Infiorata 2015: Nutrire la pace preservando la vita e la biodiversità dei suoi abitanti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Infiorata 2015: Nutrire la pace preservando la vita e la biodiversità dei suoi abitanti"

Transcript

1 P2 / CULTURA P4 / AMBIENTE P6 / EXPO 2015 P7 / SPORT Intervista a Francesco Iniziati i lavori per i col- La Tradizionale Infiora- Nuova vita per il campo Sforza Cesarini, erede lettori fognari nella Fra- ta di Genzano e il pane di calcio a 5 di via Emi- della famiglia che ha zione Landi. Il depura- casareccio Igp all lia Romagna: dal 18 dato vita al tessuto ur- tore dei Castelli, inve- esposizione universale aprile l impianto è tor- bano di Genzano ce, resta al palo di Milano Periodico a cura dell Amministrazione comunale nato a gestione pubblica NUMERO 1 L editoriale Nasce VivoGenzano, un nuovo canale di informazione e condivisione dell attività amministrativa, della vita sociale della comunità e degli eventi programmati sul territorio. Con l obiettivo di migliorare la relazione con il cittadino sia in termini di qualità che di quantità dei contenuti, l Amministrazione comunale di Genzano ha infatti sviluppato in questi anni una strategia di comunicazione multicanale, avvalendosi quindi in modo integrato di molteplici strumenti di informazione: il sito web istituzionale, interamente rinnovato nella veste grafica e nei contenuti, per rendere più agevole e intuitiva la navigazione, i profili social Facebook e Twitter, strumenti immediati e interattivi, la cartellonistica, l Annuario comunale e il servizio di informazione tramite messaggi telefonici vocali Alert System. Una comunicazione al passo con i tempi, quindi, un nuovo modo di amministrare, trasparente e con al centro il cittadino, per permettere ad ognuno di orientarsi meglio all interno di una società in continuo mutamento. Infiorata 2015: Nutrire la pace preservando la vita e la biodiversità dei suoi abitanti Vista l importanza dell esposizione universale di Milano, l Infiorata di Genzano svilupperà il tema dell Expo 2015 Nutrire il pianeta, energia per la vita, attraverso lo slogan Nutrire la pace preservando la vita e la biodiversità della terra e dei suoi abitanti. Il primo evento in programma, sabato 30 maggio, è l inaugurazione della mostra dell artista ospite Vincenzo Balsamo, seguita il primo giugno dall apertura della mostra su Alamberto Pucci e, venerdì 12 giugno, dalla sfilata Sotto il cielo di Genzano che quest anno festeggerà la sua ventesima edizione e aprirà, di fatto, la Tradizionale Infiorata Via Bruno Buozzi (già via Sforza) Pulizia straordinaria alla materna De Amicis Nel mese di aprile ha tenuto in banco in città il tema della situazione della scuola materna De Amicis. Questi i fatti: dopo numerosi solleciti a chi aveva competenza, l amministrazione comunale il 7 aprile si è fatta carico di una pulizia straordinaria. Dopodiché, ha provveduto alla derattizzazione dei locali e dei giardini annessi. Purtroppo, però, il Comune si è visto costretto a intervenire nuovamente, vista l insufficienza delle istituzioni preposte, l inadeguatezza del servizio di pulizia espletato dalla cooperativa incaricata dal Ministero dell Istruzione e considerato che la dirigenza scolastica non era in grado di garantire un intervento di pulizia approfondito dei locali, viste anche le numerose se- gnalazioni arrivate al sindaco da parte dei genitori. Così, il 23 aprile, una ditta incaricata direttamente dal Comune ha provveduto a una nuova pulizia straordinaria delle aule, alla sanificazione di tutte le superfici, svuotando e spostando gli armadi per disinfettare giocattoli e oggetti vari. La nostra attenzione verso le scuole, anche quando esula dalla nostra responsabilità o competenza, è dimostrata anche da questi interventi. Comunque ha detto il Sindaco Flavio Gabbarini continueremo a sollecitare il Ministero per garantire una pulizia adeguata in modo regolare, far sì che vengano rispettati i ruoli e assicurato a bambini e insegnanti un ambiente salubre e accogliente.

2 VIVOGENZANO/PAG. 2 La famiglia Sforza Cesarini torna a casa Intervista a Francesco Sforza Cesarini: L acquisto del Palazzo un gesto coraggioso I quadri e il palazzo si parlano e raccontano delle storie che si intrecciano con le vicende storiche dell intera Italia : Francesco Sforza Cesarini, erede della famiglia che a lungo ha abitato e dato vita al tessuto urbano di Genzano, spiega così l emozione di vedere per la prima volta i ritratti di famiglia nelle sale del Palazzo Sforza Cesarini, in occasione della mostra Uomini e donne illustri di Casa Sforza. Si tratta degli antenati, che Livia e Federico Sforza Cesarini hanno deciso di fissare in immagini: un grande albero genealogico illustrato che si può ammirare anche salendo le scale del palazzo, prima di accedere alle sale che ospitano la mostra che ospita quadri di notevole qualità, dipinti attribuibili alla scuola di Baciccio, Giovanni Francesco Morandi, Pompeo Batoni, Teodoro Matteini e Francesco Podesti. L allestimento, curato da Carla Benocci, è stato apprezzato dall erede degli Sforza Cesarini che, oggi, ricopre anche la carica di presidente dell Adsi per il Lazio, l associazione che tutela le dimore storiche: Quanto fatto dal Comune rispecchia esattamente la filosofia dell ADSI di mantenere e far vivere, di condividere e di valorizzare palazzi e castelli che per secoli sono stati il fulcro della vita dei paesi in cui si trovano. Iniziamo dalla mostra: che effetto le ha fatto rivedere i quadri tornare a casa? Vedere la serie dei ritratti che per oltre un secolo facevano parte dell arredo del palazzo Sforza Cesarini di Genzano è stato emozionante, ed è il compimento di un percorso iniziato con il recupero del palazzo da parte del comune a cui va dato molto credito. L incontro con la dottoressa Benocci e l architetto Melaranci, promotore e organizzatore, ha reso possibile questa importante manifestazione. La mostra in formato ridotto era stata esposta ad Acquapendnete (VT) eda Castell Azzara (GR), luoghi legati alla famiglia Sforza. Tuttavia a Genzano i Cesarini prima, gli Sforza in seguito, hanno vissuto e plasmato il tessuto urbano e più recentemente, a metà ottocento hanno realizzato il giardino all inglese; lo troviamo riprodotto in un quadro all interno del ritratto di D. Carolina Shirley. C è una riproduzione del ritratto di Muzio Attendolo in una sala al secondo piano, identico a quello del quadro. Insomma, i quadri e il palazzo si parlano e raccontano delle storie che si intrecciano con le vicende storiche dell intera Italia. Sono cose che fanno riflettere e che vanno apprezzate quando si realizzano. Cosa pensa dell allestimento? L allestimento della mostra segue un percorso storico della famiglia Sforza di Santa Fiora che si chiama così grazie all unione tra Bosio Sforza e Cecilia Aldobrandeschi erede del piccolo stato della contea di Santa Fiora sul monte Amiata. Salendo lo scalone a sinistra nella sala detta della Cappella si trova il pannello con due pergamene aldobrandesche, una del IX secolo e una del Barbarossa con cenni storici sull antica famiglia di origine longobarda. A destra si entra nei saloni del palazzo, e la mostra si sviluppa per rami della famiglia Sforza, dai più antichi agli attuali Sforza Cesarini. La curatrice ci fa attraversare secoli di storia italiana attraverso le gesta di una famiglia che ha saputo mantenere un ruolo di rilevanza nei secoli. La quadreria è interessante proprio per questa funzione di documento storico che attraversa il tempo. Passando da una sala all altra ci lasciamo il capostipite Muzio e gli Sforza di Milano, poi il ramo dei Signori di Pesaro, infine si arriva al ramo dei Santa Fiora che poi diventano gli Sforza Cesarini. Infine la sala dei cardinali e delle belle, messe insieme un po provocatoriamente per richiamare la sala delle belle voluta dal cardinal Chigi ad Ariccia che tanto fecero arrabbiare il Papa per frivolezza. Nell ultima sala c è anche un omaggio a D. Carolina Shirley Sforza Cesarini che tanto volle il giardino all inglese adiacente il palazzo e che viene raffigurato nel ritratto del Podesti. Insomma, la Benocci ha fatto un eccellente lavoro per raccontare la mostra, sicuramen- te aiutata dalla splendida cornice del palazzo, così appassionatamente restaurato dal comune. Che giudizio dà alla casa degli Sforza Cesarini, visto il suo ruolo di presidente ADSI Lazio? La storia recente del palazzo Sforza Cesarini di Genzano è stata molto travagliata. L'occupazione durante la guerra da parte dei tedeschi, nel dopoguerra da parte degli sfollati e poi più recentemente i pri- Parco Sforza Cesarini Il Parco è aperto tutti i sabato, domenica, festivi e prefestivi dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 19:30. Palazzo Sforza Cesarini Il Palazzo Sforza Cesarini è aperto tutti i sabato dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 20:00 e la domenica e i festivi dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 20:00. Biglietteria Ingresso Parco: 3,00 - Ingresso Palazzo: 3,00 - Biglietto integrato: 5,00 Gruppi: ogni 15 ingressi, 1 gratuità. Ingresso gratuito per bambini fino a 8 anni, guide/accompagnatori/interpreti autorizzati. Per i residenti l ingresso è gratuito ogni prima domenica del mese.

3 VIVOGENZANO/PAG. 3 mi restauri da parte di una società privata hanno lasciato danni e perdita di finiture molto importanti che hanno stravolto i locali del palazzo e questo è un gran peccato. Ricordo di racconti in famiglia, di mia nonna in particolare, che lo descrivevano come una residenza sontuosa con arredi, quadri e finiture di altissimo pregio ed eleganza. L acquisto e il restauro del palazzo da parte del Comune è stato un gesto coraggioso di altissimo valore culturale, di rispetto verso il palazzo e verso la millenaria storia del paese. Ogni genzanese oggi dovrebbe sentire il palazzo come parte della propria identità e con orgoglio proteggerlo ed arricchirlo per le generazioni future. Quanto fatto dal Comune rispecchia esattamente la filosofia dell ADSI di mantenere e far vivere, di condivide- che dal limitrofo comune di considerazione. Non vorrei re e di valorizzare palazzi e Ariccia, che si sono presi cari- essere banale, ma si parla tancastelli che per secoli sono sta- co del mantenimento e dello to di sprechi nella gestione di ti il fulcro della vita dei paesi sviluppo di questi beni attra- alcuni grandi siti di interesse in cui si trovano. La nostra fi- verso iniziative culturali, di storico artistico o archeologico losofia è che chiunque, priva- sviluppo turistico o di promo- nazionali che faticano a reggeto, comune o I quadri e il palazzo si parlano e raccontano delle fondazione, si spenda nel man- storie che si intrecciano con le vicende storiche tenere questi dell intera Italia luoghi è degno di rispetto e va aiutato in tutti i zione di tradizioni locali. re il degrado del tempo, come modi. E i frutti di questi inve- Che ruolo ha l ADSI nella si può immaginare se i 3mila stimenti si vedranno nel tem- tutela delle dimore storiche? siti privati fossero gestiti dallo po perché in un mondo sem- L ADSI è una sorta di sindaca- Stato. Vi immaginate i costi? I pre più globalizzato e appiatti- to di categoria e agisce su di- privati fanno un lavoro eroico to si avrà un bisogno vitale versi fronti per difendere il e dovrebbe esser loro riconodi luoghi autentici della me- proprietario di dimora storica. sciuto attraverso una minore moria. Quando è nata l associazione, pressione fiscale. Il patrimonio storico- uno degli obiettivi primari era E poi bisogna considerare che artistico e architettonico quello di migliorare i rapporti il bene vincolato non è fruibile nel nostro Paese rappre- con le soprintendenze, e oggi come un appartamento nuovo senta una porzione impor- dopo più di tre decadi, possia- appena costruito in un centro tante di beni culturali. mo dire che la missione è com- residenziale. Il vincolo ne limicom è la situazione gene- piuta. I rapporti ora sono otti- ta la proprietà, l utilizzo, la rale di tenuta di queste mi perché si è finalmente capi- possibilità di adeguarlo alle dimore? to che i nostri obiettivi sono esigenze della modernità. SoPurtroppo dal governo Monti speculari ai loro e che sempre no tutti fattori che ne abbattoin poi la situazione per i priva- di più dipendiamo gli uni dagli no il valore e la possibilità di ti è diventata critica. L Imu ha altri. Poi c è il fronte fisco che utilizzo. decuplicato la tassazione su oggi sta mettendo a dura pro- Tutto questo lo dico con spiriquesti beni che hanno dei costi va la categoria. Purtroppo non to di condivisione con le autodi manutenzione altissimi. siamo i soli a soffrire, tutto il rità pubbliche che sono sicuro Purtroppo credo che negli an- Paese non ne può più riconoscono il valore del lavoni prossimi vedremo sempre dell elevata pressione fiscale e ro da noi svolto nella tutela di di più l abbandono e la rovina tutti si lamentano, ma noi, questi beni. di questi palazzi. È molto ap- rappresentando la memoria e prezzabile vedere quanto fatto l identità storica, dovremmo dal comune di Genzano, o an- essere presi maggiormente in Le mostre al Palazzo Sforza Cesarini Uomini e donne illustri di casa Sforza - La collezione di ritratti Un grande albero genealogico illustrato, con 87 quadri, 76 dei quali documentati nell eredità di Federico Sforza del La mostra resterà aperta al pubblico fino al prossimo 24 maggio. RamificAzioni-arabeschi lignei La mostra personale di Nazzareno Flenghi, esposta nell androne e al piano terra del Palazzo Sforza Cesarini, sarà visitabile anche per tutto il mese di giugno nei giorni e negli orari di apertura al pubblico. Vincenzo Balsamo o il vento Zen che muove il cuore della creazione Dal 30 maggio al 5 luglio in mostra le opere del Maestro Vincenzo Balsamo, artista ospite dell edizione 2015 della Tradizionale infiorata. La singolare iniziativa espositiva raccogli oltre centocinquanta tra dipinti su tela e su carta che coprono un arco di tempo che va dal Monumento al marinaio del 1957 a Rosso e splendente del Inaugurazione: sabato 30 maggio, ore 18:00.

4 VIVOGENZANO/PAG. 4 Depuratore dei Castelli: pronto da settembre Il Sindaco Gabbarini: Tenere al palo un'opera pubblica di questa portata è preoccupante Allo stato, non risulta raggiunto alcun accordo tra ACE- A ATO 2 ed Idrica SpA e pertanto è intenzione della Regione Lazio, una volta completate le operazioni di collaudo, previste presumibilmente entro il corrente anno, convocare il Comune (di Ardea, ndr) per procedere alla consegna ed all avvio dell impianto. A giugno scorso, con queste parole l Assessore all Ambiente e Infrastrutture della Regione Lazio, Fabio Refrigeri, rispondeva alle domande di Daniele Castri del Caffè dei Castelli in merito ai tempi ancora necessari per la messa in esercizio del nuovo mega-depuratore dei Castelli ma, a dispetto anche di quest ultima promessa, il nuovo maxi-impianto industriale resta ancora fermo a fare la muffa. Per di più a tempo indeterminato. Atteso da decenni, è stato finito e ultimato da quasi due anni ed è costato circa 20 milioni di euro di soldi pubblici. Secondo la Regione Lazio, da giugno 2012 avrebbe dovuto sanificare tutti i reflui fognari civili ed industriali di sei comuni: Albano, Ariccia, Genzano, Lanuvio, Nemi e parte di Ardea. Un danno per l economia e l ambiente. Uno stop ingiustificato che crea danni ingenti alla già martoriata economia locale, col blocco dei nuovi allacci in fogna e delle nuove utenze i- driche per palazzi, case, negozi, aziende pubbliche e private situate in buona parte dei sei comuni interessati. Ma anche e soprattutto all ambiente, visto e considerato che almeno un terzo dei reflui urbani civili e industriali prodotti dai comuni che confluiranno nel nuovo maxi depuratore pubblico, finiscono al momento direttamente nel mare nostrum del litorale a sud di Roma senza il pre-trattamento prescritto dalla legge. Alla faccia della tutela della salute dei cittadini, dell agricoltura e dell itticoltura. Ma anche dello sviluppo turistico dell ampia fascia di litorale che si allunga fin giù a Tor San Lorenzo e Ardea. E che abbraccia un ampia fascia di territorio che va da Lido dei Pini a Pratica di Mare, da Torvaianica a Tor Caldara, da Lavinio alle dune di Capocotta. Un mare di bassissima qualità, che perdurerà probabilmente anche per la prossima estate. I nodi irrisolti. Ad oggi, purtroppo, manca anche l accordo tra Regione Lazio e Comune di Ardea per il finanziamento delle cosiddette opere di compensazione. Si tratta delle fogne e dell acquedotto pubblico che serviranno i popolosi quartieri di Villaggio Ardeatino, Montagnano e Montagnanello. La realizzazione di queste infrastrutture avrebbe dovuto mitigare l arrivo in zona del depuratore che graverà, e non poco, sulla vita dei residenti. E che si aggiunge alla ultratrentennale discarica per rifiuti non differenziati di Roncigliano. L accordo di programma per la realizzazione del nuovo depuratore fu sottoscritto nel 2007 tra Regione (Assessore Filiberto Zaratti) e Comune (Sindaco Carlo Eufemi). Un accordo tra gli amministratori probabilmente poco chiaro, visto e considerato che, ancora oggi, il nuovo depuratore non riesce ad essere avviato. Ma manca anche ancora anche l accordo tra le due società che si contendono la futura gestione dell impianto: Idrica, l azienda che detiene il servizio idrico nel Comune di Ardea, titolare di un contratto lungo ancora 20 anni, e Acea Ato 2, il gestore monopolista del settore idrico nella Provincia di Roma e, in particolare, di tutti i comuni da cui provengono i reflui urbani da depurare. Il controllo della chiarificazione delle acque chiare e scure dei Castelli e Litorale a sud di Roma, vale decine di milioni di euro all anno che sgorgheranno copiose dalle tasche dei cittadini e dalle casse dello Stato per finire direttamente nei dividendi degli azionisti. Una partita decisiva a cui nessuna delle due società intende rinunciare. Promesse da marinai. Esattamente un anno fa, l Assessore Fabio Refrigeri si era impegnato con una nota ufficiale inviata al Comune di Ardea a dare corso al finanziamento immediato, pari ad un milione e 300mila euro, necessario alla realizzazione delle fogne di Montagnano, come anticipo dei soldi di compensazione che la Regione Lazio si era impegnata a sborsare dal Per questo, il 17 aprile 2014 il sindaco Luca Di Fiori, di fronte ai cittadini, nel corso di una partecipatissima assemblea pubblica avvenuta a Villaggio Ardeatino, sostenne: entro 8 mesi, contiamo di ultimare i lavori per la realizzazione delle fognature di Villaggio Ardeatino, Montagnano e Montagnanello, sosteneva. Subito dopo Pasqua continuò avremo un nuovo incontro in Regione. Sono sicuro che riusciremo a realizzare presto anche l acquedotto. Nessuna di queste promesse, purtroppo, è stata ancora mantenuta. Sarà che ci troviamo a due passi dal mare ed è zona di pescatori e marinai, ma a dispetto delle tante parole, del promesso avvio del depuratore e dei lavori per la realizzazione delle fogne e dell acquedotto pubblico per Villaggio Ardeatino, Montagano e Montagnanello, non si vede ancora nemmeno l ombra... Il sindaco di Genzano Flavio Gabbarini. Da amministratore pubblico ha sostenuto invece il sindaco di Genzano manifesto tutta la mia preoccupazione per quello che comporta, in termini ambientali ed economici, tenere al palo un'opera

5 VIVOGENZANO/PAG. 5 del 2013, il mega-impianto è ancora bloccato pubblica di questa portata. Soldi pubblici spesi che non stanno rendendo un servizio indispensabile alle nostre città sia per la tutela ambientale che per lo sviluppo economico. Non possiamo e non vogliamo più aspettare. I cittadini e il territorio ne hanno bisogno. Così il sindaco di Genzano Flavio Gabbarini che proprio nei giorni scorsi ha accolto positivamente la nota del Presidente di Acea Ato2 Paolo Saccani, in cui quest ultimo ha lamentato una serie di ritardi che si protraggono ormai da oltre un anno. A tutt oggi ha scritto l ing. Saccani all Amministrazione regionale e a tutti i sindaci dei comuni interessati non risulta ancora avvenuto il trasferimento alla scrivente società dell impianto di depurazione in oggetto (depuratore di Montagnano situato nel Comune di Ardea, ndr), a seguito dei lavori di realizzazione appaltati dall Amministrazione regionale. Acea Ato2, infatti, secondo quanto riportato nella nota, a partire dal gennaio del 2014 avrebbe reiteratamente rappresentato alla Regione Lazio il proprio titolo alla gestione dell impianto in questione, la volontà di acquisirne la gestione e la disponibilità a porre in essere tutte le attività necessarie alla materiale presa in carico dello stesso, senza però sortire alcun effetto. Sono d accordo con quanto affermato dal gestore idrico ha detto il Sindaco Flavio Gabbarini ed è proprio per questo che ho voluto comunicare all ing. Saccani la mia piena condivisione e la disponibilità da parte dell Amministrazione comunale di Genzano a fare tutto il possibile per risolvere una problematica ormai non più procrastinabile. Ai Landi invece, riprendono i lavori per i collettori fognari Recuperato un contributo provinciale di 180mila euro, che nel 2009 stava per essere revocato Sono ripresi nel mese di marzo i lavori di ni siamo venuti a conoscenza di una no- dei Melograni, la prima via interessata dai completamento del collettore fognario in ta, inviata nel 2009 dall allora Provincia di lavori, il gestore procederà subito alla relocalità Landi: 1300 metri di fognatura su Roma, nella quale questa comunicava l alizzazione degli allacci con il collettore di strada e 400 metri di opere per il collega- avvio della procedura di revoca del con- via Castellaccio Carano e, entro qualche mento al depuratore dei Landi, un pro- tributo. Immediata da parte del Comune mese, saranno terminate tutte le opere, getto approvato nel 2001 e mai comple- l attivazione di tutte le procedure neces- previste in via dei Meli, via dei Peri e via tato. O meglio, completato solo in parte. sarie a recuperare il finanziamento. Primo della Fontanella. Sono opere prioritarie Del progetto iniziale, infatti, fu portato a fra tutti il dialogo con Acea Ato2 che, su- per la nostra città ha detto ancora termine soltanto il depuratore, consegna- bentrato al Comune nel 2006 nella ge- Gabbarini che consentiranno di dare to nel 2006 e mai messo in funzione. stione del Servizio idrico integrato, ha una regola urbanistica alla proliferazione Tutte da realizzare, invece, le opere di oggi la competenza di portare a termine i spontanea dell abitato e di migliorare il collettamento, per le quali sempre nel lavori. E così, dopo una lunga trattativa servizio offerto ai cittadini che risiedono 2006 la Provincia di Roma concesse un con il gestore, i lavori per la realizzazione nella Frazione Landi. contributo di 180mila euro. Appena inse- dei collettori fognari sono iniziati nel mediati afferma il Sindaco Flavio Gabbari- se di marzo. Terminate le opere su via

6 VIVOGENZANO/PAG. 6 Genzano sbarca all Expo Pane e Infiorata per l esposizione universale L Expo di Milano ha aperto i battenti il 1 maggio e fino a ottobre sarà la più grande esposizione mai realizzata al mondo sull alimentazione e la nutrizione. Lo slogan scelto - Nutrire il pianeta, energia per la vita è l impegno di ogni paese espositore a mostrare le eccellenze agroalimentari dei proprio territori, a condividere le migliori tecnologie per rendere possibile la garanzia di un cibo sano, sicuro e soprattutto sufficiente per tutti gli abitanti del Pianeta. Genzano, con la sua tradizione e vocazione contadina, ha dato il suo contributo, aprendo l Expo con uno stand dove abbiamo portato l eccellenza del nostro territorio: il pane casareccio IGP. Con Marco Bocchini (Forno Da Sergio) e Luciano De Luca (La Fornarina) siamo stati i primi a inaugurare lo spazio messo a disposizione dall associazione nazionale Città del Pane, di cui siamo i fondatori, nell area espositiva della Cascina Triulza, centro delle attività della società civile all interno dell esposizione universale. Centinaia di persone, nei tre giorni di copertura, hanno gustato il nostro pane condito con olio dei Colli Lanuvini e sale. Italiani, stranieri: tut- Immagini dell Infiorata proiettate nel Padiglione Italia ti hanno potuto constatare la bontà e genuinità di un prodotto che resta la base dell alimentazione e della dieta mediterranea. Una vetrina universale, dunque, (a costo zero per l amministrazione: lo spazio espositivo è stato acquistato dall associazione nazionale Città del Pane) che dimostra come il pane sia ancora il punto di forza dell enogastronomia dei Castelli Romani. L Expo di Milano è una vetrina molto importante ha commentato il sindaco, Flavio Gabbarini ed essere stati presenti nei giorni inaugurali rappresenta certamente un occasione unica per accrescere la conoscenza del nostro pane a marchio Igp, della nostra città e della nostra più impor- tante manifestazione, la Tradizionale Infiorata, che promuoveremo attraverso mate- riale informativo. L avventura di Genzano all Expo non si esaurisce qui. A ottobre, infatti, nello spazio del Giardino dell Onu, gestito dal sistema Colline Romane, molto probabilmente sarà realizzato un quadro infiorato dai nostri maestri. Un video con la meraviglia del tappeto infiorato è già stato mostrato tra lo stupore dei visitatori nello spazio gestito dalla Regione Lazio. Si tratterà di un quadro da 10 metri quadrati, e contribuirà a far conoscere il nome di Genzano tra i visitatori dell esposizione. Il Sindaco e i panificatori di Genzano all Expo Il pane casareccio I.G.P. Primo in Europa a ottenere il marchio I.G.P., il pane casareccio di Genzano è un eccellenza dell enogastronomia italiana. È prodotto con farina di grano tenero, acqua, lievito naturale e sale: da 300 anni, nelle ore delle sfornate, nei pressi dei forni il profumo inconfondibile si spande nell aria. L impasto è fatto lievitare per un ora, poi viene lavorato in pagnotte o filoni e fatto riposare nelle casse di legno, coperto dai teli di canapa e spolverato con cruschello e tritello. Infornato a 300 circa, uscirà con la sua caratteristica crosta consistente e croccante, a protezione della mollica che rimane morbida e spugnosa. Il lievito naturale gli conferisce una ricchezza di fermenti vivi e per questo mal sopporta il contatto con la plastica: può conservarsi morbido e croccante per molti giorni. La classica pagnotta con la baciatura ai fianchi o il tradizionale filone sono confezionati con un peso che varia fino a 2,5 kg. La fila per assaggiare il pane di Genzano

7 VIVOGENZANO/PAG. 7 Nuova vita per il campo comunale di calcio a 5 L impianto di viale Emilia Romagna è stato inaugurato sabato 18 aprile. La gestione sarà pubblica e gli introiti saranno investiti nel sociale La nuova gestione del campo di calcio a 5 ha preso il via nel pomeriggio di sabato 18 aprile con un'amichevole tra due squadre di piccoli calciatori. La struttura, oggetto negli scorsi mesi di alcuni interventi di manutenzione dell impiantistica e della recinzione, è tornata quindi a disposizione della cittadinanza. La gestione del campo sarà pubblica e le prenotazio- ni saranno gestite direttamente dall Ufficio sport del Comune di Genzano. A dare il calcio d'inizio è stato l'assessore allo Sport Emanuele Sabatini. Il sindaco, Flavio Gabbarini, durante la cerimonia inaugurale, ha ricordato che gli introiti che ne deriveranno verranno reinvestiti per il sociale. Info e prenotazioni Comune di Genzano di Roma Ufficio sport Via Italo Belardi, 81 - II piano Orario di ricevimento Dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 12:00. Lunedì e giovedì dalle 15:30 alle 17:30. Recapiti Tel Damiano Rosatelli è due volte campione del mondo L'atleta genzanese ha conquistato l'oro nel fioretto individuale e a squadre Congratulazioni all'atleta genzanese Damiano Rosatelli che, dopo aver centrato l'oro nel fioretto maschile Under 20 ai Campionati Europei lo scorso primo marzo, la scorsa settimana è salito per ben due volte sul gradino più alto del podio ai mondiali di Tashkent, in Uzbekistan. Il giorno di Pasquetta, l'atleta si è laureato campione del mondo nel fioretto individuale, categoria Kick boxing, pioggia di medaglie per la Pkt I ragazzi di Alessandro Topa sbancano alla Coppa del mondo di Innsbruck La Pkt del maestro Alessandro Topa ha sbancato ai mondiali di Innsbruck conquistando tre medaglie: una d oro, due d argento e una di bronzo. Sul gradino più alto del podio Emanuele Tetti, già campione italiano. Medaglia d argento, invece, per Alessio Bocale e Catia Colagrossi e prestigioso bronzo per Alessandro Disnan. Pochi giorni dopo, Sharon Fioretti si è invece confermata campionessa italiana. giovani, mentre giovedì scorso ha conquistato, assieme ai compagni della Nazionale Italiana (Tommaso Ciuti, Francesco Ingargiola e Lorenzo Francella) il titolo di campione del mondo di fioretto maschile a squadre Under 20. A Damiano Rosatelli vanno le congratulazioni da parte dell Amministrazione comunale e un grande in bocca al lupo per le prossime gare. VivoGenzano Periodico dell Amministrazione comunale di Genzano di Roma Direttore responsabile Ilaria Proietti Via Italo Belardi, 81 Registrazione al Tribunale di Velletri n. 4/2015 dell Stampa Ideagraph S.n.c. Via dei Pini Rioli - Velletri (RM)

8

PROGRAMMA. Giovedì 11 giugno. Venerdì 12 giugno

PROGRAMMA. Giovedì 11 giugno. Venerdì 12 giugno PROGRAMMA Giovedì 11 giugno Ore 18,00 - Palazzo Sforza Cesarini - Sala delle Armi Presentazione del libro di Mirko e Alessandro Gallenzi Genzano racconta, storie, aneddoti, racconti e favole del paese

Dettagli

Passeggiando per Genzano

Passeggiando per Genzano Passeggiando per Genzano Genzano di Roma è un comune di 24.397 abitanti della provincia di Roma nel Lazio ed è situato sul versante esterno del cratere vulcanico del lago di Nemi. ...Forno antichi sapori...

Dettagli

TARIFFE DI PALAZZO E PARCO CHIGI APPROVATE CON ATTO DI GIUNTA MUNICIPALE N 86 DEL 29/06/2015

TARIFFE DI PALAZZO E PARCO CHIGI APPROVATE CON ATTO DI GIUNTA MUNICIPALE N 86 DEL 29/06/2015 TARIFFE DI PALAZZO E PARCO CHIGI APPROVATE CON ATTO DI GIUNTA MUNICIPALE N 86 DEL 29/06/2015 TARIFFE BIGLIETTERIA Intero - Visita guidata del Piano Nobile 8,00 - Visita guidata di Parco Chigi 6,00 - Visita

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

RECORD DI ESPOSITORI PER LA FIERA DI SANT ALESSANDRO

RECORD DI ESPOSITORI PER LA FIERA DI SANT ALESSANDRO RECORD DI ESPOSITORI PER LA FIERA DI SANT ALESSANDRO Davanti alla crisi economica che continua a mordere e a un estate torrida che ha lasciato a bocca asciutta anche molta produzione, l appuntamento organizzato

Dettagli

NUTRIRE IL PIANETA ENERGIA PER LA VITA

NUTRIRE IL PIANETA ENERGIA PER LA VITA NUTRIRE IL PIANETA ENERGIA PER LA VITA LA TOSCANA VERSO EXPO 2015 Viaggio in Toscana: alla scoperta del Buon Vivere www.expotuscany.com www.facebook.com/toscanaexpo expo2015@toscanapromozione.it Gusto

Dettagli

XXII EDIZIONE MOSTRA PER GLI SPOSI. DA GIOVEDÌ 8 A DOMENICA 11 OTTOBRE 2015 Villa Castelbarco Vaprio d Adda

XXII EDIZIONE MOSTRA PER GLI SPOSI. DA GIOVEDÌ 8 A DOMENICA 11 OTTOBRE 2015 Villa Castelbarco Vaprio d Adda XXII EDIZIONE MOSTRA PER GLI SPOSI DA GIOVEDÌ 8 A DOMENICA 11 OTTOBRE 2015 Villa Castelbarco Vaprio d Adda Milano AMORE. NUTRIMENTO PER IL PIANETA, ENERGIA PER LA VITA. Sposidea, luogo perfetto per parlare

Dettagli

C I N E M A & C I B O F I L M F E S T I V A L

C I N E M A & C I B O F I L M F E S T I V A L FOOD FILM FEST C I N E M A & C I B O F I L M F E S T I V A L BERGAMO 15-20 SETTEMBRE 2015 piazza dante - domus bergamo quadriportico del sentierone palazzo dei contratti e delle manifestazioni COSA - DOVE

Dettagli

LE ESPOSIZIONI UNIVERSALI ED EXPO MILANO 2015

LE ESPOSIZIONI UNIVERSALI ED EXPO MILANO 2015 LE ESPOSIZIONI UNIVERSALI ED EXPO MILANO 2015 3 Cosa è una Esposizione Universale Da oltre 100 anni, le Esposizioni Universali hanno un posto d eccellenza nell'educazione dei cittadini, del mondo e nel

Dettagli

Progetto ANCIperEXPO Centri Estivi Centri Anziani Centri Ricreativi

Progetto ANCIperEXPO Centri Estivi Centri Anziani Centri Ricreativi Progetto ANCIperEXPO Centri Estivi Centri Anziani Centri Ricreativi ALESSANDRO ROSSO GROUP ALESSANDRO ROSSO GROUP Alessandro Rosso Group nasce nel 2002 da un gruppo di professionisti con oltre trent anni

Dettagli

Amici di Palazzo Reale

Amici di Palazzo Reale Amici di Palazzo Reale 55 56 Umberto e Maria Josè. Ultimi Principi a Palazzo Una mostra per un ritrovato percorso di visita Giulia Piovano L hanno fornito l occasione per riaprire al pubblico le sale del

Dettagli

FIERA DI SANT ALESSANDRO

FIERA DI SANT ALESSANDRO FIERA DI SANT ALESSANDRO Un punto di incontro fra tradizione e innovazione Fiera di Bergamo DAL 6 AL 8 SETTEMBRE 2013 1 Informazioni generali Sant Alessandro è una manifestazione di tradizione millenaria

Dettagli

Enti Promotori e Sponsor

Enti Promotori e Sponsor Foglio 1 Enti Promotori e Sponsor L'evento è organizzato dall'amministrazione Comunale di Castelplanio Con la partecipazione di Provincia di Ancona Fondazione della Cassa di Risparmio di Jesi Sistema Museale

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PRESENTATI OGGI NELLA SEDE APT VALDINIEVOLE I NUOVI GUIDA "MUSEI & VALDINIEVOLE" E SITO INTERNET

COMUNICATO STAMPA PRESENTATI OGGI NELLA SEDE APT VALDINIEVOLE I NUOVI GUIDA MUSEI & VALDINIEVOLE E SITO INTERNET COMUNICATO STAMPA PRESENTATI OGGI NELLA SEDE APT VALDINIEVOLE I NUOVI GUIDA "MUSEI & VALDINIEVOLE" E SITO INTERNET www.provincia.pistoia.it/museievaldinievole Sono stati presentati oggi, venerdì 9 luglio

Dettagli

I geometri a Expo con gli agronomi nel segno della sostenibilità

I geometri a Expo con gli agronomi nel segno della sostenibilità I geometri a Expo con gli agronomi nel segno della sostenibilità Il padiglione degli Agronomi mondiali, La fattoria Globale 2.0, è interamente sostenibile e a impatto zero. Qui è ospitato lo spazio espositivo

Dettagli

GMI VENEZIA: UN MOLINO AAA 16 maggio - 31 ottobre 2015

GMI VENEZIA: UN MOLINO AAA 16 maggio - 31 ottobre 2015 GMI VENEZIA: UN MOLINO AAA 16 maggio - 31 ottobre 2015 GRANDI MOLINI ITALIANI (GMI) È PRIMO GRUPPO MOLITORIO ITALIANO. PRODUCE FARINE DI GRANO TENERO E SEMOLE DI GRANO DURO PER TUTTI I SEGMENTI DI MERCATO:

Dettagli

Il manifesto del design, eleganza e innovazione in armonia con l ambiente

Il manifesto del design, eleganza e innovazione in armonia con l ambiente HUF HAUS celebra un anno a Carabbia Il manifesto del design, eleganza e innovazione in armonia con l ambiente Prima candelina per la casa d esposizione a Lugano dell azienda produttrice di abitazioni prefabbricate

Dettagli

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DELLA MOSTRA LA SINDONE A PALAZZO REALE TESORI PREZIOSI E LUOGHI SACRI AL TEMPO DI GUARINI, JUVARRA E ALFIERI

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DELLA MOSTRA LA SINDONE A PALAZZO REALE TESORI PREZIOSI E LUOGHI SACRI AL TEMPO DI GUARINI, JUVARRA E ALFIERI CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DELLA MOSTRA LA SINDONE A PALAZZO REALE TESORI PREZIOSI E LUOGHI SACRI AL TEMPO DI GUARINI, JUVARRA E ALFIERI Polo Reale di Torino Galleria della Sindone di Palazzo Reale

Dettagli

Istituto di Ricerche Storiche e Archeologiche di Pistoia

Istituto di Ricerche Storiche e Archeologiche di Pistoia Istituto di Ricerche Storiche e Archeologiche di Pistoia Con la presente siamo ad inviarvi informazioni riguardanti la nostra rete museale, gestita dall Istituto di Ricerche Storiche e Archeologiche di

Dettagli

l acqua ANNO SCOLASTICO 2015/16 PROGETTI DIDATTICI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE

l acqua ANNO SCOLASTICO 2015/16 PROGETTI DIDATTICI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE ANNO SCOLASTICO 2015/16 PROGETTI DIDATTICI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE Per le classi III, IV e V delle scuole primarie e per le classi I, II e III delle scuole secondarie di I grado a scuola di... energia!

Dettagli

Trapani è una destinazione turistica che diventa sempre più importante.

Trapani è una destinazione turistica che diventa sempre più importante. 201 Martedì, 25 201 Trivago.it classifica Trapani: 20 a Città turistica del Mediterraneo Trapani è una destinazione turistica che diventa sempre più importante. Lo scrivono gli esperti del Settore! Dalla

Dettagli

Il Carnevale con lo spillo

Il Carnevale con lo spillo Il Carnevale con lo spillo Domenica 27 febbraio e 6 marzo a Persiceto e Decima Domenica 27 febbraio e domenica 6 marzo il Carnevale arriva a San Giovanni in Persiceto e a San Matteo della Decima con le

Dettagli

PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA: LE TENTAZIONI QUARESIMA

PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA: LE TENTAZIONI QUARESIMA PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA: LE TENTAZIONI QUARESIMA PREGHIERA DIGIUNO tutto crede, tutto spera, tutto sopporta tutto copre, carita Esercizi spirituali sull Amore che possiamo vivere in famiglia Esercizi

Dettagli

IL PRESEPE DEL TRENTINO IN PIAZZA SAN PIETRO

IL PRESEPE DEL TRENTINO IN PIAZZA SAN PIETRO IL PRESEPE DEL TRENTINO IN PIAZZA SAN PIETRO La gioia del dono ono emozioni di grande intensità e gioia quelle rimaste nel cuore dei Trentini all indomani della sciata memorabile di Papa Giovanni Paolo

Dettagli

CITTA' di CHERASCO. Provincia di Cuneo

CITTA' di CHERASCO. Provincia di Cuneo CITTA' di CHERASCO Provincia di Cuneo UFFICIO DELLO STATO CIVILE tel. 0172 42 70 20 fax 0172 42 70 23 e-mail: anagrafe@comune.cherasco.cn.it REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI

Dettagli

UN VIAGGIO ALLA SCOPERTA DELLA STORIA

UN VIAGGIO ALLA SCOPERTA DELLA STORIA MAV IN FAMIGLIA UN VIAGGIO ALLA SCOPERTA DELLA STORIA Il Mav è un museo in cui adulti e bambini possono comprendere, apprendere e meravigliarsi insieme. È il luogo da cui partire per un viaggio nella storia,

Dettagli

INTERNATIONAL CALL FOR IDEAS

INTERNATIONAL CALL FOR IDEAS INTERNATIONAL CALL FOR IDEAS per lo sviluppo del PROGRAMMA CULTURALE CHILDRENSHARE a cura di Fondazione Museo dei Bambini di Milano, MUBA, durante il semestre di EXPO MILANO 2015 presso la Rotonda di via

Dettagli

Il prossimo progetto

Il prossimo progetto Il prossimo progetto Probabilmente avrei dovuto usare una pietra più chiara per il pavimento. Avrebbe sottolineato la dimensione naturale della hall di ingresso, o forse è sbagliato il legno, anche se

Dettagli

Il Quotidiano in Classe

Il Quotidiano in Classe Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati dagli studenti sul HYPERLINK "../Downloads/ ilquotidiano.it"ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Laura Torelli Supervisione

Dettagli

Newsletter Tempo Libero - 25 Settembre

Newsletter Tempo Libero - 25 Settembre Dove sei: Home > tempo libero > newsletter tempo libero > NEWSLETTER TEMPO LIBERO > newsletter tempo libero - 25 settembre Newsletter Tempo Libero - 25 Settembre In questo numero: FERRARA SETTE. eventi

Dettagli

COMUNE DI MODENA RASSEGNA STAMPA QUOTIDIANA Venerdì, 05 giugno 2015

COMUNE DI MODENA RASSEGNA STAMPA QUOTIDIANA Venerdì, 05 giugno 2015 COMUNE DI MODENA RASSEGNA STAMPA QUOTIDIANA Venerdì, 05 giugno 2015 COMUNE DI MODENA RASSEGNA STAMPA QUOTIDIANA Venerdì, 05 giugno 2015 Gazzetta di Modena 05/06/2015 Gazzetta di Modena Pagina 14 Donne

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

BIODIVERSITA CAMPANA A EATALY EXPO 2015

BIODIVERSITA CAMPANA A EATALY EXPO 2015 BIODIVERSITA CAMPANA A EATALY EXPO 2015 Expo 2015: una grande vetrina della cultura, della storia, delle tradizioni, dell innovazione del sistema agroalimentare italiano e del mondo. Una esposizione internazionale

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI

REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI COMUNE DI CASTIGLIONE DEL LAGO PROVINCIA DI PERUGIA REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI Approvato con Delibera di Consiglio n... del.. Indice Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento

Dettagli

1 25.11.10 1a emissione - Approvato con deliberazione G.C. 15/12/2010 n. 261 esecutiva in data 1 febbraio 2011 - Entrato in vigore il 02/02/2011

1 25.11.10 1a emissione - Approvato con deliberazione G.C. 15/12/2010 n. 261 esecutiva in data 1 febbraio 2011 - Entrato in vigore il 02/02/2011 Pagina 1 di 6 Documento COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI Rev. Data Oggetto della revisione 1 25.11.10 1a emissione - Approvato con deliberazione G.C. 15/12/2010 n. 261 esecutiva in data

Dettagli

GITE DI SOCIALIZZAZIONE

GITE DI SOCIALIZZAZIONE GITE DI SOCIALIZZAZIONE ANNO 2015/2016 PER LE SCUOLE SUPERIORI Il Parco archeologico si trova in collina e sorge sulle rive del fiume Trebbia. La vegetazione attuale ripropone le essenze tipiche del Neolitico.

Dettagli

L'esperienza di giovani fotografi ugandesi raccontata alle scuole italiane

L'esperienza di giovani fotografi ugandesi raccontata alle scuole italiane Nuovi sviluppi Un percorso didattico per cambiare il proprio punto di vista L'esperienza di giovani fotografi ugandesi raccontata alle scuole italiane Ottobre 2009 Premessa Cesvi lavora in Uganda dal 2001

Dettagli

Città di Tarcento Provincia di Udine

Città di Tarcento Provincia di Udine Reg. delib. n 131 COPIA Città di Tarcento Provincia di Udine Medaglia d oro al merito civile Eventi sismici 1976 Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: 44a edizione del "Festival dei Cuori"

Dettagli

Palasport di Monza 22 23-24 ottobre 2010

Palasport di Monza 22 23-24 ottobre 2010 Palasport di Monza 22 23-24 ottobre 2010 Numerose sono state le competizioni, per le varie discipline e per numerose classi. Mi limito qui ad uno scorcio che ho ritenuto di osservare con maggior interesse

Dettagli

La Provincia di Foggia presente all'expo 2015

La Provincia di Foggia presente all'expo 2015 La Provincia di Foggia presente all'expo 2015 La Provincia di Foggia sarà presente all EXPO 2015 attraverso un'attività di coordinamento delle aziende e delle organizzazioni produttive del Territorio.

Dettagli

N 23 del 29 settembre 2014

N 23 del 29 settembre 2014 DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 23 del 29 settembre 2014 Oggetto: Modifica statuto e adozione regolamento Polo Museale Casa Zapata per partecipazione al bando Riconoscimento Regionale dei musei

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

TI ASPETTIAMO. al Pad. 2 STAND M 038 ma anche al convegno che si terrà sabato 19 settembre c.a.

TI ASPETTIAMO. al Pad. 2 STAND M 038 ma anche al convegno che si terrà sabato 19 settembre c.a. TI ASPETTIAMO al Pad. 2 STAND M 038 ma anche al convegno che si terrà sabato 19 settembre c.a. Newsletter a cura di Confederazione Italiana Campeggiatori Via Vitt. Emanuele, 11 Tel.: 055 88 23 91 Fax:

Dettagli

Salita e visita alla cupola del Santuario di Vicoforte, capolavoro del Barocco. 1 maggio - 31 ottobre 2015. Santuario di Vicoforte (CN) Italia

Salita e visita alla cupola del Santuario di Vicoforte, capolavoro del Barocco. 1 maggio - 31 ottobre 2015. Santuario di Vicoforte (CN) Italia Salita e visita alla cupola del Santuario di Vicoforte, capolavoro del Barocco 1 maggio - 31 ottobre 2015 Santuario di Vicoforte (CN) Italia L evento La cupola del Santuario di Vicoforte è una delle più

Dettagli

LA GITA NEL SALENTO. Il Presidente

LA GITA NEL SALENTO. Il Presidente LA GITA NEL SALENTO La gita autunnale del Club alla scoperta di bellezze artistiche nonché enogastronomiche della nostra penisola sta diventando quasi una tradizione. Quest anno sempre sotto la guida del

Dettagli

BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE CONTRATTO DI FIUME DEL TORRENTE SANGONE-2020 MASTERPLAN - PIANO D AZIONE

BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE CONTRATTO DI FIUME DEL TORRENTE SANGONE-2020 MASTERPLAN - PIANO D AZIONE BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE CONTRATTO DI FIUME DEL TORRENTE SANGONE-2020 MASTERPLAN - PIANO D AZIONE Relazione di progetto La nostra analisi e il conseguente progetto è finalizzato alla valorizzazione

Dettagli

Vi chiediamo un contributo di 2 euro per il materiale (sale-colorante alimentare-olio essenziale)

Vi chiediamo un contributo di 2 euro per il materiale (sale-colorante alimentare-olio essenziale) www.banchetempo-flash.it numero 377 dell 8 aprile 2014 monitor indipendente a-periodico di rete art 18 21 della Costituzione Redazione presso BDT MI-Niguarda Presidente Fabio Colombo Direttore luigi.tomasso@gmail.com

Dettagli

Roma, 18 maggio 2007. Spett.le ACEA ATO 2 S.P.A. P.le Ostiense, n. 2 00154 Roma

Roma, 18 maggio 2007. Spett.le ACEA ATO 2 S.P.A. P.le Ostiense, n. 2 00154 Roma Roma, 18 maggio 2007 Spett.le ACEA ATO 2 S.P.A. Ing. Ranalletta Guglielmo c/o ACEA ATO 2 S.P.A. Ing. Vincenzo Ianniello Direttore dei Lavori c/o ACEA ATO 2 S.P.A. Fabiano Fabiani Presidente di ACEA S.P.A.

Dettagli

RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI

RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI RADICI DEL PRESENTE Progetto promosso da Assicurazioni Generali Ideato e realizzato

Dettagli

Una Casa TUTTa per Te

Una Casa TUTTa per Te Casa Museo Milano Eventi Speciali Una Casa TUTTa per Te Il Museo Bagatti Valsecchi Una delle Case Museo più importanti e meglio conservate d Europa, ispirata ai palazzi signorili del Cinquecento lombardo,

Dettagli

COMUNE DI SALICE SALENTINO

COMUNE DI SALICE SALENTINO COMUNE DI SALICE SALENTINO Provincia di LECCE ***** REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CON RITO CIVILE (Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 10 del 21 Marzo 2012 ) Art. 1 OGGETTO

Dettagli

SUDDIVISIONE SPECIFICA

SUDDIVISIONE SPECIFICA COMITATO PROVINCIALE TORINO unplitorino@unplipiemonte.it www.unplipiemonte.it Capacità accoglienza stand expo n 19 Pro loco delle Regioni italiane n 7 Pro loco delle Province piemontesi n 8 Comitati provinciali

Dettagli

ATTIVITà DIDATTICHE 2015/2016

ATTIVITà DIDATTICHE 2015/2016 TTIVITà DIDTTICHE 2015/2016 Per le strade e i musei di Torino, dall NTICO EGITTO alla MGI del CINEM, dalle TMOSFERE BROCCHE ai PROTGONISTI del RISORGIMENTO: attività ludico-culturali per bambini e ragazzi

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Monica, vuoi venire al concerto di Cold

Dettagli

STORIA, ARTE, ARTIGIANATO, AGRICOLTURA, VEDER LENTAMENTE EMERGERE, CON IL DECIMO ANNO DELLA FÉRA È UN TRAGUARDO DAVVERO IMPORTANTE PER QUESTA

STORIA, ARTE, ARTIGIANATO, AGRICOLTURA, VEDER LENTAMENTE EMERGERE, CON IL DECIMO ANNO DELLA FÉRA È UN TRAGUARDO DAVVERO IMPORTANTE PER QUESTA v IL DECIMO ANNO DELLA FÉRA È UN TRAGUARDO DAVVERO IMPORTANTE PER QUESTA MANIFESTAZIONE CHE RACCOGLIE UN ANTICA TRADIZIONE DELLA VALLE SAN MARTINO. AL LAVELLO, IN OCCASIONE DELL ANNUNCIAZIONE, SI TENEVA

Dettagli

Regolamento per la Concessione in uso delle strutture comunali facenti parte della Villa Bruno

Regolamento per la Concessione in uso delle strutture comunali facenti parte della Villa Bruno Regolamento per la Concessione in uso delle strutture comunali facenti parte della Villa Bruno Approvato con delibera di C.C. n. 8 del 13/2/2008 Sommario Parte I - Norme generali Articolo 1 - Ambienti,

Dettagli

Oggetto dell avviso: Tema scelto Giornata Istituzionale con ANCIxEXPO Settimana area mercato Soggetti ammessi:

Oggetto dell avviso: Tema scelto Giornata Istituzionale con ANCIxEXPO Settimana area mercato Soggetti ammessi: AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONI DI INTERESSE PER LA PARTECIPAZIONE AL PROGETTO IDEE IN COMUNE DESTINATION EXPO MILANO 2015 PRESENZA DEL COMUNE DI MONZA AL PADIGLIONE DELLA SOCIETA CIVILE IN EXPO MILANO

Dettagli

FESTIVAL DELLE FAMIGLIE 2013

FESTIVAL DELLE FAMIGLIE 2013 FESTIVAL DELLE FAMIGLIE 2013 Aggiornato al 15 maggio 2013 CALENDARIO EVENTI MARZO 23 marzo 2013: Open day nidi accreditati I nidi accreditati comunali e privati dell Ambito di Monza vengono aperti alle

Dettagli

PROPOSTE DI ATTIVITA PER PREPARAZIONE ALLA FESTA DELLA PACE 2014

PROPOSTE DI ATTIVITA PER PREPARAZIONE ALLA FESTA DELLA PACE 2014 PROPOSTE DI ATTIVITA PER PREPARAZIONE ALLA FESTA DELLA PACE 2014 Carissimi Educatori, come anticipato prima di Natale con alcune informazioni sulla Festa diocesana della Pace del 16 febbraio 2014, vi proponiamo

Dettagli

Bellezza, per sempre 10 BUONI MOTIVI PER SCEGLIERE IL RAME

Bellezza, per sempre 10 BUONI MOTIVI PER SCEGLIERE IL RAME Bellezza, per sempre 10 BUONI MOTIVI PER SCEGLIERE IL RAME 1 Un materiale che dura nel tempo Una volta che hai scelto il rame non ci pensi più! Le coperture in rame durano secoli. Infatti il rame quando

Dettagli

CALENDARIO INIZIATIVE

CALENDARIO INIZIATIVE CALENDARIO INIZIATIVE NUOVE PROPOSTE 2015 AVVISO PUBBLICO - PROGETTO TEMPORARY STORE Mettere letteralmente in vetrina nel periodo di Expo 2015 le eccellenze locali, sia i prodotti sia le capacità imprenditoriali,

Dettagli

INDICE. Museo Archeologico: informazioni generali...p. 2. Sezione altomedievale... p. 3. Costi attività didattiche...p. 5

INDICE. Museo Archeologico: informazioni generali...p. 2. Sezione altomedievale... p. 3. Costi attività didattiche...p. 5 INDICE Museo Archeologico: informazioni generali.....p. 2 Sezione altomedievale....... p. 3 Costi attività didattiche........p. 5 Dove sono i musei e i siti...p. 5 Il Museo per gli Insegnanti....p. 6 Informazioni

Dettagli

TUTTI in SELLA 13 16 OTTOBRE 2011. Polo fieristico Milano-Rho. Il Battesimo della Sella del Centro Internazionale del Cavallo

TUTTI in SELLA 13 16 OTTOBRE 2011. Polo fieristico Milano-Rho. Il Battesimo della Sella del Centro Internazionale del Cavallo TUTTI in SELLA Il Battesimo della Sella del Centro Internazionale del Cavallo 13 16 OTTOBRE 2011 Polo fieristico Milano-Rho TUTTI IN SELLA - IL BATTESIMO DELLA SELLA DEL CENTRO INTERNAZIONALE DEL CAVALLO

Dettagli

Relazione Expo 2015 Andrea Offi

Relazione Expo 2015 Andrea Offi Relazione Expo 2015 Andrea Offi L esperienza expo è iniziata il giorno 12/05/2015 quando ci siamo ritrovati presso la stazione di Napoli centrale pronti per partire verso Milano. Per me era la prima volta

Dettagli

21 # MAGGIO 2015. Expo 2015. Una grande opportunità. Luoghi e Cammini di Fede

21 # MAGGIO 2015. Expo 2015. Una grande opportunità. Luoghi e Cammini di Fede 21 # MAGGIO 2015 Expo 2015 Una grande opportunità Luoghi e Cammini di Fede 21 # MAGGIO 2015 ANNO 3 NUMERO 21 MAGGIO 2015 EXPO 2015 UNA GRANDE OPPORTUNITÀ sommario Expo 2015 Una grande opportunità Luoghi

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A2 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

C O M U N E D I C I V I T A V E C C H I A

C O M U N E D I C I V I T A V E C C H I A C O M U N E D I C I V I T A V E C C H I A (Provincia di Roma) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI Indice generale Art. 1 - (Oggetto e finalità del regolamento) Art. 2 - (Funzioni)

Dettagli

BREVE SINTESI DELLE ATTIVITÀ SVOLTE DURANTE GLI EVENTI FINALI DEL PRIMO ANNO DI PROGETTO

BREVE SINTESI DELLE ATTIVITÀ SVOLTE DURANTE GLI EVENTI FINALI DEL PRIMO ANNO DI PROGETTO BREVE SINTESI DELLE ATTIVITÀ SVOLTE DURANTE GLI EVENTI FINALI DEL PRIMO ANNO DI PROGETTO Care amiche al termine dello scorso anno scolastico avete dato prova della vostra competenza, bravura e inventiva

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA A SCUOLA CON ELMER E GLI ALTRI ANIMALI A.S. 2009/2010

PROGETTO ACCOGLIENZA A SCUOLA CON ELMER E GLI ALTRI ANIMALI A.S. 2009/2010 ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI 1 GRADO G.B. PUERARI Via IV Novembre,34-26048 SOSPIRO (CR) - c.f. 93037640195 Tel. 0372 623476 telefax 0372 623372 E-mail: cree025005@istruzione.it

Dettagli

COMUNE DI LANCIANO REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI

COMUNE DI LANCIANO REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI COMUNE DI LANCIANO REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI 1 INDICE Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art. 8 Art. 9 Art. 10 Art. 11 Oggetto e finalità Disposizioni

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA. Design alla Coop In prima linea, il giovane design italiano che propone prodotti di largo consumo per la casa e la persona.

SCHEDA INFORMATIVA. Design alla Coop In prima linea, il giovane design italiano che propone prodotti di largo consumo per la casa e la persona. SCHEDA INFORMATIVA QUANDO Da sabato 29 ottobre a domenica 6 novembre 2005 DOVE INGRESSO Porta Giulio Cesare BIGLIETTO Prefestivi e festivi: 8,00 Feriali: 7,00 ORARIO Giorni feriali: 15-19 Prefestivi e

Dettagli

The Art Of Making. Per partecipare alle visite in azienda e per chiedere informazioni vai su: www.trevisoglocal.it/visit

The Art Of Making. Per partecipare alle visite in azienda e per chiedere informazioni vai su: www.trevisoglocal.it/visit Glocal, società della Camera di Commercio di La ricchezza di un territorio ne rappresenta il valore sociale, economico e culturale. Quello che una terra offre è la risorsa da cui si può partire per costruire

Dettagli

Tanti luoghi, tanta storia, tanti volti nella memoria

Tanti luoghi, tanta storia, tanti volti nella memoria Tanti luoghi, tanta storia, tanti volti nella memoria 4 ottobre 2015 Giornata delle famiglie al Museo PROGETTO: Liliana Costamagna Progetto Grafico: Roberta Margaira Questo album ti accompagna a scoprire

Dettagli

DIPARTIMENTO EDUCAZIONE PINACOTECA AGNELLI ATTIVITA' EDUCATIVE RAFFAELLO: LA MADONNA DEL DIVINO AMORE

DIPARTIMENTO EDUCAZIONE PINACOTECA AGNELLI ATTIVITA' EDUCATIVE RAFFAELLO: LA MADONNA DEL DIVINO AMORE DIPARTIMENTO EDUCAZIONE PINACOTECA AGNELLI ATTIVITA' EDUCATIVE RAFFAELLO: LA MADONNA DEL DIVINO AMORE In occasione della mostra Raffaello: la Madonna del Divino Amore (17 marzo 28 giugno 2015) il Dipartimento

Dettagli

LA STRATEGIA DEL COLIBRÌ Di Giuliano Marrucci. GIULIANO MARRUCCI Qui bisogna dimostrare che è facile questa faccenda qua, eh?

LA STRATEGIA DEL COLIBRÌ Di Giuliano Marrucci. GIULIANO MARRUCCI Qui bisogna dimostrare che è facile questa faccenda qua, eh? LA STRATEGIA DEL COLIBRÌ Di Giuliano Marrucci Qui bisogna dimostrare che è facile questa faccenda qua, eh? Se lo faccio pure io.. Se ci riesci pure te siamo a cavallo! Giusta? Sì. Ci siamo? Guarda com'è

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: Ciao, Flavia. Mi sono divertito moltissimo sabato

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI COMUNE DI GRANZE REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI ---------- approvato con Deliberazione del Consiglio comunale n. 3 del 27 marzo 2014 Indice Art. 1 Oggetto e Finalità pag.

Dettagli

Informazioni per la stampa. Castello di Schönbrunn. Castello. Dedalo, Labirinto & Labyrinthikon. Gloriette. Giardino del principe ereditario

Informazioni per la stampa. Castello di Schönbrunn. Castello. Dedalo, Labirinto & Labyrinthikon. Gloriette. Giardino del principe ereditario Informazioni per la stampa Castello di Schönbrunn Castello Dedalo, Labirinto & Labyrinthikon Gloriette Giardino del principe ereditario Museo per i bambini Vivere Schönbrunn Centro convegni Castello di

Dettagli

BARI fiera del levante 24 25 26 aprile 2015. www.oasi.me

BARI fiera del levante 24 25 26 aprile 2015. www.oasi.me BARI fiera del levante 24 25 26 aprile 2015 www.oasi.me BARI fiera del levante 24 25 26 aprile 2015 OASI è un evento dedicato all Olivo e al suo legame con l Ambiente, con la Salute e con l Innovazione

Dettagli

TELECOM ITALIA E LA GLOBAL SPONSORSHIP DI EXPO 2015

TELECOM ITALIA E LA GLOBAL SPONSORSHIP DI EXPO 2015 20 Usa il tuo smartphone per visualizzare approfondimenti multimediali TELECOM ITALIA E LA GLOBAL SPONSORSHIP DI EXPO 2015 Lucia Pecora, Alberto Prina 21 Un investimento complessivo di oltre 43 milioni

Dettagli

COMMISSIONE AMBIENTE, PARCHI E GIARDINI, ARREDO URBANO, DEMANIO E PATRIMONIO. Oggetto: Proposta di riqualificazione su Piazza Leonardo da Vinci

COMMISSIONE AMBIENTE, PARCHI E GIARDINI, ARREDO URBANO, DEMANIO E PATRIMONIO. Oggetto: Proposta di riqualificazione su Piazza Leonardo da Vinci Al Sindaco Moratti Agli Assessori Cadeo, Croci, Simini e Terzi Al settore pianificazione mobilità e trasporti E p.c. ai Consiglieri comunali tutti COMMISSIONE AMBIENTE, PARCHI E GIARDINI, ARREDO URBANO,

Dettagli

Ciò che non hai mai visto lo trovi dove non sei mai stato. (Detto africano)

Ciò che non hai mai visto lo trovi dove non sei mai stato. (Detto africano) Ciò che non hai mai visto lo trovi dove non sei mai stato. (Detto africano) TURISMO IN ITALIA 159.600.000.000 di euro 10,3% del PIL 2.619.000 lavoratori 11,6% degli occupati italiani 50.000.000 di turisti

Dettagli

SERVIZI DI TRASPORTO. Un esempio: fino a 1.000. Scopri le nuove tariffe dei servizi di trasporto. Dal 1 maggio 2014

SERVIZI DI TRASPORTO. Un esempio: fino a 1.000. Scopri le nuove tariffe dei servizi di trasporto. Dal 1 maggio 2014 SERVIZI DI TRASPORTO Dal 1 maggio 2014 Scopri le nuove tariffe dei servizi di trasporto. Un esempio: fino a 1.000 59 Per ulteriori informazioni rivolgiti a qualsiasi Banco Informazioni in ESPOSIZIONE MOBILI,

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

BREVE INTRODUZIONE MARCO MAGNIFICO DIRETTORE GENERALE CULTURALE DEL FAI

BREVE INTRODUZIONE MARCO MAGNIFICO DIRETTORE GENERALE CULTURALE DEL FAI BREVE INTRODUZIONE MARCO MAGNIFICO DIRETTORE GENERALE CULTURALE DEL FAI Pochi giorni fa a un incontro organizzato dalla Provincia di Roma in occasione dei 60 anni dell Unesco, ho conosciuto un sacerdote,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

COMITATO TECNICO LAZIO PER EXPO 2015

COMITATO TECNICO LAZIO PER EXPO 2015 Gianfranco Castelli COMITATO TECNICO LAZIO PER EXPO 2015 Linee di indirizzo 8 febbraio 2013 «Nutrire il pianeta. Energia per la vita» è il tema dell Esposizione Universale - Expo 2015 che sarà inaugurata

Dettagli

VERBALE DELL INCONTRO FORUM SCUOLA DEL 26 MAGGIO 2015

VERBALE DELL INCONTRO FORUM SCUOLA DEL 26 MAGGIO 2015 VERBALE DELL INCONTRO FORUM SCUOLA DEL 26 MAGGIO 2015 Il giorno 26 maggio 2015 alle ore 18.30, presso la Sede del Comune di Cavriago, si riunisce il Forum scuola,con il seguente ordine del giorno 1) aggiornamento

Dettagli

Expo Milano 2015, Italia

Expo Milano 2015, Italia Expo Milano 2015, Italia Roma, 26 Gennaio 2011 Giuseppe Sala - Amministratore Delegato di Expo 2015 S.p.A. La registrazione di Expo Milano 2015 Tappe principali Assegnazione di Expo 2015 a Milano dal BIE

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Campionati Europei di Scherma Under 23. Vicenza, 22 26 aprile 2015

Campionati Europei di Scherma Under 23. Vicenza, 22 26 aprile 2015 Campionati Europei di Scherma Under 23 Vicenza, 22 26 aprile 2015 IL CAMPIONATO L Europeo Under 23 è il campionato di scherma più importante e seguito al mondo. Per la prima volta si terrà in Veneto: si

Dettagli

Ascom oltre Expo 2015

Ascom oltre Expo 2015 Ascom oltre Expo 2015 Nuovi progetti in chiave di sostenibilità, innovazione e internazionalizzazione nati dall esperienza dell Esposizione Universale Si è conclusa ormai da più di un mese la grande Esposizione

Dettagli

Palazzo Bocconi, antica residenza patrizia a Milano, in Corso Venezia n. 48, sede del prestigioso Circolo della Stampa, proprio di fronte al Parco.

Palazzo Bocconi, antica residenza patrizia a Milano, in Corso Venezia n. 48, sede del prestigioso Circolo della Stampa, proprio di fronte al Parco. DOVE SI SVOLGE Palazzo Bocconi, antica residenza patrizia a Milano, in Corso Venezia n. 48, sede del prestigioso Circolo della Stampa, proprio di fronte al Parco. EVENTI SPECIALI Dalla Tradizione al Design

Dettagli

Palazzo dei Vicari Scarperia

Palazzo dei Vicari Scarperia Palazzo dei Vicari Scarperia Scheda Tecnico - Congressuale Sede Legale: Via de Bastioni, 3 50038 Scarperia e San Piero (FI) Tel. 055-8568165 Fax. 055-8468862 informazioni@prolocoscarperia.it www.prolocoscarperia.it

Dettagli

QUANDO L ELEGANZA DEGLI AMBIENTI CREA L ATMOSFERA

QUANDO L ELEGANZA DEGLI AMBIENTI CREA L ATMOSFERA QUANDO L ELEGANZA DEGLI AMBIENTI CREA L ATMOSFERA AUDITORIUM EVENTI E VISITE ESCLUSIVE Il complesso monastico di San Salvatore - Santa Giulia e l adiacente area archeologica del Capitolium, nel cuore

Dettagli