- Abilitazione nel Maggio 1980

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "- Abilitazione nel Maggio 1980"

Transcript

1 CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessio Pio Perrotti Data di nascita 12/01/55 Qualifica Dirigente Medico I livello Amministrazione Ospedale S.Eugenio - ASL Roma C Incarico attuale Responsabile UOSD DH Ematologico Numero telefonico dell ufficio Fax dell ufficio istituzionale TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE Titolo di studio -Maturità Classica presso l'istituto M. Massimo di Roma nel Laurea in Medicina e Chirurgia con votazione di 110 e lode presso L'Università La Sapienza di Roma nel Marzo Altri titoli di studio e professionali Esperienze professionali (incarichi ricoperti) - Abilitazione nel Maggio Iscrizione n all Ordine dei Medici di Roma nel Maggio Corsi di perfezionamento presso la Scuola Medica Ospedaliera di Roma in Ematologia ed Endocrinologia negli anni , in Pediatria e Clinica Medica negli anni , in Fisiocinesiterapia nel Specializzazione in Ematologia con votazione di 70/70 presso l Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma nel Luglio Master in Management Sanitario Applicato all'ematologia nel Novembre Frequentatore presso il reparto di Endocrinologia dell Ospedale S. Eugenio dal Marzo 1976 al Marzo Frequentatore presso il Reparto di Ematologia dell Ospedale S. Eugenio dall Aprile 1977 all Aprile Medico Fiduciario del Ministero delle Poste e

2 Telecomunicazioni dal Maggio 1980 al Settembre Assistente medico dal Marzo 1981 al Marzo 1990 presso Villa Sandra, Casa di Cura convenzionata con il S.S.N. - Consulente ematologo in regime libero professionale presso laboratori di analisi cliniche convenzionati con il S.S.N. dal 1984 al Vincitore di concorso, Assistente presso l Ematologia dell Ospedale S. Eugenio Università Tor Vergata di Roma dal 16 Marzo Dal 1 Maggio 1991 rapporto di lavoro a tempo pieno - Vincitore di concorso, Aiuto presso l Ematologia dell Ospedale S. Eugenio Università Tor Vergata di Roma dal 1 Giugno Dal è stato inquadrato nel I livello Dirigenziale del ruolo Sanitario-Medico - Consulente ematologo della Commissione Sanitaria Nazionale della Federazione Ciclistica Italiana dal Gennaio 2000 al Dicembre Responsabile della Unità Organizzativa Linfomi e Mielomi nella U.O.C. Ematologia dello stesso Ospedale dal 1Aprile Responsabile del reparto di degenza della U.O.C Ematologia dal Settembre 2006 al Dicembre Sostituto del Direttore della U.O.C. di Ematologia (art.18 CCNL) dal 2006 al Responsabile UOSD Day Hospital Ematologico dell Ospedale S.Eugenio dall Aprile 2009 Capacità linguistiche Buona capacità di lettura, scrittura ed espressione orale della lingua inglese Capacità nell uso delle tecnologie Altro (partecipazione a convegni e seminari, pubblicazioni, collaborazione a riviste, DIDATTICA Docente del corso di "Principi di legislazione e

3 ecc., ed ogni altra informazione che il dirigente ritiene di dover pubblicare) organizzazione sanitaria nazionale ed internazionale, anno presso la Scuola Infermieri Professionali dell Ospedale S.Eugenio Docente del corso di Nozioni generali di Immunologia, anno presso la Scuola Infermieri Professionali dell Ospedale S.Eugenio Docente del corso di Immunoematologia, anno presso la Scuola Infermieri Professionali dell Ospedale S.Eugenio Docente del corso di Geriatria, anno presso la Scuola Infermieri Professionali dell Ospedale S.Eugenio Docente del corso di Ematologia, anno presso la Scuola Infermieri Professionali dell Ospedale S.Eugenio Docente del corso di Nozioni generali di Immunologia, anno presso la Scuola Infermieri Professionali dell Ospedale S.Eugenio Docente del corso di Nozioni generali di Immunologia, anno presso la Scuola Infermieri Professionali dell Ospedale S.Eugenio Docente del corso di Nozioni generali di Immunologia, anno presso la Scuola Infermieri Professionali dell Ospedale S.Eugenio Docente del corso "Oncologia ed Oncoematologia: clinica e terapia" della Scuola Medica Ospedaliera di Roma e della Regione Lazio nell anno accademico Incarico di Insegnamento " Clinica e terapia dei Linfomi Maligni" presso la Scuola di Specializzazione in Ematologia dell Università Tor Vergata di Roma nell anno Incarico di Insegnamento " Clinica e terapia dei Linfomi Maligni" presso la Scuola di Specializzazione in Ematologia dell Università Tor Vergata di Roma nell anno Incarico di Insegnamento " Clinica e terapia del

4 Linfoma di Hodgkin" presso la Scuola di Specializzazione in Ematologia dell Università Tor Vergata di Roma nell anno Incarico di Insegnamento " Linfomi Maligni, clinica e terapia" presso la Scuola di Specializzazione in Ematologia dell Università Tor Vergata di Roma nell anno Professore a contratto del corso Principi e metodiche biochimico-cliniche presso la Scuola di Specializzazione in Ematologia dell Università Tor Vergata di Roma nell anno ATTIVITA DI RICERCA Co-investigatore dello Studio Multicentrico del Gruppo Cooperatore Roma-Bologna: F-MACHOP contro MACOP-B nel trattamento dei linfomi ad alto grado di malignità 1988 Co-investigatore dello Studio Spontaneo Multicentrico delgruppo Cooperativo Laziale: LNH Co-investigatore dello Studio Multicentrico del Gruppo Cooperatore Roma-Bologna: VNCOP-B nei linfomi ad alto grado dell anziano 1991 Co-investigatore dello Studio Spontaneo: Salvage therapy with Idarubicin and Vinorelbine for Hodgkin s Disease and non-hodgkin s lymphomas 1992 Co-investigatore dello Studio Multicentrico randomizzato del Gruppo Cooperatore Laziale: Studio prospettico randomizzato CHOP versus VABEC 1992 Co-investigatore dello Studio Multicentrico del Gruppo Cooperatore Roma-Bologna. CHOP versus CIOP nel trattamento dei Linfomi non Hodgkin a grado intermedio di malignità 1992 Co-investigatore dello studio multicentrico randomizzato del Gruppo Cooperatore Laziale: Studio multicentrico randomizzato P-VABEC / P-VABEC-CIOP per la terapia dei linfomi non Hodgkin dell anziano Dicembre 1995

5 Investigatore principale dello studio GITMO: " Protocollo Multicentrico di terapia ad alte dosi con reinfusione di progenitori emopoietici circolanti (PBPC) per il trattamento di prima linea di pazienti con linfoma follicolare in stadio avanzato" Dicembre 1996 Investigatore principale dello Studio Spontaneo del Gruppo Cooperatore Roma-Bologna: Studio randomizzato teso a confrontare il regime Fludarabina e Novantrone (FN) per 6 cicli verso il regime convenzionale CHOP per 6 cicli nei linfomi follicolari 1998 Investigatore principale dello Studio Spontaneo del Gruppo Cooperatore Roma-Bologna: Studio prospettico non randomizzato teso a valutare l efficacia dello schema FLUIC nei linfomi indolenti non follicolari < 65 anni 1998 Investigatore principale dello Studio Spontaneo del Gruppo Cooperatore Roma-Bologna: Studio prospettico non randomizzato teso a valutare l efficacia dello schema FIV nei linfomi indolenti non follicolari > 65 anni 1998 Co-investigatore dello Studio Sponsorizzato Schering : Efficacy and safety of single dose of 14,8 Mbq/Kg (o,4 mci/kg) 90Y-Ibritumomab tiuxetan in patient with relapsed or refractory diffuse large B-cell lymphoma not appropriate for autologous stem cell transplantation. An open-labeled clinical study Ottobre 2001 Investigatore principale dello Studio Spontaneo Gruppo Cooperatore Roma-Bologna: Studio Clinico Sequenziale di fase II per il trattamento di prima linea dei linfomi non Hodgkin indolenti del giovane adulto ad alto rischio Ottobre 2003 Co-investigatore dello Studio Sponsorizzato Schering : A phase II study to evaluate the efficacy and safety of oral fludarabine phosphate in combination with mitoxantrone as first line treatment in follicular non Hodgkin s lymphoma Giugno 2004 Investigatore principale dello Studio Spontaneo Gruppo Cooperatore Roma-Bologna: Efficacy and safety of subsequent treatment with 90Y-Zevalin in patients with stage II to IV follicular non-hodgkin s Lymphoma in

6 partial or complete remission after oral fludarabine and mitoxantrone front-line treatment. A phase II prospective, multicenter, open-label Study-Flumiz Giugno 2004 Investigatore principale dello Studio Spontaneo Gruppo Cooperatore Roma-Bologna: FMZ (Fludarabine, Mitoxantrone, Zevalin) regimen: a phase II study as front line treatment in indolent non-follicular non-hodgkin s lymphoma patients Giugno 2004 Investigatore principale dello Studio Sponsorizzato Roche MO 19872: A phase IIIb study of MabThera (Rituximab ) maintenance therapy in patients with follicular Non-Hodgkin s lymphoma who have responded to induction therapy 2005 Investigatore principale dello Studio Spontaneo Gruppo Cooperatore Roma-Bologna: A phase II, open-label, multicenter syudy to evaluate the efficacy and safety of subsequent treatment with the Zevalin (IBRITUMOMAB TIUXETAN) in elderly (>60 years) patients with diffuse large B-cell lymphoma after 4 cycles of CHOP 21- rituximab (CHOP 21-R) therapy Giugno 2006 Investigatore principale dello Studio Sponsorizzato BRIL 06: A phase II multicennter non-randomized study to assess safety, toxicity, and clinical activity of the association of bortezomib (VELCADE) with Rituximab in relapsed/refractory indolent non follicular and mantlecell non-hodgkin lymphoma Gennaio 2007 Investigatore principale dello Studio Sponsorizzato Roche ML 17638: Rituximab maintenance treatment versus no further therapy after a brief induction therapy with FND + Rituximab in elderly patients with advanced stage previously untreated follicular lymphoma Giugno 2006 Investigatore principale dello Studio Sponsorizzato Genmab GEN 415. Studio multicentico in aperto a braccio singolo di faseii con ofatumomab in pazienti con linfoma diffuso a grandi cellule (DLBCL) recidivante ineleggibili al trapianto o recidivanti dopo trapianto autologo Febbraio 2008

7 PUBBLICAZIONI 1: Niscola P, Catalano G, Tendas A, Giovannini M, Scaramucci L, Neri B, Morino L, Piccioni D, Fratoni S, Perrotti A, de Fabritiis P. Complex and multifaceted therapy-related myeloid neoplasm following laryngeal cancer treated with Cisplatin and radiotherapy. Mediterr J Hematol Infect Dis Apr 15;5(1):e : Niscola P, Palombi M, Trawinska MM, Tendas A, Giovannini M, Scaramucci L, Perrotti A, de Fabritiis P. Managing myelodysplastic syndromes in very old patients: a teaching case report. Clin Interv Aging. 2013;8: : Niscola P, Tendas A, Giovannini M, Scaramucci L, Cupelli L, Catalano G, Perrotti A, de Fabritiis P. Sustained resolution of anemia without any treatment after excessive therapeutic response to human recombinant erythropoietin in three patients with myelodysplastic syndromes. Support Care Cancer Jul;21(7): : Niscola P, Giovannini M, Tendas A, Scaramucci L, Perrotti A, De Fabritiis P. Durable erythroid response after discontinuation of epoetin-alpha: an unexpected outcome in a patient with myelodysplastic syndrome. Blood Transfus Feb 21:1-2. 5: Fratoni S, Abruzzese E, Niscola P, Trawinska MM, Mercadante E, Casullo A, de Fabritiis P, Perrotti A, Santeusanio G. Primary pulmonary hodgkin lymphoma simulating a mediastinal tumour: an uncommon occurrence. Mediterr J Hematol Infect Dis. 2013;5(1):e doi: /MJHID : Niscola P, Palombi M, Fratoni S, Trawinska MM, Scaramucci L, Tendas A, Giovannini M, Perrotti A, de Fabritiis P. Long-term survival of a patient with bone marrow gelatinous degeneration of idiopathic origin. Korean J Hematol Dec;47(4): : Niscola P, Tendas A, Scaramucci L, Giovannini M, Cupelli L, Fratoni S, Perrotti A, de Fabritiis P. Gingival myeloid sarcoma in myelodysplastic syndrome. Support Care Cancer Apr;21(4): : Tendas A, Niscola P, Scaramucci L, Giovannini M, Cupelli L, Trawinska MM, Siniscalchi A, Abruzzese E, Caravita T, Palombi M, Dentamaro T, Perrotti A, de Fabritiis P. Dysgeusia in patients with hematological malignancies: a reminder for hematologist. J

8 Oral Pathol Med Apr;42(4): : Caravita T, Siniscalchi A, Montinaro E, Bove R, Zaccagnini M, De Pascalis D, Morocutti A, Brusa L, Arciprete F, Cupini M, Perrotti A, Palma E, Fratoni S, De Simone R, Iani C, de Fabritiis P. Multiple myeloma and paget disease with abnormal skull lesions and intracranial hypertension. Mediterr J Hematol Infect Dis. 2012;4(1):e : Niscola P, Tendas A, Luo XD, Catalano G, Scaramucci L, Cupelli L, Giovannini M, Ferranini M, Bondanini F, Piccioni D, Dentamaro T, Palumbo R, Perrotti AP, Liu QF, de Fabritiis P. The management of membranous glomerulopathy in allogeneic stem cells transplantation: updated literature. Cardiovasc Hematol Agents Med Chem Mar;11(1): : Scaramucci L, Giovannini M, Niscola P, Palombi M, Cupelli L, Tendas A, Perrotti AP, de Fabritiis P. IgA-induced autoimmune hemolytic anemia in a patient with antiphospholipid syndrome. Asian J Transfus Sci Jul;6(2): : Niscola P, Tendas A, Cupelli L, Catalano G, Scaramucci L, Giovannini M, Trinchieri V, Sharma A, Efficace F, Cartoni C, Piccioni D, Perrotti A, Dentamaro T, de Fabritiis P, Keefe DM. The prevention of oral mucositis in patients with blood cancers: current concepts and emerging landscapes. Cardiovasc Hematol Agents Med Chem Dec;10(4): : Caravita T, Offidani M, Siniscalchi A, Gentili S, Caraffa P, Perrotti A, de Fabritiis P, Leoni P. Infection complications in an unselected cohort of patients with multiple myeloma treated with lenalidomide combinations. Eur J Haematol Sep;89(3): : Siniscalchi A, Tendas A, Morino L, Dentamaro T, De Bellis A, Perrotti A, de Fabritiis P, Musto P, Caravita T. Lenalidomide cutaneous adverse event: a case of Stevens-Johnson syndrome (SJS) in a primary plasma cell leukaemia patient treated with lenalidomide and dexamethasone. Support Care Cancer Jul;20(7): : Niscola P, Tendas A, Giovannini M, Scaramucci L, Cupelli L, Ferrannini M, Brunetti GA, Bondanini F, Palumbo R, Perrotti A, Romani C, Cartoni C, Efficace F, de Fabritiis P. Pain management in hematological patients with major organ dysfunctions and comorbid illnesses. Cardiovasc Hematol Agents Med Chem Jun;10(2):

9 16: Niscola P, Tendas A, Giovannini M, Cupelli L, Trawinska MM, Palombi M, Scaramucci L, Brunetti GA, Perrotti A, Neri B, Efficace F, Cartoni C, de Fabritiis P, Mandelli F. Transfusions at home in patients with myelodysplastic syndromes. Leuk Res Jun;36(6): : Scaramucci L, Tendas A, Niscola P, Bondanini F, Giovannini M, Palombi M, Cupelli L, Efficace F, Perrotti A, de Fabritiis P. Motor disability in the setting of oral anticoagulant therapy. Int J Hematol Nov;94(5): : Niscola P, Giovannini M, Scaramucci L, Palombi M, Tendas A, Cupelli L, Perrotti AP, de Fabritiis P. Idiopathic thrombocytopenic purpura coexisting with polycythemia vera. Asian J Transfus Sci Jul;5(2): : Niscola P, Vischini G, Tendas A, Scaramucci L, Giovannini M, Bondanini F, Romani C, Brunetti GA, Cartoni C, Cupelli L, Ferrannini M, Perrotti A, Del Poeta G, Palumbo R, de Fabritiis P. Management of hematological malignancies in patients affected by renal failure. Expert Rev Anticancer Ther Mar;11(3): : Palombi M, Niscola P, Perrotti AP, de Fabritiis P. Cold autoimmune hemolytic anemia resolved by rituximab. Asian J Transfus Sci Jul;4(2): : Caravita T, Siniscalchi A, Tendas A, Cupelli L, Ales M, Perrotti A, Niscola P, de Fabritiis P. Safety and efficacy of a combination therapy with Revlimid, Adriamycin and dexamethasone (RAD) in relapsed/refractory multiple myeloma (MM): a single-centre experience. Ann Hematol Jan;90(1): : Siniscalchi A, Dentamaro T, Perrotti A, Tatangelo P, de Fabritiis P, Caravita T. Bortezomib-based therapy as induction regimen of an autograft program in front-line treatment of multiple myeloma with end-stage renal disease. Ann Hematol Aug;89(8): : Derenzini E, Stefoni V, Pellegrini C, Fina MP, Broccoli A, Venturini F, Gandolfi L, Pileri SA, Martelli M, Petti MC, Perrotti A, De Renzo A, Zaja F, Baccarani M, Zinzani PL. Cyclophosphamide, doxorubicin, vincristine, methotrexate, bleomicin and prednisone plus rituximab in untreated young patients with low-risk (age-adjusted international prognostic index 0-1) diffuse large B-cell lymphoma. Leuk Lymphoma.

10 2009 Nov;50(11): : Palombi M, Niscola P, Trawinska MM, Scaramucci L, Giovannini M, Perrotti A, de Fabritiis P. Long-lasting remission induced by rituximab in two cases of refractory autoimmune haemolytic anaemia due to cold agglutinins. Blood Transfus Jul;7(3): : Ales M, Scaramucci L, Niscola P, Giovannini M, Palombi M, Tendas A, Cupelli L, Trawinska MM, Fratoni S, Perrotti A, de Fabritiis P. IgG secreting lymphoplasmacytoid leukemia with massive skin involvement and very aggressive clinical course: an exceptionally rare observation. Leuk Res Feb;34(2):e : Niscola P, Palombi M, Trawinska MM, Scaramucci L, Giovannini M, Perrotti AP, Fabritiis Pd, Fratoni S. Primary anaplastic large B-cell lymphoma in mandible: Long-term complete remission with R-CHOP regimen and involved field radiotherapy. Oral Oncol Sep;45(9):e : Perrotti AP, Niscola P, Boemi S, Scaramucci L, Dentamaro T, Palombi M, Ales M, Cupelli L, Tendas A, Piccioni D, Giovannini M, Naso V, Martelli M, de Fabritiis P. Long-lasting remission of a relapsed large cell non-hodgkin's lymphoma by Y90 ibritumomab tiuxetan as salvage therapy. Tumori Jan- Feb;95(1): : Scaramucci L, Niscola P, Fratoni S, Giovannini M, Cupelli L, Tendas A, Ales M, Natale G, Perrotti AP, de Fabritiis P. Multicentric myeloid/nk sarcoma in an aleukemic patient evolved in refractory acute leukemia. Leuk Res Sep;33(9): : Niscola P, Palombi M, Fratoni S, Trawinska MM, Scaramucci L, Giovannini M, Perrotti A, De Fabritiis P. Unusual sequence of lymphoid disorders: follicular lymphoma subsequent to Hodgkin lymphoma and transformed into diffuse large B-cells non Hodgkin lymphoma. Acta Oncol. 2009;48(7): : Scaramucci L, Niscola P, Palumbo R, Giovannini M, Ales M, Tendas A, Cupelli L, Natale G, Dentamaro T, Perrotti AP, de Fabritiis P. Rapid response and sustained remission by rituximab in four cases of plasma-exchange-failed acute thrombotic thrombocytopenic purpura. Int J Hematol Apr;89(3): : Niscola P, Palombi M, Fratoni S, Trawinska MM, Scaramucci L, Tolu B, Perrotti AP, de Fabritiis P. Leishmaniasis resembling hematological malignancies. The concern of

11 differential diagnosis. Saudi Med J Feb;30(2): : Niscola P, Palombi M, Fratoni S, Trawinska MM, Scaramucci L, Ales M, Tendas A, Cupelli L, Perrotti A, de Fabritiis P. Primary MALT lymphoma of the upper lip mucosa: an exceptionally rare localisation. Int J Hematol Jan;89(1): : Tendas A, Niscola P, Cupelli L, Dentamaro T, Scaramucci L, Siniscalchi A, Ales M, Giovannini M, Perrotti A, de Fabritiis P. Palliative sedation therapy in a bone marrow transplant unit. Support Care Cancer Feb;17(2): : Scaramucci L, Niscola P, Ales M, Giovannini M, Tendas A, Cupelli L, Siniscalchi A, Piccioni D, Dentamaro T, Perrotti A, de Fabritiis P. Pure red cell aplasia associated with hemolytic anemia refractory to standard measures and resolved by rituximab in an elderly patient. Int J Hematol Oct;88(3): : Niscola P, Scaramucci L, Romani C, Cupelli L, Tendas A, Dentamaro T, Ales M, Giovannini M, Piccioni D, Siniscalchi A, Tolu B, Perrotti A, Keefe D, de Fabritiis P. Mucositis in the treatment of haematological malignancies. Ann Oncol Sep;19 Suppl 7:vii : Tendas A, Cupelli L, Dentamaro T, Scaramucci L, Palumbo R, Niscola P, Giovannini M, Piccioni D, Perrotti AP, de Fabritiis P. Feasibility of a dose-adjusted fludarabine-melphalan conditioning prior autologous stem cell transplantation in a dialysis-dependent patient with mantle cell lymphoma. Ann Hematol Mar;88(3): : Niscola P, Palumbo R, Scaramucci L, Tendas A, Cupelli L, Giovannini M, Piccioni D, Dentamaro T, Perrotti AP, de Fabritiis P. Successful treatment with a rituximab-based regimen of a splenic marginal zone lymphoma with villous lymphocytes in a very frail patient on maintenance dialysis. Cancer Chemother Pharmacol Mar;63(4): : Cupelli L, Niscola P, Tendas A, Dentamaro T, Scaramucci L, Piccioni D, Perrotti A, Palumbo R, de Fabritiis P. Long term follow-up of a membranous glomerulopathy as late complication of chronic graft-versus-host disease following allogeneic stem cell transplantation. Int J Hematol. 2008

12 May;87(4): : Niscola P, Romani C, Scaramucci L, Dentamaro T, Cupelli L, Tendas A, Piccioni D, Giovannini M, Tolu B, Cartoni C, Arcuri E, Perrotti A, Palumbo R, de Fabritiis P. Pain syndromes in the setting of haematopoietic stem cell transplantation for haematological malignancies. Bone Marrow Transplant May;41(9): : Zinzani PL, Tani M, Fanti S, Stefoni V, Musuraca G, Vitolo U, Perrotti A, Fina M, Derenzini E, Baccarani M. A phase 2 trial of fludarabine and mitoxantrone chemotherapy followed by yttrium-90 ibritumomab tiuxetan for patients with previously untreated, indolent, nonfollicular, non-hodgkin lymphoma. Cancer Feb 15;112(4): : Perrotti AP, Niscola P, Tendas A, Scaramucci L, Palombi M, Cupelli L, Dentamaro T, Piccioni D, Giovannini M, de Fabritis P. Vinorelbine and gemcitabine as salvage treatment in advanced and very poor prognosis non-hodgkin's lymphoma patients. Ann Hematol Jun;87(6): : Del Poeta G, Del Principe MI, Buccisano F, Maurillo L, Capelli G, Luciano F, Perrotti AP, Degan M, Venditti A, de Fabritiis P, Gattei V, Amadori S. Consolidation and maintenance immunotherapy with rituximab improve clinical outcome in patients with B-cell chronic lymphocytic leukemia. Cancer Jan 1;112(1): : Niscola P, Perrotti AP, del Poeta G, Romani C, Palombi M, Piccioni D, Scaramucci L, Tolu B, Tendas A, Cupelli L, Abruzzese E, D'Elia GM, Brunetti GA, Maurillo L, Giovannini M, Cartoni C, de Fabritiis P. Case reports: zoster pain in haematological malignancies: effective pain relief with oxycodone in patients unresponsive to other analgesic measures. Herpes Sep;14(2): : Niscola P, Maurillo L, Palombi M, Fratoni S, Perrotti AP, Piccioni D, Panetta P, Scaramucci L, Del Poeta G, de Fabritiis P. Gelatinous degeneration of the bone marrow: two case reports showing different hematological features and clinical outcomes. Acta Haematol. 2007;118(3): : Niscola P, Scaramucci L, Perrotti A, Fratoni S, Piccioni D, Tendas A, Cupelli L, Dentamaro T, Del Poeta G, de Fabritiis P. Acute lymphoblastic leukemia subsequent to autoimmune hemolytic anemia: a case report. Ann Hematol. 2008

13 Mar;87(3): : Scaramucci L, Perrotti A, Niscola P, Fratoni S, Palombi M, Piccioni D, Cupelli L, Tendas A, Dentamaro T, Del Poeta G, De Fabritiis P. Hodgkin disease subsequent to follicular lymphoma on maintenance rituximab. Leuk Lymphoma Sep;48(9): : Niscola P, Romani C, Cartoni C, Cupelli L, Piccioni D, Dentamaro T, Tendas A, Giovannini M, Scaramucci L, Tolu B, Perrotti AP, de Fabritiis P. Epidemiology of pain in hospital haematological setting: an Italian survey. Leuk Res Jan;32(1): : Ladetto M, Vallet S, Benedetti F, Vitolo U, Martelli M, Callea V, Patti C, Coser P, Perrotti A, Sorio M, Boccomini C, Pulsoni A, Stelitano C, Scimè R, Boccadoro M, Rosato R, De Marco F, Zanni M, Corradini P, Tarella C. Prolonged survival and low incidence of late toxic sequelae in advanced follicular lymphoma treated with a TBI-free autografting program: updated results of the multicenter consecutive GITMO trial. Leukemia Oct;20(10): : Zinzani PL, Pulsoni A, Gentilini P, Visani G, Perrotti A, Molinari AL, Guardigni L, Tani M, Villivà N, Stefoni V, Alinari L, Martelli M, Bonifazi F, Pileri S, Tura S, Baccarani M. Effectiveness of fludarabine, idarubicin and cyclophosphamide (FLUIC) combination regimen for young patients with untreated non-follicular low-grade non-hodgkin's lymphoma. Leuk Lymphoma Sep;45(9): : Zinzani PL, Pulsoni A, Perrotti A, Soverini S, Zaja F, De Renzo A, Storti S, Lauta VM, Guardigni L, Gentilini P, Tucci A, Molinari AL, Gobbi M, Falini B, Fattori PP, Ciccone F, Alinari L, Martelli M, Pileri S, Tura S, Baccarani M. Fludarabine plus mitoxantrone with and without rituximab versus CHOP with and without rituximab as front-line treatment for patients with follicular lymphoma. J Clin Oncol Jul 1;22(13): : Ladetto M, Corradini P, Vallet S, Benedetti F, Vitolo U, Martelli M, Brugiatelli M, Coser P, Perrotti A, Majolino I, Fioritoni G, Morandi S, Musso M, Zambello R, Chisesi T, Di Renzo N, Vivaldi P, De Crescenzo A, Gallamini A, Salvi F, Santini G, Boccomini C, Sorio M, Astolfi M, Drandi D, Pileri A, Tarella C. High rate of clinical and molecular remissions in follicular lymphoma patients receiving high-dose sequential chemotherapy and autografting at diagnosis: a multicenter,

14 prospective study by the Gruppo Italiano Trapianto Midollo Osseo (GITMO). Blood Sep 1;100(5): : Zinzani PL, Martelli M, Storti S, Musso M, Cantonetti M, Leone G, Cajozzo A, Papa G, Iannitto E, Perrotti A, et al. Phase III comparative trial using CHOP vs CIOP in the treatment of advanced intermediate-grade non-hodgkin's lymphoma. Leuk Lymphoma Oct;19(3-4): : Sciarra A, Stasi R, Stipa E, Masi M, Oliva F, Olivieri M, Perrotti A, Zaccari G, Amadori S, Papa G. [Antiphospholipid antibodies: their prevalence, clinical significance and correlation with cytokine levels in acute myeloid leukemia and non- Hodgkin's lymphoma]. Recenti Prog Med Feb;86(2): : Stasi R, Stipa E, Masi M, Oliva F, Sciarra A, Perrotti A, Olivieri M, Zaccari G, Gandolfo GM, Galli M, et al. Prevalence and clinical significance of elevated antiphospholipid antibodies in patients with idiopathic thrombocytopenic purpura.blood Dec 15;84(12): : Stasi R, Gatti S, Perrotti A, Orlandi A, Spagnoli LG, Papa G. Erythema multiforme during GM-CSF therapy. Acta Derm Venereol Mar;74(2): : Stasi R, Stipa E, Masi M, Oliva F, Sciarra A, Perrotti A, Zaccari G, Papa G. Antiphospholipid antibodies: prevalence, clinical significance and correlation to cytokine levels in acute myeloid leukemia and non-hodgkin's lymphoma. Thromb Haemost Oct 18;70(4): : Stasi R, Conforti M, Del Poeta G, Simone MD, Coppetelli U, Tribalto M, Cantonetti M, Perrotti A, Venditti A, Papa G. Soluble factors levels in the initial staging of high-grade non-hodgkin's lymphomas. Haematologica Nov-Dec;77(6):

I linfomi non-hodgkin

I linfomi non-hodgkin LINFOMA NON HODGKIN I linfomi non-hodgkin (LNH) sono un eterogeneo gruppo di malattie neoplastiche che tendono a riprodurre le caratteristiche morfologiche e immunofenotipiche di una o più tappe dei processi

Dettagli

NUOVI APPROCCI TERAPEUTICI NEL TRATTAMENTO DEI LINFOMI NON HODGKIN DI DERIVAZIONE DAI LINFOCITI T PERIFERICI

NUOVI APPROCCI TERAPEUTICI NEL TRATTAMENTO DEI LINFOMI NON HODGKIN DI DERIVAZIONE DAI LINFOCITI T PERIFERICI Alma Mater Studiorum Università di Bologna DOTTORATO DI RICERCA EMATOLOGIA CLINICA E SPERIMENTALE ED EMATOPATOLOGIA Ciclo XXI Settore scientifico disciplinare di afferenza: MED/15 MALATTIE DEL SANGUE NUOVI

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONTU DOMENICO Data di nascita 26-03-1956 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale DIRETTORE SISP AMBITO FOSSANO-SALUZZO SAVIGLIANO Numero telefonico ufficio

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Straumann Emdogain PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI

Straumann Emdogain PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI Straumann Emdogain PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI CONSERVAZIONE DEL DENTE CON STRAUMANN EMDOGAIN Dal 5 al 15 % della popolazione soffre di gravi forme di parodontite, che possono portare alla caduta dei

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica Pasquale Parisi, MD PhD et. al. Outpatience Service of Paediatric Neurology Child Neurology, Chair

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA INFORMAZIONI PERSONALI Nome GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA OSPEDALIERA VALTELLINA E VALCHIAVENNA

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

La profilassi con vitamina K: un approccio basato sull evidenza

La profilassi con vitamina K: un approccio basato sull evidenza La profilassi con vitamina K: un approccio basato sull evidenza Fiammengo P., Coscia A., De Donno V., Tulisso S., Maula S., Bianco M., Dall Aglio M., Farinasso D., Alessi D., Foco L., Costa L. Mentre la

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

IL MIELOMA MULTIPLO Guida per i pazienti

IL MIELOMA MULTIPLO Guida per i pazienti Az.Osp.San Camillo-Forlanini-Roma IL MIELOMA MULTIPLO Guida per i pazienti a cura del Dr. Luca De Rosa Ematologia e Centro Trapianti Cellule Staminali Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini Istituto

Dettagli

Terapia a lungo termine con i bisfosfonati

Terapia a lungo termine con i bisfosfonati Raffaella Michieli 1, Antonella Toselli 2 1 Responsabile Area Salute Donna SIMG; 2 Area Osteomioarticolare SIMG Focus on Terapia a lungo termine con i bisfosfonati L osteoporosi è un difetto sistemico

Dettagli

Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti FADOI 2014

Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti FADOI 2014 Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti Un case report è una dettagliata narrazione di sintomi, segni, diagnosi, trattamento e follow up di uno o più pazienti. Sebbene nell era della

Dettagli

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno.

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno. C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARILENA MORANO Data di nascita 04-07-1956 Qualifica Direzione Sanitaria Amministrazione ASP COSENZA Incarico attuale DIRETTORE SANITARIO OSPEDALE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Mitogen-stimulated DAT: a new method for the diagnosis of AIHA

Mitogen-stimulated DAT: a new method for the diagnosis of AIHA Mitogen-stimulated DAT: a new method for the diagnosis of AIHA Wilma Barcellini, Anna Zaninoni, Francesca Guia Imperiali, Alberto Zanella IRCCS, Department of Haematology, Ospedale Maggiore Policlinico,

Dettagli

PERUGIA INTERNATIONAL CANCER CONFERENCE VII

PERUGIA INTERNATIONAL CANCER CONFERENCE VII PERUGIA INTERNATIONAL CANCER CONFERENCE VII MULTINATIONAL ASSOCIATION OF SUPPORTIVE CARE IN CANCER CONSENSUS CONFERENCE SULLA TERAPIA ANTIEMETICA PERUGIA, 29-31 marzo, 2004 Ultimo aggiornamento: 1 settembre

Dettagli

Raccomandazioni SIMTI sul corretto utilizzo degli emocomponenti e dei plasmaderivati. Gruppo di Redazione G. Liumbruno, F.

Raccomandazioni SIMTI sul corretto utilizzo degli emocomponenti e dei plasmaderivati. Gruppo di Redazione G. Liumbruno, F. di Medicina Trasfusionale SIMTI Raccomandazioni SIMTI sul corretto utilizzo degli emocomponenti e dei plasmaderivati Gruppo di Redazione G. Liumbruno, F. Bennardello, A. Lattanzio, P. Piccoli, G. Rossetti

Dettagli

CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 10 LUGLIO 2003

CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 10 LUGLIO 2003 CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 10 LUGLIO 2003 Repertorio Atti n. 1770 del 10 luglio 2003 Oggetto: Accordo tra Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sul documento

Dettagli

STUDI DI FASE III. Sperimentazioni Cliniche Controllate

STUDI DI FASE III. Sperimentazioni Cliniche Controllate STUDI DI FASE III Sperimentazioni Cliniche Controllate (Controlled Clinical Trials, Randomized C.T.s ) SCOPO: Valutazione dell efficacia del trattamento sperimentale EFFICACIA: Miglioramento della prognosi

Dettagli

Non nasconda la salute futura di suo figlio... sotto al cuscino...

Non nasconda la salute futura di suo figlio... sotto al cuscino... Non nasconda la salute futura di suo figlio... sotto al cuscino... Non nasconda la salute futura di suo figlio sotto al cuscino I denti da latte contengono cellule staminali che possono essere usate per

Dettagli

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA UFFICIO FORMAZIONE E ECM IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA Mod. -0701-08 a Rev. 02 Del 10/07/2011 LA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: STRATEGIE E STRUMENTI LOW ED HIGH TECH PER LA COMUNICAZIONE,

Dettagli

Master in Hospital Risk Management

Master in Hospital Risk Management Master in Hospital Risk Management XII Edizione (2014-2015) in memoria di Leonardo la Pietra con il patrocinio di* SIC SIOT * i patrocini sono in fase di aggiornamento. Master Destinatari Il master è rivolto

Dettagli

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Grazia D Onofrio 1, Daniele Sancarlo 1, Francesco Paris 1, Leandro Cascavilla 1, Giulia Paroni 1,

Dettagli

Informazioni per i pazienti e le famiglie

Informazioni per i pazienti e le famiglie Che cos è l MRSA? (What is MRSA? Italian) Reparto Prevenzione e controllo delle infezioni UHN Informazioni per i pazienti e le famiglie Patient Education Improving Health Through Education L MRSA è un

Dettagli

CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani. Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona

CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani. Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona Istologia: diagnosi e gradi della CIN biopsia cervicale o escissione maturazione cell stratificazione cell anormalità

Dettagli

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Pag. 51 D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Responsabile: Prof. Lucio SANTORO Sedi: Edifici 17 16-11G - 20 Direzione 4645 Segreteria 2788 Fax 2657 Portineria 2355 U.O.C.

Dettagli

La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma. Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it

La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma. Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma duttale in situ: : si,no, forse Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it Definizione Il carcinoma duttale in situ della mammella è una

Dettagli

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo Malattia Renale Cronica Stadiazione Stadio Descrizione VFG (ml/min/1.73

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

ALBERTO DAL MOLIN. Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche Università degli Studi di Pavia Votazione: 110/110

ALBERTO DAL MOLIN. Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche Università degli Studi di Pavia Votazione: 110/110 ALBERTO DAL MOLIN DATI PERSONALI Nato a Biella il 26 aprile 1977 E-mail: alberto.dalmolin@gmail.com alberto.dalmolin@aslbi.piemonte.it TITOLI DI STUDIO Luglio 2010 Dottorato di Ricerca in Scienze Infermieristiche

Dettagli

VALUTAZIONE BEDSIDE DEI DISTURBI COGNITIVI

VALUTAZIONE BEDSIDE DEI DISTURBI COGNITIVI VALUTAZIONE BEDSIDE DEI DISTURBI COGNITIVI 90 STRUMENTI DI VALUTAZIONE DEI DISTURBI COGNITIVI: UTILITÀ E LIMITI DI IMPIEGO Marianna Amboni CEMAND, Università di Salerno IDC Hermitage-Capodimonte, Napoli

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx. Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.com Avvertenza di Rischio: Il Margin Trading su forex e/o CFD comporta

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Istruzioni per gli autori

Istruzioni per gli autori Istruzioni per gli autori Informazioni generali LO SCALPELLO OTODI Educational è la rivista ufficiale della Società Italiana degli Ortopedici e Traumatologi Ospedalieri d Italia (OTODI) e pubblica articoli

Dettagli

L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove?

L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove? L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove? Anna Prenestini SDA Bocconi Area Public Policy and Management 09 ottobre 2012 1 Un futuro da scrivere

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

La nutrizione nei primi 1000 giorni. Contributo n 70

La nutrizione nei primi 1000 giorni. Contributo n 70 Mediterranean Nutrition Group La nutrizione nei primi 1000 giorni Contributo n 70 MeNu GROUP MediterraneanNutrition LA NUTRIZIONE NEI PRIMI 1000 GIORNI UN OPPORTUNITÀ PER PREVENIRE SOVRAPPESO E OBESITÀ

Dettagli

Il Dibattito sul Sangue del Cordone Ombelicale: a chi e a che cosa serve la conservazione privata del sangue cordonale?

Il Dibattito sul Sangue del Cordone Ombelicale: a chi e a che cosa serve la conservazione privata del sangue cordonale? Il Dibattito sul Sangue del Cordone Ombelicale: a chi e a che cosa serve la conservazione privata del sangue cordonale? Licinio Contu Presidente Federazione Italiana ADOCES Cagliari 25 agosto 2011 Il Dibattito

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) Il sottoscritto Salvatore Silvano Lopez, nato a Milano, il 10 ottobre 1954, residente in

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno Metodo epidemiologici per la clinica _efficacia / 1 La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno La buona ricerca clinica Non è etico ciò che non è rilevante scientificamente Non è

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Roberto CARUSO Corso Mazzini, 11-87100 Cosenza, Italia Telefono(i) Tel. + 39 0984681824 Fax+ 39 0984681322 E-mail Cittadinanza

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Impiego clinico della vitamina D e dei suoi metaboliti ABSTRACT. 26 Gennaio 2013, Roma Università di Roma Sapienza

Impiego clinico della vitamina D e dei suoi metaboliti ABSTRACT. 26 Gennaio 2013, Roma Università di Roma Sapienza CORSO DI AGGIORNAMENTO E.C.M. Impiego clinico della vitamina D ABSTRACT 26 Gennaio 2013, Roma Università di Roma Sapienza CORSO DI AGGIORNAMENTO E.C.M. Roma 26/01/2013 Confronto tra 25(OH) -calcifediolo

Dettagli

U.O.C. di Chirurgia Endoscopica

U.O.C. di Chirurgia Endoscopica Congresso Nazionale Palermo 28/30 Ottobre 2010 Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento di Chirurgia generale e specialistica U.O.C. di Chirurgia

Dettagli

Potenza dello studio e dimensione campionaria. Laurea in Medicina e Chirurgia - Statistica medica 1

Potenza dello studio e dimensione campionaria. Laurea in Medicina e Chirurgia - Statistica medica 1 Potenza dello studio e dimensione campionaria Laurea in Medicina e Chirurgia - Statistica medica 1 Introduzione Nella pianificazione di uno studio clinico randomizzato è fondamentale determinare in modo

Dettagli

Applicazioni di Realtà

Applicazioni di Realtà Università di Pisa Corso di Laurea in Terapia Occuapazionale Corso di Bioingegneria applicata alla Realtà Virtuale Anno Accademico 2009/2010 Applicazioni di Realtà Virtuale in Riabilitazione i Ing. Stefano

Dettagli

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze Evidence-Based Medicine Italian Group Workshop Evidence-based Medicine Le opportunità di un linguaggio comune Como, 9-11 maggio 2003 Sezione

Dettagli

Deceduti Regione LOMBARDIA

Deceduti Regione LOMBARDIA Tumore della vescica Di maggior rilievo nei maschi (più di 3/4 dei casi), presenta variazioni geografiche di entità modestissima, minori di ogni altro tipo di carcinoma. Il 9-95% circa è costituito da

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971 INFORMAZIONI PERSONALI Nome ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971 Qualifica I Fascia Amministrazione ASL CASERTA (EX ASL 1 e 2) Incarico attuale Dirigente ASL I fascia - Unità Operativa Veterinaria

Dettagli

DISPOSIZIONI IN ORDINE ALLA COSTITUZIONE DEL DIPARTIMENTO REGIONALE DI MEDICINA TRASFUSIONALE

DISPOSIZIONI IN ORDINE ALLA COSTITUZIONE DEL DIPARTIMENTO REGIONALE DI MEDICINA TRASFUSIONALE Deliberazione n. 529 del 13/05/2004. DISPOSIZIONI IN ORDINE ALLA COSTITUZIONE DEL DIPARTIMENTO REGIONALE DI MEDICINA TRASFUSIONALE PREMESSE La legge regionale 28 marzo 1995, n. 28, istituiva il servizio

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

CENTRO TERAPIA DEL DOLORE DOTT. S. ADILARDI DOTT. P. SEBASTIANO

CENTRO TERAPIA DEL DOLORE DOTT. S. ADILARDI DOTT. P. SEBASTIANO CENTRO TERAPIA DEL DOLORE DOTT. S. ADILARDI DOTT. P. SEBASTIANO Approccio conservativo per la decompressione percutanea discale cervicale NUCLEOPLASTICA IL DISCO INTERVERTEBRALE Struttura Anulus fibroso:

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Facoltà di Medicina Veterinaria Embriologia e Terapia Genica e Cellulare Le cellule staminali adulte:

Dettagli

La richiesta di materiale biologico da struttura a struttura: «second opinion»

La richiesta di materiale biologico da struttura a struttura: «second opinion» A.O. S.Antonio Abate, Gallarate Segreteria Scientifica dr. Filippo Crivelli U.O. di Anatomia Patologica Corso di Aggiornamento per Tecnici di Laboratorio di Anatomia Patologica AGGIORNAMENTI 2011 I edizione:

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

TEA vs STENT : il parere del neurochirurgo Pasquale Caiazzo

TEA vs STENT : il parere del neurochirurgo Pasquale Caiazzo TEA vs STENT : il parere del neurochirurgo Pasquale Caiazzo U.O. di Neurochirurgia Ospedale S. Maria di Loreto Nuovo ASL Napoli 1 Direttore: dr. M. de Bellis XLIX Congresso Nazionale SNO Palermo 13 16

Dettagli

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259 CURRICULUM VITAE EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cognome Data e luogo di nascita ESPERIENZE LAVORATIVE ANTONELLO CATOGNO 13/06/1974 - Alghero (SS) Indirizzo Via Degli Orti, 68 Cap, Città 07041 Alghero

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

Vitamina D: la vitamina della luce solare Nuove conoscenze e implicazioni in campo medico

Vitamina D: la vitamina della luce solare Nuove conoscenze e implicazioni in campo medico Vitamina D: la vitamina della luce solare Nuove conoscenze e implicazioni in campo medico Giuseppe Realdi, Sandro Giannini Prof. Giusppe Realdi Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche Clinica medica

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

Raccomandazioni per l'impostazione di un Curriculum Globale in Oncologia Medica

Raccomandazioni per l'impostazione di un Curriculum Globale in Oncologia Medica Raccomandazioni per l'impostazione di un Curriculum Globale in Oncologia Medica ESMO-ASCO Task Force on Global Curriculum in Medical Oncology (Task Force ESMO-ASCO per il Curriculum Globale in Oncologia

Dettagli

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D)

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D) DAI Diagnostica di Laboratorio - Laboratorio Generale - Direttore Dr. Gianni Messeri Gentile Collega, negli ultimi anni abbiamo assistito ad un incremento delle richieste di dosaggio di vitamina D (25-

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli