turismo OSPITALITÀ IBRIDA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "turismo OSPITALITÀ IBRIDA"

Transcript

1 DESIGN ARCHITECTURE MAGAZINE 270 I - 10,00 GB - 16,50 NL - 17,50 D - 18,00 F - 17,00 E - 12,00 P - 14,85 USA - US$ 21,95 BR - BRL 55,00 HK - HK$ 140,00 turismo OSPITALITÀ IBRIDA Compositori Comunicazione s.r.l. - Mensile - Anno XLIX - ISSN Poste Italiane spa - Spedizione in a. p. - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1 comma 1 LO/MI TOURISM. HYBRID HOSPITALITY 05 / 2014 FULL TEXT IN ENGLISH ANTONIO CITTERIO PATRICIA VIEL AND PARTNERS // SPERIMENTAZIONI MATERICHE E DESIGNER EMERGENTI EMERGING DESIGNERS EXPERIMENT WITH MATERIALS // PARK ASSOCIATI // POLIGON, INAUGURA IL MAKER LAB DI LJUBLJANA POLIGON MAKER LAB OPENS IN LJUBLJANA // RESTAURO: LA SFIDA DEL MODERNO RESTORATION: THE MODERN CHALLENGE

2 36 / focus on Ottagono /2014 Ottagono /2014 focus on / 37 La Nuova Ospitalità new hospitality Francesco Scullica * Viaggiatori di tutto il mondo trovano quotidianamente ospitalità in nuovi spazi ibridi che coniugano la condivisione di esperienze e servizi con prezzi low cost Ha collaborato/with contribution from Elena Elgani Travellers all over the world are welcomed every day in new hybrid spaces mingling experience-sharing with low-cost services Negli ultimi anni lo scenario della globalizzazione ha portato a un incremento del fenomeno del turismo, per vacanza ma anche per lavoro, o in forme sempre più ibride, come il #bleisure 1. Il fenomeno influenza significativamente anche la progettazione degli spazi dell albergo, sempre più pensati per connettere la dimensione professionale con aspetti di relax e benessere che migliorano la qualità dell esperienza 2. L albergo e le strutture per l ospitalità sono diventate supporto a #vite mobili 3 per un numero crescente di persone, anche in funzione di nuove modalità di lavoro (è il tema dello smart working), ma anche di stili di vita in cui il viaggiare diventa un elemento di forte caratterizzazione e di identità di un proprio percorso. All opposto, persone che non hanno una dimensione nomadica fortemente caratterizzante la propria esistenza sentono in determinati momenti l esigenza di un viaggio oltre i limiti della propria routine stanziale e ricercano quindi, sia nel viaggio sia nelle strutture per l ospitalità, nuove dimensioni esperienziali e conoscitive. In questo caso sono due polarità a emergere nella definizione di una #nuova ospitalità. Innanzitutto i #viaggiatori/ospiti che fanno delle strutture per l ospitalità lo sfondo di gran parte della propria esistenza (fenomeno da considerare anche criticamente per le sue ricadute psicofisiche e comportamentali in alcuni soggetti che estremizzano questo stile di vita) 4. Questi richiedono spazi da abitare temporaneamente, adeguatamente confortevoli in termini sia di identità esteticoespressiva, sia di un sistema di spazi-servizi capaci di rispondere a molteplici esigenze dove poter (ri)costruire una percezione di sé meno transitoria, anche in relazione al senso di appartenenza a comunità o ai propri affetti familiari e amicali. A questa polarità corrispondono ad esempio i #cities hotels di nuova generazione, con un livello adeguato di spazi-servizi offerti ma anche con linguaggi e con scelte spaziali e arredative fra loro non omologate e omologanti. La seconda polarità vede i nuovi viaggiatori saltuari ricercare l esperienza inedita attraverso un diverso contatto con elementi del mondo naturale o architettonico, storico e artisticomuseale. A questa polarità corrispondono nuove tipologie e forme di ospitalità, che possono coincidere con le formule alberghiere di tipo tradizionale, trattate semplicemente come luoghi per una sosta breve nell ambito di un itinerario turistico, oppure diventare esse stesse per la loro formula, per le caratteristiche tipologiche e strutturali motivi di scopo del viaggio 5. Recent years have seen globalization bring a rise in tourism, both for holidaying and for work, as well as in increasingly hybrid forms, such as #bleisure 1. This trend has also significantly influenced the design of hotel spaces, which are increasingly conceived to link business aspects with relaxation and wellness, to enhance stay quality 2. Hotels and hospitality facilities have become support elements in #mobile lives 3 for an ever greater number of people, also in connection with new working patterns (the essence of smart working), but also in lifestyles where travelling becomes a feature and an identity on an individual s agendas. At the other end of the scale, those people whose lives do not have a pronounced nomadic dimension nevertheless feel the need at certain times for a trip to take them beyond the limits of their static routine, and therefore seek out, through travel and hospitality amenities, new spheres in terms of experience and knowledge. Two poles emerge here in defining #new hospitality. Firstly, #travellers/ guests who make hospitality facilities the backdrop to a large portion of their existence (an occurrence also deserving critical consideration, due to its physical, mental and behavioural repercussions in some subjects who push this type of lifestyle to the extreme) 4 require spaces to live in temporarily; these must be adequately comfortable regarding aesthetic and expressive identity as well as being spaces/services capable of satisfying multiple needs, where users can (re)build a less transitory perception of themselves, also in the sense of belonging to a community or favouring family or friendship bonds. This pole includes, for instance, the new-generation #city-hotels, offering an adequate level of services and spaces, but accompanied by languages and spatial and furnishing choices that are not standardized or standardizing. The second hub sees the new occasional traveller seek out fresh experiences through different contact with elements in the natural world or the architecture, history, art and museum realm. This pole includes new hospitality types and forms, which may also coincide with more customary hotel formulas, where the facilities are treated simply as a place for a brief stay during a tour itinerary, or they themselves become due to formula or amenity characteristics the reason for the trip. 5 riproduzione riservata * Francesco Scullica Architetto, Ph.D. in Architettura degli interni, ricercatore in Disegno industriale presso il Politecnico di Milano, svolge attività didattica, di ricerca e consulenza con particolare riferimento al settore dell Ospitalità su cui è autore di diverse pubblicazioni. Dirige e coordina master e corsi di formazione post-laurea. Architect, PhD in Interior Architecture, researcher in Industrial Design at Polytechnic of Milan. He carries out teaching, research and consultancy activities specifically in the hospitality sector, and is author of various publications on the subject. He heads and coordinates Master s and post-graduate courses. note/notes: 1 Il bleisure, termine inglese derivato dalla contrazione delle parole business e leisure, consiste nell associare una breve vacanza ai propri impegni professionali, trasformando così le trasferte di lavoro in occasioni per rilassarsi e rigenerarsi. The term bleisure blends business and leisure, i.e. combining a short holiday with professional commitments, making a business trip also into an opportunity for relaxation and revitalization. (http://blog. hrsbusiness.it/curiosita/bleisure) 2 Martin Raymond, direttore dell agenzia Future Laboratory, analizza il blesiure come una delle tendenze turistiche contemporanee, in Six trends from Martin Raymond, Hospitality Design, dicembre 2013, p.78. Martin Raymond, head of the agency Future Laboratory, looks at blesiure as a contemporary tourism trend, in Six Trends from Martin Raymond, Hospitality Design, December 2013, p Antony Elliot, John Urry, Mobile Lives, Routledge, London, New York 2010 (Trad. It. Vite mobili, Società editrice il Mulino, Bologna 2013). 4 Antony Elliot, John Urry, op. cit. 5 Fra cui, ad esempio, in contesti naturali i resort articolati in micro architetture sperimentali e gli alberghi sugli alberi. Such as, in natural contexts, resorts structured as experimental micro architecture units or hotels up in the trees.

3 Ottagono /2014 focus on / 39 Nikolas Koenig Ospitalità on line, eccellenza italiana: nuovi scenari Online hospitality, an Italian excellence: new scenarios Sullo sfondo di entrambe le polarità, persone costantemente in viaggio e viaggiatori occasionali, le nuove modalità di comunicazione e di interazione fra i diversi soggetti offerti dalla rete e dai siti web ma anche dai #social network non fanno che aumentare per l ospite le diverse possibilità di accesso a informazioni inerenti l organizzazione di un viaggio e l individuazione di un luogo di sosta, il confronto fra diverse esperienze, ma anche la creazione di comunità e gruppi virtuali intorno agli ambiti del turismo, del viaggio e dell ospitalità. Le possibilità della rete, anche attraverso le #community on line 1, ampliano i menu esperienziali proposti ai vari #viaggiatori/ospiti, ma anche la possibilità di una loro fidelizzazione a strutture ricettive e, attraverso di queste, a contesti e luoghi. La rete, inoltre, stimola la creazione di un ospitalità al di fuori del sistema ricettivo e dei modelli consolidati, con siti e network che mirano a fare incontrare fra loro possibili fruitori per trovare luoghi di ospitalità all interno di residenze private o in contesti particolari 2. Se da una parte il sistema dell ospitalità globale amplia i suoi orizzonti fino ad arrivare a situazioni domestiche, come avviene per il #couchsurfing, cioè lo scambio gratuito di accoglienza in abitazioni private, dall altra lo scenario italiano, soprattutto per quanto riguarda il mondo del progetto e della produzione (settore del #contract alberghiero) dimostra elementi di distinzione del made in Italy: figure di progettisti italiani e studi-aziende di progettazione 3 sono diventati vere e proprie firme e garanzie di eccellenza per hotel dello scenario internazionale destinati soprattutto a una clientela di alta gamma, talvolta anche in relazione a importanti brand merceologici 4. Sul fronte produttivo molte aziende del contract sono in grado di offrire ed esportare livelli di perfezione ed eccellenza esecutiva in tutto il mondo non facilmente riproducibili da altri attori sul mercato internazionale. Basandosi quindi sull eccellenza italiana nel settore dell ospitalità si vuole ampliare il campo di indagine al contesto europeo e mondiale per individuare nuove tipologie e nuovi format, anche con la finalità di raccontare una #nuova ospitalità che sia l emblema di un nuovo Nikolas Koenig NOTE: 1 Le travel community, tra cui TripAdvisor, Traveller s point, Barclaycard Travel, Localyte, e altre promosse da marchi come Lonely Planet e Moleskine, le app e i blog di viaggio permettono lo scambio di informazioni tra viaggiatori o con gli abitanti locali. Le grandi catene alberghiere, invece, utilizzano i social network più noti per costruire e mantenere il contatto con i propri fruitori. 2 Si vedano: Airbnb, Couchsurfing e, a Milano, il servizio Bed Sharing attivato da esterni. È possibile offrire ospitalità persino nel proprio giardino attraverso la community Campinmygarden. 3 Si segnalano: Cibic and Partners, Antonio Citterio Patricia Viel and Partners, Lissoni Associati, studio Simone Micheli, studio Marco Piva, studio Luca Scacchetti, Matteo Thun & Partners. 4 Come per alcuni fashion hotel legati ai brand Armani, Bulgari, Ferragamo e Missoni.

4 40 / focus on Ottagono /2014 Ottagono /2014 focus on / 41 Nikolas Koenig Nikolas Koenig Kasia Gatkowska x...,staat creative agency Generator hostel The Design Agency, barcelona, 2013 Collocato in un ex edificio per uffici, il Generator integra l articolazione degli spazi con un sistema di comunicazione grafica coinvolgente. L artista locale Julie Plottier si è ispirata alla tradizionale Festa Major de Gràcia per realizzare l installazione di oltre 300 lanterne che caratterizza lo spazio ristoro. Located in a fully converted office building, the Generator melds spatial layout with an enticing graphics communication system. Local artist Julie Plottier was inspired by the traditional Festa Major de Gràcia in creating her installation involving over 300 lanterns. These set the mood in the eating area. generatorhostels.com modo di viaggiare e vivere e che possa fornire, come in parte sta già accadendo nel contesto italiano (si veda l hostel del gruppo Generator aperto a Venezia nel 2013), differenti input e spunti di progetto e di gestione. To a backdrop of both these poles, people constantly on the move and occasional travellers, the new ways offered by the Internet and websites and #social networks for different parties to communicate and interact can only multiply the various opportunities a potential guest has to access information to organize a trip, to pinpoint a place to stay, or to compare other people s experiences, as well as to create virtual communities and groups pivoting on tourism, travel and hospitality. The net s scope, also through #online communities 1, broadens the experiential menus proposed to the various #travellers/guests, but also the opportunity to foster their loyalty to reception facilities and, through these, to contexts and places. In addition, Internet encourages creation of hospitality forms standing outside the system of established accommodation models, with sites and networks aiming to place potential users in contact with hospitality solutions within private homes or unusual contexts 2. On the one hand, the global hospitality system has extended its horizons as far as domestic contexts, as happens in #couch-surfing, where free accommodation in private homes is exchanged. On the other, the Italian scenario especially as far as the design and production world (the #hotel contract sector) is concerned also reveals the distinctive Made in Italy traits: Italian designers and design studios/companies 3 have become authentic labels and a guarantee of excellence for international hotels destined primarily for a top-end clientele, sometimes also in relation to prominent brands of goods 4. From the production perspective, many contract firms are able to offer and export supreme levels of expertise and construction excellence all over the world factors that are not easily copied by other players on the international market. Based therefore on Italian distinction in the hospitality sector, the aim is to extend the field of investigation to the European and world contexts, to identify new hospitality formats, also with the goal of narrating a #new hospitality standing as the emblem to a fresh way of travelling and living, and one that can provide, as is already partially happening in the Italian context (see the hostel in the Generator group, opened in Venice in 2013), different design and management inputs and stimuli. riproduzione riservata The student hotel...,staat creative agency, Rotterdam, 2012; Amsterdam, 2013 Community, comfort e convenience sono le parole chiave che hanno guidato la progettazione di spazi comuni e privati, in un mix di arredi contemporanei e vintage, tinte vivaci, materiali caldi, citazioni ingrandite e neon colorati. Community, comfort and convenience : the key words shaping the design of communal areas and private spaces in a blend of contemporary and vintage furnishings, bright colours, warm materials, oversize quotes and neon lighting. thestudenthotel.com notes: 1 Travel communities, such as TripAdvisor, Traveller s point, Barclaycard Travel, Localyte, and others backed by brands such as Lonely Planet and Moleskine, apps and travel blogs all enable information to be exchanged between travellers or with local inhabitants. Instead, the big hotel chains use the most well-known social networks to build and keep up contact with their customers. 2 See: Airbnb, Couchsurfing.org and, in Italy (in Milan), the bed-share service set up by esterni, Bed Sharing. Hospitality can even be offered in one s own garden, through the community Campinmygarden. Nikolas Koenig Nikolas Koenig Kasia Gatkowska x...,staat creative agency Kasia Gatkowska x...,staat creative agency 3 The most prominent Italian studios working in the hospitality sector include: Cibic and Partners, Antonio Citterio Patricia Viel and Partners, Lissoni Associati, Studio Simone Micheli, Studio Marco Piva, Studio Luca Scacchetti, Matteo Thun & Partners. 4 Such as certain well-known fashion hotels created by the Armani, Bulgari, Ferragamo or Missoni labels.

5 42 / focus on Ottagono /2014 Ottagono /2014 focus on / 43 John Short John Short John Short John Short Gli spazi dell ospitalità contemporanea, fra condivisione ed esperienza contemporary hospitality spaces, between sharing and experiences Alla base delle strutture e forme di ospitalità che si stanno affermando negli ultimi anni si evidenzia innanzitutto un nuovo rapporto fra #pubblico e privato negli spazi interni. Tradizionalmente, infatti, una forte separazione fra i due sistemi di spazi è sempre stata alla base della definizione tipologica delle strutture ricettive, dal grande albergo della borghesia industriale fino alle esperienze dei boutique/design hotel della fine del XX secolo. Un nuovo rapporto pubblico-privato, in relazione alla società della comunicazione, ma soprattutto al nuovo ruolo della rete e dei #social network, come si è detto inizialmente, può portare anche a un ripensamento della distinzione e relazione fra i vari ambiti spaziofunzionali, come d altronde sta già avvenendo nelle tipologie residenziali. In queste, infatti, le camere e la loro secolare tradizione di spazi del riposo, dell amore, della cura di sé, della meditazione, della lettura e studio, stanno progressivamente diminuendo la loro importanza in funzione di spazi altri, riassunti nelle formule di ambiti living della casa, intesi come luoghi di incontro e condivisione di molte attività ed esperienze (ludico-intrattenitive, culturali, conviviali, sportive e di cura del corpo, ) 1. L uso di Internet e dei #social network influenza le modalità di concepire il proprio privato che si apre sempre più a una dimensione di condivisione con altri: un pubblico di familiari, amici ma anche di semplici conoscenti ammessi nella propria rete di contatti. Ciò ha ad esempio una prima conseguenza in quelle forme di ricettività che si pongono come #ibridazioni fra alberghi e ostelli o residenze per giovani universitari, in cui si assiste a nuove relazioni tra formule di ospitalità precedentemente fra loro molto distanti: SCAPE East Ab Rogers, London, 2012 Un sistema di student housing che anticipa un nuovo modello per l abitare minimo nella città, in cui spazi condivisi si integrano a micro alloggi prefabbricati. La stanza singola (12,5 m 2 ) è attrezzata per fornire tutti i servizi necessari attraverso soluzioni polifunzionali, come la finestra adibita a spazio lettura. Nelle aree comuni pareti divisorie scorrevoli garantiscono ampia flessibilità nell utilizzo. A student-housing solution advancing a new model in minimal city-living, with shared spaces integrated with ready-made micro lodgings. The single room (12.5 m 2 ) provides all the necessary services with multi-purpose solutions such as window equipped as reading zone. Sliding partition walls ensure great flexibility of use in the communal spaces. scapeliving.com NOTE: 1 Sul tema delle camere negli interni domestici storici e contemporanei si vedano: Michelle Perrot, Storia delle camere, Sellerio editore, Palermo 2011; La stanza, a cura di Gianni Ottolini, Silvana Editoriale, Milano 2010.

6 44 / focus on Ottagono /2014 Ottagono /2014 focus on / 45 the pod Formwerkz, singapore, 2013 Il progetto reinterpreta il pod hotel orientale con gusto occidentale, con capsule più grandi, accesso più comodo e i rivestimenti in legno. I contenitori per gli effetti personali sono integrati nella struttura capsulare, dotata di piani di appoggio, appendiabiti e attacchi per la ricarica dei propri dispostivi tecnologici. The project intertwines an oriental pod hotel with a western personality: larger capsules, easier access and interior surfaces in wood. Containers for personal effects are built into the capsule structure, which is fitted with worktops, clothes-hooks and sockets for charging technological devices. thepod.sg da un lato gli alberghi, tradizionalmente salvaguardanti il privato, soprattutto ma non solo attraverso la camera a uso esclusivo dell ospite o di suoi familiari o amici deliberatamente scelti; dall altro gli ostelli, emblema di un ospitalità all insegna della condivisione con altri, rappresentata dalla tipologia della camerata. Se tutto ciò poteva inizialmente riguardare le strutture più low cost, il fenomeno si sta rivelando molto più inerente a target diversi. Emblematici di questo processo, ad esempio, appaiono i nuovi #boutique hostel, applicazione alla categoria degli ostelli della tipologia trasversale dei boutique/design hotel, affermatisi a partire dagli anni Ottanta del secolo scorso 2. Questi nuovi hostel, infatti, si stanno configurando come le forme di ospitalità più innovative. L ostello di design è infatti una soluzione ospitale che si afferma in relazione a gruppi di utenti fra loro eterogenei, ma attenti alle ultime tendenze in fatto di #lifestyle e interior design, che ricercano strutture più economiche rispetto agli alberghi di design, ma confortevoli e con servizi e menu esperienziali ; si tratta di sistemazioni molto lontane da quelle degli ostelli tradizionali, all insegna dell anonimato e connotati da una forte standardizzazione per spazi, arredi e servizi. Gli interni dei nuovi #design hostel 3 in molti casi si caratterizzano per la ricerca di un identità espressiva attraverso soluzioni che miscelano oggetti e complementi di design contemporaneo con #elementi di riciclo, #pezzi vintage o opere d arte in spazi di soggiorno-lounge particolarmente accattivanti e accoglienti con sedute di differenti tipologie, come in quelli del gruppo Generator, all insegna di un eclettismo contemporaneo ma fortemente radicati al luogo. Gli spazi per il riposo possono proporre menu di camere in funzione di utenze diverse (coppie, famiglie, gruppi di amici, ), e, nei casi delle reinterpretazioni delle tradizionali camerate che assommano più posti letto, specifica attenzione riveste il singolo blocco letto che può diventare, come nell Hostel Emanuel a Spalato e nel The Pod Hotel a Singapore, una sorta di #micro spazio abitabile, per consentire anche maggiore privacy e comfort per gli ospiti. Le atmosfere risultanti sembrano soprattutto più informali, sobrie, democratiche e accessibili rispetto agli interni dei convenzionali hotel di alta gamma. Infatti, rispetto al settore dell hotellerie di lusso, con strutture rivolte alle nuove élite internazionali (dove spesso la dimensione di erogazione di molti dei servizi in una dimensione privata o meglio su misura rispetto alle esigenze degli ospiti appare come elemento di caratterizzazione e viene portata alle estreme conseguenze) 4, non è escluso che questo nuova dialettica fra pubblico e privato che caratterizza i #design hostel possa influenzare il sorgere di molte altre forme di ospitalità rivolte a una sempre più ampia parte dei viaggiatori mondiali. Il contesto, il luogo e il quartiere della città in cui queste strutture sono situate, risultano sempre fondamentali, con una speciale attenzione al #riuso di particolari edifici esistenti, in cui la progettazione degli interni-esterni gioca un nuovo ruolo, oltre gli stessi manufatti-contenitori 5. E dove spesso l interior design trae dal contenitore di riferimento, e dai suoi vincoli, spunti per un ripensamento delle varie tipologie di spazi, rinnovandoli in profondità. La dimensione dello #sharing come condivisione dell esperienza, dei servizi, degli spazi e artefatti di vario tipo, specchio di una #sharing society all insegna di un uso sostenibile, razionale e lungimirante delle (poche) risorse del pianeta rispetto al numero (elevato) dei suoi abitanti, può influenzare la progettazione di tutto il sistema degli spazi interni alberghieri: il design delle camere, da condividere eventualmente come negli hostel, ma anche il settore della ristorazione. Nei ristoranti in particolare si ace hotel Universal Design Studio, London Shoreditch, 2013 La scelta di arredi recuperati nel quartiere da artigiani e artisti permette all ospite di incontrare la comunità, senza rinunciare al comfort di spazi multifunzionali. Un lungo tavolo occupa il piano terra, concepito come uno spazio pubblico più che come una tradizionale lobby. The selection of furnishings unearthed in the neighbourhood by artists and artisans enables guests to come into contact with the community, without compromising on the comfort of multi-purpose spaces. A long table features in the ground-floor communal area, conceived as a public space rather than as a customary lobby. acehotel.com 2 Sul tema dei design/boutique hotel sono stati redatti molti testi, si citano in particolare: Brigitte Fitoussi, Hotel, Tecniche nuove, Milano 1992; Fulvio Irace, Dimore Metropolitane, Electa, Milano I nuovissimi design hostel si stanno affermando come un trend molto ricercato da chi si occupa di lifestyle e tendenze; si veda Jo Ann Greco, Sleep cheap, Hospitality Design, maggio 2013, pp ANDREW MEREDITH ANDREW MEREDITH ANDREW MEREDITH 4 È il caso, ad esempio, di resort esclusivi costituiti da suite di grandi dimensioni collocate in edifici, padiglioni o ville indipendenti, oppure di piani degli hotel riservati ad appartamenti-suite. 5 Luciano Crespi, Cambio di prospettiva, in L. Crespi, Da spazio nasce spazio, l interior design nella trasformazione degli ambienti contemporanei, Postmedia Books, Milano 2013.

7 46 / focus on Ottagono /2014 Ottagono /2014 focus on / 47 Okko hotel studio norguet design, nantes, 2014 Pareti in legno e tessuto definiscono lo spazio collettivo di soggiorno e pranzo, particolarmente raccolto. Il tavolo comune a bancone caratterizza l area ristoro, comunicante con la zona giorno, mentre nelle camere diaframmi creano suggestivi scorci visivi. Walls in wood and textiles denote the communal spaces of the lounge and the dining room, which is particularly homely. The shared table is a feature of the eating area, which connects with the day zone. Entering the room, the guest has an interesting view, provided by the partition defining the bathroom space. okkohotels.com Jérôme Galland photos by Richard John Seymour; courtesy of oma possono infatti avere grandi tavolate 6, oppure si può assistere alla presenza di zone bar gestite direttamente dagli ospiti, così come di cucine che diventano luoghi dove preparare pasti in gruppo o dove fruire di corsi su misura per specifiche esigenze enogastronomiche 7. Il #processo di condivisione si può estendere alla dimensione social attraverso l upload da parte dell utenza di proprie immagini o video su schermi fruibili negli spazi della struttura, e riflette l importanza, in tutti questi luoghi, di una #nuova ospitalità, e di componenti tecnologiche alle diverse scale (dall architettura all interior design, ai servizi), come ad esempio nel Qbic Hotel di Londra. Anche spazi ad alta specializzazione e di più difficile innovazione tipologica, come i piani o le zone tradizionalmente destinati agli executive, dove poter #lavorare singolarmente o in gruppo, modificano il loro tradizionale assetto e si relazionano maggiormente al modello di una zona lounge-living con diverse soluzioni per sedute e piani di lavoro, e la possibilità di scegliere zone con diversi livelli di privacy in funzione delle necessità (lavoro individuale, colloqui, riunioni, ), come nel 25hours Bikini Hotel a Berlino. Anche la creazione di #eventi all interno dell hotel, con riferimento a quelli urbani, sta diventando un altra tendenza di una #nuova ospitalità, riprendendo comunque tradizioni ormai consolidate negli ultimi decenni: non soltanto per attirare ospiti esterni all hotel ma anche per far utilizzare a quelli interni il più ampio sistema degli spazi-servizi, e non solo quelli di accoglienza e b&b (bed and breakfast). Da questo punto di vista emblematici possono essere gli #alberghi d arte che, in certi casi, non si limitano soltanto all esposizione di opere, magari a rotazione, o al riallestimento di spazi della struttura da parte di artisti 8, ma anche alla rappresentazione al loro interno di vere e proprie performance-evento, oppure alla possibilità data all ospite di interagire direttamente con opere d arte come nell Art otel ad Amsterdam. L arte si rivela un altro elemento di innovazione nel settore ricettivo: la sua dimensione sta infatti interessando il settore dell hotellerie di alta gamma con alberghi che propongono vere e proprie collezioni di artisti emergenti o significativi in spazi interni dotati di ogni comfort. Dal lato opposto, una tendenza più democratica non solo inserisce oggetti e opere d arte in spazi più accessibili, come negli hostel cui si è accennato precedentemente, ma si potrebbe spingere su direzioni più sperimentali, per esempio attraverso l ibridazione delle #residenze temporanee rivolte ad artisti e sviluppate in diverse zone del mondo con nuove forme di strutture ricettive per offrire ai #viaggiatori/ospiti nuove opportunità fruitive ed esperienziali. Sembra, quindi, che nel futuro l albergo continuerà a contribuire alla creazione e affermazione dell immagine di una città partecipando alla sua vita pubblica, sia che essa si svolga in un contesto storicamente strutturato e consolidato sia che si apra verso nuove dimensioni, come suggerisce l ultima realizzazione di Rem Koolhaas: De Rotterdam, un edificio multifunzionale e complesso, con al suo interno il Nhow Hotel, che amplifica lo #sviluppo verticale della città. NHow Hotel De rotterdam OMA, rotterdam, 2014 L hotel riporta nell ambito dell ospitalità i temi della grande scala, a livello di soluzioni spaziali in relazione alla città verticale e scelta dei materiali. La camera è separata dal bagno attraverso un diaframma in vetro riciclato e, in base alla tipologia scelta, offre differenti punti di vista sulla città secondo un idea di Horizon suite. The hotel brings the idea of large scale to hospitality, in terms of spatial solutions relating to the vertical city and choice of materials. The bedroom area is split by the bathroom by means of a recycled glass wall. Depending on the room type chosen, it presents different views of the city, following the Horizon Suite idea. nhow-rotterdam.pr.co 6 Aspetto che comunque appartiene alla tradizione di alcune forme di ricettività specifica, come gli hotel-villaggio a forte vocazione pubblico-collettiva per favorire l interazione fra gli ospiti. 7 Proprio all insegna di una sempre maggiore condivisione dei servizi f&b (food&beverage), si noti ad esempio l abolizione in molte strutture ricettive del room service, se non in contesti particolari ed esclusivi, così come il tradizionale mobile-servizio del frigo bar all interno delle camere tende o a customizzarsi sulle reali esigenze degli ospiti o a scomparire del tutto in funzione di zone self-service. Jérôme Galland Jérôme Galland photos by Richard John Seymour; courtesy of oma photos by Richard John Seymour; courtesy of oma 8 Come avveniva nei primi art hotel in Italia. Si ricorda il museo-albergo Atelier sul mare a Castel di Tusa (Messina) con interni allestiti da diversi artisti.

8 48 / focus on Ottagono /2014 Ottagono /2014 focus on / 49 Art otel ADP architecten, amsterdam, 2013 L albergo è situato in un edificio monumentale di fronte alla stazione centrale, progettato da Evert Breman e costruito per la Royal Holland Lloyd NV nel Un installazione interattiva di art curtain su due livelli trasforma lo spazio del percorso-galleria 5&33 attraverso l interazione con l utenza e le opere di Atelier Van Lieshout. The hotel is housed in a historic edifice opposite Amsterdam s central station. Designed by architect Evert Breman, it was built for Royal Holland Lloyd NV in The two-storey art curtain transforms the space of the 5&33 gallery/route through interaction with the user and the works from Atelier Van Lieshout. artotels.com notes: 1 On the subject of rooms in historical and contemporary domestic interiors, see: Michelle Perrot, Storia delle camere, Sellerio Editore, Palermo 2011; La stanza, edited by Gianni Ottolini, Silvana Editoriale, Milan Underpinning the hospitality forms and facilities becoming ever more widespread in recent years is first and foremost the new relationship between #public and private in interior spaces. Conventionally, a clear separation between the two spatial systems has always been the basis for structuring reception facilities, from the large hotels frequented by the industrial middle-class through to the boutique/design hotel experience typical to the late 20th century. A new public-private relationship, connected with the communication society but particularly with the new role of Internet and #social networks, as mentioned before, is also leading to a rethinking of the distinction and relationship between various spatial-functional domains, as is in any case already occurring in residential accommodation types. In these latter, the bedroom and its century-old tradition as a place of rest, love, personal care, Gerard van Beek meditation, reading and study are gradually shrinking in importance, in favour of other spaces, concentrated in living area formulas for the home, intended as places for meeting and sharing many activities and experiences (play/entertainment, culture, dining, sports, bodycare, and so on) 1. The use of Internet and the #social networks influences the ways one s own private space is perceived, and this is opening up ever more frequently to sharing with others: a public of family members and friends, but also simple acquaintances included in one s contact network. This brings, for instance, a first consequence in those hospitality facilities that have styled themselves as a #hybrid between hotels and hostels or halls for university students, where what is emerging is precisely a new relationship between hospitality formulas that were previously very distant from one another: on the one hand, hotels, Gerard van Beek Gerard van Beek traditionally safeguarding the private, particularly but not only through bedrooms exclusively for use by the guest and his or her specifically selected family members or friends; on the other, hostels, standing for a hospitality marked by sharing with others and represented by the dorm type. If this initially involved only low-cost facilities, the approach is now showing itself as far more inherent to various targets. Emblematic of this process are, for instance, the new #boutique hostels, mingling the hostel with the boutique/ desi gn hotel, which initially established itself in the 1980s 2. In fact, these new hostels are fashioning themselves as the most innovative forms of hospitality. The design hostel is an accommodation solution successful among various different user groups, but all nonetheless attentive to the latest trends in #lifestyle and interior design; people seeking facilities at a lower price than at design hotels but still comfortable and with services and experiential menus. The accommodation offered is far from that of customary hostels, marked by anonymity and overpowering standardization of spaces, furnishings and services 1. The interiors to the new #design hostels 3 in many cases feature evident commitment to introducing an expressive identity through solutions mixing contemporary design furnishings and accessories with #recycled elements, #vintage pieces or works of art in particularly appealing and welcoming lounge/living spaces with seating of different types, such as the facilities in the Generator group, where the hallmark is a contemporary eclecticism nevertheless firmly rooted in the local area. Spaces for resting can result in bedroom formulas to suit different users (couples, families, groups of friends...). In cases reworking the traditional dormitory housing several beds, specific attention is given to the single bed-block, which can become, as at the Emanuel Hostel in Split or at The Pod Hotel in Singapore, a sort of #micro living-space, to ensure greater privacy and comfort to guests. The resulting moods seem more informal, sober, democratic and accessible than the interiors to conventional manystarred hotels. In fact, when compared to the luxury hotel sector, with facilities catering to a new international élite (where provision of many services in a private sphere, or better, tailored to suit the individual guest s needs, is presented as a characteristic feature and one often leading to extremes) 4, it should not be ruled out that this new interaction between public and private typical to #design hostels may encourage the appearance of many other hospitality forms catering qbic hotel Blacksheep, london, 2013 Gli spazi comuni sono stati studiati per definire una dimensione neo-domestica ma a un prezzo accessibile e con una differente identità rispetto alle stanze, che sono organizzate intorno a Cubis, un modulo prefabbricato bianco che contiene bagno e letto. The public spaces have been designed to reveal a neo-domestic dimension, but at affordable prices and with a different identity than the rooms, which are arranged around Cubis: a ready-made module containing bathroom and bed. qbichotels.com 2 Many texts have been written on the topic of design/boutique hotels. Those specifically referred to are: Brigitte Fitoussi, Hotel, Tecniche Nuove, Milan 1992; Fulvio Irace, Dimore Metropolitane, Electa, Milan The all-new design hostels are spreading as a popular trend, recognized by lifestyle trend scouts; see Jo Ann Greco, Sleep Cheap, Hospitality Design, May 2013, pp This is the case, for instance, of exclusive resorts made up of large suites located in pavilions, detached villas or separate buildings, or on floors of hotels set aside for suite-apartments.

9 50 / focus on Ottagono /2014 Ottagono /2014 focus on / 51 penta hotel Kowloon Neri & Hu, Hong Kong, 2013 Accanto alle tradizionali tipologie di spazi interni alberghieri, i percorsi orizzontali e verticali acquisiscono in questo progetto nuova rilevanza e delineano nuove logiche di collegamento tra lounge e percorsi distributivi. Nelle camere, grandi serramenti vetrati separano la zona living dall area notte. When compared to customary hotel interior layouts, the horizontal and vertical routes take on new meaning in this project and define a new logic of relation between the lounge and the distributing spaces. In the private area, broad glass partitions divide the day from the night zone. pentahotels.com 5 Luciano Crespi, Cambio di prospettiva, in L. Crespi, Da spazio nasce spazio, l interior design nella trasformazione degli ambienti contemporanei, Postmedia Books, Milan An aspect that nevertheless belongs to the tradition of certain reception facility types, such as hotel-villages with a strong public/ group slant to encourage guests to mix. 7 Regarding greater sharing of food and beverage services, note, for example, the abolishing of room service by many hotels, except in specific or exclusive contexts, and likewise the customary mini-bar unit/fridge in bedrooms tends either to be customized to the guests real needs or entirely disappears, in favour of self-service areas. to ever larger numbers of travellers around the world. Factors that always emerge as essential are context, place and the town/city neighbourhood the facilities are located in, with particular attention to the #re-use of unusual existing edifices, where design of the interiors/ exteriors plays a new role, going beyond the shell/ building itself 5. And where the interior design often draws on the reference container and its restraints to generate ideas for a rethinking of the various types of spaces, significantly overhauling them. The dimension of #sharing, regarding experience, services, spaces and objects of various types, reflects a #sharing society pivoting on the sustainable, rational and far-sighted use of the planet s (few) resources in relation to its (high) number of inhabitants. This attitude can also influence design in Shen Zhonghai Jere Gruic Shen Zhonghai the entire system of hospitality interior spaces: in the design of the bedrooms, which might even be shared, as in hostels; but also in the catering and eating areas. In fact, a solution in restaurants is large communal tables 6, or there might be café areas managed directly by the guests, and likewise kitchens, which can become places for preparing meals as a group or venues for tailor-made courses for specific food and/or beverage purposes 7. The #sharing process may also be extended to the social sphere by users uploading their own images or videos for viewing on screens in the facilities spaces, and this reflects the importance of a #new hospitality approach and technological components in various scales (from architecture to interior design, to services) in all these places, as for example at the Qbic Hotel in Shen Zhonghai London. High-specialization spaces and those implying greater obstacles in innovation, such as the floors or areas customarily set aside to executives, where being able to #work alone or in groups is required, are also witnessing a change in their conventional layout and are increasingly structured on a lounge-living area with various solutions for seating and work surfaces, plus the option to choose zones with different privacy levels to suit need (individual working, interviews, meetings...), as at the 25hours Bikini Hotel in Berlin. The creation of #events within the hotel, with the focus on those in an urban context, is also becoming a recent #new hospitality trend, nonetheless picking up on a policy that has become customary in the last few decades: not only to attract external guests to the hotel but also to enable Jere Gruic the in-house ones to make use of the broadest range of spaces/services, and not just those for reception, sleeping and breakfasting. From this standpoint, #art hotels can be considered emblematic. In certain cases, these do not limit their approach to displaying artworks, perhaps on a rotational basis, or to having artists 8 create installations or dress spaces, but also stage authentic performance-events on the premises, or the guest might be offered the scope to directly interact with the artworks, as at the Art otel in Amsterdam. Art has shown itself as another element of innovation in hospitality: it is in fact of interest in the luxury hotellerie sector, with hotels displaying extensive collections by emerging or established artists, with works housed in interior spaces featuring every comfort. By contrast, a more democratic trend sees artworks included not only in more accessible spaces, such as the hostels previously mentions, but also venturing in more experimental directions. One example is the hybrid nature of #temporary residences catering to artists and developed in various parts of the world, where new forms of accommodation facilities are conceived to offer the #travellers/guests new opportunities and experiences. Hence it seems that hotels will, in the future, go on contributing to the creation and confirmation of the image of a town or city by taking part in its public life, whether this be in consolidated and structured historical contexts or as an openness to new dimensions, as suggested by Rem Koolhaas s most recently built project: De Rotterdam a multi-purpose and complex edifice also housing the Nhow Hotel, which amplifies the #vertical development of the city. riproduzione riservata emanuel hostel lana vitas gruic (atom design), split, 2013 L ostello, realizzato all interno di un edificio del 1930, ospita due stanze e 15 letti. Lo stile eclettico mescola design contemporaneo e arredi anni Cinquanta e Sessanta, mentre la grafica sulle pareti si ispira a temi legati alla città e alla religione cristiana, proposti nelle sfumature del blu e in colori pastello. A run-down apartment in a 1930s building has been converted into a modern hostel with two rooms and 15 beds. The eclectic style is a blend of contemporary lines, plus chairs and accessories from the 1950s and 1960s; on the walls, pictures of Split and Christian images, with blue as the dominant colour, and orange, yellow and green. 8 As happened at Italy s first art hotels. Specifically mentioned is the Atelier sul Mare museum-hotel at Castel di Tusa (Messina), with interiors created by various artists.

10 52 / focus on Ottagono /2014 Ottagono /2014 focus on / 53 25hours/studio aisslinger Interweaving a hotel with local qualities has two effects: guests already experience their travel destination when they first step into the hotel, but also and better they meet local inhabitants, since an inspiring and connected place also attracts the local scene. Can the design of new hospitality facilities, and particularly their interior design, enrich or deny globalization, as regards its more negative aspects such as the cultural or behavioural standardization involving different contexts worldwide? Travelling historically involves analysis of a new place, culture and civilization. So, in my view, a standardized hotel chain always displaying the same interior wherever you are in the world is a tragic aspect of globalization. I believe that as long as hospitality has a very local touch, story and ambient, the traveller will like it and feel enriched in terms of civilization. The urban jungle 25hours/studio aisslinger 25hours/studio aisslinger intervista a/interview with Werner Aisslinger Designer, fondatore di Studio Aisslinger, Berlino/Designer, founder of Studio Aisslinger, Berlin 25hours Hotel Bikini, Studio Aisslinger, Berlino, Sopra. Gli imbottiti della serie Bikini Island prodotti da Moroso, presenti nella lounge. 25hours Hotel Bikini, Studio Aisslinger, Berlin, Above. The Bikini Island upholstered range made by Moroso are in the lounge. Qual è il ruolo degli hotel nelle città contemporanee? Come possono contribuire a cambiare l immagine di una città? Gli hotel, al pari di tutte le attività commerciali, sono in costante evoluzione e la sfida è data dal loro essere in un certo qual modo anticipatori di determinati ambiti di architettura e design. La maggior parte degli hotel nel mondo è oggi ben disegnata e il livello dei progetti è tale da rappresentare quasi uno standard globale e non più un qualcosa di straordinario o particolare. È chiaro che un albergo inserito in un contesto urbano ha oggi bisogno di maggiori contenuti, di raccontare una storia e, cosa più importante, di fungere da trait d union tra l ospite e la città. Connettere un hotel con le peculiarità del contesto ha due conseguenze: l ospite vive quella che è la meta del suo viaggio già nel momento in cui entra nell hotel e, aspetto ancora più importante, incontra le persone del posto, perché un ambiente stimolante e ben inserito funge da polo di attrazione anche sulla scena locale. La progettazione di nuove strutture ricettive, con particolare riferimento all interior design, può arricchire o smentire il processo di globalizzazione per quanto riguarda gli aspetti più negativi della standardizzazione culturale e comportamentale, che coinvolge contesti differenti a livello mondiale? Il viaggio ha storicamente significato la scoperta di un luogo, di una cultura e di una civiltà nuovi; per questo, secondo me, una catena alberghiera standardizzata, connotata dallo stesso arredo d interni in tutto il mondo, rappresenta un aspetto critico della globalizzazione. Penso che finché l ospitalità avrà un impronta, una storia e un atmosfera veramente locali, il turista saprà apprezzarla e si sentirà arricchito culturalmente. Il tema della urban jungle ideato per il progetto del Bikini Hotel (parte del gruppo alberghiero 25hours) rifletteva molto bene il contesto tipicamente berlinese per diverse ragioni: la prima è che non lontano dall hotel, nella Berlino degli anni Settanta e Ottanta, c era il famoso nightclub Dschungel (=giungla) e, inoltre, dietro il fabbricato dell hotel, visibile dalle sue stanze, c è il famoso Zoo di Berlino, con animali e fiori esotici. In che modo la comunicazione ha cambiato il modo di progettare le strutture ricettive e di organizzare il sistema degli spazi/servizi? Non penso che la progettazione di hotel sia davvero influenzata dai nuovi sistemi di prenotazione on line o dai social network usati sia dai viaggiatori sia dal gruppo alberghiero, ma dal momento che gli ospiti usano sempre di più tablet e smartphone, i progettisti devono prevedere per gli interni aree e spazi attrezzati con sedute, zone più private e aree condivise cablate, per comunicare da remoto senza problemi di alimentazione, ovunque ci si trovi. Quali strategie deve adottare un progettista in relazione ad arredi, materiali e servizi, per rispondere alle necessità di persone con stili di vita differenti? I turisti di oggi sono attenti a viaggiare con bagagli ridotti, pensano al proprio benessere e al life balance e a essere il più possibile flessibili quando sono fuori casa. I progettisti sono chiamati quindi riconsiderare il modo di organizzare le stanze: meno spazio per riporre gli abiti e più per beauty case, sale da bagno, sound system con Bluetooth, materiali autentici soprattutto se di provenienza locale e city bike da noleggiare. What role do hotels play in contemporary cities? How can they contribute to changing a city s image? Hotels are like all other permanently evolving businesses, and so it s always a challenge to work as a sort of forerunner in certain design and architecture areas. Most hotels around the world are attractively designed nowadays, so good design is a kind of global standard, and no longer extraordinary or outstanding. For me it s clear that a hotel in an urban context nowadays demands more content and storytelling, as well as most importantly connecting guests with the city. 25hours/studio aisslinger 25hours/studio aisslinger Sopra, a sinistra. I corridoi che portano alle camere identificate con numeri-neon e, a destra, il Monkey Bar, che si affaccia sulla urban jungle dello zoo cittadino./above, left. Passages and rooms with neon numbers, and, right, the Monkey Bar, overlooking the urban jungle of the city s zoo. theme for the 25hours Bikini Hotel project was a very local and Berlin-oriented design story for several reasons: not far from the hotel stood the famous Berlin nightclub Dschungel (=jungle) in the 1970s and 1980s; while behind the hotel, and visible from the hotel rooms, is the renowned Berlin Zoo, with all its exotic animals and flora. How has communication changed the design of hospitality facilities and the spaces/services structure? The design is not really influenced by new online booking systems or social networks used by either the guest or the hotel company. Yet as guests spend more time with their tablets or smartphones, designers have to create interior areas and spaces with adequate seating landscapes, corners and zones for remote use of communication devices, with power supplied wherever the guest is. What design strategies can a designer use when focusing on furnishings, materials and services, in order to respond to the needs of people with such different lifestyles? Travellers nowadays are much more concerned about minimum luggage, wellness and life-balance as well as maximum flexibility while travelling. Designers therefore have to change their evaluation of rooms: less storage for clothes, more space for toilet bags, bigger bathrooms, sound systems with Bluetooth, authentic materials better if local-sourced and city-bicycles to rent. riproduzione riservata

11 54 / focus on Ottagono /2014 Ottagono /2014 focus on / 55 Schema delle funzioni e delle azioni ospitate all interno di una camera tipo, in una struttura ricettiva esistente del gruppo UNA Hotels & Resorts./Diagram summarizing the functions and actions included within the room type for existing hospitality facilities belonging to the UNA Hotels & Resorts group. intervista a/interview with carlo fossati Consulente nel turismo, Presidente del Consorzio Turistico Milano Consultant for tourism, President of Consorzio Turistico Milano Starwood Hotels & Resorts Worldwide Grampa Gianluca HD4 guestroom. Terapie progettuali di alta qualità per camere d albergo rivolte a un utenza ampliata / HD4 guestroom. Quality design therapies for hotel rooms to accommodate a broader user group. Relatore/Supervisor Prof. Francesco Scullica; Correlatore /Co-supervisor Arch. Giovanni Del Zanna. tesi di Laurea Magistrale in Interior Design, Politecnico di Milano, in COLLABORAZIONE con il corso di studi in Terapia Occupazionale, FACOLtà di Medicina dell Università Statale di Milano, 2013./Master s degree thesis in Interior Design, Milan Polytechnic, in conjunction with the course in Occupational Therapy, Faculty of Medicine, University of Milan, Nel settore globale del turismo, in relazione alle nuove offerte di ospitalità, quali sono le principali dinamiche economiche e di consumo che orientano le grandi catene internazionali? È facile affermare che il turismo è sempre più esperienziale. Chi opera in questo settore e crede di essere un semplice prestatore di servizio (e non è raro trovare chi ancora la pensa così) è destinato a incontrare molte difficoltà. Fare turismo oggi, nell epoca dei social network e delle community, significa essenzialmente mettere in scena delle esperienze, coerenti con la vocazione della propria offerta e con le attese del segmento di clientela al quale ci si rivolge. Gioca quindi un ruolo fondamentale la dimensione dello story-telling, inteso come il far vivere all ospite esperienze uniche che gli permettano Alcune immagini di alberghi della catena Aloft (gruppo Starwood). A destra. Nella zona living tipologie diverse di sedute offrono differenti modalità di fruizione in uno spazio globalmente condiviso, caratterizzato dall impiantistica a vista. Per contenere i costi di gestione si utilizzano servizi di ristoro self service in loco, disponibili 24h. Photos of several hotels of the Aloft chain (Starwood group). Right. The living area features various seating types, offering different ways to use a shared space, marked by systems intentionally on show. Management costs are curbed by providing 24-hour self-service food and beverage facilities. Starwood Hotels & Resorts Worldwide Starwood Hotels & Resorts Worldwide di riconoscere il lifestyle, la community appunto, di cui fanno parte. Quali casi studio o nuovi format significativi si possono annoverare? Ad esempio il brand Aloft che, con le sue 140 strutture nel mondo, promuove all interno del gruppo Starwood un nuovo concept di ospitalità. Lo stile è tecnologico ed elegante e le stanze open-space tipo loft sono proposte a prezzi accessibili, creando un nuovo segmento di mercato che ha sbaragliato molti competitor. L offerta si caratterizza per l estrema possibilità di personalizzazione e accessibilità economica. Come appare la situazione italiana anche in relazione a Expo 2015? Il turismo viene percepito come uno dei settori dell evento Expo con ricaduta più positiva e rilevante, ed è evidente come per l Italia rappresenti un occasione irripetibile. Vantaggi arriveranno in termini di visibilità internazionale, di attrazione di investimenti e realizzazione di infrastrutture. Regarding the global tourism sector, in terms of new hospitality proposals, what would you say were the dominant economic and consumer dynamics guiding the large international chains? It s easy to state that tourism is increasingly experiential. All those who operate in this sector and see themselves as simple service providers (it s not rare to come across people who still think this way) are destined to come up against many difficulties. Making tourism work today, in the era of social networks and communities, essentially means organizing and showcasing experiences, while also making these match the real product offered and the expectations of the clientele they cater to. Thus a fundamental role is played by story-telling, in the sense of enabling guests to taste unique experiences allowing them to identify in these the lifestyle the community they belong to. Which case studies or significant new formats would you highlight? The Aloft brand, for example: with 140 structures worldwide, it offers, as part of the Starwood group, a new concept of hospitality. Their style is technological and elegant, and the open-space rooms like loft apartments are proposed at accessible prices, creating a new market segment that has beaten many competitors. Their product is characterized by its great scope for personalization and economic affordability. How is the Italian situation looking, also in relation to Expo 2015? Tourism is perceived as one of the Expo event sectors with the most positive and influential effects, and it s obvious that it stands as a unique opportunity for Italy. Advantages will come in terms of international visibility, investment attraction and infrastructure creation. riproduzione riservata L albergo per tutti Hotels for all maria rosanna fossati Executive Ph.D. in Design, Politecnico di Milano, consulente per l accessibilità PhD Executive in Design, Milan Polytechnic, accessibility consultant Ancora di scarsa attenzione, nonostante la vastità delle problematiche inerenti e le implicazioni progettuali connesse, è il tema della progettazione di strutture ricettive in grado di rispondere alle esigenze di un utenza ampliata, oltre i tradizionali diktat normativi: l obiettivo di trovare adeguate soluzioni per un utenza reale delle forme di ospitalità, al di là dei parametri socio-economici individuanti i diversi target di riferimento, non appare soddisfatto pienamente in maniera diffusa in tutto il globo, con l eccezione forse di alcuni contesti quali Nord America e Nord Europa, e si pone però fortemente alla base di una nuova ospitalità. Il turismo accessibile rimane così un miraggio che non trova riscontro né nelle infrastrutture per la mobilità, né nella progettazione delle strutture ricettive. Ecco allora che diventa auspicabile anzi, necessaria la creazione di una nuova ecologia nella mente dei progettisti. Di fatto, il processo attuale di creazione degli spazi e dei servizi vede designer e architetti creare concept, schizzi, moodboard, quindi disegni definitivi ed esecutivi. Nel contesto italiano, solo successivamente si procede a verificare il DM 236/89, da cui vengono copiate soluzioni marginali e obsolete per garantire l accesso e l utilizzo degli spazi strettamente necessari. Un approccio socialmente ecologico, invece, dovrebbe essere cucito adeguatamente e con naturalezza sui reali utilizzatori finali della struttura e confrontarsi con il maggior numero possibile degli spazi e delle funzioni-esperienze proposte dalla struttura ricettiva. L accessibilità nasce quindi necessariamente in fase di concept (atmosfere da creare, azioni da compiere in relazione a spazi e servizi, ) e dovrebbe confrontarsi con le varie tipologie di utenti finali, da schematizzare a titolo esemplificativo in maniera simile: cultura di provenienza, condizione fisiologica (momento della vita), eventuali condizioni patologiche temporanee o permanenti, presenza di disabilità, e via dicendo. Consideriamo anche che, in quanto professionisti, vediamo il nostro mestiere come una disciplina multidimensionale in grado di rispondere e confrontarsi con i fenomeni della società contemporanea; progettiamo contenitori di relazioni sociali e quindi esperienze. Appare evidente come la dimensione intellettuale delle persone ne sia coinvolta, tanto da riconoscersi in alcuni spazi piuttosto che in altri. Se si applica questo concetto, lo spazio come specchio dell identità, quale progettista agirebbe in modo da restituire implicitamente concetti come l esclusione sociale, la stigmatizzazione, l ospedalizzazione e la malattia? Despite the vast nature of its inherent problems and the related planning implications, scarce attention is still given to the design of reception amenities capable of responding to the needs of an extended users group, besides the conventional regulatory dictates: the goal of pinpointing appropriate solutions for the real users of the hospitality sector, going beyond the social and economic parameters identifying the different target guests, does not seem fully answered in a widespread and satisfactory manner worldwide. There are exceptions to this observation, perhaps in such contexts as North America and North Europe, which nevertheless stands firmly as the foundations to a new hospitality. Thus accessible tourism remains a mirage that finds no tangible presence in mobility infrastructures or in the design of hospitality facilities. And so it is hoped necessary even that a new ecology might come to the forefront in designers minds. In practice, the current process of creating spaces and services sees designers and architects come up first with concepts, sketches and mood-boards, which are then followed through with final and executive drawings. In the Italian context, only at a later date are the DM 236/89 regulations consulted, often with the integration of copied marginal and obsolete solutions to ensure the absolute minimum in space access and use. Instead, a socially ecological approach should be adequately and naturally tailored to the premises real end users and should embrace as many as possible of the spaces and experiences/functions offered by the hospitality facilities. Accessibility therefore necessarily emerges during the concept stage (atmospheres to create, action to take regarding spaces and services, etc.) and should consider the various types of end user, to be schematized by way of example into categories: culture of origin, physical condition (phase of life), possible temporary or permanent illnesses, disabilities, and so forth. It should also be considered that, as professionals, we view our trade as a multi-dimension practice capable of responding to trends in contemporary society; we design containers for social relations and therefore experiences. Thus it becomes evident that a person s intellectual sphere is also involved, to the extent that individuals recognize themselves in certain spaces rather than others. If this concept is applied space as a mirror to identity what designer would act in such a way as to implicitly supply concepts marked by social exclusion, stigmatization, hospitalization or illness? riproduzione riservata

12 56 / focus on Ottagono /2014 Ottagono /2014 focus on / 57 Ospitalità pop-up per eventi Pop-up hospitality for events Nella città contemporanea assistiamo al diffondersi di eventi molto differenti tra loro oltre che per i temi affrontati anche per tempi e processi di realizzazione. Festival culturali e fiere tematiche si susseguono a manifestazioni politiche ed eventi sportivi, accomunati da un forte impatto sulla città in termini di trasformazioni, temporanee o durevoli, e riverbero mondiale, così come di partecipazione di pubblico locale o attratto dall evento stesso. Accogliere un crescente numero di temporary user richiede alla città la capacità di adeguarsi e rispondere alla richiesta di servizi pubblici Sébastien Normand potenziati e di nuovi spazi. Strutture destinate all accoglienza dei visitatori (infopoint, caffè e ristoranti, luoghi di incontro) sono fondamentali per fornire una nuova qualità nella condivisione di esperienze e nella percezione della realtà urbana, sempre tra dimensione globale e locale. Il sistema dell ospitalità risponde a queste nuove esigenze consolidando e ampliando la rete di strutture ricettive presenti sul territorio attraverso l apertura di nuovi alberghi in punti strategici della città, ma anche sviluppando nuovi format ospitali per soluzioni ibride, quali low cost hotel e design hostel. Per rispondere all aumento continuo dei flussi di visitatori, il sistema dell ospitalità urbana sta scoprendo soluzioni provvisorie, smontabili e reversibili come ambito di sperimentazione di dinamiche di relazione tra evento, spazio urbano allestito e suoi fruitori. In Europa si diffondono sempre più sia urban camping e architetture pop-up posizionate in spazi aperti, sia allestimenti temporanei in edifici inutilizzati in grado di accogliere con soluzioni economiche una nuova generazione di globetrotter, consapevoli e desiderosi di incontrare realmente la dimensione locale, in un ottica di condivisione di spazi-serviziesperienze e arricchimento personale. Con tempi brevi di realizzazione, queste soluzioni permettono di ospitare per periodi contenuti i turisti in contesti urbani, riutilizzandoli e attivando trasformazioni percettive di brani di città spesso dimenticati dagli abitanti stessi, come dimostrato negli ultimi anni dalle realizzazioni di esterni per il Public Design Festival a Milano. I materiali necessari per attrezzare questi spazi sono tendenzialmente elementi leggeri, in alcuni casi recuperati e riutilizzabili, che permettono alti livelli di flessibilità nell articolazione di spazi privati per il riposo e la cura della persona con spazi collettivi per l incontro e il ristoro. Al termine dell evento è possibile smontare e riciclare i materiali utilizzati, riportando lo spazio alle condizioni fisiche iniziali, ma arricchendolo di nuovi valori semantici. Queste realizzazioni temporanee rappresentano un approccio sostenibile alla progettazione, riducendo significativamente l impatto sul contesto urbano e possono essere considerate una risposta attenta che apre una nuova dimensione progettuale, ampliando il campo d indagine dell ospitalità per sperimentarne tutte le potenzialità. We re witnessing the spread in contemporary towns and cities of events that vary greatly not only from one another but also in the topics dealt with, and their process and creation timescales. Cultural festivals and themed fairs unfurl in succession from political demonstrations and sports meets, all sharing the factor of having a strong impact on their urban context regarding long- or short-term transformation and worldwide reverberation, in that they attract a local public or attendees from further afield. Welcoming a growing number of temporary users requires the town or city in question to have the capacity to adapt and respond to the demand for better public services and new spaces. Facilities for accommodating visitors (info-points, cafés, restaurants and meeting places) are all essential in providing new quality in the sharing of experiences and the perception of the urban, oscillating constantly between global and local. The hospitality system answers these new needs by strengthening and expanding the network of reception facilities present in an area, through the opening of new hotels in strategic points in the city, but also by developing new hospitality formats offering hybrid solutions, such as low-cost hotels and design hostels. In response to the steady visitor flow, the urban hospitality system is discovering collapsible and reversible solutions as the experimentation field for the relational dynamics between event, urban venue and its users. Becoming ever more popular in Europe are urban camping and pop-up architecture units positioned in open spaces, and likewise temporary projects in disused buildings with the scope to accommodate a new generation of globetrotters through inexpensive solutions; an aware generation seeking real contact with the local context, also from a perspective of sharing spaces/ SH Luftfoto Delfino Sisto Legnani elena elgani Ph.D. Candidate in Architettura degli interni e Allestimento, Politecnico di Milano PhD Candidate in Interior Architecture and Exhibition Design, Milan Polytechnic Sébastien Normand In apertura. Hexa Structures presso Yes We Camp, BC studies con Michael Lefeber, Marsiglia-Capitale Europea della Cultura Sopra. Roskilde Festival, Danimarca (2013). A destra. Public Design Festival, Milano, esterni, Opening page. Hexa Structures on Yes We Camp, BC studies with Michael Lefeber, Marseille-European Capital of Culture Above. Roskilde Festival, Denmark (2013). Right. Public Design Festival, Milan, esterni, yeswecamp.org; bc-as.org; roskilde-festival.dk; publicdesignfestival.org services/experiences and personal enrichment. The short implementation times mean these solutions enable tourists to be accommodated for limited periods in urban contexts. They are re-used, activating perceptive change in parts of the city that have often been forgotten by the local inhabitants themselves, as illustrated in recent years by the project Public Design Festival in Milan by esterni. The materials needed to fit these out tend to be light and in some cases recycled or re-usable to enable high levels of flexibility in shaping the private spaces for rest and personal care and the collective ones for meeting, eating and drinking. Once the event is over, the materials can be dismantled and recycled, returning the space to its initial physical condition, while enhancing it with new semantic worth. These temporary creations stand as a sustainable approach to design, significantly reducing the impact on the urban context, and can be considered as a careful answer opening up a new design dimension, expanding hospitality s field of investigation to fully experiment with its potential. riproduzione riservata

MORE IS BETTER. SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE 2013 CONTRACT DIVISION

MORE IS BETTER. SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE 2013 CONTRACT DIVISION MORE IS BETTER. SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE 2013 CONTRACT DIVISION _3 CHATEAU D AX TORNA AL SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE DI MILANO 2013 PRESENTANDO MORE IS BETTER, UN NUOVO CONCETTO DI VIVERE

Dettagli

HOTEL SPADARI AL DUOMO via Spadari, 11 20123 Milano Tel: +39.02.72002371 Fax: +39.02.861184 e.mail: reservation@spadarihotel.com

HOTEL SPADARI AL DUOMO via Spadari, 11 20123 Milano Tel: +39.02.72002371 Fax: +39.02.861184 e.mail: reservation@spadarihotel.com HOTEL SPADARI AL DUOMO via Spadari, 11 20123 Milano Tel: +39.02.72002371 Fax: +39.02.861184 e.mail: reservation@spadarihotel.com It all began with a small building in the heart of Milan that was in need

Dettagli

NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO

NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO SHOWROOM NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO NEW OPENING FOR GIORGETTI STUDIO a cura di Valentina Dalla Costa Quando si dice un azienda che guarda al futuro. Giorgetti è un eccellenza storica del Made

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per COMUNICATO STAMPA Conversano, 10 luglio 2014 Dott. Pietro D Onghia Ufficio Stampa Master m. 328 4259547 t 080 4959823 f 080 4959030 www.masteritaly.com ufficiostampa@masteritaly.com Master s.r.l. Master

Dettagli

brand implementation

brand implementation brand implementation brand implementation Underline expertise in reliable project management reflects the skills of its personnel. We know how to accomplish projects at an international level and these

Dettagli

ACCESSORI MODA IN PELLE

ACCESSORI MODA IN PELLE ACCESSORI MODA IN PELLE LEMIE S.p.a. Azienda - Company Produzione - Manufacturing Stile - Style Prodotto - Product Marchi - Brands 5 9 13 15 17 AZIENDA - COMPANY LEMIE nasce negli anni settanta come

Dettagli

STARFISH REAL ESTATE MALINDI KENYA

STARFISH REAL ESTATE MALINDI KENYA STARFISH REAL ESTATE MALINDI KENYA Nella lussureggiante area residenziale a sud di Malindi denominata Marine Park, a poche centinaia di metri dalla splendida spiaggia punto di partenza per escursioni marine,

Dettagli

up date basic medium plus UPDATE

up date basic medium plus UPDATE up date basic medium plus UPDATE Se si potesse racchiudere il senso del XXI secolo in una parola, questa sarebbe AGGIORNAMENTO, continuo, costante, veloce. Con UpDate abbiamo connesso questa parola all

Dettagli

COMPANY PROFILE. tecnomulipast.com

COMPANY PROFILE. tecnomulipast.com COMPANY PROFILE tecnomulipast.com PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE IMPIANTI INDUSTRIALI DAL 1999 Design and manufacture of industrial systems since 1999 Keep the faith on progress that is always right even

Dettagli

Il figlio di Giovanni, Simone entra giovanissimo in fornace ed è oggi tra i più affermati e richiesti maestri vetrai muranesi.

Il figlio di Giovanni, Simone entra giovanissimo in fornace ed è oggi tra i più affermati e richiesti maestri vetrai muranesi. L azienda nasce negli anni 70 nell isola di Murano a Venezia, fondata da Giovanni Cenedese che, grazie al suo ricco bagaglio di esperienza tecnica e artistica, porta presto l azienda a distinguersi per

Dettagli

why? what? when? where? who?

why? what? when? where? who? why? l azienda overview l innovazione innovation WeAGoo è un azienda italiana specializzata nella raccolta di informazioni turistiche brevi ed essenziali a carattere storico, artistico, culturale, naturalistico

Dettagli

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società F ondazione Diritti Genetici Biotecnologie tra scienza e società Fondazione Diritti Genetici La Fondazione Diritti Genetici è un organismo di ricerca e comunicazione sulle biotecnologie. Nata nel 2007

Dettagli

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34 This week I have been walking round San Marco and surrounding areas to find things that catch my eye to take pictures of. These pictures were of various things but majority included people. The reason

Dettagli

Quadra Key Residence. Aparthotel in Florence

Quadra Key Residence. Aparthotel in Florence Quadra Key Residence Aparthotel in Florence Ottimo per qualsiasi tipo di soggiorno, QUADRA KEY RESIDENCE, nasce nel Settembre 2006 e si amplia nel Gennaio 2008 per un totale di 58 appartamenti. Il residence

Dettagli

Total Living. Insoliti luoghi di ospitalità, a terra, in volo e fra i rami

Total Living. Insoliti luoghi di ospitalità, a terra, in volo e fra i rami Total Living Insoliti luoghi di ospitalità, a terra, in volo e fra i rami Unsual hospitality places on the ground, mid air, and among the branches of a tree Poste Italiane s.p.a. Sped. in a.p. 55% DCB

Dettagli

CI PRENDIAMO C URA DEI TUOI SOGNI.

CI PRENDIAMO C URA DEI TUOI SOGNI. CI PRENDIAMO C URA DEI TUOI SOGNI. We take care of your dreams. Il cuore della nostra attività è la progettazione: per dare vita ai tuoi desideri, formuliamo varie proposte di arredamento su disegni 3D

Dettagli

-1- SCHEDA DI PRESENTAZIONE

-1- SCHEDA DI PRESENTAZIONE -1- SCHEDA DI PRESENTAZIONE Nome e cognome / Nome del gruppo Paolo Boatti - Manuela Verga / boattiverga studio Città Milano Provincia Milano Biografia Paolo Boatti Milano, 1976. Si laurea in architettura

Dettagli

collection Giò Pagani wallpaper collection Life! collection Think Tank collection Big Brand

collection Giò Pagani wallpaper collection Life! collection Think Tank collection Big Brand collection 12 collection Life! collection Giò Pagani wallpaper collection Think Tank collection Big Brand Wall&Decò is a creative project in continuous ferment able to express styles, trends and evocative

Dettagli

HOSPITALITY EXCELLENCE

HOSPITALITY EXCELLENCE DOMINA MILANO FIERA Via Don Orione 18/20 (ang. Via Di Vittorio 66) 20026 NOVATE MILANESE (MI) T +39 02 3567991 F +39 02 35679777 info.milanofiera@dominahotels.com www.dominamilanofiera.com HOSPITALITY

Dettagli

PER CITTADINI DEL MONDO FOR THE CITIZENS OF THE WORLD

PER CITTADINI DEL MONDO FOR THE CITIZENS OF THE WORLD HOTEL IDENTITY ddd PER CITTADINI DEL MONDO FOR THE CITIZENS OF THE WORLD 137 txt: Paolo Rinaldi/ph: Richard Powers, Paolo Rinaldi progetto: studio Concrete Ecco un hotel di nuova concezione, in stile luxury

Dettagli

CHI SIAMO. italy. emirates. india. vietnam

CHI SIAMO. italy. emirates. india. vietnam italy emirates CHI SIAMO india vietnam ITALY S TOUCH e una società con sede in Italia che offre servizi di consulenza, progettazione e realizzazione di opere edili complete di decori e arredi, totalmente

Dettagli

Crowne Plaza Milan-Malpensa Airport

Crowne Plaza Milan-Malpensa Airport Via Giuseppe Giusti SS336 SP52 Terminal 2 Strada per Malpensa SS366 Via Luigi Bailo Via Ferrarin Via Santa Margherita Crowne Plaza Milan-Malpensa Airport Via per Tornavento Via Francesco de Pinedo Case

Dettagli

EMOTIONAL CATERING. nuart.it

EMOTIONAL CATERING. nuart.it EMOTIONAL CATERING Emotional Catering è un idea di spettacolarizzazione del food & show dedicato a occasioni speciali in cui la convivialità e la location richiedono particolare attenzione all accoglienza

Dettagli

Solutions in motion.

Solutions in motion. Solutions in motion. Solutions in motion. SIPRO SIPRO presente sul mercato da quasi trent anni si colloca quale leader italiano nella progettazione e produzione di soluzioni per il motion control. Porsi

Dettagli

E-Business Consulting S.r.l.

E-Business Consulting S.r.l. e Rovigo S.r.l. Chi siamo Scenario Chi siamo Missione Plus Offerti Mercato Missionedi riferimento Posizionamento Metodologia Operativa Strategia Comunicazione Digitale Servizi Esempidi consulenza Clienti

Dettagli

Allestimenti Fiere Exhibition Stand Design & Construction

Allestimenti Fiere Exhibition Stand Design & Construction Allestimenti Fiere Exhibition Stand Design & Construction Way Out srl è un impresa d immagine e comunicazione a servizio completo dedicata alle piccole e medie industrie. Dal 1985 presenti sul mercato

Dettagli

We take care of your buildings

We take care of your buildings We take care of your buildings Che cos è il Building Management Il Building Management è una disciplina di derivazione anglosassone, che individua un edificio come un entità che necessita di un insieme

Dettagli

Hotel Straf a Milano Report Salone del Mobile Protagonisti: Silvia Giannini Highlights

Hotel Straf a Milano Report Salone del Mobile Protagonisti: Silvia Giannini Highlights turismo d Italia N. 19 Febbraio 2015 Breakfast LA RIVISTA DELL OSPITALITÀ ORGANO UFFICIALE FEDERALBERGHI SODDISFARE LE ASPETTATIVE Digital Marketing METASEARCH E NUOVI INTERMEDIARI SPECIALE SIA GUEST HOTEL

Dettagli

Contract Tailor Made. Luxury Complements

Contract Tailor Made. Luxury Complements Contract Tailor Made Luxury Complements Il cuoio è la nostra passione. Rudi Rabitti, brand of AMS srl, nasce negli anni 70. La costante ricerca dell eccellenza unisce alle tecniche tradizionali l utilizzo

Dettagli

pacorini forwarding spa

pacorini forwarding spa pacorini forwarding spa Pacorini Silocaf of New Orleans Inc. Pacorini Forwarding Spa nasce a Genova nel 2003 come punto di riferimento dell area forwarding e general cargo all interno del Gruppo Pacorini.

Dettagli

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy.

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Dai vita ad un nuovo Futuro. Create a New Future. Tampieri Alfredo - 1934 Dal 1928 sosteniamo l ambiente con passione. Amore e rispetto per il territorio. Una

Dettagli

ARTIGIANALITà TECNOLOGICA HIGH-TECH CRAFTSMANSHIP

ARTIGIANALITà TECNOLOGICA HIGH-TECH CRAFTSMANSHIP 64 ARTIGIANALITà TECNOLOGICA HIGH-TECH CRAFTSMANSHIP Erika Giangolini Anche se ormai siamo nell era digitale, in molti settori, il saper fare artigiano e il lavoro manuale sono ancora alla base delle produzioni

Dettagli

PIVOT. design Decoma Design 2007

PIVOT. design Decoma Design 2007 design Decoma Design 2007 Puntano sui caratteri di flessibilità d uso e di trasformabilità tipici degli interni contemporanei le partizioni Pivot, ideate dal team di progettisti Decoma Design per arricchire

Dettagli

VINTAGE C O L L E C T I O N A L L P I E C E S A R E U N I Q U E S

VINTAGE C O L L E C T I O N A L L P I E C E S A R E U N I Q U E S VINTAGE C O L L E C T I O N A L L P I E C E S A R E U N I Q U E S Dalla collezione Vintage nasce Sospiri. Qui il tappeto oltre ad avere perso qualunque reminiscenza classica ed assunto colori moderni ha

Dettagli

Partition walls a new concept for working spaces

Partition walls a new concept for working spaces LE PARETI UN SPAZIO DI LAVORO TUTTO NUOVO Partition walls a new concept for working spaces LAEZZA INDUSTRIA MOBILI UFFICIO Progettare in libertà: libertà nella scelta dei colori, libertà nella scelta della

Dettagli

UN IMMAGINE MIGLIORE PER CRESCERE MEGLIO BRAND DESIGN PACKAGING CORPORATE IDENTITY ADV STILL LIFE

UN IMMAGINE MIGLIORE PER CRESCERE MEGLIO BRAND DESIGN PACKAGING CORPORATE IDENTITY ADV STILL LIFE UN IMMAGINE MIGLIORE PER CRESCERE MEGLIO BRAND DESIGN PACKAGING CORPORATE IDENTITY ADV STILL LIFE Caminiti Graphic è un team di professionisti specializzati in progetti di Brand Design, Packaging, ADV,

Dettagli

Sponsorship opportunities

Sponsorship opportunities The success of the previous two European Workshops on Focused Ultrasound Therapy, has led us to organize a third conference which will take place in London, October 15-16, 2015. The congress will take

Dettagli

New, Classic & Old, History, Concept car, Meeting Day, Lifestyle, for fans and members in the world

New, Classic & Old, History, Concept car, Meeting Day, Lifestyle, for fans and members in the world MercedesRoadster.IT New, Classic & Old, History, Concept car, Meeting Day, Lifestyle, for fans and members in the world Newspaper supplement Emmegi Magazine Independent unaffiliated / funded by Daimler

Dettagli

arte e personalità nel punto vendita

arte e personalità nel punto vendita arte e personalità nel punto vendita profilo aziendale company profile Venus è una società di consulenza specializzata nel settore marketing e retailing. Dal 1993 l obiettivo è divulgare la conoscenza

Dettagli

MULTI APARTMENT LEMA. Multi apartment

MULTI APARTMENT LEMA. Multi apartment MULTI APARTMENT LEMA Multi apartment LEMA 1 Portfolio PORTFOLIO Today Lema has hundreds of prestigious creations worldwide: a portfolio full of exclusive projects that required high levels of planning,

Dettagli

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Studenti iscritti al I anno (immatricolati nell a.a. 2014-2015 / Students enrolled A. Y. 2014-2015) Piano di studi 17-27 Novembre 2014 (tramite web self-service)

Dettagli

La bellezza non è nulla senza l affidabilità Beauty is nothing without reliability

La bellezza non è nulla senza l affidabilità Beauty is nothing without reliability La bellezza non è nulla senza l affidabilità Beauty is nothing without reliability Nell evoluzione del moderno concetto di abitare, il bagno e soprattutto la doccia ha assunto sempre più un ruolo da protagonista

Dettagli

User Guide Guglielmo SmartClient

User Guide Guglielmo SmartClient User Guide Guglielmo SmartClient User Guide - Guglielmo SmartClient Version: 1.0 Guglielmo All rights reserved. All trademarks and logos referenced herein belong to their respective companies. -2- 1. Introduction

Dettagli

Ino-x. design Romano Adolini

Ino-x. design Romano Adolini Ino-x design Romano Adolini Nuovo programma placche Ino-x design Romano Adolini OLI, importante azienda nel panorama nella produzione di cassette di risciacquamento, apre al mondo del Design. Dalla collaborazione

Dettagli

VANONCINI PIETRO & C. s.n.c.

VANONCINI PIETRO & C. s.n.c. VANONCINI PIETRO & C. s.n.c. VANONCINI PIETRO & C. s.n.c. Né pieno, né vuoto...... semplicemente inutile sarà lo spazio, se non pensato nella sua funzionalità. Neither full nor empty...... space will be

Dettagli

1 1 0 /2 0 1 4. 0 n news

1 1 0 /2 0 1 4. 0 n news news n. 04 10/2011 VICO MAGISTRETTI KITCHEN ISPIRATION VIVO MAGIsTReTTI KITCHen IsPIRATIOn news Il nostro rapporto con il "Vico" è durato per più di quarant anni. era iniziato verso la metà degli anni

Dettagli

Service Design Programme

Service Design Programme Service Design Programme SERVICE DESIGN - cosa è Il Service Design è l attività di pianificazione e organizzazione di un servizio, con lo scopo di migliorarne l esperienza in termini di qualità ed interazione

Dettagli

Unbounce Optimization

Unbounce Optimization Unbounce Optimization Alberto Mucignat Milano, 01 dicembre 2015 Doralab - Experience Design Company User Intelligence User Experience Design Business value 2 3 Full stack UX design Architettura dell informazione

Dettagli

2 E-System 3 E-System

2 E-System 3 E-System 1 E-System 2 E-System 3 E-System Un allestimento formale degli spazi che tiene conto della sintesi armonica di tutti i suoi elementi. E-System è il connubio di design e comfort che si fondono insieme per

Dettagli

www.mendrisio-temporary-living.ch

www.mendrisio-temporary-living.ch www.mendrisio-temporary-living.ch BENVENUTI A MENDRISIO Temporary Living abitare a tempo determinato nel centro di Mendrisio. Sentirsi subito come a casa. È questo il vostro desiderio. E noi lo trasformiamo

Dettagli

Painting with the palette knife

Painting with the palette knife T h e O r i g i n a l P a i n t i n g K n i v e s Dipingere con la spatola Painting with the palette knife Made in Italy I t a l i a n M a n u f a c t u r e r La ditta RGM prende il nome dal fondatore

Dettagli

Le Camere d Albergo. Hotel Rooms Les chambres d'hôtel

Le Camere d Albergo. Hotel Rooms Les chambres d'hôtel Le Camere d Albergo Hotel Rooms Les chambres d'hôtel E N T R O R R E D A M E N T I O B I L I 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Alcuni esempi di lavori realizzati / Some examples of projects completed /Quelques exemples

Dettagli

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem.

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem. CRWM CRWM (Web Content Relationship Management) has the main features for managing customer relationships from the first contact to after sales. The main functions of the application include: managing

Dettagli

magazine BAGNO E ACCESSORI APRILE MAGGIO 2009 IL SOLE 24 ORE BUSINESS MEDIA SRL - ISSN 0392-2723 Contiene I.P. e I.R.

magazine BAGNO E ACCESSORI APRILE MAGGIO 2009 IL SOLE 24 ORE BUSINESS MEDIA SRL - ISSN 0392-2723 Contiene I.P. e I.R. 235 BAGNO E ACCESSORI Il Sole 24 ORE Business Media Srl Sede operativa Via Granarolo 175/3 48018 Faenza (Ra) Anno XXXV 235 Aprile - Maggio 2009 Bimestrale 6.20 ISSN 0392-2723 APRILE MAGGIO 2009 IL SOLE

Dettagli

NOVAITALY by MELPORT NOVAITALY STUDIO DI PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE INTERIOR DESIGN AND REALIZATION OFFICE ARCHITETTURA - ARREDAMENTO

NOVAITALY by MELPORT NOVAITALY STUDIO DI PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE INTERIOR DESIGN AND REALIZATION OFFICE ARCHITETTURA - ARREDAMENTO NOVAITALY by MELPORT DESIGNER Giacomo Melpignano STUDIO DI PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE INTERIOR DESIGN AND REALIZATION OFFICE ARCHITETTURA - ARREDAMENTO GENERAL CONTRACTOR - INDUSTRIAL DESIGN 1 2 NOVAITALY

Dettagli

Collaborazione e Service Management

Collaborazione e Service Management Collaborazione e Service Management L opportunità del web 2.0 per Clienti e Fornitori dei servizi IT Equivale a livello regionale al Parlamento nazionale E composto da 65 consiglieri Svolge il compito

Dettagli

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Sezione 1 / Section 1 2 Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Elements of identity: the logo Indice 2.01 Elementi d identità 2.02 Versioni declinabili 2.03 Versioni A e A1, a colori

Dettagli

Storia. Soul Fashion Srl

Storia. Soul Fashion Srl Storia SF L azienda ed il primo marchio Sonia Fortuna nascono per amore e passione dell eclettica Sonia Gonnelli, che nel 1985 costituì l omonima ditta individuale Sonia Fortuna, dando sfogo al suo estro

Dettagli

Dr Mila Milani. Comparatives and Superlatives

Dr Mila Milani. Comparatives and Superlatives Dr Mila Milani Comparatives and Superlatives Comparatives are particular forms of some adjectives and adverbs, used when making a comparison between two elements: Learning Spanish is easier than learning

Dettagli

1 / S o l i d v a l u e S News Milano/ 14

1 / S o l i d v a l u e S News Milano/ 14 Solid values News Milano/14 Solid values Sipa, da sempre attenta alle tendenze del living contemporaneo, in occasione del Salone del Mobile di Milano presenta la sua nuova collezione. Si tratta di una

Dettagli

English-Medium Instruction: un indagine

English-Medium Instruction: un indagine English-Medium Instruction: un indagine Marta Guarda Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL) Un indagine su EMI presso Unipd Indagine spedita a tutti i docenti dell università nella fase

Dettagli

Design Patterns. Il progetto dell interazione (interaction design) Attività di progetto e sviluppo di un sistema interattivo

Design Patterns. Il progetto dell interazione (interaction design) Attività di progetto e sviluppo di un sistema interattivo Attività di progetto e sviluppo di un sistema interattivo Design Patterns Docente: Dr.a Daniela Fogli Progettazione dell interazione (modello concettuale/fisico e specifica formale del dialogo) Individuazione

Dettagli

4 6 7 7 8 8 9 10 11 14 15 17 21 25 Riassunto Realizzazione di un Sistema Informativo Territoriale per la sorveglianza sanitaria della fauna nel Parco Nazionale della Majella tramite software Open Source

Dettagli

CloudEvolution is a plant monitoring and supervision system (via Web).

CloudEvolution is a plant monitoring and supervision system (via Web). CloudEvolution Plant monitoring and supervision system (via Web) Sistema di monitoraggio e di supervisione di impianti (via Web) CloudEvolution is a plant monitoring and supervision system (via Web). With

Dettagli

INDICE nuovi prodotti abbigliamento pelletteria new products clothing leather

INDICE nuovi prodotti abbigliamento pelletteria new products clothing leather Catalogo generale Le chiusure, sono presenti sul mercato della pelletteria dalla nascita del prodotto e sono contraddistinte dalla famosa scatola marrone. Il marchio e la qualità, non necessitano di particolare

Dettagli

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE ABOUT US ATTIVITA E SERVIZI ACTIVITY AND SERVICES TECNOLOGIE TECHNOLOGIES PERSONALE TEAM OBIETTIVI OBJECTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE B&G s.r.l. è una società di progettazione

Dettagli

Scopri con noi la Milano che non ti aspetti!

Scopri con noi la Milano che non ti aspetti! 2. La nostra storia Our story Scopri con noi la Milano che non ti aspetti! Join us and discover the unexpected Milan! 4. La nostra storia Our story Cos è Hintown? Il punto di riferimento per chi viene

Dettagli

La passione per il proprio lavoro, la passione per l'innovazione e la ricerca

La passione per il proprio lavoro, la passione per l'innovazione e la ricerca La passione per il proprio lavoro, la passione per l'innovazione e la ricerca tecnologica insieme all'attenzione per il cliente, alla ricerca della qualità e alla volontà di mostrare e di far toccar con

Dettagli

BUILT-IN HOODS COLLECTION

BUILT-IN HOODS COLLECTION BUILT-IN HOODS COLLECTION COLLECTION BUILT-IN Fabula 10 Heaven 2.0 11 Heaven Glass 2.0 11 SkyLift 6 SkyPad 10 BUILT-IN CABINET Inca Lux 13 Inca Lux Glass 13 Inca Plus HCS 14 Inca Smart HCS 14 Intra 18

Dettagli

april 7-13, 2014 FUORISALONE SUPERSTUDIO PIÙ VIA TORTONA 27 MILANO T H E N E W D E L I G H T F U L

april 7-13, 2014 FUORISALONE SUPERSTUDIO PIÙ VIA TORTONA 27 MILANO T H E N E W D E L I G H T F U L april 7-13, 2014 FUORISALONE SUPERSTUDIO PIÙ VIA TORTONA 27 MILANO T H E N E W D E L I G H T F U L Sustainable technologies Modular design Contract architecture Live Work Exhibit Enjoy Il progetto sviluppato

Dettagli

Dopo tutto un opera d arte non si realizza con le idee ma con le mani Pablo Picasso

Dopo tutto un opera d arte non si realizza con le idee ma con le mani Pablo Picasso TTCALZOLAIO Dopo tutto un opera d arte non si realizza con le idee ma con le mani After all a work of art is made by hand not by ideas Pablo Picasso L arte del cucire scarpe a mano. Una dedizione che Tiziano

Dettagli

Clicca sulle immagini di preview qui sotto per aprire e visualizzare alcuni esempi di presentazioni dinamiche create con Focusky:

Clicca sulle immagini di preview qui sotto per aprire e visualizzare alcuni esempi di presentazioni dinamiche create con Focusky: Focusky Focusky è l innovativo e professionale software progettato per creare resentazioni interattive ad alto impatto visivo e ricco di effetti speciali (zoom, transizioni, flash, ecc..). A differenza

Dettagli

nero Leonardo Corso d Italia, 83-00198 Roma Tel. +39 06 47824802 - Fax +39 06 483778 www.dtz.com/it Commercializzato da: Consulenti Immob Inte

nero Leonardo Corso d Italia, 83-00198 Roma Tel. +39 06 47824802 - Fax +39 06 483778 www.dtz.com/it Commercializzato da: Consulenti Immob Inte nero Leonardo Commercializzato da: Corso d Italia, 83-00198 Roma Tel. +39 06 47824802 - Fax +39 06 483778 www.dtz.com/it Consulenti Immob Inte Nero Leonardo Parco Leonardo Edificio direzionale, progettato

Dettagli

SOLUZIONI PER IL FUTURO

SOLUZIONI PER IL FUTURO SOLUZIONI PER IL FUTURO Alta tecnologia al vostro servizio Alta affidabilità e Sicurezza Sede legale e operativa: Via Bologna, 9 04012 CISTERNA DI LATINA Tel. 06/96871088 Fax 06/96884109 www.mariniimpianti.it

Dettagli

ISAC. Company Profile

ISAC. Company Profile ISAC Company Profile ISAC, all that technology can do. L azienda ISAC nasce nel 1994, quando professionisti con una grande esperienza nel settore si uniscono, e creano un team di lavoro con l obiettivo

Dettagli

Italian handmade furnishing

Italian handmade furnishing 2006 2007 Italian handmade furnishing Azienda Company Armonia e contrasto : da queste due cose nasce la bellezza (F. Vatel) La creazione di interni è un arte che cerca di fondere nel migliore dei modi

Dettagli

design Massimiliano Raggi

design Massimiliano Raggi design Massimiliano Raggi sinfonia Ispirazione, ricerca e creatività guidano le traiettorie di un disegno unico e irripetibile. La tradizione di ImolArte, brand della storica Sezione Artistica di Cooperativa

Dettagli

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA LA STORIA ITI IMPRESA GENERALE SPA nasce nel 1981 col nome di ITI IMPIANTI occupandosi prevalentemente della progettazione e realizzazione di grandi impianti tecnologici (termotecnici ed elettrici) in

Dettagli

PIERLUIGI SAMMARRO ARCHITECTURAL GROUP. Lo Spa Restaurant: un innovativo concetto di benessere

PIERLUIGI SAMMARRO ARCHITECTURAL GROUP. Lo Spa Restaurant: un innovativo concetto di benessere PIERLUIGI SAMMARRO ARCHITECTURAL GROUP Lo Spa Restaurant: un innovativo concetto di benessere Testo e Foto a cura di Pierluigi Sammarro Architectural Group L architetto Pierluigi Sammarro vive e lavora

Dettagli

P 07 14 ON AIR ARCHITECTURE MAGAZINE

P 07 14 ON AIR ARCHITECTURE MAGAZINE ON AIR ARCHITECTURE MAGAZINE P 07 14 Rappresentare l essenza di un luogo non è un impresa facile. Il Marketing Urbano sta ormai puntando su livelli di progettazione arditi che molte volte si traducono

Dettagli

The Empire of Light 02 USA 2013. Il mondo che non vedo 78

The Empire of Light 02 USA 2013. Il mondo che non vedo 78 Il mondo che non vedo è il progetto a cui lavoro dal 2007 che si concentra sull estetica e sulla misteriosa bellezza di alcuni luoghi abbandonati. L obiettivo prefissato non è stato quello della denuncia

Dettagli

THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO

THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO A STEP FORWARD IN THE EVOLUTION Projecta Engineering developed in Sassuolo, in constant contact with the most

Dettagli

Superfici senza limiti Surfaces without limits. Tribute to Giorgio Morandi. 50th. Anniversary

Superfici senza limiti Surfaces without limits. Tribute to Giorgio Morandi. 50th. Anniversary 14oraitaliana.com materials with contents Superfici senza limiti Surfaces without limits Tribute to Giorgio Morandi 50th Anniversary Segni incisi... che raccontano il presente e lo spazio vitale, intimo

Dettagli

GrAPHicA. GrAPHicA Alalda design

GrAPHicA. GrAPHicA Alalda design oggetti objects GrAPHicA Alalda design GrAPHicA Alalda design GrAPHicA dall accostamento di singoli elementi in metallo dalla forma semplice e stilizzata, nasce un sistema modulare di pareti divisorie

Dettagli

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE INDEX: 1. GENERAL INFORMATION 2. REGISTRATION GUIDE 1. GENERAL INFORMATION This guide contains the correct procedure for entering the software page http://software.roenest.com/

Dettagli

INTERIOR DESIGN INTERNI

INTERIOR DESIGN INTERNI INTERNI CREDITO COOPERATIVO BANK BANCA DI CREDITO COOPERATIVO Date: Completed on 2005 Site: San Giovanni Valdarno, Italy Client: Credito Cooperativo Bank Cost: 3 525 000 Architectural, Structural and

Dettagli

Donati. Sansepolcro Italy

Donati. Sansepolcro Italy T U S C A N Y Sansepolcro Italy T U S C A N Y 4 5 donati: una storia italiana Tre generazioni di passione, competenza e professionalità hanno fatto della nostra azienda un punto di riferimento nel settore

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Quindici

U Corso di italiano, Lezione Quindici 1 U Corso di italiano, Lezione Quindici U Buongiorno, anche in questa lezione iniziamo con qualche dialogo formale M Good morning, in this lesson as well, let s start with some formal dialogues U Buongiorno,

Dettagli

true Design minimale per un impatto massimale. [eos] Minimal design for maximum impact. design made in italy

true Design minimale per un impatto massimale. [eos] Minimal design for maximum impact. design made in italy Design minimale per un impatto massimale. Minimal design for maximum impact. true design made in italy true design made in italy design made in italy Sistema di divani imbottiti e poltrona da attesa basato

Dettagli

CERSAIE 2010 WAVES/LINES DESIGN PATRICK NORGUET

CERSAIE 2010 WAVES/LINES DESIGN PATRICK NORGUET CERSAIE 2010 WAVES/LINES DESIGN PATRICK NORGUET Waves e Lines vengono proposte in una palette di nuovi colori attraverso cui emerge sempre più l aspetto sensoriale del materiale. I decori, contraddistinti

Dettagli

PROSPETTO DEI SERVIZI PUBBLICITARI OFFERTI DA JULIET ART MAGAZINE CLIENT SPECS FOR JULIET ART MAGAZINE ADVERTISING SERVICES

PROSPETTO DEI SERVIZI PUBBLICITARI OFFERTI DA JULIET ART MAGAZINE CLIENT SPECS FOR JULIET ART MAGAZINE ADVERTISING SERVICES Juliet Art Magazine è una rivista fondata nel 1980 e dedicata all arte contemporanea in tutte le sue espressioni. Dal 2012, è anche e una rivista online con contenuti indipendenti. Juliet Art Magazine

Dettagli

CODI/21 PIANOFORTE II // CODI/21 PIANO II

CODI/21 PIANOFORTE II // CODI/21 PIANO II MASTER di II livello - PIANOFORTE // 2nd level Master - PIANO ACCESSO: possesso del diploma accademico di II livello o titolo corrispondente DURATA: 2 ANNI NUMERO ESAMI: 8 (escluso l esame di ammissione)

Dettagli

Sever Maison rappresenta un nuovo concetto e una nuova proposta, nell ambito delle forniture Contract.

Sever Maison rappresenta un nuovo concetto e una nuova proposta, nell ambito delle forniture Contract. INTERIOR DESIGN Sever Maison rappresenta un nuovo concetto e una nuova proposta, nell ambito delle forniture Contract. L esperienza di una squadra giovane e dinamica con la volontà di esaudire le esigenze

Dettagli

Name on a passport, HANGTAG

Name on a passport, HANGTAG recagroup design architecture art cinema travel music food Name on a passport, HANGTAG A quick look at printing techniques for hangtags RECA GROUP The hangtag of a garment is its ID card, its passport,

Dettagli

Nuovi servizi di web marketing. Febbraio 2012

Nuovi servizi di web marketing. Febbraio 2012 Nuovi servizi di web marketing Febbraio 2012 B-SLIM Un servizio di visibilità gratuito all interno del nostro network di portali. Con il pacchetto SLIM, potrai inserire le informazioni principali legate

Dettagli

KLAPP, design Steffen Kehrle Sedia pieghevole / folding chair

KLAPP, design Steffen Kehrle Sedia pieghevole / folding chair KLAPP, design Steffen Kehrle Sedia pieghevole / folding chair Salone Internazionale del Mobile 2014, Milano Padiglione / pavilion 12, stand C16 KLAPP: un applauso alla sedia pieghevole Sedie con le carte

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

S U R F A C E. 3D Surface Srl

S U R F A C E. 3D Surface Srl S U R F A C E 3D Surface Srl Via dei Confini 228 50013, Capalle, Campi Bisenzio Firenze Email. info@3dsurface.it Telephone. +39 055 0123384 www.3dsurface.it made in Italy 3D SURFACE S.r.l. è una nuova

Dettagli

Caimi InfoSystem. Caimi_InfoSystem. Un servizio innovativo per ogni esigenza di segnaletica. A novel service

Caimi InfoSystem. Caimi_InfoSystem. Un servizio innovativo per ogni esigenza di segnaletica. A novel service Infosystem Caimi InfoSystem Un servizio innovativo per ogni esigenza di segnaletica InfoSystem è il nuovo sistema Caimi che consente la personalizzazione die principali cartelli informativi per la segnaletica

Dettagli