ALLEGATO A AL N DI RACCOLTA NORME DI FUNZIONAMENTO TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE DURATA SCOPI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALLEGATO A AL N. 21233 DI RACCOLTA NORME DI FUNZIONAMENTO - - - TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE DURATA SCOPI"

Transcript

1 ALLEGATO A AL N DI RACCOLTA MUTUA ETICA PER LA SALUTE - SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO" NORME DI FUNZIONAMENTO TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE DURATA SCOPI ARTICOLO 1 È costituita una Società di mutuo soccorso con la denominazione MUTUA ETICA PER LA SALUTE Società di Mutuo Soccorso" in breve MUTUASALUTE che nel presente statuto viene indicata anche Mutua. La Mutua informa la propria attività ai principi dell etica economica, orientando i propri comportamenti al rispetto di essi. La Mutua è regolata dalla legge del 15 aprile 1886 n ARTICOLO 2 La Mutua ha sede nel comune di Roma all indirizzo risultante dall apposita iscrizione eseguita presso il registro delle imprese. La sede sociale può essere trasferita a qualsiasi indirizzo del Comune indicato nel comma precedente con semplice decisione dell organo amministrativo, che effettua le necessarie iscrizioni presso il Registro delle imprese; spetta invece all assemblea dei soci decidere il trasferimento della sede in un comune diverso da quello indicato nel comma precedente. Sedi secondarie, filiali, succursali, agenzie, uffici di rappresentanza, sia in Italia che all estero, potranno essere istituite o soppresse con semplice decisione dell organo amministrativo.

2 ARTICOLO 3 La Mutua ha durata fino al e potrà essere prorogata da una a più volte, con deliberazione dell assemblea straordinaria dei soci. ARTICOLO 4 La Mutua che, senza alcun scopo di lucro, opera a favore dei propri soci e loro familiari, intende fare partecipare gli stessi ai benefici della mutualità con specifica attenzione al settore sanitario, previdenziale e di protezione infortuni. Essa pertanto si propone di: a) promuovere convenzioni finalizzate a fornire ai soci prestazioni assicurative nel campo sanitario, come forme integrative del Servizio Sanitario Nazionale; b) promuovere convenzioni finalizzate a fornire ai soci prestazioni assicurative per i casi di infortunio, invalidità e morte come forme integrative del Servizio Sanitario Nazionale; c) promuovere e gestire in favore dei soci e subordinatamente all ottenimento delle autorizzazioni eventualmente necessarie, un sistema mutualistico integrativo e complementare dell assistenza sanitaria prevista dal servizio sanitario nazionale; d) promuovere e gestire in favore dei soci i fondi integrativi sanitari promossi da contratti e accordi collettivi, anche aziendali, e da lavoratori autonomi e liberi professionisti e associazioni di categoria; e) favorire nell interesse dei soci la costituzione di fondi e servizi di previdenza integrativa dei trattamenti di pensione e per i casi di infortunio, invalidità e morte non coperti da forme di protezione obbligatorie;

3 f) svolgere in favore dei soci attività di patronato socio-sanitario e ogni altro ufficio proprio delle istituzioni di previdenza e assistenza economico sociale. Per il raggiungimento degli scopi sociali la Mutua: 1) stipula convenzioni con soggetti abilitati all esercizio dell attività assicurativa; 2) stipula accordi con società di servizi specializzate nel settore sanitario assicurativo, con strutture ospedaliere, istituti di cura pubblici e privati, centri polispecialistici e laboratori di analisi e diagnostica strumentale; con ordini professionali di medici specialistici, centri di assistenza infermieristica o domiciliare, enti ed associazioni di volontariato; con aziende produttrici per la fornitura di presidi ortopedici e terapeutici; con stabilimenti ed istituti termali, alberghi e pensioni, al fine di realizzare condizioni vantaggiose sia per la cura che per il soggiorno; 3) promuove e sostiene la costituzione e/o la gestione in forma mutualistica di case di cura e di assistenza, nonché case albergo e/o per anziani; 4) attua ricerche e studi, cura pubblicazioni, organizza seminari e campagne di diffusione, istituisce corsi, borse di studio nel settore assistenziale e previdenziale; 5) promuove ogni altra iniziativa utile al conseguimento degli scopi sociali. La Mutua potrà inoltre stipulare convenzioni con enti pubblici e privati e potrà compiere, purché in via strumentale per il raggiungimento dell oggetto sociale, tutte le operazioni mobiliari, immobiliari e finanziarie, utili e/o opportune

4 avvalendosi di tutte le provvidenze e agevolazioni di legge, nonché potrà assumere, sempre in via strumentale e non a scopo di collocamento, partecipazioni in altre società e/o enti costituiti o da costituire che svolgano attività integrative, partecipare a consorzi, aggregare organismi mutuabili e associativi per attuare servizi comuni e per rendere più efficace la propria azione. Le attività mutualistiche e le modalità di funzionamento della mutua sono regolate da appositi Regolamenti interni. ARTICOLO 5 La Mutua può articolare la propria attività in Sezioni territoriali e ambientali. Apposito Regolamento predisposto dal Consiglio di Amministrazione fissa le norme di costituzione e funzionamento delle Sezioni. TITOLO II SOCI ARTICOLO 6 Il numero dei soci è illimitato. I soci si distinguono nelle seguenti categorie: a) fondatori; b) onorari; c) sovventori; d) cooperatori; e) ordinari. Sono soci fondatori i soggetti che hanno dato vita alla Mutua. Sono soci onorari le persone fisiche e giuridiche (cooperative, mutue,

5 associazioni, fondazioni, enti morali e locali) che favoriscono in modo rilevante il perseguimento delle finalità della Mutua. Sono soci sovventori le persone fisiche e giuridiche che effettuano conferimenti patrimoniali per il raggiungimento degli scopi sociali. Sono soci cooperatori coloro che partecipano attivamente all attività sociale. La qualifica di socio onorario e socio sovventore è conferita dal Consiglio di Amministrazione. Sono soci cooperatori e ordinari le persone fisiche che aderiscono alla Mutua secondo le modalità previste dall articolo 7. I soci fondatori e quelli cooperatori sono tenuti al versamento della quota di adesione ed hanno diritto ai servizi mutualistici previsti per tutte le categorie di soci. Possono versare, su richiesta, i contributi previsti dal Regolamento in relazione ai Piani di Adesione e, in tal caso, hanno diritto alle prestazioni previste dal Piano di Adesione prescelto. I soci onorari e sovventori non sono tenuti a versare la quota di adesione né i contributi previsti dal Regolamento. Tuttavia, i soci onorari e sovventori persone fisiche possono presentare espressa richiesta al Consiglio di Amministrazione di adesione ai Piani Sanitari, nel qual caso sono tenuti al versamento dei contributi previsti dal Regolamento in relazione ai Piani di Adesione e hanno diritto alle prestazioni previste dal Piano di Adesione prescelto. I soci ordinari si impegnano al versamento della quota di adesione e dei contributi previsti dal Regolamento e dai Piani di Adesione prescelti.

6 Tutte le categorie di soci si impegnano, all osservanza dei regolamenti interni e delle deliberazioni adottate dagli organi sociali. ARTICOLO 7 Le modalità di adesione alla Mutua prevedono la richiesta da parte del socio ovvero la proposta di ammissione da parte della Mutua. In ogni caso, l adesione ha effetto e decorre dal momento in cui viene raccolta la volontà di aderire alla Mutua. L iscrizione nel libro soci avviene entro 90 giorni dalla data di adesione a cura del Consiglio di Amministrazione o di un consigliere delegato. Al fine dell iscrizione sul libro soci, l aderente deve comunicare alla Mutua in sede di adesione i seguenti dati: - cognome, nome, data e luogo di nascita, residenza e codice fiscale; - ogni altra notizia stabilita dal Consiglio di Amministrazione con apposito Regolamento. Con l adesione si attivano i servizi e le attività mutualistiche previste a favore degli aderenti. Per i soci ordinari e per i soci appartenenti alle altre categorie che ne abbiano fatta espressa richiesta, si attivano anche i benefici previsti dal Piano di Adesione prescelto. Nel caso di non accettazione di adesione, il Consiglio di Amministrazione ovvero un consigliere delegato comunicano entro il termine 90 giorni dalla data di adesione la mancata accettazione. In tal caso, la Mutua si impegna a rimborsare la quota di adesione ed i contributi eventualmente addebitati a condizione che l aderente non abbia beneficiato di prestazioni e/o benefici previsti dal piano di adesione prescelto nei 90 giorni dalla data di adesione.

7 Per i soci onorari e quelli sovventori l iscrizione nel libro soci avviene entro 60 giorni dalla comunicazione del conferimento della qualifica effettuata dal Consiglio di Amministrazione salvo che il socio onorario o sovventore declini la qualifica con comunicazione ricevuta dalla Mutua entro 30 giorni dal conferimento della qualifica stessa. Ai fini dell iscrizione sul libro soci, i soci onorari e sovventori sono tenuti a comunicare alla Mutua i dati previsti per gli aderenti e le persone giuridiche devono comunicare la denominazione sociale, sede legale, codice fiscale e ogni altra notizia richiesta dal Consiglio di Amministrazione. Nel libro soci deve essere espressamente indicata la qualifica di soci fondatori, onorari, sovventori e cooperatori. In assenza di indicazione, i soci iscritti nel libro soci si intendono ordinari. ARTICOLO 8 I soci sono tenuti a: a) rispettare lo statuto della Mutua; b) osservare le deliberazioni assunte dall Assemblea e dal Consiglio di Amministrazione; c) versare la quota di adesione ed i contributi sociali dovuti così come determinati dal Regolamento o, in mancanza, dal Consiglio di Amministrazione. ARTICOLO 9 Il socio cessa di far parte della Mutua oltre che nei casi previsti dalla legge: - per recesso; - per delibera di esclusione del Consiglio di Amministrazione;

8 - per morosità protrattasi per oltre 6 mesi. Il recesso che deve essere comunicato dal socio secondo le modalità e in termini previsti dal Regolamento. Il socio receduto non ha diritto alla restituzione della quota di adesione e dei contributi dovuti alla data in cui ha effetto il recesso, salvo diversa comunicazione effettuata per iscritto del Consiglio di Amministrazione. Nel caso di recesso di un aderente per il quale, al momento del recesso, non sia stato concluso l iter di iscrizione al libro soci di cui all articolo 7, la Mutua è tenuta al rimborso della quota di adesione e dei contributi eventualmente versati. Il socio può essere escluso dal Consiglio di Amministrazione, oltre che nei casi previsti dalla legge, quando non osservi le disposizioni contenute nel presente statuto e nei Regolamenti interni o non si attenga alle deliberazioni validamente adottate dagli organi sociali. Il socio può essere escluso, inoltre, nei casi particolari previsti nel regolamento del Piano di Adesione prescelto e quando svolga attività contrastante con gli interessi della Mutua, la danneggi moralmente e materialmente, fomenti dissidi e liti tra i soci e quando, senza giustificati motivi, non adempia puntualmente gli obblighi assunti a qualsiasi titolo con la Mutua. Il socio escluso dalla Mutua non ha diritto al rimborso della quota di adesione né dei contributi dovuti alla data in cui ha effetto l esclusione né a qualsiasi altra eventuale quota dei fondi sociali.

9 La comunicazione di esclusione deve avvenire da parte del Consiglio di Amministrazione con un preavviso di 30 giorni ed avere effetto a partire dal primo giorno del mese utile successivo. Il socio moroso per sei mesi dal pagamento dei contributi associativi decade da socio, perde ogni diritto ai sevizi e alle attività mutualistiche e viene cancellato dal libro soci previa comunicazione da parte del Consiglio di Amministrazione da effettuare con un preavviso di 30 giorni. Per il socio moroso, le prestazioni previste dai Piani di Adesione cessano a partire dal primo giorno del mese di mancato pagamento dei contributi. Il socio moroso non ha diritto al rimborso della quota di adesione né dei contributi versati né a qualsiasi altra quota dei fondi sociali. Il socio moroso che sia stato cancellato dal libro soci potrà rientrare a far parte della Mutua soltanto come nuovo socio, osservando tutte le disposizioni dello Statuto riguardanti le nuove adesioni. TITOLO III PATRIMONIO SOCIALE - BILANCIO ARTICOLO 10 Il patrimonio sociale è costituito: a) dal fondo sociale formato dalle quote di adesione versate dai soci. b) dal fondo di riserva legale; c) da ogni altra riserva, fondo o accantonamento costituito a copertura di particolari rischi o in previsione di oneri futuri; d) da donazioni e atti di liberalità, da proventi, lasciti, sovvenzioni, partecipazioni e ogni altro contributo pubblico o privato.

10 L importo della quota di adesione rappresenta la quota di capitale sottoscritta da ciascun associato ed è fissata per la prima volta nell atto costitutivo e successivamente viene aggiornata con deliberazione dell Assemblea dei soci. Le disponibilità finanziarie del patrimonio sociale sono generalmente impiegate in immobili, in titoli di Stato e in depositi presso Istituti di credito, salvo diversa determinazione del Consiglio di Amministrazione. Il patrimonio sociale e le riserve non sono ripartibili tra i soci e gli aderenti durante la vita della Mutua. ARTICOLO 11 La Mutua ha l obbligo di devolvere il patrimonio netto, in sede di liquidazione della Mutua, al fondo per lo sviluppo della cooperazione. È fatto divieto di distribuzione dei dividendi in misura superiore all interesse dei buoni postali fruttiferi, aumentato del 2,5 per cento. ARTICOLO 12 L esercizio sociale si chiude al 31 dicembre di ogni anno. Gli avanzi netti di gestione risultanti dal bilancio saranno così ripartiti: a) almeno il 20% al fondo di riserva legale; b) il rimanente alle riserve, fondi ed accantonamenti di cui all art. 10. TITOLO IV ORGANI DELLA MUTUA - ASSEMBLEA ARTICOLO 13 Sono organi della Mutua: l Assemblea dei soci; il Consiglio di Amministrazione;

11 il Presidente. ARTICOLO 14 L Assemblea è ordinaria e straordinaria ai sensi di legge. L assemblea ordinaria e straordinaria delibera sulle materie ad essa attribuite dagli articoli 2364 e 2365 c.c. ARTICOLO 15 Hanno diritto al voto in assemblea i soci che risultano iscritti nel libro dei soci almeno da tre mesi e in regola con il pagamento della quota di adesione e dei contributi. Ciascun socio ha diritto ad un solo voto e può farsi rappresentare da un altro socio mediante delega scritta, nessun socio può rappresentare più di cinque soci. ARTICOLO 16 L Assemblea ordinaria nazionale ha luogo almeno una volta l anno per l approvazione del bilancio e deve essere convocata entro centoventi giorni dalla chiusura dell esercizio sociale. L assemblea è convocata, oltre che dal Consiglio di Amministrazione, su richiesta di almeno un ventesimo (1/20) dei soci. L avviso di convocazione di assemblea, sia ordinaria che straordinaria, deve essere pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica e/o su un quotidiano a diffusione nazionale, almeno 15 giorni prima di quello fissato per l assemblea. L avviso deve contenere l indicazione della data e del luogo della riunione, l ordine del giorno, l ora della prima, della seconda e della terza convocazione che dovranno essere fissate in giorni diversi. L avviso di

12 convocazione deve anche contenere le indicazioni relative alle assemblee separate, se previste. ARTICOLO 17 Le deliberazioni dell Assemblea ordinaria e straordinaria in prima e seconda convocazione sono valide se prese con i quorum costitutivi e deliberativi di cui agli articoli 2368 e 2369 c.c. e, in terza convocazione, qualunque sia il numero dei soci intervenuti. Il Presidente dell Assemblea è assistito da un segretario nominato su designazione dell assemblea medesima. Delle riunioni viene redatto processo verbale da firmarsi dal Presidente e dal Segretario. ARTICOLO 18 Quando la Mutua ha almeno trecento soci e svolge la propria attività in più Comuni, l Assemblea generale nazionale dei soci può essere costituita da delegati eletti in assemblee separate, tenute nel luogo indicato nell avviso di convocazione dell assemblea generale nazionale. Le modalità di funzionamento delle assemblee separate sono previste dal Regolamento, che dovrà uniformarsi alle seguenti indicazioni: a) le assemblee separate sono convocate per discutere e deliberare sul medesimo ordine del giorno dell Assemblea generale nazionale e per l elezione dei propri delegati a quest ultima, che possono essere soci o non soci; b) ciascuna assemblea separata è presieduta da un componente il Consiglio di amministrazione. Ogni assemblea separata elegge nella proporzione prevista dal Regolamento, i propri delegati all Assemblea generale nazionale.

13 TITOLO V AMMINISTRAZIONE (SISTEMA MONISTICO) ARTICOLO 21 La Mutua è amministrata da un Consiglio di Amministrazione composto da 3 a 9 membri, così come sarà determinato dall assemblea, nel rispetto dei limiti di legge. Almeno un terzo dei componenti del Consiglio di Amministrazione deve essere in possesso dei requisiti di indipendenza stabiliti per i sindaci dall art. 2399, primo comma, codice civile. Gli amministratori possono non essere soci, rimangono in carica sino ad un massimo di tre anni e scadono alla data dell assemblea convocata per l approvazione del bilancio relativo all ultimo esercizio della loro carica. Gli amministratori sono rieleggibili. L assemblea provvede alla nomina dei membri del Consiglio, stabilendone la durata in carica. Qualora per dimissioni o per altra causa venisse a mancare uno o più amministratori, si provvederà ai sensi dell art c.c. Ove venisse meno la metà dei consiglieri, l intero Consiglio si intenderà dimissionario e si dovrà convocare d urgenza l assemblea per le nuove nomine. ARTICOLO 22 Il Consiglio, ove l assemblea non vi abbia provveduto, sceglie tra i suoi membri un Presidente, un Vice Presidente ed uno o più Amministratori Delegati; potrà inoltre nominare un Segretario anche non amministratore. In caso di assenza o di impedimento del Presidente, ne farà le veci il Vice Presidente o, in caso di assenza o impedimento di entrambi, uno dei consiglieri su designazione dei presenti.

14 ARTICOLO 23 Il Consiglio si radunerà sia nella sede sociale sia altrove purché in Italia tutte le volte che il Presidente lo giudichi necessario o ne sia fatta domanda scritta da almeno un terzo dei suoi membri. La convocazione del Consiglio avrà luogo, alternativamente, mediante lettera raccomandata, telegramma, telefax o inviata a ciascun membro del Consiglio e del Comitato per il Controllo sulla Gestione almeno 3 giorni prima di quello fissato per l adunanza, salvi i casi di urgenza in cui la convocazione potrà essere effettuata mediante telegramma o telefax o inviati con preavviso di 1 giorno. Il Consiglio può, tuttavia, validamente deliberare, anche in mancanza di formale convocazione, ove siano presenti tutti i suoi membri e tutti i membri del Comitato per il Controllo sulla Gestione. Per la validità delle deliberazioni del Consiglio si richiede la presenza della maggioranza per numero degli amministratori in carica. Le deliberazioni saranno prese a maggioranza assoluta dei presenti. In caso di parità, prevale il voto di chi presiede. Il voto non può essere dato per rappresentanza. Le deliberazioni del Consiglio devono constare da verbale sottoscritto dal Presidente e dal Segretario, che deve essere trascritto nel libro dalla normativa vigente, anche se redatto da notaio. Le riunioni del Consiglio di Amministrazione si intendono valide anche nel caso si svolgano tramite videoconferenza o teleconferenza, purché tutti i presenti, la cui identificazione deve risultare garantita, possano seguire e

15 prendere parte alla discussione in tempo reale nonché scambiarsi i documenti relativi alla discussione e a condizione che venga fatta menzione di tutto ciò nel verbale della riunione. Rispettate tali disposizioni, le riunioni del Consiglio si intendono svolte nel luogo in cui si trovano il Presidente ed il Segretario per la redazione e sottoscrizione del relativo verbale sull apposito libro. Alle sedute del Consiglio di Amministrazione potranno assistere dirigenti e consulenti della Mutua e/o altri soggetti, designati ed invitati dal Consiglio di Amministrazione. ARTICOLO 24 Agli amministratori spetta il rimborso delle spese sostenute per il proprio ufficio. Per i compensi degli amministratori vale il disposto dell art c.c. Il Consiglio di Amministrazione determina la remunerazione dei membri investiti di particolari incarichi e mansioni. ARTICOLO 25 Al Consiglio di Amministrazione, spettano tutti i più ampi ed illimitati poteri per la gestione ordinaria e straordinaria della Mutua senza eccezione di sorta e più segnatamente gli sono conferiti tutti i poteri per l attuazione ed il raggiungimento degli scopi sociali che non siano per legge in modo tassativo riservati all assemblea dei soci. Il Consiglio decide altresì in merito alla regolamentazione del funzionamento della Mutua.

16 Il Consiglio può delegare, nei limiti consentiti dalla legge, le proprie attribuzioni ad un Comitato Esecutivo composto di alcuni dei suoi membri o a singoli consiglieri, nominando uno o più Amministratori delegati. Su proposta del Presidente il Consiglio di Amministrazione e, ove nominato, ciascun Amministratore Delegato possono nominare direttori anche generali e procuratori per singoli atti o categorie di atti, determinandone i relativi poteri. Ad essi, nei limiti dei poteri attribuiti, spetterà la rappresentanza sociale. ARTICOLO 26 Il Presidente: 1) ha la rappresentanza della Mutua nei confronti di terzi ed in giudizio; 2) convoca e presiede il Consiglio di Amministrazione ed il Comitato Esecutivo; 3) cura l attività complessiva della Mutua in modo che essa si svolga in conformità delle leggi, dello statuto, dei regolamenti interni, delle linee programmatiche stabilite dall Assemblea e in attuazione delle deliberazioni del Consiglio di Amministrazione; 4) formula al Consiglio di Amministrazione le indicazioni nominative per l attribuzione degli incarichi previsti dallo statuto; 5) ha tutti i poteri di ordinaria amministrazione. TITOLO VI COMITATO PER IL CONTROLLO SULLA GESTIONE ARTICOLO 27 Il Comitato per il Controllo sulla Gestione è composto da 1 a 3 membri. La determinazione del numero e la nomina dei componenti spetta al Consiglio di

17 Amministrazione. Almeno uno dei componenti del Comitato per il Controllo sulla Gestione deve essere iscritto nel registro dei Revisori Contabili. Tutti i componenti devono essere in possesso dei requisiti di professionalità e onorabilità previsti dalla normativa vigente nonché dei requisiti di indipendenza di cui all art septiesdecies codice civile. Essi non possono essere membri del Comitato Esecutivo, ove nominato, né possono essere attributari di deleghe o cariche particolari. Non possono svolgere, neanche di mero fatto, funzioni attinenti alla gestione dell attività sociale o di società che la controllano o ne sono controllate. In caso di morte, rinunzia revoca o decadenza di un componente del Comitato per il Controllo di Gestione, il Consiglio di Amministrazione provvede senza indugio a sostituirlo scegliendo tra gli altri amministratori in possesso dei requisiti previsti dal comma precedente; se ciò non è possibile, provvede senza indugio a norma dell articolo 2368 c.c. scegliendo persona provvista dei suddetti requisiti. Il Comitato per il Controllo sulla Gestione esercita le funzioni previste dall art octiesdecies codice civile ed in particolare vigila sull adeguatezza della struttura organizzativa della società, del sistema amministrativo e contabile, nonché sulla sua idoneità a rappresentare correttamente fatti di gestione e svolge gli ulteriori compiti affidatigli dal Consiglio di Amministrazione, con particolare riguardo ai rapporti con soggetti incaricarti dal controllo contabile. Ai membri del Comitato per il Controllo sulla Gestione spetta il compenso stabilito dall assemblea.

18 Il controllo contabile è effettuato da un Revisore Contabile o da una società di revisione iscritti nel registro istituito presso il Ministero di Giustizia. TITOLO VII IL DIRETTORE GENERALE ARTICOLO 28 Il Direttore Generale, se nominato: collabora con il Presidente all esecuzione delle deliberazioni dell Assemblea e del Consiglio di Amministrazione; cura l organizzazione delle attività e delle iniziative della Mutua; è responsabile del funzionamento degli uffici e sovrintende all organizzazione generale delle risorse umane; esercita tutte le attribuzioni conferitegli dagli organi sociali e dai Regolamenti interni; rappresenta, nei limiti dei compiti assegnati, la Mutua a tutti gli effetti di legge; partecipa alle riunioni del Consiglio di Amministrazione. TITOLO VIII LIQUIDAZIONE NORME FINALI ARTICOLO 29 L Assemblea che dichiara lo scioglimento della Mutua deve provvedere alla nomina dei liquidatori stabilendone i poteri. In caso di scioglimento della Mutua l intero patrimonio sociale dovrà essere devoluto al fondo per lo sviluppo della cooperazione. ARTICOLO 30

19 Per tutto quanto non previsto dal presente statuto si fa riferimento alle disposizioni di legge in vigore. F.to Luca Danese F.to Alberto Vladimiro Capasso, Notaro

ALLEGATO B STATUTO MUTUA NUOVA SANITA

ALLEGATO B STATUTO MUTUA NUOVA SANITA ALLEGATO B ART. 1 Denominazione STATUTO MUTUA NUOVA SANITA E costituita una società di Mutuo Soccorso con la denominazione di "MUTUA NUOVA SANITÀ " che nel presente statuto viene indicata, per brevità,

Dettagli

COSTITUZIONE DEL CONSORZIO DI GARANZIA FIDI REGGIO EMILIA COFIRE CON SEDE IN REGGIO EMILIA. PATTI CONSORTILI ARTICOLO 1 Denominazione e sede

COSTITUZIONE DEL CONSORZIO DI GARANZIA FIDI REGGIO EMILIA COFIRE CON SEDE IN REGGIO EMILIA. PATTI CONSORTILI ARTICOLO 1 Denominazione e sede COSTITUZIONE DEL CONSORZIO DI GARANZIA FIDI REGGIO EMILIA COFIRE CON SEDE IN REGGIO EMILIA PATTI CONSORTILI ARTICOLO 1 Denominazione e sede E costituito un Consorzio di garanzia collettiva fra le imprese

Dettagli

2) Sede legale La Fondazione ha sede in Verona.

2) Sede legale La Fondazione ha sede in Verona. 1) Costituzione, denominazione, natura E costituita una fondazione, a norma degli artt. 14 e segg. del codice civile, denominata Fondazione Cattolica Assicurazioni. La Fondazione è persona giuridica di

Dettagli

ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE «CENTRO ANTIMOBBING RODOLFO DEGOLI» STATUTO DELL ASSOCIAZIONE

ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE «CENTRO ANTIMOBBING RODOLFO DEGOLI» STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE «CENTRO ANTIMOBBING RODOLFO DEGOLI» STATUTO DELL ASSOCIAZIONE Art. 1 Denominazione, sede, durata E costituita, ai sensi degli artt. 36 e seguenti del codice civile, l

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE ITALIANA PAZIENTI ANTICOAGULATI A.I.P.A. ****** Art.1 Ragione Sociale e Sede Premesso che è costituita in Parma, con sede in

STATUTO ASSOCIAZIONE ITALIANA PAZIENTI ANTICOAGULATI A.I.P.A. ****** Art.1 Ragione Sociale e Sede Premesso che è costituita in Parma, con sede in STATUTO ASSOCIAZIONE ITALIANA PAZIENTI ANTICOAGULATI A.I.P.A. ****** Art.1 Ragione Sociale e Sede Premesso che è costituita in Parma, con sede in Parma Via Gramsci,14 presso il Centro per le Malattie dell

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione dell

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ASCOLTA E VIVI

STATUTO FONDAZIONE ASCOLTA E VIVI STATUTO FONDAZIONE ASCOLTA E VIVI Art. 1 DENOMINAZIONE 1. E costituita la fondazione denominata Fondazione Ascolta e Vivi, in seguito chiamata per brevità fondazione, con sede legale a Milano via Foppa

Dettagli

STATUTO "ASSOCIAZIONE BUSAJO O.N.L.U.S." ART. 1 E' costituita ai sensi dell'art.10 del Decreto Legislativo 4/12/1997, n.

STATUTO ASSOCIAZIONE BUSAJO O.N.L.U.S. ART. 1 E' costituita ai sensi dell'art.10 del Decreto Legislativo 4/12/1997, n. STATUTO "ASSOCIAZIONE BUSAJO O.N.L.U.S." ART. 1 E' costituita ai sensi dell'art.10 del Decreto Legislativo 4/12/1997, n. 460, una Associazione denominata: "ASSOCIAZIONE BUSAJO O.N.L.U.S. o in forma abbreviata

Dettagli

ASSOCIAZIONE ISTRUTTORI FORESTALI - AIFOR

ASSOCIAZIONE ISTRUTTORI FORESTALI - AIFOR ASSOCIAZIONE ISTRUTTORI FORESTALI - AIFOR TITOLO I - Disposizioni generali Art. 1) - Costituzione E costituita una Associazione denominata Associazione Istruttori Forestali, in sigla AIFOR. L Associazione

Dettagli

STATUTO TITOLO 1. Costituzione e denominazione Sede Scopi ed attività - Durata ART. 1. Costituzione e denominazione

STATUTO TITOLO 1. Costituzione e denominazione Sede Scopi ed attività - Durata ART. 1. Costituzione e denominazione STATUTO TITOLO 1 Costituzione e denominazione Sede Scopi ed attività - Durata ART. 1 Costituzione e denominazione E costituita ai sensi dell art.14 e seguenti del Codice Civile tra aziende produttrici

Dettagli

ALLEGATO "A" AL N. 35401 DI FASCICOLO STATUTO DI FONDAZIONE DI PARTECIPAZIONE Fondazione il Bene. Art. 1 Denominazione, sede e durata

ALLEGATO A AL N. 35401 DI FASCICOLO STATUTO DI FONDAZIONE DI PARTECIPAZIONE Fondazione il Bene. Art. 1 Denominazione, sede e durata ALLEGATO "A" AL N. 35401 DI FASCICOLO STATUTO DI FONDAZIONE DI PARTECIPAZIONE Fondazione il Bene Art. 1 Denominazione, sede e durata E costituita la fondazione denominata Fondazione il Bene, di seguito

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CIRCOLO RICREATIVO DELLA COOPERAZIONE TRENTINA. Articolo 1

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CIRCOLO RICREATIVO DELLA COOPERAZIONE TRENTINA. Articolo 1 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CIRCOLO RICREATIVO DELLA COOPERAZIONE TRENTINA Articolo 1 Si costituisce il Circolo Dipendenti della Federazione Trentina della Cooperazione con sede sociale presso la Federazione

Dettagli

AESA. Associazione Esperti in Scienze Amministrative STATUTO

AESA. Associazione Esperti in Scienze Amministrative STATUTO AESA Associazione Esperti in Scienze Amministrative STATUTO COSTITUZIONE - SEDE - DURATA Art. 1 E costituita l Associazione fra i diplomati della Scuola di Specializzazione in Studi sulla Amministrazione

Dettagli

ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA BOXRALLYCLUB

ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA BOXRALLYCLUB S T A T U T O Articolo 1 - Denominazione e sede E costituita in Azzano San Paolo (Bg), Via I Maggio n.15, l associazione sportiva denominata: ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA BOXRALLYCLUB. Articolo

Dettagli

TITOLO I COSTITUZIONE - SCOPO - DURATA

TITOLO I COSTITUZIONE - SCOPO - DURATA STATUTO Allegato all Atto costitutivo dell Associazione denominata Cantalupo Volontari Protezione Civile Mandela redatto in data undici di febbraio anno duemilasei. Art. 1 TITOLO I COSTITUZIONE - SCOPO

Dettagli

STATUTO Piccola Famiglia onlus (versione definitiva 18 gennaio 2012)

STATUTO Piccola Famiglia onlus (versione definitiva 18 gennaio 2012) STATUTO Piccola Famiglia onlus (versione definitiva 18 gennaio 2012) Art. 1 E costituita una associazione denominata La Piccola Famiglia Organizzazione non lucrativa di Utilità Sociale la cui denominazione

Dettagli

STATUTO. Articolo 2 Sede L Associazione ha sede in Milano - via Costantino Baroni n. 228.

STATUTO. Articolo 2 Sede L Associazione ha sede in Milano - via Costantino Baroni n. 228. STATUTO Articolo 1 Denominazione E costituita una Associazione denominata: COMUNITA OKLAHOMA ONLUS Articolo 2 Sede L Associazione ha sede in Milano - via Costantino Baroni n. 228. Articolo 3 Scopo L Associazione

Dettagli

STATUTO DELLA FONDAZIONE HUMAN GENETICS FOUNDATION - TORINO

STATUTO DELLA FONDAZIONE HUMAN GENETICS FOUNDATION - TORINO STATUTO DELLA FONDAZIONE HUMAN GENETICS FOUNDATION - TORINO Articolo 1 - Denominazione È costituita dalla Compagnia di San Paolo, dall Università degli Studi di Torino e dal Politecnico di Torino una Fondazione

Dettagli

SOCIETA MUTUA PER L AUTOGESTIONE - MAG

SOCIETA MUTUA PER L AUTOGESTIONE - MAG SOCIETA MUTUA PER L AUTOGESTIONE - MAG STATUTO ART. 1 E costituita a norma della legge 15 aprile 1886 n. 3818 una società di mutuo soccorso, denominata Società Mutua per l Autogestione - MAG. La società

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE Comunico Art. 1 - Denominazione sociale È costituita, nel rispetto delle disposizioni previste dal codice civile e dalla Legge n. 383/2000, l Associazione

Dettagli

SOCIETA PER AZIONI VILLA D ESTE. SEDE SOCIALE IN CERNOBBIO - COMO Via Regina, 40 STATUTO

SOCIETA PER AZIONI VILLA D ESTE. SEDE SOCIALE IN CERNOBBIO - COMO Via Regina, 40 STATUTO SOCIETA PER AZIONI VILLA D ESTE SEDE SOCIALE IN CERNOBBIO - COMO Via Regina, 40 STATUTO (Testo approvato dall Assemblea Straordinaria degli Azionisti del 28 giugno 2004) STATUTO DENOMINAZIONE - OGGETTO

Dettagli

1) E costituita, con sede in Trescore Balneario, via dell Albarotto. una associazione di volontariato senza scopi di lucro, per fini di

1) E costituita, con sede in Trescore Balneario, via dell Albarotto. una associazione di volontariato senza scopi di lucro, per fini di STATUTO COSTITUZIONE E SCOPI 1) E costituita, con sede in Trescore Balneario, via dell Albarotto una associazione di volontariato senza scopi di lucro, per fini di solidarietà e con durata illimitata,

Dettagli

Statuto dell Associazione Culturale Senza Scopo di Lucro cinaforum

Statuto dell Associazione Culturale Senza Scopo di Lucro cinaforum Statuto dell Associazione Culturale Senza Scopo di Lucro cinaforum Denominazione Oggetto Sede Art. 1 1. E costituita, ai sensi dell art. 36 c.c., l Associazione culturale denominata Cinaforum. La denominazione

Dettagli

Statuto dell'associazione Culturale di Promozione Sociale

Statuto dell'associazione Culturale di Promozione Sociale Statuto dell'associazione Culturale di Promozione Sociale Articolo 1 TITOLO I - Denominazione - Sede Nello spirito della Costituzione della Repubblica Italiana, in ossequio a quanto previsto dagli artt.36

Dettagli

Statuto Associazione Nazionale culturale e Professionale Scuola e Dintorni- Professionalità in Progress COSTITUZIONE - SEDE - DURATA - SCOPI

Statuto Associazione Nazionale culturale e Professionale Scuola e Dintorni- Professionalità in Progress COSTITUZIONE - SEDE - DURATA - SCOPI Statuto Associazione Nazionale culturale e Professionale Scuola e Dintorni- Professionalità in Progress COSTITUZIONE - SEDE - DURATA - SCOPI 1 - Costituzione e Sede E costituta l Associazione Culturale

Dettagli

STATUTO DELLA FONDAZIONE TEATRO BESOSTRI. 1) Per iniziativa del Comune di Mede, è costituita la Fondazione Teatro Besostri.

STATUTO DELLA FONDAZIONE TEATRO BESOSTRI. 1) Per iniziativa del Comune di Mede, è costituita la Fondazione Teatro Besostri. Articolo 1 COSTITUZIONE SEDE STATUTO DELLA FONDAZIONE TEATRO BESOSTRI 1) Per iniziativa del Comune di Mede, è costituita la Fondazione Teatro Besostri. 2) La Fondazione ha sede in Mede, Piazza della Repubblica

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE VOLONTARI LA REALTÀ

STATUTO ASSOCIAZIONE VOLONTARI LA REALTÀ ASSOCIAZIONE VOLONTARI LA REALTÀ Via Contea, 1 31055 QUINTO DI TREVISO Cod. Fisc. 94020520261 Iscritta al registro regionale delle Associazioni di Volontariato al n. TV/0130 ONLUS STATUTO ASSOCIAZIONE

Dettagli

STATUTO DELL ANCD ASSOCIAZIONE NAZIONALE COOPERATIVE FRA DETTAGLIANTI

STATUTO DELL ANCD ASSOCIAZIONE NAZIONALE COOPERATIVE FRA DETTAGLIANTI STATUTO DELL ANCD ASSOCIAZIONE NAZIONALE COOPERATIVE FRA DETTAGLIANTI Capo I: COSTITUZIONE, SCOPO E ATTIVITA Art. 1: Costituzione e scopi E costituita con sede in Roma ai sensi e per gli effetti di cui

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE. ToscanaSpazio TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE DURATA

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE. ToscanaSpazio TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE DURATA STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ToscanaSpazio TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE DURATA 1) Denominazione E costituita, ai sensi degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile una Associazione senza scopo di lucro denominata

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE MUSICALE AMICI DEL ROCK

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE MUSICALE AMICI DEL ROCK STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE MUSICALE AMICI DEL ROCK Art. 1. Costituzione e denominazione È costituita l Associazione culturale musicale senza scopo di lucro denominata: Amici del rock. L Associazione

Dettagli

Associazione Volontari per Policlinico Tor Vergata. O.N.L.U.S. sede Viale Oxford, 81-0133 Roma Codice fiscale e P. IVA 08385151009.

Associazione Volontari per Policlinico Tor Vergata. O.N.L.U.S. sede Viale Oxford, 81-0133 Roma Codice fiscale e P. IVA 08385151009. Associazione Volontari per Policlinico Tor Vergata O.N.L.U.S. sede Viale Oxford, 81-0133 Roma Codice fiscale e P. IVA 08385151009 Statuto Art.1 DENOMINAZIONE E costituita una associazione avente le caratteristiche

Dettagli

ASSOCIAZIONE ZYP ITALIA ONLUS STATUTO. Art. 1

ASSOCIAZIONE ZYP ITALIA ONLUS STATUTO. Art. 1 ASSOCIAZIONE ZYP ITALIA ONLUS STATUTO Art. 1 COSTITUZIONE SEDE - DURATA È costituita l Associazione denominata «ZYP ONLUS», con sede in Roma, Viale Trastevere, 141. La sua durata è illimitata. L associazione:

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE PSICOLOGIA CLINICA

STATUTO ASSOCIAZIONE PSICOLOGIA CLINICA STATUTO ASSOCIAZIONE PSICOLOGIA CLINICA Articolo 1 (Denominazione e sede) E costituita, ai sensi della legge 7 dicembre 2000, n.383 e della legge regionale 6 dicembre 2012, n.42, l Associazione di Promozione

Dettagli

ASSOCIAZIONE DEI MUSEI D ARTE CONTEMPORANEA ITALIANI

ASSOCIAZIONE DEI MUSEI D ARTE CONTEMPORANEA ITALIANI ASSOCIAZIONE DEI MUSEI D ARTE CONTEMPORANEA ITALIANI STATUTO DENOMINAZIONE Articolo 1 E costituita l Associazione denominata ASSOCIAZIONE DEI MUSEI D ARTE CONTEMPORANEA ITALIANI, in breve AMACI. L Associazione

Dettagli

STATUTO. del Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani

STATUTO. del Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani STATUTO del Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani ART. 1 E costituito il Coordinamento Nazionale degli Enti locali per la Pace e i Diritti Umani (di seguito denominato

Dettagli

STATUTO TIPO PROMOZIONE SOCIALE. Articolo 1 (Denominazione e sede)

STATUTO TIPO PROMOZIONE SOCIALE. Articolo 1 (Denominazione e sede) STATUTO TIPO PROMOZIONE SOCIALE Articolo 1 (Denominazione e sede) E costituita, ai sensi della legge 7 dicembre 2000, n.383 e della legge regionale 6 dicembre 2012, n.42, l Associazione di Promozione Sociale

Dettagli

Allegato D al Decreto n. 114 del 10/07/2014 pag. 1/6

Allegato D al Decreto n. 114 del 10/07/2014 pag. 1/6 giunta regionale Allegato D al Decreto n. 114 del 10/07/2014 pag. 1/6 FAC SIMILE DI STATUTO DI ASSOCIAZIONE Nota bene: il presente fac-simile è indicativo e può essere adattato alle specifiche esigenze

Dettagli

COMUNE DI RAGUSA REGOLAMENTO ISTITUTIVO E DI GESTIONE DEL FONDO DI ASSISTENZA E PREVIDENZA PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA MUNICIPALE

COMUNE DI RAGUSA REGOLAMENTO ISTITUTIVO E DI GESTIONE DEL FONDO DI ASSISTENZA E PREVIDENZA PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA MUNICIPALE COMUNE DI RAGUSA REGOLAMENTO ISTITUTIVO E DI GESTIONE DEL FONDO DI ASSISTENZA E PREVIDENZA PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA MUNICIPALE Art. 1 Istituzione E istituito il fondo di assistenza e previdenza per

Dettagli

Parte Straordinaria Allegato e

Parte Straordinaria Allegato e Parte Straordinaria Allegato e STATUTO "IFOM Fondazione Istituto Firc di Oncologia Molecolare" in breve "IFOM" Art. 1 COSTITUZIONE Su iniziativa della "Fondazione Italiana per la Ricerca sul Cancro", che

Dettagli

STATUTO UNIONE APPENNINO E VERDE TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE- OGGETTO

STATUTO UNIONE APPENNINO E VERDE TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE- OGGETTO STATUTO UNIONE APPENNINO E VERDE TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE- OGGETTO Art. 1 Denominazione E costituita, anche ai sensi dell art. 13 della L.R. 7/98, una associazione, senza scopo di lucro, denominata

Dettagli

Statuto di World Vision Italia Onlus (4 marzo 2008 e successive modifiche)

Statuto di World Vision Italia Onlus (4 marzo 2008 e successive modifiche) Statuto di World Vision Italia Onlus (4 marzo 2008 e successive modifiche) 1. Denominazione 1.1 L associazione è denominata: World Vision Italia ONLUS 1.2 Il nome e il logo di World Vision Italia ONLUS

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE AL JALIL.

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE AL JALIL. STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE AL JALIL. COSTITUZIONE-DENOMINAZIONE SOCIALE-SEDE ART.1 È costituita con sede in Via San Pietro in Caveoso, 6 75100 Matera (MT) l associazione di promozione

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE VITTORIO TISON CULTURA E SOLIDARIETÀ ONLUS

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE VITTORIO TISON CULTURA E SOLIDARIETÀ ONLUS STATUTO DELL ASSOCIAZIONE VITTORIO TISON CULTURA E SOLIDARIETÀ ONLUS TITOLO I Disposizioni generali Art. 1 E costituita una Organizzazione di Volontariato denominata ASSOCIAZIONE VITTORIO TISON CULTURA

Dettagli

Assonautica Provinciale di Imperia. S t a t u t o

Assonautica Provinciale di Imperia. S t a t u t o Assonautica Provinciale di Imperia S t a t u t o Art. 1 Denominazione e natura giuridica L Associazione provinciale per la nautica da diporto di Imperia, denominata Assonautica provinciale di Imperia,

Dettagli

ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO PROGETTO MANOLA S T A T U T O

ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO PROGETTO MANOLA S T A T U T O ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO PROGETTO MANOLA S T A T U T O 1 ART. 1 (Denominazione e sede) 1. E costituita l associazione di volontariato, denominata: che assume la forma giuridica

Dettagli

S T A T U T O DENOMINAZIONE - SEDE. Articolo 1. Club GAMeC. Articolo 2 SCOPI DELL ASSOCIAZIONE. Articolo 3

S T A T U T O DENOMINAZIONE - SEDE. Articolo 1. Club GAMeC. Articolo 2 SCOPI DELL ASSOCIAZIONE. Articolo 3 S T A T U T O DENOMINAZIONE - SEDE Articolo 1 E costituita una associazione culturale denominata Club GAMeC Articolo 2 L associazione ha sede in Bergamo. SCOPI DELL ASSOCIAZIONE Articolo 3 L associazione

Dettagli

ANZIANO & QUARTIERE ONLUS.

ANZIANO & QUARTIERE ONLUS. STATUTO DELL ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATO ANZIANO & QUARTIERE ONLUS. ART. 1 (Denominazione e sede) 1. L organizzazione di volontariato, denominata: ANZIANO & QUARTIERE - Onlus, assume la forma giuridica

Dettagli

SCHEMA STATUTO PER LE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO

SCHEMA STATUTO PER LE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO giunta regionale 8^ legislatura ALLEGATO B Dgr n. 3117 del 21/10/2008 pag. 1/7 SCHEMA STATUTO PER LE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO ALLEGATO B Dgr n. 3117 del 21/10/2008 pag. 2/7 ART. 1* (Denominazione

Dettagli

STATUTO DELLA FONDAZIONE ANMIL SOSTENIAMOLI SUBITO ONLUS

STATUTO DELLA FONDAZIONE ANMIL SOSTENIAMOLI SUBITO ONLUS STATUTO DELLA FONDAZIONE ANMIL SOSTENIAMOLI SUBITO ONLUS Art. 1 Denominazione e sede E costituita una fondazione avente le caratteristiche di organizzazione non lucrativa di utilità sociale (Onlus) sotto

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE JESUS CARITAS ONLUS. L Associazione nella propria denominazione ed in qualsivoglia segno distintivo o comunicazione

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE JESUS CARITAS ONLUS. L Associazione nella propria denominazione ed in qualsivoglia segno distintivo o comunicazione STATUTO DELL ASSOCIAZIONE JESUS CARITAS ONLUS Articolo 1 - Denominazione E costituita una Associazione denominata JESUS CARITAS ONLUS. L Associazione nella propria denominazione ed in qualsivoglia segno

Dettagli

STATUTO. È costituita l associazione denominata PROGETTO PULCINO - Organizzazione Non Lucrativa di Utilità

STATUTO. È costituita l associazione denominata PROGETTO PULCINO - Organizzazione Non Lucrativa di Utilità ALLEGATO A STATUTO Art. 1. Denominazione e sede È costituita l associazione denominata PROGETTO PULCINO - Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale, in seguito chiamata per brevità associazione.

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE CASA DEL GIRASOLE ONLUS

STATUTO ASSOCIAZIONE CASA DEL GIRASOLE ONLUS STATUTO ASSOCIAZIONE CASA DEL GIRASOLE ONLUS Art. 1 - DENOMINAZIONE SEDE DURATA E costituita una associazione di volontariato ai sensi della legge 11 agosto 1991 n. 266. L Associazione è denominata Casa

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE MAD EVENTI. ARTICOLO 1 - E costituita l associazione di promozione sociale di

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE MAD EVENTI. ARTICOLO 1 - E costituita l associazione di promozione sociale di STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE MAD EVENTI ARTICOLO 1 - E costituita l associazione di promozione sociale di tipo culturale denominata MAD EVENTI con sede in Lucca, frazione Monte San Quirico, Via

Dettagli

Statuto della Fondazione dell Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Milano

Statuto della Fondazione dell Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Milano Statuto della Fondazione dell Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Milano 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione

Dettagli

INSIEME PER LIMANA Gruppo d'acquisto Solidale

INSIEME PER LIMANA Gruppo d'acquisto Solidale Statuto INSIEME PER LIMANA Gruppo d'acquisto Solidale 1 E costituita una Associazione denominata GAS INSIEME PER LIMANA L Associazione è costituita in conformità al dettato della L. 383/2000, pertanto

Dettagli

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE ARTICOLO 1 = COSTITUZIONE E' costituita, senza scopo di lucro, tra 48 soci promotori un'associazione sotto la denominazione: PROCOSTA- Associazione per lo sviluppo e la

Dettagli

FormaFarma. Associazione culturale senza scopo di lucro S T A T U T O

FormaFarma. Associazione culturale senza scopo di lucro S T A T U T O FormaFarma Associazione culturale senza scopo di lucro Art 1 Denominazione e sede S T A T U T O È costituita l Associazione culturale sotto la denominazione: FormaFarma - Associazione culturale senza scopo

Dettagli

ASSOCIAZIONE LAZZATE COMMERCIO STATUTO

ASSOCIAZIONE LAZZATE COMMERCIO STATUTO ART. 1 ASSOCIAZIONE LAZZATE COMMERCIO STATUTO COSTITUZIONE - SEDE - DURATA E costituita un associazione denominata: Associazione Commercianti - Pubblici Esercizi - Attività di Servizi - Ausiliari del Commercio

Dettagli

STATUTO ARTICOLO 2 FINALITA

STATUTO ARTICOLO 2 FINALITA 1 STATUTO Associazione PER IL SORRISO DI UN BAMBINO O.N.L.U.S. ARTICOLO 1 DENOMINAZIONE - SEDE - DURATA L Associazione viene a denominarsi Associazione PER IL SORRISO DI UN BAMBINO O.N.L.U.S. ed opera

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE DELLA PROVINCIA DI MANTOVA

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE DELLA PROVINCIA DI MANTOVA PROVINCIA DI MANTOVA Servizio Protezione Civile REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE DELLA PROVINCIA DI MANTOVA REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ORGANIZZAZIONI

Dettagli

SCHEMA ESEMPLIFICATIVO DI STATUTO ASSOCIAZIONE

SCHEMA ESEMPLIFICATIVO DI STATUTO ASSOCIAZIONE SCHEMA ESEMPLIFICATIVO DI STATUTO ASSOCIAZIONE La formulazione del testo del presente statuto-tipo è puramente esemplificativa. Nell ambito dell esercizio del proprio potere di autonomia privata, i costituenti

Dettagli

CITTA di SARZANA Provincia della Spezia REGOLAMENTO

CITTA di SARZANA Provincia della Spezia REGOLAMENTO REGOLAMENTO ISTITUTIVO E DI GESTIONE DEL FONDO DI ASSISTENZA, PREVIDENZA ED INCENTIVAZIONE DEI SERVIZI SVOLTI PER IL MIGLIORAMENTO DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA MUNICIPALE

Dettagli

Statuto: Statuto di associazione Onlus (art. 10, d.lgs. n. 460/1997)

Statuto: Statuto di associazione Onlus (art. 10, d.lgs. n. 460/1997) Statuto: Statuto di associazione Onlus (art. 10, d.lgs. n. 460/1997) Art. 1. Denominazione e sede È costituita l associazione denominata EFrem Economia di riconciliazione Onlus Organizzazione Non Lucrativa

Dettagli

ASSOCIAZIONE AMICI DELLE CASE DI GIACOMO PUCCINI STATUTO

ASSOCIAZIONE AMICI DELLE CASE DI GIACOMO PUCCINI STATUTO ASSOCIAZIONE AMICI DELLE CASE DI GIACOMO PUCCINI STATUTO Art. 1 COSTITUZIONE E SEDE E costituita un Associazione denominata: ASSOCIAZIONE AMICI DELLE CASE DI GIACOMO PUCCINI, con sede in Viareggio, Piazza

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE LEND TRENTO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE LEND TRENTO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE LEND TRENTO Art 1 Denominazione e sede dell associazione 1. È costituita l Associazione culturale e professionale degli operatori delle istituzioni scolastiche e formative lend

Dettagli

STATUTO DEL CENTRO DI FIRENZE PER LA MODA ITALIANA

STATUTO DEL CENTRO DI FIRENZE PER LA MODA ITALIANA STATUTO DEL CENTRO DI FIRENZE PER LA MODA ITALIANA ART. 1 DENOMINAZIONE SEDE 1. Il Centro di Firenze per la Moda Italiana, in forma abbreviata CENTRO MODA, costituito il 6 novembre 1954, è una Associazione

Dettagli

STATUTO Associazione Regionale Veneti a Milano TITOLO I

STATUTO Associazione Regionale Veneti a Milano TITOLO I STATUTO Associazione Regionale Veneti a Milano TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE DURATA Art. 1) Denominazione È costituita l Associazione denominata Associazione Veneti a Milano O.N.L.U.S. Art. 2) Sede L Associazione

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE...

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE... STATUTO DELL ASSOCIAZIONE... ARTICOLO N 1 - Costituzione dell ASSOCIAZIONE. A norma dell art. 18 della Costituzione Italiana e degli articoli 36-37-38 del Codice Civile, del D/Lgs 460/97, della Legge 383/2000

Dettagli

STATUTO. Denominazione sede scopo. Bambini nel Mondo - Children in the World ONLUS

STATUTO. Denominazione sede scopo. Bambini nel Mondo - Children in the World ONLUS STATUTO Denominazione sede scopo Nello spirito del Fondatore dell Istituto G. Gaslini che chiedeva agli operatori sanitari di impegnarsi in modo che le creature rese sacre dall avverso destino possano

Dettagli

Gruppo Polisportivo Dilettantistico ASSEMINI Atletica & Triathlon

Gruppo Polisportivo Dilettantistico ASSEMINI Atletica & Triathlon STATUTO SOCIALE ART. 1 Denominazione e sede Al fine di incentivare e sviluppare le attività sportive, con iniziative promozionali aperte, tendenti alla crescita nel territorio e allo svago, favorire iniziative

Dettagli

ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO S T A T U T O

ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO S T A T U T O ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO D. N. A DIRITTI - NATURA - ANIMALI S T A T U T O Art. 1 Denominazione E costituita l Associazione di volontariato denominata D. N. A DIRITTI NATURA ANIMALI, con sede in VaglioBasilicata,

Dettagli

STATUTO DI UN ASSOCIAZIONE RICREATIVA - CULTURALE TITOLO I. Denominazione sede ART. 1

STATUTO DI UN ASSOCIAZIONE RICREATIVA - CULTURALE TITOLO I. Denominazione sede ART. 1 STATUTO DI UN ASSOCIAZIONE RICREATIVA - CULTURALE TITOLO I Denominazione sede ART. 1 Nello spirito della Costituzione della Repubblica Italiana ed in ossequio a quanto previsto dagli artt. 36 e seguenti

Dettagli

Art.1 - Denominazione e sede. Il Comune di Arezzo e l Associazione denominata Centro di studi sul

Art.1 - Denominazione e sede. Il Comune di Arezzo e l Associazione denominata Centro di studi sul STATUTO DELLA FONDAZIONE ARETINA DI STUDI SUL CLASSICISMO Art.1 - Denominazione e sede Il Comune di Arezzo e l Associazione denominata Centro di studi sul classicismo costituiscono la Fondazione Aretina

Dettagli

STATUTO DELL ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATO Centrodentro SEDE, COSTITUZIONE, DURATA, OGGETTO SOCIALE

STATUTO DELL ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATO Centrodentro SEDE, COSTITUZIONE, DURATA, OGGETTO SOCIALE ALLEGATO 1 STATUTO DELL ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATO Centrodentro SEDE, COSTITUZIONE, DURATA, OGGETTO SOCIALE ART. 1) E costituita l Associazione di volontariato Centrodentro. ART 2) L Associazione ha

Dettagli

Statuto TEXCLUBTEC. Art. 1. E costituita in Milano l Associazione denominata TEXCLUBTEC. Art. 2

Statuto TEXCLUBTEC. Art. 1. E costituita in Milano l Associazione denominata TEXCLUBTEC. Art. 2 Statuto TEXCLUBTEC Art. 1 E costituita in Milano l Associazione denominata TEXCLUBTEC Art. 2 L Associazione ha sede in Milano, in Viale Sarca n. 223. è dotata di adeguata struttura tecnica e amministrativa

Dettagli

STATUTO DELLA CROSSFIT FAENZA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA

STATUTO DELLA CROSSFIT FAENZA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA STATUTO DELLA CROSSFIT FAENZA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA TITOLO I Denominazione sede Articolo 1 Nello spirito della Costituzione della Repubblica Italiana ed in ossequio a quanto previsto dagli

Dettagli

ASSOCIAZIONE REGIONALE FAMIGLIE DI PERSONE CON DISABILITA INTELLETTIVA E/O RELAZIONALE ANFFAS LOMBARDIA - ONLUS

ASSOCIAZIONE REGIONALE FAMIGLIE DI PERSONE CON DISABILITA INTELLETTIVA E/O RELAZIONALE ANFFAS LOMBARDIA - ONLUS ASSOCIAZIONE REGIONALE FAMIGLIE DI PERSONE CON DISABILITA INTELLETTIVA E/O RELAZIONALE ANFFAS LOMBARDIA - ONLUS Sede Legale e Operativa: Via Livigno, 2 20158 MILANO e-mail: info@anffaslombardia.it Codice

Dettagli

STATUTO. Art.1) E costituita un Associazione animalista senza scopo di lucro denominata: VITA DA CANI - Associazione a tutela dei diritti animali.

STATUTO. Art.1) E costituita un Associazione animalista senza scopo di lucro denominata: VITA DA CANI - Associazione a tutela dei diritti animali. STATUTO Art.1) E costituita un Associazione animalista senza scopo di lucro denominata: VITA DA CANI - Associazione a tutela dei diritti animali. Art.2) La sede dell Associazione è in Arese (Mi), Via Mazzini

Dettagli

STATUTO (ONLUS) AVENTE FORMA GIURIDICA DI ASSOCIAZIONE

STATUTO (ONLUS) AVENTE FORMA GIURIDICA DI ASSOCIAZIONE STATUTO (ONLUS) AVENTE FORMA GIURIDICA DI ASSOCIAZIONE Art. 1. COSTITUZIONE 1) È costituita con sede in Candia alla via Castiglione n. 30 l Associazione denominata AMICI DELLA CHIESA DI SANTO STEFANO DEL

Dettagli

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE STATUTO L Associazione denominata CORILA - Consorzio per il coordinamento delle ricerche inerenti al sistema lagunare di Venezia, è costituita ai sensi degli artt. 14

Dettagli

STATUTO DI SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO. TITOLO I Denominazione, durata e sede

STATUTO DI SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO. TITOLO I Denominazione, durata e sede STATUTO DI SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO TITOLO I Denominazione, durata e sede Art. l. Denominazione E costituita una Società di Mutuo Soccorso denominata SOS MALNATE SMS, qui di seguito chiamata per brevità

Dettagli

STATUTO dell Associazione Centro di Formazione e di Iniziativa sulla Cooperazione e l Etica d Impresa Titolo I - Denominazione, sede, scopo, durata.

STATUTO dell Associazione Centro di Formazione e di Iniziativa sulla Cooperazione e l Etica d Impresa Titolo I - Denominazione, sede, scopo, durata. STATUTO dell Associazione Centro di Formazione e di Iniziativa sulla Cooperazione e l Etica d Impresa Titolo I - Denominazione, sede, scopo, durata. Art. 1 - Costituzione e sede. E costituita l Associazione

Dettagli

STATUTO. PUPPY WALKER onlus Associazione di volontariato ex L. 266/1991

STATUTO. PUPPY WALKER onlus Associazione di volontariato ex L. 266/1991 Approvato dalla assemblea dei soci del 18.2.2012 STATUTO PUPPY WALKER onlus Associazione di volontariato ex L. 266/1991 ART. 1 (La denominazione, la sede e la durata dell Associazione) 1. E costituita

Dettagli

L Associazione ha sede in Favria, Via Canavere 19D.

L Associazione ha sede in Favria, Via Canavere 19D. ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO BUONI AMICI STATUTO Art. 1 - Costituzione, denominazione, sede e durata. a - E costituita l Associazione di Volontariato BUONI AMICI. L Associazione ha sede in Favria, Via

Dettagli

Statuto dell Organizzazione di Volontariato Associazione

Statuto dell Organizzazione di Volontariato Associazione ALLEGATO 2 (SCHEMA TIPO) Statuto dell Organizzazione di Volontariato Associazione Art. 1 Costituzione e Sede E costituita ai sensi dell art. 36 e seguenti del C.C., l Organizzazione di Volontariato denominata,

Dettagli

ASSOCIAZIONE NEXTO. Sede in Torino (TO) Via Ottavio Assarotti, 10. Codice fiscale n. 97798460016 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE

ASSOCIAZIONE NEXTO. Sede in Torino (TO) Via Ottavio Assarotti, 10. Codice fiscale n. 97798460016 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ASSOCIAZIONE NEXTO Sede in Torino (TO) Via Ottavio Assarotti, 10 Codice fiscale n. 97798460016 * * * * * * * * * * * * * * * * STATUTO DELL ASSOCIAZIONE come modificato dall Assemblea Straordinaria dei

Dettagli

STATUTO. della Fondazione SENIOR ITALIA FOUNDATION ONLUS. Art.1 Denominazione e sede

STATUTO. della Fondazione SENIOR ITALIA FOUNDATION ONLUS. Art.1 Denominazione e sede STATUTO della Fondazione SENIOR ITALIA FOUNDATION ONLUS Art.1 Denominazione e sede E costituita la Fondazione avente natura di organizzazione non lucrativa di utilità sociale denominata Senior Italia Foundation

Dettagli

unione regionale istituzioni e iniziative pubbliche e private di assistenza agli anziani STATUTO

unione regionale istituzioni e iniziative pubbliche e private di assistenza agli anziani STATUTO unione regionale istituzioni e iniziative pubbliche e private di assistenza agli anziani STATUTO in vigore dal 7 Aprile 2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE Unione Regionale Istituzioni e Iniziative Pubbliche

Dettagli

Federsanità Servizi TITOLO I DENOMINAZIONE E SOCI - SEDE OGGETTO DURATA

Federsanità Servizi TITOLO I DENOMINAZIONE E SOCI - SEDE OGGETTO DURATA Federsanità Servizi STATUTO STATUTO TITOLO I DENOMINAZIONE E SOCI - SEDE OGGETTO DURATA Art. 1) Denominazione e Soci 1.1 In base all art. 20 dello statuto della Confederazione Federsanità-ANCI nazionale

Dettagli

- CAMERA DI COMMERCIO ITALO-SVEDESE ASSOSVEZIA -

- CAMERA DI COMMERCIO ITALO-SVEDESE ASSOSVEZIA - Denominazione - Sede - Scopo 1. E costituita una Associazione denominata - CAMERA DI COMMERCIO ITALO-SVEDESE ASSOSVEZIA - 2. L Associazione ha sede in Milano, Via Agnello 6/1. Il cambiamento di indirizzo

Dettagli

STATUTO DI QUILTING TUSCIA

STATUTO DI QUILTING TUSCIA STATUTO DI QUILTING TUSCIA Articolo 1. E costituita l associazione culturale denominata Quilting Tuscia. L' associazione è apolitica e non ha scopo di lucro. La durata della associazione è illimitata e

Dettagli

STATUTO DELLA FONDAZIONE. Articolo 1 Denominazione e Sede

STATUTO DELLA FONDAZIONE. Articolo 1 Denominazione e Sede STATUTO DELLA FONDAZIONE Articolo 1 Denominazione e Sede La Fondazione di interesse collettivo denominata Fondazione San Bortolo O.N.L.U.S. è costituita ai sensi dell art. 14 e seguenti del Codice Civile

Dettagli

ALLEGATO A. È costituita in Firenze l Associazione fotografica di carattere culturale denominata. DIAFRAMMA APERTO - Codice Fiscale

ALLEGATO A. È costituita in Firenze l Associazione fotografica di carattere culturale denominata. DIAFRAMMA APERTO - Codice Fiscale ALLEGATO A STATUTO DELL ASSOCIAZIONE FOTOGRAFICA DIAFRAMMA APERTO Art. 1 Denominazione e sede È costituita in Firenze l Associazione fotografica di carattere culturale denominata DIAFRAMMA APERTO - Codice

Dettagli

Statuto dell Associazione Dalmazio Mongillo (A.DA.MO.)

Statuto dell Associazione Dalmazio Mongillo (A.DA.MO.) Statuto dell Associazione Dalmazio Mongillo (A.DA.MO.) Art. 1 È costituita l Associazione denominata Associazione Dalmazio Mongillo, in breve (A.DA.MO.). Art. 2 L Associazione ha sede in Roma, Largo Russell

Dettagli

STATUTO dell' Associazione Culturale " Mondo Mediazione "

STATUTO dell' Associazione Culturale  Mondo Mediazione STATUTO dell' Associazione Culturale " Mondo Mediazione " Articolo 1 Costituzione. E' costituita con SEDE in BERGAMO prov. (BG) via 4 NOVEMBRE N 14, CAP 24128, una Associazione Culturale denominata " MondoMediazione

Dettagli

STATUTO della "ASSOCIAZIONE ITALIA - ASEAN Articolo 1 - Costituzione È costituita la "ASSOCIAZIONE ITALIA - ASEAN con sede legale in Roma, Piazza di

STATUTO della ASSOCIAZIONE ITALIA - ASEAN Articolo 1 - Costituzione È costituita la ASSOCIAZIONE ITALIA - ASEAN con sede legale in Roma, Piazza di STATUTO della "ASSOCIAZIONE ITALIA - ASEAN Articolo 1 - Costituzione È costituita la "ASSOCIAZIONE ITALIA - ASEAN con sede legale in Roma, Piazza di Sant'Andrea della Valle n. 6. Delegazioni e uffici della

Dettagli

STATUTO WHITEAM SCI CLUB VERONA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA

STATUTO WHITEAM SCI CLUB VERONA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA STATUTO WHITEAM SCI CLUB VERONA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA TITOLO I - Denominazione sede Articolo 1 Nello spirito della Costituzione della Repubblica Italiana ed in ossequio a quanto previsto

Dettagli

Fondazione Deutsche Bank Italia

Fondazione Deutsche Bank Italia Fondazione Deutsche Bank Italia STATUTO Articolo 1 Costituzione Denominazione Sede È costituita una fondazione denominata Fondazione Deutsche Bank Italia, con durata illimitata, avente sede in Milano,

Dettagli

ARTICOLO 1. Denominazione e sede. Luce Organizzazione non Lucrativa di Utilità Sociale più. brevemente Associazione FARFALLE di LUCE ONLUS avente le

ARTICOLO 1. Denominazione e sede. Luce Organizzazione non Lucrativa di Utilità Sociale più. brevemente Associazione FARFALLE di LUCE ONLUS avente le ARTICOLO 1 Denominazione e sede È costituita l Associazione denominata Associazione Farfalle di Luce Organizzazione non Lucrativa di Utilità Sociale più brevemente Associazione FARFALLE di LUCE ONLUS avente

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE LA VOCE DELLE DONNE. Art. 1 Costituzione Denominazione Sede. Art. 2 Durata. Art. 3 Scopi

STATUTO ASSOCIAZIONE LA VOCE DELLE DONNE. Art. 1 Costituzione Denominazione Sede. Art. 2 Durata. Art. 3 Scopi STATUTO ASSOCIAZIONE LA VOCE DELLE DONNE Art. 1 Costituzione Denominazione Sede Ai sensi della legge 7 dicembre 2000, n. 383, e delle norme del codice civile in tema di associazioni è costituita l Associazione

Dettagli