Protocollo HTTP. Alessandro Sorato

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Protocollo HTTP. Alessandro Sorato"

Transcript

1 Un protocollo è un insieme di regole che permettono di trovare uno standard di comunicazione tra diversi computer attraverso la rete. Quando due o più computer comunicano tra di loro si scambiano una serie di informazioni. Per potersi scambiare informazioni, i vari computer devono avere dei protocolli che permettano di attribuire ad un determinato messaggio un significato univoco per tutte le macchine. Un protocollo descrive: il formato che il messaggio deve avere il modo in cui i computer devono scambiarsi messaggi

2 HyperText Transfer Protocol risale alla fine degli anni ottanta come protocollo di trasferimento per il world wide web protocollo di livello applicazione per sistemi di informazione distribuiti, collaborativi, ipermediali usa la porta 80 TCP permette la costruzione di sitemi di accesso all informazione indipendentemente dal tipo dall informazione stessa permette la gestione dei messaggi in formato MIME (Multipurpose Internet Mail Extension)

3 Caratteristiche del protocollo HTTP Scambio di messaggi di richiesta e risposta Protocollo stateless (senza memoria) Basato sul meccanismo di naming degli URI per l identificazione delle risorse Web Gestione dei Metadati sulla risorsa ovvero INFORMAZIONI sulla risorsa (non la risorsa) come ad esempio: Dimensione della risorsa Tipo della risorsa (ad es. text/html) - MIME per classificare il formato dei dati Data dell ultima modifica della risorsa

4 Versioni HTTP HTTP/ (v. 0.9 del ) HTTP/

5 Tipologie di Messaggi HTTP richiesta risposta Composizione dei Messaggi HTTP Header (intestazione) - Testo ASCII Body (corpo) - OPZIONALE

6

7 Una richiesta HTTP comprende Metodo URI versionehttp informazioni aggiuntive Il metodo specifica il tipo di operazione che il client richiede al server URI identifica la risorsa locale rispetto al server Informazioni aggiuntive, come ad esempio: data e ora della richiesta user agent referrer...

8 Una risposta HTTP comprende versionehttp codice di stato e descrizione testuale altre informazioni riguardanti la risposta eventuale contenuto della risorsa richiesta Se la pagina Web richiesta è composta da molteplici risorse, ciascuna di esse è identificata da un URL differente: il browser deve inviare un messaggio di richiesta HTTP per ognuna delle risorse incorporate nella pagina.

9 GET / HTTP/1.1[CRLF] Host: Connection: close[crlf] User-Agent: Web-sniffer/ (+http://web-sniffer.net/)[crlf] Accept-Encoding: gzip[crlf] Accept-Charset: ISO ,UTF-8;q=0.7,*;q=0.7[CRLF] Cache-Control: no[crlf] Accept-Language: de,en;q=0.7,en-us;q=0.3[crlf] Referer: [CRLF] HTTP/ OK(CR)(LF) Content-Length: 260(CR)(LF) Content-Type: text/html(cr)(lf) Content-Location: Last-Modified: Fri, 08 Jan :42:23 GMT(CR)(LF) Accept-Ranges: bytes(cr)(lf) ETag: "901feb39bc90ca1:30d2"(CR)(LF) Server: Microsoft-IIS/6.0(CR)(LF) Date: Mon, 09 Aug :51:42 GMT(CR)(LF) Connection: close(cr)(lf) (CR)(LF) - httpview.html

10 Metodi della richiesta: GET HEAD POST PUT (1.0 non standard) DELETE (1.0 non standard) TRACE OPTIONS

11 Il metodo GET E il metodo più importante e frequente, viene utilizzato per richiedere una risorsa al server La richiesta è composta solo dall header GET /index.html GET /img/pippo.gif

12 Il metodo HEAD E una variante di GET utilizzata principalmente per scopi di controllo e debug Il server risponde soltanto con i metadati associati alla risorsa richiesta (solo header) Viene utilizzato per verificare: Validità URI: risorsa esiste e lunghezza non nulla AccessibilitàURI: risorsa accessibile no autenticazione Coerenza cache URI: risorsa non modificata rispetto a quella in cache

13 Il metodo POST Permette di trasmettere delle informazioni dal client al server Aggiornare una risorsa esistente o fornire dati di ingresso Il server può rispondere positivamente in tre modi: 200 OK: dati ricevuti e sottomessi alla risorsa specificata; è stata data risposta 201 Created: dati ricevuti, la risorsa non esisteva ed è stata creata 204 No content: dati ricevuti e sottomessi alla risorsa specificata; non è stata data risposta

14 Il metodo PUT Serve per trasmettere delle informazioni dal client al server, creando o sostituendo la risorsa specificata Differenza tra PUT e POST: l URI di POST identifica la risorsa che gestirà l informazione inviata nel corpo della richiesta l URI di PUT identifica la risorsa inviata nel corpo della richiesta: è la risorsa che ci si aspetta di ottenere facendo un GET in seguito con lo stesso URI Non offre nessuna garanzia di controllo degli accessi o locking

15 Un metodo HTTP può essere sicuro: non altera lo stato della risorsa idempotente: l effetto di più richieste identiche è lo stesso di quello di una sola richiesta GET è sicuro ed idempotente HEAD è sicuro ed idempotente POST è NON sicuro e NON idempotente PUT è NON sicuro ed idempotente

16 URI: Universal Resource Identifier E una forma generale per individuare una risorsa in rete URL: Uniform Resource Locator (posizione ed indirizzo) URN: Uniform Resource Name (nome)

17 URL schema://nodo:porta/path?query#ancora index.asp#linkart1 può essere assoluto o relativo (relativo parte dalla parte path)

18 Gli HEADER HTTP general header (Data, Pragma...) request header (User-Agent, Referer...) response header (Server, Location...) entity header (Content-Type, Content-Length...) Formato nome:valore Content-Type: text/html User-Agent: Web-sniffer/ (+http://web-sniffer.net/)

19 Il CODICE DI STATO della risposta è un numero di tre cifre di cui la prima indica la classe della risposta e le altre due cifre la risposta specifica: 1xx: Informational (messaggi informativi) 2xx: Success (la richiesta è stata soddisfatta) 3xx: Redirection (non c'è risposta immediata, ma la richiesta è sensata e viene detto come ottenere la risposta) 4xx: Client error (la richiesta non può essere soddisfatta perché sbagliata) 5xx: Server error (la richiesta non può essere soddisfatta per un problema interno del server)

20 I codici di stato maggiormente utilizzati sono: 200 OK. Il server ha fornito correttamente il contenuto nella sezione body. 301 Moved Permanently. La risorsa che abbiamo richiesto non è raggiungibile perché è stata spostata in modo permanente. 302 Found. La risorsa è raggiungibile con un altro URI indicato nel header Location. Di norma i browser eseguono la richiesta all'uri indicato in modo automatico senza interazione dell'utente. 400 Bad Request. La risorsa richiesta non è comprensibile al server. 401 Unauthorized. La risorsa richiede autenticazione dell utente. 403 Forbidden. Accesso vietato. 404 Not Found. La risorsa richiesta non è stata trovata e non se ne conosce l'ubicazione. Di solito avviene quando l'uri è stato indicato in modo incorretto, oppure è stato rimosso il contenuto dal server. 500 Internal Server Error. Il server non è in grado di rispondere alla richiesta per un suo problema interno. 505 HTTP Version Not Supported. La versione di http non è supportata.

21 HTTPS HTTPS (Hypertext Transfer Protocol over Secure Socket Layer) è il risultato dell'applicazione di un protocollo di crittografia asimmetrica al protocollo HTTP. Viene utilizzato per garantire trasferimenti riservati di dati nel web, in modo da impedire intercettazioni dei contenuti. Nel browser, l URL ha come schema https. La porta di default impiegata è la 443 In modo del tutto trasparente all utente, tra il protocollo TCP ed HTTP si interpone un livello di crittografia/autenticazione come SSL (Secure Socket Layer) o il TLS (Transport Layer Security).

22 HTTPS TLS è il successore di SSL Nell'utilizzo tipico di un browser, l'autenticazione TLS è unilaterale: solo il server è autenticato (il client conosce l'identità del server), ma non vice-versa (il client rimane anonimo e non autenticato). L'autenticazione del server è molto utile per il software di navigazione e per l'utente. Il browser valida il certificato del server controllando la firma digitale dei certificati del server controllando che questa sia valida e riconosciuta da una certificate authority conosciuta utilizzando una cifratura a chiave pubblica. Dopo questa autenticazione il browser indica una connessione sicura mostrando solitamente un lucchetto in un'icona in basso a destra. Questa autenticazione, però, non è sufficiente per garantire che il sito con cui ci si è collegati sia quello richiesto. Per esserne sicuri è necessario analizzare il contenuto del certificato rilasciato e controllarne la catena di certificazione. Solo le CA possono generare certificati validi con un'url incorporata in modo che il confronto fra l'url. Il protocollo TLS permette anche un'autenticazione bilaterale, tipicamente utilizzata in applicazioni aziendali, in cui entrambe le parti si autenticano in modo sicuro scambiandosi i relativi certificati. Questa autenticazione (definita Mutual authentication) richiede che anche il client possieda un proprio certificato digitale.

23 HTTPS

Architetture Web Protocolli di Comunicazione

Architetture Web Protocolli di Comunicazione Architetture Web Protocolli di Comunicazione Alessandro Martinelli alessandro.martinelli@unipv.it 10 Maggio 2011 Architetture Web Architetture Web Protocolli di Comunicazione Il Client Side Il Server Side

Dettagli

Sicurezza delle applicazioni web: protocollo HTTP

Sicurezza delle applicazioni web: protocollo HTTP Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Anno Accademico 2009/2010 Sicurezza delle applicazioni web: protocollo HTTP Roberto Paleari roberto@security.dico.unimi.it

Dettagli

Il protocollo HTTP e HTTPS

Il protocollo HTTP e HTTPS Il protocollo HTTP e HTTPS Guida Apache di Openskills Introduzione al protocollo HTTP Il protocollo HTTP (Hyper Text Transfer Protocol) viene usato da tutti i client e server web e gestisce il modo con

Dettagli

Architetture Applicative Il Web

Architetture Applicative Il Web Architetture Applicative Il Web Alessandro Martinelli alessandro.martinelli@unipv.it 18 Marzo 2014 Architetture Architetture Web L Architettura Client-Server HTTP Protocolli di Comunicazione Fondamenti

Dettagli

Protocolli applicativi: FTP

Protocolli applicativi: FTP Protocolli applicativi: FTP FTP: File Transfer Protocol. Implementa un meccanismo per il trasferimento di file tra due host. Prevede l accesso interattivo al file system remoto; Prevede un autenticazione

Dettagli

Attacchi Web - Introduzione alla sicurezza nelle applicazioni Web

Attacchi Web - Introduzione alla sicurezza nelle applicazioni Web Attacchi Web Introduzione alla sicurezza nelle applicazioni Web Davide Marrone davide@security.dico.unimi.it Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Dipartimento

Dettagli

url uniform resource locator

url uniform resource locator url uniform resource locator m. patrignani nota di copyright questo insieme di slides è protetto dalle leggi sul copyright il titolo ed il copyright relativi alle slides (inclusi, ma non limitatamente,

Dettagli

Stack protocolli TCP/IP

Stack protocolli TCP/IP Stack protocolli TCP/IP Application Layer Transport Layer Internet Layer Host-to-Nework Layer DNS SMTP Telnet HTTP TCP UDP IP Insieme di eterogenei sistemi di rete... 1 Concetti base Differenza tra i concetti

Dettagli

Web (1) Internet. Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 9 Web Security (1) Chiara Braghin. chiara.braghin@unimi.it! 20/11/12. browser.

Web (1) Internet. Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 9 Web Security (1) Chiara Braghin. chiara.braghin@unimi.it! 20/11/12. browser. Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 9 Web Security (1) Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it! Web (1) File HTML browser Internet URL Server web server Client il protocollo: HTTP 1 1 Web (2) Server

Dettagli

Reti di Calcolatori. Master "Bio Info" Reti e Basi di Dati Lezione 2

Reti di Calcolatori. Master Bio Info Reti e Basi di Dati Lezione 2 Reti di Calcolatori Sommario Software di rete TCP/IP Livello Applicazione Http Livello Trasporto (TCP) Livello Rete (IP, Routing, ICMP) Livello di Collegamento (Data-Link) I Protocolli di comunicazione

Dettagli

Comunicazioni sicure su Internet: https e SSL. Fisica dell Informazione

Comunicazioni sicure su Internet: https e SSL. Fisica dell Informazione Comunicazioni sicure su Internet: https e SSL Fisica dell Informazione Il servizio World Wide Web (WWW) Come funziona nel dettaglio il Web? tre insiemi di regole: Uniform Resource Locator (URL) Hyper Text

Dettagli

Web e HTTP. path name. host name Realizzato da Roberto Savino. www.someschool.edu/somedept/pic.gif

Web e HTTP. path name. host name Realizzato da Roberto Savino. www.someschool.edu/somedept/pic.gif Web e HTTP Terminologia Una pagina web consiste di oggetti Un oggetto può essere un file HTML, una immagine JPG, ecc. Una pagina web consiste di un file HTML base che fa riferimento a diversi oggetti al

Dettagli

Metodologie Informatiche Applicate al Turismo

Metodologie Informatiche Applicate al Turismo Metodologie Informatiche Applicate al Turismo 3. I Protocolli di Internet Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo di.unipi.it Corso di Laurea

Dettagli

Seminario WebServer. Contenuti. Come funziona la navigazione web. Struttura Client/Server. WebServer: Apache e IIS

Seminario WebServer. Contenuti. Come funziona la navigazione web. Struttura Client/Server. WebServer: Apache e IIS Seminario WebServer Contenuti Come funziona la navigazione web Struttura Client/Server WebServer: Apache e IIS Hardware: i requisiti per un webserver DNS: Domain Name System Il Protocollo HTTP Script lato

Dettagli

Protocolli per il Web. Impianti Informatici. Protocolli applicativi

Protocolli per il Web. Impianti Informatici. Protocolli applicativi Protocolli per il Web Protocolli applicativi I protocolli applicativi 2 Applicazioni Socket interface HTTP (WEB) SMTP (E-MAIL) FTP... NFS RPC DNS... Trasporto TCP UDP Rete ICMP RIP OSPF IP ARP RARP Non

Dettagli

Metodologie Informatiche Applicate al Turismo

Metodologie Informatiche Applicate al Turismo Metodologie Informatiche Applicate al Turismo 6. - Protocolli a livello applicazione usati su Internet Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo

Dettagli

Telematica II 7. Introduzione ai protocolli applicativi

Telematica II 7. Introduzione ai protocolli applicativi Indice Standard ISO/OSI e TCP/IP Telematica II 7. Introduzione ai protocolli applicativi Modello Client / Server I Socket Il World Wide Web Protocollo HTTP Corso di Laurea in Ingegneria Informatica A.A.

Dettagli

Vallarino Simone. Corso di sicurezza A.A. 2003/2004 HTTPS

Vallarino Simone. Corso di sicurezza A.A. 2003/2004 HTTPS Vallarino Simone Corso di sicurezza A.A. 2003/2004 HTTPS INTRODUZIONE Per cominciare a parlare di https è necessario aprire la discussione ricordando le caratteristiche dell http: HTTP Nel sistema telematico

Dettagli

Applicazioni Web, HTTP e REST. Matteo Vaccari http://matteo.vaccari.name/ Milano XP User Group, 3 ottobre 2007

Applicazioni Web, HTTP e REST. Matteo Vaccari http://matteo.vaccari.name/ Milano XP User Group, 3 ottobre 2007 Applicazioni Web, HTTP e REST Matteo Vaccari http://matteo.vaccari.name/ Milano XP User Group, 3 ottobre 2007 1 Applicazioni Web? Applicazione Web: un'applicazione clientserver in cui il client è un semplice

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14. Pietro Frasca. Parte II Lezione 5

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14. Pietro Frasca. Parte II Lezione 5 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Parte II Lezione 5 Martedì 18-03-2014 1 Livello di applicazione Architetture

Dettagli

Protocolli strato applicazione in Internet

Protocolli strato applicazione in Internet Protocolli strato applicazione in Internet Gruppo Reti TLC nome.cognome@polito.it http://www.tlc-networks.polito.it/ Protocolli di strato applicativo - 1 Modello client-server Tipica applicazione tra client

Dettagli

Livello cinque (Livello application)

Livello cinque (Livello application) Cap. VII Livello Application pag. 1 Livello cinque (Livello application) 7. Generalità: In questo livello viene effettivamente svolto il lavoro utile per l'utente, contiene al suo interno diverse tipologie

Dettagli

Il Protocollo HTTP e la programmazione di estensioni Web

Il Protocollo HTTP e la programmazione di estensioni Web Il Protocollo HTTP e la programmazione di estensioni Web 1 Il protocollo HTTP È il protocollo standard inizialmente ramite il quale i server Web rispondono alle richieste dei client (prevalentemente browser);

Dettagli

INFORMATICA DISTRIBUITA. lez 5 World Wide Web (cont)

INFORMATICA DISTRIBUITA. lez 5 World Wide Web (cont) INFORMATICA DISTRIBUITA prof. lez 5 World Wide Web (cont) Università degli Studi di Milano Scienze e Tecnologie della Comunicazione Musicale a.a. 2009-2010 Protocolli usabili nelle URL http: ftp: : http://www.dico.unimi.it/

Dettagli

Sicurezza delle applicazioni web: protocollo HTTP

Sicurezza delle applicazioni web: protocollo HTTP Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Sicurezza delle applicazioni web: protocollo HTTP Alessandro Reina Aristide Fattori

Dettagli

OSOR. Applicazioni di Rete

OSOR. Applicazioni di Rete OSOR Applicazioni di Rete 1 Client-Server in Sistemi Distribuiti Host A Host B Client TCP/UDP IP Network Interface Internet Risultati Server TCP/UDP IP Network Interface Richiesta Applicazioni di Rete

Dettagli

Capitolo 2 - parte 2. Corso Reti ed Applicazioni Mauro Campanella

Capitolo 2 - parte 2. Corso Reti ed Applicazioni Mauro Campanella Capitolo 2 - parte 2 Corso Reti ed Applicazioni Mauro Campanella La nascita del World Wide Web L idea fu nel 1989 di Tim Berners Lee, fisico del CERN di Ginevra. Vi era la necessità di far collaborare

Dettagli

Internet Architettura del www

Internet Architettura del www Internet Architettura del www Internet è una rete di computer. Il World Wide Web è l insieme di servizi che si basa sull architettura di internet. In una rete, ogni nodo (detto host) è connesso a tutti

Dettagli

CONCETTI DI NAVIGAZIONE IN RETE

CONCETTI DI NAVIGAZIONE IN RETE CONCETTI DI NAVIGAZIONE IN RETE Internet (La rete delle reti) è l insieme dei canali (linee in rame, fibre ottiche, canali radio, reti satellitari, ecc.) attraverso cui passano le informazioni quando vengono

Dettagli

Livello Applicazione. Davide Quaglia. Motivazione

Livello Applicazione. Davide Quaglia. Motivazione Livello Applicazione Davide Quaglia 1 Motivazione Nell'architettura ibrida TCP/IP sopra il livello trasporto esiste un unico livello che si occupa di: Gestire il concetto di sessione di lavoro Autenticazione

Dettagli

Posta Elettronica e Web

Posta Elettronica e Web a.a. 2002/03 Posta Elettronica e Web Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/~auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica 1 Posta Elettronica

Dettagli

Protocolli applicativi basati su TCP/IP

Protocolli applicativi basati su TCP/IP Protocolli applicativi basati su TCP/IP A.A. 2005/2006 Walter Cerroni Protocolli applicativi Sono i protocolli utilizzati dalle applicazioni per scambiarsi informazioni attraverso la rete Esempi: HTTP

Dettagli

Servizi di rete e web. Prof. Maurizio Naldi A.A. 2015/16

Servizi di rete e web. Prof. Maurizio Naldi A.A. 2015/16 Servizi di rete e web Prof. Maurizio Naldi A.A. 2015/16 Applicazione Unità di trasmissione dati a livello applicazione Applicazione Presentazione Unità di trasmissione dati a livello presentazione Presentazione

Dettagli

Università di Verona, Facoltà di Scienze MM.FF.NN. Insegnamento di Reti di Calcolatori. Applicazioni TCP/IP. Davide Quaglia

Università di Verona, Facoltà di Scienze MM.FF.NN. Insegnamento di Reti di Calcolatori. Applicazioni TCP/IP. Davide Quaglia Università di Verona, Facoltà di Scienze MM.FF.NN. Insegnamento di Reti di Calcolatori Applicazioni TCP/IP Davide Quaglia Scopo di questa esercitazione è: 1) illustrare il funzionamento del Domain Name

Dettagli

Approfondimento di Marco Mulas

Approfondimento di Marco Mulas Approfondimento di Marco Mulas Affidabilità: TCP o UDP Throughput: banda a disposizione Temporizzazione: realtime o piccoli ritardi Sicurezza Riservatezza dei dati Integrità dei dati Autenticazione di

Dettagli

A. A. 2014-2015. Introduzione alle Reti di Calcolatori e Architettura del World Wide Web

A. A. 2014-2015. Introduzione alle Reti di Calcolatori e Architettura del World Wide Web Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale Corso di Sistemi Informativi: II Modulo A. A. 2014-2015 Introduzione alle Reti di Calcolatori e Architettura del World Wide Web Indice Reti di calcolatori

Dettagli

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni client

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni client Versione 25.4.05 Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori): appunti delle lezioni Architetture client/server: applicazioni client 1 Architetture client/server: un esempio World wide web è un

Dettagli

Ufficio legale. Esigenze informatiche. Università del Salento Facoltà di Giurisprudenza Fondamenti di Informatica Ing. Angelo B.

Ufficio legale. Esigenze informatiche. Università del Salento Facoltà di Giurisprudenza Fondamenti di Informatica Ing. Angelo B. Ufficio legale Esigenze informatiche 1 Esigenze di un ufficio legale moderno Disponibilità dei propri contenuti Sicurezza dei dati Comunicazioni con l esterno 2 Disponibilità dei contenuti Rete locale

Dettagli

Infrastrutture e Protocolli per Internet Laboratorio 1

Infrastrutture e Protocolli per Internet Laboratorio 1 Advanced Network Technologies Laboratory Infrastrutture e Protocolli per Internet Laboratorio 1 Stefano Napoli Alberto Pollastro Politecnico di Milano Laboratori Responsabili di Laboratorio: Stefano Napoli

Dettagli

Caratteristiche del protocollo HTTP. Il protocollo HTTP. Messaggi HTTP. Versioni del protocollo

Caratteristiche del protocollo HTTP. Il protocollo HTTP. Messaggi HTTP. Versioni del protocollo Caratteristiche del protocollo HTTP Scambio di messaggi di richiesta e risposta Transazione HTTP o Web Il protocollo HTTP Protocollo stateless Basato sul meccanismo di naming degli URI per identificare

Dettagli

Cos'è l'http applicazioni della rete protocolli dello strato dell'applicazione lato client server URI (Uniform Resource Identifier)

Cos'è l'http applicazioni della rete protocolli dello strato dell'applicazione lato client server URI (Uniform Resource Identifier) Http Cos'è l'http L'HyperText Transfer Protocol, protocollo dello strato dell'applicazione, costituisce il cuore del web. E' importante distinguere fra applicazioni della rete e protocolli dello strato

Dettagli

I Principali Servizi del Protocollo Applicativo

I Principali Servizi del Protocollo Applicativo 1 I Principali Servizi del Protocollo Applicativo Servizi offerti In questa lezione verranno esaminati i seguenti servizi: FTP DNS HTTP 2 3 File Transfer Protocol Il trasferimento di file consente la trasmissione

Dettagli

Dal protocollo IP ai livelli superiori

Dal protocollo IP ai livelli superiori Dal protocollo IP ai livelli superiori Prof. Enrico Terrone A. S: 2008/09 Protocollo IP Abbiamo visto che il protocollo IP opera al livello di rete definendo indirizzi a 32 bit detti indirizzi IP che permettono

Dettagli

Provider e Mail server

Provider e Mail server Il servizio di elettronica Provider e Mail server Il servizio di elettronica o e-mail nasce per scambiarsi messaggi di puro testo o altri tipi di informazioni (file di immagini, video, ecc.) fra utenti

Dettagli

Internet e Tecnologia Web

Internet e Tecnologia Web INTERNET E TECNOLOGIA WEB Corso WebGis per Master in Sistemi Informativi Territoriali AA 2005/2006 ISTI- CNR c.renso@isti.cnr.it Internet e Tecnologia Web...1 TCP/IP...2 Architettura Client-Server...6

Dettagli

Infrastrutture e Protocolli per Internet Laboratorio 1

Infrastrutture e Protocolli per Internet Laboratorio 1 Advanced Network Technologies Laboratory Infrastrutture e Protocolli per Internet Laboratorio 1 Stefano Napoli Alberto Pollastro Politecnico di Milano Laboratori Responsabili di Laboratorio: Stefano Napoli

Dettagli

Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 12 Web Security

Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 12 Web Security Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 12 Web Security Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it Dalla lezione precedente Formato della HTTP Request: Metodo URL Versione protocollo Header GET /index.html

Dettagli

Architettura del. Sintesi dei livelli di rete. Livelli di trasporto e inferiori (Livelli 1-4)

Architettura del. Sintesi dei livelli di rete. Livelli di trasporto e inferiori (Livelli 1-4) Architettura del WWW World Wide Web Sintesi dei livelli di rete Livelli di trasporto e inferiori (Livelli 1-4) - Connessione fisica - Trasmissione dei pacchetti ( IP ) - Affidabilità della comunicazione

Dettagli

Applicazioni e protocolli a livello applicazione

Applicazioni e protocolli a livello applicazione Applicazioni e protocolli a livello applicazione Applicazione: processi distribuiti comunicanti vengono eseguiti sugli host di rete come processi utente scambio di messaggi per implementare l applicazione

Dettagli

appunti delle lezioni Architetture client/server: applicazioni client

appunti delle lezioni Architetture client/server: applicazioni client Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori): appunti delle lezioni Architetture client/server: applicazioni client 1 Architetture client/server: un esempio World wide web è un esempio particolarmente

Dettagli

Applicazioni Web 2013/14

Applicazioni Web 2013/14 Applicazioni Web 2013/14 Lezione 1 - Il protocollo HTTP Matteo Vaccari http://matteo.vaccari.name/ matteo.vaccari@uninsubria.it (cc) Alcuni diritti riservati. 1 Informazioni http://matteo.vaccari.name/aw

Dettagli

Livello Applicazione. Davide Quaglia. Motivazione

Livello Applicazione. Davide Quaglia. Motivazione Livello Applicazione Davide Quaglia 1 Motivazione Nell'architettura ibrida TCP/IP sopra il livello trasporto esiste un unico livello che si occupa di: Gestire il concetto di sessione di lavoro Autenticazione

Dettagli

10110 Reti di Calcolatori IL LIVELLO APPLICAZIONI: DNS, FTP

10110 Reti di Calcolatori IL LIVELLO APPLICAZIONI: DNS, FTP Reti di Calcolatori IL LIVELLO APPLICAZIONI: DNS, FTP Livello Applicativo Indirizzo mnemonico (es. www.unical.it) www telnet Porte TCP (o UDP) Indirizzo IP 160.97.4.100 Indirizzi Ethernet 00-21-52-21-C6-84

Dettagli

Applicazioni Web 2014/15

Applicazioni Web 2014/15 Applicazioni Web 2014/15 Lezione 1 - Il protocollo HTTP Matteo Vaccari http://matteo.vaccari.name/ matteo.vaccari@uninsubria.it (cc) Alcuni diritti riservati.! Informazioni http://matteo.vaccari.name/aw

Dettagli

Modulo 7 - ECDL Reti informatiche

Modulo 7 - ECDL Reti informatiche 1 Modulo 7 - ECDL Reti informatiche Elaborazione in Power Point del Prof. Fortino Luigi 2 Internet Un insieme di molteplici reti di elaboratori collegate tra loro che, con l ausilio di particolari protocolli

Dettagli

Reti di calcolatori. Lezione del 25 giugno 2004

Reti di calcolatori. Lezione del 25 giugno 2004 Reti di calcolatori Lezione del 25 giugno 2004 Tecniche di attacco Denial of Service : impedisce ad una organizzazione di usare i servizi della propria rete; sabotaggio elettronico Gli attacchi DoS possono

Dettagli

PROTOCOLLI APPLICATIVI PER INTERNET

PROTOCOLLI APPLICATIVI PER INTERNET PROTOCOLLI APPLICATIVI PER INTERNET IC3N 2000 N. 5 La famiglia dei protocolli TCP/IP Applicazioni e-mail,ftp,ssh,www TCP UDP ICMP IP ARP RARP IEEE 802-Ethernet-X25-Aloha ecc. Collegamento fisico 6 1 Protocolli

Dettagli

Il protocollo HTTP. Caratteristiche del protocollo HTTP

Il protocollo HTTP. Caratteristiche del protocollo HTTP Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Il protocollo HTTP Corso di Sistemi Distribuiti Valeria Cardellini Anno accademico 2008/09 Caratteristiche del protocollo HTTP Scambio di

Dettagli

Il Livello delle Applicazioni

Il Livello delle Applicazioni Il Livello delle Applicazioni Il livello Applicazione Nello stack protocollare TCP/IP il livello Applicazione corrisponde agli ultimi tre livelli dello stack OSI. Il livello Applicazione supporta le applicazioni

Dettagli

Esempi di applicazioni internet. WEB Trasferimento File Posta Elettronica Sistema dei nomi di dominio (DNS)

Esempi di applicazioni internet. WEB Trasferimento File Posta Elettronica Sistema dei nomi di dominio (DNS) Esempi di applicazioni internet WEB Trasferimento File Posta Elettronica Sistema dei nomi di dominio (DNS) 17 Il Web: terminologia Pagina Web: consiste di oggetti indirizzati da un URL (Uniform Resource

Dettagli

Un po' di storia di HTTP. Il protocollo HTTP. (HyperText Transfer Protocol) Il protocollo HTTP 1.0. Connessione stateless (HTTP/1.

Un po' di storia di HTTP. Il protocollo HTTP. (HyperText Transfer Protocol) Il protocollo HTTP 1.0. Connessione stateless (HTTP/1. Un po' di storia di HTTP Il protocollo HTTP (HyperText Transfer Protocol) Antonio Lioy < lioy@polito.it > Politecnico di Torino Dip. Automatica e Informatica protocollo client-server ideato per la richiesta

Dettagli

La Sicurezza delle Reti. La Sicurezza delle Reti. Il software delle reti. Sistemi e tecnologie per la multimedialità e telematica.

La Sicurezza delle Reti. La Sicurezza delle Reti. Il software delle reti. Sistemi e tecnologie per la multimedialità e telematica. Sistemi e tecnologie per la multimedialità e telematica Fabio Burroni Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Siena burronif@unisi unisi.itit La Sicurezza delle Reti La presentazione

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

2.5. L'indirizzo IP identifica il computer di origine, il numero di porta invece identifica il processo di origine.

2.5. L'indirizzo IP identifica il computer di origine, il numero di porta invece identifica il processo di origine. ESERCIZIARIO Risposte ai quesiti: 2.1 Non sono necessarie modifiche. Il nuovo protocollo utilizzerà i servizi forniti da uno dei protocolli di livello trasporto. 2.2 Il server deve essere sempre in esecuzione

Dettagli

Il protocollo HTTP. Ringraziamenti. Caratteristiche di HTTP. Introduzione

Il protocollo HTTP. Ringraziamenti. Caratteristiche di HTTP. Introduzione Il protocollo HTTP Ringraziamenti Parte del materiale presentato è tratto dal Corso di Tecnologie Web, prof. Fabio Vitali, Università di Bologna Moreno Marzolla INFN Sezione di Padova moreno.marzolla@pd.infn.it

Dettagli

Sicurezza nelle applicazioni multimediali: lezione 7, sicurezza dei protocolli. Sicurezza dei protocolli (https, pop3s, imaps, esmtp )

Sicurezza nelle applicazioni multimediali: lezione 7, sicurezza dei protocolli. Sicurezza dei protocolli (https, pop3s, imaps, esmtp ) Sicurezza dei protocolli (https, pop3s, imaps, esmtp ) Stack di protocolli nella trasmissione della posta elettronica 2 Sicurezza a livello applicativo Ma l utilizzo di meccanismi di cifratura e autenticazione

Dettagli

Siti web centrati sui dati (Data-centric web applications)

Siti web centrati sui dati (Data-centric web applications) Siti web centrati sui dati (Data-centric web applications) 1 A L B E R T O B E L U S S I A N N O A C C A D E M I C O 2 0 1 2 / 2 0 1 3 WEB La tecnologia del World Wide Web (WWW) costituisce attualmente

Dettagli

Ufficio. Esigenze informatiche. Università del Salento Corso di Informatica Ing. Angelo B. Capodieci

Ufficio. Esigenze informatiche. Università del Salento Corso di Informatica Ing. Angelo B. Capodieci Ufficio Esigenze informatiche 1 Esigenze di un ufficio moderno Disponibilità dei propri contenuti Sicurezza dei dati Comunicazioni con l esterno 2 Disponibilità dei contenuti Rete locale Rete geografica

Dettagli

Nelle reti di calcolatori, le porte (traduzione impropria del termine. port inglese, che in realtà significa porto) sono lo strumento

Nelle reti di calcolatori, le porte (traduzione impropria del termine. port inglese, che in realtà significa porto) sono lo strumento I protocolli del livello di applicazione Porte Nelle reti di calcolatori, le porte (traduzione impropria del termine port inglese, che in realtà significa porto) sono lo strumento utilizzato per permettere

Dettagli

1. Accesso remoto TELNET. 2. Trasferimento file FTP, NFS. 3. Posta elettronica SMTP, POP, IMAP, MIME. 4. World Wide Web HTTP

1. Accesso remoto TELNET. 2. Trasferimento file FTP, NFS. 3. Posta elettronica SMTP, POP, IMAP, MIME. 4. World Wide Web HTTP Autunno 2002 Prof. Roberto De Prisco -10: Applicazioni (Cap. 21,25-28) Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica Applicazioni 10.2 Modello Client-Server 1. Accesso remoto TELNET

Dettagli

Appunti di Informatica Gestionale per cl. V A cura del prof. ing. Mario Catalano. Internet e il Web

Appunti di Informatica Gestionale per cl. V A cura del prof. ing. Mario Catalano. Internet e il Web Appunti di Informatica Gestionale per cl. V A cura del prof. ing. Mario Catalano Internet e il Web 1 Internet Internet è un insieme di reti informatiche collegate tra loro in tutto il mondo. Tramite una

Dettagli

Assignment (1) - Varie

Assignment (1) - Varie Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 6 - Vulnerabilità di applicazioni Web (1) Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it! Assignment (1) - Varie Al link http://www.dti.unimi.it/braghin/ elementi/lab/lista_consegnati.pdf

Dettagli

Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 6 - Vulnerabilità di applicazioni Web (1) Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it!

Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 6 - Vulnerabilità di applicazioni Web (1) Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it! Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 6 - Vulnerabilità di applicazioni Web (1) Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it! Assignment (1) - Varie Al link http://www.dti.unimi.it/braghin/ elementi/lab/lista_consegnati.pdf

Dettagli

Sistemi Di Elaborazione Dell informazione

Sistemi Di Elaborazione Dell informazione Sistemi Di Elaborazione Dell informazione Dott. Antonio Calanducci Lezione IV: Internet e la posta elettronica Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Anno accademico 2009/2010 Outline - Internet

Dettagli

Lucidi a cura di Andrea Colombari, Carlo Drioli e Barbara Oliboni. Lezione 4

Lucidi a cura di Andrea Colombari, Carlo Drioli e Barbara Oliboni. Lezione 4 Lucidi a cura di Andrea Colombari, Carlo Drioli e Barbara Oliboni Lezione 4 Introduzione alle reti Materiale tratto dai lucidi ufficiali a corredo del testo: D. Sciuto, G. Buonanno e L. Mari Introduzione

Dettagli

Modelli ISO/OSI e TCP/IP Modello Client/Server I Socket Il World Wide Web Protocollo HTTP

Modelli ISO/OSI e TCP/IP Modello Client/Server I Socket Il World Wide Web Protocollo HTTP Sommario Modelli ISO/OSI e TCP/IP Modello Client/Server I Socket Il World Wide Web Protocollo HTTP 1 di 56 Open System Interconnection (OSI) Standard di riferimento sviluppato dalla International Organization

Dettagli

Seminari Eucip, Esercizio e Supporto di Sistemi Informativi

Seminari Eucip, Esercizio e Supporto di Sistemi Informativi Seminari Eucip, Esercizio e Supporto di Sistemi Informativi Servizi di Dipartimento di Informtica e Sistemistica Università di Roma La Sapienza Sicurezza su Sicurezza della La Globale La rete è inerentemente

Dettagli

Reti di Calcolatori. Internet. Un sistema di comunicazione che offre un servizio universale:

Reti di Calcolatori. Internet. Un sistema di comunicazione che offre un servizio universale: Reti di Calcolatori Dipartimento di Ingegneria dell Informazione 1 Internet Un sistema di comunicazione che offre un servizio universale: permette a due calcolatori qualunque di comunicare indipendemente

Dettagli

INFORMATICA DISTRIBUITA. lez 4 Livello applicazione

INFORMATICA DISTRIBUITA. lez 4 Livello applicazione INFORMATICA DISTRIBUITA prof. lez 4 Livello applicazione Università degli Studi di Milano Scienze e Tecnologie della Comunicazione Musicale a.a. 2009-2010 applicazioni di rete Processo: programma in esecuzione

Dettagli

Applicazioni web centrati sui dati (Data-centric web applications)

Applicazioni web centrati sui dati (Data-centric web applications) Applicazioni web centrati sui dati (Data-centric web applications) 1 ALBERTO BELUSSI ANNO ACCADEMICO 2009/2010 WEB La tecnologia del World Wide Web (WWW) costituisce attualmente lo strumento di riferimento

Dettagli

Corso di Web Programming

Corso di Web Programming Corso di Web Programming 2. Elementi di Reti e Internet Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo di.unipi.it Corso di Laurea in Informatica

Dettagli

Protocolli di rete all'opera

Protocolli di rete all'opera Università di Verona, Facoltà di Scienze MM.FF.NN. Insegnamento di Reti di Calcolatori Protocolli di rete all'opera Davide Quaglia Scopo di questa esercitazione è imparare l'utilizzo di tool software per

Dettagli

Corso LAMP. Linux Apache Mysql Php

Corso LAMP. Linux Apache Mysql Php Corso LAMP Linux Apache Mysql Php Terzo Incontro * Reti basate su TCP/IP * Impostazione della rete su GNU/Linux * Gestione del software su Debian e derivate * Il web Server Apache * Configurazione principale

Dettagli

Reti di calcolatori. Lezione del 24 giugno 2004

Reti di calcolatori. Lezione del 24 giugno 2004 Reti di calcolatori Lezione del 24 giugno 2004 Il livello applicativo Nel livello 5 (ultimo livello in TCP/IP) ci sono le applicazioni utente protocolli di supporto a tutte le applicazioni, come per esempio

Dettagli

Piccolo vocabolario del Modulo 7

Piccolo vocabolario del Modulo 7 Piccolo vocabolario del Modulo 7 Cosa è Internet? Internet è una grossa rete di calcolatori, ossia un insieme di cavi e altri dispositivi che collegano tra loro un numero enorme di elaboratori di vario

Dettagli

Protezione delle informazioni in SMart esolutions

Protezione delle informazioni in SMart esolutions Protezione delle informazioni in SMart esolutions Argomenti Cos'è SMart esolutions? Cosa si intende per protezione delle informazioni? Definizioni Funzioni di protezione di SMart esolutions Domande frequenti

Dettagli

Come funziona internet

Come funziona internet Come funziona internet Architettura client server URL/URI Richiesta (Request) Risposta (Response) Pagina url e uri Uno Uniform Resource Identifier (URI, acronimo più generico rispetto ad "URL") è una stringa

Dettagli

Livello applicativo. Obiettivi specifici: Protocolli specifici: Obiettivi generali:

Livello applicativo. Obiettivi specifici: Protocolli specifici: Obiettivi generali: Livello applicativo Obiettivi generali: Aspetti concettuali/ implementativi dei protocolli applicativi Paradigma client server Modelli dei servizi Obiettivi specifici: Protocolli specifici: http ftp smtp

Dettagli

Programmazione in Rete

Programmazione in Rete Programmazione in Rete a.a. 2005/2006 http://www.di.uniba.it/~lisi/courses/prog-rete/prog-rete0506.htm dott.ssa Francesca A. Lisi lisi@di.uniba.it Orario di ricevimento: mercoledì ore 10-12 Sommario della

Dettagli

5 - Protocolli Applicativi

5 - Protocolli Applicativi Università di Bergamo Dipartimento di Ingegneria dell Informazione e Metodi Matematici 5 - Protocolli Applicativi Architetture e Protocolli per Internet 1 Processi e Protocolli Processi in esecuzione su

Dettagli

Programmazione in Rete

Programmazione in Rete Programmazione in Rete a.a. 2005/2006 http://www.di.uniba.it/~lisi/courses/prog-rete/prog-rete0506.htm dott.ssa Francesca A. Lisi lisi@di.uniba.it Orario di ricevimento: mercoledì ore 10-12 Sommario della

Dettagli

Informatica e laboratorio

Informatica e laboratorio Informatica e laboratorio Corso di Laurea in Geologia Internet, World Wide Web, ipertesti, posta elettronica World Wide Web: la ragnatela globale Il World Wide Web, o WWW, o Web, o W3 è la rete costituita

Dettagli

Protocolli Applicativi in Internet

Protocolli Applicativi in Internet CdL in Ingegneria Integrazione d Impresa Corso di Reti di Calcolatori Protocolli Applicativi in Internet Franco Zambonelli A.A. 2005-2006 PROTOCOLLI APPLICATIVI Sfruttano I protocolli TCP/IP (spesso) o

Dettagli

Dettaglio attività e pianificazione. snamretegas.it. San Donato Milanese Aprile 2014

Dettaglio attività e pianificazione. snamretegas.it. San Donato Milanese Aprile 2014 Evoluzioni tecnologiche nelle integrazioni B2B introdotte dalla Nuova Piattaforma informatica per la Gestione dei processi commerciali di Programmazione e Bilancio Dettaglio attività e pianificazione San

Dettagli

Sicurezza delle applicazioni di rete

Sicurezza delle applicazioni di rete Sicurezza delle applicazioni di rete Antonio Lioy < lioy @ polito.it > Politecnico di Torino Dip. Automatica e Informatica Sicurezza di canale autenticazione (singola o mutua), integrità e segretezza solo

Dettagli

Architettura client-server

Architettura client-server Architettura client-server In un architettura client-server ci sono due calcolatori connessi alla rete: un client che sottopone richieste al server un server in grado di rispondere alle richieste formulate

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Sicurezza delle applicazioni di rete. Sicurezza di canale. Sicurezza di messaggio (o dei dati) Antonio Lioy - Politecnico di Torino (1995-2011) 1

Sicurezza delle applicazioni di rete. Sicurezza di canale. Sicurezza di messaggio (o dei dati) Antonio Lioy - Politecnico di Torino (1995-2011) 1 Sicurezza delle applicazioni di rete Antonio Lioy < lioy @ polito.it > Politecnico di Torino Dip. Automatica e Informatica Sicurezza di canale autenticazione (singola o mutua), integrità e segretezza solo

Dettagli

Il World Wide Web: nozioni introduttive

Il World Wide Web: nozioni introduttive Il World Wide Web: nozioni introduttive Dott. Nicole NOVIELLI novielli@di.uniba.it http://www.di.uniba.it/intint/people/nicole.html Cos è Internet! Acronimo di "interconnected networks" ("reti interconnesse")!

Dettagli

Il livello delle applicazioni

Il livello delle applicazioni Reti 3 Il livello delle applicazioni Il livello delle applicazioni si occupa di implementare le applicazioni di rete che vengono utilizzate dall'utente finale. Infatti lo scopo principale di una rete è

Dettagli