CARTELLA STAMPA 2014 CARTELLA STAMPA 2013 IN ITALIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CARTELLA STAMPA 2014 CARTELLA STAMPA 2013 IN ITALIA"

Transcript

1 CARTELLA STAMPA 2014 CARTELLA STAMPA 2013 BNP PARIBAS BNP CARDIF PARIBAS IN ITALIA CARDIF IN ITALIA 1

2 INDICE BNP PARIBAS CARDIF BNP Parbas Cardf n Itala Pag. 3 I prodott asscuratv d BNP Parbas Cardf n Itala Pag. 4 BNP Parbas Cardf nel mondo Pag. 6 Gruppo BNP Parbas Pag. 6 Responsabltà socale Pag. 7 Prem e Rconoscment Pag. 9 Il top management Pag. 10 Schede d sntes Pag. 14 Contatt: Barabno & Partners BNP Parbas Cardf Itala Federco Vercellno Crstna Cslagh Head of Corporate Communcaton Daro Esposto Tel Mlano, gennao

3 BNP PARIBAS CARDIF IN ITALIA Da 25 ann n Itala BNP Parbas Cardf dal 1989 svluppa e dstrbusce n Itala prodott asscuratv per segment Protezone e Rsparmo. Secondo mercato domestco dopo la Franca, BNP Parbas Cardf Itala opera attraverso Cardf Vta S.p.A. e le due rappresentanze Vta e Dann, Cardf Assurance Ve e Cardf Assurances Rsques Dvers. Ponere e leader n Itala nella bancasscurazone retal, BNP Parbas Cardf è ogg tra le prme 10 compagne generalste n Itala (classfca ANIA 2012). Tre canal d dstrbuzone La gamma d offerta è dstrbuta attraverso tre canal: Retal Bankng, Partnershp (banche, sttut fnanzar, fnanzare captve auto e grande dstrbuzone) e Dgtal. Lo svluppo del busness s basa sulla contnua nnovazone d prodotto e sulla flessbltà nel fornre soluzon personalzzate a Partner che operano n dfferent settor. Graze a questa attenzone al servzo, la Compagna offre una gamma d soluzon nnovatve e specalstche n grado d soddsfare le esgenze d ogn tpo d clentela. Certfcazone d qualtà ISO 9001 Nel marzo 2013 la Compagna ha rcevuto conferma della certfcazone ISO 9001 per l processo lqudazone snstr e ottenuto, per l prmo anno, la certfcazone del processo d post vendta. Questa certfcazone, oltre a rappresentare una competenza dstntva sul mercato asscuratvo, segna un'mportante conferma del costante mpegno d BNP Parbas Cardf al mgloramento contnuo della qualtà de propr servz. BNP Parbas Cardf è stata la prma Compagna n Itala nel segmento delle Asscurazon a Protezone de Fnanzament a ottenere la certfcazone del C Sstema Gestone Qualtà ISO 9001 per l Servzo Lqudazone Snstr nel e BNP r Parbas Cardf n Itala è fortemente mpegnata n progett d Responsabltà Socale t d Impresa, n partcolare n tema d educazone fnanzara. f La stora c d BNP Parbas Cardf n Itala a z Nel 1989 BNP Parbas Cardf entra nel mercato talano con le rappresentanze Vta e Dann, Cardf Assurance Ve e Cardf Assurances Rsques Dvers. Ponere onella bancasscurazone retal, sgla prm accord con banche d mede ndmenson. e Dal 1989 al 1999 svluppa l'ntera gamma prodott Rsparmo (prodott dtradzonal, unt lnked, ndex lnked, fond pensone). Nel 1991 entra nel mercato della Credtor Insurance (protezone de fnanzament) svluppando ed evolvendo negl ann a segure la gamma prodott d Protezone. q u Nel 1996 nasce la flale talana Cardf Asscurazon S.p.A. a l Nel 2000 avva l'attvtà d CPI n rasscurazone con compagne captve. t à 3 I

4 Nel 2009 BNP Parbas Cardf e Ageas sglano una partnershp strategca n Itala con UBI Banca medante l'acquszone della quota d maggoranza n UBI Asscurazon S.p.A. Nel 2011 Cardf Asscurazon S.p.A. perfezona l'acquszone d BNL Vta S.p.A. assumendo l controllo del 100% della socetà e svluppando l completamento dell offerta e la dversfcazone de prodott. Il 31 dcembre 2013 Cardf Asscurazon S.p.A. ncorpora Cardf Vta S.p.A. (gà BNL Vta S.p.A.) e contestualmente camba la propra denomnazone socale n BNP Parbas Cardf Vta Compagna d Asscurazone e Rasscurazone S.p.A. detta per brevtà Cardf Vta S.p.A. Nel 2014 BNP Parbas Cardf festegga l 25 annversaro della sua presenza n Itala La presenza d BNP Parbas Cardf n Itala I PRODOTTI ASSICURATIVI DI BNP PARIBAS CARDIF IN ITALIA BNP Parbas Cardf ha come msson l'asscurazone delle persone, delle loro famgle e de loro ben. La gamma d prodott asscuratv è stata studata per offrre alla clentela la certezza d poter affrontare serenamente gl event mprevst della vta e d rspondere alle propre esgenze d rsparmo. Protezone delle persone Protezone de ben La lnea Protezone delle persone, rvolta al sngolo ndvduo e/o alla sua famgla, offre una protezone completa nel caso n cu s verfchno event specfc copert dalle garanze, asscurando un'ndenntà o l pagamento delle spese mprevste oppure ntegrando l reddto famlare quando questo s rduce. L'offerta d quest prodott non è necessaramente legata a un prodotto fnanzaro (dstrbuzone n modaltà stand-alone). C La e lnea Protezone de ben protegge le propretà dell'asscurato da molteplc event accdental r garantendo un ndennzzo n grado d rentegrare l danno patrmonale subto. S tratta d una gamma d prodott asscuratv deata per la protezone d t f 4 c

5 ben, dalle carte d credto a mezz d pagamento fno alla casa e all'auto, dagl mprevst che s possono verfcare nella quotdantà. Protezone de fnanzament Rsparmo e nvestmento La lnea Protezone de fnanzament è stata deata per far fronte a mprevst che potrebbero compromettere la capactà delle famgle o delle mprese d rmborsare l fnanzamento contratto con banche, fnanzare e altr operator. S tratta d soluzon asscuratve multrscho che permettono d rmborsare l'mporto del debto resduo, n caso d decesso, nvaldtà permanente e malatta grave o le rate n scadenza, n caso d nabltà totale temporanea, perdta d'mpego o rcovero ospedalero. E con le formule premum, n caso d snstro, s può godere d un extra ndennzzo, un'ntegrazone del reddto famlare da utlzzare per far fronte alle esgenze quotdane: spesa, pagamento bollette, ecc. I prodott della lnea Rsparmo consentono d accumulare o nvestre propr rsparm usufruendo d soluzon flessbl, senza rnuncare a vantagg del mondo asscuratvo. Tre le lnee d prodotto: Prodott multramo: soluzone modulable che offre l'opportuntà d personalzzare l propro nvestmento ndvduando l gusto equlbro tra l lvello d protezone del captale e le potenzaltà d crescta de mercat. In ogn momento è possble rvedere le scelte effettuate con la massma flessbltà. C e r t f c a z L offerta o d BNP Parbas Cardf: n e Prodott tradzonal: per una crescta prudente ma costante del captale, proteggendone nel tempo l valore graze alla soldtà de rsultat della gestone dedcata sottostante. Prodott prevdenzal: forme pensonstche complementar per mantenere nalterato negl ann l propro tenore d vta. d Protezone de Cont Corrent Protezone delle Bollette Shoppng basket Protezone q del Reddto u a l Malatta grave Rcovero t ospedalero Convalescenza à Intervent chrurgc I S O Rsparmo Protezone Protezone dello stle d vta Salute Multramo Credtor Insurance CLIENTE Fond Pensone Tradzonal Protezone Persone Protezone de Ben (P&C) Infortun TCM Carte d Credto Prestt Personal Prestt Auto Prestt Fnalzzat Leasng Mutu CQS/CQP Protezone de Pagament (PPI) Utlzzo fraudolento delle Carte d Credto GAP Estensone Garanza Goods protecton Multrsch Abtazone RC Famgla 5

6 BNP PARIBAS CARDIF NEL MONDO BNP Parbas Cardf nclude le dvson Vta e Dann d BNP Parbas. Svluppa prodott e servz Rsparmo e Protezone, che sono dstrbut attraverso dvers canal. Con una presenza geografca dversfcata n 37 Paes, BNP Parbas Cardf è fortemente poszonata n Europa, Amerca Latna e Asa. Nel 2012 ha raccolto prem lord per 24,3 mlard d euro, d cu l 56% generat al d fuor della Franca. BNP Parbas Cardf conta quas dpendent, d cu l 68% fuor della Franca. Socalmente Responsable Fortemente mpegnata nella Responsabltà Socale d Impresa, BNP Parbas Cardf svluppa prodott e servz socalmente responsabl, ncoragga l valore della dverstà n azenda, adotta una procedura nterna per l rspetto dell ambente e s mpegna per l educazone economco-fnanzara. GRUPPO BNP PARIBAS Leader Europeo su scala mondale BNP Parbas è leader europeo ne servz bancar e fnanzar e operatore d prmo pano a lvello mondale. Il Gruppo, con un organco d crca dpendent, è presente n 78 Paes; n Europa ha quattro mercat domestc: Franca, Itala, Belgo e Lussemburgo. BNP Parbas è organzzata n tre aree d attvtà, fra loro complementar e su cu s basa la forza strategca e la soldtà del Gruppo: Retal bankng Investment Solutons Corporate & Investment Bankng 3 Gruppo Bancaro n Itala BNP Parbas è rappresentata n Itala da 26 azende che possono contare sulla professonaltà d crca dpendent e che costtuscono ogg l 3 Gruppo Bancaro per rcav. Le dverse Enttà del Gruppo BNP Parbas rappresentano una realtà completa e fortemente specalzzata, n grado d mettere a dsposzone de clent talan un'ampa gamma d prodott e servz, da tradzonal a pù nnovatv, e soddsfare le esgenze d tutt segment d mercato. BNP Parbas n Itala è al servzo d oltre 5 mlon d clent tra ndvdu e mprese. A clent prvat l Gruppo offre strument d rsparmo, d nvestmento, prodott asscuratvo-prevdenzal, prvate bankng, mutu, credto al consumo, servz d e- bankng. 6

7 RESPONSABILITÀ SOCIALE In lnea con gl obettv del Gruppo BNP Parbas, la Responsabltà Socale d Impresa (Corporate Socal Responsablty CSR) rappresenta per BNP Parbas Cardf n Itala un mpegno quotdano ed è parte ntegrante della sua stratega. Nella convnzone che le scelte socalmente sostenbl sano sempre vncent, la Compagna promuove da tempo nzatve per creare valore ne confront de propr clent, de collaborator e della comuntà n cu opera. Dverse nzatve prevedono anche un mpegno dretto de collaborator, parte attva del convolgmento d BNP Parbas Cardf n tema d Responsabltà Socale. La poltca d Responsabltà Socale d Impresa d BNP Parbas Cardf s fonda su 4 plastr d responsabltà n ambto economco, socale, cvco e ambentale. Asscurare le persone, le loro famgle e loro ben n modo etco Responsabltà Economca Con la propra attvtà la Compagna partecpa n modo attvo al fnanzamento dell economa e s mpegna a operare n modo etco e responsable, tenendo n massma consderazone l mpatto che l propro operato potrebbe avere sulla socetà. A conferma d questo forte mpegno, BNP Parbas Cardf è stata la prma Compagna n Itala ad ottenere nel 2009 la certfcazone del Sstema Gestone Qualtà ISO 9001 per l Servzo Lqudazone Snstr, attestazone rconfermata anche negl ann successv. Svluppare una gestone equa e consapevole delle rsorse umane Responsabltà Socale BNP Parbas Cardf rconosce l valore d tutt propr collaborator e s mpegna a creare un contesto lavoratvo che ne favorsca l benessere e la crescta professonale. Tra progett pù sgnfcatv del BNP Parbas Cardf, n collaborazone con O.N.Da (Osservatoro Nazonale sulla salute della Donna), ha promosso l nzatva Pensamo a te volta a favorre, tramte un azone nformatvo - educatva, una maggore consapevolezza della salute della donna n termn d prevenzone e stl d vta. Combattere l esclusone e promuovere l educazone Responsabltà Cvca BNP Parbas Cardf è costantemente mpegnata nel promuovere lo svluppo sostenble d tutt segment della socetà sostenendo progett a favore dell struzone, soprattutto n ambto fnanzaro e asscuratvo, e nzatve d soldaretà. Nell ambto dell educazone fnanzara s annovera la partnershp con Junor Achevement, l organzzazone non-proft che promuove l'educazone economca delle govan generazon. Per due ann accademc, 2009/2010 e 2010/2011, BNP Parbas Cardf è stata promotrce del programma ddattco Io e l'economa nel mondo, svolto da dpendent presso le scuole mede. BNP Parbas Cardf ha, noltre, collaborato con Fndomestc, suo storco partner, per mplementare all'nterno del sto PerCors una pllola formatva tramte un vdeo anmato fnalzzato a llustrare a clent vantagg delle asscurazon a protezone de fnanzament. La pllola formatva Fnanzament e asscurazon è consultable sul sto PerCors d Fndomestc al lnk: 7

8 Da dvers ann BNP Parbas Cardf rnnova l propro mpegno nel socale sostenendo nseme alle altre socetà del Gruppo BNP Parbas l concerto annuale a favore della Fondazone Telethon, l cu rcavato è devoluto alla rcerca scentfca sulle malatte genetche. Nel 2013 n partnershp con ABBÀ - Assocazone per l sostegno e l'assstenza all'nfanza e alla goventù (www.a-b-b-a.org)-, BNP Parbas Cardf ha supportato tre progett a favore dell'struzone d student d Calabanga nelle Flppne e d San Paolo n Brasle. Nel corso degl ann BNP Parbas Cardf ha noltre supportato vare assocazon tra cu: Fondazone PROSOLIDAR Onlus, FFC (Fondazone per la Rcerca sulla Fbros Cstca), AISM (Assocazone Italana Scleros Multpla), Progetto ITACA, Vdas, Llt. Combattere l cambamento clmatco Sette Green Awards Responsabltà Ambentale BNP Parbas Cardf è costantemente mpegnata nel controllo dell mpatto ambentale legato al funzonamento delle propre attvtà asscuratve e d nvestmento. L mpegno n matera d protezone dell ambente s traduce concretamente nella promozone d pratche e nzatve volte alla sensblzzazone de collaborator d tutta la Compagna all adozone d atteggament ecosostenbl, cosddett ecogest. Nel 2013 BNP Parbas Cardf ha realzzato un sstema per l'effcenza energetca dell mpanto d llumnazone degl uffc d Mlano. Soluzone altamente nnovatva che ha apportato un mgloramento della qualtà de materal mpegat, un rsparmo de consum d energa elettrca e de cost d manutenzone. Il progetto ha ottenuto l premo Sette Green Awards 2013, organzzato da Sette Correre della Sera. 8

9 PREMI E RICONOSCIMENTI BNP Parbas Cardf Itala ha rcevuto mportant rconoscment estern e ntern al Gruppo BNP Parbas. Estern Nel 2011 e nel 2012 la Compagna è stata premata da Unoncamere Lombarda come azenda che s è dstnta n tema d Mglor Buone Prass Azendal d responsabltà socale n Lombarda. Nel 2012 l progetto PerCors - Pllola Formatva Onlne su Fnanzament e Asscurazon svluppato n collaborazone con Fndomestc, è stato premato come mglor progetto d Corporate Socal Responsablty agl Insurance Marketng Awards. Nel 2013 ha ottenuto l premo Sette Green Awards 2013, organzzato da Sette Correre della Sera, nella categora Abtare sostenble con un progetto d effcenza energetca svluppato per gl uffc d Mlano. Intern al Gruppo BNP Parbas Nel 2012 l progetto Io e l Economa nel Mondo n partnershp con Junor Achevement ha vnto due Innovaton Awards come mglor progetto CSR d BNP Parbas Cardf e del polo Investment Solutons. Nel 2013 progett PerCors - Pllola Formatva Onlne su Fnanzament e Asscurazon e Income Protecton - Polzza BNL Reddto Protetto sono stat premat agl Innovaton Awards d BNP Parbas Cardf. 9

10 IL TOP MANAGEMENT Isabella Fumagall Ammnstratore Delegato e Drettore Generale d Cardf Vta S.p.A. Vce Presdente d UBI Asscurazon S.p.A. Responsable d BNP Parbas Cardf n Itala Membro del Comtato Esecutvo d BNP Parbas Cardf Franca Isabella Fumagall fa l suo ngresso n BNP Parbas Cardf nel 1999 n qualtà d Drettore della Dvsone Rsparmo d Cardf Asscurazon S.p.A. Nel maggo 2002 dventa Vce Drettore Generale d Cardf Asscurazon S.p.A. con la responsabltà dretta della Drezone Commercale Rsparmo, della Drezone Operatva e della Drezone Fnanzara. Nell ottobre 2002 è nomnata Ammnstratore Delegato e Drettore Generale d Cardf Asscurazon S.p.A. e Ammnstratore Delegato d Centrovta Asscurazon S.p.A. Dal 2007 al gugno 2010 rcopre la carca d Responsable Centro Sud Europa d BNP Parbas Cardf con responsabltà estesa oltre all Itala anche a Spagna, Portogallo, Austra, Unghera, Repubblca Ceca, Slovaccha, Bulgara, Romana e Croaza. Nel 2007 entra nel Consglo d Ammnstrazone d BNL Vta S.p.A. Nel 2009 vene nomnata Vce Presdente d UBI Asscurazon S.p.A., a seguto dell acquszone della maggoranza della socetà da parte d BNP Parbas Cardf e Ageas. Dal 2010 è entrata a far parte del Comtato Esecutvo d BNP Parbas Cardf assumendo la responsabltà d gudare le attvtà d Cardf sul mercato talano. Nel 2012 è stata nomnata Rappresentante Generale per l Itala delle succursal Cardf Assurance Ve e Cardf Assurances Rsques Dvers. Isabella Fumagall s è laureata nel 1992 n Economa Azendale presso l Unverstà Boccon. Dopo una prma esperenza n uno studo professonale a Mlano, nza la sua carrera nel 1993 n JP Morgan nella Dvsone Fuson & Acquszon Fnancal Insttutons a Londra. Nel 1997 rentra n Itala per rcoprre n JP Morgan la poszone d Relatonshp Manager nella Dvsone Investment Management, con la responsabltà d promuovere presso la clentela sttuzonale talana prodott delle geston patrmonal. 10

11 IL TOP MANAGEMENT Flppo Noble Vce Drettore Generale d Cardf Vta S.p.A. Flppo Noble entra a fare parte della Socetà nel 1999 come Drettore della Dvsone Protezone. Nel maggo del 2002 assume l ncarco d Vce Drettore Generale e nomnato Rappresentante Generale per l Itala d Cardf Assurances Rsques Dvers e Cardf Assurance Ve. Nel medesmo anno, a partre da settembre, assume la carca d Condrettore Generale. Nel 2007 assume la carca d Drettore Generale. Nel 2008 è chamato, n qualtà d Country Manager d BNP Parbas Cardf n Itala, a promuovere lo svluppo della flale talana. Da luglo 2010 rcopre la carca d Membro del Consglo d Ammnstrazone. Nel 2011 è nomnato Drettore Generale d BNL Vta S.p.A. A seguto della fusone d Cardf Asscurazon S.p.A. e Cardf Vta S.p.A. (gà BNL Vta) n BNP Parbas Cardf Vta Compagna d Asscurazone e Rasscurazone S.p.A. (per brevtà Cardf Vta S.p.A.), nel 2014 è nomnato Vce Drettore Generale della Compagna. Flppo Noble ha conseguto nel 1992 una laurea n Gursprudenza presso l Unverstà degl Stud d Palermo. Noble nza l suo percorso professonale con delle brev esperenze nel settore dell edtora e dell automotve. Nel 1977 entra nel settore delle carte d pagamento, rcoprendo n EuroCard la poszone d Account all nterno della Drezone Commercale. A seguto dell ncorporazone d Eurocard n CartaSì, dal 1979 rcopre n quest ultma la poszone d Responsable Acqurng. Nel 1992 assume la carca d Responsable della Dvsone Banche. Nel 1998 è nomnato Drettore Commercale d Dners Club Internatonal. 11

12 IL TOP MANAGEMENT Fabo Pttana Vce Drettore Generale d Cardf Vta S.p.A. Fabo Pttana dventa parte della Compagna nel 2005 n qualtà d Chef Operaton Offcer con responsabltà dretta sulle aree IT, Organzzazone, Back Offce Rsparmo e CPI, Customer Care e Servz General. Nel 2008 assume la carche d Chef Operaton Offcer della Regon South Central Europe e Responsable per la Qualtà d Cardf Asscurazon S.p.A. Nel 2010 dventa membro del Comtato Tecnco d UBI Asscurazon S.p.A. e assume un ruolo nternazonale all nterno dell ETO Management Commttee (Effcency, Technology and Operatons), per l quale l'anno successvo è nomnato Head of Corporate Transformaton. Nel 2013 è nomnato Vce Drettore Generale. Pttana s è laureato nel 1986 n Statstca con Specalzzazone n Anals Economca presso l Unverstà Cattolca del Sacro Cuore d Mlano. Dopo 8 ann d esperenza nel settore IT dell'investment Bankng del Gruppo IMI, nel 1998 dventa Responsable Sstem Informatv d Rsparmo & Prevdenza S.p.A. (Gruppo Cattolca Asscurazon). Dal 1999 al 2005 lavora nel Gruppo Asscuratvo Arca prma come Drettore Sstem Informatv e Organzzazone e successvamente con la carca d Drettore Centrale. 12

13 IL TOP MANAGEMENT Perlug Verderosa Vce Drettore Generale d Cardf Vta S.p.A. Perlug Verderosa fa l suo ngresso nella Compagna nel 2011 n qualtà d Chef Marketng Offcer con la responsabltà d elaborare le nuove stratege d Marketng e d svluppare l offerta della Compagna sa nel segmento Vta che nel segmento Dann. Nel 2012 assume la carca d Head of Dgtal Channel con l compto d mplementare la stratega Dgtal n Itala volta a nnovare modell d dstrbuzone, attraverso lo svluppo d nuov canal d vendta sul web, pù rspondent alle nuove esgenze del clente fnale, e a supportare partner nella multcanaltà. Nel 2013 è nomnato Vce Drettore Generale e Responsable delle relazon con UBI Asscurazon S.p.A. per l coordnamento del progetto P&C. Verderosa ha conseguto una Laurea n Economa Azendale presso l Unverstà Cà Foscar d Veneza. Dopo una prma esperenza nel marketng d ben d largo consumo, nel 1988 Verderosa ha nzato la sua carrera nel settore asscuratvo rcoprendo dvers ruol da Responsable all nterno delle drezon tecnche e marketng d mportant player della bancassurance e ret d agent e d promotor fnanzar, rspettvamente Socetà Cattolca d Asscurazone, Gruppo RAS, Allanz Itala. 13

14 SCHEDE DI SINTESI BNP PARIBAS CARDIF IN ITALIA Socetà e Rappresentanze Cardf Vta S.p.A. Cardf Assurance Ve, Rappresentanza per l Itala Cardf Assurances Rsques Dvers, Rappresentanza per l Itala Azonarato BNP Parbas Cardf (azonsta al 100%) Sede Legale Va Tolmezzo, 15 Palazzo D Mlano Collaborator Oltre 370 Prncpal dat fnanzar 2012 Raccolta prem: 3,136 Mld Rcav: 157,7 Mln Margne operatvo lordo: 88,9 Mln Webste sttuzonale Webste e-commerce C e r t f c a z o n e d 14

15 BNP PARIBAS CARDIF NEL MONDO Presenza geografca Presente n 37 Paes, con un forte poszonamento n Europa, Asa e Amerca Latna Numero collaborator Crca collaborator Prncpal dat fnanzar 2012 Raccolta prem: 24,3 Mld Rcav: 2,0 Mld Margne operatvo lordo: 1 Mld Webste C e r t f c a z o n e d q u a l t à I S O

16 16

Bonus Cap Certificates con sottostante Allianz SE, AXA SA, Assicurazioni Generali S.p.A.

Bonus Cap Certificates con sottostante Allianz SE, AXA SA, Assicurazioni Generali S.p.A. Bonus Cap Certfcates con sottostante Allanz SE, AXA SA, Asscurazon General S.p.A. Dal 7 febbrao fno al 1 marzo solo su ISIN: DE000HV8AKJ8 Sottostante: Allanz SE, AXA SA, Asscurazon General S.p.A. Scadenza:

Dettagli

FORMAZIONE ALPHAITALIA

FORMAZIONE ALPHAITALIA ALPHAITALIA PAG. 1 DI 13 FORMAZIONE ALPHAITALIA IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA Quadro ntroduttvo ALPHAITALIA PAG. 2 DI 13 1. DEFINIZIONI QUALITA Grado n cu un nseme d caratterstche ntrnseche soddsfa

Dettagli

InfoCenter Product A PLM Application

InfoCenter Product A PLM Application genes d un fra o Gestone de crcolazone dell'nformazone sa crcoscrtta entro Pdetermnat ambt settoral. L'ntegrazone de sstem e de odpartment azendal rchede nuove modaltà operatve, nuove t competenze e nuov

Dettagli

Energia per lo sviluppo

Energia per lo sviluppo Energa per lo svluppo Report delle attvtà dcembre 2015 - maggo 2016 Mozambco Report Europrogett srl Fondazone AVSI www.avs.org 20158 Mlano Va Legnone 4 Tel. +39.02.67.49.881 - mlano@avs.org 47521 Cesena

Dettagli

Scenari di frenata per il comparto elettrico: il nodo della valorizzazione del prodotto

Scenari di frenata per il comparto elettrico: il nodo della valorizzazione del prodotto CRESME Scenar d frenata per l comparto elettrco: l nodo della valorzzazone del prodotto Il mercato elettrco rappresenta uno de pù nteressant compart economc del nostro paese, caratterzzato da profonde

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. 32, VIA SAN GIACOMO E FILIPPO, 87016, Morano Calabro ESPERIENZA LAVORATIVA. Italiana PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. 32, VIA SAN GIACOMO E FILIPPO, 87016, Morano Calabro ESPERIENZA LAVORATIVA. Italiana PER IL CURRICULUM VITAE Italano F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome DI LEONE FRANCESCO Indrzzo 32, VIA SAN GIACOMO E FILIPPO, 87016, Morano Calabro Telefono 0981-30254 Cellulare: 333-2011030 Fax

Dettagli

EH SmartView. Una SmartView sui rischi e sulle opportunità. Servizio di monitoraggio dell assicurazione del credito. www.eulerhermes.

EH SmartView. Una SmartView sui rischi e sulle opportunità. Servizio di monitoraggio dell assicurazione del credito. www.eulerhermes. EH SmartVew Servz Onlne d Euler Hermes Una SmartVew su rsch e sulle opportuntà Servzo d montoraggo dell asscurazone del credto www.eulerhermes.t Cos è EH SmartVew? EH SmartVew è l servzo d Euler Hermes

Dettagli

Corso di Laurea in Lingue e Culture Moderne

Corso di Laurea in Lingue e Culture Moderne Dpartmento d Stud Umanstc Corso d Laurea n Lngue e Culture Moderne (L-11 classe n Lngue e Culture Moderne) Manfesto degl Stud A.A. 2014/2015 ART. 1 Obettv formatv specfc e descrzone del corso formatvo

Dettagli

Economia del Lavoro. Argomenti del corso

Economia del Lavoro. Argomenti del corso Economa del Lavoro Argoment del corso Studo del funzonamento del mercato del lavoro. In partcolare, l anals economca nerente l comportamento d: a) lavorator, b) mprese, c) sttuzon nel processo d determnazone

Dettagli

L innovazione nella gestione della Qualità nelle PMI

L innovazione nella gestione della Qualità nelle PMI Centro essle Cotonero e bbglamento p L nnovazone nella gestone della Qualtà nelle PM La certfcazone come strumento d busness per le PM e le mcromprese 8 Novembre 2002 - ng. oberto Vannucc lcune notze recent

Dettagli

Efficienza energetica nelle PMI esempi di problemi tipici e possibili soluzioni per un risparmio economico ed energetico

Efficienza energetica nelle PMI esempi di problemi tipici e possibili soluzioni per un risparmio economico ed energetico Opportuntà per le PMI d rsparmo economco ed energetco : dalla forntura alle buone pratche n azenda Effcenza energetca nelle PMI esemp d problem tpc e possbl soluzon www.europrogett.eu Effcenza energetca

Dettagli

MaGiTec. Servizi integrati di Qualità. MaGiTec Srl. Profilo della Società. MaGiTec. ago-08 1. Servizi integrati di Qualità. w w w. m a g i t e c.

MaGiTec. Servizi integrati di Qualità. MaGiTec Srl. Profilo della Società. MaGiTec. ago-08 1. Servizi integrati di Qualità. w w w. m a g i t e c. Srl Proflo della Socetà 2008 ago-08 1 Vson e msson d La vsone della nostra Azenda: Dventare l Azenda d rfermento sul mercato de servz d faclty management utlzzando la leva dstntva della qualtà nel tempo

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE CARLO GEMMELLARO CATANIA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ECONOMIA AZIENDALE A.S.: 2015/2016 Prof Pnzzotto Dana classe 5 b afm Obtv educatv OBTV ddattc trasversal Acqusre

Dettagli

3. SOCIALE. 3.4 Politiche sociali per la famiglia e la persona

3. SOCIALE. 3.4 Politiche sociali per la famiglia e la persona 3. SOCIALE 3.4 Poltche socal per la famgla e la persona INDICE Inquadramento strategco..................... pag. 81 Rsorse mpegate........................ pag. 82-83 Prncpal opere pubblche e ntervent

Dettagli

Hansard OnLine. Unit Fund Centre Guida

Hansard OnLine. Unit Fund Centre Guida Hansard OnLne Unt Fund Centre Guda Sommaro Pagna Introduzone al Unt Fund Centre (UFC) 3 Uso de fltr per la selezone de fond 4-5 Lavorare con rsultat del fltro 6 Lavorare con rsultat del fltro - Prezz 7

Dettagli

Scelta dell Ubicazione. di un Impianto Industriale. Corso di Progettazione Impianti Industriali Prof. Sergio Cavalieri

Scelta dell Ubicazione. di un Impianto Industriale. Corso di Progettazione Impianti Industriali Prof. Sergio Cavalieri Scelta dell Ubcazone d un Impanto Industrale Corso d Progettazone Impant Industral Prof. Sergo Cavaler I fattor ubcazonal Cost d Caratterstche del Mercato Costruzone Energe Manodopera Trasport Matere Prme

Dettagli

Capitolo 7. La «sintesi neoclassica» e il modello IS-LM. 2. La curva IS

Capitolo 7. La «sintesi neoclassica» e il modello IS-LM. 2. La curva IS Captolo 7 1. Il modello IS-LM La «sntes neoclassca» e l modello IS-LM Defnzone: ndvdua tutte le combnazon d reddto e saggo d nteresse per le qual l mercato de ben (curva IS) e l mercato della moneta (curva

Dettagli

ds i Scopri i nostri servizi di screening,diagnosi, rieducazione e doposcuola

ds i Scopri i nostri servizi di screening,diagnosi, rieducazione e doposcuola ds SS a Scopr nostr servz d screenng,dagnos, reducazone e doposcuola I Dsturb Specfc d Apprendmento ne Centr SOS dslessa Cosa sono: I Dsturb Specfc dell'apprendmento (DSA) sono dsfunzon neurobologche,

Dettagli

Il progetto è articolato nelle seguenti fasi operative: Pianificazione operativa e organizzazione partenariato

Il progetto è articolato nelle seguenti fasi operative: Pianificazione operativa e organizzazione partenariato .NUMERO AZIONE 2. TITOLO AZIONE Progetto "PETTHERAPY'. DESCRIZIONE DELLE ATTIVITÀ II progetto ntende contrbure al mgloramento della qualtà della vta de pazent convolt e delle loro famgle attraverso attvtà,

Dettagli

Turismo e innovazione in Trentino

Turismo e innovazione in Trentino Tursmo e nnovazone n Trentno Roberto Pzzcannella (Dpartmento Cultura, tursmo, promozone e sport) Mlano 8 maggo 2014 I numer del Tursmo 5 mlon (arrv - 2012) 29 mlon (presenze - 2012) 15% (contrbuto al PIL

Dettagli

PROGETTO SCUOLA POPOLARE

PROGETTO SCUOLA POPOLARE SPIN TIME LABS & ICBIE Europa Onlus PROGETTO SCUOLA POPOLARE 1 P a g e 1. Introduzone 2. Obettv e fnaltà 3. I tutor del progetto 4. Modulo I. Sostegno scolastco. 5. Modulo II.- Corso d lngua talana 6.

Dettagli

La contabilità analitica nelle aziende agrarie

La contabilità analitica nelle aziende agrarie 2 La contabltà analtca nelle azende agrare Estmo rurale ed element d contabltà (analtca) S. Menghn Corso d Laurea n Scenze e tecnologe agrare Percorso Economa ed Estmo Contabltà generale e cont. ndustrale

Dettagli

Verifica di efficacia di un Sistema di Gestione di Sicurezza e Salute sul lavoro: l OHSAS 18001

Verifica di efficacia di un Sistema di Gestione di Sicurezza e Salute sul lavoro: l OHSAS 18001 Relazone Verfca d effcaca d un Sstema d Gestone d Scurezza e Salute sul lavoro: l OHSAS 18001 Gl nfortun sul lavoro e le malatte professonal sono ad ogg uno de prncpal problem che afflggono l Itala e

Dettagli

Il patrimonio informativo aziendale come supporto alle attività di marketing

Il patrimonio informativo aziendale come supporto alle attività di marketing Unverstà degl Stud d RomaTre - Facoltà d Economa Corso d Rcerche d Marketng Il patrmono nformatvo azendale come supporto alle attvtà d marketng ng. Stefano Cazzella stefano.cazzella@datamat.t Agenda La

Dettagli

L APPLICAZIONE DEI CRITERI ETICI NEGLI INVESTIMENTI DELLA PREVIDENZA INTEGRATIVA Ottobre 2008

L APPLICAZIONE DEI CRITERI ETICI NEGLI INVESTIMENTI DELLA PREVIDENZA INTEGRATIVA Ottobre 2008 Allegato I L APPLICAZIONE DEI CRITERI ETICI NEGLI INVESTIMENTI DELLA PREVIDENZA INTEGRATIVA Ottobre 2008 me del fondo Natura e caratterstche del fondo Garanza e controllo Trasparenza Aperto Chuso Qual

Dettagli

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) /... DELLA COMMISSIONE. del 30.9.2015

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) /... DELLA COMMISSIONE. del 30.9.2015 COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 30.9.2015 C(2015) 6588 fnal REGOLAMENTO DELEGATO (UE) /... DELLA COMMISSIONE del 30.9.2015 che modfca l regolamento delegato (UE) 2015/35 della Commssone per quanto rguarda

Dettagli

presidenteapco@apcoitalia.it

presidenteapco@apcoitalia.it Rvsta de consulent d management l n s e m e a t t r a v e r s o o l t r e,, l, Edtorale d Marco Beltram - Presdente APCO presdenteapco@apcotala.t Edtorale d Marco Beltram - Presdente APCO - presdente@apcotala.t

Dettagli

Magitec Srl. Facility Management: erogare con efficacia servizi integrati ad alta qualità. MaGiTec. MaGiTec. Servizi integrati di Qualità

Magitec Srl. Facility Management: erogare con efficacia servizi integrati ad alta qualità. MaGiTec. MaGiTec. Servizi integrati di Qualità Magtec Srl Faclty Management: erogare con effcaca servz ntegrat ad alta qualtà 1 La realtà La nostra forza è la capogruppo d un pool d quattro socetà specalzzate per fornre l servzo mglore a fronte d ogn

Dettagli

LE OPPORTUNITÀ CREATE

LE OPPORTUNITÀ CREATE SERVIZI PER LA FASCIA DI ETÀ 3-5 ANNI - Scuole dell nfanza L ESIGENZA RILEVATA Percors equlbrat d socalzzazone e d acquszone d abltà per bambn tra 3 e 6 ann. Il servzo è, d norma, aperto all'utenza dal

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE Mnstero dell Ambente e della Tutela del Terrtoro e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE INDICE 1. INTRODUZIONE 1.1. I RIFERIMENTI NORMATIVI 1.2. GLI OBIETTIVI

Dettagli

PROVIAMO A VERIFICARE SE...

PROVIAMO A VERIFICARE SE... PROVAMO A VERFCARE SE... CHECK llst PER la VERFCA DEL RSPETTO DE PRNCPAL OBBLGH N MATERA D SCUREZZA E SALUTE SUL lavoro (RF. PCCOL UFFC) Pago 1 d 7 S PRECSA CHE LA CHECK-L1ST D SEGUTO RPORTATA NON PUÒ

Dettagli

I TIPI DI AIUTO CHE CONOSCO

I TIPI DI AIUTO CHE CONOSCO Scheda 1.1 I TIPI DI AIUTO CHE CONOSCO a) Come s può autare Davde? Davde ha abbandonato l lceo al secondo anno. Ha trovato un lavoretto al 50% poco pagato. Vve da suo gentor, ma loro non gl danno pù sold

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ISTRUZIONE E FORMAZIONE C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ISTRUZIONE E FORMAZIONE C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E ome IFORMAZIOI PERSOALI Galassso Mara Pa Indrzzo 87036 Rende (CS). Va G. Verd n 174 Telefono 0984-401028 E-mal azonaltà Luogo d nascta Data d nascta marapagalasso@lbero.t

Dettagli

Rilevatore di fumo radio fumonic 3 radio net. Infomazioni per locatari e proprietari

Rilevatore di fumo radio fumonic 3 radio net. Infomazioni per locatari e proprietari Rlevatore d fumo rado fumonc 3 rado net Infomazon per locatar e propretar Congratulazon! Nella vostra abtazone sono stat nstallat rlevator d fumo ntellgent fumonc 3 rado net. In questo modo l locatore

Dettagli

Tali linee strategiche si concretizzano nel: 2_Organizzazione di spazi da dedicare ad eventi temporanei di qualità;

Tali linee strategiche si concretizzano nel: 2_Organizzazione di spazi da dedicare ad eventi temporanei di qualità; AREA TEMATICA Progetto14 CULTURA TURISMO E MARKETING TERRITORIALE Polo culturale nel CS: Pano de contentor Allegato B- scheda tpo per la strutturazone de progett 1. Ttolo del progetto Polo culturale nel

Dettagli

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Compettvtà BANDO PUBBLICO Voucher Startup Incentv per la compettvtà delle Startup nnovatve ALLEGATO 3 PIANO DI UTILIZZO DEL VOUCHER STARTUP INNOVATIVE 2014 3. Pano d

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

I MODELLI MULTISTATO PER LE ASSICURAZIONI DI PERSONE

I MODELLI MULTISTATO PER LE ASSICURAZIONI DI PERSONE Facoltà d Economa Valutazone de prodott e dell mpresa d asscurazone I MODELLI MULTISTATO PER LE ASSICURAZIONI DI PERSONE Clauda Colucc Letza Monno Gordano Caporal Martna Ragg I Modell Multstato sono un

Dettagli

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche.

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche. BANDO PER n. 64 BORSE DI COLLABORAZIONE PER IL SUPPORTO PRESSO IL C.I.A.O. DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA NEL PERIODO DA SETTEMBRE 2010 A FINE GENNAIO 2011 000280 IL RETTORE VISTO VISTO

Dettagli

Ottimizzare il contact center bilanciando costi e qualità del servizio

Ottimizzare il contact center bilanciando costi e qualità del servizio Ottmzzare l contact center blancando cost e qualtà del servzo Contact Center - Le attvtà E l punto centralzzato d ncontro tra l clente ed l busness Utlzza var canal d comuncazone (Telefono, Telesales,

Dettagli

I parchi scientifici e tecnologici sul territorio italiano

I parchi scientifici e tecnologici sul territorio italiano Prmo Pano Smonetta Stella Laureata n Lettere Moderne presso l Unverstà d Torno, ha nzato a scrvere nel 96 per un settmanale locale. Ha svolto attvtà gornalstche per Lavazza spa e l quotdano Il Gorno. Dal

Dettagli

Quaderni di Documentazione. L Agenda 21 locale e gli Impegni di Aalborg in Emilia-Romagna Rapporto di monitoraggio 2006

Quaderni di Documentazione. L Agenda 21 locale e gli Impegni di Aalborg in Emilia-Romagna Rapporto di monitoraggio 2006 Quadern d Documentazone 6 L Agenda 21 locale e gl Impegn d Aalborg n Emla-Romagna Rapporto d montoraggo 2006 Assessorato Ambente e Svluppo Sostenble Drezone Generale Ambente e Dfesa del Suolo e della Costa

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

Risoluzione quesiti I esonero 2011

Risoluzione quesiti I esonero 2011 Rsoluzone quest I esonero 011 1) Compto 1 Q3 Un azenda a a dsposzone due progett d nvestmento tra d loro alternatv. Il prmo prevede l pagamento d un mporto par a 100 all epoca 0 e fluss par a 60 all epoca

Dettagli

Esercitazioni del corso di Relazioni tra variabili. Giancarlo Manzi Facoltà di Sociologia Università degli Studi di Milano-Bicocca

Esercitazioni del corso di Relazioni tra variabili. Giancarlo Manzi Facoltà di Sociologia Università degli Studi di Milano-Bicocca Eserctazon del corso d Relazon tra varabl Gancarlo Manz Facoltà d Socologa Unverstà degl Stud d Mlano-Bcocca e-mal: gancarlo.manz@statstca.unmb.t Terza eserctazone Mlano, 8 febbrao 7 SOMMARIO TERZA ESERCITAZIONE

Dettagli

I NUOVI ASSUNTI INCONTRANO L AGENDA

I NUOVI ASSUNTI INCONTRANO L AGENDA NUOV ASSUNT NCONTRANO L AGENDA L ABC DEL SSTEMA QUALTA Verona, 12 Maggio 2009 L ABC PERCO L SGNFCATO D SSTEMA D GESTONE DELLA QUALTA AZENDALE SSTEMA E Ciò che è costituito da più elementi interdipendenti,

Dettagli

Credito al. consum. Facendo le dovute propo il settore del credito al c legato ai viaggi è il prodo che sta crescendo al mag

Credito al. consum. Facendo le dovute propo il settore del credito al c legato ai viaggi è il prodo che sta crescendo al mag QT Artcolo Seba 15-10-2007 10:57 Pagna 1 C era una volta n Itala la paura dell ndebtamento, accompagnata da una dffusa connotazone negatva dello stesso. Po qualcosa cambò, su qualcosa s comncò a chudere

Dettagli

Newsletter "Lean Production" Autore: Dott. Silvio Marzo

Newsletter Lean Production Autore: Dott. Silvio Marzo Il concetto d "Produzone Snella" (Lean Producton) s sta rapdamente mponendo come uno degl strument pù modern ed effcac per garantre alle azende la flessbltà e la compettvtà che l moderno mercato rchede.

Dettagli

La tua area riservata Organizzazione Semplicità Efficienza

La tua area riservata Organizzazione Semplicità Efficienza Rev. 07/2012 La tua area rservata Organzzazone Semplctà Effcenza www.vstos.t La tua area rservata 1 MyVstos MyVstos è la pattaforma nformatca rservata a rvendtor Vstos che consente d verfcare la dsponbltà

Dettagli

GURU. Facebook. Gli strumenti avanzati di Facebook ADS WEBLIME

GURU. Facebook. Gli strumenti avanzati di Facebook ADS WEBLIME Facebook GURU Gl strument avanzat d Facebook ADS Un corso tecnco-pratco d approfondmento sugl strument pù avanzat d Facebook ADS. Il Corso s rvolge esclusvamente a ch gà gestsce nserzon con Facebook. Ogg

Dettagli

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO Azlendll... USl9 Grosseto AZENDA U.S.L. 9 d GROSSETO Va Cmabue 109-58100 GROSSETO - Tel. 0564/485111-485551 - C. Fsc. P. va 00315940536 DELBERAZONE DEL DRETTORE GENERALE DOT. DANELE TEST 290 ~ DEL 2 9

Dettagli

DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI

DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI Master Unverstaro d I Lvello DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI PROGETTARE SOLUZIONI PER IL TURISMO E IL TERRITORIO I Edzone Novembre 2014 - Gugno 2015 2 Master DST DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI PROGETTARE SOLUZIONI

Dettagli

Curriculum Vitae Eu. con contratto atempo

Curriculum Vitae Eu. con contratto atempo Currculum Vtae Europass Currculum Vtae Eu con contratto atempo Vnctore d concorso ordnaro, cattedra d Educazone Tecnca nella meda, entrato n ruolo nell'a.s. 1984/1985. nsegnamento nelle attvtà d sostegno

Dettagli

Ricerca Operativa e Logistica Dott. F.Carrabs e Dott.ssa M.Gentili. Modelli per la Logistica: Single Flow One Level Model Multi Flow Two Level Model

Ricerca Operativa e Logistica Dott. F.Carrabs e Dott.ssa M.Gentili. Modelli per la Logistica: Single Flow One Level Model Multi Flow Two Level Model Rcerca Operatva e Logstca Dott. F.Carrabs e Dott.ssa M.Gentl Modell per la Logstca: Sngle Flow One Level Model Mult Flow Two Level Model Modell d localzzazone nel dscreto Modell a Prodotto Sngolo e a Un

Dettagli

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO l AZENA U.S.L. 9 d GROSSETO Va Cmabue 109~581 GROSSETO ~ Tel. 0564/485111 485551 C. Fsc. P. va 315940536 ELBERAZONE o 1 1 5 - ~ 2O M~R. 2012 N...EL... OGGETTO: "Nota dell'assessore al rtto alla Salute

Dettagli

icard Virtual POS Servizio di accettazione pagamenti online con carte di credito e debito MasterCard, VISA or JCB

icard Virtual POS Servizio di accettazione pagamenti online con carte di credito e debito MasterCard, VISA or JCB Card Vrtual POS Servzo d accettazone pagament onlne con carte d credto e debto MasterCard, VISA or JCB Supporta MasterCard SecureCode, Verfed by Vsa, J/Secure Supporta mult valuta e lngue dverse Funzon

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA PROVNCA REGONALE D MESSNA Regolamento per l'erogazone delle rsorse fnanzare agl sttut scolastc Artcolo 1 - Prncp, defnzon e norme general 1. l presente regolamento da attuazone all'art.3 della Legge 11

Dettagli

Edifici a basso consumo energetico: tra ZEB e NZEB

Edifici a basso consumo energetico: tra ZEB e NZEB Edfc a basso consumo energetco: tra ZEB e NZEB Prof. Ing. Percarlo Romagnon Dpartmento d Progettazone e Panfcazone n Ambent Compless Unverstà IUAV d Veneza Dorsoduro 2206 30123 Veneza perca@uav.t Modell

Dettagli

1. Una panoramica sui metodi valutativi

1. Una panoramica sui metodi valutativi . Una panoramca su metod valutatv La dottrna azendalstca rconosce l esstenza d var metod att a determnare l valore del captale economco d un mpresa. In partcolare, è possble ndvduare tre macro-tpologe

Dettagli

Economia del Settore Pubblico 97. Economia del Settore Pubblico 99. Quale indice di diseguaglianza usare? il rapporto interdecilico PROBLEMA:

Economia del Settore Pubblico 97. Economia del Settore Pubblico 99. Quale indice di diseguaglianza usare? il rapporto interdecilico PROBLEMA: Economa del Settore Pubblco Laura Vc laura.vc@unbo.t www.dse.unbo.t/lvc/edsp_.htm LEZIONE 4 Rmn, 9 aprle 008 Economa del Settore Pubblco 96 I prncpal ndc d dseguaglanza: ndc d entropa generalzzata Isprata

Dettagli

DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI

DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI Master Unverstaro d I Lvello DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI PROGETTARE SOLUZIONI PER IL TURISMO E IL TERRITORIO I Edzone Novembre 2014 - Gugno 2015 2 Master DST DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI PROGETTARE SOLUZIONI

Dettagli

I parchi scientifici e tecnologici sul territorio italiano

I parchi scientifici e tecnologici sul territorio italiano Prmo Pano CENSImENto Smonetta Stella Laureata n Lettere Moderne presso l Unverstà d Torno, ha nzato a scrvere nel 96 per un settmanale locale. Ha svolto attvtà gornalstche per Lavazza spa e l quotdano

Dettagli

SvizzeraEnergia per un futuro energetico intelligente ed efficiente

SvizzeraEnergia per un futuro energetico intelligente ed efficiente SvzzeraEnerga per un futuro energetco ntellgente ed effcente Impressum Edtore SvzzeraEnerga, Uffco federale dell energa UFE, 3003 Berna, tel. 031 322 56 11, fax 031 323 25 00, contact@bfe.admn.ch, www.svzzeraenerga.ch

Dettagli

VI Assemblea Ordinaria Gruppo Agenti AXA Italia. La Bagnaia Resort Siena 17 > 19 maggio 2013. Conduzione a cura di Giuseppe I.

VI Assemblea Ordinaria Gruppo Agenti AXA Italia. La Bagnaia Resort Siena 17 > 19 maggio 2013. Conduzione a cura di Giuseppe I. agenza 3.0 agent conness al futuro VI Assemblea Ordnara La Bagnaa Resort Sena 17 > 19 maggo 2013 Conduzone a cura d Guseppe I. Morello GRUPPO AGENTI AXA ITALIA Segretera Organzzatva GAAI segretera@agentaxatala.t

Dettagli

Soluzioni per lo scarico dati da tachigrafo innovativi e facili da usare. http://dtco.it

Soluzioni per lo scarico dati da tachigrafo innovativi e facili da usare. http://dtco.it Soluzon per lo scarco dat da tachgrafo nnovatv e facl da usare http://dtco.t Downloadkey II Moble Card Reader Card Reader Downloadtermnal DLD Short Range and DLD Wde Range Qual soluzon ho a dsposzone per

Dettagli

PROTOCOLLO C'INTESA PER LA TUTELA E IL TRA: La Provincia di Avellino. Il Consorzio ASI di Avellino. La Società Irpiniambiente spa

PROTOCOLLO C'INTESA PER LA TUTELA E IL TRA: La Provincia di Avellino. Il Consorzio ASI di Avellino. La Società Irpiniambiente spa PROTOCOLLO C'NTESA PER LA TUTELA E L RSANAMENTO CELLA MEDA VALLE DEL "'''1.''' TRA: La Provnca d Avellno l Consorzo AS d Avellno La Socetà rpnambente spa l Comune d Atrpalda l Comune d Avellno l Comune

Dettagli

LA SITUAZIONE ENERGETICA ITALIANA: PROPOSTE E SCENARI PER UNA RAZIONALIZZAZIONE DEI CONSUMI FINALI

LA SITUAZIONE ENERGETICA ITALIANA: PROPOSTE E SCENARI PER UNA RAZIONALIZZAZIONE DEI CONSUMI FINALI LA SITUAZIONE ENERGETICA ITALIANA: PROPOSTE E SCENARI PER UNA RAZIONALIZZAZIONE DEI CONSUMI FINALI Antono Salvatore Trevs e Domenco Laforga Centro Rcerche Energa ed Ambente (CREA) - Facoltà d Ingegnera

Dettagli

c lt u a d p i a 2 1

c lt u a d p i a 2 1 Fòrema STUDIOVERDE 202 1 c u ult ra r d m es a p catalogo de cors Cultura d mpresa Fòrema Budget Fnanza e Controllo Blanco Ammnstrazone e Fsco Drtto d mpresa Estero Commercale e Marketng Rsorse Umane Competenze

Dettagli

Relazione funzionale e statistica tra due variabili Modello di regressione lineare semplice Stima puntuale dei coefficienti di regressione

Relazione funzionale e statistica tra due variabili Modello di regressione lineare semplice Stima puntuale dei coefficienti di regressione 1 La Regressone Lneare (Semplce) Relazone funzonale e statstca tra due varabl Modello d regressone lneare semplce Stma puntuale de coeffcent d regressone Decomposzone della varanza Coeffcente d determnazone

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze Giuridiche

Corso di Laurea in Scienze Giuridiche hoògoò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà d Gursprudenza Como Corso d Laurea n Scenze Gurdche Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2005/2006 Presentazone del Corso. Presso

Dettagli

Ministero della Salute D.G. della programmazione sanitaria --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA

Ministero della Salute D.G. della programmazione sanitaria --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA Mnstero della Salute D.G. della programmazone santara --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA La valutazone del coeffcente d varabltà dell mpatto economco consente d ndvduare gl ACC e DRG

Dettagli

SCIENZE INFERMIERISTICHE E OSTETRICHE

SCIENZE INFERMIERISTICHE E OSTETRICHE UNIVERSIÀ DEGLI SUDI DI FERRARA Corso d laurea magstrale n SCIENZE INFERMIERISICHE E OSERICHE Classe LM/SN1 Scenze nfermerstche e ostetrche (DM 270/04) ANNO ACCADEMICO 2014-2015 IL SUDDEO DOCUMENO ORÀ

Dettagli

COMUNE DI UDINE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014

COMUNE DI UDINE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014 APPROVATO CON DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 240 DEL 29 LUGLIO 2014 ALL. A) COMUNE DI UDINE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014 VOLUME 2 SEGRETERIA GENERALE SERVIZIO SISTEMI INFORMATIVI E TELEMATICI

Dettagli

as5 Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Settore professionale Consulente e Docente in Management Pubblico Esperienza professionale

as5 Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Settore professionale Consulente e Docente in Management Pubblico Esperienza professionale Currculum : as5 Currculum Vtae Europass Informazon personal Nome / Cognome Antono Lapenta Indrzzo 27, ha Venna, -85100 Potenza Telefon Casa:+390971444374 Cellulare: +393290966938 E-mal antono.lapentayahoo.com

Dettagli

LEZIONE 2 e 3. La teoria della selezione di portafoglio di Markowitz

LEZIONE 2 e 3. La teoria della selezione di portafoglio di Markowitz LEZIONE e 3 La teora della selezone d portafoglo d Markowtz Unverstà degl Stud d Bergamo Premessa Unverstà degl Stud d Bergamo Premessa () È puttosto frequente osservare come gl nvesttor tendano a non

Dettagli

TECNICHE DI PROGRAMMAZIONE

TECNICHE DI PROGRAMMAZIONE TECNICHE DI PROGRAMMAZIONE IPOTESI SOTTOSTANTE: TECNICHE LINEARI (COEFFICIENTI FISSI DI PRODUZIONE) PREVISIONI (vendte, prezz de ben e de fattor) medante tecnche estrapolatve, econometrche e d mercato

Dettagli

Indicatori di rendimento per i titoli obbligazionari

Indicatori di rendimento per i titoli obbligazionari Indcator d rendmento per ttol obblgazonar LA VALUTAZIONE DEGLI INVESTIMENTI A TASSO FISSO Per valutare la convenenza d uno strumento fnanzaro è necessaro precsare: /4 Le specfche esgenze d un nvesttore

Dettagli

TIPOLOGIA Ambito titolo corso destinatari OBIETTIVI CONTENUTI

TIPOLOGIA Ambito titolo corso destinatari OBIETTIVI CONTENUTI TIPOLOGIA Ambto ttolo corso destnatar OBIETTIVI CONTENUTI Ammnstrazone, Ammnstrazone del personale fnanza, controllo (16 Ammnstrazone, fnanza, controllo Ammnstrazone, fnanza, controllo Ammnstrazone, fnanza,

Dettagli

Alunni con B.E.S. RISPOSTE SPECIALI AI BISOGNI DI TUTTI

Alunni con B.E.S. RISPOSTE SPECIALI AI BISOGNI DI TUTTI Alunn con B.E.S. RISPOSTE SPECIALI AI BISOGNI DI TUTTI Ogn alunno, con contnutà o per determnat perod, può manfestare Bsogn Educatv Specal: o per motv fsc, bologc, fsologc o anche per motv pscologc, socal,

Dettagli

L Università che immaginiamo per il futuro è un Università che sappia conquistarsi a pieno, e meritatamente, la fiducia ed il riconoscimento

L Università che immaginiamo per il futuro è un Università che sappia conquistarsi a pieno, e meritatamente, la fiducia ed il riconoscimento Guda 2015/2016 2 Saluto del Rettore 1 Il nuovo Anno Accademco sarà l 840 dalla nascta dell Unverstà degl Stud d Modena e Reggo Emla. Gungamo a questo traguardo fort d alcun mportant rsultat e rconoscment,

Dettagli

INOSTRISPORTELLIASCOLTO: OSSEREVATORIO ON-LINE

INOSTRISPORTELLIASCOLTO: OSSEREVATORIO ON-LINE Assoc az one A N G E LI CENTROANTI VI OLENZA, ANTI STALKI NG EANTI STUPRO Pr oget t o:rete ANGELI BandoPer c or s nret e2013 A N G E LI Cent r oant v ol enz a, Ant s t al k ngeant s t upr o Gu da al l

Dettagli

Dipartimento di Economia Aziendale e Studi Giusprivatistici. Università degli Studi di Bari Aldo Moro. Corso di Macroeconomia 2014

Dipartimento di Economia Aziendale e Studi Giusprivatistici. Università degli Studi di Bari Aldo Moro. Corso di Macroeconomia 2014 Dpartmento d Economa Azendale e Stud Gusprvatstc Unverstà degl Stud d Bar Aldo Moro Corso d Macroeconoma 2014 1.Consderate l seguente grafco: LM Partà de tass d nteresse LM B A IS IS Y E E E Immagnate

Dettagli

IMPLEMENTAZIONE DI UN SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA SECONDO LO STANDARD OHSAS 18001

IMPLEMENTAZIONE DI UN SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA SECONDO LO STANDARD OHSAS 18001 IMPLEMENTAZIONE DI UN SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA SECONDO LO STANDARD OHSAS 18001 Prof. Maro Tucc, Ing. Lorenzo Gagnon, Ing. Gann Bettn, Dott. Ely Menchern Dpartmento d Energetca Sergo Stecco Sezone

Dettagli

COMUNE DI SESTU. Vigilanza SETTORE : Deiana Pierluigi. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 04/12/2015. in data

COMUNE DI SESTU. Vigilanza SETTORE : Deiana Pierluigi. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 04/12/2015. in data COMUNE D SESTU SETTORE : Responsable: Vglanza Deana Perlug DETERMNAZONE N. n data 1926 04/12/2015 OGGETTO: Affdamento dretto alla dtta Racca Umberto & C. s.n.c. per la forntura d 6 chav elettronche per

Dettagli

COMUNE DI SOLARUSSA- (OR) Area_Finanziaria_Tributaria

COMUNE DI SOLARUSSA- (OR) Area_Finanziaria_Tributaria Responsable del provvedmento fnale : Solnas Grazella - tel.0783/378206 - ragonera@comune.solaru sto Acquszone d ben e servz d Fnanzaro Trbutaro Grazella Solnas 0783-378206 ragonera@comune.solaru preventv

Dettagli

BANCA POPOLARE DI VICENZA S.C.P.A. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE EUROPEA DI TIPO CALL O PUT PLAIN VANILLA, ASIATICA O DIGITALE

BANCA POPOLARE DI VICENZA S.C.P.A. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE EUROPEA DI TIPO CALL O PUT PLAIN VANILLA, ASIATICA O DIGITALE Socetà cooperatva per azon Sede socale: Vcenza, Va Btg. Framarn n. 18 scrtta al n. 1515 dell Albo delle Banche e de Grupp Bancar, codce AB 5728.1 Capogruppo del "Gruppo Banca Popolare d Vcenza Captale

Dettagli

Il Salotto del Mix. Dir. Sup. Domenico Vulpiani Direttore Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni. Milano, 16 ottobre 2008

Il Salotto del Mix. Dir. Sup. Domenico Vulpiani Direttore Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni. Milano, 16 ottobre 2008 Il Salotto del Mx Dr. Sup. Domenco Vulpan Drettore Servzo Polza Postale e delle Comuncazon Mlano, 16 ottobre 2008 Maggore rchesta d scurezza... l g da t n e t u t l g a d r o t a oper s l g da e n l on

Dettagli

1 CURRICULUM VITAE. Iarch. MICHELE LORUSSO IMAGGIO 2013 COGNOME E NOME: DATA:

1 CURRICULUM VITAE. Iarch. MICHELE LORUSSO IMAGGIO 2013 COGNOME E NOME: DATA: p_ba AOO PROVNCA D BAR Edilizia pubblica e Territorio PG 0102338 del 07/06/2013 Flusso: Entrata 1 CURRCULUM VTAE COGNOME E NOME: arch. MCHELE LORUSSO DATA: MAGGO 2013 Studio Tecnico: via F.Baracca 21-70024

Dettagli

PRIVATIZZAZIONE DEL WELFARE E RUOLO DELLE ASSOCIAZIONI DI RAPPRESENTANZA

PRIVATIZZAZIONE DEL WELFARE E RUOLO DELLE ASSOCIAZIONI DI RAPPRESENTANZA PRIVATIZZAZIONE DEL WELFARE E RUOLO DELLE ASSOCIAZIONI DI RAPPRESENTANZA La rforma del sstema pensonstco talano: le queston aperte e le prospettve d svluppo della componente a captalzzazone Carlo Mazzaferro

Dettagli

ConvegnoPEC2012. LaPostaEletronicaCertificata: opportunitàesfidenel Internetdelfuturo. ISTI-CNR Pisa,8Maggio2012. www.convegnopec.

ConvegnoPEC2012. LaPostaEletronicaCertificata: opportunitàesfidenel Internetdelfuturo. ISTI-CNR Pisa,8Maggio2012. www.convegnopec. ConvegnoPEC2012 LaPostaEletroncaCertfcata: opportuntàesfdenel Internetdelfuturo ISTI-CNR Psa,8Maggo2012 www.convegnopec.t CON ILPATROCINIO DI La Posta Elettronca Certfcata: Opportuntà e sfde nell Internet

Dettagli

CONTO CONSUNTIVO PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2012 RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

CONTO CONSUNTIVO PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2012 RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO DIREZIONE DIDATTICA DEL 4 CIRCOLO DI FORLI' Va Gorgna Saff, n.12 Tel 0543/33345 fax 0543/458861 C.F. 80004560407 CM FOEE00400B e-mal foee00400b@struzone.t - posta cert.: foee00400b@pec.struzone.t sto web:

Dettagli

CIRCOLARE N. 9. CIRCOLARI DELL ENTE MODIFICATE/SOSTITUITE: nessuna. Firmato: ing. Carlo Cannafoglia

CIRCOLARE N. 9. CIRCOLARI DELL ENTE MODIFICATE/SOSTITUITE: nessuna. Firmato: ing. Carlo Cannafoglia PROT. N 53897 ENTE EMITTENTE: OGGETTO: DESTINATARI: DATA DECORRENZA: CIRCOLARE N. 9 DC Cartografa, Catasto e Pubblctà Immoblare, d ntesa con l Uffco del Consglere Scentfco e la DC Osservatoro del Mercato

Dettagli

^^^ ORIGINALE CENTRO RESIDENZIALE PERANZIANI ONFERIMENTO INCARICO NEOL SRL PER FORNITURA SERVIZI FAS NTRANET PERIODO 2014-2019

^^^ ORIGINALE CENTRO RESIDENZIALE PERANZIANI ONFERIMENTO INCARICO NEOL SRL PER FORNITURA SERVIZI FAS NTRANET PERIODO 2014-2019 ^^^ j 11 ORGNLE CENTRO RESDENZLE PERNZN "Ul\/[BERTO " 35028 POVE D SCCO (Padova) DECRETO N 191 del 11/07/2014 l Segretaro Drettore d questo sttuto Pern Dottssa Emanuela a sens del DLgs n 165/2001 delle

Dettagli

La gestione della sicurezza nei cantieri edili: novità e criticità introdotte dal Titolo IV del Decreto Legislativo n. 81/2008

La gestione della sicurezza nei cantieri edili: novità e criticità introdotte dal Titolo IV del Decreto Legislativo n. 81/2008 REGONE SCLA REGONE LAZO REGONE PEMONTE CONVEGNO NAZONALE SCUREZZA NE CONTRATT PUBBLC Problematiche e prospettive applicative Gestione della sicurezza nei lavori pubblici Palermo - 28 ottobre 2008 Palazzo

Dettagli

ALLEGATO 1 PREVENTIVO FINANZIARIO DECISIONALE. Riepilogo delle entrate per titoli. Totale delle entrate finali TOTALE GENERALE.

ALLEGATO 1 PREVENTIVO FINANZIARIO DECISIONALE. Riepilogo delle entrate per titoli. Totale delle entrate finali TOTALE GENERALE. ALLEGATO 1 PREVENTVO FNANZARO DECSONALE PARTE - ENTRATA ANNO FNANZARO N ANNO FNANZARO N - 1 Residui presunti alla fine dell'anno in corso (iniziali anno N) Competenza Cassa Residui iniziali dell'anno N

Dettagli

CONVEGNO REGIONALE D O N A L A V I T A 14 SETTEMBRE 2002. "Teatro Comunale" Città di Massafra -Ta Ore 19,00

CONVEGNO REGIONALE D O N A L A V I T A 14 SETTEMBRE 2002. Teatro Comunale Città di Massafra -Ta Ore 19,00 CONVEGNO REGIONALE 14 SETTEMBRE 2002 ASSOCIAZIONE TRAPIANTATI ORGANI ONLUS Regone Pugla D O N A "Teatro Comunale" Cttà d Massafra -Ta Ore 19,00 Donazone e Trapanto "MEDICINA CONCEPITA TRA UMANO E DIVINO"

Dettagli

Percorsi didattici per scuole di I e II grado SCUOLA EQUA

Percorsi didattici per scuole di I e II grado SCUOLA EQUA ze ren F 1 7 012 3685 l.org 5, 1 r rg po 45 3405 epo ol.o r t p s d 9 Pla 4631 laggo depo e 3 l d o 2 va O55 ne@v llagg. tel cazo one.v edu ocaz ass ne o az de c o so As llagg nlus O Il V opol P Percors

Dettagli

Lezione 10. L equilibrio del mercato finanziario: la struttura dei tassi d interesse

Lezione 10. L equilibrio del mercato finanziario: la struttura dei tassi d interesse Lezone 1. L equlbro del mercato fnanzaro: la struttura de tass d nteresse Ttol con scadenza dversa hanno prezz (e tass d nteresse) dfferent. Due ttol d durata dversa emess dallo stesso soggetto (stesso

Dettagli

* * * Nota inerente il calcolo della concentrazione rappresentativa della sorgente. Aprile 2006 RL/SUO-TEC 166/2006 1

* * * Nota inerente il calcolo della concentrazione rappresentativa della sorgente. Aprile 2006 RL/SUO-TEC 166/2006 1 APAT Agenza per la Protezone dell Ambente e per Servz Tecnc Dpartmento Dfesa del Suolo / Servzo Geologco D Itala Servzo Tecnologe del sto e St Contamnat * * * Nota nerente l calcolo della concentrazone

Dettagli

RETE@ISMSET2012. COMUNICAZIONE E INFORMAZIONE Antonella Ferrari presenta...

RETE@ISMSET2012. COMUNICAZIONE E INFORMAZIONE Antonella Ferrari presenta... Sawa: parte ogg Inseme per le famgle Una Mela per la Vta CuocheOltre: c sara anche tu? Settmana Nazonale de Lasct AISM COMUNICAZIONE E INFORMAZIONE Antonella Ferrar presenta... SERVIZI ALLA PERSONA SISM:

Dettagli