Sound Synthesis & Sequencing. Mattia G. Bergomi. April 5, Contents 1. List of Figures 2. List of Tables 2

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sound Synthesis & Sequencing. Mattia G. Bergomi. April 5, 2013. Contents 1. List of Figures 2. List of Tables 2"

Transcript

1 Sound Synthesis & Sequencing Mattia G. Bergomi April 5, 2013 Contents Contents 1 List of Figures 2 List of Tables 2 I Sound Synthesis: Some Theoretical Hints and SoundForge 3 1 Introduction Main Digital Synthesis Techniques Taxonomy of Digital Synthesis Techniques Nyquist-Shannon Sampling Theorem, Aliasing and Anti-aliasing Complex Signal Sampling Anti-aliasing

2 3 SoundForge - Notes by Antonello d Aguanno Waveforms Some Advices on EQ Exercises and Conclusions II Reaper - Sequencing & Audio Editing 30 4 Introduction Comparison Some practice (1) Getting started Settings - Creating Your First Project Bibliography 39 List of Figures 2.1 Sine-wave at frequency 1Hz Sine-wave at frequency 1Hz - 2Hz sampling frequency Sine-wave at frequency 1Hz - 3Hz sampling frequency Sine-wave at frequency 1Hz - 1.5Hz sampling frequency complex signal sampling Waveforms: sinusoidal, square, triangular, sawtooth Reaper main screen Track controls Audio settings Midi settings VST settings Media settings Project settings List of Tables 1.1 A taxonomy of digital synthesis techniques

3 Part I Sound Synthesis: Some Theoretical Hints and SoundForge 3

4 Chapter 1 Introduction This part has been largely borrowed from [1] and [2]. With the aid of suitable output equipment, the numbers which a modern digital computer generates can be directly converted to sound waves. The process is completely general, and any perceivable sound can be so produced. The greatest potentiality of a computer is that there are no theoretical limitations to its performance as a source of musical sounds, in contrast to the performance of ordinary instruments. In some sense one could think to work with an infinite keyboard and to generate either infinite ascending or descending scale. Exercise 1. Try to understand how an infinite sound can be synthesized. [Hint: human ears can perceive a finite range of frequencies...] The two fundamental problems in sound synthesis are Problem 1. the vast amount of data needed to specify a pressure function (hence the necessity of a very fast program). Problem 2. the need for a simple, powerful language in which to describe a complex sequence of sounds. The first problem has been solved to a large extent by the march of technology. Digital processor performance has increased at the rate of more than 40% per year for the past fifteen years, and the trend shows no sign of weakening. At present, multiple voices of many synthesis techniques can be sustained in real time on a personal computer. Problem 2 remains unsolved, and cannot, in principle, ever be completely solved. Since it takes millions of samples to make a sound, nobody has the time to type in every sample of sound for a musical piece. Therefore, sound samples must be synthesized algorithmically, or derived from recordings of natural phenomena. In any case, a large number of samples must be specified or manipulated according a much smaller set of numbers. This implies a great sacrifice of generality. The fundamental difficulty of digital synthesis is finding the smallest collection of synthesis techniques that span the gamut of musically desirable sounds with minimum redundancy. It is helpful when a technique is intuitively predictable. Predictability is good, for example, when analogies exist with well-known musical instruments, familiar sounds from daily experience, or established forms of communication. 4

5 1.1. Main Digital Synthesis Techniques 1.1 Main Digital Synthesis Techniques This section is a summary of [18] Abstract Synthesis Algorithms: in the digital world, oscillators range from basic sine, triangle, square and other simple wave generators, to more complex and hybrid systems [10, 11]. Because oscillators in some form play a role in many aspects of synthesis, we may think of them as building blocks of synthesis. We classify them as abstract because they do not necessarily arise from one particular concrete paradigm. Abstract synthesis algorithms building on oscillators include amplitude and frequency modulation and waveshaping. Frequency modulation, or the modulation of one oscillator s frequency (or phase) by another s output, was discovered by Chowning to have interesting musical implications [14, 15]. More generally, waveshaping refers to the modification of an existing signal by a non-linear function [12, 13]. Other work on waveshaping includes [14] and [15]. The study of non-linearity and chaos has led to a range of abstract sound synthesis algorithms. Synthesis from Scratch: synthesis from scratch refers to the replication of realworld sounds using physical or perceptual models, without the raw material of existing audio samples. The model may represent a sound s physical source or environment, or the perceptual characteristics desired. A frequent advantage of such model-based synthesis is the option of high-level parametric control over the synthesized sound. Think about Pianoteq by Philippe Guillaume 1. Synthesis from Existing Sounds: a third category of synthesis is the creation of sound from existing sound. As this often involves some form of analysis of the existing sound, we can also broadly refer to it as synthesis-by-analysis. In particular, we look at concatenative techniques, in which existing samples are rearranged in the time-domain, and additive synthesis, which generally takes a more spectral approach. Concatenative Techniques - A well known concatenative technique is wavetable synthesis[19, 14], the periodic repetition of a set of time-domain samples, often to create pitched instrument sounds. Concatenative synthesis uses a large database of source sounds segmented into units, a target sound to be synthesized, and a unit selection algorithm that chooses the units best matching the target according to a set of unit descriptors. The selected units are transformed as needed and concatenated in the time-domain, possibly with a cross-fade. A range of techniques with varying levels of manual control and automation fall under this umbrella, including methods for speech and singing synthesis [20] and audio mosaicing [21, 22]. Another type of concatenative synthesis is granular synthesis [23], in which sound is created by concatenating usually short sound grains. Additive Synthesis - Additive synthesis generally involves spectral analysis, and addition of the signals synthesized based on this analysis Taxonomy of Digital Synthesis Techniques In the following table the main synthesis techniques are listed: 1 5

6 1.1. Main Digital Synthesis Techniques Processed Recording Spectral Model Physical Model Abstract Algorithm Concrète Wavetable F Ruiz Strings VCO,VCA,VCF Wavetable T Additive Karplus-Strong Ext. Some Music V Sampling Phase Vocoder Waveguide Original FM Vector PARSHL Modal Feedback FM Granular Sines+Noise (Serra) Cordis-Anima Waveshaping Prin. Comp. T Prin. Comp. F Mosaic Phase Distortion Wavelet T Chant Karplus-Strong VOSIM Risset FM Brass Chowning FM Voice Subtractive LPC Inverse FFT Xenakis Line Clusters Table 1.1: A taxonomy of digital synthesis techniques. Remark 1. More details are available in [2]. 6

7 Chapter 2 Nyquist-Shannon Sampling Theorem, Aliasing and Anti-aliasing T he main sources for this chapter are [3, 4]. The first attempt to recreate the graph of a time-varying function waveform using samples is due to Augustin Cauchy. What Cauchy could not do was to predict limitations of this kind of approach. In 1928 Harry Nyquist of Bell Telephone Laboratories ( Bell Labs ) presented to the American Institute of Electrical Engineers a paper entitled Certain topics in telegraph transmission theory. In this paper he laid the groundwork for how samples of a time-varying signal could be used to exactly recreate the original signal, if certain conditions are met. In 1949 Claude Shannon, also of Bell Labs, wrote a paper entitled Communication in the presence of noise where he presented the first formal proof of the general concept presented by Nyquist. Theorem 1. [Nyquist-Shannon] The sampling frequency should be at least twice the highest frequency contained in the signal: f s 2f c, where f s is the sampling frequency and f c is the highest frequency contained in the signal. One should have at least an intuitive knowledge of the reasons which led to this result. Consider for example a signal composed of a single sine-wave at a frequency of 1 Hz: amplitude time (sec) Figure 2.1: Sine-wave at frequency 1Hz Sampling with frequency 2Hz we have 7

8 amplitude amplitude amplitude time (sec) time (sec) time (sec) Figure 2.2: Sine-wave at frequency 1Hz - 2Hz sampling frequency It is easy to see that this sampling frequency allows us to capture each peak and trough of the curve. 2 A higher sampling ratio will give 1.5 us more details about the curve: amplitude amplitude amplitude time (sec) time (sec) time (sec) Figure 2.3: Sine-wave at frequency 1Hz - 3Hz sampling frequency Sampling at a lower frequency gives the following result: amplitude amplitude amplitude time (sec) time (sec) time (sec) Figure 2.4: Sine-wave at frequency 1Hz - 1.5Hz sampling frequency that won t be enough to capture all the peaks and trough of the curve. 1 2 Exercise 2. If f s < 2f c our sampling 0.5 is not only poorer in terms of information, but definitely wrong. The amplitude person receiving these samples, without any previous knowledge of the original signal, may well be mislead into thinking that the signal has quite a different form. Using the previous pictures, try to understand why the signal could be plotted in a wrong shape if the sampling ratio is too low. amplitude amplitude time (sec) time (sec) time (sec) Can you give an intuitive definition of the term aliasing? 8

9 2.1. Complex Signal Sampling 2.1 Complex Signal Sampling Now we are ready to think about the sampling of a complex signal composed of many frequency components. By Fourier s theorem, we know that any continuous signal may be decomposed in terms of a sum of sines and cosines at different frequencies. For example, the following waveform is given by 5X sin(nx) n=1 Figure 2.5: complex signal sampling n According to the theorem 1 we have to use a frequency f s = 10Hz that is the 2 max ˆfi s.t.f c = P o ˆfi. Thus, when a signal contains not just one but many different frequencies added together, the minimal sampling rate needed to avoid aliasing is just twice whatever the highest frequency is, irrespective of how many other frequency components there are. 2.2 Anti-aliasing The simple way to avoid aliasing of course is to always have enough samples to capture the spatial or temporal variations in a signal. But there are many situations in which the sample rate may be limited for example, film is limited to 24 frames/sec, or you may be designing a web page where the images need to be a minimum number of pixels so they download quickly. So, if the sampling rate f s is fixed, then there is only one other parameter we can play with, and that is the highest frequency contained in the signal, f c. This can be done by lowpass filtering, or in layman s terms, smoothing. The easiest way to smooth a signal is to blur it. In film this is easily done by adjusting the lens so the image is a bit out of focus. The more out of focus it is, the lower the spatial-frequency content of the image becomes. And as the spatial frequency content is lowered, the temporal frequency content is also lowered. As none of us notice mysterious harmonies and frequencies appearing in our digital audio, it s safe to assume aliasing isn t too much of an issue for us to worry about. In some ways this is true, certainly when it comes to digital recording. Any digital recorder will have an Anti-Aliasing Filter. This is pretty much self-explanatory. CD audio has a sampling rate of 44.1 KHz which means that up to KHz of audio is safe to be sampled. In this case it s likely that a filter would be present to start rolling off all audio from 20 KHz onward, cutting everything off by 22 KHz. This way no unwanted audio should make it to the converter. At this point you can get into a debate about inaudible sounds and whether we hear them in different ways, which is where 96 KHz or higher sampling rates could become useful as theoretically they would allow audio to be sampled higher. 96 KHz would however ensure that even up to 20 KHz would have at least 4+ samples per cycle, which would technically increase the quality, (but remember it does increase your CPU workload, and increase your file sizes, as a result). 9

10 10

11 Chapter 3 SoundForge - Notes by Antonello d Aguanno Laboratorio di Informatica Musicale Autore : Antonello D Aguanno Sound Forge Lezione 1 Controlli generali Per selezionare una parte di segnale in Sound Forge basta ciccare con il tasto sinistro del mouse sulla parte di segnale che si vuole evidenziare e quindi spostare il mouse fino a raggiungere la selezione desiderata. Sound Forge mette a disposizione 2 tipi di zoom accessibili tramite la rotella centrale del mouse. Scorrendo con la rotella in avanti si ha uno zoom temporale del segnale (asse x) tenendo premuto il tasto Ctrl e facendo scorrere la rotella centrale si ha uno zoom sull ampiezza del segnale (asse y). Se si seleziona un area del segnale lo zoom di Sound Forge pone l area selezionata al centro dello schermo e continua ad ampliare lo zoom solo nell area selezionata. Come Registrare da una fonte esterna in Sound Forge Vogliamo ora mostrare come fare per acquisire correttamente un segnale audio tramite un microfono esterno: Passo 1 : New 11 Figura 1 Comandi generali di Sound Forge

12 Passo 2: Una volta aperta la finestra riportata in figura 2: Monitor Tasto M Figura 2 Finestra di registrazione di Sound Forge 1. Dal Tasto New Selezionare i Recording attributes impostando la frequenza di campionamento il numero di bit e il numero di canali (mono/stereo). Il passo 1 può essere saltato nel caso in cui si stia registrando su un file già esistente (occorre però comunque verificare che i parametri del file e della registrazione sia uguali) 2. In caso il Flag Monitor non sia selezionato selezionarlo e impostare i volumi del mixer audio di Windows in modo tale che provando il microfono si eviti il clipping e si ottenga un buon livello (indicativamente al limite della zona gialla). 3. Selezionare il flag DC ad just in modo da poter eliminare il DC offset sbloccando il tasto Calibrate 4. Per eliminare il DC offset premere il pulsante Calibrate prima di ogni registrazione. Il DC offset tende a variare nel tempo! 5. Premere il tasto Prepare (o Arm nella versione 7.0) e attendere che il sistema sia pronto, quindi far partire la registrazione. La preparazione serve semplicemente a rendere più reattivo il sistema permettendo di avere inizi registrazione allineati con il momento di pressione del tasto. 6. Chiudere finestra di dialogo ( Close ) 12

13 3.1. Waveforms Il tasto Reset azzera il monitor eliminando eventuali segnalazioni di Clip (scritta in bianco su sfondo rosso che compare in alto sopra il monitor). La combo box Mode: seleziona come gestire eventuali prese multiple. Il tasto M inserisce ogni volta che viene premuto un nuovo marker di regione senza fermare la registrazione in corso. Le regioni in Sound Forge sono dei marker grafici utilizzati per evidenziare particolari pezzi di segnale di particolare interesse. Non hanno alcun valore dal punto di vista del segnale non andando ad applicare nessuna modifica al file. Per selezionare tutta l area di una regione basta fare doppio click sinistro per evidenziarla tutta. Per inserire un nuovo marker posizione il cursore di Sound Forge nel punto in cui si vuole inserire il nuovo marker e quindi andare nel menù: Special Insert Marker Una volta inserito un nuovo marker lo si può spostare semplicemente trascinandolo ed editare cliccando con il tasto destro sul marker stesso. Delete : Elimina il marker Edit: Permette di modificare il suo nome, di spostarlo in un altro punto e di modificare altre opzioni. Come creare una forma d onda in Sound Forge Per inserire una forma d onda in un file occorre anzitutto creare il file audio tramite il comando New di figura 1. In questo modo si crea un nuovo file vuoto. Il file creato manterrà tutte le impostazioni relative a: frequenza di campionamento, numero di bit e numero di canali impostate precedentemente. Per creare un nuovo file vuoto con parametri diversi da quelli precedenti occorre aprire il menù: File New Nella finestra che compare si potranno inserire i parametri richiesti. Per inserire una forma d onda nel file audio si dovrà andare nel menu: Tools Synthesis Simple Si aprirà la finestra riportata in figura Waveforms In this section I want to analyze some kind of waveforms you can generate. It is important to have at least and intuitive knowledge about how those weves are obtained. What you have to learn is that synthesis is creation. To create you need both ideas and rationality. Mathematical language can give you a really clear and quick way to understand, learn and fix in your mind, how music works in its mechanical part. 13

14 3.1. Waveforms Figure 3.1: Waveforms: sinusoidal, square, triangular, sawtooth Sine waves: The sine wave is a smooth periodic C 1 (period) function. One can write it down as a function of time: x(t) =A sin(!t + ') where! =2 f is the angular frequency. Thanks to the contribution of Joseph Fourier, we know that every kind of periodic waveform can be approximated using a serie of sinewaves. A tone with a sinusoidal waveform is called a pure tone. Sinewaves are generally unpleasant and it is dificult to localize them (think about sirens, I mean alarms). The sensation they give is described as filling the room. Sawtooth waves:these waveforms are an example on non-sinusoidal waveform. Their analytical form can be expressed using Fourier series as follows x saw = 2 1X k+1 sin(k!t) ( 1) k k=1 A sawtooth wave s sound is harsh and clear and its spectrum contains both even and odd harmonics of the fundamental frequency. Because it contains all the integer harmonics, it is one of the best waveforms to use for subtractive synthesis of musical sounds, particularly bowed string instruments like violins and cellos, since the slip-stick behavior of the bow drives the strings with a sawtooth-like motion[24]. Square waves: Here is another example of non-sinusoidal waveform. In this case the transition between each minimum to the correponding maximum is istantaneous theoretically. It is not possible to realize exactly this ideal waveform. This kind of waves sound hollow and are generally used to generate wind instruments. However the wave generated by a distortion on a guitar resemble a square wave. Just for the curious, the Fourier expansion is x square (t) = 4 1X sin((2k 1)!t) 2k 1 which can be written as follows 4 13 sin(!t)+ sin(3!t)+15 sin(5!t)+ k=1 14

15 3.1. Waveforms In an ideal square wave only odd harmonics should appear. T riangle waves: Like the square wave, a triangle wave is a piecewise continuous periodic real function. Only odd harmonics are generated. The triangle wave has a strong fundemental, much weaker and rapidly decreasing odd harmonics (much more so than the square wave), and no even harmonics. A pure triangle wave has a reedy, thin sound 1. Figura 3 Finestra del menù di sintesi semplice Lo slider Amplitude imposta l ampiezza della forma d onda creata. L ampiezza è rappresentata sia in percentuale che in db, con il riferimento posto all ampiezza massima del segnale. Di conseguenza un onda con ampiezza massima avrà un valore pari a 0 db mentre una ampiezza pari a 0 sarà segnalata con un ampiezza pari a inf. Il menù Waveform Shape imposta il tipo di onda che sarà sintetizzata (onda quadra, sinusoide, onda triangolare ) Lenght imposta la durata temporale dell onda mentre Frequency ne imposta la frequenza in Hz. Il menù Insert new waveform at: imposta il punto di inizio della nuova onda all interno del file (inizio del file, posizione del cursore, fine del file). Il tasto Preview permette di ascoltare la forma d onda generata. Save As salva le impostazioni inserite nei preset della sintesi semplice. I preset sono richiamabili direttamente dal menù Preset posto in alto, nella finestra in figura

16 3.1. Waveforms Come salvare un file audio Sound Forge mette a disposizione vari tipi di file audio in cui salvare. Saranno considerati solo 2 formati: WAV e Raw Per salvare un file in Sound Forge si deve andare nel menu File di figura 1 e selezionare l opzione Save As Salvataggio file WAV Per salvare un file nel formato WAV occorre anzitutto selezionare il formato: Wave (Microsoft) dal menu di scelta dei tipi posto nella finestra relativa all opzione Save As. Dopo aver selezionato il tipo di file verificare che le specifiche relative a: frequenza di campionamento, numero di bit e numero di canali siano corrette. Per modificare queste opzioni occorre premere il bottone Custom e impostare i parametri corretti. È da notare che il formato Wave è un formato scatola che può contenere vari tipi di stream audio (PCM, MP3 ) occorre quindi impostare il menù format presente sempre nella finestra aperta dal bottone Custom. Salvataggio file Raw Per salvare un file nel formato Raw occorre anzitutto selezionare il formato: Raw File dal menu di scelta dei tipi posto nella finestra relativa all opzione Save As. Dopo aver inserito il nome premendo il bottone Salva comparirà la finestra di dialogo riportata in figura 4. Da questa finestra si dovranno impostare tutti i parametri relativi al file: Frequenza di campionamento (Sample Rate), il tipo di campioni che saranno utilizzati (Sample Type), il Format che indica se il formato con cui saranno rappresentati i campioni sarà con segno o meno e la disposizione dei Byte se di tipo Big o Little Endian. Remark: RAW Audio format or just RAW Audio is a computer format for storing uncompressed audio in raw form. Comparable to WAV or AIFF in size, RAW Audio file does not include any header information (sampling rate, bit depth, endian, or number of channels)

17 3.1. Waveforms Figure 4 Finestra relativa al salvataggio di File Raw 17

18 3.1. Waveforms Sound Forge Lezione 2 L elenco puntato in basso evidenzia gli strumenti trattati a lezione. Sono divisi seguendo la separazione adottata da Sound Forge relativa a Process e Effects. Process o EQ o Fade o Insert Silence o Mute o Normalize o Reverse o Time Stretch o Volume Effects o Noise Gate o Pitch o Reverb PROCESS EQ Un equalizzatore è un banco di filtri che ha principalmente lo scopo di compensare la diversa risposta frequenziale offerta dai vari dispositivi audio. Sound Forge mette a disposizione 3 diversi tipi di equalizzatore, ne analizzeremo 2: Graphic L equalizzatore Graphic è un esempio classico di equalizzatore che tende a replicare via software i classici equalizzatori presenti nei comuni impianti stereo domestici. In sound Forge sono presenti 3 diversi EQ grafici. La prima modalità presentata è detta Envelope. In questa modalità l utente posiziona direttamente sulla Frequency Graph (vedi figura 5) un controllo, i quadrati in figura 5, considerando sull asse orizzontale la frequenza selezionata mentre sull asse verticale il gain (positivo o negativo) impostato. È da notare che i db del gain hanno come riferimento il segnale di origine stesso di conseguenza porre un controllo (quadrato) posizionato a 0 db non altera il segnale. Ovviamente la risposta frequenziale del banco di filtri è selezionato dalla linea spezzata che congiunge tutti i controllo inseriti. L Output gain seleziona un eventuale gain generale applicato dopo il processo di equalizzazione a tutto il segnale. Il tasto Preview permette di ascoltare il segnale filtrato prima della sua applicazione definitiva. La check box Bypass se selezionata mentre si ascolta la preview permette di saltare lo stadio di equalizzazione e di ascoltare quindi il segnale originale. 18

19 3.1. Waveforms Selezionando questi controlli si passa alle altre modalità del EQ grafico. Figura 5 Finestra del Graphic EQ in modalità Envelope Le altre modalità dell equalizzatore grafico di Sound Forge mettono a disposizione 10 o 20 bande pre-costruite che permettono di gestire direttamente il segnale. Come nel caso precedente è presente uno slider di gain generale applicabile dopo il processo di equalizzazione. Parametric L equalizzatore parametrico di Sound Forge a differenza dell equalizzatore grafico analizzato in precedenza non mette a disposizione un banco di filtri bensì un solo filtro interamente programmabile. La sua finestra di controllo è riportata in figura 6. Figura 6 L'Equalizzatore parametrico di Sound Forge 19

20 3.1. Waveforms Some Advices on EQ Here follows some suggestions about standard equalization. There are no general rules for this subject, the most useful thing you can do is to practice and play with EQ. One should try to cut about five times as often as you boost. We all know that the human ear hears about 20 to 20kHz. Well the first octave, (20 to 40 Hz) is generally made up of stuff like thunder and trains. So do not boost it. Be VERY careful about boosting anything around 200 Hz. This makes your whole mix sound muddy. A little can fatten things up, but hopefully you won t have to use this. If it sounds good, it is perfect. This is way a computer can not mix a track with an algorithm. As a rule, the following facts, are true: Kick Drum - Boost at 80 Hz, cut around Hz, (removes "cardboard" sound) Snare Drum - Fatness at 240 Hz, crispness at 5 khz. Hats/Cymbals - Gong sound at 200 Hz, shimmer/air between 8-12 khz. Toms - Boom between 60 and 200 Hz, scoop out 100 Hz to 4 khz, attack at 5 khz. Bass Boost between 80 and 150 Hz, to make a passive bass sound active, scoop around 350 Hz, Boost 800 Hz for clarity or punch, and the slappin poppin thing is around 2.5 k. Electric Guitar - Rolloff at 80 Hz, cut at 800 Hz to remove "cheap" sound, and edge is around 2.5 khz. Acoustic Guitar - Bottom at 120 Hz, body at 240 Hz, clarity at 2.5 to 5 khz. Piano/Organ - Just like acoustic guitar except piano might need a little boost around 10 k. Vocals - Scoop at 240 Hz if muddy, boost at 4 k for presence, and anywhere above 8 khz to brighten (sibilance is between 8 and 10 k). Useful frequency ranges: 60Hz-200Hz: Catches the boom "boom" of tom tom s * Cut to decrease bass "boom" and increase overtones to help bring out bass lines 80Hz: Good place to boost kick drums slightly to give it some low end area of the spectrum to cut thru the mix, also advisable to cut other instruments around that area. * Rolling off the electric guitar in this area is sometimes advisable as well. 80Hz-200Hz: A decent range to boost the bass instruments. Shuffle your boost around in that area and work to not interfere with other instruments in theis range. * Boost can help add warmth and fullness to guitars, vocals and horns. 100Hz: "Oomph" of the kick drum can be centered here 100Hz-300Hz: Cut gently to remove "muddiness" (center at 180Hz). 100Hz-4kHz: A subtle and gradual scoop out of toms can emphasize the more highs and lows to still get a good tom sound and provide room in the mix for the other instruments. 20

21 3.1. Waveforms Human ear cannot detect stereo below 100Hz 120Hz and lower: These frequencies are generally responsible for warmth in a recording. Too much and the recording will sound muddy. 120Hz-125Hz: Generally the cut off point for the subwoofer signal in dedicated subwoofer setups like 5.1, 6.1, 7.1 and greater surround sound systems. This provides the rumble of the low frequencies often associated with explosions in the theatre and other dynamic action content. Also the low end of music such as kick drums and bass guitar. This are also is the bottom of an acoustic guitar and piano, a slight boost or cut here can add good sound quality, which to do kind of depends on the other instruments involved in the piece. 120Hz-600Hz: These frequencies give depth to a recording, giving vocals and other instruments a strong sense of presence without being clinical. On the other hand, these frequencies are where you re most likely to experience problems with vocal resonance. Too much in this area can be particularly fatiguing. 200Hz: A finicky area. Be careful bosting in this area as it can guickly muddy up the sound. * This is a good area to get the "gong" out of cymbals. 200Hz-1kHz: Cutting in this region can make the sound more punchy, and enhance clarity and prevent mid-range muddle. 240Hz: Fatten up a snare in this area, varying slightly from snare to snare depending on head type, shell thickness and other factors. This are also is a good range to boost acoustic guitars slightly for more fullness to the sound. Scoop vocal here if muddy. 250Hx-1kHz: Cut to remove "nasalness". 350Hz-400Hz Common area to cut the kick to remove some of the "cardboard" sound of drums Also a decent area to try to scoop the bass guitar a little bit. 600Hz-3kHz: These frequencies also give presence but of a generally harder nature. High output in this region is fairly common in rock music as it gives it a hard edge that suites the genre. 800Hz Boost the bass guitar a little bit at this level to add punch to it s sound. Cut the electric guitar in this range to remove the "cheap" sound 1kHz: Can reduce "digital coldness" by cutting gently (~3dB). Could give a softer/warmer sound. 1kHz-3kHz: Can reduce "harshness". 2kHz-4kHz: In this area you can emphasize the "smack" of the kick s beater. 2.5kHz 21

You can visualize the free space percentage in Compact Flash memory from the MENU/INFO C.F. UTILITY-FREE SPACE page.

You can visualize the free space percentage in Compact Flash memory from the MENU/INFO C.F. UTILITY-FREE SPACE page. This release introduces some new features: -TUNE PITCH -FREE SPACE -TUNER -DRUMKIT EDITOR From the PARAM MIDI page, it is possible to modify the "TUNE PITCH" parameter, which allows you to tune up the

Dettagli

Combinazioni serie IL-MIL + MOT

Combinazioni serie IL-MIL + MOT Combinazioni tra riduttori serie IL-MIL e MOT Combined series IL-MIL + MOT reduction units Combinazioni serie IL-MIL + MOT Sono disponibili varie combinazioni tra riduttori a vite senza fine con limitatore

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Quindici

U Corso di italiano, Lezione Quindici 1 U Corso di italiano, Lezione Quindici U Buongiorno, anche in questa lezione iniziamo con qualche dialogo formale M Good morning, in this lesson as well, let s start with some formal dialogues U Buongiorno,

Dettagli

Guida utente User Manual made in Italy Rev0

Guida utente User Manual made in Italy Rev0 Guida utente User Manual Rev0 made in Italy Indice/Index Informazioni generali General Info... 3 Guida Rapida per messa in funzione Start Up procedure... 3 Login Login... 3 Significato dei tasti Botton

Dettagli

Posta elettronica per gli studenti Email for the students

Posta elettronica per gli studenti Email for the students http://www.uninettunouniverstiy.net Posta elettronica per gli studenti Email for the students Ver. 1.0 Ultimo aggiornamento (last update): 10/09/2008 13.47 Informazioni sul Documento / Information on the

Dettagli

up date basic medium plus UPDATE

up date basic medium plus UPDATE up date basic medium plus UPDATE Se si potesse racchiudere il senso del XXI secolo in una parola, questa sarebbe AGGIORNAMENTO, continuo, costante, veloce. Con UpDate abbiamo connesso questa parola all

Dettagli

Esercizi Programming Contest

Esercizi Programming Contest Esercizi Programming Contest Alberto Montresor 22 maggio 2012 Alcuni degli esercizi che seguono sono associati alle rispettive soluzioni. Se il vostro lettore PDF lo consente, è possibile saltare alle

Dettagli

ECVUSBO MANUALE DEL PRODOTTO DEVICE MANUAL

ECVUSBO MANUALE DEL PRODOTTO DEVICE MANUAL ECVUSBO MANUALE DEL PRODOTTO DEVICE MANUAL INDICE TABLE OF CONTENTS 1. Introduzione... pag. 3 1. Introduction... pag. 3 2. Requisiti di sistema... pag. 3 1. System requirements... pag. 3 3. Installazione...

Dettagli

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement ITALIAN Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement Female 1: Ormai manca poco al parto e devo pensare alla mia situazione economica. Ho sentito dire che il governo non sovvenziona più il Baby Bonus.

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA REALIZZAZIONE DEL FILE DI E-POSTER INSTRUCTIONS HOW TO EDIT YOUR ELECTRONIC POSTER FILE

ISTRUZIONI PER LA REALIZZAZIONE DEL FILE DI E-POSTER INSTRUCTIONS HOW TO EDIT YOUR ELECTRONIC POSTER FILE ISTRUZIONI PER LA REALIZZAZIONE DEL FILE DI E-POSTER INSTRUCTIONS HOW TO EDIT YOUR ELECTRONIC POSTER FILE E-POSTER AD ORIENTAMENTO ORIZZONTALE ITA 2 Realizzazione del file PDF Funzioni Opzionali Realizzazione

Dettagli

sdforexcontest2009 Tool

sdforexcontest2009 Tool sdforexcontest2009 Tool Guida all istallazione e rimozione. Per scaricare il tool del campionato occorre visitare il sito dell organizzatore http://www.sdstudiodainesi.com e selezionare il link ForexContest

Dettagli

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem.

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem. CRWM CRWM (Web Content Relationship Management) has the main features for managing customer relationships from the first contact to after sales. The main functions of the application include: managing

Dettagli

CONFIGURATION MANUAL

CONFIGURATION MANUAL RELAY PROTOCOL CONFIGURATION TYPE CONFIGURATION MANUAL Copyright 2010 Data 18.06.2013 Rev. 1 Pag. 1 of 15 1. ENG General connection information for the IEC 61850 board 3 2. ENG Steps to retrieve and connect

Dettagli

Aggiornamento dispositivo di firma digitale

Aggiornamento dispositivo di firma digitale Aggiornamento dispositivo di firma digitale Updating digital signature device Questo documento ha il compito di descrivere, passo per passo, il processo di aggiornamento manuale del dispositivo di firma

Dettagli

MANUALE UTENTE MODULO ESPANSIONE TASTI MANUALE UTENTE MANUALE UTENTE Descrizione Il modulo fornisce al telefono VOIspeed V-605 flessibilità e adattabilità, mediante l aggiunta di trenta tasti memoria facilmente

Dettagli

English-Medium Instruction: un indagine

English-Medium Instruction: un indagine English-Medium Instruction: un indagine Marta Guarda Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL) Un indagine su EMI presso Unipd Indagine spedita a tutti i docenti dell università nella fase

Dettagli

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34 This week I have been walking round San Marco and surrounding areas to find things that catch my eye to take pictures of. These pictures were of various things but majority included people. The reason

Dettagli

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico WELCOME This is a Step by Step Guide that will help you to register as an Exchange for study student to the University of Palermo. Please, read carefully this guide and prepare all required data and documents.

Dettagli

Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the

Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the 1 2 3 Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the body scientists say these cells are pluripotent.

Dettagli

Guida alla configurazione Configuration Guide

Guida alla configurazione Configuration Guide Guida alla configurazione Configuration Guide Configurazione telecamere IP con DVR analogici, compatibili IP IP cameras configuration with analog DVR, IP compatible Menu principale: Fare clic con il pulsante

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA REALIZZAZIONE DEL FILE DI E-POSTER INSTRUCTIONS HOW TO EDIT YOUR ELECTRONIC POSTER FILE

ISTRUZIONI PER LA REALIZZAZIONE DEL FILE DI E-POSTER INSTRUCTIONS HOW TO EDIT YOUR ELECTRONIC POSTER FILE ISTRUZIONI PER LA REALIZZAZIONE DEL FILE DI E-POSTER INSTRUCTIONS HOW TO EDIT YOUR ELECTRONIC POSTER FILE E-POSTER AD ORIENTAMENTO ORIZZONTALE ITA 2 Introduzione Realizzazione del file PDF Funzioni Opzionali

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Ventinove

U Corso di italiano, Lezione Ventinove 1 U Corso di italiano, Lezione Ventinove U Oggi, facciamo un altro esercizio M Today we do another exercise U Oggi, facciamo un altro esercizio D Noi diciamo una frase in inglese e tu cerca di pensare

Dettagli

Get Instant Access to ebook Venditore PDF at Our Huge Library VENDITORE PDF. ==> Download: VENDITORE PDF

Get Instant Access to ebook Venditore PDF at Our Huge Library VENDITORE PDF. ==> Download: VENDITORE PDF VENDITORE PDF ==> Download: VENDITORE PDF VENDITORE PDF - Are you searching for Venditore Books? Now, you will be happy that at this time Venditore PDF is available at our online library. With our complete

Dettagli

Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip

Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip Premessa Questo prodotto è stato pensato e progettato, per poter essere installato, sia sulle vetture provviste di piattaforma CAN che su

Dettagli

UNIDEN HR-2510 - PRESIDENT LINCOLN

UNIDEN HR-2510 - PRESIDENT LINCOLN UNIDEN HR-2510 - PRESIDENT LINCOLN AM/FM/USB/LSB/CW TRANSCEIVER This "special-modification" is to replace the RF-FINAL POWER transistor, using MOTOROLA MRF455! Higher output,- about 40-60W SSB A way to

Dettagli

THIS DOCUMENT WILL GUIDE YOU STEP BY STEP THROUGH THE DONATION PROCESS RELATED TO THE CROWDFUNDING CAMPAIGN MADE BY STANZE AL GENIO S HOUSE MUSEUM.

THIS DOCUMENT WILL GUIDE YOU STEP BY STEP THROUGH THE DONATION PROCESS RELATED TO THE CROWDFUNDING CAMPAIGN MADE BY STANZE AL GENIO S HOUSE MUSEUM. QUESTO DOCUMENTO TI GUIDA PASSO PASSO NELLA PROCEDURA DI DONAZIONE NELL AMBITO DELLA CAMPAGNA DI RACCOLTA FONDI PROMOSSA DALLA CASA MUSEO STANZE AL GENIO. THIS DOCUMENT WILL GUIDE YOU STEP BY STEP THROUGH

Dettagli

quali sono scambi di assicurazione sanitaria

quali sono scambi di assicurazione sanitaria quali sono scambi di assicurazione sanitaria These guides have a lot information especially advanced tips such as the optimum settings configuration for quali sono scambi di assicurazione sanitaria. QUALI

Dettagli

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Studenti iscritti al I anno (immatricolati nell a.a. 2014-2015 / Students enrolled A. Y. 2014-2015) Piano di studi 17-27 Novembre 2014 (tramite web self-service)

Dettagli

Radio VHF ed HF. Telecomunicazioni per l Aerospazio. P. Lombardo DIET, Univ. di Roma La Sapienza Radio VHF ed HF- 1

Radio VHF ed HF. Telecomunicazioni per l Aerospazio. P. Lombardo DIET, Univ. di Roma La Sapienza Radio VHF ed HF- 1 Radio VHF ed HF P. Lombardo DIET, Univ. di Roma La Sapienza Radio VHF ed HF- 1 Alcune delle bande aeronautiche P. Lombardo DIET, Univ. di Roma La Sapienza Radio VHF ed HF- 2 Disposizione antenne su aeromobile

Dettagli

drag & drop visual programming appinventor storia appinventor un esempio di drag & drop programming: Scratch

drag & drop visual programming appinventor storia appinventor un esempio di drag & drop programming: Scratch drag & drop visual programming appinventor realizzazione app per Google Android OS appinventor è un applicazione drag & drop visual programming Contrariamente ai linguaggi tradizionali (text-based programming

Dettagli

I.C. Giovanni XXIII - Terni (Italy)

I.C. Giovanni XXIII - Terni (Italy) Clil on let's know how to save and produce clean energy I.C. Giovanni XXIII - Terni (Italy) Scuola secondaria di primo grado. Contributo realizzato dalle classi 2B e 3B - coordinato dal Prof. Marco Giani

Dettagli

Learning session: costruiamo insieme un modello per una campagna di marketing

Learning session: costruiamo insieme un modello per una campagna di marketing Learning session: costruiamo insieme un modello per una campagna di marketing Roberto Butinar Cristiano Dal Farra Danilo Selva 1 Agenda Panoramica sulla metodologia CRISP-DM (CRoss-Industry Standard Process

Dettagli

http://www.homeaway.it/info/guida-proprietari Copyright HomeAway INC

http://www.homeaway.it/info/guida-proprietari Copyright HomeAway INC Cambiare il testo in rosso con i vostri estremi Esempi di lettere in Inglese per la restituzione o trattenuta di acconti. Restituzione Acconto, nessun danno all immobile: Vostro Indirizzo: Data

Dettagli

GUIDA RAPIDA D'INSTALLAZIONE: QUICK INSTALLATION GUIDE: Gentile Cliente, La ringraziamo per la fiducia riposta nei nostri prodotti. La preghiamo di seguire le norme d'uso e manutenzione: al termine del

Dettagli

www.oktradesignal.com SANTE PELLEGRINO

www.oktradesignal.com SANTE PELLEGRINO www.oktradesignal.com SANTE PELLEGRINO Una semplice strategia per i traders intraday Simple strategy for intraday traders INTRADAY TRADER TIPI DI TRADERS TYPES OF TRADERS LAVORANO/OPERATE < 1 Day DAY TRADER

Dettagli

ELCART. Manuale di istruzioni/scheda tecnica SPECIFICATION

ELCART. Manuale di istruzioni/scheda tecnica SPECIFICATION PAGINA 1 DI 7 SPECIFICATION Customer : ELCART Applied To : Product Name : Piezo Buzzer Model Name : : Compliance with ROHS PAGINA 2 DI 7 2/7 CONTENTS 1. Scope 2. General 3. Maximum Rating 4. Electrical

Dettagli

Ingegneria del Software Testing. Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013

Ingegneria del Software Testing. Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013 Ingegneria del Software Testing Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013 1 Definizione IEEE Software testing is the process of analyzing a software item to detect the differences between

Dettagli

Get Instant Access to ebook Guida Agli Etf PDF at Our Huge Library GUIDA AGLI ETF PDF. ==> Download: GUIDA AGLI ETF PDF

Get Instant Access to ebook Guida Agli Etf PDF at Our Huge Library GUIDA AGLI ETF PDF. ==> Download: GUIDA AGLI ETF PDF GUIDA AGLI ETF PDF ==> Download: GUIDA AGLI ETF PDF GUIDA AGLI ETF PDF - Are you searching for Guida Agli Etf Books? Now, you will be happy that at this time Guida Agli Etf PDF is available at our online

Dettagli

True CMS USER MANUAL

True CMS USER MANUAL DIGIVISION srl - Viale Piave 3-20129 MILANO Italy telefono ++39 02 7600 7932 - fax ++39 02 7601 6305 Ufficio vendite e-mail: vendite@digivision.it Supporto tecnico e-mail: lab@digivision.it True CMS USER

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Prova finale di Ingegneria del software

Prova finale di Ingegneria del software Prova finale di Ingegneria del software Scaglione: Prof. San Pietro Andrea Romanoni: Francesco Visin: andrea.romanoni@polimi.it francesco.visin@polimi.it Italiano 2 Scaglioni di voto Scaglioni di voto

Dettagli

CORSO CUBASE PRODUCER

CORSO CUBASE PRODUCER CORSO CUBASE PRODUCER INFORMAZIONI Durata: 6 mesi, 1 lezione/settimana di 3 ore Totale ore: 72 Certificato: attestato di frequenza certificato Steinberg Max 10 allievi Le lezioni sono di tipo teorico-pratico

Dettagli

GerbView. 25 novembre 2015

GerbView. 25 novembre 2015 GerbView GerbView ii 25 novembre 2015 GerbView iii Indice 1 Introduzione a GerbView 2 2 Schermo principale 2 3 Top toolbar 3 4 Barra strumenti sinistra 4 5 Comandi nella barra del menu 5 5.1 File menu.......................................................

Dettagli

Guida all installazione di Cubase LE / Guida alla modalità control surface

Guida all installazione di Cubase LE / Guida alla modalità control surface Guida all installazione di Cubase LE / Guida alla modalità control surface Questo documento spiega cone installare il software Cubase LE sul computer e come utilizzare la modalità control surface di HD8/

Dettagli

IBM Software Demos WebSphere Software Development WSStudio

IBM Software Demos WebSphere Software Development WSStudio In this demonstration we will see the construction of a web based customer order query application that provides an introduction

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. Instructions to apply for exams ONLINE Version 01 updated on 17/11/2014

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. Instructions to apply for exams ONLINE Version 01 updated on 17/11/2014 Instructions to apply for exams ONLINE Version 01 updated on 17/11/2014 Didactic offer Incoming students 2014/2015 can take exams of courses scheduled in the a.y. 2014/2015 and offered by the Department

Dettagli

LabMecFit. versione beta. by S.Frasca Dipartimento di Fisica Università Sapienza Roma

LabMecFit. versione beta. by S.Frasca Dipartimento di Fisica Università Sapienza Roma LabMecFit versione beta by S.Frasca Dipartimento di Fisica Università Sapienza Roma LabMecFit è un programma che permette di elaborare i dati prodotti da DataStudio. I dati devono essere salvati da DataStudio

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Diciotto

U Corso di italiano, Lezione Diciotto 1 U Corso di italiano, Lezione Diciotto U Scusi, a che ora aprono i negozi a Bologna? M Excuse-me, what time do shops open in Bologna? U Scusi, a che ora aprono i negozi a Bologna? D Aprono alle nove F

Dettagli

Strategies for young learners

Strategies for young learners EUROPEAN CLIL PROJECTS CLIl Web 2.0--Indicazioni Strategies for young learners ramponesilvana1@gmail.com S.Rampone(IT) DD Pinerolo IV Circolo ramponesilvana1@gmail.com Indicazioni Nazionali O competenza

Dettagli

Linee Guida per studenti Genexis

Linee Guida per studenti Genexis Lifelong Learning Programme Leonardo da Vinci progetto multilaterale per il trasferimento dell innovazione EEGS-Elearning sistema di esercizi Genexis Linee Guida per studenti Genexis Parte I: Funzioni

Dettagli

Name on a passport, HANGTAG

Name on a passport, HANGTAG recagroup design architecture art cinema travel music food Name on a passport, HANGTAG A quick look at printing techniques for hangtags RECA GROUP The hangtag of a garment is its ID card, its passport,

Dettagli

TECNOLOGIA LASER LASER TECHNOLOGY

TECNOLOGIA LASER LASER TECHNOLOGY TECNOLOGIA LASER LASER TECHNOLOGY UNI EN 14342:2005 Certificati per offrire maggiore qualità Certified to give top quality warranty Trasparenza, soddisfazione del cliente, qualità dei prodotti si traducono

Dettagli

Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che tali cookie possono essere installati sul proprio dispositivo.

Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che tali cookie possono essere installati sul proprio dispositivo. Cookie Per rendere il nostro sito web più facile ed intuitivo, facciamo uso dei cookie. Utilizziamo i dati raccolti grazie ai cookie per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente.

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

quali sono scambi di assicurazione sanitaria

quali sono scambi di assicurazione sanitaria quali sono scambi di assicurazione sanitaria Most of the time, quali sono scambi di assicurazione sanitaria is definitely instructions concerning how to upload it. quali sono scambi di assicurazione sanitaria

Dettagli

10. Gestione degli Account Utente e delle Passwords in Knoppix

10. Gestione degli Account Utente e delle Passwords in Knoppix 10. Gestione degli Account Utente e delle Passwords in Knoppix Tempo stimato: 45 minuti Finalità In questa esperienza imparerai dove e come vengono memorizzate le password e le informazioni personali dei

Dettagli

Per il progetto MESA 2015 andremo ad utilizzare Unity3D per la creazione di alcuni exergame da utilizzar ein ambito riabilitativo.

Per il progetto MESA 2015 andremo ad utilizzare Unity3D per la creazione di alcuni exergame da utilizzar ein ambito riabilitativo. STATE MACHINE Per il progetto MESA 2015 andremo ad utilizzare Unity3D per la creazione di alcuni exergame da utilizzar ein ambito riabilitativo. Per poter gestire in modo efficiente lo sviluppo di vari

Dettagli

Gli strumenti Google per il no profit

Gli strumenti Google per il no profit Gli strumenti Google per il no profit Simona Panseri 27 ottobre 2014 1 Gli strumenti di produttività 2 Google Trends 3 AdWords e Google Grants 4 YouTube 2 Strumenti di uso quotidiano gratuiti utili nella

Dettagli

ISLL Papers The Online Collection of the Italian Society for Law and Literature http://www.lawandliterature.org/index.php?

ISLL Papers The Online Collection of the Italian Society for Law and Literature http://www.lawandliterature.org/index.php? The Online Collection of the Italian Society for Law and Literature http://www.lawandliterature.org/index.php?channel=papers ISLL - ITALIAN SOCIETY FOR LAW AND LITERATURE ISSN 2035-553X Submitting a Contribution

Dettagli

Spin Applicazioni Magnetiche S.r.l. Programmi di calcolo per la simulazione elettromeccanica, termica e meccatronica

Spin Applicazioni Magnetiche S.r.l. Programmi di calcolo per la simulazione elettromeccanica, termica e meccatronica Spin Applicazioni Magnetiche S.r.l. Programmi di calcolo per la simulazione elettromeccanica, termica e meccatronica -Applicazioni multifisiche - 1 Sommario PORTUNUS & Simulink hardware e struttura di

Dettagli

Tutte le fotografie presenti in catalogo hanno valore cromatico puramente indicativo. Essenze e formati possono variare. All the pictures of this

Tutte le fotografie presenti in catalogo hanno valore cromatico puramente indicativo. Essenze e formati possono variare. All the pictures of this T E C N O L O G I A L A S E R L A S E R T E C H N O L O G Y Tutte le fotografie presenti in catalogo hanno valore cromatico puramente indicativo. Essenze e formati possono variare. All the pictures of

Dettagli

LOGIN: please, go to webpage https://studiare.unife.it and login using Your user id and password (the same as the first registration).

LOGIN: please, go to webpage https://studiare.unife.it and login using Your user id and password (the same as the first registration). Università degli studi di Ferrara IMMATRICOLAZIONE online ai corsi di DOTTORATO PhD: Instructions for ENROLMENT of the winners English version below 1) EFFETTUARE IL LOGIN: collegarsi da qualsiasi postazione

Dettagli

AVVISO n.12437. 03 Luglio 2014 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.12437. 03 Luglio 2014 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.12437 03 Luglio 2014 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : -- Oggetto : Modifiche al Manuale delle Corporate Actions - Amendment to the Corporate Action -

Dettagli

On Line Press Agency - Price List 2014

On Line Press Agency - Price List 2014 On Line Press Agency - Price List Partnerships with Il Sole 24 Ore Guida Viaggi, under the brand GVBusiness, is the official publishing contents supplier of Il Sole 24 Ore - Viaggi 24 web edition, more

Dettagli

HARDTOP MINI HARDTOP BUSINESS CARD PAD

HARDTOP MINI HARDTOP BUSINESS CARD PAD HARDTOP Il consolidato incontro qualità/prezzo Stampato in quadricromia offset sotto la superficie in plastica antistatica ruvida con base in gomma sintetica spessore 2 o 4 mm. Formati standard: cm 23

Dettagli

ESPERIENZA ITALIA GUIDELINES

ESPERIENZA ITALIA GUIDELINES ESPERIENZA ITALIA GUIDELINES Il 150 dell unità d Italia rappresenta un evento di cruciale importanza per Torino e il Piemonte. La prima capitale d Italia, come già fece nel 1911 e nel 1961 per il Cinquantenario

Dettagli

Sponsorship opportunities

Sponsorship opportunities The success of the previous two European Workshops on Focused Ultrasound Therapy, has led us to organize a third conference which will take place in London, October 15-16, 2015. The congress will take

Dettagli

Pezzi da ritagliare, modellare e incollare nell ordine numerico indicato.

Pezzi da ritagliare, modellare e incollare nell ordine numerico indicato. La nuova Treddì Paper è un prodotto assolutamente innovativo rispetto ai classici Kit per il découpage 3D. Mentre i classici prodotti in commercio sono realizzati in cartoncino, la Treddì è in carta di

Dettagli

By E.M. note sull'uso di GAMBAS

By E.M. note sull'uso di GAMBAS By E.M. note sull'uso di GAMBAS GAMBAS viene installato sotto Xubuntu nella directory: /usr/share/gambas2 link problema su uso dell'esempio SerialPort http://gambasrad.org/zforum/view_topic?topic_id=1057

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Ventotto

U Corso di italiano, Lezione Ventotto 1 U Corso di italiano, Lezione Ventotto M I would like to eat a portion of spaghetti U Vorrei mangiare una porzione di spaghetti M I would like to eat a portion of spaghetti U Vorrei mangiare una porzione

Dettagli

GESTIRE LA REPUTAZIONE ONLINE PDF

GESTIRE LA REPUTAZIONE ONLINE PDF GESTIRE LA REPUTAZIONE ONLINE PDF ==> Download: GESTIRE LA REPUTAZIONE ONLINE PDF GESTIRE LA REPUTAZIONE ONLINE PDF - Are you searching for Gestire La Reputazione Online Books? Now, you will be happy that

Dettagli

PROFILE 1UP MATTEO. first name LANTERI. second name 08.05.1986. date of birth: HAGUENAU (France) place of birth: LANCENIGO di Villorba (Treviso)

PROFILE 1UP MATTEO. first name LANTERI. second name 08.05.1986. date of birth: HAGUENAU (France) place of birth: LANCENIGO di Villorba (Treviso) ART BOOK C D E PROFILE 1UP first name second name date of birth: place of birth: linving in: contacts: MATTEO LANTERI 08.05.1986 HAGUENAU (France) LANCENIGO di Villorba (Treviso) +39 349 0862873 matteo.lntr@gmail.com

Dettagli

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

13-03-2013. Introduzione al Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie. L idea del Semantic Web.

13-03-2013. Introduzione al Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie. L idea del Semantic Web. Corso di Ontologie e Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie Prof. Alfio Ferrara, Prof. Stefano Montanelli Definizioni di Semantic Web Rilievi critici Un esempio Tecnologie e linguaggi

Dettagli

EMAIL MARKETING CHE FUNZIONA PDF

EMAIL MARKETING CHE FUNZIONA PDF EMAIL MARKETING CHE FUNZIONA PDF ==> Download: EMAIL MARKETING CHE FUNZIONA PDF EMAIL MARKETING CHE FUNZIONA PDF - Are you searching for Email Marketing Che Funziona Books? Now, you will be happy that

Dettagli

Circuiti non lineari

Circuiti non lineari Circuiti non lineari Parametri sistemi nonlineari Compressione del Guadagno PO (dbm) fondamentale db 2 a armonica Al crescere della potenza in ingresso il guadagno satura. La P I a cui la caratteristica

Dettagli

Manuale d uso PowerCore 01

Manuale d uso PowerCore 01 Manuale d uso PowerCore 01 Italiano Manuale d uso PowerCore 01 SUPPORTO / CONTATTI SOMMARIO TC SUPPORT INTERACTIVE Il sito TC Support Interactive (www.tcsupport.tc) è un vero e proprio centro di informazioni

Dettagli

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Prof. Alberto Portioli Staudacher www.lean-excellence.it Dipartimento Ing. Gestionale Politecnico di Milano alberto.portioli@polimi.it Lean

Dettagli

ITALTRONIC CBOX CBOX

ITALTRONIC CBOX CBOX 61 Contenitori per la Building Automation Materiale: PC/ABS autoestinguente Colore: Grigio scuro È un nuovo sistema PER L EQUIPAGGIAMENTO DI APPARECCHIATURE ELETTRONICHE su scatole elettriche a parete

Dettagli

Società per la Biblioteca Circolante Programma Inglese Potenziato

Società per la Biblioteca Circolante Programma Inglese Potenziato Società per la Biblioteca Circolante Programma Inglese Potenziato STRUTTURE GRAMMATICALI VOCABOLI FUNZIONI COMUNICATIVE Presente del verbo be: tutte le forme Pronomi Personali Soggetto: tutte le forme

Dettagli

PRIMAVERA HELP MANUAL

PRIMAVERA HELP MANUAL PRIMAVERA HELP MANUAL Several of this manual are strongly recommends you read and download primavera help manual information contained in this manual. PRIMAVERA HELP MANUAL Looking to generate a user manual

Dettagli

DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITÀ

DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITÀ - 0MNSWK0082LUA - - ITALIANO - DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITÀ Il produttore non accetta responsabilità per la perdita di dati, produttività, dispositivi o qualunque altro danno o costo associato (diretto

Dettagli

FRAMES WINDOW TECHNOLOGY MOTTURA.COM

FRAMES WINDOW TECHNOLOGY MOTTURA.COM FRAMES WINDOW TECHNOLOGY MOTTURA.COM FRAMES UNA GAMMA DEDICATA Rollbox 40 e 60 sono tende a rullo filtranti ed oscuranti specifiche per installazione diretta senza foratura su serramenti in alluminio.

Dettagli

Replacement of hose carrier chain

Replacement of hose carrier chain 3 1. Bring the boom in horizontal position and make the extension completely retract. 2. Remove the rear panel. 3. Remove the front guard on the boom hood. 4. In case of machine with basket pre-arrangement,

Dettagli

Stefano Goldwurm Medical geneticist Centro Parkinson - Parkinson Institute Istituti Clinici di Perfezionamento-Milan neurodegenerative diseases,

Stefano Goldwurm Medical geneticist Centro Parkinson - Parkinson Institute Istituti Clinici di Perfezionamento-Milan neurodegenerative diseases, Stefano Goldwurm Medical geneticist Centro Parkinson - Parkinson Institute Istituti Clinici di Perfezionamento-Milan neurodegenerative diseases, movement disorders, Parkinson disease 1- genetic counselling

Dettagli

SOMMARIO GENERALITÀ 3 AGGIORNAMENTO FIRMWARE 4 PROGRAMMAZIONE DEL MICROPROCESSORE 7 AGGIORNAMENTO MULTICOM 302 / 352 4 AGGIORNAMENTO MULTI I/O 5

SOMMARIO GENERALITÀ 3 AGGIORNAMENTO FIRMWARE 4 PROGRAMMAZIONE DEL MICROPROCESSORE 7 AGGIORNAMENTO MULTICOM 302 / 352 4 AGGIORNAMENTO MULTI I/O 5 MultiCOM - Mult lti I/O - Remote Panel - Istruzioni aggiornamento firmware - - Firmware upgrade instructions - SOMMARIO GENERALITÀ 3 AGGIORNAMENTO FIRMWARE 4 AGGIORNAMENTO MULTICOM 301 / 351 4 AGGIORNAMENTO

Dettagli

UNIVERSITÀ DI PISA FACOLTÀ DI INGEGNERIA

UNIVERSITÀ DI PISA FACOLTÀ DI INGEGNERIA UNIVERSITÀ DI PISA FACOLTÀ DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI Tesi di Laurea Analisi statistica di propagazione di campo elettromagnetico in ambiente urbano. Relatori:

Dettagli

Pubblicazioni COBIT 5

Pubblicazioni COBIT 5 Pubblicazioni COBIT 5 Marco Salvato CISA, CISM, CGEIT, CRISC, COBIT 5 Foundation, COBIT 5 Trainer 1 SPONSOR DELL EVENTO SPONSOR DI ISACA VENICE CHAPTER CON IL PATROCINIO DI 2 La famiglia COBIT 5 3 Aprile

Dettagli

AVVISO n.17252 25 Settembre 2007

AVVISO n.17252 25 Settembre 2007 AVVISO n.17252 25 Settembre 2007 Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Modifiche alle Istruzioni al Regolamento IDEM: Theoretical Fair Value (TFV)/Amendments

Dettagli

L esperto come facilitatore

L esperto come facilitatore L esperto come facilitatore Isabella Quadrelli Ricercatrice INVALSI Gruppo di Ricerca Valutazione e Miglioramento Esperto = Facilitatore L esperto ha la funzione principale di promuovere e facilitare la

Dettagli

E-Business Consulting S.r.l.

E-Business Consulting S.r.l. e Rovigo S.r.l. Chi siamo Scenario Chi siamo Missione Plus Offerti Mercato Missionedi riferimento Posizionamento Metodologia Operativa Strategia Comunicazione Digitale Servizi Esempidi consulenza Clienti

Dettagli

Utilizzare il NetBeans GUI Builder. Dott. Ing. M. Banci, PhD

Utilizzare il NetBeans GUI Builder. Dott. Ing. M. Banci, PhD Utilizzare il NetBeans GUI Builder Dott. Ing. M. Banci, PhD Lavorare con i Beans Queste slide ci guidano nel processo di creazione di un bean pattern nel progetto NetBeans 15 Giugno 2007 Esercitazione

Dettagli

PROGRAMMA CORSO DI PRO TOOLS

PROGRAMMA CORSO DI PRO TOOLS PROGRAMMA CORSO DI PRO TOOLS 1-VIDEO ANTEPRIMA Durata: 2 59 2-VIDEO n.1 Durata: 0 54 - INTRODUZIONE 3-VIDEO n.2 Durata: 5 34 - EDIT WINDOW : - Registrare una o più tracce contemporaneamente - Le tracce

Dettagli

Corso di Reaktor. - sintesi del suono applicata a Reaktor per la creazione di sound tools personalizzati -

Corso di Reaktor. - sintesi del suono applicata a Reaktor per la creazione di sound tools personalizzati - Corso di Reaktor - sintesi del suono applicata a Reaktor per la creazione di sound tools personalizzati - Lezione 1 (propedeutica) Il suono e le sue caratteristiche fondamentali - frequenza - lunghezza

Dettagli

CAMBIO DATI PERSONALI - Italy

CAMBIO DATI PERSONALI - Italy CAMBIO DATI PERSONALI - Italy Istruzioni Per La Compilazione Del Modulo / Instructions: : Questo modulo è utilizzato per modificare i dati personali. ATTENZIONE! Si prega di compilare esclusivamente la

Dettagli

Ref Date Question Answer

Ref Date Question Answer Q1 IT 10/09 Con la presente siamo a chiedere se la cifra esposta per l offerta è esatta; la frase riportata è la seguente: Il valore totale massimo dell'appalto è di 140 000 EUR per quattro anni" I 140.000

Dettagli

Italian Extension. Written Examination. Centre Number. Student Number. Total marks 40. Section I Pages 2 7

Italian Extension. Written Examination. Centre Number. Student Number. Total marks 40. Section I Pages 2 7 Centre Number 2015 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Student Number Italian Extension Written Examination Total marks 40 General Instructions Reading time 10 minutes Working time 1 hour and 50 minutes

Dettagli

Mod. EASYCUP EASYCUP WITH LED PANEL: MINIMUM THICK!!!

Mod. EASYCUP EASYCUP WITH LED PANEL: MINIMUM THICK!!! Un articolo doppiamente utile, quasi indispensabile: la comodità di avere sempre a portata di mano le coppette per il gelato senza distrarsi dal cliente o perder tempo per cercarle, e l' esposizione luminosa

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli