ESAMI DI STATO DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE 15 maggio CLASSE 5LSA Liceo scientifico opzione scienze applicate

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ESAMI DI STATO 2014-2015. DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE 15 maggio 2015. CLASSE 5LSA Liceo scientifico opzione scienze applicate"

Transcript

1 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE "A.VOLTA" Viale Givanni XXIII n Ldi Tel Fax Cdice fiscale Cd. Meccangrafic LOIS00400E Sit Internet Psta certificata ESAMI DI STATO DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE 15 maggi 2015 CLASSE 5LSA Lice scientific pzine scienze applicate Ldi 15 maggi

2 INDICE 1. Caratteristiche del crs di studi pag quadr rari pag 4 2. Elenc dei dcenti pag Elenc degli alunni e percrs sclastic pag Relazine sulla classe pag criteri di attribuzine dei crediti sclastici pag Prgrammazine del cnsigli di classe pag Prgrammazini disciplinari pag Lingua e lettere italiane pag Stria pag Inglese pag Filsfia pag Matematica pag Infrmatica pag Fisica pag Disegn e Stria dell arte pag Scienze Naturali ( Scienza della Terra Chimica e bilgia ) pag Educazine Fisica pag Religine pag Attività integrative e di apprfndiment pag Viaggi di Istruzine e uscite didattiche pag esperienze CLIL pag esperienze di alternanza scula lavr, tircini, prgetti particlari cn il mnd del lavr e/ università pag attività di rientament svlte pag Relazine del cnsigli di classe pag Allegati pag Simulazine delle terze prve effettuate cn griglie di valutazine 13.2 Simulazine delle secnde e prime prve effettuate 13.3 Griglie di valutazine delle prime, secnde, e cllqui 13.4 Eventuali piani didattici persnalizzati ( PDP) 2

3 1. CARATTERISTICHE DEL CORSO DI STUDI LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE Dal Reglament recante Revisine dell assett rdinamentale, rganizzativ e didattic dei licei ai sensi dell articl 64, cmma 4, del decret legge 25 giugn 2008, n. 112, cnvertit dalla legge 6 agst 2008, n. 133) Il Lice scientific pzine scienze applicate è stat intrdtt nel nstr Istitut nell a.s. 2010/11 a seguit dell avvi della Rifrma della scula secndaria superire e ha sstituit il preesistente Lice Tecnlgic e Lice Bilgic che tradizinalmente eran presenti nel nstr istitut. Di questi due indirizz,i che si caratterizzavan per una elevata presenza di re di labratri cn la presenza degli insegnanti tecnic pratici, si è mantenuta la pratica di una didattica labratriale sprattutt nelle discipline scientifiche e, nnstante l assenza nel pian di studi, dei dcenti tecnic pratici si è deliberat nel cllegi dei dcenti, che almen il 30% delle re delle discipline scientifiche si svlgesse cmunque negli attrezzati labratri presenti nel nstr istitut. Quest in particlare, è avvenut nel crs del trienni per le discipline scientifiche ( scienze,chimica e bilgia) per infrmatica e fisica. In alcuni casi è stat pssibile, grazie a particlari assegnazini di rganic, utilizzare qualche ra di dcente tecnic pratic dell area C240 di supprt alle attività di labratri. Il percrs del lice scientific, cme recitan le linee guida di accmpagnament al DL 112, è indirizzat all studi del ness tra cultura scientifica e tradizine umanistica. Favrisce l acquisizine delle cnscenze e dei metdi prpri della matematica, della fisica e delle scienze naturali. Guida l studente ad apprfndire e a sviluppare le cnscenze e le abilità e a maturare le cmpetenze necessarie per seguire l svilupp della ricerca scientifica e tecnlgica e per individuare le interazini tra le diverse frme del sapere, assicurand la padrnanza dei linguaggi, delle tecniche e delle metdlgie relative, anche attravers la pratica labratriale (art. 8 cmma 1). L pzine Scienze Applicate frnisce all studente cmpetenze particlarmente avanzate negli studi afferenti alla cultura scientific-tecnlgica, cn particlare riferiment alle scienze matematiche, fisiche, chimiche, bilgiche e all infrmatica e alle lr applicazini L rari annuale delle attività e degli insegnamenti bbligatri per tutti gli studenti è di 891 re nel prim bienni, crrispndenti a 27 re medie settimanali, e di 990 re nel secnd bienni e nel quint ann, crrispndenti a 30 re medie settimanali Risultati di apprendiment del percrs liceale Scienze Applicte Gli studenti, a cnclusine del percrs di studi, ltre a raggiungere i risultati di apprendiment cmuni, dvrann: aver appres cncetti, principi e terie scientifiche anche attravers esemplificazini perative di labratri; elabrare l analisi critica dei fenmeni cnsiderati, la riflessine metdlgica sulle prcedure sperimentali e la ricerca di strategie atte a favrire la scperta scientifica; analizzare le strutture lgiche cinvlte ed i mdelli utilizzati nella ricerca scientifica; individuare le caratteristiche e l apprt dei vari linguaggi (stric-naturali, simblici, matematici, lgici, frmali, artificiali); cmprendere il rul della tecnlgia cme mediazine fra scienza e vita qutidiana; saper utilizzare gli strumenti infrmatici in relazine all analisi dei dati e alla mdellizzazine di specifici prblemi scientifici e individuare la funzine dell infrmatica nell svilupp scientific; saper applicare i metdi delle scienze in diversi ambiti. 3

4 1.1 PIANO DI STUDI DEL LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE PIANI DEGLI STUDI 1 bienni 2 bienni V ann 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ Lingua e letteratura italiana Lingua straniera INGLESE* Stria e Gegrafia 3 3 Stria Filsfia Matematica * Infrmatica * Fisica* Scienze Naturali * (scienze della terra, bilgia e chimica) * Disegn e Stria dell Arte* Scienze mtrie e sprtive Religine cattlica Attività alternative Ttale re Per le attività indicate cn l asterisc nel Pian dell fferta frmativa del nstr Istitut è prevista una quta almen pari al 30% delle re di lezine da svlgere in labratri cn attività di tip labratriale Nel quint ann vengn intrdtti mduli CLIL 4

5 2. ELENCO DEI DOCENTI DELLA CLASSE Disciplina Dcenti Cntinuità didattica Lingua e Lettere Italiane Bnini Antnella III IV V Stria Bnini Antnella III IV - V Lingua Straniera (inglese) Laudadi Elisabetta I II III IV - V Matematica Ceresa Annamaria I II III IV - V Filsfia Di Mdugn Martina IV - V Fisica Ziliani Elisabetta III IV V Scienze naturali Garberi Marina III IV V Infrmatica Parrinell Giacm V Disegn e stria dell arte Barbieri Antnella III - V Scienze Mtrie e sprtive Taralli V Religine Invernizzi Caterina I II III IV - V 3. ELENCO DEGLI ALUNNI E PERCORSO SCOLASTICO SVOLTO La classe risulta cmpsta da n. 19 studenti di cui n. 1 ragazze. Gli studenti stranieri sn in numer 0 Studenti cn PDP n studenti prvengn dalla 4LSA, un dalla 5STA Studenti Nme e cgnme Prvenienza Classe istitut di prvenienza 3 a 2012/13 4 a 2013/14 5 a 2014/15 ABONDIO ALESSIO 4LSA P P * ALTROCC HI ALESSANDRO 4LSA P P * BELLI GIORGIA 4LSA - P(d) * CANTARELLA MATTEO 4LSA P P * DI RUSCIO LEONARDO 4LSA P P * DONZELLI ALESSANDRO 4LSA P P * FACETO SIMONE 4LSA P P * FERRARI PIETRO 4LSA P(d) P * FINA EDOARDO 4LSA - P * GRECCHI LEONARDO 4LSA P P * MESSINA FEDERICO 4LSA P P * MONTEMURRO DANIEL 4LSA P(d) P * MURGESE BARTOLOMEO 4LSA P P * 5

6 PAOLELLO GINO 4LSA P(d) P(d) * TANSINI GABRIELE 4LSA P P * VALLONE ANDREA 4LSA P P * VASSALLO EDOARDO 5STA - - * VINCI CLAUDIO 4LSA P(d) P(d) * ZANONI LORENZO 4LSA P(d) P(d) * P: prmss/a P(d): prmss/a cn debit/i R: ripetente * : frequentante 6

7 Durante il trienni la cmpsizine iniziale della classe ha subit le variazini riprtate nella seguente tabella. Ann sclastic Classe Iscritti Prvenienti da altr istitut/classe Ammessi senza debit Ammessi cn debit Nn ammessi 2012/13 3 a /14 4 a /15 5 a Nell ann 2013/14 un alunn si è ritirat a metà del secnd quadrimestre Per quant riguarda il livell di merit, la situazine della classe è riassunta nelle seguenti tabelle, riferite agli studenti attualmente frequentanti la classe quinta, cn l'esclusine degli alunni ripetenti. Crediti sclastici CREDITO SCOLASTICO A.S. 2012/13 n. alunni A.S. 2013/14 n. alunni Debiti frmativi MATERIA A.S. 2012/13 n. alunni A.S. 2013/14 n. alunni Italian 0 0 Stria 0 0 Matematica 3 0 Filsfia 0 4 Inglese 0 2 Fisica 1 2 Infrmatica 0 0 Scienze della Terra 1 0 Disegn e stria dell arte RELAZIONE SULLA CLASSE. La classe 5LSA è frmata da 19 allievi, 18 maschi e una ragazza. La cnfigurazine è tale da quest ann sclastic, perché si è aggiunt un studente nn ammess all esame di stat nell ann Un studente si è aggiunt in terza e altri due allievi si sn aggiunti in quarta; per il rest la classe si è cstituita in prima. I rapprti tra studenti e dcenti sn stati sempre crretti e aperti alla cllabrazine. Gli alunni sn dtati di discrete capacità e hann, in generale, partecipat cn reglarità alle lezini. Alcuni, vlitivi e di bune capacità, sn emersi per gli ttimi risultati in tutte le materie, dvuti all studi reglare ma anche all interesse cstante. Anche nei lavri 7

8 assegnati per cmpit si sn impegnati in md seri, prducend lavri di ttima qualità. Altri studenti hann mstrat interesse diversificat a secnda delle discipline, ma, cmunque, sn pervenuti a risultati sufficienti in quasi tutte le materie. Permangn, infatti, in pchi allievi incertezze nella preparazine attualmente raggiunta, ma si spera che entr la fine del quadrimestre i risultati sarann psitivi. Un sl element della classe è gravemente insufficiente in numerse materie, e nnstante le sllecitazini e i richiami, la sua preparazine si rivela ancra mlt lacunsa. La maggir parte della classe ha acquisit, nel crs del trienni, un metd di studi che ha permess agli studenti di muversi in md autnm, apprfndend e rielabrand gli argmenti affrntati. La preparazine è stata tenute cntinuamente stt cntrll mediante verifiche rali e scritte, si sn valutati i prgressi nell apprendiment di ciascun studente, in relazine agli biettivi e cmpetenze prefissati, tenend in debita cnsiderazine le pssibilità di gnun. I livelli di cmpetenza e di cnscenza acquisiti, valutate le cnsiderazini spra espste, si pssn cnsiderare bune. 4. CRITERI DI ATTRIBUZIONE DEI CREDITI SCOLATICI Per quant riguarda l attribuzine del credit sclastic sn stati deliberati dal Cllegi dei dcenti i seguenti criteri: Criteri per la determinazine del punteggi relativ al credit sclastic e frmativ: Punteggi max cmplessiv 25 (da distribuire in tre anni secnd la tabella ministeriale derivante dalla media dei vti riprtati al termine dell scrutini finale del terz, quart e quint ann) Il Credit sclastic derivante dalla media dei vti può essere integrat cn il credit frmativ. Credit frmativ: Cntribuiscn ad elevare il punteggi le esperienze frmative maturate al di furi della scula (crsi attinenti il prfil prfessinale, esperienze di stage, tircini, alternanza lavrative press enti aziende, attività sprtive press scietà ricnsciute dal C.O.N.I., attività di vlntariat a carattere cntinuativ, attività di carattere sciale culturale a carattere cntinuativ.). Per carattere cntinuativ si intendn le attività che vengn svlte per tutt l ann sclastic e nn aventi carattere saltuari e cmunque 8

9 nn inferire a 15 re Le esperienze di cui spra dvrann essere dcumentate cnsegnand le certificazini scritte in segreteria entr i termini cmunicati. Il punteggi cmplessiv, ttenut cme smma del credit sclastic e del credit frmativ, nn può in gni cas superare il punteggi riprtat nella tabella ministeriale in crrispndenza della media dei vti cnseguita. Tale punteggi viene, ann per ann, definit dal Cnsigli di Classe in sede di scrutini finale. Di nrma cn una valutazine uguale maggire della metà della media della fascia ( >6,5 / >7,5 ecc) si attribuisce il punteggi massim della fascia di crrispndenza e si riprtan eventuali crediti frmativi. In cas di ammissine cn vt di cnsigli in una più discipline cn recuper di debiti a settembre, viene cmunque assegnat il credit nella fascia più bassa anche in presenza di una media di vti superire alla media della fascia medesima. 9

10 5. PROGRAMMAZIONE DEL CONSIGLIO DI CLASSE Allegat A Prfili del Reglament recante Revisine dell assett rdinamentale, rganizzativ e didattic dei licei ai sensi dell articl 64, cmma 4, del decret legge 25 giugn 2008, n. 112, cnvertit dalla legge 6 agst 2008, n I percrsi liceali frniscn all studente gli strumenti culturali e metdlgici per una cmprensine apprfndita della realtà, affinché egli si pnga, cn atteggiament razinale, creativ, prgettuale e critic, di frnte alle situazini, ai fenmeni e ai prblemi, ed acquisisca cnscenze, abilità e cmpetenze sia adeguate al prseguiment degli studi di rdine superire, all inseriment nella vita sciale e nel mnd del lavr, sia cerenti cn le capacità e le scelte persnali. (art. 2 cmma 2 del reglament recante Revisine dell assett rdinamentale, rganizzativ e didattic dei licei... ). Per raggiungere questi risultati ccrre il cncrs e la piena valrizzazine di tutti gli aspetti del lavr sclastic: l studi delle discipline in una prspettiva sistematica, strica e critica; la pratica dei metdi di indagine prpri dei diversi ambiti disciplinari; l esercizi di lettura, analisi, traduzine di testi letterari, filsfici, strici, scientifici, saggistici e di interpretazine di pere d arte; l us cstante del labratri per l insegnament delle discipline scientifiche; la pratica dell argmentazine e del cnfrnt; la cura di una mdalità espsitiva scritta ed rale crretta, pertinente, efficace e persnale; l us degli strumenti multimediali a supprt dell studi e della ricerca Cmpetenze in uscita individuate dal Cnsigli di Classe A cnclusine dei percrsi di gni lice gli studenti dvrann: 5.1.1cmpetenze trasversali metdlgiche Aver acquisit un metd di studi autnm e flessibile, che cnsenta di cndurre ricerche e apprfndimenti persnali e di cntinuare in md efficace i successivi studi superiri, naturale prsecuzine dei percrsi liceali, e di ptersi aggirnare lung l inter arc della prpria vita. Essere cnsapevli della diversità dei metdi utilizzati dai vari ambiti disciplinari ed essere in grad valutare i criteri di affidabilità dei risultati in essi raggiunti. Saper cmpiere le necessarie intercnnessini tra i metdi e i cntenuti delle single discipline. Utilizzare adeguatamente i mezzi espressivi, nella ricezine e nella prduzine, rali e scritte, cmmisurati alle esigenze cmunicative. Orientarsi all intern del patrimni letterari e culturale in rapprt anche alle altre manifestazini artistiche. Cmprendere un dcument in lingua inglese, sstenere cnversazini adeguate alle situazine di cmunicazine, prdurre semplici scritti, sstenere una cmunicazine anche tecnica nella stessa lingua. Inquadrare e peridizzare i diversi fenmeni strici nazinali e internazinali. Operare in grupp per perseguire e raggiungere un biettiv cmune. Rispettare le regle del cntest di riferiment e assumere un cmprtament respnsabile nell svlgiment delle prprie attività. Utilizzare nel cntest perativ, in md pprtun e pertinente, un linguaggi specific. Organizzare la prpria attività sia sul pian persnale che sul pian interattiv. Saper prestare attenzine all innvazine e alla cnseguente necessità di frmazine cntinua. Analizzare l errre cmmess e criticare in md cstruttiv il prpri perat. Saper sstenere una prpria tesi e saper ascltare e valutare criticamente le argmentazini altrui. Acquisire l abitudine a raginare cn rigre lgic, ad identificare i prblemi e a individuare pssibili sluzini. Essere in grad di leggere e interpretare criticamente i cntenuti delle diverse frme di cmunicazine 10

11 5.1.2 Cmpetenze disciplinari per aree Area linguistica e cmunicativa padrneggiare pienamente la lingua italiana e in particlare: dminare la scrittura in tutti i sui aspetti, da quelli elementari (rtgrafia e mrflgia) a quelli più avanzati (sintassi cmplessa, precisine e ricchezza del lessic, anche letterari e specialistic), mduland tali cmpetenze a secnda dei diversi cntesti e scpi cmunicativi; saper leggere e cmprendere testi cmplessi di diversa natura, cgliend le implicazini e le sfumature di significat prprie di ciascun di essi, in rapprt cn la tiplgia e il relativ cntest stric e culturale; curare l espsizine rale e saperla adeguare ai diversi cntesti. Aver acquisit, in una lingua straniera mderna, strutture, mdalità e cmpetenze cmunicative crrispndenti almen al Livell B2 del Quadr Cmune Eurpe di Riferiment. Saper utilizzare le tecnlgie dell infrmazine e della cmunicazine per studiare, fare ricerca, cmunicare Area stric umanistica Cnscere i presuppsti culturali e la natura delle istituzini plitiche, giuridiche, sciali ed ecnmiche, cn riferiment particlare all Italia e all Eurpa, e cmprendere i diritti e i dveri che caratterizzan l essere cittadini. Cnscere, cn riferiment agli avvenimenti, ai cntesti gegrafici e ai persnaggi più imprtanti, la stria d Italia inserita nel cntest eurpe e internazinale, dall antichità sin ai girni nstri. Utilizzare metdi (prspettiva spaziale, relazini um-ambiente, sintesi reginale), cncetti (territri, regine, lcalizzazine, scala, diffusine spaziale, mbilità, relazine, sens del lug...) e strumenti (carte gegrafiche, sistemi infrmativi gegrafici, immagini, dati statistici, fnti sggettive) della gegrafia per la lettura dei prcessi strici e per l analisi della scietà cntempranea. Cnscere gli aspetti fndamentali della cultura e della tradizine letteraria, artistica, filsfica, religisa italiana ed eurpea attravers l studi delle pere, degli autri e delle crrenti di pensier più significativi e acquisire gli strumenti necessari per cnfrntarli cn altre tradizini e culture. Essere cnsapevli del significat culturale del patrimni archelgic, architettnic e artistic italian, della sua imprtanza cme fndamentale risrsa ecnmica, della necessità di preservarl attravers gli strumenti della tutela e della cnservazine. Cllcare il pensier scientific, la stria delle sue scperte e l svilupp delle invenzini tecnlgiche nell ambit più vast della stria delle idee. Saper fruire delle espressini creative delle arti e dei mezzi espressivi, cmpresi l spettacl, la musica, le arti visive. Cnscere gli elementi essenziali e distintivi della cultura e della civiltà dei paesi di cui si studian le lingue Area scientifica, matematica e tecnlgica Cmprendere il linguaggi frmale specific della matematica, saper utilizzare le prcedure tipiche del pensier matematic, cnscere i cntenuti fndamentali delle terie che sn alla base della descrizine matematica della realtà. Pssedere i cntenuti fndamentali delle scienze fisiche e delle scienze naturali (chimica, bilgia, scienze della terra, astrnmia), padrneggiandne le prcedure e i metdi di indagine prpri, anche per ptersi rientare nel camp delle scienze applicate. Essere in grad di utilizzare criticamente strumenti infrmatici e telematici nelle attività di studi e di apprfndiment; cmprendere la valenza metdlgica dell infrmatica nella frmalizzazine e mdellizzazine dei prcessi cmplessi e nell individuazine di prcedimenti rislutivi. Nell ambit di prgetti effettuare analisi e individuare sluzini a prblemi tecnic- scientifici in termini di fattibilità, tempi, risrse, strumenti hardware e sftware cmpresi i manuali in lingua. 11

12 5.2 Metdlgia e strumenti cndivisi dal cnsigli di classe Metdlgie utilizzate : lezine frntale lezine frntale cn interventi individualizzati discussine guidata, anche di argmenti nn disciplinari; didattica labratriale attività di grupp attività di ricerca attività di studi e rielabrazine persnale attività mtria utilizz cstante della LIM Visite guidate ed esperienze sul camp Altr Strumenti: libri di test; LIM Materiali multimediali materiali di dcumentazine; manuali tecnici; audivisivi didattici; cmputer, sftware e strumenti in us press i labratri. Materiale prdtt dai dcenti Materiale reperit sul web 5.3 Strumenti di verifica cndivisi dal cnsigli di classe Prve scritte e grafiche Prve rali Attività di labratri Questinari e test Interventi in classe Cmpiti a casa Prve di grupp Relazini e dcumentazine prdtta Realizzazine di prdtti per accertament delle cmpetenze ( prve esperte) Schede di valutazine di prgetti inseriti nel POF 5.4 Criteri di valutazine cndivisi dal cllegi dcenti e cnsigli di classe La valutazine riguarda tutt il prcess di apprendiment (sapere e saper fare), anche in prgressine e tutti gli atteggiamenti (saper essere) che l alliev mette in gic e che permean la sua prestazine sclastica/ frmativa. Pertant cncrrn a determinare i criteri di valutazine : 1. i risultati raggiunti nelle prve smministrate 2. l impegn dimstrat dall studente nell studi a casa e a scula 3. la partecipazine e l interesse nel dialg educativ 4. il metd di lavr utilizzat 5. la prgressine rispett alla situazine iniziale 6. le cmpetenze raggiunte 7. altr 12

13 Per la crrispndenza tra biettivi raggiunti e vt, viene adttata la griglia apprvata in Cllegi Dcenti e cntenuta nel POF, di seguit riprtata. Valutazine analitica Nessun element significativ per pter frmulare un giudizi vt in 10 vt in 15 vt in Scarsissima cnscenza anche degli argmenti fndamentali. Gravi e numersi errri e cnfusine nella cmunicazine scritta e rale. Cmpetenze nn raggiunte Cnscenza carente frammentaria degli argmenti significativi, difficltà di espsizine. Cmprensine limitata difficltà evidente nella applicazine degli argmenti fndamentali. Numersi errri nella cmunicazine scritta e rale. Cmpetenze nn raggiunte. Cnscenza incmpleta superficiale, espsizine impacciata degli argmenti fndamentali. Cmprensine parziale cn incertezze limitata autnmia nell applicazine degli argmenti appresi. Errri nella cmunicazine scritta e rale. Cmpetenze nn raggiunte Cnscenza sstanziale degli argmenti fndamentali anche se espsti cn qualche inesattezza. Capacità di cgliere gli aspetti essenziali degli argmenti trattati. Cmprensine applicazine abbastanza crretta dei cntenuti fndamentali. Cmpetenze minime raggiunte ( livell base ) Cnscenza abbastanza sicura degli argmenti ed espsizine chiara e crretta. Capacità di cgliere le relazini tra i cntenuti trattati. Cmprensine ed applicazine crretta degli argmenti richiesti. Cmpetenze raggiunte ( livell intermedi) Cnscenza degli argmenti ed espsizine chiara, crretta, apprpriata e persnale. Capacità di cgliere in maniera rganica le relazini tra i cntenuti trattati. Cmprensine e applicazine crretta ed autnma degli argmenti richiesti. Cmpetenze pienamente raggiunte ( livell avanzat) Cnscenza apprfndita degli argmenti ed espsizine chiara, crretta, apprpriata e persnale. capacità di padrneggiare argmenti e prblematiche cmplesse e di rganizzare le cnscenze sapend perare gli pprtuni cllegamenti interdisciplinari Cmpetenze pienamente raggiunte ( livell avanzat)

14 6. PROGRAMMAZIONI DISCIPLINARI Premessa Le prgrammazini disciplinari sn state svlte sulla base delle indicazini cntenute nelle Linee Guida dei Nuvi licei tenend presente le cmpetenze in uscita già riprtate nel presente dcument. ( indicare se ci sn state discrepanze fra quant previst in uscita e quant effettivamente realizzat e per quale mtiv) Segue l elenc delle prgrammazini, suddivise per area disciplinare, rispett a: - re di insegnament previste ed effettuate - biettivi di apprendiment - cntenuti - metdi e mezzi di insegnament - strumenti di verifica. Al termine dell ann sclastic verrà allegata una versine maggirmente dettagliata della prgrammazine (per alcune discipline), cpia dei testi delle due simulazini della terza prva smministrate, le griglie di valutazine prpste per la prima, la secnda e la terza prva. 14

15 AREA UMANISTICA SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ITALIANO Dcente: BONINI ANTONELLA MATERIALE DIDATTICO UTILIZZATO Test in adzine: IL NUOVO FARE LETTERATURA vlumi 3 A e 3B DIVINA COMMEDIA FOTOCOPIE E DOCUMENTI Ore di lezine previste : 132 Ore effettivamente svlte: 122 al 15 maggi OBIETTIVI/COMPETENZE RAGGIUNTE -Leggere, cmprendere, interpretare i testi letterari -Padrneggiare gli strumenti espressivi ed argmentativi per gestire la cmunicazine verbale in vari cntesti -Dimstrare cnsapevlezza della stricità della Letteratura -Prdurre testi di vari tip in relazine ai differenti scpi cmunicativi -Cllegare tematiche letterarie a fenmeni della cntempraneità, in un ttica sia nazinale che eurpea -Saper stabilire nessi tra Letteratura ed altre discipline -Frmulazine di giudizi critici, anche in relazine alla prpria esperienza -Cnsapevlezza del rapprt dell intellettuale cn le strutture sciali e plitiche. METODOLOGIE DI INSEGNAMENTO ADOTTATE -lezine frntale -discussine guidata, anche di argmenti nn disciplinari -prduzine di articli, saggi, temi -analisi di testi petici e di prsa -stesura di relazini MEZZI E STRUMENTI DI LAVORO -libri di test -materiali di dcumentazine -materiali prdtti dalla dcente STRUMENTI DI VERIFICA UTILIZZATI -verifiche scritte -verifiche rali -questinari ver/fals -questinari a scelta multipla -interventi in classe -cmpiti a casa -relazini 15

16 CONTENUTI DISCIPLINARI EFFETTIVAMENTE SVOLTI 1^QUADRIMESTRE Il ROMANTICISMO eurpe ed italian. G.LEOPARDI: Bigrafia, persnalità, pere Linee generali della cultura eurpea ed italiana del Secnd Ottcent: POSITIVISMO,NATURALISMO, VERISMO. G.VERGA:Bigrafia, pensier,petica. Lettura ed analisi di nvelle e di un rmanz. La nascita della pesia mderna: BAUDELAIRE e i simblisti francesi Lettura del rmanz di Anilda Ibrahimi L AMORE E GLI STRACCI DEL TEMPO 2^QUADRIMESTRE L età del DECADENTISMO: linee generali della cultura italiana ed eurpea G.D ANNUNZIO :bigrafia, persnalità, petica, lettura ed analisi di pere. G.PASCOLI: bigrafia, persnalità,petica, lettura ed analisi di pere La Letteratura del Prim Nvecent in Eurpa e in Italia: SVEVO e PIRANDELLO Il FUTURISMO La pesia di guerra: UNGARETTI ( Il Prt Seplt - Allegria ) La pesia dagli anni Venti ai nstri girni: UNGARETTI ( Sentiment del Temp - Il Dlre ) E.MONTALE S.QUASIMODO A.MERINI Lettura del rmanz di Antni Pennacchi Canale Musslini DIVINA COMMEDIA : lettura ed analisi di canti del Paradis e ripass dei canti letti negli anni precedenti tratti da Infern e Purgatri 16

17 APPROFONDIMENTO DISCIPLINARE DI LETTERATURA ITALIANA Sn stati ripresi i canti dell' Infern e del Purgatri affrntati nei due anni precedenti e, alla luce dei versi del Paradis analizzati durante quest ultim ann, sn stati individuati ed apprfnditi alcuni percrsi cmuni all' intera "Divina Cmmedia". I PERCORSO: Il viaggi dalle tenebre alla luce -INF. c.i ( La selva e le fiere) v.1-66 c.iii ( La prta dell' Infern) v.1-30 c.xxvi ( Il viaggi di Ulisse) v PUR. c.i (L' arriv al Purgatri) v PAR. c.i ( La trasumanazine ) v c.xxxi (La candida rsa) v c.xxxiii (La visine di Di) v ; II PERCORSO: Gli incntri -INF. c.iii (Carnte) v c. V (Francesca da Rimini) v pp. c. XIII ( Pier delle Vigne) inter cant pp. c.xxvi (Ulisse) v pp. c.xxxiii (Il cnte Uglin) v PUR. c.i (Catne) v c.ii (Casella) v pp. c.xxvi (Guinizzelli) v pp. c.xxx (Beatrice) v PAR. c.iii (Piccarda) v pp. c.ix (Clemenza d Angiò) v.1-12 pp. c.xvii (Cacciaguida) inter cant III PERCORSO: La Plitica - INF. c.vi (Ciacc) v PUR. c.vi (La disgregazine plitica dell' Italia) v c.xvi (La teria dei " 2 Sli") v PAR. c.vi (Stria e funzine dell' Imper) v c.i X (Flc da Marsiglia) v c.xvii (Cacciaguida) v IV PERCORSO: I Peti -INF. c.i (Virgili) v PUR. c.xxvi (Guinizzelli Arnault Daniel) v PAR. c.xvii (La missine del peta) v c.ix (Flc da Marsiglia) v

18 V PERCORSO: Le dnne della "Cmmedia" -INF. c.v (Francesca da Rimini) v PUR. c.xxx (Beatrice) v PAR. c.iii (Piccarda e Cstanza d' Altavilla) v c.ix (Clemenza d Angiò) v.1-12 (Cunizza da Rman) (Raab) v v

19 SCHEDA PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE STORIA Dcente: BONINI ANTONELLA MATERIALE DIDATTICO UTILIZZATO: Libr di test in adzine: Il Segn della Stria Dcumenti Ftcpie Audivisivi Ore di lezine previste: 66 Ore effettivamente svlte:58 al 15 maggi. OBIETTIVI/COMPETENZE RAGGIUNTE -Esprre -Rielabrare -Leggere dcumenti -Lavrare sui testi ( analisi-trattazine sintetica-saggi breve) -Prdurre grafici e fare ricerche,presentate anche in frma multimediale. Utilizzare il lessic delle scienze stric-sciali -Interpretare e cnfrntare testi di divers rientament strigrafic MEZZI E STRUMENTI DI LAVORO -libr di test -materiali di dcumentazine -materiale prdtt dalla dcente -audivisivi didattici STRUMENTI DI VERIFICA UTILIZZATI -verifiche rali -trattazine sintetica -saggi breve -questinari ver/fals -questinari a scelta multipla CONTENUTI DISCIPLINARI EFFETTIVAMENTE SVOLTI 1^ QUADRIMESTRE 19

20 I prblemi dell Unità d Italia La nascita della scietà di massa La Secnda Rivluzine Industriale L età di Gilitti La guerra di Libia La I guerra mndiale Il gencidi degli Armeni I Trattati di pace 2^QUADRIMESTRE La Rivluzine in Russia Il Prim dpguerra in Italia e in Eurpa L Età dei Ttalitarismi: Stalinism,Fascism,Nazism La II guerra mndiale Dalla Guerra Fredda alle svlte di fine Nvecent L Italia dal Dpguerra al Duemila 20

21 SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DISCIPLINA: INGLESE Dcente: prf. ELISABETTA LAUDADIO LIBRI DI TESTO ADOTTATI SPENCER GATEWAY DESTINATION B2 MACMILLAN GALLAGHER GALLUZZI GRAMMAR AND VOCABULARY TRAINER PEARSON LONGMAN WILDE THE IMPORTANCE OF BEING EARNEST J.D.SALINGER THE CATCHER IN THE RYE Casa Editrice Little Brwn Ftcpie frnite dal dcente. Materiale ricercat su internet. ORE DI LEZIONE EFFETTUATE al 15/5/15 Sn previste 3 re settimanali. Sn state effettuate 75 re di lezine (a fine ann sarann 81) OBIETTIVI RAGGIUNTI per studenti cn LIVELLO DI SUFFICIENZA CONOSCENZE L studente cnsce: 1. le strutture grammaticali e sintattiche della lingua e l rtgrafia a livell B2 del CEFR 2. il lessic e il linguaggi specific (scientific e letterari artistic) 3. i cntenuti disciplinari letterari e tecnlgic-scientifici Nell ambit dell svilupp di cnscenze relative all univers culturale della lingua straniera, l studente cmprende aspetti relativi alla cultura dei paesi in cui si parla la lingua cn particlare riferiment agli ambiti di più immediat interesse di ciascun lice (letterari, artistic, musicale, scientific, sciale, ecnmic); cmprende e cntestualizza testi letterari di epche diverse, analizza e cnfrnta testi letterari, ma anche prduzini artistiche prvenienti da lingue/culture diverse (italiane e straniere); utilizza la lingua straniera nell studi di argmenti prvenienti da discipline nn linguistiche; utilizza le nuve tecnlgie dell infrmazine e della cmunicazine per apprfndire argmenti di studi. CAPACITA L studente sa: ORALE: cmprendere infrmazini della vita di tutti i girni e della sfera specifica (letteraria/artistica/scientifica) ricnscend significat generale e infrmazini specifiche prdurre, in md scrrevle, una descrizine semplice di argmenti che rientran nel su camp d interesse, strutturandla in una sequenza cmprendere i punti salienti di un discrs chiar di argmenti familiari affrntati abitualmente sul lavr, a scula, nel temp liber cmpresi dei brevi raccnti cmunicare cn discreta sicurezza su argmenti familiari, che l/la interessin si riferiscan alla sua prfessine esprimend la prpria pinine scambiare infrmazini ed esprimere il prpri pensier su argmenti astratti, culturali, cme film, libri, musica ecc. SCRITTO: cmprendere testi su argmenti che si riferiscn al su camp d interesse identificare in base al cntest parle scnsciute, relativamente ad argmenti che si riferiscn al su camp di interesse e ricstruire il significat della frase, 1. scrivere testi lineari e cesi, trasmettere infrmazini e idee su argmenti sia astratti sia cncreti 21

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation.

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation. Cllabratin, cntent, peple, innvatin. The Need fr an Enterprise Cntent Management System In un mercat knwledge riented, estremamente cmpetitiv e dinamic, le Imprese di success sn quelle che gestiscn in

Dettagli

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti.

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti. COME SCRIVERE LA RELAZIONE DEL PROGETTO La tua relazine finale deve includere le seguenti sezini: Titl Abstract: una versine sintetica della tua relazine. Indice. Dmanda, variabili e iptesi. Il lavr di

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN Frmatre Multimediale METODOLOGIA METACOGNITIVA DEI SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL APPRENDIMENTO E DELLA

Dettagli

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14 Sigeim Energia srl Ftvltaic Veicli elettrici Batterie slari Scnti e agevlazini speciali in CONVENZIONE em.01 14 Negli ultimi 6 anni la Sigeim Energia si è dedicata alla prgettazine e installazine di impianti

Dettagli

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana INFORMAZIONI PERSONALI MARTINA ZIPOLI Sess Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazinalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE Archelga press cantieri di scav prgrammat ed emergenza, cn ruli di respnsabile

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati PROPOSTA DI LEGGE N. 4091 D iniziativa dei deputati SANTULLI, ARACU, BIANCHI CLERICI, CARLUCCI, GALVAGNO, GARAGNANI, LICASTRO SCARDINO, ORSINI, PACINI, PALMIERI, RANIERI Statut dei diritti degli insegnanti

Dettagli

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI Md. 1 - Privati D.P.G.R n in data Eventi eccezinali del/dal..al (gg/mese/ann). MODULO PER PRIVATI Cn il presente mdul pssn essere segnalate anche vci di dann nn ricmprese nella LR 4/97 Da cnsegnare al

Dettagli

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione Dtt. Pal Mnella Labratri di Infrmatica Specialistica per Lettere Mderne 2 semestre, A.A. 2009-2010 Dispensa n. 3: Presentazini Indice Dispensa n. 3: Presentazini...1 1. Micrsft Pwer Pint: cstruire una

Dettagli

IL TESTO ARGOMENTATIVO

IL TESTO ARGOMENTATIVO IL TESTO ARGOMENTATIVO 1. LA STRUTTURA DI UN TESTO ARGOMENTATIVO La struttura base del test argmentativ può essere csì schematizzata: PROBLEMA TEMATICA CONFUTAZIONE DELLE SIN CONCLUSIONE Questa struttura,

Dettagli

Alto Apprendistato 2011-2013

Alto Apprendistato 2011-2013 Alt Apprendistat 2011-2013 Dcente: 2010 - CEFRIEL The present riginal dcument was prduced by CEFRIEL fr the benefit and

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DATALOG ITALIA SRL LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Finanziaria 2008 ha stabilit che la fatturazine nei cnfrnti delle amministrazini dell stat debba avvenire esclusivamente

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

Allegato all'articolo Taglialeggi

Allegato all'articolo Taglialeggi Allegat all'articl Taglialeggi Tip att Titl dispsizi ni da abrgare 1 R.D. 773 18/06/1931 Apprvazine del test unic delle leggi di Le persne che hann l'bblig di prvvedere all'istruzine art. 12, elementare

Dettagli

Scheda di sintesi Armenia

Scheda di sintesi Armenia VI. Prgramma prmzinale 2006: ARMENIA SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA ne altri 1. EVENTI DI PROMOZIONE TURISTICA 1.1 Manifestazini fieristiche diffusine di ntizie tramite e-mail e Sit Internet dell Ambasciata

Dettagli

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010 Nta tecnica riferita alla nta M.I.U.R. prt. n. 8409 del 30 lugli 2010 Oggett: Istruzini amministrativ-cntabili per le istituzini ggett di dimensinament. Le Istituzini sclastiche, per quant attiene all

Dettagli

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO 3) MECCANSM D RLASSAMENTO nuclei eccitati tendn a cedere l'energia acquisita ed a ritrnare nella "psizine" di equilibri. meccanismi del rilassament sn mlt cmplessi (sprattutt nei slidi) e pssn essere classificati

Dettagli

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008 Manuale Amministratre Edizine Ottbre 2008 Manuale Amministratre PaschiInTesreria - Ottbre 2008 INDICE 1. Intrduzine 3 2. Access Amministratre 4 3. Funzini Amministrative 6 3.1. Gestine Azienda 6 3.2. Gestine

Dettagli

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014 Annual General Meeting AGM 36 Aprile 2014 Erasmus Student Netwrk Annual General Meeting 2014 Milan Italia COS'E' ESN? Erasmus Student Netwrk (ESN) è una delle più grandi assciazini studentesche in Eurpa.

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Eurpass Infrmazini persnali Cgnme(i/)/Nme(i) Gentili Marc Cittadinanza italiana Sess Occupazine desiderata/settre prfessinale Maschile Espert Senir Esperienza prfessinale Date Lavr psizine

Dettagli

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5.

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5. 1. Lessiclgia vs terminlgia... 4 2. Lessic cmune e lessic specialistic... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni strici... 6 5. La nrmazine terminlgica... 7 6. Dalla lessicgrafia alla termingrafia, dai

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq Rma, 29-30-31 ttbre 2003, EUR, Palazz dei Cngressi DOMANDA DI AMMISSIONE A BIBLIOCOM BIBLIOTEXPO 2003 cmpilare in gni sua parte Dati aziendali DATI DELL AZIENDA TITOLARE DELLO STAND DATI PER LA FATTURAZIONE

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazinale: per un energia più cmpetitiva e sstenibile Marz 2013 Premessa Il cntest nazinale e internazinale di questi anni è difficile ed incert. La crisi ecnmica ha investit tutte

Dettagli

1. CORRENTE CONTINUA

1. CORRENTE CONTINUA . ONT ONTNUA.. arica elettrica e crrente elettrica e e e e P N NP e e arica elementare carica dell elettrne,6 0-9 Massa dell elettrne m 9, 0 - Kg L atm è neutr. Le cariche che pssn essere spstate nei slidi

Dettagli

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE)

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) "per la nzine di "industria" ai fini del trattament di cig ccrre fare riferiment alla legge 9 marz 1989 n. 88

Dettagli

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto?

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto? Mdalità di access alla cnvenzine (13) Csa si intende per servizi di scambi sul pst? L scambi sul pst [Deliberazine ARG/elt 74/08, Allegat A Test integrat dell scambi sul pst (TISP)], è un meccanism che

Dettagli

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi...

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi... Idee per nn far fatica Nn vui disegnare a man libera? Preferisci usare il cmputer? Nessun prblema! Pui... Utilizzare gli emticn In quest blg ci sn numersi emticn a tua dispsizine. Clicca semplicemente

Dettagli

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800 TARIFFARIO 2015 Valid dal 01.02.2015 Sci Categria Sci Tassa base Us barche Us natante Us tutt Psteggi barche/cana Sci attiv 150 350 550 800 Sci attiv famiglia 160 400 600 800 Sci attiv Junir 50 *1) 100

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato RELAZIONE PROGETTO Irene Maria Girnacci Fndamenti di prgrammazine I ann laurea triennale Breve descrizine del prblema trattat Il prblema assegnat cnsiste nell svilupp di una agenda elettrnica, cmpsta da

Dettagli

DIREZIONE REGIONALE FORMAZIONE, RICERCA E INNOVAZIONE, SCUOLA E UNIVERSITA', DIRITTO ALLO STUDIO

DIREZIONE REGIONALE FORMAZIONE, RICERCA E INNOVAZIONE, SCUOLA E UNIVERSITA', DIRITTO ALLO STUDIO Avvis pubblic per la cncessine di cntributi ecnmici a sstegn di prgetti da attuare nelle Scule del Lazi - Presentazine n demand delle prpste prgettuali ALLEGATO A - Prgetti Esclusi - Scadenza 27 febbrai

Dettagli

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x)

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) Understanding VMware HA Le meccaniche di ridndanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) 1 «Chi sn?» Rcc Sicilia, IT Manager e Virtualizatin Architect. Attualmente sn respnsabile del team di Design di un System

Dettagli

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione RETTE Definizine intuitiva La retta linea retta è un dei tre enti gemetrici fndamentali della gemetria euclidea. Viene definita da Euclide nei sui Elementi cme un cncett primitiv. Un fil di ctne di spag

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) CERTIFICATI BIANCHI (TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TEE) (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine ) 1) MECCANISMO

Dettagli

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi Via Renat Cesarini, 58/60 00144 Rma Via Scrate 26-20128 - Milan P. IVA: 01508940663 CCIAA: 11380/00/AQ Cisc, Juniper and Micrsft authrized Trainers Esame 70 291: (Btcamp Crs MS-2276 e crs MS-2277 ) Crs

Dettagli

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18)

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) STAFF RISRSE UMANE Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENT DEL PERSNALE E CNFERIMENT DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) NTA METDLGICA SCREENING Servizio Gestione Risorse 1 PREMESSA

Dettagli

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE,

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, CHIAVE PER LA CRESCITA BLU COM & CAP MARINA-MED #5 SEMINARIO DI CAPITALIZZAZIONE 12 &13 Maggi, 2015 Firenze (Regines Tscana- Italia) Luca Girdan Hall, Palazz Medici

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015.

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015. REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denminat Scpri l'azerbaijan e vinci un bigliett per Exp2015. 1. SOCIETA PROMOTRICE Simmetric SRL Via V. Frcella 13, 20144 Milan P.IVA 05682780969 (di seguit la Prmtrice

Dettagli

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO PREVENZIONE EL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGIO ALLETTATO 1. Intrduzine ed biettivi 3 2 Sinssi delle raccmandazini 4 3. Ictus cerebri ischemic acut 10 3.1 Prfilassi meccanica 10 3.2 Prfilassi

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI II REPARTO- COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 2 Uffici- Trattamenti ecnmici del persnale all'ester All.8 Indirizz Pstale: Via XX

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe ha dimostrato fin dal primo momento grande attenzione e interesse verso gli

Dettagli

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA?

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Analysis N. 284, Aprile 2015 EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Stefan M. Trelli La tragedia avvenuta nel Canale di Sicilia, cn circa 700 persne che si teme abbian pers

Dettagli

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA La nuva Strategia Energetica Nazinale per un energia più cmpetitiva e sstenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA Settembre 2012 La Nuva Strategia Energetica Nazinale Premessa Il cntest nazinale e

Dettagli

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5 TELEFONIA MOBILE 5 Realizzat da azienda cn sistema di gestine per la qualità certificat ISO 9001:2008 Smmari 1. PREMESSA... 4 1.1 CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE SIM IN CONVENZIONE AI DIPENDENTI DELLE AMMINISTRAZIONI...

Dettagli

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili Mercati energetici e metdi quantitativi: un pnte tra Università e Aziende 22-23 Maggi, Padva Apprcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestine rischi asset rinnvabili Manuele Mnti, Ph.D.

Dettagli

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto.

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto. CONTENUTO INTRODUZIONE Descrizine della piattafrma Servizi di ricezine di dati Servizi di trading Materiale di supprt INIZIARE A LAVORARE CON VISUAL CHART V Requisiti del sistema Cme ttenere i dati di

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI Ringraziamenti Diverse persne hann cntribuit a quest lavr. Tra queste ringrazi l Avv. Rsari Salnia, che nel nstr ambiente, è cnsiderat il miglir giuslavrista di Rma ed il su

Dettagli

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it Cndizini Generali sit SOSartigiani.it 1. Premesse 1.1 Il presente accrd è stipulat in Italia tra il Dtt. Lrenz Caprini, via Garibaldi 2, Trezzan Rsa 20060 Milan, ideatre di SOSartigiani.it di seguit denminat

Dettagli

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti Ver.1.0.20101105 Cntenuti SOAP QWERTY 1. Per la Vstra Sicurezza... 4 2. Prfil del telefn... 7 3. Prim utilizz... 9 Installare la SIM Card... 9 Installare la Memry card... 11 Installare la Batteria... 12

Dettagli

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Prgett di un intervent sit in Pulsan, lc. La Fntana, viale dei Micenei n.70 inserit nei prgrammi integrati di rigenerazine urbana vlti a prmuvere la riqualificazine di città

Dettagli

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI Commento Nel biennio tra le materie di base non compaiono Musica, Geografia, Storia dell Arte, Fisica, Chimica e Diritto, mentre materie come Italiano al Liceo classico, Matematica e Scienze al Liceo scientifico

Dettagli

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE PREMESSA PREMESSA I Servizi via internet, cellulare e telefn le permettn di perare in md semplice e dirett cn la Banca, dvunque lei sia, a qualsiasi ra del girn, scegliend di vlta in vlta il canale che

Dettagli

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof.

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof. ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE CESARE BECCARIA ISTITUTO TECNICO - SETTORE ECONOMICO - ISTITUTO PROFESSIONALE per l AGRICOLTURA e l AMBIENTE Sedi associate di - SANTADI e VILLAMASSARGIA VERBALE N. SCRUTINIO

Dettagli

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI Una spina elettrica è un cnnettre elettric che può essere inserit in una presa di crrente cmplementare. Per mtivi di sicurezza, il lat cstantemente stt tensine è sempre

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE ITALIANO PRIMO BIENNIO

CRITERI DI VALUTAZIONE ITALIANO PRIMO BIENNIO CRITERI DI VALUTAZIONE ITALIANO PRIMO BIENNIO Voti RAGGIUNGIMENTO OBIETTIVI DESCRITTORI Fino a 3 Del tutto insufficiente Assenza di conoscenze. Errori ortografici e morfo-sintattici numerosi e gravi. 4

Dettagli

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO RELATIVA AL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE INDICE 1. Elenc mduli richiamati... 4 2. Riferimenti... 4 3. Scp e generalità... 5 4. Camp di applicazine... 5 5. Standard specifici...

Dettagli

QUARTA E QUINTA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE

QUARTA E QUINTA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE QUARTA E QUINTA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE - Matematica - Griglie di valutazione Materia: Matematica Obiettivi disciplinari Gli obiettivi indicati si riferiscono all intero percorso della classe quarta

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner Engineering Prcess Owner ING. FABIO GIANOLA Dati Anagrafici Nat a Milan il 25/11/1968. Nazinalità: Italiana Residenza: Milan Prfessine: Da Nvembre 2013 Amministratre Unic di I.Q.S. Ingegneria Qualità e

Dettagli

Becomingossola.com. Politica della riservatezza

Becomingossola.com. Politica della riservatezza Becmingssla.cm Plitica della riservatezza Infrmativa per prentazini Aurive scietà cperatva sciale, sede legale Crs Cavallt 26/B Nvara, P.IVA 02101050033 Numer REA: NO 215498, e-mail inf@becmingssla.cm,

Dettagli

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria Adriana Volpato P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria 19 Dicembre 2011 STRUMENTO didattico educativo individua gli strumenti fa emergere il vero alunno solo con DIAGNOSI consegnata si redige

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

English as a Second Language

English as a Second Language 1. sviluppo della capacità di usare l inglese per comunicare 2. fornire le competenze di base richieste per gli studi successivi 3. sviluppo della consapevolezza della natura del linguaggio e dei mezzi

Dettagli

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione referente e-mail PEC referente identificatre titl descrizi Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre Affari Gerali Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre

Dettagli

Per lo sviluppo delle competenze: Proposte didattico-metodologiche:

Per lo sviluppo delle competenze: Proposte didattico-metodologiche: Italiano Lingua Seconda 1 biennio FWI, SGYM, SP raguardi di sviluppo delle competenze al termine dell anno scolastico. L alunno / L alunna sa comprendere gli elementi principali di un discorso chiaro in

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H Manuale d us Manuale d us EPIC 10 cdice articl 5400321-03 Rev. H INDICE Indice... 1 Intrduzine... 4 1. Cnfezine... 5 1.1 Elenc dei cmpnenti del sistema... 5 1.2 Dati Tecnici... 5 2. Descrizine dell apparecchiatura...

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

Programmazione Generale. Matematica e Complementi. Classi: 2 Biennio Quarta. Istituto Tecnico Tecnologico Basilio Focaccia Salerno

Programmazione Generale. Matematica e Complementi. Classi: 2 Biennio Quarta. Istituto Tecnico Tecnologico Basilio Focaccia Salerno Istituto Tecnico Tecnologico Basilio Focaccia Salerno Programmazione Generale Matematica e Complementi Classi: 2 Biennio Quarta I Docenti della Disciplina Salerno, lì 12 settembre 2014 Finalità della Disciplina

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE RELIGIONE 9788842674061 CONTADINI M ITINERARI DI IRC 2.0 VOLUME UNICO + DVD LIBRO DIGITALE

Dettagli

Griglia di correzione Fascicolo di Italiano Prova Nazionale anno scolastico 2008-2009

Griglia di correzione Fascicolo di Italiano Prova Nazionale anno scolastico 2008-2009 Griglia di correzione Fascicolo di Italiano Prova Nazionale anno scolastico 2008-2009 Il buon nome - Chiavi di risposta e classificazione degli item Item Risposta corretta Ambito di valutazione Processi

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di BORGORICCO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di BORGORICCO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Il documento va compilato in forma digitale per poter ampliare gli spazi dello schema (ove necessario) e togliere

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

LICEO CLASSICO C. CAVOUR DISCIPLINA : FISICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ED EDUCATIVA

LICEO CLASSICO C. CAVOUR DISCIPLINA : FISICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ED EDUCATIVA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ED EDUCATIVA 1. OBIETTIVI SPECIFICI DELLA DISCIPLINA PROGRAMMAZIONE PER COMPETENZE Le prime due/tre settimane sono state dedicate allo sviluppo di un modulo di allineamento per

Dettagli

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014 Deliberazine G.C. nr. 14 dd. 23.01.2014 Pubblicata all'alb cmunale il 31.01.2014 OGGETTO: Adzine pian triennale di prevenzine della crruzine (p.t.p.c.) ai sensi della legge n. 190 del 06.11.2012. Deliberazin

Dettagli

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas www.siemens.cm/medium-vltage-switchgear Quadri fissi cn interruttre autmatic tip NXPLUS C fin a kv, islati in gas Quadri di media tensine Catalg HA 5. 0 Answers fr infrastructure and cities. R-HA5-6.tif

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA - BIENNIO COMUNE

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA - BIENNIO COMUNE Classe: 1 A LINGUA E LETTERATURA ITALIANA 9788839511980 MANZONI A. / PERISSINOTTO PROMESSI SPOSI U PARAVIA 22,65 No Si No LINGUA E LETTERATURA ITALIANA 9788842443155 FERRALASCO ANNA / MOISO ANNA MARIA

Dettagli

Indice. Nota introduttiva alle Indicazioni nazionali p. 2. Profilo educativo, culturale e professionale dello studente liceale p.

Indice. Nota introduttiva alle Indicazioni nazionali p. 2. Profilo educativo, culturale e professionale dello studente liceale p. LICEO SCIENTIFICO Indice Nota introduttiva alle Indicazioni nazionali p. 2 Profilo educativo, culturale e professionale dello studente liceale p. 10 Piano degli studi p. 14 Indicazioni nazionali riguardanti

Dettagli

Liceo Artistico Statale «Boccioni Palizzi» Istituto Superiore Artistico

Liceo Artistico Statale «Boccioni Palizzi» Istituto Superiore Artistico Idoneità alla 3^ classe: ESAMI IDONEITA' INTEGRATIVI A.SC. 2013/14 1 Grimaldi Sabrina: in poss. promoz. al 2 anno Istituto Alberghiero 2 anno Storia e Geografia (orale) 2 anno Storia dell Arte (orale)

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Linee guida, note informative e modulistica per la stesura del PDP. Piano Didattico Personalizzato per alunni con Diagnosi Specialistica di DSA

Linee guida, note informative e modulistica per la stesura del PDP. Piano Didattico Personalizzato per alunni con Diagnosi Specialistica di DSA Linee guida, note informative e modulistica per la stesura del PDP Piano Didattico Personalizzato per alunni con Diagnosi Specialistica di DSA Indicazioni ai fini della stesura del PDP 1. Informazioni

Dettagli

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE ER IMIEGHI SECIALI FINO A 1000 VOL ROGRAMMA Giraviti VDE inze VDE Cricchetti VDE Assrtimenti VDE 1 2 UENSILI GEDORE VDE utti gli utensili i sicurezza GEDORE mlgati VDE in plastica mrbia sn tati i islament

Dettagli

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5 Competenza: partecipare e interagire con gli altri in diverse situazioni comunicative Scuola Infanzia : 3 anni Obiettivi di *Esprime e comunica agli altri emozioni, sentimenti, pensieri attraverso il linguaggio

Dettagli

1) Un Liceo classico. 2) Il Liceo «Franchetti»

1) Un Liceo classico. 2) Il Liceo «Franchetti» Studenti-LRF-2013 Utenti che hanno svolto il test: 262 Famiglie-LRF-2012/2013 Utenti che hanno svolto il test: 173 1) Un Liceo classico Risp. 1) È ancora una scelta valida (Utenti: 140 Perc.: 53.44%) Risp.

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015

Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015 Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015 MATERIA: Scienze Motorie classe : V A SIA dell'istituto Superiore D'istruzione

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI Pagina 1 di 5 PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER PREMESSA Il Protocollo di Accoglienza intende presentare procedure per promuovere l integrazione di alunni stranieri, rispondere ai loro bisogni formativi e rafforzare

Dettagli

la rilevazione degli apprendimenti INVALSI

la rilevazione degli apprendimenti INVALSI I quadri di riferimento: Matematica Il Quadro di Riferimento (QdR) per le prove di valutazione dell'invalsi di matematica presenta le idee chiave che guidano la progettazione delle prove, per quanto riguarda:

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli