Classificazione dei crostacei, molluschi e pesci

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Classificazione dei crostacei, molluschi e pesci"

Transcript

1 Classificazione prodotti della pesca Classificazione dei crostacei, molluschi e pesci 1

2 Crostacei Artropodi acquatici provvisti di appendici articolate, corpo rivestito da esoscheletro resistente. Le zampe del primo paio sono spesso trasformate in chele e tra gli occhi peduncolati sono presenti due paia di antennule. I crostacei d'interesse commerciale sono divisi in: 1) macruri, crostacei con addome disteso che termina in pinna codale in forma di ventaglio (es. astici, aragoste ); 2) brachiuri, crostacei con addome breve ripiegato sotto il capotorace e privo di pinna codale terminale (es. granchio); 3) stomatopodi, caratteristico è il secondo paio delle appendici boccali trasformato in chele rapitrici (es. canocchia). 2

3 Macruri 1) Fam. - Penaeidi, ( Penaeus spp., mazzancolle; Penaeus kerathurus, gamberone del Mediterraneo o mazzancolla tigrata) caratterizzati da corpo compresso lateralmente, provvisti di rostro e senza chele. 2) Fam. - Nephropidi, Nephrops norvegicus (scampo), provvisti di rostro, di colore rosato con riflessi arancio. Le chele sono presenti e nella parte terminale il telson e gli uropodi assumono un aspetto a ventaglio. Homarus vulgaris (astice), di dimensioni maggiori, 60 cm massimo, con grosse chele e di colore blu con riflessi nero giallastri. 3) Fam. - Palinuridi, Palinurus vulgaris (aragosta), priva di rostro e di chele con antenne più lunghe del corpo e spine e tubercoli sul carapace. Uropodi e telson a forma di ventaglio. 3

4 Brachiuri 1) Fam. - Majdi, Maja squinado (Grancevola), corpo ovoidale provvisto sul dorso di spine e tubercoli. Chele piccole e delicate, peli sulle quattro paia di zampe posteriori. Colore rosso bruno, lunghezza fino a 20 cm. 2) Fam. - Portunidi, Carcinus maenas (Granchio comune), carapace trapezoidale più largo anteriormente, zampe terminanti in punta acuta, la parte terminale dell'ultimo paio è lanceolata con setole al margine. 3)Fam. Cancridi, Cancer pagurus (Granciporro), più anteriormente che posteriormente, carapace robusto e grosse chele. Stomatopodi Fam. - Squillidi, Squilla mantis (Canocchia), il secondo paio delle appendici boccali è trasformato in chele rapitrici, l'addome si allarga nella parte posteriore ove termina col telson nel quale vi sono due macchie tondeggianti neroviolacee. Lunghezza fino a cm. 4

5 Molluschi Dotati di corpo molle, con o senza conchiglia, vengono classificati in: a) Cefalopodi, con conchiglia interna o mancante, divisi in decapodi (es. seppia, calamaro) e ottopodi (es.polpo); b) Gasteropodi, univalvi con conchiglia esterna; c) Lamellibranchi, bivalvi con conchiglia esterna. 5

6 Cefalopodi ottopodi Fam. - Ottopodi, Octopus vulgaris (Popo comune), corpo globoso, rugoso con piccoli tubercoli. Tentacoli lunghi, grossi e robusti con doppia fila di ventose sessili. Il primo paio è più corto. Capo più grosso del sacco. Colore cangiante dal grigio-giallastro al nero-verdastro. Dimensioni e peso molto variabili. Eledone moschata (Moscardino), tentacoli con una sola fila di ventose sessili, dimensioni fino a cm, colore del dorso biondo con macchie scure e punti rossastri. 6

7 Cefalopodi decapodi 1) Fam. - Loliginidi, Loligo vulgaris (Calamaro), corpo allungato, da cui partono, circa a metà, due pinne che giungono fino all'estremo posteriore. Braccia tentacolari con estremità clavate con 4 o più serie di ventose ineguali. Gli otto tentacoli minori, non della stessa lunghezza, hanno due serie di ventose peduncolate. Lunghezza e peso variabili. 2) Fam. Ommastrephidi, Todarodes sagittatus (Totano), corpo allungato con pinne triangolari che non arrivano alla metà del corpo, braccia tentacolari e ventose simili a quelle del calamaro, colore bluastro dimensioni e peso variabili. 7

8 Cefalopodi decapodi 1) Fam. - Seppidi, Sepia officinalis (Seppia mediterranea), corpo ovale, schiacciato con le due pinne laterali che corrono lungo il margine, separate posteriormente. Braccia tentacolari clavate con ventose ineguali. La conchiglia si trova sotto la pelle (osso di seppia). Dorso di colore verde bruno-nerastro, ventre bianco. Dimensioni: dai 20 ai 40 cm. 2) Fam. - Seppiolidi, Sepiola rondeleti e Rossia macrosoma sono più piccole, con pinne laterali a forma di orecchiette, braccia tentacolari con estremità clavate. Sepiola rondeleti, a differenza di Rossia macrosoma ha il sacco saldato al capo lungo la linea mediana dorsale. 8

9 Selacei Pesci cartilaginei, con 5, 6 o 7 fessure branchiali, pelle nuda o ruvida senza scudetti ossei e con coda eterocerca. Si dividono in squaloidei, con corpo allungato e fessure branchiali laterali e batoidei, con corpo appiattito, fessure branchiali ventrali e pinne pettorali larghe saldate alla testa e al tronco. 1) Fam. - Triachidi, Mustelus mustelus, (Palombo comune), 5 fessure branchiali, le ultime 2 sulla base delle pinne pettorali, pinna anale presente e simile alla dorsale, vertebre asterospondiliche (anello calcificato da cui partono strie a forma di stella), lunghezza max. 190 cm. 2) Fam - Squallidi, Squalus acanthias (Spinarolo), 5 fessure branchiali, anteriori alla pinna pettorale, assenza di pinna anale, vertebre ciclospondiliche (un solo anello di calcificazione). 9

10 Batoidei Fam. - Rajdi, Raja asterias (Razza), muso breve arrotondato, corpo appiattito, fessure branchiali ventrali, pinne pettorali saldate al tronco. Colore bruno olivastro sul dorso, biancastro sul ventre. Dimensioni cm

11 Teleostei. Osteitti senza pinne ventrali (apodi) Con pinna codale distinta: 1) Fam. - Xiphidi, Xiphias gladius (Pesce spada), corpo allungato, raggi spinosi nelle pinne, pinna dorsale unica, il mascellare superiore assume aspetto di spada. Colore del dorso azzurro cupo, argenteo sui fianchi e ventre. Lunghezza massima 4 m, peso medio 50 kg. 2) Fam. - Trichiuridi, Lepidopus caudatus (Pesce sciabola), corpo fortemente compresso lateralmente, mascella superiore più breve dell'inferiore, pinna codale piccola e forcuta, colore bianco argenteo. Lunghezza massima 2 m. 11

12 Teleostei. Osteitti senza pinne ventrali (apodi) Con pinna codale indistinta: 1) Fam. - Murenidi, Murena helena (Murena), corpo cilindrico, compresso posteriormente, assenza delle pinne pettorali, la pinna dorsale inizia anteriormente alla verticale passante per l'orlo anteriore della fessura branchiale. Colore giallo nerastro con macchie brunastre screziate di bianco. 2) Fam. - Anguillidi, Anguilla anguilla (Anguilla), corpo cilindrico, compresso posteriormente, con pinne pettorali. La testa è più corta della distanza tra la fessura branchiale e l'inserzione della pinna dorsale che è bassa. Mascella superiore più corta dell'inferiore. Colore del dorso bruno olivastro, mentre il ventre è biancastro. Lunghezza cm ) Fam. - Congridi, Conger conger (Gronco), corpo cilindrico, compresso posteriormente, con pinne pettorali. Mascella superiore più lunga dell'inferiore. La testa è più lunga della distanza tra la fessura branchiale e l'inserzione della pinna dorsale. Colore variabile, dorso grigio brunastro azzurrognolo, ventre biancastro. Lunghezza fino a 2 m, peso oltre 20 kg. 12

13 Teleostei con pinne ventrali in posizione giugulare Ai teleostei con pinne ventrali in posizione giugulare appartengono pesci a corpo asimmetrico, quali i pleuronectiformi, e pesci a corpo simmetrico, quali gadidi, zeidi, lophidi, trachinidi, uranoscopidi. Tra i pleuronectiformi d'interesse commerciale ricordiamo i soleoidei e i pleuronectidei. 13

14 Soleoidei 1) Fam. - Soleidi, Solea vulgaris (Sogliola), occhi a destra, il superiore più avanti dell'inferiore, bocca infera, muso arrotondato corpo ovale allungato, pinna dorsale inizia davanti all'occhio superiore, macchia nera all'estremità della pinna pettorale destra. Il lato oculare è di colore bruno verdastro mentre il lato cieco è di colore biancastro. Lunghezza ) Fam. - Cynoglossidi, Cynoglossus spp. (Lingua) occhi a sinistra, il superiore più avanti dell'inferiore, bocca infera, muso a uncino, corpo ovale restringentesi verso la coda a forma di lingua. Il lato oculare è di colore bruno verdastro, variabile secondo le specie, mentre il lato cieco è di colore biancastro. Di dimensioni minori rispetto alla sogliola. 14

15 Pleuronectidei Con occhi a destra Fam. - Pleuronectidi, Pleuronectes platessa (Platessa), occhio superiore in linea con l'inferiore, bocca terminale, corpo ovale, romboidale a pinne distese. Il lato oculare è di colore bruno verdastro con macchiette ovali aranciate, mentre il lato cieco è di colore biancastro. Dimensioni medie 50 cm, può raggiungere anche i 90 cm. Glyptocephalus cynoglossus (Passera), occhio superiore in linea con l'inferiore, bocca terminale, corpo ovale allungato. Il lato oculare è di colore bruno grigiastro con puntini neri sul corpo e sulle pinne, che presentano margine nerastro, mentre il lato cieco è di colore biancastro. Dimensioni massime 55 cm. 15

16 Con occhi a destra Pleuronectidei Fam. Pleuronectidi, Limanda limanda (Limanda), occhio superiore in linea con l'inferiore, bocca terminale, corpo ovale con squame finemente dentellate che rendono ruvido il lato oculare. Il lato cieco è ruvido solo sui bordi. Colore bruno sul lato oculare e biancastro sul lato cieco. Dimensioni massime 40 cm. Hippoglossus hippoglossus (Halibut), occhio superiore in linea con l'inferiore, bocca terminale, corpo ovale slanciato, di spessore maggiore rispetto a passere e platesse. Colore bruno-nerastro sul lato oculare e biancastro sul lato cieco. Dimensioni fino a 250 cm. 16

17 Pleuronectidei Con occhi a sinistra 1) fam. - Scoftalmidi, Psetta maxima (rombo chiodato), corpo romboidale quasi arrotondato, presenza di tubercoli ossei sul lato oculare, la pinna dorsale inizia davanti all'occhio superiore. Colore grigio-verdastro sul lato oculare con piccole macchie più chiare, colore biancastro sul lato cieco. Dimensioni fino a 100 cm. Specie eurialina. Scophtalmus rhombus (rombo liscio), simile al precedente dal quale si differenzia per l'assenza dei tubercoli sulla superficie oculare e per la presenza di piccole squame. Colori e dimensioni simili al rombo chiodato. 17

18 Con occhi a sinistra Pleuronectidei 1) Fam. - Citaridi, Citharus linguatula (Linguattola o Cianchettone), corpo ellittico, muso a punta, la pinna anale non è preceduta da spine. Colore grigio-giallastro sul lato oculare e incolore sul lato cieco. Dimensioni fino a 30 cm. 2) Fam. - Botidi, Arnoglossus laterna (Cianchetta o Suacia), presenta due spine prima della pinna anale. Colore cinereo-carniccio sul lato oculare e grigio-biancastro sul lato cieco. Dimensioni fino a 20 cm. 18

19 Teleostei con pinne ventrali in posizione giugulare e corpo simmetrico 1) Fam. - Gadidi, Gadus morhua (Merluzzo), muso conico, corpo robusto allungato con tre pinne dorsali e due anali. IL mascellare superiore è più lungo dell'inferiore che è provvisto di barbiglio. Il colore del dorso è grigio-scuro olivastro con macchie biancastre che arrivano anche ai fianchi, la linea laterale è più chiara del corpo, il ventre è biancastro. Dimensioni massime 180 cm. Merluccius merluccius (Nasello o merluzzo argentato), corpo e testa allungati, muso appuntito, mascellare superiore più corto dell'inferiore che è sprovvisto di barbiglio. Provvisto di due pinne dorsali e una anale, di colore grigio-scuro, con linea laterale quasi rettilinea. Colore grigio metallico sul dorso, più chiaro sui fianchi e argenteo sul ventre. Dimensioni fino a 130 cm, nel Mediterraneo non supera i 40 cm. 19

20 Teleostei con pinne ventrali in posizione giugulare e corpo simmetrico Fam. - Zeidi, Zeus faber (Pesce San Pietro), corpo compresso lateralmente; due pinne dorsali, di cui la prima provvista di appendici filamentose, e due anali. Caratteristici i fianchi ornati di macchia tondeggiante nera con cerchio giallo-grigiastro. 20

21 Teleostei con pinne ventrali in posizione giugulare e corpo simmetrico Fam. - Lophidi, Lophius piscatorius (Rana pescatrice), corpo conico schiacciato dorsoventralmente, pelle nuda, dorso di colore bruno olivastro cangiante, seconda pinna dorsale con raggi, pinna codale gefirocerca, peritoneo di color bianco. Dimensioni fino a 2 m e peso fino a 30 kg. Lophius budegassa (Pesce rospo), corpo conico schiacciato dorso-ventralmente, pelle nuda, dorso di colore bruno-rossiccio con macchie biancastre, seconda pinna dorsale con 8-10 raggi, pinna codale omocerca, peritoneo di color nero. Dimensioni fino a 80 cm. 21

22 Teleostei con pinne ventrali in posizione giugulare e corpo simmetrico Fam. - Trachinidi, Trachinus araneus (Tracina o Pesce ragno), occhi rivolti lateralmente, due spine sul margine superiore dell'occhio. Prima pinna dorsale con 7 raggi spinosi veleniferi. Dorso di colore rosso scuro con macchie nere, ventre giallastro; sui fianchi vi sono 6-7 grosse macchie nerastre. Lunghezza massima 40 cm. Fam. - Uranoscopidi, Uranoscopus scaber (Pesce prete o Lucerna), capo robusto con placche dure e rugose, occhi rivolti verso l'alto, due pinne dorsali e una anale. Dorso grigio-bruno, più chiaro sui fianchi, biancastro sul ventre. Dimensioni fino a 30 cm. 22

23 Teleostei con pinne ventrali in posizione addominale Fam. - Salmonidi, Oncorhyncus gorbuscha (Salmone rosa), anadromo, due pinne dorsali di cui la seconda adiposa, pinna anale con raggi duri. La commessura labiale è nettamente oltre il margine posteriore dell'occhio. Colore blu-verde nel dorso, argenteo sui fianchi e bianco sul ventre con grosse macchie nere sul dorso e sulla coda. Nell'acqua dolce i colori sono meno brillanti. Lunghezza massima cm. 23

24 Teleostei con pinne ventrali in posizione addominale Salmo salar (Salmone), anadromo, due pinne dorsali di cui la seconda adiposa, pinna anale con raggi duri. La commessura labiale non oltrepassa il margine posteriore dell'occhio. Colore blu-verde scuro nel dorso, argenteo sui fianchi e bianco sul ventre. Piccole macchie nere al di sopra della linea laterale. Nell'acqua dolce i colori diventano più scuri, con riflessi bronzei. Lunghezza massima 125 cm. 24

25 Teleostei con pinne ventrali in posizione addominale Fam. - Mugilidi, Mugil cephalus (Cefalo),eurialino, palpebra adiposa che ricopre l'occhio, narici distanti tra loro, due pinne dorsali di cui la prima non ha più di 4 raggi. Dorso grigio-blu scuro, argenteo sui fianchi con linee longitudinali grigie, bianco argento sul ventre. Macchia scura alla base delle pettorali. Lunghezza massima cm 70. Mugil auratus (Cefalo dorato), simile al cefalo. Tra le differenze si ricorda l'assenza della macchia nera alla base delle pettorali, le narici che sono vicine tra loro, gli opercoli con macchia gialla e la palpebra adiposa che è rudimentale. 25

26 Teleostei con pinne ventrali in posizione addominale Fam. - Clupeidi, Clupea pilchardus (Sardina comune), mascella inferiore più lunga della superiore, corpo coperto di squame, carena ventrale denticolata, solo nel tratto anteriore alle pinne ventrali. Solo una pinna dorsale. Colore verde oliva del dorso con fascia azzurra ai lati. Fianchi e ventre bianco argenteo. Lunghezza massima cm 20. Clupea harengus (Aringa), mascella inferiore più lunga della superiore, corpo coperto di squame grandi e caduche, carena ventrale denticolata, solo nel tratto compreso tra le pinne ventrali e le pinne anali. Solo una pinna dorsale. Colore blu scuro nel dorso, assenza di macchie nere, argenteo nei fianchi e nel ventre. Lunghezza massima cm

27 Teleostei con pinne ventrali in posizione addominale Fam. - Clupeidi, Clupea sprattus (Papalina), mascella inferiore più lunga della superiore, pinna dorsale dietro all'origine delle pinne ventrali, per cui sollevata per la pinna dorsale il pesce s'inclina in avanti. Carena ventrale denticolata in tutta la sua lunghezza. Colore del dorso azzurro, fianchi e ventre argentei. Lunghezza fino a 15 cm. Sardinella aurita (Alaccia o Sardinella d'africa), mascella inferiore più lunga della superiore, pinna dorsale spostata in avanti con inizio nel terzo anteriore del corpo, carena ventrale denticolata in tutta la sua lunghezza. Colore del dorso blu verdastro, striscia giallo dorata lungo i fianchi argentei. Lunghezza fino a 30 cm. 27

28 Teleostei con pinne ventrali in posizione addominale Fam. Clupeidi, Alosa fallax nilotica (Cheppia), anadroma, mascella inferiore più lunga della superiore, carena ventrale denticolata in tutta la sua lunghezza. La verticale passante per l'inserzione delle pinne ventrali taglia la pinna dorsale. Colore del dorso azzurro, fianchi e ventre argentei. Macchia nera dietro l'angolo superiore dell'opercolo seguita da una o più macchie nere (fino a 7) sui fianchi. Lunghezza fino a 60 cm. 28

29 Teleostei con pinne ventrali in posizione addominale Fam. - Engraulidi, Engraulis enchrasicholus (Acciuga o Alice), il mascellare superiore sporge sull'inferiore, carena ventrale liscia. Vi è solo una pinna dorsale. Dorso di colore verde-azzurro, fianchi e ventre argentei Fianchi con linea grigio-azzurra. Lunghezza fino a 20 cm. 29

30 Teleostei con pinne ventrali in posizione addominale Fam. - Belonidi, Belone belone (Aguglia) corpo allungato e snello, mancano le pinnule dietro la pinna dorsale e anale. I mascellari sono allungati e l'inferiore sporge sul superiore. Le vertebre sono verdastre per presenza di pigmento. Dorso di colore azzurro-verdastro, fianchi e ventre perlacei, muso nero. Lunghezza fino a 70 cm. Fam. - Scomberesocidi, Scomberesox saurus (Costardella), mascella superiore più stretta e più corta dell'inferiore. Corpo leggermente compresso lateralmente; 5-7 pinnule dopo la pinna dorsale e anale. Dorso di colore azzurro-grigiastro, fianchi e ventre perlacei, muso nero. Lunghezza fino a 40 cm. 30

31 Teleostei con pinne ventrali in posizione addominale Fam. - Atherinidi, Atherina hepsetus, (Latterino o Acquadella), muso prominente, due pinne dorsali. Dorso grigiastro punteggiato di nero, fianchi argentei, ventre bianco. Lunghezza fino a 15 cm. Atherina boyeri, (Latterino capoccione), muso corto, gli occhi sono più grandi del muso. Dorso grigio chiaro punteggiato di nero, fianchi argentei con una o due linee di punti neri, ventre bianco. Dimensioni fino a 10 cm. 31

32 Teleostei con pinna ventrale in posizione toracica Fam. - Mullidi, Mullus surmuletus (Triglia di scoglio), muso allungato con barbigli, capo con profilo leggermente obliquo. Due pinne dorsali, la prima presenta due fasce rosso-scure. Dorso rosso. Fianchi rosa con 3-4 strisce longitudinali giallo-rossastre. Ventre bianco. Dimensioni fino a 30 cm. Mullus barbatus (Triglia di fango), testa con profilo quasi verticale e barbigli, la prima pinna dorsale non ha fasce rosso-scure. Non ha le linee gialle longitudinali sui fianchi. Corpo rosso e ventre rosa argento. Fino a 30 cm di lunghezza. 32

33 Teleostei con pinna ventrale in posizione toracica Fam. - Serranidi, Epinephelus caninus (Cernia mediterranea), una pinna dorsale con 3 raggio spinoso più lungo del secondo, testa grossa e mandibola prominente, 4 denti canini, più sviluppati che nelle altre cernie, sono presenti sui mascellari. Preopercolo con margine dentellato, 3 spine sull'opercolo. Corpo grigio violaceo uniforme, più scuro sul dorso e più chiaro sul ventre. Linee scure longitudinali (2 o 3) che partono dall'occhio fino alla guancia e all'opercolo. Lunghezza fino a 150 cm. Epinephelus guaza (Cernia gigante), differisce dalla cernia mediterranea in particolare per la colorazione che è bruno rossiccia con riflessi più scuri sul dorso e arancio sul ventre. Corpo con macchie chiare, giallo verdastre, che scompaiono dopo la morte. 33

34 Teleostei con pinna ventrale in posizione toracica Fam. Serranidi, Dicentrarchus labrax (Spigola, Branzino o Ragno), eurialino, corpo affusolato, due pinne dorsali di cui la seconda ha meno di 20 raggi. Preopercolo dentellato, opercolo con due spine rivolte indietro e con macchia scura sul margine superiore. Dorso grigio piombo, argentei fianchi e ventre. Lunghezza fino a 100 cm. Dicentrarchus punctatus (Spigola puntata), differisce dalla spigola soprattutto per il colore. Dorso nero bluastro, grigio argenteo sui fianchi e ventre bianco-argenteo. Macchia nera sull'opercolo e piccole macchie nerastre sul corpo nei due terzi superiori. Lunghezza fino a 60 cm. 34

35 Teleostei con pinna ventrale in posizione toracica Fam. - Scienidi, Pseudotolithus senegalensis (Ombrina), corpo allungato, bocca terminale che raggiunge il margine posteriore dell'occhio. Due robusti canini sulla mascella superiore. Seconda pinna dorsale con più di 20 raggi. Pinne dal bruno al giallastro, la codale scura. Colore cinereo argento, più scuro sul dorso e più chiaro sui fianchi. Fianchi e dorso con linee più scure, ondulate e oblique. Lunghezza fino a 100 cm. Umbrina cirrhosa (Ombrina dal porro), si differenzia per le linee oblique ondulate che sono giallastre e per la presenza di un barbiglio corto sotto la mandibola. Lunghezza fino a 100 cm. Sciaena aquila (Bocca d'oro), cavità boccale color giallooro. Può raggiungere i due metri e pesare oltre venti kg. 35

36 Teleostei con pinna ventrale in posizione toracica Fam. - Scorpenidi, Scorpena scrofa (Scorfano rosso), capo nudo, senza squame, fossa quadrangolare sull'occipite, lembi cutanei sul capo e anche sotto la mascella inferiore. Numerose spine sulla parte superiore della testa. Pinna dorsale con raggi spinosi. Colore del corpo rosso con macchie brune. Dimensioni fino a 50 cm. Sebastes dactylopterus (Scorfano di fondale), squame e spine sul capo, mancano i lembi cutanei interspinosi e la fossetta occipitale. La pinna dorsale ha raggi spinosi. Colore rosso con 4 o 5 fasce verticali brune che si arrestano prima del ventre. Dimensioni fino a 30 cm. 36

37 Teleostei con pinna ventrale in posizione toracica Fam. - Sparidi, Sparus aurata (Orata), corpo ovale allungato, appiattito lateralmente, capo arrotondato nella parte superiore, linea laterale quasi dritta; raggi molli nella pinna anale. Presenza di una fascia dorata fra gli occhi. 4-6 grossi denti caniniformi su ogni mascella. Presenza di denti molariformi. Colore del dorso azzurro con riflessi dorati, fianchi dorati con linee longitudinali brune e ventre bianco argenteo. Sugli opercoli è presente sia una macchia giallo-oro, sia una macchia nerastra nel margine superiore e posteriore. Lunghezza fino a 60 cm. 37

38 Teleostei con pinna ventrale in posizione toracica Fam. Sparidi, Dentex dentex (Dentice), corpo allungato, convesso sulla nuca, linea laterale parallela alla curva dorsale del corpo. Presenza di 11 raggi spiniformi nella pinna dorsale. 4-6 grossi caniniformi anteriori su ogni mascella. Presenza di caniniformi anche lateralmente sulle mascelle senza molariformi. Colore del dorso azzurro, fianchi e ventre bianco argenteo. Lithognathus mormyrus (Mormora), labbra grosse, corpo ovale compresso lateralmente. Alcune serie di piccoli denti anteriori conici appuntiti, molariformi sulla parte laterale delle mascelle. Presenza di strisce verticali nerastre sul corpo che non raggiungono il ventre. Lunghezza fino a 35 cm. 38

39 Teleostei con pinna ventrale in posizione toracica Fam. Sparidi, Diplodus sargus (Sarago), labbra sottili, corpo ellittico compresso, macchia nera sul tronco della coda che non raggiunge i raggi molli della pinna dorsale e anale. Macchia nera alla base della pinna pettorale, 7-8 fasce verticali di colore nerastro e strie longitudinali brune che raggiungono il ventre grigio argenteo. 8 incisivi quadrangolari su ogni mascella e presenza di molariformi. Lunghezza fino a 40 cm. Pagello erythrinus (Pagello o Fragolino),corpo ovale muso acuto,senza macchie o fasce sul corpo. Denti conici appuntiti d'avanti, disuguali nei soggetti piccoli, e denti molariformi. Le pinne pettorali si estendono oltre l'inizio della pinna anale che presenta 8-9-raggi molli. Colore rosso o rosa con riflessi argentei, rosso scuro sul bordo dell'opercolo e alla base della pinna pettorale. Lunghezza fino a 60 cm. 39

40 Teleostei con pinna ventrale in posizione toracica Fam. - Scomberidi, Scomber scombrus (Sgombro), le due pinne dorsali sono distanti fra loro, 5-6 pinnule dietro la seconda dorsale e la pinna anale. Dorso azzurro verdastro scuro con circa 30 fasce trasversali ondulate nerastre, ventre bianco argenteo. Lunghezza fino a 50 cm. 40

41 Teleostei con pinna ventrale in posizione toracica Fam. - Thunnus alalunga (Tonno alalunga), le due pinne dorsali sono avvicinate tra loro. 7-9 pinnule dietro la seconda dorsale e la pinna anale. Le pinne pettorali lunghissime giungono oltre la seconda dorsale. Dorso azzurro scuro, fianchi bluastri, ventre argenteo. Lunghezza fino 130 cm, peso oltre 15 kg. Thunnus thynnus (Tonno rosso), corpo robusto soprattutto anteriormente. Le due pinne dorsali sono avvicinate tra loro. Le pinne pettorali non oltrepassano la prima dorsale pinnule dietro la seconda dorsale e la pinna anale. Dorso azzurro scuro, con bande verticali nei giovani, fianchi bluastri, ventre argenteo striato negli adulti. Lunghezza oltre i 2 m, peso oltre i 400 kg. 41

42 Teleostei con pinna ventrale in posizione toracica Fam. Scomberidi, Sarda sarda (Tonnetto o Palamita), le due pinne dorsali sono avvicinate tra loro. 7-8 pinnule dietro la seconda dorsale e la pinna anale. Prima dorsale triangolare degradante all'indietro. Caratteristiche fasce nerastre longitudinali oblique scendono dal dorso, bluastro, lungo i fianchi, argentei. Nei giovani vi sono bande trasversali scure dal dorso ai fianchi al posto delle fasce oblique. Lunghezza fino a 80 cm. Euthynnus alletteratus (Tonnetto), muso conico, corpo robusto, prima dorsale con i primi raggi più lunghi dei successivi, le due pinne dorsali sono vicine tra loro. Dorso azzurro scuro con fascette longitudinali ondulate, senza fasce nere sui fianchi ma con macchie nerastre a contorni sfumati nella regione antero ventrale. Lunghezza fino a 1 m. 42

43 Teleostei con pinna ventrale in posizione toracica Fam. - Gobidi, Gobius paganellus (Paganello), corpo cilindrico poco compresso lateralmente con due pinne dorsali distinte. La prima dorsale, più corta della seconda, ha 6 raggi. Il colore è variabile dal bruno al giallastro con macchie più scure. Lunghezza fino a 15 cm. Aphia minuta (Rossetto), corpo allungato e compresso ai lati, testa grossa appuntita, bocca grande che supera il margine posteriore dell'occhio. Sono presenti due pinne dorsali. Corpo traslucido di colore giallastro lungo al massimo 6 cm. Il Bianchetto, costituito da forme giovanili di clupeidi e engraulidi (alici), si differenzia per avere una sola pinna dorsale. 43

44 Teleostei con pinna ventrale in posizione toracica Fam. - Triglidi, Trigla lucerna (Gallinella o Cappone), testa quasi diritta, muso appuntito, bocca grande. Due pinne dorsali separate, assenza di pinnule posteriormente alla 2ª pinna dorsale e anale. Pinne pettorali con tre raggi inferiori liberi. Spina coracoide corta, non raggiunge la metà della pinna pettorale. Linea laterale con squame piccole e lisce. Dorso rosso brunastro, fianchi rosa, ventre bianco. Lunghezza massima 65 cm. 44

45 Teleostei con pinna ventrale in posizione toracica Fam. - Carangidi, Seriola dumerilii (Ricciola o Leccia), corpo ovale allungato, prima pinna dorsale con spine riunite da membrana, preceduta da spina rivolta in avanti. Pinna codale forcuta. Pelle liscia, grigio argentea, dorso grigio-azzurro bruno, fianchi più chiari e ventre argenteo. Nei giovani esemplari vi sono macchie verticali scure che scendono dal dorso ai fianchi. Lunghezza oltre il metro. Trachurus trachurus (Suro, Sugherello), corpo affusolato, leggermente compresso ai lati, occhi grandi, spine della prima pinna dorsale riunite da membrana. Privo di pinnule dietro la seconda dorsale e la pinna anale. Pinna codale forcuta. Linea laterale con scudetti ruvidi e spinosi. Dorso grigio verdastro o grigio bluastro, fianchi e ventre argentei. Macchia nera sul margine posteriore degli opercoli. Lunghezza fino a 40 cm. 45

Pescare a mosca in Val d Ultimo. Merano

Pescare a mosca in Val d Ultimo. Merano Pescare a mosca in Val d Ultimo Merano Finalmente le vacanze ed il tempo per rilassarsi e staccare la spina. Cosa c è di più allettante di riprendere la canna da pesca e, in un tiepido giorno d estate,

Dettagli

Dispensa di ANATOMIA DENTALE a uso delle classi prime di indirizzo odontotecnico CAVITÀ ORALE

Dispensa di ANATOMIA DENTALE a uso delle classi prime di indirizzo odontotecnico CAVITÀ ORALE Dispensa di ANATOMIA DENTALE a uso delle classi prime di indirizzo odontotecnico CAVITÀ ORALE La bocca o cavità orale (Fig. 1) è il primo tratto dell apparato digerente. È un organo cavo, di forma ovoide

Dettagli

Le specie di funghi commestibili più comuni

Le specie di funghi commestibili più comuni Le specie di funghi commestibili più comuni Macrolepiota procera Mazza di tamburo Cappello: da 10 a 25 cm di diametro, dapprima ovoidale, quasi sferico, poi piano umbonato al centro, con margine sfrangiato;

Dettagli

PESCE FRESCO FORSE QUASI

PESCE FRESCO FORSE QUASI PESCE FRESCO FORSE QUASI I Rapporto su sicurezza alimentare e prodotti ittici in Italia Dicembre 2004 Movimento Difesa del Cittadino Progetto Salute&Gusto Pesce fresco...forse quasi I Rapporto su sicurezza

Dettagli

A COSA SERVONO LE FOGLIE?

A COSA SERVONO LE FOGLIE? A COSA SERVONO LE FOGLIE? Le foglie fabbricano il cibo della pianta, trasformando aria e acqua in glucosio (zucchero). Una foglia è formata da: Di solito la foglia è formata LAMINA da una parte appiattita

Dettagli

i pesci da mettere nel piatto e qvelli da lasciare in mare. Miniguida per combinare piacere e responsabilità

i pesci da mettere nel piatto e qvelli da lasciare in mare. Miniguida per combinare piacere e responsabilità i pesci da mettere nel piatto e qvelli da lasciare in mare. Miniguida per combinare piacere e responsabilità sommario prepararsi all acqvisto 4 passi per compilare la lista della spesa 1 ~ Individuare

Dettagli

Irepa Informa. Anno 2 Numero 2 2 Trimestre 2009. Analisi trimestrale per il settore della pesca e acquacoltura

Irepa Informa. Anno 2 Numero 2 2 Trimestre 2009. Analisi trimestrale per il settore della pesca e acquacoltura Irepa Informa Anno 2 Numero 2 2 Trimestre Analisi trimestrale per il settore della pesca e acquacoltura Le dinamiche congiunturali del secondo trimestre Nel secondo trimestre, i principali indicatori congiunturali

Dettagli

Applicazione del gel. Con lo spazzolino per unghie rimuovere dall unghia e dalla pelle circostante la polvere di limatura.

Applicazione del gel. Con lo spazzolino per unghie rimuovere dall unghia e dalla pelle circostante la polvere di limatura. Nelle figure seguenti illustriamo la tecnica di applicazione dei nostri gel con l'uso della tip. Da questa dimostrazione si può apprezzare come il Gel System sia semplice e veloce da usare, in quanto non

Dettagli

Gel Tip Overlay bianco e rosa Regole, istruzioni per i giudici e criteri

Gel Tip Overlay bianco e rosa Regole, istruzioni per i giudici e criteri Gel Tip Overlay bianco e rosa Regole, istruzioni per i giudici e criteri 1 Regole 3 ore per completare 2 mani. Queste sono unghie da competizione quadrate tradizionali. Alle unghie devono essere applicati

Dettagli

Oggetto SEZIONE O «ONDE. Muscoli. ciliare. Cornea. Retina. Nervo ottico. Umore acqueo. A Figura 1. Gli elementi fondamentali dell'occhio

Oggetto SEZIONE O «ONDE. Muscoli. ciliare. Cornea. Retina. Nervo ottico. Umore acqueo. A Figura 1. Gli elementi fondamentali dell'occhio SEZIONE O «ONDE Cornea Umore acqueo Muscolo ciliare Retina Nervo ottico A Figura 1. Gli elementi fondamentali dell'occhio umano. La luce entra nell'occhio attraverso la cornea e il cristallino. Viene fecalizzata

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

O5 - LE ABERRAZIONI delle LENTI

O5 - LE ABERRAZIONI delle LENTI O5 - LE ABERRAZIONI delle LENTI Per aberrazione intendiamo qualsiasi differenza fra le caratteristiche ottiche di un oggetto e quelle della sua immagine, creata da un sistema ottico. In altre parole, ogni

Dettagli

IL NUOVO VOLTO DELL EURO. Scopri la nuova banconota da 10. www.nuove-banconote-euro.eu www.euro.ecb.europa.eu

IL NUOVO VOLTO DELL EURO. Scopri la nuova banconota da 10. www.nuove-banconote-euro.eu www.euro.ecb.europa.eu IL NUOVO VOLTO DELL EURO Scopri la nuova banconota da 10 www.euro.ecb.europa.eu LA SERIE EUROPA : CARATTERISTICHE DI SICUREZZA Facili da controllare e difficili da falsificare Le nuove banconote da 5 e

Dettagli

Metilmercurio nei prodotti della pesca

Metilmercurio nei prodotti della pesca Gli attuali orientamenti della CE e di alcuni Paesi Terzi sul Metilmercurio nei prodotti della pesca per determinate categorie di persone a maggior rischio Contributi pratici Giorgio Orlandi ASL Modena

Dettagli

TUTTO CIO' CHE E' NECESSARIO SAPERE SUI PESCI.

TUTTO CIO' CHE E' NECESSARIO SAPERE SUI PESCI. Testi di anatomia e fisiologia dei pesci non sono molto diffusi nella letteratura scientifica italiana. E necessario allora ricorrere alla letteratura inglese ove è possibile trovare opere approfondite

Dettagli

L ESAME RADIOLOGICO DEL BACINO E DELLE ANCHE

L ESAME RADIOLOGICO DEL BACINO E DELLE ANCHE L ESAME RADIOLOGICO DEL BACINO E DELLE ANCHE PROIEZIONE STANDARD ANTERO- POSTERIORE Indicazioni: traumatologia, neoplasie, alterazioni flogistiche e degenerative delle articolazioni. Posizione del paziente:

Dettagli

«Top 10» per l inverno

«Top 10» per l inverno «Top 10» per l inverno Suva Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Tel. 041 419 51 11 Ordinazioni www.suva.ch/waswo-i Fax 041 419 59 17 Tel. 041 419 58 51 Autori dott. Hans

Dettagli

TITOLO I DELL'ORDINAMENTO DELLA PESCA IN GENERALE CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI. ARTICOLO 1 Sfera di applicazione

TITOLO I DELL'ORDINAMENTO DELLA PESCA IN GENERALE CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI. ARTICOLO 1 Sfera di applicazione D.P.R. n 1639 del 2 ottobre 1968 recante "Regolamento per l'esecuzione della Legge 14 luglio 1965, n. 963, concernente la disciplina della pesca marittima" (come modificato da vari D.P.R. e Decreti ministeriali)

Dettagli

QUALITà IN LOMBARDIA: DOP IGP E PRODOTTI DI MONTAGNA

QUALITà IN LOMBARDIA: DOP IGP E PRODOTTI DI MONTAGNA QUALITà IN LOMBARDIA: DOP IGP E PRODOTTI DI MONTAGNA I T A L I A N O EXPO 2015 I marchi DOP e IGP sono marchi di qualità che vengono assegnati dalla Commissione Europea. I requisiti per il riconoscimento

Dettagli

Struttura della foglia

Struttura della foglia Struttura della foglia La struttura delle foglie varia per grandezza e forma apice nervatura lamina fogliare base stipole picciolo Forma della lamina fogliare a squama ad ago lineare ellittica ovale lanceolata

Dettagli

Adipo metria. Le stratigrafie. Oltre la stima della percentuale di massa grassa

Adipo metria. Le stratigrafie. Oltre la stima della percentuale di massa grassa Plico-metria, bioimpedenzio-metria, assorbimetria (a doppio raggio X) sono misure di altro dal grasso, ricondotte tramite formule alla stima della percentuale di massa grassa. Ora è finalmente disponibile

Dettagli

Tegola portoghese in cotto AA OMEGA 10. Tegole e coppi in cotto. IMERYS Toiture PER VOI, LA SCELTA MIGLIORE.

Tegola portoghese in cotto AA OMEGA 10. Tegole e coppi in cotto. IMERYS Toiture PER VOI, LA SCELTA MIGLIORE. Tegola portoghese in cotto AA IMERYS Toiture PER VOI, LA SCELTA MIGLIORE. Tegola di punta nella gamma Imerys-copertura, la sua onda molto pronunciata offre un compromesso ideale per i clienti alla ricerca

Dettagli

10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori

10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori L ergonomia al microscopio 10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori 1 Regolare correttamente l altezza della sedia. Per lavorare in maniera confortevole è importante adattare gli

Dettagli

Riabilitazione totale mediante protesi fissa mediante impianti inclinati a 35 evitando la zona atrofica postpost foraminale. (Acocella A.

Riabilitazione totale mediante protesi fissa mediante impianti inclinati a 35 evitando la zona atrofica postpost foraminale. (Acocella A. Alessandro Acocella comunque ci sono solo studi con un follow-up follow up non ancora elevato e comunque i casi vanno accuratamente selezionati evitando parafunzioni e ricordando che gli impianti corti

Dettagli

Occhio alle giunture La migliore prevenzione

Occhio alle giunture La migliore prevenzione Occhio alle giunture La migliore prevenzione 1 Suva Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Telefono 041

Dettagli

LA CARTA ITTICA DELLA PROVINCIA DI VENEZIA 2014-2019

LA CARTA ITTICA DELLA PROVINCIA DI VENEZIA 2014-2019 Servizio Caccia e Pesca LA CARTA ITTICA DELLA PROVINCIA DI VENEZIA 2014-2019 Assessore alla Pesca e alla Polizia Provinciale: Giuseppe Canali Dirigente del Servizio Caccia e Pesca: Paolo Gabbi Responsabile

Dettagli

Le piante. Piante senza fiori Piante con fiori. La radice Il fusto La foglia Il fiore I frutti e i semi

Le piante. Piante senza fiori Piante con fiori. La radice Il fusto La foglia Il fiore I frutti e i semi Le piante Le piante Piante senza fiori Piante con fiori La radice Il fusto La foglia Il fiore I frutti e i semi Piante senza fiori Milioni di anni fa esistevano sulla Terra soltanto piante senza fiori

Dettagli

3. Passate la superficie con carta vetrata per facilitare la presa della colla.

3. Passate la superficie con carta vetrata per facilitare la presa della colla. Il lavoro di posa dei rivestimenti murali, è oggi, estremamente semplificato ed è una soluzione di ricambio interessante, in quanto applicare carta da parati non è più difficile che verniciare. Le spiegazioni

Dettagli

Non è la specie più forte che sopravvive né la più intelligente ma quella più ricettiva ai cambiamenti. Charles Darwin (1809-1882)

Non è la specie più forte che sopravvive né la più intelligente ma quella più ricettiva ai cambiamenti. Charles Darwin (1809-1882) Non è la specie più forte che sopravvive né la più intelligente ma quella più ricettiva ai cambiamenti Charles Darwin (1809-1882) L evoluzione secondo LAMARCK (1744-1829) 1. Gli antenati delle giraffe

Dettagli

IL CLASSICO NEL PENSIERO E NELLE FORME

IL CLASSICO NEL PENSIERO E NELLE FORME - CEREA, VERONA IL CLASSICO NEL PENSIERO E NELLE FORME DALL AGNELLO F.LLI & C. s.n.c. di Dall Agnello Luigi Via Muselle, 377-37050 ISOLA RIZZA (VR) Tel. +39 045 6970644 - +39 045 7135697 - Fax +39 045

Dettagli

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Il lavoro sedentario può essere all origine di vari disturbi, soprattutto se il posto di lavoro è concepito secondo criteri non

Dettagli

METODO PER LA STESURA DI PROGRAMMI PER IL CENTRO DI LAVORO CNC

METODO PER LA STESURA DI PROGRAMMI PER IL CENTRO DI LAVORO CNC METODO PER LA STESURA DI PROGRAMMI PER IL CENTRO DI LAVORO CNC Riferimento al linguaggio di programmazione STANDARD ISO 6983 con integrazioni specifiche per il Controllo FANUC M21. RG - Settembre 2008

Dettagli

I tiri principali nel badminton

I tiri principali nel badminton I tiri principali nel badminton 4 2 3 5 6 1 Drop a rete 2 Pallonetto (lob) 3 Drive 4 Clear 5 Drop 6 Smash (schiacciata) 1 Traiettoria Definizione Impugnatura 1 Drop a rete Rovescio Sequenza fotografica

Dettagli

In forma con la FASCIA ELASTICA

In forma con la FASCIA ELASTICA RICHIEDETE In forma con la FASCIA ELASTICA L O R I G L E I N A www.thera-band.de Istruzioni professionali per il Vostro allenamento quotidiano Astrid Buscher Charlotta Cumming Gesine Ratajczyk Indice

Dettagli

Ambientamento Galleggiamento Scivolamento Propulsioni Partenze e tuffi. Br = braccio/a R.R. = Ritmo Respiratorio

Ambientamento Galleggiamento Scivolamento Propulsioni Partenze e tuffi. Br = braccio/a R.R. = Ritmo Respiratorio Brevetto N. 1 Seduti sul bordo con gambe in acqua (valutare emotività) Discesa dalla scaletta (valutare emotività) Studio equilibrio verticale Andature con Remate, movimenti braccia SL e Do (M.I.) Valutazione

Dettagli

Valutazione dell incidenza dello scarto sul peso degli ingredienti.

Valutazione dell incidenza dello scarto sul peso degli ingredienti. Valutazione dell incidenza dello scarto sul peso degli ingredienti. Nel calcolo del costo delle merci relative ad un singolo piatto non si possono ignorare le percentuali di scarto degli ingredienti. Se

Dettagli

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE FINSTRAL Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE 2 Oscuramento e protezione visiva nel rispetto della tradizione Le persiane, oltre al loro ruolo principale di elemento

Dettagli

Sistemi e attrezzature per la sicurezza

Sistemi e attrezzature per la sicurezza SISTEMI E ATTREZZATURE PER LA SICUREZZA Cavalletti di segnalazione...85 Segnalatore di sicurezza fisso...85 Over-The-Spill System...85 Coni di sicurezza e accessori...86 Barriere mobili...87 Segnalatore

Dettagli

Extatosoma tiaratum. Generalità

Extatosoma tiaratum. Generalità Extatosoma tiaratum Tassonomia Dominio: Eukaryota Regno: Animalia Sottoregno: Eumetazoa Ramo: Bilateria Phylum: Arthropoda Subphylum: Tracheata Superclasse: Hexapoda Classe: Insecta Sottoclasse: Pterygota

Dettagli

Axon. Sistema d impianto con caricamento dall alto per la stabilizzazione posteriore della colonna cervicale e toracica superiore.

Axon. Sistema d impianto con caricamento dall alto per la stabilizzazione posteriore della colonna cervicale e toracica superiore. Tecnica chirurgica Axon. Sistema d impianto con caricamento dall alto per la stabilizzazione posteriore della colonna cervicale e toracica superiore. Sommario Principi AO ASIF 4 Indicazioni e controindicazioni

Dettagli

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica).

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica). 3.4. I LIVELLI I livelli sono strumenti a cannocchiale orizzontale, con i quali si realizza una linea di mira orizzontale. Vengono utilizzati per misurare dislivelli con la tecnica di livellazione geometrica

Dettagli

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI?

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? Buona Caccia e Buon Volo, giovani amici di Eureka! Siete tra gli eletti che hanno deciso di passare al livello successivo: site pronti? Questo mese vi proponiamo

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

www.italy-ontheroad.it

www.italy-ontheroad.it www.italy-ontheroad.it Rotonda, rotatoria: istruzioni per l uso. Negli ultimi anni la rotonda, o rotatoria stradale, si è molto diffusa sostituendo gran parte delle aree semaforizzate, ma l utente della

Dettagli

ESERCIZI PER COSCE E ANCHE

ESERCIZI PER COSCE E ANCHE ESERCIZI PER COSCE E ANCHE Testo e disegni di Stelvio Beraldo ANDATURA DA SEMIACCOSCIATA Varianti: andatura frontale (a) e andatura laterale (b) (a carico naturale, con manubri o cintura zavorrata) - Con

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT)

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT) PT-27 Torcia per il taglio con arco al plasma Manuale di istruzioni (IT) 0558005270 186 INDICE Sezione/Titolo Pagina 1.0 Precauzioni per la sicurezza........................................................................

Dettagli

Clitopilus prunulus (Scop.: Fr.) P. Kummer

Clitopilus prunulus (Scop.: Fr.) P. Kummer La risorsa FUNGO in Alta Valle del Vara Clitopilus prunulus (Scop.: Fr.) P. Kummer Famiglia: Entolomataceae Sinonimi: Clitopilus orcella (Bull.) P. Kumm.; Agaricus orcella Bull. Etimologia: dal gr. kleitús,

Dettagli

NUOVA SEGNALAZIONE DI CROSTACEI DECAPODI NEL CRETACICO INFERIORE DI VERNASSO (UDINE, NE ITALIA)

NUOVA SEGNALAZIONE DI CROSTACEI DECAPODI NEL CRETACICO INFERIORE DI VERNASSO (UDINE, NE ITALIA) A. GARASSINO NUOVA SEGNALAZIONE DI CROSTACEI DECAPODI NEL CRETACICO INFERIORE DI VERNASSO (UDINE, NE ITALIA) NEW DISCOVERY OF DECAPOD CRUSTACEANS IN THE LOWER CRETACEO US OF VERNASSO (UDINE, NE ITALY)

Dettagli

1A ARITMETICA. I numeri naturali e le quattro operazioni. Esercizi supplementari di verifica

1A ARITMETICA. I numeri naturali e le quattro operazioni. Esercizi supplementari di verifica A ARITMETICA I numeri naturali e le quattro operazioni Esercizi supplementari di verifica Esercizio Rappresenta sulla retta orientata i seguenti numeri naturali. ; ; ; 0;. 0 Esercizio Metti una crocetta

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

REOXTHENE TECHNOLOGY

REOXTHENE TECHNOLOGY REOXTHENE Patented REOXTHENE TECHNOLOGY MEMBRANE IMPERMEABILIZZANTI DALLA TECNOLOGIA RIVOLUZIONARIA INNOVATIVO COMPOUND BITUME POLIMERO INCREDIBILE LEGGEREZZA (fino a 4 mm = 38 kg) MAGGIORI PRESTAZIONI

Dettagli

pianeti terrestri pianeti gioviani migliaia di asteroidi (nella fascia degli asteroidi tra Marte e Giove)

pianeti terrestri pianeti gioviani migliaia di asteroidi (nella fascia degli asteroidi tra Marte e Giove) mappa 3. Il sistema solare IL SISTEMA SOLARE il Sole Mercurio pianeti terrestri Venere Terra Marte 8 pianeti Giove Il Sistema solare 69 satelliti principali pianeti gioviani Saturno Urano Nettuno migliaia

Dettagli

16 1 0,37 1,2 0,44 50 1,5 1,78 1 1/4 42,25 3 2,89 1,5 0,54 3 4,01 1 1/2 48,25 3 3,33 18 1 0,41 2 60,3 3 4,22

16 1 0,37 1,2 0,44 50 1,5 1,78 1 1/4 42,25 3 2,89 1,5 0,54 3 4,01 1 1/2 48,25 3 3,33 18 1 0,41 2 60,3 3 4,22 TUBI CARPENTERIA ELETTROSALDATI TUBI TONDI SALDATI DA NASTRO Diametro in pollici Diametro esterno Spessore Peso Kg/m DIMENSIONI SPESS. PESO DIMENSIONI SPESS. PESO Kg/m Kg/m /8 1,7 0,7 1 1 0, 8 1, 1, 1/

Dettagli

Hawos Pegasus 230 Volt

Hawos Pegasus 230 Volt olt Pagina 2 Pagina 3 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 5 Pagina 6 Pagina 6/7 Pagina 7 Pagina 7 Pagina 8 Introduzione a Pegasus Scegliere le dimensioni della macinatura Iniziare e terminare il processo

Dettagli

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI Cap. XIV OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI PAG. 1 14.1 OPERE COMPIUTE Opere prefabbricate in cemento armato. Prezzi medi praticati dalle imprese specializzate del ramo per ordinazioni dirette (di media entità)

Dettagli

Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione

Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione 1. L elettrone ha una massa di 9.1 10-31 kg ed una carica elettrica di -1.6 10-19 C. Ricordando che la forza gravitazionale

Dettagli

Categoria Numero di partenza Posizione Sam 3

Categoria Numero di partenza Posizione Sam 3 Compito Categoria Numero di partenza Posizione Tempo: 10 minuti Leggere attentamente il questionario allegato. Rispondere alle domande sul tema. Nel contempo si tratta di risolvere un caso pratico. Per

Dettagli

IL FERRO Fe. Che cos è la siderurgia? E l insieme dei procedimenti per trasformare i minerali di ferro in Prodotti Siderurgici.

IL FERRO Fe. Che cos è la siderurgia? E l insieme dei procedimenti per trasformare i minerali di ferro in Prodotti Siderurgici. IL FERRO Fe 1 Il ferro è un metallo di colore bianco grigiastro lucente che fonde a 1530 C. E uno dei metalli più diffusi e abbondanti sulla terra e certamente il più importante ed usato: navi, automobili,

Dettagli

PRIORITY. Precedenza

PRIORITY. Precedenza www.italy-ontheroad.it PRIORITY Precedenza Informazioni generali e consigli. Ciao, sono Namauel Sono una voce amica che prova ad aiutarti, con qualche consiglio, nella circolazione stradale. Mi rivolgo

Dettagli

LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali

LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali MANUALE TECNICO APPLICATIVO A CURA DI ASSOCOPERTURE PERCHÈ PROTEGGERE I VUOTI Riteniamo necessario parlare ai tecnici del settore

Dettagli

ALLEGATO 5 CARATTERISTICHE MERCEOLOGICHE DELLE DERRATE ALIMENTARI

ALLEGATO 5 CARATTERISTICHE MERCEOLOGICHE DELLE DERRATE ALIMENTARI ALLEGATO 5 CARATTERISTICHE MERCEOLOGICHE DELLE DERRATE ALIMENTARI (i prodotti DOP e IGP che l OEA è tenuto ad offrire sono evidenziati in grassetto e sottolineati) REQUISITI QUALITATIVI DI CARATTERE GENERALE

Dettagli

DECORAZIONE 03. Posare la carta da parati

DECORAZIONE 03. Posare la carta da parati DECORAZIONE 03 Posare la carta da parati 1 Scegliere la carta da parati Oltre ai criteri estetici, una carta da parati può essere scelta in funzione del luogo e dello stato dei muri. TIPO DI VANO CARTA

Dettagli

ALLENARE GLI ADDOMINALI

ALLENARE GLI ADDOMINALI ALLENARE GLI ADDOMINALI La teoria di allenamento degli addominali spesso non è ben compresa; molte persone si limitano ad eseguire centinaia di crunch senza però capire come funzionano i muscoli addominali

Dettagli

ISAF REGULATION 20 CODICE PER LA PUBBLICITÀ

ISAF REGULATION 20 CODICE PER LA PUBBLICITÀ ISAF REGULATION 20 CODICE PER LA PUBBLICITÀ Questo documento deve essere letto congiuntamente all allegato estratto del Regolamento delle attrezzature per lo sport della vela nel quale sono definiti alcuni

Dettagli

Il vantaggio della velocità. SpeedPulse, SpeedArc, SpeedUp. Saldare è ora chiaramente più veloce, offrendoti maggior produttività.

Il vantaggio della velocità. SpeedPulse, SpeedArc, SpeedUp. Saldare è ora chiaramente più veloce, offrendoti maggior produttività. Il vantaggio della velocità SpeedPulse, SpeedArc,. Saldare è ora chiaramente più veloce, offrendoti maggior produttività. Perche velocità = Produttività Fin da quando esiste l'umanità, le persone si sforzano

Dettagli

4.1.2.1 Prima fase: ipotizzare e verificare cosa il mare può portare a riva

4.1.2.1 Prima fase: ipotizzare e verificare cosa il mare può portare a riva 4.1.2.1 Prima fase: ipotizzare e verificare cosa il mare può portare a riva L attività è stata introdotta da una richiesta di collaborazione, si è chiesto l aiuto degli alunni per riscoprire le caratteristiche

Dettagli

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA DAI 5 AI 7 ANNI LO SCOPO FONDAMENTALE DELL ALLENAMENTO E CREARE SOLIDE BASI PER UN GIUSTO ORIENTAMENTO VERSO LE DISCIPLINE SPORTIVE DELLA GINNASTICA. LA PREPARAZIONE

Dettagli

in:joy Qualità eccellente, se la rana è presente. in:joy: il nuovo composito per rivestimento estetico.

in:joy Qualità eccellente, se la rana è presente. in:joy: il nuovo composito per rivestimento estetico. Qualità eccellente, se la rana è presente. in:joy: il nuovo composito per rivestimento estetico. è un nuovo composito fotopolimerizzabile per rivestimenti estetici di alta qualità. E adatto per la polimerizzazione

Dettagli

esame di stato 2013 seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento

esame di stato 2013 seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento Archimede esame di stato seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento ARTICOLO Il candidato risolva uno dei due problemi e risponda a 5 quesiti del questionario. PROBLEMA La funzione f

Dettagli

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO CORSO DI INFORMAZIONE PER STUDENTI PREVENZIONE E SICUREZZA NEI CANTIERI EDILI OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICA Servizio Prevenzione Ambienti Lavoro RISCHI DI CADUTA

Dettagli

E.P. VIT s.r.l. 004 02 048 025 ZB FINITURA LUNGHEZZA DIAMETRO MATERIALE TIPOLOGIA PRODOTTO

E.P. VIT s.r.l. 004 02 048 025 ZB FINITURA LUNGHEZZA DIAMETRO MATERIALE TIPOLOGIA PRODOTTO LISTINO PREZZI E.P. VIT s.r.l. opera da oltre un decennio nel mercato della commercializzazione di VITERIA, BULLONERIA E SISTEMI DI FISSAGGIO MECCANICI. L azienda si pone quale obiettivo l offerta di prodotti

Dettagli

Il campionato Catania nail design2014 unghie è suddiviso in specialità :

Il campionato Catania nail design2014 unghie è suddiviso in specialità : Il campionato Catania nail design2014 unghie è suddiviso in specialità : 1. Stiletto in gel ed in acrilico ; 2. Scultura/ Tip pink & white in Gel/acrilico Principianti ; 3. Scultura/ Tip pink & white in

Dettagli

Le soluzioni dei quesiti sono in fondo alla prova

Le soluzioni dei quesiti sono in fondo alla prova SCUOLA MEDIA STATALE GIULIANO DA SANGALLO Via Giuliano da Sangallo,11-Corso Duca di Genova,135-00121 Roma Tel/fax 06/5691345-e.mail:scuola.sangallo@libero.it SELEZIONE INTERNA PER LA MARATONA DI MATEMATICA

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

SVILUPPO EMBRIONALE (PARTE PRIMA)

SVILUPPO EMBRIONALE (PARTE PRIMA) SVILUPPO EMBRIONALE (PARTE PRIMA) Lo sviluppo embrionale è il processo che, per successive mitosi porta dallo zigote all'individuo completo. Lo sviluppo embrionale comprende in realtà vari aspetti, che

Dettagli

UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA

UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA Tutti gli anni, affrontando l argomento della divisibilità, trovavo utile far lavorare gli alunni sul Crivello di Eratostene. Presentavo ai ragazzi una

Dettagli

Sommario. Introduzione. Pagina. Regole fondamentali 3. Prudenza con i pedoni 5. I mezzi di trasporto pubblici 7. La precedenza da destra 9

Sommario. Introduzione. Pagina. Regole fondamentali 3. Prudenza con i pedoni 5. I mezzi di trasporto pubblici 7. La precedenza da destra 9 La precedenza ed io Sommario Pagina Regole fondamentali 3 Prudenza con i pedoni 5 I mezzi di trasporto pubblici 7 La precedenza da destra 9 Segnali stradali 10 Segnali luminosi 12 Il traffico in senso

Dettagli

jui-sì Ingredienti Marchio Mazzancolle tropicali (Penaeus Vannamei allevate in Vietnam), impanate Jui-sì Ean code Glassatura Dimensione cartone

jui-sì Ingredienti Marchio Mazzancolle tropicali (Penaeus Vannamei allevate in Vietnam), impanate Jui-sì Ean code Glassatura Dimensione cartone spiedini di mazzancolle tropicali impanate 4x1 kg Mazzancolle tropicali (Penaeus Vannamei allevate in Vietnam), impanate 8001179011424 280 x 130 x 390 270 x 190 x 50 spiedini di calamari e mazzancolle

Dettagli

Kangourou Italia Gara del 19 marzo 2015 Categoria Student Per studenti di quarta e quinta della secondaria di secondo grado

Kangourou Italia Gara del 19 marzo 2015 Categoria Student Per studenti di quarta e quinta della secondaria di secondo grado Kangourou Italia Gara del 19 marzo 2015 Categoria Student Per studenti di quarta e quinta della secondaria di secondo grado I quesiti dal N. 1 al N. 10 valgono 3 punti ciascuno 1. Angela è nata nel 1997,

Dettagli

Quelli che non abboccano

Quelli che non abboccano Quelli che non abboccano Cose da sapere prima di acquistare pesci, molluschi e crostacei d allevamento Indice Perché una guida? 1 Che cos è l acquacoltura? 2 Quanto pesa l acquacoltura sull ambiente? 4

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

1 Sifoni per vasca da bagno Geberit

1 Sifoni per vasca da bagno Geberit Sifoni per vasca da bagno Geberit. Sistema.............................................. 4.. Introduzione............................................. 4.. Descrizione del sistema.................................

Dettagli

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti!

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! L innovazione ad un prezzo interessante Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! Exacta+Optech Labcenter SpA Via Bosco n.21 41030 San Prospero (MO) Italia Tel: 059-808101 Fax: 059-908556 Mail:

Dettagli

I COLORI DEL CIELO: COME SI FORMANO LE IMMAGINI ASTRONOMICHE

I COLORI DEL CIELO: COME SI FORMANO LE IMMAGINI ASTRONOMICHE I COLORI DEL CIELO: COME SI FORMANO LE IMMAGINI ASTRONOMICHE Nell ultima notte di osservazione abbiamo visto bellissime immagini della Galassia, delle sue stelle e delle nubi di gas che la compongono.

Dettagli

Era M & Era MH. I nuovi motori per tende e tapparelle, anche con manovra di soccorso manuale. Compatti e robusti, semplici e pratici da installare.

Era M & Era MH. I nuovi motori per tende e tapparelle, anche con manovra di soccorso manuale. Compatti e robusti, semplici e pratici da installare. Era M & Era MH I nuovi motori per tende e tapparelle, anche con manovra di soccorso manuale. Compatti e robusti, semplici e pratici da installare. Era M Motore tubolare ideale per tende e tapparelle con

Dettagli

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue :

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue : Cos è la graniglia? L utensile della granigliatrice : la graniglia La graniglia è praticamente l utensile della granigliatrice: si presenta come una polvere costituita da un gran numero di particelle aventi

Dettagli

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata)

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) 1 Spruzzo convenzionale (aria nebulizzata) Una pistola a spruzzo convenzionale è uno strumento che utilizza aria compressa per atomizzare ( nebulizzare

Dettagli

Esercizio descritto nel libro SCACCO ALLA BALBUZIE IN SETTE MOSSE Mario D Ambrosio

Esercizio descritto nel libro SCACCO ALLA BALBUZIE IN SETTE MOSSE Mario D Ambrosio Esercizio descritto nel libro SCACCO ALLA BALBUZIE IN SETTE MOSSE Mario D Ambrosio Leggi il brano che segue a voce alta. Mentre leggi le parole, scrivile nello spazio sotto ognuna di esse come nell esempio

Dettagli

RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI

RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI Le lavorazioni oggetto della presente relazione sono rappresentate dalla demolizione di n 14 edifici costruiti tra gli anni 1978 ed il 1980

Dettagli

Disciplinare di produzione del Formaggio Castelmagno Denominazione di Origine Protetta (DOP)

Disciplinare di produzione del Formaggio Castelmagno Denominazione di Origine Protetta (DOP) Disciplinare di produzione del Formaggio Castelmagno Denominazione di Origine Protetta (DOP) Art. 1 La Denominazione di Origine Protetta Castelmagno è riservata esclusivamente al formaggio che risponde

Dettagli

LA REALTA FISICA DEGLI UFO Manifestazioni fisiche, considerazioni ed ipotesi. INTRODUZIONE

LA REALTA FISICA DEGLI UFO Manifestazioni fisiche, considerazioni ed ipotesi. INTRODUZIONE LA REALTA FISICA DEGLI UFO Manifestazioni fisiche, considerazioni ed ipotesi. INTRODUZIONE Prendendo in esame l enorme casistica di avvistamenti avvenuti nel mondo, e nel nostro caso quelli avvenuti in

Dettagli

Alimentazione Switching con due schede ATX.

Alimentazione Switching con due schede ATX. Alimentazione Switching con due schede ATX. Alimentatore Switching finito 1 Introduzione...2 2 Realizzazione supporto...2 3 Realizzazione Elettrica...5 4 Realizzazione meccanica...7 5 Montaggio finale...9

Dettagli

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là,

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, Un uomo che dorme Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, dove la memoria identifica senza sforzo

Dettagli

Nuovi concetti nelle meccaniche del trattamento ortodontico secondo McLaughlin-Bennet-Trevisi

Nuovi concetti nelle meccaniche del trattamento ortodontico secondo McLaughlin-Bennet-Trevisi In english please En español, por favor Original Article Published on 09-10-98 Nuovi concetti nelle meccaniche del trattamento ortodontico secondo McLaughlin-Bennet-Trevisi Arturo Fortini MD, DDS Massimo

Dettagli

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Il cavo di alimentazione è rigidamente fissato nella parte inferiore del terminale (fig.1), tale cavo deve essere connesso al trasformatore esterno (fig. ) e, questi,

Dettagli

pasquale natuzzi Presidente e stilista Gruppo Natuzzi

pasquale natuzzi Presidente e stilista Gruppo Natuzzi DOLCE FAR NIENTE IN NATUZZI SOGNIAMO UN MONDO PIÙ CONFORTEVOLE. CHIAMATELA PASSIONE, MA È IL NOSTRO IMPEGNO PER DONARVI BENESSERE. PER NOI, UNA POLTRONA NON È UN SEMPLICE OGGETTO, ESSA HA UNA PRESENZA

Dettagli

Hai chiesto qual è il piatto del giorno? Il nostro Maître sarà lieto di illustrarvi le novità del giorno

Hai chiesto qual è il piatto del giorno? Il nostro Maître sarà lieto di illustrarvi le novità del giorno Hai chiesto qual è il piatto del giorno? Il nostro Maître sarà lieto di illustrarvi le novità del giorno 2014 Hai chiesto qual è il piatto del giorno? { } (Il maresciallo Carotenuto Vittorio De Sica Che

Dettagli

Illuminotecnica. Introduzione al calcolo illuminotecnico

Illuminotecnica. Introduzione al calcolo illuminotecnico Illuminotecnica Introduzione al calcolo illuminotecnico 1 Illuminotecnica La radiazione luminosa Con il termine luce si intende l insieme delle onde elettromagnetiche percepibili dall occhio umano. Le

Dettagli

percorso fatto sul tratto orizzontale). Determinare il lavoro (minimo) e la potenza minima del motore per percorrere un tratto.

percorso fatto sul tratto orizzontale). Determinare il lavoro (minimo) e la potenza minima del motore per percorrere un tratto. Esercizio 1 Una pietra viene lanciata con una velocità iniziale di 20.0 m/s contro una pigna all'altezza di 5.0 m rispetto al punto di lancio. Trascurando ogni resistenza, calcolare la velocità della pietra

Dettagli