GENNARO POSTIGLIONE CURRICULUM VITAE "There are even gods here!" [Heraclìto]

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GENNARO POSTIGLIONE CURRICULUM VITAE 2012 ---------------------------------------- "There are even gods here!" [Heraclìto]"

Transcript

1 GENNARO POSTIGLIONE CURRICULUM VITAE "There are even gods here!" [Heraclìto] PhD arch associate professor DPA-politecnico di milano via golgi 39/block skype gennaropostiglione POBOX Politecnico di Milano Piazza Leonardo da Vinci 32 IT milano ITALY GENNARO POSTIGLIONE CV.JUL2012-1

2 CRONOLOGIA DELLE ATTIVITA PRINCIPALI CHRONOLOGY OF MAIN ACTIVITIES & QUALIFICATIONS 1988 MAs in Architecture - Facoltà di Architettura dell Università degli Studi di Napoli Federico II (110/110 e lode) 1989 One year Master Degree in Interior architecture & museography - Facoltà di Architettura dell Università degli Studi di Napoli Federico II Grant for a PhD scholarship in Interior architecture & museography - Politecnico di Milano Grant for 3 years Master in Industrial Design - Facoltà di Architettura dell Università degli Studi di Napoli Federico II 1994 Grant Norway-Italy agreement - for a visiting semester as researcher at AHO. Tutor: prof. C. Norberg- Schulz PhD Disputa/Rome 1995 Member of NAL (Norwegian Architect Association) 1996 Grant Norway-Italy agreement - for a visiting semester as researcher at AH. Tutor: prof. C. Norberg- Schulz 1997 Closing of 3 the years Master in Industrial Design 1998 Position of Assistant Professor in Interiors - Facoltà di Architettura - Politecnico di Milano Member of Senato Accademico Integrato Member of Research Unit "Museography & Interiors" GENNARO POSTIGLIONE CV.JUL2012-2

3 1999 Visiting professor - Scuola di Architettura ORT, Montevideo (Uruguay) Visiting professor- Istituto Suepriore di Design, Napoli Member of Department Board (until 2005) 2000 Member Consiglio direttivo del Centro Informatico d Ateneo del Politecnico di Milano (ICT Board) Member of PhD Board in Interiors at Politecnico di Milano Grant from EU Commission programme Culture for a one year research: "100 Houses for 100 Architects" (total cost ,00 euros), a net work of house-museums 2001 Visiting professor al Workshop Internazionale di Architettura Sarajevo_città d arte, Srajevo Grant from Nordic Cultural Found for the research: "Nordic 30s architecture" (total cost ,00 euros); seminar, exhibition and catalogue edited Closing seminar and exhibition for "100 Houses for 100 Architects"; catalogue edited 2002 Member of Politecnico Permanent Commission on Cultural Heritage Visiting professor at the International Architecture Workshop Intorno al vacìo", Cadiz (Spagna) Visiting professor in Interior architecture - Facoltà di Architettura di Siracusa Grant for a one Year Scholarship at the Centre for Cultural Studies, Santa Cruz, UCSC, USA 2003 Visiting professor in Interior architecture - Facoltà di Architettura di Siracusa Member of Scientific Board International Architecture Workshop Villa Adriana Guest Researcher at The Archivio del Moderno, Mendrisio (CH), for a work on Panos Koulermos Awarded Associate Professor in Interior after a Competition on a National base 2004 Visiting professor al Workshop Internazionale di Architettura Global Turism vs Local Architecture, Unjie (Croazia) Visiting professor at the International Architecture Workshop Villa Adriana Panos Koulermos, exhibition and catalogue with Archivio del Moderno, Mendrisio (CH): in collaboration with Kenneth Frampton Grant from EU Commission programme Culture for a research on The Atlantic Wall remains (total cost ,00 euros) 2005 Visiting professor WORKSHOP in Dubrovnik/Dubrovnik waterfront Visiting professor WORKSHOP in Sicily/Linear Park structures along a dismissed railway GENNARO POSTIGLIONE CV.JUL2012-3

4 Visiting professor WORKSHOP Domus Academy, Milan: "Filling voids" Closing seminar and exhibition for The Atlantic Wall Linear Museum; catalogue edited 2006 Visiting professor, Facoltà di Architrettura di Siracusa, Interior alterations and rehabilitation of buildings Visiting professor WORKSHOP: Sicily/Taorminaland: responsible tourism & sustainable architecture 2007 Visiting professor WORKSHOP Domus Academy, Milan: AW bunkers. A new future (March 2007). Visiting professor WORKSHOP Aalborg School of Architecture&Design (October 2007) Awarded with First Prize by Europa Nostra for Cultural Heritage studies, Stockholm for The Atlantic Wall Linear Museum research Curator and promoter of the exhibition on the UNESCO Millennium goals at Politecnico di Milano (coordinating 9 colleagues and 150 students) Visiting Professorship Award (after an open competition) for a year teaching at Leeds University (GB) 2008 Visiting professor and critic: in collaboration with Mats Edstrom, Lund School of Architecture: Aspo bunkers. Possibile re-use Visiting professor WORKSHOP Aalborg School of Architecture&Design : AW bunkers. Possibile re-use Invited as keynote speaker at the new Norwegian Museum of Architecture Opening in Oslo (lecture on Sverre Fehn) Co-curator of the Norwegian Pavilion at the Venice Biennale with an exhibition celebrating Sverre Fehn (in coll. with The Norwegian Museum of Architecture) Curating the presentation of the exhibition Contemporary Norwegian Architecture ( ) at the Politecnico di Milano Qualified Excellent together with the Research Unit New Museography at the Peer Review (Politecnico di Milano) 2009 Promoter of UNPLUGGED ITALY an investigation on un-published young Italian architecture/architects (exhibition, conferences, catalogue) in coll. with The Italian Cultural Institute in Oslo, the Norwegian Museum of Architecture, and the AHO-School of Architecture in Oslo. Invited to be Member of the Scientific Board of the Architecture (peer reviewed) Journal Proyecto, Progreso, Arquitectura, Sivilla University Press (SP). Invited to be reviewer of the Australian International Call for Papers IDEA 2009, Brisbane (Australia) Awarded together with its Research Unit - with a the National Research Grant PRIN2008 ( euros) for an investigation on Museography & Archaeology (on both Classic and Conflict Heritage) Invited to be Member of the Editorial Board of Interiors peer review Journal (Berg publisher, GB). GENNARO POSTIGLIONE CV.JUL2012-4

5 Promoter of the International Interiors Conference IFW2010, Politecnico di Milano. Promoter of the Annual International Architecture Workshop Week MIAW2010-Week, Politecnico di Milano. Promoter and Curator of Norwegian Talks an investigation on three Young Masters of Contemporary Norwegian Architecture (exhibition, conference, catalogue), Politecnico di Milano. Awarded with FP7 Grant of euros (total cost euros) with the research project MeLA on Museums/Libraries in a Post-national society (9 Institutions, 6 countries, 4 years programme). List of Partners: CIID-sme, CNR, GU, MACBA-Museum, MNHN-museums, POLIMI, UNEW, UNO. The research lasts 4 years: closing year Invited as one of the Thirty authors to edit an Interior Handbook (gen. eds. G. Brooker, L. Weinthal) for Berg publisher Invited to be Member of the External Adivisory Board of IDEA Journal, a peer review Journal (AU). Promoter and Curator of the investigation on Contemporary Norwegian Architecture Norway: Mellom himmel og jord (exhibition, conferences, catalogue), MACRO Testaccio, Rome. Invited as keynote speaker at the ADSL workshop at the school of Architecture, Design and Art ARTESIS Antwerpen (B). Nominated Technical Manager of the MeLa-FP7 research project and Leader of Work-package 4 on Contemporary Curatorial & Art practices and Exhibition design investigations. Invited as keynote speaker at the Toledo (SP) school of Architecture for the opening of the exhibition Norway: Mellom himmel og jord. Presentation and exhibition at the International Conference Musealization of Archaeology part of the PRIN 2009 activity. Edited the book: Conflict Archaeological Landscape: The Atlantikwall as case study. Reviewer of National and International research proposals 2012 Partner of the Erasmus Intensive Programme Workshop Creating a Context in collaboration with the Fine Art Academies and the School of architecture in Munich, Newcastle, Amsterdam and Milano. Awarded with Culture 2007 EU-programme Grant for the project REcall: reappropriation of conflict archaeological landscape ( euros). From August 2012 to July REcall workshop at the Biennale di Venezia 2012: the EU funded project REcall arranges a workshop under the umbrella of the Biennale di Venezia in collaboration with the School of Architecture in Aalborg, the Department of Archaeology in Trondheim, the Fine Art Academy in Newcastle, the Museum of Resistenza in Turin and the Falstad Centre for Painful Heritage in Falstad. Reviewer of National and International research proposals GENNARO POSTIGLIONE CV.JUL2012-5

6 ATTIVITA DI RICERCA RESEARCH ACTIVITY : PhD Candidate & Post-doc Fellow : Assistant Professor/Politecnico di Milano 2003-on going: Associate Professor/Politecnico di Milano Membro dell'unità di ricerca "Cultura dei Modelli abitativi. Storia e Progetto dell'arredamento", risponsible prof. Filippo Alison, il lavoro sulla progettazione di mobili, architettura d'interni e la conformazione spaziale dei maestri del Movimento Moderno/Member of the research Unit Cultura dei modelli abitativi. Storia e Progetto dell Arredamento, risponsible prof. Filippo Alison; work on furniture design, interior architecture and spatial conformation in the masters of Modern Movement. F. Alison ed by, F. LL. Wright. Furniture designer, Napoli 1998; F. Alison ed- by, L artidesigner, Milano Nel 1990 supera l esame di ammissione al corso di Dottorato di Ricerca in Architettura degli Interni e Allestimento con sede amministrativa presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano. Durante i tre anni di corso segue i diversi cicli di lezioni sulla Teoria e Storia dell Arredamento e dell Architettura degli Interni e compie diverse esperienze di studio inerenti la disciplina sia in Italia che all estero. Durante i primi due semestri del I anno di corso è stata affrontata una ricerca su Gli ambienti domestici in Italia dal 1920 al 1990: ad una prima fase di reperimento e raccolta materiali ne è seguita una seconda tesa ad identificare e sistematizzare gli elaborati riprodotti. Nell ambito di tale lavoro, che ha permesso la stesura di un regesto cronologico e uno alfabetico delle realizzazioni d interni, architetture e arredi, effettuate in Italia negli ultimi settant anni, G. Postiglione si è occupato del decennio compreso tra il 1930 ed il 1940 (confluito in un saggio inserito all interno della tesi di dottorato). La ricerca sviluppata per l assegnazione del titolo di Dottore, ha avuto come tema il luogo spaziale minimo della casa: la stanza. PhD course in the field of tradition and modernity in dwelling culture (focused during the 30s). Main subject of investigation: the phenomenology of the room. PhD Dissertation: Ambienti e ambiti. Interni domestici in Italia, Ambienti e Ambiti, estratto della tesi di Dottorato di Ricerca Arredamento e Architettura degli Interni, Gianni ed., Napoli 1996 L impianto spaziale, in Manuale di ristrutturazione e rinnovo degli ambienti, M. Vaudetti, a cura di, UTET Torino, con N. Flora e P. Giardiello Dal 1991 ha svolto diversi stage di studio presso la Scuola di Architettura di Oslo, come ricercatore ospite, sotto la guida del GENNARO POSTIGLIONE CV.JUL2012-6

7 prof. C. Norberg-Schulz. Gli studi sono stati incentrati sull analisi storico-critica di alcuni periodi della produzione architettonica norvegese del XX secolo, con particolare attenzione agli interni domestici, alla cultura abitativa e alle realizzazioni museali. Le ricerche svolte all estero si sono concluse, nel corso degli anni, in incontri seminariali, mostre e pubblicazioni, intesi come momento di confronto e divulgazione dei risultati conseguiti dal lavoro, sottolineando il legame inscindibile tra ricerca e didattica. During these years different period were spent for investigation on Norwegian architecture (home design, modern tradition museums), under the tutoring of Christian Norberg-Schulz. The work produced has been along the years diffused through out seminars, travelling exhibitions, publications and lectures. 1991/92 Una prima missione (1991/92) ha avuto come tema una ricerca monografica sulle realizzazioni domestiche e museali di Sverre Fehn (1924), architetto di spicco nella cultura architettonica scandinava. Il lavoro di ricerca, svolto presso l archivio dell architetto a Oslo e presso le istituzioni di ricerca della capitale nordica, è confluito in una mostra, di cui è stato pubblicato anche un catalogo, e in un seminario svoltosi a Napoli, presso la Facoltà di Architettura. Investigation around Sverre Fehn domestic architecture, looking at connections within nordic tradition and the modern lesson Trent'anni di architetture domestiche, in AA.VV, Sverre Fehn, architetto del paese dalle ombre lunghe, F.lli Fiorentino Napoli /93 La seconda missione (1992/93) ha avuto come tema di ricerca l attività professionale e didattica di Arne Korsmo ( ), uno dei maggiori architetti moderni norvegesi. Lo studio condotto attraverso la ricerca, la raccolta e l analisi di documenti originali - disegni e scritti è stato corredato di interviste a personaggi della cultura architettonica, allievi del maestro norvegese. Approfondimenti sono stati condotti anche sull intensa attività didattica di Korsmo che era docente di architettura degli interni e disegno del prodotto di arredo. Lo studio è confluito successivamente sia nella tesi di dottorato sia in una pubblicazione realizzata, per motivi economici, solo nel Una mostra itinerante che raccoglie i risultati della ricerca è stata esposta in numerose Facoltà di architettura italiane. Investigation around two masterpieces of Norwegian architecture: Arne Korsmo villa in Planetveien 12 and Knut Knutsen hytta in Portoer. Paradigma vs paradox. Arne Korsmo- Knut Knutsen a cura di N. Flora, P. Giardiello e G. Postiglione, Officina Ed., Roma /94 La terza missione (1993/94) ha avuto come tema l architettura funzionalista a Oslo tra il 1927 e il Il lavoro è stato caratterizzato da una capillare ricerca in archivio per cercare tutte le testimonianze grafiche e fotografiche, nonché bibliografiche, dell architettura norvegese tra le due guerre, con particolare attenzione alle vicende della capitale. Lo GENNARO POSTIGLIONE CV.JUL2012-7

8 studio è confluito in una pubblicazione monografica e in una mostra itinerante che è stata esposta in numerose Facoltà di architettura italiane. Investigation on Oslo architecture between the two WW. Topic was the study of what has been called "Regionalism of Internationalism" Funzionalismo norvegese. Oslo , (ed by) G. Postiglione, Officina, Roma 1996 Scandinavia Anni 30, numero monografico di Rassegna n. 77, (ed by) di G. Postiglione, /95 La quarta missione (1994/95) ha avuto come tema di ricerca lo studio dei modelli abitativi della cultura norvegese con l intento di individuare lo sviluppo dello spazio domestico norvegese dalle origini fino alle esperienze del movimento moderno. Parti di questo studio sono confluite in altri lavori editoriali aventi per oggetto la questione dell abitare e il suo legame con i modelli culturali delle società oggetto di indagine. La missione ha usufruito di una borsa di studio del Ministero degli Affari Esteri. Investigation focused on the work and the thought of Sverre Fehn, collecting all his production built and unbuilt to draw the Norwegian contribute to the Third Generation of Modern Masters. Sverre Fehn. Complete Work, C. Norberg-Schulz, G. Postiglione, Electa Milano/Monicelli Press, N.Y./Orfeus Oslo, /97 La quinta missione (1995/96) ha avuto come tema di ricerca l approfondimento dell opera dell architetto Sverre Fehn, ampliando un lavoro iniziato alcuni anni prima sempre presso la scuola di architettura di Oslo. Lo studio ha portato alla realizzazione di un volume monografico sull opera di Fehn e l allestimento di una mostra itinerante per conto del museo di architettura di Oslo. Investigation were developed on the work of the Swedish master Sigurd Lewerentz, a neglected figure of contemporary historiography. The study had the ambition to divulgate the quality and the relevance of his work. Sigurd Lewerentz, N. Flora, P. Giardiello, G. Postiglione, (ed by), Electa, Milano 2001/Monicelli Press, NY Collabora, come ricercatore esterno, alla ricerca monografica, guidata dal prof. A. Cornoldi dell Università di Venezia e finanziata dai fondi di ricerca MURST 60%, sul tema Le case degli architetti. Il contributo personale si è focalizzato sulla ricerca relativa ad alcuni personaggi di rilievo della cultura architettonica nordica di questo secolo: S. Fehn, B. E. Knutsen, K. Knutsen, F. Konow-Lund, T. Moe, C. Norberg-Schulz, J. Utzon e P. Celsing. Alla fase di analisi è seguita una di sintesi che è confluita nella redazione di altrettante schede per Un dizionario privato. Le case degli architetti - di prossima pubblicazione per i tipi della Marsilio - che raccoglie oltre seicento voci appartenenti ad altrettanti autori GENNARO POSTIGLIONE CV.JUL2012-8

9 sparsi su tutto il globo e di tutti i tempi. Da Ictino a Steven Holl. Il tema centrale del rapporto tra vita privata, opere e abitazione privata rappresenta un interessante campo di indagine per sondare qualità, capacità e attitudini degli architetti a cimentarsi con il tema dell abitare privato. I luoghi dell abitare sono infatti un duro banco di prova e mettono in luce sfaccettature delle diverse poetiche altrimenti impossibili da individuare. Il tema, per singolarità e interesse, è stato in seguito ripreso in altre ricerche. Investigations on the relationship between "Traditional dwelling, domestic architecture, modernity", to dig into the sense of built form and cultural conditioning Studies on the work of authors such as A. Korsmo, K. Knutsen, J. Utzon, S. Fehn, G. Murcutt. Tradizione Natura Modernità, saggio pubblicato nei pre-print del convegno Il progetto di Architettura, Roma maggio 1998 Thouch this earth lightly, in Glenn Murcutt. Otto case (ed by) N. Flora, P. Giardiello e G. Postiglione, CLEAN, Napoli 1999 Arne Korsmo Eget hjem. La casa di Arne Korsmo, in Arne Korsmo- Knut Knutsen (ed by) N. Flora, P. Giardiello e G. Postiglione, Officina Ed., Roma 1999 Case d autore, (ed by) L. Andreini, N. Flora, P. Giardiello e G. Postiglione, Motta Ed., Milano 1999 different entries (i.e.: Arne Korsmo, Knut Knutsen, Sverre Fehn, Christian Norberg-Schultz, Ove Bang, etc.) in Le case degli architetti, A. Cornoldi, a (ed by), Marsilio ed., Venezia In relazione al lavoro di ricerca svolto sull opera di S. Lewerentz - di cui è in fase di elaborazione una monografia per l Electa -, sviluppa uno studio sul rapporto architettura - paesaggio nell esperienza nordica, con particolare attenzione ai progetti e alle realizzazioni sacre e museali. Una parte di questa ricerca è confluita negli articoli per le riviste ANANKE, dal titolo La Natura come paradigma. Architettura e paesaggio nei paesi Nordici e in Casabella Il cimitero Est di Malmo. In relation with the research about Sigurd Lewerentz work, investigations were developed in the field of landscape and the role of nature in Nordic countries Il cimitero Est di Malmö. Sigurd Lewerentz architetto, in Casabella n. 659, settembre 1998 La Natura come paradigma Architettura e paesaggio nei paesi nordici, in ANANKE n. 25, marzo 1999 The Nature as Paradigm, in Nordic Thirties Architecture Catalogue of exhibition, Milano nel 2001 LITOGI, Milano 2002, pp Svolge una missione a Glasgow in relazione alla ricerca cofinanziata dal MURST Musei del Lavoro per lo studio della significativa esperienza del recupero della sede del The Herald (edificio degli inizi del secolo realizzato su progetto di C. R. Mackintosh) trasformata in centro nazionale per l architettura e il design. Il recupero pur modificando la destinazione funzionale conserva il legame con la natura dell edificio destinato alla divulgazione e alla informazione. GENNARO POSTIGLIONE CV.JUL2012-9

10 E in fase di redazione un saggio per il volume Museo del Lavoro che raccoglie le sintesi delle ricerche sviluppate da tutte le unità operative coinvolte. In connection with the interest for dismissed heritage, industrial rural urban etc., an investigation was developed around the transformation of CR Mackintosh building "The Herald" La memoria del lavoro nella metamorfosi del corpo urbano con Sara Marinelli, in Basso Peressut L., Brenna M., Drugman F., (ed by), Il museo della cultura politecnica Unicopli, Milano 2002, pp Inizia una ricerca sul tema Musei, culture e imperialismo. Da luoghi del potere a luoghi del sapere - in fase di elaborazione - in collaborazione con il prof. Iain Chambers dell Istituto Universitario Orientale di Napoli. L obiettivo è di mettere a fuoco le relazioni tra politica coloniale e architettura del museo, puntando a sovvertire le leggi e i significati che si celano nelle più prestigiose, quanto autoritarie, realizzazioni che la cultura moderna e contemporanea è riuscita a produrre. Il lavoro è confluito nella Ricerca di Ateneo 2000 con il nuovo titolo: Musei e città multietniche. Da luoghi di potere a centri di integrazione culturale. In connection with the analogies you can read between house and museum, an investigation was done in order to define the role and the meaning of museums in the forthcoming communities: from place of powership into place of divulgation and socialization Musei e memoria, cura della sezione in area 56, maggio/giugno 2001 Esporre nella metropoli multietnica, in area 55, marzo/aprile 2001 Negotiating Tradition. Ivar Aasen tunet, in Byggekunst 1/2001 Coordinatore del progetto One-Hundred houses for one-hundred European Architects of XX century, per la realizzazione di una azione di tutela e valorizzazione del patrimonio edilizio di enorme interesse storico e culturale costituito dalle abitazioni realizzate dagli architetti europei di questo secolo - non viventi -. Il progetto si articola in una mostra itinerante sulle case dei principali architetti moderni, la organizzazione di un seminario di studi internazionale sul tema difficile del rapporto tra architettura e identità nazionale, la realizzazione di un sito web che si configuri come il primo museo europeo dell architettura, la stampa di un catalogo che raccoglie i materiali selezionati per la mostra e la collocazione in situ di apposite strutture informative per realizzare il più grande museo a cielo aperto del mondo: il museo dell architettura di questo secolo vista attraverso i suoi personaggi. La proposta è stata finanziata dalla Commissione Culturale Europea all interno del programma di finanziamenti Culture 2000 e si avvale della partecipazione di 27 istituzioni europee, tra archivi e musei di architettura, appartenenti a 15 paesi europei, tutti coordinati dal Dipartimento di Progettazione del Politecnico di Milano. Finanziamenti ricevuti da: Commissione Culturale Europea, Partner (7) dell iniziativa, Fondazione Cariplo (costo complessivo: ,00 euro) Promoter and coordinator of the project One-Hundred houses for one-hundred European Architects of XX century ; an action to safeguard and highlight the neglected heritage of architects' own houses of the XX century. GENNARO POSTIGLIONE CV.JUL

11 With 27 institutions involved and 10 partners, the project was Granted by EU Commission, programme Culture 2000 (The Norwegian Museum of Architecture was involved). Actions developed: international seminar, travelling exhibition, catalogue publication and web site edited. Interni domestici e pratiche culturali in One-hundred houses for one-hundred architects, CLUP, Milano HOUSES, G. Postiglione (gen. ed.), Taschen GmbH, Kolon 2003 (English, German, French and Italian editions). Entries: Arne Korsmo, Knut Knutsen, Sverre Fehn, Christian Norberg-Schultz, Ove Bang La ricerca Nineteen Thirties Nordic Architecture confluita in una mostra e in una conferenza internazionale svoltesi presso il Politecnico di Milano - ha offerto l occasione per riflettere nuovamente su alcuni temi emarginati dal dibattito sull architettura. La mostra, che parte dai materiali pubblicati sul numero 77/1999 di Rassegna restituisce i primi passi dell architettura funzionalista nei paesi nordici. Raggruppate per temi, sono presentate le immagini dell esposizione internazionale di Stoccolma del 1930, il design d oggetti per la casa, gli interventi urbanistici di nuova concezione e le tante strutture balneari realizzate in Scandinavia proprio in questo periodo. Interventi esemplari di una società che si stava trasformando, che stava in parte mutando l uso dei propri spazi e le proprie abitudini di vita. Research on Nineteen Thirties Nordic Architecture funded by the Nordic Research Fund. connected publication: Nordic Thirties Architecture Catalogo dell omonimo convegno-mostra LITOGI, Milano 2002 (new edition DPA-press, Milano 2012) Responsabile, in collaborazione con Kenneth Frempton, di una ricerca volta allo scandaglio archivistico del fondo Panos Koulermos presente presso l Archivio del Moderno dell Accademia di Architettura di Mendrisio. Il progetto è finanziato dall Accademia e dal Cantone della Svizzera Italiana e punta alla realizzazione di una mostra, di un convegno e di una monografia per sviluppare in maniera critica e ampia il contributo offerto dall opera e dal pensiero dell architetto cipriota. Responsible, together with Kenneth Frampton, of a research digging into the work and the thought of Panos Koulermos, a master of Greek architecture and an influent personality of contemporary architecture during the 70s and the 80s. The research was promoted and funded by The Archivio del Moderno in Mendrisio ( euros). Catalogo delle opere di Panos Koulermos, in Panos Koulermos opera completa, K. Frampton, a cura di, Mendrisio Coordinatore del progetto The Atlantic Wall Linear Museum per la realizzazione di un museo lienare che coinvolga l immensa infrastruttura costituita dal Muro GENNARO POSTIGLIONE CV.JUL

12 Atlantico: sistema di fortificazioni militari realizzate tra il 1939 e il dai tedeschi a difesa del confine lungo la costa atlantica, dal nord della Norvegia ai Pirenei. Unica nel suo genere, il valori di questo singolare patrimonio culturale risiedono principalmente nelle qualità architettoniche e paesaggistiche dei manufatti, nel suo grande valore simbolico e, soprattutto, nella capacità che possiede ancora oggi di presentificare una memoria collettiva a livello europeo condivisa. Le azioni previste nel del progetto per il riconoscimento e la valorizzazione dell Atlantic Wall, come bene Culturale condiviso a livello europeo, sono costituite dalla pubblicazione di un Atlante con la cartografia storica che includa approfondimenti specifici su tipologie, funzionamento, rapporto con il paesaggio naturale e/o urbano, ecc.; l editing di una mostra itinerante che presenti attraverso le foto di Guido Guidi già altre volte impegnato in lavori di mappatura del territorio la situazione attuale dell infrastruttura e serva da strumento divulgativo dei valori e delle storie in essa conservate; la realizzazione di un Web-Museum, al momento unico luogo dove sia possibile concretizzare il Museo Lineare Il progetto presentato alla Commissione Europea, all interno del programma Cultura 2000, è stato co- finanziamento (costo complessivo ,00 euro). Promoter and coordinator of the project "The Atlantic Wall Linear Museum". The AW was one of the last major defence lines of this century. It was build by the German occupation forces in the period along the Atlantic coast.the infrastructure, which is a unique example of its kind, is of great value for many reasons. The architectural quality of its vast building system, the ability of these objects to define a new aesthetic canon for modernity, the relationship they have established with their natural and or urban contexts becoming essential elements for interpreting the cultural landscape. The greatest value of this system of military fortifications however resides in its being the most widespread heritage of European culture preserving a collective memory of WWII. Granted by EU Commission, programme Culture 2000, the research was developed together with the Raymond International Centre for Conservation in Louven and the GRAI at Versailles. The Atlantic Wall Linear Museum, ed by G.Postiglione, Milano 2005 Bunkers along the Atlantic Wall, ed. by G. Guidi, Milano 2006 German bunkers along the Atlantic coast, in "ANANKE" nr. 47, 2006 Atlantic Wall: some thoughts, in COVJEC n. 12, dec 2006 Military Archaeological Landscapes. The Atlantik Wall as case study M. Bassanelli, G. Postiglione (Eds.), Siracusa 2011 Museografia per il paesaggio archeologico dei conflitti nel xx secolo in Europa, M. Bssanelli, G. Postiglione, in The Archaeological Musealization, ed by Marco Vaudetti, Valeria Minucciani, Simona Canepa, Allemandi, Torino Promoter and coordinator of the PhD research work: Places & Themes of Interiors. Contemporary research world wide. The phd in Architettura degli interni e Allestimento-XXII, is focusing on a worldwide mapping project thathas the goal to point out what is being experimentingand theorizing on the interiors field. Critics, evaluations and projects will be the basis on which actual trends will design future tendencies. INTERIORS FORUM WORLD was created as an instrument of exchange and discussion with the aim to promote an ongoing network on places and themes of interiors contemporary research GENNARO POSTIGLIONE CV.JUL

13 worldwide. Places & Themes of Interiors. Contemporary research world wide, G. Postiglione et alt. Eds, Milano Promoter of UNPLUGGED ITALY traces of Italian architecture seminar (exhibition, conferences, catalogue) in coll. with The Norwegian Museum of Architecture and the AHO, Oslo (N) UNPLUGGED ITALY is a series of Architecture Lectures (at Museum of Architecture and at AHO) by Italian architects whose work & offices are not published in the Italian main architectural press (very much involved with international archi-star system). In contrast with the wide presence of architecture publisher houses (probably the highest in all Europe or even in the whole Globe) and with the highest % of Schools of Architecture in Europe, in Italy there is a lack of information about the average production/professionality: Italian architects if not of a really international dimension are very often forgotten or dismissed even before they can express all their potentiality. UNPLUGGED ITALY, (ed by) G. Postiglione, Siracusa, Promoter and Curator of the investigation on Contemporary Norwegian Architecture (exhibition, conferences, catalogue) An investigation on Contemporary Norwegian Architecture, in the search for possible architects who can be recognised as Sverre Fehn followers, or at least in line with Fehn architecture. The situation is quite complex and articulated: there are several research lines in architecture which share with Sverre Fehn some thoughts, but right now it is impossible - and it would be also non-progressive to look for a pupil of the only International Master Norway has ever had. The fragmentation of Norwegian architectural scene shows a Panorama made of high quality profiles, small offices and few large ones, characterized by a great degree of freedom in relationship with mainland architectural streams: that is how Norway, and the Nordic Countries, have always contribute to the debate on architecture during the recent history. Norwegian Talks, N. Flora, G. Postiglione (Eds.), Macerata 2010 Norway: Mellom himmel og jord, N. Flora, G. Postiglione (Eds.), Area, no. 116/July 2011 (monographic issue) Within the Research Unit New Museography awarded with a Grant (PRIN founds) of euros form the Italian Ministry of Education for a study on Archaeology and Architecture, promoter and curator of an investigation on XXth Century Occupation Heritage, connecting Cultural Landscapes, Archaeology and War Heritage. Collaboration has been set with the Norwegian Fortification Heritage in Norway. The traces of war present in the urban foundation of cities as in landscapes, represent a patrimony which is difficult to manage and have a relationship with because they are linked to unpleasant memories, often traumatic ones. They raise issues of primary importance, such as, for example, the construction of a collective identity on a European scale, which goes beyond the local context in which they refer and are connected to. The signs of armed conflict, in fact, are GENNARO POSTIGLIONE CV.JUL

14 the backbones which cross and could also unify Europe, signs that require a rewriting and trigger phenomena of formation and alimentation of a new supranational memory. Military Archaeological Landscapes. The Atlantikwall as case study M. Bassanelli, G. Postiglione (Ed.s), Siracusa 2011 Difficult Heritage, paper at the International Conference, Difficult Heritge, Helsinki, June 2011 (published in the Conference proceedings) Museography for Conflict Heritage, paper presented at the International Conference Archaeology Musealization, Politecnico di Torino, November 2011 (to be published on Conference proceedings) Museum for Conflict Heritage, forthcoming book edited together with PhD Candidate Michela Bassanelli European Museums in the Age of Migrations: Awarded with FP7 Grant of euros with the research project MeLA on Museums/Libraries in a Post-national society (9 Institutions, 6 countries, 4 years programme). A good deal of contemporary museum theory and practice has concerned itself with the ways in which museum and library environments and the social and symbolic exchanges that take place within them- might be refashioned so as to transform museums into differencing machines committed to the promotion of cross-cultural understanding, especially across divisions that have been racialized. The question is whether this aspiration involves a series of collateral changes that, taken together, add up to at more general change in how museums and libraries operate and their situation within the cultural field. To put the point more rhetorically: does the conception of the museum as a differencing machine aspires to new forms of dialogism that place earlier notions of exhibition and catalogue into question? Research by Design: exhibition experimentations in Kick-off-Meeting proceedings, (eds.) L. Basso Peressut, C. Pozzi Museums for the Age of Migrations, paper presentations at the following International conferences (together with other authors): - ACSIS-Current Issues in European Cultural Studies, Norrkoping June Places, people, stories 2011, Kalmar Septembe The Museum Building Identity: The Making of National Museums and Identity Politics, Taipei, Novembre Recall-European Conflict Archaeological Landscape Re-appropriation: Awarded with EU-Culture 2007 Grant with euros for a research project on the reuse of Conflict Heritage. The disappearance of certain themes in collective memory and cultural landscape features are connected. The process itself and its mechanisms, however, are yet to be fully understood. In this regard, the cultural landscapes of WWI and WWII are a valuable laboratory for studying the dynamic interaction of the cognitive and physical components of landscape. The research is foreseen has the continuation of the PRIN 2009 topics, widening the scholars network and finalized to design experiments Military Archaeological Landscapes. The Atlantikwall as case study GENNARO POSTIGLIONE CV.JUL

15 M. Bassanelli, G. Postiglione (Ed.s), Siracusa 2011 Difficult Heritage, paper at the International Conference, Difficult Heritge, Helsinki, June 2011 (published in the Conference proceedings) Museography for Conflict Heritage, paper presented at the International Conference Archaeology Musealization, Politecnico di Torino, November 2011 (to be published on Conference proceedings) Museum for Conflict Heritage, forthcoming book edited together with PhD Candidate Michela Bassanelli PROSSIME RICERCHE/FORTHCOMING Seminario Internazionale di Studi Le Corbusier Dopo un incontro con alcuni responsabili della fondazione, sono in fase di stesura sotto la guida di Filippo Alison il programma e l articolazione del Seminario per l edizione 2015, previsto presso la Triennale di Milano. L intérieur et son équipement nell opera di LC. Incentrato soprattutto sugli spazi domestici, il seminario vuole proporre un approfondimento critico del lavoro di Corbu, cercando di indagare il rapporto e le influenze del disegno dell oggetto d arredo sullo spazio e sulla forma dei luoghi domestici, restituendo integrità ad una relazione troppo spesso ignorata a favore di strumentali e opportunistici interessi, chi verso l oggetto chi verso la forma architettonica. Gli Smithsons Si è iniziato un lavoro di scandaglio dell opera critica di Alison e Peter Smithson, la coppia di architetti che ha attraversato cinquant anni di storia senza perdere di rigore e di acume nella lettura e interpretazione dei fenomeni come nella previsione delle direzioni in cui l architettura di volta in volta avrebbe dovuto dirigersi. Fondatori del Team X e primi interpreti del Brutalismo, la coppia accanto ad una modesta produzione architettonica ha sempre sviluppato una intensa attività pubblicistica. Il lavoro si propone di arrivare alla redazione della raccolta anastatica di tutti gli scritti che la coppia di architetti ha pubblicato nell arco di tutta la loro vita. GENNARO POSTIGLIONE CV.JUL

16 ATTIVITÀ DIDATTICA DIDACTIC ACTIVITY Laboratori e corsi monografici/design studio Monographical course 2nd year BA Facoltà di Architettura e Società, Politecnico di Milano Trasformazione e arredo della lobby del Centro Studi del MACBA MACBA Study Centre main lobby renewal Design studio 1st year MA Facoltà di Architettura e Società, Politecnico di Milano Riuso della stazione Agip di Viale Certosa a Milano Design studio 1st year MA Facoltà di Architettura e Società, Politecnico di Milano Tram Tram: riuso del deposito ATM di via Teodosio a Milano Design studio 2nd year MA Facoltà di Architettura e Società, Politecnico di Milano Geografia dell abbandono: i borghj dismessi in Abruzzo Dismised Medieval Borghi: the case study of Abruzzo Monographical course 2nd year BA Facoltà di Architettura e Società, Politecnico di Milano Letture di Interni Interiors lectures Monographical course 2nd year BA Specialistica, Facoltà di Architettura e Società, Politecnico di Milano Letture di Interni Interiors lectures Design studio 1st year MA Facoltà di Architettura e Società, Politecnico di Milano Transition spaces: le stazioni della metropolitana milanese come spazi urbani Milano metro stations as public urban spaces Design studio 1st year MA Facoltà di Architettura e Società, Politecnico di Milano Civitella del Tronto Retail Park GENNARO POSTIGLIONE CV.JUL

17 Mapping Interiors Research world wide III semestre Laboratorio di Interni, PhD in Interiors, Politecnico di Milano (insieme a L. Basso Peressut) Design studio 1st year MA Facoltà di Architettura e Società, Politecnico di Milano Transforming AW bunkers Design studio 1st year BA Facoltà di Architettura e Società, Politecnico di Milano Architettura a velocità zero Zero speed architecture Mapping Interiors Research world wide I e II semestre Laboratorio di Interni, PhD in Interiors, Politecnico di Milano (insieme a L. Basso Peressut) Mapping Interiors Research world wide Design studio 3rd year BA Facoltà di Architettura e Società, Politecnico di Milano Rural Heritage. Humac Seminar Centre Design studio 1st year BA Facoltà di Architettura e Società, Politecnico di Milano Case al Parco Lambro Terrace housing at Parco Lambro Design studio 3rd year BA Facoltà di Architettura-Leonardo/Politecnico di Milano Una stanza tutta per sé A room for oneself Design studio 1st year BA Facoltà di Architettura-Leonardo/Politecnico di Milano Millepiedi. Infrastrutture per un parco lineare lungo il naviglio della Martesana Martesana Canal Linear Park Design studio 2nd year BA Facoltà di Architettura-Leonardo/Politecnico di Milano Scuola di Ecologia nella Tonnara di Vendicari School of Echology in the ex-vendicari fish factory GENNARO POSTIGLIONE CV.JUL

18 Design studio 1st year BA Facoltà di Architettura-Leonardo/Politecnico di Milano Addition: temporary exhibition space for Venice Biennale Pavillions Addizioni: spazio espositivo temporaneo per i padiglioni alla Biennale di Venezia Design studio 1st year BA Facoltà di Architettura-Leonardo/Politecnico di Milano Cultura Swahili in mostra a Msasami bay, Tanzania Exhibiting Swahili Culture in Msasami bay, Tanzania Design studio 2nd year BA Facoltà di Architettura-Leonardo/Politecnico di Milano Casa per un custode House for a guardian Tesi di laurea/diploma works Va chiarito in apertura che il ruolo svolto come relatore di tesi è molto diverso da quello solitamente interpretato da altri colleghi. In sintesi, ritengo che il compito del relatore sia di alter ego del laureando che deve quindi essere in grado di sviluppare il progetto in completa autonomia formale, metodologica e linguistica se ne è capace. Ultima occasione formativa, deve rappresentare l opportunità da parte del candidato di mostrare e dimostrare cosa ha imparato durante il percorso formativo e cosa è in grado di fare, quali sono le sue abilità e capacità progettuali e di riflessione critica. Il compito del relatore, quindi, è socraticamente di guida che mai prevarica o impone le proprie idee. Per questo motivo, non ritengo allegare documenti. Purtroppo inoltre, accade che i candidati non abbiano sufficiente maturità per un simile compito. Ciò determina una frustrazione reciproca e, talvolta, anche l imbarazzo di arrivare alla laurea con un lavoro molto scarso e scadente che pone l irrisolta questione: può essere il relatore l unico responsabile della certificazione dell acquisizione delle competenze necessarie alla formazione di un architetto? Non essendo possibile essere bocciati in sede di seduta di laurea, di fatto l ammissione alla prova che il relatore da solo autorizza costituisce in pectore l acquisizione del titolo. TEMA/THEME CULTURA DELL ABITARE CULTURE OF DWELLING In relazione con la ricerca sul tema Tradizione abitativa, architettura domestica, modernità, che coinvolge la problematica dell abitare e delle relazioni che intercorrono tra forma costruita e cultura delle società cui appartiene, sono state compiute delle sperimentazioni progettuali e delle ricerche storico-critiche con alcuni laureandi. Lo studio si pone l obiettivo di scoprire una relazione che colleghi le più recenti e contemporanee realizzazioni con la tradizione, cercando di superare la contrapposizione dialettica fra tradizione e modernità/in GENNARO POSTIGLIONE CV.JUL

19 connection with research on the theme "Living Tradition, domestic architecture, modernity," which involves the problems of living and relationships between built form and culture of the company that owns, were made of the design experiments and historical research criticism with some undergraduates. The study aims to discover a relationship that links the most recent and contemporary achievements with the "tradition", trying to overcome the dialectical opposition between tradition and modernity. Forniture Showroom & Museum a Cantù Tokyo-to: residenze per lavoratori a Tokyo Infilliving: residenze diffuse per studenti a Milano La valle di Zeri: riuso dei borgi abbandonati dell alta Lunigiana High density: isolato compatto a Hong Kong Sopraitetti: case per student e lavoratori a Milano Le mur pignon: case per studenti a Parigi Anche la parete è una stanza: dispositive per un up-grade dell edilizia scolastica milanese TEMA/THEME RECUPERO E RIUSO MANUFATTI ABANDONATI E AREE INDUSTRIALI DISMESSE DISMISED BUILT ENVIRONMENT AND INDUSTRIAL HERITAGE: REUSE, RECOVER, RECYCLE Le ricerche hanno investito la problematica attuale del recupero e del riuso di vaste aree del territorio un tempo caratterizzate dalla presenza estensiva di strutture dedicate alla produzione. Il tema dell archeologia industriale si amplia e si arricchisce di un nuovo valore legato all idea di un recupero che non snaturi l identità dei luoghi, ma che sia capace di configurarsi come Museo diffuso del Lavoro. In questa luce gli interventi risultano animati da una chiara volontà di rendere ancora presente e tangibile sotto una nuova espressione l idea del lavoro che ha costituito la ragione prima dell insediamento, e che continua a rappresentare il modo attraverso cui l uomo lascia tracce del suo passaggio. La cultura materiale, il suo ruolo e il suo valore formativo per il futuro risultano essere elementi indispensabili al progetto di recupero/research has invested in the current issue of the recovery and reuse of large areas of land once characterized by the presence of extensive facilities dedicated to production. The theme of industrial archeology is expanded and enhanced with a new value related to the idea of a recovery that does not distort the identity of places, but which is capable of being closed Diffused Museum of Labour. Museo civico della Bovisa nell area della ex-siemens Ospitare le differenze: recupero della base sottomarina di St. Nazaire Museo dell Atlanticwall Binario zero: infrastrutture e servizi lungo i cavalcavia della ferrovia Milano Lambrate-Bovisa Vuoti a rendere: riuso temporaneo dei vuoti urbani a Milano sull esempio di Berlino Abitare solidale: recupero di una cascina milanese a casa di ospitalità per emigrati e rom Scheletri urbani: riuso delle strutture non finite nell Hinterland milanese Salvagente: riuso temporaneo e sostenibile dei monumenti abbandonati e in disuso a Verona Deposito non Comune: riuso dei depositi dell ATM a Milano GENNARO POSTIGLIONE CV.JUL

20 Leoncavallo: coworking all interno del deposito dell ATM di Milano in via Leoncavallo Slowlife: il riuso delle strutture del consorzio agrario di Lodi Ma se riabitiamo? Riuso del sistema delle masserie nella provincia di Lecce TEMA/THEME STANZE ALL APERTO: PER UN APPROCCIO SENSIBILE AL PAESAGGIO THE SKY AS CEILING: ACTING IN THE LADSCAPE L obiettivo è proporre un modo di sviluppare il progetto capace di intendere il contesto sempre come punto di partenza e luogo di riferimento. In questi termini, ogni situazione spaziale si configura come una stanza e ogni azione progettuale come un intervento sull esistente /The goal is to propose a way to develop the project able to understand the context more as a starting point and reference point. In these terms, each spatial position itself as a "room" and each project action as an "intervention on the existing". A ciò si aggiunge la considerazione che esistono modalità progettuali indipendenti dalla scala di sviluppo del progetto ma radicalmente legate a specificità disciplinari: così il progetto di interni costituisce non tanto un ambito operativo specifico, quanto piuttosto un approccio specifico al progetto di architettura, indipendentemente dalla sala di applicazione. Si potrà avere dunque, un progetto di interni alla scala territoriale, del paesaggio come dell architettura, perché le sue specificità sono a-dimensionali e a-topiche, ma fenomenologiche ed esperienziali. Parco lineare lungo il naviglio della Martesana, Milano Salti di percezione: spazi collettivi tra le rocce (Lago di Garda) Nuove Porte per Milano: recupero dei caselli storici Memorie rimosse: cinque parchi archeologici lungo la circonvallazione a Milano Recupero di una fiumara nella Spagna meridionale Turismo di massa e architettura sostenibile: strutture per la fruizione del paesaggio su un isola dell arcipelago di Stoccolma Pedemontana: dispositivi didattici e fruitivi per la pratica di un territorio di mezzo Trattouring: dispositivi fruitivi e partecipativi lungo il tratturo magno Vedere l invisibile: dispositivi fruitivi per una messa in mostra del paesaggio abruzzese TEMA/THEME SOSTENIBILITÀ E COOPERAZIONE COOPERATION AND SUSTAINABILITY Si propone di affrontare la delicata questione del progetto debole o low-tech, stimolando i laureandi a confrontarsi con culture abitative e tradizioni costruttive molto lontane da quelle occidentali. L obiettivo è di riportare al centro della questione progettuale lo spazio, le strutture e i materiali, cercando di rifuggire la chimera della monumentalità e quella ancor più pericolosa della tecnologia capace - come sembra - di operare miracoli. Facendo uso di materiali e tecniche locali, i laureandi dovranno trovare il delicato compromesso tra tradizioni autoctone, progetto moderno e sostenibilità/it proposes to address the delicate issue of "weak draft" or "low-tech", encouraging undergraduates to deal with living cultures and building traditions far removed from Western ones. The goal is to return to the center of the question design space, facilities and materials, trying to escape the GENNARO POSTIGLIONE CV.JUL

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M

C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M Personal information Name Address E-mail FRANCESCA BIONDI DAL MONTE VIA E. FERMI N. 2-56021 CASCINA (PISA) f.biondi@sssup.it Place and date of birth

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

Politecnico di Milano Scuola Master Fratelli Pesenti CONSTRUCTION INNOVATION SUSTAINABILITY ENGINEERING

Politecnico di Milano Scuola Master Fratelli Pesenti CONSTRUCTION INNOVATION SUSTAINABILITY ENGINEERING Innovazione nei contenuti e nelle modalità della formazione: il BIM per l integrazione dei diversi aspetti progettuali e oltre gli aspetti manageriali, gestionali, progettuali e costruttivi con strumento

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles OLIVIERI Azienda dinamica giovane, orientata al design metropolitano, da più di 80 anni produce mobili per la zona giorno e notte con cura artigianale. Da sempre i progetti Olivieri nascono dalla volontà

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 MADE IN ITALY SOL - Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2013 Sol è un sistema basato interamente sull interpretazione di innovativi principi di calcolo

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969 Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN Nazionalità Italiana Data di nascita 28 gennaio 1969 Titolo di studio Laurea in Ingegneria Elettronica conseguita presso il politecnico

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA Dear Mr. Secretary General, I m pleased to confirm that ALKEDO ngo supports the ten principles of the UN Global Compact, with the respect to the human

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

La validazione dei risultati degli apprendimenti non formali e informali in pratica 12

La validazione dei risultati degli apprendimenti non formali e informali in pratica 12 La validazione dei risultati degli apprendimenti non formali e informali in pratica 12 Questo capitolo descrive: A. Le scelte e i passaggi per sviluppare dispositivi per la validazione dei risultati dell

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE Una proposta dall estetica esclusiva, in cui tutti gli elementi compositivi sono ispirati dalla geometria più pura e dalla massima essenzialità del disegno per un progetto caratterizzato da semplicità

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Indice 1 Definizioni 2 Premesse 3 Commissione di Ateneo per l Accesso aperto 4 Gruppo di lavoro 5

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

Prodotto Isi Web Knowledge

Prodotto Isi Web Knowledge Guida pratica all uso di: Web of Science Prodotto Isi Web Knowledge acura di Liana Taverniti Biblioteca ISG INMP INMP I prodotti ISI Web of Knowledge sono basi di dati di alta qualità di ricerca alle quali

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Istruzioni per gli Autori Informazioni generali Aggiornamenti CIO è la rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi e pubblica articoli

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Art. 3 Procedura di selezione

Art. 3 Procedura di selezione Regolamento per l'attribuzione a professori e ricercatori dell'incentivo di cui all'articolo 29, comma 19 della legge 240/10 (Emanato con Decreto del Rettore n.110 del 4 aprile 2014) Art. 1 Oggetto 1.

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Per far sviluppare appieno la

Per far sviluppare appieno la 2008;25 (4): 30-32 30 Maria Benetton, Gian Domenico Giusti, Comitato Direttivo Aniarti Scrivere per una rivista. Suggerimenti per presentare un articolo scientifico Riassunto Obiettivo: il principale obiettivo

Dettagli

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Luogo e data di nascita Ponte dell Olio (PC), 7 September 1984 Cittadinanza: Italiana

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

Cos è Le voci dall Africa? Le voci dall Africa I tappa Marocco

Cos è Le voci dall Africa? Le voci dall Africa I tappa Marocco Cos è Le voci dall Africa? Le voci dall Africa è un programma internazionale di viaggio, studio e tirocinio promosso dallo IUAV e dall ENA di Rabat e aperto ai corsi di studio in architettura di questi

Dettagli

Indicizzazione terza parte e modello booleano

Indicizzazione terza parte e modello booleano Reperimento dell informazione (IR) - aa 2014-2015 Indicizzazione terza parte e modello booleano Gruppo di ricerca su Sistemi di Gestione delle Informazioni (IMS) Dipartimento di Ingegneria dell Informazione

Dettagli

draco dottorato in architettura e costruzione

draco dottorato in architettura e costruzione draco dottorato in architettura e costruzione XXIX ciclo ANTONIADIS STEFANOS LOCURCIO MARCO CIOTOLI PINA CAMPOREALE ANTONIO DESIDERI ANDREA OLTREMARINI ALESSANDRO LEFOSSE DEBORAH CHIARA SALAMONE GIANCARLO

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto

Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto Elena Sorda Con le note del Prof. G. Rolla Premessa Questo breve scritto nasce dall idea, espressa dal Prof. Rolla, di individuare

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Contesti ceramici dai Fori Imperiali

Contesti ceramici dai Fori Imperiali Contesti ceramici dai Fori Imperiali a cura di BAR International Series 2455 2013 Published by Archaeopress Publishers of British Archaeological Reports Gordon House 276 Banbury Road Oxford OX2 7ED England

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Breve Introduzione Questo è un documento di lavoro per la composizione delle schede SUA-RD 2011, 2012 e 2013. In questa prima sezione vengono rapidamente ricapitolate

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue e Letterature:

Dettagli

«Questo matrimonio s ha da fare»

«Questo matrimonio s ha da fare» «Questo matrimonio s ha da fare» Italiano e matematica nella scuola del terzo millennio Convegno 25 giugno 2015 Teatro di Locarno e Dipartimento formazione e apprendimento Contro i luoghi comuni Simone

Dettagli