Carta dei Servizi. Casa di Cura Città di Udine Carta dei Servizi GIUGNO Pagina 1 di 30

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Carta dei Servizi. Casa di Cura Città di Udine Carta dei Servizi GIUGNO 2015 - Pagina 1 di 30"

Transcript

1 Carta dei Servizi Redatta in ottemperanza al DPCM 19 maggio 1995 Schema generale di riferimento per la Carta dei Servizi Pubblici Sanitari attuativo dell art. 2 della L. 273/95 Casa di Cura Città di Udine Carta dei Servizi GIUGNO Pagina 1 di 30

2 Parte prima PRESENTAZIONE, POLITICA DELLA QUALITA', PRINCIPI La Casa di Cura Città di Udine è una struttura ospedaliera privata, ad indirizzo medicochirurgico, che eroga prestazioni nei settori della prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione, sia in privato (con costi a carico del cittadino o di fondi assicurativo-previdenziali) che per conto del Servizio Sanitario, nell ambito della programmazione regionale, e quindi con la possibilità, per l utente, di avvalersene senza alcun costo aggiuntivo rispetto a quelli previsti per l accesso alle strutture pubbliche. L'obiettivo della Casa di Cura Città di Udine è quello di costituire un presidio efficacemente integrato nella rete del Servizio Sanitario, e di operare per garantire prestazioni di qualità in un contesto sicuro, con personale preparato ed attrezzature adeguate, con attenzione specifica per le diverse esigenze degli utenti: singoli cittadini e loro associazioni, medici del territorio, specialisti di altre strutture, aziende, società sportive, ecc. Gli standard di qualità che la Casa di Cura Città di Udine intende garantire ai propri utenti, come sopra definiti, sono quelli riportati dalle normative in tema di autorizzazione sanitaria (DGR 3586/2004) e dal programma regionale di accreditamento istituzionale. L organizzazione e la gestione delle attività della Casa di Cura Città di Udine si attengono ai principi di eguaglianza, imparzialità, trasparenza, continuità, diritto di scelta, partecipazione, efficienza ed efficacia. Udine, 12 agosto 2011 Il Presidente ing. Antonino Agosto Casa di Cura Città di Udine Carta dei Servizi GIUGNO Pagina 2 di 30

3 Parte seconda PRESENTAZIONE DELLE ATTIVITÀ EROGATE INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE DIREZIONE SANITARIA Direttore Sanitario: dott. Claudio Rieppi RECAPITO TELEFONICO: (segreteria) Ubicazione: sede staccata di Viale Venezia 406. UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO RESPONSABILE: dott.ssa Ilaria Pavesi RECAPITO TELEFONICO: Orario: dal lunedì al giovedì dalle 8.30 alle 13 e dalle 14 alle 17; venerdì orario continuato dalle 8.30 alle Ubicazione: piano terra, lato S. Caterina, di fronte alla Presidenza. ACCETTAZIONE AMMINISTRATIVA RICOVERI REFERENTI: sig.ra Claudia Zanuttini. sig.ra Andreina Imparato RECAPITO TELEFONICO: Orario per l accettazione dei ricoveri dalle e dalle 14 alle 16. Orario per le pratiche assicurative: dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 16 (tel ). Ubicazione: piano terra, corridoio lato S. Caterina. CUAP (Centro Unico accettazioni e informazioni) RESPONSABILE: sig.ra Raffaella Pascoletti RECAPITO TELEFONICO: Ufficio informazioni-prenotazioni RECAPITO TELEFONICO: Per prenotazioni di esami diagnostici strumentali invasivi e/o con mezzo di contrasto è indispensabile presentarsi di persona o delegarne una di fiducia. Orario: dal lunedì al venerdì dalle 8 alle e sabato dalle 8 alle 12 Ubicazione: piano terra, corridoio centrale Per prenotazioni, visite specialistiche ed esami strumentali non invasivi con il Servizio Sanitario Nazionale: call center (dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 18.30; sabato dalle 7.30 alle 12) - Accettazione centrale RECAPITO TELEFONICO: Orario: dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 19; sabato dalle 7.30 alle 10 Ubicazione: piano terra, corridoio centrale, in fondo a destra.. Casa di Cura Città di Udine Carta dei Servizi GIUGNO Pagina 3 di 30

4 - Accettazione fisiochinesiterapia Il servizio per le prestazioni ambulatoriali è temporaneamente sospeso; si erogano prestazioni ai pazienti ricoverati, concordando le modalità presso i reparti di degenza. - Accettazione radiologia RECAPITO TELEFONICO: Orario: dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 18.30; sabato dalle 7.30 alle 13. Ubicazione: seminterrato. - Ritiro referti RECAPITO TELEFONICO: Orario: dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 19; sabato dalle 8 alle 12. Ubicazione: piano terra, atrio, a destra della Portineria. UFFICIO CARTELLE CLINCHE REFERENTE: Sig. Giorgio Martin RECAPITO TELEFONICO: Orario: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12. Ubicazione: secondo piano, corridoio lato S. Caterina. SERVIZI DI SUPPORTO ASSISTENZA RELIGIOSA E garantita con la presenza di personale dedicato - la professione del culto cristiano cattolico. Per CULTI DIVERSI DA QUELLO CATTOLICO, gli utenti possono rivolgersi all Ufficio Relazioni con il Pubblico per concordare ove e per quanto possibile compatibilmente con l organizzazione aziendale - la presenza dei relativi ministri. ALTRI SERVIZI DISTRIBUZIONE AMBULANTE GIORNALI E RIVISTE: la mattina, in tutti i piani, dalle 8.30 alle 9.30 circa BAR INTERNO: aperto ogni giorno, dalle 7 alle 19; domenica e festivi dalle 8 alle 13 DISTRIBUTORI AUTOMATICI BEVANDE ED ALIMENTI PRECONFEZIONATI IN SNACK CONSUMAZIONI (nel seminterrato) SPORTELLO BANCOMAT SERVIZIO RIVENDITA BIGLIETTI URBANI SAF, gestito dal bar interno Servizio di parrucchiere-barbiere (su eventuale richiesta del paziente ricoverato), con costi a carico del paziente, rivolgendosi al Responsabile Infermieristico del Reparto di Degenza con almeno 2 giorni di preavviso. Presso la Casa di Cura è inoltre funzionante un apparecchio telefonico pubblico ubicato dietro la portineria. Casa di Cura Città di Udine Carta dei Servizi GIUGNO Pagina 4 di 30

5 INFORMAZIONI PER L ACCESSO Le procedure per accedere alla Casa di Cura sono le seguenti: I RICOVERI (ordinari ed in day-hospital chirurgico o medico) avvengono su base programmata, secondo un registro di prenotazione gestito dai vari Reparti e garantendo comunque la precedenza alle priorità cliniche, anche in coordinamento con gli altri presidi della rete del Servizio Sanitario Regionale. Per accedere a prestazioni di ricovero con il Servizio Sanitario (cioè senza alcun onere per il paziente) occorre disporre dell'impegnativa. Nel caso si scelga il ricovero in regime di solvenza (1 classe, cioè albergaggio a carico del paziente e prestazioni a carico del Servizio Sanitario), o il ricovero a totale carico del paziente, occorre versare un deposito cauzionale al momento dell accesso. Per coloro che si fanno carico direttamente dei costi del ricovero non è richiesta la presentazione di impegnativa; in tale ambito, vengono disposte anche degenze per pazienti che intendano fruire di cura ed assistenza medico-infermieristica pur non ricorrendo gli estremi necessari invece per i ricoveri a carico del Servizio Sanitario (per esempio, a seguito di procedure invasive a carattere ambulatoriale). Per i ricoveri che comportano interventi chirurgici, l'utente accede agli accertamenti pre-ricovero secondo le istruzioni ricevute dal personale della Casa di Cura con il quale viene concordato l'intervento. Tali prestazioni sono già comprese nell impegnativa per il ricovero. LE PRESTAZIONI AMBULATORIALI vengono erogate su base programmata. Pertanto è necessario: concordare l appuntamento mediante prenotazione; vi è accesso libero solo per le prestazioni di routine erogate in privato dal Laboratorio Analisi Generale. Nel caso ci si intenda avvalere di fondi assicurativo-previdenziali, occorre comunicarlo all atto della prenotazione in quanto questo può comportare modalità diverse di accesso alle prestazioni; presentarsi con congruo anticipo (almeno 20 minuti) all accettazione di riferimento (centrale, radiologia) per la registrazione della prestazione, portando con sé: 1. l impegnativa (se ci si avvale del Servizio Sanitario), o l eventuale prescrizione di un medico (per le prestazioni diagnostiche in privato); la prescrizione per Risonanza Magnetica Nucleare o per indagini con radiazioni ionizzanti è obbligatoria è può essere anche redatta da uno dei radiologi in servizio, va portata anche la documentazione richiesta dalla specifica convenzione nel caso ci si avvalga di fondi assicurativo-previdenziali; 2. la tessera sanitaria cartacea ed un documento di identificazione (in corso di validità). versare l importo dovuto, per il quale verrà immediatamente rilasciata fattura; rivolgersi all ambulatorio al quale si è diretti presentando la distinta di accettazione consegnata dall addetto allo sportello. NB: l accesso con il Servizio Sanitario è vincolato alle risorse assegnate dalla programmazione regionale e dal codice di priorità eventualmente indicato dal Medico che redige l impegnativa; i tempi di accesso possono quindi cambiare nel corso dell anno anche per motivazioni non ascrivibili all organizzazione della Casa di Cura Città di Udine. Casa di Cura Città di Udine Carta dei Servizi GIUGNO Pagina 5 di 30

6 ORARIO ACCETTAZIONE CENTRALE: dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 19, sabato dalle 7.30 alle 12. Presso le Accettazioni sono installati sistemi a chiamata numerica. All arrivo occorre quindi ritirare lo scontrino numerato ed attendere il proprio turno oltre la linea di cortesia, in modo che l utente allo sportello possa espletare le pratiche con la necessaria riservatezza. ORARIO CONSEGNA REFERTI: dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 19, sabato dalle 8 alle 12. I propri referti di Laboratorio possono essere consultati on line, su richiesta e senza alcun ulteriore addebito. REGOLAMENTO INTERNO I cittadini che si rivolgono alla Casa di Cura Città di Udine hanno diritto a: essere sempre trattati con cortesia, disponibilità ed attenzione; il personale è impegnato ad osservare un comportamento di professionale solidarietà nei confronti delle fasce più deboli dei pazienti (bambini, anziani, disabili, malati terminali), di rispetto nei confronti dei defunti, e di supporto ai loro congiunti; usufruire delle prestazioni sanitarie in ambienti sicuri, puliti e ordinati, e secondo agende di prenotazione che rispettino il tempo dell utente, evitando quanto più possibile eventuali ritardi rispetto all orario concordato per le prestazioni; riconoscere, per mezzo dei cartellini identificativi, l identità, la qualifica e l unità di appartenenza di ogni operatore sanitario; essere informati, nel modo più adeguato rispetto alla specifica situazione, in merito al proprio stato di salute, ai trattamenti diagnostico-terapeutici consigliati e a quelli alternativi e/o integrativi, anche se non disponibili presso la struttura; ricevere in modo corretto e comprensibile le informazioni in base alle quali poter dare il proprio consenso consapevole per interventi, trattamenti e/o esami invasivi o comunque potenzialmente rischiosi; accedere facilmente alla propria documentazione clinica; essere tutelati nella propria riservatezza durante l espletamento delle pratiche amministrative, nel corso degli accertamenti e dei trattamenti sanitari, durante la degenza ospedaliera; poter essere accompagnati, durante le visite e/o gli esami specialistici, da persona di propria fiducia; se degenti, essere seguiti con continuità dallo stesso medico curante, ed essere informati nel caso in cui, per qualche motivo, questi dovesse essere temporaneamente sostituito; consumare durante la degenza - cibi curati e gradevoli, in osservanza delle eventuali specifiche prescrizioni dietetiche e ove possibile del personale gradimento; ricevere per iscritto, al momento della dimissione, una sintesi sui risultati del ricovero e sulle indicazioni da seguire a domicilio. Non vengono fornite informazioni sulle condizioni di pazienti ricoverati, se non su indicazione ed autorizzazione scritta da parte dei diretti interessati, formalizzata al momento della compilazione della cartella infermieristica. Non si consegnano referti se non ai diretti interessati, i quali possono peraltro delegare una persona di fiducia avvalendosi del modulo rilasciato al momento della prestazione; tale modulo Casa di Cura Città di Udine Carta dei Servizi GIUGNO Pagina 6 di 30

7 deve essere opportunamente compilato con l'indicazione della persona delegata, datato e firmato dal delegante. La delega non è attivabile per il test HIV I cittadini che si rivolgono alla Casa di Cura Città di Udine sono tenuti a dimostrare collaborazione e rispetto nei confronti degli operatori (medici, infermieri, tecnici, personale ausiliario, impiegati amministrativi...) della struttura e delle attrezzature. Pertanto, si chiede di: attenersi alle norme della civile convivenza, usando cortesia nei confronti del personale e degli altri pazienti; a tal proposito si ricorda che eventuali reclami vanno presentati all Ufficio Relazioni con il Pubblico; rispettare gli orari degli appuntamenti: la Casa di Cura non garantisce l erogazione della prestazione al paziente che si presenti in ritardo; disdire almeno 24 ore prima l appuntamento al quale non ci si possa presentare; al paziente che non si attenga a tale indicazione, sarà chiesto di prenotare di persona eventuali successive prestazioni, effettuandone contestualmente l accettazione; non utilizzare telefoni cellulari negli ambulatori, nelle sale diagnostiche, nei box di terapia, presso le Accettazioni; l uso del cellulare in altri ambienti è consentito purché non arrechi disturbo ai pazienti e/o intralcio alla normale operatività; non turbare la quiete degli altri pazienti; se degenti, comunicare al Responsabile Infermieristico eventuali assenze o spostamenti dalla camera; durante il ricovero, non assumere medicinali, né consumare cibi o bevande provenienti dall esterno, senza averne concordato l assunzione e/o la consumazione con il personale di reparto. Si suggerisce di: CONSIGLI UTILI PER IL RICOVERO presentarsi in ospedale con una cartellina contenente gli esami clinici già effettuati e la copia di cartelle cliniche relative ad eventuali ricoveri precedenti; portare con sé l indispensabile per la permanenza in Casa di Cura: capi di abbigliamento comodi, decorosi e compatibili con l ambiente ospedaliero (pigiama o tuta sportiva, camicia da notte, pantofole ), oltre naturalmente al necessario per la cura e l igiene della persona ed ai farmaci normalmente assunti (che vanno consegnati all atto del ricovero e che vengono restituiti al momento della dimissione); non indossare gioielli di valore, e non tenere con sé somme consistenti di denaro: l Amministrazione infatti non può rispondere in caso di ammanchi o smarrimenti. Casa di Cura Città di Udine Carta dei Servizi GIUGNO Pagina 7 di 30

8 ORARIO DELLE VISITE AI PAZIENTI RICOVERATI: giorni feriali: dalle ore 11 alle ore 14 dalle ore 18 alle ore 20 giorni festivi: dalle ore 10 alle ore 14 dalle ore 16 alle ore 20 (NB: limitatamente all Area di Degenza Ortopedica, gli orari di visita sono così fissati: dal lunedì al venerdì: e , sabato e festivi: e ). Eventuali esigenze particolari (soprattutto per quanti risiedono lontano da Udine o devono prestare assidua assistenza al proprio familiare ricoverato) vanno segnalate al Responsabile Infermieristico, che provvederà, d accordo con la Direzione Sanitaria, a rilasciare appositi permessi di accesso. Si ricorda che il rispetto di tali orari è - oltre che requisito indispensabile per l ordinata routine del Reparto e per il riposo dei pazienti - anche misura di prevenzione igienica. Le visite ai ricoverati in classe differenziata sono consentite durante l arco dell intera giornata, fatte salve esigenze di tipo assistenziale. I visitatori sono pregati di osservare le comuni regole di comportamento richieste in ambito ospedaliero per non arrecare disturbo ai pazienti ricoverati e/o intralcio alle attività sanitarie. A tal fine, si prega di rispettare gli orari di visita, di non riunirsi in gruppi intorno ai letti di degenza, di non portare ai ricoverati oggetti ingombranti, fiori eccessivamente profumati, bevande alcoliche o cibi di difficile conservazione; di evitare, infine, l accesso alle corsie ai bambini di età inferiore ai 12 anni. Durante l espletamento di attività medico-assistenziali non è consentita la presenza di visitatori e accompagnatori nelle stanze di degenza. I pazienti ricoverati in classe differenziata possono per motivi di natura logistica e/o clinica essere trasferiti in camere di degenza ordinaria (non saranno applicate tariffe di degenza per i periodi successivi al trasferimento). Casa di Cura Città di Udine Carta dei Servizi GIUGNO Pagina 8 di 30

9 ATTIVITA SPECIALISTICHE Le attività specialistiche erogate dalla Casa di Cura comprendono prestazioni di diagnosi, cura, riabilitazione, che possono essere erogate con diverse modalità organizzative (in ambulatorio, in ambulatorio chirurgico, in ricovero diurno, in ricovero ordinario) a seconda di molteplici fattori: la complessità della prestazione, le condizioni del paziente, le indicazioni del Servizio Sanitario. a) Area medica Reparto di Medicina Centro Dialisi ad Assistenza Decentrata (CAD) Servizio di Cardiologia Presidio Ambulatoriale di Medicina Fisica e Riabilitazione Ambulatorio di Dermatologia Ambulatorio di Endocrinologia Ambulatorio di Neurologia Ambulatorio di Pneumologia-Allergologia Ambulatorio di Psichiatria Ambulatorio di Psicologia Clinica Ambulatorio di Reumatologia b) Area chirurgica Reparto di Chirurgia Generale - Urologia Reparto di Ginecologia Ostetricia Reparto di Ortopedia Reparto di Otorinolaringoiatria (ORL) Servizio di Anestesia Servizio di Terapia del Dolore Servizio di Oculistica Servizio di PMA di I e II livello Servizio di Chirurgia Plastica Ambulatorio di Endoscopia Digestiva Ambulatorio di Andrologia c) Area diagnostica Servizio di Diagnostica per Immagini Ambulatorio di Eco-color-Doppler vascolare Servizio di Medicina di Laboratorio Per ciascuna branca specialistica, si indicano nelle pagine seguenti le prestazioni erogate, gli staff medici ed i responsabili infermieristici e tecnici, i tempi di attesa per l accesso sia in privato che con il Servizio Sanitario, fermo restando che in questo caso i tempi di attesa dipendono dai volumi di attività assegnata e di eventuali ulteriori accordi con le Aziende Sanitarie, come nel caso di impegnative con priorità particolari. Casa di Cura Città di Udine Carta dei Servizi GIUGNO Pagina 9 di 30

10 Area Medica REPARTO DI MEDICINA GENERALE Eroga prestazioni in regime ambulatoriale (anche sotto forma di consulenze agli altri reparti) e di ricovero, sia a ciclo diurno (day hospital) che ordinario. Responsabile Medico: dott. R. Traine Responsabile Infermieristico: IP Annarita Ciociola Staff Medico: dott. Fabrizio Coccia dott. Antonino Stimolo dott.ssa Flavia Romanello diagnosi e cura delle patologie internistiche; diagnosi e cura delle patologie epatiche con particolare attenzione alle patologie alcol-correlate; diagnosi e cura delle patologie del sistema immunitario-ematologico; diagnosi e cura delle patologie reumatologiche; diagnosi e cura delle allergopatie; diagnosi e cura delle patologie cardiovascolari; diagnosi e cura della patologie neurologiche e psichiatriche minori (con esclusione di TSO); diagnosi e cura delle patologie respiratorie. Recapito telefonico: tel dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 Possibilità di accesso con il Servizio Sanitario: sì. Modalità di ritiro dei referti: il referto della visita ambulatoriale viene consegnato direttamente al paziente dopo la visita. Al termine del ricovero viene consegnata invece una relazione conclusiva/lettera di dimissioni. Tempo di attesa per l accesso alle prestazioni: ricoveri: pazienti con necessità programmabili ma non differibili vengono inseriti in liste di priorità; per gli altri ricoveri il tempo di attesa massimo è di 15 giorni con il Servizio Sanitario, e di 5 giorni in privato; visite: massimo 40 giorni con il Servizio Sanitario; e massimo 5 giorni in privato. CENTRO DIALISI AD ASSISTENZA DECENTRATA (CAD) Eroga prestazioni di dialisi (in aggregazione funzionale con la SOC di Nefrologia e Dialisi dell AAS 4), visite ambulatoriali a pazienti esterni (solo a pagamento) e consulenze agli altri reparti Responsabile Medico: dott. ssa G. Sepiacci Responsabile Infermieristico: I.P. Rossella Petrozzi Staff Medico: dott.ssa Alenka Mikulus dott. Epifanio Vasta Recapito telefonico: Il Centro Dialisi attivo presso la Casa di Cura Città di Udine eroga prestazioni di bicarbonato-dialisi, emodiafiltrazione on line, AFB; visite nefrologiche ed internistiche. Casa di Cura Città di Udine Carta dei Servizi GIUGNO Pagina 10 di 30

11 SERVIZIO DI CARDIOLOGIA Eroga prestazioni ambulatoriali a pazienti esterni e consulenze ai reparti. Responsabile: dott. P. Venturini Staff Medico: dott. Vincenzo Adragna dott. Luca Mascitelli dott. Hyacinth Shiety Toh accertamenti di 1 livello (ECG e visita cardiologica) eco-cardiografia color-doppler (con e senza MDC) test da sforzo ECG dinamico secondo Holter (di 24 ore) monitoraggio della pressione arteriosa Recapito telefonico: Possibilità di accesso con il Servizio Sanitario: si. Orari di attività: dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 18. Modalità per il ritiro dei referti: il referto viene consegnato direttamente al paziente al termine della visita, tranne che per gli Holter, per i quali il paziente attende la lettura del cardiologo curante (circa 5 giorni). Tempi di attesa per l accesso alle prestazioni: visita cardiologica: massimo 100 giorni con il Servizio Sanitario, massimo 3 giorni in privato i pazienti per i quali vi è un sospetto clinico con impegnativa attestante la classe di priorità B o D hanno accesso prioritario secondo le tempistiche previste; ecocardiografia: massimo 120 giorni con il Servizio Sanitario, massimo 3 giorni in privato; test da sforzo: massimo 20 giorni con il Servizio Sanitario, massimo 3 giorni in privato; Holter pressorio: massimo 30 giorni con il Servizio Sanitario, massimo 3 giorni in privato; Holter cardiaco: massimo 60 giorni con il Servizio Sanitario, massimo 3 giorni in privato. Casa di Cura Città di Udine Carta dei Servizi GIUGNO Pagina 11 di 30

12 PRESIDIO AMBULATORIALE DI MEDICINA FISICA E RIABILITAZIONE Il servizio per le prestazioni ambulatoriali è temporaneamente sospeso, si erogano prestazioni ai pazienti ricoverati, concordando presso i reparti di degenza le modalità e le tempistiche. AMBULATORIO DI DERMATOLOGIA Eroga prestazioni ambulatoriali a pazienti esterni e consulenze ai reparti Responsabile: Direzione Sanitaria Specialisti: dott.ssa Luisa Croattino dott. Maurizio Germino visite specialistiche patch test asportazione chirurgica neoformazioni cutanee benigne e maligne videodermatoscopia per esecuzione mappa nevica peeling chimici diatermocoagulazione; crioterapia Possibilità di accesso con il Servizio Sanitario: sì, limitatamente alla prima visita dermatologica. Orari di attività: dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 19 Modalità per il ritiro dei referti: Il referto viene consegnato direttamente al paziente al termine della visita. Tempo di attesa: per la visita: 60 giorni con SSN e 2 giorni in privato; (con impegnativa del medico di famiglia attestante la classe di priorità B o D i pazienti hanno accesso prioritario secondo le tempistiche previste dal Servizio Sanitario). AMBULATORIO DI ENDOCRINOLOGIA Eroga prestazioni ambulatoriali a pazienti esterni e consulenze ai reparti Responsabile: Direzione Sanitaria Specialista: dott. Fabio Bertolissi visite specialistiche Possibilità di accesso con il Servizio Sanitario: no Orari di attività: programmati in relazione alle richieste Modalità per il ritiro dei referti: Il referto viene consegnato direttamente al paziente al termine della visita. Tempo di attesa: - per la visita: massimo 7 giorni Casa di Cura Città di Udine Carta dei Servizi GIUGNO Pagina 12 di 30

13 AMBULATORIO DI NEUROLOGIA Eroga prestazioni ambulatoriali a pazienti esterni e consulenze ai reparti Responsabile: Direzione Sanitaria Specialisti: dott. Ermanno Del Zotto dott. Angelo Pomes visite specialistiche elettromiografie Possibilità di accesso con il Servizio Sanitario: No Orari di attività: martedì e giovedì dalle 15 alle Modalità per il ritiro dei referti: Il referto viene consegnato direttamente al paziente al termine della visita. Tempo di attesa per l accesso alle prestazioni: massimo 7 per le visite e 15 giorni per le elettromiografie. AMBULATORIO DI PNEUMO - ALLERGOLOGIA Eroga prestazioni ambulatoriali a pazienti esterni e consulenze ai reparti Responsabile: dott. Oreste Bergamo visite specialistiche pneumo-allergologiche valutazioni ed accertamenti di fisiopatologia respiratoria diagnosi e terapia delle allergopatie (con prick test per inalanti ed alimenti) Possibilità di accesso con il Servizio Sanitario: sì Orari di attività: dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle Modalità per il ritiro dei referti: il referto viene consegnato direttamente al paziente al termine della visita. Tempo di attesa per l accesso alle prestazioni: - con SSN massimo 40 giorni per le visite e 60 giorni per prick test e spirometria; - in privato massimo 5 giorni) Casa di Cura Città di Udine Carta dei Servizi GIUGNO Pagina 13 di 30

14 AMBULATORIO DI PSICHIATRIA Eroga prestazioni ambulatoriali a pazienti esterni e consulenze ai reparti Responsabile: Direzione Sanitaria Specialista: dott. Roberto De Stefano visite e colloqui psichiatrici terapia farmacologica monitorata Possibilità di accesso con il Servizio Sanitario: no Orari di attività: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12 Modalità per il ritiro dei referti: il referto viene consegnato direttamente al paziente al termine della visita. Tempo di attesa per l accesso alle prestazioni: massimo 7 giorni AMBULATORIO DI PSICOLOGIA CLINICA Eroga prestazioni ambulatoriali a pazienti esterni e consulenze ai reparti Responsabile: Direzione Sanitaria Specialista: dott.ssa Federica Bearzotti (psicologo psicoterapeuta) dott.ssa Sara Spreafico (psicologo clinico) valutazioni e test psicodiagnostici valutazione psico-geriatrica psicoterapia individuale e familiare Possibilità di accesso con il Servizio Sanitario: no Orari di attività: mercoledì, giovedì e sabato Modalità per il ritiro dei referti: al termine del percorso/valutazione viene redatta una relazione conclusiva. Tempo di attesa per l accesso alle prestazioni: massimo 10 giorni AMBULATORIO DI REUMATOLOGIA Eroga prestazioni ambulatoriali a pazienti esterni e consulenze ai reparti Responsabile: Direzione Sanitaria Specialisti: dott. Fabrizio Coccia dott. ssa Sara Salvin visite specialistiche accertamenti strumentali (capillaroscopia, ecc ) Possibilità di accesso con il Servizio Sanitario: sì. Orari di attività: dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle e dalle alle 18. Modalità per il ritiro dei referti: il referto viene consegnato direttamente al paziente al termine della visita. Tempo di attesa per l accesso alle prestazioni: - con SSN massimo 40 giorni per le visite e 30 per le altre prestazionii; - in privato massimo 10 giorni per le visite Casa di Cura Città di Udine Carta dei Servizi GIUGNO Pagina 14 di 30

15 Area chirurgica REPARTO DI CHIRURGIA GENERALE - UROLOGIA Eroga prestazioni in regime ambulatoriale (anche sotto forma di consulenze agli altri reparti) e di ricovero, sia a ciclo diurno (day hospital) che ordinario. Responsabile Medico: dott. A. Cristin Staff Medico: dott. Giancarlo Missana; dott. Pierangelo Cozzi; dott.ssa Veronica Alessandrini; dott. Evangelista Bassi; dott. Antonino Ciancimino; dott. Roberto Barina Attività erogate: ambulatorio chirurgico chirurgia generale ambulatorio urologico interventi chirurgici urologici ed andrologici chirurgia dei tumori chirurgia dell apparato digerente e proctologica chirurgia delle vene (flebologia) chirurgia della mammella Recapito telefonico: tel dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13. Possibilità di accesso con il Servizio Sanitario: sì Modalità per il ritiro referti: Il referto viene consegnato direttamente al paziente al termine della visita. Al termine del ricovero viene consegnata invece una relazione conclusiva/lettera di dimissioni Tempo di attesa per l accesso alle prestazioni: visite: visite chirurgiche e senologiche, massimo 30 giorni con il Servizio Sanitario e 3 giorni in privato; interventi chirurgici: le patologie oncologiche vengono inserite in liste di priorità (cioè effettuate senza lista d attesa, fatti salvi i tempi tecnici per esami ed eventuali terapie preoperatorie); per gli altri interventi: interventi chirurgici maggiori: massimo 20 giorni con il Servizio Sanitario e 10 in privato; patologia emorroidaria, ernie, varici: massimo 30 giorni con il Servizio Sanitario e 10 in privato; calcoli: massimo 30 giorni con il Servizio Sanitario e 10 in privato. Casa di Cura Città di Udine Carta dei Servizi GIUGNO Pagina 15 di 30

16 REPARTO DI GINECOLOGIA-OSTETRICIA Eroga prestazioni in regime ambulatoriale (anche sotto forma di consulenze agli altri reparti) e di ricovero, sia a ciclo diurno (day hospital) che ordinario. Responsabile Medico: dott. Tonino Menis Staff Medico dott. Massimo Santuz dott. Luigi Torresin dott.ssa Anna Maieron (esclusivamente attività di diagnosi prenatale) Attività erogate: ambulatorio ostetrico-ginecologico visite ed ecografie ostetrico-ginecologiche anche con percorsi dedicati a specifiche fasi della vita della donna diagnosi prenatale: screening del primo trimestre, ecografia morfologica, amniocentensi e villocentesi interventi chirurgici per patologie ostetriche e ginecologiche (ad eccezione del parto), con tecniche ad accesso endoscopio, laparotomico, laparoscopico e vaginale chirurgia endoscopica diagnostica e terapeutica della sterilità Recapito telefonico: , e, solo per diagnostica prenatale, dalle 9 alle 17 Orari di segreteria: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13. Possibilità di accesso con il Servizio Sanitario: sì. (eccetto diagnosi prenatale) Tempo di attesa per l accesso alle prestazioni: visite specialistiche: massimo 30 giorni con il Servizio Sanitario e 15 giorni in privato; diagnosi prenatale: sulla base dell età gestazionale della paziente; ecografie ostetrico-ginecologiche: massimo 120 giorni con il Servizio Sanitario e 15 giorni in privato; interventi chirurgici: le patologie oncologiche vengono inserite in liste di priorità; per gli altri interventi l attesa è di massimo 70 giorni con il Servizio Sanitario e 15 giorni in privato. Modalità per il ritiro dei referti: il referto viene consegnato direttamente alla paziente al termine della prestazione specialistica. Le indagini laboratoristiche danno luogo a refertazione differita con consegna concordata all atto dell effettuazione dell esame. Casa di Cura Città di Udine Carta dei Servizi GIUGNO Pagina 16 di 30

17 REPARTO DI ORTOPEDIA Eroga prestazioni in regime ambulatoriale (anche sotto forma di consulenze agli altri reparti) e di ricovero, sia a ciclo diurno (day hospital) che ordinario. Responsabile Medico: dott. F. Munaò Staff Medico: dott. Elia Accorsi dott. Carlo Callea dott. Mauro Cardinale dott. Giovanni Carta dott. Andrea Degobbis dott. Ettore La Bruna dott. Antonello Pannone dott. Paolo Panciera dott. Andrea Pizzo Attività erogate: ambulatorio ortopedico visita specialistica per ossigeno-ozono-terapia artroprotesi di anca, ginocchio e spalla chirurgia della spalla chirurgia del ginocchio chirurgia della mano e del piede Recapito telefonico: Orari di segreteria: da lunedì al venerdì dalle 9 alle 13. Possibilità di accesso con il Servizio Sanitario: sì. Tempo di attesa per l accesso alle prestazioni: visite: massimo 20 giorni con il Servizio Sanitario e 5 giorni in privato; interventi chirurgici: massimo 60 giorni con il Servizio Sanitario e 10 giorni in privato. Modalità per il ritiro dei referti: il referto viene consegnato direttamente al paziente al termine della visita Al termine del ricovero viene consegnata invece una relazione conclusiva/lettera di dimissioni. Casa di Cura Città di Udine Carta dei Servizi GIUGNO Pagina 17 di 30

18 REPARTO DI OTORINOLARINGOIATRIA Eroga prestazioni in regime ambulatoriale (anche sotto forma di consulenze agli altri reparti) e di ricovero, sia a ciclo diurno (day hospital) che ordinario. Responsabile Medico: dott.ssa Alessandra Rinaldo Staff Medico: dott. Amedeo Cavarzerani dott. Marco Mattotti dott. Vanni Mondin Attività erogate: ambulatorio ORL chirurgia delle alte vie respiratorie: naso, bocca, faringe e laringe chirurgia della tiroide chirurgia dell orecchio Recapito telefonico: tel dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13. Possibilità di accesso con il Servizio Sanitario: sì Principali attività effettuate: ambulatorio ORL; chirurgia delle alte vie respiratorie: naso, bocca, faringe e laringe; chirurgia dell orecchio; Tempo di attesa per l accesso alle prestazioni: visite: massimo 120 giorni con il Servizio Sanitario e 3 giorni in privato; interventi chirurgici: le patologie oncologiche vengono inserite in liste di priorità; per gli altri interventi il tempo di attesa massimo è di 20 giorni con il Servizio Sanitario e di 7 giorni in privato Modalità per il ritiro dei referti: il referto viene consegnato direttamente al paziente al termine della visita. Al termine del ricovero viene consegnata invece una relazione conclusiva/lettera di dimissioni. Casa di Cura Città di Udine Carta dei Servizi GIUGNO Pagina 18 di 30

19 SERVIZIO DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA di I e II livello Eroga prestazioni in regime ambulatoriale Responsabile Medico: dott.ssa Nadia Bernocchi Responsabile del laboratorio di PMA: dott.ssa Veronica Bianchi Attività erogate: visite specialistiche ed indagini per la valutazione della fertilità di coppia (dosaggi ormonali, ecografie, spermiogrammi con test di separazione nemaspermica...); cicli di concepimento assistito (FIVET, ICSI, ) anche con fecondazione eterologa; diagnosi pre impianto; crioconservazione di gameti (ovociti e spermatozoi); crioconservazione di embrioni sovrannumerari Recapito telefonico: Possibilità di accesso con il Servizio Sanitario: sì. Tempo di attesa per l accesso alle prestazioni: per le visite, massimo 25 giorni con il servizio sanitario, 15 giorni in privato; per i cicli di concepimento assistito, massimo un anno per l accesso con il Servizio Sanitario, un mese per l accesso in privato (ferme restando le esigenze di natura clinica che possono determinare tempistiche differenziate). Modalità per il ritiro dei referti: la documentazione viene consegnata al termine dei trattamenti, nell ambito di quanto disposto dalla normativa vigente. Casa di Cura Città di Udine Carta dei Servizi GIUGNO Pagina 19 di 30

20 SERVIZIO DI ANESTESIA Eroga prestazioni ambulatoriali per pazienti esterni e per pazienti in regime di pre-ricovero e ricovero. Responsabile: dott. S. Donadio Staff Medico: dott.ssa Eleonora Cargnello dott. Vito Cortese dott. Paolo Minisini dott. Mauro Molassi dott. Adelmo Paravano Attività erogate: Valutazione preoperatoria e trattamento anestesiologico per interventi chirurgici Pronta disponibilità durante le attività invasive e/o comportanti l utilizzo di mezzo di contrasto svolte da altri Reparti e Servizi Recapito telefonico: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13. Possibilità di accesso con il Servizio Sanitario: sì per le prestazioni relative ad interventi chirurgici Orari di attività: dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18. Tempi di attesa per l accesso alle prestazioni: i tempi sono concordati nell ambito delle attività prericovero. SERVIZIO DI TERAPIA DEL DOLORE Eroga prestazioni di terapia del dolore, in regime ambulatoriale e di ricovero. Staff Medico: dott. Giandomenico Babbolin dott.ssa Augusta Carmen Settembre Attività erogate: Terapia del dolore (visite specialistiche ed interventi/procedure per la cura del dolore acuto e del dolore cronico maligno e benigno, soprattutto su base osteo-articolare e/o neuropatica) anche con procedure invasive (per esempio, impianto di neurostimolatori e di pompe ad infusione) Ossigeno-ozono-terapia Recapito telefonico: dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 17. Possibilità di accesso con il Servizio Sanitario: sì Orari di attività: lunedì, martedì, mercoledì e giovedì Tempi di attesa per l accesso alle prestazioni: per le prime visite, al massimo 30 giorni con il Servizio Sanitario e 7 privato; per le prestazioni di ricovero, i tempi sono concordati in relazione alla tipologia di prestazione (così come per le attività invasive successive alla prima visita) Casa di Cura Città di Udine Carta dei Servizi GIUGNO Pagina 20 di 30

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani CARTA DEI SERVIZI Questa Carta dei Servizi ha lo scopo di illustrare brevemente il nostro Poliambulatorio per aiutare i cittadini a conoscerci, a rendere comprensibili ed accessibili i nostri servizi,

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

Guida alle prestazioni ambulatoriali

Guida alle prestazioni ambulatoriali Az i e n d a O s p e d a l i e r a O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte M e s s i n a P r e s i d i o O s p e d a l i e r o P AP AR D O Guida alle prestazioni ambulatoriali Gentile Signore/a, l Azienda,

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

Carta Servizi. Poliambulatorio Sani.Med. 98 S.r.l. Medicina dello sport Medicina del lavoro 4 revisione- Gennaio 2015.

Carta Servizi. Poliambulatorio Sani.Med. 98 S.r.l. Medicina dello sport Medicina del lavoro 4 revisione- Gennaio 2015. Sani.Med. S.r.l. Via Palombarese km. 19,0 Marcosimone di Guidonia 00010 Roma Carta Servizi Prestazioni di: Fisioterapia Cardiologia Dermatologia Ginecologia Endocrinologia Oculistica Neurologia Reumatologia

Dettagli

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili U.O. AFFARI GENERALI E SEGRETERIA

Dettagli

www.policlinico.mo.it A cura dell ufficio Comunicazione e accoglienza Ufficio stampa tel 059 4222213 poliurp@policlinico.mo.it

www.policlinico.mo.it A cura dell ufficio Comunicazione e accoglienza Ufficio stampa tel 059 4222213 poliurp@policlinico.mo.it A cura dell ufficio Comunicazione e accoglienza Ufficio stampa tel 059 4222213 poliurp@policlinico.mo.it Progetto grafico Avenida Stampa Artestampa srl Diffusione 50.000 copie Dicembre 2003 www.policlinico.mo.it

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

MODALITA DI PRENOTAZIONE

MODALITA DI PRENOTAZIONE DIPARTIMENTO DI SANITA PUBBLICA MEDICINA DELLO SPORT MODALITA DI PRENOTAZIONE U.O.C.- CENTRO DI MEDICINA DELLO SPORT DI 2 LIVELL O CASALECCHIO DI RENO AMBULATORI DI 1 LIVELLO Per prenotare le visite di

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Informazione per pazienti La PET/CT con Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Dott. Annibale Versari - Direttore INDICE Cos è e come funziona la

Dettagli

COMUNITA SOL LEVANTE Carta dei Servizi 2010/2012

COMUNITA SOL LEVANTE Carta dei Servizi 2010/2012 COMUNITA SOL LEVANTE Carta dei Servizi 2010/2012 La Sol Levante nasce nel 1998 per dare una risposta alle esigenze delle persone, di ogni fascia d età, affette da disagio psichico e con problematiche in

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria -

Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria - Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria - ART. 1 - Oggetto: Il presente Regolamento disciplina i casi e

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA

REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA PREMESSA Il ricovero in ambiente ospedaliero rappresenta per la persona e la sua

Dettagli

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Pag. 51 D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Responsabile: Prof. Lucio SANTORO Sedi: Edifici 17 16-11G - 20 Direzione 4645 Segreteria 2788 Fax 2657 Portineria 2355 U.O.C.

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

Lo screening cervicale.

Lo screening cervicale. Lo screening cervicale. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione)

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

Indice Indice... 1 Oggetto... 1 Referenti regionali del progetto... 1 Scopo... 2 Il progetto Rete CUP regionale... 2 Premessa... 2 La situazione regionale... 2 Azienda Ospedaliera di Cosenza... 2 ASP di

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011 Gruppo di Studio di Ecografia Pediatrica Società Italiana di Pediatria Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica ECOPED 2011 PISTOIA 27-30 Giugno 2011 PROGRAMMA DOCENTI E TUTORS Giuseppe Atti Carlo

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

PREPARAZIONE PER GLI ESAMI DI RADIODIAGNOSTICA

PREPARAZIONE PER GLI ESAMI DI RADIODIAGNOSTICA PREPARAZIONE PER GLI ESAMI DI RADIODIAGNOSTICA Per prenotare ed eseguire un esame è necessario: 1. Il paziente deve avere una richiesta medica completa che comprenda cognome e nome, data di nascita, numero

Dettagli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Gustav Klimt, 1905) CONSULTORIO FAMILIARE RIETI Responsabile: Dr. Attilio Mozzetti ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Immagini tratte dal web e utilizzate per finalità istituzionali)

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale SERVIZIO SANITARIO REGIONALE BASILICATA Azienda Sanitaria Locale di Potenza INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP Relazione Generale A cura degli Uffici URP

Dettagli

GUIDA ALLE PRESTAZIONI SANITARIE - REGIME DI ASSISTENZA DIRETTA E REGIME RIMBORSUALE

GUIDA ALLE PRESTAZIONI SANITARIE - REGIME DI ASSISTENZA DIRETTA E REGIME RIMBORSUALE GUIDA ALLE PRESTAZIONI SANITARIE - REGIME DI ASSISTENZA DIRETTA E REGIME RIMBORSUALE La presente guida descrive le procedure operative che gli Assistiti dovranno seguire per accedere alle prestazioni garantite

Dettagli

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA Codice Descrizione DRG 006 Decompressione tunnel carpale Allegato 6 A 008 INTERVENTI SU NERVI PERIFERICI E CRANICI E ALTRI

Dettagli

.. QUANDO?.. DOVE?... COME?

.. QUANDO?.. DOVE?... COME? S.S.V.D. ASSISTENZA INTEGRATIVA E PROTESCA CHI?.. QUANDO?.. DOVE?... COME? Rag. Coll. Amm. Rita Papagna Dott.ssa Laura Signorotti PRESIDI EROGABILI DAL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE D.M. n.332 del 27 agosto

Dettagli

ŀregione Lazio Progetto Dioniso

ŀregione Lazio Progetto Dioniso Progetto Dioniso Screening audiologico per la sordità neonatale Ogni anno nascono 3 bambini su mille con problemi gravi di sordità. Con un esame semplicissimo, di pochi secondi, non invasivo, non doloroso

Dettagli

DRG e SDO. Prof. Mistretta

DRG e SDO. Prof. Mistretta DRG e SDO Prof. Mistretta Il sistema è stato creato dal Prof. Fetter dell'università Yale ed introdotto dalla Medicare nel 1983; oggi è diffuso anche in Italia. Il sistema DRG viene applicato a tutte le

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

DIPARTIMENTO TUTELA DELLA SALUTE E POLITICHE SANITARIE Allegato 8.6 8.6. Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica

DIPARTIMENTO TUTELA DELLA SALUTE E POLITICHE SANITARIE Allegato 8.6 8.6. Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica 8.6 Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica 1 Premessa Qualità e sostenibilità economica sono le principali esigenze cui cerca di rispondere la concentrazione delle

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013 STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA Aggiornamento dicembre 2013 1 ASPETTI DI SISTEMA 2 PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE

Dettagli

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva.

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Mario Saia CIO: Normativa Italiana Circolare Ministeriale 52/1985 Lotta contro

Dettagli

DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE IN SEDE DI ACCERTAMENTI PSICO-FISICI E ATTITUDINALI (pena l esclusione dal reclutamento)

DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE IN SEDE DI ACCERTAMENTI PSICO-FISICI E ATTITUDINALI (pena l esclusione dal reclutamento) DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE IN SEDE DI ACCERTAMENTI PSICO-FISICI E ATTITUDINALI (pena l esclusione dal reclutamento) 1. Tutti i convocati (uomini e donne) dovranno presentarsi con: - originale o copia

Dettagli

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA FOGLIO INFORMATIVO PER IL PAZIENTE L angiografia retinica serve a studiare le malattie della retina; localizzare la

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/1. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali

Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali S.C. Fisica Sanitaria S.C. Medicina Nucleare Pietra Ligure S.C. Neuroradiologia Diagnostica ed Interventistica S.C. Radiologia Diagnostica

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 2/. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI PREMESSO CHE Nel 2001 è stata adottata in Italia la prima Carta dei diritti dei bambini in ospedale. Tale Carta era già ispirata alle norme

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI intermedi di lavorazione del plasma, eccedenti i fabbisogni nazionali, al Þ ne di prevenirne la scadenza per mancato utilizzo, anche con recupero dei costi di produzione. 8. Per l attuazione di quanto

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

Elenco provvidenze nuova mutualità

Elenco provvidenze nuova mutualità Elenco provvidenze nuova mutualità Tipologia sussidio Importo erogato Periodicità del sussidio Documentazione da allegare Ricovero 15,00 al giorno (per massimo 20 giorni all anno) Ogni anno Certificato

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/201. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari

Dettagli

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI. T.A.C o meglio T.C.

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI. T.A.C o meglio T.C. Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI T.A.C o meglio T.C. Gentili Pazienti in modo molto semplice vogliamo fornirvi alcune informazioni utili per

Dettagli

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi.

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi. L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA Ci muoviamo insieme a voi. PREMESSA LA ORTHOPÄDISCHE CHIRURGIE MÜNCHEN (OCM) È UN ISTITUTO MEDICO PRIVATO DEDICATO ESCLUSIVAMENTE

Dettagli

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS)

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS) CANTONE TICINO DIPARTIMENTO DELLA SANITÀ E DELLA SOCIALITÀ Istituto delle assicurazioni sociali TEL: 0041 / (0)91 821 92 92 FAX: 0041 / (0)91 821 93 99 DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

Un anno di Open AIFA

Un anno di Open AIFA Il dialogo con i pazienti. Bilancio dell Agenzia Un anno di Open AIFA Un anno di Open AIFA. 85 colloqui, 250 persone incontrate, oltre un centinaio tra documenti e dossier presentati e consultati in undici

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Azienda Ospedaliera Sant Anna e e San Sebastiano di di Caserta. di di rilievo nazionale e di e di alta alta specializzazione

CARTA DEI SERVIZI. Azienda Ospedaliera Sant Anna e e San Sebastiano di di Caserta. di di rilievo nazionale e di e di alta alta specializzazione CARTA DEI SERVIZI azienda caserta azienda caserta ospedaliera Azienda Ospedaliera Sant Anna e e San Sebastiano di di Caserta di di rilievo nazionale e di e di alta alta specializzazione progetto e redazione:

Dettagli

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n.

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n. Legge 15 marzo 2010, n. 38 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore (G.U. 19 marzo 2010, n. 65) Art. 1. (Finalità) 1. La presente legge tutela il diritto del

Dettagli

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA Gentili Pazienti, desideriamo fornirvi alcune informazioni utili per affrontare in modo

Dettagli

MEDICINA GENERALE DIRETTORE: Prof. Giovannella Baggio

MEDICINA GENERALE DIRETTORE: Prof. Giovannella Baggio Azienda Ospedaliera di Padova Medicina Generale AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA MEDICINA GENERALE DIRETTORE: Prof. Giovannella Baggio IL REPARTO Telefono: 049 8212675 CARTA DI ACCOGLIENZA PER IL PAZIENTE

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Oculistica Direttore: Prof. Paolo Perri ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI Gentile Signora/e, questo opuscolo

Dettagli

Carta dei servizi dell'azienda USL di Ravenna

Carta dei servizi dell'azienda USL di Ravenna Carta dei servizi dell'azienda USL di Ravenna Carta dei Servizi dell'azienda USL di Ravenna Carta dei Servizi La presente Carta dei servizi è stata realizzata a cura di: - Qualità e Accreditamento dell

Dettagli

Il PICC Catetere Venoso Centrale ad inserzione periferica

Il PICC Catetere Venoso Centrale ad inserzione periferica Il PICC Catetere Venoso Centrale ad inserzione periferica Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

In questo servizio si svolgeranno le seguenti attività:

In questo servizio si svolgeranno le seguenti attività: Insieme si può Arcigay Pistoia La Fenice dopo le varie attività svolte sul territorio pistoiese e zone limitrofe, ha valutato l opportunità di realizzare un progetto con la collaborazione di personale

Dettagli

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola.

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014 protocollo elettronico n. CRI/CC/0084024/2014 Oggetto: Ebola. Ai DRAE, loro sedi Ai Presidenti, loro sedi Ai Comitati Regionali, loro sedi All Ispettorato

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE Art. 1 - ISTITUZIONE E istituito presso il Comune di Golfo Aranci, un Centro di Aggregazione

Dettagli

TARIFFARIO LIBERA PROFESSIONE INDIVIDUALE

TARIFFARIO LIBERA PROFESSIONE INDIVIDUALE TARIFFARIO LIBERA PROFESSIONE INDIVIDUALE Unità operativa BARBIERI PROF. ALBERTO LP6781 CONSULTO A DOMICILIO 0,00 LP6155 ELETTROCARDIOGRAMMA (E.C.G.) 50,00 LP6998 VISITA DI CONTROLLO 70,00 LP9050 VISITA

Dettagli

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità Maria Lucia Calcagni, Paola Castaldi, Alessandro Giordano Università Cattolica del S.

Dettagli

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE Premessa Obiettivo delle presenti linee-guida è fornire indirizzi per la organizzazione della rete dei servizi di riabilitazione

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA Particolare dell incisione chirurgica Componenti di protesi d anca 2 Immagine di atrosi dell anca Sostituzione mediante artroprotesi La protesizzazione dell anca (PTA)

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

LA COMMISSIONE UNICA DEL FARMACO. Viste le proprie deliberazioni assunte nelle sedute del 25 gennaio 2000 e 7 giugno 2000; Dispone: Art. l.

LA COMMISSIONE UNICA DEL FARMACO. Viste le proprie deliberazioni assunte nelle sedute del 25 gennaio 2000 e 7 giugno 2000; Dispone: Art. l. PROVVEDIMENTO 20 luglio 2000. Istituzione dell'elenco delle specialità medicinali erogabili a totale carico del Servizio sanitario nazionale ai sensi della legge 648/96. LA COMMISSIONE UNICA DEL FARMACO

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

1. Premessa. 2. Finalità ed obiettivi

1. Premessa. 2. Finalità ed obiettivi Allegato B REGOLAMENTO PER LA PREDISPOSIZIONE E PER IL FINANZIAMENTO DELLE IMPEGNATIVE DI CURA DOMICILIARE PER PERSONE CON GRAVE DISABILITÀ PSICHICA ED INTELLETTIVA (ICDp) 1. Premessa La normativa nazionale

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

LE DOMANDE POSSIBILI PER LO SCREENING MAMMOGRAFICO VADEMECUM PER GLI OPERATORI DI SCREENING DELLA ASL RMC

LE DOMANDE POSSIBILI PER LO SCREENING MAMMOGRAFICO VADEMECUM PER GLI OPERATORI DI SCREENING DELLA ASL RMC LE DOMANDE POSSIBILI PER LO SCREENING MAMMOGRAFICO VADEMECUM PER GLI OPERATORI DI SCREENING DELLA ASL RMC (*risponde l infermiera / l ostetrica/ il medico) AGGIORNATO A Maggio 2009 1 CHE COSA E UN PROGRAMMA

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

Uno più uno fa tre. Informazione assistita per proteggere e curare la fertilità

Uno più uno fa tre. Informazione assistita per proteggere e curare la fertilità Uno più uno fa tre di Informazione assistita per proteggere e curare la fertilità La formula della fertilità Esiste una stretta relazione tra fertilità e stili di vita: individui perfettamente sani dal

Dettagli

Come utilizzare le prestazioni della polizza UNISALUTE

Come utilizzare le prestazioni della polizza UNISALUTE Come utilizzare le prestazioni della polizza UNISALUTE 1 Richiesta informazioni Contattare la Centrale Operativa di Unisalute dalle ore 8,30 alle 19,30 dal lunedì al venerdì 800.822.472 051.63.89.046 dall

Dettagli

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu Collaboriamo con i pazienti, le famiglie e i professionisti sanitari per offrire assistenza e informazioni sulla sincope e sulle convulsioni anossiche riflesse Soffre di episodi inspiegati di Lista di

Dettagli

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A.

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. Marra PROGETTO OBIETTIVO MATERNO INFANTILE ( POMI) DM 24 APRILE 2000 TRE

Dettagli

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus -ijp ASLLanusei Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6 Organigramma DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus DIREZIONE SANITARIA Direttore: dott. Maria Valentina Marras DIREZIONE AMMINISTRATIVA

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT)

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Fondamenti giuridici delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento Numerosi sono i fondamenti normativi e di principio che stanno alla base del diritto

Dettagli

Questa guida è stata realizzata per fornire ai pazienti e ai loro famigliari alcune informazioni, nella speranza che ciò possa essere d aiuto.

Questa guida è stata realizzata per fornire ai pazienti e ai loro famigliari alcune informazioni, nella speranza che ciò possa essere d aiuto. Il port. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione) lo IEO pubblica

Dettagli