Segnaletica e Cartellonistica di Sicurezza

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Segnaletica e Cartellonistica di Sicurezza"

Transcript

1 Segnaletica e Cartellonistica di Sicurezza Attrezzature ed Articoli Tecnici Speciali per la Sicurezza Industriale

2 Applitecno Service e la Segnaletica di Sicurezza La segnaletica di sicurezza e/o di salute sul luogo di lavoro, normalmente indicata come segnaletica di sicurezza, è la segnaletica che, riferita ad un oggetto, ad una attività o ad una situazione determinata, fornisce una indicazione o una prescrizione concernente la sicurezza o la salute sul luogo di lavoro e che utilizza, a seconda dei casi, un cartello, un colore, un segnale luminoso o acustico, una comunicazione verbale o un segnale gestuale. L obiettivo della segnaletica di sicurezza è quello di attirare in modo rapido, efficace e con modalità di facile interpretazione, l attenzione del lavoratore su situazioni o oggetti che possono essere causa di rischio sul luogo di lavoro. Il D.Lgs. 81/2008 qualifica la segnaletica di sicurezza come un mezzo di prevenzione e protezione dei lavoratori che deve essere utilizzato in tutte le condizioni in cui siano presenti pericoli non controllabili né con sistemi di tipo tecnologico, né con l adozione di interventi di tipo organizzativo e procedurale. E dunque la segnaletica diventa parte integrante delle misure di prevenzione e protezione da attuare per il controllo di uno o più rischi nell ambiente di lavoro e, in questo senso, il Testo Unico stabilisce precisi criteri per la scelta dei segnali e per le relative caratteristiche. Per i segnali non espressamente definiti nel Testo Unico è necessario invece fare riferimento alle norme tecniche predisposte dall UNI (Ente Italiano di Unificazione), ad esempio UNI Colori e segnali di sicurezza Prescrizioni generali....soluzioni di tenuta a lunga durata... Applitecno Service è una realtà italiana costantemente protesa alla ricerca, analisi e fornitura di nuove tecnologie nell ambito della movimentazione, regolazione e stoccaggio di fluidi, gas e polveri. Una grande sfida in termini di risorse economiche ed impegno personale che ha portato la nostra società, negli ultimi anni, a crescere costantemente e consolidare la propria presenza sul mercato italiano quale Azienda fornitrice qualificata ed affidabile di sistemi di tenuta, attrezzature ed articoli tecnici speciali. Per realizzare questi importanti risultati abbiamo stabilito nel corso degli anni collaborazioni e partnership con aziende leader a livello internazionale oltre ad aver investito in infrastrutture, macchinari, attrezzature e personale specializzato. Attualmente possiamo contare su un magazzino di semilavorati e prodotti finiti di oltre 6000 articoli, un reparto attrezzato per la lavorazione e tranciatura automatica di guarnizioni piane e baderne oltre ad una propria officina meccanica per la realizzazione di particolari plastici e metallici e per interventi di manutenzione, ripristino pompe, valvole, tenute meccaniche di diverse marche. Il nostro obiettivo? Poter offrire ai nostri clienti soluzioni che consentano costantemente di ottimizzare e rendere più affidabili le loro applicazioni ed i loro processi, puntando su forti partnership, sulla velocità di risposta, sulla flessibilità e competenza tecnica. In questo specifico settore, Applitecno Service può offrire sistemi di contenimento e stoccaggio, sistemi di assorbimento per ambienti interni ed esterni sia nel formato granulare che in tessuto, barriera e panno. Sistemi di protezione per flange, valvole, livelli e apparecchiature in genere. Kit di pronto intervento realizzati ad hoc per le diverse necessità dei nostri clienti, sistemi di protezione per pareti e macchinari, sistemi di segnalazione e cartellonistica orizzontale. Proprio per questi ultimi ci siamo attrezzati con un magazzino fornito, in grado di evadere velocemente gli ordini. In ambito industriale è importante installare una buona segnaletica per evidenziare possibili pericoli e operare così una prevenzione anche visiva di eventuali infortuni sul lavoro. Applitecno Service è la soluzione ottimale per organizzare al meglio i percorsi di sicurezza nella vostra azienda. Siamo dotati di un ampio ed assortito catalogo di segnali industriali, nonché in grado di realizzare qualunque genere di dispositivo segnaletico, seguendo scrupolosamente le normative vigenti e provvedendo alla loro applicazione e manutenzione.

3 Caratteristiche dei diversi tipi di segnali Criteri per la Scelta e la Collocazione - segnali di divieto (vietano un comportamento che potrebbe far correre o causare un pericolo): forma rotonda; pittogramma nero su fondo bianco; bordo e banda (verso il basso da sinistra a destra lungo il simbolo, con un inclinazione di 45 ) rossi (il rosso deve coprire almeno il 35% della superficie del cartello); - segnali di avvertimento (avvertono di un rischio o pericolo): forma triangolare; pittogramma nero su fondo giallo, bordo nero (il giallo deve coprire almeno il 50 % della superficie del cartello); - segnali di prescrizione (prescrivono un determinato comportamento): forma rotonda; pittogramma bianco su fondo azzurro (l azzurro deve coprire almeno il 50 % della superficie del cartello); - segnali di salvataggio o di soccorso (forniscono indicazioni relative alle uscite di sicurezza o ai mezzi di soccorso o di salvataggio): forma quadrata o rettangolare; pittogramma bianco su fondo verde (il verde deve coprire almeno il 50 % della superficie del cartello); - segnali per le attrezzature antincendio: forma quadrata o rettangolare; pittogramma bianco su fondo rosso (il rosso deve coprire almeno il 50 % della superficie del cartello). Perché la segnaletica sia efficace e dia un messaggio rapido e facilmente interpretabile si devono seguire alcune regole: - evitare la disposizione ravvicinata di un numero di cartelli eccessivo, ciò al fine di favorirne l individuazione e la comprensione del messaggio; - non utilizzare contemporaneamente segnali che possano generare confusione tra di loro (es.: fornire messaggi contraddittori); - rendere visibile la segnaletica da tutte le posizioni ritenute critiche rispetto al messaggio che si vuole fornire. Per favorire l efficacia della segnaletica è, comunque, necessario predisporre un progetto globale che tenga in considerazione non solo gli aspetti normativi ma anche la fruibilità delle informazioni che si vogliono comunicare, la corretta manutenzione dei segnali, la regolare pulizia ed i materiali impiegati. Se poi si è in presenza di segnalazioni che richiedono fonti di energia, è necessario assicurarsi che questa sia mantenuta anche in caso di guasto all impianto elettrico. ALTRI TIPI DI SEGNALAZIONE Si ritiene importante anche fare un accenno alla segnalazioni degli ostacoli, dei punti di pericolo e delle vie di circolazione. La segnalazione di ostacoli e di punti di pericolo è utile per segnalare i rischi di urto contro ostacoli, di cadute di oggetti e di caduta da parte delle persone entro il perimetro delle aree edificate dell impresa cui i lavoratori hanno accesso nel corso del lavoro. A tale scopo si usano il colore giallo alternato al nero ovvero il rosso alternato al bianco. Le dimensioni della segnalazione andranno commisurate alle dimensioni dell ostacolo o del punto pericoloso che s intende segnalare. Le barre gialle e nere, ovvero rosse e bianche, dovranno avere un inclinazione di circa 45 e dimensioni più o meno uguali fra loro. La segnalazione a pavimento, delle vie di circolazione dei veicoli, deve essere fatta qualora l uso e l attrezzatura dei locali lo rendano necessario per la tutela dei lavoratori. Le vie di circolazione devono essere chiaramente segnalate con strisce continue di colore ben visibile, preferibilmente bianco o giallo, in rapporto al colore del pavimento. L ubicazione delle strisce dovrà tenere conto delle distanze di sicurezza necessarie tra i veicoli che possono circolare e tutto ciò che può trovarsi nelle loro vicinanze nonché tra i pedoni e i veicoli. Le vie permanenti situate all esterno delle zone edificate vanno parimenti segnalate, nella misura in cui ciò si renda necessario, a meno che non siano provviste di barriere o di una pavimentazione appropriate.

4 Colori di Sicurezza (allegato XXIV del Testo Unico) Le Sanzioni Il Testo Unico (allegato XXIV) dà indicazioni in merito alle segnalazioni per le quali è previsto l uso di un colore di sicurezza. Si ritiene importante anche fare riferimento a cosa prevedere il legislatore qualora il datore di lavoro non metta in atto ciò che il D.Lgs 81/08 prevede, e per questo facciamo riferimento all articolo 165: Il datore di lavoro è punibile con arresto da tre a sei mesi o ammenda da a euro quando non fa ricorso alla segnaletica di sicurezza conforme per segnalare: - rischi che non possono essere evitati o sufficientemente limitati con misure, metodi, sistemi di organizzazione del lavoro, o con mezzi tecnici di protezione collettiva; - situazioni di rischio non considerate, anche in riferimento alle norme di buona tecnica, adotta le misure necessarie, secondo le particolarità del lavoro, l esperienza e la tecnica. - il traffico all interno dell impresa o dell unità produttiva, relativa al traffico stradale, ferroviario, fluviale, marittimo o aereo. Il datore di lavoro è punibile con arresto da due a quattro mesi o ammenda da 750 a euro quando: Dimensioni Il Testo Unico (allegato XXV) prevede infatti l utilizzo della formula A > L2/2000, dove A rappresenta la superficie del cartello espressa in metri quadri ed L la distanza, misurata in metri, dalla quale il cartello deve essere ancora riconoscibile. La formula è applicabile fino ad una distanza di circa 50 metri. - il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza e i lavoratori non sono stati informati di tutte le misure da adottare riguardo alla segnaletica di sicurezza impiegata all interno dell impresa ovvero dell unità produttiva; - i lavoratori non hanno ricevuto una formazione adeguata, in particolare sotto forma di istruzioni precise, che deve avere per oggetto specialmente il significato della segnaletica di sicurezza, soprattutto quando questa implica l uso di gesti o di parole, nonché i comportamenti generali e specifici da seguire.

5 Linea Nastri per Pavimento Qual è il Nastro più resistente? Nastro per Pavimento Mighty Line Il nastro per pavimento brevettato Mighty Line è il più resistente nastro disponibile. I nastri per pavimento Mighty Line sono disponibili in diversi colori, fantasie e in quattro diverse larghezze. Nastro della concorrenza Nastro Mighty Line A RICHIESTA, MACCHINA PER APPLICAZIONE SICURA. Disponibile per acquisto, noleggio o comodato gratuito associato ad ordini di grandi quantitativi. VANTAGGI DI MIGHTY LINE: Isolare il traffico pedonale da quello dei veicoli motorizzati Illuminare il passaggio durante le interruzioni di corrente Miglioramento delle performance operative con il metodo 5S Identificazione e divisione delle aree tramite i diversi colori del nastro Facile da applicare e durevole 3 anni di garanzia Il nastro Mighty Line e il nastro di un importante azienda concorrente, l uno accanto all altro durante un collaudo aggressivo in un area trafficata da muletti trasportanti carichi pesanti. Notate la considerevole usura del nastro concorrente. Mighty Line vs. Pittura Mighty Line Nastro Adesivo per Pavimenti Brevettato Il nastro adesivo per pavimenti brevettato Mighty Line è disponibile in vari colori, larghezze e stili. Brevetto numero: US 8,088,480. Svantaggi della Pittura Vantaggi di Mighty Line

6 Prodotti Aggiuntivi Indicatori di Posizione da Pavimento Linea Prodotti Luminescenti Mighty Glow illumina in Sicurezza MIGHTY GLOW CON LUCI ACCESE MIGHTY GLOW CON LUCI SPENTE A2 Mighty Glow include una linea centrale luminescente, che illumina le vie d uscita durante le interruzioni di corrente. NASTRO LUMINESCENTE TINTA UNITA CON LUCI ACCESE NASTRO LUMINESCENTE TINTA UNITA CON LUCI SPENTE Rendete il vostro magazzino più organizzato con gli indicatori di posizione Mighty Line! Lettere e numeri prespaziati in una forma rettangolare, per un allineamento facile, veloce e preciso sul pavimento. Ogni lettera/numero ha un rivestimento antiscivolo trasparente, per evitare danneggiamenti ABCDEFGHIJ ABCDEFGHIJ KLMNOPORST KLMNOPORST UVWXYZI # ( I UVWXYZI # ( I Mighty Line fornisce anche nastri adesivi luminescenti a TINTA UNITA.

7 IMPRONTE E FRECCE CON LUCI ACCESE Linea Prodotti Luminescenti Altri Prodotti Luminosi MIGHTY LINE NUOVO PRODOTTO ESCLUSIVO Mighty Line Protezione Etichette La NUOVA protezione trasparente per etichette Mighty Line è usata per prolungare la vita delle vostre etichette da pavimento. UNI EN ISO 7010:2012: la nuova segnaletica di sicurezza Se le norme tecniche offrono soluzioni in grado di favorire la prevenzione di incidenti e tutelare la salute nei luoghi di lavoro, nell attuale economia globale è importante che le norme siano armonizzate a livello internazionale. Ad esempio permettendo che un cartello, un pittogramma siano correttamente riconosciuti dai lavoratori indipendentemente dalla lingua e dalla cultura di origine. Proprio con questi obiettivi il 18 ottobre 2012 è entrata in vigore la norma UNI EN ISO 7010:2012, una norma che prescrive i segnali di sicurezza da utilizzare nella prevenzione degli infortuni, nella protezione dal fuoco, per l informazione sui pericoli alla salute e nelle evacuazioni di emergenza. IMPRONTE E FRECCE CON LUCI SPENTE Le durevoli protezioni per etichette Mighty Line La norma contiene una raccolta di simboli armonizzati riconosciuti universalmente. E come indicato dall Ente Nazionale di Unificazione (UNI) la forma e il colore di ogni segnale di sicurezza sono conformi alla ISO e la progettazione dei segni grafici è conforme alla ISO E se la norma è applicabile a tutti i siti in cui le questioni legate alla sicurezza delle persone necessitano di essere poste, non è invece applicabile ai segnali utilizzati nel traffico ferroviario, stradale, fluviale, marittimo e aereo e, in generale, in quei settori soggetti a una regolamentazione che può differire in alcuni punti della presente norma e della serie ISO In particolare la norma specifica gli originali dei segnali di sicurezza che possono essere ridotti o ingranditi per esigenze di riproduzione e di applicazione. IMPRONTE LINEE FRECCE Disponibili in tantissimi colori e con linea centrale luminescente. Applicate la vostra etichetta sul pavimento Applicate la protezione per etichette Mighty Line sopra l etichetta La norma ISO 7010 conteneva già dal 2011 una raccolta di simboli riconosciuti universalmente, uno standard basato su pittogrammi facilmente compresi indipendentemente dalla nazionalità dei lavoratori. Tuttavia l Italia ha continuato a utilizzare i propri standard UNI. Ora invece l armonizzazione dei simboli a livello continentale - con l adozione in Italia della norma con il nome di UNI EN ISO 7010: ha un riconoscimento ufficiale anche nel nostro paese. Con la pubblicazione della norma UNI, avvenuta il 18 ottobre 2012, sono state ritirate le precedenti norme nazionali, secondo quanto previsto dal regolamento di recepimento del Comitato Europeo di Normazione (CEN).

8 WORLD CLASS MANUFACTURING WORLD CLASS MANUFACTURING Segnaletica e Cartellonistica di Sicurezza Cartellonistica da Pavimento Cartellonistica da Pavimento La cartellonistica per pavimento fornita da è estremamente visibile e non sbiadisce mai in quanto è inglobata nella mescola. Ottima per qualsiasi programma 5S o Six Sigma e WCM, comunicherà le istruzioni di sicurezza ed è in grado di sopportare sia il traffico pedonale sia quello dei carrelli elevatori o altri macchinari. I cartelli/segni sono facilissimi da installare, basta lo stacca/incolla e sono facili da riconfigurare, questo vi farà risparmiare tempo e denaro rispetto a far dipingere il pavimento. Lo spessore è di mm 0,90. Indicata anche per pavimenti instabili, non ha bisogno di tempo di asciugatura, nessuna manutenzione, non emana odori sgradevoli, è facile da rimuovere quindi non limita la produzione nei giorni lavorativi. Possibilità di realizzare qualsiasi tipologia di cartello anche con logo personalizzato. Su richiesta, si realizzano anche prodotti FOSFORESCENTI Linea (PHO) Fosforescente Linea Normale I cartelli di sicurezza da pavimento rafforzano la sicurezza delle attività ovunque nella vostra struttura e sono disponibili in una grande varietà di forme e dimensioni. Ecco alcuni esempi dei cartelli più popolari: 10 30,5x10 ASF x30,5 61x30,5 ASF ,5x30,5 86,5x30,5 ASF ,5x10 ASF x30,5 ASF ,5x30,5 ASF0374 x ASF0111 x ASF x ASF x ASF0114 x ASF0115 x ASF0116 x46 60x ASF x53 76x ASF x69 92x ASF x147 81x ASF0120 x23 31x ASF0121 x46 60x ASF x53 76x ASF x69 92x ASF x147 81x ASF0125 Possibilita di personalizzare con i propri loghi aziendali Possibilita di personalizzare con i propri loghi aziendali x x23 60x46 ASF x46 76x53 ASF x53 92x69 ASF x69 81x147 ASF x147 ASF0130 x x23 60x46 ASF x46 76x53 ASF x53 92x69 ASF x69 81x147 ASF x147 ASF x x46 31x ASF x53 60x ASF x69 76x ASF0377 x147 92x ASF0378 x147 ASF x x46 31x ASF x53 60x ASF x69 76x ASF0311 x147 92x ASF0314 x147 ASF ASF ASF ASF ASF0154 ASF0155 Nastri con Messaggio Ripetuto Disponibili in rotoli da in 7,6 X 30 m e 10 X 30 m Il Tuo Messaggio Qui Il Tuo Messaggio Qui ASF ASF ASF ASF0159 ASF ASF ASF ASF ASF0164 ASF ASF ASF ASF0143 ASF0144 ASF ASF ASF ASF0148 ASF0149 ASF0150

9 Gamma dei Cartelli CARTELLI CIRCOLARI I RDI C DIVIETO O L A R I D I D I V I E T O Gamma dei Cartelli CARTELLI C A A POLIGONO P O LDI I GDIVIETO O N O D I D I V I E T O ASF0021 ASF0022 ASF0023 ASF0024 ASF0025 ASF0026 ASF0027 ASF0028 ASF0029 ASF0030 ASF0136 ASF0137 ASF0138 ASF0139 ASF0140 ASF0031 ASF0032 ASF0033 ASF0034 ASF0035 ASF0036 ASF0037 ASF0038 ASF0039 ASF0040 ASF0041 ASF0042 ASF0043 ASF0044 ASF0045 ASF0416 ASF0417 ASF0418 ASF0419 ASF0420 CARTELLI ANTINCENDIO ASF0001 ASF0002 ASF0003 ASF0004 ASF ,5x30,5 ASF x35,5 ASF ,5x30,5 ASF0370 DX 61x35,5 ASF0371 DX ASF0421 ASF0422 ASF0423 ASF0424 ASF0425 ASF0426 ASF0427 ASF0428 ASF0429 ASF0430 ASF0431 ASF0432 ASF0433 ASF0434 ASF0435 ASF0436 ASF0437 ASF0438 ASF0439 ASF0440 ASF0285 ASF0286 ASF0287 ASF0289 ASF0290 ASF0446 ASF0447 ASF0448 ASF0449 ASF0450 ASF0451 ASF0452 ASF0453 ASF0454 ASF0455 X 60 ASF1106 ASF1107 ASF1108 ASF1109 ASF1110 X 60 ASF0836 ASF0837 ASF0838 ASF0839 ASF0840 X 60 ASF0841 ASF0842 ASF0843 ASF0844 ASF0845 X 60 ASF0846 ASF0847 ASF0848 ASF0849 ASF0850 X 60 ASF0851 ASF0852 ASF0853 ASF0854 ASF0855 X 60 ASF0856 ASF0857 ASF0858 ASF0859 ASF0860 X 60 ASF0861 ASF0862 ASF0863 ASF0864 ASF0865 X 60 ASF0866 ASF0867 ASF0868 ASF0869 ASF0870 X 60 ASF0871 ASF0872 ASF0873 ASF0874 ASF0875 X 60 ASF0876 ASF0877 ASF0878 ASF0879 ASF0880 X 60 ASF0881 ASF0882 ASF0883 ASF0884 ASF0885 X 60 ASF0886 ASF0887 ASF0888 ASF0889 ASF0890 ASF0456 ASF0457 ASF0458 ASF0459 ASF0460 ASF0461 ASF0462 ASF0463 ASF0464 ASF0465 ASF0466 ASF0467 ASF0468 ASF0469 ASF06470 ASF0471 ASF0472 ASF0473 ASF0474 ASF0475 ASF0476 ASF0477 ASF0478 ASF0479 ASF0480 ASF0481 ASF0482 ASF0483 ASF0484 ASF0485 ASF0491 ASF0492 ASF0493 ASF0494 ASF0495 X 60 ASF0891 ASF0892 ASF0893 ASF0894 ASF0895 X 60 ASF0896 ASF0897 ASF0898 ASF0899 ASF0900 X 60 ASF0901 ASF0902 ASF0903 ASF0904 ASF0905 X 60 ASF0906 ASF0907 ASF0908 ASF0909 ASF0910 CARTELLI SOSTANZE PERICOLOSE ASF0496 ASF0497 ASF0498 ASF0499 ASF0500 ASF0501 ASF0502 ASF0503 ASF0504 ASF0505 ASF0506 ASF0507 ASF0508 ASF0509 ASF0510 ASF0511 ASF0512 ASF0513 ASF0514 ASF0515 ASF0516 ASF0517 ASF0518 ASF0519 ASF0520 ASF0521 ASF0522 ASF0523 ASF0524 ASF0525 ASF0526 ASF0527 ASF0528 ASF0529 ASF0530 X 60 ASF1051 ASF1052 ASF1053 ASF1054 ASF1055 X 60 ASF1056 ASF1057 ASF1058 ASF1059 ASF1060 X 60 ASF1061 ASF1062 ASF1063 ASF1064 ASF1065 X 60 ASF1066 ASF1067 ASF1068 ASF1069 ASF1070 X 60 ASF1071 ASF1072 ASF1073 ASF1074 ASF1075 ASF0411 ASF0412 ASF0413 ASF0414 ASF0415 ASF0486 ASF0487 ASF0488 ASF0489 ASF0490 X 60 ASF1076 ASF1077 ASF1078 ASF1079 ASF1080 X 60 ASF1081 ASF1082 ASF1083 ASF1084 ASF1085 X 60 ASF1086 ASF1087 ASF1088 ASF1089 ASF1090 X 60 ASF1091 ASF1092 ASF1093 ASF1094 ASF1095 X 60 ASF1096 ASF1097 ASF1098 ASF1099 ASF1100

10 Gamma dei Cartelli Gamma dei Cartelli CARTELLI D EMERGENZA CARTELLI CIRCOLARI D OBBLIGO X 60 ASF0911 ASF0912 ASF0913 ASF0914 ASF0915 X 60 ASF0916 ASF0917 ASF0918 ASF0919 ASF0920 X 60 ASF0921 ASF0922 ASF0923 ASF0924 ASF0925 X 60 ASF0926 ASF0927 ASF0928 ASF0929 ASF0930 X 60 ASF0931 ASF0932 ASF0933 ASF0934 ASF0935 X 60 ASF0936 ASF0937 ASF0938 ASF0939 ASF0940 ASF0046 ASF0047 ASF0048 ASF0049 ASF0050 ASF0051 ASF0052 ASF0053 ASF0054 ASF0055 ASF0056 ASF0057 ASF0058 ASF0059 ASF0060 ASF0178 ASF0179 ASF0180 ASF0181 ASF0182 ASF0061 ASF0062 ASF0063 ASF0064 ASF0065 ASF0066 ASF0067 ASF0068 ASF0069 ASF0070 ASF0531 ASF0532 ASF0533 ASF0534 ASF0535 X 60 ASF0941 ASF0942 ASF0943 ASF0944 ASF0945 X 60 ASF0946 ASF0947 ASF0948 ASF0949 ASF0950 X 60 ASF0951 ASF0952 ASF0953 ASF0954 ASF0955 X 60 ASF0956 ASF0957 ASF0958 ASF0959 ASF0960 X 60 ASF0961 ASF0962 ASF0963 ASF0964 ASF0965 X 60 ASF0966 ASF0967 ASF0968 ASF0969 ASF0970 ASF0325 ASF0326 ASF0327 ASF0328 ASF0329 ASF0546 ASF0547 ASF0548 ASF0549 ASF0550 ASF0335 ASF0336 ASF0337 ASF0338 ASF0339 ASF0340 ASF0341 ASF0342 ASF0343 ASF0344 ASF0561 ASF0562 ASF0563 ASF0564 ASF0565 ASF0566 ASF0567 ASF0568 ASF0568 ASF0570 ASF0571 ASF0572 ASF0573 ASF0574 ASF0575 X 60 ASF0971 ASF0972 ASF0973 ASF0974 ASF0975 X 60 ASF0976 ASF0977 ASF0978 ASF0979 ASF0980 X 60 ASF0981 ASF0982 ASF0983 ASF0984 ASF0985 X 60 ASF0986 ASF0987 ASF0988 ASF0989 ASF0990 X 60 ASF0991 ASF0992 ASF0993 ASF0994 ASF0995 X 60 ASF0996 ASF0997 ASF0998 ASF0999 ASF1000 ASF0581 ASF0582 ASF0583 ASF0584 ASF0585 ASF0586 ASF0587 ASF0588 ASF0589 ASF0590 ASF0591 ASF0592 ASF0593 ASF0594 ASF0595 ASF0596 ASF0597 ASF0598 ASF0599 ASF0600 ASF0601 ASF0602 ASF0603 ASF0604 ASF0605 ASF0606 ASF0607 ASF0608 ASF0609 ASF0610 ASF0330 ASF0331 ASF0332 ASF0333 ASF0334 X 60 ASF1001 ASF1002 ASF1003 ASF1004 ASF1005 X 60 ASF1006 ASF1007 ASF1008 ASF1009 ASF1010 X 60 ASF1011 ASF1012 ASF1013 ASF1014 ASF1015 ASF1016 ASF1021 ASF1017 ASF1022 ASF1018 ASF1023 X 60 ASF1019 X 60 ASF1024 ASF1020 ASF1025 X 60 ASF1026 ASF1027 ASF1028 ASF1029 ASF1030 ASF0611 ASF0612 ASF0613 ASF0614 ASF0615 ASF0616 ASF0617 ASF0618 ASF0619 ASF0620 ASF0621 ASF0622 ASF0623 ASF0624 ASF0625 ASF0626 ASF0627 ASF0628 ASF0629 ASF0630 ASF0631 ASF0632 ASF0633 ASF0634 ASF0635 ASF0636 ASF0637 ASF0638 ASF0639 ASF0640 ASF0066sx ASF0067sx ASF0068sx ASF0069sx ASF0070sx PASSAGGIO TRANSPALLET ASF1031 ASF1036 ASF1041 ASF1046 ASF1032 ASF1037 ASF1042 ASF1047 ASF1033 ASF1038 ASF1043 ASF1048 X 60 ASF1034 X 60 ASF1039 X 60 ASF1044 X 60 ASF1049 ASF1035 ASF1040 ASF1045 ASF1050 ASF0641 ASF0642 ASF0643 ASF0644 ASF0645 ASF0646 ASF0647 ASF0648 ASF0649 ASF0650 ASF0831 ASF0832 ASF0833 ASF0834 ASF0835

11 ATTENZIONE PASSAGGIO CARRELLI ELEVATORI Segnaletica e Cartellonistica di Sicurezza Gamma dei Cartelli Gamma dei Cartelli CARTELLI DI PERICOLO E R I C O L O ASF0651 ASF0656 ASF0661 ASF0652 ASF0657 ASF0662 ASF0653 ASF0658 ASF0663 ASF0654 ASF0659 ASF0664 ASF0655 ASF0660 ASF0665 ASF0666 ASF0667 ASF0668 ASF0669 ASF0670 ASF0671 ASF0672 ASF0673 ASF0674 ASF0675 ASF0676 ASF0677 ASF0678 ASF0679 ASF0680 ASF0106 ASF0107 ASF0108 ASF0109 ASF0110 CARTELLI MAGNETICI I cartelli magnetici sono una nuova opzione rapida da installare che offre un ottima visibilità per segnalare qualsiasi informazione. Vengono applicati su superfici in metallo anche molto rovinate tipo travi, colonne o macchinari. I vantaggi sono molteplici: possibilità di riutilizzo all infinito, nessun bisogno di manutenzione, più economici e duraturi della verniciatura. Inoltre, c è la possibilità di personalizzarli con scritte e logo aziendale. ATTRAVERSAMENTO PEDONALE ASF0686 ASF0687 ASF0688 ASF0689 ASF0690 ASF0691 ASF0692 ASF0693 ASF0694 ASF0695 ASF0696 ASF0697 ASF0698 ASF0699 ASF0700 ASF0701 ASF0702 ASF0703 ASF0704 ASF0705 ASF0706 ASF0707 ASF0708 ASF0709 ASF0710 ASF0711 ASF0712 ASF0713 ASF0714 ASF0715 ASF0183 ASF0184 ASF0185 ASF0186 ASF0187 ASF0726 ASF0727 ASF0728 ASF0729 ASF0730 ASF0731 ASF0732 ASF0733 ASF0734 ASF0735 ASF0736 ASF0737 ASF0738 ASF0739 ASF0740 ASF0741 ASF0742 ASF0743 ASF0744 ASF0745 ASF0746 ASF0747 ASF0748 ASF0749 ASF0750 ASF0751 ASF0752 ASF0753 ASF0754 ASF0755 ASF0756 ASF0757 ASF0758 ASF0759 ASF0760 LA CARTELLONISTICA INSTALLATA ASF0761 ASF0762 ASF0763 ASF0764 ASF0765 ASF0766 ASF0767 ASF0768 ASF0769 ASF0770 ASF0771 ASF0772 ASF0773 ASF0774 ASF0775 ASF0776 ASF0777 ASF0778 ASF0779 ASF0780 ASF0781 ASF0782 ASF0783 ASF0784 ASF0785 ASF0290 ASF0291 ASF0292 ASF0293 ASF0294 ASF0786 ASF0787 ASF0788 ASF0789 ASF0790 ASF0791 ASF0792 ASF0793 ASF0794 ASF0795 ASF0796 ASF0797 ASF0798 ASF0799 ASF0800 ASF0801 ASF0802 ASF0803 ASF0804 ASF0805 ASF0806 ASF0807 ASF0808 ASF0809 ASF0810 ASF0811 ASF0812 ASF0813 ASF0814 ASF0815 ASF0816 ASF0817 ASF0818 ASF0819 ASF0820 ASF0821 ASF0822 ASF0823 ASF0824 ASF0825 ASF0826 ASF0827 ASF0828 ASF0829 ASF0830 ASF0071 ASF0072 ASF0073 ASF0074 ASF0075 ASF0076 ASF0077 ASF0078 ASF0079 ASF0080 ASF0081 ASF0082 ASF0083 ASF0084 ASF0085 ASF0086 ASF0087 ASF0088 ASF0089 ASF0090 ASF0091 ASF0092 ASF0093 ASF0094 ASF0095 ASF0096 ASF0097 ASF0098 ASF0099 ASF0100 ASF0101 ASF0102 ASF0103 ASF0104 ASF0105 ASF0280 ASF0281 ASF0282 ASF0283 ASF0284

12 Prodotti per il Miglioramento delle Performance Prodotti per il Miglioramento delle Performance Angoli e Connettori Angolari ANGOLI DA 5 CM CONNETTORI ANGOLARI DA 5 CM Orme, Cerchi, Frecce ORME ORME GRANDI Disponibili anche con angoli ARROTONDATI Ogni piede è lungo 20 Ogni piede è lungo 30,5 Gli Angoli e i Connettori Angolari sono usati per un corretto posizionamento di giacenze, attrezzature e veicoli. ANGOLI DA7,6 CM CONNETTORI ANGOLARI DA7,6 CM Usate le orme Mighty Line per segnalare passaggi ed uscite. CERCHI Usate le orme GRANDI Mighty Line per identificare i passaggi FRECCE Angoli da 7,6 Angoli da 5 Usate i CERCHI Mighty Line nelle zone di carichi in movimento e per le curve. Usate le FRECCE Mighty Line per indicare direzioni. Giallo Arancio Rosso Bianco Blu Verde Nero Giallo Arancio Rosso Bianco Blu Verde Nero Marrone Grigio Viola Giallo con righe nere Bianco con righe nere Bianco con righe rosse Marrone Grigio Viola Giallo con righe nere Bianco con righe nere Bianco con righe rosse

13 Esempi di Organizzazione dello Spazio Prima e Dopo: l importanza della Segnaletica Organizza la tua Struttura al meglio! SPEDIZIONE LAVORAZIONE PRIMA Collaudo Assemblaggio Reparto 1 Reparto 2 Reparto 3 Fresatura CNC KEEP CLEAR DO NOT BLOCK RICEZIONE AREA CONTROLLO Materiale Grezzo DOPO Area Deposito Postazione Rimorchio Postazione Rimorchio Prodotto A Prodotto B Prodotto C Area Manutenzione Arc Flash Zone KEEP THIS AREA CLEAR Authorized Personnel Only Postazione Primo Soccorso

14 Prodotti Aggiuntivi Linea Igiene/Roditori Rende più facile individuare Creature Indesiderate! Mighty Line Cleaner Il nuovo pulitore e sgrassatore intensivo per tutte le esigenze di pulizia. SICURO PER L AMBIENTE NON È NOCIVO PER PERSONE, ANIMALI E PIANTE Per uso Industriale, Istituzionale e Commerciale Formulato da tensioattivi sintetici solubili in acqua. NON contiene prodotti chimici pericolosi. 100% Biodegradabile ph neutro Non Corrosivo Inodore Non Infiammabile Non Tossico Senza Allergeni Non contiene COV Nastro Mighty Line Linea Igiene: 45 di larghezza! La Linea Igiene di Mighty Line aiuta ad individuare la presenza di animali infestanti indesiderati. Queste infestazioni, normalmente, hanno origine nelle adiacenze delle mura esterne dell edificio. Mantenere una corretta igiene lungo la parte interna delle mura esterne è un importante tecnica per individuare presenze nocive, non lasciate che vi sfuggano! Mighty Line Cleaner è specificatamente formulato per l uso intensivo e per sostituire rischiose soluzioni di pulizia. Il nostro pulitore è un prodotto versatile, che semplifica la pulizia industriale e fa risparmiare tempo penetrando, dissolvendo e pulendo in modo sicuro ogni superficie lavabile. Mighty Line Cleaner è particolarmente indicato per l uso in: ospedali ed istituti medici, scuole, strutture governative e aziende alimentari soggette ad ispezioni, hotel, uffici ed istituzioni, complessi commerciali ed industriali, edifici pubblici.

15 Stabilimento ed Uffici: via Foscolo, Arluno (MI) Tel Fax

LA SEGNALETICA DI SICUREZZA

LA SEGNALETICA DI SICUREZZA SCHEDA TECNICA N 23 LA SEGNALETICA DI SICUREZZA Servizio Prevenzione e Protezione V IA A LBERTONI, 15-40138 BOLOGNA! 051.63.61.371-FAX 051.63.61.358 E-mail: spp@aosp.bo.it I - DESCRIZIONE LA SEGNALETICA

Dettagli

Segnaletica di sicurezza La segnaletica di sicurezza Titolo V D. Lgs. 81/08

Segnaletica di sicurezza La segnaletica di sicurezza Titolo V D. Lgs. 81/08 Segnaletica di sicurezza La segnaletica di sicurezza Titolo V D. Lgs. 81/08 La norma di riferimento è il Titolo V del D.Lgs. 81/08 e s.m.i.: SEGNALETICA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO 1 2 Cos è la segnaletica

Dettagli

Segnaletica di salute e sicurezza sul lavoro

Segnaletica di salute e sicurezza sul lavoro Segnaletica di salute e sicurezza sul lavoro Decreto Legislativo 9 aprile 2008, nr. 81 Art. 161 Campo di applicazione 1. Il presente titolo stabilisce le prescrizioni per la segnaletica di sicurezza e

Dettagli

PRESCRIZIONI GENERALI PER LA SEGNALETICA DI SICUREZZA

PRESCRIZIONI GENERALI PER LA SEGNALETICA DI SICUREZZA ALLEGATO XXIV PRESCRIZIONI GENERALI PER LA SEGNALETICA DI SICUREZZA ALLEGATO XXIV PRESCRIZIONI GENERALI PER LA SEGNALETICA DI SICUREZZA 1. CONSIDERAZIONI PRELIMINARI 1.1. La segnaletica di sicurezza deve

Dettagli

La segnaletica di sicurezza

La segnaletica di sicurezza La segnaletica di sicurezza 1/59 1/5 Normativa Cos è la segnaletica di sicurezza? La norma di riferimento è il D. Lgs 81/08 TITOLO V - SEGNALETICA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO 2/59 2/5 Cos è la segnaletica

Dettagli

SEGNALETICA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO TITOLO V dlgs del 9 aprile 2008 81/08

SEGNALETICA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO TITOLO V dlgs del 9 aprile 2008 81/08 SEGNALETICA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO TITOLO V dlgs del 9 aprile 2008 81/08 Art. 161 : IL PRESENTE TITOLO STABILISCE LE PRESCRIZIONI PER LA SEGNALETICA DI SICUREZZA E SALUTE SUL LUOGO DI LAVORO

Dettagli

D.LGS 81/2008 SEGNALETICA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

D.LGS 81/2008 SEGNALETICA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO D.LGS 81/2008 SEGNALETICA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO Campo di applicazione 1. Il presente titolo stabilisce le prescrizioni per la segnaletica di sicurezza e di salute sul luogo di lavoro. 2. Le

Dettagli

LA SEGNALETICA DI SICUREZZA

LA SEGNALETICA DI SICUREZZA LA SEGNALETICA DI SICUREZZA ALLEGATO XXIV PRESCRIZIONI GENERALI PER LA SEGNALETICA DI SICUREZZA Norme generali sull intercambiabilità o complementarità delle segnaletiche di sicurezza MODI DI SEGNALAZIONE

Dettagli

ALLEGATO XXIV PRESCRIZIONI GENERALI PER LA SEGNALETICA DI SICUREZZA

ALLEGATO XXIV PRESCRIZIONI GENERALI PER LA SEGNALETICA DI SICUREZZA ALLEGATO XXIV PRESCRIZIONI GENERALI PER LA SEGNALETICA DI SICUREZZA 1. CONSIDERAZIONI PRELIMINARI 1.1. La segnaletica di sicurezza deve essere conforme ai requisiti specifici che figurano negli allegati

Dettagli

SEGNALETICA DI SALUTE E SICUREZZA

SEGNALETICA DI SALUTE E SICUREZZA SEGNALETICA DI SALUTE E SICUREZZA La segnaletica svolge un ruolo importante ai fini della sicurezza: un appropriato segnale, infatti, trasmette con immediatezza un messaggio che fornisce unʹutile indicazione

Dettagli

SEGNALETICA ORIZZONTALE AUTOADESIVA DI SICUREZZA

SEGNALETICA ORIZZONTALE AUTOADESIVA DI SICUREZZA Attenzione Applicate i nostri prodotti e avrete realizzato la segnaletica nel tempo che impieghereste a stendere le guide in carta adesiva per la verniciatura! La resistenza?...vi sorprenderà! SEGNALETICA

Dettagli

SEGNALETICA DI SICUREZZA SUL LUOGO DI LAVORO

SEGNALETICA DI SICUREZZA SUL LUOGO DI LAVORO SEGNALETICA DI SICUREZZA SUL LUOGO DI LAVORO IL D.Lgs. n 493 del 14/08/1996, IN ATTUAZIONE DELLA DIRETTIVA 92/58/CEE, TRATTA LE PRESCRIZIONI MINIME PER LA SEGNALETICA DI SICUREZZA E/O DI SALUTE SUL LUOGO

Dettagli

Dispositivi di Protezione Individuale e Segnaletica

Dispositivi di Protezione Individuale e Segnaletica Dispositivi di Protezione Individuale e Segnaletica 1. Dispositivi di Protezione Individuale 2. Segnaletica di Sicurezza Rev. 2 ottobre 2009 Dispositivi di Protezione Individuale e Segnaletica slide 1

Dettagli

Segnaletica di Sicurezza e Norme Generali di Comportamento in Caso di Emergenza

Segnaletica di Sicurezza e Norme Generali di Comportamento in Caso di Emergenza Segnaletica di SICUREZZA (D.Lgs 14 Agosto 1996 n 493) Segnaletica di Sicurezza e Norme Generali di Comportamento in Caso di Emergenza S.P.P via R. Cozzi 53 Edificio U5 1 Segnaletica di SICUREZZA (D.Lgs

Dettagli

Colorazioni della segnaletica in relazione alla indicazione che deve fornire

Colorazioni della segnaletica in relazione alla indicazione che deve fornire Segnaletica di sicurezza sul posto di lavoro prof F.Scinicariello Per il Biennio Itis Prescrizioni generali per la segnaletica di sicurezza Colorazioni della segnaletica in relazione alla indicazione che

Dettagli

Segnaletica di sicurezza negli ambienti di lavoro. D. Lgs. 493/96

Segnaletica di sicurezza negli ambienti di lavoro. D. Lgs. 493/96 Segnaletica di sicurezza negli ambienti di lavoro D. Lgs. 493/96 Segnaletica di sicurezza negli ambienti di lavoro Il D.Lgs. 626/94 stabilisce le misure generali di tutela della salute e della sicurezza

Dettagli

Dall infortunio all arresto per infortuni quando non si rispetta la segnaletica

Dall infortunio all arresto per infortuni quando non si rispetta la segnaletica Dall infortunio all arresto per infortuni quando non si rispetta la segnaletica Attuazione della direttiva 92/58/CEE concernente le prescrizioni minime per la segnaletica di sicurezza e/o di salute sul

Dettagli

Allegato G Schede segnaletica di sicurezza

Allegato G Schede segnaletica di sicurezza Allegato G Schede segnaletica di sicurezza Schede SEGNALETICA 1 Segnaletica di sicurezza In cantiere dovrà essere posizionata la segnaletica di sicurezza, conforme al D. Lgs. 81/08. Quando nei luoghi di

Dettagli

Progetto Labor - Linea 4 Emersì Sicurezza nei luoghi di lavoro ed Emersione del lavoro irregolare

Progetto Labor - Linea 4 Emersì Sicurezza nei luoghi di lavoro ed Emersione del lavoro irregolare Progetto Labor - Linea 4 Emersì Sicurezza nei luoghi di lavoro ed Emersione del lavoro irregolare Prevenzione e promozione della sicurezza Lavoro sicuro 1 LAVORO SICURO 2 1. Sicurezza: i provvedimenti

Dettagli

a cura di: periodico di informazione per i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza

a cura di: periodico di informazione per i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza gennaio 2014 a cura di: periodico di informazione per i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza in questo numero: Comitato di Redazione: Alessandro Pagani CISL 045 8096014 Gabriele Bozzini UIL 045

Dettagli

Guida alla segnaletica di sicurezza (prima parte)

Guida alla segnaletica di sicurezza (prima parte) Guida alla segnaletica di sicurezza (prima parte) Pubblicato il: 16/06/2004 Aggiornato al: 16/06/2004 di Gianfranco Ceresini L utilizzo della segnaletica di sicurezza può sembrare a prima vista un elemento

Dettagli

Segnaletica di sicurezza sul lavoro (D.Lgs 9 aprile 2008, nr. 81)

Segnaletica di sicurezza sul lavoro (D.Lgs 9 aprile 2008, nr. 81) Segnaletica di sicurezza sul lavoro (D.Lgs 9 aprile 2008, nr. 81) AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL Abteilung 19 - Arbeit PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE Ripartizione 19 - Lavoro Editrice: Provincia

Dettagli

Informazioni sulla Segnaletica di Sicurezza da adottare

Informazioni sulla Segnaletica di Sicurezza da adottare Informazioni sulla Segnaletica di Sicurezza da adottare Introduzione Poiché, anche a seguito della valutazione effettuata in conformità all art. 4, comma 1, del D.Lvo 626/94, risultano rischi che non possono

Dettagli

Il Decreto legislativo 626 del 1994 stabilisce delle misure generati di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori.

Il Decreto legislativo 626 del 1994 stabilisce delle misure generati di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori. INTRODUZIONE Il Decreto legislativo 626 del 1994 stabilisce delle misure generati di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori. Fra queste misure l'uso dei SEGNALI DI AVVERTIMENTO E SICUREZZA

Dettagli

Il vostro partner per la sicurezza

Il vostro partner per la sicurezza Il vostro partner per la sicurezza 2 Ihr Partner für betriebliche Sicherheit La nostra Azienda Da oltre 30 anni Ampere System è leader in Europa nella produzione e distribuzione di sistemi di tracciatura

Dettagli

ALLEGATO G LINEE GUIDA PER LA POSA DI SEGNALETICA DI SICUREZZA IN CANTIERE

ALLEGATO G LINEE GUIDA PER LA POSA DI SEGNALETICA DI SICUREZZA IN CANTIERE ALLEGATO G LINEE GUIDA PER LA POSA DI SEGNALETICA DI SICUREZZA IN CANTIERE La segnaletica di sicurezza e di salute sul luogo di lavoro è normata dal D.Lgs. 493/96 ed ha lo specifico compito di attirare

Dettagli

i cartelli Segnaletici Per la Sicurezza e le emergenze

i cartelli Segnaletici Per la Sicurezza e le emergenze i cartelli Segnaletici Per la Sicurezza e le emergenze LA FORMAZIONE VINCENTE. CFRM è la prima struttura in Italia ed una delle prime in Europa specializzata nella formazione ed addestramento all uso di

Dettagli

18 Dicembre 2013 ore 18.00 19.00. Concetta Ciarletta Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza

18 Dicembre 2013 ore 18.00 19.00. Concetta Ciarletta Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza INFORMAZIONE E FORMAZIONE DEI LAVORATORI (12 ore) Decreto legislativo n. 81/2008 artt. 36 e 37 ACCORDO STATO REGIONI - 21 DICEMBRE 2011 ISTITUTO COMPRENSIVO DI ALBANELLA (SA) Scuola dell Infanzia, Primaria

Dettagli

LA SICUREZZA DEL TIROCINANTE IN CONTESTO LAVORATIVO. Informazioni per la prevenzione e la tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro

LA SICUREZZA DEL TIROCINANTE IN CONTESTO LAVORATIVO. Informazioni per la prevenzione e la tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro LA SICUREZZA DEL TIROCINANTE IN CONTESTO LAVORATIVO SPISAL Servizio Prevenzione Igiene Sicurezza negli Ambienti di Lavoro SIL Servizio integrazione lavorativa Opuscolo realizzato nell ambito di un percorso

Dettagli

I.I.S. G. Vallauri - Fossano 1

I.I.S. G. Vallauri - Fossano 1 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE G. Vallauri - Fossano note informative PER LA SICUREZZA E LA SALUTE DEI LAVORATORI SUL LUOGO DI LAVORO Decreto Legislativo n. 9 aprile 2008 n. 81 La segnaletica di salute

Dettagli

LA SEGNALETICA DI SICUREZZA. Fonti normative

LA SEGNALETICA DI SICUREZZA. Fonti normative Titolo V del D.Lgs 81/08 1 Fonti normative Attuazione della direttiva n. 92/58/CEE concernente le prescrizioni i i minime i per la segnaletica di sicurezza e/o di salute sul luogo di lavoro 2 1 Vocabolario

Dettagli

1. Il Decreto Legislativo 626/94 si occupa della sicurezza sul lavoro dei datori di lavoro.

1. Il Decreto Legislativo 626/94 si occupa della sicurezza sul lavoro dei datori di lavoro. Livello B2 Sicurezza Unità 2 La segnaletica di sicurezza Chiavi In questa unità imparerai: a leggere testi in cui si parla di sicurezza sul lavoro a conoscere parole relative alla segnaletica di sicurezza

Dettagli

SEGNALETICA DI SICUREZZA E AZIENDALE

SEGNALETICA DI SICUREZZA E AZIENDALE E AZIENDALE CARTELLI DI PERICOLO: SIMBOLI CONFEZIONE DA 5 PEZZI FIG. 10000 CAVALLETTO PORTA CARTELLI CARATTERISTICHE: realizzato in materiale plastico per l inserimento di cartelli intercambiabili, bifacciale

Dettagli

6. Che cosa indica questo pannello? a) un eventuale pericolo b) una via di evacuazione c) del materiale antincendio d) la direzione dei bagni

6. Che cosa indica questo pannello? a) un eventuale pericolo b) una via di evacuazione c) del materiale antincendio d) la direzione dei bagni 1. Il permesso di lavoro è un documento: a) che deve favorire la consultazione tra tutte le parti che hanno a che fare con il lavoro b) in cui sono stipolate le condizioni del lavoro c) che dà il permesso

Dettagli

LA SEGNALETICA DI SICUREZZA

LA SEGNALETICA DI SICUREZZA DOSSIER AMBIENTE SUPPLEMENTO AL N. 42 - giugno 1998 LA SEGNALETICA DI SICUREZZA informazioni di base ai sensi del decreto legislativo n. 493 /96 Distribuzione gratuita, per gentile concessione dell ISPESL

Dettagli

(ai sensi dell'art.36 del D.Lgs. 81/08)

(ai sensi dell'art.36 del D.Lgs. 81/08) SICUREZZA E SALUTE NEGLI ISTITUTI D ISTRUZIONE INFORMAZIONE AGLI STUDENTI (ai sensi dell'art.36 del D.Lgs. 81/08) La normativa in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro ad oggi vigente è quella

Dettagli

INFO 25 Ultimo aggiornamento 27 febbraio 2013 Rev.03

INFO 25 Ultimo aggiornamento 27 febbraio 2013 Rev.03 Breve guida relativa alla nuova segnaletica di sicurezza secondo la norma UNI EN ISO 7010 INFO 25 Ultimo aggiornamento 27 febbraio 2013 Rev.03 NORMATIVA SULLA SEGNALETICA DI SICUREZZA: le novità Norma

Dettagli

>>> RISCHI PER LA SICUREZZA DEI LAVORATORI <<< 4. PORTE, VIE E USCITE IN CASO DI EMERGENZA

>>> RISCHI PER LA SICUREZZA DEI LAVORATORI <<< 4. PORTE, VIE E USCITE IN CASO DI EMERGENZA 01. E stata effettuata una specifica Valutazione dei rischi associati alle porte dei locali, e alle porte e vie di uscita in caso di emergenza 02. Le porte dei locali di lavoro consentono una comoda e

Dettagli

Marcatura laser dei metalli

Marcatura laser dei metalli 62 ColorARE Marcatura laser dei metalli TherMark Il prodotto è a base di acqua ed asciuga rapidamente. Si applica sul metallo da incidere con il laser e la quantità in eccesso è facilmente rimovibile lasciando

Dettagli

La Sicurezza in tasca

La Sicurezza in tasca La Sicurezza in tasca Un accenno alla normativa che disciplina la sicurezza nei luoghi di lavoro Gli attori della sicurezza: ruoli e responsabilità Categorie particolari: tutela lavoratrici madri Tipo

Dettagli

Violazioni al Codice della Strada e/o al relativo Regolamento di esecuzione e di attuazione

Violazioni al Codice della Strada e/o al relativo Regolamento di esecuzione e di attuazione Articolo 24, comma 3, Codice della Strada: I cassonetti per la raccolta dei rifiuti solidi urbani di qualsiasi tipo e natura devono essere collocati in modo da non arrecare pericolo od intralcio alla circolazione.

Dettagli

LA SEGNALETICA DI SALVATAGGIO E ANTINCENDIO

LA SEGNALETICA DI SALVATAGGIO E ANTINCENDIO OPUSCOLO INFORMATIVO DEI LAVORATORI (ai sensi degli artt. 36 e 37 del D.Lgs. 81/08 e s.m.i.) LA SEGNALETICA DI SALVATAGGIO E ANTINCENDIO a cura del RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE

Dettagli

Sistemi Etichettatura, Marcatura, Codifica, Pipe Marking, 5S Lean Manufacturing per Applicazioni Industriali.

Sistemi Etichettatura, Marcatura, Codifica, Pipe Marking, 5S Lean Manufacturing per Applicazioni Industriali. SMS-900 Pro Sistema Stampa Etichette SMS-900 sistema di etichettatura industriale con cui è possibile stampare etichette, segnali e cartelli di grande formato A4 e oltre per tutte per le vostre applicazioni.

Dettagli

LabelWriter serie 450. Soluzioni facili per ogni tipo di etichettatura e spedizione

LabelWriter serie 450. Soluzioni facili per ogni tipo di etichettatura e spedizione serie 450 Soluzioni facili per ogni tipo di etichettatura e spedizione 1 serie 450 Etichettatura più rapida, spedizione veloce, massima efficienza! Stampare etichette è facilissimo con le nuove stampanti

Dettagli

SEGNALETICA DI SALVATAGGIO E ANTINCENDIO

SEGNALETICA DI SALVATAGGIO E ANTINCENDIO SCHEDA TECNICA N 18 SEGNALETICA DI SALVATAGGIO E ANTINCENDIO SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE V I A M A S S A R E N T I, 9-4 0 1 3 8 B O L O G N A 0 5 1. 6 3. 6 1 4. 5 8 5 - FA X 0 5 1. 6 3. 6 4. 5 8

Dettagli

Mentre in passato con il termine "segnaletica" (cartelli segnaletici e contrassegni), attualmente, include tutte le forme di trasmissione di un

Mentre in passato con il termine segnaletica (cartelli segnaletici e contrassegni), attualmente, include tutte le forme di trasmissione di un ing. Domenico Mannelli www.mannelli.info info La segnaletica nei cantieri i SIGNIFICATO DELL'ESPRESSIONE "SEGNALETICA" Mentre in passato con il termine "segnaletica" venivano compresi solamente i segnali

Dettagli

Sistemi e attrezzature per la sicurezza

Sistemi e attrezzature per la sicurezza SISTEMI E ATTREZZATURE PER LA SICUREZZA Cavalletti di segnalazione...85 Segnalatore di sicurezza fisso...85 Over-The-Spill System...85 Coni di sicurezza e accessori...86 Barriere mobili...87 Segnalatore

Dettagli

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

NORMATIVA DI RIFERIMENTO NORMATIVA DI RIFERIMENTO D.Lgs.81/08 Tiitolo II Capo I art. 62 67 Allegato IV Linee Guida Regione Piemonte per la notifica relativa alla costruzione ampliamento o adattamento di locali e ambienti di lavoro.

Dettagli

DOCUMENTO DI COORDINAMENTO SICUREZZA ATTIVITA TEATRALE

DOCUMENTO DI COORDINAMENTO SICUREZZA ATTIVITA TEATRALE LOGO DOCUMENTO DI COORDINAMENTO SICUREZZA ATTIVITA TEATRALE STAGIONE TEATRALE 2009/2010 IL COMMITTENTE/RESPONSABILE ARTVEN ASSOCIAZIONE ALLEGATO AL CONTRATTO N Pag. 1 di 8 DATI DELL INSEDIAMENTO IN CUI

Dettagli

5. SCALE RISCHI PER LA SICUREZZA DEL LAVORATORE. Punto di verifica Interventi di prevenzione e protezione Fonti

5. SCALE RISCHI PER LA SICUREZZA DEL LAVORATORE. Punto di verifica Interventi di prevenzione e protezione Fonti 01. Esistono scale fisse a gradini 01.01. Le scale che presentano dislivelli pericolosi dispongono di parapetti sui lati aperti 01.02. I parapetti sono di tipo normale. Per lavori edili o di manutenzione

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO INCENDIO. Comune di Pisa

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO INCENDIO. Comune di Pisa DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO INCENDIO DOCUMENTO REDATTO AI SENSI DEL D. Lgs. 9 aprile 2008, n 81 D.M. 10 marzo 1998 D.P.R. 151 11 agosto 2011 Comune di Pisa Servizio Istruzione via del Carmine

Dettagli

R.S.P.P. Misure contro l incendio

R.S.P.P. Misure contro l incendio R.S.P.P. Misure contro l incendio D. Lgs. 9 aprile 2008, n 81 D. Lgs. 81/08 - Allegato IV Misure contro l incendio Negli studi, seppure non esistano pericoli specifici di incendio: E vietato fumare Devono

Dettagli

IMPRESA SICURA s.r.l.

IMPRESA SICURA s.r.l. REGISTRO DEI CONTROLLI E DELLA MANUTENZIONE ANTINCENDIO ai sensi del D.P.R. 151/2011 IMPRESA SICURA s.r.l. Via N. Bixio n. 6 47042 - Cesenatico (FC) Tel. 0547.675661 - Fax. 0547.678877 e-mail: info@impresasicurasrl.it

Dettagli

certificazione CE corrispondente a un modello tipo e ha effettuato il controllo di qualità sui DPI prodotti. I DPI devono:

certificazione CE corrispondente a un modello tipo e ha effettuato il controllo di qualità sui DPI prodotti. I DPI devono: Dispositivi individuali di protezione (DPI) Qualsiasi attrezzatura indossata e tenuta dal lavoratore allo scopo di proteggerlo contro uno o più rischi suscettibili di minacciare la salute o la sicurezza

Dettagli

Elementi ad alta visibilità

Elementi ad alta visibilità REV. 01-09.6 - studiobreda.com Elementi ad alta visibilità Evidenziatori Stradali Catarifrangenti Quanto vale la nostra sicurezza stradale? Rotatoria stradale senza l uso di elementi catarifrangenti REFLEX

Dettagli

D.M. 27 / 07 / 2010 3.5 ascensori

D.M. 27 / 07 / 2010 3.5 ascensori 3.5 ascensori se attraversano due compartimenti, vano corsa protetto EI come strutture (vale anche per le scale) H > 24 m almeno un ascensore antincendio 1 4.1 affollamento aree vendita dettaglio alimentari

Dettagli

APRIAMO LE PORTE AL VANTAGGIO

APRIAMO LE PORTE AL VANTAGGIO APRIAMO LE PORTE AL VANTAGGIO APRIAMO LE PORTE AL VANTAGGIO Albany porte ad avvolgimento rapido contribuiscono ad una efficiente gestione dell energia. Più di un quarto del fabbisogno di energia in Germania

Dettagli

OGGETTO: Comunicazione del Responsabile Esterno del Servizio di Protezione e Prevenzione.

OGGETTO: Comunicazione del Responsabile Esterno del Servizio di Protezione e Prevenzione. OGGETTO: Comunicazione del Responsabile Esterno del Servizio di Protezione e Prevenzione. Addetti Pulizie : Procedure per gli Operatori Esterni / DUVRI. Il sottoscritto, Arch. Filippo Fasulo, in qualità

Dettagli

APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA DEI COMPLESSI IMMOBILIARI DI PROPRIETÀ DELLA FONDAZIONE ENPAM SITI IN MILANO E PROVINCIA COMMITTENTE DATI RELATIVI

APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA DEI COMPLESSI IMMOBILIARI DI PROPRIETÀ DELLA FONDAZIONE ENPAM SITI IN MILANO E PROVINCIA COMMITTENTE DATI RELATIVI INDIVIDUAZIONE DEI RISCHI SPECIFICI DEL LUOGO DI LAVORO E MISURE ADOTTATE PER ELIMINARE LE INTERFERENZE ai sensi dell art. 26 del d.lgs. 9 aprile 2008 n. 81 APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA DEI COMPLESSI

Dettagli

ABC della sicurezza sul lavoro

ABC della sicurezza sul lavoro Straniero, non estraneo ABC della sicurezza sul lavoro Opuscolo informativo per i lavoratori stranieri e le loro famiglie Edizione 2009 Questo opuscolo è stato realizzato da INAIL Direzione Centrale Comunicazione

Dettagli

SCALE FISSE CON INCLINAZIONE >75

SCALE FISSE CON INCLINAZIONE >75 PERCORSI VERTICALI Scheda: P003 Rev: 11/06/2009 19.55.00 Pagina 1/1 SCALE FISSE CON INCLINAZIONE >75 D.P.G.R. Toscana 62/R 05, Artt.3, 8 Dispositivo Interno Esterno Permanente Non Permanente Fig 1 Fig

Dettagli

LE CONDIZIONI DI PERICOLO

LE CONDIZIONI DI PERICOLO LE CONDIZIONI DI PERICOLO Nell esperienza comune è facile imbattersi in valutazioni irrazionali del rischio, valutazioni che dipendono da componenti emotive e non scientifiche. Un viaggio in aereo pare

Dettagli

PORTE DI USCITA DI SICUREZZA

PORTE DI USCITA DI SICUREZZA PORTE DI USCITA DI SICUREZZA (fire safety exits) Per uscita (di sicurezza) il decreto 30/11/1983 intende: Apertura atta a consentire il deflusso di persone verso un luogo sicuro avente altezza non inferiore

Dettagli

LOCALI AD USO SANITARIO (D.Lgs. 9 aprile 2008 n 81 testo unico )

LOCALI AD USO SANITARIO (D.Lgs. 9 aprile 2008 n 81 testo unico ) LOCALI AD USO SANITARIO (D.Lgs. 9 aprile 2008 n 81 testo unico ) Requisiti generali - dotati del Certificato di Conformità Edilizia rilasciato dal Comune sulla base della verifica di conformità alla vigente

Dettagli

Metodologie di bonifica di elementi con presenza di amianto

Metodologie di bonifica di elementi con presenza di amianto Metodologie di bonifica di elementi con presenza di amianto Se l amianto è COMPATTO non esistono particolari rischi per la salute. Se l amianto è FRIABILE c è il pericolo di inalarne fibre. COMPATTO, materiale

Dettagli

per gli utenti del servizio scolastico ( studenti - genitori )

per gli utenti del servizio scolastico ( studenti - genitori ) Scuola Media Statale P. Paoli Viale Reiter 81-41100 Modena tel. 059/222373 Fax 059/239972 MANUALE DI INFORMAZIONE SUI RISCHI E LA SICUREZZA NELLA SCUOLA per il personale docente e non docente per gli utenti

Dettagli

Stabilità alla base. PALLET PALLET. 150 Stabilità alla base. 153 Test di igiene 154 UPAL-H 156 UPAL-U 157 UPAL-S 158 UPAL-I 160 UPAL-D 161 UPAL-V

Stabilità alla base. PALLET PALLET. 150 Stabilità alla base. 153 Test di igiene 154 UPAL-H 156 UPAL-U 157 UPAL-S 158 UPAL-I 160 UPAL-D 161 UPAL-V 48 PALLET 50 Stabilità alla base. 5 Test di igiene Soluzioni personalizzate 54 UPAL-H 56 UPAL-U 57 UPAL-S 58 UPAL-I 60 UPAL-D 6 UPAL-V 6 Paretali 64 Coperture 65 Accessori Vassoi portapezzi Contenitori

Dettagli

EMERGENZA. Titoli I e V d. lgs. 81/08. Dr. Claudio MARESCA Tecnico della prevenzione

EMERGENZA. Titoli I e V d. lgs. 81/08. Dr. Claudio MARESCA Tecnico della prevenzione Titoli I e V d. lgs. 81/08 Dr. Claudio MARESCA Tecnico della prevenzione INTRODUZIONE Un evento non desiderato e non voluto costringe sempre qualcuno ad adoperarsi per: 1) evitare ulteriori danni fisici

Dettagli

Documento di Valutazione dei Rischi Interferenti. ATAF S.p.A.

Documento di Valutazione dei Rischi Interferenti. ATAF S.p.A. Servizio di Prevenzione e Protezione Documento di Valutazione dei Rischi Interferenti in Applicazione a quanto previsto dall Art.28 del D.Lgs. 81/08 tra ATAF S.p.A e Azienda Affidataria per il servizio

Dettagli

Sicurezza: poche cose da sapere per un Ospedale più sicuro

Sicurezza: poche cose da sapere per un Ospedale più sicuro Sicurezza: poche cose da sapere per un Ospedale più sicuro Lo IEO pubblica una collana di Booklets al fine di aiutare il paziente a gestire eventuali problematiche (quali ad esempio le terapie svolte,

Dettagli

Protezione dal Fuoco. Linee Guida per l Installazione e la Movimentazione dei Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur

Protezione dal Fuoco. Linee Guida per l Installazione e la Movimentazione dei Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Protezione dal Fuoco Linee Guida per l Installazione e la Movimentazione dei Vetri Resistenti al Fuoco Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Indice 1.0 Informazioni Generali sul Prodotto pag. 3 2.0 Sistemi

Dettagli

NASTRI ADESIVI DI CARTA TRADIZIONALI PER INTERNI

NASTRI ADESIVI DI CARTA TRADIZIONALI PER INTERNI NASTRI ADESIVI DI CARTA TRADIZIONALI PER INTERNI Il programma carta-nastri adesivi che viene incontro alle vostre necessità. A seconda delle vostre richieste di qualità, capacità collante, resistenza all

Dettagli

Capitolo 5. 5.1 Segnaletica orizzontale. Segnaletica orizzontale. Segnali complementari. Strisce longitudinali

Capitolo 5. 5.1 Segnaletica orizzontale. Segnaletica orizzontale. Segnali complementari. Strisce longitudinali 5.1 Segnaletica orizzontale Capitolo 5 Segnaletica orizzontale. Segnali complementari La segnaletica orizzontale è rappresentata dai segni sulla carreggiata che si suddividono in: strisce longitudinali;

Dettagli

A.G.E.C. Onoranze Funebri S.p.A. VERONA

A.G.E.C. Onoranze Funebri S.p.A. VERONA A.G.E.C. Onoranze Funebri S.p.A. VERONA APPALTO PER FORNITURA DI COFANI DI TIPO ECONOMICO PER ONORANZE E TRASPORTI FUNEBRI DUVRI DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INTERFERENZIALI (ALL. 1/A) DOCUMENTO

Dettagli

SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO cominciamo a SCUOLA. Ambienti di Lavoro

SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO cominciamo a SCUOLA. Ambienti di Lavoro SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO cominciamo a SCUOLA Ambienti di Lavoro protocollo d intesa 5 febbraio 2015 ASL Brescia ASL Vallecamonica Sebino - Direzione Territoriale del Lavoro Ufficio Scolastico Territoriale

Dettagli

Direzione Generale Organizzazione, risorse umane e tecniche

Direzione Generale Organizzazione, risorse umane e tecniche ALLEGATO A CARATTERISTICHE TECNICHE DEI LOCALI DA ADIBIRE AD ARCHIVIO DI DEPOSITO Sommario 1. Caratteristiche generali... 2 2. Ubicazione... 2 3. Strutture esterne e dimensioni... 2 4. Diapositivi di sicurezza...

Dettagli

NOTIZIARIO TECNICO. Sistema HACCP. Informativa sul d.l. 155 26.05.1997. Prodotti Tassani che soddisfano i requisiti richiesti

NOTIZIARIO TECNICO. Sistema HACCP. Informativa sul d.l. 155 26.05.1997. Prodotti Tassani che soddisfano i requisiti richiesti NOTIZIARIO TECNICO Sistema HACCP Informativa sul d.l. 155 26.05.1997 Prodotti Tassani che soddisfano i requisiti richiesti 1 Informativa sul D.L. n 155 del 26/05/1997 Sistema HACCP Questo D.L. dà attuazione

Dettagli

2) REGOLAMENTO D ACCESSO E COMPORTAMENTO ALL INTERNO DEL CENTRO DI RACCOLTA

2) REGOLAMENTO D ACCESSO E COMPORTAMENTO ALL INTERNO DEL CENTRO DI RACCOLTA ALLEGATO B 1) SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE La presente procedura ha lo scopo di realizzare le condizioni di massima sicurezza per tutti coloro che intendono conferire materiali/rifiuti nel CENTRO DI RACCOLTA

Dettagli

FOOD & BEVERAGE. Soluzioni per l industria alimentare. www.allwell.it. pavimenti in resina pavimenti resilienti pareti vetrate e rivestimenti murali

FOOD & BEVERAGE. Soluzioni per l industria alimentare. www.allwell.it. pavimenti in resina pavimenti resilienti pareti vetrate e rivestimenti murali pavimenti in resina pavimenti resilienti pareti vetrate e rivestimenti murali scaffalature controsoffitti illuminazione pavimenti in resina La resina si può applicare su tutti i tipi di pavimenti e rivestimenti

Dettagli

Cartellonistica di sicurezza

Cartellonistica di sicurezza Cartellonistica di sicurezza Specifiche tecniche e altre informazioni utili MATERIALI ALLUMINIO / ALLUMINIO LUMINESCENTE / ALLUMINIO CON RIFRANGENTE Lastra bianca di alluminio primario lega 3003, spessore

Dettagli

Sistemi per la Comunicazione di Sicurezza

Sistemi per la Comunicazione di Sicurezza Bloccaggio Valvole a Sfera in Posizione Chiusa Il bloccaggio consente solo la posizione chiusa ad angolo retto per valvole con comando a leva. Da utilizzare assieme ad un lucchetto di chiusura. Misura

Dettagli

segnaletica vernisol extraurbane vernici speciali strade bicomponenti segnaletica sicurezza vernici&solventi segnaletica strade extraurbane urbane

segnaletica vernisol extraurbane vernici speciali strade bicomponenti segnaletica sicurezza vernici&solventi segnaletica strade extraurbane urbane vernisol vernici&solventi sicurezza bicomponenti vernici speciali segnaletica strade extraurbane urbane sicurezza sicurezza bicomponenti vernici speciali vernici speciali segnaletica strade extraurbane

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

[DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI]

[DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI] Istituto Omnicomprensivo Statale Beato Simone Fidati - Cascia [DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI] MANUALE DI INFORMAZIONE SUI RISCHI E LA SICUREZZA NELLA SCUOLA PER IL PERSONALE DOCENTE, NON DOCENTE

Dettagli

Sistemi di segnaletica, informazione e demarcazione. Moderazione del traffico SISTEMI MODULARI PER LA SICUREZZA DEL TRAFFICO

Sistemi di segnaletica, informazione e demarcazione. Moderazione del traffico SISTEMI MODULARI PER LA SICUREZZA DEL TRAFFICO Sistemi di segnaletica, Moderazione del traffico SISTEMI MODULARI PER LA SICUREZZA DEL TRAFFICO Sistemi di segnaletica, Assortimento di prodotti modulari Segnaletica di zona Moduli per la sicurezza La

Dettagli

SIMBOLI DI PERICOLO. UNICAM Servizio di Prevenzione e Protezione CORROSIVO ESPLOSIVO FACILMENTE INFIAMMABILE ESTREMAMENTE INFIAMMABILE COMBURENTE

SIMBOLI DI PERICOLO. UNICAM Servizio di Prevenzione e Protezione CORROSIVO ESPLOSIVO FACILMENTE INFIAMMABILE ESTREMAMENTE INFIAMMABILE COMBURENTE UNICAM Servizio di Prevenzione e Protezione SIMBOLI DI PERICOLO CORROSIVO ESPLOSIVO FACILMENTE INFIAMMABILE ESTREMAMENTE INFIAMMABILE COMBURENTE NOCIVO PER L AMBIENTE RISCHIO BIOLOGICO UNICAM Servizio

Dettagli

QUESTIONARIO SICUREZZA

QUESTIONARIO SICUREZZA QUESTIONARIO SICUREZZA 1. Quale figura del D.Lgs. 81/08 ha l obbligo di osservare le misure generali per la sicurezza e la salute dei lavoratori? A. Il Datore di Lavoro B. Il lavoratore C. Il Rappresentante

Dettagli

sistema DAMPER isolamento acustico

sistema DAMPER isolamento acustico sistema DAMPER isolamento acustico DAMProll 3 Materassino in gomma per isolamento rumori da calpestio SILEREX 5 Premiscelato sfuso in gomma per isolamento vibrazioni, rumori impattivi e da calpestio DAMPstrip

Dettagli

Manuale d istruzioni My Custom Design

Manuale d istruzioni My Custom Design Manuale d istruzioni My Custom Design Leggere questo documento prima di utilizzare la macchina. Si consiglia di conservare questo documento nelle vicinanze per un eventuale riferimento futuro. Introduzione

Dettagli

La sicurezza nella manutenzione degli impianti fotovoltaici su coperture

La sicurezza nella manutenzione degli impianti fotovoltaici su coperture ATTI Seminario La sicurezza nella manutenzione degli impianti fotovoltaici su coperture Venerdì 24 giugno In partnership con Seminario La sicurezza nella manutenzione degli impianti fotovoltaici su coperture

Dettagli

Le pale Bobcat possono trasformarsi in fresatrici economiche ed efficienti grazie al a fresa Bobcat disponibile come accessorio. 14 (36 cm) portata

Le pale Bobcat possono trasformarsi in fresatrici economiche ed efficienti grazie al a fresa Bobcat disponibile come accessorio. 14 (36 cm) portata Frese Accessori Le pale Bobcat possono trasformarsi in fresatrici economiche ed Fresa Bobcat 14 (36 cm) con portata idraulica standard Modello economico, progettato specificamente per l utilizzo su alcuni

Dettagli

Modulistica Servizio Protezione Prevenzione: ISTRUZIONI OPERATIVE DI SICUREZZA

Modulistica Servizio Protezione Prevenzione: ISTRUZIONI OPERATIVE DI SICUREZZA Pagina 1 di 5 Nella scuola sono state individuate ed integrate su indicazione del personale, le seguenti misure di prevenzione e protezione: MISURE ANTINCENDIO E DI EMERGENZA Tutto il personale docente

Dettagli

SPECIALISTI NELLA LOGISTICA DeI PRODOTTI PER LA STERILIZZAZIONE SCAFFALATURA NORM 5 / MEDIDUL

SPECIALISTI NELLA LOGISTICA DeI PRODOTTI PER LA STERILIZZAZIONE SCAFFALATURA NORM 5 / MEDIDUL SPECIALISTI NELLA LOGISTICA DeI PRODOTTI PER LA STERILIZZAZIONE SCAFFALATURA NORM 5 / MEDIDUL Stoccaggio igienico senza problemi con la scaffalatura Norm 5, Marchio HUPFER! Le estremità delle piantane

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI INTRODUZIONE Le dimensioni delle cabine degli ascensori devono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti, dipendenti dalla particolare

Dettagli

Lumina ASCENSORI. Via Roma, 108 20060 Cassina dè Pecchi (MI) Tel. 02.95700.1 Fax 02.95700320 www.otis.com N. Verde servizio clienti 800.

Lumina ASCENSORI. Via Roma, 108 20060 Cassina dè Pecchi (MI) Tel. 02.95700.1 Fax 02.95700320 www.otis.com N. Verde servizio clienti 800. Lumina Via Roma, 108 20060 Cassina dè Pecchi (MI) Tel. 02.95700.1 Fax 02.95700320 www.otis.com N. Verde servizio clienti 800.010299 SCARICA L APPLICAZIONE PER IL TUO SMARTPHONE E TABLET OTIS si riserva

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DECRETO LEGISLATIVO 14 agosto 1996, n. 493 Attuazione della direttiva 92/58/CEE concernente le prescrizioni minime per la segnaletica di sicurezza e/o di salute sul luogo di lavoro (G.U. 23 settembre 1996,

Dettagli

Livello B2. Sicurezza Unità 2. La segnaletica di sicurezza. In questa unità imparerai:

Livello B2. Sicurezza Unità 2. La segnaletica di sicurezza. In questa unità imparerai: Livello B2 Sicurezza Unità 2 La segnaletica di sicurezza In questa unità imparerai: a leggere testi in cui si parla di sicurezza sul lavoro a conoscere parole relative alla segnaletica di sicurezza negli

Dettagli

IL DVR (documento di valutazione dei rischi) A cura di: Ing. Francesco De Matteis

IL DVR (documento di valutazione dei rischi) A cura di: Ing. Francesco De Matteis IL DVR (documento di valutazione dei rischi) A cura di: Ing. Francesco De Matteis Cosa si intende per rischio nei luoghi di lavoro? (Art.2 DLgs 81/08): probabilità di raggiungimento del livello potenziale

Dettagli

Cura della persona e cosmesi

Cura della persona e cosmesi Cura della persona e cosmesi Innovazioni per migliorare la qualità Cura della persona e cosmesi Garantire la qualità Garantire la qualità del prodotto per la massima tranquillità Come produttori di articoli

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE per Dirigenti

CORSO DI FORMAZIONE per Dirigenti CORSO DI FORMAZIONE per Dirigenti Secondo il D.Lgs. 81/2008 s.m. e l Accordo della Conferenza Stato-Regioni per la formazione del 21 dicembre 2011 Modulo 2 Gestione e organizzazione della sicurezza Organizzazione

Dettagli