRO FEBBRAIO La Presidenza invia alle Sezioni la conferma delle date di pellegrinaggio DOPO 30 GIORNI dalla quotazione ENTRO MAGGIO Dopo aver ricevuto le quotazioni delle classi aeree nelle varie date, la Presidenza invia alle Sezioni la quotazione del pellegrinaggio Le Sezioni devono confermare o meno il pellegrinaggio

44 PELLEGRINAGGI IN TERRA SANTA 60 giorni prima della partenza Le Sezioni possono annullare il pellegrinaggio in Terra Santa SENZA COSTI AGGIUNTIVI 75 giorni prima in alta stagione 30 giorni prima Della partenza Le Sezioni devono comunicare il numero preciso dei partecipanti (minimo l 80% dei posti richiesti in bassa stagione) (minimo il 90% dei posti richiesti in alta stagione) Che sarà DEFINITIVO!! Dal 29 giorno Dalla partenza Per ogni partecipante al di sotto del numero confermato dalla Sezione la compagnia aerea addebiterà il costo del biglietto aereo. I servizi a terra addebiteranno costi solo al di sotto dei 30 partecipanti

45 PELLEGRINAGGI IN TERRA SANTA Le scelte dell Associazione L Unitalsi ha scelto per i pellegrinaggi in Terra Santa di aiutare la Comunità Cristiana presente in quei luoghi. E per questo crede fermamente che alloggiare a Betlemme anziché a Gerusalemme apporti un aiuto concreto, testimoniando una presenza costante proprio la dove ce n è più bisogno. L Unitalsi ha scelto di aiutare proprio a Gerusalemme gli istituti che accolgono e si prendono cura dei bambini abbandonati, sani e disabili come: l Istituto dell Hogar do Ninos Dio, l Ospedale Baby Charitas, dove la presenza dell Unitalsi dona momenti di gioia e conforto sia ai bambini che alle operatrici. ECCO PERCHE IL PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA CON L UNITALSI, DIVENTA UNA REALE ESPERIENZA DI VERA CARITA E COMUNIONE.

46 PELLEGRINAGGI IN TERRA SANTA IL PERCHE DELLE NOSTRE QUOTE L Unitalsi ha deciso di servirsi della compagnia di bandiera israeliana ELAL con la quale collabora già del 2007; L Unitalsi non effettua una catena omogenea L Unitalsi non può ancora contare su un numero di presenze atte a ottenere condizioni più favorevoli di quelle ottenute Le Sezioni non sono ancora in grado di programmare i pellegrinaggi in Terra Santa con largo anticipo Per le date che vengono richieste tardivamente, la compagnia aerea conferma delle tariffe (in base alle classi rimaste disponibili sui voli di linea) che potrebbero essere più alte rispetto a quelle concordate contrattualmente sulle date inserite nel contratto (nel mese di gennaio) Se fossimo in grado di programmare con anticipo (nel mese di giugno dell anno precedente) potremmo - sulle date confermate dalle Sezioni avere dei prezzi ancora più vantaggiosi.

47 PELLEGRINAGGI IN TERRA SANTA LE QUOTE DEI PELLEGRINAGGI VOLI DI LINEA Cosa accade Posti minimi disponibili Posti massimi disponibili Al di sotto dei 30 posti Al di sopra dei 42 posti Costi di sottoccupazione Possibilità di tariffe aeree più alte per i posti in più

48 PELLEGRINAGGI IN TERRA SANTA LE QUOTE DEI PELLEGRINAGGI DELIBERATA DAL CONSIGLIO DIRETTIVO QUOTA FINALE indicando : ALTA stagione BASSA stagione Nella quota sono compresi: Euro 60,00 (per ogni partecipante) ad appannaggio delle Sezioni e/o Sottosezioni che organizzano il pellegrinaggio NON è inclusa la QUOTA ASSOCIATIVA

49 PELLEGRINAGGI IN TERRA SANTA QUOTAZIONE E PROGRAMMA - La quotazione fa riferimento ad un programma di massima che viene inviato unitamente alla quotazione; - La Sezione/Sottosezione, una volta presa visione del programma, dovrà comunicare alla Presidenza se ci sono variazioni. - Se non ci sono variazioni, si potrà procedere con la conferma della Quota di Partecipazione e del Programma. - Se ci sono variazioni, la Sezione/Sottosezione, dovrà inviare, quanto prima, il nuovo programma e attendere la conferma (o la nuova quota) da parte della Presidenza prima di poter diffondere programma e quotazione; - Questo perché all interno del programma vi sono, ad esempio, escursioni che hanno: Costi e tempi di visita differenti Prenotazioni, che devono (di norma) essere effettuare con largo anticipo. Luoghi per le celebrazioni richiesti.

50 PELLEGRINAGGI IN TERRA SANTA Appena ricevute le richieste Sezionali La Presidenza - in base alle richieste Sezionali chiede le quotazioni sia alle compagnie aeree sia all agenzia che si occupa dei servizi a terra Appena ricevute le conferme La Presidenza invia alle Sezioni la conferma delle date di pellegrinaggio DOPO al massimo 30 GIORNI dalla quotazione Dopo aver ricevuto le quotazioni delle classi aeree nelle varie date, Presidenza invia alle Sezioni la quotazione del pellegrinaggio Le Sezioni devono confermare o meno il pellegrinaggio In virtù di singole richieste Sezionali e non di una programmazione vera e propria, le quotazioni saranno obbligatoriamente inviate di volta in volta dopo che Presidenza Nazionale avrà ricevuto a sua volta le conferme ed i costi dai vari fornitori

51 PELLEGRINAGGI

52 PELLEGRINAGGI DIVERSI Appena ricevute le richieste Sezionali La Presidenza fa richiesta della disponibilità e quota tutti i servizi necessari in base al programma scelto o richiesto Appena ricevute le conferme La Presidenza invia alle Sezioni la conferma di tutti i servizi e la relativa quotazione DOPO al massimo 30 GIORNI dalla quotazione Le Sezioni devono confermare o meno il pellegrinaggio In virtù di singole richieste Sezionali e non di una programmazione vera e propria, le quotazioni saranno obbligatoriamente inviate di volta in volta dopo che Presidenza Nazionale avrà ricevuto le conferme ed i costi dai vari fornitori

53 Perché con l UNITALSI I pellegrinaggi sono necessariamente organizzati dalla Presidenza Nazionale: ciò consente di avere ampi margini di trattativa con i vari fornitori (aerei, alberghi, bus ) e ottenere, così, migliori condizioni nell interesse di tutti: Tariffe più vantaggiose di quelli esistenti sul mercato; Orari migliori disponibili; Maggiore Flessibilità per tempistiche di conferme e annullamenti etc.; Dare risalto in tutte le destinazioni all Unitarietà della Associazione.

54 2012 Il futuro dell associazione va assicurato attraverso un impegno sempre più orientato verso le esigenze dei più deboli, chiamando ciascun unitalsiano a comprendere i motivi del cambiamento. A seguito della dismissione, da parte di Trenitalia, del parco ferroviario dedicato ai pellegrinaggi, da aprile 2013 i treni per i nostri pellegrinaggi non saranno più disponibili. Per questo e affinché i pellegrinaggi non subiscano le inevitabili ripercussioni, l Unitalsi, in accordo con le altre organizzazioni di pellegrinaggi, ha costituito SARP SpA. 54

55 SARP La SARP (Società Associazioni Religiose per i Pellegrinaggi) raggruppa le maggiori realtà organizzatrici di pellegrinaggi (ben il 99%) che, in accordo con il CNPI (ex SPI Segretariato Pellegrinaggi Italiani), ha l obiettivo di rilanciare e promuovere lo sviluppo dei pellegrinaggi in treno, al fine di ottenere condizioni di viaggio adeguate alle particolari esigenze delle persone trasportate. 55

56 SARP TRENITALIA La SARP ha manifestato, in risposta ad uno specifico bando, il proprio interesse ad acquisire dell asset religioso di Trenitalia. La cessione dell attività comporta la contestuale cessione della flotta per i treni pellegrinaggi e charter, che ad inizio della stagione pellegrinaggi 2011 risultava composta da: n. 10 CARROZZE BARELLATE ; n. 41 BAGAGLIAI ; n. 150 CARROZZE CUCCETTE ; per un totale di n. 201 VEICOLI. 56

57 SARP TRENITALIA L operazione, che prevede un impegno finanziario molto importante, è già stata valutata positivamente da un selezionato pool di primari Istituti di Credito che supporteranno SARP. Si tratta di una nuova scommessa perché la gestione diretta dei treni di pellegrinaggio possa: garantire e rilanciare il pellegrinaggio a Lourdes e per altre mete di pellegrinaggio; migliorare le condizioni di viaggio, specialmente adeguate alle particolari esigenze delle persone in difficoltà; cambiare il nostro modo di vivere l associazione che, liberata dai vincoli tecnici ed operativi dei treni affidati appunto alla SARP, potrà approfondire il proprio essere associazione ecclesiale pubblica; 57

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015 A ROMA DA PAPA FRANCESCO Roma 31 Ottobre 2015 Il Programma definitivo della giornata sarà disponibile sul sito www.ucid.it A ROMA DA PAPA FRANCESCO - Roma, 31 Ottobre 2015 PROPOSTE DI ACCOGLIENZA OPZ.

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO Il presente testo di statuto è stato approvato dal Consiglio Episcopale Permanente nella sessione del 22-25 gennaio 2007. Si consegna ufficialmente

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

l'?~/?: /;/UI,"lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ";1

l'?~/?: /;/UI,lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ;1 MIUR - Ministero dell'istruzione dell'untversùà e della Ricerca AOODGPER - Direzione Generale Personale della Scuola REGISTRO UFFICIALE Prot. n. 0006768-27/0212015 - USCITA g/~)/rir. (" J7rti///Nt4Ik0"i

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA con visita della Samaria e dei Monasteri della Palestina dal 28 Maggio al 4 Giugno 2015

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

RESPONS.In.City - Methodology

RESPONS.In.City - Methodology RESPONS.In.City - Methodology THE METHODOLOGY OF A RESPONSIBLE CITIZENSHIP PROMOTION Metodologia di Promozione della Cittadinanza come Responsabilità Condivisa 1 Premessa La possibilità di partecipare

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Descrizione tecnica Indice

Descrizione tecnica Indice Descrizione tecnica Indice 1. Vantaggi del sistema Vertical Booking... 2 2. SISTEMA DI PRENOTAZIONE ON LINE... 3 2.1. Caratteristiche... 3 I EXTRANET (Interfaccia per la gestione del programma)... 3 II

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Controllo e monitoraggio della qualità erogata dalle aziende di TPL

Controllo e monitoraggio della qualità erogata dalle aziende di TPL REGIONE LAZIO Assessorato alle Politiche della Mobilità e del Trasporto Pubblico Locale LAZIOSERVICE S.p.A. Progetto Trasporti Controllo e monitoraggio della qualità erogata dalle aziende di Obiettivi

Dettagli

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Maggio 2015 Scusi presidente, ma il commercio equo e solidale è profit o non profit? La

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud capitale umano, formato a misura dei fabbisogni delle imprese possa contribuire alla crescita delle imprese stesse e diventare così un reale fattore di sviluppo per il Mezzogiorno. Occorre, infatti, integrare

Dettagli

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO (Deliberazione ARG/com 202/08 - Primo report) Dal 1 luglio 2007 tutti i clienti

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 approvate dal Consiglio di Amministrazione di Davide Campari-Milano S.p.A. l 11 novembre 2010 e in

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

SMART MOVE: un autobus per amico

SMART MOVE: un autobus per amico SMART MOVE: un autobus per amico "SMART MOVE" è la campagna internazionale promossa dall'iru (International Road Transport Union) in tutti i Paesi europei con l'obiettivo di richiamare l'attenzione di

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLA RILEVAZIONE DELLA QUALITA PERCEPITA DAI CITTADINI A tutti i Ministeri - Uffici

Dettagli

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04.

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04. P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI SARDEGNA S.p.A. Società per Azioni con sede legale in Cagliari, viale Bonaria, 33 Sede Amministrativa, Domicilio Fiscale e Direzione Generale in

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 500 spazi sportivi scolastici e 500 impianti di base, pubblici e privati «1000 Cantieri per lo Sport»

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO GRUPPOPRIMAMEDIA Scheda 03 CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO Nella chiesa generosita e condivisione Leggiamo negli Atti degli Apostoli come è nata la comunità cristiana di Antiochia. Ad Antiochia svolgono

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i.

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i. CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 1088 Versione 001 2015) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: COMUNICAZIONE

Dettagli

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file di Marco Paoli Eccellenze, autorità, colleghi bibliotecari, già con la firma dell Intesa fra CEI e MiBAC (18 aprile 2000) relativa alla

Dettagli

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 www.autotrasportionline.com Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 01/set/2009-30/set/2011 Rispetto a: Sito Visualizzazioni di pagina uniche 30.000 30.000 15.000 15.000 0 0 1

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Venga il Tuo Regno! COMISSIONE CENTRALE PER LA REVISIONE DEGLI STATUTI DEL REGNUM CHRISTI Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Cari promotori

Dettagli

REGOLAMENTO. Articolo 1

REGOLAMENTO. Articolo 1 REGOLAMENTO Il presente Regolamento disciplina, a norma di quanto disposto dallo Statuto, le norme applicative per l organizzazione ed il funzionamento del CRAL e dei suoi organismi, e stabilisce, in prima

Dettagli

Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi.

Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi. Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi. 6 maggio 2013 Perché l embrione umano è già uno di noi Comitato italiano UNO DI NOI Lungotevere dei Vallati 10, 00186

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1) NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO La nozione di pacchetto turistico è la seguente: i pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le

Dettagli

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO BANDO PUBBLICO N. 2 PER IL FINANZIAMENTO DI PERCORSI FORMATIVI INDIVIDUALI MEDIANTE ASSEGNAZIONE

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

STATUTO. Art. 1. Art. 2

STATUTO. Art. 1. Art. 2 STATUTO Art. 1 E costituita tra l Università Politecnica delle Marche e l Università degli Studi di Urbino Carlo Bo un associazione denominata UNIADRION. Art. 2 L associazione ha sede in Ancona, presso

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

Istruzioni per la compilazione

Istruzioni per la compilazione ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL RICORSO - RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE RICORSO ALL ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO Istruzioni per la compilazione ATTENZIONE:

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO in collaborazione con Il contesto di riferimento BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO L obiettivo fissato dall Unione Europea che si prefiggeva di raggiungere una ricettività del 33% dei nidi e in generale

Dettagli

MODALITA DI FUNZIONAMENTO E CONSULTAZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE DEI SOGGETI DEL TERZO SETTORE DEL DISTRETTO SOCIALE EST MILANO

MODALITA DI FUNZIONAMENTO E CONSULTAZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE DEI SOGGETI DEL TERZO SETTORE DEL DISTRETTO SOCIALE EST MILANO Allegato A alla deliberazione n. 11 dell 08/06/2012 MODALITA DI FUNZIONAMENTO E CONSULTAZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE DEI SOGGETI DEL TERZO SETTORE DEL DISTRETTO SOCIALE EST MILANO 1. COMPITI E FINALITA

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

In collaborazione Gestionale per Hotel

In collaborazione Gestionale per Hotel In collaborazione Gestionale per Hotel Caratteristica Fondamentali E un programma di gestione alberghiera facile e intuitivo, in grado di gestire le prenotazioni, il check-in, i conti e le partenze in

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto ARTICOLO 1- COSTITUZIONE E' costituito il Club denominato I Borghi più Belli d'italia ai sensi dello Statuto dell Associazione Nazionale Comuni Italiani, in breve ANCI.

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI Ogni programma è preceduto da una testatina contenente, in forma sintetica, le informazioni relative al viaggio. Lo spazio a disposizione nella scheda è limitato

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Adam Asmundo POLITICHE PUBBLICHE Attraverso confronti interregionali si presenta una analisi sulle diverse tipologie di trattamenti pensionistici e sul possibile

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 1 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO Termini e Condizioni di Prenotazione I servizi di noleggio di veicoli Europcar in Italia sono erogati da Europcar

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 NORME GENERALI Art. 1 Validità del regolamento interno Il presente regolamento, derivante dai principi espressi dallo Statuto da cui discende, rappresenta le regole e le concrete

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION I. SCOPO POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION La corruzione è proibita dalle leggi di quasi tutte le giurisdizioni al mondo. Danaher Corporation ( Danaher ) si impegna a rispettare le leggi

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

CONSIP PULIZIA SCUOLE: Servizi di pulizia ed altri servizi per le scuole ed i centri di formazione

CONSIP PULIZIA SCUOLE: Servizi di pulizia ed altri servizi per le scuole ed i centri di formazione Oggetto dell'iniziativa La Convenzione prevede la fornitura del servizio di pulizia ed altri servizi tesi al mantenimento del decoro e della funzionalità degli immobili delle Scuole e dei Centri di Formazione

Dettagli

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F.

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Giovanni Caboto GAETA CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. A.S. 2013-2014 1. Richiesta per accedere alle Funzioni strumentali al P.O.F.

Dettagli