Noi ti aiutiamo a trovarlo.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Noi ti aiutiamo a trovarlo."

Transcript

1 I Dossier Expopage Il business è ovunque. Noi ti aiutiamo a trovarlo. A norma con la Privacy In partnership con

2 WPS Group opera nell'area dei servizi per le aziende, garantendo soluzioni pratiche ed efficienti. I servizi che proponiamo si adattano perfettamente alla piccola realtà così come alla grande azienda, grazie a personalizzazioni e metodologie lavorative sviluppate per offrire sempre qualità e competenza. CONSULENZA REDAZIONE DPSS WPS Group offre servizi di consulenza per la messa a norma aziendale, la redazione del D.P.S.S. e la predisposizione di tutta la documentazione correlata (lettere di incarico, informative, accordi di riservatezza). REDAZIONE DEL D.P.S.S. AUTOMATIZZATA Grazie ad un software semplice e veloce potrete automatizzare il processo di messa a norma in poco tempo, L utilizzo non richiede particolari conoscenze informatiche ed è alla portata di tutti! SUPPORTO LEGALE ONLINE SULLA NORMATIVA Grazie ad uno strumento semplice ed innovativo, è possibile porre i propri quesiti e mantenere uno storico sempre consultabile. FORMAZIONE PRIVACY IN AULA WPS Group organizza sessioni formative anche personalizzate in base alle esigenze del Cliente. Disponibile anche all'organizzazione di sessioni multi aziendali, col vantaggio di poter far partecipare gli incaricati a rotazione ed evitare assenze numerose contemporaneamente all'interno dell'azienda. FORMAZIONE PRIVACY E-LEARNING Organizzato su 10 step, il corso è fruibile online da qualsiasi postazione connessa ad internet tramite accesso con username e password, svolgibile anche in più sessioni mantenendo l avanzamento raggiunto. Alla fine di ogni step, per verificare l'effettivo apprendimento, un test di valutazione preclude il passaggio allo step successivo. La durata è di circa 120 minuti durante i quali vengono trattati tutti gli argomenti della Normativa Privacy. Il Corso E-Learning WPS è l'unico a oggi a includere nel percorso formativo anche il provvedimento del 1 Marzo emanato nel WPS GROUP Via Gandhi 1, Muggiò (MI) Tel Fax Web:

3 LA NORMATIVA PRIVACY Conosciamo una legge obbligatoria per tutte le società. L attuale legge che disciplina la Privacy in Italia è il D.Lgs. 196/03, recepimento di una direttiva europea. Evoluzione della vecchia Legge 675/96 e di altri Provvedimenti, il Codice Privacy pone importanti innovazioni logistiche e tecnologiche per la tutela della Privacy in azienda. l installazione di sistemi di protezione (antivirus o firewall) sui computer che trattano dati anche ordinari La formazione di tutto il personale incaricato Il D.P.S.S. stesso è una misura minima e va redatto entro il 31 marzo di ogni anno. NUOVI PROVVEDIMENTI DEL GARANTE PRIVACY Il Provvedimento del 1 Marzo 2007 Il Garante impone anche l adozione di tutti i nuovi Provvedimenti emanati e la relativa formazione del personale. Dall entrata in vigore della Normativa il Provvedimento forse più importante e attuale è il Provvedimento del 1 Marzo Tale Provvedimento sancisce le regole per l utilizzo di internet e della posta elettronica sul posto di lavoro, un provvedimento assolutamente importante e attuale che tocca l attività di tutte le società. COSA DICE LA NORMATIVA La Normativa Privacy impone a tutte le società, l adozione di misure minime di sicurezza, fra le quali la redazione del D.P.S.S. (Documento Programmatico Sulla Sicurezza) e la formazione di tutto il personale incaricato. Misure minime? Le misure minime sono una serie di accorgimenti che l azienda deve adottare per garantire la sicurezza. Come si può intuire, è un Provvedimento assolutamente significativo e vicino all attività di ogni azienda. Esso pone delle regole di comportamento (per entrambe le parti, datore di lavoro e dipendente), che sino all entrata in vigore non erano ancora state chiaramente regolamentate dal alcuna normativa. Alcuni esmpi di misure minime? la riposizione dei dati sensibili in luoghi protetti la predisposizione di sistemi di autenticazione/autorizzazione 1 I Dossier Expopage

4 Solo lo statuto dei lavoratori accennava all argomento ma indirettamente, ponendo delle regole generali nel controllo a distanza del lavoratore. Il Provvidemento del 1 Marzo 2007 è stato il primo a regolamentare internet e posta elettronica e per questo va adottato da tutte le aziende che offrono internet e posta elttronica come strumento lavorativo ai propri dipendenti. LA MESSA A NORMA AZIENDALE E LA REDAZIONE DEL D.P.S.S. Molto più semplice di quanto pensiate... La messa a norma dell azienda non consiste solamente nella redazione del D.P.S.S..consiste nell adozione di tutte le misure minime di sicurezza e nella valutazione di un analisi dei rischi rilevati in azienda. L adozione di tali misure e la valutazione dei rischi vanno a formare il D.P.S.S. che è una fotografia dell organizzazione aziendale nell ottica privacy. L azienda può avvalersi di software specifici per la redazione del D.P.S.S. (indicata principalmente per le micro attività) o dei servizi di consulenza di società specializzate in Privacy che sapranno guidare la società nell adozione delle misure da adottare e redigere il D.P.S.S.. LA FORMAZIONE DEL PERSONALE Un aspetto normativo che passa spesso in secondo piano è la formazione del personale incaricato. Imposta dall allegato B del decreto[ 1 ], è forse la misura minima più importante della Normativa: chiunque tratta dati deve essere a conoscenza del Codice, altrimenti non sarebbe autorizzato a farlo! La previsione e l adozione di tali interventi normativi è uno dei punti del D.P.S.S. ed una mancata adozione comporterà la presenza di una minaccia attiva nell alisi dei rischi (anch essa parte integrante del D.P.S.S.). La formazione può essere svolta in 2 modalità: In aula: con sessioni formative multiple del personale E-Learning: tramite computer connesso a internet [ 1 ] Allegato B del D.Lgs. 196/03, punto 19.6: Entro il 31 marzo di ogni anno, il titolare di un trattamento di dati sensibili o di dati giudiziari redige anche attraverso il responsabile, se designato, un documento programmatico sulla sicurezza contenente idonee informazioni riguardo: [...] la previsione di interventi formativi degli incaricati del trattamento, per renderli edotti dei rischi che incombono sui dati, delle misure disponibili per prevenire eventi dannosi, dei profili della disciplina sulla protezione dei dati personali più rilevanti in rapporto alle relative attività, delle responsabilità che ne derivano e delle modalità per aggiornarsi sulle misure minime adottate dal titolare. La formazione è programmata già al momento dell'ingresso in servizio [...] 2 I Dossier Expopage

5 LE SANZIONI Le sanzioni per mancati adempimenti in ambito Privacy sono sia amministrative che penali. Omessa o inidonea informativa all interessato da a euro per violazione dei dati sensibili o giudiziari da a per la violazione dei dati sensibili/giudiziari Cessione dei dati da a euro Omessa o incompleta notificazione da a euro Sanzione accessoria: pubblicazione ordinanza ingiunzione. Omessa informazione o esibizione al Garante da a euro. Trattamento illecito di dati, Falsità nelle dichiarazioni al garante Reclusione da 6 mesi a 3 anni Inadeguatezza delle Misure minime di sicurezza da a euro Reclusione fino a 2 anni Inosservanza di provvedimenti del Garante Reclusione da 3 mesi a 2 anni Le informazioni di questo dossier sono tratte da fonti ritenute attendibili. Ciò nonostante Expopage informa i lettori che tale pubblicazione ha uno scopo puramente informativo e le notizie contenute non hanno carattere di ufficialità. Chiuso in redazione il 22 Ottobre I Dossier Expopage

La Privacy nelle Associazioni di Promozione Sociale

La Privacy nelle Associazioni di Promozione Sociale La Privacy nelle Associazioni di Promozione Sociale Forlì, 25 gennaio 2007 1 Adempimenti previsti dal Codice della Privacy per le APS 2 Codice della Privacy Nel 1996 la legge n. 675 regolamentò la tutela

Dettagli

Ci si riferisce, in particolare, all'abuso della qualità di operatore di

Ci si riferisce, in particolare, all'abuso della qualità di operatore di Con il presente provvedimento il Garante intende richiamare tutti i titolari di trattamenti effettuati, anche in parte, mediante strumenti elettronici alla necessità di prestare massima attenzione ai rischi

Dettagli

Applicazione del Testo Unico sulla Privacy: Responsabilità e sistema sanzionario Pagina 1 di 8. a cura di. Data Ufficio E-learning

Applicazione del Testo Unico sulla Privacy: Responsabilità e sistema sanzionario Pagina 1 di 8. a cura di. Data Ufficio E-learning Pagina 1 di 8 M.2 RESPONSABILITÀ E SISTEMA SANZIONATORIO a cura di Data Ufficio E-learning Gruppo Data Ufficio Spa Pagina 2 di 8 INDICE DOCUMENTO M2. RESPONSABILITÀ E SISTEMA SANZIONATORIO...3 1. Le sanzioni...3

Dettagli

Manuale Informativo. Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 Codice in materia di protezione dei dati personali

Manuale Informativo. Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 Codice in materia di protezione dei dati personali Manuale Informativo Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 Codice in materia di protezione dei dati personali INDEX Il D.Lgs. 196/2003 Termini e Fondamenti Gli attori Organizzazione e Responsabilità

Dettagli

La protezione dei dati personali e le soluzioni organizzative per la sicurezza nel nuovo Codice sulla privacy

La protezione dei dati personali e le soluzioni organizzative per la sicurezza nel nuovo Codice sulla privacy La protezione dei dati personali e le soluzioni organizzative per la sicurezza nel nuovo Codice sulla privacy Agenda Sessione 1 D.Lgs. 196/03 - Contenuti della disciplina Sessione 2 Metodologia attuativa

Dettagli

ELENCO DEGLI ADEMPIMENTI RICHIESTI A TITOLARI DEL TRATTAMENTO PRIVATI DALLA NORMATIVA PRIVACY.

ELENCO DEGLI ADEMPIMENTI RICHIESTI A TITOLARI DEL TRATTAMENTO PRIVATI DALLA NORMATIVA PRIVACY. ELENCO DEGLI ADEMPIMENTI RICHIESTI A TITOLARI DEL TRATTAMENTO PRIVATI DALLA NORMATIVA PRIVACY. Il presente documento ha lo scopo di illustrare gli adempimenti di natura legale e di natura tecnico-informatica

Dettagli

TAURUS INFORMATICA S.R.L. Area Consulenza

TAURUS INFORMATICA S.R.L. Area Consulenza TAURUS INFORMATICA S.R.L. Area Consulenza LA CONSULENZA Consulenza per Taurus è conciliare le esigenze di adeguamento normativo con l organizzazione dei processi aziendali, per aiutare i propri clienti

Dettagli

Documento n. 9 del 19 marzo 2004. Via G. Paisiello, 24 00198 Roma tel.: 06/85.440.1 (fax 06/85.440.223) C.F.:80459660587

Documento n. 9 del 19 marzo 2004. Via G. Paisiello, 24 00198 Roma tel.: 06/85.440.1 (fax 06/85.440.223) C.F.:80459660587 Fondazione Luca Pacioli CODICE DELLA PRIVACY TESTO UNICO IN MATERIA DI DATI PERSONALI (D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 169) Documento n. 9 del 19 marzo 2004 CIRCOLARE Via G. Paisiello, 24 00198 Roma tel.: 06/85.440.1

Dettagli

INFOSECURITY 2005 La privacy nelle PMI Gabriele Faggioli. Milano febbraio 2005

INFOSECURITY 2005 La privacy nelle PMI Gabriele Faggioli. Milano febbraio 2005 INFOSECURITY 2005 La privacy nelle PMI Gabriele Faggioli Milano febbraio 2005 Sostituisce tutta la normativa previgente in materia di tutela dei dati personali Introduce significative modifiche soprattutto

Dettagli

Codice. in materia di. Protezione dei Dati Personali

Codice. in materia di. Protezione dei Dati Personali Codice in materia di Protezione dei Dati Personali (D.Lgs. 196/2003) ====================== Incontri Formativi con il Personale della Direzione Didattica del 7 Circolo Didattico G. Carducci di Livorno

Dettagli

Esempio di Documento Programmatico sulla Sicurezza per una Pubblica Amministrazione

Esempio di Documento Programmatico sulla Sicurezza per una Pubblica Amministrazione Esempio di Documento Programmatico sulla Sicurezza per una Pubblica Amministrazione Agenda Sessione 1 Sessione 2 Scenario Elementi essenziali del DPS Analisi del contesto Sessione 3 Analisi dei rischi

Dettagli

VERSO LA REDAZIONE DEL DOCUMENTO PROGRAMMATICO DI SICUREZZA

VERSO LA REDAZIONE DEL DOCUMENTO PROGRAMMATICO DI SICUREZZA LE MISURE MINIME DI SICUREZZA INFORMATICA VERSO LA REDAZIONE DEL DOCUMENTO PROGRAMMATICO DI SICUREZZA di Marco Maglio Marketing e vendite >> Privacy Le nuove misure sono molto più stringenti di quelle

Dettagli

Quesiti SI NO SI NO SI NO SI NO SI NO SI SI NO

Quesiti SI NO SI NO SI NO SI NO SI NO SI SI NO All. Del. Gar. N 21 del 24/5/2007 La seguente lista di controllo è tratta dall allegato alla Delibera del Garante per la protezione dei dati personali n 21, del 24/5/2007, recante misure per la semplificazione

Dettagli

Privacy. Studio Consulenza privacy Dott.ssa Gloriamaria Paci Via Bonsi, 45 47900 Rimini

Privacy. Studio Consulenza privacy Dott.ssa Gloriamaria Paci Via Bonsi, 45 47900 Rimini Privacy Studio Consulenza privacy Dott.ssa Gloriamaria Paci Via Bonsi, 45 47900 Rimini Tel. e Fax. 0541-798280 Cellulare 347-5244264 www.consulenzepaci.it Privacy Decreto Legislativo 30/06/2003 n. 196

Dettagli

Le Misure Minime di Sicurezza secondo il Testo Unico sulla Privacy

Le Misure Minime di Sicurezza secondo il Testo Unico sulla Privacy Obblighi di sicurezza e relative sanzioni Le Misure Minime di Sicurezza secondo il Testo Unico sulla Privacy L adozione delle Misure Minime di Sicurezza è obbligatorio per tutti coloro che effettuano trattamenti

Dettagli

La protezione dei dati personali

La protezione dei dati personali La protezione dei dati personali PER GLI ENTI NO-PROFIT Comitato di Gestione per il Fondo Speciale per il Volontariato Provincia Autonoma di Bolzano Alto Adige Presidenza Ufficio Affari di Gabinetto I

Dettagli

Comune di San Martino Buon Albergo Provincia di Verona

Comune di San Martino Buon Albergo Provincia di Verona Comune di San Martino Buon Albergo Provincia di Verona REGOLAMENTO IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI (Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 32 del 12/05/2009) Sommario Art. 1.

Dettagli

C e n t o. 9 6 ti mette in regola con la Legge sulla Privacy

C e n t o. 9 6 ti mette in regola con la Legge sulla Privacy Privacy 2004 Il Nuovo Testo Unico sulla Privacy (D.L. n.196 del 30 giugno 2003) è già in vigore. Le norme prevedono vincoli rigorosi e pene severe in caso di inadempienza. Impegnarsi autonomamente per

Dettagli

STUDIO DOTT. BONVICINI. Circolare n. 3 del 10 aprile 2004

STUDIO DOTT. BONVICINI. Circolare n. 3 del 10 aprile 2004 STUDIO DOTT. BONVICINI Circolare n. 3 del 10 aprile 2004 Settore: Oggetto: PRIVACY IL CODICE DELLA PRIVACY: NOVITÀ E CONFERME Riferimenti: D.Lgs. 30.6.2003, n. 196 Dall 1.1.2004 è in vigore il nuovo Testo

Dettagli

LEGGE SULLA PRIVACY (D. Lgs. 196/2003)

LEGGE SULLA PRIVACY (D. Lgs. 196/2003) LEGGE SULLA PRIVACY (D. Lgs. 196/2003) Indicazioni pratiche per i Centri di Ascolto La legge sulla privacy intende disciplinare il trattamento dei dati personali, ovvero di tutte quelle operazioni di raccolta,

Dettagli

Legge sulla PRIVACY Dlgs 196/2003 INDICE

Legge sulla PRIVACY Dlgs 196/2003 INDICE Legge sulla PRIVACY Dlgs 196/2003 Dal 01.01.2004 e' entrato in vigore il DLgs 196 del 30.06.2003 cosiddetto Testo Unico sulla Privacy. Di seguito un breve riepilogo dei principali aspetti della norma che

Dettagli

LA DISCIPLINA IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

LA DISCIPLINA IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI LA DISCIPLINA IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI Dr. Ivan Salvadori Dottorando in Diritto Penale dell Informatica Facoltà di Giurisprudenza di Verona LA STRUTTURA DEL CODICE DELLA PRIVACY 1 PARTE:

Dettagli

Il nuovo codice in materia di protezione dei dati personali

Il nuovo codice in materia di protezione dei dati personali Il nuovo codice in materia di protezione dei dati personali Si chiude il capitolo, dopo sette anni dalla sua emanazione, della legge 675 sulla privacy. Questa viene sostituita da un testo di legge unico

Dettagli

In particolare, gli artt. 34 35 36 TITOLO V rimandano all allegato B, che

In particolare, gli artt. 34 35 36 TITOLO V rimandano all allegato B, che Gli adempimenti normativi del d.lgs. 196/03 Le misure minime di sicurezza Edizione 2010 IL CONTESTO Il D. Lgs. 196/03, entrato in vigore il 1 gennaio 2004, aggiorna la disciplina in materia di sicurezza

Dettagli

FORMAZIONE PRIVACY 2015

FORMAZIONE PRIVACY 2015 Intervento formativo per rendere edotti gli incaricati del trattamento di dati personali dei rischi che incombono sui dati e delle relative misure di sicurezza ai sensi dell art. 130 del D.Lgs. 196/2003

Dettagli

Strategie per il web e l apprendimento in rete

Strategie per il web e l apprendimento in rete Oggetto: Servizi e consulenza per la formazione on-line I NOSTRI CORSI Corso MS Office Il corso sviluppa un percorso di apprendimento graduale attraverso semplici unità formative che sviluppano le abilità

Dettagli

Glossario minimo della protezione dei dati

Glossario minimo della protezione dei dati minimo della protezione dei dati www.garanteprivacy.it Glossario minimo della protezione dei dati N.B. Il glossario e le principali domande in tema di dati personali sono schematizzati e hanno una finalità

Dettagli

VIDEOSORVEGLIANZA Aggiornato 12/2008

VIDEOSORVEGLIANZA Aggiornato 12/2008 Aggiornato 12/2008 IMPIANTO VIDEOSORVEGLIANZA: NOTE SULLA NORMATIVA L installazione di sistemi di videosorveglianza non sono di libero uso, in quanto sono soggetti alla normativa sulla Privacy. Eventuali

Dettagli

Regolamento attuativo delle linee guida del Garante in tema di utilizzo e controllo degli strumenti elettronici

Regolamento attuativo delle linee guida del Garante in tema di utilizzo e controllo degli strumenti elettronici Azienda Pubblica Servizi alla Persona Città di Siena Regolamento attuativo delle linee guida del Garante in tema di utilizzo e controllo degli strumenti elettronici Testo adottato con delibera del Consiglio

Dettagli

Nozioni generali in materia di privacy. Genova, 7 ottobre 2013

Nozioni generali in materia di privacy. Genova, 7 ottobre 2013 Nozioni generali in materia di privacy Genova, 7 ottobre 2013 Termine anglosassone traducibile con riservatezza Nasce nel 1800 e si configura come diritto ad essere lasciato in pace OVVERO Non subire intrusioni

Dettagli

La sicurezza delle reti informatiche : la legge sulla Privacy e la piattaforma Windows. Relatore :Ing. Giuseppe Bono gbono@soluzionidimpresa.

La sicurezza delle reti informatiche : la legge sulla Privacy e la piattaforma Windows. Relatore :Ing. Giuseppe Bono gbono@soluzionidimpresa. La sicurezza delle reti informatiche : la legge sulla Privacy e la piattaforma Windows Relatore :Ing. Giuseppe Bono gbono@soluzionidimpresa.it Legge 196/03: principi base E il D.Lgs. n 196 del 30 giugno

Dettagli

AVIS COMUNALE MILAZZO

AVIS COMUNALE MILAZZO Con l introduzione del D.Lgs. 196/2003 sul trattamento dei dati personali, che dal lontano 2004 è diventato operativo sostituendo la L. 675/1996, molte sono le domande sulla necessità di una nuova legge

Dettagli

Posta elettronica, Internet e controlli sui dipendenti Relatore Avv. Giampiero Falasca

Posta elettronica, Internet e controlli sui dipendenti Relatore Avv. Giampiero Falasca Area Professionale Posta elettronica, Internet e controlli sui dipendenti Relatore Avv. Giampiero Falasca Lo Statuto dei lavoratori Art. 4 La norma vieta l utilizzo di impianti audiovisivi per finalità

Dettagli

Registro elettronico scuola ospedaliera rel. 5.0

Registro elettronico scuola ospedaliera rel. 5.0 Registro elettronico scuola ospedaliera rel. 5.0 REGOLAMENTO SULL USO DEL REGISTRO ELETTRONICO E NORME SUL RISPETTO DELLA PRIVACY 1/8 DOCENTE AMMINISTRATORE SCUOLA OSPEDALIERA Riferimenti normativi I riferimenti

Dettagli

Sicurezza sul lavoro. La sicurezza nei luoghi di lavoro è aziende. un obbligo che riguarda tutte le

Sicurezza sul lavoro. La sicurezza nei luoghi di lavoro è aziende. un obbligo che riguarda tutte le Sicurezza sul lavoro La sicurezza nei luoghi di lavoro è aziende. un obbligo che riguarda tutte le Multe e conseguenze penali possono derivare dall inosservanza degli adempimenti obbligatori. La responsabilità

Dettagli

ASPETTI GENERALI. L applicazione del Codice in materia di protezione dei dati personali nelle Aziende Sanitarie pubbliche

ASPETTI GENERALI. L applicazione del Codice in materia di protezione dei dati personali nelle Aziende Sanitarie pubbliche L applicazione del Codice in materia di protezione dei dati personali nelle Aziende Sanitarie pubbliche ASPETTI GENERALI Franco Cardin Corso ANAI 2007 1 La nascita del diritto alla privacy Un po di storia..

Dettagli

REGOLAMENTO SITO WEB

REGOLAMENTO SITO WEB REGOLAMENTO SITO WEB Art 1. Sito Web Il sito dell Istituto Comprensivo di Montecorvino Pugliano, www.icpugliano.gov.it, è curato da responsabili incaricati dal dirigente scolastico. Per le caratteristiche

Dettagli

Educazione Continua in Medicina (E.C.M.)

Educazione Continua in Medicina (E.C.M.) REGIONE PUGLIA AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA CONSORZIALE POLICLINICO DI BARI Educazione Continua in Mecina (E.C.M.) PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE CORSO DI FORMAZIONE PRIVACY AGLI INCARICATI AL TRATTAMENTI

Dettagli

PROGRAMMA CORSI PRIVACY 2013

PROGRAMMA CORSI PRIVACY 2013 PROGRAMMA CORSI PRIVACY 2013 1) Modulo per Titolari/Responsabili del Trattamento Obiettivo del corso: fornire una conoscenza approfondita della normativa vigente, al fine di compiere scelte consapevoli

Dettagli

Privacy policy della newsletter

Privacy policy della newsletter Privacy policy della newsletter Le presenti linee programmatiche di condotta relative alla privacy (la "Privacy Policy") si applica alla newsletter del sito web di ATTIMIWEB srl (il "Sito") e si riferisce

Dettagli

PRIVACY-VIDEOSORVEGLIANZA

PRIVACY-VIDEOSORVEGLIANZA Circolare n. 1/08 del 20 novembre 2008* PRIVACY-VIDEOSORVEGLIANZA Riferimenti normativi La forma di sorveglianza legata all utilizzo di sistemi di ripresa delle immagini, definita videosorveglianza, è

Dettagli

I CONTROLLI DEL GARANTE: le banche

I CONTROLLI DEL GARANTE: le banche VIDEOSORVEGLIANZA E PRIVACY: COSA EMERGE DALLE RECENTI VERIFICHE DOTT. ALDO AGOSTINI Presidente di SSSy Security Studio System S.r.l. I CONTROLLI DEL GARANTE: le banche N. 302 del 29 febbraio 2008 - No

Dettagli

Gli obblighi di protezione dei dati personali per CTU, periti e consulenti tecnici di parte

Gli obblighi di protezione dei dati personali per CTU, periti e consulenti tecnici di parte Gli obblighi di protezione dei dati personali per CTU, periti e consulenti tecnici di parte Paolo Frediani Con la delib. n. 46/2008, il Garante per la protezione dei dati personali ha emesso le Linee guida

Dettagli

REGOLAMENTO AZIENDALE SULLA TUTELA DELLA PRIVACY

REGOLAMENTO AZIENDALE SULLA TUTELA DELLA PRIVACY REGOLAMENTO AZIENDALE SULLA TUTELA DELLA PRIVACY Art. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina gli interventi diretti alla tutela della privacy in ambito sanitario. Esso si attiene alle disposizioni

Dettagli

Privacy e protezione dei dati. Gruppo di studio Sicurezza sul lavoro e Privacy

Privacy e protezione dei dati. Gruppo di studio Sicurezza sul lavoro e Privacy Privacy e protezione dei dati La nuova privacy ci porta ad identificare una: Componente informatica Componente legale Componente organizzativa La Privacy La privacy Il Codice in materia di protezione dei

Dettagli

Comune di Viagrande (Provincia di Catania) SITO INTERNET ISTITUZIONALE

Comune di Viagrande (Provincia di Catania) SITO INTERNET ISTITUZIONALE Comune di Viagrande (Provincia di Catania) REGOLAMENTO SITO INTERNET ISTITUZIONALE Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 2 del 28/01/2010 INDICE Art. 1 Scopo ed oggetto Art. 2 - Principi

Dettagli

TI GARANTIAMO UN ADEGUATA SICUREZZA AZIENDALE NEL PIENO RISPETTO DELLA NORMATIVA

TI GARANTIAMO UN ADEGUATA SICUREZZA AZIENDALE NEL PIENO RISPETTO DELLA NORMATIVA V I D E O S O R V E G L I A N Z A sicurezza aziendale TI GARANTIAMO UN ADEGUATA SICUREZZA AZIENDALE NEL PIENO RISPETTO DELLA NORMATIVA L acquisizione di un immagine di un soggetto che ad esempio entra

Dettagli

Semplificazione degli adempimenti per l'adeguamento alla normativa sulla Privacy

Semplificazione degli adempimenti per l'adeguamento alla normativa sulla Privacy Semplificazione degli adempimenti per l'adeguamento alla normativa sulla Privacy Approssimandosi la scadenza per il rinnovo annuale del DPS (Documento programmatico sulla Sicurezza) è utile sapere che

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione

Ministero della Pubblica Istruzione Ministero della Pubblica Istruzione POLITICHE DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA PER GLI UTENTI STANDARD DEL DOMINIO istruzione.it 1 INTRODUZIONE La presente politica disciplina l utilizzo del

Dettagli

Protezione dei dati personali

Protezione dei dati personali Associazione Federazione Pugliese Donatori Sangue Piazza Umberto I Palazzina ex goccia del latte Tel/fax: 0805219118 e-mail: fidas_fpds@yahoo.it www.federazionepugliesedonatorisangue.it 70121 B A R I ONLUS

Dettagli

E-learning project: metodo di programmazione della compliance aziendale. Una nuova proposta da NOVASTUDIA Professional alliance

E-learning project: metodo di programmazione della compliance aziendale. Una nuova proposta da NOVASTUDIA Professional alliance E-learning project: metodo di programmazione della compliance aziendale Una nuova proposta da NOVASTUDIA Professional alliance «L e-learning è l istruzione di domani, il nuovo modo di studiare reso possibile

Dettagli

un responsabile ti chiamerà al più presto per chiarire ogni dubbio

un responsabile ti chiamerà al più presto per chiarire ogni dubbio Come implementare o aggiornare il Documento Programmatico per la Sicurezza (DPS) in conformità al Disciplinare Tecnico Gestione della privacy: chiarezza sulle figure, ruoli, compiti e responsabilità Chiedi

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI INFORMATICI

COMUNE DI ROSSANO VENETO DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI INFORMATICI COMUNE DI ROSSANO VENETO SERVIZI INFORMATICI DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI INFORMATICI Allegato A) INDICE 1 INTRODUZIONE 2 ASPETTI GENERALI 2.1 Contenuti 2.2 Responsabilità 2.3 Applicabilità

Dettagli

Tutela della privacy, diritto di accesso e consultabilità dei documenti degli archivi

Tutela della privacy, diritto di accesso e consultabilità dei documenti degli archivi Tutela della privacy, diritto di accesso e consultabilità dei documenti degli archivi Franco Cardin - Padova - 8/5/2008 1 Argomenti da trattare Il Codice in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs.

Dettagli

DISCIPLINARE INTERNO PER UTILIZZO INTERNET E POSTA ELETTRONICA

DISCIPLINARE INTERNO PER UTILIZZO INTERNET E POSTA ELETTRONICA DISCIPLINARE INTERNO PER UTILIZZO INTERNET E POSTA ELETTRONICA 1 INTRODUZIONE Il presente disciplinare interno sostituisce il precedente Regolamento Aziendale Utilizzo Internet e recepisce le indicazioni

Dettagli

NORMATIVA SULLA PRIVACY

NORMATIVA SULLA PRIVACY NORMATIVA SULLA PRIVACY Il presente codice si applica a tutti i siti internet della società YOUR SECRET GARDEN che abbiano un indirizzo URL. Il documento deve intendersi come espressione dei criteri e

Dettagli

Adempimenti della Privacy e Revisione del DPSS

Adempimenti della Privacy e Revisione del DPSS Adempimenti della Privacy e Revisione del DPSS La presente Guida Sintetica intende fornire indicazioni circa gli adempimenti della Privacy e le operazioni propedeutiche alla revisione del Documento Programmatico

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

informazione relativa a persona fisica o ad altro soggetto giuridico. Per trattamento dei

informazione relativa a persona fisica o ad altro soggetto giuridico. Per trattamento dei Il rispetto della privacy. Cosa comporta la presenza dell altro? Quale altro? Quando vale e per chi il segreto professionale? Cosa introduce nel processo comunicativo? E fuori dal segreto professionale

Dettagli

IT for education. soluzioni avanzate per la gestione della rete informatica del tuo Istituto

IT for education. soluzioni avanzate per la gestione della rete informatica del tuo Istituto IT for education soluzioni avanzate per la gestione della rete informatica del tuo Istituto Gli Istituti Scolastici spesso non sono dotati di una struttura centralizzata ed efficiente dedicata alla gestione

Dettagli

Cosa si intende per Sicurezza delle Informazioni? Quali sono gli obiettivi di un processo per la Sicurezza delle Informazioni?

Cosa si intende per Sicurezza delle Informazioni? Quali sono gli obiettivi di un processo per la Sicurezza delle Informazioni? Cosa si può fare? LA SICUREZZA DELLE INFORMAZIONI Cosa si intende per Sicurezza delle Informazioni? La Sicurezza delle Informazioni nell impresa di oggi è il raggiungimento di una condizione dove i rischi

Dettagli

Circolare n.9 / 2010 del 13 ottobre 2010 CONTROLLO SUL LAVORO E PRIVACY: LE ULTIME NOVITA

Circolare n.9 / 2010 del 13 ottobre 2010 CONTROLLO SUL LAVORO E PRIVACY: LE ULTIME NOVITA Circolare n.9 / 2010 del 13 ottobre 2010 CONTROLLO SUL LAVORO E PRIVACY: LE ULTIME NOVITA La tutela della riservatezza nella gestione del rapporto di lavoro è una tematica particolarmente complessa e delicata

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

Test Noi Consumatori - Periodico settimanale di informazione e studi su consumi, servizi, ambiente. Anno XXIV - numero 15 del 13 marzo 2012.

Test Noi Consumatori - Periodico settimanale di informazione e studi su consumi, servizi, ambiente. Anno XXIV - numero 15 del 13 marzo 2012. Test Noi Consumatori - Periodico settimanale di informazione e studi su consumi, servizi, ambiente. Anno XXIV - numero 15 del 13 marzo 2012. Direttore: Pietro Giordano - Direttore responsabile: Francesco

Dettagli

federfarma federazione nazionale unitaria dei titolari di farmacia italiani

federfarma federazione nazionale unitaria dei titolari di farmacia italiani federfarma federazione nazionale unitaria dei titolari di farmacia italiani Videosorveglianza Vademecum per i titolari di Farmacia Ottobre 2015 A cura di B.Foresti, ufficio legale Federfarma Fonti normative

Dettagli

Tutela legale delle aziende in caso di cyber crime e attacchi informatici

Tutela legale delle aziende in caso di cyber crime e attacchi informatici Tutela legale delle aziende in caso di cyber crime e attacchi informatici WORKSHOP LE SFIDE DELLA SICUREZZA INFORMATICA Confindustria, Cuneo, 10 Luglio 2015 Avv. Marco Cuniberti 1 QUALI RISCHI LEGALI?

Dettagli

Art. 167. Trattamento illecito di dati

Art. 167. Trattamento illecito di dati Art. 167. Trattamento illecito di dati 1. Salvo che il fatto costituisca più grave reato, chiunque, al fine di trarne per sè o per altri profitto o di recare ad altri un danno, procede al trattamento di

Dettagli

LE REGOLE AZIENDALI PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI ICT NEI LUOGHI DI LAVORO

LE REGOLE AZIENDALI PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI ICT NEI LUOGHI DI LAVORO LE REGOLE AZIENDALI PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI ICT NEI LUOGHI DI LAVORO Avv. Luca Giacopuzzi www.lucagiacopuzzi.it Studio Legale Giacopuzzi - Verona LA CHIAVE DI LETTURA DELLA TEMATICA IN ESAME UNA

Dettagli

Con la presente portiamo a conoscenza quanto sotto riportato

Con la presente portiamo a conoscenza quanto sotto riportato A TUTTI I R.S.P.P. LORO SEDI Casale Monf.to, 6 novembre 2000 Ns/rif. Doc. n. 04/00/02/01/082 Oggetto: Circolare informativa. Con la presente portiamo a conoscenza quanto sotto riportato Responsabilità

Dettagli

La sicurezza del sistema informativo dello studio professionale e la normativa sulla privacy

La sicurezza del sistema informativo dello studio professionale e la normativa sulla privacy La sicurezza del sistema informativo dello studio professionale e la normativa sulla privacy A cura del Dott.: Giuseppe Mantese g.mantese@onlineconsulenza.com Quadro normativo Il 1 gennaio 2004 è entrato

Dettagli

Trattamento dei dati personali

Trattamento dei dati personali Trattamento dei dati personali CODICE DELLA PRIVACY II 1 GENNAIO 2004 E ENTRATO IN VIGORE IL D.Lgs. N.196 DEL 30 GIUGNO 2003. TALE DECRETO E IL NUOVO TESTO UNICO PER LA PRIVACY. IL NUOVO CODICE IN MATERIA

Dettagli

SOMMARIO. Presentazione... Note sugli autori... Parte Prima IL NUOVO CODICE E GLI ADEMPIMENTI Antonio Ciccia

SOMMARIO. Presentazione... Note sugli autori... Parte Prima IL NUOVO CODICE E GLI ADEMPIMENTI Antonio Ciccia SOMMARIO Presentazione... Note sugli autori... XI XIII Parte Prima IL NUOVO CODICE E GLI ADEMPIMENTI Antonio Ciccia Capitolo 1 - Contesto normativo e sua evoluzione... 3 Capitolo 2 - Gli adempimenti nei

Dettagli

PROTOCOLLO INTERNO PER LA PREVENZIONE DEI REATI INFORMATICI Approvato. Data. Rev C.d.A 02/01/2012

PROTOCOLLO INTERNO PER LA PREVENZIONE DEI REATI INFORMATICI Approvato. Data. Rev C.d.A 02/01/2012 . PROT. 8 Pag 1/7 PROTOCOLLO INTERNO PER LA PREVENZIONE DEI REATI E DEL TRATTAMENTO ILLECITO DEI DATI, PER LA PREVENZIONE DEI DELITTI IN MATERIA DI VIOLAZIONE DEL DIRITTO D AUTORE E DEI DELITTI CONTRO

Dettagli

FONDAMENTI DI DIRITTO DELL INFORMATICA

FONDAMENTI DI DIRITTO DELL INFORMATICA MASSIMO FARINA 171 3. Le disposizioni generali: principi Il Codice della privacy si apre, all art. 1, con un chiaro principio Chiunque ha diritto alla protezione dei dati personali che lo riguardano. Il

Dettagli

INFORMATIVA SULLA PRIVACY

INFORMATIVA SULLA PRIVACY INFORMATIVA SULLA PRIVACY In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un'informativa che

Dettagli

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DI PERSONAL COMPUTER, DISPOSITIVI ELETTRONICI AZIENDALI, POSTA ELETTRONICA E INTERNET

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DI PERSONAL COMPUTER, DISPOSITIVI ELETTRONICI AZIENDALI, POSTA ELETTRONICA E INTERNET DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DI PERSONAL COMPUTER, DISPOSITIVI ELETTRONICI AZIENDALI, POSTA ELETTRONICA E INTERNET INDICE 1. Premesse. 2. Adozione del Disciplinare e sua efficacia. 3. Principi generali.

Dettagli

la tutela davanti al giudice ed al Garante

la tutela davanti al giudice ed al Garante la tutela davanti al giudice ed al Garante le forme di tutela: il Garante il Codice prevede 3 forme di tutela: Amministrativa, dinanzi al Garante Giurisdizionale Risarcitoria (vignetta tratta dal sito

Dettagli

NEWSLETTER DATA PRIVACY

NEWSLETTER DATA PRIVACY NEWSLETTER DATA PRIVACY ATTIVITÀ ISPETTIVA 2014/2015 DEL GARANTE DELLA PRIVACY Il Garante della Privacy ha annunciato il piano ispettivo per il primo semestre del 2015 e con l occasione ha fatto un primo

Dettagli

CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FROSINONE

CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FROSINONE CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FROSINONE DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEGLI STUDI LEGALI (DPS) Redatto ai sensi e per gli effetti dell art. 34, c. 1, lett. g) del D.Lgs 196/2003 e del

Dettagli

Regolamento interno sull'utilizzo di internet e della casella di posta elettronica istituzionale sul luogo di lavoro

Regolamento interno sull'utilizzo di internet e della casella di posta elettronica istituzionale sul luogo di lavoro Via Peruzzi, 9 Carpi (MO) Tel. +39 059 695241 Fax + 39 059 643028 Cod. Fisc. 81004250361 itivinci@itivinci.mo.it - motf030004@istruzione.it - motf030004@pec.istruzione.it - www.itivinci.mo.it - MIUR: MOTF030004

Dettagli

uadro Quadro Antiriciclaggio Gestione Aziendale Fa quadrato attorno alla tua azienda

uadro Quadro Antiriciclaggio Gestione Aziendale Fa quadrato attorno alla tua azienda Fa quadrato attorno alla tua azienda Quadro Antiriciclaggio Perché scegliere Quadro Gestione Antiriciclaggio? Quadro Antiriciclaggio aiuta a comprendere tutta la normativa e guida nella organizzazione

Dettagli

1976-2008 Oltre 30.000 clienti 1984-2008

1976-2008 Oltre 30.000 clienti 1984-2008 !"#$$%&'''$$% 1976-2008 Oltre 30.000 clienti 1984-2008 I prodotti e le aree di competenza Soluzioni software applicativo Information e communication technology Internet provider Soluzioni ai problemi legali

Dettagli

DAL 2 GIUGNO 2015 TUTTI I SITI WEB IN REGOLA CON I COOKIES: COME FARE IN 10 FAQ

DAL 2 GIUGNO 2015 TUTTI I SITI WEB IN REGOLA CON I COOKIES: COME FARE IN 10 FAQ DAL 2 GIUGNO 2015 TUTTI I SITI WEB IN REGOLA CON I COOKIES: COME FARE IN 10 FAQ Giugno 2015 - Avv. Andrea Michinelli a.michinelli@dammassa.com Versione 2.0 1) DA DOVE PROVENGONO QUESTI NUOVI OBBLIGHI SUI

Dettagli

NOTE LEGALI. 1. Definizioni e uso. 2. Oggetto dell accordo. 3. Esecuzione dell accordo

NOTE LEGALI. 1. Definizioni e uso. 2. Oggetto dell accordo. 3. Esecuzione dell accordo NOTE LEGALI L uso dei materiali e dei servizi della Piattaforma Sicuramentelab è regolamentato dal seguente accordo. L uso del sito costituisce accettazione delle condizioni riportate di seguito. 1. Definizioni

Dettagli

CAPO I PRINCIPI GENERALI

CAPO I PRINCIPI GENERALI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DELLA RETE INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA Emanato con D.R. n. 1087 del 27 maggio 2010 Pubblicato all Albo Ufficiale d Ateneo al n. 379 il

Dettagli

REATI PENALI SPECIFICI PER LE SOCIETA QUOTATE IN BORSA. Hanno contribuito

REATI PENALI SPECIFICI PER LE SOCIETA QUOTATE IN BORSA. Hanno contribuito Responsabilità degli amministratori in ambito penale tipologie di reati specifici per le società quotate in borsa REATI PENALI SPECIFICI PER LE SOCIETA QUOTATE IN BORSA a cura di Margherita Gardi per il

Dettagli

Il nuovo codice privacy. Giuliano Termanini

Il nuovo codice privacy. Giuliano Termanini Il nuovo codice privacy Giuliano Termanini Il nuovo codice privacy Introduzione Disciplina protezione dati personali (diritto) Qualsiasi trattamento di dati personali (informatico o cartaceo) deve rispettare

Dettagli

Sysmar. sistemi telematici

Sysmar. sistemi telematici SYSMAR SISTEMI TELEMATICI SERVIZI PER AZIENDE E PROFESSIONISTI 2015 1. CONSULENZA, FORMAZIONE E SERVIZI PER GLI ADEMPIMENTI PRIVACY D.Lgs. 196/2003 Codice in materia di protezione dei dati personali e

Dettagli

e-health e ICT security stato dell'arte e criticità dove stiamo andando e che cosa è già cambiato nel nostro modo di gestire i dati

e-health e ICT security stato dell'arte e criticità dove stiamo andando e che cosa è già cambiato nel nostro modo di gestire i dati ACCREDITED FOR ORGANIZATION BY JOINT COMMISSION INTERNATIONAL Servizio Sanitario Regionale AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA OSPEDALI RIUNITI DI TRIESTE Ospedale di rilievo nazionale e di alta specializzazione

Dettagli

SICUREZZA DEGLI EDIFICI E DOMOTICA Linee guida e compiti in fase di progettazione Privacy

SICUREZZA DEGLI EDIFICI E DOMOTICA Linee guida e compiti in fase di progettazione Privacy Quali dati si possono raccogliere e come Molti sono per le aziende i punti critici: Quali dati si possono raccogliere? Quali si devono raccogliere? Quali controlli preventivi si possono fare? Con quale

Dettagli

AREA MODELLI ORGANIZZATIVI

AREA MODELLI ORGANIZZATIVI MODELLI ORGANIZZATIVI 1. Crea il tuo sistema qualità 2. Dlgs 231 modello organizzativo come paracadute 3. Crea il tuo sistema privacy 4. Certificazione Etica SA8000 CREA IL TUO SISTEMA QUALITÀ Realizzare

Dettagli

COMPENDIO DELLA NORMATIVA SULLA PRIVACY PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

COMPENDIO DELLA NORMATIVA SULLA PRIVACY PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA Allegato 2) COMPENDIO DELLA NORMATIVA SULLA PRIVACY PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA PREMESSA La presente trattazione, che si colloca nell ambito delle attività

Dettagli

CATALOGO SEMINARI COFINANZIATI DA FONDOPROFESSIONI Anno 2014/2015 (in corso di accreditamento)

CATALOGO SEMINARI COFINANZIATI DA FONDOPROFESSIONI Anno 2014/2015 (in corso di accreditamento) CATALOGO SEMINARI COFINANZIATI DA FONDOPROFESSIONI Anno 2014/2015 (in corso di accreditamento) INDICE 1. Seminario Antiriciclaggio: gli obblighi formali e sostanziali dello studio notarile" p. 2 2. Seminario

Dettagli

Procedura per la gestione del Registro di Gruppo delle persone che hanno accesso ad Informazioni Privilegiate

Procedura per la gestione del Registro di Gruppo delle persone che hanno accesso ad Informazioni Privilegiate Procedura per la gestione del Registro di Gruppo delle persone che hanno accesso ad Informazioni Privilegiate Adottata con delibera del Consiglio di Amministrazione del 12 febbraio 2007 e successivamente

Dettagli

MODULO 01. Come è fatto un computer

MODULO 01. Come è fatto un computer MODULO 01 Come è fatto un computer MODULO 01 Unità didattica 05 Il computer nella vita di ogni giorno In questa lezione impareremo: come viene usato il computer negli ambiti lavorativi a conoscere il significato

Dettagli

Modello Organizzativo di Gestione Controllo e Compliance

Modello Organizzativo di Gestione Controllo e Compliance Modello Organizzativo di Gestione Controllo e Compliance 1 INTRODUZIONE I. Le finalità e i destinatari Il presente Codice Etico è una dichiarazione pubblica di APT ROVERETO E VALLAGARINA in cui sono individuati

Dettagli

Via Siena 37/23 Firenze ( Fi ) Tel. Magazzino/Ufficio: 055-791191-055/791129 Fax: 055/791061 P.Iva E C.F. 03952230484 sito web: www.ricci2.

Via Siena 37/23 Firenze ( Fi ) Tel. Magazzino/Ufficio: 055-791191-055/791129 Fax: 055/791061 P.Iva E C.F. 03952230484 sito web: www.ricci2. INFORMATIVA E CONSENSO PER L'UTILIZZO DEI DATI PERSONALI - D.Lgs. 30.06.2003 n.196, Art. 13 Questa Informativa si applica ai dati personali raccolti attraverso il presente sito. La presente non si applica

Dettagli

- PARTE SPECIALE B- DELITTI INFORMATICI E TRATTAMENTO ILLECITO DI DATI

- PARTE SPECIALE B- DELITTI INFORMATICI E TRATTAMENTO ILLECITO DI DATI - PARTE SPECIALE B- DELITTI INFORMATICI E TRATTAMENTO ILLECITO DI DATI B.1. I reati di cui all art. 24 bis del D. Lgs. n. 231/2001 La legge 18 marzo 2008, n. 48, recante Ratifica ed esecuzione della Convenzione

Dettagli

Parte Speciale H : I reati informatici MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO AGGIORNATO DA. EMAK s.p.a.

Parte Speciale H : I reati informatici MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO AGGIORNATO DA. EMAK s.p.a. Parte Speciale H : I reati informatici MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO AGGIORNATO DA EMAK s.p.a. con delibera del Consiglio di Amministrazione del 31Gennaio 2014 Parte Speciale H 1. I reati

Dettagli

INDICE DIRITTO ALLA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI PRINCIPIO DI NECESSITA NEL TRATTAMENTO DEI DATI

INDICE DIRITTO ALLA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI PRINCIPIO DI NECESSITA NEL TRATTAMENTO DEI DATI INDICE PARTE I DISPOSIZIONI GENERALI PRINCIPI GENERALI ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART. 6 DIRITTO ALLA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI FINALITA PRINCIPIO DI NECESSITA NEL TRATTAMENTO DEI DATI DEFINIZIONI

Dettagli