SCHEDA PROGETTO SIERRA LEONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCHEDA PROGETTO SIERRA LEONE"

Transcript

1 SCHEDA PROGETTO SIERRA LEONE Titolo We de go school Progetto di sostegno educativo e sanitario per i minori dei quartieri poveri di Freetown e dei villaggi della Rural Western Area, in Sierra Leone. Budget 310 all'anno per ogni bambino. Partner locale Giuseppini del Murialdo Inizio attività Durata Beneficiari Attualmente 48 bambini e ragazzi. In espansione con l'aumento dei sostenitori. IL CONTESTO

2 Dopo una delle guerre più cruente del continente africano, tristemente nota come "guerra dei diamanti" ( ) e per l'utilizzo massiccio di bambini soldato, la Sierra Leone sta cercando faticosamente di intraprendere un percorso di democratizzazione finalizzato allo sviluppo del Paese. L'eredità della guerra, tuttavia, è ancora tangibile sia nella capitale che nei villaggi: dai resti fatiscenti di edifici bruciati, alle difficoltose operazioni di reinserimento sociale degli ex bambini soldato, dalla moltitudine di amputati, vedove e vittime di guerra, ad una povertà talmente diffusa da collocare il Paese all'ultimo posto nella lista dell'undp (United Nations Development Programme) secondo l'indice di sviluppo umano *. Secondo i dati UNICEF, la Sierra Leone è il primo paese al mondo per mortalità infantile, con 262 decessi su prima del quinto anno di vita, e per mortalità materna, con gestanti su che muoiono per complicazioni insorte durante la gravidanza. Le condizioni di vita della maggioranza della popolazione sierraleonese sono drammatiche: secondo i più recenti studi del Programma Alimentare Mondiale (PAM o WFP), il 52% della popolazione deve vivere con meno di 1 $ al giorno, mentre 1 Kg di riso costa 0,82 $ (un aumento del 40% rispetto allo scorso anno). La zona interessata dal progetto si trova nel quartiere di Kissy, alla periferia di Freetown, la capitale della Sierra Leone, una delle aree più povere e degradate della città. Tuttavia le attività di sostegno non si concentrano esclusivamente in quest'area, ma si rivolgono anche a beneficiari provenienti dai villaggi circostanti e colpiti da situazioni particolarmente difficili. Il progetto sostenuto da ENGIM interessa zone di estrema povertà, dove l'assenza di acqua potabile è un problema quotidiano, la malaria, il tifo, il colera, l'hiv/aids decimano bambini, il lavoro non c'è, le * L'indice di sviluppo umano (Human Development Index, HDI) viene calcolato prendendo in considerazione tre elementi: la speranza di vita alla nascita; il livello di alfabetizzazione e di scolarizzazione primaria, secondaria e superiore; ed il reddito pro-capite in termini di potere d'acquisto.

3 scuole sono sovraffollate, la stagione delle piogge trasforma il quartiere in piccoli torrenti di fango che scendono dalle montagne annientando le già scarse condizioni d'igiene delle abitazioni. DESCRIZIONE DEL PROGETTO Il progetto "We de go school" si propone di fornire un sostegno alle famiglie più povere per disincentivare l'abbandono scolastico di molti giovani e bambini, in un Paese in cui solo il 17% delle ragazze ed il 21% dei ragazzi hanno frequentato le scuole secondarie nel periodo (dati UNICEF, State of the World's Children 2009). La scuola è dunque riconosciuta come priorità d'intervento del progetto, riconoscendo nell'educazione di giovani e bambini il mezzo più importante per la costruzione di un futuro migliore per se stessi e per le loro famiglie. Il progetto fa proprio l'approccio ENGIM di SOSTEGNO A DISTANZA, al posto delle "adozioni a distanza", suscettibili di creare dipendenza economica senza possibilità di autonomia e responsabilizzazione dei beneficiari. Questa modalità di gestione consente di evitare la creazione di trattamenti diseguali tra i beneficiari: le risorse vengono infatti distribuite equamente tra tutti i bambini e ragazzi parte del programma di sostegno. Il progetto viene implementato in loco tramite il lavoro di volontari e di personale locale che sviluppano una conoscenza diretta dei beneficiari, incontrandoli mensilmente, visitando le loro case e verificando i loro rendimenti scolastici tramite colloqui periodici con i professori delle varie scuole frequentate dai bambini. Oltre al sostegno per il pagamento delle tasse scolastiche, il programma fornisce supporto anche in altri ambiti, al fine di garantire condizioni di vita degne a chi vive sotto la soglia di sopravvivenza. OBIETTIVO GENERALE Lo scopo del progetto è quello di garantire un supporto economico alle famiglie che vivono in condizioni precarie, al fine di dare loro la possibilità di uscire dallo stato di indigenza estrema, tramite lo sviluppo dell'istruzione, l'assistenza sanitaria ed un contributo per far fronte all'insicurezza alimentare contro cui devono combattere.

4 BENEFICIARI Il progetto coinvolge attualmente 48 bambini e ragazzi che frequentano la scuola primaria e secondaria e si propone di accompagnarli sino al termine degli studi secondari superiori. Alla luce della condizione di estrema necessità che esiste in Sierra Leone, l'intento di ENGIM è quello di ampliare il progetto estendendolo a molti più beneficiari, secondo la disponibilità dei sostenitori. SETTORI DI INTERVENTO DEL SOSTEGNO A DISTANZA: A) Sostegno alimentare. popolazione locale interessata dal progetto. Al fine di combattere il problema della sicurezza alimentare in cui vivono le famiglie dei beneficiari individuati, viene distribuito un contributo mensile che permette alle famiglie di garantire almeno un pasto completo al giorno ai bambini parte del programma. Lasciando la gestione di tale aiuto economico alle famiglie si incentiva lo sviluppo di capacità organizzative, responsabilizzazione ed autonomia della B) Assistenza sanitaria. In Sierra Leone, ogni prestazione sanitaria, dalla più banale visita medica, agli esami per la malaria, ai trattamenti ospedalieri sono a pagamento ed hanno cifre spesso insostenibili per le famiglie parte del programma di sostegno. Ai beneficiari del progetto è, dunque, garantito anche un contributo a copertura delle spese sanitarie. Attualmente questo contributo è consegnato direttamente ai beneficiari ogni qualvolta si presenta un problema di salute. Il progetto prevede, tuttavia, la conclusione di apposite convenzioni con alcuni ospedali dell'area, dove tutti i beneficiari possiederanno una sorta di fondo a

5 copertura delle prestazioni sanitarie di cui usufruiranno. In tal modo, si creerà una gestione più puntuale delle spese sanitarie di tutti i beneficiari. Sarà tendenzialmente in ambito sanitario che verranno versati gli eccessi di donazioni che possono essere effettuate dai sostenitori, in modo da coprire le spese mediche dei casi più gravi o eccezionali. C) Sostegno scolastico. Lo scopo principale del sostegno a distanza è quello di accompagnare i bambini e giovani beneficiari fino al termine delle scuole secondarie superiori, quando cioè avranno un'istruzione completa ed adeguata per potersi presentare sul mercato del lavoro e/o per avviare attività commerciali private. Tre volte all'anno viene distribuito ai beneficiari un ammontare sufficiente a pagare le tasse relative ai 3 terms in cui si divide l'anno scolastico, il materiale scolastico, l'uniforme ed altre eventuali attività (sport, esami, ecc.). Anche in questo caso, la gestione è affidata direttamente ai beneficiari e alle loro famiglie, consapevoli dell'importanza che l'istruzione riveste all'interno del programma. Il progetto non vuole essere un'imposizione per i beneficiari, ma uno stimolo: se i beneficairi esprimono la volontà di interrompere gli studi, per esempio, si concede loro un "periodo di riflessione", ma se dovessero scegliere in maniera definitiva di abbandonare gli studi verranno esclusi dal programma di sostegno. Lo stesso vale in caso di scarso impegno scolastico: i giovani che si ritrovano in queste situazioni vengono spronati ad impegnarsi e saranno loro a valutare se rinunciare al sostegno fornito dal programma. D) Attività ricreative. La missione dei giuseppini del Murialdo di Kissy offre quotidianamente attività pomeridiane

6 ludiche e ricreative. Sono disponibili un campo da calcio, un campo da pallavolo, un campo da basket, un tavolo da ping pong, due tavoli da calcetto, altalene ed altre strutture per i più piccoli. Il centro è aperto a tutti, ponendosi come un'alternativa alla strada dove bambini e ragazzi possono liberamente incontrarsi e giocare e come luogo di scambio ed interrelazione costruttiva. PROPOSTE PER IL FUTURO: Ampliare il numero dei beneficiari; Avviare formule di micro-credito personalizzato per le famiglie dei soggetti beneficiari, al fine di garantire un sostegno che sia effettivamente valido ed efficace nel lungo periodo ed affrancando queste famiglie dalla condizione di miseria e di insicurezza alimentare.

PROGETTO We de go school SIERRA LEONE

PROGETTO We de go school SIERRA LEONE PROGETTO We de go school SIERRA LEONE Titolo We de go school Progetto di sostegno educativo e sanitario per i minori dei quartieri poveri di Freetown, dei villaggi della Rural Western Area, di Lunsar e

Dettagli

Report sul Sostegno a distanza in Sierra Leone

Report sul Sostegno a distanza in Sierra Leone Report sul Sostegno a distanza in Sierra Leone Avrai sempre quelle sole ricchezze che avrai donate Marco Valerio Marziale Angela Lombardo Pagina 1 23/05/2013 Aspetti tecnico-organizzativi nelle varie sedi

Dettagli

Emergenza Ebola in Africa Occidentale: realtà, cause, conseguenze. Dati aggiornati al 21 novembre 2014

Emergenza Ebola in Africa Occidentale: realtà, cause, conseguenze. Dati aggiornati al 21 novembre 2014 Emergenza Ebola in Africa Occidentale: realtà, cause, conseguenze Dati aggiornati al 21 novembre 2014 15.531 casi 5.459 decessi 8 paesi colpiti: Liberia, Sierra Leone, Guinea (trasmissione intensa) Mali,

Dettagli

Evento di raccolta fondi a favore dei progetti di Soleterre Onlus in Costa d Avorio e Sierra Leone

Evento di raccolta fondi a favore dei progetti di Soleterre Onlus in Costa d Avorio e Sierra Leone Città di Garbagnate Milanese Evento di raccolta fondi a favore dei progetti di Soleterre Onlus in Costa d Avorio e Sierra Leone Milano, gennaio 2009 Chi è Soleterre Soleterre è un associazione umanitaria

Dettagli

UNICEF. organizzazione. Paola Bianchi Presidente UNICEF Cosenza. 23 marzo 2010

UNICEF. organizzazione. Paola Bianchi Presidente UNICEF Cosenza. 23 marzo 2010 UNICEF Missione e organizzazione Paola Bianchi Presidente UNICEF Cosenza 23 marzo 2010 I momenti principali della storia dell UNICEF (1) 11 Dic. 1946: l Assemblea Generale dell ONU istituisce l UNICEF

Dettagli

IN COLLABORAZIONE CON LA MISSIONE DEI PADRI DELLA CONSOLATA DI MUJWA

IN COLLABORAZIONE CON LA MISSIONE DEI PADRI DELLA CONSOLATA DI MUJWA IN COLLABORAZIONE CON LA MISSIONE DEI PADRI DELLA CONSOLATA DI MUJWA Con il contributo di Regione Marche Coordinamento: dott.ssa Clara Santin (c.santin@provincia.ps.it ) Progetto tecnico e direzione lavori:

Dettagli

Programma di adozioni a distanza

Programma di adozioni a distanza Programma di adozioni a distanza Tutti noi siamo stati bambini, certamente più fortunati di molti altri perchè abbiamo avuto chi ci ha seguito e ci ha consentito di diventare adulti. Ma in tutto il mondo

Dettagli

Formarsi per cooperare

Formarsi per cooperare Dr G.R.Peruzzi Medici con l Africa Cuamm Formarsi per cooperare Percorso formativo per personale sanitario Siena 14 marzo 2014 A che deve servire la Cooperazione Rafforzare le comunità locali e renderle

Dettagli

PROGETTO ADOZIONI INTERNAZIONALI A DISTANZA ITALIA UGANDA GUIDA PER I SOSTENITORI

PROGETTO ADOZIONI INTERNAZIONALI A DISTANZA ITALIA UGANDA GUIDA PER I SOSTENITORI PROGETTO ADOZIONI INTERNAZIONALI A DISTANZA ITALIA UGANDA GUIDA PER I SOSTENITORI Premessa L Uganda è il secondo Paese, in ordine cronologico, con cui Idee Migranti ha costruito rapporti di cooperazione.

Dettagli

New Education For Liberation

New Education For Liberation Cotronix O.n.l.u.s. New Education For Liberation Nuova educazione per l emancipazione Il Contesto d intervento: ORIGINI DEL PROGETTO: Il progetto nasce dalla necessità di intervenire a sostegno di un infanzia

Dettagli

MK ONLUS per i bambini del Burkina Faso

MK ONLUS per i bambini del Burkina Faso I lions italiani contro le malattie killer dei bambini - onlus MISSION Creare e promuovere tra tutti i popoli uno spirito di comprensione per i bisogni umanitari attraverso volontari servizi coinvolgenti

Dettagli

SIERRA LEONE: PREVENZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO DONNE E BAMBINI Codice progetto: EIDHR/2009/224-973

SIERRA LEONE: PREVENZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO DONNE E BAMBINI Codice progetto: EIDHR/2009/224-973 SIERRA LEONE: PREVENZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO DONNE E BAMBINI Codice progetto: EIDHR/2009/224-973 QUADRO PAESE Dopo la dominazione coloniale inglese (1808-1961) e un periodo di relativa prosperità negli

Dettagli

LO SVILUPPO UMANO NEL MONDO E IN AFRICA Lucia Forte Medici con l Africa Cuamm

LO SVILUPPO UMANO NEL MONDO E IN AFRICA Lucia Forte Medici con l Africa Cuamm LO SVILUPPO UMANO NEL MONDO E IN AFRICA Lucia Forte Medici con l Africa Cuamm Convegno Cooperazione internazionale a sostegno dello sviluppo umano e sanitario nei Paesi con risorse limitate Siena, 28 novembre

Dettagli

Mani Unite. Unite Onlus. Sintesi attività 2011

Mani Unite. Unite Onlus. Sintesi attività 2011 Mani Unite Unite Onlus Presentiamo anche quest anno, come doverosa consuetudine, la sintesi delle attività realizzate nel corso del 2011 a favore dei bambini che soffrono ingiustizie, fame e carenze non

Dettagli

INSIEME PASSO DOPO PASSO Sierra Leone 2013-2014 SCHEDA SIERRA LEONE PIA SOCIETÀ TORINESE DI SAN GIUSEPPE - ENGIM. Volontari richiesti: 2

INSIEME PASSO DOPO PASSO Sierra Leone 2013-2014 SCHEDA SIERRA LEONE PIA SOCIETÀ TORINESE DI SAN GIUSEPPE - ENGIM. Volontari richiesti: 2 INSIEME PASSO DOPO PASSO Sierra Leone 2013-2014 SCHEDA SIERRA LEONE PIA SOCIETÀ TORINESE DI SAN GIUSEPPE - ENGIM Volontari richiesti: 2 SEDE DI REALIZZAZIONE DEL PROGETTO: KISSY-FREETOWN INTRODUZIONE La

Dettagli

PROGETTO DJAMBO. Il contesto

PROGETTO DJAMBO. Il contesto ATTIVITÀ 2008 1 Mani Unite, pur essendo una realtà giovane, è nata dall esperienza di solidarietà di persone che, da oltre vent anni, stanno contribuendo alla crescita di un paese, il Mozambico, oggi impegnato

Dettagli

Emergenza Ebola. Esperienza in Sierra Leone. Rainbow Ebola Response Team

Emergenza Ebola. Esperienza in Sierra Leone. Rainbow Ebola Response Team Emergenza Ebola Esperienza in Sierra Leone Rainbow Ebola Response Team Cumulative deaths up to 9 November Ebola deaths in West Africa Up to 9 November 5,160 Deaths - probable, confirmed and suspected

Dettagli

WORLDLESS CHILDREN LUCA CATALANO GONZAGA

WORLDLESS CHILDREN LUCA CATALANO GONZAGA WORLDLESS CHILDREN LUCA CATALANO GONZAGA PREMESSA Ad oltre 1 miliardo di bambini nel mondo viene negato il sano sviluppo sancito dalla Convenzione sui Diritti dell'infanzia del 1989 violando il diritto

Dettagli

LA FONDAZIONE AVSI 4.000.000 beneficiari diretti La sua missione è promuovere la dignità della persona

LA FONDAZIONE AVSI 4.000.000 beneficiari diretti La sua missione è promuovere la dignità della persona LA FONDAZIONE AVSI La Fondazione AVSI è un organizzazione non governativa, ONLUS, nata nel 1972 e impegnata con oltre 100 progetti di cooperazione allo sviluppo in 37 paesi del mondo di Africa, America

Dettagli

Lo studio di fattibilità di un programma di MF

Lo studio di fattibilità di un programma di MF Lo studio di fattibilità di un programma di MF Georgia Bertagna 18 e 19 novembre 2009 L identificazione Fase di IDENTIFICAZIONE le idee per la creazione o variazione del progetto e le azioni necessarie

Dettagli

Il Microcredito. Caterina Spadaro Corso di Laurea Magistrale in Relazioni internazionli Facoltà di Scienze Politiche

Il Microcredito. Caterina Spadaro Corso di Laurea Magistrale in Relazioni internazionli Facoltà di Scienze Politiche Il Microcredito Caterina Spadaro Corso di Laurea Magistrale in Relazioni internazionli Facoltà di Scienze Politiche Elisa Di Gloria Corso di Laurea Magistrale in Matematica Facoltà di SMFN Introduzione

Dettagli

Oltre FoodForBrains Onlus nasce per affiancare queste organizzazioni portando un contributo diverso, ma altrettanto importante.

Oltre FoodForBrains Onlus nasce per affiancare queste organizzazioni portando un contributo diverso, ma altrettanto importante. Dalla Cultura nasce Il vero sviluppo di una società. Essa è il vento che la fa muovere. Essa è il timone che ne guida il cambiamento. Caro amico, nel mondo migliaia di organizzazioni umanitarie lavorano

Dettagli

La mostra fotografica del WFP Italia «Tutto Sulla Sua Testa»

La mostra fotografica del WFP Italia «Tutto Sulla Sua Testa» La mostra fotografica del WFP Italia «Tutto Sulla Sua Testa» Cosa fa il WFP Chi sono i beneficiari interviene nelle emergenze umanitarie le vittime di guerre e di disastri naturali promuove lo sviluppo

Dettagli

Associazione Umanista. Gruppo di Sesto San Giovanni (MI)

Associazione Umanista. Gruppo di Sesto San Giovanni (MI) Associazione Umanista Gruppo di Sesto San Giovanni (MI) Bollettino informativo attività 1 Semessttre 2006 www.unaltromondo.it e-mail: sestosg@unaltromondo.it ATTIVITÀ IN MALI Progetto di alfabetizzazione

Dettagli

BREAK THE BARRIERS WORKSHOP

BREAK THE BARRIERS WORKSHOP BREAK THE BARRIERS WORKSHOP Working for Empowering people and communities through Nutrition Projects Laura Biancalani ABF President ABF MISSION La nostra mission: La Fondazione nasce per aiutare le persone

Dettagli

Stipendio per due maestre

Stipendio per due maestre PROGETTO DI SOSTEGNO DELLA SCUOLA MATERNA NELLA MISSIONE "LA TRINIDAD" LIMA - PERU' Stipendio per due maestre COMUNITÀ MISSIONARIA DI VILLAREGIA Via S. Zeno 7 25017 LONATO BS Tel 030 9133111 e-mail: posta.lo@cmv.it

Dettagli

PROGETTO MAMMA SICURA PER LA SALUTE MATERNO-INFANTILE. presso l OSPEDALE S. JOSEPH DI DATCHA -TOGO

PROGETTO MAMMA SICURA PER LA SALUTE MATERNO-INFANTILE. presso l OSPEDALE S. JOSEPH DI DATCHA -TOGO PROGETTO MAMMA SICURA PER LA SALUTE MATERNO-INFANTILE presso l OSPEDALE S. JOSEPH DI DATCHA -TOGO Introduzione al Progetto La salute materno infantile è un indicatore importante del livello di sviluppo

Dettagli

FIORI CHE RINASCONO Etiopia

FIORI CHE RINASCONO Etiopia FIORI CHE RINASCONO Etiopia Il Sole Onlus Soprattutto i bambini Nel 1997 nasce l Associazione Il Sole Onlus. La sua mission è garantire ai bambini di tutto il mondo pari opportunità e dignità, indipendentemente

Dettagli

CONGREGAZIONE DI SAN GIUSEPPE - GIUSEPPINI DEL MURIALDO

CONGREGAZIONE DI SAN GIUSEPPE - GIUSEPPINI DEL MURIALDO A) Titolo del progetto: Aggiungi un posto a tavola Progetto di sostegno alimentare, educativo e ricreativo per i minori dei quartieri poveri della città di Medellin, Colombia. Per tutti una tavola per

Dettagli

IL PROGETTO: SOSTEGNO DEL CENTRO NUTRIZIONALE DEL ST. KIZITO CLINIC

IL PROGETTO: SOSTEGNO DEL CENTRO NUTRIZIONALE DEL ST. KIZITO CLINIC Il Germoglio Onlus, è un associazione senza scopo di lucro, costituita a San Marino nel settembre 2009. 18 sono stati i soci fondatori, contiamo ora oltre 110 iscritti (cittadini sammarinesi e italiani).

Dettagli

Aiutali a costruire il loro futuro

Aiutali a costruire il loro futuro Aiutali a costruire il loro futuro Programma di adozioni a distanza Mani Unite per il Mozambico Via Cividale, 133 33100 UDINE (UD) Tel. +39 04321845007 Fax +39 04321845008 info@maniunite.org - www.maniunite.org

Dettagli

AFRICA Scuole per l'africa. Campagna Scuole per l'africa. Adottiamo un progetto SCUOLA REPORT DI PROGETTO RISULTATI CONSEGUITI

AFRICA Scuole per l'africa. Campagna Scuole per l'africa. Adottiamo un progetto SCUOLA REPORT DI PROGETTO RISULTATI CONSEGUITI Adottiamo un progetto SCUOLA AFRICA Scuole per l'africa UNICEF/NYHQ2007-1344/Pirozzi Campagna Scuole per l'africa REPORT DI PROGETTO RISULTATI CONSEGUITI Campagna Scuole per l'africa REPORT DI PROGETTO:

Dettagli

DATI DI SINTESI. Diocesi di Ngong RESPONSABILE LOCALE DEL PROGETTO BENEFICIARI DEL PROGETTO

DATI DI SINTESI. Diocesi di Ngong RESPONSABILE LOCALE DEL PROGETTO BENEFICIARI DEL PROGETTO DATI DI SINTESI TITOLO DEL PROGETTO Chi ben comincia.sostegno all infanzia prescolare di Kandisi (Kenya) LUOGO DEL PROGETTO Località di Kandisi Parrocchia Cattolica di Kandisi (Nairobi Kenya) COSTO DEL

Dettagli

PROGETTO Istruzione, salute e una famiglia per i bambini orfani di Ruhengeri

PROGETTO Istruzione, salute e una famiglia per i bambini orfani di Ruhengeri PROGETTO Istruzione, salute e una famiglia per i bambini orfani di Ruhengeri A) DATI GENERALI CONTESTO DI INTERVENTO: Repubblica del Rwanda, Distretto di Musanze-Ruhengeri, città di Ruhengeri e periferia

Dettagli

SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS PROGETTO CASA FAMIGLIA ISOLA DI GOREE

SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS PROGETTO CASA FAMIGLIA ISOLA DI GOREE SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS PROGETTO CASA FAMIGLIA ISOLA DI GOREE PRINCIPI DELLO STATUT0 DELLA ONLUS CF.97738100581 SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS nasce nel 2013 per espresso desiderio del Presidente Stefania

Dettagli

È il momento di condividere

È il momento di condividere È il momento di condividere (Scuola di Tansarga in Burkina prima e dopo la ristrutturazione) Il progetto SOS SCUOLA nasce nel 2014 e si inserisce in un contesto che coinvolge migliaia di bambini e decine

Dettagli

MORTALITA INFANTILE E SOTTOSVILUPPO Due dei problemi più gravi nel mondo Cerchiamo insieme una soluzione!

MORTALITA INFANTILE E SOTTOSVILUPPO Due dei problemi più gravi nel mondo Cerchiamo insieme una soluzione! MORTALITA INFANTILE E SOTTOSVILUPPO Due dei problemi più gravi nel mondo Cerchiamo insieme una soluzione! Il concetto di sottosviluppo è stato introdotto, al termine della seconda guerra mondiale, da H.S.Truman

Dettagli

AMI Amici Missioni Indiane ONLUS Adozioni internazionali Sponsorizzazioni (adozioni a distanza) Progetti di cooperazione

AMI Amici Missioni Indiane ONLUS Adozioni internazionali Sponsorizzazioni (adozioni a distanza) Progetti di cooperazione Adozioni a distanza Chi siamo? AMI Amici Missioni Indiane ONLUS è nata nel 1982 per volontà di un gruppo di genitori adottivi e sin dalla fondazione è impegnata, su base esclusivamente volontaria, nel

Dettagli

L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO

L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO CELEBRAZIONI UFFICIALI ITALIANE PER LA GIORNATA MONDIALE DELL ALIMENTAZIONE 2009 Conseguire la sicurezza alimentare in tempi di crisi PARTE III L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO L Italia con l ONU contro

Dettagli

«L'acqua é vita» Dei pozzi per il Burkina Faso. Nelle regioni rurali, 1 persona su 2 non ha accesso à l acqua potabile

«L'acqua é vita» Dei pozzi per il Burkina Faso. Nelle regioni rurali, 1 persona su 2 non ha accesso à l acqua potabile «L'acqua é vita» Dei pozzi per il Burkina Faso Nelle regioni rurali, 1 persona su 2 non ha accesso à l acqua potabile Miglioriamo insieme le condizioni di vita costruendo loro dei pozzi Il costo finanziario

Dettagli

Intervento umanitario dell UNICEF ( 28/05/2004) Fonte: www.unicef.it/notiziesl.htm

Intervento umanitario dell UNICEF ( 28/05/2004) Fonte: www.unicef.it/notiziesl.htm Intervento umanitario dell UNICEF ( 28/05/2004) Fonte: www.unicef.it/notiziesl.htm Quadro dell emergenza e sviluppi recenti QUADRO GENERALE La Sierra Leone emerge da una guerra civile protrattasi per circa

Dettagli

VI Corso Multidisciplinare UNICEF di Educazione allo Sviluppo

VI Corso Multidisciplinare UNICEF di Educazione allo Sviluppo VI Corso Multidisciplinare UNICEF di Educazione allo Sviluppo Microcredito: una strategia per ridurre la povertà? Veronica Polin Università degli Studi di Verona 1 Esclusione finanziaria: dimensione 3

Dettagli

Astengo Bruno Medico Ginecologo a Savona Bertocchi Ione Medico Chirurgo in RCA Presidente ASSOMESCA e Coordinatrice Sanitaria della Diocesi di Bouar

Astengo Bruno Medico Ginecologo a Savona Bertocchi Ione Medico Chirurgo in RCA Presidente ASSOMESCA e Coordinatrice Sanitaria della Diocesi di Bouar Associazione ONLUS Savona nel cuore dell Africa PROGETTO DI COOPERAZIONE SANITARIA INTERNAZIONALE Mama ti ngo ( Donna incinta in lingua sangho) Creazione di una cassa mutualistica per l'assistenza sanitaria

Dettagli

Le politiche sociali per la povertà nella regione Emilia-Romagna

Le politiche sociali per la povertà nella regione Emilia-Romagna Monica Raciti Le politiche sociali per la povertà nella regione Emilia-Romagna Imola, 22 settembre 2015 Contesto nazionale nel 2015 anche in Italia si interrompe la caduta del Pil (sono considerati come

Dettagli

SAKAFO 1.1 OBIETTIVI GENERALI DELL ATTIVITA DEL SOGGETTO PROPONENTE.

SAKAFO 1.1 OBIETTIVI GENERALI DELL ATTIVITA DEL SOGGETTO PROPONENTE. SAKAFO 1. NOTIZIE SULLA REALTA RICHIEDENTE Soggetto che propone il progetto: Denominazione Associazione MANGWANA Natura Giuridica Associazione Promozione Sociale Indirizzo Lucca via della Dogana n. 3 Telefono

Dettagli

L associazione. Nata nel 1991 dall incontro tra uno studente di medicina italiano e il dott. Sujit Bramochary

L associazione. Nata nel 1991 dall incontro tra uno studente di medicina italiano e il dott. Sujit Bramochary L associazione Nata nel 1991 dall incontro tra uno studente di medicina italiano e il dott. Sujit Bramochary Dal 1993 si attiva in Italia un gruppo di studenti per sviluppare progetti di cooperazione a

Dettagli

Orfani e bambini a rischio in Zambia

Orfani e bambini a rischio in Zambia Orfani e bambini a rischio in Zambia Marco Astuti Associazione Amici di Mons. Emilio Patriarca - Onlus 1. Premessa I dati riportati in questo lavoro sono tratti dalla Second Situation Analysis of Zambia

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute Direzione generale della comunicazione e dei rapporti europei ed internazionali INFORMATIVA OMS: OBIETTIVI DI SVILUPPO DEL MILLENNIO Traduzione non ufficiale a cura di Katia Demofonti

Dettagli

CONGO, REPUBBLICA DEMOCRATICA

CONGO, REPUBBLICA DEMOCRATICA CONGO, REPUBBLICA DEMOCRATICA LA DIFFICILE CONDIZIONE DEI BAMBINI E DELLE DONNE Benché gli intensi conflitti armati verificatisi su vasta scala nella Repubblica Democratica del Congo si siano attenuati

Dettagli

ASSOCIAZIONE PROGETTO BAOBAB

ASSOCIAZIONE PROGETTO BAOBAB L Associazione è nata nell aprile 2009 dalla volontà di due persone residenti a Milano, di nazionalità italiana e senegalese, uniti da una profonda amicizia e dalla condivisione dell idea che la formazione

Dettagli

Project for People ONLUS

Project for People ONLUS Project for People ONLUS Project for People è una ONLUS che dal 1993 realizza progetti di cooperazione e sviluppo in India, Benin (Africa) e Brasile. I valori dell Associazione sono il rispetto della cultura

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute Dipartimento della prevenzione e comunicazione Direzione Generale per i rapporti con l Unione Europea e per i rapporti internazionali UFFICIO III Strategia Globale per la salute

Dettagli

SCHEDA DATI. UNICEF: Rapporto Per ogni bambino la giusta opportunità. Un mondo a misura di bambini e adolescenti Post-2015

SCHEDA DATI. UNICEF: Rapporto Per ogni bambino la giusta opportunità. Un mondo a misura di bambini e adolescenti Post-2015 SCHEDA DATI UNICEF: Rapporto Per ogni bambino la giusta opportunità. Un mondo a misura di bambini e adolescenti Post-2015 Trasformare il circolo vizioso in un circolo virtuoso ha benefici enormi: - Si

Dettagli

Jeanine vive, e tu voltati

Jeanine vive, e tu voltati Data Jeanine vive, e tu voltati I diritti umani e soprattutto la loro violazione, devono stringere il mondo intero nella solidarietà. Ban Ki-moon 0 1 E tu voltati Indifferenza. Liliana Segre ne ha parlato

Dettagli

MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI

MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI 1 Arrivato a Lomé dopo un viaggio che ha superato le 24 ore, con scalo a Casablanca, Marocco, il 05.07.07, atterro

Dettagli

Il Presidente CONI Bergamo Valerio Bettoni

Il Presidente CONI Bergamo Valerio Bettoni Il Coni, quale vertice e guida del movimento sportivo italiano, sceglie di potenziare e diffondere la cultura e la pratica sportiva nella scuola attraverso il progetto Giochi della Gioventù a cui è stato

Dettagli

L impegno della Fondazione Francesca Rava NPH Italia Onlus in Haiti. Le Scuole di strada

L impegno della Fondazione Francesca Rava NPH Italia Onlus in Haiti. Le Scuole di strada L impegno della Fondazione Francesca Rava NPH Italia Onlus in Haiti. Le Scuole di strada LA FONDAZIONE FRANCESCA RAVA N.P.H. ITALIA ONLUS Mission: aiuto all infanzia in condizioni di disagio in Italia

Dettagli

Mani Unite Onlus. Sintesi attività 2014

Mani Unite Onlus. Sintesi attività 2014 Mani Unite Onlus Nel 2014 le attività svolte in Mozambico, oltre ad essere state realizzate come negli anni precedenti nell ambito degli obiettivi istituzionali (sostegno scolastico e nutrizionale), si

Dettagli

CALL AFRICA KENYA OP. 218/051/2005/054/3536 E-mail: callafricakenya@gmail.com

CALL AFRICA KENYA OP. 218/051/2005/054/3536 E-mail: callafricakenya@gmail.com SPECIAL CHILDREN Baraccopoli di Soweto/Ghidurai Nairobi - Kenya 45 bambini di strada Di fronte alla piaga dei ragazzi di strada, nell intento di difendere i diritti dell infanzia e di dare a questi ragazzi

Dettagli

PROGETTO. Educhiamo il futuro. Villaggio Tofa, Maulafa, Kupang Nusa Tenggara Timur, Timor Ovest- INDONESIA

PROGETTO. Educhiamo il futuro. Villaggio Tofa, Maulafa, Kupang Nusa Tenggara Timur, Timor Ovest- INDONESIA PROGETTO Educhiamo il futuro Villaggio Tofa, Maulafa, Kupang Nusa Tenggara Timur, Timor Ovest- INDONESIA SINTESI L educazione e l alfabetizzazione primaria sono tra le necessità principali della città

Dettagli

La salute della donna nei paesi in via di sviluppo

La salute della donna nei paesi in via di sviluppo La salute della donna nei paesi in via di sviluppo Le donne nei paesi in via di sviluppo: -sono 2 miliardi. -1 miliardo e 750.000 sono in età riproduttiva. -producono ¾ del reddito globale. -ricevono il

Dettagli

garderie unautrem nde Gibraltar 2 villa n 313 dakar - Tel 00221.77577 45 54 www.garderieunautremonde.org

garderie unautrem nde Gibraltar 2 villa n 313 dakar - Tel 00221.77577 45 54 www.garderieunautremonde.org garderie unautrem nde Gibraltar 2 villa n 313 dakar - Tel 00221.77577 45 54 www.garderieunautremonde.org UNALTROapprendimento Il software per leggere il Qr funziona su tutti i cellulari con fotocamera

Dettagli

Il rinnovato impegno della comunità internazionale

Il rinnovato impegno della comunità internazionale Il rinnovato impegno della comunità internazionale La situazione dei Paesi poveri Sei anni fa le Nazioni Unite hanno lanciato il programma Millennium Development Goals (MDGs, ossia «Obiettivi per lo sviluppo

Dettagli

SCHEDA PROGETTO QdF 2014/

SCHEDA PROGETTO QdF 2014/ SCHEDA PROGETTO PROMOTORE Persona Comunità Ente/Istituto Associazione cognome, nome denominazione (ente / associazione) posta elettronica sito web SEMI ONLUS info@semionlus.com www.semionlus.com Breve

Dettagli

600 X 600 = Il mondo del lavoro: nuove sfide per i giovani disoccupati delle baraccopoli di Maputo Mozambico 2014 2015

600 X 600 = Il mondo del lavoro: nuove sfide per i giovani disoccupati delle baraccopoli di Maputo Mozambico 2014 2015 600 X 600 = Il mondo del lavoro: nuove sfide per i giovani disoccupati delle baraccopoli di Maputo Mozambico 2014 2015 Fondazione AVSI www.avsi.org 20158 Milano Via Legnone 4 Tel. +39.02.67.49.881 - milano@avsi.org

Dettagli

Amici del Madagascar

Amici del Madagascar Associazione Amici del Madagascar via Lovernatico, 13-38010 Sporminore (Trento) Tel - Fax: 0461.655347 E-mail: rita.cattani@inwind.it Sito associazione: amicimadagascar.altervista.org www.comune.sporminore.tn.it

Dettagli

PROGETTI. Assistenza alle donne in difficoltà. La Costruzione di un presidio sanitario a Songon in Costa d Avorio

PROGETTI. Assistenza alle donne in difficoltà. La Costruzione di un presidio sanitario a Songon in Costa d Avorio "Missione Futuro", organizzazione non lucrativa di utilità sociale, nasce nel 2000 inizialmente come dipartimento dell Accademia Europea per la Relazioni Economiche e Culturali con lo scopo di riassumere

Dettagli

Nestlé e l alimentazione dei lattanti nei Paesi in via di sviluppo: I quesiti principali

Nestlé e l alimentazione dei lattanti nei Paesi in via di sviluppo: I quesiti principali Nestlé e l alimentazione dei lattanti nei Paesi in via di sviluppo: I quesiti principali Nestlé e l alimentazione dei lattanti nei Paesi in via di svilup È vero che l Organizzazione Mondiale della Sanità

Dettagli

Questa agenda è il segno di un aiuto concreto alla popolazione del Sahel, una regione dell Africa Occidentale dove la siccità e l aumento dei prezzi

Questa agenda è il segno di un aiuto concreto alla popolazione del Sahel, una regione dell Africa Occidentale dove la siccità e l aumento dei prezzi Questa agenda è il segno di un aiuto concreto alla popolazione del Sahel, una regione dell Africa Occidentale dove la siccità e l aumento dei prezzi del cibo hanno determinato una grave crisi alimentare.

Dettagli

Corso di Economia degli Intermediari Finanziari

Corso di Economia degli Intermediari Finanziari Giulio Tagliavini - Massimo Regalli Corso di Economia degli Intermediari Finanziari Il microcredito Ma i poveri risparmiano? Si osservi la seguente tabella (ripresa dal sito www.manitese.it) Popolazione

Dettagli

Sostegno a distanza SOSTEGNO A DISTANZA: IN COSA CONSISTE

Sostegno a distanza SOSTEGNO A DISTANZA: IN COSA CONSISTE SOSTEGNO A DISTANZA: IN COSA CONSISTE Sostegno a distanza Si é consolidata ed è in continua espansione una forma di solidarietà che è definita in diversi modi: adozione a distanza, sostegno a distanza,

Dettagli

PROGETTO SCUOLA PRIMARIA DI RARE - KENYA

PROGETTO SCUOLA PRIMARIA DI RARE - KENYA INDICE 1. H.H.P.P. ONLUS... 2 2. PROGETTO SCUOLA PRIMARIA DI... 3 2.1. Obiettivi del progetto... 3 2.2. Descrizione del progetto... 3 2.3. Costo complessivo e durata dell intervento... 6 Pagina 1 di 7

Dettagli

SUORE MAESTRE di S. DOROTEA di DON LUCA PASSI Suç Burrel diocesi di Rreshen Albania

SUORE MAESTRE di S. DOROTEA di DON LUCA PASSI Suç Burrel diocesi di Rreshen Albania Progetto Aiuto Donna SUORE MAESTRE di S. DOROTEA di DON LUCA PASSI Suç Burrel diocesi di Rreshen Albania In collaborazione con Centro Missionario Diocesi di Bergamo PRESENTAZIONE Siamo una comunità di

Dettagli

perché_questo_progetto contesto_d intervento beneficiari dati_di_sintesi opportunità di partnership

perché_questo_progetto contesto_d intervento beneficiari dati_di_sintesi opportunità di partnership 1 2 perché_questo_progetto contesto_d intervento beneficiari dati_di_sintesi 34 5 6 Dal 1985 Ricerca e Cooperazione lavora in varie regioni del mondo per promuovere i diritti fondamentali di uomini e donne

Dettagli

SETTE progetti una speranza

SETTE progetti una speranza Campagne di appoggio umano Italia-Senegal SETTE progetti una speranza Associazione Umanista Ritmi Africani 339-2422825 info@ritmiafricani.org www.ritmiafricani.org Sette progetti, una speranza Ritmi Africani

Dettagli

Programma di Microcredito Per i giovani e per tutti quelli che vogliono lavorare CASERTA AL LAVORO

Programma di Microcredito Per i giovani e per tutti quelli che vogliono lavorare CASERTA AL LAVORO elli elli LA NOSTRA PROPOSTA MISSION La questione più importante che caratterizza molte aree del Mezzogiorno è il futuro dei giovani under 30. Ma altrettanto drammatica è la situazione degli over 40, che

Dettagli

Spese militari e aiuti allo sviluppo

Spese militari e aiuti allo sviluppo Spese militari e aiuti allo sviluppo La storia dell elefante nella stanza L elefante nella stanza è una espressione idiomatica inglese per indicare una verità evidente che viene ignorata o di cui si continua

Dettagli

L Associazione. Sos Bambini, attiva dal 2004, si propone di migliorare le condizioni di vita dei bambini dalla nascita all'adolescenza.

L Associazione. Sos Bambini, attiva dal 2004, si propone di migliorare le condizioni di vita dei bambini dalla nascita all'adolescenza. PROGETTI 2015-16 L Associazione Sos Bambini, attiva dal 2004, si propone di migliorare le condizioni di vita dei bambini dalla nascita all'adolescenza. Le nostre attività si svolgono principalmente in

Dettagli

Scheda didattica LA BANCA MONDIALE

Scheda didattica LA BANCA MONDIALE Scheda didattica LA BANCA MONDIALE La Banca Internazionale per la Ricostruzione e lo Sviluppo, conosciuta anche come Banca Mondiale (World Bank), è un istituzione che si occupa di dare assistenza ai Paesi

Dettagli

Economia, ricchezza e povertà: alcuni processi globali in atto. Lorenzo Giovanni Bellù Economista, FAO UN - Roma 6 Novembre 2010

Economia, ricchezza e povertà: alcuni processi globali in atto. Lorenzo Giovanni Bellù Economista, FAO UN - Roma 6 Novembre 2010 Economia, ricchezza e povertà: alcuni processi globali in atto. Lorenzo Giovanni Bellù Economista, FAO UN - Roma 6 Novembre 2010 Alcune domande Quanti siamo? Quanti poveri ci sono? Tra questi ultimi, quanti

Dettagli

Catalogo Aziende www.projectforpeople.org

Catalogo Aziende www.projectforpeople.org Con Project for People, il tuo pensiero conta. Hai mai pensato di regalare futuro a 100.000 mamme? Questo Natale potrai farlo con i nostri pensieri solidali. Hai mai pensato di regalare sostegno a 200.000

Dettagli

SCHEDA SINTETICA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA SINTETICA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA SINTETICA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO BANCO ALIMENTARE DELLA CALABRIA ONLUS L Associazione

Dettagli

CAPITOLO XXI. Crescita e sviluppo

CAPITOLO XXI. Crescita e sviluppo CAPITOLO XXI Crescita e sviluppo L obiettivo è di integrare alcuni aspetti della nuova teoria della crescita con quelli del paradigma dello sviluppo umano Considereremo le relazioni tra il capitale umano,

Dettagli

Bambini si nasce, grandi si diventa?

Bambini si nasce, grandi si diventa? Bambini si nasce, grandi si diventa? World Social Agenda 2011-2012 Nel 2000, 189 paesi membri dell'assemblea delle Nazioni Unite hanno sottoscritto la Dichiarazione del Millennio. Si sono impegnati a eliminare

Dettagli

SEJA BEM VINDO Progetto di Educazione Infantile

SEJA BEM VINDO Progetto di Educazione Infantile SEJA BEM VINDO Progetto di Educazione Infantile Salvador de Bahia - Brasile Anno 2010-2011 Un progetto educativo-pedagogico per favorire il processo educativo dei bambini e dei ragazzi della comunità della

Dettagli

HIV/AIDS & BAMBINI. Restituire la speranza ad una generazione L aiuto alimentare contribuisce a dare un istruzione agli orfani e ai bambini a rischio

HIV/AIDS & BAMBINI. Restituire la speranza ad una generazione L aiuto alimentare contribuisce a dare un istruzione agli orfani e ai bambini a rischio HIV/AIDS & BAMBINI Restituire la speranza ad una generazione L aiuto alimentare contribuisce a dare un istruzione agli orfani e ai bambini a rischio L inarrestabile diffusione dell HIV/AIDS, lascia un

Dettagli

ADOZIONI A DISTANZA Burkina Faso

ADOZIONI A DISTANZA Burkina Faso ADOZIONI A DISTANZA Burkina Faso Il Sole Onlus Nel 1997 nasce, a Como, l Associazione Il Sole Onlus. Il suo obiettivo è, fin da subito, garantire ai bambini, soprattutto nei Paesi in Via di Sviluppo, uguaglianza

Dettagli

TITOLO PROGETTO: UNA SCUOLA PER VINCERE LA POVERTA NEL VILLAGGIO DI REDDIGUDEM (INDIA)

TITOLO PROGETTO: UNA SCUOLA PER VINCERE LA POVERTA NEL VILLAGGIO DI REDDIGUDEM (INDIA) TITOLO PROGETTO: UNA SCUOLA PER VINCERE LA POVERTA NEL VILLAGGIO DI REDDIGUDEM (INDIA) ONG PROPONENTE L Associazione VOGLIO VIVERE Onlus Membro Unione Internazionale Raoul Follereau. Biella - Italia Controparte

Dettagli

Il comportamento economico delle famiglie straniere

Il comportamento economico delle famiglie straniere STUDI E RICERCHE SULL ECONOMIA DELL IMMIGRAZIONE Il comportamento economico delle straniere Redditi, consumi, risparmi e povertà delle straniere in Italia nel 2010 Elaborazioni su dati Banca d Italia Perché

Dettagli

TRACCIA INTERVENTO Quale finanza per uno sviluppo partecipato in America Latina? Franco Caleffi

TRACCIA INTERVENTO Quale finanza per uno sviluppo partecipato in America Latina? Franco Caleffi TRACCIA INTERVENTO Quale finanza per uno sviluppo partecipato in America Latina? Franco Caleffi Gentili ospiti e convenuti, dopo un incontro così denso di interventi e ricco di stimoli cercare di tirare

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. Settore: EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE Area d intervento: CENTRI DI AGGREGAZIONE (BAMBINI, GIOVANI, ANZIANI)

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. Settore: EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE Area d intervento: CENTRI DI AGGREGAZIONE (BAMBINI, GIOVANI, ANZIANI) TITOLO DEL PROGETTO: Spazio ai giovani 2014 SETTORE e Area di Intervento: ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO Settore: EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE Area d intervento: CENTRI DI AGGREGAZIONE (BAMBINI,

Dettagli

Essere fratelli di. Supporto psicologico ai fratelli di persone con gravi disabilità EDIZIONE 2012

Essere fratelli di. Supporto psicologico ai fratelli di persone con gravi disabilità EDIZIONE 2012 Essere fratelli di Supporto psicologico ai fratelli di persone con gravi disabilità EDIZIONE 2012 Contesto di riferimento e obiettivi generali La famiglia è senza dubbio il luogo più importante per la

Dettagli

L AFRICA OGGI: Investire nei giovani nuovi attori e nuove priorità

L AFRICA OGGI: Investire nei giovani nuovi attori e nuove priorità L AFRICA OGGI: Investire nei giovani nuovi attori e nuove priorità Olga s Project in Zambia Lucia Wegner e Federico Bonaglia* 1. Dall afro-pessimismo alla rinascita africana Uno dei primi ricordi che ho

Dettagli

Progetto n. K 140. Due sale d incontro. Parrocchia Notre Dame di Lourdes a Ntem-a-si. Yaoundé Camerun

Progetto n. K 140. Due sale d incontro. Parrocchia Notre Dame di Lourdes a Ntem-a-si. Yaoundé Camerun PONTIFICIO ISTITUTO MISSIONI ESTERE CENTRO DI CULTURA E ANIMAZIONE MISSIONARIA UFFICIO AIUTO MISSIONI - SETTORE PROGETTI Via Mosè Bianchi, 94 20149 Milano Tel.: 02-43.82.01 - e.mail: progetti@pimemilano.com

Dettagli

rganizzazione azioni nite

rganizzazione azioni nite 3^B a.s. 2010-11 rganizzazione azioni nite Noi, popoli delle Nazioni Unite, decisi a salvare le future generazioni dal flagello della guerra, che per due volte nel corso di questa generazione ha portato

Dettagli

Ogni bambino merita un opportunità!

Ogni bambino merita un opportunità! Ogni bambino merita un opportunità! Un piccolo contributo, un grande aiuto! Grazie al suo padrinato lei offre l opportunità di un futuro migliore anche ai bambini più poveri. Croce Rossa Togolese, Koadjo

Dettagli

Rapporto micro progetto Tabligbo, Togo

Rapporto micro progetto Tabligbo, Togo Rapporto micro progetto Tabligbo, Togo Il Togo (in francese Republique Togolaise) è uno Stato dell'africa Occidentale. Confina a ovest con il Ghana, a est con il Benin, a nord con il Burkina Faso. Si affaccia

Dettagli

EPIDEMIOLOGIA. Docente Prof.ssa Maria Sofia Cattaruzza. mariasofia.cattaruzza@uniroma1.it Tel 06 4991 4076

EPIDEMIOLOGIA. Docente Prof.ssa Maria Sofia Cattaruzza. mariasofia.cattaruzza@uniroma1.it Tel 06 4991 4076 CORSO DI LAUREA IN TECNICI DELLA PREVENZIONE NELL AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO - S. ANDREA II Facoltà di Medicina e Chirurgia Università La Sapienza EPIDEMIOLOGIA Docente Prof.ssa Maria Sofia Cattaruzza

Dettagli

PERU, HOGAR REBUSCHINI

PERU, HOGAR REBUSCHINI OTTOBRE MISSIONARIO 2014 PERU, HOGAR REBUSCHINI Mortalità infantile sotto i 5 anni per ogni 1000 nati vivi (2012) Persone affette da HIV (migliaia) (stima 2012) accesso all acqua potabile accesso ad impianti

Dettagli

Ogni anno oltre un milione e mezzo di bambini sotto i cinque LA DENUNCIA DELL UNICEF: MILIONI DI BAMBINI MUOIONO PER MANCANZA DI ACQUA SILVÆ

Ogni anno oltre un milione e mezzo di bambini sotto i cinque LA DENUNCIA DELL UNICEF: MILIONI DI BAMBINI MUOIONO PER MANCANZA DI ACQUA SILVÆ LA DENUNCIA DELL UNICEF: MILIONI DI BAMBINI MUOIONO PER MANCANZA DI ACQUA Secondo l ultimo rapporto Progress for Children, dedicato al tema dell acqua e dei servizi igienico-sanitari, dal 1990 a oggi oltre

Dettagli