Unicam ISI Cube: Innovazione, Sviluppo, Imprenditorialità Flavio Corradini, Rettore Unicam

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Unicam ISI Cube: Innovazione, Sviluppo, Imprenditorialità Flavio Corradini, Rettore Unicam"

Transcript

1

2

3 Unicam ISI Cube: Innovazione, Sviluppo, Imprenditorialità Flavio Corradini, Rettore Unicam Verso un economia territoriale sempre più basata sull innovazione e la conoscenza, l Università di Camerino ha avviato ambiziosi programmi di sviluppo incoraggiando in maniera sistematica la collaborazione Università-Impresa-Territorio, affrontando le complesse materie del trasferimento di conoscenze, competenze e tecnologie nel sistema della produzione, la creazione di nuova impresa dalle attività di ricerca, la gestione dei diritti e protezione della proprietà intellettuale e la valorizzazione dell innovazione e della ricerca in chiave economica. Lo strumento degli spin off, vere e proprie società di produzione e commerciali, normalmente composte da Università/ricercatori universitari, istituti di credito, imprenditori e -soprattutto - giovani laureati, è emerso da subito come un supporto fondamentale per distribuire sul mercato i prodotti della ricerca, far maturare imprenditori altamente innovativi e creare un volano per l innovazione imprenditoriale. Le nuove iniziative imprenditoriali si sono concentrate e ritengo dovranno concentrarsi anche per il futuro, a supporto di grandi temi di ricerca caratterizzanti la nostra Università e di forte interesse per il territorio così da permettere, da un lato, di affiancare ai gruppi di ricerca strumenti imprenditoriali per la valorizzazione in chiave economica dei loro risultati e, dall altro, di inserire nuove realtà imprenditoriali in un territorio fortemente recettivo all innovazione. La nostra Università ha intrapreso con soddisfazione questo percorso di creazione di nuova impresa dalle attività di ricerca ed è pronta a costituire un incubatore tecnolo-

4 gico aggregando più spin off nello stesso luogo fisico e supportando, in maniera sempre più convinta e concreta, questa componente imprenditoriale altamente innovativa che crea un terreno fertile ed attrattivo anche per realtà imprenditoriali già affermate a livello nazionale o internazionale. La scelta del nome è risultata quindi immediata U-ISI Cube, sciogliendo l acronimo in Unicam-Innovazione, Sviluppo, Imprenditorialità. Con questo nuovo strumento di sviluppo economico, Unicam intende accelerare la crescita ed il successo di iniziative imprenditoriali mediante un insieme strutturato di risorse e servizi, generare aziende di successo, in grado di uscire dal programma di supporto avendo raggiunto autonomia e solidità finanziaria, offrire ai propri laureandi e laureati l opportunità di intraprendere l affascinante carriera imprenditoriale, identificare un luogo di incontro e confronto tra studenti, docenti, imprenditori, catalizzare interessi multidisciplinari e fidelizzare nuovi partner, sperimentare modelli e metodologie imprenditoriali nell università, incoraggiare la cooperazione tra università, centri di ricerca e mondo delle imprese nello sviluppo congiunto di servizi di trasferimento tecnologico. U-ISI Cube si colloca perfettamente all interno di un Ateneo che ha tra gli organi un Comitato dei Sostenitori composto da imprenditori ed associazioni di categoria, un International and Industrial Liaison Office che supporta la collaborazione tra i gruppi di ricerca e le imprese così come altri uffici di progettazione internazionale condivisi con enti pubblici e privati, un Dottorato di Ricerca industriale per la formazione di capitale umano pronto a gestire innovazione e proprietà intellettuale, laboratori di ricerca e strumentazione condivisi con il territorio. È quindi evidente come U-ISI Cube

5 sia progettato per sostenere ed esser parte di un quadro strategico più ampio al quale tutti i potenziali interessati - enti e agenzie pubbliche, università ed enti di ricerca, piccole, medie e grandi imprese, investitori, aziende di servizi - potranno farne parte. È quindi altrettanto evidente come Unicam stia incastrando i tasselli di un puzzle che la pongono al centro di un sistema dell innovazione, in cui imprese spin-off e start-up, centri di competenza, associazioni, fondazioni, assieme alle imprese già presenti sul territorio, loro associazioni di categoria, ed altri enti pubblici e privati, collaborano in maniera sinergica al fine di favorire il necessario scambio culturale e di esperienze, conoscenze e progettualità. C e bisogno di sognare, per essere concreti.

6 ISIS AT A GLANCE Andrea Alunni, Manager del gruppo di trasferimento tecnologico, Università di Oxford Isis Innovation was established by Oxford University in 1988 as its wholly owned technology transfer company. Isis has developed substantially over the years in a number of phases, as the technology transfer activity has grown, and with the formation of Oxford University Consulting and Isis Enterprise. Isis History: Our mission is to be the leading international technology transfer organisation, to transfer technology and expertise from the University of Oxford, to deliver value to all our clients, and to maximise social and economic benefits in a commercial manner. Isis works on projects from all areas of the University s research activities: life sciences, physical sciences, software, social sciences and humanities. Isis is responsible for these activities: Technology Transfer for Oxford Isis helps Oxford University researchers to commercialise intellectual property arising from their research: patenting; copyright; licensing; spin-out companies; research reagents and patient reported outcome measures. Isis Angels Network IAN is the route by which Isis introduces private investors and seed/venture capitalists interested in investing in Oxford spin-out companies to investment

7 opportunities, on behalf of the University. Oxford Invention Fund Isis has launched the Oxford Invention Fund (OIF) with the University s Development Office as part of Oxford Thinking, a united Campaign for the collegiate University. The OIF provides proof-of-concept investment for accelerating the transfer of Oxford technologies to market. Isis Software Incubator Isis launched this programme in 2010 to support Oxford University staff and students to develop software business ventures by offering specific technical and commercial advice. So far more than 10 ventures have been admitted into the Incubator and 4 start-ups have graduated to become companies. Oxford University Consulting Isis runs OUC which helps Oxford University researchers to identify and manage consulting opportunities and helps clients access expertise from Oxford s worldclass, interdisciplinary research base. Oxford Innovation Society Isis runs the Oxford Innovation Society, a leading forum for open innovation, bringing together industry, investors, government and the business professions with researchers and inventors from the University. Isis Enterprise Isis provides consulting expertise and advice in technology transfer and innovation management to clients across the public and private sectors around the world.

8 Isis Enterprise sells consulting expertise to governments, companies, research funding bodies, universities (other than the University of Oxford), science parks and investment organisations. The core objective is the efficient transfer of research outputs into commercial settings, creating business opportunities between technology providers and technology seekers.

9 U-ISI Cube: un orrizzonte nuovo Maria Federica Ottone, docente della Scuola di Architettura e Design Eduardo Vittoria Unicam L'edificio di via del Bastione che ospita le nuove idee emerse dalla nostra comunità scientifica si affaccia sul bellissimo paesaggio marchigiano, dominandolo dall'alto. È un paesaggio apparentemente tranquillo e rasserenante. I segni della contemporaneità sono qui filtrati da una campagna ancora dominante a da edifici semplici e funzionali, eseguiti secondo logiche di ordine e compostezza, e soprattutto di utilità. Ma ciò che si nasconde tra le pieghe delle colline, dentro i muri di questi edifici è un mondo diverso, ricco di nuovi fermenti che continuano ad esprimersi senza particolare clamore, ma con grande forza e tenacia. È un paesaggio che mostra il suo desiderio di continuità e di conservazione. I segni dell'innovazione sono filtrati dal carattere fortemente identitario dei luoghi. Ma il mantenimento di questa identità si manifesta anche nel continuo perseguimento di idee nuove e nel desiderio di tradurre l'innovazione della ricerca in esperienza imprenditoriale trasferibile e aperta al mondo, a tutti i mondi. L'incubatore vuole essere una scommessa da lanciare per contribuire alla nascita di nuove imprese in Italia e nelle Marche. Perché si devono aiutare i giovani che vogliono continuare a lavorare sulle cose che hanno studiato? Già dalla nascita le imprese sono penalizzate con un costo di avvio che supera di set-

10 te volte la media europea. Inoltre, la nascita di una impresa di nuova concezione si scontra con il luogo comune che le aziende consolidate e di lunga tradizione siano più abili ed esperte. Questo comporta che chi eredita un'azienda per discendenza diretta abbia una marcia in più rispetto alle imprese di nuova fondazione. Secondo l'ultimo rapporto Censis, solo un giovane italiano su tre sogna di diventare imprenditore. Vorrebbero diventarlo il 32,5% dei giovani italiani tra i 15 e 35 anni, contro il 56,3% dei coetanei spagnoli, il 48,4% dei francesi e il 35,3% dei tedeschi. A scoraggiare è principalmente la burocrazia, l'idea che sia troppo complicato e la paura di rischiare. Il compito di questo edificio è quello di essere un contenitore disponibile ad accogliere idee nuove, di farsi carico di economizzare spazi, risorse, ottimizzare i servizi e il lavoro, rendere insomma questo passaggio meno impervio e spaventevole. Il suo aspetto rassicurante si concilia con il desiderio di un lavoro sereno, anche se l ambizione delle idee che sono contenute è quella di assumere una posizione forte e competitiva dentro il panorama globale delle nuove imprese e delle innovazioni. L'incubatore che muove oggi i suoi primi passi testimonia questa condizione di faticosa serenità, di buone idee che si uniscono per crescere insieme, guardando ad un nuovo orizzonte.

11 L incubatore: il futuro del nostro futuro Nando Ottavi, Presidente Confindustria Marche Il grande sviluppo industriale del nostro Paese, tra gli anni sessanta e settanta, è stato il frutto di una crescita agevolata da condizioni particolarmente favorevoli: diffusa presenza delle capacità imprenditoriali, cultura del saper fare vero motore del manifatturiero, facilità di accesso al credito, relativa tranquillità sociale. A pensarci oggi quelli furono anni di incubazione diffusa e prolifica e le Marche furono il terreno privilegiato di quella semina che face germogliare un numero incredibile di imprese. Dopo una corsa che sembrava potesse non finire mai, dopo tanti successi, ora la crisi ci costringe ad una pausa di riflessione. Dobbiamo ripartire, dobbiamo risollevarci ma prima di farlo dobbiamo riflettere e dobbiamo tornare a studiare. In questa operazione molto delicata il mondo dei saperi, università in testa, ci sta dando una mano. Il rapporto già forte tra Confindustria e Università sta diventando ancora più strategico e solo grazie alla ricerca, allo studio e alla conoscenza, chi fa impresa riesce a sollevare la testa dai processi produttivi, dalla competizione commerciale, dalle innumerevoli beghe burocratiche, per tornare ad immaginare il futuro. Questa è una grande occasione, un momento fondamentale per il nostro sistema industriale ed il mezzo degli incubatori ha soprattutto il merito di coniugare teoria e pratica, il passaggio fondamentale tra l'ideazione e la messa in pratica di ciò che da semplice immaginazione può diventare fatto concreto. L'incubatore, dal momento che si preoccupa di creare un ambiente adatto a favorire la crescita è strettamente connesso all'universo dei giovani. È a loro che dobbiamo pensare, soprattutto noi imprenditori che sappiamo bene come siamo arrivati fino a

12 qui ma non riusciamo a garantire lo stesso futuro ai nostri figli. Ci sono statistiche che ci allarmano, il numero dei giovani che scelgono di diventare imprenditori è drammaticamente crollato, troppi sono i ragazzi che lasciano il nostro Paese per intraprendere altrove una carriera professionale più stimolante. Sono brutti segnali ma poi ci sono anche segnali positivi che sprigionano voglia di ottimismo: è alle porte una nuova rivoluzione industriale, con le nuove tecnologie tridimensionali si possono coniugare economie di scala e personalizzazione. Mi riferisco alle stampanti in 3D che stanno radicalmente cambiando il concetto della produzione manifatturiera, un fenomeno che in Italia sta già cambiando il settore dell'auto, della gioielleria ma anche della moda. A questa nuova tendenza si sposa quella dei makers americani, una sorta di ritorno ad un artigianato artistico che con l'utilizzo delle nuove tecnologie perde quell'aspetto di nicchia per diventare invece occasione di una nuova imprenditorialità più creativa e ricca dove noi italiani con il nostro stile possiamo solo vincere. Sono queste occasioni di crescita, idee da mettere negli incubatori per avere le industrie di domani. Oggi, noi, la Confindustria, dobbiamo impegnarci per creare le condizioni favorevoli allo sviluppo. Da tempo Confindustria insiste nel favorire strategie per la crescita basata su Ricerca e Innovazione, con obiettivi chiari, strumenti semplici, tempi certi, e che riesca a mettere a sistema risorse pubbliche e private. Fondamentale è il coordinamento delle azioni fra i vari livelli di Governo, nazionale con i Ministeri e con le Regioni, per stimolare la collaborazione stabile fra imprese e mondo della ricerca. Vanno semplificati gli

13 strumenti, puntando da un lato sugli incentivi automatici, come il credito d imposta, ma anche su strumenti a bando, con un sistema di valutazione trasparente e rapido, nonché per i progetti più strategici nazionali. Infine per favorire le start-up di imprese è importante definire interventi concreti che sappiano comporre strumenti fiscali e servizi reali più efficaci (incubatori e supporto alla crescita non solo alla nascita) e che soprattutto favoriscano sviluppo di un efficace mercato dei capitali. Su questi temi stiamo collaborando come Confindustria con la task force avviata dal Ministro Passera e con Miur alla creazione di cluster nazionali ad alta tecnologia, che riprendono l impostazione lanciata da Confindustria. Come Confindustria Regionale siamo fortemente attivi sul tema della Ricerca ed Innovazione sia nei confronti della Regione che con le Università delle Marche per costruire insieme delle concrete opportunità di sviluppo economico, puntando sulla qualificazione delle risorse umane. Esperienze positive si sono dimostrati i bandi regionali per ricerca e sviluppo e il cofinanziamento dei dottorati di ricerca, finora solo a carico delle imprese e delle Università, ma da ora anche cofinanziate dalla Regione. In tutte queste azioni il sistema Confindustria, nazionale e regionale, continuerà a svolgere un ruolo fondamentale mobilitando le proprie associazioni e le imprese.

14 U-ISI Cube: Quando è la ricerca a far nascere l impresa Alberto Cresci, delegato del Rettore Unicam all autoimprenditorialità, spin-off, start up, incubatore tecnologico Il tema relativo all avvio d imprese ad alto impatto tecnologico e di mercato sta assumendo sempre più rilevanza, anche in relazione alle scelte di politica industriale cui l Italia è chiamata per il proprio rilancio economico. Innovazione e imprenditorialità sono diventate fondamentali per lo sviluppo del territorio e quindi determinant e sarà il trasferire nuove conoscenze dall Università all Impresa. L avvio di nuove imprese, spin off e start up accademici, ha rappresentato e rappresenta una delle principali aree d intervento dell Università di Camerino sul fronte del trasferimento tecnologico. L Università, oltre a produrre risultati di ricerca, produce capitale umano, ossia laureati, dottori di ricerca e giovani ricercatori che possono assumere un ruolo centrale nel trasferimento di conoscenze. A quest ultimo, Unicam ha dedicato particolare attenzione, costituendo, tra le prime università italiane, l Industrial Liaison Office il quale offre servizi negli ambiti delle attività di trasferimento tecnologico e le cui numerose funzioni s inseriscono in tre aree principali che riguardano il monitoraggio e valutazione delle tecnologie sviluppate in ateneo, il trasferimento diretto di tecnologie dall università all impresa e lo sviluppo di una cultura d impresa fra docenti, ricercatori, dottorandi e studenti al fine di favorire la creazione di nuove imprese. A questo proposito sono di fondamentale importanza la capacità e la funzione guida del docente e del ricercatore nello stimolare e favorire le opportunità offerte dalla ricerca scientifica così da trasferirle in applicazioni di interesse tecnologico intuendo, quindi, l opportunità di un ritorno economico. È que-

15 sto un circuito virtuoso che l Università di Camerino vuole attuare in questo territorio incrementando la costituzione e lo sviluppo di società spin off. Da qui nasce l esigenza di disporre di luoghi, gli incubatori, che offrono una possibilità di insediamento alle nuove iniziative favorendo lo sviluppo delle idee, rendendo possibile la nascita di nuove imprese, supportando nei primi difficili anni di vita, fornendo spazi attrezzati per ospitare le neo imprese e creando sinergia e stimolo reciproco tra i giovani talenti Unicam. Consapevoli che il vero ruolo di queste strutture non è solo quello di fornire spazi fisici, ma quello di offrire diversi beni e servizi a neo imprese locali quali corsi di orientamento per i neo imprenditori o per gli aspiranti imprenditori. Vi sono poi numerosi servizi di accoglienza come la consulenza legale, commerciale e/o fiscale, un supporto per determinare le attività di marketing ed eventuali periodi di formazione. L incubatore offre anche l utilizzo di beni materiali all impresa quali: arredamento, hardware e software, collegamenti internet. Inoltre, il primo step dell incubatore d impresa è quello dello scouting imprenditoriale, cioè individuare le idee di innovazione per selezionare le imprese da ospitare. È con questa consapevolezza che l Università di Camerino ha voluto fortemente la realizzazione del primo incubatore d impresa universitario delle Marche U-ISI Cube che oggi inaugura e vede ospitate già 11 società di spin off partecipate da Unicam. Questo incubatore vuole essere anche un importante strumento di conoscenza e di stimolo, esterno, verso il mondo produttivo e dei finanziatori, ma altresì interno verso i ricercatori dell ateneo, a vedere nei risultati della ricerca anche la possibilità di applicazione e non soltanto l argomento di pubblicazione, pur restando queste ultime il metodo primario di diffusione della conoscenza e impegno primario di ogni ricercatore pubblico.

16 Le università sono storicamente valutate sulla base della qualità sia della formazione offerta, che dei risultati della ricerca che producono. Una rilevante attenzione viene oggi attribuita ai prodotti trasferibili o trasferiti della ricerca, quali brevetti, iniziative imprenditoriali attivate o incubatori tecnologici attivati. Ancora oggi in Italia è molto vivace il dibattito sulle possibilità di ulteriore valorizzazione dei risultati della ricerca che possono essere promosse attraverso nuova imprenditorialità. In generale, l importanza delle imprese spin off è progressivamente aumentata con l affermarsi della cosiddetta economia della conoscenza, caratterizzata da processi competitivi basati sull opportunità e sulla necessità di introdurre continuamente nuovi prodotti e servizi ad elevato contenuto scientifico e tecnologico (Lazzari F. e Piccaluga F.,2012). Il fenomeno delle imprese spin off della ricerca va comunque considerato da una prospettiva più ampia, per evitare il rischio di una mera riduzione della ricerca universitaria a semplice fattore di produzione, riconoscendola invece nella vera veste di multiforme e creativa forza economica (Feldman M. e Kogler D.,2008).

17 Gli Spin-off di UNICAM L Università degli Studi di Camerino favorisce la costituzione di società per azioni o società a responsabilità limitata aventi come scopo l utilizzazione imprenditoriale, in contesti innovativi, dei risultati della ricerca e dello sviluppo di nuovi prodotti e servizi. Più nel dettaglio, le attività sostenute da Unicam a vantaggio dell autoimprenditorialità sono: Sensibilizzazione dei ricercatori e dei neo laureati per la creazione di spin off accademici e/o industriali Promozione di attività finalizzate alla creazione di spin off accademici ed industriali mediante iniziative interne all Ateneo ed eventi divulgativi Attività di formazione dirette ed indirette sull'autoimprenditorialità (Business Plan e Proprietà Intellettuale) Supporto alla redazione di Business Plan per iniziative di spin off sia accademici che aziendali Supporto alla redazione dell'atto costitutivo e dello statuto dei costituendi spin off e gestione pratiche amministrative Contatti con aziende di settore per potenziali scambi commerciali Azienda-Unicam-Spin off Incubatore Tecnologico U-ISI Cube

18 Afroinnova Afroinnova S.A. è una Società di Spin-off nata grazie alla collaborazione scientifica tra l Università di Camerino, l Università di Roma Tor Vergata e l Università di Dschang in Camerun. Da tempo infatti i tre Atenei collaborano nel campo della ricerca scientifica, della didattica e della formazione. Con questa collaborazione si è passati ad una fase operativa in cui vengono messe a frutto per progetti di sviluppo e di innovazione tecnologica le esperienze, competenze e professionalità dello spin off Synbiotec dell Università di Camerino, dello spin off Tecnology Development for Africa dell Università di Roma Tor Vergata, dell International Reference Centre Chantal Biya (CIRB) di Yaoundé in Camerun e delle attività scientifiche dell Università di Dschang. Un primo progetto in particolare riguarda la selezione di rimedi erboristici utilizzati dalla medicina tradizionale per verificare da una parte la presenza di attività biologiche e dall altra l assenza di tossicità.tale lavoro porterà alla standardizzazione di nuovi prodotti a base di erbe per uso umano. Un altro progetto riguarda l identificazione e lo studio di batteri probiotici capaci di interferire con la replicazione del virus HIV, in un progetto che si pone come obiettivo quello di bloccare la trasmissione del virus nei bambini allattati al seno da madri sieropositive.

19 CriptoCam La società CriptoCam s.r.l. si costituisce nel 2008 in risposta alla crescente richiesta di sicurezza nell ambito delle telecomunicazioni a livello militare, politico, finanziario e commerciale. La società dispone di un know-how completo e dettagliato nel settore della crittografia quantistica, una tecnologia innovativa che permette di raggiungere livelli di sicurezza telematica senza precedenti. Proprietà intellettuale e realizzazioni sperimentali sono state sviluppate da CriptoCam a coronamento di un percorso di ricerca decennale, per fornire al cliente consulenza a tutti i livelli del settore.

20 EcoDesign EcoDesignLab (EDL) è una società di progettazione e consulenza ambientale che intende fornire servizi integrati di eco-design ed eco-innovazione di prodotto, basati su aggiornate conoscenze scientifiche e nuove competenze tecniche sullo sviluppo di prodotti eco-sostenibili. La mission di EcoDesignLab è contribuire ad incrementare la capacità di innovazione e la competitività delle aziende italiane, in particolare delle PMI, supportando le loro strategie di business e le buone pratiche nella direzione della sostenibilità ambientale, attraverso attività e servizi di: ricerca & sviluppo, eco-progettazione, comunicazione ambientale. Negli ultimi anni l importanza strategica della Green Economy, spinta dal continuo sviluppo di politiche e normative ambientali, evidenzia il ruolo fondamentale dell eco-progettazione di prodotti, processi e servizi sostenibili, rappresentando così uno dei principali fattori del rilancio economico a livello europeo e nazionale. Pertanto, per le imprese manifatturiere che intendono competere nello scenario della Green Economy diventa determinante attivare processi di eco-innovazione ed integrare i requisiti ambientali fin dalle prime fasi di ideazione e sviluppo dei propri prodotti, al fine di ottenere significativi benefici economici, ambientali e di posizionamento sul mercato. Cresce così la domanda di nuove figure professionali con competenze specializzate in eco-progettazione capaci di orientare e supportare le imprese

21 nei processi di miglioramento delle performance ambientali dei loro prodotti e servizi. EcoDesignLab (EDL) risponde a questa crescente domanda con l offerta di competenze specialistiche che integrano metodologie di valutazione dell'impatto ambientale dei prodotti con le strategie e i metodi di eco-design al fine di accompagnare le imprese, soprattutto le PMI, nello sviluppo di nuovi prodotti e servizi eco-sostenibili e nel processo di miglioramento delle proprie performance ambientali.

22 e-lios e-linking Online Systems s.r.l. e-linking online systems s.r.l. (e-lios) opera nel campo della ricerca e sviluppo del settore ICT con l obiettivo di trovare soluzioni specifiche in settori dove l'uso della tecnologia è oggi un fattore trainante di sviluppo. Nata nel 2007 come spin off dell Università di Camerino, e-lios si propone come una società dinamica, che aggrega giovani informatici, ricercatori, docenti universitari ed alcuni autorevoli imprenditori del territorio marchigiano. Attenta alla valorizzazione del proprio know how tramite la crescita professionale delle risorse umane, l azienda è attiva sul territorio come centro di eccellenza nel campo delle ICT e garantisce team di lavoro specializzati, costituiti da personale altamente qualificato e completamente dedicato alle attività di ricerca, innovazione e formazione. A garanzia di qualità e competenza avanzata, e-lios pone la supervisione costante di docenti e ricercatori di UNICAM. Il core business di riferimento dell azienda prevede: Tecnologie a supporto di PA e PMI - applicativi progettati sulla base di studi di fattibilità, in grado di fornire soluzioni personalizzate a fronte di specifiche esigenze del cliente. Tecnologie Abilitanti - interventi nel settore della Radio Frequenza e Ad-Hoc Network, sistemi embedded e AIDC. Middleware - sistemi di interoperabilità, AAA Authentication, Authorization and Accounting e process modelling.

23

24 Next Generation Bioinformatics Nella Scienza e nella Tecnologia ci sarà sempre una next generation... La nostra mission è quella di essere sempre all avanguardia della Scienza e della Tecnologia per rispondere agilmente ai bisogni di Information Technology negli ambiti delle Scienze della Vita e della Salute. Next Generation Bioinformatics s.r.l. (NGB) nasce a fine 2010 come spin-off dell Università di Camerino e di BMR Genomics s.r.l., la prima società italiana nel settore del sequenziamento del DNA, spin-off dell Università di Padova e premiata StartUp italiana dell anno La value proposition di NGB comprende soluzioni IT complementari a servizi di sequenziamento DNA, informatica per la gestione di laboratori bio-medici (LIMS, ELN), progettazione e sviluppo di database, siti Web e applicazioni per dispositivi mobili. Le app per smartphone sono il nostro pane quotidiano! Commercializziamo servizi per la medicina (umana e veterinaria), per la biologia e in generale per la scienza e la ricerca. Siamo ricercatori (informatici, biologi, bioinformatici) al servizio dei ricercatori.

25 PEnSy_PRO ENERGY SYSTEM PEnSy nasce dall idea che la progettazione architettonica, finalizzata al risparmio energetico, possa essere messa al servizio di chi vuole investire sulla qualità e sulla riduzione dei costi energetici. PEnSy propone progetti con un elevato grado di specializzazione, all interno dei quali diversi saperi confluiscono nella definizione di elementi architettonici in grado di modificare le prestazioni energetiche sia in edifici esistenti, che in quelli di nuova costruzione. PEnSy offre: programmi e piani di fattibilità per una città sostenibile progetti di elementi architettonici (a scala dell edificio e dei suoi componenti) consulenze e certificazioni PEnSy si rivolge a: imprese, interessate ad individuare soluzioni innovative da proporre sul mercato edilizio e a ridurre i costi di produzione attraverso una politica di contenimento del consumo di energia; privati, interessati a migliorare le prestazioni termiche ed illuminotecniche delle proprie abitazioni enti pubblici, interessati a migliorare il patrimonio edilizio esistente come scuole, stazioni, mercati ecc. attraverso operazioni di restyling o la progettazione di nuove strutture più aggiornate sui nuovi criteri di progettazione ambientale; amministrazioni pubbliche, per ciò che concerne la riqualificazione di parti di territorio per la rigenerazione urbana delle aree degradate o dismesse delle città.

26 PrOHerbalCARE PROHerbalCARE è un idea imprenditoriale riguardante lo sviluppo e la produzione di preparati per la cura della pelle e l'igiene orale a base di probiotici e piante medicinali, destinati al mercato europeo e africano. Il team, tutto internazionale, è composto da 12 giovani ricercatori dell Università di Camerino (UNICAM), per la maggior parte dottorandi, con competenze che spaziano in un ampio ventaglio di discipline. PROHerbalCARE intende sfruttare l attività sinergica tra componenti di origine vegetale e probiotici per progettare, validare e produrre combinazioni con un efficacia scientificamente provata. I preparati di PROHerbalCARE comprendono formulazioni anti-fungine sottoforma di saponi, creme e talchi per la cura della pelle e per l igiene intima ed anche dentifrici e collutori per l igiene orale e la prevenzione della carie. Le combinazioni di probiotici e piante medicinali rispondono alle esigenze di coloro che soffrono di affezioni cutanee determinate da agenti infettivi (prevalentemente funghi), disturbi assai frequenti nei paesi europei ed africani, e offrono soluzioni basate su prodotti naturali per l igiene orale. In conclusione, PROHerbalCARE, in considerazione della crescente domanda da parte dei consumatori di prodotti basati su sostanze naturali e della qualificata offerta di preparati innovativi, basati sui risultati della ricerca, ha un ottima possibilità di entrare e di competere con successo nei mercati europeo ed africano.

Creare impresa e diffondere tecnologia a partire dalla ricerca Programma Operativo per la fase 2 del Progetto ILO2

Creare impresa e diffondere tecnologia a partire dalla ricerca Programma Operativo per la fase 2 del Progetto ILO2 FESR - FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE REGIONE PUGLIA AREA POLITICHE PER LO SVILUPPO IL LAVORO E L INNOVAZIONE Creare impresa e diffondere tecnologia a partire dalla ricerca Programma Operativo per

Dettagli

Figure Professionali «Smart City» Smart People CONSULENTE PER LE START-UP. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure Professionali «Smart City» Smart People CONSULENTE PER LE START-UP. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure Professionali «Smart City» Smart People CONSULENTE PER LE START-UP GREEN JOBS Formazione e Orientamento DESCRIZIONE ATTIVITA Come rendere intelligente la tua città? La trasformazione in una smart

Dettagli

società di servizi di eco-design ed eco-innovazione di prodotto per le imprese spin off universitario dell Università degli Studi di Camerino

società di servizi di eco-design ed eco-innovazione di prodotto per le imprese spin off universitario dell Università degli Studi di Camerino società di servizi di eco-design ed eco-innovazione di prodotto per le imprese spin off universitario dell Università degli Studi di Camerino la società EcodesignLab è una start-up innovativa ovvero una

Dettagli

Start up innovative e incubatori

Start up innovative e incubatori Start up innovative e incubatori Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema L importanza delle competenze digitali nel settore delle imprese a favore dei giovani Marco Bellandi Fare

Dettagli

Create new Connections, Improve, Grow

Create new Connections, Improve, Grow Consulting Strategy Business Requirement Investment MILANO VENTURE COMPANY Group Create new Connections, Improve, Grow We are Milano Venture Company Agenda Chi siamo I nostri servizi Servizio di Funding

Dettagli

Per una nuova Bicocca della condivisione, della responsabilità e della valorizzazione

Per una nuova Bicocca della condivisione, della responsabilità e della valorizzazione Per una nuova Bicocca della condivisione, della responsabilità e della valorizzazione Proposte di Cristina Messa La nostra università, nata 15 anni fa, ha bisogno di proseguire nel percorso di crescita,

Dettagli

SPACE TECHNOLOGY. Per la creazione d impresa. for business creation. and environmental monitoring. ICT and microelectronics. e monitoraggio ambientale

SPACE TECHNOLOGY. Per la creazione d impresa. for business creation. and environmental monitoring. ICT and microelectronics. e monitoraggio ambientale Green economy e monitoraggio ambientale Green economy and environmental monitoring Navigazione LBS Navigation LBS ICT e microelettronica ICT and microelectronics Per la creazione d impresa SPACE TECHNOLOGY

Dettagli

Servizi per il turismo e la cultura

Servizi per il turismo e la cultura Servizi per il turismo e la cultura Servizi per il turismo e la cultura Il meglio dell Italia cresce ogni giorno insieme a noi. Marketing del territorio Siamo un network di professionisti che integrano

Dettagli

ING DIRECT lancia Prendi Parte al Cambiamento : un iniziativa per stimolare il singolo e migliorare la collettività

ING DIRECT lancia Prendi Parte al Cambiamento : un iniziativa per stimolare il singolo e migliorare la collettività ING DIRECT lancia Prendi Parte al Cambiamento : un iniziativa per stimolare il singolo e migliorare la collettività Un progetto per premiare con 100.000 euro la start-up italiana più innovativa, un percorso

Dettagli

CONGRESSO NAZIONALE AICA 2014 Dai Bit agli Atomi: Rilancio della Manifattura e Nuove Competenze Digitali. Milano, 13 Novembre 2014

CONGRESSO NAZIONALE AICA 2014 Dai Bit agli Atomi: Rilancio della Manifattura e Nuove Competenze Digitali. Milano, 13 Novembre 2014 CONGRESSO NAZIONALE AICA 2014 Dai Bit agli Atomi: Rilancio della Manifattura e Nuove Competenze Digitali Milano, 13 Novembre 2014 Gentilissimi tutti e Gentilissimo Dott. Lamborghini, mi spiace molto non

Dettagli

CreArt RETE DI CITTÀ PER LA CREATIVITÀ ARTISTICA DESCRIZIONE DEL PROGETTO

CreArt RETE DI CITTÀ PER LA CREATIVITÀ ARTISTICA DESCRIZIONE DEL PROGETTO CreArt RETE DI CITTÀ PER LA CREATIVITÀ ARTISTICA DESCRIZIONE DEL PROGETTO MOTIVAZIONE... 3 OBIETTIVI DEL PROGETTO... 5 METODOLOGIA... 6 PIANO DI LAVORO... 8 GRUPPI DI RIFERIMENTO.IMPATTO... 9 2 MOTIVAZIONE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA COMUNICATO STAMPA Siglato il quinto accordo tra il Gruppo bancario e Piccola Industria Confindustria DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE

Dettagli

Presentazione esterna. (Obiettivo sviluppo nuove imprese tecnologiche)

Presentazione esterna. (Obiettivo sviluppo nuove imprese tecnologiche) Presentazione esterna (Obiettivo sviluppo nuove imprese tecnologiche) Summary 1/4! La Fondazione ricerca e imprenditorialità (d ora in avanti Fondazione R&I) prende le mosse dalla crescente consapevolezza

Dettagli

SERVIZIO FONDI EUROPEI, INNOVAZIONE E SVILUPPO ECONOMICO ENERGY CENTER

SERVIZIO FONDI EUROPEI, INNOVAZIONE E SVILUPPO ECONOMICO ENERGY CENTER SERVIZIO FONDI EUROPEI, INNOVAZIONE E SVILUPPO ECONOMICO ENERGY CENTER Progetto di riqualificazione e riconversione dell edificio Ex-Westinghouse in centro di competenza nel campo dell innovazione energetico-ambientale

Dettagli

Start Cup Lazio 2015

Start Cup Lazio 2015 Start Cup Lazio 2015 Competizione per la creazione di imprese innovative Bando e Regolamento 22 luglio 2015 Articolo 1 Definizione e obiettivi dell iniziativa La Start Cup Lazio 2015, organizzata nell

Dettagli

Linee guida strategiche e policy operativa in tema di promozione della nuova imprenditorialità e Spin-off nell Università degli Studi di Brescia

Linee guida strategiche e policy operativa in tema di promozione della nuova imprenditorialità e Spin-off nell Università degli Studi di Brescia Linee guida strategiche e policy operativa in tema di promozione della nuova imprenditorialità e Spin-off nell Università degli Studi di Brescia maggio 2014 - ver.2.2 Indice 1. Premessa 2. Panorama normativo

Dettagli

DARE VALORE ALLE IMPRESE

DARE VALORE ALLE IMPRESE DARE VALORE ALLE IMPRESE Estero, crescita, nuova imprenditoria Accordo Intesa Sanpaolo - Confindustria Piccola Industria indice 2 UN IMPEGNO COMUNE PER LA CRESCITA 3 I PUNTI CHIAVE DEL NUOVO ACCORDO 4

Dettagli

Gli incubatori d impresa A sostegno dell iniziativa imprenditoriale

Gli incubatori d impresa A sostegno dell iniziativa imprenditoriale Gli incubatori d impresa A sostegno dell iniziativa imprenditoriale di Alberto Bandinelli Le origini e gli sviluppi degli incubatori d impresa Gli incubatori d impresa risalgono alla fine degli anni Cinquanta,

Dettagli

Scheda 3 «Smart City» SMART ECONOMY. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 3 «Smart City» SMART ECONOMY. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 3 «Smart City» GREEN JOBS Formazione e Orientamento Un economia intelligente è un economia composta da persone che pensano e lavorano in maniera intelligente, generando nuove idee e cercando di

Dettagli

CARTELLA STAMPA. Advanced Energy Management

CARTELLA STAMPA. Advanced Energy Management CARTELLA STAMPA Advanced Energy Management Dicembre 2014 "We do not inherit the earth from our ancestors, we borrow it from our children." (Native American Proverb) Profilo Struttura del Gruppo IR Top

Dettagli

Un anno da start up. Successi e difficoltà. Quali i nuovi sviluppi?

Un anno da start up. Successi e difficoltà. Quali i nuovi sviluppi? Un anno da start up. Successi e difficoltà. Quali i nuovi sviluppi? 25 Novembre 2014 In collaborazione con Dott. Enrico Martini Perché le startup innovative sono importanti? Negli ultimi dieci anni, nei

Dettagli

BERGAMO SMART CITY VERSO EXPO 2015. Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso - 26 novembre 2013

BERGAMO SMART CITY VERSO EXPO 2015. Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso - 26 novembre 2013 BERGAMO SMART CITY VERSO EXPO 2015 Start Up Innovative -Le imprese fanno sistema Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso - 26 novembre 2013 START UP E INCUBATORI Il Decreto Sviluppo (179/2012), introducendo

Dettagli

Executive summary della normativa sulle startup innovative

Executive summary della normativa sulle startup innovative Executive summary della normativa sulle startup innovative Gennaio 2014 2 Fare dell Italia la prossima startup nation Il 4 ottobre 2012 il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto Legge contenente

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO. Un università internazionale per il territorio

POLITECNICO DI TORINO. Un università internazionale per il territorio POLITECNICO DI TORINO Un università internazionale per il territorio I valori Leader nella cultura politecnica Nazionale ed Internazionale Reputazione Eccellenza nell istruzione superiore e la formazione

Dettagli

Uffici di Trasferimento Tecnologico nelle università italiane ed europee: un confronto dei modelli organizzativi

Uffici di Trasferimento Tecnologico nelle università italiane ed europee: un confronto dei modelli organizzativi Uffici di Trasferimento Tecnologico nelle università italiane ed europee: un confronto dei modelli organizzativi Giuseppe Conti Seminario SISB Milano - 13 giugno 2006 Dicono di noi No soluzioni predefinite

Dettagli

La razionalità economica di una politica dell efficienza energetica

La razionalità economica di una politica dell efficienza energetica La razionalità economica di una politica dell efficienza energetica Arturo Lorenzoni Università degli Studi di Padova Cantiere Efficienza, Padova 17 novembre 2014 DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE

Dettagli

START-UP INNOVATIVE. Un mix di Innovazione e Talento Giovanile per lo Sviluppo virtuoso di StartUp e PMI

START-UP INNOVATIVE. Un mix di Innovazione e Talento Giovanile per lo Sviluppo virtuoso di StartUp e PMI START-UP INNOVATIVE Un mix di Innovazione e Talento Giovanile per lo Sviluppo virtuoso di StartUp e PMI Il progetto mira a supportare in modo molto concreto StartUp, Studenti Universitari e PMI attraverso

Dettagli

La valorizzazione dei risultati Il ruolo degli incubatori tecnologici Un Incubatore è uno strumento di sviluppo economico progettato allo scopo di accelerare la crescita ed il successo di iniziative i

Dettagli

Il terzo ciclo e le Scuole di Dottorato Il paese vuole crescere (?)

Il terzo ciclo e le Scuole di Dottorato Il paese vuole crescere (?) Giornata di lavoro Camerino 1 febbraio 2007 Università Italiana, Università Europea La convergenza dei percorsi formativi da Bologna 1999 a Londra 2007 Il terzo ciclo e le Scuole di Dottorato Il paese

Dettagli

Research & Strategy Projects & Fund Raising Marketing Technology Education

Research & Strategy Projects & Fund Raising Marketing Technology Education Research & Strategy Projects & Fund Raising Marketing Technology Education Territoria è una società di consulenza specializzata in marketing territoriale e sviluppo locale. Elaboriamo e applichiamo metodologie

Dettagli

INNOVARE IL PRESENTE PER GARANTIRE IL FUTURO

INNOVARE IL PRESENTE PER GARANTIRE IL FUTURO INNOVARE IL PRESENTE PER GARANTIRE IL FUTURO La flessibilità è entrata a far parte, ormai da molti anni, degli strumenti di gestione delle risorse umane, quale irrinunciabile opportunità per poter rispondere

Dettagli

PROGETTO SPECIALE MULTIASSE PIÙ RICERCA E INNOVAZIONE

PROGETTO SPECIALE MULTIASSE PIÙ RICERCA E INNOVAZIONE Allegato 1 alla D.G.R. 14/11/2011, nr. 765 GIUNTA REGIONALE DELL'ABRUZZO PROGETTO SPECIALE MULTIASSE PIÙ RICERCA E INNOVAZIONE Con il presente progetto si intende, attraverso una Sovvenzione Globale (artt.

Dettagli

Programma triennale per la trasparenza e l integrità della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati 2015-2017

Programma triennale per la trasparenza e l integrità della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati 2015-2017 Programma triennale per la trasparenza e l integrità della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati 2015-2017 1 Introduzione: organizzazione e funzioni dell amministrazione Chi siamo: definizione,

Dettagli

Innovation Manager 2.0

Innovation Manager 2.0 Iniziativa promossa e finanziata da Ottobre 2014 Dicembre 2014 Innovation Manager 2.0 Giornate di formazione per portare innovazione nelle PMI Realizzata in collaborazione con Di cosa si tratta? Innovare

Dettagli

Turismo culturale per lo sviluppo dei territori

Turismo culturale per lo sviluppo dei territori 6ª edizione Turismo culturale per lo sviluppo dei territori Siracusa, 17 ottobre / 19 novembre 2011 PROFILO DEL CORSO 1. OBIETTIVI E METODI DELLA SCUOLA La Scuola di Alti Studi in Economia del Turismo

Dettagli

Turismo culturale per lo sviluppo dei territori

Turismo culturale per lo sviluppo dei territori 9ª edizione Turismo culturale per lo sviluppo dei territori Siracusa, 27 ottobre / 6 dicembre 2014 PROFILO DEL CORSO 1. OBIETTIVI E METODI DELLA SCUOLA La Scuola di Alti Studi in Economia del Turismo Culturale

Dettagli

Presentazione della Società. Maggio 2014

Presentazione della Società. Maggio 2014 Presentazione della Società Maggio 2014 La Società La Struttura Produttiva Il Sistema di Competenze Il Posizionamento I Dati Economico - Finanziari 2 La Società La Storia 2004 Costituzione della StraDe

Dettagli

PROFILO AZIENDALE MISSION & VISION

PROFILO AZIENDALE MISSION & VISION COMPANY PROFILE 2014 PROFILO AZIENDALE Posytron è una società di consulenza tecnologica e gestionale certificata ISO 9001:2008 fondata nel 1999 da Alberto Muritano, attuale CEO, per supportare l'innovazione

Dettagli

ECOPOLO A Scuola di Energia

ECOPOLO A Scuola di Energia ECOPOLO A Scuola di Energia Istituzione presso l Istituto Rosselli di Aprilia di un polo didatticoinformativo sulle tematiche dell energia sostenibile. (Sintesi) Luglio 2013 Premessa L energia è un tema

Dettagli

Le competenze. Esplora S.r.l. persegue la propria mission integrando due macro aree di esperienze e professionalità:

Le competenze. Esplora S.r.l. persegue la propria mission integrando due macro aree di esperienze e professionalità: La società Esplora S.r.l. è una società di diritto italiano e sedi a Roma, Siena, Milano e Catania che opera nei settori del project management internazionale, per il governo di progetti complessi e in

Dettagli

C S R N E W S N o t i z i a r i o s u l l a r e s p o n s a b i l i t à s o c i a l e d i m p r e s a

C S R N E W S N o t i z i a r i o s u l l a r e s p o n s a b i l i t à s o c i a l e d i m p r e s a C S R N E W S N o t i z i a r i o s u l l a r e s p o n s a b i l i t à s o c i a l e d i m p r e s a N.. VIIIIII/03 Marrzzo 2013 I N D I C E FOCUS 1. Università di Padova, Master in gestione ambientale

Dettagli

Centro di Alti Studi Superiori per la Cultura e il Territorio

Centro di Alti Studi Superiori per la Cultura e il Territorio Media partner Con la collaborazione di Incubatore non tecnologico di imprese giovanili Centro di Alti Studi Superiori per la Cultura e il Territorio NOVEMBRE - DICEMBRE 2015 SEMINARI DI ALTA FORMAZIONE

Dettagli

ACCORDO CONFINDUSTRIA CRUI

ACCORDO CONFINDUSTRIA CRUI ACCORDO CONFINDUSTRIA CRUI OTTO AZIONI MISURABILI PER L UNIVERSITA, LA RICERCA E L INNOVAZIONE Premessa Nella comune convinzione che Università, Ricerca e Innovazione costituiscano una priorità per il

Dettagli

Gli Ingegneri italiani, riuniti nel 60 Congresso Nazionale in Venezia PREMESSO PRESO ATTO RICONOSCIUTA CONSIDERATO

Gli Ingegneri italiani, riuniti nel 60 Congresso Nazionale in Venezia PREMESSO PRESO ATTO RICONOSCIUTA CONSIDERATO MOZIONE CONGRESSUALE 60 CONGRESSO NAZIONALE INGEGNERI VENEZIA 2 ottobre 2015 Gli Ingegneri italiani, riuniti nel 60 Congresso Nazionale in Venezia PREMESSO che il Paese deve ancora uscire dalla crisi economica

Dettagli

PROPOSTE DELLE PARTI SOCIALI SU CRESCITA E OCCUPAZIONE RICERCA E INNOVAZIONE

PROPOSTE DELLE PARTI SOCIALI SU CRESCITA E OCCUPAZIONE RICERCA E INNOVAZIONE PROPOSTE DELLE PARTI SOCIALI SU CRESCITA E OCCUPAZIONE RICERCA E INNOVAZIONE Ricerca e Innovazione: leve prioritarie per la crescita La nuova politica di Europa 2020 richiama il ruolo delle imprese e la

Dettagli

Ogni azienda vive la sua storia: unica, speciale, ricca di sfide. Lungo questo percorso Brogi & Pittalis vuole affiancarvi per arricchire le vostre

Ogni azienda vive la sua storia: unica, speciale, ricca di sfide. Lungo questo percorso Brogi & Pittalis vuole affiancarvi per arricchire le vostre Profilo aziendale Ogni azienda vive la sua storia: unica, speciale, ricca di sfide. Lungo questo percorso Brogi & Pittalis vuole affiancarvi per arricchire le vostre competenze e aiutarvi ad ottenere di

Dettagli

COMPANY PROFILE. Adecco better work, better life

COMPANY PROFILE. Adecco better work, better life COMPANY PROFILE Adecco better work, better life Adecco è il leader in Italia e nel mondo nei servizi per la gestione delle risorse umane. Nato nel 1996 in seguito alla fusione tra Adia (Svizzera) ed Ecco

Dettagli

CONSULENZA. SINERGIA. INNOVAZIONE. SVILUPPO BUSINESS.

CONSULENZA. SINERGIA. INNOVAZIONE. SVILUPPO BUSINESS. CONSULENZA. SINERGIA. INNOVAZIONE. SVILUPPO BUSINESS. 1 E una società di consulenza aziendale che coniuga la pluriennale esperienza nel settore alla capacità di innovare e di generare valore e sinergia

Dettagli

Le azioni dell ARTI per il TT in Puglia

Le azioni dell ARTI per il TT in Puglia Le azioni dell ARTI per il TT in Puglia Dott.ssa Adriana Agrimi Coordinatore Tecnico ARTI Bari, 18 Febbraio 2009 - Expolavoro ARTI È l Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione l della Puglia

Dettagli

MASTER IN MANAGEMENT DEI BENI MUSEALI

MASTER IN MANAGEMENT DEI BENI MUSEALI MASTER IN MANAGEMENT DEI BENI MUSEALI E SUCCESSIVA GESTIONE DEL MUSEO DI ARTE CONTEMPORANEA DI VILLA CROCE Un innovativo progetto di alta formazione manageriale dedicato ai giovani per l ideazione di nuovi

Dettagli

L attività di ITP correlata alle numerose iniziative di promozione di Torino e Piemonte. Patrizia Ludi Milano, 9 Ottobre 2006

L attività di ITP correlata alle numerose iniziative di promozione di Torino e Piemonte. Patrizia Ludi Milano, 9 Ottobre 2006 L attività di ITP correlata alle numerose iniziative di promozione di Torino e Piemonte Patrizia Ludi Milano, 9 Ottobre 2006 chi siamo ITP Investimenti Torino Piemonte è la prima agenzia regionale italiana

Dettagli

Parco dei Talenti Creativi e Innovativi

Parco dei Talenti Creativi e Innovativi Parco dei Talenti Creativi e Innovativi Bando 2011 CHE COS'È IL PARCO DEI TALENTI CREATIVI Fondazione Milano con la sua area Milano Progetti promuove il Parco dei Talenti Creativi e Innovativi: un insieme

Dettagli

Programma triennale per la trasparenza e l integrità della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati 2014 2016

Programma triennale per la trasparenza e l integrità della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati 2014 2016 Programma triennale per la trasparenza e l integrità della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati 2014 2016 1 Introduzione: organizzazione e funzioni dell amministrazione Chi siamo: definizione,

Dettagli

Koinè Consulting. Profilo aziendale

Koinè Consulting. Profilo aziendale Koinè Consulting Profilo aziendale Koinè Consulting è una società cooperativa a responsabilità limitata che svolge attività di consulenza e servizi alle imprese, avvalendosi di competenze interne in materia

Dettagli

Chi semina idee raccoglie futuro.

Chi semina idee raccoglie futuro. COMPANY PROFILE Chi semina idee raccoglie futuro. LCA TERRITORIO GREEN COMPATIBILE WEB BUSINESS FUTURO ECO BUSINESS WEB LCA TECNO IDEA IDEAFUTURO ECOLOGICO GREEN INNOVARE IDEE GREEN IDEA TERRITORIO ECO-PROGETTAZIONE

Dettagli

Una nuova impostazione sui temi della formazione ha caratterizzato l attività del Dipartimento della funzione pubblica nel corso degli ultimi mesi,

Una nuova impostazione sui temi della formazione ha caratterizzato l attività del Dipartimento della funzione pubblica nel corso degli ultimi mesi, Una nuova impostazione sui temi della formazione ha caratterizzato l attività del Dipartimento della funzione pubblica nel corso degli ultimi mesi, nuovi presupposti di partenza che hanno portato già a

Dettagli

Premio internazionale per le idee imprenditoriali con alto valore sociale o ambientale

Premio internazionale per le idee imprenditoriali con alto valore sociale o ambientale Premio internazionale per le idee imprenditoriali con alto valore sociale o ambientale 2014 - Sesta edizione dell Italian Round Ideata e promossa da Edizione italiana 2014 a cura di ALTIS, Italeaf, Intesa

Dettagli

innovazione PER del business IL business 15 e 16/06/2012 6 e 7/07/2012 20 e 21/07/2012 Polo Tecnologico di Pordenone Andrea Galvani Via Roveredo, 20/b

innovazione PER del business IL business 15 e 16/06/2012 6 e 7/07/2012 20 e 21/07/2012 Polo Tecnologico di Pordenone Andrea Galvani Via Roveredo, 20/b PER Polo Tecnologico di Andrea Galvani Via Roveredo, 0/b Innovazione, Innovazione per il business è un ciclo di incontri di formazione breve indirizzati ai decisori aziendali per stimolare le capacità

Dettagli

Per un integrazione del sapere Politiche e processi per ottimizzare fonti, competenze e risorse della formazione

Per un integrazione del sapere Politiche e processi per ottimizzare fonti, competenze e risorse della formazione Daniela Dodero Alessandro Broglio Susanna Mazzeschi Maggio 2007 Per un integrazione del sapere Politiche e processi per ottimizzare fonti, competenze e risorse della formazione INDICE La comprensione del

Dettagli

ELENCO INVESTITORI. MOTIVI INVESTIMENTO ATTIVITA Pubblicità stradale e arredo urbano

ELENCO INVESTITORI. MOTIVI INVESTIMENTO ATTIVITA Pubblicità stradale e arredo urbano ELENCO INVESTITORI SETTORE SETTORE DI MOTIVI INVESTIMENTO ATTIVITA INTERESSE Pubblicità stradale e arredo urbano Pubblicità stradale e arredo urbano Acquisizione di aziende operanti nel settore per ampliamento

Dettagli

3 luglio 2013 Spazio Informale, Via de Cerchi 75 - Roma. BIC Lazio e sostegno allo start-up Gianluca Lo Presti

3 luglio 2013 Spazio Informale, Via de Cerchi 75 - Roma. BIC Lazio e sostegno allo start-up Gianluca Lo Presti 3 luglio 2013 Spazio Informale, Via de Cerchi 75 - Roma BIC Lazio e sostegno allo start-up Gianluca Lo Presti Contenuti Chi conosce BIC Lazio? Perché siamo qui Il supporto allo start-up Un esempio di incubatore

Dettagli

Imprenditori innovativi incontrano menti creative di giovani universitari

Imprenditori innovativi incontrano menti creative di giovani universitari Imprenditori innovativi incontrano menti creative di giovani universitari Finalità dell iniziativa MImprendoItalia propone una competizione nazionale tra team multidisciplinari di studenti impegnati a

Dettagli

INNOVAZIONE E MANAGEMENT PER STARTUP INNOVATIVE CIMS

INNOVAZIONE E MANAGEMENT PER STARTUP INNOVATIVE CIMS INNOVAZIONE E MANAGEMENT PER STARTUP INNOVATIVE CIMS Corsi di Alta Formazione - Innovazione, Finanza e Management per le PMI Premessa Le startup, in special modo quelle caratterizzate da processi, servizi

Dettagli

Camera dei Deputati X Commissione Attività produttive, commercio e turismo

Camera dei Deputati X Commissione Attività produttive, commercio e turismo Camera dei Deputati X Commissione Attività produttive, commercio e turismo RISOLUZIONE IN COMMISSIONE 7/00574 AUDIZIONE 6 maggio 2015 CONTRATTI DI RETE COME STRUMENTO DI POLITICA ECONOMICA Le organizzazioni

Dettagli

PROFILE. La Kick Off Group ha il suo core business in tre grandi aree di specializzazione:

PROFILE. La Kick Off Group ha il suo core business in tre grandi aree di specializzazione: PROFILE La Kick Off Group ha il suo core business in tre grandi aree di specializzazione: La Kick Off Group nasce con la prospettiva di offrire al mercato il proprio know how, basandosi sull esperienza

Dettagli

Partecipazione di Unife alla procedura di Italia Lavoro di Sperimentazione di Standard di qualità dei Servizi di placement universitari

Partecipazione di Unife alla procedura di Italia Lavoro di Sperimentazione di Standard di qualità dei Servizi di placement universitari 1 Job Progetto FIxO Scuola e Università 2012 2013 Partecipazione di Unife alla procedura di Italia Lavoro di Sperimentazione di Standard di qualità dei Servizi di placement universitari Nota informativa

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

International House: L internazionalizzazione al servizio della valorizzazione. del territorio. ciro franco

International House: L internazionalizzazione al servizio della valorizzazione. del territorio. ciro franco International House: L internazionalizzazione al servizio della valorizzazione del territorio ciro franco Responsabile Ufficio Coordinamento e Internazionalizzazione degli Enti di ricerca regionali AREA

Dettagli

RESTARTAPP. Missione. Obiettivo. Destinatari. Formula e contenuti

RESTARTAPP. Missione. Obiettivo. Destinatari. Formula e contenuti RESTARTAPP ReStartApp è il primo campus per le nuove imprese dell Appennino: un progetto dedicato ai giovani in possesso di idee d impresa o start up originali e innovative, che vedono nel territorio appenninico

Dettagli

Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento ambiente costruzioni e design. Corso di laurea in Architettura d interni

Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento ambiente costruzioni e design. Corso di laurea in Architettura d interni Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento ambiente costruzioni e design Corso di laurea in Architettura d interni Dipartimento ambiente costruzioni e design Il Dipartimento

Dettagli

Thinkalize. Il nuovo creatore dell innovazione.

Thinkalize. Il nuovo creatore dell innovazione. Thinkalize. Il nuovo creatore dell innovazione. Come nasce il progetto? La necessita, il desiderio di cambiare le regole e di dettarne di nuove verso un modo contemporaneo di fare impresa, ha dato vita

Dettagli

CERCARE NUOVI PARADIGMI PER RILANCIARE LO SVILUPPO ECONOMICO & SOCIALE

CERCARE NUOVI PARADIGMI PER RILANCIARE LO SVILUPPO ECONOMICO & SOCIALE CERCARE NUOVI PARADIGMI PER RILANCIARE LO SVILUPPO ECONOMICO & SOCIALE OBIETTIVI Obiettivo della Città di Torino è attivare una misura di accompagnamento e sostegno alla realizzazione di progetti imprenditoriali

Dettagli

PREFAZIONE. Janez Potoc nik Commissario europeo per la Scienza e la ricerca

PREFAZIONE. Janez Potoc nik Commissario europeo per la Scienza e la ricerca PREFAZIONE Nel marzo del 2005, i leader dell UE hanno rilanciato la strategia di Lisbona con un nuovo partenariato per la crescita e l occupazione. La costruzione della società della conoscenza e una crescita

Dettagli

Trasferimento Tecnologico e Innovation Management. Metodologie essenziali per: imprese, enti di ricerca, poli scientifici e tecnologici

Trasferimento Tecnologico e Innovation Management. Metodologie essenziali per: imprese, enti di ricerca, poli scientifici e tecnologici Trasferimento Tecnologico e Innovation Management Metodologie essenziali per: imprese, enti di ricerca, poli scientifici e tecnologici Contenuti del documento Introduzione Technology Transfer (TT) e Innovation

Dettagli

Politecnico di Torino. Research University di livello internazionale

Politecnico di Torino. Research University di livello internazionale Politecnico di Torino Research University di livello internazionale Politecnico In cifre 25.000 studenti (12% stranieri, provenienti da 90 Paesi Cina, India, Paesi Mediterranei, America Latina) 621 studenti

Dettagli

Giuseppe Lombardo IPCF-CNR, CNR, UOS di Cosenza. Progetto Crescita Programma di Formazione dei Formatori 2011

Giuseppe Lombardo IPCF-CNR, CNR, UOS di Cosenza. Progetto Crescita Programma di Formazione dei Formatori 2011 La valorizzazione dei risultati all interno della ricerca pubblica: il caso del CNR Giuseppe Lombardo IPCF-CNR, CNR, UOS di Cosenza Progetto Crescita Programma di Formazione dei Formatori 2011 IL CONTESTO:

Dettagli

FULLFARMA Viale Danimarca, zona industriale Battipaglia (SA) Telefono: +39 0828/346473 Email: fullfarma@a4dc.it

FULLFARMA Viale Danimarca, zona industriale Battipaglia (SA) Telefono: +39 0828/346473 Email: fullfarma@a4dc.it FULLFARMA Viale Danimarca, zona industriale Battipaglia (SA) Telefono: +39 0828/346473 Email: fullfarma@a4dc.it www.a4dc.it A4 Design @Design_A4 Progetto promosso e curato da A4Design Nata dall intesa

Dettagli

GUIDA PRATICA ALLA COSTITUZIONE DI UNO SPIN OFF DA RICERCA

GUIDA PRATICA ALLA COSTITUZIONE DI UNO SPIN OFF DA RICERCA GUIDA PRATICA ALLA COSTITUZIONE DI UNO SPIN OFF DA RICERCA Progetto SPIN OVER Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 27 gennaio 2005 Realizzata nell ambito delle attività del progetto Spin

Dettagli

Università di Camerino

Università di Camerino Università di Camerino FONDO DI ATENEO PER LA RICERCA Bando per il finanziamento di Progetti di Ricerca di Ateneo Anno 2014-2015 1. Oggetto del bando L Università di Camerino intende sostenere e sviluppare,

Dettagli

green innovation factory formule di insediamento

green innovation factory formule di insediamento green innovation factory formule di insediamento 2013 it green innovation factory green innovation factory La filosofia Progetto Manifattura è un centro di innovazione industriale che opera prioritariamente

Dettagli

Oggetto: risposta al comunicato stampa della campagna UDU denominata #CHIUSIFUORI.

Oggetto: risposta al comunicato stampa della campagna UDU denominata #CHIUSIFUORI. Agli Studenti Unione degli Universitari UDU Oggetto: risposta al comunicato stampa della campagna UDU denominata #CHIUSIFUORI. Gentili Studenti di UDU, come sapete, abbiamo iniziato già da qualche tempo

Dettagli

Le nuove sfide e prospettive della formazione in ambito economico

Le nuove sfide e prospettive della formazione in ambito economico Le nuove sfide e prospettive della formazione in ambito economico Tavola rotonda del convegno del giorno 11 ottobre 2013 presso l Università di Bergamo via dei Caniana - ore 14,30 17 Domande traccia per

Dettagli

Enterprise Europe Network

Enterprise Europe Network N 2 ANNO 2012 FOCUS Enterprise Europe Network La rete al servizio delle imprese Enterprise Europe Network Lazio HORIZON 2020 http://www.enterprise-europe-network.ec.europa.eu/index_en.htm FOCUS HORIZON

Dettagli

hte DALLA TEORIA ALLA TECNOLOGIA

hte DALLA TEORIA ALLA TECNOLOGIA hte DALLA TEORIA ALLA TECNOLOGIA Ricerca, business e innovazione Questo é il percorso professionale di HTE L azienda HTE è un azienda giovane con un prodotto intelligente, nasce nel 2010 dall idea di un

Dettagli

Ciò che Pensi determina ciò che Ottieni. Napoleon Hill

Ciò che Pensi determina ciò che Ottieni. Napoleon Hill Ciò che Pensi determina ciò che Ottieni. Napoleon Hill ThinkGet S.r.l. nasce con una mission molto chiara: Sostenere gli individui e le organizzazioni nella realizzazione del successo desiderato. Costituita

Dettagli

Attrazione di Investimenti Esteri

Attrazione di Investimenti Esteri Attrazione di Investimenti Esteri Caterina Meglio Forum P.A. 21.05.07 Le linee di attività Capitale umano per l innovazione Cultura dell innovazione Politiche per l innovazione Politiche regionali dell

Dettagli

REPLY PROFILO AZIENDALE 2007

REPLY PROFILO AZIENDALE 2007 REPLY PROFILO AZIENDALE 2007 REPLY Company Profile 2007 1 CARATTERI IDENTIFICATIVI DEL GRUPPO Reply è una società di Consulenza, System Integration e Application Management, leader nella progettazione

Dettagli

LEAN scuola Oltre il Progetto Qualità

LEAN scuola Oltre il Progetto Qualità LEAN scuola Oltre il Progetto Qualità Convegno rivolto a dirigenti e personale docente della scuola Fondazione CUOA Altavilla Vicentina, 21 maggio 2008 15.00 18.00 1 Il 21 maggio scorso, la Fondazione

Dettagli

Scuola di Architettura e Design Eduardo Vittoria

Scuola di Architettura e Design Eduardo Vittoria Scuola di Architettura e Design Eduardo Vittoria corso di laurea (I livello) Disegno industriale e ambientale L-4 3 anni crediti complessivi da acquisire: 180 www.unicam.it/sad Presentazione del corso

Dettagli

Università degli Studi di Cagliari Direzione per le Relazioni con il territorio, l innovazione e lo sviluppo.

Università degli Studi di Cagliari Direzione per le Relazioni con il territorio, l innovazione e lo sviluppo. Università degli Studi di Cagliari Direzione per le Relazioni con il territorio, l innovazione e lo sviluppo. L Università di Cagliari, al pari delle altre Università italiane, è chiamata ad un rinnovato

Dettagli

Piani integrati per lo sviluppo locale. Progetti di marketing territoriale. Progettazione e start-up di Sistemi Turistici Locali

Piani integrati per lo sviluppo locale. Progetti di marketing territoriale. Progettazione e start-up di Sistemi Turistici Locali Piani integrati per lo sviluppo locale Progetti di marketing territoriale Progettazione e start-up di Sistemi Turistici Locali Sviluppo di prodotti turistici Strategie e piani di comunicazione Percorsi

Dettagli

Milano Sharing City. SETTORE INNOVAZIONE ECONOMICA, SMART CITY E UNIVERSITA Pag. 1

Milano Sharing City. SETTORE INNOVAZIONE ECONOMICA, SMART CITY E UNIVERSITA Pag. 1 Milano Sharing City Le sfide globali contemporanee possono, se ben gestite, determinare lo sviluppo di importanti processi di innovazione in grado di portare benessere e crescita economica diffusa. In

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA SETTORE ORIENTAMENTO - Ufficio Orientamento e Diritto allo Studio

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA SETTORE ORIENTAMENTO - Ufficio Orientamento e Diritto allo Studio FACOLTÀ DI SCIENZE MM.FF.NN. COMO Scienze e Tecnologie dell Informazione Corso di laurea triennale - Classe n. 26 Scienze e tecnologie informatiche Caratteristiche e obiettivi del corso Il corso di Laurea

Dettagli

Che cosa sottoponiamo alla vostra attenzione

Che cosa sottoponiamo alla vostra attenzione Che cosa sottoponiamo alla vostra attenzione Questa presentazione intende portare all attenzione dei soci di Habitech alcuni aspetti strategici dello sviluppo imprenditoriale, tenuti spesso in poco conto

Dettagli

FSUG PADOVA CORSO START-UP. Padova maggio 2010

FSUG PADOVA CORSO START-UP. Padova maggio 2010 FSUG PADOVA CORSO START-UP Padova maggio 2010 AGENDA Scopo dell incontro di stasera startup: cosa sono? siamo certi di poter fare gli imprenditori? strumenti e consigli domande, varie ed eventuali SCOPO

Dettagli

Politiche di Ateneo e Programmazione Università di Ferrara

Politiche di Ateneo e Programmazione Università di Ferrara Politiche di Ateneo e Programmazione Università di Ferrara Le linee di indirizzo dell Università di Ferrara sono state definite già a partire dal piano strategico triennale 2010-2012: garantire la qualità

Dettagli

Incubatore di Startup a Roma Tre

Incubatore di Startup a Roma Tre Incubatore di Startup a Roma Tre Il mondo del Sapere che diventa anche luogo dello Sviluppo Autore: LUG Roma Tre Revisori: Studenti d'ingegneria Studenti alla Terza Dipartimento di Ingegneria 1 Perché

Dettagli

Segreteria tecnica del Ministro dello sviluppo economico

Segreteria tecnica del Ministro dello sviluppo economico Segreteria tecnica del Ministro dello sviluppo economico Perché le startup innovative sono importanti? Negli ultimi dieci anni, nei settori non finanziari le imprese giovani (fino 5 anni di vita), pur

Dettagli

Verona, 29-30 ottobre 2013!

Verona, 29-30 ottobre 2013! Verona, 29-30 ottobre 2013! Smart Home L evoluzione digitale dell ambiente domestico Marco Canesi M2M Sales & Marketing Manager Italy Home & Building 29 Ottobre 2013 1 Le abitazioni e gli edifici stanno

Dettagli

Marchi, brevetti e proprietà intellettuale

Marchi, brevetti e proprietà intellettuale LA PICCOLA SI FA GRANDE 4 percorsi per la crescita formativa delle PMI RELAZIONE BANCA/IMPRESA Lean thinking Marchi, brevetti e proprietà intellettuale internazionalizzazione Con il patrocinio di Piccolindustria

Dettagli