Manuale ad uso interno del personale DS H3

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale ad uso interno del personale DS H3"

Transcript

1 Pagina 1 di 26 Manuale ad uso interno del personale DS H3 PIANIFICAZIONE LAVORO UFFICIO ASSISTENZA PROTESICA INDICE DELLE EDIZIONI.REVISIONI N DATA DESCRIZIONE Paragrafi variati Pagine variate Prima emissione Tutti Tutte A CURA DI : Elaborazione Maria Luisa Cuzzocrea Daniela Parisi Verifica Resp. UO Dott. Stefano Cocca Dott.ssa Silvana Esposito Approvazione Direttore Sanitario Dott. Raffaele Galli FIRMA Firmato in originale Firmato in originale Firmato in originale Pag.1

2 Pagina 2 di 26 Pianificazione lavoro Ufficio Assistenza protesica A. accettazione B. ricerca n fascicolo (vedi procedura archiviazione fascicoli) C. estrarre fascicolo dal relativo contenitore D. numerazione nuovo fascicolo (vedi procedura archiviazione fascicoli) E. inserimento della nuova documentazione e lavorazione Protesica A. trasmissione della documentazione al medico responsabile B. ritorno documentazione in ufficio C. la documentazione approvata e firmata dal Dirigente Medico viene consegnata al protocollo per apposizione numero di protocollo D. ritorno della documentazione alla protesica che provvederà alla consegna preventivo autorizzato (vedi procedura accettazione preventivi) E. scarico preventivo (vedi procedura accettazione preventivi) F. esaurite le fasi della lavorazioni reinserire i fascicoli secondo l ordine numerico G. inserire all interno dei fascicoli i collaudi (vedi procedura collaudi) Documentazione non approvata dal medico responsabile A. viene iniziato un processo lavorativo per la risoluzione dei problemi se possibile a cura dell ufficio B. diversamente viene chiamato l utente, rappresentato il problema, consegnati documenti in originale (previa conservazione delle fotocopie firmate dall utente) per la soluzione del problema Pag.2

3 Pagina 3 di 26 Ausili presenti nella lista dei materiali riciclabili Attenersi alla procedura riciclo ausili protesici. Incontinenza A. incontinenza inserire nuova documentazione e trasmettere la pratica all incaricato della ditta per l incontinenza B. trasmissione dei contratti per incontinenza al medico responsabile per approvazione e firma C. registrazione nuovo contratto su file excel spesa incontinenza 2013 D. esaurite le fasi della lavorazioni reinserire i fascicoli secondo l ordine numerico Pag.3

4 Pagina 4 di 26 Arrivo utente DS H3 Accettazione documentazione Ricerca fascicolo NO Presente in archivio? Nuovo fascicolo SI Inserire documentazione Lavorazione documentazione SI Protesica? NO Lavorazione ausili per incontinenza Ausili riciclabili SI Lavorazione procedura riciclo materiali Passaggio documentazione all addetto NO Trasmissione documentazione al medico NO Disponibili c/o ditta appaltatrice? Trasmissione documentazione al medico SI Pag.4 FINE

5 Pagina 5 di 26 Preventivo approvato? NO Risoluzione problemi Registrazione dati su file excel SI Protocollo dei preventivi autorizzati SI Risoluzion e positiva? Archiviazione fascicolo Consegna preventivo autorizzato all utente NO Riconsegna documenti all utente Scarico preventivo Archiviazione fascicolo Inserire collaudo DS H3 FINE Pag.5

6 Pagina 6 di 26 PROCEDURA di accettazione preventivi Documentazione A. Fotocopia verbale di invalidità civile B. Autocertificazione di residenza C. Fotocopia documento di identità D. Recapiti telefonici E. Autorizzazione tutela dei dati F. Delega G. Richiesta specialista pubblico H. Preventivo spesa I. Compilazione allegato Mod. protocollo Eccezioni alla presentazione di certificazione di invalidità civile 1. urgenza per dimissioni sia da struttura privata sia da struttura pubblica: stessa documentazione eccetto la fotocopia verbale di invalidità civile in quanto è sufficiente la ricevuta di richiesta di riconoscimento inviata all INPS 2. patologia grave che obbliga all allettamento, previa presentazione redatta da specialista del SSN per quanto riportato nel decreto 31 maggio 2001, n previa presentazione di certificazione medica per quanto riportato nel decreto 31 maggio 2001, n.321 ai soggetti amputati di arto, le donne con malformazione congenita che comporti l assenza di una o di entrambe le mammelle o della sola ghiandola mammaria, ovvero che abbiano subito un intervento di mastectomia ed i soggetti che abbiano subito un intervento demolitore dell occhio. Per le varie fasi lavorative vedere pianificazione lavoro ufficio assistenza protesica. Pag.6

7 Pagina 7 di 26 PROCEDURA RICICLO AUSILI PROTESICI RITIRO UTENTI DECEDUTI A. Dalla lista excel ritiro protesica selezionare i nominativi, compilare modello ritiro e riciclo ort 2000 e far firmare al Responsabile. B. Far protocollare il modello e inviarlo alla ditta appaltatrice tramite fax al n. 06/ C. Inserire il modello con la ricevuta del fax inviato all interno del fascicolo dell utente deceduto. D. Portare il fascicolo nella stanza del Dirigente Medico Servizio Protesica. RICICLO All accettazione della documentazione se vi sono ausili presenti nella lista dei materiali riciclabili: A. Compilare il modello ritiro e riciclo ort 2000 chiedendo la disponibilità dell ausilio alla ditta appaltatrice, farlo firmare al Responsabile, protocollare ed inviarlo alla ditta tramite fax al n. 06/ B. Inserire il modello con la ricevuta del fax inviato all interno del fascicolo dell utente. C. Quando la ditta invia, tramite fax, il preventivo della spesa, farlo firmare al Medico Responsabile, protocollare e reinviarlo alla Ditta tramite fax n. 06/ D. Inserire il preventivo della spesa con la ricevuta del fax inviato all interno del fascicolo dell utente. E. Qualora la risposta fosse negativa procedere con l iter di autorizzazione del preventivo presentato dall utente. Pag.7

8 Pagina 8 di 26 PROCEDURA di accettazione richieste per incontinenza Documentazione A. Fotocopia verbale invalidità civile (vedi decreto 31 maggio 2001 n. 321) B. Autocertificazione di residenza C. Fotocopia documento di identità D. Recapiti telefonici E. Autorizzazione tutela dei dati F. Delega G. Richiesta specialista pubblico H. Compilazione allegato Mod. protocollo n.b. la certificazione per il rinnovo della fornitura annuale viene redatta dal medico curante su impegnativa 1. I contratti della fornitura di materiale per incontinenza vengono compilati entro la settimana dall incaricato della ditta fornitrice. 2. I rinnovi annuali delle forniture per materiale assorbente verranno redatti solo alla scadenza del precedente contratto. Per le varie fasi lavorative vedere pianificazione lavoro ufficio assistenza protesica. Pag.8

9 Pagina 9 di 26 PROCEDURA di ritiro preventivi autorizzati A. entro 20 gg dalla consegna della documentazione a questo ufficio ad eccezione delle urgenze che devono essere evase entro 5 gg secondo DM 332/99. B. viene consegnato all utente o ad un suo delegato il preventivo con autorizzazione e n protocollo in originale. C. resta in fascicolo la richiesta del prescrittore in originale e una copia del preventivo autorizzato firmato dall utente o da un suo delegato per ricevuta D. i preventivi autorizzati e consegnati all utente vengono registrati su file excel cartel anno 2013, viene aggiornata la scheda paziente posta all interno del fascicolo, in mancanza se utente già presente cercare nello schedario (3 4 cassetto) ed inserirla nel fascicolo, o se nuovo utente redigerne una nuova. Pag.9

10 Pagina 10 di 26 PROCEDURA di accettazione richieste U.O. HOSPICE A. Le richieste effettuate dagli specialisti degli Hospice devono essere confermate da visita medica richiesta su Mod. Hospice al responsabile del C.A.D. RM/H3. B. Si inviano al C.A.D. tramite fax al numero 06/ C. E il C.A.D. che conclude la pratica inviandoci, di ritorno, la documentazione richiesta, oppure contattando l utente. D. Quindi l ufficio prosegue per l approvazione del preventivo o per la messa in lavorazione della fornitura per incontinenza. NB.. Per l eventuale mancanza del verbale di invalidità civile vedi eccezioni in procedura di accettazioni preventivi. Pag.10

11 Pagina 11 di 26 PROCEDURA COLLAUDI La presentazione del collaudo è la chiusura della procedura di assegnazione dell ausilio o del presidio. Si rimanda per la presa visione delle procedure legislative alla lettura dell articolo 4 comma 10 del D.M. del 332 anno A. il documento approvato dal medico prescrittore deve rientrare presso questo ufficio ed essere protocollato B. può essere sia consegnato a mano che spedito per posta C. il documento deve essere inserito nel fascicolo e spillato alla pratica autorizzata D. in caso di parere negativo si apre una procedura di sospensione del pagamento (da inviare alla sezione Amministrativa Med. Legale). L officina sanitaria ha l obbligo di effettuare le modifiche richieste dallo specialista prescrittore. L ausilio/presidio deve essere sottoposto a nuovo controllo da parte dello specialista prescrittore e il collaudo ripresentato presso questo ufficio. Pag.11

12 Pagina 12 di 26 PROCEDURA di archiviazione fascicoli I nuovi fascicoli inerenti l utenza di questo servizio vengono registrati con numerazione progressiva secondo file excel lista 6000 in poi iniziata novembre I fascicoli degli anni precedenti sono registrati e numerati nel file copia di indice A. I fascicoli inviati all archivio Bucap sono registrati e numerati nel file indice B. (!) Nel fascicolo deve essere conservata tutta la documentazione inerente all utente. N.B. periodicamente viene stampata una copia dei suddetti archivi Pag.12

13 Pagina 13 di 26 PROCEDURA UTENTI EMIGRATI DAL NOSTRO DISTRETTO (in uscita) A. La nuova ASL di residenza dell utente invia una richiesta di trasmissione fascicolo. B. In caso di urgenza inviare una anticipazione via fax degli ausili o della fornitura per incontinenza autorizzati. C. Inviare il fascicolo, in copia, con raccomandata A/R. D. Togliere il nominativo dalla lista del file excel Lista 6000 in poi e/o copia di indice A e spostarlo sul foglio TRASF degli stessi file. E. Mettere il fascicolo originale nei contenitori Trasferiti ambito ASL RM H e/o Trasferiti in altre ASL. F. I precedenti invii sono inseriti nel file excel Richieste altre ASL. Pag.13

14 Pagina 14 di 26 PROCEDURA UTENTI IMMIGRATI NEL NOSTRO DISTRETTO (in entrata) A. Accertarsi dell avvenuto trasferimento (possibilmente attraverso certificazione del Comune di Marino o del Comune di Ciampino). B. Inviare fax di richiesta fascicolo all Ufficio protesica della ASL di provenienza. C. In caso di urgenza si può richiedere una anticipazione via fax degli ausili o della fornitura per incontinenza autorizzati. D. Le precedenti richieste sono inserite nel file excel Richieste altre ASL. E. Per il nuovo fascicolo vedi procedura archiviazione fascicoli. Pag.14

15 Pagina 15 di 26 PROCEDURA DECEDUTI A. Comunicazione del decesso(o con certificato di morte o con autocertificazione del familiare con indicata la data del decesso o attraverso le liste inviate dai comuni di Marino e di Ciampino). B. Inviare fax a Sanidor Arcobaleno ( ) per sospendere la fornitura per incontinenza. C. Inserire il fascicolo del deceduto, con ricevuta del fax, nel lavoro da svolgere dall incaricato agli ordini delle forniture per incontinenza. D. Se ci sono ausili da ritirare aggiornare la lista nel file excel Ritiri ausili protesica e procedere all invio della richiesta di ritiro alla ditta incaricata. E. Stornare il nominativo dalla lista attiva nel file excel Lista 6000 in poi e/o copia di indice A e spostarlo nella pagina DEC degli stessi file. F. Mettere il fascicolo nella stanza del Dirigente Medico Settore Protesica. Pag.15

16 Pagina 16 di 26 PROCEDURA ARCHIVIO BUCAP Invio fascicoli inattivi A. Selezionare i fascicoli inattivi B. Cancellarli dalle liste operative lista 6000 in poi copia indice A C. Inserire i nominativi nella lista indice B, registrali con numerazione progressiva e trascrivere il numero sul fascicolo D. Stampare i nominativi da inviare all archivio in triplice copia. E. Radunare i fascicoli nei faldoni F. Inserire i faldoni nei contenitori Bucap unitamente alla 1 copia della lista dei nominativi inseriti G. Compilare l esterno del contenitore H. Compilare modello Bucap per ritiro contenitori ed inviare via fax all archivio Bucap I. Allegare la 2 copia della lista nominativi al modello Bucap da consegnare a mano all incaricato J. La 3 copia della lista dei nominativi deve essere inserita nel raccoglitore Bucap Richiesta fascicoli A. Compilare modello Bucap con riportato nome, numero di lista indice b e numero contenitore. B. Indicare se la consegna del fascicolo richiesto è urgente o ordinaria ed inviarlo via fax all archivio Bucap Pag.16

17 Pagina 17 di 26 Protocollo Ventilatori polmonari Documentazione da presentare all ufficio A. Invalidità civile o fotocopia della domanda B. Autocertificazione di residenza C. Fotocopia documento di identità D. Consegna doppia copia Allegato 1 (1 con firma di ricevuta ) E. Recapiti telefonici F. Richiesta specialista G. Autorizzazione tutela dei dati H. Compilare allegato Mod. protocollo La documentazione viene consegnata ai Dirigenti Medici della U.O. M.L. per invio alla MedicAir Pag.17

18 Pagina 18 di 26 Protocollo Aspiratori Documentazione da presentare all ufficio A. Invalidità civile o fotocopia della domanda B. Autocertificazione di residenza C. Fotocopia documento di identità D. Recapiti telefonici E. Richiesta specialista F. Autorizzazione tutela dei dati G. Compilare allegato Mod. protocollo Documentazione da compilare da parte dell ufficio e da inviare via fax 1. richiesta di acquisto all ufficio gare e contratti Frascati Fax 06/ Tel. 06/ si invia per il seguito di competenza, per acquisto materiali di consumo, alla Farmacia Ospedale di Marino Fax 06/ Tel. 06/ Si allegano: A. Autocertificazione di residenza B. Fotocopia documento di identità C. Recapiti telefonici D. Richiesta specialista Ufficio acquisti DS Frascati FAX 06/ Dott. PERA Tel. 06/ Sig.ra MEO RITA Tel. 06/ Farmacia Territoriale FAX 06/ Dott.ssa CIOFFI Tel. 06/ Pag.18

19 Pagina 19 di 26 Protocollo Saturimetro Documentazione da presentare all ufficio A. Invalidità civile o fotocopia della domanda B. Autocertificazione di residenza C. Fotocopia documento di identità D. Recapiti telefonici E. Richiesta specialista F. Autorizzazione tutela dei dati G. Compilare allegato Mod. protocollo Documentazione da compilare da parte dell ufficio e da inviare via fax Si allegano: A. richiesta di acquisto all ufficio gare e contratti Frascati Fax 06/ Tel. 06/ B. si invia per il seguito di competenza, per acquisto materiali di consumo, alla Farmacia Ospedale di Marino Fax 06/ Tel. 06/ a) Autocertificazione di residenza b) Fotocopia documento di identità c) Recapiti telefonici d) Richiesta specialista Ufficio acquisti Frascati FAX 06/ Dott. PERA Tel. 06/ Sig.ra MEO RITA Tel. 06/ Farmacia Territoriale FAX 06/ Dott.ssa CIOFFI Tel. 06/ Pag.19

20 Pagina 20 di 26 Protocollo Ventilatore UNIKO Documentazione da presentare all ufficio A. Invalidità civile o fotocopia della domanda B. Autocertificazione di residenza C. Fotocopia documento di identità D. Recapiti telefonici E. Richiesta specialista F. Autorizzazione tutela dei dati G. Compilare allegato Mod. protocollo Documentazione da compilare da parte dell ufficio e da inviare via fax a) richiesta di acquisto all ufficio gare e contratti Frascati Fax 06/ Tel. 06/ b) si invia per il seguito di competenza, per acquisto materiali di consumo, alla farmacia Ospedale di Marino Fax 06/ Tel. 06/ Si allegano: 1. Autocertificazione di residenza 2. Fotocopia documento di identità 3. Recapiti telefonici 4. Richiesta specialista Ufficio acquisti Frascati FAX 06/ Dott. PERA Tel. 06/ Sig.ra MEO RITA Tel. 06/ Farmacia Territoriale FAX 06/ Dott.ssa CIOFFI Tel. 06/ Pag.20

21 Pagina 21 di 26 Protocollo Ventilatore VITAGUARD (bambini) Documentazione da presentare all ufficio A. Autocertificazione di residenza B. Fotocopia documento di identità del genitore C. Recapiti telefonici D. Richiesta specialista E. Autorizzazione tutela dei dati F. Compilare allegato Mod. protocollo Documentazione da compilare da parte dell ufficio e da inviare via fax a) richiesta di acquisto all ufficio gare e contratti Frascati Fax 06/ Tel. 06/ b) si invia per il seguito di competenza, per acquisto materiali di consumo, alla Farmacia Ospedale di Marino Fax 06/ Tel. 06/ Si allegano: 1. Autocertificazione di residenza 2. Fotocopia documento di identità del genitore 3. Recapiti telefonici 4. Richiesta specialista Ufficio acquisti Frascati FAX 06/ Dott. PERA Tel. 06/ Sig.ra MEO RITA Tel. 06/ Farmacia Territoriale FAX 06/ Dott.ssa CIOFFI Tel. 06/ Pag.21

22 Pagina 22 di 26 Protocollo Apparecchio FreeAspire Documentazione da presentare all ufficio A. Invalidità civile o fotocopia della domanda B. Autocertificazione di residenza C. Fotocopia documento di identità D. Recapiti telefonici E. Richiesta specialista F. Autorizzazione tutela dei dati G. Dichiarazione prodotto infungibile (se non presente questo ufficio lo richiede allo specialista prescrittore con Mod. Richiesta infungibilità a cui si allega Mod. Infungibilità ufficio gare e contratti Frascati ) H. Compilare allegato Mod. protocollo Documentazione da compilare da parte dell ufficio e da inviare via fax a) richiesta di acquisto all ufficio gare e contratti Frascati fax 06/ Tel.06/ b) si invia per il seguito di competenza, per acquisto materiali di consumo, alla farmacia dell Ospedale di Marino fax 06/ Tel. 06/ Si allegano: 1. Autocertificazione di residenza 2. Fotocopia documento di identità 3. Recapiti telefonici 4. Richiesta specialista 5. Mod. infungibilità ufficio gare e contratti Frascati compilato dallo specialista prescrittore (in mancanza si invia copia della richiesta inviata allo specialista prescrittore) Ufficio acquisti Frascati FAX 06/ Dott. PERA Tel. 06/ Sig.ra MEO RITA Tel. 06/ Farmacia Territoriale FAX 06/ Pag.22

23 Pagina 23 di 26 Dott.ssa CIOFFI Tel. 06/ Protocollo Microinfusori Documentazione da presentare all ufficio A. Invalidità civile (vedere circolare del Ministero della Salute del 12/03/2012) B. Autocertificazione di residenza C. Fotocopia documento di identità D. Recapiti telefonici E. Richiesta specialista F. Autorizzazione tutela dei dati G. Compilare allegato Mod. protocollo Documentazione da compilare da parte dell ufficio e da inviare via fax a) richiesta di acquisto all ufficio gare e contratti Frascati Fax 06/ Tel. 06/ b) si invia per il seguito di competenza alla Commissione Centro diabetologico Ospedale di Marino per approvazione Fax 06/ Tel. 06/ c) si invia per il seguito di competenza, per acquisto materiali di consumo, alla Farmacia Ospedale di Marino Fax 06/ Tel. 06/ Si allegano: 1. Autocertificazione di residenza 2. Fotocopia documento di identità 3. Recapiti telefonici 4. Richiesta specialista Ufficio acquisti Frascati FAX 06/ Dott. PERA Tel. 06/ Sig.ra MEO RITA Tel. 06/ Commissione Centro diabetologico Ospedale di Marino FAX 06/ Dott. TATTI Tel. 06/ Farmacia Territoriale FAX 06/ Dott.ssa CIOFFI Tel. 06/ Pag.23

24 Pagina 24 di 26 Protocollo : Pary Baby - Pary Boy Pep Mask Microjet Cronopar per M. Parkinson ed altre apparecchiature Documentazione da presentare all ufficio Invalidità civile o fotocopia della domanda ( non richiesta per i minori) Autocertificazione di residenza Fotocopia documento di identità Recapiti telefonici Richiesta specialista Autorizzazione tutela dei dati Compilare allegato Mod. protocollo Documentazione da compilare da parte dell ufficio e da inviare via fax 3. richiesta di acquisto all ufficio gare e contratti Frascati Fax 06/ Tel. 06/ si invia per il seguito di competenza, per acquisto materiali di consumo, alla Farmacia Ospedale di Marino Fax 06/ Tel. 06/ Si allegano: Autocertificazione di residenza Fotocopia documento di identità Recapiti telefonici Richiesta specialista Ufficio acquisti Frascati FAX 06/ Dott. PERA Tel. 06/ Sig.ra MEO RITA Tel. 06/ Farmacia Territoriale FAX 06/ Dott.ssa CIOFFI Tel. 06/ Pag.24

25 Pagina 25 di 26 Matrice di responsabilità Ufficio protesica Distretto RM H3 Funzione Medici Infermiere Protocoll o Attività Generale ASL Pianificazione lavoro R R Procedura di accettazione preventivi R C Procedura riciclo ausili protesici R C C Procedura di accettazione richieste per R C incontinenza Procedura ritiro preventivi autorizzati R C Protocollo di accettazione richieste Hospice R R C Procedura collaudi R C Procedura di archiviazione fascicoli R Procedura trasferimenti in entrata e in R C C uscita Procedura deceduti R R Procedura archivio bucap R R Protocollo ventilatori Ditta MedicAir (gara R C C ASL) Protocollo ventilatore Uniko Vitaguard R C C Protocollo Aspiratore R C C Protocollo FreeAspire R C C Protocollo Saturimetro R C C Protocollo Microinfusori R C C Protocollo Pari Baby Pari Boy - Pep Mask - Mircrojet Cronopar per M. Parkinson-altre apparecchiature R C C LEGENDA [R] Responsabile di una specifica attività [C] Coinvolto, in quanto fornisce un contributo essenziale di attività o informazioni Pag.25

26 Pagina 26 di 26 Legislazione di riferimento ufficio protesica Decreto Ministeriale 27 agosto 1999 N. 332 Regolamento recante norme per le prestazioni di assistenza protesica erogabili nell ambito del Servizio sanitario nazionale: modalità di erogazione e tariffe. (Nomenclatore Tariffario delle Protesi). Decreto Ministero della Sanità 31 maggio 2001, n. 321 Modifica del regolamento recante norme per le prestazioni nell ambito del Servizio sanitario nazionale (G.U. serie generale n. 183 del 08 agosto 2001). Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 Codice in materia di protezione dei dati personali" pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 174 del 29 luglio Supplemento Ordinario n Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 5 marzo 2007 Pubblicazione sulla G.U. n. 104 del 07/05/2007 Modifica del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 29 novembre 2001, recante definizione dei livelli essenziali di assistenza. Decreto Legislativo 27 ottobre 2009, n. 150 "Attuazione della legge 4 marzo 2009, n. 15, in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni. (09G0164)" pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 31 ottobre 2009, n Supplemento Ordinario n Decreto del Presidente in qualità di Commissario ad acta Regione Lazio 24 novembre 2011, n Tariffazione degli ausili ortopedici di serie di cui agli elenchi 2 e 3 del D.M. 27 agosto 1999, n Circolare DGPROG n P-12/03/2012 Ministero della Salute Microinfusori per il Diabete. Gara ASL RM H Fornitura incontinenza ditta Fater. Gara ASL RM H Fornitura ventilatori polmonari ditta MedicAir. Pag.26

27 Borgo Garibaldi, Albano Laziale (Roma) Tel Fax All U.O. Gare e Contratti FRASCATI Fax Tel OGGETTO: Richiesta acquisto Si richiede con urgenza, per il Sig. in quanto avente diritto ai sensi del D.M. del 29/12/1992, esclusivamente per i presidi previsti dall allegato C, l acquisto di come da relazione allegata. Il Responsabile del Servizio di Medicina Legale Distretto RM/H3 Mod. richiesta acquisto

28 Borgo Garibaldi, Albano Laziale (Roma) Tel Fax Ufficio Assistenza Protesica Via F. Baracca Ciampino Distretto RMH/3 Tel. 06/ Fax 06/ Spett.le ditta Arcobaleno Srl Via del Commercio 2/ San Cesareo (RM) Fax Oggetto: sospensione fornitura ausili per incontinenza Si comunica, ai fini della sospensione degli ausili in oggetto, che il/la Sig./Sig.ra.. residente a è deceduto/a il..... ovvero è ricoverato/a in ambiente ospedaliero. Si prega di effettuare il recupero del materiale residuo. Ciampino li, Mod. sospensione fornitura incontinenza

29 Borgo Garibaldi, Albano Laziale (Roma) Tel Fax Responsabile Medicina Legale - Distretto RM/H3 Dott. Stefano COCCA Via F. Baracca Ciampino Tel. 06/ Fax 06/ Fax A: Al Responsabile della Farmacia territoriale RM/H3 osp di Marino Da: Dott. Stefano COCCA Fax: 06/ Data: Tel.: Ogg.: Pag.: CC: Urgente Da approvare Vs. commenti RSVP Da inoltrare Commenti: Si invia per il seguito di competenza richiesta di microinfusore con ricambi e materiale di consumo per

30 l Borgo Garibaldi Albano Laziale (Roma) Tel Fax Responsabile Medicina Legale - Distretto RM/H3 Dott. Stefano COCCA Via F. Baracca Ciampino Tel. 06/ Fax 06/ Fax a Commissione centro Diabetologico Da: Dott. Stefano COCCA RM/H Ospedale di Marino Fax: 06/ Data: Tel.: Ogg.: Pag.: CC: Urgente Da approvare Vs. commenti RSVP Da inoltrare Commenti: Si invia per il seguito di competenza richiesta di microinfusore con ricambi e materiale di consumo per

31 Borgo Garibaldi, Albano Laziale (Roma) Tel Fax Responsabile Medicina Legale - Distretto RM/H3 Dott. Stefano COCCA Via F. Baracca Ciampino Tel. 06/ Fax 06/ Fax a Al Responsabile della Farmacia Da: Dott. Stefano COCCA territoriale RM/H3 Osp. di Marino Fax: 06/ Data: Tel.: Ogg.: Pag.: CC: Urgente Da approvare Vs. commenti RSVP Da inoltrare Commenti:

32 Borgo Garibaldi, Albano Laziale (Roma) Tel Fax Responsabile Ufficio Protesico - Distretto RM/H3 Dott.ssa Silvana ESPOSITO Via F. Baracca Ciampino Tel. 06/ Fax 06/ Fax A: Al Responsabile della Farmacia territoriale RM/H3 Osp. di Marino Da: Dott.ssa Silvana ESPOSITO Fax: 06/ Data: Tel.: Ogg.: Pag.: CC: Urgente Da approvare Vs. commenti RSVP Da inoltrare Commenti: Si invia per il seguito di competenza richiesta di microinfusore con ricambi e materiali di consumo per

33 Borgo Garibaldi, Albano Laziale (Roma) Tel Fax Responsabile Ufficio Protesico - Distretto RM/H3 Dott.ssa Silvana ESPOSITO Via F. Baracca Ciampino Tel. 06/ Fax 06/ Fax A: Fax: Tel.: Ogg.: Commissione Centro Diabetologico Da: RM/H Ospedale di Marino 06/ Data: Pag.: CC: Dott.ssa Silvana ESPOSITO Urgente Da approvare Vs. commenti RSVP Da inoltrare Commenti: Si invia per il seguito di competenza richiesta di microinfusore con ricambi e materiali di consumo per

34 Borgo Garibaldi, Albano Laziale (Roma) Tel Fax Responsabile Ufficio Protesico - Distretto RM/H3 Dott.ssa Silvana ESPOSITO Via F. Baracca Ciampino Tel. 06/ Fax 06/ Fax A: Al Responsabile della Farmacia territoriale RM/H3 Osp. di Marino Da: Dott.ssa Silvana ESPOSITO Fax: 06/ Data: Tel.: Ogg.: Pag.: CC: Urgente Da approvare Vs. commenti RSVP Da inoltrare Commenti:

35 Io sottoscritto.. consegno in data. N.... preventivi della ditta.... N... richiesta per incontinenza N. collaudo Altro a nome di.. Firma Mod. protocollo/utenti

36 Borgo Garibaldi, Albano Laziale (Roma) Tel Fax Io sottoscritto/a.... mi impegno a comunicare tempestivamente all Ufficio Protesica del Distretto RM/H3 l eventuale ricovero in strutture ospedaliere o di lunga degenza o il decesso di. ai fini della sospensione della fornitura degli ausili per l incontinenza e/o per la protesica e consentire il recupero dei materiali ed eventuali cambi di residenza. Ciampino li, Firma Mod. responsabilità/utenti

37 ALLEGATO 1 Borgo Garibaldi, Albano Laziale (Roma) Tel Fax VENTILATORI POLMONARI CONSEGNA RICHIESTE Ufficio Protesica U.O.S. Medicina Legale Via F. Baracca 19, Ciampino. MARTEDI e GIOVEDI dalle ore alle ore Tel Fax RECAPITI NUMERO VERDE DITTA MEDICAIR: PER ASSISTENZA FUORI DAL PROPRIO DOMICILIO: AVVERTIRE LA DITTA MEDICAIR NUMERO VERDE: NUMERO TELEFONIC ASSISTENZA APPARECCHIATURE CONSEGNATE PRIMA DEL 31/12/2011: (Call Center Ingegneria Clinica) In caso di inutilizzo dell apparecchiatura si prega di darne comunicazione immediata alla Ditta MEDICAIR e all Ufficio Protesica. Direttore Distretto RM/H3 Dott. Raffaele Galli

38 Borgo Garibaldi, Albano Laziale (Roma) Tel Fax UFFICIO PROTESICA E RIABILITAZIONE - INVALIDI CIVILI DISTRETTO H/3 CIAMPINO Tel. 06/ Fax 06/ Spett.le CENTRO ORTOPEDICO 2000 fax 06/ [ ] Si chiede la disponibilità dei seguenti ausili per la consegna all utente avente diritto: [ ] Essendo cessate le condizioni di necessità si autorizza a ritirare, revisionare, igienizzare, incellofanare e immagazzinare. PROTOCOLLO N DEL TIMBRO E FIRMA (Il Responsabile ASL) ASSISTITO: COGNOME NOME VIA CITTÀ TELEFONO TABELLA A Dispositivi medici riutilizzabili - Elenco Barrare la riga del presidio da ritirare o da consegnare DESCRIZIONE CODICE CLASSIFICAZIONE ISO DEAMBULATORE(Con due ruote e due puntali) DEAMBULATORE rigido con (appoggio al terreno) DEAMBULATORE(con ruote piroettanti e freno a mano) DEAMBULATORE(con 4 ruote piroett e freno su ruote) BICICLETTA A DUE RUOTE CARROZZINA COMODA (telaio rigido con ruote e wc) CARROZZINA COMODA RIGIDA RECLINABILE CARROZZINA COMODA SERVOASSISTITA PASSEGGINO (Richiudibile ad ombrello) ALZAMALATI SOLLEVATORE MOBILE ELETT (con imbrac.polif) SOLLEVATORE MOBILE OLEODINAMICO(imbrac.pol) LETTO ARTICOLATO ELETTRICO BASE- ELETTRICA LETTO ORTOPEDICO ( 1 manovella) LETTO ORTOPEDICO ( 2 manovelle) BASE OLEODINAMICA PER LETTO SPONDE MONTASCALE MOBILE ( a cingoli) CARROZZINA PIEGHEVOLE CARROZZINA PIEGHEVOLE MATERASSO AD ARIA CON COMPRESSORE DATA RITIRO/RICONSEGNA /------/ FIRMA (N.B. lasciare una copia all utente, firma leggibile ove necessita grado di parentela di chi sottoscrive)

.. QUANDO?.. DOVE?... COME?

.. QUANDO?.. DOVE?... COME? S.S.V.D. ASSISTENZA INTEGRATIVA E PROTESCA CHI?.. QUANDO?.. DOVE?... COME? Rag. Coll. Amm. Rita Papagna Dott.ssa Laura Signorotti PRESIDI EROGABILI DAL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE D.M. n.332 del 27 agosto

Dettagli

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013 STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA Aggiornamento dicembre 2013 1 ASPETTI DI SISTEMA 2 PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G Avviso Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per la copertura a tempo determinato di n. 12 posti di Dirigente medico - Area medica e delle specialità

Dettagli

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili U.O. AFFARI GENERALI E SEGRETERIA

Dettagli

Guida alle prestazioni ambulatoriali

Guida alle prestazioni ambulatoriali Az i e n d a O s p e d a l i e r a O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte M e s s i n a P r e s i d i o O s p e d a l i e r o P AP AR D O Guida alle prestazioni ambulatoriali Gentile Signore/a, l Azienda,

Dettagli

Pagina 1 di 6. Dipartimento Amministrativo e Tecnico Centrale Servizio Acquisti e Logistica

Pagina 1 di 6. Dipartimento Amministrativo e Tecnico Centrale Servizio Acquisti e Logistica Pagina 1 di 6 Dipartimento Amministrativo e Tecnico Centrale Servizio Acquisti e Logistica OGTTO: Adesione al Lotto n. 5 della convenzione denominata AUSILI DISABILI 2, per la fornitura di Sollevatori

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

GUIDA per la richiesta dei CERTIFICATI URBANISTICI e le Visure di Piano Regolatore

GUIDA per la richiesta dei CERTIFICATI URBANISTICI e le Visure di Piano Regolatore ROMA CAPITALE Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O. Permessi di costruire Ufficio Sala Visure e Certificazioni Urbanistiche Viale della

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO Ospedali: Legnano - Cuggiono - Magenta - Abbiategrasso AVVISO INTERNO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO Ospedali: Legnano - Cuggiono - Magenta - Abbiategrasso AVVISO INTERNO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO Ospedali: Legnano - Cuggiono - Magenta - Abbiategrasso AVVISO INTERNO PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI RESPONSABILE DELLA: STRUTTURA SEMPLICE Gestione

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

REGOLAMENTO SUL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTI OSPITALIERI DI CREMONA

REGOLAMENTO SUL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTI OSPITALIERI DI CREMONA REGOLAMENTO SUL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTI OSPITALIERI DI CREMONA CAPO I OGGETTO DEL DIRITTO D ACCESSO 1. OGGETTO DEL REGOLAMENTO E DEFINIZIONI 1. Al fine di favorire

Dettagli

Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa. Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : /

Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa. Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : / Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : / GARDA UNO SPA Spazio per timbro e data di protocollo Via I. Barbieri, 20 25080 PADENGHE s/g

Dettagli

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA Allegato alla deliberazione consiliare n. 03 del 31.01.2014 COMUNE DI ROTA D IMAGNA PROVINCIA DI BERGAMO TELEFONO E FAX 035/868068 C.F. 00382800167 UFFICI: VIA VITTORIO EMANUELE, 3-24037 ROTA D IMAGNA

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

Corretto utilizzo delle soluzioni concentrate di Potassio cloruro. ed altre soluzioni contenenti Potassio

Corretto utilizzo delle soluzioni concentrate di Potassio cloruro. ed altre soluzioni contenenti Potassio cloruro cloruro Data Revisione Redazione Approvazione Autorizzazione N archiviazione 00/00/2010 e Risk management Produzione Qualità e Risk management Direttore Sanitario 1 cloruro INDICE: 1. Premessa

Dettagli

SUAP Piazza Municipio 3 10090 BRUINO (TO)

SUAP Piazza Municipio 3 10090 BRUINO (TO) Al Comune di BRUINO SUAP Piazza Municipio 3 10090 BRUINO (TO) OGGETTO: SCIA di subingresso nell'esercizio dell'attività di commercio su aree pubbliche ai sensi dell art. 28, comma 12, del D.Lgs. n. 114/1998

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi ISTITUTO COMPRENSIVO DANTE ALIGHIERI 20027 RESCALDINA (Milano) Via Matteotti, 2 - (0331) 57.61.34 - Fax (0331) 57.91.63 - E-MAIL ic.alighieri@libero.it - Sito Web : www.alighierirescaldina.it Regolamento

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

A.C.N. SPECIALISTICA AMBULATORIALE ED ALTRE PROFESSIONALITA' GRADUATORIE DOMANDE REQUISITI.

A.C.N. SPECIALISTICA AMBULATORIALE ED ALTRE PROFESSIONALITA' GRADUATORIE DOMANDE REQUISITI. A.C.N. SPECIALISTICA AMBULATORIALE ED ALTRE PROFESSIONALITA' GRADUATORIE DOMANDE REQUISITI. - Il professionista, medico specialista, il medico veterinario e delle altre professionalità sanitarie di cui

Dettagli

Elenco provvidenze nuova mutualità

Elenco provvidenze nuova mutualità Elenco provvidenze nuova mutualità Tipologia sussidio Importo erogato Periodicità del sussidio Documentazione da allegare Ricovero 15,00 al giorno (per massimo 20 giorni all anno) Ogni anno Certificato

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria -

Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria - Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria - ART. 1 - Oggetto: Il presente Regolamento disciplina i casi e

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA

REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA PREMESSA Il ricovero in ambiente ospedaliero rappresenta per la persona e la sua

Dettagli

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INAIL, IL DATORE DI LAVORO, IL LAVORATORE, COSA DEVONO FARE COSA DEVE SAPERE IL LAVORATORE QUANDO SUBISCE UN INFORTUNIO O

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

Obblighi dei medici nei casi di infortunio e malattia professionale

Obblighi dei medici nei casi di infortunio e malattia professionale Obblighi dei medici nei casi di infortunio e malattia professionale A cura di: - Inail Direzione Regionale Lombardia - Regione Lombardia - Direzione Generale Sanità Documento realizzato nell ambito della

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

COMMISSIONE AZIENDALE DEL FARMACO PROCEDURA SULLA PRESCRIZIONE DI FARMACI PER INDICAZIONI NON AUTORIZZATE DALL AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO

COMMISSIONE AZIENDALE DEL FARMACO PROCEDURA SULLA PRESCRIZIONE DI FARMACI PER INDICAZIONI NON AUTORIZZATE DALL AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO COMMISONE AZIENDALE DEL FAMACO POCEDUA SULLA PESCIZIONE DI FAMACI PE INDICAZIONI N AUTOIZZATE DALL AGENZIA ITALIANA DEL FAMACO 1. SCOPO/OBIETTIVO Informare il Personale Medico dell Aziende Sanitarie della

Dettagli

DICHIARAZIONE AI FINI DELLA LIQUIDAZIONE DEL TFR

DICHIARAZIONE AI FINI DELLA LIQUIDAZIONE DEL TFR Al Dirigente Scolastico DICHIARAZIONE AI FINI DELLA LIQUIDAZIONE DEL TFR Il/La sottoscritto/a Cognome: Nome: -C.F. Luogo di nascita: (Prov. )- data di nascita: Luogo di residenza -Prov. - C.A.P. Indirizzo:

Dettagli

BUONI-ACQUISTO STUPEFACENTI

BUONI-ACQUISTO STUPEFACENTI GUIDA PRATICA PER IL FARMACISTA BUONI-ACQUISTO STUPEFACENTI La vendita o cessione, a qualsiasi titolo, anche gratuito, delle sostanze e dei medicinali compresi nelle tabelle I e II, sezioni A, B e C, è

Dettagli

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA 1.1. ) ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA Largo Arrigo VII, 5-00153 Roma (Italia) ; centralino 06/5717621;

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011)

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) Art. 1 Fonti 1. Il presente regolamento, adottato in attuazione dello Statuto, disciplina

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

DD I/3 2804 del 06/02/10

DD I/3 2804 del 06/02/10 AREA RECLUTAMENTO E AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE Dirigente Ascenzo FARENTI Coordinatore Dott. Luca BUSICO Unità Amministrazione personale tecnico amministrativo Responsabile Dott. Massimiliano GALLI DD

Dettagli

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n.

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n. Legge 15 marzo 2010, n. 38 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore (G.U. 19 marzo 2010, n. 65) Art. 1. (Finalità) 1. La presente legge tutela il diritto del

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

REQUISITI FORMALI DELLA RICETTA NON RIPETIBILE Alla luce del D.LGS. 219 DEL 2006 Codice di recepimento normativa europea farmaci ad uso umano

REQUISITI FORMALI DELLA RICETTA NON RIPETIBILE Alla luce del D.LGS. 219 DEL 2006 Codice di recepimento normativa europea farmaci ad uso umano REQUISITI FORMALI DELLA RICETTA NON RIPETIBILE [STUDIO avv. Paola Ferrari ] info@studiolegaleferrari.it per Pronto Soccorso fimmg lombardia QUESITO: Mi è arrivata una notifica di violazione amministrativa

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) Protocollo RC n. 28105/14 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) L anno duemilaquattordici, il giorno di martedì trenta del mese di dicembre, alle

Dettagli

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI SI AVVERTE CHE PER LA CORRETTA COMPILAZIONE DEL MOD.COM1, È NECESSARIA UNA PRELIMINARE ATTENTA LETTURA

Dettagli

MODALITA DI ACCESSO AGLI HOSPICE AUSL DELLA ROMAGNA - RAVENNA

MODALITA DI ACCESSO AGLI HOSPICE AUSL DELLA ROMAGNA - RAVENNA Dr. Montanari Luigi Responsabile Unità OperaAva Semplice di Cure PalliaAve Infermiere Ama3 Piero Coordinatore InfermierisAco e Tecnico Hospice Lugo Infermiera Cima6 Maria Giulia Coordinatore InfermierisAco

Dettagli

LA COMMISSIONE UNICA DEL FARMACO. Viste le proprie deliberazioni assunte nelle sedute del 25 gennaio 2000 e 7 giugno 2000; Dispone: Art. l.

LA COMMISSIONE UNICA DEL FARMACO. Viste le proprie deliberazioni assunte nelle sedute del 25 gennaio 2000 e 7 giugno 2000; Dispone: Art. l. PROVVEDIMENTO 20 luglio 2000. Istituzione dell'elenco delle specialità medicinali erogabili a totale carico del Servizio sanitario nazionale ai sensi della legge 648/96. LA COMMISSIONE UNICA DEL FARMACO

Dettagli

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno...... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare Ufficio ex Enam Area Piccolo Credito Lista: settore.. n.... Largo Josemaria Escriva

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE Modello da compilarsi a cura del dichiarante, direttore lavori e impresa esecutrice opere Sportello per l Edilizia COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE SPORTELLO UNICO EDILIZIA Sede di Venezia - San Marco 4023

Dettagli

Sistema informativo per il monitoraggio dell assistenza domiciliare

Sistema informativo per il monitoraggio dell assistenza domiciliare GLOSSARIO DEI TRACCIATI SIAD Sistema informativo per il monitoraggio dell assistenza domiciliare Dicembre 2011 Versione 4.0 SIAD Glossario_v.4.0.doc Pag. 1 di 35 Versione 4.0 Indice 1.1 Tracciato 1 Definizione

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

Mod. A. Domanda di partecipazione alla selezione, per titoli ed esami, per l individuazione di educatori museali

Mod. A. Domanda di partecipazione alla selezione, per titoli ed esami, per l individuazione di educatori museali Mod. A Al Museo Castello del Buonconsiglio monumenti e collezioni provinciali Via B. Clesio, 5 38122 - TRENTO Esente da bollo ai sensi del D.P.R. 642/1972 Punto 11 Tab. All. B Domanda di partecipazione

Dettagli

La scheda deve essere compilata dal medico Riabilitatore Respons abile del caso (e/o Borsista) Denominazione Struttura. Ospedale. UO 1.

La scheda deve essere compilata dal medico Riabilitatore Respons abile del caso (e/o Borsista) Denominazione Struttura. Ospedale. UO 1. Allegato 4: scheda di rilevazione dat i della persona con lesione midollare La scheda deve essere compilata nei casi in cui la persona venga ricoverata in Unità Spinale o Centro di Riabilitazione in occasione

Dettagli

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS)

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS) CANTONE TICINO DIPARTIMENTO DELLA SANITÀ E DELLA SOCIALITÀ Istituto delle assicurazioni sociali TEL: 0041 / (0)91 821 92 92 FAX: 0041 / (0)91 821 93 99 DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE

Dettagli

MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI

MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI (Da inviare ad Arca SGR S.p.A. in originale, per posta, unitamente a copia dei documenti di identità dell Iscritto e dei beneficiari) Spett.le ARCA SGR S.p.A.

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani CARTA DEI SERVIZI Questa Carta dei Servizi ha lo scopo di illustrare brevemente il nostro Poliambulatorio per aiutare i cittadini a conoscerci, a rendere comprensibili ed accessibili i nostri servizi,

Dettagli

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS Introduzione La nostra soluzione sms2biz.it, Vi mette a disposizione un ambiente web per una gestione professionale dell invio di

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO. servizi d integrazione sanitaria. Salute Più. Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto

SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO. servizi d integrazione sanitaria. Salute Più. Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO servizi d integrazione sanitaria Salute Più Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto Edizione 2013 1 Salute Più Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto Edizione

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda)

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) LE DOMANDE (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) 1. LA NUOVA MODALITÀ 1.1 Qual è in sintesi la nuova modalità per ottenere l esenzione ticket in base al reddito? 1.2 Da quando, per

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

REGOLAMENTO ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI ISTITUTO di ISRUZIONE SUPERIORE - Luigi Einaudi Sede Legale ed Amministrativa Porto Sant Elpidio (FM) - Via Legnano C. F. 81012440442 E-mail: apis00200g@istruzione.it Pec: apis00200g@pec.istruzione.it

Dettagli

AMIANTO PIANO DI LAVORO

AMIANTO PIANO DI LAVORO AMIANTO PIANO DI LAVORO Piano di lavoro [art. 256 D. Lgs. 81/2008] I lavori di demolizione o rimozione dei materiali contenenti amianto possono essere effettuati solo da imprese iscritte all Albo nazionale

Dettagli

CIRCOLARE N. 65 del 10 aprile 2014

CIRCOLARE N. 65 del 10 aprile 2014 CIRCOLARE N. 65 del 10 aprile 2014 Modalità per l accreditamento e la vigilanza sui soggetti pubblici e privati che svolgono attività di conservazione dei documenti informatici di cui all'articolo 44-bis,

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

I CONTROLLI, pertanto, sono OBBLIGATORI, così come le procedure secondo le quali devono essere svolti.

I CONTROLLI, pertanto, sono OBBLIGATORI, così come le procedure secondo le quali devono essere svolti. INDICE Informazioni per i cittadini - 3 Campagna di controllo degli impianti termici - 3 Responsabile dell impianto termico - 4 La manutenzione degli impianti: frequenze temporali delle operazioni - 4

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI. T.A.C o meglio T.C.

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI. T.A.C o meglio T.C. Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI T.A.C o meglio T.C. Gentili Pazienti in modo molto semplice vogliamo fornirvi alcune informazioni utili per

Dettagli

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Corso di laurea in Ingegneria Edile CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Anno Accademico 2011/2012 Definire: Obbiettivi della lezione Rischi Interferenziali - DUVRI e PSC Rischi Propri - POS Conoscere gli aspetti

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

MANUALE UTENTE PER LA RICHIESTA DI TRASFERIMENTO DI TITOLARITÁ

MANUALE UTENTE PER LA RICHIESTA DI TRASFERIMENTO DI TITOLARITÁ MANUALE UTENTE PER LA RICHIESTA DI TRASFERIMENTO DI TITOLARITÁ Novembre 2014 INDICE Sezione 1: Documentazione e Classificazione dei Cambi di Titolarità... 4 1. TIPOLOGIE DI CAMBI DI TITOLARITÀ... 8 1.1.

Dettagli

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014 Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORE DI 1 GRADO DI TENNIS ISTRUTTORE DI 1 LIVELLO DI BEACH TENNIS

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

VERBALE DELLE OPERAZIONI

VERBALE DELLE OPERAZIONI MODELLO N. 15 (PARL. EUR.) Verbale delle operazioni dell ufficio elettorale di sezione per l elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all Italia ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

Azienda Unità Locale Socio Sanitaria

Azienda Unità Locale Socio Sanitaria Regione del Veneto Azienda Unità Locale Socio Sanitaria OVEST VICENTINO Servizio: UOA APPROVVIGIONAMENTI Data: 29 dicembre 2010 Spett.le Ditta Prot. n.: 46520 da citare nella risposta Vs. rif.: Oggetto:

Dettagli

ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE VIA GRAMSCI

ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE VIA GRAMSCI MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE VIA GRAMSCI INDIRIZZI: AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING (VIA SCROCCAROCCO,

Dettagli

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t 1

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t 1 1 LEGGE REGIONALE Norme in materia sanitaria 2 LEGGE REGIONALE Norme in materia sanitaria Il Consiglio regionale ha approvato la seguente legge: Art. 1 (Integrazione del comma 40 dell articolo 3 della

Dettagli

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU Ai sensi delle seguenti disposizioni: Legge 02.12.1991, n. 390 Articolo 13 D.P.C.M. 09/04/2001 Articolo 4 comma 17 D.P.C.M. 05/12/2013

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

Manuale Utente IMPORT IATROS XP

Manuale Utente IMPORT IATROS XP Manuale Utente IMPORT IATROS XP Sommario Prerequisiti per l installazione... 2 Installazione del software IMPORT IATROS XP... 2 Utilizzo dell importatore... 3 Report della procedura di importazione da

Dettagli

Regolamento emittenti

Regolamento emittenti E Regolamento emittenti Adottato con delibera n. 11971 del 14 maggio 1999 Allegato 5-bis Calcolo del limite al cumulo degli incarichi di amministrazione e controllo di cui Aggiornato con le modifiche apportate

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TIPOLOGIA C " art. 3 c. 6 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

Gentile Cliente, Gradita è l occasione per porgere distinti saluti. TELECOM ITALIA Servizio Clienti Business

Gentile Cliente, Gradita è l occasione per porgere distinti saluti. TELECOM ITALIA Servizio Clienti Business Gentile Cliente, al fine di dare seguito alla Sua richiesta di variazione di categoria di contratto di abbonamento telefonico (di seguito Declassazione ), La invitiamo ad individuare tra i due casi sottoindicati

Dettagli

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA Gentili Pazienti, desideriamo fornirvi alcune informazioni utili per affrontare in modo

Dettagli

Manuale informativo per l accesso alle Cure Domiciliari ed ai servizi integrativi (residenziali e semiresidenziali)

Manuale informativo per l accesso alle Cure Domiciliari ed ai servizi integrativi (residenziali e semiresidenziali) Ausl Roma H UO Assistenza Domiciliare, Senescenza Disabilità Manuale informativo per l accesso alle Cure Domiciliari ed ai servizi integrativi (residenziali e semiresidenziali) Troverai altre utili informazioni

Dettagli