aderente al Coordinamento nazionale CIPSI - Solidarietà e Cooperazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "aderente al Coordinamento nazionale CIPSI - Solidarietà e Cooperazione"

Transcript

1 Anno XXVIII - N. 4 Sped. in abb. post. - Art. 2 Comma 20/c - Legge 662/96 - Filiale di Padova - Novembre - Dicembre 2014 Periodico dell Associazione UNA PROPOSTA DIVERSA - ONLUS aderente al Coordinamento nazionale CIPSI - Solidarietà e Cooperazione BUON NATALE DALLA CAPANNA DI BETLEMME L'augurio di un volontario che opera in un Progetto di accoglienza a cui UPD collabora Sono le tre del pomeriggio quando raggiungo la Capanna di Betlemme, il centro che accoglie le persone senza fissa dimora di Yacuiba in Bolivia ( a poca distanza dal confine con l'argentina). Vagano come zombi per le vie di questa città... Non hanno nulla da mangiare e si dirigono verso la struttura, di cui sono responsabile, per trovare un letto, una doccia, una cena e sopratutto qualcuno che li accoglie. Appena entro saluto i pochi presenti che ci sono a causa dell'orario insolito e mi incrocio con un signore già di età, alto, magro, che con la tonalità tipica mi saluta e si presenta. Sapevo della sua presenza anche perché Josè non esce durante l'orario in cui tutti si ritirano perché, dice, che non avendo nessuno preferisce restare nella Capanna. Alla mia richiesta di come sta, comincia a raccontarmi le sue vicissitudini, la sua storia, il perché è qui e sopratutto di quello che gli è successo e sbotta in particolari minuziosi che sembrano appartenere a più storie di un altro mondo...eppure è quello che ha vissuto e che sta vivendo lui. Mentre cerco di seguire minuziosamente mi rendo conto che i miei pensieri corrono dietro quei particolari, quelle vicende che lo assillano e che lo bloccano nello scegliere un'altra strada... E' arrivato da noi perché non aveva più nulla, è una persona colta che viveva per strada...dice di aver un progetto con cui farà molti soldi, un progetto importante... Una Proposta Diversa augura a tutti Buone Feste! Un luogo di accoglienza per tanti che mancano di tutto... eppure lui è la nella Capanna così come quando è arrivato, passano i giorni ma lui continua con i suoi sogni ma piano piano mi rendo conto e percepisco che dietro quei sogni, dietro quelle vicende... mi trovo di fronte un essere umano, un essere nobile, un povero Cristo eppure un ESSERE UMANO da accogliere e con cui condividere un pezzo della strada della vita insieme! Immediatamente nella mia mente lo associo ad un altro povero Cristo, quello che Come di consueto proponiamo per il Natale lo SPECIALE PROGETTI ed ADOZIONI (vedi inserto alle pagine I - IV) proprio in questi giorni stiamo contemplando nella sua piccolezza umana anche lui della capanna di Betlemme nel Mistero del Natale! È Dio stesso che mette la sua vita con la vita degli uomini per condividere in tutto la sua originalità, la sua essenza divina! Chi l'avrebbe mai detto! Dio stesso!... "E tu che dici di tutto ciò?"... Le parole di Josè mi richiamano ad ascoltarlo e a concentrarmi sulla sua storia e sulle sue cose... lo guardo e scorgo il suo volto, la sua umanità, ma anche il volto di Dio che non lascia mai nessuno senza speranza perché quando viene LUI FA SUL SERIO! "Sta tranquillo carissimo... non so se tutto ciò che stai cercando si realizzerà, eppure sono sicuro che il buon Dio ha per te un progetto grande, di sicuro ti darà il regalo più grande per te, la FELICITÀ VERA!" "Sai perché? Perché quando Dio entra nella nostra storia e noi lo lasciamo entrare, LUI FA SUL SERIO E FA NUOVE TUTTE LE COSE!... E vuole farlo anche con te, ci stai?" Mi guarda e scorgo nei suoi occhi barlumi di speranza... poi lo abbraccio e gli dico "confida in Dio lui ha i migliori progetti per te!" Poi ci salutiamo. Quando sono sull'uscio della porta mi chiede: "Quando torni? Presto, gli rispondo... perchè Dio ha le nostre vite per dare speranza e vita nuova a chi non l'ha ancora. Che questo Natale ci aiuti a vivere tutto ciò là dove siamo! Un grazie di cuore a tutti voi di Una Proposta diversa e Buon Natale! Arturo Mottola Anche quest anno Una Proposta diversa, organizza il tradizionale CONCERTO DI NATALE animato dal CORO ANA di Cittadella diretto dal maestro Luigi Rattin presso la PIEVE di SAN DONATO - a CITTADELLA - MARTEDÌ 23 DICEMBRE - ore 20,45 PARTECIPIAMO NUMEROSI!

2 2 una Proposta diversa SOLIDARIETA' INTERNAZIONALE : UN SOGNO REALIZZABILE La riflessione di una volontaria, rappresentante la Comunità Papa Giovanni XXIII all ONU Viviamo in un mondo profondamente ingiusto, dove le disuguaglianze fra Nazioni e all'interno delle stesse Nazioni sono in crescita, dove una minoranza di persone ricche e di paesi opulenti fiorisce a scapito di una maggioranza di persone nel mondo che vivono nella povertà assoluta e a scapito dei paesi cosiddetti in via di sviluppo, o meglio, impoveriti. Un miliardo di individui soffre la fame, l'80% delle persone nel mondo non ha alcuna forma di protezione sociale. L'attuale modello economico globale, basato sul liberalismo, coltiva i poveri, ne ha bisogno intrinsecamente per andare avanti. Viviamo sotto il dominio della società del profitto, una società basata sul concetto dell'uomo oeconomicus. In questa società, tutto, persone e cose, sono commerciabili; i concetti trainanti di questa società sono potere, valere e avere, e gli esseri umani sono valutati per quello che hanno e possono produrre. I poveri, gli ultimi, i perdenti sono considerati un ingombro. Non è sbagliata la globalizzazione in sè, ma è sbagliata l'attuale globalizzazione. In tale contesto gli aiuti destinati alle popolazioni povere o sottosviluppate sono sempre porzioni minime della ricchezza globale, ed erogate in modo da non modificare mai realmente la situazione di bisogno a cui sono indirizzate. Tutto ciò e la presente crisi economica devono indurci a cambiare rotta. Occorre interrogarsi su come ripensare l'economia, preservare il nostro pianeta, garantire a tutti i bisogni basilari, regolare la finanza, su che ruolo deve avere lo Stato, quale concetto di democrazia vogliamo vivere, quali sono le nostre responsabilità di cittadini, quali sono i valori che contano. La Dichiarazione Universale dei Diritti dell'uomo dice all'articolo 1 che : tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza. Dice l'articolo 25: Ogni individuo ha il diritto a un tenore di vita sufficiente a garan- tire la salute e il benessere proprio e della sua famiglia, con particolare riguardo all'alimentazione, al vestiario, all'abitazione, e alle cure mediche e ai servizi sociali necessari. Per fare diventare vero quanto affermato sopra, occorre costruire una società basata sulla solidarietà internazionale. Vi sono già dei germi di questa nuova società in atto in tante realtà e movimenti della Chiesa e della società civile. Sono segno di speranza, lievito che fermenta la pasta Don Oreste Benzi, fondatore dell'associazione Comunità Papa Giovanni XXIII (di cui faccio parte sin da giovanissima e che rappresento alle Nazioni Unite di Ginevra) li avrebbe definiti nuovi mondi vitali, pilastri della così detta società del gratuito: mi riferisco alle famiglie aperte all'accoglienza e alle case-famiglia, alle cooperative con i disabili, al commercio equosolidale, agli stili di vita sobri, al servizio civile e internazionale, ai modelli di aziende alternative (economia di comunione) alle tante forme di economia di condivisione, ai business sociali, alle banche etiche, alle esperienze di micro-credito, alle persone che fanno obiezione fiscale alle spese militari e abortive etc. etc..ma non basta! Non bisogna poi dimenticare che il mondo cambia nella misura in cui ognuno di noi cambia (conversione della mente, del cuore e della vita) e ci si mette assieme fra chi vuole il cambiamento. Papa Francesco, ci ricorda che bisogna passare dalla globalizzazione dell'indifferenza alla globalizzazione delle solidarietà ; ci ricorda che ciascuno ha la responsabilità di non tenere per sé ciò che manca al fratello e che la ricchezza deve essere al servizio dell'umanità e non governarla. Con questo sogno nel cuore, continuo la mia presenza alle Nazioni Unite di Ginevra in nome della mia comunità, cercando di essere voce di chi non ha voce. Maria Mercedes Rossi già medico missionario in Zambia DUE ALLEATI PER UN PREMIO Il Premio Nobel per la Pace 2014 è stato attribuito alla pakistana Malala Yousatzai, di appena diciassette anni, per le sue battaglie in favore dei bambini e delle donne. Insieme a Malala il Nobel per la Pace è stato dato a Kailash Satyarthi, un uomo indiano che da sempre difende i bambini. In decenni di lotta ne ha riscattati più di 83mila dalle fabbriche di tappeti o di vestiti, dai campi e dalle miniere, dove datori di lavoro senza scrupoli li fanno lavorare in condizioni di schiavitù. Facciamo qualcosa insieme, ha detto Kailash a Malala. Un messaggio di pace importante da parte di due abitanti di Paesi tradizionalmente rivali, India e Pakistan. Malala ha invitato entrambi i premier alla cerimonia di Oslo che da sempre si svolge il 10 dicembre, giornata internazionale dei diritti dell'uomo.

3 I onlus I NOSTRI PROGETTI SIAMO PRESENTI IN 13 PAESI DEL MONDO ANGOLA 2- ETIOPIA 3- KENYA 4- REP. CENTRAFRICANA 5- R.D. del CONGO 6- SIERRA LEONE 7- SUDAN Se vuoi ricevere informazioni sull Associazione e le sue attività - telefona al (che è anche fax) o al scrivi a Una Proposta Diversa - Stradella Nico d Alvise, Cittadella(PD) - invia un a - visita il sito internet: Cod. Fisc TANZANIA 9- BOLIVIA 10- MESSICO 11- PERÙ 12- BANGLADESH 13- FILIPPINE PER SOSTENERE UN PROGETTO... Se vuoi contribuire ad un nostro progetto usa - il conto corrente postale i conti correnti bancari COD. IBAN: IT 66 A L Cassa di Risparmio del Veneto succursale di Cittadella COD. IBAN: IT 85 V Banca Padovana Credito Cooperativo filiale di Cittadella Ricordati di indicare nella causale il Progetto sostenuto

4 II una Proposta diversa AFRICA PROGETTO SCUOLA MEDIA PER ADULTI TI (Angola) A Luanda, capitale dell'angola (circa 8 milioni di abitanti), le Piccole Suore della Sacra Famiglia gestiscono una scuola di circa alunni, dalla prescuola (5/6 anni) alla 6ª classe. Quasi tutte le addette alle pulizie e alla cucina non hanno completato lo studio basico, corrispondente alla 3ª media in Italia. Queste signore non hanno la possibilità di pagarsi il corso per adulti, dato che il salario è basso e le necessità delle famiglie sono sempre tante. Pertanto, l'obiettivo del progetto è pagare gli studi a 8 donne. REFERENTE LOCALE: Suor Lucia Massarin, delle Piccole Suore della Sacra Famiglia. COSTO: Il contributo richiesto per ogni singola mamma è di 30 euro mensili. L'Associazione si è impegnata a contribuire con euro all'anno per un secondo triennio ( ) come ci aveva chiesto il referente del Progetto PROGETTO SALUTE MENTALE E RECUPERO O PSICOSOCIALE (Angola) Lo scopo di questo progetto, che si svolge nella capitale Ulanda e nella provincia di Ulige grazie alla collaborazione tra le Suore Salesie di Padova e Onlus Medici Vicentini Per il Mondo, è finalizzato alla cura di persone con disturbi psichiatrici (epilessia, bambini con ritardo mentale, schizofrenia, ecc.) ed al loro successivo recupero sociale; inoltre il progetto si occupa di attività formative ed informative presso le scuole superiori del villaggio di Puri con lo scopo di educare e sensibilizzare i ragazzi a questo tipo di problematiche psichiatriche, purtroppo ancora diffuse e molto spesso causa di episodi discriminativi. REFERENTE LOCALE: Noemi Lunardi, medico psichiatra, Onlus Medici Vicentini Per il Mondo. COSTO: Si richiede un contributo di euro l'anno; comprensivo del costo dei medicinali, spedizione di questi dall'italia e trasporto presso la struttura ospedaliera di salute mentale delle persone che necessitano visite e cure farmacologiche. PROGETTO MANN MANNA A NEL DESERTO O (Etiopia) Le suore comboniane presenti a Mandura dal 2002 hanno avviato diverse attività a carattere sociale: una clinica, due scuole materne, una scuola di alfabetizzazione per adulti e ragazze, formazione professionale per le donne. Attualmente si tratta di garantire la continuazione delle attività avviate non ancora autofinanziabili. REFERENTE LOCALE: Sr. Bertilla Zordan, missionaria comboniana. COSTO: si chiede un contributo di euro all'anno. Il servizio sanitario continua con intensità d'azione e l'ambulanza è ancora il mezzo di trasporto per tutti i casi di emergenza: donne partorienti, pazienti in coma da malaria e così via. In aggiunta c'è il servizio nei villaggi remoti per le vaccinazioni e altri interventi di cura immediata. In tutto vengono raggiunte più di persone in 20 villaggi. Perciò il vostro aiuto è come un fiume d'acqua che dà vita al deserto. PROGETTO I BAMBINI B DI MUKURU U (Kenya) Nella periferia di Nairobi sorge la baraccopoli di Mukuru, un aggregato di catapecchie in cui migliaia di persone vivono in condizioni disumane. Le Piccole Figlie di San Giuseppe si occupano dei bambini orfani o con famiglie in difficoltà, spesso collocati in strutture di accoglienza oppure in casette dove abitano con i fratelli, imparando ad autogestirsi. REFERENTE LOCALE: Sr. Nadia Monetti, delle Piccole Figlie di San Giuseppe. COSTO: 240 euro all'anno (adozione a distanza). Sono 44 i bambini della baraccopoli di Mukuru adottati a distanza. PROGETTO DISPENSARIO ST.. JOSEPH (Kenya) Sirima è una giovane Comunità missionaria cattolica, sorta in un territorio popolato da pastori e agricoltori. Dal 2000 è funzionante un dispensario che serve oltre persone, periodicamente visitato da un gruppo di medici veneti (tra cui il nostro socio, dott. Armando Sartore) che l'hanno attrezzato di varie apparecchiature. Si chiede un sostegno per l'acquisto di farmaci per la cura del diabete e delle malattie cardiache. REFERENTE LOCALE: Sr. Margie, delle Figlie di San Giuseppe del Caburlotto. COSTO: 200 euro all'anno per un diabetico, 250 euro all'anno per un cardiopatico. PROGETTO I BAMBINI B DI BANGUI B (Repubblica Centrafricana) A Bangui, capitale della R.C.A., sono più di i bambini che vivono sulla strada. Il Centro di Bimbo ospita circa 50 bambini. Lo scopo è quello di reinserirli nella famiglia di origine o di farli adottare. Le suore gestiscono una scuola materna e una scuola elementare aperte anche ai bambini esterni. REFERENTE LOCALE: Sr. Mariangela Piazza, delle Figlie del Sacro Cuore di Gesù. COSTO: 240 euro all'anno (adozione a distanza). Attualmente risultano adottati a distanza 22 bambini.

5 una Proposta diversa III BAMBINI A SCUOLA PROGETTO B (Repubblica Centrafricana) A Gofo, villaggio nel nord della R.C.A., le suore (le uniche in un raggio di 300 km) hanno costruito due piccole scuole per accogliere i 255 bambini dei villaggi circostanti. Le famiglie non sono in grado di acquistare il materiale scolastico. Nella Missione c'è anche un dispensario medico e di recente è stato realizzato un pozzo. REFERENTE LOCALE: Sr. Mariangela Piazza, delle Figlie del Sacro Cuore di Gesù. COSTO: I costi non sono quantificabili. La guerra ha portato morte e distruzione anche in questa zona. Ora più che mai è nenessario un aiuto esterno per dare alla gente una speranza concreta. Comunque la scuola continua a funzionare. PROGETTO SORGENTI (Repubblica Democratica del Congo) Nella zona di Bukavu l'approvvigionamento dell'acqua è uno dei problemi più drammatici. Il territorio è in genere montagnoso e le acque scendono per forza gravitazionale per cui un'ottima soluzione è costituita dalle sorgenti. In genere una sorgente, anche se isolata, fornisce acqua per persone. REFERENTE LOCALE: P. Franco Bordignon, missionario saveriano. COSTO: Il costo di ogni sorgente (scasso, cemento, tubi, mano d'opera) è di 535 euro. Dal 2002 ad oggi sono state realizzate 325 sorgenti. PROGETTO FIORI DI SERRA (Sierra Leone) A Lakka le due scuole materne accolgono 84 bambini, seguiti da 2 insegnanti. Si sono inoltre attivate tre classi elementari, per un totale di 73 scolari. Al pomeriggio negli stessi locali circa 130 bambini e 40 ragazzi fruiscono del doposcuola. REFERENTE LOCALE: Maria Teresa Nardello, volontaria. COSTO: Per il sostegno dell'intera struttura (stipendio degli insegnanti, uniforme, assistenza medica, materiale scolastico ) si propone l'adozione a distanza (240 euro all'anno). 15 sono i bambini adottati a distanza. PROGETTO VITTIME DI GUERRA (Sierra Leone) A Kissy, quartiere della periferia di Freetown, i Padri Giuseppini del Murialdo si occupano di ragazzi e adulti che hanno subito mutilazioni, anche di entrambi gli arti inferiori, durante la guerra civile. Si calcola che gli amputati in Sierra Leone siano circa e il governo non se ne occupa. I Giuseppini cercano di assicurare loro un aiuto economico mensile che non li costringa all'accattonaggio e consenta loro una vita dignitosa. Per questo si propone l'adozione a distanza. REFERENTE LOCALE: Padre Maurizio Boa, missionario dei Giuseppini del Murialdo. COSTO: 240 euro all'anno per l'adozione di un mutilato. Sono stati adottati a distanza 10 adulti con mutilazioni. PROGETTO STUDENTI (Sudan) A Khartoum North i Padri Comboniani gestiscono due scuole con circa 950 alunni, dall'asilo all'ottava classe. Il progetto consiste nel sostenere (adottare) una classe per pagare i salari dei maestri (100 euro mensili) e aiutare le famiglie indigenti a pagare la retta (100 euro annuali). REFERENTE LOCALE: i Padri Comboniani del posto. E' nostra tradizione accogliere chiunque bussa alla porta della nostra scuola perché crediamo che attraverso l'educazione possiamo costruire il futuro di questi ragazzi. Spesso ci troviamo di fronte a famiglie che non possono permettersi di pagare l'iscrizione, o solo parzialmente. Ecco, allora che attraverso l'aiuto di tanti benefattori possiamo comunque accogliere tutti. La gente del poverissimo quartiere di Izba ha espresso una profonda gratitudine e ammirazione per questa opera rivolta a chi normalmente è abituato a sentirsi escluso ed emarginato. PROGETTO I CARE I CARE (Tanzania) Nel distretto di Kiwere-Mfyome (circa abitanti) è stato aperto un Centro per la diagnosi, la cura e la prevenzione dell' AIDS. Il presente progetto vuole aiutare le famiglie con membri HIV+. Si tratta per lo più di contadini che a causa delle precarie condizioni di salute non riescono più a mantenere la famiglia. REFERENTE LOCALE: Rita Gallo dell'alm (Associazione Laicale Missionaria) di Roma. COSTO: 100 euro all'anno (80 per il supporto all'attività lavorativa e 20 per le medicine). Con questo progetto si è riusciti finora ad aiutare numerose famiglie. Inoltre continua il sostegno alla famiglia Mifwa.

6 IV una Proposta diversa PROGETTO SIAMO CONTENTI DI ANDARE ARE A SCUOLA (Tanzania) L'azione è finalizzata a favorire la frequenza scolastica dei bambini della scuola materna di Ilamba, che accoglie circa 115 bambini di famiglie poverissime, che contribuiscono con il poco che possono. Il personale salariato è costituito da 3 maestre e da una cuoca. REFERENTI LOCALI: : Suore Missionarie della Consolata. COSTO: Euro all anno PROGETTO I BAMBINI B DELLA SPERANZA (Tanzania) Ad Iringa, dal 2002, è attivo il Centro Allamano per le famiglie con malati di AIDS o sieropositivi. I bambini (per lo più sani) attualmente seguiti sono Per aiutarli meglio, sono stati divisi in gruppi che si incontrano per attività di formazione una volta al mese. UPD ha adottato uno di questi gruppi, il Tumaíni (Speranza), composto da circa 40 bambini di varie età che ricevono assistenza scolastica, medica, psicologica e spirituale. REFERENTE LOCALE: Suore Missionarie della Consolata. COSTO: 240 euro all'anno (adozione a distanza). Per chi volesse approfondire la conoscenza del progetto c'è il sito DORMITORIO ORIO NOCTURNO GRUT UTA A DE BELEM (Bolivia) PROGETTO DORMIT AMERICA LATINA e ASIA A Yacuiba (Bolivia), terra di confine con l'argentina e suolo di scenari legati al narcotraffico, il dormitorio ospita ogni sera persone tra bambini, adolescenti e adulti che vivono in condizioni di indigenza. Qui viene servito loro un abbondante pasto caldo e nutriente e un letto per poter dormire lontani dai pericoli della strada. Possono inoltre trovare un luogo familiare dove sentirsi accolti e amati e soprattutto qualcuno che si prende cura di loro. REFERENTE LOCALE: dr. Arturo Mottola Russo, della Comunità Papa Giovanni XXIII COSTO: euro annuali per coprire le spese del cibo PROGETTO STUDENTI (Messico) A San Juanito, nello stato di Chihuahua, l'associazione Laicale Missionaria si occupa anche di garantire l'accesso alla scuola a ragazzi volenterosi, ma con famiglie povere. Soltanto un aiuto esterno può consentire loro di completare la formazione scolastica (secondaria o universitaria) in vista di un lavoro dignitoso. REFERENTE LOCALE: Ester Mantovan dell'a.l.m.(associazione Laicale Missionaria) COSTO: variabile a seconda del curriculum scolastico. Attualmente sono sostenute tre studentesse. PROGETTO HOGAR SAN CAMILO (Perù) Dal 1995 nel quartiere di Barrios Alto, uno tra i più poveri e pericolosi di Lima, l'hogar San Camilo accoglie e cura malati di AIDS e sieropositivi (finora sono stati assistiti malati e familiari). L'Hogar somministra gratuitamente i farmaci retro virali, si occupa di gestanti e neonati, garantisce visite domiciliari anche lontano dal centro di Lima, diffonde campagne di informazione. REFERENTE LOCALE: P. Camillo Scapin, missionario camilliano. COSTO: Si chiede un contributo per le visite domiciliari (fatte con due camioncini) di euro all'anno. Una Proposta diversa si è impegnata a sostenere il progetto per un altro anno. PROGETTO I BAMBINI B DI RISHILPI (Bangladesh) A Rishilpi i cosiddetti fuoricasta trovano un lavoro dignitoso, cure mediche, scuole per i propri figli. Trattandosi di famiglie poverissime, si chiede un aiuto per consentire ai bambini la frequenza scolastica. Inoltre è possibile adottare a distanza sia famiglie intere (spesso vedove con figli) sia bambini con malformazioni (purtroppo numerosi, a causa dell'inesperienza di madri troppo giovani). REFERENTE LOCALE: Laura Melano e Vincenzo Falcone. COSTO: 240 euro all'anno per l'adozione di un bambino; 400 euro all'anno per l'adozione di una famiglia. Attualmente risultano adottati a distanza 14 bambini e 5 famiglie. PROGETTO FIGLIE DELLA LUCE (Filippine) Anche a Cagayan de Oro, come in molte zone delle Filippine, il problema degli abusi sessuali su donne e bambini è di proporzioni spaventose. Per superare questa situazione di degrado, sono state create due Case di accoglienza dove 35 ragazze, vittime di violenza, vengono ospitate per un programma di riabilitazione fisica, emozionale, sociale e spirituale, assicurando loro la frequenza scolastica. REFERENTE LOCALE: P. Rino Venturin, missionario dehoniano. COSTO: euro all'anno.

7 una Proposta diversa 3 VOCI DALLE MISSIONI...Manca poco al Santo Natale e penso proprio che questa volta, dopo dodici anni, lo passerò con voi. Le valigie sono pronte, il visto di ingresso in Sierra Leone è lì, in mezzo al passaporto. Avevo programmato ogni cosa per il mio rientro in ottobre, ma le notizie che arrivano non sono confortanti. I nostri collaboratori locali mi tengono aggiornata per telefono e via e saranno loro a comunicarmi quando è possibile rientrare a Lakka. Non ci sono casi di ebola fra le nostre famiglie, anche se la vicina capitale è una delle zone più colpite. Grazie a Dio, Lakka è in una buona posizione, vicino all'oceano e da un po' sono finite le piogge, anche se la maggioranza dei bambini vive in baracche di lamiera. Purtroppo per il dilagare dell'epidemia le scuole sono ancora chiuse, quasi tutte le attività sono bloccate ed i prezzi dei generi alimentari sono triplicati. È pericoloso spostarsi con i mezzi pubblici, frequentare i mercati e toccarsi : il virus è subdolo e si propaga con il contatto fisico. La nostra scuola è una scuola per famiglie povere: le mamme partecipano alle spese, però dobbiamo tenere conto che nella famiglia ci sono altri figli che frequentano le scuole superiori. Vivendo per più mesi nella loro realtà, spesso mi sono meravigliata di come riescano a provvedere all'unico pasto giornaliero del pomeriggio e poi le vedo in un angolo a vendere quanto hanno cucinato o acquistato a dozzine al mercato. Fanno business, dicono, e in questo modo si arrangiano giorno per giorno. Però non sempre i bambini vengono a scuola con la merenda! Per Natale mi piacerebbe poter donare ad ognuna delle 120 famiglie (i bambini iscritti alla scuola sono 200) un sacco di riso. Un sacco di riso per un mese costa più o meno 30 euro il totale è una cifra da capogiro, però con la vostra collaborazione spero che anche a Lakka arrivi Babbo Natale. A tutti voi un Natale in pace ed un Sereno Anno Nuovo. Vi ringrazio a nome di tutti Maria Teresa Nardello - volontaria in Sierra Leone... Al Centro Allamano il lavoro procede bene, i malati continuano ad aumentare e i bambini pure, in quanto seguiamo la famiglia. Ogni sabato gli operatori del Centro incontrano i bambini nelle rispettive scuole per incontri formativi e di gioco, così da aiutare i sieropositivi a non essere discriminati dagli altri. Il gruppo Tumaini continua ad essere attivo e creativo, e a loro va il vostro aiuto sia a livello sanitario, scolastico e nutrizionale. Da parte loro, delle loro nonne e da parte mia, un cordiale GRAZIE per tutto quello che fate per alleviare la loro sofferenza e donare loro speranza per il domani. Vi saluto cordialmente, ringraziandovi ancora del vostro aiuto, ben sapendo con quale difficoltà si donano offerte, trovandosi la nostra gente in una realtà di crisi economica. Il Signore vi ricompensi di ogni cosa e io vi ricordo con riconoscenza nella preghiera suor Michela Astegiano - Tanzania A nome della Caritas di Ruhengeri, ringrazio per il sostegno. La somma, inviata per l acquisto di un mulino, ci aiuterà nel sostenere i progetti previsti per aiutare i poveri della nostra Diocesi. Siamo sempre riconoscenti verso l Associazione e speriamo di continuare a camminare insieme. Che il Signore vi colmi delle sue benedizioni P. Theoneste direttore Caritas diocesana di Ruhengeri - Rwanda VITA DELL ASSOCIAZIONE Ci siamo riuniti in sede: 5 novembre Riunione del Consiglio direttivo, in cui si decidono alcuni invii finanziari e si programmano gli incontri di formazione a breve e medio termine. Vengono inoltre accettate le dimissioni di Scapin Federica dal Consiglio direttivo. Le subentra Marcolongo Melania. 3 dicembre Riunione del Consiglio direttivo, con all o.d.g. la nostra posizione nei confronti del Coordinamento CIPSI, alla luce dei radicali cambiamenti in atto nello stesso. Inoltre vengono esaminati i Progetti nel Sud del Mondo in cui l Associazione è impegnata. Abbiamo organizzato: 3 dicembre 2014 La serata sul tema: Conoscere l Ebola. Ospite il dott. Flavio Frigo di CUAMM Medici con l Africa. Abbiamo partecipato: 22 novembre 2014 alla manifestazione a Cittadella contro la violenza sulle donne, nella giornata mondiale dedicata a questa tragedia. 24 novembre 2014 alla presentazione del sussidio Attese e opportunità dei giovani in Cittadella. 28 novembre 2014 alla Veglia missionaria di preghiera presso la chiesa di Ca Onorai di Cittadella in occasione dei 50 anni dal martirio del saveriano padre Giovanni Didone missionario in Congo. 29 novembre 2014 all assemblea annuale a Bologna di Solidarietà e Cooperazione CIPSI, il nostro Coordinamento nazionale dove è in atto un profondo momento di riflessione che condurrà a modifiche radicali. 12 dicembre 2014 al Concerto musicale al Teatro Palladio di Fontaniva (Pd) a favore dell ospedale Sirima in Kenya (vedi articolo a parte sullo stesso). Abbiamo incontrato: 5 dicembre la ditta Celenit di Tombolo (Pd) che, nel segno del Natale come dono per tutti, anche quest anno ha deciso di sostenere con un congruo contributo un Progetto dell Associazione. Inoltre gli operai della stessa hanno rinunciato ai regali natalizi per continuare l adozione a distanza di una bambina in Repubblica Centrafricana. Invii finanziari: In CONGO (p. F. Bordignon) per la costruzione di Sorgenti; in BOLIVIA per il progetto Grotta di Belem ; in KENYA per il progetto del dispensario sanitario a Sirima; in MESSICO a P. Paolo Zurlo per la costruzione di un centro polivalente; in RWANDA per la realizzazione di un mulino; in SIERRA LEONE a P. Maurizio Boa per l emergenza Ebola. QUANDO L'ARTE SI CONIUGA ALLA SOLIDARIETA' E' accaduto a Fontaniva (Pd) la sera di venerdi 12 dicembre nella suggestiva cornice del Teatro Palladio, dove si è svolto con successo il Concerto musicale animato da Debora Petrina, artista nota in tutta Italia e non solo. Il tutto come momento di sensibilizzazione a favore dell'ospedale di Sirima nel nord-ovest del Kenya. Organizzatori della serata Amici medici per Sirima, un gruppo di operatori volontari che, di ritorno da un ennesimo ciclo lavorativo, hanno dichiarato: Siamo testimoni di molti bambini che già a 4-5 anni devono andare a custodire greggi di pecore e capre, spesso camminando a piedi nudi sulle aride terre della savana e senza poter ricevere cure medico- sanitarie per scarsità o mancanza di personale, in villaggi poveri e difficili da raggiungere. Ci chiediamo: ma Babbo Natale in quei territori africani con ci va mai?e pensare che con 5-10 euro protrebbe portare medicine, cerotti, garze, termometri, farli sottoporre a visita da operatori sanitari dell'ospedale e consegnare qualche busta di cibo altamente proteico di cui sono del tutto privi nella loro dieta quotidiana. RICORDO Il 13 novembre ci ha lasciato Achille Simioni di Fontaniva. Ha raggiunto l'amata moglie Maria mancata per lo stesso male tre anni fa. Noi li ricordiamo in coppia immancabili alla Giornata in montagna, orgogliosi di condividere una festa nel segno della solidarietà. Ci mancherete Achille e Maria, persone buone, capaci del sorriso anche nei momenti più difficili

8 4 una Proposta diversa SPECIALE GIOVANI YOUPD UN CAMMINO CHE CONTINUA... Da qualche mese noi giovani di Una Proposta diversa stiamo intraprendendo un percorso per focalizzare e sedimentare il nostro essere dentro l'associazione, con l'aiuto di formatori che ci hanno guidato e ci guideranno in questa avventura. Abbiamo capito che è necessario un percorso associativo che sia basato sulla RELAZIONE, sullo scambio e sulla condivisione quotidiana della vita. Ed è proprio nella RELAZIONE con gli altri che si verifica e si concretizza una vita di fraternità che deve cominciare proprio da noi e fra di noi, per estendersi poi con una magnifica reazione a catena verso quanti ci stanno attorno e raggiungere infine i nostri fratelli che in tutto il mondo hanno bisogno di aiuto. Dobbiamo metterci in prima linea a lottare, a sporcarci le mani per costruire un mondo diverso, che veda il miglioramento delle condizioni di vita nei paesi impoveriti attraverso la rimozione delle cause che portano tali paesi a vivere in condizioni di disuguaglianza sociale e di ingiustizia. Siamo sempre più convinti del fatto che il cambiamento debba cominciare dai paesi cosiddetti sviluppati, dai nostri territori e dalle persone che ci vivono, da NOI STESSI. Ci sta molto a cuore un risveglio culturale che vogliamo vedere nel mondo e nei nostri coetanei, il raggiungimento di una piena consapevolezza di tutte le situazioni di disagio, degrado e conflitto che da qualche parte i nostri fratelli stanno vivendo e la sicurezza che si puo' cambiare, che si possono abbattere gli schemi conosciuti ed edificare nuove alternative, decostruire l'ingiusto per ricostruire il giusto! Noi giovani dobbiamo sentirci parte di questa società, abbiamo il diritto di esprimerci a riguardo e il dovere di tendere sempre al miglioramento : se non partecipiamo, SUBIAMO. Per tali ragioni lavoriamo con passione nel nostro territorio, organizzando attività ed eventi di carattere culturale, serate di testimonianza, feste a tema e partecipiamo sempre volentieri alle iniziative che altri giovani come noi portano avanti per seguire degli obiettivi, che sentiamo anche nostri. Ci sentiamo con tutto il cuore di ringraziare i soci saggi dell'associazione che ci sostengono continuamente e camminano con noi per darci quegli insegnamenti che hannp portato Una Proposta diversa ad essere quella meravigliosa realtà che oggi tutti potete assaggiare. Federica Bonaldo ATTENZIONE! Dal 15 al 28 dicembre il Gruppo Giovani di UPD è in Piazza Scalco a Cittadella con l'iniziativa CASETTE DI NATALE. Vi aspettiamo numerosi! IL BUE, L ASINELLO E TUTTI GLI ALTRI... Non esiste una rappresentazione del Natale, fin dai primi affreschi paleocristiani e alle opere dei grandi pittori medioevali rinascimentali, in cui il bue, l'asinello e le pecore non vi siano raffigurati. Questa introduzione mi serve per parlare di tutti gli esseri viventi. Vorrei ricordare, pensando al Natale, le tante specie selvatiche che cercano di sopravvivere all'inarrestabile avanzata di Homo sapiens che ne distrugge gli ambienti di vita. Penso alle mamme degli oranghi, gorilla e scimpanzzè uccise per impadronirsi dei loro cuccioli per traffici illegali; penso ai neonati di foca massacrati davanti alle madri per le loro candide pelliccette; ai piccoli elefanti privati dei genitori dal bracconieri senza scrupoli che devono impadronirsi del loro avorio. Senza l'insegnamento dei genitori i piccoli non riusciranno a sopravvivere. Ma la lista di queste malvagità sarebbe molto lunga. Ecco, vorrei che quando si pensa alla nascita di Gesù la nostra commozione e la nostra tenerezza si rivolgessero anche a tutte le creature che, senza colpa, sono vittime della nostra avidità e crudeltà. E anche per quanto riguarda i miliardi di vittime animali uccisi negli allevamenti, la progressiva rinuncia a una alimentazione carnea apporterebbe grandi vantaggi pure all'ambiente sia per la distruzione di ambienti naturali per produrre mangimi e foraggi, sia per i consumi altissimi di acqua. In conclusione, nell'atmosfera serena delle feste natalizie, e in ricordo di San Francesco, uno sguardo benevolo dovrebbe essere rivolto a tutte le specie che rendono ricco e vivibile il nostro pianeta. Mi pare che l'augurio potrebbe essere nel segno della celebre espressione di Papa Giovanni Paolo I: Uomini, natura, animali, siamo tutti nella stessa barca: non si tocca gli uni senza intaccare gli altri. Fulco Pratesi Registrazione Tribunale di Padova n del Direttore Responsabile: Giovanni Tonelotto Una Proposta Diversa ONLUS Segreteria: Stradella Nico d Alvise, 1 - Cittadella (PD) Sede Legale e Redazione: Via Beltramina Sud, 14 - Cittadella (PD) Cod. Fisc Stampa: Grafiche Baggio, Tombolo (PD) Una Proposta Diversa è stampato su carta riciclata Se vuoi ricevere informazioni sull Associazione e le sue attività - telefona al (che è anche fax) o al scrivi a Una Proposta Diversa - Stradella Nico d Alvise, Cittadella(PD) - invia un a - visita il sito internet: Se vuoi contribuire ad un nostro progetto usa - il conto corrente postale i conti correnti bancari COD. IBAN: IT 66 A L Cassa di Risparmio del Veneto succursale di Cittadella COD. IBAN: IT 85 V Banca Padovana Credito Cooperativo filiale di Cittadella Ricordati di indicare nella causale il Progetto sostenuto

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Per chi ha bisogno: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Catalogo 2013

Per chi ha bisogno: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Catalogo 2013 Per chi ha bisogno: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Catalogo 2013 Per i tuoi regali di Natale scegli di essere al fianco del WFP: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Scegli i tuoi regali aziendali

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit.

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. NID Non profit Innovation Day Università Bocconi Milano, 12 novembre 2014 18/11/2014 1 Mi presento, da dove vengo? E perché

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

INFORM-AC FESTA DELLA PACE 2015

INFORM-AC FESTA DELLA PACE 2015 INFORM-AC FESTA DELLA PACE 2015 Il mese di gennaio da sempre rappresenta il cuore dell Iniziativa di Carità nel percorso formativo dell Acr, una traduzione concreta - a misura dei bambini e ragazzi attraverso

Dettagli

INSIEME SI PUÒ. per una solidarietà più viva

INSIEME SI PUÒ. per una solidarietà più viva INSIEME SI PUÒ per una solidarietà più viva 1 9 9 3-2 0 1 3 Insieme Si Può 1993/2013 Insieme Si Può L Associazione ha lo scopo di sviluppare, favorire ed incentivare l adozione a distanza di bambini bisognosi,

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 PREAMBOLO Considerato che il riconoscimento della dignità inerente a tutti i membri della famiglia umana, e dei loro diritti, uguali ed inalienabili,

Dettagli

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Ogni essere umano uomo, donna, bambino, bambina è immagine di Dio; quindi ogni essere umano è una persona

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo Il 10 dicembre 1948, l'assemblea Generale delle Nazioni Unite approvò e proclamò la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, il cui testo completo è stampato nelle pagine seguenti. Dopo questa solenne

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO GRUPPOPRIMAMEDIA Scheda 03 CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO Nella chiesa generosita e condivisione Leggiamo negli Atti degli Apostoli come è nata la comunità cristiana di Antiochia. Ad Antiochia svolgono

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Venga il Tuo Regno! COMISSIONE CENTRALE PER LA REVISIONE DEGLI STATUTI DEL REGNUM CHRISTI Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Cari promotori

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R.

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. /2007 Sommario PREMESSA COMUNE ALLE SEZIONI A E B...3 SEZIONE A - SERVIZI

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

Aiuta un bambino a crescere. Farà bene anche al bambino che c è in te.

Aiuta un bambino a crescere. Farà bene anche al bambino che c è in te. Aiuta un bambino a crescere. Farà bene anche al bambino che c è in te. Nel Sud del mondo in una situazione di povertá e di emarginazione a molti bambini sono negati i diritti fondamentali alla vita, alla

Dettagli

La Fame: una sfida da affrontare

La Fame: una sfida da affrontare La Fame: una sfida da affrontare La fame nascosta La fame è tra le minacce più grandi dell'umanità. Colpisce oltre 850 milioni di persone in tutto il mondo. Ciononostante, quante volte i giornali pubblicano

Dettagli

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014 Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita 6 ESSERE GENITORI: TRASMETTERE LA FEDE ED EDUCARE ALLA VITA "I genitori di Paola, 10 anni, sono

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili.

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. Nella fisica classica l energia è definita come la capacità di un corpo o di un sistema di compiere lavoro (Lavoro: aggiungere o

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Giovedì 13/11/2014. Un ora con Dio. Dov'è tuo fratello?

Giovedì 13/11/2014. Un ora con Dio. Dov'è tuo fratello? Giovedì 13/11/2014 Un ora con Dio Dov'è tuo fratello? Canto d inizio: Invochiamo la tua presenza Invochiamo la tua presenza, vieni Signor Invochiamo la tua presenza, scendi su di noi. Vieni luce dei cuori,

Dettagli

PARMA PER GLI ALTRI ONG

PARMA PER GLI ALTRI ONG PARMA PER GLI ALTRI ONG «Il bisogno degli Altri, del prossimo che non può attendere il futuro per concretizzarsi. Quando? Ora, ma a piccoli passi : la goccia che riempie i mari, che cade in continuazione,

Dettagli

L ALFABETO DELLA LEGALITA

L ALFABETO DELLA LEGALITA L alfabeto, che sta alla base dell acquisizione di ogni lingua, diventa, in questo nostro giornalino, il punto di partenza per la conoscenza di quei valori fondamentali che è indispensabile interiorizzare

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? Fondazione Comunità Solidale

approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? Fondazione Comunità Solidale Fondazione Comunità Solidale approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? chi è la persona senza dimora povertà assoluta e povertà relativa Di cosa parleremo:

Dettagli

Conferenza Episcopale Italiana. MESSAGGIO PER LA 37 a GIORNATA NAZIONALE PER LA VITA (1 febbraio 2015)

Conferenza Episcopale Italiana. MESSAGGIO PER LA 37 a GIORNATA NAZIONALE PER LA VITA (1 febbraio 2015) Conferenza Episcopale Italiana MESSAGGIO PER LA 37 a GIORNATA NAZIONALE PER LA VITA (1 febbraio 2015) SOLIDALI PER LA VITA «I bambini e gli anziani costruiscono il futuro dei popoli; i bambini perché porteranno

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Scheda 3. Amare il prossimo: chi e dove

Scheda 3. Amare il prossimo: chi e dove Scheda 3 Amare il prossimo: chi e dove 29 Ma quegli, volendo giustificarsi, disse a Gesù: "E chi è il mio prossimo?". 30 Gesù riprese: "Un uomo scendeva da Gerusalemme a Gerico e incappò nei briganti che

Dettagli

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Società Cooperativa sociale onlus corso Torino 4/3 16129 Genova tel. 010 5956962 fax 010 5950871 info@cosgenova.com; coscooperativa@fastwebnet.it 1 Sede legale

Dettagli

Sostegno alla scuola St. Augustine

Sostegno alla scuola St. Augustine Con il ricavato della vendita del calendario del 2014 (2.500 euro), il Fermi ha potuto fare una donazione alla Scuola Secondaria St.Augustin di Isohe (Sud Sudan) per l acquisto di un computer, una stampante,

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO Che cos è la Convenzione Onu sui diritti dei bambini? La Convenzione sui diritti dei bambini è un accordo delle

Dettagli

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente LA DECOLONIZZAZIONE Nel 1939 quasi 4.000.000 km quadrati di terre e 710 milioni di persone (meno di un terzo del totale) erano sottoposti al dominio coloniale di una potenza europea. Nel 1941, in piena

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli