Roma: dicembre Un caro saluto. Luigi Vittorio Cogliati Dezza Presidente nazionale Legambiente

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Roma: dicembre 2011. Un caro saluto. Luigi Vittorio Cogliati Dezza Presidente nazionale Legambiente"

Transcript

1 Roma: dicembre 2011 Carissimi amici di Legambiente, ancora una volta vi ringraziamo per aver rinnovato la vostra fiducia in Legambiente, sostenendo la campagna di solidarietà UnMondoTuttoAttaccato. Grazie anche al vostro aiuto e alle vostre donazioni, è stato possibile garantire l avanzamento dei progetti che le singole associazioni portano avanti e raggiungere degli obiettivi ambiziosi. Per avere maggiori informazioni, vi inviamo il secondo rapporto 2011 sullo stato di avanzamento delle attività. Sono certo che vorrete credere come me in questa campagna, che fa arrivare l azione di Legambiente in posti lontani dai riflettori e dalla pubblicità! Un caro saluto Luigi Vittorio Cogliati Dezza Presidente nazionale Legambiente

2 PROGETTO IN ARGENTINA CASA-SCUOLA-FATTORIA GRANJA SIQUEM Il progetto della Granja Siquem si sviluppa nella provincia di Cordoba e in particolare nella zona rurale di Rio Cuarto, dove molti giovani e adolescenti vivono una realtà di esclusione sociale che attraversa problematiche diverse: malnutrizione, delinquenza, abbandono e dipendenza da droghe, fra le altre. Ed è per questo che alla Granja Siquem si sta costruendo un percorso alternativo a questa realtà basato sul protagonismo giovanile e sull impegno diretto di ogni giovane. Educazione popolare, sovranità alimentare e democrazia partecipativa sono concetti che vengono messi in pratica quotidianamente, e sono presenti nelle attività della scuola, nella produzione alimentare per l autoconsumo e nelle forme partecipative dell assemblea. appartenenti a fasce sociali particolarmente svantaggiate. La casa-scuola-fattoria Granja Siquem è composta da una fattoria, una cooperativa agricola, una scuola primaria e secondaria che attualmente ospita più di 60 giovani tra i 13 e i 20 anni Attraverso questo progetto questi ragazzi sono sottratti a condizioni di forte disagio familiare e sociale, povertà e violenza. Le principali attività che l associazione locale porta avanti insieme all associazione italiana ASAL sono attività di carattere educativo oltreché attività legate allo sviluppo locale, alla sovranità alimentare e sostenibilità ambientale. Queste attività vengono svolte sia con gli educatori e i ragazzi che vivono e frequentano la Granja sia con la popolazione dei quartieri periferici di Rio Cuarto. America Latina: 81 milioni di bambini in condizione di povertà Secondo un recente studio realizzato dalla CEPAL (la Commissione Economica per l America Latina e i Caraibi), in congiunto con UNICEF, sulla povertà infantile in America Latina e Caraibi, esistono in questa zona 81 milioni di minori di 18 anni che vivono in condizione di povertà. La povertà infantile presenta caratteristiche, cause ed effetti differenti rispetto a quella che colpisce una persona adulta. La povertà infantile viene definita come la privazione del diritto alla salute, all educazione, all informazione, alla nutrizione adeguata, all accesso a fonti di acqua potabile e sistemi sanitari di base, ad un abitazione sicura e dignitosa. Secondo questa definizione, in America Latina e nei Caraibi il 45% di bambini, bambine ed adolescenti è colpito da una o più privazioni di tali diritti e va, di conseguenza, considerato povero. Fonte: Unimodo.org

3 COSA ABBIAMO FATTO GRAZIE AL VOSTRO AIUTO! In questa seconda parte del 2011 si è potuta migliorare la struttura degli edifici scolastici in modo che tutti i ragazzi hanno potuto seguire le attività educative in un unico spazio dedicato. I ragazzi che frequentano la Granja Siquem hanno potuto seguire sia i percorsi scolastici di primo e secondo grado e sia le attività formative in ambito agricolo e artigianale. Inoltre è stato sviluppato il programma Árboles y niños juntos harán historia (Alberi e bambini insieme faranno la storia) nell ambito del quale sono stati piantati insieme ai ragazzi della Granja alberi autoctoni nei campi della fattoria. Contestualmente nelle classi è stato portato avanti un lavoro sulle scienze naturali relazionato all importanza vitale degli alberi per l ecosistema. Tutti i lavori realizzati all interno di questa esperienza sono stati poi presentati dai ragazzi stessi nel parco di Sarmiento a Rio Cuarto nell ambito di un iniziativa volta a promuovere il programma e organizzata con 300 bambini di diverse scuole della zona. Le altre attività con le comunità di Rio Cuarto sono proseguite anche in questa parte dell anno in particolare la Copa de Leche (latte e pane prodotto dalla Granja che viene distribuito ai bambini delle zone più povere di Rio Cuarto che spesso vivono in condizioni di insufficienza nutrizionale) e l organizzazione della festa del Giorno del Bambino con il tema Todos los días, Todos los Niños (Ogni giorno, Ogni bambino) per ribadire l importanza dell educazione nella vita di ogni bambino.

4 PROGETTO IN TOGO Klovidonou, nella provincia Lacs Il progetto che Legambiente sostiene in Togo si sviluppa sulla costa ad est di Lomé nel paesino di Klovidonou. Questo paese può essere considerato come un piccolo villaggio, dove la maggior parte della popolazione è analfabeta (circa il 90%). La scuola in questa zona rurale rappresenta l unico centro culturale e di sviluppo della comunità: gli educatori arrivano, attraverso gli studenti, alle loro famiglie con attività tese a migliorare la situazione igienico-sanitaria e con proposte produttive sostenibili. I ragazzi della scuola sostenuta dal progetto Virgo Regina sono circa 100, il signor Amevi il direttore della scuola e gli insegnanti sono circa 10. Il progetto che Legambiente ha deciso di sostenere mira alla costruzione di banchi e servizi igienici per la scuola, a cui si affiancano piccoli progetti di gestione dei rifiuti, di vivaio per rimboschimento, di piccolo allevamento e orticoltura. Togo in cifre Superficie: Km2 Capitale: Lomé Lingue: francese (ufficiale), éwé, mina, kabyé, dagomba, twi, haussa Sistema politico: repubblica presidenziale Capo dello Stato: Faure Gnassingbé (dal 4 maggio Religioni: cattolici (28%), altri cristiani (8%), musulmani (9%), seguaci delle religioni tradizionali (55%) Abitanti: Gruppi etnici: 37 gruppi principali, tra cui éwé,adjia, mina, tem-kabyé, gurma, kébu, akposo, ana, ife Crescita demografica annua: 2,3% Mortalità Infantile (sotto i 5 anni): 98/1000 Speranza di vita: 63,3 anni Analfabetismo (sopra i 15 anni): 46,8/ Accesso ai servizi sanitari adeguati: 12% Accesso all acqua potabile: 59%

5 COSA ABBIAMO FATTO GRAZIE AL VOSTRO AIUTO! Con l aiuto di Legambiente, anche in questa seconda fase del 2011, la scuola ha continua ad essere il centro di aggregazione di tutta la comunità, qui i ragazzi si sono sentiti aiutati e protetti e qui le loro famiglie hanno trovato un punto di riferimento su cui poter contare. Nella seconda metà dell anno, è iniziato l anno accademico ma il preside della scuola, si è reso conto che nel villaggio molte famiglie non riuscivano a coprire le spese per mandare i loro bambini a scuola e per questo motivo ha deciso di utilizzare i fondi donati da Legambiente per sostenere questi bambini. Grazie al vostro sostegno siamo riusciti a mandare 28 alunni a scuola per l anno scolastico ! I bambini in questo modo hanno tutti il materiale per seguire le lezioni e grazie al sostegno di tutto il corpo scolastico riescono ad avere cure mediche e cibo.

6 PROGETTO IN SWAZILAND Riabilitazione delle sorgenti In Swaziland, Legambiente sostiene un progetto di riabilitazione di sorgenti con il fine si assicurare acqua pulita e sicura agli abitanti delle comunità rurali della regione Lubombo. Questa regione è carente di infrastrutture di base e, durante la stagione delle piogge, risulta particolarmente inaccessibile per l impraticabilità delle strade che ne permettono l accesso. Notizie dallo Swaziland La situazione economica dello Swaziland degli ultimi mesi non è delle più rosee. La richiesta del Fondo Monetario Internazionale al governo locale, di attuare misure straordinarie atte a dimostrare un piano strategico del paese per risolvere la crisi economica in corso non ha avuto la risposta attesa. Le misure sono state attuate in minima parte, costringendo il FMI alla decisione di non concedere un prestito allo Swaziland. Questa decisione ha influenzato anche altri istituti africani, spingendoli a non concedere prestiti e portando il paese a una chiara situazione di crisi che si protrae ormai da mesi. Un ultimo tentativo di aiuto è stato richiesto al vicino Sud Africa, dove il presidente Zuma sembrava propenso a concedere un prestito che avrebbe dato respiro alle casse statali dello Swaziland. Una serie di richieste imprescindibili, di cui si è venuti a conoscenza dopo alcuni mesi, erano state formulate dal governo sudafricano per permettere l esborso economico. Anche tali richieste non hanno ricevuto la risposta richiesta, rimettendo lo Swaziland sul percorso di una crisi orami annunciata da tempo. La principale fonte di sussistenza della popolazione è l agricoltura e l allevamento ma pochi sono in grado di sfruttarne le potenzialità per scopi commerciali, riuscendo a malapena a soddisfare le richieste alimentari della propria famiglia. Le persone che vivono nell area rurale d intervento generalmente devono percorrere più di 2 chilometri a piedi per poter accedere alla sorgente d acqua più vicina che spesso non risulta protetta e di conseguenza è fonte di trasmissione di malattie: la stessa sorgente è spesso condivisa con gli animali che vi accedono per potersi abbeverare. I presidi medici sono in generale presenti in tutte le comunità ma per alcuni nuclei familiari sono distanti diversi chilometri. Il tasso di sieropositività si attesta attorno al 26% (Censimento demografico del 2007), al momento il più alto al mondo.

7 COSA ABBIAMO FATTO GRAZIE AL VOSTRO AIUTO! Grazie ai fondi raccolti nel periodo Luglio Dicembre 2011 è stato possibile continuare il lavoro di preparazione delle comunità nel mantenimento delle sorgenti riabilitate. I comitati acqua delle comunità di Sinceni (16 partecipanti), Mbonambi (18 partecipanti) e Ka Mbhoke (16 partecipanti) nei mesi di luglio e agosto sono stati formati sulle operazioni di manutenzione e gestione delle sorgenti riabilitate nei mesi precedenti. Una riunione per tutti i membri dei water Committees è stata organizzata nei locali del Siteki Hotel nel mese di settembre (foto allegate). La riunione ha avuto lo scopo di rafforzare l impegno dei membri di ciascun comitato nello svolgere le proprie funzioni all interno della comunità. Per aumentare il senso di appartenenza al comitato sono state distribuite delle maglie identificative per i membri dei WC. Il valore della maglia non è solo simbolico. Per tutti i rappresentanti essere riconosciuti come membri del comitato può accrescere il loro senso del dovere nei confronti delle comunità che rappresentano. La riunione d anche evidenziato i problemi che i comitati affrontano ogni giorno per coinvolgere di più la popolazione nella raccolta fondi per il mantenimento delle nuove protezione delle sorgenti e dei punti di raccolta d acqua. Da luglio a dicembre sono stati distribuiti materiali per la riabilitazione delle sorgenti d acqua nelle seguenti comunità: Bucocantfombi (910 beneficiari), Edvubeni (80), Hlane (copertura clinica 4923 ben), Ka-Mchuza (300), Mangcimbini (320), Mbhoke (420), Nkalashane (clinica 4950 ben.), Velabahleke(350).I materiali distribuiti hanno permesso ai tecnici del RWSB di poter ultimare i lavori di riabilitazione delle sorgenti presenti nelle aree citate, permettendo alle famiglie di poter accedere all acqua potabile. I fondi di Legambiente hanno anche permesso di supportare il RWSB nell esame delle richieste di intervento delle scuole e cliniche della regione. In alcuni casi lo studio verteva sulla necessità di migliorare i sistemi esistenti mentre, nella maggior parte dei casi, la situazione in corso prevede l istallazione di nuovi sistemi per la raccolta di acqua potabile, in quanto alcune delle cliniche e delle scuole non hanno accesso a fonti di acqua potabile.

8 PROGETTO IN MALAWI Ntawa Primary School Il Malawi, è uno tra i dieci paesi più poveri al mondo: circa il 90% della popolazione vive in aree rurali a livelli spesso vicini a quelli di sussistenza, il 70% non riesce a supplire al fabbisogno di cibo e il 52% della popolazione soffre un accesso limitato all acqua potabile. Il progetto che Legambiente sostiene in Malawi si sviluppa nel Villaggio di Ntholola, distretto di Thyolo, regione sud del Malawi. L associazione AfricaSottosopra, su richiesta di famiglie e insegnanti, si è posta l obiettivo di costruire una scuola, un luogo dove imparare, dove incontrarsi, dove riporre la speranza in un futuro migliore passando per un presente concreto di un progetto che realizza latrine, aiuta a gestire rifiuti, migliora il sistema idrico. La prima parte della scuola è stata terminata e oggi permette a circa 500 bambini, alternandosi nelle aule, divisi in 4 diverse classi, di seguire le lezioni e di fare corsi di igiene e sanità, educazione ambientale, danza sport e musica.

9 COSA ABBIAMO FATTO GRAZIE AL VOSTRO AIUTO! Il 6 dicembre 2011 è stato finalmente inaugurato il secondo blocco della Ntawa Primary School nel villaggio di Ntholola. Fnalmente tutti i bambini avranno la possibilità di frequentare le lezioni all'interno di una vera struttura scolastica! terreno di proprietà del villaggio sarà seminato con sementi locali e sarà gestito dal comitato di donne costituito da AfricaSottoSopra. Grazie anche alle donazioni avute da Legambiente, è stato possibile acquistare e donare scorte di farina per le famiglie più povere: 32 bambini per un totale di 80 beneficiari; e sono state comprate e donate al villaggio di Ndalama e Thowela due Bike-ambulance per il trasporto di bambini malati al vicino Health Centre di Mangunda. A breve, verrà realizzato un orto per la scuola che potrà essere una prima forma di sostentamento per i ragazzi. Il

10 PROGETTO IN GUINEA BISSAU CENTRO DI ACCOGLIENZA DI BIOMBO In Guinea Bissau, Legambiente ha deciso di sostenere le attività dell Associazione italiana L isola che c è Onlus mirate a realizzare un centro di accoglienza e formazione per bambini orfani e donne sieropositive per assicurare loro istruzione, educazione e assistenza. Il centro di accoglienza prevede l attivazione di attività economiche tipiche (pesca, panificazione, allevamento) e una collaborazione remunerativa con l'associazione di Notizie dalla Guinea Bissau. In questi ultimi mesi, il Paese sta cercando di combattere i narcotrafficanti che utilizzano il paese come luogo di stoccaggio della droga sudamericana destinata ai mercati europei. Il governo ha deciso di favorire l'economia legale e incentivare gli investitori esteri: per farlo ha bisogno di infrastrutture, spesso ferme all'anno zero. Un primo finanziamento di 2,5 milioni di dollari, stanziati con il contributo della Banca Mondiale, servirà proprio a iniziare dei lavori per garantire elettricità e acqua alla capitale, che raccoglie quasi tutto il milione e passa della popolazione complessiva. Attualmente lo Stato non e' in grado di fornire neppure un chilowattora di elettricità, a fronte di un fabbisogno stimato in circa 30 MW. Si ricorre pertanto a strumenti e iniziative private, come generatori a gasolio. turismo responsabile M'Iles vagues de découvertes (nella zona adiacente il centro sono stati costruiti dei bungalows per ospitare turisti responsabili). Parte del ricavato del soggiorno dei turisti, finanzia il Centro stesso. I bungalows sono dotati di servizi igienici esterni ed è presente un ristorante, il tutto adeguato agli standard occidentali). COSA ABBIAMO FATTO GRAZIE AL VOSTRO AIUTO! Grazie anche alle donazioni ricevute dalla campagna di raccolta fondi UnMondoTuttoAttaccato sono stati costruiti un pozzo e un Centro di Salute. Il pozzo realizzato è chiuso ed è dotato di una pompa manuale che consente di prelevare l acqua senza il rischio di contaminazione, a differenza dei pozzi aperti che richiedono

11 l utilizzo di secchi che, dopo essere stati usati, vengono poggiati a terra dove possono esservi deiezioni animali o delle pozze sul terreno dalle quali le donne attingono l acqua. Il Centro di Salute è stato realizzato utilizzando soprattutto materiali locali e coinvolgendo le maestranze dell isola. Un pannello solare istallato sul tetto, fornirà poi l elettricità necessaria alla conservazione dei medicinali. Grazie al centro si potrà somministrare il cibo e le cure direttamente a coloro che ne hanno bisogno altrimenti, nel contesto familiare, queste verrebbero distribuite a tutta la famiglia, a cominciare dagli uomini, indipendentemente dalle loro necessità di nutrimento. La struttura creata costituirà inoltre un importante punto di riferimento per i villaggi, anche per le attività di prevenzione anti- HIV/AIDS e per le campagne di vaccinazione per prevenire la diffusione di malattie virali, come l Epatite B (HBV). Infine, con i fondi raccolti da Legambiente sono continuate le attività di sostegno alla Casa Accoglienza di Biombo con l acquisto di riso e latte in polvere per i bambini. Verranno inoltre acquistate le dosi di vaccino per i bambini da 1 a 12 anni dei 5 villaggi dell isola di Carache (tot. 220), che cominceranno ad essere vaccinati dai primi mesi del Foto n. 3 Otri in fango costruite per conservare il riso in un villaggio sull isola di Caravella (Arcipealgo delle Bijagos) ********************************************************************** Nel mese di maggio per circa dieci giorni, Piero socio de L Isola che c è ONLUS, è stato in Guinea per svolgere attività di formazione per gli infermieri Ecco cosa ci racconta! Questo viaggio, è stato una bellissima esperienza: ricca, intensa e gratificante! Durante la mia permanenza abbiamo approfondito alcune tematiche di microbioloigia e batteriologia e svolto numerose esercitazioni. Ho visto in queste persone una gran voglia di imparare e mettersi in gioco. Vivere e lavorare accanto a delle persone con scarsa o quasi nulla scolarizzazione rispetto agli standard occidentali, mi ha portato necessariamente a riflettere sul fatto che queste persone hanno un forte entusiasmo e la volontà di apprendere per ampliare le aspettative di vita della collettività, un principio etico e civico che nella nostra società cosiddette industrializzate ormai si sta perdendo. COMUNICAZIONI PER DONATORI Chiunque voglia visitare il Centro e, da questo, le isole Bijagòs, può contattare Antonella, via , o chiamare al 339/ Il passaggio di turisti interessati a vivere un esperienza particolare a contatto con la gente, contribuendo contemporaneamente e consapevolmente a progetti di solidarietà e di sensibilizzazione ambientale in uno degli angoli più belli dell Africa occidentale, riconosciuto come Riserva della Biosfera dall UNESCO (Balama- Bijagos), contribuisce in modo sostanziale al mantenimento della Casa dei Bimbi di Biombo.

Roma: luglio 2012. Carissimi amici di Legambiente,

Roma: luglio 2012. Carissimi amici di Legambiente, Roma: luglio 2012 Carissimi amici di Legambiente, ancora una volta vi ringraziamo per aver rinnovato la vostra fiducia in Legambiente, sostenendo la campagna di solidarietà UnMondoTuttoAttaccato. Grazie

Dettagli

MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI

MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI 1 Arrivato a Lomé dopo un viaggio che ha superato le 24 ore, con scalo a Casablanca, Marocco, il 05.07.07, atterro

Dettagli

Protezione sociale e agricoltura

Protezione sociale e agricoltura 16 ottobre 2015 Giornata mondiale dell alimentazione Protezione sociale e agricoltura Sasint/Dollar Photo Club Sasint/Dollar Photo Club per spezzare il ciclo della povertà rurale 16 ottobre 2015 Giornata

Dettagli

Mani Unite Onlus. Sintesi attività 2014

Mani Unite Onlus. Sintesi attività 2014 Mani Unite Onlus Nel 2014 le attività svolte in Mozambico, oltre ad essere state realizzate come negli anni precedenti nell ambito degli obiettivi istituzionali (sostegno scolastico e nutrizionale), si

Dettagli

PASSO DOPO PASSO ALTRE TRE SCUOLE IN KARAMOJA

PASSO DOPO PASSO ALTRE TRE SCUOLE IN KARAMOJA PROGETTO 10.1 maggio 2013 maggio 2014 36.278 euro Uganda PROGETTO In Karamoja, nel distretto di Moroto la percentuale di alfabetizzazione è al 13%. Sull 80% dei bambini iscritti alla scuola primaria,

Dettagli

Jeanine vive, e tu voltati

Jeanine vive, e tu voltati Data Jeanine vive, e tu voltati I diritti umani e soprattutto la loro violazione, devono stringere il mondo intero nella solidarietà. Ban Ki-moon 0 1 E tu voltati Indifferenza. Liliana Segre ne ha parlato

Dettagli

AFRICA Scuole per l'africa. Campagna Scuole per l'africa. Adottiamo un progetto SCUOLA REPORT DI PROGETTO RISULTATI CONSEGUITI

AFRICA Scuole per l'africa. Campagna Scuole per l'africa. Adottiamo un progetto SCUOLA REPORT DI PROGETTO RISULTATI CONSEGUITI Adottiamo un progetto SCUOLA AFRICA Scuole per l'africa UNICEF/NYHQ2007-1344/Pirozzi Campagna Scuole per l'africa REPORT DI PROGETTO RISULTATI CONSEGUITI Campagna Scuole per l'africa REPORT DI PROGETTO:

Dettagli

BAMBINI E ADOLESCENTI IN MOZAMBICO

BAMBINI E ADOLESCENTI IN MOZAMBICO BAMBINI E ADOLESCENTI IN MOZAMBICO I dati che seguono intendono dare un indicazione di massima della situazione minorile esistente oggi in Mozambico e provengono dall Istituto Nazionale di Statistica del

Dettagli

Bambini Con Disabilità: Dall'Esclusione All'Inclusione. Gli Interventi AIFO

Bambini Con Disabilità: Dall'Esclusione All'Inclusione. Gli Interventi AIFO Bambini Con Disabilità: Dall'Esclusione All'Inclusione Gli Interventi AIFO I bambini con disabilità: dall'esclusione all'inclusione Il nuovo rapporto annuale dell'unicef sullo stato dell'infanzia nel mondo

Dettagli

IN COLLABORAZIONE CON LA MISSIONE DEI PADRI DELLA CONSOLATA DI MUJWA

IN COLLABORAZIONE CON LA MISSIONE DEI PADRI DELLA CONSOLATA DI MUJWA IN COLLABORAZIONE CON LA MISSIONE DEI PADRI DELLA CONSOLATA DI MUJWA Con il contributo di Regione Marche Coordinamento: dott.ssa Clara Santin (c.santin@provincia.ps.it ) Progetto tecnico e direzione lavori:

Dettagli

È il momento di condividere

È il momento di condividere È il momento di condividere (Scuola di Tansarga in Burkina prima e dopo la ristrutturazione) Il progetto SOS SCUOLA nasce nel 2014 e si inserisce in un contesto che coinvolge migliaia di bambini e decine

Dettagli

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo L IFAD in breve Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere le popolazioni rurali povere in condizione di raggiungere una maggiore sicurezza alimentare,

Dettagli

40 miliardi di dollari. 150 paesi. Sconfiggere l estrema povertà nel mondo OBIETTIVO:

40 miliardi di dollari. 150 paesi. Sconfiggere l estrema povertà nel mondo OBIETTIVO: 40 miliardi di dollari 150 paesi OBIETTIVO: Sconfiggere l estrema povertà nel mondo Obiettivi TARGET: 1 Dimezzare la povertà assoluta e la fame nel mondo 2 Assicurare l istruzione elementare per tutti

Dettagli

Parlamento dei giovani per l acqua Torino, 10 dicembre 2007

Parlamento dei giovani per l acqua Torino, 10 dicembre 2007 Parlamento dei giovani per l acqua Torino, 10 dicembre 2007 Classe III A Istituto Professionale per l agricoltura e l ambiente sede associata dell IIS B.Vittone di Chieri Siamo la classe III A dell Istituto

Dettagli

FIORI CHE RINASCONO Etiopia

FIORI CHE RINASCONO Etiopia FIORI CHE RINASCONO Etiopia Il Sole Onlus Soprattutto i bambini Nel 1997 nasce l Associazione Il Sole Onlus. La sua mission è garantire ai bambini di tutto il mondo pari opportunità e dignità, indipendentemente

Dettagli

Mani Tese 2013. www.manitese.it u n i m p e g n o d i g i u s t i z i a

Mani Tese 2013. www.manitese.it u n i m p e g n o d i g i u s t i z i a u n i m p e g n o d i g i u s t i z i a MANI TESE ONG/ONLUS Da 49 anni verso un mondo più giusto Mani Tese è un Organizzazione Non Governativa nata in Italia nel 1964 per combattere la fame e gli squilibri

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca (di seguito denominato MIUR)

PROTOCOLLO D INTESA. Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca (di seguito denominato MIUR) PROTOCOLLO D INTESA Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca (di seguito denominato MIUR) Associazione Volontari Italiani del Sangue (di seguito denominato AVIS) VISTI gli articoli 2-3-13-19-32

Dettagli

Scuole per. l Africa. Uniti per i bambini

Scuole per. l Africa. Uniti per i bambini Scuole per l Africa Uniti per i bambini Nell Africa Subsahariana un bambino su tre si vede negato il diritto fondamentale ad andare a scuola e rimane intrappolato in un circolo vizioso di povertà, discriminazione

Dettagli

Fondazione «L Ancora ONLUS» Via Marin Faliero, 97-37138 Verona - Tel. e Fax 045565988 - C.F. 93103260233 Sito web: www.fondazionelancora.

Fondazione «L Ancora ONLUS» Via Marin Faliero, 97-37138 Verona - Tel. e Fax 045565988 - C.F. 93103260233 Sito web: www.fondazionelancora. Fondazione «L Ancora ONLUS» Via Marin Faliero, 97-37138 Verona - Tel. e Fax 045565988 - C.F. 93103260233 Sito web: www.fondazionelancora.org - E-mail: segreteria@fondazionelancora.org PREMESSA La Fondazione

Dettagli

Sponsorizzata da: Club Magico di Milano- Piero Pozzi

Sponsorizzata da: Club Magico di Milano- Piero Pozzi Sponsorizzata da: Club Magico di Milano- Piero Pozzi La scuola del villaggio...il cambiamento nella comunità Da decenni la Rishilpi si occupa di educare i bambini dei villaggi remoti al fine di garantire

Dettagli

PROGETTO DI REALIZZAZIONE SCUOLA PRIMARIA BEATO GIOVANNI PAOLO II

PROGETTO DI REALIZZAZIONE SCUOLA PRIMARIA BEATO GIOVANNI PAOLO II DIOCESI DI ATAKPAME Comunità cristiana Beato Giovanni Paolo II PROGETTO DI REALIZZAZIONE SCUOLA PRIMARIA BEATO GIOVANNI PAOLO II Il Togo è uno dei paesi più suggestivi dell'africa Occidentale. Largo mediamente

Dettagli

ci eravamo lasciati con la lettera di comunicazione dell ultimo direttivo della Why.

ci eravamo lasciati con la lettera di comunicazione dell ultimo direttivo della Why. Napoli 21 giugno 2011 Cari amici, ci eravamo lasciati con la lettera di comunicazione dell ultimo direttivo della Why. Sono trascorsi tre mesi circa, e da allora, sono state regolarmente effettuate le

Dettagli

IL DIRITTO PER TUTTI ALL ISTRUZIONE. il progetto EAS di

IL DIRITTO PER TUTTI ALL ISTRUZIONE. il progetto EAS di IL DIRITTO ALL ISTRUZIONE PER TUTTI il progetto EAS di Sommario Educazione Allo Sviluppo: il perchè del progetto Grafico:la condizione dell infanzia nel mondo Il nostro progetto di educazione allo sviluppo

Dettagli

AMKA Onlus. www.assoamka.org ONLUS. Via Flaminia Nuova, 246 00191 Roma Tel + 39 06 64 76 0188 amka@assoamka.org

AMKA Onlus. www.assoamka.org ONLUS. Via Flaminia Nuova, 246 00191 Roma Tel + 39 06 64 76 0188 amka@assoamka.org chi? Amka è un Organizzazione no profit nata nel 2001 dall incontro di due culture differenti e dalla volontà di contribuire al miglioramento reale della vita delle popolazioni del Sud mondo. L Associazione

Dettagli

L Associazione MWENDO Cammino insieme presenta il DOCUMENTO DI PROGETTO PROGRAMMA DI SOSTEGNO A DISTANZA NEL DISTRETTO DI WASA IRINGA, TANZANIA

L Associazione MWENDO Cammino insieme presenta il DOCUMENTO DI PROGETTO PROGRAMMA DI SOSTEGNO A DISTANZA NEL DISTRETTO DI WASA IRINGA, TANZANIA L Associazione MWENDO Cammino insieme presenta il DOCUMENTO DI PROGETTO PROGRAMMA DI SOSTEGNO A DISTANZA NEL DISTRETTO DI WASA IRINGA, TANZANIA Definizione del contesto paese Tanzania Popolazione: 42.746.620

Dettagli

Nord Uganda. Tra emergenza e ricostruzione. Interventi idrici nelle scuole del distretto di Kitgum

Nord Uganda. Tra emergenza e ricostruzione. Interventi idrici nelle scuole del distretto di Kitgum Nord Uganda Tra emergenza e ricostruzione Interventi idrici nelle scuole del distretto di Kitgum 1 1. NORD UGANDA. IL CONTESTO DELL INTERVENTO. Ad un anno e mezzo dall avvio dei negoziati di pace tra il

Dettagli

SAKAFO 1.1 OBIETTIVI GENERALI DELL ATTIVITA DEL SOGGETTO PROPONENTE.

SAKAFO 1.1 OBIETTIVI GENERALI DELL ATTIVITA DEL SOGGETTO PROPONENTE. SAKAFO 1. NOTIZIE SULLA REALTA RICHIEDENTE Soggetto che propone il progetto: Denominazione Associazione MANGWANA Natura Giuridica Associazione Promozione Sociale Indirizzo Lucca via della Dogana n. 3 Telefono

Dettagli

Incontri per far crescere la pace in un mondo nuovo

Incontri per far crescere la pace in un mondo nuovo Comitato Selma Associazione di solidarietà al popolo Saharawi ONLUS - C.F. 94098480489 www.comitatoselma.it Progetto PER LA PROMOZIONE DI UNA CULTURA DI PACE Rivolto agli alunni delle scuole italiane e

Dettagli

PROGETTO IL SOGNO DI UNA CASA MISSIONI ESTIVE IN MESSICO

PROGETTO IL SOGNO DI UNA CASA MISSIONI ESTIVE IN MESSICO PROGETTO IL SOGNO DI UNA CASA MISSIONI ESTIVE IN MESSICO LE NOSTRE MISSIONI Le missioni sono progetti di sostegno integrale realizzate all estero in paesi che presentano situazioni di grande disagio e

Dettagli

CONTENUTI CARITAS E GLI ANZIANI GLI ANZIANI IN SPAGNA 28/06/2012. Caritas Spagna e l attenzione alle persone anziane

CONTENUTI CARITAS E GLI ANZIANI GLI ANZIANI IN SPAGNA 28/06/2012. Caritas Spagna e l attenzione alle persone anziane CONTENUTI Caritas Spagna e l attenzione alle persone anziane La Confederazione di Caritas Spagnola Esperienze significative di attenzione alle Persone Anziane Caritas Spagnola e l Anno Europeo dell Invecchiamento

Dettagli

REPORT CAMPAGNA TENDE 2011-2012 R.D. Congo Tutti a scuola con il Sostegno a distanza

REPORT CAMPAGNA TENDE 2011-2012 R.D. Congo Tutti a scuola con il Sostegno a distanza REPORT CAMPAGNA TENDE 2011-2012 R.D. Congo Tutti a scuola con il Sostegno a distanza ALLA RADICE DELLO SVILUPPO: IL FATTORE UMANO Perché un intervento di cooperazione allo sviluppo sia efficace occorre

Dettagli

LINK TO SCHOOL. Il tema per l anno scolastico 2015-16: il diritto alla salute e ad un ambiente sano

LINK TO SCHOOL. Il tema per l anno scolastico 2015-16: il diritto alla salute e ad un ambiente sano LINK TO SCHOOL Un progetto di gemellaggio tra scuole italiane e scuole del Kenya. Un iniziativa promossa da Amref Health Africa per l anno scolastico 2015-16 Il tema per l anno scolastico 2015-16: il diritto

Dettagli

VI Corso Multidisciplinare UNICEF di Educazione allo Sviluppo

VI Corso Multidisciplinare UNICEF di Educazione allo Sviluppo VI Corso Multidisciplinare UNICEF di Educazione allo Sviluppo Microcredito: una strategia per ridurre la povertà? Veronica Polin Università degli Studi di Verona 1 Esclusione finanziaria: dimensione 3

Dettagli

ActionAid e le Aziende per la Giustizia Sociale!

ActionAid e le Aziende per la Giustizia Sociale! ActionAid e le Aziende per la Giustizia Sociale! Indice dei contenuti ActionAid Italia Giornata Mondiale per la Giustizia Sociale ActionAid e la Giustizia Sociale Progetto Etiopia Aziende in azione per

Dettagli

o.n.l.u.s. LA COMUNITÀ, L AMBIENTE, PER GLI ORFANI DI AIDS DELLO SWAZILAND Campagna di adozione a distanza di una comunità africana

o.n.l.u.s. LA COMUNITÀ, L AMBIENTE, PER GLI ORFANI DI AIDS DELLO SWAZILAND Campagna di adozione a distanza di una comunità africana o.n.l.u.s. UNA SCUOLA PER AMICA LA COMUNITÀ, L AMBIENTE, PER GLI ORFANI DI AIDS DELLO SWAZILAND Campagna di adozione a distanza di una comunità africana I Rapporto Semestrale di avanzamento del progetto

Dettagli

Che cosa è il sostegno a distanza

Che cosa è il sostegno a distanza Che cosa è il sostegno a distanza Educare un bambino, è costruire il futuro di un popolo! Un investimento sul futuro del mondo Il sostegno a distanza è una forma di solidarietà che mira a migliorare la

Dettagli

Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà L IFAD IN BREVE

Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà L IFAD IN BREVE Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà L IFAD IN BREVE Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere le popolazioni

Dettagli

con il patrocinio di CONSIGLIO DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO COMUNE DI TRENTO Servizio Cultura e Turismo

con il patrocinio di CONSIGLIO DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO COMUNE DI TRENTO Servizio Cultura e Turismo da sotto il mango con il patrocinio e il contributo di con il patrocinio di CONSIGLIO DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO COMUNE DI TRENTO Servizio Cultura e Turismo da sotto il mango... mostra video-fotografica

Dettagli

SICUREZZA ALIMENTARE MONDIALE

SICUREZZA ALIMENTARE MONDIALE Verso la costruzione della SICUREZZA ALIMENTARE MONDIALE Insieme possiamo porre fine alla fame e alla malnutrizione José Graziano da Silva, Direttore Generale della FAO UNA VISIONE COMUNE L Organizzazione

Dettagli

Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale

Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale Signor Presidente della Repubblica, gentili Autorità, cari dirigenti scolastici, cari insegnanti,

Dettagli

Una casa di accoglienza. per le studentesse. di Koupéla AFRICA

Una casa di accoglienza. per le studentesse. di Koupéla AFRICA Una casa di accoglienza per le studentesse di Koupéla AFRICA 1 2 Il PUNTO DI PARTENZA Ha il nome di un fiore, di quelli colorati e profumati che adornano i nostri giardini, la ragazza di 16 anni che bussa

Dettagli

Società Cooperativa Sociale Mediazione Integrazione Onlus

Società Cooperativa Sociale Mediazione Integrazione Onlus PREVENZIIONE DEL DIISAGIIO SCOLASTIICO LA SCUOLA DELLE MAMME ENTE GESTORE ENTI LOCALI COINVOLTI LUOGO DI REALIZZAZIONE DESTINATARI Società Cooperativa Sociale Mediazione Integrazione Onlus Comune di Varese,

Dettagli

Viaggio in Bangladesh, una missione UNICEF

Viaggio in Bangladesh, una missione UNICEF Viaggio in Bangladesh, una missione UNICEF Enrica Costantini * Il Bangladesh è uno dei Paesi più poveri al mondo il 43,3% della popolazione sopravvive con meno di 1 dollaro al giorno ed è anche uno dei

Dettagli

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo L IFAD in breve Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere gli uomini e le donne poveri che vivono nelle aree rurali in condizione di raggiungere

Dettagli

New Education For Liberation

New Education For Liberation Cotronix O.n.l.u.s. New Education For Liberation Nuova educazione per l emancipazione Il Contesto d intervento: ORIGINI DEL PROGETTO: Il progetto nasce dalla necessità di intervenire a sostegno di un infanzia

Dettagli

La Sfida agli Squilibri

La Sfida agli Squilibri Progetto Food for Learnig - Somalia La Sfida agli Squilibri GLI OBIETTIVI di SVILUPPO DEL MILLENNIO RAGIONI DELLO SQUILIBRIO C è cibo a sufficienza per sfamare l'intera popolazione mondiale di oltre 7

Dettagli

Rapporto micro progetto Tabligbo, Togo

Rapporto micro progetto Tabligbo, Togo Rapporto micro progetto Tabligbo, Togo Il Togo (in francese Republique Togolaise) è uno Stato dell'africa Occidentale. Confina a ovest con il Ghana, a est con il Benin, a nord con il Burkina Faso. Si affaccia

Dettagli

PROGETTO ORTO SOLIDALE. Orto del Sorriso

PROGETTO ORTO SOLIDALE. Orto del Sorriso PROGETTO ORTO SOLIDALE Orto del Sorriso INDICAZIONI GENERALI DEL PROGETTO: Il progetto di Orto Solidale Orto del Sorriso nasce dal desiderio di riscattare il termine LAVORO dandogli una valenza positiva.

Dettagli

Titolo del progetto: IN.DI.A. Inclusion and Dialogue through Action. Area d invento: : Educazione e Promozione Culturale/ Ambiente

Titolo del progetto: IN.DI.A. Inclusion and Dialogue through Action. Area d invento: : Educazione e Promozione Culturale/ Ambiente Titolo del progetto: IN.DI.A Inclusion and Dialogue through Action Area d invento: : Educazione e Promozione Culturale/ Ambiente Sedi di attuazione del progetto : Bhubaneshwar, Stato di Orissa, India.

Dettagli

Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare

Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare I bambini che sosteniamo a distanza hanno un punto comune: sono creature con un valore infinito che per qualche ragione contingente si trovano in balia

Dettagli

ADOZIONI A DISTANZA Burkina Faso

ADOZIONI A DISTANZA Burkina Faso ADOZIONI A DISTANZA Burkina Faso Il Sole Onlus Nel 1997 nasce, a Como, l Associazione Il Sole Onlus. Il suo obiettivo è, fin da subito, garantire ai bambini, soprattutto nei Paesi in Via di Sviluppo, uguaglianza

Dettagli

ADOZIONI A DISTANZA India

ADOZIONI A DISTANZA India ADOZIONI A DISTANZA India Il Sole Onlus Nel 1997 nasce, a Como, l Associazione Il Sole Onlus. Il suo obiettivo è, fin da subito, garantire ai bambini, soprattutto nei Paesi in Via di Sviluppo, uguaglianza

Dettagli

FONDAZIONE PANGEA ONLUS

FONDAZIONE PANGEA ONLUS FONDAZIONE PANGEA ONLUS Le donne rappresentano il più vasto numero di persone soggette a discriminazioni, violenze, povertà e processi di impoverimento nel mondo, semplicemente perché appartenenti al genere

Dettagli

ASSOCIAZIONE DE MAOS DADAS Onlus RELAZIONE MORALE ANNO 2013. ASSOCIAZIONE DE MAOS DADAS Onlus Via Veneto 11 24035 CURNO (BG) - Cod.fisc.

ASSOCIAZIONE DE MAOS DADAS Onlus RELAZIONE MORALE ANNO 2013. ASSOCIAZIONE DE MAOS DADAS Onlus Via Veneto 11 24035 CURNO (BG) - Cod.fisc. ASSOCIAZIONE DE MAOS DADAS Onlus RELAZIONE MORALE ANNO 2013 La presente relazione, predisposta ai sensi dell art. 8 dello Statuto ha lo scopo di informare gli aderenti delle attività poste in essere dall

Dettagli

José Graziano da Silva. della

José Graziano da Silva. della 1 9 4 5 Se tutti facciamo la nostra parte, insieme possiamo realizzare l obiettivo fame zero nell arco della nostra vita José Graziano da Silva Direttore Generale della FAO A N N I della 2 0 1 5 i Nostri

Dettagli

CENTRO PER BAMBINI HANDICAPPATI DI ANDEMAKA

CENTRO PER BAMBINI HANDICAPPATI DI ANDEMAKA CENTRO PER BAMBINI HANDICAPPATI DI ANDEMAKA Il Centro sorge a poche centinaia di metri dal centro del villaggio di Andemaka, la sua costruzione è iniziata nel 1987 per volere di Padre Karme, Padre Cento

Dettagli

Sostegno a distanza I nostri bambini di valore Haïti, Port-au-Prince

Sostegno a distanza I nostri bambini di valore Haïti, Port-au-Prince Fondazione AVSI www.avsi.org 20158 Milano Via Legnone 4 Tel. +39.02.67.49.881 - milano@avsi.org 47521 Cesena (FC) - Via Padre Vicinio da Sarsina 216 Tel. +39.0547.36.08.11 - cesena@avsi.org Se io fossi

Dettagli

La nuova adozione a distanza della Scuola. Secondaria di Primo Grado di Merone.

La nuova adozione a distanza della Scuola. Secondaria di Primo Grado di Merone. La nuova adozione a distanza della Scuola Secondaria di Primo Grado di Merone. Riflessione sull Associazione S.O.S. INDIA CHIAMA L' India è un' enorme nazione, suddivisa in tante regioni (circa 22) ed

Dettagli

è con piacere che vogliamo condividere con Voi i progetti realizzati da Sidare durante il 2012, allegandovi alcune foto:

è con piacere che vogliamo condividere con Voi i progetti realizzati da Sidare durante il 2012, allegandovi alcune foto: Pianezze 04/03/2013 Carissimi Amici, è con piacere che vogliamo condividere con Voi i progetti realizzati da Sidare durante il 2012, allegandovi alcune foto: AMPLIAMENTO SCUOLA-MONASTERO NEL PAESE DI BIR

Dettagli

VOLONTARI LATINA SISTEMA SISTEMA SANITARIO REGIONALE. Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio

VOLONTARI LATINA SISTEMA SISTEMA SANITARIO REGIONALE. Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio VOLONTARI NEL IN DISTRETTO RETE 1 - ASL DI APRILIA ASL ASL LATINA SISTEMA SISTEMA SANITARIO REGIONALE Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio VOLONTARI NEL IN DISTRETTO RETE 1 - ASL DI APRILIA

Dettagli

ALIMENTAZIONE SALUTE AMBIENTE in tre parole Expo2015 e prospettive future. «Agricoltura virtuosa, innovativa e multifunzionale»

ALIMENTAZIONE SALUTE AMBIENTE in tre parole Expo2015 e prospettive future. «Agricoltura virtuosa, innovativa e multifunzionale» ALIMENTAZIONE SALUTE AMBIENTE in tre parole Expo2015 e prospettive future Torino, 24 marzo 2015 Mauro D Aveni Ufficio Qualità Coldiretti Torino «Agricoltura virtuosa, innovativa e multifunzionale» L AGRICOLTURA

Dettagli

ASSOCIAZIONE ONLUS CERCHI D ONDA

ASSOCIAZIONE ONLUS CERCHI D ONDA ASSOCIAZIONE ONLUS CERCHI D ONDA PROGETTO FAMIGLIE SOLIDALI 2012 S ommario Premessa 1. Il contesto 2. Finalità 3. Obiettivi specifici 4. Attività 5. Destinatari 6. Durata del progetto 7. Cronogramma 8.

Dettagli

UNA CASA SPECIALE per l accoglienza di famiglie con bambini che necessitano di cure sanitarie presso l ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma

UNA CASA SPECIALE per l accoglienza di famiglie con bambini che necessitano di cure sanitarie presso l ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma UNA CASA SPECIALE per l accoglienza di famiglie con bambini che necessitano di cure sanitarie presso l ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma Anno 2015 CHI SIAMO - SOS Villaggi dei Bambini SOS Villaggi

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli

Oggi sono terminati i lavori alla Mpiri Full primary School... che erano iniziati mesi fa. Era l'inizio di Maggio e il progetto diceva?

Oggi sono terminati i lavori alla Mpiri Full primary School... che erano iniziati mesi fa. Era l'inizio di Maggio e il progetto diceva? Carissimi della Parrocchia San Luigi di Montfort in Roma. Un carissimo saluto da tutta la comunità di Mpiri che nella ricorrenza domenicale oggi 4 Novembre 2007 ha un motivo in più per ringraziare quell

Dettagli

Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà. Sintesi operativa Quadro strategico dell IFAD 2011-2015

Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà. Sintesi operativa Quadro strategico dell IFAD 2011-2015 Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà Sintesi operativa Quadro strategico dell IFAD 2011-2015 1 Il quarto Quadro strategico del Fondo regioni, di insicurezza alimentare

Dettagli

Salésiennes de Don Bosco - FMA HAITI PER CRESCERE BENE BISOGNA NUTRIRSI BENE! "Un sorriso tira l'altro"

Salésiennes de Don Bosco - FMA HAITI PER CRESCERE BENE BISOGNA NUTRIRSI BENE! Un sorriso tira l'altro Salésiennes de Don Bosco - FMA HAITI PER CRESCERE BENE BISOGNA NUTRIRSI BENE! "Un sorriso tira l'altro" Per crescere bene bisogna nutrirsi bene! CONTESTO Cinque anni fa il 12 gennaio del 2010, un violento

Dettagli

La mostra fotografica del WFP Italia «Tutto Sulla Sua Testa»

La mostra fotografica del WFP Italia «Tutto Sulla Sua Testa» La mostra fotografica del WFP Italia «Tutto Sulla Sua Testa» Cosa fa il WFP Chi sono i beneficiari interviene nelle emergenze umanitarie le vittime di guerre e di disastri naturali promuove lo sviluppo

Dettagli

LA TUA AZIENDA NEL SUD DEL MONDO: UN VERO TESTIMONIAL DEI NOSTRI PROGETTI

LA TUA AZIENDA NEL SUD DEL MONDO: UN VERO TESTIMONIAL DEI NOSTRI PROGETTI LA TUA AZIENDA NEL SUD DEL MONDO UN VERO TESTIMONIAL DEI NOSTRI PROGETTI Una proposta aziendale a sostegno dei progetti di AMKA Onlus nella Rep. Dem. del Congo e della campagna volontari 2014: Non Saranno

Dettagli

I PROGETTI ADOTTATI DA 4CITIES4DEV cibo buono, pulito e giusto: l esperienza delle comunità del cibo

I PROGETTI ADOTTATI DA 4CITIES4DEV cibo buono, pulito e giusto: l esperienza delle comunità del cibo I PROGETTI ADOTTATI DA 4CITIES4DEV cibo buono, pulito e giusto: l esperienza delle comunità del cibo Orti comunitari di N Ganon e Nangounkaha, Costa d Avorio Foto Archivio Slow Food Progetto Slow Food

Dettagli

Cosa sono i Global Goals?

Cosa sono i Global Goals? Cosa sono i Global Goals? I Global Goals conosciuti anche con il nome di Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals) sono 17 obiettivi contenuti in un grande piano d azione su cui

Dettagli

Project for People ONLUS

Project for People ONLUS Project for People ONLUS Project for People è una ONLUS che dal 1993 realizza progetti di cooperazione e sviluppo in India, Benin (Africa) e Brasile. I valori dell Associazione sono il rispetto della cultura

Dettagli

Bilancio. delle attività 2011

Bilancio. delle attività 2011 Bilancio delle attività 2011 Lettera del Presidente Carissimi, Il terzo bilancio altro non è che una breve sintesi dell'attività svolta, nel corso dl 2011. E il racconto di un viaggio fatto nel 2011 da

Dettagli

15 ANNI DI INTERVENTI A FAVORE DELLE PERSONE PIU BISOGNOSE

15 ANNI DI INTERVENTI A FAVORE DELLE PERSONE PIU BISOGNOSE L INIZIO La presenza della fondazione AVSI in Romania si lega in particolar modo al problema dell infanzia colpita dall AIDS. Ha avvio nel 1995, dopo aver ottenuto l autorizzazione da parte del Governo

Dettagli

Settore Progetti e Sviluppo Suore della Carità Santa Giovanna Antida Thouret

Settore Progetti e Sviluppo Suore della Carità Santa Giovanna Antida Thouret Settore Progetti e Sviluppo Suore della Carità Santa Giovanna Antida Thouret PROGETTO EDUCATIVO NOME DEL PROGETTO: Scuola Comunitaria Agricola Familiare (ECAF) LUOGO DELLO SVILUPPO DEL PROGETTO: Maimba

Dettagli

Ogni bambino merita un opportunità!

Ogni bambino merita un opportunità! Ogni bambino merita un opportunità! Un piccolo contributo, un grande aiuto! Grazie al suo padrinato lei offre l opportunità di un futuro migliore anche ai bambini più poveri. Croce Rossa Togolese, Koadjo

Dettagli

UNICEF. organizzazione. Paola Bianchi Presidente UNICEF Cosenza. 23 marzo 2010

UNICEF. organizzazione. Paola Bianchi Presidente UNICEF Cosenza. 23 marzo 2010 UNICEF Missione e organizzazione Paola Bianchi Presidente UNICEF Cosenza 23 marzo 2010 I momenti principali della storia dell UNICEF (1) 11 Dic. 1946: l Assemblea Generale dell ONU istituisce l UNICEF

Dettagli

AFTER X 2015. B(eat)

AFTER X 2015. B(eat) 1 AFTER X 2015 B(eat) Be eat, beat, to beat Il progetto After X 2015 del Centro Didattico produzione Musica Europe per Onlus Robur Solidale in collaborazione con l Istituto Comprensivo di Verdellino e

Dettagli

ADOZIONI A DISTANZA Etiopia

ADOZIONI A DISTANZA Etiopia ADOZIONI A DISTANZA Etiopia Il Sole Onlus Nel 1997 nasce, a Como, l Associazione Il Sole Onlus. Il suo obiettivo è, fin da subito, garantire ai bambini, soprattutto nei Paesi in Via di Sviluppo, uguaglianza

Dettagli

LA SERENITÀ, CON POCO.

LA SERENITÀ, CON POCO. LA SERENITÀ, CON POCO. Un orfanotrofio per i bambini di Mwanza. Operai durante i lavori di costruzione delle capriate e del soppalco allocato all interno. Agosto 2012 La sola cosa necessaria per la tranquillità

Dettagli

Mani Unite. Unite Onlus. Sintesi attività 2011

Mani Unite. Unite Onlus. Sintesi attività 2011 Mani Unite Unite Onlus Presentiamo anche quest anno, come doverosa consuetudine, la sintesi delle attività realizzate nel corso del 2011 a favore dei bambini che soffrono ingiustizie, fame e carenze non

Dettagli

RELAZIONE CONTRIBUTO 5 PER MILLE 2009 (REDDITI 2008)

RELAZIONE CONTRIBUTO 5 PER MILLE 2009 (REDDITI 2008) Gruppo Missione e Sviluppo Onlus Via Frutteri, 3-12038 Savigliano (Cn) tel. 0172 21291 - C.F. 95017360041 RELAZIONE CONTRIBUTO 5 PER MILLE 2009 (REDDITI 2008) Il Gruppo Missione e Sviluppo onlus è attivo

Dettagli

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente LA DECOLONIZZAZIONE Nel 1939 quasi 4.000.000 km quadrati di terre e 710 milioni di persone (meno di un terzo del totale) erano sottoposti al dominio coloniale di una potenza europea. Nel 1941, in piena

Dettagli

Elettrificazione di scuole di villaggi rurali in Mauritania Relazione sulla missione ENEA in collaborazione con IFAD e Progetto PASK

Elettrificazione di scuole di villaggi rurali in Mauritania Relazione sulla missione ENEA in collaborazione con IFAD e Progetto PASK Elettrificazione di scuole di villaggi rurali in Mauritania Relazione sulla missione ENEA in collaborazione con IFAD e Progetto PASK La missione ENEA si è svolta dal 30 marzo al 4 aprile 2009 in collaborazione

Dettagli

Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile

Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile L Agenda 2030 in breve Perché c è bisogno di obiettivi globali per uno sviluppo sostenibile? Il mondo deve far fronte a grandi sfide come la povertà estrema, il

Dettagli

3/5/2012. Santa Luzia do Parà. Federica Nassini - Paolo Taraborelli. 16 dicembre 2011. Il contesto locale

3/5/2012. Santa Luzia do Parà. Federica Nassini - Paolo Taraborelli. 16 dicembre 2011. Il contesto locale Federica Nassini - Paolo Taraborelli 16 dicembre 2011 SVI e SCAIP sono due Ong bresciane impegnate con proprie specificità nella realizzazione di progetti di cooperazione internazionale nei territori del

Dettagli

Con le donne per vincere la fame

Con le donne per vincere la fame Con le donne per vincere la fame CAMPAGNA DI RACCOLTA FONDI dal 1 maggio al 1 giugno 2014 Chi è Oxfam Italia Oxfam Italia è parte della confederazione globale Oxfam, presente in oltre 90 paesi del mondo

Dettagli

AINA ONLUS Associazione Italiana Nomadi dell'amore

AINA ONLUS Associazione Italiana Nomadi dell'amore AINA ONLUS Associazione Italiana Nomadi dell'amore Newsletter Anno 4, Numero 1, marzo 2014 104! Il 19 marzo 2014 abbiamo accolto la nostra 104-esima bambina: si chiama W. Le auguriamo ogni bene e..un generoso

Dettagli

ATTIVITA IMPRENDITORIALI PER UNO SVILUPPO SOCIALE ED ECONOMICO SOSTENIBILE VALORIZZAZZANDO RISORSE UMANE E AMBIENTALI PRESENTI

ATTIVITA IMPRENDITORIALI PER UNO SVILUPPO SOCIALE ED ECONOMICO SOSTENIBILE VALORIZZAZZANDO RISORSE UMANE E AMBIENTALI PRESENTI L associazione SMOM è una onlus dal 2004 con lo scopo di promuovere lo sviluppo umano e la salute presso comunità svantaggiate intervenendo a 360 sui fattori determinanti: sociali, ambientali, economici

Dettagli

Allegato 2 Lotto C Scheda Informativa

Allegato 2 Lotto C Scheda Informativa Allegato 2 Lotto C Scheda Informativa Soggetto Proponente San Marino Tourservice S.p.a. Strada del Bargello, 80 47891 Dogana (Repubblica di San Marino) Tel: 0549905986 - Fax: 0549905992 Email: info@sanmarinotourservice.com

Dettagli

Solidarietà La solidarietà è qualcosa di cui tutti dovremmo essere consapevoli, è uno dei valori che definisce chi siamo e chi saremo.

Solidarietà La solidarietà è qualcosa di cui tutti dovremmo essere consapevoli, è uno dei valori che definisce chi siamo e chi saremo. Solidarietà La solidarietà è qualcosa di cui tutti dovremmo essere consapevoli, è uno dei valori che definisce chi siamo e chi saremo. La nostra filosofia richiede di AGIRE PROGETTI che diano un AIUTO

Dettagli

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Associazione di Volontariato per la Qualità dell Educazione UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Esplora con noi il mondo del volontariato! con il contributo della con il patrocinio Comune di Prepotto Club UNESCO

Dettagli

COS'É ACCADUTO NEL 2015

COS'É ACCADUTO NEL 2015 Organizzazione non governativa di cooperazione internazionale nata nel 1969, presente anche in Francia, Belgio e Lussemburgo. Opera in America Latina e Africa con partner locali. I temi che tratta sono

Dettagli

Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare

Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare I bambini che sosteniamo a distanza hanno un punto comune: sono creature con un valore infinito che per qualche ragione contingente si trovano in balia

Dettagli

SOS VILLAGGI DEI BAMBINI ONLUS. Il calore di una casa per ogni bambino

SOS VILLAGGI DEI BAMBINI ONLUS. Il calore di una casa per ogni bambino SOS VILLAGGI DEI BAMBINI ONLUS Il calore di una casa per ogni bambino La nostra storia L Associazione SOS Villaggi dei Bambini fu fondata in Austria da Hermann Gmeiner nel 1949 al fine di aiutare i bambini

Dettagli

Piano formativo scolastico in materia di tutela ambientale delle Guardie Ecologiche Volontarie ed Onorarie della Provincia di Milano

Piano formativo scolastico in materia di tutela ambientale delle Guardie Ecologiche Volontarie ed Onorarie della Provincia di Milano Piano formativo scolastico in materia di tutela ambientale delle Guardie Ecologiche Volontarie ed Onorarie della Provincia di Milano Settore Protezione Civile GEV Introduzione Il Piano ha lo scopo di prevenire

Dettagli

WeWorld & Besser Vacuum insieme per i bambini del Benin

WeWorld & Besser Vacuum insieme per i bambini del Benin WeWorld & Besser Vacuum insieme per i bambini del Benin Settembre 2015 www.weworld.it Chi siamo WeWorld Onlus è un Organizzazione Non Governativa di cooperazione allo sviluppo, riconosciuta dal Ministero

Dettagli

Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile

Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile Pagina 2 Contenuto Il progetto TIDE...4 Il manifesto TIDE...6 La nostra Dichiarazione...8 Conclusioni...12 Pagina 3 Il progetto TIDE Verso un

Dettagli

ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti. www.trevisovolontariato.org

ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti. www.trevisovolontariato.org ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti www.trevisovolontariato.org Il Laboratorio Scuola & Volontariato è un iniziativa del Coordinamento delle associazioni di volontariato della Provincia

Dettagli

Evento benefico per un Ghana pulito

Evento benefico per un Ghana pulito Evento benefico per un Ghana pulito Un opera d arte per donare acqua limpida 20 novembre 2014 / ore 18.00 / Museo di casa Martelli, Firenze Chi è COSPE COSPE è un associazione privata, laica, senza scopo

Dettagli