Circuito relè riscald. supplem. candelet. liquido raffred. motore

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Circuito relè riscald. supplem. candelet. liquido raffred. motore"

Transcript

1 Circuito relè riscald. supplem. candelet. liquido raffred. motore AU D b A al relè principale ( term 87 ) A DM8 ) Connettore centralina / ) Relè candelette preriscaldamento ) Candelette preriscaldamento N.B. Il riscaldamento supplementare viene inserito ad una temperatura del collettore di aspirazione (segnale del sensore di temperatura collettore di aspirazione) minore di + Grad C.

2 LEGENDA AU D ) Centralina iniezione VE/EDC V- ( pin ) ) Gruppo pompa iniezione: A) Attuatore quantità carburante B) Controllo posizione attuatore carburante C) Sensore temperatura combustibile ) Attuatore anticipo iniezione ) Elettrovalvola arresto motore ) Misuratore massa aria ) Elettrovalvola attuatrice pressione sovralimentazione 7) Elettrovalvola commutazione farfalla collettore aspirazione 8) Elettrovalvola gas di scarico ( EGR ) 9) Interruttore pedale frizione ) Interruttore sicurezza freni ) Relè principale ) Relè preriscaldamento candelette ) Candelette ) Sensore temperatura motore ) Sensore sovrapressione con sensore temperatura aria ( all'interno del sensore pressione assoluta ) ) Potenziometro pedale acceleratore 7) Sensore di giri 8) Iniettore strumentato N.B. Dopo il disinserimento dell'accensione aspettare minuti prima di sfilare la spina dalla centralina. Connettore centralina pin

3 OPERAZIONI DA ESEGUIRE SUL SISTEMA IN ESAME AU D ( N.B. DISINSERITA/ASPETTARE MINUTI E SCOLLEGARE SPINA ) Spina centralina Controllo alimentazioni e masse Controllo circuito masse ( con centralina scollegata ) Controllo continuità alimentazione attuatore di portata Max Ω 8 Controllo circuito masse ( solo con centralina collegata ) Alimentazione centralina / attuatori 7 a chiave inserita per chiusura relè ( collegare pin 8 a massa ) Interruttore pedale freno ( poli ) di alimentazione di alimentazione Volt Controllo luci freni Controllo sicurezza freni a riposo premuto a fondo corsa a riposo premuto a fondo corsa Volt Volt Interruttore frizione Pedale frizione a riposo premuto a fondo corsa Volt Controllo segnale velocità vettura ( alzare la ruota anteriore sinistra e farla ruotare ) ( oscillazioni da ) Volt = Commutatore non inserito; = Commutatore inserito; = re avviato

4 OPERAZIONI DA ESEGUIRE SUL SISTEMA IN ESAME AU D COMPONENTI Prove statiche 7 Sensore temperatura motore Sensore temperatura aria ( nel sensore pressione assoluta ) Ω 9 8 T C Su gruppo pompa () (8) () () () 7 Sensore di temperatura carburante ( ) ( ) ( ) ( 8 ) 7 KΩ KΩ Ω Ω Elettrovalvola arresto motore ( ELAB ) Ω 9 Elettrovalvola regolazione anticipo Ω (9) (7) () () () 8 99 Sensore corsa cursore 7 Ω 7 Ω 8 99 Totale dei due sensori 8 Ω 9 7 Sensore di portata carburante Potenziometro acceleratore Contatto del minimo acceleratore Contatto del max ( cambio automatico ) ( a riposo ) ( a riposo ) ( pieno carico ) riposo premuto riposo premuto,, Ω 8 Ω 8 Ω Ω 8 Ω 8 Ω Sensore di giri Ω 9 Iniettore strumentato 8 Ω EGR Elettrovalvola gas di scarico ( EGR ) Ω Elettrovalvola pressione sovralimentazione Ω 8 Elettrovalvola farfalla collettore aspirazione Ω = Commutatore non inserito; = Commutatore inserito; = re avviato

5 COMPONENTI OPERAZIONI DA ESEGUIRE SUL SISTEMA IN ESAME CONNETORE RELE' Relè principale AU D VALORI pin 8 Alimentazione centrale e attuatori ( permanente ) ( comando relè ) ( per chiusura relè ) COMPONENTI ( connettori vista lato attuatori ) Centralina scollegata Controllo circuito masse Max Ω Centralina collegata 7 a chiave inserita Potenziometro posizione pedale acceleratore 7 comando relè principale alimentazione centralina / attuatori alimentazione ( su spina scollegata ) Pedale a riposo in uscita Pedale premuto a fondo corsa Contatto del minimo Pedale a riposo ( Azionando il pedale dell'acceler. si deve ottenere un salto di tensione ) Pedale poco premuto Contatto del max ( cambio automatico ) Pedale a riposo Pedale premuto In caso di guasto, il motore gira a giri / min costante Sensore temperatura motore, Volt,,8 Volt,8, Volt. Volt,8 Volt, Volt, Volt () () alimentazione ( su spina scollegata ) Volt () () Uscita segnale ( V in diminuzione con l'aumento della temperatura ) V T C = Commutatore non inserito; = Commutatore inserito; = re avviato

6 COMPONENTI OPERAZIONI DA ESEGUIRE SUL SISTEMA IN ESAME ( connettori vista lato attuatori ) Iniettore strumentato AU D 9 d'alimentazione dopo sec..8 Volt.8 Volt d'uscita ( motore al minimo ) mvolt [ mvolt ] () () () 9 inizio iniezione ( il primo picco deve essere in positivo) ( al regime minimo, Volt ) ( apertura bar ) - Sensore di giri / P.M.S. Uscita segnale ( in avviamento circa Vp ) 8-8 () () () Misuratore massa aria d'alimentazione ( su spina scollegata ) 9 di riferimento,, Volt 8 9 in uscita ( al minimo Volt ), Volt ( accelerando ) Sensore pressione e temperatura collettore d'aspirazione Sensore pressione d'alimentazione ( su spina scollegata ),, Volt V 7 d'uscita ( regolazione,8, bar ), mmhg Sensore temperatura aria 7 in uscita ( in diminuzione con l'aumento della temperatura ) V T C = Commutatore non inserito; = Commutatore inserito; = re avviato

7 COMPONENTI OPERAZIONI DA ESEGUIRE SUL SISTEMA IN ESAME ( connettori vista lato attuatori ) Gruppo pompa iniezione Elettrovalvola arresto motore ( ELAB ) AU D comando ( su elettrovalvola ) Sensore corsa cursore ( B ) 8 99 alimentazione ( su spina scollegata ). Volt (9) (7) () () () Se il valore d'alimentazione non viene raggiunto, sostituire la centralina elettronica 99 Se i valori sono inferiori a. Volt o superiori a.7 Volt, indicano che la pompa d'iniezione è regolata in modo errato ( motore al minimo )..7 Volt ) () (8) () () () 8 comando Elettrovalvola regolazione anticipo 99 ( fermo start:.8 Volt ) ( fermo stop:..88 Volt ) Elettrovalvola Regolatore di portata carburante ( A ) arresto motore alimentazione (su spina scollegata) elettrovalvola comando regolazione dosaggio carburante 8 [ Hz ] A B C Sensore temperatura carburante ( C ) alimentazione (su spina scollegata) d'uscita ( V in diminuzione con l'aumento della temperatura ) V.8 Volt T C Elettrovalvola regolazione anticipo d'alimentazione 9 Valvola aperta ( ritardo ) comando ( in fase avviamento circa, Volt ) a motore in moto (min. anticipo) albero motore Valvola chiusa ( anticipo ) (max anticipo ) = Commutatore non inserito; = Commutatore inserito; = re avviato

8 OPERAZIONI DA ESEGUIRE SUL SISTEMA IN ESAME AU D COMPONENTI ( connettori vista lato attuatori ) Elettrovalvola gas di scarico ( EGR ) d'alimentazione ( su spina scollegata ) EGR () () () () Uscita segnale comando (Ricircolo gas esausti per riduzione NOX con motore in temperatura ) ( motore al minimo 9 9 % ) 8 (esclusione oltre giri/min) Elettrovalvola attuatrice pressione sovralimentazione d'alimentazione ( su spina scollegata ) di comando ( al minimo % ) Veicolo in marcia da a giri/min acceleratore a fondo corsa la pressione nel collettore di aspirazione deve essere da,7 a, mbar Elettrovalvola commutazione farfalla collettore aspirazione 8 [ Hz ] [ Hz ] d'alimentazione ( su spina scollegata ) 8 di comando ( Disinserimento dell'accensione la farfalla sul collettore di aspirazione si chiude, dopo circa secondi la farfalla si apre di nuovo ) Test: con motore in moto collegare pin 8 a massa, il motore deve arrestarsi. al minimo in accelerazione regime costante Volt in caso di rilascio accelerare fino ad un regime motore di circa giri/min Volt Interruttore stop (Doppio) Pin al relè Pin + d'alimentazione ( a riposo ) Sicurezza freni ( premuto ) d'alimentazione ( a riposo ) Sicurezza freni ( premuto ) Volt Volt Interruttore frizione d'alimentazione al relè pin Pedale ( a riposo ) ( premuto ) Volt = Commutatore non inserito; = Commutatore inserito; = re avviato

9 OPERAZIONI DA ESEGUIRE SUL SISTEMA IN ESAME 7 AU D COMPONENTI Indicatore velocità Sensore di velocità 9 7 Km/h 7 9 Movimento ( utilizzato per regolazione della quantità di carburante reg. del minimo / Cut - Off ) 9 9 Inserimento climatizzatore ( se presente ) Inserimento condizionatore ( per incremento minimo ) Comando compressore Controllo carica alternatore Dati non disponibili Pin 8 8 ricarica ( a giri / min ). Volt Relè preriscaldamento candelette d'alimentazione pin + Candelette di preriscaldo Term 87 del relè principale di comando ( per il tempo di attivazione delle candelette ) Preincandescenza Nel motore ad iniezione diretta una preincandescenza è necessaria, per motivi costruttivi, solo al di sotto di + 9 Grad C. La durata di preincandescenza dipende dalla temperatura del liquido di raffreddamento (segnale del sensore di temperatura liquido di raffreddamento) L'operazione di preincandescenza viene visualizzata dalla spia di controllo incandescenza nella plancia portastrumenti. Postincandescenza Dopo la fase di preincandescenza segue, dopo l'avviamento del motore, la fase di postincandescenza. Essa permette di ridurre il rumore del motore, di migliorare la qualità del minimo e l'emissione di idrocarburi con una migliore combustione già subito dopo l'avviamento. La postincandescenza viene eseguita fino a quando viene identificata una temperatura di esercizio del motore. La fase di postincandescenza viene interrotta ad un regime del motore di /min. N.B. La spia di diagnosi rimane accesa fissa ( spia candelette ): ) Scostamento segnalazione di portata ) Elettrovalvola arresto ) Iniettore strumentato ) Trasduttore spostamento cursore ) Sensore numero di giri RISCALDAMENTO SUPPLEMENTARE Esso viene disinserito se si raggiunge una determinata temperatura del liquido di raffreddamento ( segnale del sensore di temperatura liquido di raffreddamento ). Vale quanto segue: Quanto più bassa è la temperatura del collettore di aspirazione all'avviamento del motore, tanto maggiore è la temperatura del liquido di raffreddamento, alla quale il riscaldamento supplementare viene disinserito. = Commutatore non inserito; = Commutatore inserito; = re avviato

10 OPERAZIONI DA ESEGUIRE SUL SISTEMA IN ESAME 8 AU D COMPONENTI Relè comando riscald. candeletta liquido raffred. motore ( permanente ) ( a chiave inserita ) pin + al relè principale pin + al relè principale comando relè alimentazione 87 Min Volt d'alimentazione candeletta Relè comando riscald. candelette liquido raffred. motore 8 ( permanente ) ( a chiave inserita ) comando relè alimentazione 87 Min Volt d'alimentazione candelette Circuito relè riscald. supplem. candelet. liquido raffred. motore al relè principale ( term 87 ) A DM8 ) Connettore centralina / ) Relè candelette preriscaldamento ) Candelette preriscaldamento N.B. Il riscaldamento supplementare viene inserito ad una temperatura del collettore di aspirazione (segnale del sensore di temperatura collettore di aspirazione) minore di + Grad C. = Commutatore non inserito; = Commutatore inserito; = re avviato

11 Vista e disposizione componenti a b c d e f 9 AU D a) Valvola vapori benzina b) Sensore temperatura motore c) Elettrovalvola vapori benzina d) Spina sensore di giri / iniettore e) Sensore temperatura aria / pressione collettore d'aspirazione f) Pompa iniezione distributore a poli: ELAB e elettrovalvola inizio iniezione attuatore portata / trasduttore corsa regolazione sensore temperatura carburante g n m l i h g) Centralina elettronica EDC h) Sensore di giri / PMS i) Pompa iniezione distributore l) Iniettore m) Elettrovalvola attuatrice pressione sovralimentazione n) Misuratore massa aria Relè principale Relè candeletta d'incandescenza motore Relè elettropompa carburante ( solo per veicoli a trazione integrale ) La piastra relè si trova dietro una copertura laterale, nella plancia portastrumenti a sinistra. Presa diagnosi I seguenti fusibili si trovano in un portafusibili dietro un'apertura laterale, nella plancia portastrumenti a sinistra. Fusibile ( 7, A ) posto Fusibile ( A ) posto Fusibile ( A ) posto Fusibile ( A ) posto Fusibile ( A ) posto Nel vano motore si trovano: Fusibile ( A ) Fusibile ( A ) Relè potenza riscaldamento piccola Relè potenza riscaldamento grande

FI 012D RIF. FIAT Ulysse 1.9 JTD 2000 EDC 15C-2 + 44 71 34 - Ventilazione. (Schema a parte) Presa diagnosi. Antifurto (code) (Schema a parte)

FI 012D RIF. FIAT Ulysse 1.9 JTD 2000 EDC 15C-2 + 44 71 34 - Ventilazione. (Schema a parte) Presa diagnosi. Antifurto (code) (Schema a parte) FI D FIT Ulysse.9 JTD EDC C- 7 9 7 9 7 6 6 6 69 9 EGR 6 67 9 Ventilazione (Schema a parte) 6 7 7 7 Presa diagnosi L K ntifurto (code) CODE (Schema a parte) 6 66 9 6 9 6 Luci stop 7 6 + 7-7 6 7 6 6 9 Interrutore

Dettagli

Document Name: RIF. Marelli G - 6 / 11 304 15/54 10 A 10 A. 12a. 12b. 12c C B E 23

Document Name: RIF. Marelli G - 6 / 11 304 15/54 10 A 10 A. 12a. 12b. 12c C B E 23 Marelli G 6 / 0 6 8 9 / 0 0 9 8 6 0 9 8 0 0 0 6 9 a D 0 8 c b 9 6 D L K 8 6 0 E LEGEND Document Name: Marelli G 6 / 0 ) entralina ( vano motore lato guida ) ) Sensore di giri / P.M.S. ) Motorino passo

Dettagli

PE 009 RIF F2 10 A. Spia avaria. Climatizzatore. Indicat. velocità. Antifurto ( Code ) Presa diagnosi. Contagiri 10. ( se presente ) Hall L 19 C B C B

PE 009 RIF F2 10 A. Spia avaria. Climatizzatore. Indicat. velocità. Antifurto ( Code ) Presa diagnosi. Contagiri 10. ( se presente ) Hall L 19 C B C B PE 9 F 7 6 F 9 7 6 9 F limatizzatore ( se presente ) Spia avaria 9 9 6 7 6 F D 6 7 7 7 RPM 6 6 7 ntifurto ( ode ) ODE 6 7 9 x Indicat. velocità Hall 7 L 9 Presa diagnosi 7 K RPM 6 ontagiri 7 x 7 7 9 6

Dettagli

Document Name: RIF. MonoMotronic MA 3.0 512 15/54 30 15 A 10 A 10 M 1 234

Document Name: RIF. MonoMotronic MA 3.0 512 15/54 30 15 A 10 A 10 M 1 234 MonoMotronic MA.0 6 7 8 9 / 0 8 7 6 0 9 A B A L K 7 8 6 9 0 8 0 A 0 0 C E D 6 7 7 M - 6 0 9 7-9 LEGENDA Document Name: MonoMotronic MA.0 ) Centralina ( nel vano motore ) ) Sensore di giri e P.M.S. ) Attuatore

Dettagli

file://c:\elearn\web\tempcontent4.html

file://c:\elearn\web\tempcontent4.html Page 1 of 5 GRANDE PUNTO 1.3 Multijet GENERALITA'' - ALIMENTAZIONE INIEZIONE DIESEL CARATTERISTICHE FUNZIONE Il Common Rail Magneti Marelli MJD 6F3 è un sistema di iniezione elettronica ad alta pressione

Dettagli

Accesso e cancellazione

Accesso e cancellazione Accesso e cancellazione È possibile accedere e cancellare la memoria guasti della soltanto utilizzando l'attrezzatura diagnostica collegata al connettore di trasferimento dati. Identificazione codici guasto

Dettagli

SISTEMA BOSCH EDC 16C39

SISTEMA BOSCH EDC 16C39 SISTEMA BOSCH EDC 16C39 Sommario CIRCUITO DI ASPIRAZIONE 4 Misuratore massa aria digitale HF6 con integrato sensore temperatura aria 10 Sensore pressione collettore aspirazione 16 Attuatore corpo farfallato

Dettagli

SISTEMA BOSCH EDC 16C39

SISTEMA BOSCH EDC 16C39 SISTEMA BOSCH EDC 16C39 Sommario CIRCUITO DI ASPIRAZIONE 4 Misuratore massa aria digitale HF6 con integrato 10 Sensore pressione collettore d aspirazione 16 Attuatore corpo farfallato 22 Attuatore modificatore

Dettagli

CONTROLLO MOTORE MARELLI CR/EDC MULTIJET 6

CONTROLLO MOTORE MARELLI CR/EDC MULTIJET 6 CONTROLLO MOTORE MARELLI CR/EDC MULTIJET 6 Fiat Idea 1.3 JTD 16V Motore Diesel 188 A 9.000 (04-) Schema elettrico Fiat Idea 1.3 JTD 16V Motore Diesel 188 A 9.000 (04-) 1 Fiat Idea 1.3 JTD 16V Motore Diesel

Dettagli

file://c:\elearn\web\tempcontent5.html

file://c:\elearn\web\tempcontent5.html Page 1 of 10 GRANDE PUNTO 1.3 Multijet GENERALITA'' - CONTROLLO ELETTRONICO POMPA DI PRESSIONE INIEZIONE DIESEL DESCRIZIONE COMPONENTI CENTRALINA DI INIEZIONE (COMMON RAIL MJD 6F3 MAGNETI MARELLI) E montata

Dettagli

GENERALITÁ. L impianto può essere diviso in 4 parti:

GENERALITÁ. L impianto può essere diviso in 4 parti: GENERALITÁ L impianto I.A.W. 59F, montato sui motori Fiat / Lancia 1.2 8V Fire, appartiene alla categoria di impianti di iniezione ed accensione integrati. L accensione statica, l iniezione intermittente

Dettagli

Tutti. Codici EOBD gruppo VAG. InfoTech n 11/2013

Tutti. Codici EOBD gruppo VAG. InfoTech n 11/2013 InfoTech n 11/2013 STRUMENTO Tutti Oggetto Codici EOBD gruppo VAG Le informazioni seguenti sono riprese da altre pagine Web, per conseguenza non possiamo garantirne l affidabilità. 0100 misuratore della

Dettagli

Training. Il sistema Multijet

Training. Il sistema Multijet Training Il sistema Multijet Il sistema Common Rail consente di effettuare fino a cinque iniezioni, due delle quali dette pilota prima di quella principale per distribuire più uniformemente la pressione

Dettagli

Preliminary study of the combustion control system

Preliminary study of the combustion control system Preliminarystudyofthecombustioncontrolsystem L Iveco Daily modello A50C31 GNC, è assistito dalla centralina ECU IAW1AF, che rileva i parametri utili per la combustione ed attiva gli attuatori al fine di

Dettagli

VALVOLA E.G.R. - Exhaust Gas Recirculation

VALVOLA E.G.R. - Exhaust Gas Recirculation 1 VALVOLA E.G.R. - Exhaust Gas Recirculation Tra le sostanze inquinanti emesse dai motori ci sono gli ossidi di azoto (NOx), composti che si formano in presenza di alte temperature e pressioni. Tali emissioni

Dettagli

codice descriz P0010 Circuito Attuatore posizione albero a camme A (Aspiraz.,sinistro o frontale), bancata 1 P0011 Posizione albero a camme A (Aspiraz.,sinistro o frontale), anticipato, bancata 1 P0012

Dettagli

Sistema di controllo per iniezione sequenziale, montato su carrello

Sistema di controllo per iniezione sequenziale, montato su carrello Sistema di controllo per iniezione sequenziale, montato su carrello Componenti: "Sequentia" SE802E + Minicentrale oleodinamica F014/0050 F014/0050-IT Rev.0-15/12/2014 Pg. 1/5 Minicentrale oleodinamica

Dettagli

1 2 3 4 5 6 7 8 Funzione di diagnosi. 0 Catalizzatore. 0 Sistema aria secondaria. 0 Climatizzatore (attualmente nessuna diagnosi, sempre 0 )

1 2 3 4 5 6 7 8 Funzione di diagnosi. 0 Catalizzatore. 0 Sistema aria secondaria. 0 Climatizzatore (attualmente nessuna diagnosi, sempre 0 ) Autodiagnosi Il codice readiness Il codice readiness è un codice a 8 cifre che segnala lo stato delle diagnosi importanti per i gas di scarico. Durante la normale marcia, queste diagnosi vengono eseguite

Dettagli

di Gianpaolo Riva. Foto di Alberto Cervetti

di Gianpaolo Riva. Foto di Alberto Cervetti TECNICA IN OFFICINA Analisi dell impianto di alimentazione e accensione Bosch MOTRONIC tipo M2.7, per il controllo del motore di 1372 cm 3 turbocompresso installato sulla potente due volumi della Casa

Dettagli

SCHEMA FILARE DELL'IMPIANTO IAW

SCHEMA FILARE DELL'IMPIANTO IAW INIEZIONE ACCENSIONE WEBER MARELLI I.A.W. Prima, seconda, terza versione con distributore alta tensione Iniezione elettronica digitale con unica centralina che controlla iniezione e accensione, il comando

Dettagli

INIEZIONE - ACCENSIONE GM M.P.I. ALFA ROMEO - FIAT - OPEL

INIEZIONE - ACCENSIONE GM M.P.I. ALFA ROMEO - FIAT - OPEL INIEZIONE - CCENSIONE GM M.P.I. LF ROMEO - FIT - OPEL INIEZIONE - CCENSIONE GM M.P.I. Descrizione generale Il sistema di iniezione multipunto GM M.P.I. equipaggia i veicoli Opel Corsa e stra con motori

Dettagli

Viaggiare con un filtro antiparticolato intasato o eliminato (o forato)

Viaggiare con un filtro antiparticolato intasato o eliminato (o forato) !!ATTENZIONE!!: NOTE SUI FILTRI ANTIPARTICOLATO: Prima di sostituirlo bisogna capire SEMPRE le cause dell intasamento o rottura del Fap e anche valutare che non ci siano danni collaterali nel veicolo.

Dettagli

softest & softest plus

softest & softest plus DIMENSIONE SPORT softest & softest plus CONTROLLO SONDA LAMBDA, PRESSIONE TURBO, % INIEZIONE DIMENSIONE SPORT s.r.l. via Pontestura, 122-15020 CAMINO (AL) tel. 0142/469373 - fax 0142/469533 http://www.dimsport.it

Dettagli

VETTURA FORD FIESTA/FUSION Modelli anni 2002-2003

VETTURA FORD FIESTA/FUSION Modelli anni 2002-2003 UOVA VETTURA FORD FIESTA/FUSIO Modelli anni 2002-2003 Motori a benzina e Diesel FUSIBILI E RELÉ La disposizione dei fusibili e dei relè è suddivisa su tre scatole di cui: la scatola (P91) in abitacolo

Dettagli

Manuale d installazione TARTARINI AUTO. PORSCHE CAYENNE DFI 3.600cc 24v Gpl

Manuale d installazione TARTARINI AUTO. PORSCHE CAYENNE DFI 3.600cc 24v Gpl Manuale d installazione TARTARINI AUTO PORSCHE CAYENNE DFI 3.600cc 24v Gpl Tartarini Auto S.p.a Via Bonazzi 43 40013 Castel Maggiore (Bo) Italy Tel.:+39 051 632 24 11 Fax: 051 632 24 00 E-mail: info@tartariniauto.it

Dettagli

Istruzioni di montaggio Parte Anteriore Sistema GPL. Kia Sportage. Euro 5. cod. istruzione FSG000027R/A cod. kit 09SQ4SMY9005G

Istruzioni di montaggio Parte Anteriore Sistema GPL. Kia Sportage. Euro 5. cod. istruzione FSG000027R/A cod. kit 09SQ4SMY9005G M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 1 12062 - Cherasco (Cn) - Italy Tel. +9 0172 4860140 Fax +9 0172 48827 Istruzioni di montaggio Parte Anteriore Sistema GPL Kia Sportage 1591 cm 99 kw Euro 5 cod. istruzione

Dettagli

AUTOMOBILI NON TRASFORMABILI

AUTOMOBILI NON TRASFORMABILI LINEE GUIDA PER IL MONTAGGIO GPL INIEZIONE SEQUENZIALE IN FASE GASSOSA AUTOMOBILI TRASFORMABILI AUTOMOBILI AD INIEZIONE CON MOTORE ASPIRATO AUTOMOBILI AD INIEZIONE CON MOTORE TURBO AUTOMOBILI NON TRASFORMABILI

Dettagli

Dati tecnici Audi A4 Avant 2.0 TDI S tronic (150 CV)

Dati tecnici Audi A4 Avant 2.0 TDI S tronic (150 CV) Dati tecnici Audi A4 Avant 2.0 TDI S tronic (150 CV) Diesel, 4 cilindri in linea, con turbocompressore a gas di scarico VTG, DOHC, iniezione diretta TDI Distribuzione / n valvole per cilindro bilancieri

Dettagli

Disposizione posti relè e fusibili

Disposizione posti relè e fusibili 1/1 Disposizione posti relè e fusibili Disposizione fusibili (SC) nel portafusibili cruscotto sinistro 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 31 Colori dei fusibili

Dettagli

Motori endotermici alternativi

Motori endotermici alternativi Scheda riassuntiva 9 capitolo 16 Motori endotermici alternativi Molto diffusi nell autotrazione, i motori endotermici alternativi o motori a combustione interna (c.i.) sono impiegati anche nella propulsione

Dettagli

Spett.le Ditta DIDACTA SERVICE Via Coschi,27 88048 LAMEZIA TERME (CZ) Spett.le Ditta SIAD s.r.l. Via Gian Battista Vico,7 71016 SAN SEVERO (FG)

Spett.le Ditta DIDACTA SERVICE Via Coschi,27 88048 LAMEZIA TERME (CZ) Spett.le Ditta SIAD s.r.l. Via Gian Battista Vico,7 71016 SAN SEVERO (FG) ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE "E. SCALFARO" Edilizia - Elettronica e Telecomunicazioni - Elettrotecnica e Automazione - Informatica Ind.le- Meccanica Chimica Ambientale P.zza Matteotti, - 8800 Catanzaro

Dettagli

MATERIALE OCCORRENTE:

MATERIALE OCCORRENTE: SCHEDA N : SISTEMA: NOME COSTRUTTORE: TIPO DEL VEICOLO: MODELLO / CILINDRATA: CATEGORIA VEICOLO: TIPO INIEZIONE: SIGLA MOTORE / POTENZA: NORMATIVA ANTINQUINAMENTO: APPROVAZIONE R 115: MATERIALE OCCORRENTE:

Dettagli

Common rail Bosch EDC15Cx

Common rail Bosch EDC15Cx Training Common rail Bosch EDC15Cx Mercedes classe A B C E Peugeot 206 307 308 107 407 807 BMW serie 1 3 5 7 X5 X3 Alfa Romeo 156 147 166 145 146 159 Brera Spider Fiat Punto panda G.punto idea multipla

Dettagli

CONTROLLO ELETTRONICO CLIMATIZZAZIONE

CONTROLLO ELETTRONICO CLIMATIZZAZIONE CONTROLLO ELETTRONICO CLIMATIZZAZIONE TH500 Pannello autista semplice TH505 Pannello autista completo TH510 Control box THERMOBUS MANUALE D ISTRUZIONI PER L OPERATORE Dicembre 2005 / Rev.C Versione software

Dettagli

CLT1 User Manual. Bedienungsanleitung/ Mode d emploi/ Manual de Instrucciones/ Manuale utente/ Bruksanvisning

CLT1 User Manual. Bedienungsanleitung/ Mode d emploi/ Manual de Instrucciones/ Manuale utente/ Bruksanvisning CLT1 User Manual Bedienungsanleitung/ Mode d emploi/ Manual de Instrucciones/ Manuale utente/ Bruksanvisning 1 Indice Manuale utente 43 Kit CLT1 4 44 Informazioni generali e dati tecnici 45 Descrizione

Dettagli

MANUALE TECNICO DEI VARIATORI ELETTRONICI D'ANTICIPO

MANUALE TECNICO DEI VARIATORI ELETTRONICI D'ANTICIPO MANUALE TECNICO DEI VARIATORI ELETTRONICI D'ANTICIPO Tutte le informazioni presenti in questo manuale potranno essere modificate in qualsiasi momento dall'a.e.b. s.r.l. per aggiornarle con ogni variazione

Dettagli

Romano Injection System 01/11/2013 Rev. 0

Romano Injection System 01/11/2013 Rev. 0 LPG and CNG systems for vehicles Romano Injection System E 01/11/2013 Rev. 0 LPG and CNG systems for vehicles Romano Injection System E La centralina Romano E è un sistema sequenziale fasato di ultima

Dettagli

1. Rispondere con V (vero) o F (falso) alle affermazioni seguenti concernenti la corsa del pistone:

1. Rispondere con V (vero) o F (falso) alle affermazioni seguenti concernenti la corsa del pistone: Data Cand. N o Punti ottenuti Esame finale MECCANICO (CA) DI MANUTENZIONE D AUTOMOBILI VEICOLI UTILIRI Conoscenze professionali II - Serie 00 Esperto Esperto Tempo 60 min.. Rispondere con V (vero) o (falso)

Dettagli

Approfondimento Tecnico su FAP DPF

Approfondimento Tecnico su FAP DPF Approfondimento Tecnico su FAP DPF Il filtro antiparticolato è un componente dell impianto di scarico integrato con il catalizzatore e consiste in un supporto monolitico a base di carburo di silicio poroso.

Dettagli

Renault Clio II 1.2 16V Motore benzina D4F 712 (00 06) Difetto: spia iniezione accesa e funzionamento al minimo irregolare, causa valvole bruciate.

Renault Clio II 1.2 16V Motore benzina D4F 712 (00 06) Difetto: spia iniezione accesa e funzionamento al minimo irregolare, causa valvole bruciate. Renault Clio II 1.2 16V Motore benzina D4F 712 (00 06) Difetto: spia iniezione accesa e funzionamento al minimo irregolare, causa valvole bruciate. Soluzione: sostituzione valvole. Note: La vettura di

Dettagli

AVVERTENZE Oltre alla presente scheda d'installazione consultare il Manuale Componenti e Installazione OMEGAS

AVVERTENZE Oltre alla presente scheda d'installazione consultare il Manuale Componenti e Installazione OMEGAS MATERIALE OCCORRENTE: Kit OMEGAS METANO cilindri turbo (cod. 60 807 000) File: C200K_20_97_9_K_M_xxx_xxx Cablaggio iniettori cilindri tipo BOSCH dritto (cod. 612 326 001) Variatore d anticipo STAP 100

Dettagli

Via Generale Enrico Reginato 5, 31100 Treviso ( Italia ) - P. IVA: IT03157040241 info@prince-gpl.it - www.prince-gpl.it

Via Generale Enrico Reginato 5, 31100 Treviso ( Italia ) - P. IVA: IT03157040241 info@prince-gpl.it - www.prince-gpl.it LA DITTA PRINS AUTOGASSYSTEMEN B.V. VIENE RAPPRESENTATA IN ITALIA DALL IMPORTATORE ESCLUSIVO: GPL Doctor Italia srl Generale Il VSI della PRINS AUTOGASSYSTEMEN b.v. è un sistema ad iniezione gassosa sequenziale

Dettagli

Asia Brio. Samba. - manuale per l installatore - M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 1 12062 - Cherasco (Cn) - Italy Tel. ++39 0172 48681 Fax ++39 0172 488237

Asia Brio. Samba. - manuale per l installatore - M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 1 12062 - Cherasco (Cn) - Italy Tel. ++39 0172 48681 Fax ++39 0172 488237 M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 1 12062 - Cherasco (Cn) - Italy Tel. ++39 0172 48681 Fax ++39 0172 488237 - manuale per l installatore - 09.2003 TA01Z005 2 INDICE 2. FUNZIONI DELLA CENTRALINA 2.1. FUNZIONI

Dettagli

AiM Manuale utente. Kit SoloDL per ECU Microtec M206. Versione 1.01

AiM Manuale utente. Kit SoloDL per ECU Microtec M206. Versione 1.01 AiM Manuale utente Kit SoloDL per ECU Microtec M206 Versione 1.01 Questo manuale utente spiega come collegare la ECU Microtec M206 a SoloDL. Si tratta di una centralina aftermarket installata solo su moto

Dettagli

INFODIAG STRUMENTI DI DIAGNOSI

INFODIAG STRUMENTI DI DIAGNOSI CITROËN INFODIAG STRUMENTI DI DIAGNOSI LEXIA PROXIA Tutti i CD DIREZIONE POST-VENDITA DOCUMENTAZIONE TECNICA FILIALI / DISTRIBUTORI VN CITROËN - Preparatore VN - Coordinatore Campagne RIPARATORI AUTORIZZATI

Dettagli

Lovato LPG sequential injection system

Lovato LPG sequential injection system Lovato LPG sequential injection system Caratteristiche generali Il sistema Easy Fast è adatto alla conversione delle vetture: EURO,, 3 e 4 Cilindrate comprese tra 860 e 5500 cc Motori Turbo da 380cc a

Dettagli

-250 Controllo filtro 400V con regolazione dell energia solare

-250 Controllo filtro 400V con regolazione dell energia solare Istruzioni per l uso e di montaggio -250 Controllo filtro 400V con regolazione dell energia solare Art. Nr.: 3100000440 Dati Tecnici: Dimensioni: Tensione di esercizio: Assorbimento di potenza del controllo:

Dettagli

CORSO MJT COMMON RAIL MULTI JET. Progetto Formazione Tecnica Automotive. Gestione motore diesel di ultima generazione con tecnologia MultiJet

CORSO MJT COMMON RAIL MULTI JET. Progetto Formazione Tecnica Automotive. Gestione motore diesel di ultima generazione con tecnologia MultiJet CORSO COMMON RAIL MULTI JET Gestione motore diesel di ultima generazione con tecnologia MultiJet Progetto Formazione Tecnica Automotive Sviluppo del motore diesel Nel 1998 l Associazione l Europea dei

Dettagli

MONOSTADIO PLUS DI PRODOTTO. monostadio a basse emissioni inquinanti

MONOSTADIO PLUS DI PRODOTTO. monostadio a basse emissioni inquinanti MONOSTADIO monostadio a basse emissioni inquinanti Bruciatori di gasolio monostadio a basse emissioni di NOx (< 90 mg/kwh) e sonore (< 60 dba). Sono dotati di corpo in alluminio, struttura con un sistema

Dettagli

M3305 Sistema produzione aria (APM) e sospensioni pneumatiche

M3305 Sistema produzione aria (APM) e sospensioni pneumatiche M3305 Sistema produzione aria (AM) e sospensioni pneumatiche Formatore: Andrea Merico venerdì 11 maggio 2012 rogramma AM M3305 SISTEMA RODZIONE ARIA E SOSENSIONI AGINA 4 AM A IR RODCTION MANAGEMENT SISTEMA

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA SEQUENT FAST A GPL SU CHEVROLET NUBIRA

MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA SEQUENT FAST A GPL SU CHEVROLET NUBIRA MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA SEQUENT FAST A GPL SU CHEVROLET NUBIRA 1.8i 16V Station Wagon (Euro 4) Anno: dal 2005 kw: 89 Sigla Motore: F18D3 Iniezione: elettronica multipoint (Ecu 2 connettori) Accensione:

Dettagli

TURBOEVOLUZIONI QUATTRORUOTE

TURBOEVOLUZIONI QUATTRORUOTE LA TECNICA DELLA SOVRALIMENTAZIONE HA FATTO GRANDI PASSI AVANTI DA QUESTA PRIMA APPLICAZIONE. LA PORSCHE RSR DEL 1974, PRIMO TURBOGRUPPO CHE GAREGGIA NELLE GARE USA. OGGI LA SOVRALIMENTAZIONE E' DI NUOVO

Dettagli

Filtro antiparticolato

Filtro antiparticolato Filtro antiparticolato 12.07 - Istruzioni per l uso I 51098684 DFG 316-320 08.10 DFG 316s-320s DFG 425-435 DFG 425s-435s Premessa Per il funzionamento corretto e sicuro del veicolo di movimentazione interna

Dettagli

LA MODALITA DIAGNOSI (XP500 04->06)

LA MODALITA DIAGNOSI (XP500 04->06) LA MODALITA DIAGNOSI (XP500 04->06) Con questo documento, cercherò di rendere di facile comprensione, un potente strumento che il TMAX 500, dalla versione 2004 in poi, ha a disposizione (e di conseguenza

Dettagli

CONTROLLO E RIDUZIONE DELLE EMISSIONI DA MOTORI ALIMENTATI A BIOMASSA LIQUIDA

CONTROLLO E RIDUZIONE DELLE EMISSIONI DA MOTORI ALIMENTATI A BIOMASSA LIQUIDA CONTROLLO E RIDUZIONE DELLE EMISSIONI DA MOTORI ALIMENTATI A BIOMASSA LIQUIDA MOTORE DIESEL GRANDEZZE CARATTERISTICHE I motori a combustione interna vengono caratterizzati con alcuni importanti parametri

Dettagli

TIPO VEICOLO: Fiat Ulysse 2.0 8V TIPO INIEZIONE: Multipoint Marelli 8P 22 SIGLA MOTORE: RFU 89kW ANNO DI FABBRICAZIONE: 05/95

TIPO VEICOLO: Fiat Ulysse 2.0 8V TIPO INIEZIONE: Multipoint Marelli 8P 22 SIGLA MOTORE: RFU 89kW ANNO DI FABBRICAZIONE: 05/95 MATERIALE OCCORRENTE: Kit IGS GPL 4 cilindri (Cod. 604702000 ) File: Ulysse_20_95_000_G_00.S9 Emulatore LR 25 (Cod. 62807000) Safety relay (Cod. 628042000) Serbatoi consigliati (toroidale lt. 50 Ø 220

Dettagli

Aspetti tecnologici della sperimentazione

Aspetti tecnologici della sperimentazione Aspetti tecnologici della sperimentazione I test realizzati dal team di ricerca H2Power in sinergia ai ricercatori del dipartimento di Ingegneria Industriale del prof. Carlo Grimaldi dell Università degli

Dettagli

AVVERTENZE Oltre alla presente scheda d'installazione consultare il Manuale Componenti e Installazione OMEGAS

AVVERTENZE Oltre alla presente scheda d'installazione consultare il Manuale Componenti e Installazione OMEGAS MATERIALE OCCORRENTE: Kit OMEGAS GPL 4 cilindri turbo (cod. 604 744 000) File: A4_18_01_AVJ_K_G_xxx_xxx Cablaggio iniettori 4 cilindri tipo BOSCH dritto(cod. 612 326 001) Serbatoi consigliati: toroidale

Dettagli

PER ULTERIORI INFORMAZIONI 199 12 8888. www.exponentia.it info@exponentia.it

PER ULTERIORI INFORMAZIONI 199 12 8888. www.exponentia.it info@exponentia.it A s s i s t e n z a T e c n i c a T e l e f o n i c a F o r m a z i o n e T e c n i c a exponentia: vincitore dell International Grands Prix Award per l innovazione nel campo Automotive a Equip Auto. PER

Dettagli

Attuatore tre punti flottante K274J

Attuatore tre punti flottante K274J 0556IT febbraio 2013 Attuatore tre punti flottante K274J 0032A/2 0064L/0 Installazione L attuatore a tre punti flottante va montato sulle valvole serie K297 in posizione orizzontale o verticale con coperchio

Dettagli

Suzuki Splash 1.2i 63kW E4

Suzuki Splash 1.2i 63kW E4 M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 1 12062 - Cherasco (Cn) - Italy Tel. +39 0172 4860140 Fax +39 0172 488237 ISTRUZIONI DI MONTAGGIO SISTEMA SEQUENT 24 MY07 GPL Suzuki Splash 1.2i 63 kw cod. istruzione cod. kit

Dettagli

Istruzioni di montaggio Parte Anteriore Sistema GPL. Hyundai Veloster. Euro 5. cod. istruzione FSG000025R/A cod. kit 09SQ4SMY9005G

Istruzioni di montaggio Parte Anteriore Sistema GPL. Hyundai Veloster. Euro 5. cod. istruzione FSG000025R/A cod. kit 09SQ4SMY9005G M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 1 12062 - Cherasco (Cn) - Italy Tel. +39 0172 4860140 Fax +39 0172 488237 Istruzioni di montaggio Parte Anteriore Sistema GPL Hyundai Veloster 1591 cm 3 103 kw Euro 5 cod. istruzione

Dettagli

Revisionato STERZO ELETTRONICO CLASSE A / B (W 169) Revisionato. Revisionato. Revisionato

Revisionato STERZO ELETTRONICO CLASSE A / B (W 169) Revisionato. Revisionato. Revisionato WWW.DIPASPORT.COM 0523.50.98.62 RICAMBI NUOVI E REVISIONATI PER MERCEDES E SMART STERZO ELETTRONICO CLASSE A / B (W 169) CODICE DIPA: EPS166R CODICE OEM: A1694600700 - Lo sterzo è più morbido da una parte

Dettagli

HIGH TECH LUBRICANTS & ADDITIVES 315.630 FAP DPF ECO WASHER FLUIDO DI LAVAGGIO PER FILTRI ANTIPARTICOLATO DI MOTORI DIESEL

HIGH TECH LUBRICANTS & ADDITIVES 315.630 FAP DPF ECO WASHER FLUIDO DI LAVAGGIO PER FILTRI ANTIPARTICOLATO DI MOTORI DIESEL 315.630 FAP DPF ECO WASHER FLUIDO DI LAVAGGIO PER FILTRI ANTIPARTICOLATO DI MOTORI DIESEL DESCRIZIONE GREEN STAR FAP DPF ECO WASHER è un prodotto professionale formulato per effettuare il lavaggio e la

Dettagli

Il nuovo sistema di iniezione gassosa per la trasformazione a GPL di auto alimentate con iniezione diretta di benzina

Il nuovo sistema di iniezione gassosa per la trasformazione a GPL di auto alimentate con iniezione diretta di benzina Il nuovo sistema di iniezione gassosa per la trasformazione a GPL di auto alimentate con iniezione diretta di benzina MTM s.r.l. Via La Morra, 1-12062 Cherasco (Cn) - Italy Tel. +39 0172 48681 - Fax +39

Dettagli

QUADRO AUTOMATICO A MICROPROCESSORE PER GRUPPO ELETTROGENO D EMERGENZA AMICO INDICE PAG. 1. MANUALE DELL UTENTE 2 DESCRIZIONE

QUADRO AUTOMATICO A MICROPROCESSORE PER GRUPPO ELETTROGENO D EMERGENZA AMICO INDICE PAG. 1. MANUALE DELL UTENTE 2 DESCRIZIONE QUADRO AUTOMATICO A MICROPROCESSORE PER GRUPPO ELETTROGENO D EMERGENZA AMICO INDICE DESCRIZIONE PAG. 1. MANUALE DELL UTENTE 2 1.1. PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO 2 1.2. VISTA DEL MODULO AMICO - AMICO 3 AMICO-M-USO-ITALIANO.doc

Dettagli

Manuale tecnico generale CRPRO2

Manuale tecnico generale CRPRO2 Manuale tecnico generale CRPRO2 Il CRPRO2 è una centralina aggiuntiva professionale gestita da microprocessore, in grado di fornire elevate prestazioni su motori diesel con impianto di iniezione Common-Rail

Dettagli

Il Sistema Common Rail

Il Sistema Common Rail Il Sistema Common Rail 1. Caratteristiche del sistema di iniezione Common Rail Il sistema di iniezione Common Rail (figura 1) consente di regolare elettronicamente la quantità di combustibile iniettata,

Dettagli

Istruzioni di montaggio Parte Anteriore Sistema GPL. Caddy. 1.2i 77 kw. Euro 5. cod. istruzione FSG000022R/A cod. kit 09SQ4S000003GH

Istruzioni di montaggio Parte Anteriore Sistema GPL. Caddy. 1.2i 77 kw. Euro 5. cod. istruzione FSG000022R/A cod. kit 09SQ4S000003GH M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 2062 - Cherasco (Cn) - Italy Tel. +39 072 486040 Fax +39 072 488237 Istruzioni di montaggio Parte Anteriore Sistema GPL Caddy.2i 77 kw Euro 5 cod. istruzione cod. kit 09SQ4S000003GH

Dettagli

Iveco e FPT Industrial presentano il sistema High Efficiency SCR per un trasporto efficiente e pulito

Iveco e FPT Industrial presentano il sistema High Efficiency SCR per un trasporto efficiente e pulito Iveco e FPT Industrial presentano il sistema High Efficiency SCR per un trasporto efficiente e pulito In occasione del TechDay, che si è svolto oggi al Fiat Industrial Village a Torino, Iveco e FPT Industrial

Dettagli

LIBRETTO USO E MANUTENZIONE

LIBRETTO USO E MANUTENZIONE Sistema sequenziale Gpl /Metano LIBRETTO USO E MANUTENZIONE 01/08/2003 Tartarini Auto S.p.a Via Bonazzi 43 40013 Castel Maggiore (Bo) Italy Tel.:+39 051 632 24 11 Fax: 051 632 24 00 E-mail: tartarini@tartarini.it

Dettagli

Tipologie d installazione Schema di assemblaggio PAN EVO Schema elettrico generale Iniettori PAN-EVO, riduttore Genius MB - Genius MAX

Tipologie d installazione Schema di assemblaggio PAN EVO Schema elettrico generale Iniettori PAN-EVO, riduttore Genius MB - Genius MAX M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 1 12062 Cherasco (Cn) Italy Tel. +39 0172 4860140 Fax +39 0172 593113 Tipologie d installazione Schema di assemblaggio PAN EVO Schema elettrico generale Iniettori PANEVO, riduttore

Dettagli

NIKE Maior @ CARATTERISTICHE. Cod. S.0044 Rev. 000/2000-07 Pensili istantanee

NIKE Maior @ CARATTERISTICHE. Cod. S.0044 Rev. 000/2000-07 Pensili istantanee Nike Maior @ è la serie di caldaie pensili a camera aperta e tiraggio naturale caratterizzata dall'elegante e raffinata linea estetica conferitagli dal moderno design. Sono disponibili due modelli combinati

Dettagli

MANUALE DI PROGRAMMAZIONE

MANUALE DI PROGRAMMAZIONE H I07 High Performance Injection system MANUALE DI PROGRAMMAZIONE MP0010it Rel03 Copyright Emmegas 06/03/2009 1 / 14 INTRODUZIONE All avvio del programma sono visualizzati il nome del software e relativa

Dettagli

SCHEDA N : TIPO VEICOLO: TIPO INIEZIONE: SIGLA MOTORE: ANNO DI FABBRICAZIONE: OMOLOGAZIONE:

SCHEDA N : TIPO VEICOLO: TIPO INIEZIONE: SIGLA MOTORE: ANNO DI FABBRICAZIONE: OMOLOGAZIONE: data: 03/01/004 RAV4_0_04_1AZFE_Lm_G_000 TOYOTA RAV 4 -.000cc. MATERIALE OCCORRENTE: Kit OMEGAS GPL 4 cilindri (cod. 604 777 000) File: RAV4_0_03_1AZFE_Lm_G_xxx_xxx Cablaggio iniettori 4 cilindri UNIVERSALE

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO SISTEMA FLYING INJECTION A GPL SU FIAT MAREA 1.8i 16V

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO SISTEMA FLYING INJECTION A GPL SU FIAT MAREA 1.8i 16V ISTRUZIONI DI MONTAGGIO SISTEMA FLYING INJECTION A GPL SU FIAT MAREA 1.8i 16V Anno: 1996 kw: 83 Iniezione: elettronica multipoint Hitachi Accensione: elettronica digitale a distribuzione statica Kit base

Dettagli

Panda. Guida Rapida al Dépannage. Customer Services Technical Services

Panda. Guida Rapida al Dépannage. Customer Services Technical Services Panda Guida Rapida al Dépannage Customer Services Technical Services S o m m a r i o 1. a i a i Dati i i di i i i a io i i i a io identificazione i o o i o o veicolo 2. m ia o m ia o Impianto ri o ri o

Dettagli

Manuale d uso SP-45A. Pressa a caldo con membrana pneumatica e apertura automatica

Manuale d uso SP-45A. Pressa a caldo con membrana pneumatica e apertura automatica Manuale d uso SP-45A Pressa a caldo con membrana pneumatica e apertura automatica 1 Parametri tecnici Tipo: SP-45A Potenza: 230V 50Hz Risorsa d aria: Max 10 bar Pressione effettiva dell aria: Max 0,8 bar

Dettagli

SL CAR Viale Emilia, 51 20093 Cologno Monzese (MI) Tel e Fax 02.2545086 TIPOLOGIE DI SISTEMI DI ALIMENTAZIONE A GAS

SL CAR Viale Emilia, 51 20093 Cologno Monzese (MI) Tel e Fax 02.2545086 TIPOLOGIE DI SISTEMI DI ALIMENTAZIONE A GAS SL CAR Viale Emilia, 51 20093 Cologno Monzese (MI) Tel e Fax 02.2545086 TIPOLOGIE DI SISTEMI DI ALIMENTAZIONE A GAS Sistemi a GPL per auto a carburatore La trasformazione a GPL, il tipo e la dislocazione

Dettagli

Romano Injection System ANTONIO 21 / 06 / 2013 Rev. 01

Romano Injection System ANTONIO 21 / 06 / 2013 Rev. 01 LPG and CNG systems for vehicles Romano Injection System ANTONIO LPG and CNG systems for vehicles Romano Injection System ECU ANTONIO è un sistema sequenziale fasato di ultima generazione interamente progettato

Dettagli

520 CV, 2.700 Nm a 1.000-1.300 giri/min, EGR+SCR 580 CV, 2.950 Nm a 1.000-1.350 giri/min, EGR+SCR 730 CV, di prossima introduzione

520 CV, 2.700 Nm a 1.000-1.300 giri/min, EGR+SCR 580 CV, 2.950 Nm a 1.000-1.350 giri/min, EGR+SCR 730 CV, di prossima introduzione PRESS info P13306IT / Per-Erik Nordström 21 marzo 2013 Euro 6 di seconda generazione con minori consumi di carburante Scania presenta nuovi motori Euro 6 con caratteristiche che incrementano ulteriormente

Dettagli

Scheda di installazione

Scheda di installazione ZAVOLI s.r.l. Via Pitagora n 400 47023 CESENA Fr. Case Castagnoli (FC) Italy Tel. 0547/ 646409 Telefax 0547 / 646411 Web site: www.zavoli.com E-mail: zavoli@zavoli.com Scheda di installazione SCHEDA N

Dettagli

APPROFONDIMENTO TECNICO: i filtri Antiparticolato FAP e DPF

APPROFONDIMENTO TECNICO: i filtri Antiparticolato FAP e DPF APPROFONDIMENTO TECNICO: i filtri Antiparticolato FAP e DPF QUESITO: E possibile da parte vostra fare un approfondimento tecnico sui Filtri FAP e e DPF? In Officina spessissimo mi trovo a dover diagnosticare

Dettagli

Motronic Bosch Med 7.x

Motronic Bosch Med 7.x Motronic Bosch Med 7.x La storia L iniezione diretta ha avuto la sua prima importante applicazione in campo aeronautico. Con questo tipo di alimentazione si poteva garantire il corretto funzionamento in

Dettagli

Benzina: è costituita essenzialmente da idrocarburi (HC), cioè sostanze organiche composte da idrogeno (H) e carbonio (C).

Benzina: è costituita essenzialmente da idrocarburi (HC), cioè sostanze organiche composte da idrogeno (H) e carbonio (C). InfoTech n 2/2013 STRUMENTO Analizzatori di gas Oggetto L analisi dei gas nei motori a benzina DISPENSA Introduzione Il motore trasforma l energia chimica contenuta nel combustibile (benzina) e nel comburente

Dettagli

Corso di Assistenza Tecnica Generatori d aria calda a gas

Corso di Assistenza Tecnica Generatori d aria calda a gas Corso di Assistenza Tecnica Generatori d aria calda a gas 1 Rev. No. 0 July 21 st, 2010 Gamma KID KID 10 ME KID 15 ME KID 30 ME/AE KID 40 ME/AE KID 60 ME/AE KID 80 ME/AE 2 ARG ARG 100 ME/AE 3 AR AR 55

Dettagli

EasyTech.Full. Air. 1 Collegamenti Elettrici. Termoregolatore per Stufa a Pellet

EasyTech.Full. Air. 1 Collegamenti Elettrici. Termoregolatore per Stufa a Pellet EasyTech.Full Termoregolatore per Stufa a Pellet Air EasyTech.Full è un sistema di controllo per Stufe a Pellet disponibile nelle versioni Air e Idro Si distingue per: Semplicità di Installazione e di

Dettagli

9-10 MOTORI A COMBUSTIONE INTERNA e MOTORE DIESEL

9-10 MOTORI A COMBUSTIONE INTERNA e MOTORE DIESEL 9-10 MOTORI A COMBUSTIONE INTERNA e MOTORE DIESEL DIFFERENZE TRA MOTORE A SCOPPIO E DIESEL Il motore a scoppio aspira attraverso i cilindri una miscela esplosiva di aria e benzina nel carburatore, questa

Dettagli

sommario ALFA ROMEO 147-1.9 JTD Motore 115 cv SEGNALAZIONE-ILLUMINAZIONE IDENTIFICAZIONE IMPIANTO ELETTRICO SICUREZZA IMPIANTO ELETTRONICO

sommario ALFA ROMEO 147-1.9 JTD Motore 115 cv SEGNALAZIONE-ILLUMINAZIONE IDENTIFICAZIONE IMPIANTO ELETTRICO SICUREZZA IMPIANTO ELETTRONICO N 1 sommario ALFA ROMEO 147-1.9 JTD Motore 115 cv IDENTIFICAZIONE Prefazione Identificazione IMPIANTO ELETTRICO Motorino di avviamento - Alternatore Fusibili Relé IMPIANTO ELETTRONICO Multiplexage Centralina

Dettagli

centinaia di sensori nelle nostre auto!

centinaia di sensori nelle nostre auto! Tecnica In futuro, centinaia di sensori nelle nostre auto! 6 a parte: La diagnosi Dopo aver trattato i precedenti approfondimenti di tecnologia e il principio di funzionamento dei sensori, troverete in

Dettagli

ALL INTERNO DEL MOTORE, QUANDO UN PISTONE VIENE SPINTO VERSO IL BASSO PER COMPRESSIONE, VIENE IMPRESSO IL MOVIMENTO ALTERNATO ALL ALBERO MOTORE CHE VIENE QUINDI MESSO IN ROTAZIONE. PER EVITARE CHE L ALBERO

Dettagli

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl Serie CF3q < Apparecchiatura di controllo di fiamma > SAITEK srl www.saitek.it info@saitek.it Casalgrande (RE) ITALY Tel. +39 0522 848211 Fax +39 0522 849070 CONTROLLO DI FIAMMA SERIE C F 3 Q pag. 1 di

Dettagli

Thesi 3, acqua calda immediata ed abbondante, minimo consumo

Thesi 3, acqua calda immediata ed abbondante, minimo consumo , acqua calda immediata ed abbondante, minimo consumo, la nuova gamma di caldaie a combustione tradizionale dalle performance di altissimo livello e facilissime da installare, definisce nuovi standard

Dettagli

MOTORI ENDOTERMICI di Ezio Fornero

MOTORI ENDOTERMICI di Ezio Fornero MOTORI ENDOTERMICI di Ezio Fornero Nei motori endotermici (m.e.t.) l energia termica è prodotta mediante combustione di sostanze liquide o gassose, generalmente dette carburanti. Si tratta di motori a

Dettagli

Romano Injection System

Romano Injection System Manuale utente Antonio Rev.0 del 01/02/2012 Romano Injection System ANTONIO MANUALE UTENTE INDICE 1. GARANZIA PRODOTTO... 3 2. DATI TECNICI... 3 2.1 CARATTERISTICHE DI FUNZIONAMENTO... 3 2.2 NOZIONI SUL

Dettagli

È sufficiente attendere 3 minuti perché tutto torni a funzionare come sempre.

È sufficiente attendere 3 minuti perché tutto torni a funzionare come sempre. Vediamo alcune delle principali anomalie che possono verificarsi su un condizionatore Daikin e le relative soluzioni che vengono proposte dalla casa produttrice. Mancato inizio del funzionamento La soluzione

Dettagli

Elettropompe a membrana per urea

Elettropompe a membrana per urea Elettropompe a membrana per urea Perché l urea? I motori producono gas di scarico dannosi per l ambiente, costituiti per lo più da monossido di carbonio, idrocarburi e ossidi di azoto (NOx), che si tenta

Dettagli

Il riferimento dell innovazione tecnologica: l analisi del sistema veicolo FSA

Il riferimento dell innovazione tecnologica: l analisi del sistema veicolo FSA Il riferimento dell innovazione tecnologica: l analisi del sistema veicolo FSA Analisi dei sistemi veicolo secondo Bosch FSA 500 Il modulo di misura conveniente di impiego universale Particolarmente conveniente:

Dettagli

CODICI STANDARD EOBD

CODICI STANDARD EOBD TECH NEWS 045-IT-D rev.2 07/02/2007 CODICI STANDARD EOBD Caro cliente, abbiamo pensato di inviarti questa Tech News inserendo una piccola spiegazione di quello che sono i codici EOBD e la lista dei codici

Dettagli

Lampade Bunsen. Lampade Bunsen. Lampade. Lampade Bunsen. Reticelle

Lampade Bunsen. Lampade Bunsen. Lampade. Lampade Bunsen. Reticelle Bunsen Reticelle Bunsen 739 Bunsen Semplice 22MG01AA Modello semplice con regolatore d'aria senza rubinetto. In ottone nichelato con base in acciaio nichelato verniciata con vernice epossidica resistente

Dettagli