Per inquadrare il trattamento fiscale degli omaggi natalizi è necessario distinguere tra le seguenti variabili:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Per inquadrare il trattamento fiscale degli omaggi natalizi è necessario distinguere tra le seguenti variabili:"

Transcript

1 Omaggi natalizi :42:31 Per inquadrare il trattamento fiscale degli omaggi natalizi è necessario distinguere tra le seguenti variabili: - I beni-omaggio sono o meno oggetto dell attività esercitata dall impresa; - Il destinatario dell omaggio è un cliente oppure un dipendente dell impresa. 1. Beni che non sono oggetto dell attività dell impresa. 1.a. Omaggi a clienti dell impresa Gli omaggi natalizi offerti a clienti dell impresa possono essere qualificati come spese di rappresentanza. Il D.M definisce le spese di rappresentanza come le spese per erogazioni a titolo gratuito di beni e servizi, effettuate con finalità promozionali o di pubbliche relazioni e il cui sostenimento risponda a criteri di ragionevolezza in funzione dell obiettivo di generare, anche potenzialmente, benefici economici per l impresa ovvero sia coerente con pratiche commerciali di settore. L art. 19-bis 1, let. h) del D.P.R. 633/1972 dispone che la detraibilità dell IVA a credito relativa all acquisto di beni che costituiscono spese di rappresentanza dipende dal costo dei singoli beni. Più in particolare: - l IVA è indetraibile sull acquisto di beni (spese di rappresentanza) di costo unitario superiore ad 25,82; - l IVA è detraibile sull acquisto di beni (spese di rappresentanza) di costo unitario non superiore ad 25,82. La successiva cessione gratuita di omaggi natalizi che non sono oggetto dell attività dell impresa e che sono qualificati come spese di rappresentanza, costituisce un operazione irrilevante ai fini IVA (fuori campo IVA). Da ciò consegue che all atto della consegna dell omaggio non è necessario emettere alcun documento fiscale (fattura, ricevuta, ecc.). Risulta tuttavia opportuna l emissione di un documento da conservare, allo scopo di identificare il destinatario dell omaggio e provare l inerenza della spesa con l attività aziendale. Acquisto di confezioni di beni. Per l individuazione del limite di 25,82, nel caso in cui l omaggio sia composto da più beni costituenti una confezione unica, è necessario considerare il costo dell intera confezione e non quello dei singoli componenti. Conseguentemente, in relazione all acquisto di un cesto regalo di costo superiore a 25,82, anche

2 se composto da beni di costo unitario inferiore a tale limite, la relativa IVA è indetraibile. I costi sostenuti per l acquisto di beni destinati ad essere ceduti come omaggio, se rispondono alla citata definizione contenuta nel D.M , rappresentano una spesa di rappresentanza ai sensi dell art. 108, co.2 del D.P.R. 917/1986. Ai fini delle imposte dirette, sono pertanto deducibili come di seguito esposto: Costi deducibili per l impresa: - con ricavi fino a 10 milioni, l importo massimo deducibile dei costi sostenuti per spese di rappresentanza è pari al 1,3% degli stessi ricavi. - Per la parte eccedente 10 milioni e fino a 50 milioni, l importo massimo deducibile è pari allo 0,5%. - Per la parte eccedente 50 milioni, l importo massimo deducibile è pari allo 0,1%. - I costi sostenuti per omaggi del valore unitario non superiore ad 50 sono integralmente deducibili. Costi deducibili per il lavoratore autonomo: - I costi sostenuti per spese di rappresentanza sono deducibili entro l importo massimo dell 1% dei compensi percepiti nel periodo di imposta. Il trattamento ai fini IRAP dei costi sostenuti per l acquisto di beni che non sono oggetto dell attività dell impresa e che sono destinati ad essere omaggiati ai clienti della stessa, varia a seconda della modalità con la quale è calcolata la base imponibile IRAP. Più in particolare, per i soggetti IRES e per le ditte individuali e le società di persone in contabilità ordinaria, che hanno optato per il così detto metodo di bilancio, ai sensi dell art. 5 del D.Lgs. 446/1997, tali costi risultano interamente deducibili ai fini IRAP, essendo inclusi nella voce B.7 o B.14 del conto economico. Invece, per i soggetti IRPEF che determinano la base imponibile IRAP attraverso il così detto metodo fiscale, ai sensi dell art. 5-bis del D.Lgs. 446/1997, tali costi, poiché non rientrano tra i componenti rilevanti espressamente previsti dalla normativa, risultano indeducibili ai fini IRAP. 1.b. Omaggi a dipendenti dell impresa Nella Circolare Ministeriale n. 34/E del , l Agenzia delle entrate ha chiarito che la cessione gratuita di un bene a favore dei dipendenti non può essere considerata spesa di rappresentanza, in quanto priva del requisito di sostenimento per finalità promozionali. L IVA relativa all acquisto di beni destinati ai dipendenti è da considerarsi indetraibile per mancanza di

3 inerenza con l esercizio dell impresa, arte o professione ex art. 19, co. 1) del D.P.R. 633/1972, a prescindere dal costo. Conseguentemente, in applicazione dell art. 2, co.2, n. 4) del D.P.R. 633/1972, la successiva cessione gratuita è esclusa da IVA. I costi sostenuti per l acquisto di beni-omaggio destinati ai dipendenti sono deducibili dal reddito di impresa ai sensi dell art. 95 D.P.R. 917/1986. Infatti, sono comprese fra le spese per prestazioni di lavoro anche quelle sostenute in denaro o in natura a titolo di liberalità a favore dei lavoratori. Analogo trattamento va riservato ai beni destinati ad omaggio dei dipendenti da parte di un lavoratore autonomo. Per quanto riguarda l imponibilità in capo al dipendente delle erogazioni liberali concesse in occasione di festività alla generalità o a categorie di dipendenti va evidenziato che, a decorrere dal , va fatto riferimento a quanto disposto nell art. 51, comma 3, del D.P.R. 917/1986, in base al quale, come confermato dall Agenzia delle Entrate nella Circolare Ministeriale n. 59/E del , le erogazioni liberali concesse ai dipendenti: - In denaro, concorrono sempre (indipendentemente dal loro ammontare) alla formazione del reddito di lavoro dipendente e sono quindi assoggettate a tassazione; - In natura (beni e servizi), non concorrono alla formazione del reddito se di importo non superiore ad 258,23 nel periodo di imposta. Così, ad esempio, una strenna natalizia del valore globale di 200 è una spesa deducibile per il datore di lavoro e non concorre a formare il reddito in capo al dipendente. Le spese per gli acquisti di beni da destinare ad omaggio ai dipendenti rientrano nei costi del personale. Le spese in esame, quindi, non rientrando nella base imponibile IRAP, sono indeducibili ai fini IRAP. 2. Beni che sono oggetto dell attività dell impresa. 2.a. Omaggi a clienti dell impresa L articolo 2, co. 2, n. 4) del D.P.R. 633/1972 stabilisce che la cessione gratuita di un bene oggetto dell attività dell impresa costituisce una cessione rilevante ai fini IVA, a meno che l imposta relativa all acquisto del medesimo bene non sia stata detratta. In altre parole, solo nel caso in cui l impresa scelga di non detrarre l IVA a credito relativa all acquisto del bene oggetto della propria attività, può considerare la successiva cessione gratuita del medesimo bene a titolo di omaggio non soggetta ad IVA. Se invece l impresa sceglie di detrarre l IVA a credito relativa all acquisto del bene oggetto della propria

4 attività, la successiva cessione gratuita dello stesso bene a titolo di omaggio sarà rilevante ai fini IVA. In quest ultimo caso la rivalsa dell IVA non è obbligatoria (ai sensi dell art. 18 del D.P.R. 633/1972); l IVA rimane quindi a carico del cedente. Per documentare l operazione, in assenza di rivalsa, l impresa può scegliere di: - Emettere una fattura con applicazione dell IVA, senza però addebitare la stessa al cliente, specificando che si tratta di omaggio senza rivalsa dell IVA ex art. 18, DPR 633/ Emettere un autofattura con l indicazione del valore dei beni, dell aliquota e della relativa imposta, specificando che si tratta di autofattura per omaggi. - Tenere il registro degli omaggi, sul quale annotare l ammontare complessivo delle cessioni gratuite effettuate, distinte per aliquota. Ai fini reddituali, gli acquisti dei beni in esame rientrano tra le spese di rappresentanza di cui all art. 108, co.2 del D.P.R. 917/1986, come specificate dal citato D.M Di conseguenza, risultano applicabili le regole sopra illustrate con riferimento agli omaggi fatti ai clienti di beni non oggetto del attività. Ai fini IRAP, valgono le stesse considerazioni viste in precedenza per i beni-omaggio non oggetto dell attività di impresa e destinati ai propri clienti. Detti costi sono quindi: - deducibili per i soggetti che applicano il citato art. 5 (metodo di bilancio); - indeducibili per i soggetti che applicano il citato art. 5-bis (metodo fiscale). 2.b. Omaggi a dipendenti dell impresa Trattandosi di beni oggetto dell attività dell impresa, al datore di lavoro è consentita la detrazione dell IVA relativa a tali omaggi, che non configurano spese di rappresentanza. La cessione gratuita va quindi assoggettata ad IVA ai sensi dell art. 2, co. 2, n. 4 del D.P.R , senza obbligo di rivalsa nei confronti dei destinatari. Analogamente a quanto sopra esposto per gli omaggi a clienti, all atto dell acquisto il datore di lavoro può scegliere di non detrarre l IVA relativa a detti beni, non assoggettando pertanto ad IVA la relativa cessione gratuita. Anche in questo caso, il costo dei beni da omaggiare ai dipendenti rappresenta una spesa per prestazioni di lavoro ed è quindi deducibile.

5 Analogamente a quanto esposto con riferimento ai beni non rientranti nell attività dell impresa, anche in questo caso i costi sostenuti per gli omaggi ai dipendenti, dovrebbero rientrare nei costi del personale e pertanto risultare indeducibili ai fini IRAP. 3. Il buffet o la cena di Natale. Accade spesso che l impresa organizzi un buffet o una cena per i propri collaboratori o i clienti in occasione delle festività natalizie. La fattispecie in esame costituisce una prestazione gratuita di servizi (somministrazione di alimenti e bevande) e non una cessione gratuita di beni-omaggio come sopra analizzato. In merito, la Circolare Ministeriale n. 34/E del ha stabilito che le spese per feste e ricevimenti organizzati in occasione di ricorrenze aziendali, o festività religiose, o nazionali, sono da considerarsi come spese di rappresentanza, a meno che all evento siano presenti esclusivamente i dipendenti dell impresa. Da quanto detto, ne deriva che il costo della cena di Natale o del buffet organizzata dall impresa solo per i propri dipendenti non può essere considerata spesa di rappresentanza. Sebbene l Agenzia delle Entrate non indica il trattamento da adottare per tale spesa, si ritiene che questa possa costituire una liberalità a favore dei dipendenti. Ai fini delle imposte dirette e dell IVA risulta quindi che: - Il costo è deducibile ai fini IRPEF ed IRES nel limite del 75% della spesa sostenuta, così come previsto dal D.L. 112/2008 per le spese di albergo e ristorante e nel limite del 5 per mille dell ammontare delle spese per prestazioni di lavoro dipendente risultante dalla dichiarazione dei redditi, così come previsto dall art co. 1 del D.P.R. 917/ L IVA risulta indetraibile. Se la cena o il buffet è organizzata anche con soggetti diversi dai dipendenti, la stessa rientra nelle spese di rappresentanza e come tale risulta che: - La relativa IVA è indetraibile. - Il costo, nel limite del 75% della spesa sostenuta, è deducibile in base alle percentuali sui ricavi viste in precedenza (1,3% per ricavi sino a 10 milioni, 0,5% per la parte eccedente 10 milioni e sino ad 50 milioni, 0,1% per la parte eccedente 50 milioni).

Nella presente circolare si riassume la normativa fiscale inerente gli omaggi, di particolare rilevanza in questo periodo prenatalizio.

Nella presente circolare si riassume la normativa fiscale inerente gli omaggi, di particolare rilevanza in questo periodo prenatalizio. Bergamo, Dicembre 2013 CIRCOLARE N. 28/Consulenza aziendale OGGETTO: OMAGGI Nella presente circolare si riassume la normativa fiscale inerente gli omaggi, di particolare rilevanza in questo periodo prenatalizio.

Dettagli

IL REGIME FISCALE DEGLI OMAGGI. 1. Omaggio di beni non oggetto dell attività 2. Omaggio di beni oggetto dell attività 3. Il buffet o la cena di Natale

IL REGIME FISCALE DEGLI OMAGGI. 1. Omaggio di beni non oggetto dell attività 2. Omaggio di beni oggetto dell attività 3. Il buffet o la cena di Natale NEWSLETTER n. 49 9 dicembre 2013 IL REGIME FISCALE DEGLI OMAGGI RIFERIMENTI: Artt. 2, comma 2, n. 4) e 19bis 1, lett. f) e h), DPR n. 633/1972 Artt. 51, comma 3; 54, comma 5; 95 e 108, comma 2, DPR n.

Dettagli

IL TRATTAMENTO FISCALE DEGLI OMAGGI NATALIZI

IL TRATTAMENTO FISCALE DEGLI OMAGGI NATALIZI FABIO BETTONI LAURA LOCATELLI RACHELE DENEGRI ESTER FINOCCHIARO Circolare n. 26 del 17 Dicembre 2015 IL TRATTAMENTO FISCALE DEGLI OMAGGI NATALIZI In occasione delle festività natalizie è abitudine per

Dettagli

Rag. Renzo Del Rosso. Massa e Cozzile, li 12 dicembre Circolare informativa. Oggetto: Trattamento fiscale degli omaggi

Rag. Renzo Del Rosso. Massa e Cozzile, li 12 dicembre Circolare informativa. Oggetto: Trattamento fiscale degli omaggi Massa e Cozzile, li 12 dicembre 2012 Circolare informativa Oggetto: Trattamento fiscale degli omaggi In occasione dell arrivo delle festività natalizie è consuetudine delle imprese distribuire gratuitamente

Dettagli

Studio professionale ragionieri associati Migli Fedi Cinini

Studio professionale ragionieri associati Migli Fedi Cinini Studio professionale ragionieri associati Migli Fedi Cinini Scali Olandesi n. 18 57125 LIVORNO Rag. Marco Migli - Commercialista Tel. 0586-891762 Rag. Michele Cinini - Commercialista Fax 0586-882512 Rag.

Dettagli

Studio Commerciale - Tributario. Fabrizio Masciotti. Oggetto. Regime fiscale degli omaggi natalizi

Studio Commerciale - Tributario. Fabrizio Masciotti. Oggetto. Regime fiscale degli omaggi natalizi Roma, 9/11/2015 Spett.le Cliente Studio Commerciale - Tributario Fabrizio Masciotti Dottore Commercialista e Revisore Contabile Piazza Gaspare Ambrosini 25, Cap 00156 Roma Tel 06/41614250 fax 06/41614219

Dettagli

STUDIO DOTT. BONVICINI Circolare n. 10 del 10 Dicembre 2009 OMAGGI NATALIZI

STUDIO DOTT. BONVICINI Circolare n. 10 del 10 Dicembre 2009 OMAGGI NATALIZI STUDIO DOTT. BONVICINI Circolare n. 10 del 10 Dicembre 2009 OMAGGI NATALIZI In occasione delle festività natalizie si esaminano i riflessi fiscali della prassi, assai diffusa tra gli operatori economici,

Dettagli

Circolare N. 11/2007 GLI OMAGGI NATALIZI

Circolare N. 11/2007 GLI OMAGGI NATALIZI Via G. Bovini, 41-48100 Ravenna (RA) Tel. 0544-501881 Fax 0544-461503 www.consulentiassociati.ra.it Altra sede: Dott. Franco Foschini 48012 Bagnacavallo (RA) Dott. Paolo Mazza Via Brandolini, 11 Dott.

Dettagli

Circolare N.171 del 5 Dicembre Omaggi natalizi

Circolare N.171 del 5 Dicembre Omaggi natalizi Circolare N.171 del 5 Dicembre 2012 Omaggi natalizi Omaggi natalizi Gentile cliente, in occasione dell approssimarsi delle festività natalizie, riteniamo utile ricordarle il trattamento fiscale degli omaggi

Dettagli

PREGIATISSIMI CLIENTI LORO SEDI Alla c.a. dell Amministrazione

PREGIATISSIMI CLIENTI LORO SEDI Alla c.a. dell Amministrazione PREGIATISSIMI CLIENTI LORO SEDI Alla c.a. dell Amministrazione CIRCOLARE FLASH N. 20 Oggetto: Il trattamento fiscale degli omaggi natalizi. Come noto, il trattamento / II.DD. / IRAP applicabile agli omaggi

Dettagli

Oggetto: Trattamento fiscale degli omaggi natalizi e cene di natale

Oggetto: Trattamento fiscale degli omaggi natalizi e cene di natale A tutti i clienti Circolare Bolzano, 7 dicembre 2015 Nr. 49/2015 Oggetto: Trattamento fiscale degli omaggi natalizi e cene di natale Di seguito Vi forniamo un riepilogo delle disposizioni fiscali vigenti,

Dettagli

Omaggi natalizi. Il trattamento IRPEF/IRES. IAF & Partners srl

Omaggi natalizi. Il trattamento IRPEF/IRES. IAF & Partners srl Omaggi natalizi Il trattamento IRPEF/IRES Il trattamento fiscale degli omaggi per le imprese ha subito modifiche a seguito dell'introduzione delle nuove regole di deducibilità delle spese di rappresentanza

Dettagli

Studio Paolo Simoni Dottori Commercialisti Associati

Studio Paolo Simoni Dottori Commercialisti Associati Dott. Paolo Simoni Dott. Grazia Marchesini Dott. Alberto Ferrari Dott. Federica Simoni Rag. Lidia Gandolfi Dott. Francesco Ferrari Dott. Enrico Ferra Dott. Agostino Mazziotti Bologna, 22/12/2014 Ai Signori

Dettagli

Oggetto: IL TRATTAMENTO CONTABILE E FISCALE DEGLI OMAGGI

Oggetto: IL TRATTAMENTO CONTABILE E FISCALE DEGLI OMAGGI Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: IL TRATTAMENTO CONTABILE E FISCALE DEGLI OMAGGI La diffusa consuetudine delle imprese e dei professionisti di distribuire gratuitamente beni ai propri clienti, fornitori

Dettagli

Prot.n Le spese per omaggi sostenute dalle imprese possono configurarsi diversamente a seconda che la cessione avvenga a:

Prot.n Le spese per omaggi sostenute dalle imprese possono configurarsi diversamente a seconda che la cessione avvenga a: Prot.n. 1511 CIRC.n. 315 del 19.12.2012 A TUTTE LE IMPRESE ASSOCIATE Omaggi - Regime fiscale. In occasione dell avvicinarsi delle festività di fine anno riteniamo opportuno fornire, di seguito, una breve

Dettagli

Oggetto: IL TRATTAMENTO FISCALE DEGLI OMAGGI

Oggetto: IL TRATTAMENTO FISCALE DEGLI OMAGGI Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: IL TRATTAMENTO FISCALE DEGLI OMAGGI Come ogni anno, l avvicinarsi delle festività natalizie rappresenta l occasione da parte di aziende e professionisti per effettuare

Dettagli

Spese di rappresentanza e pubblicità

Spese di rappresentanza e pubblicità Spese di rappresentanza e pubblicità La disciplina degli omaggi e delle cessioni gratuite, sia ai fini dell IVA che delle imposte sui redditi, si differenzia a seconda: - che i beni rientrino o meno nell

Dettagli

FOCUS MENSILE FISCALITA SPESE DI RAPPRESENTANZA E OMAGGI. La disciplina ai fini IVA ed II.DD. delle spese di rappresentanza e omaggi alla clientela

FOCUS MENSILE FISCALITA SPESE DI RAPPRESENTANZA E OMAGGI. La disciplina ai fini IVA ed II.DD. delle spese di rappresentanza e omaggi alla clientela 1 FOCUS MENSILE FISCALITA SPESE DI RAPPRESENTANZA E OMAGGI La disciplina ai fini IVA ed II.DD. delle spese di rappresentanza e omaggi alla clientela Torino, 03 dicembre Relatore: Andrea Gippone - Commercialista

Dettagli

LE CESSIONI GRATUITE DI BENI E SERVIZI ACQUISTO DI BENI DA DISTRIBUIRE GRATUITAMENTE

LE CESSIONI GRATUITE DI BENI E SERVIZI ACQUISTO DI BENI DA DISTRIBUIRE GRATUITAMENTE LE CESSIONI GRATUITE DI BENI E SERVIZI Il presente documento è stato creato al fine di fornire una breve traccia per orientarsi nella multiforme realtà delle cessioni gratuite di beni e servizi. Per inquadrare

Dettagli

STUDIO SERVIDIO VIA SANTO STEFANO, BOLOGNA ITALY TEL. (+39) FAX (+39) Bologna, 02 Dicembre 2013

STUDIO SERVIDIO VIA SANTO STEFANO, BOLOGNA ITALY TEL. (+39) FAX (+39) Bologna, 02 Dicembre 2013 DOTT. ANDREA ALBERGHINI DOTT. ALFREDO ODDONE DOTT. FEDERICO BENNI DOTT. DARIO CURTI DOTT. CLAUDIO MARCANTOGNINI DOTT. PIETRO BUFANO Bologna, 02 Dicembre 2013 Oggetto: Circolare n. 38/2013 del 02 Dicembre

Dettagli

Regime fiscale degli omaggi Imposte sui redditi, IRAP e IVA

Regime fiscale degli omaggi Imposte sui redditi, IRAP e IVA Regime fiscale degli omaggi Imposte sui redditi, IRAP e IVA 26.2014 Dicembre Sommario 1. PREMESSA... 2 2. IMPOSTE SUI REDDITI E IRAP... 2 2.1 Omaggi ai clienti... 2 2.2 Omaggi ai dipendenti e ai soggetti

Dettagli

Sintesi Nota n. 1 Spese di rappresentanza Nozioni e nuovi criteri di deducibilità

Sintesi Nota n. 1 Spese di rappresentanza Nozioni e nuovi criteri di deducibilità Sintesi Nota n. 1 Spese di rappresentanza Nozioni e nuovi criteri di deducibilità Roma 01 aprile 2009 A cura del Dott. Marco Di Stefano (mdistefano.studio@gmail.com) in collaborazione con l A.GI.FOR. RIFERIMENTI

Dettagli

Oggetto: LA RAPPRESENTAZIONE CONTABILE DI OMAGGI, SPESE DI RAPPRESENTANZA E SPESE PROMOZIONALI IN VIGORE DAL 2009

Oggetto: LA RAPPRESENTAZIONE CONTABILE DI OMAGGI, SPESE DI RAPPRESENTANZA E SPESE PROMOZIONALI IN VIGORE DAL 2009 Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: LA RAPPRESENTAZIONE CONTABILE DI OMAGGI, SPESE DI RAPPRESENTANZA E SPESE PROMOZIONALI IN VIGORE DAL 2009 Le modifiche normative intervenute nel corso del 2008 tanto

Dettagli

IL TRATTAMENTO FISCALE DEGLI OMAGGI

IL TRATTAMENTO FISCALE DEGLI OMAGGI dott. Marco Ansaldi - rag. Antonella Bolla CONSULENZA FISCALE E DEL LAVORO 09.12.2010 IL TRATTAMENTO FISCALE DEGLI OMAGGI Come ogni anno, l avvicinarsi delle festività natalizie rappresenta l occasione

Dettagli

INFORMATIVA N. 2/2009

INFORMATIVA N. 2/2009 STUDIO RENZO GORINI DOTTORE COMMERCIALISTA REVISORE CONTABILE COMO 20.2.2009 22100 COMO - VIA ROVELLI, 40 TEL. 031.27.20.13 E mail: segreteria@studiogorini.it FAX 031.27.33.84 INFORMATIVA N. 2/2009 SPESE

Dettagli

DAMIANO ADRIANI. Dottore Commercialista DISCIPLINA DEGLI OMAGGI NEL REDDITO DI LAVORO AUTONOMO

DAMIANO ADRIANI. Dottore Commercialista DISCIPLINA DEGLI OMAGGI NEL REDDITO DI LAVORO AUTONOMO 1/5 OGGETTO DISCIPLINA DEGLI OMAGGI NEL REDDITO DI LAVORO AUTONOMO CLASSIFICAZIONE DT LAVORO AUTONOMO OMAGGI RIFERIMENTI NORMATIVI ARTT.54 e 95 TUIR DM 19.11.2008 L. 24.12.2007 n. 244 (Finanziaria 2008

Dettagli

Altavilla Vicentina, 10 febbraio Ai gentili Clienti. Loro sedi

Altavilla Vicentina, 10 febbraio Ai gentili Clienti. Loro sedi posta@eassociati.com Altavilla Vicentina, 10 febbraio 2009 associati dottori commercialisti pierpaolo baldinato gabriele pantaleoni tirocinanti dottori commercialisti viviana gentile gaia peloso collaboratori

Dettagli

Spese di rappresentanza

Spese di rappresentanza Spese di rappresentanza SPESE DI RAPPRESENTANZA: secondo il Decreto del 19/11/2008 sono considerate tali, se effettivamente sostenute e documentate, le spese per erogazioni a titolo gratuito di beni e

Dettagli

Studio Dott. Begni & Associati NEWS 18/2015

Studio Dott. Begni & Associati NEWS 18/2015 Brescia, lì 0.06.2015 SPETT.LE CLIENTE Oggetto: OMAGGI 1 DI BENI RIGUARDANTI LA PROPRIA ATTIVITA Beni ceduti gratuitamente a titolo di omaggio La cessione gratuita a terzi di beni dell attività, ai fini

Dettagli

Gli oneri sostenuti per la distribuzione di omaggi possono assumere diversa natura reddituale a seconda che il bene venga ceduto:

Gli oneri sostenuti per la distribuzione di omaggi possono assumere diversa natura reddituale a seconda che il bene venga ceduto: CIRCOLARE Dicembre 2013 Il regime fiscale degli omaggi - Imposte sui redditi, IRAP e IVA Gentili clienti! Con la presente circolare vorremmo portarla a conoscenza delle ultime novità. 1 PREMESSA La concessione

Dettagli

FATTURAZIONE DEGLI OMAGGI E DEDUZIONE FISCALE DELLE LIBERALITA

FATTURAZIONE DEGLI OMAGGI E DEDUZIONE FISCALE DELLE LIBERALITA FATTURAZIONE DEGLI OMAGGI E DEDUZIONE FISCALE DELLE LIBERALITA Si approssimano le festività natalizie e le imprese (e professionisti) sono alle prese con la distribuzione dei relativi regali ai propri

Dettagli

Oggetto: Il regime fiscale degli omaggi - Imposte sui redditi, IRAP ed IVA

Oggetto: Il regime fiscale degli omaggi - Imposte sui redditi, IRAP ed IVA Dott. Sandro Guarnieri Dott. Marco Guarnieri Dott. Corrado Baldini Dott. Cristian Ficarelli Dott.ssa Elisabetta Macchioni Dott.ssa Sara Saccani Dott.ssa Monica Pazzini Reggio Emilia, lì 3 dicembre 2014

Dettagli

Anno 2015 RF285 OMAGGI NATALIZI TRATTAMENTO AI FINI IVA E REDDITI

Anno 2015 RF285 OMAGGI NATALIZI TRATTAMENTO AI FINI IVA E REDDITI Anno 2015 RF285 REDAZIONE FISCALE www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 12 OGGETTO OMAGGI NATALIZI TRATTAMENTO AI FINI IVA E REDDITI RIFERIMENTI DLGS 147/2015; DLGS 175/2014; ART. 2 DPR 633/72; ART.108 TUIR;

Dettagli

NOTA INFORMATIVA N. 41/2012

NOTA INFORMATIVA N. 41/2012 Dottori Commercialisti Associati ASSOCIATI: GIOVANNI ALBERTI Professore Ordinario di Economia Aziendale in quiescenza CLAUDIO UBINI ALBERTO CASTAGNETTI ELISABETTA UBINI PIAZZA CITTADELLA 6 37122 VERONA

Dettagli

Fiscal Adempimento La circolare che guida passo passo al rispetto degli adempimenti

Fiscal Adempimento La circolare che guida passo passo al rispetto degli adempimenti Fiscal Adempimento La circolare che guida passo passo al rispetto degli adempimenti N. 44 05.12.2016 Omaggi natalizi Disciplina fiscale e contabile Categoria: Ires Sottocategoria: Spese di rappresentanza

Dettagli

OMAGGI NATALIZI. a cura del dott. Antonio Gigliotti

OMAGGI NATALIZI. a cura del dott. Antonio Gigliotti OMAGGI NATALIZI a cura del dott. Antonio Gigliotti Gli omaggi offerti gratuitamente dalle aziende hanno una disciplina fiscale particolare sia per quanto riguarda le imposte dirette che per le imposte

Dettagli

che i beni omaggiati siano o meno oggetto dell attività esercitata; del soggetto destinatario degli stessi (clienti / dipendenti).

che i beni omaggiati siano o meno oggetto dell attività esercitata; del soggetto destinatario degli stessi (clienti / dipendenti). Ai Gentili Clienti Gli omaggi natalizi Considerato l avvicinarsi delle festività natalizie, in occasione delle quali costituisce una prassi diffusa tra gli operatori economici effettuare omaggi a clienti

Dettagli

f e r d i n a n d o b o c c i a

f e r d i n a n d o b o c c i a Circ. n. 25 del 16 dicembre 2011 A TUTTI I CLIENTI L O R O S E D I Oggetto: IL TRATTAMENTO FISCALE DEGLI OMAGGI NATALIZI L avvicinarsi delle festività natalizie rappresenta l occasione da parte di aziende

Dettagli

DAMIANO ADRIANI Dottore Commercialista

DAMIANO ADRIANI Dottore Commercialista 1/6 OGGETTO DISCIPLINA DEGLI OMAGGI NEL REDDITO DI LAVORO AUTONOMO CLASSIFICAZIONE DT TUIR 20 010 054 RIFERIMENTI NORMATIVI ARTT.54 e 95 TUIR - DM 19.11.2008 - L. 24.12.2007 n. 244 (Finanziaria 2008 -

Dettagli

NOTA INFORMATIVA N. 31/2014

NOTA INFORMATIVA N. 31/2014 Dottori Commercialisti Associati ASSOCIATI: GIOVANNI ALBERTI Professore Ordinario di Economia Aziendale in quiescenza CLAUDIO UBINI ALBERTO CASTAGNETTI ELISABETTA UBINI RITA MAGGI PIAZZA CITTADELLA 6 37122

Dettagli

Il regime fiscale degli omaggi - Imposte sui redditi, IRAP e IVA

Il regime fiscale degli omaggi - Imposte sui redditi, IRAP e IVA Il regime fiscale degli omaggi - Imposte sui redditi, IRAP e IVA 1 1 PREMESSA La concessione di omaggi da parte delle imprese e degli esercenti arti e professioni rappresenta un fatto usuale, in special

Dettagli

BALIN & ASSOCIATI. Il trattamento fiscale degli omaggi. Padova 13 dicembre Ai Clienti dello Studio LORO SEDI. Circolare n.

BALIN & ASSOCIATI. Il trattamento fiscale degli omaggi. Padova 13 dicembre Ai Clienti dello Studio LORO SEDI. Circolare n. BALIN & ASSOCIATI Umberto Balin Margherita Cabianca Enrico Cecchinato Consulente del Lavoro Francesca Gardellin Viviana Pigal Raffaella Martellani Circolare n. 16/2010 Padova 13 dicembre 2010 Ai Clienti

Dettagli

CIRCOLARE INFORMATIVA

CIRCOLARE INFORMATIVA STUDIO PAGELLA BASILIO BONELLI COMMERCIALISTI Dott. Gian Piero Pagella Rag. Giulio Pagella Dott. Massimiliano Basilio Dott.ssa Paola Bonelli Corso Vittorio Emanuele II n. 76 10121 - Torino Tel. +39-011.195.04.567

Dettagli

Circolare n 44/2016 Bolzano, 3 dicembre 2016

Circolare n 44/2016 Bolzano, 3 dicembre 2016 A tutti i clienti Circolare n 44/2016 Bolzano, 3 dicembre 2016 Oggetto: Trattamento fiscale degli omaggi natalizi e delle cene di Natale Vi forniamo di seguito alcuni suggerimenti con riferimento agli

Dettagli

Il regime fiscale degli omaggi - Imposte sui redditi, IRAP e IVA

Il regime fiscale degli omaggi - Imposte sui redditi, IRAP e IVA Circolare informativa n. 44 Il regime fiscale degli omaggi - Imposte sui redditi, IRAP e IVA 1 PREMESSA La concessione di omaggi da parte delle imprese e degli esercenti arti e professioni rappresenta

Dettagli

Page 1/5

Page 1/5 CONTABILITÀ La contabilizzazione dell Iva indetraibile e del trattamento Iva della cessione gratuita di beni di Viviana Grippo In questo intervento ci occuperemo di due casistiche entrambe rilevanti ai

Dettagli

Circolare n. 20 del 7 dicembre 2015

Circolare n. 20 del 7 dicembre 2015 Circolare n. 20 del 7 dicembre 2015 La disciplina degli omaggi: imposte sui redditi, Irap e Iva Indice 1. Gli omaggi nel reddito d impresa 1.1. Omaggi a clienti 1.1.1. Omaggi di valore unitario non superiore

Dettagli

INDICE. 1 Premessa Imposte sui redditi e IRAP Omaggi ai clienti Omaggi ai dipendenti e ai soggetti assimilati...

INDICE. 1 Premessa Imposte sui redditi e IRAP Omaggi ai clienti Omaggi ai dipendenti e ai soggetti assimilati... Circolare 22 del 07 dicembre 2016 Il regime fiscale degli omaggi - Imposte sui redditi, IRAP e IVA INDICE 1 Premessa... 3 2 Imposte sui redditi e IRAP... 3 2.1 Omaggi ai clienti... 3 2.2 Omaggi ai dipendenti

Dettagli

Il corretto trattamento ai fini I.V.A., delle Imposte sui redditti e dell Irap degli omaggi a terzi (clienti, Fornitori, agenti, )

Il corretto trattamento ai fini I.V.A., delle Imposte sui redditti e dell Irap degli omaggi a terzi (clienti, Fornitori, agenti, ) STUDIO MONOGRAFICO N. 2/2000 Il corretto trattamento ai fini I.V.A., delle Imposte sui redditti e dell Irap degli omaggi a terzi (clienti, Fornitori, agenti, ) Copyright 2001 Studio Associato Acerbi 2

Dettagli

A tutti i Clienti Loro sedi

A tutti i Clienti Loro sedi Circolare n. 04 del 6 marzo 2009 A tutti i Clienti Loro sedi Oggetto: LE SPESE PER ALBERGHI E RISTORANTI - NUOVI CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE (Circolare Agenzia Entrate del 3.3.09, n. 6/E) L

Dettagli

Anno 2014 N. RF327. La Nuova Redazione Fiscale OMAGGI NATALIZI TRATTAMENTO FISCALE

Anno 2014 N. RF327. La Nuova Redazione Fiscale OMAGGI NATALIZI TRATTAMENTO FISCALE Anno 2014 N. RF327 www.redazionefiscale.it La Nuova Redazione Fiscale Pag. 1 / 12 OGGETTO OMAGGI NATALIZI TRATTAMENTO FISCALE RIFERIMENTI DLGS 175/2014; ART. 2 DPR 633/72; ART.108 TUIR; CM 34/2009 CIRCOLARE

Dettagli

IL TRATTAMENTO FISCALE DEGLI OMAGGI

IL TRATTAMENTO FISCALE DEGLI OMAGGI Studio+com segue pagina 1 Ai signori Clienti Loro sedi Circolare n. 35/2014 IL TRATTAMENTO FISCALE DEGLI OMAGGI Con l avvicinarsi delle festività natalizie si ripresenta la necessità di gestire l effettuazione

Dettagli

Le cessioni a titolo gratuito e gli omaggi

Le cessioni a titolo gratuito e gli omaggi ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 21 1 DICEMBRE 2009 Le cessioni a titolo gratuito e gli omaggi Copyright 2009 Acerbi & Associati

Dettagli

Circolare informativa 4/2016. ( a cura di Sara Razzi)

Circolare informativa 4/2016. ( a cura di Sara Razzi) Roma, 15 febbraio 2016 Circolare informativa 4/2016 ( a cura di Sara Razzi) RIMBORSI SPESE DIPENDENTI È prassi comune quella di riconoscere rimborsi spese ai dipendenti che svolgono alcune delle loro mansioni

Dettagli

COM O - VI A R OVELLI, 40 - TEL F AX INFORMATIVA N. 28/2016

COM O - VI A R OVELLI, 40 - TEL F AX INFORMATIVA N. 28/2016 Como, 7.12.2016 INFORMATIVA N. 28/2016 IL REGIME FISCALE DEGLI OMAGGI IMPOSTE SUI REDDITI, IRAP E IVA INDICE 1 Premessa... pag. 2 2 Imposte sui redditi e IRAP... pag. 2 2.1 Omaggi ai clienti... pag. 2

Dettagli

Il regime fiscale degli omaggi - Imposte dirette ed IVA. NEWS LETTER numero 9 del 18 dicembre 2008

Il regime fiscale degli omaggi - Imposte dirette ed IVA. NEWS LETTER numero 9 del 18 dicembre 2008 NEWS LETTER numero 9 del 18 dicembre 2008 Il regime fiscale degli omaggi - Imposte dirette ed IVA a cura di Matteo Pulga con il contributo di Fondazione Aristeia e Pulga & Associati 1 INDICE 1 Premessa...

Dettagli

Omaggi e regalie N Beni NON rientranti nell attività d impresa Beni rientranti nell attività d impresa Lavoratori autonomi

Omaggi e regalie N Beni NON rientranti nell attività d impresa Beni rientranti nell attività d impresa Lavoratori autonomi Omaggi e regalie N. 41 24.11.2015 Beni NON rientranti nell attività d impresa Beni rientranti nell attività d impresa Lavoratori autonomi Sommario OMAGGI DI BENI NON RIENTRANTI NELL ATTIVITÀ 1 1. Omaggi

Dettagli

NOTA INFORMATIVA N. 34/2015

NOTA INFORMATIVA N. 34/2015 Dottori Commercialisti Associati ASSOCIATI: GIOVANNI ALBERTI Professore Ordinario di Economia Aziendale in quiescenza CLAUDIO UBINI ALBERTO CASTAGNETTI RITA MAGGI PIAZZA CITTADELLA 6 37122 VERONA TELEFONO:

Dettagli

NOVITA FISCALI 2009 LE MISURE ANTI-CRISI

NOVITA FISCALI 2009 LE MISURE ANTI-CRISI NOVITA FISCALI 2009 LE MISURE ANTI-CRISI Firenze 28 gennaio 2009 Pisa 29 gennaio 2009 Arezzo 2 febbraio 2009 La nuova disciplina delle spese di rappresentanza alla luce del decreto ministeriale di attuazione

Dettagli

NORMATIVA & APPROFONDIMENTI

NORMATIVA & APPROFONDIMENTI NORMATIVA & APPROFONDIMENTI GUIDA PRATICA LA CLASSIFICAZIONE DELLE SPESE PER OMAGGI E RAPPRESENTANZA ED IL RELATIVO TRATTAMENTO CONTABILE E IVA Dicembre 2009 - OMAGGI E SPESE DI RAPPRESENTANZA 2009 - La

Dettagli

OGGETTO: Spese di rappresentanza deducibilità dal reddito d impresa decreto del Ministero dell Economia e delle Finanze del 19 novembre 2008

OGGETTO: Spese di rappresentanza deducibilità dal reddito d impresa decreto del Ministero dell Economia e delle Finanze del 19 novembre 2008 Dott. Carlo Agosta Dott. Enrico Pogolotti Dott. Davide Mancardo Dott.ssa Chiara Valente Dott.ssa Stefania Neirotti Torino, lì 2 febbraio 2009 Circolare n. 5/2009 OGGETTO: Spese di rappresentanza deducibilità

Dettagli

CONTABILITÀ SEMPLIFICATA PER CASSA E LIQUIDAZIONI IVA TRIMESTRALI 2017

CONTABILITÀ SEMPLIFICATA PER CASSA E LIQUIDAZIONI IVA TRIMESTRALI 2017 CIRCOLARE N. 03 DEL 02/02/2017 CONTABILITÀ SEMPLIFICATA PER CASSA E LIQUIDAZIONI IVA TRIMESTRALI 2017 La Finanziaria 2017 ha introdotto dall 1.1.2017 la contabilità semplificata per cassa. La tenuta della

Dettagli

Ammortamento, leasing e oneri pluriennali

Ammortamento, leasing e oneri pluriennali Ammortamento, leasing e oneri pluriennali Incontro Assolombarda 9 febbraio 2009 Enrico Tedesco- Tax Management & Planning Abrogazione deduzioni EC Ripristinato principio della previa imputazione a conto

Dettagli

NEWSLETTER 08/

NEWSLETTER 08/ NEWSLETTER 08/2016 30.11.2016 IN QUESTA EDIZIONE 1. Il nostro nuovo sito internet 2. Il trattamento fiscale degli omaggi natalizi 3. I bollettini IMI/IMU/TASI dei comuni 4. Alcune novità fiscali del Decreto

Dettagli

Circolare per la Clientela

Circolare per la Clientela Vigevano, 10 Dicembre 2013 Circolare per la Clientela Il regime fiscale degli omaggi - Imposte sui redditi, IRAP e IVA. 1 Premessa 2 Imposte sui redditi e IRAP 2.1 Omaggi ai clienti 2.2 Omaggi ai dipendenti

Dettagli

RISOLUZIONE N. 202/E

RISOLUZIONE N. 202/E RISOLUZIONE N. 202/E Roma, 29 ottobre 2003 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso OGGETTO: Istanza di interpello - Art. 30 DPR n.600 del 1973 e art. 48 del TUIR Cessione a propri dipendenti di generi

Dettagli

Cessione auto per i minimi

Cessione auto per i minimi Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 358 04.12.2014 Cessione auto per i minimi Categoria: Regimi speciali Sottocategoria: Contribuenti minimi Dal momento dell'uscita del contribuente

Dettagli

IL TRATTAMENTO FISCALE DEGLI OMAGGI

IL TRATTAMENTO FISCALE DEGLI OMAGGI Dott. Mario Conte Ragioniere Commercialista Dott. Dario Cervi Ragioniere Commercialista Dott. Giovanni Orso Rag. Pierluigi Martin Consulente aziendale Dott.ssa Arianna Bazzacco co Dott.ssa Sofia Bertolo

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER CHI CONTRIBUISCE CON UNA DONAZIONE

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER CHI CONTRIBUISCE CON UNA DONAZIONE LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER CHI CONTRIBUISCE CON UNA DONAZIONE L Associazione Kyon è una ONLUS (Organizzazione non lucrativa di utilità sociale): pertanto, ai sensi dell' art.13 del decreto legislativo

Dettagli

Oggetto: IL TRATTAMENTO FISCALE DEGLI OMAGGI NATALIZI

Oggetto: IL TRATTAMENTO FISCALE DEGLI OMAGGI NATALIZI Legnano, 17 Dicembre 2014 Alle imprese assistite Oggetto: IL TRATTAMENTO FISCALE DEGLI OMAGGI NATALIZI Come noto, il trattamento / II.DD. / IRAP applicabile agli omaggi è differenziato a seconda che: i

Dettagli

Oggetto: LA DEDUCIBILITÀ DELLE SPESE DI RAPPRESENTANZA

Oggetto: LA DEDUCIBILITÀ DELLE SPESE DI RAPPRESENTANZA posta@eassociati.com Altavilla Vicentina, 26 gennaio 2009 associati dottori commercialisti pierpaolo baldinato gabriele pantaleoni tirocinanti dottori commercialisti viviana gentile gaia peloso collaboratori

Dettagli

Circolare informativa 24/2014. ( a cura di Sara Razzi)

Circolare informativa 24/2014. ( a cura di Sara Razzi) Roma, 9 dicembre 2014 Circolare informativa 24/2014 ( a cura di Sara Razzi) CENE DI NATALE E VESTIARIO Si esaminano di seguito due particolari tipologie di spesa ricorrenti sia per le imprese che per i

Dettagli

Il regime fiscale degli omaggi natalizi

Il regime fiscale degli omaggi natalizi n 46 del 07 dicembre 2012 circolare n 736 del 06 dicembre 2012 referente BERENZI/mr Il regime fiscale degli omaggi natalizi Con l'approssimarsi del periodo natalizio e con esso la prassi di distribuire

Dettagli

Oggetto: IL TRATTAMENTO FISCALE DEGLI OMAGGI

Oggetto: IL TRATTAMENTO FISCALE DEGLI OMAGGI posta@.com Altavilla Vicentina, 10 novembre 2009 associati dottori commercialisti pierpaolo baldinato gabriele pantaleoni collaboratori dottori commercialisti sabrina gasparotto viviana gentile gaia peloso

Dettagli

730, Unico 2015 e Studi di settore

730, Unico 2015 e Studi di settore 730, Unico 2015 e Studi di settore Pillole di aggiornamento N. 58 10.06.2015 Deducibilità dell Irap riferita al costo del lavoro Ex art. 2, D.L. N. 201/2011 Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: Unico

Dettagli

ESPOSIZIONE DEL QUESITO

ESPOSIZIONE DEL QUESITO RISOLUZIONE N. 34/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 10 marzo 2004 Oggetto: Istanza di interpello Articolo 11, legge 27 luglio 2000, n. 212. WX spa Utilizzo di opere e servizi da parte

Dettagli

PER I CONTRIBUENTI MINIMI NON VALGONO LE NOVITÀ SULLE SPESE ALBERGHIERE E DI RISTORAZIONE

PER I CONTRIBUENTI MINIMI NON VALGONO LE NOVITÀ SULLE SPESE ALBERGHIERE E DI RISTORAZIONE PER I CONTRIBUENTI MINIMI NON VALGONO LE NOVITÀ SULLE SPESE ALBERGHIERE E DI RISTORAZIONE a cura Antonio Gigliotti La manovra estiva (D. L. n. 112/2008, conv. con modiff. L. 133/2008) ha sancito, a partire

Dettagli

Circolare n.21 del 19 dicembre 2016

Circolare n.21 del 19 dicembre 2016 Circolare n.21 del 19 dicembre 2016 La disciplina fiscale degli omaggi Indice 1. Premessa 2 2. Omaggi nel reddito d impresa disciplina e ai fini dell Irap 2 2.1 Omaggi destinati ai clienti 2 2.1.1 Omaggi

Dettagli

Circolare N. 180 del 23 Settembre 2016

Circolare N. 180 del 23 Settembre 2016 Circolare N. 180 del 23 Settembre 2016 Contabilità semplificata: adeguamento alle novità dal 1 gennaio 2017 Gentile cliente, la informiamo che con la legge di Bilancio 2017 (legge n. 232 del 11.12.2016,

Dettagli

N GLI OMAGGI E LE SPESE DI RAPPRESENTANZA. gli omaggi e le spese di rappresentanza

N GLI OMAGGI E LE SPESE DI RAPPRESENTANZA. gli omaggi e le spese di rappresentanza 1. GLI OMAGGI E LE SPESE DI RAPPRESENTANZA N. 37 29.11.2016 gli omaggi e le spese di rappresentanza Sommario Omaggi: disciplina Iva... 1 1. Il bene che non rientra nell attività propria dell impresa...

Dettagli

Circolare n. 12/2012. Spett. li CLIENTI LORO SEDI

Circolare n. 12/2012. Spett. li CLIENTI LORO SEDI Dott. Mario Conte Ragioniere Commercialista Dott. Dario Cervi Ragioniere Commercialista Dott. Giovanni Orso Dottore Commercialista Rag. Pierluigi Martin Consulente aziendale Dott.ssa Arianna Bazzacco Dottore

Dettagli

STUDIO COMMERCIALE TRIBUTARIO TOMASSETTI & PARTNERS Corso Trieste 88 00198 Roma Tel. 06/8848666 (RA) Fax 068844588 info@mt-partners.

STUDIO COMMERCIALE TRIBUTARIO TOMASSETTI & PARTNERS Corso Trieste 88 00198 Roma Tel. 06/8848666 (RA) Fax 068844588 info@mt-partners. CIRCOLARE INFORMAT NR. 15 del 30/11/2012 ARGOMENTO: TRATTAMENTO FISCALE DEGLI OMAGGI NATALIZI In occasione dell approssimarsi delle festività natalizie, riteniamo utile ricordare il trattamento fiscale

Dettagli

Studio Verdini Rita Via della Colonna 7 61032 Fano (PU) Rimborsi spese e indennità di trasferta erogati dalle imprese ai dipendenti

Studio Verdini Rita Via della Colonna 7 61032 Fano (PU) Rimborsi spese e indennità di trasferta erogati dalle imprese ai dipendenti Rimborsi spese e indennità di trasferta erogati dalle imprese ai dipendenti È prassi comune quella di riconoscere rimborsi spese ai dipendenti che svolgono alcune delle loro mansioni al di fuori della

Dettagli

MOSS - ( Mini One Stop Shop) Mini Sportello Unico Novità per i servizi da operatore Business a Consumatore (B2C)

MOSS - ( Mini One Stop Shop) Mini Sportello Unico Novità per i servizi da operatore Business a Consumatore (B2C) Ai Gentili Clienti Loro sedi Circolare n. 9 del 04 Novembre 2014 Diritti doganali: nuove funzionalità per i pagamenti con bonifico L Agenzia delle dogane ha implementato le funzionalità relative alla gestione

Dettagli

Informativa n. 8. Spese di rappresentanza - Nozione e nuovi criteri di deducibilità (DM 19.11.2008) http://www.irdcec.it/ del 17 febbraio 2009 INDICE

Informativa n. 8. Spese di rappresentanza - Nozione e nuovi criteri di deducibilità (DM 19.11.2008) http://www.irdcec.it/ del 17 febbraio 2009 INDICE http://www.irdcec.it/ Via Paggiola n. 31-35013 CITTADELLA (PADOVA) Tel. 049.5970552 Fax 0499403554 info@ferrostudio.it www.ferrostudio.it Informativa n. 8 del 17 febbraio 2009 Spese di rappresentanza -

Dettagli

Nuovo costo per le auto

Nuovo costo per le auto Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 19 21.01.2014 Nuovo costo per le auto Categoria: Auto Sottocategoria: Imposte dirette Con la chiusura del 2013 è necessario porre attenzione alle

Dettagli

IVA oggettivamente indetraibile (art. 19bis1 D.P.R. 633/72)

IVA oggettivamente indetraibile (art. 19bis1 D.P.R. 633/72) Secondo il principio generale sancito dall art. 19 del D.P.R. 633/72, l Iva che ad un soggetto viene addebitata l acquisto o l importazione di un bene o la prestazione di un servizio è detraibile dall

Dettagli

Il Regime fiscale degli omaggi natalizi

Il Regime fiscale degli omaggi natalizi n 49 del 19 dicembre 2014 circolare n 740 del 16 dicembre 2014 referente BERENZI/mr Il Regime fiscale degli omaggi natalizi Con l'approssimarsi del periodo natalizio e con esso la prassi di distribuire

Dettagli

RISOLUZIONE n.95/e. Roma,21 marzo 2002

RISOLUZIONE n.95/e. Roma,21 marzo 2002 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Ufficio Persone Fisiche RISOLUZIONE n.95/e Roma,21 marzo 2002 Oggetto: Interpello - Art. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212. Articoli 48, commi 2, lett d) e comma

Dettagli

La disciplina fiscale degli omaggi

La disciplina fiscale degli omaggi La disciplina fiscale degli omaggi Domenico Miscioscia Settore Fisco e Diritto d Impresa Questo materiale è predisposto da Assolombarda per i propri associati. Ogni altra forma di utilizzo o riproduzione

Dettagli

ESTROMISSIONE DI IMMOBILI LOCATI: variazione dell imposta di registro e rettifica dell Iva

ESTROMISSIONE DI IMMOBILI LOCATI: variazione dell imposta di registro e rettifica dell Iva ESTROMISSIONE DI IMMOBILI LOCATI: variazione dell imposta di registro e rettifica dell Iva a cura di Antonio Gigliotti L estromissione degli immobili concessi in locazione nell ambito dell impresa individuale

Dettagli

AGENDA E NOTIZIE DELLA SETTIMANA

AGENDA E NOTIZIE DELLA SETTIMANA n.34 19 novembre 2015 TRATTAMENTO FISCALE DEGLI OMAGGI ADEMPIMENTO E CHECK LIST Il trattamento fiscale degli omaggi ai clienti dell impresa Nella prassi commerciale, un impresa può erogare agli attuali

Dettagli

Novità per la disciplina delle perdite su crediti

Novità per la disciplina delle perdite su crediti Novità per la disciplina delle perdite su crediti Novità per la disciplina delle perdite su crediti Relazione illustrativa al D.D.L. di Stabilità 2014 I commi 21 e 22 prevedono modifiche sostanziali del

Dettagli

OGGETTO: spese di rappresentanza Circolare dell Agenzia delle Entrate del 13 luglio 2009, n. 34/E

OGGETTO: spese di rappresentanza Circolare dell Agenzia delle Entrate del 13 luglio 2009, n. 34/E CIRCOLARE n. 142 fiavet federazione italiana associazioni imprese viaggi e turismo Roma, 9 settembre 2009 Rif. PF OGGETTO: spese di rappresentanza Circolare dell Agenzia delle Entrate del 13 luglio 2009,

Dettagli

- C.C. BANCARIO IBAN :IT20 E087 8469 3000 10000012159 IN ESSERE PRESSO LA B.C.C. MONTE PRUNO DI ROSCIGNO & LAURINO FILIALE DI ROFRANO

- C.C. BANCARIO IBAN :IT20 E087 8469 3000 10000012159 IN ESSERE PRESSO LA B.C.C. MONTE PRUNO DI ROSCIGNO & LAURINO FILIALE DI ROFRANO SOSTIENI ANCHE TU L'ASSOCIAZIONE - FAI UNA DONAZIONE VOLONTARIA O DIVENTA SOCIO SOSTENITORE CON LA QUOTA ANNUALE DI. 20,00 CON UNA DELLE SEGUENTE MODALITA' DI PAGAMENTO : - C.C. BANCARIO IBAN :IT20 E087

Dettagli

Ticket restaurant e spese di mensa: trattamento fiscale di favore per il datore di lavoro e per il dipendente

Ticket restaurant e spese di mensa: trattamento fiscale di favore per il datore di lavoro e per il dipendente Ticket restaurant e spese di mensa: trattamento fiscale di favore per il datore di lavoro e per il dipendente a cura di Stefano Sirocchi A seguito delle recenti modifiche normative, il trattamento fiscale

Dettagli

SPESOMETRO E BENI DATI IN USO A SOCI E FAMILIARI Le nuove comunicazioni all Agenzia delle entrate

SPESOMETRO E BENI DATI IN USO A SOCI E FAMILIARI Le nuove comunicazioni all Agenzia delle entrate DIREZIONE POLITICHE FISCALI INFORMATIVA N. 67/2013 IMPIANTI FOTOVOLTAICI E TASSAZIONE DEGLI INCENTIVI In risposta ad un interpello, l Agenzia delle entrate ha fornito chiarimenti in merito alla tassazione

Dettagli

Studio Commerciale - Tributario Fabrizio Masciotti

Studio Commerciale - Tributario Fabrizio Masciotti Roma, 02/01/2016 Spett.le Cliente Studio Commerciale - Tributario Fabrizio Masciotti Dottore Commercialista e Revisore Contabile Piazza Gaspare Ambrosini 25, Cap 00156 Roma Tel 06/41614250 fax 06/41614219

Dettagli

1 Operativo dal 1 dicembre 2012 il nuovo regime iva per cassa ;

1 Operativo dal 1 dicembre 2012 il nuovo regime iva per cassa ; Pesaro, lì 19 ottobre 2012 A TUTTI I CLIENTI LORO SEDI CIRCOLARE n. 12/2012 1 Operativo dal 1 dicembre 2012 il nuovo regime iva per cassa ; Con il c.d. Decreto Crescita il Legislatore ha modificato l attuale

Dettagli

Studio Tributario - Commerciale. Oggetto

Studio Tributario - Commerciale. Oggetto Roma, 11/01/2017 Spett.le Cliente Studio Tributario - Commerciale Fabrizio Masciotti Dottore Commercialista e Revisore Contabile Piazza Gaspare Ambrosini 25, Cap 00156 Roma Tel 06/41614250 fax 06/41614219

Dettagli