APPELLO DEGLI IMPRENDITORI DELLA ZONA INDUSTRIALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "APPELLO DEGLI IMPRENDITORI DELLA ZONA INDUSTRIALE"

Transcript

1 P OLITICA - SPORT - SPETTACOLO - INFORMAZIONE - AMBIENTE- C U L T U R A - T U R I S M O Questo periodico è associato all Unione Stampa periodica Italiana 9-15 maggio 2005 Anno 3 - numero 19 Esce il sabato e la domenica Distribuzione gratuita scriveteci a: stampa: AGM Castrovillari Tiratura copie Registrazione Tribunale di Castrovillari n. 2/2003- Edito da Ass. Culturale PromoIdea Pollino - Via A. Battaglia, 41 - Castrovillari Tel Direttore Organizzativo: Giuliano Sangineti Direttore Responsabile: Franz Ragusa Direttore Editoriale: Angelo Filomia Segretaria di redazione : Stefania Ruotolo SORTEGGIO SCUTATORI: UNA PROPOSTA Alla ricerca di rappresentanti istituzionali che possano farla propria Il 12 ed il 13 di giugno si ritorna a votare: è il turno dei referendum. Questa volta, ricordandoci, però, del coro di proteste (anche con lettere giunte in redazione) levatosi sulla composizione dei seggi elettorali e sulle metodologie adottate per nominare gli scrutatori, Il Diario ritiene di dover lanciare, in tempo, una proposta sperando che cittadini ed amministratori provvedano a dare dignità ad un idea che vuole solo riportare un clima di chiarezza, trasparenza nonché un senso di equità che, evidentemente, sembra essersi perso per strada. Dalle impressioni raccolte, parrebbe infatti che nel corso delle ultime consultazioni elettorali non pochi siano stati gli scrutatori che abbiano potuto prestare, continuativamente, la loro opera. Per fugare, in ogni caso, qualsiasi dubbio, Il Diario, in ossequio alla normativa vigente, avanza la proposta di un sorteggio pubblico, magari nella sala consiliare, alla presenza della Commissione Elettorale ma anche della stampa e dei cittadini interessati, da effettuare, non tramite computer, ma molto semplicemente con il più classico sistema dei bussolotti sistemati in tre urne (una per la cifra delle centinaia, una per quella delle decine, una per le unità). Non siamo alla ricerca di sensazionalismi né tanto meno vogliamo alzare polveroni, ma pensiamo che un operazione di questo tipo sia dovuta a quanti sperano di compiere un esperienza del genere con motivazioni che evidentemente possono essere di vario tipo. Sulla scelta degli scrutatori, in questa occasione ci piacerebbe che non ci fossero lamentele. APPELLO DEGLI IMPRENDITORI DELLA ZONA INDUSTRIALE Non è possibile fare impresa in condizioni di degrado. Nel terzo millennio la TELECOM non riesce nemmeno ad assicurare il servizio telefonico. Preannunciata un azione legale. PARTO CESAREO PER IL BLAIOTTA BIS Giovedì, in tarda mattinata, dopo una giornata frenetica di trattative e di incontri, è venuta alla luce la nuova giunta Blaiotta. Ne fanno parte Biagio Schifino, vicesindaco, con delega alla viabilità, Eugenio Salerno, assessore alle politiche sociali, Anna De Gaio, che conferma la delega allo sport, tempo libero e politiche giovanile così come Orazio Attanasio per quanto concerne il bilancio.vittorio Tetro, alla precedente delega all istruzione aggiunge quella alle politiche industriali. Due le new entry: Massimo Di Gaetani a cui spetta l assessorato alla quotidianità e attività produttive e Innocenzo Rummolo che diventa il titolare dei Lavori Pubblici. Per effetto delle ultime due nomine, che ricordiamo costringono i consiglieri comunali a dimettersi dall incarico, entrano in consiglio Domenico Donadio e Roberto Cera, rispettivamente primi dei non eletti in An e UDC. Il sindaco, nonostante abbia tentato in tutti i modi di salvare l ex vicesindaco Torcicollo, alla fine si è dovuto arrendere al diktat del nuovo commissario della sezione UDC di Castrovillari, Raffaele Cesario. Ora, probabilmente, si dovrà attendere la reazione di Torcicollo, esautorato e furente. Il sindaco, adesso, raggiunta di nuovo la stabilità amministrativa, dovrà dimostrare di essere in grado di realizzare i suoi programmi e di saper gestire il flusso di milioni di euro che dovrebbero piovere sulla nostra città. Non ci sono più alibi. I cittadini hanno assistito impotenti a questo lungo ed estenuante balletto di nomi, veti incrociati, vendette politiche, diventando spettatori inermi di partiti sconfessati dai propri dirigenti, della nascita di monogruppi, rappresentativi solo di se stessi, di esperimenti di allargamento del quadro politico che sono rimasti soltanto nell alveo delle buone intenzioni. Gli imprenditori della zona industriale di Castrovillari, rappresentati dalla ditta Lavorazione Filati Srl, sono oramai esasperati a causa del degrado o meglio dell abbandono in cui la zona versa. Non più solo fogne all aperto, spazzatura, etc. Adesso anche l assenza, ebbene sì, del servizio telefonico. Le linee funzionano a singhiozzo e di internet e fax neanche a parlarne. Inutili, da un mese a questa parte, le telefonate per richiedere interventi di manutenzione fatte alla TELECOM, che si dichiara estranea ed innocente. Gli imprenditori, riunitisi per fare il punto della situazione, hanno deciso di intraprendere con rammarico un azione legale contro la TELECOM per la mancata fornitura del servizio, che sta causando non solo disagi, ma anche ulteriori costi economici che naturalmente le aziende devono sostenere per l assenza del servizio. Pensiamo sia veramente impossibile elaborare progetti di innovazione, trasformazione, ampliamento e sviluppo se poi si è costretti ad operare in tali condizioni assurde.anche il presidente Montezemolo informato dall Assindustria cosentina sulla vicenda, ha scosso l opinione pubblica chiedendo attraverso la stampa, alla TELECOM, ma anche alle pubbliche amministrazioni, il potenziamento delle reti telefoniche e dell ADSL nelle zone industriali calabresi, per poter creare ulteriore sviluppo, evidentemente senza successo. Lo stato in cui versa la zona industriale crea in noi vergogna, ma dovrebbe essere ancora più vergognoso per le persone che la amministrano! E se a causa di questi disservizi il lavoro diminuisse? Forse non tutti sanno che nella nostra zona lavorano un centinaio di persone. La zona industriale di Castrovillari potrebbe essere una ricchezza per il comprensorio del Pollino e della Sibaritide, potrebbe creare nuovi posti di lavoro, in una zona dove il tasso di disoccupazione è il più alto di Italia. Chissà se saremo mai baciati dal progresso e dalla civiltà! Per ora, ispirandoci al Manzoni, ci affidiamo (aspettando Internet ed altro) alla Divina Provvidenza, sperando che qualcuno non resti per l ennesima volta sordo agli appelli degli industriali castrovillaresi. Vogliamo migliorare il sud, iniziando, dal nostro piccolo, a migliorare, nonostante queste enormi difficoltà, la nostra zona industriale. Il nostro appello è rivolto a tutti coloro che possono aiutarci. Silvia Alfano - Lavorazione Filati (in rappresentanza degli imprenditori della zona industriale) Via Roma, Castrovillari Tel.e Fax cell AFFITTO Castrovillari (Via R. Parisi) Appartamento 2 piano, 90 mq ingresso/ salotto, 2 camere da letto, cucina abitabile, ampio bagno. Riscaldamento autonomo. Ben tenuto. euro 250/ mese VENDITA Sibari (Laghi di Sibari) In bella posizione, affacciato sul molo, appartamento 60 mq 2 vani, bagno terrazzo, arredato e ben tenuto. euro VENDITA Castrovillari (Pietrapiana) In contesto bifamiliare appartamento 1 piano con ingresso autonomo, 110 mq: 4 vani, bagno, camino, garage, terreno 700 mq. Posizione panoramica euro tratt. VENDITA Castrovillari (C. da Schiavello) In bella posizione, terreno edificabile mq. euro tratt. VENDITA Castrovillari (Via Isonzo) Secondo piano 70 mq, 3 vani e servizio. Abitabile. euro tratt. VENDITA Castrovillari (C. da Schiavello) In posizione eccezionale, terreno edificabile 2200 mq. Con annesso fabbricato urbano 80 mq. euro

2 ILDIARIODICASTROVILLARIILDIARIODICASTROVILLARIIL PAGINA 2 DIARIODICASTROVILLARIILDIARIO ANNO 3 N. 19 I DIPENDENTI COMUNALI PROCLAMANO LO STATO DI AGITAZIONE Amministrazione e RSU: muro contro muro Nuova assemblea del personale del comune, svoltasi nella mattinata di venerdi 6 maggio.assente giustificato il sindaco Blaiotta, impegnato nella Conferenza dei Servizi per approvare il progetto definitivo e la variante al Piano Regolatore Generale per la realizzazione del nuovo Tribunale, hanno partecipato, tra gli altri, alcuni capigruppo consiliari (Scoditti, Donato, Saladino), il presidente della Comunità Montana, Morelli, il segretario ed il direttore generale dell ente. L ultima assemblea del personale, aveva avuto luogo esattamente il 4 marzo scorso. In quella occasione le RSU avevano lamentato l interruzione delle relazioni sindacali per la mancata concertazione con la parte pubblica e l assenza di un vero e proprio tavolo di discussione. Secondo le RSU, poi, l Amministrazione comunale avrebbe adottato, unilateralmente, atti che avrebbero dovuto invece essere concertati tra l ente e i rappresentanti dei lavoratori eletti democraticamente nel novembre del L assemblea aveva allora deciso all unanimità di dichiarare lo stato di agitazione del personale. Qualche giorno fa, quindi, quella che sembrava una svolta nella vertenza. L Amministrazione comunale di Castrovillari ha deciso, infatti, di incontrare i rappresentanti delle organizzazioni sindacali e dei dipendenti municipali al termine della assemblea sindacale, per approfondire proprio quegli atti riguardanti l organizzazione del personale, adottati dalla Giunta. I sindacati hanno chiesto la immediata revoca della delibera di indirizzo con cui venivano individuate le posizioni organizzative dell Ente. Tale delibera, che adotta, peraltro, criteri definiti dalla precedente Amministrazione nel 2001, mirerebbe, secondo una nota diramata dal Palazzo di Città, a rendere la Al di là delle scarse interviste sui giornali dei favorevoli e contrari alla nuova legge, è veramente difficile riuscire a orientarsi sul merito della questione.. A pochi giorni dalla chiamata alle urne, indipendentemente dalle ideologie politiche, la maggior parte dei cittadini non sa ancora esattamente cosa riguardano i quesiti referendari. Argomenti così delicati dovrebbero essere affrontati e spiegati ai cittadini in modo semplice, con una sorta di «istruzioni per l uso». Con queste indicazioni ognuno potrebbe poi decidere davvero che cosa votare. Nel segreto dell urna. Si perché il problema vero, come per ogni referendum, per confermarne la validità, è il raggiungimento del quorum, ovvero il fatto che si rechino a votare il 50% più uno degli elettori. Non ci hanno mai convinto in termini di sviluppo delle coscienze civili e di maturità di un popolo, le crociate in favore dell astensionismo perpetrate ora dall una, ora dall altra parte, svuotando sostanzialmente di significato l unico strumento reale di democrazia diretta in mano ai cittadini. E anche la data, scelta per la consultazione, assume da questo punto di vista la sua importanza politica : più ci si avvicina all estate e più si avvantaggia il fronte dell astensione o dei favorevoli a lasciare le cose come stanno. I quesiti referendari riguardano quattro ambiti ed hanno, sinteticamente, secondo i sostenitori del SI,i seguenti obiettivi: 1 Per consentire nuove cure: la legge attualmente vieta ai ricercatori di utilizzare cellule staminali prelevate da embrioni non utilizzati. Le cellule staminali sono cellule che, debitamente orientate, sono capaci di moltiplicarsi, consentendo la cura di una serie di organi vitali. La ricerca sulle staminali è fondamentale per combattere malattie come il cancro, la sclerosi, l Alzheimer, il Parkinson, il diabete e molte altre ancora. Si tratta di problemi che, solo in Italia, investono circa 12 milioni di persone a cui la legge 40, così com è, sottrae una speranza fondata di guarigione. 2 Per la tutela della salute della donna: la donna che, per mettere al mondo un figlio, è costretta a ricorrere alla fecondazione assistita è chiamata ad affrontare un percorso impegnativo, sul piano fisico e psicologico. Attualmente, la legge 40 lo complica ulteriormente. PROCREAZIONE ASSISTITA, L OBBLIGO DI INFORMARE A pochi giorni dal referendum del 12 e 13 giugno, circolano ancora poche informazion ALIMENTAZIONE TRA ECONOMIA E BENESSERE Prima di tutto, non consente il congelamento degli embrioni e obbliga la fecondazione si un numero massimo di tre ovuli alla volta. Questo obbliga la donna, in caso di insuccesso del trattamento, a sottoporsi a più cicli di cura, con possibili danni per la sua salute. Inoltre, non permette alle coppie portatrici di malattie genetiche e infettive, la cosiddetta analisi preimpianto, cioè un esame dell embrione prima del suo trasferimento nell utero della Si è tenuto, alla presenza di un pubblico numeroso, un Convegno presso la Sala grande dell'associazione culturale del Circolo Cittadino di Castrovillari su Alimentazione tra economia e benessere. Hanno relazionato: la dott. ssa Loredana Vulcano esponendo proprietà e caratteristiche delle diete alimentari seguendo norme igieniche e nutrizionali degli alimenti prodotti sul territorio. Il dott. Biagio Murianni, partendo dall'inquinamento ambientale, ha riferito norme alla luce delle tecniche adottate nella conservazione degli alimenti. Il geom. donna. Si espone così la donna a un doppio trauma: la possibilità di impiantare un embrione malato e la conseguente probabilità di dover ricorrere a un aborto terapeutico. Infine, la legge impedisce alla donna di cambiare idea, poiché impone il trasferimento dell ovulo fecondato anche in assenza di un suo rinnovato consenso. 3 Per l autodeterminazione e la libertà di scelta: la norma attuale assicura al concepito gli stessi diritti della madre e di ogni persona nata. Per concepito si intende già l ovulo fecondato, ancor prima che si formi l embrione. È la prima volta al mondo che questo avviene per legge. Stabilire che un ovulo fecondato ha gli stessi diritti di una persona nata è un affermazione etica e di parte, che però rischia di avere conseguenze pratiche assai rilevanti. Se questa affermazione fosse valida, ad esempio, si rischierebbe di mettere in discussione radicalmente la legge 194 sull interruzione volontaria di gravidanza, legge che ha prodotto l esito positivo della riduzione degli aborti in Italia. 4 Per la fecondazione eterologa: la fecondazione eterologa è una pratica a cui si ricorre solo in casi di grave sterilità. Si tratta di una tecnica che consente la fecondazione assistita anche utilizzando gameti di donatori esterni alla coppia. La legge attualmente la vieta categoricamente. Ma impedire a una coppia di ricorrere a un donatore esterno può produrre solo due effetti: vietare per sempre alla donna di quella coppia di partorire, o costringerla, se la coppia può permetterselo economicamente, a recarsi in uno dei paesi dove la fecondazione eterologa è consentita. GiulianoSangineti Pinuccio Vizzi, imprenditore oleario, ha parlato di olio e benessere per un percorso nutrizionale di questo prezioso prodotto che è alla base della dieta mediterranea. Ha concluso i lavori il dott. Giuseppe Nola, imprenditore, che ha parlato dettagliatamente della produzione alimentare del territorio e delle qualità organolettiche dei prodotti alimentari. Ha diretto egregiamente il Convegno, il dott. Oscar Salerni che ha relazionato sulle opportunità di consumare prodotti tipici locali. La serata è stata allietata da una meravigliosa degustazione di prodotti tipici messi in mostra e forniti da: Tonno Callipo, Assolac Centrale del Latte, Oleificio Vizzi, Salumificio di Laino, Forno Orlando, Miele di Donata Zito, Fattorie Covelli. macchina comunale più efficiente. L Amministrazione comunale ha fatto presente alle delegazioni che è sua ferma intenzione, così come è sempre stato fatto, di perseguire la via della concertazione. Ha, inoltre, ribadito, per come attestato dagli uffici che ne hanno la responsabilità, che le delibere di cui si chiede la revoca sono del tutto legittime. Tuttavia, al fine di risolvere, con la massima sollecitudine le questioni poste dalla rappresentanza sindacale ed evitare l esasperazione della vertenza, ha proposto di congelare le determinazioni assunte e aprire immediatamente il tavolo di concertazione recependo negli atti conseguenti, il risultato degli accordi raggiunti, chiarendo, di più, che il salario accessorio non ha subito alcuna decurtazione e l attribuzione ai singoli dipendenti dovrà essere definita in seno alla delegazione trattante. L Amministrazione comunale, con il sindaco Blaiotta ha, quindi, auspicato che prevalga il senso di responsabilità e che non si strumentalizzino in modo pretestuoso decisioni che hanno solo l intento di rendere più efficace l azione amministrativa. Dal canto suo la RSU aziendale del Comune di Castrovillari, ha proclamato, lo stato di agitazione del personale. La rappresentanza ne ha dato notizia attraverso alcuni manifesti affissi, martedì 9 maggio, all entrata del Palazzo di Città. La decisione è scaturita dal fatto che l Amministrazione - ha scritto la Rsu - non ha voluto revocare gli atti unilaterali adottati senza il rispetto delle norme e procedure contrattuali. La Rsu a tale proposito chiede il ripristino della legalità non accettando ricatti sugli accordi e sui diritti acquisiti. Da qui la decisione di convocare per le ore 10, di lunedì 16 maggio, nella sala Giunta del Palazzo di Città, la delegazione trattante ( Cgil Fp, Cisl Fps, Uil Fpl, Silpol ed i componenti Rsu) PARLIAMONE, MA SUBITO Si racconta che giovedì mattina, 12 maggio 2005, l'assessore De Gaio, per conto dei Sindaco, ha acquistato in un noto negozio del centro un enorme fiocco azzurro e che, subito dopo, ha intimato al capo degli uscieri comunali di inchiodarlo al portone del Municipio, perché offuscasse i manifesti di protesta delle R.S.U., affissi alle colonne. Il Blaiotta bis, riesumato dalle ceneri delle sconfitte elettorali cui il centrodestra è abbonato, è finalmente nato anche se il consigliere comunale ginecologo, Stigliano, ha dovuto necessariamente fare ricorso al forcipe (giusta punizione per chi non ha voluto imbarcare sulla scialuppa alla deriva Saladino e per quanti nel partito di Trematerra devono subire un commissario che si chiama appunto Cesareo ) ed il consigliere comunale cardiologo, Corrado, ha dovuto fare gli straordinari per curare le coronarie degli impazienti che scalpitavano e dei delusi che mugugnavano. Ma si sa: quanto un parto, e per di più gemellare come è stato il nostro, si realizza con l'ausilio del forcipe, bisogna evitare a tutti i costi che ne mostri i segni e le probabili malformazioni. Sono certo che in questi ultimi quindici giorni si è studiato avendo presente il benessere della Città e non già quello degli individui. Non vorrei, però, ricredermi, se la tanto decantata rimodulazione, a crisi conclusa dovesse ridursi: 1) alla cacciata di Torcicollo, non gradito ad Acri (paese natale della dinastia Trematerra) per avere avuto l ardore di appoggiare Gagliardi, ed alla entrata in scena di chi, pur essendo consigliere comunale di Alleanza Nazionale, ha votato e fatto votare con trasporto, nelle recenti consultazioni regionali, l Udeur; 2) al contentino al figliol prodigo ritornato all'udc, che per fortuna ha rinunciato alla immorale sponsorizzazione del collega di studio. In queste condizioni il desiderio di concludere la legislatura a qualsiasi costo è stato forte, e non si è trovata altra soluzione che istituzionalizzare il conflitto interno, incorporandolo nella Giunta. E' riduttivo, infatti, che si sostituisca colui che, novello imperatore romano, ha voluto nell assessorato anche la moglie con chi è ritornato all ovile, soltanto dopo aver contrattato con il Senatore un posto al sole per sé e. L iniziativa è stata decisa riferisce l Amministrazione - proprio per risolvere con la massima sollecitudine possibile e nel migliore dei modi, in una prospettiva che rilanci il ruolo dell Ente e valorizzi le professionalità esistenti, l organizzazione del personale, attraverso un sereno confronto che metta sul tappeto tutte le questioni ed esigenze, poste dai sindacati. Giuliano Sangineti per i suoi amici di cordata. Il nuovo commissario dell Udc (spedito da Cosenza e gradito alle gerarchie) avrà 1e sue gatte da pelare e sicuramente non farà meglio del Segretario dimissionario. E tutto si realizza nel silenzio più imbarazzante del centrosinistra, i cui dirigenti, quasi al completo invischiati nella gestione Fortunato, non si sentono legittimati a fare opposizione. Alla fine la nuova Giunta si è delineata nella composizione più scontata, ma sarà seppellita in un fiat dalle risse interne e dalla disistima della collettività. Solo allora il centrosinistra sarà costretto, suo malgrado, a fare le scelte: la prima inevitabilmente riguarderà il nominativo di chi dovrà assumere la candidatura a primo cittadino. Chi ha lana dovrà tesserla, dovrà uscire allo scoperto e sarà costretto a farla finita con il silenzio e la compromissione con l attuale giunta. In un momento, in cui incertezze e preoccupazioni per il futuro sono al loro massimo livello e problemi gravi di sopravvivenza incombono sui cittadini, la responsabilità di risollevare le sorti di Castrovillari dovrà ricadere su persona che offra ampie garanzie.tutti quelli che, in qualche modo e a qualsiasi titolo, hanno collaborato con la sciagurata gestione Fortunato ed hanno consegnato il Comune ai postfascisti non devono, e non possono, avanzare candidature; per non restare nel vago mì riferisco ai vari Donato, Pompilio, Rende, Morelli e Zaccaro. Sì, proprio così, costoro hanno la grave colpa di avere determinato la sconfitta del centrosinistra (ormai è chiaro a tutti che nel 2002 non ha vinto Blaiotta, ma ha perso Fortunato) mandando inopinatamente al governo colui che soltanto qualche anno prima era stato letteralmente stracciato da Vico e da una squadra di sbarbatelli. E però, che diamine!, questa Città deve pure svegliarsi, non può restare inerme ad ammirare distaccata uno spettacolo così avvilente. Bisogna, costi quel che costi, evitare che tra qualche anno professionisti nel calcolare,difendere ed amministrare i propri interessi si impadroniscano delle pubbliche istituzioni e che Castrovillari perda anche la millenaria dignità. Scriveva Pascal: Noi perdiamo anche la vita con piacere, purché se ne parli. Serafino da Fermo REFERENDUM/ CARLO CASINI A CASTROVILLARI Il presidente nazionale del Movimento per la Vita, l onorevole Carlo Casini, ha partecipato, domenica 8 maggio, nella sala consiliare del palazzo di città di Castrovillari, ad un incontro sulla fecondazione artificiale, organizzato dall associazione Medici Cattolici, dal Movimento per la Vita e dalla Fraternità Diocesana di Comunione e Liberazione. I lavori, introdotti dal vescovo di Cassano allo Jonio, mons. Domenico Graziani, hanno costituito, secondo gli organizzatori, una importante occasione per fare il punto sulla legge 40/2004, sulla sacralità della vita e sulla dignità dell uomo, che sembrano non avere valore se non quello che attribuiscono loro, il potere e la mentalità dominante. L incontro è servito anche per confrontarsi sulle ragioni di un astensione e sul ruolo di questo referendum, profondamente inadeguato per la tipologia, la complessità della materia e per la formulazione dei quesiti, riflettendo su ciò che cambierebbe se vincessero i si. Alla iniziativa hanno partecipato i responsabili delle varie associazioni che si sono confrontati sul tema, oggetto del prossimo referendum, i quali hanno affermato a più voci ed in vari modi che il valore sacro della vita si fonde imprescindibilmente sulla difesa di ogni altro principio e sulla cultura di valorizzazione della persona stessa. CASTROVILLARI: ArDonna RINGRAZIA In occasione dei festeggiamenti della Madonna del Castello, l associazione ArDonna, che ha esposto i propri lavori artigianali lungo Corso Garibaldi, nel ringraziare l assessore Tetro e il sindaco Blaiotta, considerando la partecipazione e l entisiasmo che il pubblico ha dimostrato, comunica che i cittadini interessati possono ricevere maggiori informazioni sui lavori prodotti telefonando al n. 340, anche per proporre una loro fattiva collaborazione.

3 ILDIARIODICASTROVILLARIILDIARIODICASTROVILLARIIL PAGINA 3 DIARIODICASTROVILLARIILDIARIO ANNO 3 N. 19 NUOVO TRIBUNALE/ CONCLUSA LA CONFERENZA DEI SERVIZI La Conferenza dei Servizi nella sua ultima riunione, tenutasi venerdi 6 maggio, nella sala Giunta del Palazzo di Città di Castrovillari, ha approvato il progetto definitivo e la variante al Piano Regolatore Generale per la realizzazione del nuovo Tribunale per un investimento di dodici milioni e 887 mila euro. Il sindaco, Franco Blaiotta, ha nuovamente richiamato la rilevanza dell opera che recupera, ha detto, il ruolo centrale di Castrovillari. La città ottiene così il suo primo grande investimento per la realizzazione del nuovo Palazzo di Giustizia lungamente atteso grazie alla determinazione dell amministrazione di centrodestra che, lavorando tantissimo, ha ottenuto tale risultato in pochissimi mesi. L intervento ha aggiunto l assessore ai Lavori Pubblici, Biagio Schifino esprimendo la propria soddisfazione per lo straordinario risultato ANCORA MANIFESTAZIONI CONTRO LA CENTRALE DEL MERCURE Convocato intanto per il 20 maggio in Provincia un altro incontro tecnico acquisito in tempi record - è la più grande opera mai realizzata nel capoluogo del Pollino, il cui mutuo è in ammortamento già dal mese di gennaio. Il progetto ha ottenuto dalla Conferenza dei Servizi, il parere dell ASL n.2, dei Vigili del Fuoco e della Regione Calabria, assessorato all urbanistica e ai lavori pubblici. In questa ultima seduta é intervenuto pure il tecnico del Ministero di Grazia e Giustizia, l architetto Leonardo Scarcella. Erano altresì presenti i tecnici comunali ed i progettisti. Notizia dell esito della conferenza verrà data attraverso la pubblicazione sul BUR (Bollettino Ufficiale della Regione) e sulla stampa. Il progetto, prima dell appalto, sarà trasmesso unicamente al Comitato Tecnico Amministrativo Regionale. Una cittadina lucana, immersa nel grande parco del Pollino, è scesa in piazza sabato 14 maggio per opporsi alla realizzazione di una centrale a biomasse. Cerchiamo di riassumere i punti fondamentali delle loro ragioni. Un progetto dell Enel prevede la nascita della più grande centrale elettrica europea a biomasse nella zona lucana del Mercure. Di fatto, più che una nuova centrale, si tratterebbe della riconversione di una centrale elettrica esistente. I cittadini del luogo sono però preoccupati dall impatto sulla salute e sull ambiente, un timore non nascosto nemmeno dai loro amministratori locali. Secondo il sindaco di uno dei comuni interessati il progetto prevede la realizzazione di una centrale della potenza di 35 MW, molto superiore alla raccolta delle biomasse locali. Questo implicherebbe l importazione di biomasse dall esterno e il loro trasporto in loco tramite il frequente passaggio di tir. L impatto ambientale delle biomasse è particolarmente positivo soltanto se il materiale in questione è raccolto in un raggio limitato. Lo stesso sindaco del comune di Rotonda ha espresso in modo chiaro la propria posizione. Da un lato si ribadisce la richiesta di una centrale per max. 6 MW, dall altra parte si continua l iter progettuale per la riconversione a 35 MW. Gli incontri recenti tra le parti alla ricerca di una soluzione mediata non hanno portato a nessuna convergenza tra le posizioni. Da un lato è meritevole investire nelle biomasse, dall altro le centrali a biomasse dovrebbero funzionare utilizzando come carburante solo il materiale organico raccolto nell area circostante, evitando in questo modo il costo e l inquinamento prodotto dal trasporto delle biomasse da luoghi lontani.tutti, però, pare comprendano come una centrale di potenza superiore consenta economie di scala maggiori rispetto ad una somma di piccole centrali a biomasse della stessa potenza. La popolazione locale è scesa, quindi, ancora una volta in strada, per manifestare nell ex stazione ferroviaria di Rotonda-Vigianello, proprio mentre il dirigente del Settore Energia, per il prossimo venerdì 20 Maggio, alle ore 10,00, ha convocato, nel Palazzo dell Amministrazione Provinciale, un incontro tecnico esteso a tutti gli Enti coinvolti nel procedimento amministrativo relativo alla Centrale, per fare il punto della situazione circa l ottemperanza da parte dell Enel verso tutte le prescrizioni impartite nel Decreto autorizzativo della struttura. VERTENZA EX LSU DEL PARCO: O.D.G. DI RIFONDAZIONE COMUNISTA Presentato, al Presidente della Giunta e al Presidente del Consiglio della Provincia di Cosenza, un importante ordine del giorno a firma del consigliere provinciale di Rifondazione Comunista Biagio Diana, e del suo collega di partito, Marino Reda. L argomento formulato e proposto all attenzione dell assemblea provinciale, riguarda i lavoratori ex LSU del Parco del Pollino. Un problema burocratico alla Ragioneria generale della Regione Calabria ha impantanato, pare, la pratica relativa all accredito delle somme al Parco del Pollino, non potendosi, di conseguenza, procedere al saldo delle fatture arretrate alla Società Duemila spa che a sua volta non retribuisce i dipendenti. Diana e Reda denunciano, inoltre, che qualche settimana prima delle elezioni, la Regione si sarebbe presentata al Ministero del Lavoro con una già costituita società mista pubblico-privato denominata SIAL che dovrebbe gestire gli Zì Peppinu carissimu, doppu nù pari i misi, putimu furbicià n ata vota: hamu avutu a stà cittu pi lli lizziuni, mò, jamu a passià ntì Granatedde, ca tagghjia cuntà tanti cosi. E mmu figuru, ntà sti duj misi n hamu vistu vrigognarje, ci nni su stati cangiaminti e mangiaminti U saracinaru, pi curpa j terramotu, ha lassatu a crucia pi lla bandira; a figghjia i Cuviddu e Peppu j gattu penzica hanu cangiatu l ucchji pi lla cuda; Russu, onn è cchjù virdu; puru a mugghjera du vici sinnicu ha lassatu u partitu addù sinn erunu juti dui cunsigghjiri ripescati e nnu ngigniru (ma pari c hanu fattu marcia arritu n ata vota). Hanu cangiatu u sicritariu du garofulu e penzica cangi puru quiddu da crucia chi jè rosa. U sinnicu vuleri cangià tutt a squadra, ma ntarema, mminzu a ssu ribbiddu, mancu mò ham avutu u garbu i mannà gunu di nusti alla Regione : ne dda quà, ne dd addà, i cusintini hanu fattu guffu n ata vota, e nnuji tutti cuntenti pi ssata nsalata riccia).. Francì, abbentiti na zica: pigghja na picca ji jatu, assimigghj c agghjajisi, u sacciu ca u coru tuiu, dopu di lizziuni jè chjinu i spiranza, ma ancora cci vo timpu pi cangià i cosi ntù paisu nustu. Zì Peppì, jè llu veru, tencu a spiranza i vidi i cosi i n ata manera, ma quannu sentu ca certi pizzi grussi da parta ex LSU dei tre parchi calabresi. Secondo quanto segnalato, ancora, dal gruppo di R. C., il consorzio d impresa (Ati), capofila La Fiorita, quindi anche la Duemila Spa, stazione appaltatrice, è da qualche settimana sotto inchiesta su iniziativa della Procura di Bari ed attualmente le società del gruppo sono commissariate.a fine maggio si esauriranno i fondi ministeriali, e senza l intervento degli organi preposti, è inevitabile la collocazione in mobilità passiva dei 334 ex LSU e quindi il loro licenziamento. Considerata l altissima tensione ed il clima di sfiducia venutosi a determinare, Diana e Reda invitano, nell o.d.g., il Consiglio provinciale a farsi carico nel sollecitare la Regioneaffinché adotti una soluzione definitiva all annoso problema, che preservi tutti i posti di lavoro, tenga in debito conto l esperienza e la professionalità maturata dalle maestranze negli ultimi dieci anni nella gestione delle aree protette, e che non preveda la scissione dei lavoratori calabresi da quelli lucani, perché, diversamente, oltre a frammentare il potenziale umano si tenderebbe ad annullare il valore unitario del territorio del Parco stesso. NUOVO PALAZZO DI GIUSTIZIA LE ULTIME TAPPE 30 aprile 2004 Il Consiglio Comunale stabilisce di operare una verifica complessiva per individuare siti alternativi circa l allocazione definitiva del nuovo Palazzo di Giustizia, la cui area, in adiacenza della casa Circondariale ed dell aula bunker, era interessata da discarica di rifiuti solidi urbani non controllati, per cui sarebbe stato necessario un adeguato intervento di bonifica e risanamento ambientale. 9 giugno 2004 Per la realizzazione del nuovo Palazzo di Giustizia, il finanziamento passa da 6 a 12 milioni di euro. Il direttore generale del Ministero di Grazia e Giustizia, dr.ssa Gabriella Pergola, assicura, ufficialmente, il Comune di Castrovillari, il Presidente del Tribunale e il Procuratore della Repubblica, con una comunicazione via fax, la disponibilità del Ministero al finanziamento complessivo di 12 milioni di euro, pari a 24 miliardi delle vecchie lire, fatta eccezione per le spese di progettazione. ZI PEPPINU U SCIAMISSU E FRANCISCU I FARINEDDA... JINU DICENNU PARTE UNDECIMA FORUM PER LE POLITICHE GIOVANILI Organizzato dalla SG. Proposte per rilanciare la partecipazione dei giovani mejia vanu dicennu ca jè migghjiu ca pi llu mumentu ci stanu loru picchì nui ancora non summu pronti, allura mi cci veni na raggia chi mmi fa vidi tuttu russu: picchì on summu pronti? Furse picchì ntà tantu timpu on summu stati capaci i fa cresci i giuvini? O picchì i vicchji on bbonu lassà? O picchì on si sa cu addà ji allu sinatu? E allu parlamintu? Oppuru n hama sacrede prima alli cusintini chi cumannunu sempi? Francì, dòniti na rigulata ca si nnò ti pigghji ca ccosa e non quagghjisi nenti, ca ji cosi cum hana ji vanu. Zi Peppì, tenisi raggiuna, ma ji mi cci sentu fricà puru picchì hamu vintu e nisciunu parli, e ss avimu persu c averimu fattu? Francì, no lla llungà assai, t haia rassignà: ci vonu n atu pari d anni pi llì vidi a lli nneri, quissi mo si mintunu n ata vota nsimi picchjì hana vidi i scugnji quiddi dui cosi c hanu misu a mmulinu mmizio, sinnò chi figura cci fanu? Mo ci vò, hanu prummisu ca chiovunu soldi e sinni vanu prima chi troni e lampiji. Jiu ji rituni pi ricogghji i soldi c averina vinì a ncilu ji tencu sempi pronti. Ma Zi Peppì, quiddu chi mmi giri ndì cirividdji jè sempi u Cumunu: picchji on facimu puru a Catruviddari cum hanu fattu ntà Puglia c hanu fattu dicidi alla gente e la gente ha vulutu a Niki Ventola chi doppu jè puru divintatu Prisidentu? 20 Ottobre 2004 Il Ministero di Grazia e Giustizia trasmette al sindaco e al presidente del Tribunale di Castrovillari, Franco Blaiotta, e Ottavio Abbate, nonché alla Cassa Depositi e Prestiti, il decreto che ammette il capoluogo del Pollino al finanziamento di 12 milioni di euro per la costruzione del nuovo Palazzo di Giustizia. Rimane da definire, la problematica circa l allocazione definitiva del nuovo Palazzo di Giustizia che, in seguito al sequestro del sito originariamente prescelto della Petrosa (dove insistono anche aula bunker e Casa Circondariale), da parte della Procura, dovrà essere individuato in tempi brevissimi. Si parla dell area ex Catapano, dove ai tempi della politica delle promesse, l allora esponente missino, aveva fatto credere di voler costruire un aeroporto. La zona in questione presenta il pregio di essere già nelle disponibilità comunali. 30 dicembre 2004 Per il sindaco di Castrovillari, Franco Blaiotta è un risultato storico dopo anni di attese. Il Consiglio Comunale, approva il progetto definitivo per la costruzione del nuovo Palazzo di Giustizia, in variante al PRG e la rimodulazione dell area che ospiterà l opera. L area individuata per il nuovo Tribunale, di proprietà degli eredi Tocci, Oriolo e Conte, che il Comune intende acquisire a titolo bonario transitivo, senza procedimento espropriativo ed al costo di 9 euro al metro quadro (contestato fortemente dall opposizione che ritiene l area ancora configurata come agricola ma che l Amministrazione, dopo una transazione, intende pagare anche per il fatto che l insediamento, con il nuovo Tribunale, cambia destinazione), si estende su 35mila metri quadri, vicino alla zona Torre dei Monaci, tra via Muraca e la via cosiddetta dei Moranesi, facendo angolo con via Palanuda in adiacenza alla zona di espansione dell abitato di Castrovillari. La proposta di deliberazione passa all unanimità dei presenti (An, UDC, Progetto Calabria-UDC e Nuovo PSI; assenti, Enzo Rummolo, consulente di tutti i soggetti interessati nella trattativa con l Amministrazione e Antonio Scoditti). Pur d accordo sulla validità e sull importanza dell opera, da anni seguita da più amministrazioni, non partecipano al voto sia Forza Italia che Ds, SDI e Margherita. 6 maggio 2005 La Conferenza dei Servizi, alla presenza del tecnico del Ministero di Grazia e Giustizia, l architetto Leonardo Scarcella, approva il progetto definitivo e la variante al Piano Regolatore Generale per la realizzazione del nuovo Tribunale per un investimento di dodici milioni e 887 mila euro. Si è tenuto, sabato scorso 7 maggio, presso il Salone del Palazzo di Città, il primo forum sulle politiche giovanili, promosso dalla Sinistra giovanile di Castrovillari, presenti, con il segretario Marco Gatto, i vertici regionali del partito dei DS: Vincenzo Curcio, responsabile provinciale organizzativo; Sergio Campanella, segretario Sg Cosenza e responsabile regionale Giustizia; Luigi Guglielmelli, segretario regionale dell organizzazione giovanile. Nel forum, aperto alla cittadinanza, alle associazioni e ai giovani, si è denunciato il totale smantellamento delle politiche giovanili da parte dell amministrazione locale di centrodestra. Sono state avanzate pertanto proposte concrete di sviluppo partecipativo delle giovani generazioni alle politiche cittadine: l introduzione del servizio Carta giovani, la consulta popolare giovanile e la proposta di legge nazionale Accesso al futuro. Ha aperto i lavori Marco Gatto, che ha sottolineato la totale inadeguatezza della giunta cittadina di centrodestra e l assenza di un referente politico per le politiche giovanili: In tre anni di malgoverno non c è stata una sola proposta per le politiche giovanili: non solo il nostro sindaco, con l onestà intellettuale che si dovrebbe, non prende coscienza della crisi politica della sua maggioranza e della sconfitta colossale del suo partito alle scorse regionali, ma rilancia il suo lavoro con un librettino informativo ricco di promesse ed illusioni. Ed è inutile sottolineare che in questo librettino non esistono proposte per i giovani: le politiche giovanili vengono indistinte da quelle sportive e turistiche; sappiamo tutti benissimo che i giovani hanno bisogno di programmi di formazione e del recupero della loro voce in ambito partecipativo. In aggiunta a ciò, il segretario ha evidenziato l assenza della consulta giovanile, organo essenziale per la partecipazione democratica delle giovani coscienze: il centrodestra si è mostrato incapace persino di utilizzare uno strumento già approvato in sede di consiglio comunale con la precedente giunta: un grave errore di valutazione politica. A mostrare i benefici di una proposta concreta come la Carta giovani sono stati Curcio e Campanella: il primo ne ha esaltato l alto valore civile e di assistenza economica ai giovani per l accesso ai libri, alla cultura, alla politica; il secondo, che da poco ha attuato a Cosenza, con il sindaco Catizone, il progetto, ne ha esaminato punto per punto i pregi e le risoluzioni che esso propone per il problema generazionale: una felice intuizione della Sg, di cui l amministrazione cosentina si è giovata. A conclusione, Guglielmelli ha presentato all uditorio la proposta di legge nazionale Accesso al futuro, sbarcata già nelle più grandi città italiane e sostenuta dall esecutivo nazionale Sg e dai deputati Ds alla Camera. Francì, ha dittu prima: e lli cusintini, pù chi dicinu, penzica ci restunu malu ca nui pigghjiamu ji dicisiuni senza addimmannà cumu a penzunu loru e, penzica doppu, si nnuji summu contro a lloru on fanu havì tutti quiddi biddi ncarichji a ccu s ammiriti, picchì nisciunu cusì s adda ammiritati. Zì Peppì, on nn hagghjiu capitu bbunu, vulerisi dì ca tuttu quiddu chi ssi movi dducu, supra i capi nosti, jè dicisu a Cusenza, a quiddi chi cumannunu pì dda veramenti? Ha capitu bbunu, niputu miu, qua si fanu sulu chiacchiere e tabbacchere i linnu, chi no jinghiunu panza, a Cusenza pigghjiunu i dicisiunu mportanti. Tenisi raggiuna, l ultima vota, però cullu sinnucu sfurtunatu chi si sapì ca pirdì prima du timpu, su stati loru a llu vulì contro quiddu c havi sempi pirdutu, e nonn è stata na dicisiuna justa, pi quissu averima fa cumu ntà Puglia, cusì, ammacaru, pruverimu a nni libbirà a ssi cattarini i cusintini. Francì, nui pinzamu, parlamu, scrivimu, ma tencu nu pinziru ca on servi a nnenti, picchji, ntà stu paisu, cchjiu timpu passi e cchjiu mmi pari ca c è rassignaziuna, oramai su tanti chi dicinu ca ji cosi cumu hana ji vanu, e, gunu i quissi summu ji. Zì Peppì, mò m haia purtà jinta picchjì mi ggiurjie lla capa e mi fiscjknu i ricchji, penzica je n ata vota a raggia chi mmi veni a vidi pantasimjia a quissi ndù cumunu Franco Pirrera e Giuseppe Bonifati

4 ILDIARIODICASTROVILLARIILDIARIODICASTROVILLARIIL DIARIODICASTROVILLARIILDIARIODICA- PAGINA 4 anno 3 n. 19 VENERDÌ 6 MAGGIO Assemblea dipendenti comunali Salario accessorio e mancata concertazione tra amministrazione comunale e forze sindacali, sono oggetto della folta assemblea del personale indetta dalla RSU a cui partecipano alcuni capigruppo consiliari nonché il segretario ed il direttore generale del comune di Castrovillari. Afor e Comune per il verde urbano L Azienda Forestale della Regione Calabria anche quest anno contribuisce al piano dell Amministrazione comunale di Castrovillari per la manutenzione ed il miglioramento del verde urbano. Il prezioso intervento sul territorio dell AFOR che con il Comune ha sviluppato un programma finalizzato a rendere l ambiente urbano più decoroso e vivibile, fa parte di un protocollo d intesa, firmato tra i due enti nell ambito delle loro previsioni che riguardano, tra l altro, l utilizzo reciproco di strumenti e risorse umane nonché la possibilità di creare un vivaio di piante e fiori a cui ricorrere per l abbellimento degli spazi cittadini. Lavori al Villaggio Scolastico Riprendono a pieno ritmo i lavori per l adeguamento sismico del Villaggio Scolastico. L impresa DE.CO. s.r.l. rappresentata dall ingegnere, Giuseppe Paddeu, e il Comune di Castrovillari, rappresentato dall architetto,angelo Maccari, dirigente del settore lavori pubblici, hanno sottoscritto la convenzione con la quale si consente all impresa di concludere l opera. L intervento, avviato alcuni anni fa, aveva incontrato una serie di difficoltà, causando fermi e disagi per gli alunni, il personale e le famiglie che, l Amministrazione Comunale, ha affermato il sindaco, Franco Blaiotta, con notevoli sacrifici economici e amministrativi, ha sbloccato e superato per far concludere l adeguamento sismico entro l inizio del prossimo anno scolastico. Questo risultato è stato raggiunto - spiega l assessore ai lavori pubblici, Biagio Schifino - grazie anche al lavoro svolto da parte della struttura comunale. Incidente alla centrale termoelettrica Alle 14.40, una caldaia della centrale termoelettrica dell area dello svincolo autostradale Sibari - Firmo, ad Altomonte, scoppia causando il ferimento di una quindicina di operai. Due di essi, feriti in maniera seria, riportano ustioni in diverse parti del corpo e, subito dopo essere stati soccorsi dal personale Edison e trasportati all ospedale di Castrovillari, vengono trasferiti in un centro per grandi ustionati. Dallo scoppio, si assicura, fuoriesce vapore acqueo e nessuna sostanza inquinante. La centrale termoelettrica è in funzione da poco meno di due anni e, per la posa della prima pietra, venne l allora ministro delle Attività produttive, Antonio Marzano, che venne contestato da alcuni ambientalisti che inscenarono una manifestazione nei pressi dell impianto. SABATO 7 MAGGIO Fotogrammi Mediatici II E questo il titolo del nuovo lavoro editoriale di Giuseppe Falduto e Giovanvincenzo Santagada, presentato, presso l Auditorium Andrea Croccia a Frascineto. Un apprezzabile successo di critica riscosso dal primo volume ha spinto i due giovani cronisti arbëreshe a rimettersi in gioco, per offrire ai propri lettori scene ed istanti di vita quotidiana che compongono, giorno dopo giorno, la Storia e le Storie di un territorio del cosentino, con ampi riferimenti al contesto socio-culturale degli italoalbanesi. Manifestazione della Sinistra Giovanile Nella sala consiliare si svolge la manifestazione della Sinistra giovanile di Castrovillari, sul tema: Politiche giovanili: la carta giovani, la consulta giovanile, l accesso al futuro. Nell occasione viene presentata la proposta di legge nazionale Accesso al futuro, già presentata nelle più grandi città italiane. DOMENICA 8 MAGGIO Festa della mamma in favore dell AIRC Domenica, festa della Mamma, è la giornata che tradizionalmente l Associazione per la ricerca sul cancro dedica alle Azalee della ricerca.anche in piazza Municipio, a Castrovillari, i volontari dell AIRC, invitano i cittadini a portarsi a casa un Azalea della Ricerca, versando un contributo associativo di soli 14 euro. L anno scorso, in Calabria, di azalee ne sono state vendute oltre e nelle casse dell Airc, e quindi a disposizione della ricerca scientifica, sono entrati più di 300 mila euro. Obiettivo di questa giornata sono i bambini. L azalea sosterrà la ricerca sui tumori infantili ancora resistenti alle cure come quelli del sistema nervoso centrale. Si discute di referendum Incontro sulla fecondazione assistita nella sala consiliare del Palazzo di Città, organizzato dall associazione Medici Cattolici, dal Movimento per la Vita e dalla Fraternità Diocesana di Comunione e Liberazione con l intervento del presidente nazionale del Movimento per la Vita, l onorevole Carlo Casini. Alla iniziativa parteciperanno i responsabili delle varie associazioni che si confrontano sul tema, oggetto del prossimo referendum. Secondo concorso Andrea Alfano Promossa dall assessorato alle politiche culturali del Comune di Castrovillari, ha luogo, in giro per la città, il 2 concorso di pittura estemporanea dedicato al maestro Andrea Alfano. Le opere, realizzate con qualsiasi tecnica pittorica vengono giudicate da due giurie: una composta da tre esperti e da due studenti dell Istituto Statale d Arte A. Alfano di Castrovillari ed una popolare, costituita da rappresentanze degli studenti delle scuole secondarie della città. Le tele di ciascun concorrente timbrate in mattinata presso il salone del Palazzo di Città, vengono riconsegnate presso il Protoconvento Francescano, dove resteranno esposte nella Sala delle Arti, fino al 15 maggio. LUNEDÌ 9 MAGGIO Corso Fisar a Cosenza Il vicepresidente nazionale della FISAR, Federazione Italiana Sommeliers Albergatori e Ristoratori, Vittorio Ama Cardacci, presidente anche della FISAR S.r.l., è a Cosenza per inaugurare il corso di primo livello per sommelier, organizzato dalla rappresentanza della provincia cosentina presso l enoteca La buca dei vini a piazza dei Bruzi. Lo rende noto il delegato, Franco Pingitore, ricordando che la figura del sommelier, non può essere vista solo come esperto di vini, ma anche come un serio conoscitore del comparto gastronomico del territorio, un vero e proprio promoter degli elementi caratterizzanti quell area, legati al turismo di qualità e a quei prodotti che rendono la tradizione culinaria elemento trainante e fondante della zona. MARTEDÌ 10 MAGGIO Cesario commissario all Udc Commissariata la sezione dell UDC cittadino dopo le preannunciate dimissioni del segretario Mario Rosa. Chiamato a riportare un clima di sereno confronto all interno del partito e a interloquire con il sindaco Blaiotta per il superamento dello stallo in cui versa la maggioranza di centrodestra, è il commercialista cosentino Raffaele Cesario, nominato dalla segreteria provinciale dell UDC d intesa con quella regionale. MERCOLEDÌ 11 MAGGIO Interpartitica per la nuova giunta Oltre cinque ore di discussione tra i partiti della maggioranza per poter arrivare a sciogliere i nodi relativi al rilancio dell amministrazione comunale. L Udc sottopone al sindaco la sua rosa di nomi e chiede espressamente la revoca del vicesindaco Torcicollo. An rivendica un ulteriore posto nella compagine governativa per Di Gaetani. Il Nuovo Psi chiede un ampliamento della delega all assessore Tetro. Il sindaco sintetizza in un documento le posizioni delineatesi e si appresta al varo della nuova giunta che vede l ingresso del consigliere Rummolo con delega ai Lavori Pubblici e del consigliere Di Gaetani destinato alla quotidianità e alle attività produttive. Per effetto di queste nomine nella prossima seduta consiliare si procederà alla surroga con i primi dei non eletti in An e nell Udc, rispettivamente con Domenico Donadio e Roberto Cera.

5 ILDIARIODICASTROVILLARIILDIARIODICASTROVILLARIIL PAGINA 5 DIARIODICASTROVILLARIILDIARIODICA- anno 3 n. 19 Caro Diario LETTERE IN REDAZIONE MARCIAPIEDI INCOMPLETI NELLA ZONA NORD DI CORSO CALABRIA Siamo cittadini di Castrovillari, lettori del Diario, nonché abitanti nella zona nord di corso Calabria. In riferimento all articolo pubblicato sul n.17 a pag.3, e ad un opuscolo pubblicato dall amministrazione comunale, dove vengono declamate le tante cose fatte negli ultimi tre anni, vorremmo chiedere al sindaco Blaiotta, come mai la costruzione dei marciapiedi si è fermata in prossimità dell ex Gatto Rosso e non si è proseguiti fino all incrocio di via dei Moranesi così, come riferitoci, era stato previsto. Siamo forse dei cittadini di serie B? O forse gli amministratori non percorrono mai questa strada? In tal caso provvediamo a rendere nota la situazione di inagibilità della zona nord di corso Calabria. La pioggia, in mancanza di appositi pozzetti di scarico delle acque bianche, forma dei veri e propri corsi d acqua creando forti disagi, impedendoci di scendere dalle nostre auto e ostacolandone la circolazione in quanto la forza delle precipitazioni ha creato a margine della strada, dei veri e propri solchi a causa del materiale trasportato sul solco stradale. Più di una volta siamo intervenuti personalmente a ripulire la strada. Facciamo inoltre presente che a lato della strada, da diversi anni, sono presenti due botole per l allacciamento dell acqua potabile, senza alcuna protezione superiore tanto da diventare un pericolo soprattutto per i bambini ma anche per le macchine in quanto più di una volta sono stati causa di incidenti. Un altro problema che abbiamo su questa strada è che non esiste una segnaletica stradale. Gli automobilisti la percorrono come un autostrada ad alta velocità e spesso chi ne fa le spese siamo noi residenti che ci ritroviamo le macchine parcheggiate demolite. Noi cittadini della zona nord dimenticata di corso Calabria, chiediamo, quindi di sapere se facciamo parte oppure no del comune di Castrovillari. I residenti Zona Nord Corso Calabria PRIMA EDIZIONE DEL PREMIO CITTA DI CASTROVILLARI Entro il 23 maggio l invio delle opere. Il 23 giugno la premiazione Scade il 23 maggio il termine per partecipare alla Prima Edizione del Premio Città di Castrovillari indetto dalla Scuola Superiore di Musica F. Cilea di Castrovillari, diretta dal maestro Leonardo Saraceni, con il patrocinio de Il Quotidiano della Calabria e dell Associazione Culturale PromoIdea Pollino editrice del periodico Il Diario di Castrovillari, con la collaborazione delle Edizioni Magnoli di Firenze Roma e de Il Musagete, mentre continuano a pervenire nuove adesioni. Ultime in ordine di tempo, quella della Proloco del Pollino, che metterà a disposizione altri premi, consistenti in targhe, coppe e diplomi e dell Associazione Italiana Professionisti dello Spettacolo. Per questa prima edizione la macchina organizzativa ha deciso di attivarsi per il settore Letteratura, edita e inedita, come si può evincere dal Bando di partecipazione distribuito nei giorni scorsi. Per l anno 2005, sono indetti due premi di poesia: 1. il Premio Città di Castrovillari per la poesia inedita in lingua italiana articolato in due sezioni: Sez.A - Poesia inedita in lingua italiana Sez. B - Silloge di poesie inedite. Si partecipa alla Sezione A inviando tre poesie (max 40 versi ciascuna) in lingua italiana e a tema libero, (che LA PRIMA DELLA BANDA MUSICALE S. GIULIANO Per la prima volta la banda Musicale S. Giuliano Città di Castrovillari, ha devotamente onorato la festa della Patrona, tanto a cuore dei castrovillaresi. le musiche armoniose eseguite dal gruppo musicale hanno accompagnato la manifestazione sacra raccogliendo molti consensi. Nel concerto del 30 aprile, svoltosi sul palco del centro cittadino, sono state eseguite musiche di vari autori:verdi, Bizet, Strauss, Morricone. La banda ha dimostrato impegno e talento, meritando i giusti applausi. I responsabili, la signora Maria Assunta Martino e Pino Di Vasto, ringraziano il presidente Franco Laudadio e tutto il Comitato dei festeggiamenti per aver promosso la banda cittadina adun concerto così importante per la città del Pollino. Agli strumentisti diretti dal maestro Massimo Celiberto va espressa tutta la stima e le lodi per il valente lavoro. non abbiano mai conseguito un primo premio in altri concorsi), in cinque copie, di cui una soltanto completa di generalità, recapito e numero telefonico dell autore. Per la Sez. B, invece, bisogna inviare una silloge di poesie inedite (minimo 20, max 40), in cinque copie di cui una soltanto completa di generalità, recapito e numero telefonico dell autore. E richiesto un contributo di partecipazione di euro 15 per ogni sezione. Al vincitore della Sezione A andrà un premio in denaro concesso dai vari Enti pubblici partecipanti; la silloge vincitrice della Sez. B verrà pubblicata in una delle collane delle Edizioni Magnoli di Firenze. Al vincitore andranno 200 copie.targhe e diplomi agli altri premiati. 2. il Premio Città di Castrovillari Francesco Varcasia per il libro edito di poesia a cui si partecipa inviando cinque copie di un libro di poesie pubblicato nei due anni precedenti. Al vincitore andrà un Premio in denaro offerto dall Ordine dei Commercialisti della città di Castrovillari. Targhe e diplomi agli altri premiati. Il settore della Letteratura edita è stato dedicato al nostro illustre concittadino Francesco Varcasia la cui memoria a Castrovillari è sempre viva, fra i suoi conoscenti e non solo. Non a caso si è deciso di effettuare la premiazione dei vincitori il 23 giugno, il giorno del nono anniversario della sua scomparsa. Intanto continuano a giungere alla Segreteria, da tutta Italia, opere di Editori italiani di grande prestigio in particolare per il libro edito. Ultimato anche il Comitato Scientifico, i cui nominativi (quasi tutti, ovviamente, di Castrovillari) saranno resi noti prossimamente. SCENA VERTICALE AL FESTIVAL DEL TEATRO MERCADANTE Dopo aver toccato le maggiori città italiane, Scena Verticale chiude la tournée invernale all interno del Festival Maggio dei Nuovi Teatri organizzato dal Teatro Mercadante Teatro Stabile di Napoli. Prestigiosa vetrina del teatro contemporaneo, il festival ospiterà anche quest anno alcune delle più interessanti formazioni del panorama nazionale. La compagnia di Castrovillari andrà in scena al Teatro Nuovo di Napoli il 18 e il 19 maggio con Kitsch Hamlet. Lo spettacolo, già presentato nella stagione del Teatro Sybaris, scritto e diretto da Saverio La Ruina, è interpretato da Dario De Luca, Oriana Lapelosa, Rosario Mastrota, Fabio Pellicori e Giovanni Spina. CEDESI Avviata attività commerciale con licenza tabacchi, lotto e alimentari.san Basile Per informazioni FITTASI ROMA, Zona Esquilino, appartamento arredato, letto salone ingresso cucina bagno. Telefonare pomeriggio ore ufficio al numero VENDESI FIAT PANDA 750 Benzina Bianca Young anno 92 OTTIMA OCCASIONE TEL La classe 11, sezione C, anno scolastico 2004/ Scuola Media E. De Nicola. In alto da sx: Amelia Adduca,Francesca Bonifati, Simona Gramisci, Mara Scigliano, Luciano Grisolia, Matteo Nesci, Domenico Varcasia, prof.ssa Carmen Crimi Al centro da sx.: Veronica Fazio, Mary Lauria, Emanuela Sangineto, Antonella Mola, Federica Orlando, Francesco Giangregorio In basso, da sx: Vincenzo Oliveto, Domenico Gagliardi, Francesco Morciano, Giuseppe Varcasia, Carmine Rizzo

6 ILDIARIODICASTROVILLARIILDIARIODICASTROVILLARIIL DIARIODICASTROVILLARIILDIARIO ANNO 3 N. 19 PAGINA 6 I VINCITORI DEL SECONDO CONCORSO ANDREA ALFANO GIANNI MORANDI Si tratta degli artisti Rocco Regina e Giuseppe De Franco di Morman PRESENTATO IL LIBRO FOTOGRAMMI MEDIATICI II FRASCINETO - Fotogrammi Mediatici II: è questo il titolo del nuovo lavoro editoriale di Giuseppe Falduto e Giovanvincenzo Santagada, presentato sabato 7 maggio, presso l Auditorium Andrea Croccia a Frascineto. Un apprezzabile successo di critica riscosso dal primo volume ha spinto i due giovani cronisti arbëreshe a rimettersi in gioco, per offrire ai propri lettori scene ed istanti di vita quotidiana che compongono, giorno dopo giorno, la Storia e le Storie di un territorio del cosentino, con ampi riferimenti al contesto socio-culturale degli italo-albanesi. Si parte dall esaltazione ragionata della cultura arbëreshe, resa viva dalle più svariate manifestazioni, per passare alle intriganti vicende della politica locale, senza dimenticare, però, temi rilevanti come la scuola, l ambiente, la spiritualità greco-bizantina e l enogastronomia. Chiamati a relazionare sull opera, dopo i saluti del sindaco di Frascineto, Domenico Braile, dell assessore alla cultura della Comunità Montana, Pietro Armentano e del presidente della Bcc della Sibaritide, Nicola Lucchetti, Maria Grazia Cianciulli, dell agenzia giornalistica Azzura, Sarino Branda, direttore dell Assindustria di Cosenza, Donatella Laudadio, assessore alle Minoranze linguistiche, Antonella Dodaro, amministratore delegato Finedit. Ha concluso la serie di interventi, coordinati da Francesco Fusca, ispettore tecnico-dirigente del Miur, la giornalista Antonella Grippo. La serata è stata allietata da musiche e canti della tradizione arbëreshe. UN CASTROVILLARESE SI FA ONORE IN KOSOVO NELLA LOTTA CONTRO LA CRIMINALITA Si tratta del ten. Iacoviello. Al suo reparto la riconoscenza delle più alte cariche istituzionali UMBERTO ECO ALL UNICAL Riflessioni illustrate sulla Bellezza Nella gremitissima Aula Magna dell Università della Calabria,Umberto Eco ha tenuto una Lezione Magistrale sulla Bellezza. L incontro, promosso dal Dipartimento di Filologia dell Unical e dall Istituto Italiano di Studi filosofici, è stato un bagno di folla per il grande pensatore, esteta del linguaggio, nato ad Alessandria nel 1932, che vanta più di 30 Lauree Honoris causa. In un clima di cordialità, il corpo accademico e quello studentesco, gli intellettuali e la gente comune respirano intense emozioni. Come nel suo libro «Storia della bellezza», (Bompiani 2004, pagg. 438, 30,00), l Autore de Il nome della rosa, fa un lucido e prezioso excursus, analizzando l idea di bellezza in occidente dall antichità classica ai nostri giorni, attraverso l iconografia della storia dell Arte e dell Estetica. Sullo schermo alle spalle del carismatico scrittore, scorrono più di cento immagini, testimonianze di come gli artisti sono anche strumento per ricostruire I vincitori del secondo concorso di pittura dedicato all artista castrovillarese,andrea Alfano, organizzato dall Amministrazione comunale, assessorato alla cultura, sono Rocco Regina e Giuseppe De Franco di Mormanno, ex equo al primo posto (400 euro). Il secondo posto è stato assegnato a Saverio Santandrea (a cui sono andati 200 euro) ed il terzo a Giuseppe Diodati (150 euro), entrambi di Castrovillari. Le opere degli artisti sono state valutate e scelte da una commissione formata dai professori Giuseppe Spanò e Carmelo Cotroneo, nonché dall architetto Giuseppe Di Caprio, mentre i premi sono stati consegnati domenica sera nella sala delle Arti, presso il Protoconvento, dal sindaco, Franco Blaiotta, presenti l assessore Anna De Gaio ed il consulente alla cultura, Luigi Troccoli, oltre a numerosi cittadini.al concorso hanno partecipato trenta artisti.a tutti sono andati attestati partecipazione ed il plauso dell Amministrazione comunale che ancora una volta - ha dichiarato il primo cittadino ha riscontrato la bontà dell iniziativa ed il valore degli iscritti. Le opere dei concorrenti resteranno esposte nella sala delle Arti sino al prossimo 15 maggio. INSCENARE : UNA STAGIONE TEATRALE DI SUCCESSO E QUALITA Con le repliche dello spettacolo Il palo di Aprustum, si è conclusa, domenica 8 maggio, la Stagione teatrale ideata e organizzata dall Assessorato alle Politiche Culturali di Castrovillari, Inscenare Una stagione densa di appuntamenti di gran pregio, quella del Sybaris del Protoconvento Francescano, che ha abbracciato ricorda il sindaco Franco Blaiotta - sei mesi di attività, da dicembre a maggio, attraverso un cartellone di quattordici spettacoli (e la chicca di un evento speciale nel gennaio scorso, Il sapore della manna, in occasione del Giorno della memoria), tra la riconferma della presenza fertile delle compagnie locali, Scena Verticale, Accademia degli Scettici,Aprustum, Compagnia di Teatro Popolare, tutte variamente impegnate in un apprezzabile lavoro in favore della cultura teatrale nel territorio e gli arrivi altrettanto significativi e stimolanti di numerose compagnie nazionali e di attori e registi tra i più interessanti della scena italiana. Un lungo elenco che comprende Nuovo Teatro Nuovo, Vis-à-Vis,Argot, Katzenmacher, Nuova Compagnia Stabile dei Giovani, Pamela Villoresi e Valeria Ciangottini, Monica Guerritore, Nino Castelnuovo, Maurizio Panici e Arturo Cirillo, Riondino e Vergassola, Olcese e Margiotta, i calabresi Bove e Limardi. Con un cartellone così predisposto, nel quale hanno trovato spazio un po tutte le espressioni della scena odierna, dal teatro di tradizione a quello classico a quello di innovazione, dal teatro di ricerca a quello brillante, fino al cabaret d autore, lungo un percorso segnato dai testi di grandi autori classici e contemporanei, si può sostenere aggiunge Blaiotta - che Inscenare ha segnato la definitiva affermazione del teatro a Castrovillari. Lo provano la bellissima risposta di un pubblico precisa il sindaco - sempre più numeroso e attento, anche sotto il profilo delle scelte in materia di abbonamenti (quest anno era possibile sottoscriverne per sei o per tredici spettacoli), accorso in massa al teatro castrovillarese, tanto da garantire (le prime stime parlano di circa spettatori in totale, senza considerare le repliche fuori abbonamemto e l evento speciale) il tutto esaurito praticamente a tutti gli appuntamenti stagionali, e il considerevole spazio conquistato sui media locali e regionali, in linea con un interesse che ha coinvolto pure la programmazione della IV Rassegna di Teatro Ragazzi, l ormai tradizionale manifestazione parallela riservata alle scuole cittadine e del circondario, anch essa baciata dalla partecipazione massiccia di studenti e docenti. ATTI UNICI: SAGGIO SPETTACOLO AL TEATRO DELLA SIRENA Ancora una volta un pubblico numeroso ed attento ha fatto registrare il tutto esaurito nelle due repliche (ore 18 e ore 21 di domenica 8 maggio) del saggio degli allievi dei Corsi di Teatro (anno accademico 2004/05) diretti dal M Giuseppe Maradei. In scena le due classi dei Giovani e degli Adulti che hanno dato vita ad uno spettacolo dal titolo Atti Unici. Il primo gruppo (Giovani), composto da Marco Ceccherini, Silvia Mainieri, Elena Marino, Andrea Russo, Emanuela Travagli e Florenzia Vuono si è cimentato con l opera dell autore calabrese Mario La Cava, Hai avuto schiaffi sulla tua faccina!, testo in apparenza elementare ma estremamente difficile, con atmosfere intense e caratterizzazioni sottili. Il secondo gruppo (Adulti), composto da Pasquale Consoli, Lucia Falbo, Roberto Ferraro, Rosamaria Gentile, Giannicola Mancuso, Maria Mearelli, Maria Grazia Maritato, Ileana Patanè e Pino Russo, si è cimentato invece con la brillante farsa noire di Samy Fayad Un caso di vita apparente, dove il grottesco rivive in un paradosso ebbro di ironia, sempre in bilico sull argine precario dell assurdo. Un lunghissimo e caldo applauso ha coronato il lavoro svolto dagli allievi che, certamente, dato il successo ottenuto, sarà presto replicato. Prossimo appuntamento: il saggio della classe Bambini,in programma per il prossimo mese, con il quale si concluderà l anno accademico in corso. Il presidente del Tribunale di Pec/Peje, dott. Esat Shala e il Procuratore Capo della Provincia del Dukaginj, Flamur Kelmendi, nel corso di una serata conviviale organizzata all interno del Villaggio Italia, hanno voluto conoscere personalmente ed esprimere la loro riconoscenza ai Carabinieri della Compagnia di Polizia Militare della Brigata Multinazionale Sud-Ovest, nella quale è inquadrato anche il contingente italiano dell Esercito in Kosovo. Volevamo esprimervi personalmente la nostra gratitudine per il lavoro svolto ringraziare voi Carabinieri e l Italia, ha detto il Procuratore Capo, ricordando i successi più significativi conseguiti nel corso degli ultimi mesi nella lotta contro il traffico di armi e il contrabbando, in una delle aree del Kosovo a più alta densità criminale. I rappresentanti dell autorità giudiziaria hanno quindi consegnato lettere di apprezzamento individuali a tutto il personale del nucleo investigativo della compagnia di polizia militare. Dal canto suo, il tenente Iacoviello, comandante del reparto, ringraziando a nome dei suoi uomini, ha sottolineato come la stima attestata loro dalla popolazione locale, di cui i magistrati si sono fatti interpreti nell occasione, costituisca premio morale più importante di qualsiasi riconoscimento formale e il miglior stimolo ad operare con sempre maggiore impegno ed efficacia. Il ten. Iacoviello riceve il giusto riconoscimento dalle più alte cariche istituzionali di Pec/Peje (Kosovo) i modi in cui gli uomini della strada di tutti i tempi sentano il Bello. Il celebre semiologo indaga le varie forme che la Bellezza sia fisica che divina (dei corpi umani e animali, della natura, degli astri e della luce) ha assunto nelle diverse epoche storiche. Dal suo racconto iconografico emergono alcuni postulati: La bellezza ha natura semiologica, perchè si riduce all interpretazione spontanea di chi ne conia, nel corso del tempo, forme e proporzioni. Essa, nel corso dei secoli, non è mai stata un valore assoluto, atemporale, a cominciare dalla teoria estetico-matematica di Pitagora, alla mostruosità del Medioevo, all armonia delle sfere celesti, al sublime, fino all artificio del 900. Il bello è poesia, armonia, natura. É il creato, è ciò che ci circonda e spesso non vediamo. È affermazione stessa dell esistenza dell uomo. E, così, il Maestro sintetizza, senza enfatiche citazioni dotte, il suo concetto di Bellezza: Il rospo è bello per la sua rospa. Eco trascina ed entusiasma. Poi lunghi applausi con l eco. Maria Zanoni VISITA CIVITA In un 1 maggio soleggiatao e ridente, il caratteristico villaggio arbëresh pullula di visitatori assetati di suggestioni ed emozioni generosamente offerte dallo splendido scenario che incornicia Civita. Il ponte del Diavolo, si fa ponte di collegamento tra entroterra calabro e il resto d Italia: persino il noto cantante Gianni Morandi visita Civita. Lo troviamo con sorpresa nel ristorante Kamastra, ad apprezzare la rinomata cucina arbëreshe, attorniato da una folla di fans e visitatori di passaggio. L artista, dopo un concerto a Taranto, diretto verso la Sicilia, ha pensato bene di fare una sosta a Civita. Accolto dalla comunità e dal sindaco che gli ha fatto da guida per visitare il paese e le Gole del Raganello e si è generosamente offerto a fotografie e richieste di autografi, intonando altresì delle canzoni con i suoi fans. Morandi rilascia autografi, si offre ad affettuosi abbracci e strette di mano di giovani e meno giovani. La domenica del 1 Maggio sarà sicuramente ricordata dalla comunità civitese, orgogliosa di avere avuto un ospite così noto e amato dal pubblico. M. S. Emmanuele PROGRAMMA LEONARDO II APPROVATO UN ALTRO PROGETTO La nuova esperienza legata alle emergenze ambientali del territorio ed allo sviluppo sostenibile E stato approvato nell ambito del Programma Leonardo II, un nuovo progetto presentato dall Amministrazione comunale di Castrovillari, assessorato alle politiche giovanili che si svolgerà con stage in Irlanda, Spagna e in Lituania. Lo ha reso noto con evidente soddisfazione l assessore, Anna De Gaio, che ha ricordato come, dopo il successo della prima esperienza tra i giovani della città, l Amministrazione aveva deciso di presentare un altro progetto legato, questa volta, al patrimonio naturalistico della zona e dal nome Cvme 2: turismo rurale e sviluppo ecosostenibile nel bacino del Parco naturale del Pollino a coordinare il quale, sarà chiamato ancora, l Euroform RFS di Cosenza, ente di formazione che da anni si occupa di progetti in ambito europeo oltre ad essere stato partner nella scorsa sessione. L iniziativa, che rappresenta il prosieguo di una serie di percorsi di qualificazione voluti dal Comune per giovani lavoratori o non occupati, è destinata, anche questa volta, a 15 unità residenti a Castrovillari, da avviare alla formazione nei settori del marketing ambientale, turismo ecosostenibile e turismo rurale attraverso stage della durata di 13 settimane presso realtà spagnole, irlandesi e lituane. Nel cammino didattico educativo non mancheranno, spiega Katia Bruno dell Euroform, l acquisizione di elementi tecnici e teorici, importanti per entrare nel mondo del lavoro ed essere in linea con la domanda europea, sempre più alla ricerca di professionalità, di esperienze autorevoli e conoscenza delle lingue, su cui questo corso punta particolarmente. UNA RECENSIONE SPECIALE Ancora un riconoscimento per la pregevole opera letteraria sul peplum, realizzata dal nostro concittadino Franco La Vitola, Questa volta, ad occuparsi del suo saggio sul cinema mitologico è la prestigiosa rivista di cinema Nocturno Cinema, che nel suo dossier sul cinema mitologico fa riferimento ai principali autori italiani che si sono occupati di questo tema e, immancabilmente, Breve storia della mitologia nel cinema di Franco La Vitola trova la sua giusta collocazione nel panorama editoriale di riferimento. Il critico di Nocturno Cinema lo definisce un agile, ma interessante volume e così, infatti, proprio per queste sue caratteristiche, è stato accolto dagli innumerevoli fans del cinema mitologico che hanno rivissuto quegli anni accompagnati nella lettura da una ricchissima parte iconografica costellata da inedite foto di scena. Ricordiamo che il volume, di cui restano ormai in circolazione solo pochi esemplari, può essere richiesto direttamente all autore al seguente indirizzo: Franco La Vitola, Via Setta del Lagano, Castrovillari.

7 ILDIARIODICASTROVILLARIILDIARIODICASTROVILLARIIL DIARIODICASTROVILLARIILDIARIO ANNO 3 N. 19 PAGINA 7 COPPA CALABRIA/VINCE LA VILLESE CASTROVILLARI DECIMATO DA INFORTUNI ED ESPULSIONI Nulla da fare per il Castrovillari di Sandro Perrone nella Coppa Calabria. Sabato scorso, 7 maggio, in riva allo stretto si sono infatti affrontate le vincenti dei campionati di Promozione girone A e B e del campionato di Eccellenza. Castrovillari, Bovalinese e Villese si sono quindi affrontate su tre gare di quarantacinque minuti per decretare la vincitrice del trofeo.alla fine ha vinto la Villese, la quale dopo aver dominato il campionato di Eccellenza ha anche conquistato questo importante risultato. Per il Castrovillari un terzo posto che ha l amaro in bocca al temine di due gare che hanno visto l undici di mister Perrone uscire sconfitto da entrambi i confronti pur giocando discretamente le due gare come confermato dallo stesso tecnico rossonero. Il primo con la Bovalinese uscita dal rettangolo di gioco vincente per 1 a 0 grazie alla rete di Fasualdi ha visto la formazione AL VIA IL CORSO DI ESCURSIONISMO E TREKKING La scuola Media E.De Nicola ha partecipato con alcuni studenti (una squadra femminile ed una maschile) al Trofeo Rotary sport giovani di pallavolo, che si è disputato nella palestra dell ITIS il 10 maggio scorso. La squadra femminile, composta dalle studentesse Laudadio C., del Pollino giocare una buona gara e rendersi pericolosa in un paio di occasioni una delle quali respinta da un legno della porta avversaria su un forte tiro di Tuoto. A rendere tutto più complicato l espulsione del centrale difensivo Scafaro per doppia ammonizione che a fine gara ha complicato la rincorsa al pareggio. Una cartellino rosso che non è andato giù a Perrone che ha protestato verso l arbitro il quale ha invitato lo stesso allenatore ad allontanarsi dalla panchina. Contro la Bovalinese il Castrovillari, che ha dovuto fare a meno di Villano e Chiappetta fuori per infortunio, ha schierato questa formazione. Lanza- Scafaro- Scanga- Cipolla- Tramonte- Foto Martinisi L Amministrazione comunale di Castrovillari assessorato allo sport, turismo, tempo libero e politiche giovanili ha avviato, in collaborazione con il CAI, un corso di escursionismo e trekking. Lo ha reso noto l assessore Anna De Gaio, ricordando che l iniziativa vuole promuovere la conoscenza del territorio e le sue risorse naturali nonchè educare le giovani generazioni ad un nuovo rapporto con l ambiente. Una opportunità - ha chiarito il presidente del locale Club Alpino, Eugenio Iannelli - che desidera spingere giovani e meno giovani a vivere di persona le bellezze che offre da secoli quest area e che solo l escursionismo ed il trekking possono far ammirare rendendo unico il rapporto diretto tra fisico ed ambiente circostante. Il corso è già frequentato da oltre 30 persone le quali seguiranno un percorso teorico- pratico sui temi del turismo montano e le attività all aria aperta, su cos è l escursionismo, su come prepararsi fisicamente a questa attività e su come scegliere materiali ed attrezzature per l abbigliamento. Non mancherà la parte relativa a notizie sull ambiente e sulla natura del Parco, tra flora e fauna, ad elementi di ecologia, come anche notizie su Campanella F., Pugliese C., Macrì F., Donato I., Sacco B., Bloise G., Amenta M.Pia., De Luca V., D Ingiandi F., Manfredi L., hanno vinto contro la squadra femminile del Bisignano, accompagnate dal loro allenatore prof. Leonildo Russo, nonostante un primo set abbastanza combattuto e vinto dagli ospiti. Nel secondo e terzo set, grazie anche all incoraggiamento ed ai consigli offerti nei tanti time- out dall insegnante di educazione fisica prof.ssa Giovanna Bruno, le ragazze della De Nicola si sono sbarazzate delle avversarie con il punteggio di 25 a 27; 25 a 13 e 15 a 7. Nella finale hanno incontrato le ragazze della Scuola Media G.Fortunato, accompagnate dalla prof.ssa Paola Anzaghi, battendole con il Guida- Lento- Guido- Tuoto- Micieli- Nastri. Nel secondo incontro ad opporsi alla Villese sono scesi in campo Maritato- Bloise- Scanga- Cipolla- Tramonte- Guida- Falcone- Guido- Tuoto- Micieli- Nastri. E finita 2 a 0 per i reggini al termine di un incontro ben giocato da entrambe le formazioni con la Villese a segno due volte con Scuderi e il Castrovillari che ha sprecato un paio di occasioni. Per la vittoria finale si sono infine incontrate Villese e Bovalinese con la Villese vittoriosa grazie ad una bella rete di Rascid. Un bel triangolare di fine stagione che ha visto l undici castrovillarese comunque fare due discrete gare come conferma lo stesso tecnico rossonero a fine gara: Abbiamo fatto comunque una buona figura in entrambe le gare. Purtroppo siamo arrivati a questo appuntamento non nel migliore dei modi con Chiappetta che ha dato forfait l ultimo minuto e Scafaro che non ha potuto disputare la gara con la Villese per l espulsione. Abbiamo comunque espresso un buon gioco e avuto le nostre occasioni pur non essendo nelle migliori condizioni conclude Perrone a cui segue il presidente Ioele, presente ieri sugli spalti con il Direttore Mimmo Vacca: Una bella esperienza certamente. Non è il momento di fare polemiche, anche se l arbitraggio della prima gara ci ha probabilmente penalizzati troppo con alcune decisioni molto discutibili. Ma non siamo abituati a cercare scuse, per cui ora con questo triangolare chiudiamo questa splendida stagione che ci ha visto vittoriosi in campionato. Ora con calma inizieremo a progettare il prossimo Castrovillari, quello che in Eccellenza dovrà ancora una volta stupire tutti. Ed ora in molti si aspettano le prime novità ed eventuali voci di mercato. Per prima cosa la conferma di Perrone sulla panca rossonera, cosa che sembrerebbe scontata dopo il successo di questa stagione. Staremo a vedere. Michele Martinisi BRILLANTI AFFERMAZIONI PER I CICLISTI CASTROVILLARESI Nata nel 1982, ed ora presieduta da Gaetano Campilongo, la società ciclistica Castrovillari si è ben comportata nella gara Tre colli del sud disputata a Marconia nel territorio lucano. Presente con diversi atleti, la società castrovillarese ha visto i corridori Giuseppe Cantucci e Vincenzo Aversa piazzarsi al secondo e terzo posto di categoria. Non poteva esserci quindi migliore inizio stagionale per gli atleti di questa società che stanno affinando la loro preparazione in vista di gare importanti nel campionato regionale della FCI. I corridori per la stagione 2005 sono Vincenzo Aversa, Francesco Blotta, Giuseppe Cantucci,Alessandro Giorgio, Gilberto Peroni,Alessandro Fenaroli, Nicola La Gamma, Roberto Bozzoli e Salvatore Vitola. Per loro i prossimi impegni a giugno e settembre, il primo probabilmente a Castrovillari. Sarebbe bello vederli infatti sfrecciare in una gara importante nella loro città. Michele Martinisi 10 TROFEO ROTARY DI PALLAVOLO SPORT GIOVANI Foto Martinisi punteggio di 25 a 22, 16 a 25 e 15 a 6, aggiudicandosi così il Torneo. Meno bene invece per la squadra maschile formata da Di Lascio N., Quercia S., Le Voci U., Praino C., Kodraleti Zehaia., Fiore F., Marrone V., Forte P., Merenna A., Paponetti O., Di Noto M., Falcone M. che, nel suo tragitto, ha incontrato una squadra forte e pratica che ha eliminato prima i ragazzi della De Nicola con un perentorio 9 a 25 e 17 a 25. Successivamente nella finale ha battuto i ragazzi della G. Fortunato con un netto 25 a 6.Tutti i partecipanti sono stati premiati con una medaglia ricordo. Durante le gare si sono sentite grida d incoraggiamento da parte dei supporters delle scuole partecipanti e degli atleti che aspettavano di giocare, nei confronti dei giocatori in campo. Una bellissima giornata di sport disputata in una palestra ampia e confortevole. Francesco Quercia IL MANCHESTER SALUTA I PROPRI TIFOSI Prossimo impegno casalingo per la prossima ed ultima gara A novanta minuti dal termine del torneo, il Manchester, la formazione di Covelli, neopromossa in prima categoria lo scorso anno, chiude la stagione casalinga con una bella vittoria per 4 a 1. Un ottimo Amedeo D Agostino infatti trascina i red di mister Feoli alla vittoria contro il Real Corigliano. Dopo un campionato di alti e Foto Martinisi bassi caratterizzato dal cambio di allenatore e da prestazioni ad intermittenza la neopromossa formazione castrovillarese vince meritatamente il match contro il Corigliano. Una vittoria meritata e applausi alla fine in particolare per il giovane sbarbato D Agostino, un classe 86 con ottimi piedi e tanta voglia di fare bene in questa formazione, che è insieme a Prioli certamente la nota lieta di questa squadra. Ora subito dopo l ultimo impegno casalingo il Manchester andrà in vacanza. Quali saranno gli obiettivi e i progetti per il futuro? Il tutto rinviato alla prossima settimana. storia e cultura della catena montuosa del Pollino, le caratteristiche dell ambiente montano, per non parlare poi di tutto ciò che concerne la topografia, le tecniche di orientamento, la meteorologia, il pronto intervento in caso di bisogno, le nozioni sulla sicurezza in montagna con attività sul campo per finire con le prove pratiche sui diversi tipi di sentiero e con diversi gradi di difficoltà. Le lezioni teoriche verranno svolte nel Protoconvento, mentre quelle pratiche in località Quercia marina, Conca del Re, Monte Caramolo, nel Parco Nazionale del Pollino e in quello d Aspromonte. I docenti-guida-coordinatori del corso base, oltre al presidente Iannelli, sono Silvio Carrieri, Antonello Parrilla ed Emanuele Pisarra. Michele Martinisi La rivelazione D Agostino TORNEO DEL PARCO/ANCORA POCO DA DECIDERE A meno tre dalla conclusione pare davvero che l A.C.Spezzano 1995 sia ad un passo dalla vittoria del Torneo dei Paesi del Parco: paradossalmente, in un girone di ritorno impreziosito da numerose vittorie, potrebbe essere stato un pareggio il risultato decisivo. Il derby della settimana scorsa contro la Nuova Spezzano, infatti, potrebbe aver rappresentato l ultimo vero ostacolo sulla via della vittoria considerato che nelle ultime due gare da giocare (nella terza, la squadra albanese osserverà il proprio turno di riposo), entrambe casalinghe, gli avversari saranno tutt altro che insuperabili. In ogni caso, spera ancora l Audace San Marco e lo fa grazie ad una vittoria ottenuta ancora nei minuti di recupero contro un buon Sant Agata d Esaro che meritava, forse, di non tornare a mani vuote.a questo punto le lunghezze di distacco sono quattro e Rapanà e compagni proveranno se non altro a mettere pressione alla capolista, facendosi vedere negli specchietti come si dice in gergo automobilistico. Pare essere quasi risolta anche la pratica relativa alla terza piazza, dopo che lo Spezzano Scalo non si è presentato a San Marco Argentano contro il Ghiandaro (ovvia la sconfitta a tavolino) e che la U.V.I.P.Saracena si è nettamente imposta a Morano contro un irriconoscibile Size. Lo scontro diretto di questa settimana a Saracena dovrebbe definitivamente ufficializzare l inquilino dell ultimo gradino del podio. Per il resto, giornata da ordinaria amministrazione con pareggio a reti bianche tra Mormanno Over 30 e Laino Borgo dalla dubbia utilità per entrambe e vittoria di misura del Morano Overland 2000 contro un comunque incompleto Malvito. Detto dell attaccante Scaravaglione dell A.C.Spezzano che prova a lanciare l inseguimento a Dulcetti nella speciale classifica cannonieri, non può non essere sottolineato il fatto che tutte le gare della settimana hanno visto in campo una grande correttezza.trattandosi di un torneo amatoriale, si tratta di un ottima notizia. Gaetano Pugliese CLASSIFICA A.C. Spezzano , Audace San Marco 38, Spezzano Scalo 36,U.V.I.P.Saracena 36,Morano Over Size 31, O.G.Laino Borgo 29, Tarsia Over 30 27, A.S.Nuova Spezzano 24, Ghiandaro San Marco 21, Sant Agata d Esaro 18, Morano Overland 2000 *18,Malvito Over 30 18,Mormanno Over 30 *9. (* = Una gara in meno) La squadra maschile di squash dell IPSIA L. da Vinci di Castrovillari, categoria allievi, dopo aver disputato le gare previste per i Campionati Studenteschi, si è qualificata per la fase Nazionale. L appuntamento è a Milano dal 28 al 30 maggio 2005 e vi parteciperanno Dilillo Francesco, Di Michele Dennis, Converso Gabriele, Fazio Francesco. Per la categoria allieve, invece, parteciperanno Ioele Gemma, Russo M. Francesca che si sono classificate per le gare individuali.

8 ILDIARIODICASTROVILLARIILDIARIODICASTROVILLARIIL PAGINA 8 DIARIODICASTROVILLARIILDIARIODICA- anno 3 n.19 SABATO 14 MAGGIO Laino Borgo Ex Stazione Ferroviaria Rotonda- Viggianello ore Manifestazione del Comitato Salute Ambiente Pollino - Per la salute proteggiamo il nostro futuro ed il futuro di nostri figli. Castrovillari Galleria d arte Il Coscile ore Inaugurazione della personale del maestro Lillo Messina alla presenza dell artista. La mostra proseguirà fino al 31 maggio. Castrovillari Teatro Sybaris - ore L Associazione famiglie disabili del capoluogo del Pollino con il patrocinio dell Amministrazione comunale di Castrovillari organizza, il quinto incontro di solidarietà a tutela della vita e della dignità umana: spettacolo in due parti con Daniele Piraino al pianoforte e Paolo Marchese alla tromba e con le coreografie di Monica Gonzalez e Tilde Nocera. Cammarata Festa di Nostra Signora di Lourdes ore 17.00: Santo Rosario e Adorazione Eucaristica - ore 17.30: Santa Messa in onore di Gesù Misericordioso - ore 19:00: Concerto Coro Santa Maria - ore 20:30: Gran buffet con musica Saracena - Sala Consiliare - ore L Amministrazione comunale con la collaborazione del Centro Musicale Calabrese Scuola superiore di Musica, presenta Musica, percorsi educativi le nuove professioni della Musica Saluti: Domenico Metaponte (Sindaco) Filomena Ferrara (Assessore alla Cultura) Relaziona: Leonardo Saraceni, Direttore e Fondatore della Scuola Superiore di Musica F. Cilea DOMENICA 15 MAGGIO Castrovillari Protoconvento Francescano Sala delle Arti - Ultimo giorno per ammirare le tele dei Ciminelli tel XXX2 THE LAST EVENT SPETTACOLI Atomic Caf tel UNA SERIE DI SFORTUNATI EVENTI partecipanti al secondo concorso di pittura estemporanea Andrea Alfano indetto dall Amministrazione comunale, assessorato alle politiche culturali. Cammarata Festa di Nostra Signora di Lourdes Ore S. Messa Solenne Pentecoste - Celebrante: Padre Adolfo La Torre - Parroco S. Francesco - ore 15.30: Solenne Processione per le vie delle Contrade con la partecipazione della Banda Musicale S. Giuliano di Castrovillari - Fine processione: S. Messa in Onore della Madonna di Lourdes - Ore 21.00: Intrattenimento Musicale Serata Danzante LUNEDÌ 16 MAGGIO Castrovillari Sala Giunta ore Incontro Amministrazione Comunale/RSU Vertenza dipendenti comunali VENERDI 20 MAGGIO Castrovillari Auditorium Liceo Scientifico ore L Associazione Italiana di Cultura Classica, Delegazione di Castrovillari, organizza una conferenza sul tema: Il latino nella formazione dell Europa moderna e contemporanea Relatore il chiar.mo prof. Diego Poli dll Università degli Studi di Macerata. Segue dibattito. SABATO 21 MAGGIO Castrovillari Sala Convegni San Girolamo ore Cerimonia di premiazione del 10 concorso pratico-artistico-letterario Antonio Stinca Saluti e comunicazioni di Don Franco Oliva (presidente del Comitato) Interviene Donatella Laudadio (assessore provinciale alle politiche giovanili) Presenta Antonio Pugliese. FARMACIE DI TURNO Farmacia Caccuri, Viale del Lavoro BENZINAI DI TURNO orari feriali 17.00/ orari 17.30/ Q8 Esso Viale del Lavoro Corso Calabria 6,40/kg Gasser Prosciutto Cotto 0,59 1,00 2,99 10,90/kg Parmigiano Reggiano 1,69 3,99 0,79 7,99 24 x cl 33 0,99 0,99 3,49 x 24 0,99 3,99 lt. 3 0,59 1,99 1,29

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

Premessa. Articolo 1 - Impegni dell Amministrazione Comunale

Premessa. Articolo 1 - Impegni dell Amministrazione Comunale Premessa L Amministrazione Comunale di Mariglianella, riconosciuta l importanza: - del coinvolgimento dei giovani, quale presenza attiva e propositiva, nell ambito delle iniziative di carattere sociale

Dettagli

FORUM PROVINCIALE DELLA GIOVENTÙ

FORUM PROVINCIALE DELLA GIOVENTÙ FORUM PROVINCIALE DELLA GIOVENTÙ DI BENEVENTO REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO Titolo I Principi generali Art. 1 Il Forum della Gioventù della Provincia di Benevento è un organismo di partecipazione, rappresentanza

Dettagli

REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991)

REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991) REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991) CAPO I DELLA COSTITUZIONE E DEL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO NAZIONALE ART. 1 Insediamento del Consiglio - Entrata in carica

Dettagli

FORUM COMUNALE DEI GIOVANI E DELLE AGGREGAZIONI GIOVANILI

FORUM COMUNALE DEI GIOVANI E DELLE AGGREGAZIONI GIOVANILI FORUM COMUNALE DEI GIOVANI E DELLE AGGREGAZIONI GIOVANILI REGOLAMENTO Regolamento Forum dei Giovani Pag. 1 di 8 ART.1 Istituzione Il Consiglio Comunale della Città di Pollena Trocchia riconosciuto: l importanza

Dettagli

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO DEI BAMBINI E DEI RAGAZZI

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO DEI BAMBINI E DEI RAGAZZI REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO DEI BAMBINI E DEI RAGAZZI PREMESSA 1. La Regione Lazio, in attuazione dei principi statutari e al fine della concreta applicazione della Carta europea riveduta di partecipazione

Dettagli

Comune di Polverara Provincia di Padova. Consiglio Comunale dei Ragazzi

Comune di Polverara Provincia di Padova. Consiglio Comunale dei Ragazzi Comune di Polverara Provincia di Padova Consiglio Comunale dei Ragazzi Premessa La Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti dell'infanzia (28.11.89) ratificata a tutt'oggi da ben 191 paesi, racchiude

Dettagli

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 OGGETTO: ADESIONE AL PROGETTO METANO PROMOSSO DAL COMUNE DI TORINO E PREORDINATO A LIMITARE GLI EFFETTI INQUINANTI SULL AMBIENTE DEI TRADIZIONALI GAS DI SCARICO.

Dettagli

COMUNE DI CASARANO Provincia di Lecce REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL. CONSIGLIO COMUNALE dei RAGAZZI e delle RAGAZZE

COMUNE DI CASARANO Provincia di Lecce REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL. CONSIGLIO COMUNALE dei RAGAZZI e delle RAGAZZE COMUNE DI CASARANO Provincia di Lecce REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE dei RAGAZZI e delle RAGAZZE Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 2 del 23.01.2015 Art. 1 ISTITUZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DEL COMUNE DI COLONNA

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DEL COMUNE DI COLONNA REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DEL COMUNE DI COLONNA Premessa Il Comune di Colonna istituisce il "Consiglio Comunale dei Ragazzi" (CCR), come previsto dall'art. 5 Bis dello Statuto Comunale

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI 1 TITOLO I 3 Disposizioni Generali 3 Art. 1 3 Finalità 3 Art. 2 3 Obiettivi 3 Art. 3 3 Funzionamento del Regolamento del C.C.R. 3 TITOLO II 4 Il Consiglio

Dettagli

REGOLAMENTO PER ISTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

REGOLAMENTO PER ISTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI REGOLAMENTO PER ISTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (modificato con delibera di C.C. n. 77 del 26.10.2015) 1 TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 PRINCIPI L Amministrazione

Dettagli

CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa

CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa Letto, confermato e sottoscritto IL SEGRETARIO GENERALE IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO F.TO: B. BUSCEMA F.TO: G. QUARRELLA CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE La presente deliberazione verrà affissa all albo Pretorio

Dettagli

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA Adottato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 74 del 29 Settembre 2006 Modificato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 66

Dettagli

COMUNE DI PASIAN DI PRATO Provincia di Udine

COMUNE DI PASIAN DI PRATO Provincia di Udine COMUNE DI PASIAN DI PRATO Provincia di Udine REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DEL COMUNE DI PASIAN DI PRATO (Approvato con delibera C.C. n. 90 del 29.11.2003, modificato con

Dettagli

COMUNE DI CEPRANO. Provincia di Frosinone DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 32 Del 01-04-15

COMUNE DI CEPRANO. Provincia di Frosinone DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 32 Del 01-04-15 COMUNE DI CEPRANO Provincia di Frosinone DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 32 Del 01-04-15 COPIA Oggetto: BILANCIO PARTECIPATIVO ANNO 2015. DETERMINAZIONI L'anno duemilaquindici il giorno uno

Dettagli

REGOLAMENTO CONSULTA DELLE PERSONE CON DISABILITA

REGOLAMENTO CONSULTA DELLE PERSONE CON DISABILITA COMUNE DI CARRARA Decorato di Medaglia d Oro al Merito Civile REGOLAMENTO CONSULTA DELLE PERSONE CON DISABILITA Approvato in data con deliberazione consiliare n. Premesso che la Legge 5 Febbraio 1992 n.

Dettagli

bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone

bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone BP 2009 non solo parole Sbilanciamoci è un invito a partecipare alla scelta su come investire soldi pubblici, tramite il Bilancio Partecipato. Il

Dettagli

DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.)

DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.) DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.) (Approvato con deliberazione consiliare n. 30 del 24.06.2010 e successiva modifica con deliberazione consiliare n. 50 del 25.09.2012) PREMESSA

Dettagli

COMUNE DI BARANO D'ISCHIA PROVINCIA DI NAPOLI

COMUNE DI BARANO D'ISCHIA PROVINCIA DI NAPOLI ORIGINALE Protocollo n. 4546 del 11/06/2013 COMUNE DI BARANO D'ISCHIA PROVINCIA DI NAPOLI Data Delibera: 10/06/2013 N Delibera: 13 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Oggetto: PROBLEMATICA

Dettagli

COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA STATUTO - REGOLAMENTO

COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA STATUTO - REGOLAMENTO COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA ART. 1 Istituzione STATUTO - REGOLAMENTO E istituito ai sensi dell art. 23 della L.R. 21 Febbraio 2005, n.12 il Comitato Paritetico

Dettagli

STATUTO DELLA CONSULTA PER LE POLITICHE GIOVANILI TITOLO I COSTITUZIONE. CAPO I Istituzione e insediamento

STATUTO DELLA CONSULTA PER LE POLITICHE GIOVANILI TITOLO I COSTITUZIONE. CAPO I Istituzione e insediamento STATUTO DELLA CONSULTA PER LE POLITICHE GIOVANILI TITOLO I COSTITUZIONE Istituzione e insediamento Art. 1 Istituzione La Consulta per le politiche giovanili è istituita dal Comune di Floridia con deliberazione

Dettagli

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 11 15/06/2014 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 5 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 9 DOSSIER CONFCOMMERCIO

Dettagli

Prot. N 01/11 Milazzo, 10 gennaio 11. Risposta a nota del n Div. All. n

Prot. N 01/11 Milazzo, 10 gennaio 11. Risposta a nota del n Div. All. n ASSOCIAZIONE PROVINCIALE STATISTICI della Provincia di Messina Sede legale: Via San Giovanni, 42 98057 MILAZZO e.mail: s.smedili@libero.it Sede operativa: Via Umberto I, 55 98057 MILAZZO tel. 090.9223565

Dettagli

C O M U N E D I O S T U N I Provincia di Brindisi * * * * * REGOLAMENTO DEL COMITATO CITTADINO PER LE PARI OPPORTUNITA FRA UOMO E DONNA

C O M U N E D I O S T U N I Provincia di Brindisi * * * * * REGOLAMENTO DEL COMITATO CITTADINO PER LE PARI OPPORTUNITA FRA UOMO E DONNA C O M U N E D I O S T U N I Provincia di Brindisi * * * * * REGOLAMENTO DEL COMITATO CITTADINO PER LE PARI OPPORTUNITA FRA UOMO E DONNA approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 18 del 18.05.05

Dettagli

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini Nota Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca On. Stefania Giannini Roma, 28 maggio 2014 Premessa Come è noto le Province si occupano del funzionamento, della manutenzione

Dettagli

B ECONOMIA SIC. E SINDACALE

B ECONOMIA SIC. E SINDACALE B ECONOMIA SIC. E SINDACALE Cooperativa Cesame. Berretta (Pd): Rinascita Cesame motivo di soddisfazione per tutta la città. Sapere che il marchio Cesame tornerà sul mercato e pensare che questa battaglia

Dettagli

I CONTI DELLA NOSTRA SCUOLA: UN BILANCIO SOCIALE

I CONTI DELLA NOSTRA SCUOLA: UN BILANCIO SOCIALE I CONTI DELLA NOSTRA SCUOLA: UN BILANCIO SOCIALE Vorremmo provare a spiegare come funziona il bilancio della nostra scuola, quali servizi vengono offerti e come sono finanziati. Per chiarezza e trasparenza.

Dettagli

PROVINCIA DI LECCE. Regolamento per l istituzione della. CONSULTA PROVINCIALE delle Associazioni di VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE

PROVINCIA DI LECCE. Regolamento per l istituzione della. CONSULTA PROVINCIALE delle Associazioni di VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE PROVINCIA DI LECCE Regolamento per l istituzione della CONSULTA PROVINCIALE delle Associazioni di VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Regolamento Consulta Provinciale delle Associazioni di Volontariato di

Dettagli

Lo Sporting Club Monza è un Associazione privata, senza fini di lucro, con sede in Monza, Viale Brianza n.39.

Lo Sporting Club Monza è un Associazione privata, senza fini di lucro, con sede in Monza, Viale Brianza n.39. STATUTO STATUTO ARTICOLO 1 Lo Sporting Club Monza è un Associazione privata, senza fini di lucro, con sede in Monza, Viale Brianza n.39. ARTICOLO 2 E scopo del club offrire agli associati amichevole ritrovo

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DI SPINEA C.C.d.R. Art. 1

STATUTO DEL CONSIGLIO DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DI SPINEA C.C.d.R. Art. 1 STATUTO DEL CONSIGLIO DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DI SPINEA C.C.d.R. Art. 1 Costituzione del Consiglio Materie di cui si occupa Scopi È costituito il Consiglio delle ragazze e dei ragazzi di Spinea. Le

Dettagli

COMUNE DI TARQUINIA Provincia di Viterbo - - - - - - D e l i b e r a z i o n e d e l l a G i u n t a

COMUNE DI TARQUINIA Provincia di Viterbo - - - - - - D e l i b e r a z i o n e d e l l a G i u n t a Copia COMUNE DI TARQUINIA Provincia di Viterbo - - - - - - D e l i b e r a z i o n e d e l l a G i u n t a n 139 del 11-05-2010 Oggetto: Manifestazione Corpus Domini 2010 - Approvazione modifiche al disciplinare

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONSULTA COMUNALE DEI GIOVANI

REGOLAMENTO PER LA CONSULTA COMUNALE DEI GIOVANI C O M U N E D I D E R U T A PROVINCIA DI PERUGIA REGOLAMENTO PER LA CONSULTA COMUNALE DEI GIOVANI CAPO I NORME ISTITUTIVE E ATTRIBUZIONI. Art. 1 Istituzione.. Art. 2 Attribuzioni.. CAPO II ORGANI DELLA

Dettagli

COMUNE DI MENAGGIO Provincia di Como

COMUNE DI MENAGGIO Provincia di Como COMUNE DI MENAGGIO Provincia di Como ASSESSORATO ALLE POLITICHE GIOVANILI ASSESSORATO ALLA PARTECIPAZIONE STATUTO DELLA CONSULTA COMUNALE DEI GIOVANI CAPO I - NORME ISTITUTIVE E ATTRIBUZIONI Art. 1 - Istituzione...

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 15 del 31.05.2006 OGGETTO: RINEGOZIAZIONE MUTUI CASSA DEPOSITI E PRESTITI PRIMA DEL 1 GENNAIO 1997.- L

Dettagli

CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa

CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa Letto, confermato e sottoscritto IL SEGRETARIO GENERALE IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO F.TO: B. BUSCEMA F.TO: G. QUARRELLA CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE La presente deliberazione verrà affissa all albo Pretorio

Dettagli

Città di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Città di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Città di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ COPIA CONFORME Codice n. 10965 Data: 31/05/2005 CC N. 35 DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: ORDINE DEL GIORNO PRESENTATO

Dettagli

COMITATO GENITORI MONTE OLIMPINO DEL PLESSO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI COMO-MONTE OLIMPINO

COMITATO GENITORI MONTE OLIMPINO DEL PLESSO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI COMO-MONTE OLIMPINO COMITATO GENITORI MONTE OLIMPINO DEL PLESSO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI COMO-MONTE OLIMPINO STATUTO ART. 1 - COSTITUZIONE E FINALITA Il COMITATO GENITORI MONTEOLIMPINO dei PLESSI

Dettagli

Comitato Paritetico di Controllo e Valutazione. Missione valutativa. Esiti degli incentivi per l insediamento di giovani agricoltori.

Comitato Paritetico di Controllo e Valutazione. Missione valutativa. Esiti degli incentivi per l insediamento di giovani agricoltori. Comitato Paritetico di Controllo e Valutazione Missione valutativa Esiti degli incentivi per l insediamento di giovani agricoltori Relazione finale Relatori: Consiglieri Umberto Ambrosoli e Lino Fossati

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE LA VOCE DELLE DONNE. Art. 1 Costituzione Denominazione Sede. Art. 2 Durata. Art. 3 Scopi

STATUTO ASSOCIAZIONE LA VOCE DELLE DONNE. Art. 1 Costituzione Denominazione Sede. Art. 2 Durata. Art. 3 Scopi STATUTO ASSOCIAZIONE LA VOCE DELLE DONNE Art. 1 Costituzione Denominazione Sede Ai sensi della legge 7 dicembre 2000, n. 383, e delle norme del codice civile in tema di associazioni è costituita l Associazione

Dettagli

DOCUMENTO DI LEGAUTONOMIE

DOCUMENTO DI LEGAUTONOMIE Convegno nazionale Senato delle autonomie/federalismo e riforma dell'ordinamento locale Roma, 14 Ottobre 2013 Tempio di Adriano Sala Convegni Piazza di Pietra Ore 9.30/14.00 DOCUMENTO DI LEGAUTONOMIE 2

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

RESOCONTO SOMMARIO 338.

RESOCONTO SOMMARIO 338. COMUNE DI MESSINA - CONSIGLIO COMUNALE RESOCONTO SOMMARIO 338. SEDUTA DI MERCOLEDI 21 NOVEMBRE 2012 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GIUSEPPE PREVITI Pag. Proposta di deliberazione: Calabrò Felice 3 Capurro Giuseppe

Dettagli

Istituto Tecnico Tecnologico M. Buonarroti - Trento Consulta dei Genitori a.s. 2014/2015 ---------------------------------------

Istituto Tecnico Tecnologico M. Buonarroti - Trento Consulta dei Genitori a.s. 2014/2015 --------------------------------------- VERBALE del 07/11/2014 In seguito a regolare convocazione da parte della Presidente con lettera del 18/11/2014, il giorno 05/12/2014 alle ore 18:00, nell Aula magna dell I.T.T. Michelangelo Buonarroti

Dettagli

Al Signor PRESIDENTE del Consiglio Comunale di SOLOPACA. Al SINDACO del Comune di SOLOPACA. Al SEGRETARIO del Comune di SOLOPACA

Al Signor PRESIDENTE del Consiglio Comunale di SOLOPACA. Al SINDACO del Comune di SOLOPACA. Al SEGRETARIO del Comune di SOLOPACA Al Signor PRESIDENTE del Consiglio Comunale di SOLOPACA Al SINDACO del Comune di SOLOPACA Al SEGRETARIO del Comune di SOLOPACA OGGETTO: INTERROGAZIONE" Ai sensi degli artt. 43 del D.Lgs. 267/2000 e 40

Dettagli

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/6 MISSIONE IN CALABRIA 11 marzo 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 15.00. PRESIDENTE. Buongiorno. La Commissione la ringrazia. Ci scusiamo, ma come sempre siamo in

Dettagli

C I T T À D I S U R B O Provincia di Lecce ~~~~~~o~~~~~~

C I T T À D I S U R B O Provincia di Lecce ~~~~~~o~~~~~~ C I T T À D I S U R B O Provincia di Lecce ~~~~~~o~~~~~~ Settore Servizi Amministrativi REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE Approvato con deliberazione del

Dettagli

COMUNE DI MONTESCUDO PROVINCIA DI RIMINI DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI MONTESCUDO PROVINCIA DI RIMINI DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MONTESCUDO PROVINCIA DI RIMINI DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 40 Reg. Seduta del 21/11/2012 OGGETTO SPESE PER MATERIALI DI PULIZIA DESTINATI ALLE SCUOLE STATALI PRESENTI SUL

Dettagli

REGOLAMENTO DEL COMITATO CONSULTIVO MISTO DEGLI UTENTI DELL AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA DI BOLOGNA

REGOLAMENTO DEL COMITATO CONSULTIVO MISTO DEGLI UTENTI DELL AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA DI BOLOGNA REGOLAMENTO DEL COMITATO CONSULTIVO MISTO DEGLI UTENTI DELL AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA DI BOLOGNA Art. 1 - FUNZIONI e ATTIVITA del COMITATO Il Comitato Consultivo Misto (in sigla CCM), dell Azienda

Dettagli

STATUTO Art. 1 - Costituzione e denominazione. Art. 2 - Sede legale. Art. 3 - Oggetto. Art. 4 - Entrate. Art. 5 - Patrimonio.

STATUTO Art. 1 - Costituzione e denominazione. Art. 2 - Sede legale. Art. 3 - Oggetto. Art. 4 - Entrate. Art. 5 - Patrimonio. STATUTO Art. 1 - Costituzione e denominazione. A norma degli articoli 4 e ss. del Codice Civile è costituita la Fondazione denominata Fondazione Studi Oreste Bertucci Art. 2 - Sede legale. La Fondazione

Dettagli

COMUNE DI CAMPAGNANO DI ROMA

COMUNE DI CAMPAGNANO DI ROMA COMUNE DI CAMPAGNANO DI ROMA PROVINCIA DI ROMA Tel. 06-9015601 Fax. 06-9041991 Piazza C. Leonelli n 15 C.A.P. 00063 www.comunecampagnano.it DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 295 del Reg.

Dettagli

STATUTO DEL FORUM PER LE POLITICHE GIOVANILI DELLA CITTA DI GROSSETO

STATUTO DEL FORUM PER LE POLITICHE GIOVANILI DELLA CITTA DI GROSSETO STATUTO DEL FORUM PER LE POLITICHE GIOVANILI DELLA CITTA DI GROSSETO Art. 1 Istituzione ed impegni dell Amministrazione Comunale Il Consiglio Comunale di Grosseto, riconosciuta l importanza di coinvolgere

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

COLLEGHE E COLLEGHI INTERVENGO IN NOME DELLE OO. SS. UNIVERSITARIE FLC-CGIL, CISL UNIVERSITA, UIL PA UR E CONFSAL/CISAPUNI-SNALS.

COLLEGHE E COLLEGHI INTERVENGO IN NOME DELLE OO. SS. UNIVERSITARIE FLC-CGIL, CISL UNIVERSITA, UIL PA UR E CONFSAL/CISAPUNI-SNALS. Documento delle OO.SS. dell Università della Sapienza di Roma CGIL CISL UIL SNALS presentato all Assemblea dell Ateneo indetta dal Rettore sui provvedimenti del Governo adottati del decreto Legge 112/2008

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA N. 725 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori RIPAMONTI, PALERMI, SILVESTRI e TIBALDI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 30 GIUGNO 2006 Modifiche alla legge 19 febbraio

Dettagli

COMUNE DI MONTAZZOLI Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

COMUNE DI MONTAZZOLI Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI COMUNE DI MONTAZZOLI Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n 17 del 30 marzo 2007 NORME

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA ANZIANI

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA ANZIANI COMUNE DI CARRARA Decorato di Medaglia d Oro al Merito Civile REGOLAMENTO DELLA CONSULTA ANZIANI Approvato in data con deliberazione consiliare n. 1. E istituita la Consulta Anziani. Art. 1 ISTITUZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI. Art.1 Finalità. Art. 2 Competenze. 2. Il CCR svolge le proprie funzioni in modo libero ed autonomo.

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI. Art.1 Finalità. Art. 2 Competenze. 2. Il CCR svolge le proprie funzioni in modo libero ed autonomo. REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Art.1 Finalità 1. Allo scopo di promuovere i diritti, accrescere le opportunità e favorire una idonea crescita socio-culturale dei ragazzi, nella piena consapevolezza

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI GIOVANI PARTE PRIMA - FUNZIONAMENTO - Articolo 1 Finalità

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI GIOVANI PARTE PRIMA - FUNZIONAMENTO - Articolo 1 Finalità REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI GIOVANI PARTE PRIMA - FUNZIONAMENTO - Articolo 1 Finalità 1) Il Consiglio comunale dei Giovani di San Polo dei Cavalieri è un organo democratico di rappresentanza

Dettagli

STATUTO DEL COMITATO DEI GENITORI

STATUTO DEL COMITATO DEI GENITORI Statuto del Comitato Genitori I.C. Da Rosciate 2009 1 Istituto Comprensivo A. Da Rosciate STATUTO DEL COMITATO DEI GENITORI Il Comitato dei Genitori è uno degli organi che consente la partecipazione dei

Dettagli

Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni

Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni La nostra aspettativa è creare le condizioni di una autonomia del nostro territorio riguardante il ciclo dei rifiuti, attraverso una azienda di chiaro

Dettagli

MOVIMENTO PER LA VITA ITALIANO Federazione dei Movimenti per la Vita e dei Centri di Aiuto alla Vita d Italia STATUTO

MOVIMENTO PER LA VITA ITALIANO Federazione dei Movimenti per la Vita e dei Centri di Aiuto alla Vita d Italia STATUTO MOVIMENTO PER LA VITA ITALIANO Federazione dei Movimenti per la Vita e dei Centri di Aiuto alla Vita d Italia STATUTO Art. 1 E costituito il Movimento per la vita italiano, Federazione dei Movimenti per

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE O G G E T T O ACCORDO DI COLLABORAZIONE CON L'ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO CROCE BLU VENETO

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE O G G E T T O ACCORDO DI COLLABORAZIONE CON L'ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO CROCE BLU VENETO C O P I A Comune di Bovolenta Provincia di Padova Deliberazione n. 30 in data 05-04-2012 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE O G G E T T O ACCORDO DI COLLABORAZIONE CON L'ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO

Dettagli

IL PARTITO DEVE ESSERE UN LUOGO

IL PARTITO DEVE ESSERE UN LUOGO La vittoria della coalizione del centrosinistra alle elezioni Comunali di Milano di quest anno ha aperto uno scenario inedito che deve essere affrontato con lungimiranza e visione per riuscire a trovare

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

STATUTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (Provincia di Varese) STATUTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 14 in data 16 aprile 2012 Modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 47

Dettagli

LA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA REGIONALE E IL TRATTAMENTO ECONOMICO ACCESSORIO DEI DIRIGENTI SCOLASTICI DELLA CAMPANIA: UN QUADRO DI INSIEME

LA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA REGIONALE E IL TRATTAMENTO ECONOMICO ACCESSORIO DEI DIRIGENTI SCOLASTICI DELLA CAMPANIA: UN QUADRO DI INSIEME LA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA REGIONALE E IL TRATTAMENTO ECONOMICO ACCESSORIO DEI DIRIGENTI SCOLASTICI DELLA CAMPANIA: UN QUADRO DI INSIEME Con la firma del CIR 2012/2013, avvenuta il giorno 15 maggio

Dettagli

STATUTO CON SEDE IN VENEZIA. Carattere, scopo, sede e mezzi della Deputazione. Art. 2. La Deputazione ha personalità giuridica e sede in Venezia.

STATUTO CON SEDE IN VENEZIA. Carattere, scopo, sede e mezzi della Deputazione. Art. 2. La Deputazione ha personalità giuridica e sede in Venezia. STATUTO DELLA DEPUTAZIONE DI STORIA PATRIA PER LE VENEZIE CON SEDE IN VENEZIA Carattere, scopo, sede e mezzi della Deputazione Art. 1. La Deputazione di storia patria per le Venezie è un associazione che

Dettagli

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA Introduzione Che cos è il Consiglio Comunale dei Ragazzi (CCR)? Si tratta di uno degli istituti di partecipazione all amministrazione

Dettagli

Introduzione. Gentile lettore,

Introduzione. Gentile lettore, Le 5 regole del credito 1 Introduzione Gentile lettore, nel ringraziarti per aver deciso di consultare questo e-book vorrei regalarti alcune indicazioni sullo scopo e sulle modalità di lettura di questo

Dettagli

Verbale dell Assemblea Ordinaria anno 2011

Verbale dell Assemblea Ordinaria anno 2011 Verbale dell Assemblea Ordinaria anno 2011 Il giorno Lunedì 14 Marzo 2011 alle ore 10,30 si sono riuniti in Assemblea ordinaria, regolarmente convocata, e valida perché realizzata in seconda convocazione,

Dettagli

PROPOSTA DI INCHIESTA PARLAMENTARE

PROPOSTA DI INCHIESTA PARLAMENTARE SENATO DELLA REPUBBLICA XVII LEGISLATURA Doc. XXII n. 12 PROPOSTA DI INCHIESTA PARLAMENTARE d iniziativa del senatore MICHELONI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 23 OTTOBRE 2013 Istituzione di una Commissione

Dettagli

ASSOCIAZIONE GENITORI ISTITUTO MONTESSORI BOLLATE STATUTO

ASSOCIAZIONE GENITORI ISTITUTO MONTESSORI BOLLATE STATUTO ASSOCIAZIONE GENITORI ISTITUTO MONTESSORI BOLLATE STATUTO ARTICOLO 1 Costituzione dell Associazione Genitori È costituita l Associazione Genitori Istituto Montessori. Ne fanno parte i genitori degli alunni

Dettagli

GARA INTERNAZIONALE DI HAMBURGER & STREET FOOD Settima Competizione Internazionale

GARA INTERNAZIONALE DI HAMBURGER & STREET FOOD Settima Competizione Internazionale GARA INTERNAZIONALE DI HAMBURGER & STREET FOOD Settima Competizione Internazionale EXPO 2015 MILANO 9 OTTOBRE 2015 Per l Anno Scolastico 2015/2016, l I.I.S. G. Renda di Polistena, in collaborazione con

Dettagli

n. 175 29 settembre/6 ottobre 2015 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552

n. 175 29 settembre/6 ottobre 2015 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552 n. 175 29 settembre/6 ottobre 2015 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552 Inaugurazione dell anno scolastico 2015-2016 a Napoli Qualche attento lettore di ANPInews (in particolare del n. 174 della scorsa

Dettagli

bandiscono il Concorso nazionale di poesia «San Martino» I edizione

bandiscono il Concorso nazionale di poesia «San Martino» I edizione L Associazione «Pro loco San Martino in Campo» e l «Ecomuseo del Tevere» bandiscono il Concorso nazionale di poesia «San Martino» I edizione Regolamento Art. 1 È ammessa la partecipazione ad autori residenti

Dettagli

Per un nuovo modello organizzativo: la Fondazione Arché

Per un nuovo modello organizzativo: la Fondazione Arché Assemblea Associazione Arché Venerdì 13 aprile 2012 Per un nuovo modello organizzativo: la Fondazione Arché Si inizia con la video presentazione della mission e dello spot 5xmille Cari Soci, Volontari,

Dettagli

CAPO PRIMO Della Corte e dei Giudici. Art. 1

CAPO PRIMO Della Corte e dei Giudici. Art. 1 REGOLAMENTO GENERALE DELLA CORTE COSTITUZIONALE 20 gennaio 1966 e successive modificazioni (Gazzetta Ufficiale 19 febbraio 1966, n. 45, edizione speciale) 1 CAPO PRIMO Della Corte e dei Giudici Art. 1

Dettagli

Statuto dell'associazione Culturale di Promozione Sociale

Statuto dell'associazione Culturale di Promozione Sociale Statuto dell'associazione Culturale di Promozione Sociale Articolo 1 TITOLO I - Denominazione - Sede Nello spirito della Costituzione della Repubblica Italiana, in ossequio a quanto previsto dagli artt.36

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino

COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA Numero 6 Del 09-02-2015 Oggetto: Consorzio Sociale A4. Proroga Commissario Liquidatore. L'anno duemilaquindici

Dettagli

ASSOCIAZIONE NON RICONOSCIUTA. E costituita, nel rispetto del Codice Civile e della normativa in materia

ASSOCIAZIONE NON RICONOSCIUTA. E costituita, nel rispetto del Codice Civile e della normativa in materia STATUTO ASSOCIAZIONE NON RICONOSCIUTA ITALIA NEL CUORE Articolo 1 Denominazione E costituita, nel rispetto del Codice Civile e della normativa in materia l associazione non riconosciuta denominata: Italia

Dettagli

LA REGOLAZIONE TARIFFARIA DEGLI INVESTIMENTI NEI SERVIZI PUBBLICI

LA REGOLAZIONE TARIFFARIA DEGLI INVESTIMENTI NEI SERVIZI PUBBLICI Convegno LA REGOLAZIONE TARIFFARIA DEGLI INVESTIMENTI NEI SERVIZI PUBBLICI Esperienze a confronto e prospettive per i servizi idrici 14 dicembre 2011 Intervento di Luciano Baggiani, Presidente dell ANEA

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA CONSULTA FEMMINILE DEL COMUNE DI SOLARINO

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA CONSULTA FEMMINILE DEL COMUNE DI SOLARINO REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA CONSULTA FEMMINILE DEL COMUNE DI SOLARINO Art. 1 - Istituzione della Consulta Ai sensi dell art. 80 dello Statuto Comunale e deliberazione del C.C. n 55 del 13/11/2008

Dettagli

Gentilissimo dr. Carli,

Gentilissimo dr. Carli, 1) Mail inviata il giorno 6 marzo 2014 al dr. Guido Carli, Consigliere Federale FISI, con delega allo Sci di Fondo Gentilissimo dr. Carli, da questa mattina siamo in frenetica agitazione per la copiosa

Dettagli

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE PREMESSA La nostra città ha bisogno di normalità. Dopo tanti anni di proclami e di promesse credo che sia giunto

Dettagli

Statuto e Regolamento dell Associazione Culturale VIOLA VIVE

Statuto e Regolamento dell Associazione Culturale VIOLA VIVE Statuto e Regolamento dell Associazione Culturale VIOLA VIVE Art. 1 Costituzione, denominazione e sede E costituita l Associazione Culturale VIOLA VIVE con sede legale nel Comune di Viola in via Martini

Dettagli

Un altro anno di crescita per Media Vending

Un altro anno di crescita per Media Vending edia Vending Un altro anno di crescita per edia Vending e i t e n d i v R l I e r c a t o d d e l V e n d i n g edia Vending è una dinamica rivendita che da alcuni anni opera con successo nella Provincia

Dettagli

C O M U N E D I M O N T E V A G O PROVINCIA DI AGRIGENTO

C O M U N E D I M O N T E V A G O PROVINCIA DI AGRIGENTO Città Termale C O M U N E D I M O N T E V A G O PROVINCIA DI AGRIGENTO Originale di Deliberazione del Consiglio Comunale N 79 del Registro Delibere Data 06.11.2009 OGGETTO: Parco Eolico ed energie alternative.

Dettagli

OGGETTO: ORDINE DEL GIORNO CIRCA IL POTENZIAMENTO DELLA SICUREZZA SUL TERRITORIO.

OGGETTO: ORDINE DEL GIORNO CIRCA IL POTENZIAMENTO DELLA SICUREZZA SUL TERRITORIO. N. 42 in data 19 novembre 2007 OGGETTO: ORDINE DEL GIORNO CIRCA IL POTENZIAMENTO DELLA SICUREZZA SUL TERRITORIO. Introduce l argomento il Sindaco, ricordando che lunedì 26 novembre si svolgerà ad Oderzo

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE USCITE DIDATTICHE, VISITE GUIDATE E VIAGGI D ISTRUZIONE &&&

REGOLAMENTO DELLE USCITE DIDATTICHE, VISITE GUIDATE E VIAGGI D ISTRUZIONE &&& 1 ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO 8 7 0 2 6 M O R M A N N O ( C S ) Distretto n. 19 - Codice Fiscale 83002390785 - Codice Meccanografico CSPS25000E e-mail csps25000e@istruzione.it tel. 0981/80363 - fax 0981/80415

Dettagli

IV Commissione consiliare (Trasporti)

IV Commissione consiliare (Trasporti) IV Commissione consiliare (Trasporti) Lavori settima dal 7 all 11 gennaio 2008 In commissione Trasporti l audizione dei rappresentanti dell autotrasporto. I problemi dell autotrasporto sardo sono stati

Dettagli

Decisione N. 567 del 30 gennaio 2014

Decisione N. 567 del 30 gennaio 2014 COLLEGIO DI MILANO composto dai signori: (MI) GAMBARO (MI) LUCCHINI GUASTALLA (MI) ORLANDI Presidente Membro designato dalla Banca d'italia Membro designato dalla Banca d'italia (MI) GRECO Membro designato

Dettagli

Consiglio territoriale di partecipazione n.6 Porta a Lucca I Passi Gagno Porta Nuova San Francesco Santa Maria

Consiglio territoriale di partecipazione n.6 Porta a Lucca I Passi Gagno Porta Nuova San Francesco Santa Maria Consiglio territoriale di partecipazione n.6 Porta a Lucca I Passi Gagno Porta Nuova San Francesco Santa Maria VERBALE DELLA SEDUTA CONSILIARE DEL 10/09/2014 In allegato A foglio presenze. Segretario:

Dettagli

SEMINARI ACCERTAMENTO NELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE E REVERSE CHARGE E SPLIT PAYMENT: NOVITÀ DOPO LE ULTIME MODIFICHE

SEMINARI ACCERTAMENTO NELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE E REVERSE CHARGE E SPLIT PAYMENT: NOVITÀ DOPO LE ULTIME MODIFICHE Pesaro, 20 aprile 2015 Prot. n. 763/15 AI COLLEGHI LORO SEDI Circolare n. 20/15 Sottopongo alla Tua attenzione le seguenti informative: ASSEMBLEA DEGLI ISCRITTI DEL 27.04.2015 Ti ricordo che il prossimo

Dettagli

STATUTO DI UN ASSOCIAZIONE RICREATIVA - CULTURALE TITOLO I. Denominazione sede ART. 1

STATUTO DI UN ASSOCIAZIONE RICREATIVA - CULTURALE TITOLO I. Denominazione sede ART. 1 STATUTO DI UN ASSOCIAZIONE RICREATIVA - CULTURALE TITOLO I Denominazione sede ART. 1 Nello spirito della Costituzione della Repubblica Italiana ed in ossequio a quanto previsto dagli artt. 36 e seguenti

Dettagli

ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI

ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE IT051PO003FSE ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI Anno scolastico 2012/2013 Pon Imprenditore DONNA Codice Progetto- C5 120h di Tirocinio e stage Simulazione aziendale, alternanza

Dettagli

Regolamento della Consulta del Volontariato

Regolamento della Consulta del Volontariato Comune di Fucecchio Regolamenti Regolamento della Consulta del Volontariato Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n.36 del 12 maggio 2010 Art. 1 Obiettivi...1 Art. 2 - Funzioni...2 Art. 3 - Competenze

Dettagli

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Milano

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Milano Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Milano Regolamento di istituzione e funzionamento del Comitato Unico di Garanzia (CUG) per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora

Dettagli

OGGETTO: APPROVAZIONE O.D.G. PER RICHIEDERE IL RIPRISTINO DELL ASSISTENZA GRATUITA AI CITTADINI DIVERSAMENTE ABILI.

OGGETTO: APPROVAZIONE O.D.G. PER RICHIEDERE IL RIPRISTINO DELL ASSISTENZA GRATUITA AI CITTADINI DIVERSAMENTE ABILI. N. 21 in data 21 aprile 2009 OGGETTO: APPROVAZIONE O.D.G. PER RICHIEDERE IL RIPRISTINO DELL ASSISTENZA GRATUITA AI CITTADINI DIVERSAMENTE ABILI. Introduce l argomento il Sindaco, evidenziando che all O.D.G.

Dettagli