Unicam ISI Cube: Innovazione, Sviluppo, Imprenditorialità Flavio Corradini, Rettore Unicam

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Unicam ISI Cube: Innovazione, Sviluppo, Imprenditorialità Flavio Corradini, Rettore Unicam"

Transcript

1

2

3 Unicam ISI Cube: Innovazione, Sviluppo, Imprenditorialità Flavio Corradini, Rettore Unicam Verso un economia territoriale sempre più basata sull innovazione e la conoscenza, l Università di Camerino ha avviato ambiziosi programmi di sviluppo incoraggiando in maniera sistematica la collaborazione Università-Impresa-Territorio, affrontando le complesse materie del trasferimento di conoscenze, competenze e tecnologie nel sistema della produzione, la creazione di nuova impresa dalle attività di ricerca, la gestione dei diritti e protezione della proprietà intellettuale e la valorizzazione dell innovazione e della ricerca in chiave economica. Lo strumento degli spin off, vere e proprie società di produzione e commerciali, normalmente composte da Università/ricercatori universitari, istituti di credito, imprenditori e -soprattutto - giovani laureati, è emerso da subito come un supporto fondamentale per distribuire sul mercato i prodotti della ricerca, far maturare imprenditori altamente innovativi e creare un volano per l innovazione imprenditoriale. Le nuove iniziative imprenditoriali si sono concentrate e ritengo dovranno concentrarsi anche per il futuro, a supporto di grandi temi di ricerca caratterizzanti la nostra Università e di forte interesse per il territorio così da permettere, da un lato, di affiancare ai gruppi di ricerca strumenti imprenditoriali per la valorizzazione in chiave economica dei loro risultati e, dall altro, di inserire nuove realtà imprenditoriali in un territorio fortemente recettivo all innovazione. La nostra Università ha intrapreso con soddisfazione questo percorso di creazione di nuova impresa dalle attività di ricerca ed è pronta a costituire un incubatore tecnolo-

4 gico aggregando più spin off nello stesso luogo fisico e supportando, in maniera sempre più convinta e concreta, questa componente imprenditoriale altamente innovativa che crea un terreno fertile ed attrattivo anche per realtà imprenditoriali già affermate a livello nazionale o internazionale. La scelta del nome è risultata quindi immediata U-ISI Cube, sciogliendo l acronimo in Unicam-Innovazione, Sviluppo, Imprenditorialità. Con questo nuovo strumento di sviluppo economico, Unicam intende accelerare la crescita ed il successo di iniziative imprenditoriali mediante un insieme strutturato di risorse e servizi, generare aziende di successo, in grado di uscire dal programma di supporto avendo raggiunto autonomia e solidità finanziaria, offrire ai propri laureandi e laureati l opportunità di intraprendere l affascinante carriera imprenditoriale, identificare un luogo di incontro e confronto tra studenti, docenti, imprenditori, catalizzare interessi multidisciplinari e fidelizzare nuovi partner, sperimentare modelli e metodologie imprenditoriali nell università, incoraggiare la cooperazione tra università, centri di ricerca e mondo delle imprese nello sviluppo congiunto di servizi di trasferimento tecnologico. U-ISI Cube si colloca perfettamente all interno di un Ateneo che ha tra gli organi un Comitato dei Sostenitori composto da imprenditori ed associazioni di categoria, un International and Industrial Liaison Office che supporta la collaborazione tra i gruppi di ricerca e le imprese così come altri uffici di progettazione internazionale condivisi con enti pubblici e privati, un Dottorato di Ricerca industriale per la formazione di capitale umano pronto a gestire innovazione e proprietà intellettuale, laboratori di ricerca e strumentazione condivisi con il territorio. È quindi evidente come U-ISI Cube

5 sia progettato per sostenere ed esser parte di un quadro strategico più ampio al quale tutti i potenziali interessati - enti e agenzie pubbliche, università ed enti di ricerca, piccole, medie e grandi imprese, investitori, aziende di servizi - potranno farne parte. È quindi altrettanto evidente come Unicam stia incastrando i tasselli di un puzzle che la pongono al centro di un sistema dell innovazione, in cui imprese spin-off e start-up, centri di competenza, associazioni, fondazioni, assieme alle imprese già presenti sul territorio, loro associazioni di categoria, ed altri enti pubblici e privati, collaborano in maniera sinergica al fine di favorire il necessario scambio culturale e di esperienze, conoscenze e progettualità. C e bisogno di sognare, per essere concreti.

6 ISIS AT A GLANCE Andrea Alunni, Manager del gruppo di trasferimento tecnologico, Università di Oxford Isis Innovation was established by Oxford University in 1988 as its wholly owned technology transfer company. Isis has developed substantially over the years in a number of phases, as the technology transfer activity has grown, and with the formation of Oxford University Consulting and Isis Enterprise. Isis History: Our mission is to be the leading international technology transfer organisation, to transfer technology and expertise from the University of Oxford, to deliver value to all our clients, and to maximise social and economic benefits in a commercial manner. Isis works on projects from all areas of the University s research activities: life sciences, physical sciences, software, social sciences and humanities. Isis is responsible for these activities: Technology Transfer for Oxford Isis helps Oxford University researchers to commercialise intellectual property arising from their research: patenting; copyright; licensing; spin-out companies; research reagents and patient reported outcome measures. Isis Angels Network IAN is the route by which Isis introduces private investors and seed/venture capitalists interested in investing in Oxford spin-out companies to investment

7 opportunities, on behalf of the University. Oxford Invention Fund Isis has launched the Oxford Invention Fund (OIF) with the University s Development Office as part of Oxford Thinking, a united Campaign for the collegiate University. The OIF provides proof-of-concept investment for accelerating the transfer of Oxford technologies to market. Isis Software Incubator Isis launched this programme in 2010 to support Oxford University staff and students to develop software business ventures by offering specific technical and commercial advice. So far more than 10 ventures have been admitted into the Incubator and 4 start-ups have graduated to become companies. Oxford University Consulting Isis runs OUC which helps Oxford University researchers to identify and manage consulting opportunities and helps clients access expertise from Oxford s worldclass, interdisciplinary research base. Oxford Innovation Society Isis runs the Oxford Innovation Society, a leading forum for open innovation, bringing together industry, investors, government and the business professions with researchers and inventors from the University. Isis Enterprise Isis provides consulting expertise and advice in technology transfer and innovation management to clients across the public and private sectors around the world.

8 Isis Enterprise sells consulting expertise to governments, companies, research funding bodies, universities (other than the University of Oxford), science parks and investment organisations. The core objective is the efficient transfer of research outputs into commercial settings, creating business opportunities between technology providers and technology seekers.

9 U-ISI Cube: un orrizzonte nuovo Maria Federica Ottone, docente della Scuola di Architettura e Design Eduardo Vittoria Unicam L'edificio di via del Bastione che ospita le nuove idee emerse dalla nostra comunità scientifica si affaccia sul bellissimo paesaggio marchigiano, dominandolo dall'alto. È un paesaggio apparentemente tranquillo e rasserenante. I segni della contemporaneità sono qui filtrati da una campagna ancora dominante a da edifici semplici e funzionali, eseguiti secondo logiche di ordine e compostezza, e soprattutto di utilità. Ma ciò che si nasconde tra le pieghe delle colline, dentro i muri di questi edifici è un mondo diverso, ricco di nuovi fermenti che continuano ad esprimersi senza particolare clamore, ma con grande forza e tenacia. È un paesaggio che mostra il suo desiderio di continuità e di conservazione. I segni dell'innovazione sono filtrati dal carattere fortemente identitario dei luoghi. Ma il mantenimento di questa identità si manifesta anche nel continuo perseguimento di idee nuove e nel desiderio di tradurre l'innovazione della ricerca in esperienza imprenditoriale trasferibile e aperta al mondo, a tutti i mondi. L'incubatore vuole essere una scommessa da lanciare per contribuire alla nascita di nuove imprese in Italia e nelle Marche. Perché si devono aiutare i giovani che vogliono continuare a lavorare sulle cose che hanno studiato? Già dalla nascita le imprese sono penalizzate con un costo di avvio che supera di set-

10 te volte la media europea. Inoltre, la nascita di una impresa di nuova concezione si scontra con il luogo comune che le aziende consolidate e di lunga tradizione siano più abili ed esperte. Questo comporta che chi eredita un'azienda per discendenza diretta abbia una marcia in più rispetto alle imprese di nuova fondazione. Secondo l'ultimo rapporto Censis, solo un giovane italiano su tre sogna di diventare imprenditore. Vorrebbero diventarlo il 32,5% dei giovani italiani tra i 15 e 35 anni, contro il 56,3% dei coetanei spagnoli, il 48,4% dei francesi e il 35,3% dei tedeschi. A scoraggiare è principalmente la burocrazia, l'idea che sia troppo complicato e la paura di rischiare. Il compito di questo edificio è quello di essere un contenitore disponibile ad accogliere idee nuove, di farsi carico di economizzare spazi, risorse, ottimizzare i servizi e il lavoro, rendere insomma questo passaggio meno impervio e spaventevole. Il suo aspetto rassicurante si concilia con il desiderio di un lavoro sereno, anche se l ambizione delle idee che sono contenute è quella di assumere una posizione forte e competitiva dentro il panorama globale delle nuove imprese e delle innovazioni. L'incubatore che muove oggi i suoi primi passi testimonia questa condizione di faticosa serenità, di buone idee che si uniscono per crescere insieme, guardando ad un nuovo orizzonte.

11 L incubatore: il futuro del nostro futuro Nando Ottavi, Presidente Confindustria Marche Il grande sviluppo industriale del nostro Paese, tra gli anni sessanta e settanta, è stato il frutto di una crescita agevolata da condizioni particolarmente favorevoli: diffusa presenza delle capacità imprenditoriali, cultura del saper fare vero motore del manifatturiero, facilità di accesso al credito, relativa tranquillità sociale. A pensarci oggi quelli furono anni di incubazione diffusa e prolifica e le Marche furono il terreno privilegiato di quella semina che face germogliare un numero incredibile di imprese. Dopo una corsa che sembrava potesse non finire mai, dopo tanti successi, ora la crisi ci costringe ad una pausa di riflessione. Dobbiamo ripartire, dobbiamo risollevarci ma prima di farlo dobbiamo riflettere e dobbiamo tornare a studiare. In questa operazione molto delicata il mondo dei saperi, università in testa, ci sta dando una mano. Il rapporto già forte tra Confindustria e Università sta diventando ancora più strategico e solo grazie alla ricerca, allo studio e alla conoscenza, chi fa impresa riesce a sollevare la testa dai processi produttivi, dalla competizione commerciale, dalle innumerevoli beghe burocratiche, per tornare ad immaginare il futuro. Questa è una grande occasione, un momento fondamentale per il nostro sistema industriale ed il mezzo degli incubatori ha soprattutto il merito di coniugare teoria e pratica, il passaggio fondamentale tra l'ideazione e la messa in pratica di ciò che da semplice immaginazione può diventare fatto concreto. L'incubatore, dal momento che si preoccupa di creare un ambiente adatto a favorire la crescita è strettamente connesso all'universo dei giovani. È a loro che dobbiamo pensare, soprattutto noi imprenditori che sappiamo bene come siamo arrivati fino a

12 qui ma non riusciamo a garantire lo stesso futuro ai nostri figli. Ci sono statistiche che ci allarmano, il numero dei giovani che scelgono di diventare imprenditori è drammaticamente crollato, troppi sono i ragazzi che lasciano il nostro Paese per intraprendere altrove una carriera professionale più stimolante. Sono brutti segnali ma poi ci sono anche segnali positivi che sprigionano voglia di ottimismo: è alle porte una nuova rivoluzione industriale, con le nuove tecnologie tridimensionali si possono coniugare economie di scala e personalizzazione. Mi riferisco alle stampanti in 3D che stanno radicalmente cambiando il concetto della produzione manifatturiera, un fenomeno che in Italia sta già cambiando il settore dell'auto, della gioielleria ma anche della moda. A questa nuova tendenza si sposa quella dei makers americani, una sorta di ritorno ad un artigianato artistico che con l'utilizzo delle nuove tecnologie perde quell'aspetto di nicchia per diventare invece occasione di una nuova imprenditorialità più creativa e ricca dove noi italiani con il nostro stile possiamo solo vincere. Sono queste occasioni di crescita, idee da mettere negli incubatori per avere le industrie di domani. Oggi, noi, la Confindustria, dobbiamo impegnarci per creare le condizioni favorevoli allo sviluppo. Da tempo Confindustria insiste nel favorire strategie per la crescita basata su Ricerca e Innovazione, con obiettivi chiari, strumenti semplici, tempi certi, e che riesca a mettere a sistema risorse pubbliche e private. Fondamentale è il coordinamento delle azioni fra i vari livelli di Governo, nazionale con i Ministeri e con le Regioni, per stimolare la collaborazione stabile fra imprese e mondo della ricerca. Vanno semplificati gli

13 strumenti, puntando da un lato sugli incentivi automatici, come il credito d imposta, ma anche su strumenti a bando, con un sistema di valutazione trasparente e rapido, nonché per i progetti più strategici nazionali. Infine per favorire le start-up di imprese è importante definire interventi concreti che sappiano comporre strumenti fiscali e servizi reali più efficaci (incubatori e supporto alla crescita non solo alla nascita) e che soprattutto favoriscano sviluppo di un efficace mercato dei capitali. Su questi temi stiamo collaborando come Confindustria con la task force avviata dal Ministro Passera e con Miur alla creazione di cluster nazionali ad alta tecnologia, che riprendono l impostazione lanciata da Confindustria. Come Confindustria Regionale siamo fortemente attivi sul tema della Ricerca ed Innovazione sia nei confronti della Regione che con le Università delle Marche per costruire insieme delle concrete opportunità di sviluppo economico, puntando sulla qualificazione delle risorse umane. Esperienze positive si sono dimostrati i bandi regionali per ricerca e sviluppo e il cofinanziamento dei dottorati di ricerca, finora solo a carico delle imprese e delle Università, ma da ora anche cofinanziate dalla Regione. In tutte queste azioni il sistema Confindustria, nazionale e regionale, continuerà a svolgere un ruolo fondamentale mobilitando le proprie associazioni e le imprese.

14 U-ISI Cube: Quando è la ricerca a far nascere l impresa Alberto Cresci, delegato del Rettore Unicam all autoimprenditorialità, spin-off, start up, incubatore tecnologico Il tema relativo all avvio d imprese ad alto impatto tecnologico e di mercato sta assumendo sempre più rilevanza, anche in relazione alle scelte di politica industriale cui l Italia è chiamata per il proprio rilancio economico. Innovazione e imprenditorialità sono diventate fondamentali per lo sviluppo del territorio e quindi determinant e sarà il trasferire nuove conoscenze dall Università all Impresa. L avvio di nuove imprese, spin off e start up accademici, ha rappresentato e rappresenta una delle principali aree d intervento dell Università di Camerino sul fronte del trasferimento tecnologico. L Università, oltre a produrre risultati di ricerca, produce capitale umano, ossia laureati, dottori di ricerca e giovani ricercatori che possono assumere un ruolo centrale nel trasferimento di conoscenze. A quest ultimo, Unicam ha dedicato particolare attenzione, costituendo, tra le prime università italiane, l Industrial Liaison Office il quale offre servizi negli ambiti delle attività di trasferimento tecnologico e le cui numerose funzioni s inseriscono in tre aree principali che riguardano il monitoraggio e valutazione delle tecnologie sviluppate in ateneo, il trasferimento diretto di tecnologie dall università all impresa e lo sviluppo di una cultura d impresa fra docenti, ricercatori, dottorandi e studenti al fine di favorire la creazione di nuove imprese. A questo proposito sono di fondamentale importanza la capacità e la funzione guida del docente e del ricercatore nello stimolare e favorire le opportunità offerte dalla ricerca scientifica così da trasferirle in applicazioni di interesse tecnologico intuendo, quindi, l opportunità di un ritorno economico. È que-

15 sto un circuito virtuoso che l Università di Camerino vuole attuare in questo territorio incrementando la costituzione e lo sviluppo di società spin off. Da qui nasce l esigenza di disporre di luoghi, gli incubatori, che offrono una possibilità di insediamento alle nuove iniziative favorendo lo sviluppo delle idee, rendendo possibile la nascita di nuove imprese, supportando nei primi difficili anni di vita, fornendo spazi attrezzati per ospitare le neo imprese e creando sinergia e stimolo reciproco tra i giovani talenti Unicam. Consapevoli che il vero ruolo di queste strutture non è solo quello di fornire spazi fisici, ma quello di offrire diversi beni e servizi a neo imprese locali quali corsi di orientamento per i neo imprenditori o per gli aspiranti imprenditori. Vi sono poi numerosi servizi di accoglienza come la consulenza legale, commerciale e/o fiscale, un supporto per determinare le attività di marketing ed eventuali periodi di formazione. L incubatore offre anche l utilizzo di beni materiali all impresa quali: arredamento, hardware e software, collegamenti internet. Inoltre, il primo step dell incubatore d impresa è quello dello scouting imprenditoriale, cioè individuare le idee di innovazione per selezionare le imprese da ospitare. È con questa consapevolezza che l Università di Camerino ha voluto fortemente la realizzazione del primo incubatore d impresa universitario delle Marche U-ISI Cube che oggi inaugura e vede ospitate già 11 società di spin off partecipate da Unicam. Questo incubatore vuole essere anche un importante strumento di conoscenza e di stimolo, esterno, verso il mondo produttivo e dei finanziatori, ma altresì interno verso i ricercatori dell ateneo, a vedere nei risultati della ricerca anche la possibilità di applicazione e non soltanto l argomento di pubblicazione, pur restando queste ultime il metodo primario di diffusione della conoscenza e impegno primario di ogni ricercatore pubblico.

16 Le università sono storicamente valutate sulla base della qualità sia della formazione offerta, che dei risultati della ricerca che producono. Una rilevante attenzione viene oggi attribuita ai prodotti trasferibili o trasferiti della ricerca, quali brevetti, iniziative imprenditoriali attivate o incubatori tecnologici attivati. Ancora oggi in Italia è molto vivace il dibattito sulle possibilità di ulteriore valorizzazione dei risultati della ricerca che possono essere promosse attraverso nuova imprenditorialità. In generale, l importanza delle imprese spin off è progressivamente aumentata con l affermarsi della cosiddetta economia della conoscenza, caratterizzata da processi competitivi basati sull opportunità e sulla necessità di introdurre continuamente nuovi prodotti e servizi ad elevato contenuto scientifico e tecnologico (Lazzari F. e Piccaluga F.,2012). Il fenomeno delle imprese spin off della ricerca va comunque considerato da una prospettiva più ampia, per evitare il rischio di una mera riduzione della ricerca universitaria a semplice fattore di produzione, riconoscendola invece nella vera veste di multiforme e creativa forza economica (Feldman M. e Kogler D.,2008).

17 Gli Spin-off di UNICAM L Università degli Studi di Camerino favorisce la costituzione di società per azioni o società a responsabilità limitata aventi come scopo l utilizzazione imprenditoriale, in contesti innovativi, dei risultati della ricerca e dello sviluppo di nuovi prodotti e servizi. Più nel dettaglio, le attività sostenute da Unicam a vantaggio dell autoimprenditorialità sono: Sensibilizzazione dei ricercatori e dei neo laureati per la creazione di spin off accademici e/o industriali Promozione di attività finalizzate alla creazione di spin off accademici ed industriali mediante iniziative interne all Ateneo ed eventi divulgativi Attività di formazione dirette ed indirette sull'autoimprenditorialità (Business Plan e Proprietà Intellettuale) Supporto alla redazione di Business Plan per iniziative di spin off sia accademici che aziendali Supporto alla redazione dell'atto costitutivo e dello statuto dei costituendi spin off e gestione pratiche amministrative Contatti con aziende di settore per potenziali scambi commerciali Azienda-Unicam-Spin off Incubatore Tecnologico U-ISI Cube

18 Afroinnova Afroinnova S.A. è una Società di Spin-off nata grazie alla collaborazione scientifica tra l Università di Camerino, l Università di Roma Tor Vergata e l Università di Dschang in Camerun. Da tempo infatti i tre Atenei collaborano nel campo della ricerca scientifica, della didattica e della formazione. Con questa collaborazione si è passati ad una fase operativa in cui vengono messe a frutto per progetti di sviluppo e di innovazione tecnologica le esperienze, competenze e professionalità dello spin off Synbiotec dell Università di Camerino, dello spin off Tecnology Development for Africa dell Università di Roma Tor Vergata, dell International Reference Centre Chantal Biya (CIRB) di Yaoundé in Camerun e delle attività scientifiche dell Università di Dschang. Un primo progetto in particolare riguarda la selezione di rimedi erboristici utilizzati dalla medicina tradizionale per verificare da una parte la presenza di attività biologiche e dall altra l assenza di tossicità.tale lavoro porterà alla standardizzazione di nuovi prodotti a base di erbe per uso umano. Un altro progetto riguarda l identificazione e lo studio di batteri probiotici capaci di interferire con la replicazione del virus HIV, in un progetto che si pone come obiettivo quello di bloccare la trasmissione del virus nei bambini allattati al seno da madri sieropositive.

19 CriptoCam La società CriptoCam s.r.l. si costituisce nel 2008 in risposta alla crescente richiesta di sicurezza nell ambito delle telecomunicazioni a livello militare, politico, finanziario e commerciale. La società dispone di un know-how completo e dettagliato nel settore della crittografia quantistica, una tecnologia innovativa che permette di raggiungere livelli di sicurezza telematica senza precedenti. Proprietà intellettuale e realizzazioni sperimentali sono state sviluppate da CriptoCam a coronamento di un percorso di ricerca decennale, per fornire al cliente consulenza a tutti i livelli del settore.

20 EcoDesign EcoDesignLab (EDL) è una società di progettazione e consulenza ambientale che intende fornire servizi integrati di eco-design ed eco-innovazione di prodotto, basati su aggiornate conoscenze scientifiche e nuove competenze tecniche sullo sviluppo di prodotti eco-sostenibili. La mission di EcoDesignLab è contribuire ad incrementare la capacità di innovazione e la competitività delle aziende italiane, in particolare delle PMI, supportando le loro strategie di business e le buone pratiche nella direzione della sostenibilità ambientale, attraverso attività e servizi di: ricerca & sviluppo, eco-progettazione, comunicazione ambientale. Negli ultimi anni l importanza strategica della Green Economy, spinta dal continuo sviluppo di politiche e normative ambientali, evidenzia il ruolo fondamentale dell eco-progettazione di prodotti, processi e servizi sostenibili, rappresentando così uno dei principali fattori del rilancio economico a livello europeo e nazionale. Pertanto, per le imprese manifatturiere che intendono competere nello scenario della Green Economy diventa determinante attivare processi di eco-innovazione ed integrare i requisiti ambientali fin dalle prime fasi di ideazione e sviluppo dei propri prodotti, al fine di ottenere significativi benefici economici, ambientali e di posizionamento sul mercato. Cresce così la domanda di nuove figure professionali con competenze specializzate in eco-progettazione capaci di orientare e supportare le imprese

21 nei processi di miglioramento delle performance ambientali dei loro prodotti e servizi. EcoDesignLab (EDL) risponde a questa crescente domanda con l offerta di competenze specialistiche che integrano metodologie di valutazione dell'impatto ambientale dei prodotti con le strategie e i metodi di eco-design al fine di accompagnare le imprese, soprattutto le PMI, nello sviluppo di nuovi prodotti e servizi eco-sostenibili e nel processo di miglioramento delle proprie performance ambientali.

22 e-lios e-linking Online Systems s.r.l. e-linking online systems s.r.l. (e-lios) opera nel campo della ricerca e sviluppo del settore ICT con l obiettivo di trovare soluzioni specifiche in settori dove l'uso della tecnologia è oggi un fattore trainante di sviluppo. Nata nel 2007 come spin off dell Università di Camerino, e-lios si propone come una società dinamica, che aggrega giovani informatici, ricercatori, docenti universitari ed alcuni autorevoli imprenditori del territorio marchigiano. Attenta alla valorizzazione del proprio know how tramite la crescita professionale delle risorse umane, l azienda è attiva sul territorio come centro di eccellenza nel campo delle ICT e garantisce team di lavoro specializzati, costituiti da personale altamente qualificato e completamente dedicato alle attività di ricerca, innovazione e formazione. A garanzia di qualità e competenza avanzata, e-lios pone la supervisione costante di docenti e ricercatori di UNICAM. Il core business di riferimento dell azienda prevede: Tecnologie a supporto di PA e PMI - applicativi progettati sulla base di studi di fattibilità, in grado di fornire soluzioni personalizzate a fronte di specifiche esigenze del cliente. Tecnologie Abilitanti - interventi nel settore della Radio Frequenza e Ad-Hoc Network, sistemi embedded e AIDC. Middleware - sistemi di interoperabilità, AAA Authentication, Authorization and Accounting e process modelling.

23

24 Next Generation Bioinformatics Nella Scienza e nella Tecnologia ci sarà sempre una next generation... La nostra mission è quella di essere sempre all avanguardia della Scienza e della Tecnologia per rispondere agilmente ai bisogni di Information Technology negli ambiti delle Scienze della Vita e della Salute. Next Generation Bioinformatics s.r.l. (NGB) nasce a fine 2010 come spin-off dell Università di Camerino e di BMR Genomics s.r.l., la prima società italiana nel settore del sequenziamento del DNA, spin-off dell Università di Padova e premiata StartUp italiana dell anno La value proposition di NGB comprende soluzioni IT complementari a servizi di sequenziamento DNA, informatica per la gestione di laboratori bio-medici (LIMS, ELN), progettazione e sviluppo di database, siti Web e applicazioni per dispositivi mobili. Le app per smartphone sono il nostro pane quotidiano! Commercializziamo servizi per la medicina (umana e veterinaria), per la biologia e in generale per la scienza e la ricerca. Siamo ricercatori (informatici, biologi, bioinformatici) al servizio dei ricercatori.

25 PEnSy_PRO ENERGY SYSTEM PEnSy nasce dall idea che la progettazione architettonica, finalizzata al risparmio energetico, possa essere messa al servizio di chi vuole investire sulla qualità e sulla riduzione dei costi energetici. PEnSy propone progetti con un elevato grado di specializzazione, all interno dei quali diversi saperi confluiscono nella definizione di elementi architettonici in grado di modificare le prestazioni energetiche sia in edifici esistenti, che in quelli di nuova costruzione. PEnSy offre: programmi e piani di fattibilità per una città sostenibile progetti di elementi architettonici (a scala dell edificio e dei suoi componenti) consulenze e certificazioni PEnSy si rivolge a: imprese, interessate ad individuare soluzioni innovative da proporre sul mercato edilizio e a ridurre i costi di produzione attraverso una politica di contenimento del consumo di energia; privati, interessati a migliorare le prestazioni termiche ed illuminotecniche delle proprie abitazioni enti pubblici, interessati a migliorare il patrimonio edilizio esistente come scuole, stazioni, mercati ecc. attraverso operazioni di restyling o la progettazione di nuove strutture più aggiornate sui nuovi criteri di progettazione ambientale; amministrazioni pubbliche, per ciò che concerne la riqualificazione di parti di territorio per la rigenerazione urbana delle aree degradate o dismesse delle città.

26 PrOHerbalCARE PROHerbalCARE è un idea imprenditoriale riguardante lo sviluppo e la produzione di preparati per la cura della pelle e l'igiene orale a base di probiotici e piante medicinali, destinati al mercato europeo e africano. Il team, tutto internazionale, è composto da 12 giovani ricercatori dell Università di Camerino (UNICAM), per la maggior parte dottorandi, con competenze che spaziano in un ampio ventaglio di discipline. PROHerbalCARE intende sfruttare l attività sinergica tra componenti di origine vegetale e probiotici per progettare, validare e produrre combinazioni con un efficacia scientificamente provata. I preparati di PROHerbalCARE comprendono formulazioni anti-fungine sottoforma di saponi, creme e talchi per la cura della pelle e per l igiene intima ed anche dentifrici e collutori per l igiene orale e la prevenzione della carie. Le combinazioni di probiotici e piante medicinali rispondono alle esigenze di coloro che soffrono di affezioni cutanee determinate da agenti infettivi (prevalentemente funghi), disturbi assai frequenti nei paesi europei ed africani, e offrono soluzioni basate su prodotti naturali per l igiene orale. In conclusione, PROHerbalCARE, in considerazione della crescente domanda da parte dei consumatori di prodotti basati su sostanze naturali e della qualificata offerta di preparati innovativi, basati sui risultati della ricerca, ha un ottima possibilità di entrare e di competere con successo nei mercati europeo ed africano.

Università di Camerino

Università di Camerino Università di Camerino FONDO DI ATENEO PER LA RICERCA Bando per il finanziamento di Progetti di Ricerca di Ateneo Anno 2014-2015 1. Oggetto del bando L Università di Camerino intende sostenere e sviluppare,

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori Costruire uno Spin-Off di Successo Non fidarsi mai dei professori Spin-Off da Università: Definizione Lo Spin-Off da Università è in generale un processo che, partendo da una tecnologia disruptiva sviluppata

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

Real Consultant Srl Company Profile

Real Consultant Srl Company Profile Ooooo Real Consultant Srl Company Profile a company Regulated by RICS (The Royal Institution of Chartered Surveyors) Aprile, 2013 Indice REAL CONSULTANT - COMPANY PROFILE REAL CONSULTANT IL NOSTRO PROFILO

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

SUA-RD Sperimentazione anno 2013

SUA-RD Sperimentazione anno 2013 Firenze 21 Gennaio 2015 Sperimentazione anno 2013 La Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è strutturata in 3 parti Parte I Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Parte II:

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Indice 1 Definizioni 2 Premesse 3 Commissione di Ateneo per l Accesso aperto 4 Gruppo di lavoro 5

Dettagli

GUIDA PRATICA ALLA COSTITUZIONE DI UNO SPIN OFF DA RICERCA

GUIDA PRATICA ALLA COSTITUZIONE DI UNO SPIN OFF DA RICERCA GUIDA PRATICA ALLA COSTITUZIONE DI UNO SPIN OFF DA RICERCA Progetto SPIN OVER Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 27 gennaio 2005 progetto Spin Over, a cura del Gruppo iella Nasini e Sandra

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

La Valutazione degli Asset Intangibili

La Valutazione degli Asset Intangibili La Valutazione degli Asset Intangibili Chiara Fratini Gli asset intangibili rappresentano il patrimonio di conoscenza di un organizzazione. In un accezione ampia del concetto di conoscenza, questo patrimonio

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

5 fondata sul lavoro

5 fondata sul lavoro 5 fondata sul lavoro In Italia abbiamo 700 mila disoccupati tra i 15-24enni, e 4 milioni 355 mila ragazzi che non studiano, non lavorano, non sono in formazione (c.d. NEET), in grossa parte alimentati

Dettagli

Il ruolo delle università nell Europa della conoscenza

Il ruolo delle università nell Europa della conoscenza COMMISSIONE DELLE COMUNITA EUROPEE Il ruolo delle università nell Europa della conoscenza Presentazione Con questa comunicazione (Bruxelles 05.02.2003 COM(203) 58 def.) la Commissione si propone di dare

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE Le piccole imprese sono la spina dorsale dell'economia europea. Esse sono una fonte primaria di posti di lavoro e un settore in cui fioriscono le idee commerciali.

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I T O R I N O

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I T O R I N O U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I T O R I N O Il Centro della Innovazione Nato inizialmente per ospitare alcune attività didattiche dell Università di Torino, il complesso polifunzionale di Via

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Edizione italiana a cura di G. Soda Capitolo 6 La progettazione della struttura organizzativa: specializzazione e coordinamento Jones, Organizzazione

Dettagli

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola E' italiana la casa ad alta efficienza energetica campione del mondo che si è aggiudicata il primo posto

Dettagli

Senato della Repubblica

Senato della Repubblica Senato della Repubblica Commissioni riunite 10 a (Industria, commercio, turismo) e 13 a (Territorio, ambiente, beni ambientali) Audizione nell'ambito dell'esame congiunto degli Atti comunitari nn. 60,

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO PROTOCOLLO D INTESA Comune di Milano Settore Gabinetto del Sindaco Fondazione Cariplo PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO Milano,.. Giugno 2014 2 Il Comune di Milano, con sede in Milano,

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE)

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) 71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) di TIZIANA LANG * Finalmente è partita: dal 1 maggio i giovani italiani possono iscriversi on line al programma della Garanzia

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Kaba PAS - Pubblic Access Solution

Kaba PAS - Pubblic Access Solution Kaba PAS - Pubblic Access Solution Fondata nel 1950, Gallenschütz, oggi Kaba Pubblic Access Solution, ha sviluppato, prodotto e venduto per oltre 30 anni soluzioni per varchi di sicurezza automatici. Oggi

Dettagli

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network Di cosa parliamo? La Borsa delle Idee è la soluzione per consentire alle aziende di coinvolgere attivamente le persone (dipendenti, clienti,

Dettagli

EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY

EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY THE FUTURE IS CLOSER Il primo motore di tutte le nostre attività è la piena consapevolezza che il colore è

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono

Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono Ing. Stefano Molino Investment Manager Innogest SGR SpA Torino, 31 Marzo 2011 Venture Capital: che cos è? L attività di investimento istituzionale

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale

L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale CAPITOLO PRIMO L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale SOMMARIO * : 1. Il ruolo dell innovazione tecnologica 2. L attività di ricerca e sviluppo: contenuti 3. L area funzionale della

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

SPC Scuola di Process Counseling

SPC Scuola di Process Counseling SPC Scuola di Process Counseling In uno scenario professionale e sociale in cui la relazione è il vero bisogno di individui e organizzazioni, SPC propone un modello scientifico che unisce l attenzione

Dettagli

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione Reliability Management La gestione del processo di Sviluppo Prodotto Ing. Andrea Calisti www.indcons.eu Chi sono... Andrea CALISTI Ingegnere meccanico dal 1995 al 2009 nel Gruppo Fiat Assistenza Clienti

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Smart Specialisation Strategy della Provincia Autonoma di Trento. Esempi e strumenti di attuazione. A. A Beccara I. Pilati Trento RISE

Smart Specialisation Strategy della Provincia Autonoma di Trento. Esempi e strumenti di attuazione. A. A Beccara I. Pilati Trento RISE Smart Specialisation Strategy della Provincia Autonoma di Trento Esempi e strumenti di attuazione A. A Beccara I. Pilati Trento RISE S3 PAT ICT Micro nano-elett. Qualità della vita Agrifood Nanotech. Fotonica

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA Dear Mr. Secretary General, I m pleased to confirm that ALKEDO ngo supports the ten principles of the UN Global Compact, with the respect to the human

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE Associazione delle Università Europee Copyright 2008 della European University Association Tutti i diritti riservati. I testi possono essere

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

PROMUOVERE LO SPIRITO IMPRENDITORIALE IN EUROPA: PRIORITÀ PER IL FUTURO

PROMUOVERE LO SPIRITO IMPRENDITORIALE IN EUROPA: PRIORITÀ PER IL FUTURO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 07.04.1998 COM (98) 222 PROMUOVERE LO SPIRITO IMPRENDITORIALE IN EUROPA: PRIORITÀ PER IL FUTURO COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO I. LO SPIRITO IMPRENDITORIALE:

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso A09 Enrico Fontana L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi Prefazione di Massimiliano Manzetti Presentazione di Nicola Rosso Copyright MMXV ARACNE editrice int.le S.r.l. www.aracneeditrice.it

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli