SPECIFICHE TECNICHE MINIME LOTTO 1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SPECIFICHE TECNICHE MINIME LOTTO 1"

Transcript

1 Allegato B SPECIFICHE TECNICHE MINIME LOTTO 1 ENAV S.p.A. Gara a procedura aperta ai sensi del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. per Servizio di Pulizia delle sedi di ENAV S.p.A.

2 Impianti ENAV costituenti il lotto 1: LOTTO 1 ACC MILANO Linate e postazioni dipendenti ACC PADOVA Abano Terme CAAV BOLOGNA CAAV BERGAMO Orio al Serio CAAV GENOVA CAAV TORINO Caselle CAAV VENEZIA Tessera EDIFICIO "ACADEMY" (Formazione) Forlì NAAV ALBENGA NAAV BOLZANO NAAV CUNEO NAAV PADOVA SAAV MILANO LINATE SAAV MILANO Malpensa SITI R. DIPENDENTI ACC PADOVA UAAV ANCONA Falconara UAAV FIRENZE UAAV FORLI' UAAV PARMA UAAV PERUGIA UAAV RONCHI DEI LEGIONARI NAAV VENEZIA Lido NAAV TORINO 2

3 ACC Milano Linate e Postazioni dipendenti UBICAZIONE DEGLI IMPIANTI 1) ACC MILANO Aeroporto di Milano Linate 2) SITO RADAR LAMBRO nel sedime aeroportuale a circa 2 Km dal A.C.C. MILANO 3) SITO RADAR PESCHIERA fuori dal sedime aeoportuale a circa 3 Km. dal A.C.C. MILANO 4) CENTRO RADIO RICETRASMITTENTE di MONLUE - fuori dal sedime aeroportuale a circa 6 Km. 5) SITO RADAR MONTE LESIMA Il Sito è situato nella Regione Lombardia a circa 180 Km. dall A.C.C. di Milano ed è ubicato sulla cima del Monte Lesima, a mt di altitudine e la distanza dal più vicino centro abitato di una certa consistenza è a 10 Km. (Brallo di Pregola a 951 mt. di altitudine). Gli ultimi 8 Km. circa della strada che conduce al Sito Radar sono di strada bitunmata in stato precario ed inoltre negli ultimi due chilometri la strada è particolarmente ripida. Nella stagione invernale è bene utilizzare un automezzo a trazione integrale o almeno dotato di catene. 6) SITO MONTE COSTA LIONE Il Sito è situato nella Regione Liguria a circa 195 Km dall ACC di Milano ed è ubicato amt. 888 s.l.m. La Postazione si trova a circa 6 Km. da Bargagli ed a circa 3 Km. da S. Alberto di Bargagli. La stessa è raggiungibile tutto l anno: Gli ultimi 3 Km. di strada sono proprietà ENAV e mantenuti da questo Centro. 7) SITO MONTE SETTEPANI Il Sito è situato nella Regione Liguria a circa 250 Km. dall ACC ed è ubicato a mt s.l.m. La Postazione si trova nel Comune du Calizzano a 9 Km. dallo stesso, ma vi si arriva da Finale Ligure, percorrendo circa 17 Km. della strada per il Colle del Melogno: Dal Colle del Melogno alla postazione si percorrono circa 3 Km. di strada militare, mantenuta dall Aeronautica Militare, che ne effettua anche lo sgombero neve. 3

4 8) SITO DI POIRINO Il Sito è situato nella Regione Piemonte a circa 180 Km. dall ACC di Milano ed è ubicato a circa 2 Km. da Poirino; vi si accede percorrendo circa 400 mt. Di deviazione su strada sterrata privata dalla provinciale Poirino- Villanova. Tale ultimo tratto di strada non ha manutenzione, ma è comunque percorribile tutto l anno. 9) SITO DI ROMAGNANO SESIA Il Sito è situato nella Regione Piemonte a circa 180 Km. dall ACC di Milano ed è ubicato nella frazione Mauletta di Romagnano, che dista circa 2 Km. dalla stessa. 10) SITO DI SARONNO Il Sito è situato nella Regione Lombardia a circa 70 Km dall ACC di Milano ed è ubicato nel Comune di Rovello Porro, a circa 3 Km. dal centro. Si raggiunge tramite 1 Km. di strada sterrata dalla periferia del paese, percorribile, con qualche disagio a causa delle buche, durante tutto l anno. 11) SITO DI TREZZO Il Sito è situato nella Regione Lombardia a circa 40 Km. dall ACC di Milano ed è ubicato nel Comune di Vaprio d Adda a circa 1 Km. dalla frazione Bettola. 12) SITO DI VOGHERA Il Sito è situato nella Regione Piemonte a circa 100 Km. dall ACC di Milano ed è ubicato nel Comune di Pontecurone a circa 4 Km. verso Rivanazzo. Gli ultimi mt. Circa sono di strada sterrata non manutenuta, percorribile comunque tutto l anno. Si precisa che le strade che conducono ai Siti di COSTA MONTE LIONE, MONTE SETTEPANI e MONTE LESIMA sono soggette durante il periodo invernale a nevicate e gelate. Per il Sito Radar di Monte Lesima è previsto un servizio di sgombro neve. Si precisa, inoltre, che tutti gli Impianti di tutti i Siti Radar non sono serviti da mezzi pubblici, per cui l Impresa sarà obbligata a fornire, a suo completo carico e responsabilità, ai propri dipendenti addetti ai servizi richiesti, idonei mezzi di trasporto. Sulla base di quanto prescritto nelle Condizioni Generali (Allegato A), si riportano di seguito le consistenze e le cadenze del servizio di pulizia. 4

5 Pulizia ordinaria, pulizia periodica, interventi imprevisti di pulizia, rifornimenti materiali di consumo, raccolta e smaltimento rifiuti, pulizia pavimenti flottanti e pareti lavabili (se presenti), pulizia strade d accesso siti ENAV, pulizia postazioni complete di lavoro, pulizia delle superfici vetrate, pulizia delle tapparelle delle persiane e delle tende alla veneziana (se presenti) interventi di disinfestazione e derattizzazione. I - DESCRIZIONE DEI LOCALI E FREQUENZA DEI SERVIZI GRUPPO A) - PULIZIA LOCALI Gruppo A.1 ACC Milano Linate A.1.1 Tutti i giorni, compresi i festivi infrasettimanali e le domeniche (complessivi mq circa) Aeroporto Palazzina C (lato operativo) 1) tromba delle scale lato Ovest (otto rampe) 2) n.2 cabine ascensori 3) tromba delle scale lato est (cinque rampe); per complessivi mq. 74 circa di superficie. Aeroporto Palazzina C Seminterrato (lato operativo) 4) ingresso 5) servizi igienici 6) corridoio 7) n.2 locali multifono 8) sala registratori 9) locale turnista VITROCISET 10) locale quadro elettrico 11) locale alta frequenza 12) locale SITTI 13) spogliatoi tecnici 14) locale CISET logistico 15) n.2 locali batterie 16) n.3 locali GEMMO 5

6 17) locale fibre ottiche 18) locale pompe 19) locale permutatore per complessivi mq. 420 circa di superficie di cui mq. 300 circa di pavimento flottante. Aeroporto Palazzina C 3 piano lato uffici e laboratori 20) ingresso 21) corridoio 22) servizi igienici donne 23) locale di servizio 24) servizi igienici uomini 25) sala break 26) sala break 27) aula briefing 28) locale Vitrociset 29) locale armadietti CTA 30) sala PSA 31) apparati PSA 32) laboratori Vitrociset 33) sala Multifono (2 locali) per complessivi mq. 450 di superficie di cui mq. 380 circa di pavimento flottante Aeroporto Palazzina C II piano lato est/servizi lato ovest 34) n. 4 locali sale riposo 35) servizi igienici 36) corridoio per complessivi mq. 170 circa di superficie Aeroporto Palazzina C 2 piano lato uffici 37) Centro Comunicazioni Regionale (ex TDP) per complessivi mq.40 circa di superficie 6

7 Aeroporto Nuova sala operativa sopraelevazione 3 piano 38) locale STN 39) ufficio Capo Sala 40) nuova sala operativa per complessivi mq. 664 circa di superficie (tutto flottante); A.1.2 Tutti i giorni, compresi i festivi infrasettimanali e le domeniche (complessivi mq.100 circa) Aeroporto secondo piano aerostazione sale riposo 41) n. 4 locali con letti 42) servizi igienici A.1.3 Tutti i giorni compresi i festivi infrasettimanali e le domeniche (complessivi mq circa) secondo turno di pulizia da effettuarsi nei locali del suddetto Gruppo A.1.1 relativi dal ai nn. 5, 9, 12 e dal n.20 al n.33 e dal n.37 al n.40, per complessivi mq circa di superficie A.1.4 A.1.5 terzo turno di pulizia da effettuarsi nei locali del suddetto Gruppo A.1.1 relativi ai nn dal n.38 al n.40, per complessivi mq. 664 circa di superficie Pulizia cinque (5) volte al giorno, tutti i giorni compresi i festivi infrasettimanali e le domeniche (mq.140) Aeroporto Palazzina C 3 piano lato operativo - 1) servizi igienici (mq.80 circa) Aeroporto Palazzina C, 2 piano lato operativo - 2) servizi igienici (mq. 60 circa:) per complessivi mq. 140 circa di superficie 7

8 A.1.6 Pulizia giornaliera esclusi i festivi infrasettimanali, dal lunedì al venerdì (mq circa) Aeroporto Palazzina C piano terra lato uffici 1) n.4 locali CED SIA per complessivi mq. 90 circa di superficie di cui mq. 40 di pavimento flottante Aeroporto Palazzina C 2 piano lato uffici 2) n.4 locali uso ufficio 3) sala sindacale 4) n.5 locali dell area Direzione 5) servizi igienici 6) corridoio per complessivi mq. 270 circa di superficie Aeroporto Palazzina C 2 piano lato operativo 7) locale fotocopie 8) n.11 locali Uffici 9) n.2 locali Vitrociset 10) corridoio per complessivi mq. 525 circa di superfice Aeroporto Palazzina Addestramento 11) aula addestramento 12) ufficio Capo Reparto Addestramento 13) corridoio 14) servizi igienici 15) locale caldaia 16) locale uso ufficio 17) aula simulatore per complessivi mq. 175 circa di superficie di cui mq.40 circa di pavimento flottante. 8

9 Aeroporto Palazzina C piano terra,lato operativo 18) n.9 locali (ex Alitalia) per complessivi mq. 200 circa di superficie Aeroporto 2 piano palazzina n.37, 3 piano 19) n.2 locali Vitrociset per complessivi mq. 45 circa A.1.7 Pulizia mensile (mq circa) Aeroporto Palazzina Addestramento 1) marciapiede (mq. 100 circa) Aeroporto Palazzina C, seminterrato 2) cantine (mq.400 circa) 3) corridoio (mq. 65 circa) Aeroporto Magazzino (ex area spedizionieri) 4) n.1 locale magazzino (mq.285 circa) Aeroporto Nuova Sala Operativa 5) 4 terrazzo (mq. 400 circa) A.1.8 Pulizia bisettimanale (mq.103 circa) 1) locali quadri elettrici e UPS nuova sala operativa (103 circa) Gruppo A.2 Centro radio rice trasmittente (C.R.R.T.) di Monlue (mq.805 di locali e mq.800 di cortili e marciapiedi) A Tutti i giorni compresi i festivi infrasettimanali e le domeniche (mq. 470 circa) 9

10 Piano terra 1) ufficio tecnico 2) laboratorio 3) sala apparati 4) locale condizionatore 5) servizi igienici 6) locale gruppi elettrogeni e UPS per complessivi mq.470 circa di superficie A.2.2 Pulizia giornaliera, dal lunedì al venerdi, esclusi i festivi infrasettimanali (mq.220 circa) Primo piano 1) n.5 locali uffici/magazzino Vitrociset 2) servizi igienici per complessivi mq. 220 circa di superficie di cui mq. 130 di pavimento flottante A.2.3 Pulizia mensile (mq. 915 circa) 1) cortile e marciapiede (mq.800 circa) 2) n. 1 locale magazzino oli e carburanti (mq.15 circa) 3) n.5 locali magazzino (mq.100 circa) per complessivi mq. 915 circa Gruppo A.3 Sito Radar di Monte Lesima (mq.760 circa) A Pulizia tre volte alla settimana (mq. 625 circa) 1 livello 1) atrio 2) ripostiglio 3) intercapedine 4) sala batterie 5) sala gruppi elettrogeni 6) sala condizionatori 10

11 2 livello 3 livello 7) sala media tensione 8) sala alta tensione 9) scala di servizio per complessivi mq. 355 circa 10) atrio 11) laboratorio 12) sala radar 13) sala apparati per complessivi mq. 130 circa di pavimento flottante 14) atrio 15) n.2 locali 16) servizi igienici 17) magazzino per complessivi mq. 140 circa A.3.2 Pulizia semestrale (mq.135 circa) 4 livello 18) locale antenna per complessivi mq. 135 circa Gruppo A.4 Sito Radar Peschiera (mq. 270 circa) A Pulizia due volte alla settimana Piano Terra 11

12 1) sala apparati radar 2) laboratorio 3) ingresso 4) servizi igienici 5) magazzino 6) sala quadri elettrici 7) sala gruppi elettrogeni 8) sala batterie 9) traliccio antenna 10) locale trasformatori ENEL per complessivi mq. 200 circa. A Pulizia due volte alla settimana 1 Piano 11) Due locali apparati 12) Scala interna in ferro con grande vetrata (vedi punto B.4 ) per complessivi mq. 70 circa di cui 50 circa di pavimento flottante; Gruppo A.5 Centro radio ricetrasmittente di M.te Settepani (mq. 220 Circa) Pulizia due volte alla settimana 1) corridoio 2) magazzino 3) sala apparati 4) laboratorio 5) ufficio 6) sala relief 7) servizi igienici 8) sala gruppi elettrogeni 9) sala batterie per complessivo mq. 220 circa. 12

13 Gruppo A.6 Sito Radar di Lambro (mq. 200 circa) Pulizia due volte alla settimana 1) sala apparati radar 2) laboratorio 3) ingresso 4) servizi igienici 5) sala quadri elettrici 6) sala gruppi elettrogeni 7) sala batterie 8) locale trasformatori ENEL 9) magazzino per complessivi mq. 200 circa. Gruppo A.7 Postazione VOR/DME/NDB di Monte Costa Lione (mq.200 circa) Pulizia quindicinale 1) ufficio 2) ripostiglio 3) servizi igienici 4) magazzino 5) locale ex cucina 6) sala gruppi elettrogeni 7) locale quadro elettrico 8) sottopassaggio sala apparati 9) sala apparati 10) shelter NDB per complessivi mq. 200 circa di superficie Gruppo A.8 Postazione VOR/DME/NDB di Poirino (mq. 90 circa) Pulizia quindicinale 1) corridoio 2) ufficio 13

14 3) servizi igienici 4) magazzino 5) sala gruppi elettrogeni 6) locale stabilizzatori 7) sala apparati per complessivi mq. 90 circa di superficie Gruppo A.9 Postazione NDB di Romagnano Sesia (mq. 80 circa) Pulizia quindicinale 1) ufficio 2) servizi igienici 3) sala gruppi elettrogeni 4) sala apparati per complessivi mq. 80 circa di superficie Gruppo A.10 Postazione VOR/DME/NDB di Saronno (mq.90 circa) Pulizia quindicinale 1) corridoio 2) ufficio 3) servizi igienici 4) laboratorio 5) locale quadro elettrico 6) sala gruppi elettrogeni 7) sala apparati 8) shelter DVOR/DME per complessivi mq. 90 circa di superficie Gruppo A.11 Postazione VOR/DME/NDB di TREZZO (mq. 90 circa) Pulizia quindicinale 1) ufficio 2) servizi igienici 14

15 3) ripostiglio 4) magazzino 5) sala gruppi elettrogeni 6) sala apparati 7) shelter DVOR/DME per complessivi mq. 90 circa di superficie Gruppo A.12 Postazione VOR/DME/NDB di Voghera (mq. 90 circa) Pulizia quindicinale 1) corridoi 2) ufficio 3) servizi igienici 4) magazzino 5) locale quadro elettrico 6) sala gruppi elettrogeni 7) sala apparati 8) shelter DVOR/DME per complessivi mq. 90 circa di superficie GRUPPO B) PULIZIA VETRATE B.1 ACC MILANO (mq.648 circa) - Pulizia trimestrale vetrate per complessivi mq.650 circa ad intervento B.2 CENTRO RADIO RICETRASMITTENTE DI MONLUE (mq.80 circa) - Pulizia trimestrale vetrate per complessivi mq.80 circa ad intervento B.3 SITO RADAR MONTE LESIMA (mq. 160 circa) - Pulizia trimestrale vetrate per complessivi mq. 160 circa ad intervento. B.4 SITO RADAR PESCHIERA (mq. 70 circa) - Pulizia trimestrale vetrate per complessivi mq. 70 circa ad intervento con aiuto di ponteggio. 15

16 GRUPPO C) INTERVENTI DI DISINFESTAZIONE E DERATTIZZAZIONE Potranno essere effettuati, durante il periodo contrattuale, non oltre: C.1 Disinfezione contro animali striscianti C.1.1 C.1.2 C.1.3 C.1.4 C.1.5 C.1.6 C.1.7 C C.1.9 Acc Milano n. 4 interventi annui (mq circa ad intervento) Centro Radiotrasmittente Monlue n.4 interventi annui (mq. 805 circa ad intervento) Sito Radar Monte Lesima n. 4 interventi annui (mq.760 circa ad intervento) Sito Radar Peschiera n.4 interventi annui (mq.200 circa ad intervento) Sito Radio Ricetrasmittente Monte Settepani n. 4 interventi annui (mq.220 circa ad intervento) Sito Radar Lambro n.4 interventi annui (mq.200 circa ad intervento)) VOR/DME/NDB Monte Costa Lione n.4 interventi annui (mq.200 circa ad intervento) Postazione VOR/DME/NDB Poirino n.4 interventi annui (mq.90 circa ad intervento) Postazione NDB ROMAGNANO Sesia n.4 interventi annui (mq.80 circa ad intervento) C.1.10 Postazione VOR//DME/NDB Saronno n.4 interventi annui (mq. 90 circa ad intervento) C.1.11 Postazione VOR/DME/NDB Trezzo n.4 interventi annui (mq.90 circa ad intervento) 16

17 C.1.12 Postazione VOR/DME/NDB Voghera n.4 interventi annui (mq.90 circa ad intervento) C.2 Derattizzazione e profilassi antimurina C.2.1 C.2.2 C.2.3 C.2.4 C.2.5 C.2.6 C.2.7 C C.2.9 ACC Milano n. 6 interventi annui (mq circa ad intervento) Centro Radiotrasmittente Monlue n.6 interventi annui (mq circa ad intervento) Sito Radar Monte Lesima n. 6 interventi annui (mq.760 circa ad intervento) Sito Radar Peschiera n.6 interventi annui (mq.200 circa ad intervento) Sito Radio Ricetrasmittente Monte Settepani n. 6 interventi annui (mq.220 circa ad intervento) Sito Radar Lambro n.6 interventi annui (mq.200 circa ad intervento)) VOR/DME/NDB Monte Costa Lione n.6 interventi annui (mq.200 circa ad intervento) Postazione VOR/DME/NDB Monte Poirino n.6 interventi annui (mq.90 circa ad intervento) Postazione NDB Romagnano Sesia n.6 interventi annui (mq.80 circa ad intervento) C.2.10 Postazione VOR//DME/NDB Saronno n.6 interventi annui (mq. 90 circa ad intervento) C.2.11 Postazione VOR/DME/NDB Trezzo n.6 interventi annui (mq.90 circa ad intervento) C.2.12 Postazione VOR/DME/NDB Voghera n.6 interventi annui (mq.90 circa ad intervento) 17

18 C.3 Disinfestazione contro insetti - Un trattamento all'inizio della primavera (antilarvale); ed un trattamento nel periodo più caldo dell'anno (giugno - agosto generale). C.3.1 C.3.2 C.3.3 C.3.4 C.3.5 C.3.6 C.3.7 C C.3.9 ACC Milano n. 4 interventi annui (mq circa ad intervento) Centro Radiotrasmittente Monlue n.4 interventi annui (mq. 805 circa ad intervento) Sito Radar Monte Lesima n. 4 interventi annui (mq.760 circa ad intervento) Sito Radar Peschiera n. 4 interventi annui (mq.200 circa ad intervento) Sito Radio Ricetrasmittente Monte Settepani n. 4 interventi annui (mq.220 circa ad intervento) Sito Radar Lambro n. 4 interventi annui (mq.200 circa ad intervento)) Postazione VOR/DME/NDB Costa Lione n. 4 interventi annui (mq.200 circa ad intervento) Postazione VOR/DME/NDB Monte Poirino n. 4 interventi annui (mq.90 circa ad intervento) Postazione NDB Romagnano Sesia n. 4 interventi annui (mq.80 circa ad intervento) C.3.10 Postazione VOR//DME/NDB Saronno n. 4 interventi annui (mq. 90 circa ad intervento) C.3.11 Postazione VOR/DME/NDB Trezzo n. 4 interventi annui (mq.90 circa ad intervento) C.3.12 Postazione VOR/DME/NDB Voghera n. 4 interventi annui (mq.90 circa ad intervento) 18

19 GRUPPO D) INTERVENTI SPECIFICI DI PULIZIA SOTTOPAVIMENTI FLOTTANTI Durante il periodo contrattuale, potranno essere effettuati interventi annui di pulizia dei sottoelencati sottopavimenti flottanti: D.1 ACC DI MILANO non oltre 4 interventi annui per complessivi mq circa ad intervento Seminterrato mq. 140 circa di pavimento; 2 piano mq. 650 circa di pavimento; 3 piano mq. 650 circa di pavimento; addestramento mq. 35 circa di pavimento; D.2 C.R.R.T. di MONLUE non oltre 2 interventi annui per mq. 100 circa ad intervento D.3 RADAR di MONTE LESIMA non oltre 2 interventi annui mq. 270 circa ad intervento Piano terra mq. 80 circa ad intervento; 1 piano mq. 160 circa ad intervento; 2 piano mq. 30 circa ad intervento D.4 RADAR PESCHIERA non oltre 2 interventi annui per mq. 100 circa ad intervento D.5. POSTAZIONE SETTEPANI non oltre 2 interventi annui per mq. 55 circa ad intervento. Ogni intervento di pulizia del pavimento flottante (Gruppo D. tutti), dovrà essere comprensivo anche della pulizia per aspirazione del sottopavimento. GRUPPO E) INTERVENTI A RICHIESTA SPOSTAMENTO MATERIALE CARTACEO ED ASSIMILATO Durante il periodo contrattuale potranno essere richiesti ed effettuati mediante richieste scritte denominate Specifiche d Ordine, interventi per spostamento di materiale cartaceo od assimilato di piccole dimensioni e di modesto peso per un massimo di n. 300 ore lavorative annue, da utilizzare solo per le esigenze dell ACC di Milano. 19

20 ACC PADOVA presso Via A. Diaz n ABANO TERME (PD) Sulla base di quanto prescritto nelle Condizioni Generali (Allegato A), si riportano di seguito le consistenze e le cadenze del servizio di pulizia Pulizia ordinaria, pulizia periodica, interventi imprevisti di pulizia, rifornimenti materiali di consumo, raccolta e smaltimento rifiuti, pulizia pavimenti flottanti e pareti lavabili (se presenti), pulizia strade d accesso siti ENAV, pulizia postazioni complete di lavoro, pulizia delle superfici vetrate, pulizia delle tapparelle delle persiane e delle tende alla veneziana (se presenti) interventi di disinfestazione e derattizzazione Si precisa che qualora il suddetto Impianto non fosse servito da mezzi pubblici, l Impresa sarà obbligata a fornire, a suo completo carico e responsabilità, ai propri dipendenti addetti ai servizi richiesti, idonei mezzi di trasporto I - DESCRIZIONE DEI LOCALI E FREQUENZA DEI SERVIZI GRUPPO A) PULIZIA LOCALI STRADE INTERNE ed EDIFICI ESTERNI A.1.1 Tutti i giorni compresi i festivi infrasettimanali e le domeniche (mq.2.119) 1. EDIFICIO 1 Piano Terra sala operativa (mq. 383 circa di pavimento flottante) nr. 4 servizi igienici p.terra - mq. 74 circa di pavimento piastrelle servizi igienici posti al piano terra asserviti alla reception (mq. 22 piastrelle) - locale gazebo (mq. 80 circa di pavimento piastrelle) sala PSA (mq. 136 circa di pavimento flottante) blocco tecnico (mq. 421 circa di pavimento flottante) bagno asservito al comparto tecnico corridoio pavimento flottante (mq.214 circa ) corridoio laminato legno(mq.45 circa) 20

21 locali addestramento; ingresso principale con vano scale; sala di rappresentanza;sala videoconferenza; sala Anacna; nr.4 stanze riposo; stanza radar ryder; spogliatoio;corridoio sala relax; ufficio capo sala; (mq. 434 circa) pavimento laminato legno Sala congressi pavimento PVC antistatico (mq. 140 circa) 2. EDIFICIO 2 (mq. 50) guardiania + bagno asservito (mq 40 pavimento in PVC e 10 mq. di piastrelle) 3. EDIFICIO 3 (mq. 120) foresteria (mq.120 piastrelle) A.1.2 Tutti i giorni compresi i festivi infrasettimanali e le domeniche (secondo turno di pulizia locali del Gruppo A.1.1. mq ) 4. EDIFICIO 1 Piano Terra sala operativa (mq. 383) nr. 4 servizi igienici p.terra - mq. 74 circa di pavimento piastrelle servizi igienici posti al piano terra asserviti alla reception (mq. 22 piastrelle) locale gazebo (mq. 80 circa di pavimento piastrelle) sala PSA (mq. 136 circa di pavimento flottante) blocco tecnico (mq. 421 circa di pavimento flottante) bagno asservito al comparto tecnico corridoio pavimento flottante (mq.214 circa ) corridoio laminato legno (mq.45 circa). 5. EDIFICIO 2 guardiania + bagno asservito (mq 40 pavimento in PVC e 10 mq. di piastrelle) A.1.3 Tutti i giorni compresi i festivi infrasettimanali e le domeniche (ulteriori due turni di pulizia locali del Gruppo A.1.1. mq. 192) 21

22 nr. 4 servizi igienici p.terra - mq. 74 circa di pavimento piastrelle servizi igienici posti al piano terra asserviti alla reception (mq. 22 piastrelle) A.2.1 Tutti i giorni feriali, esclusi i festivi infrasettimanali, e le domeniche dal lunedì al venerdì (mq circa) 1) Locali adibiti ad ufficio e servizi igienici posti nell edificio n.1 al primo piano per: corridoio uffici pavimento linoleum (mq.227 circa) uffici pavimento laminato tinta legno (mq.595 circa) servizi igienici piastrelle (mq. 110 piastrelle) pavimento flottante locali ex sala operativa (mq. 335) A.2.2 Tutti i giorni feriali, esclusi i festivi infrasettimanali, e le domeniche dal lunedì al venerdì (secondo turno di pulizia locali Gruppo A.2.1 mq. 110 circa) servizi igienici piastrelle (mq. 110 piastrelle) A.3 - Una volta a settimana (mq 310) cortile interno piano terra mq. 10; magazzini esterni (edificio nr.4) mq.100; Ced pavimento flottante mq mq linoleum Sale termiche piano terra (mq.40); Magazzini interni e archivio (mq. 100) A.4 Pulizia mensile (300 mq.) Edificio 5: Sala energia e sala gruppi pavimento ceramica (mq.120); Locale caldaia foresteria (mq.10); Locale pompe antincendio più scala annessa (30 mq. cemento). Uffici piano terra e primo piano e relativi corridoi pulizia con aspirapolvere (mq. 140). 22

23 A.5 Pulizia mensile strade interne (mq circa) Pulizia mensile strade interne alla recinzione per complessivi mq circa con annessi i marciapiedi e le corsie delle uscite di emergenza. A.6 Pulizia trimestrale (mq.920) Sala operativa pulizia del rivestimento fonoassorbente delle pareti (laminato) (mq. 320) Terrazze (mq.600) GRUPPO B) INTERVENTI SPECIFICI DI PULIZIA B.1 Pulizia finestre (mq. 580 circa) Durante il periodo contrattuale potranno essere effettuati n. 4 interventi annui di pulizia delle finestre, tapparelle, cassonetti e coperture in plexiglass. B.2 Pulizia scarichi pluviali (nr. 64 bocchette circa) ubicate sui terrazzi Durante il periodo contrattuale potranno essere ed effettuati n. 4 interventi annui di pulizia delle bocchette. B.3. Pulizia a fondo dei pavimenti flottanti (complessivi mq circa) Durante il periodo contrattuale potranno essere effettuati nr. 4 interventi annui di pulizia accurata dei pavimenti flottanti (compresa la pulizia del sottopavimento) per complessivi mq ad intervento. B.4. Pulizia annuale (complessivi mq circa) Durante il periodo contrattuale potra essere effettuato nr. 1 intervento annuo di pulizia accurata dei locali uffici compresi mobili ed arredi per complessivi mq ad intervento 23

24 B.5. Pulizia straordinaria (complessivi mq. 500) Durante il periodo contrattuale, potranno essere effettuati interventi di pulizia locali per complessivi mq. 500 su base annua. Pertanto la società si impegnerà a fornire il servizio di pulizia ogni qualvolta ne venga effettuata comunicazione sino al raggiungimento della superficie massima di mq. 500 annui. GRUPPO C) INTERVENTI DI DISINFESTAZIONE, DERATTIZZAZIONE DISINFEZIONE E Presumibilmente potranno essere effettuati durante il periodo contrattuale non oltre: C.1 Disinfezione sanitaria assoluta (mq circa) n. 4 interventi annui di disinfezione sanitaria assoluta C.2 Disinfestazione contro animali striscianti (mq circa) n. 4 interventi annui di disinfestazione contro animali striscianti C.3 Derattizzazione e profilassi antimurina (mq circa) n. 8 interventi annui di derattizzazione e profilassi antimurina. C.4 Disinfestazione contro insetti alati (mq circa) n. 4 interventi di disinfestazione contro insetti alati. Un intervento all inizio della primavera (antilarvale) e 3 interventi nel periodo estivo (giugno-agosto). GRUPPO D) INTERVENTI A RICHIESTA PER SPOSTAMENTO DI MATERIALE CARTACEO ED ASSIMILATO Durante il periodo contrattuale potranno essere richiesti ed effettuati interventi per spostamento di materiale cartaceo ed assimilato di piccole dimensioni e di modesto peso per un massimo di n. 300 ore lavorative annue. 24

25 CAAV BOLOGNA presso aeroporto di Bologna - Borgo Panigale Bologna Sulla base di quanto prescritto nelle Condizioni Generali (Allegato A), si riportano di seguito le consistenze e le cadenze del servizio di pulizia Pulizia ordinaria, pulizia periodica, interventi imprevisti di pulizia, rifornimenti materiali di consumo, raccolta e smaltimento rifiuti, pulizia pavimenti flottanti e pareti lavabili (se presenti), pulizia strade d accesso siti ENAV, pulizia postazioni complete di lavoro, pulizia delle superfici vetrate, pulizia delle tapparelle delle persiane e delle tende alla veneziana (se presenti) interventi di disinfestazione e derattizzazione I - DESCRIZIONE DEI LOCALI E FREQUENZA DEI SERVIZI GRUPPO A) - LOCALI CAAV BOLOGNA (mq circa) LOCALI SITUATI ALL'INTERNO DELL'AEROPORTO (Blocco Tecnico, Torre di Controllo, stazione meteorologica, crtl) A.1 - Tutti i giorni compresi i festivi infrasettimanali e le domeniche (mq circa): a) locali 2 piano e servizi igienici annessi; b) vano scale interno ed esterno, corridoi e vano ascensore; c) locali 4 piano (A.R.O.) e servizi igienici annessi; d) locali Torre di controllo e sala apparati; e) locali stazione meteorologica e servizi igienici annessi; f) locali fabbricato CRTL e servizi igienici annessi; A.2 - Tutti i giorni compresi i festivi infrasettimanali e le domeniche (mq. 605 secondo turno pulizia di locali del gruppo A.1) locali operativi 2 piano e servizi igienici annessi mq. 163 circa. vano scale interne ed esterne, vano ascensore per mq. 90 circa: locali 4 piano (A.R.O.) mq 192 circa ; locali Torre di controllo e sala apparati per mq. 160 circa. per complessivi mq. 605 circa. 25

26 A.3 - Tutti i giorni compresi i festivi infrasettimanali e le domeniche (mq. 70 circa - terzo turno di pulizia locali Gruppo A.1.) - Servizi igienici 2 piano mq. 50 circa; - Servizi igienici ARO mq. 20 circa; per complessivi mq. 70 circa. A.4 - Pulizia mensile (mq. 384 circa) - locale piano interrato magazzino mq.144 circa; - sala permutatore posta al piano terra mq. 24 circa; - terrazza ARO mq 120 circa; - terra Torre controllo mq. 30 circa; - terrazza Stazione meteo mq. 66 circa; per complessivi mq. 384 circa. GRUPPO B) PULIZIA LOCALI LOCALI SITUATI ALL ESTERNO DEL SEDIME AEROPORTUALE (in località Lippo, ubicato a circa 3 Km dal CAAV Bologna) B.1. - Tutti i giorni compresi i festivi infrasettimanali e le domeniche - locali uffici mq. 300 circa - locali operativi mq. 450 circa - locali servizi igienici mq. 150 circa per complessivi mq. 900 circa B.2 - Pulizia quindicinale - locali magazzino mq. 210 circa - porticato mq.360 circa - terrazze mq.800 circa - corte bituminosa (strade) mq. 300 circa per complessivi mq

27 GRUPPO C) PULIZIA LOCALI POSTAZIONI REMOTE (per mq. 143 circa) INTERNO CAMPO E LOCALI SITUATI ALL'INTERNO DELL'AEROPORTO. C.1 - Pulizia mensile postazioni remote interno campo. - localizzatore; - guida planata VOR; - Gonio; - Radar/testata Radar; per complessivi mq. 120 circa. C.2 - Pulizia mensile marker esterno (mq. 23 circa) (sito in Anzola dell'emilia a 15 km dall'aeroporto) - superficie dei pavimenti in linoleum mq. 23 circa. Nel caso in cui il giorno fissato per la pulizia quindicinale (Gruppo B.2.) e mensile di cui ai gruppi (A.4., C.1 - C.2) coincida con una festività infrasettimanale, il servizio di pulizia stesso dovrà essere effettuato il primo giorno feriale successivo. Si precisa che qualora i suddetti Impianti non fossero serviti da mezzi pubblici, la Società sarà obbligata a fornire, a suo completo carico e responsabilità, ai propri dipendenti, addetti ai servizi richiesti, idonei mezzi di trasporto. GRUPPO D ) PULIZIA VETRATE E PARETI INTERNE LAVABILI (complessivi mq circa). D.1 - Pulizia mensile vetrate interne ed esterne. - Aro /torre di controllo; - stazione meteorologica; - fabbricato CRTL; - n. 2 prefabbricati. per complessivi mq. 610 circa. 27

DISCIPLINARE DI GARA. ENAV S.p.A. Gara a procedura aperta ai sensi del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. per Servizio di Pulizia delle sedi di ENAV S.p.A.

DISCIPLINARE DI GARA. ENAV S.p.A. Gara a procedura aperta ai sensi del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. per Servizio di Pulizia delle sedi di ENAV S.p.A. DISCIPLINARE DI GARA ENAV S.p.A. Gara a procedura aperta ai sensi del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. per Servizio di Pulizia delle sedi di ENAV S.p.A. Il presente disciplinare di gara regola le norme e le

Dettagli

FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81

FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81 CARTA SEMPLICE FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81 ALL A.S.L. N. CN2 ALBA BRA DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro Via Vida

Dettagli

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * *

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * * COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci ina 1 L Amministrazione comunale di Ronco Scrivia (provincia di Genova) intende integrare la dotazione

Dettagli

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA DIREZIONE GENERALE DEL RISORSE MATERIALI DEI BENI E DEI SERVIZI

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA DIREZIONE GENERALE DEL RISORSE MATERIALI DEI BENI E DEI SERVIZI MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA DIREZIONE GENERALE DEL RISORSE MATERIALI DEI BENI E DEI SERVIZI CAPITOLATO TECNICO Servizio di pulizia, di facchinaggio interno

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI Art. 1 Oggetto del capitolato Il presente appalto prevede: la

Dettagli

5 I COEFFICIENTI CORRETTIVI

5 I COEFFICIENTI CORRETTIVI 5 I COEFFICIENTI CORRETTIVI In questo capitolo, dopo aver definito il concetto di «coefficienti correttivi», verranno esaminati nel dettaglio i coefficienti di riduzione previsti dalla Circolare del Ministero

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca GARA EUROPEA A PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFESTAZIONE, PRESTAZIONI DI FACCHINAGGIO INTERNO ED ESTERNO E LA MINUTA MANUTENZIONE DEI LOCALI, RELATIVI AGLI IMMOBILI

Dettagli

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U.

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. DISCIPLINA DEI LIMITI E DEI RAPPORTI RELATIVI ALLA FORMAZIONE DI NUOVI STRUMENTI URBANISTICI

Dettagli

Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche

Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche Comune di Parma Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche A vent anni dall entrata in vigore della più importante legge sull abbattimento delle barriere

Dettagli

COMUNE DI SCARNAFIGI PROVINCIA DI CUNEO

COMUNE DI SCARNAFIGI PROVINCIA DI CUNEO COMUNE DI SCARNAFIGI PROVINCIA DI CUNEO OGGETTO : PIANO ESECUTIVO CONVENZIONATO PER L AREA D1 DELLA ZONA P1.8 DEL P.R.G.C. RIF. CATASTALI : FOGLIO 26 MAPP.NN.232(ex36/a), 233(ex37/a, 112, 130, 136, 171,

Dettagli

RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE

RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO ISTAT/PDC/NRE

Dettagli

CONSIP S.p.A. ALLEGATO 8 PREZZI

CONSIP S.p.A. ALLEGATO 8 PREZZI ALLEGATO 8 PREZZI Allegato 8 - Prezzi Pag. 1 di 15 INDICE SEZIONE 1 PREZZI DEI SERVIZI PREDEFINITI 3 1.1 Servizi di Consulenza Gestionale 3 1.2 Servizi di Manutenzione degli Impianti 4 1.3 Servizi di Pulizia

Dettagli

AGGIORNAMENTO DELLE NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE DEL S.U.A.

AGGIORNAMENTO DELLE NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE DEL S.U.A. AGGIORNAMENTO DELLE NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE DEL S.U.A. NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE P.R.G. VIGENTE In base alla tavola di Zonizzazione del P.R.G. vigente l area oggetto dell intervento è normata come

Dettagli

Le tabelle in LAT E X

Le tabelle in LAT E X PGL Piccole Guide Linux Le tabelle in LAT E X Luigi Carusillo Prima edizione, 5 febbraio 2004 Seconda revisione, 6 febbraio 2006 P G L PGI Piccole Guide d'informatica e PGL Piccole Guide Linux sono marchi

Dettagli

SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI E LOCALI COMUNALI

SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI E LOCALI COMUNALI CITTÀ DI MARTINA FRANCA Provincia di Taranto SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI E LOCALI COMUNALI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO COMUNE DI MARTINA FRANCA - Piazza Roma, 32-74015 Martina Franca (Ta) Tel. 0804836111

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 1118 Seduta del 20/12/2013

DELIBERAZIONE N X / 1118 Seduta del 20/12/2013 DELIBERAZIONE N X / 1118 Seduta del 20/12/2013 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

dai vita alla tua casa

dai vita alla tua casa dai vita alla tua casa SEMPLICE MENTE ENERGIA bioedilizia Una STRUTTURA INNOVATIVA PARETE MEGA PLUS N 10 01 struttura in legno 60/60 mm - 60/40 mm 02 tubazione impianto elettrico ø 21 mm 03 struttura portante

Dettagli

Parte II specifica Edificio RM022 - Villino A Via degli Apuli, 1-00185 Roma. Il Responsabile dell Uspp Arch. Simonetta Petrone

Parte II specifica Edificio RM022 - Villino A Via degli Apuli, 1-00185 Roma. Il Responsabile dell Uspp Arch. Simonetta Petrone PIANO DI EMERGENZA ED EVACUAZIONE (ai sensi del D.Lgs. 81/08 artt.18, 43, 46 e del D.M. 10/03/98 art. 5) Il presente documento è parte integrante del Documento di Valutazione dei Rischi di cui all art.

Dettagli

Pianificazione di massima delle attività ed organizzazione delle pulizie di presidio

Pianificazione di massima delle attività ed organizzazione delle pulizie di presidio Allegato n. 2 al CT Pianificazione di massima delle attività ed organizzazione delle pulizie di presidio SERVIZIO AMBIENTALE INTEGRATO DEI COMPLESSI IMMOBILIARI DELLE GRANDI STAZIONI Allegato n. 2 al CAPITOLATO

Dettagli

CONSORZIO REAL CLEAN GROUP

CONSORZIO REAL CLEAN GROUP (Pag. 1) CONSORZIO REAL CLEAN GROUP (Pag. 2) AGENDA Il Consorzio Le Aziende Consorziate I Servizi I Nostri Clienti Mission Dove Siamo Dove Operiamo (Pag. 3) IL CONSORZIO.: Il nasce da un team di imprese

Dettagli

Capitolato Tecnico Servizi di Pulizia degli uffici e servizi annessi CIG 57752742DF Gara per l'affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e

Capitolato Tecnico Servizi di Pulizia degli uffici e servizi annessi CIG 57752742DF Gara per l'affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e Servizi di Pulizia degli uffici e servizi annessi CIG 57752742DF Gara per l'affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi da prestare presso la sede di Roma - Piazza Poli, 37/42 00187

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato PROVINCIA DI ROMA Regolamento Servizio di Economato Adottato con delibera del Consiglio Provinciale: n. 1111 dell 1 marzo 1995 Aggiornato con delibera del Consiglio Provinciale n. 34 del 12 luglio 2010

Dettagli

Direzione Centrale Manutenzione, Contratti e Beni Confiscati Acquisti

Direzione Centrale Manutenzione, Contratti e Beni Confiscati Acquisti Direzione Centrale Manutenzione, Contratti e Beni Confiscati Acquisti PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA, IGIENE AMBIENTALE E FACCHINAGGIO DA EFFETTUARSI PRESSO GLI UFFICI DELL

Dettagli

PROGETTO DEL SERVIZIO

PROGETTO DEL SERVIZIO GISEC S.p.A. a Socio Unico Gestione Impianti e Servizi Ecologici Casertani Società soggetta ad attività di Direzione e Coordinamento da parte della Provincia di Caserta Sede Legale in Corso Trieste, 133

Dettagli

Con la presente scrittura privata in tre originali, di cui uno per uso di. registrazione e due per uso delle parti, tra l Istituto Poligrafico e Zecca

Con la presente scrittura privata in tre originali, di cui uno per uso di. registrazione e due per uso delle parti, tra l Istituto Poligrafico e Zecca CONTRATTO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILIMENTI DI ROMA DELL ISTITUTO POLIGRAFICO E ZECCA DELLO STATO S.p.A.: - STABILIMENTO DI P.ZZA VERDI - P.zza Verdi 10 - STABILIMENTO SALARIO Via

Dettagli

AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE

AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE Allegato alla determinazione dirigenziale n. 1/2011 AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE Ufficio di Segreteria Giuridico-Amministrativa U.O. Affari Generali, Giuridici e di Raccordo Istituzionale Via V.

Dettagli

Servizio di Pulizia della sede del Comando di Roma Carabinieri per la tutela della Salute, viale dell Aeronautica n. 122

Servizio di Pulizia della sede del Comando di Roma Carabinieri per la tutela della Salute, viale dell Aeronautica n. 122 MINISTERO DELLA SALUTE UFFICIO GENERALE DELLE RISORSE DELL ORGANIZZAZIONE E DEL BILANCIO UFFICIO VIII EX DGPOB LOTTO 2. AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DEL COMANDO CARABINIERI PER LA TUTELA

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

Settori. Personale qualificato. Chi siamo

Settori. Personale qualificato. Chi siamo Settori Pubblico Pulizia di edifici di Pubbliche amministrazioni seguendo le richieste indicate nei capitolati d oneri, controllate inoltre delle specifiche norme UNI EN ISO 9001 e SA8000. Privato personalizzati

Dettagli

Il controllo del traffico Aereo

Il controllo del traffico Aereo Il controllo del traffico Aereo Dispensa a cura di Giulio Di Pinto (MED107) Rev. 03 - Mar/11 1 Il controllo del traffico aereo (ATC - Air Traffic Control) è quell'insieme di regole ed organismi che contribuiscono

Dettagli

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF 5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF Ecco un elenco esemplificativo di interventi ammissibili a fruire della detrazione Irpef. In ogni caso, deve essere verificata la conformità

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

COMUNE DI CERIANO LAGHETTO Provincia di Monza e della Brianza Via Roma 18 20816 Ceriano Laghetto www.ceriano-laghetto.org

COMUNE DI CERIANO LAGHETTO Provincia di Monza e della Brianza Via Roma 18 20816 Ceriano Laghetto www.ceriano-laghetto.org CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI DEL COMUNE DI CERIANO LAGHETTO E SERVIZI AUSILIARI - PERIODO 01/01/2011 31/12/2013 (CIG 058147692A) ART. 1 - OGGETTO

Dettagli

loro sedi OGGETTO: Risposta a quesiti su questioni antincendio.

loro sedi OGGETTO: Risposta a quesiti su questioni antincendio. Milano lì Ns. Rif.: 13 novembre 2013 820038.309 Agli Ordini e Collegi aderenti al C.I.P.I. loro sedi K:\Ufficio\07 Documenti\CIPI\820038 Comitato interpr. prevenzione incendi\820038 corrispondenza dal

Dettagli

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico ALLEGATO A ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico A) SOPRALLUOGHI, VISITE TECNICHE, VERIFICHE DI IMPIANTI A.1) Sopralluogo ed esame

Dettagli

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Schede rilievo SCHEDA RILIEVO BARRIERE ARCHITETTONICHE SPAZI - strade Vinci Toiano CENTRO ABITATO Sant

Dettagli

FONDAZIONE E.N.P.A.I.A. ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA PER GLI ADDETTI E PER GLI IMPIEGATI IN AGRICOLTURA

FONDAZIONE E.N.P.A.I.A. ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA PER GLI ADDETTI E PER GLI IMPIEGATI IN AGRICOLTURA CAPITOLATO SPECIALE Procedura aperta per l'affidamento del servizio di pulizia ordinaria della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven, 48 Roma. CIG 6220354E7E ARTICOLO 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

COMUNE DI TERRALBA. (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957

COMUNE DI TERRALBA. (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957 COMUNE DI TERRALBA (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957 Ordinanza Sindacale n. 41/2012 Prot. n. 12292 ORDINANZA SINDACALE (Adozione misure

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE GOVERNO QUOTIDIANO DEGLI ANIMALI

MANUALE DI GESTIONE GOVERNO QUOTIDIANO DEGLI ANIMALI MANUALE DI GESTIONE Breve descrizione del canile (fabbricati: box, locali accessori). Modalità di approvvigionamento idrico e smaltimento reflui animali. Individuazione responsabile generale (titolare)

Dettagli

NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO

NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO In base all art. 256 del D. Lgs. 81/2008, così come modificato dal D. Lgs. 106/2009, i

Dettagli

COMUNE DI RUFFANO. - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE

COMUNE DI RUFFANO. - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE COMUNE DI RUFFANO - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE approvato con Deliberazione del Commissario Straordinario con i poteri del Consiglio Comunale

Dettagli

ALLEGATO OGGETT. la comprensiv. Auditorium. trabattello,

ALLEGATO OGGETT. la comprensiv. Auditorium. trabattello, ALLEGATO 1 OGGETT O La procedura di affidamento per il i quale si richiede la manifestazio one di interesse avrà ad oggettoo la gestione, conduzione e manutenzione, di Auditorium, Centro Congressi e Media

Dettagli

Previsione di impatto acustico relativa a:

Previsione di impatto acustico relativa a: PROVINCIA DI MODENA COMUNE DI FIORANO M. Previsione di impatto acustico relativa a: nuovo capannone uso deposito ditta Atlas Concorde Spa ubicato in Via Viazza I Tronco - Fiorano M. (MO) Settembre 2012

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

IL MINISTRO DELL INTERNO

IL MINISTRO DELL INTERNO D.M. 16 maggio 1987, n. 246 (G.U. n. 148 del 27 giugno 1987) NORME DI SICUREZZA ANTINCENDI PER GLI EDIFICI DI CIVILE ABITAZIONE IL MINISTRO DELL INTERNO Vista la legge 27 dicembre 1941, n. 1570: Vista

Dettagli

Nuova edificazione in prossimità di un elettrodotto esistente

Nuova edificazione in prossimità di un elettrodotto esistente tel. 055.32061 - fax 055.5305615 PEC: arpat.protocollo@postacert.toscana.it p.iva 04686190481 Nuova edificazione in prossimità di un elettrodotto esistente Guida pratica per le informazioni sulle fasce

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI EDIFICI DELL UNIVERSITA PER IL TRIENNIO 2010-2013.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI EDIFICI DELL UNIVERSITA PER IL TRIENNIO 2010-2013. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE FINANZIARIA Settore Acquisto Beni e Servizi e Gestione Contratti CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI EDIFICI DELL

Dettagli

PRESENTAZIONE INTERVENTO PARCO COMMERCIALE AREA EX-SMA

PRESENTAZIONE INTERVENTO PARCO COMMERCIALE AREA EX-SMA PRESENTAZIONE INTERVENTO PARCO COMMERCIALE AREA EX-SMA 1 Realizzazione Parco Commerciale Osimo (AN) STRADA CLUENTINA 57/A 62100 MACERATA Indice INTRODUZIONE ALL INTERVENTO DESCRIZIONE GENERALE DELL INTERVENTO

Dettagli

ASSISTENZA GARANTITA. 10 anni

ASSISTENZA GARANTITA. 10 anni ASSISTENZA ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI SERVIZIO Il presente documento costituisce un estratto delle Condizioni di Servizio, il cui testo integrale è depositato presso la sede legale del contraente, oppure

Dettagli

QUADRO GENERALE DELLE PARTICELLE CATASTALI RICADENTI NELLA PERIMETRAZIONE DELLA VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DELL'AREA COLLINARE

QUADRO GENERALE DELLE PARTICELLE CATASTALI RICADENTI NELLA PERIMETRAZIONE DELLA VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DELL'AREA COLLINARE QUADRO GENERALE DELLE PARTICELLE CATASTALI RICADENTI NELLA PERIMETRAZIONE DELLA VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DELL'AREA COLLINARE foglio mappale dimensione in mq 23 42 1.388 mq 23 35 1.354 mq 23

Dettagli

Casa dello Studente Leonardo da Vinci Dateo Gauss Khayyam Archimede Carta dei servizi

Casa dello Studente Leonardo da Vinci Dateo Gauss Khayyam Archimede Carta dei servizi Area Tecnico Edilizia Area Servizi Residenziali Residenze universitarie Casa dello Studente Leonardo da Vinci Dateo Gauss Khayyam Archimede Politecnico di Milano Area Tecnico Edilizia Piazza Leonardo da

Dettagli

Consigli per una guida in sicurezza

Consigli per una guida in sicurezza Consigli per una guida in sicurezza cosa fare prima di mettersi in viaggio cosa fare durante il viaggio Stagione invernale 2014-2015 In caso di neve INDICE Prima di mettersi in viaggio 1 2 3 4 5 PAG 4-

Dettagli

Relazione tecnica. Interferenze

Relazione tecnica. Interferenze Relazione tecnica L autorimessa interrata di Via Camillo Corsanego, viene realizzata nel V Municipio ai sensi della Legge 122/89 art.9 comma 4 (Legge Tognoli). Il dimensionamento dell intervento è stato

Dettagli

Circolare 26 MARZO 1966 N. 12480

Circolare 26 MARZO 1966 N. 12480 Circolare 26 MARZO 1966 N. 12480 Ministero dei lavori pubblici Direzione generale edilizia statale e sovvenzionata div. XVI-bis: Norme per i collaudi dei fabbricati costruiti da cooperative edilizie fruenti

Dettagli

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE PROF.. GIIANCARLO ROSSII PARTE SECONDA 1 INTRODUZIONE TIPOLOGIE

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

Attività soggette al controllo dei VV.F. nei condomini

Attività soggette al controllo dei VV.F. nei condomini Attività soggette al controllo dei VV.F. nei condomini Innocenzo Mastronardi, Ingegnere Civile, professionista antincendio, PhD student in S.O.L.I.P.P. XXVI Ciclo Politecnico di Bari INTRODUZIONE Con l

Dettagli

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale dell edificio. Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale e parapetti Legenda

Dettagli

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico Vetro e risparmio energetico Controllo solare Bollettino tecnico Introduzione Oltre a consentire l ingresso di luce e a permettere la visione verso l esterno, le finestre lasciano entrare anche la radiazione

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 L'edificio oggetto dell'intervento, si trova a Bolzano in via Dalmazia ai numeri 60, 60A e 62 E' stato costruito nei primi anni '50

Dettagli

COMUNE DI SASSARI. Provincia di Sassari

COMUNE DI SASSARI. Provincia di Sassari COMUNE DI SASSARI Provincia di Sassari Azienda ISTITUTO COMPRENSIVO MONTE ROSELLO ALTO VIA MANZONI N. 1/A 07100 SASSARI TEL 079/244074 FAX 079/2590926 Email: ssic84900t@istruzione.it Datore di Lavoro Dott.

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO A l l e g a t o A COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO (ERRATA CORRIGE AL C.M.E. ALLEGATO ALLA GARA ED INSERITO SUL WEB) PROPRIETA ANCONAMBIENTE S.P.A. VIA DEL COMMERCIO 27, 60127 ANCONA OGGETTO OPERE

Dettagli

Codifica: RFI DMO TVM LG SVI 001 A I.1 SCOPO I.2 CAMPO DI APPLICAZIONE I.3 DOCUMENTI CORRELATI I.4 DEFINIZIONI E ABBREVIAZIONI

Codifica: RFI DMO TVM LG SVI 001 A I.1 SCOPO I.2 CAMPO DI APPLICAZIONE I.3 DOCUMENTI CORRELATI I.4 DEFINIZIONI E ABBREVIAZIONI 1 di 29 PROGETTAZIONE DI PICCOLE STAZIONI E PARTE I PARTE TITOLO I.1 SCOPO I.2 CAMPO DI APPLICAZIONE I.3 DOCUMENTI CORRELATI I.4 DEFINIZIONI E ABBREVIAZIONI PARTE II II.1 METODOLOGIA PER IL DIMENSIONAMENTO

Dettagli

Città di Novate Milanese

Città di Novate Milanese Città di Novate Milanese - Provincia di Milano - Cod. Fisc. P. Iva n. 02032910156 Sede municipale di V. Veneto, 18 c.a.p. 20026 Novate Milanese (MI) tel. 02/354731 fax. 02/33240000 lavpubblici@comune.novate-milanese.mi.it

Dettagli

SERVIZIO DEL PATRIMONIO E LOGISTICA

SERVIZIO DEL PATRIMONIO E LOGISTICA SERVIZIO DEL PATRIMONIO E LOGISTICA Capitolato Speciale d Appalto per i servizi di sorveglianza e di assistenza logistica per gli immobili sedi dell Istituto Universitario Europeo e degli Archivi Storici

Dettagli

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo Vi preghiamo di tener presente che le sistemazioni offerte sono in linea con lo spirito del luogo, lontane dal comfort e dagli standard delle strutture ricettive. In particolare, alcune abitazioni hanno

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

UBICAZIONE: Comune... località... Residenza... CAP posta...

UBICAZIONE: Comune... località... Residenza... CAP posta... OMPILR PRT LL UTORIT' FISLI Numero progressive della lista delle dichiarazioni ricevute IHIRZION I FINI LL TRMINZION LL IMPOST SUL PTRIMONIO - unità di abitazione o alloggi, locali destinati al tempo libero

Dettagli

VADEMECUM SUL CONTRATTO MULTISERVIZI

VADEMECUM SUL CONTRATTO MULTISERVIZI Asal - Associazione delle Scuole Autonome del Lazio SEDE OPERATIVA: 115 Circolo Didattico di Roma Angelo Mauri Via Angelo Mauri, 5 00139 ROMA Tel. 068104305 Fax: 068107723 e-mail: presidente@scuolelazio.it

Dettagli

Città di Spinea Provincia di Venezia

Città di Spinea Provincia di Venezia Città di Spinea Provincia di Venezia APPALTO: servizio di pulizia interna uffici comunali 2013 2014 AFFIDAMENTO: da appaltare REDATTO DA REVISIONE N. DATA APPROVATO DA 1 SOMMARIO 1. SEZIONE DESCRITTIVA...

Dettagli

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano Comune di MILANO Provincia di MILANO Regione LOMBARDIA RELAZIONE TECNICA Rispondenza alle prescrizioni in materia di contenimento del consumo energetico Deliberazione Giunta Regionale 22 dicembre 2008

Dettagli

Premessa. Riferimenti normativi

Premessa. Riferimenti normativi Circolare esplicativa relativa alle attività con emissioni in atmosfera scarsamente rilevanti art. 272 c. 1 del d.lgs 152/06 come modificato dal d.lgs 128/2010. Premessa L entrata in vigore del d.lgs 128/2010

Dettagli

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO C O M U N E D I R O V E R B E L L A Via Solferino e San Martino, 1 46048 Roverbella Tel. 0376/6918220 Fax 0376/694515 PEC PROTOCOLLO : roverbella.mn@legalmail.it RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE

QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE N.B. Qualora ritenga importante integrare il questionario con commenti particolari o chiarimenti che ritiene importanti può farlo scrivendo quanto ritiene opportuno nello

Dettagli

ALLEGATO N. 1 ELENCO CATEGORIE E CLASSI MERCEOLOGICHE DI LAVORI, BENI E SERVIZI

ALLEGATO N. 1 ELENCO CATEGORIE E CLASSI MERCEOLOGICHE DI LAVORI, BENI E SERVIZI ALLEGATO N. 1 (aggiornato G.U.R.I. N. 96 26/04/2014) ELENCO CATEGORIE E CLASSI MERCEOLOGICHE DI LAVORI, BENI E SERVIZI (Barrare la categoria di specializzazione SOA) Categorie opere generali (ex D.P.R.

Dettagli

ELENCO INDICATIVO E NON ESAUSTIVO DEGLI OBBLIGHI DEL DATORE DI LAVORO AI SENSI DEL D.L

ELENCO INDICATIVO E NON ESAUSTIVO DEGLI OBBLIGHI DEL DATORE DI LAVORO AI SENSI DEL D.L ELENCO INDICATIVO E NON ESAUSTIVO DEGLI OBBLIGHI DEL DATORE DI LAVORO AI SENSI DEL D.L. 81/2008 (PER L ELENCO ESAUSTIVO CONSULTARE SEMPRE LA NORMATIVA) - Nomina Rspp Responsabile servizio prevenzione e

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO (ai sensi dell articolo 26 del D.Lgs. 81/2008) Allegato

Dettagli

VUOI VENIRE AL MARE DA NOI?

VUOI VENIRE AL MARE DA NOI? VUOI VENIRE AL MARE DA NOI? copia omaggio www.vacanzemizar.it 2 PRENOTA OGGI STESSO LE TUE MERAVIGLIOSE VACANZE A VALVERDE! IL REGNO DEL BUON PESCE ALLA SCOPERTA DELLA QUALITA 4 MIZAR VACANZE TI OFFRE

Dettagli

RELAZIONE TECNICO DESCRITTIVA

RELAZIONE TECNICO DESCRITTIVA Comune della Spezia MARIO NIRO 5S a.s. 2013/2014 RELAZIONE TECNICO DESCRITTIVA RELATIVA AL PROGETTO DI ABITAZIONE UNIFAMILIARE DA EDIFICARE PRESSO IL COMUNE DELLA SPEZIA, VIA MONTALBANO CT FOGLIO 60, MAPPALE

Dettagli

! " # $" $ () # $ $ % % # % $ + $ & "!" $ $ $ # #

!  # $ $ () # $ $ % % # % $ + $ & ! $ $ $ # # !!"!%!!!& '! " " ()! **" % % % + & "!"!" " ' % ''(, ( ) ) *+ (, + ( +! ( - "&.& + & & ''-- + / 0( 0 1 2 ))3-01"( + ( +! % ( + + & ( + 4 + & ( 5 + + 4 ( 6 + 0 (+ ( + + ( 6 / 6 0 (! ' 7 3!. ( 89 :;:

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Servizio Sanitario Nazionale - Regione dell Umbria AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE UMBRIA N. 2 Sede Legale Provvisoria: Viale Donato Bramante 37 Terni Codice Fiscale e Partita IVA 01499590550 DETERMINAZIONE

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

TESTO INTEGRATO DELLE CONDIZIONI TECNICHE ED ECONOMICHE PER LA

TESTO INTEGRATO DELLE CONDIZIONI TECNICHE ED ECONOMICHE PER LA Allegato A alla deliberazione ARG/elt 99/08 valido per le richieste di connessione presentate a partire dall 1 gennaio 2011 - Versione integrata e modificata dalle deliberazioni ARG/elt 79/08, ARG/elt

Dettagli

l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati

l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati CATALOGO EXA l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati + pratico + sicuro + economico + ecologico 3 edizione Azienda Certificata ISO 9001 e ISO 14001 IL SISTEMA

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

** NOT FOR RELEASE OR DISTRIBUTION OR PUBLICATION IN WHOLE OR IN PART INTO THE UNITED STATES, AUSTRALIA, CANADA OR JAPAN **

** NOT FOR RELEASE OR DISTRIBUTION OR PUBLICATION IN WHOLE OR IN PART INTO THE UNITED STATES, AUSTRALIA, CANADA OR JAPAN ** Il Consiglio di Amministrazione di Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna S.p.A. approva il Bilancio Consolidato Intermedio al 31 marzo 2015: Traffico passeggeri in crescita del 4,5% nel primo trimestre

Dettagli

HOTEL SOL DON MARCO Europa > Spagna > Torre Molinos

HOTEL SOL DON MARCO Europa > Spagna > Torre Molinos HOTEL SOL DON MARCO Europa > Spagna > Torre Molinos TESTATO PER TE DA: Con l obiettivo di mettere a tua disposizione tutte le informazioni utili per una scelta consapevole Consulta le pagine che seguono

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO. L'anno duemila..., il giorno del mese di...in Roma

SCHEMA DI CONTRATTO. L'anno duemila..., il giorno del mese di...in Roma SCHEMA DI CONTRATTO L'anno duemila..., il giorno del mese di.....in Roma TRA Lottomatica Group S.p.A. con sede in Roma, Viale del Campo Boario n. 56/d - 00154 Codice Fiscale e Partita IVA n. 08028081001,

Dettagli

glazer union soluzioni per il rispetto delle norme HACCP nel settore alimentare

glazer union soluzioni per il rispetto delle norme HACCP nel settore alimentare CHE COS'È L'HACCP? Hazard Analysis and Critical Control Points è il sistema di analisi dei rischi e di controllo dei punti critici di contaminazione per le aziende alimentari. Al fine di garantire la completa

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI (Emanato con D.R. n. 57 del 21 gennaio 2015) INDICE Pag. Art. 1 - Oggetto 2 Art. 2 - Procedura

Dettagli

Alassio AL MARE RESIDENZA. Stagione 2014-2015

Alassio AL MARE RESIDENZA. Stagione 2014-2015 RESIDENZA AL MARE Alassio Stagione 2014-2015 Periodi e tariffe giornaliere di soggiorno: PERIODO DAL AL SOCI AGOAL AGGREGATI NOTE Festività fine Anno 28/12/2014 02/01/2015 72,00 77,00 Periodo non frazionabile

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

Comune di Frascati Provincia di Roma RELAZIONE TECNICA. Progetto per la realizzazione della rete fognante interna ai L.N.F. ed il

Comune di Frascati Provincia di Roma RELAZIONE TECNICA. Progetto per la realizzazione della rete fognante interna ai L.N.F. ed il Comune di Frascati Provincia di Roma pag. 1 RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Progetto per la realizzazione della rete fognante interna ai L.N.F. ed il suo collegamento al collettore ACEA lungo Via Enrico Fermi.

Dettagli

GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23

GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23 GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23 domenica 7 Ottobre 2012 - ore 9.45 GORLE - BERGAMO ARRIVEDERCI alla 42a Settimana Ciclistica Bergamasca dal 2 al 7 settembre 2013 REGOLAMENTO SPECIALE DI CORSA SU STRADA

Dettagli

PARAMETRI URBANISTICI ED EDILIZI

PARAMETRI URBANISTICI ED EDILIZI PARAMETRI URBANISTICI ED EDILIZI Nel presente fascicolo verranno definiti e trattati i seguenti argomenti: a. Parametri Urbanistici; b. Edifici e parti di Edificio; c. Standard Residenziale per Abitante;

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli