manuale di installazione e configurazione versione 4.0 del 2 gennaio 2015 Vianova servizio di accesso Vianova IP Centrex Vianova IP DECT

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "manuale di installazione e configurazione versione 4.0 del 2 gennaio 2015 Vianova servizio di accesso Vianova IP Centrex Vianova IP DECT"

Transcript

1 manuale di installazione e configurazione versione 4.0 del 2 gennaio 2015 VIANOVA Vianova servizio di accesso Vianova IP Centrex Vianova IP DECT Vianova Backup Dati 3G

2

3 Sommario Requisiti di installazione Scenari di installazione...7 Vianova Vianova Vianova Vianova Vianova Vianova Vianova IP Centrex Configurazione e aggiornamento apparati...9 Router Cisco... 9 Vianova MG Switch Cisco Catalyst Collegamento degli apparati Collegamento ADSL e VDSL Collegamento HDSL Collegamento SHDSL Bitstream ATM Collegamento SHDSL Bitstream Ethernet/EFM Collegamento SHDSL EFM Collegamento SHDSL EFM Collegamento SHDSL EFM con modem Albis Collegamento IMA Collegamento Fibra Merlino - Aggiornamento apparati Collegamento delle linee telefoniche Dual Operator Collaudo del servizio voce Attivazione della LAN Collaudo del servizio dati Vianova IP Centrex Scenari IP Centrex Requisiti di installazione IP Centrex Configurazione IP Centrex Gruppi Configurazione dei terminali IP Centrex Configurazione IVR Vianova IP DECT Configurazione Vianova IP DECT Aggiornamento firmware e abilitazione codec G Registrazione IP DECT Phone SL Vianova Backup Dati 3G Installazione scheda SIM e collegamento Posizionamento e verifica segnale 3G Test funzionali Test di funzionamento della fonia Test di black-out Test di fault Test IP Centrex Test di navigazione WEB Inoltro della Scheda Tecnica Telefonata di conferma operazione al NOC di Welcome Italia Cosa fare se qualcosa non va... 55

4 Revisioni Data Rev. Cambiamenti 2 gen Nuova emissione. Un unico manuale di installazione per tutti i servizi Vianova. Istruzioni per l installazione del servizio Vianova Backup Dati 3G. 4

5 Introduzione Questo manuale è destinato al personale tecnico incaricato dell installazione e fornisce le informazioni necessarie per svolgere correttamente le attività presso il Cliente per i seguenti servizi: Vianova - Servizio di accesso Vianova - IP Centrex Vianova - IP DECT Vianova - Backup Dati 3G 5

6 1.1 - Requisiti di installazione L installazione degli apparati Vianova può essere prevista a parete e a rack. In presenza di un rack, è sufficiente disporre gli apparati dentro lo stesso. Nel caso di installazione a parete, gli apparati dovranno essere posizionati rispettando le distanze minime e massime dal piano di calpestio come mostrato nell immagine in basso. E inoltre necessario rispettare gli ingombri per consentire l ordinaria manutenzione dei sistemi telefonici esistenti, ad esempio per estrarre le schede contenute. La parte grigia evidenziata nell immagine in basso, indica l area dove non è possibile installare gli apparati. Prestare particolare attenzione ai seguenti requisiti: 1. evitare il fissaggio degli apparati in prossimità di fonti di calore 2. evitare il collegamento elettrico a dispositivi che emettono onde elettromagnetiche (motori, sistemi di condizionamento, ecc.) 3. l impianto elettrico deve essere idoneo e a norma con impianto di terra 4. dove presente, collegare gli apparati ad una linea elettrica preferenziale sul quadro del Cliente per garantire continuità elettrica degli apparati E necessario attenersi alle normative CEI 103-1/13 (Impianti telefonici interni Criteri di installazione e reti). 6

7 1.2 - Scenari di installazione Gli scenari di installazione sono molto simili tra di loro e si differenziano per: tipologia e quantità di apparati da collegare tipologia e quantità di linee di accesso Vianova 1.1 Connettività: ADSL o VDSL Router: Cisco 857, 867 o 877 Gateway voce: Patton Vianova 1.5 Soluzione 1 Connettività principale: ADSL o VDSL Connettività line recovery (opzionale): ADSL o VDSL Router: Vianova MG-100 Router per line recovery (opzionale): Cisco 867 o 877 UPS Soluzione 2 Connettività principale: ADSL o VDSL Connettività line recovery (opzionale): ADSL o VDSL Router principale: Cisco 857, 867 o 877 Router per line recovery (opzionale): Cisco 867 o 877 Gateway voce: Patton UPS Soluzione 3 Connettività principale: HDSL o SHDSL Connettività line recovery (opzionale): ADSL o VDSL Router principale: Cisco 1841 o 1921 Gateway voce: Patton UPS Vianova 6.12 Connettività principale e secondaria: HDSL, SHDSL o IMA Connettività backup (opzionale): ADSL o VDSL Router principale: Cisco 1841, 1921 o 2811 Router backup (opzionale): Cisco 867 o 877 Switch backup (opzionale): Cisco Catalyst 2960 Switch Gateway voce: Cisco SF 100D-05 Gateway voce: Patton UPS 7

8 Vianova Connettività principale e secondaria: HDSL, SHDSL, VDSL o IMA Connettività backup: ADSL, HDSL, SHDSL o VDSL Router principale: Cisco 1841, 1921 o 2811 Router backup: Cisco 867 o 877 Switch backup: Cisco Catalyst 2960 Gateway voce: Patton UPS Vianova Connettività principale: SHDSL, VDSL o IMA Connettività backup: ADSL, HDSL, SHDSL o VDSL Router principale: Cisco 1841, 1921 o 2811 Router backup: Cisco 867, 877, 1841 o 1941 Switch backup: Cisco Catalyst 2960 Gateway voce: Patton UPS Vianova 30+ Connettività principale: Fibra Connettività backup: ADSL, HDSL, SHDSL o VDSL Router principale: Cisco 2921 o 3925 Router backup: Cisco 867, 877, 1841, 1941 o 2811 Switch backup: Cisco Catalyst 2960 Gateway voce: Patton UPS Vianova IP Centrex Connettività principale: in base al profilo sottoscritto Connettività backup: in base al profilo sottoscritto Router principale: in base al profilo sottoscritto Router backup: in base al profilo sottoscritto Switch: Cisco Catalyst 2960 PoE o porte switch Vianova MG-100 Gateway voce (per interni analogici): Patton o Vianova MG-100 IP Phone 1120e, 1140e e 1150e UPS 8

9 1.3 - Configurazione e aggiornamento apparati Prima iniziare l installazione, collegarsi all area web e scaricare il programma Vianovascript (sezione Applicativi), i file firmware (sezione IOS) necessari per l aggiornamento degli apparati che si stanno installando e lo schema di collegamento rispondente al tipo di scenario sottoscritto dal Cliente. In fase di attivazione è necessario essere in possesso della scheda tecnica di installazione inviata in allegato all ordinativo di lavoro Router Cisco Di seguito le istruzioni da seguire per effettuare la configurazione di un qualsiasi modello di router Cisco presente all interno dei vari scenari Vianova: 1. lanciare il programma Vianovascript Accertarsi di utilizzare l ultima versione di Vianovascript consultando l area web 2. seguire le domande del programma e immettere i dati presenti nella scheda tecnica quando richiesto Il MAC Address del Patton richiesto dal programma Vianovascript, si trova sull etichetta posizionata sotto l apparato 9

10 3. alla fine della procedura, salvare il file di configurazione (formato.txt) in un percorso a scelta sul computer 4. collegare il proprio notebook alla porta Console del router mediante cavo seriale Cisco (non fornito) 5. configurare il Terminal Client (ad esempio, Hyper Terminal di Microsoft ) con i seguenti parametri per la connessione tramite Seriale: a. Speed 9600 b. Data Bits 8 c. Parity None d. Stop Bits 1 e. Flow Control None 6. una volta connessi al router: digitare la user Cisco e premere (invio) digitare la password Cisco e premere (invio) se l accesso ha avuto esito positivo a monitor avremo il seguente prompt: Router# Se l accesso con le credenziali di default non andasse a buon fine occorrerà resettare il router premendo il tasto reset presente sul retro dell apparato, fino a quando quest' ultimo non si riavvia. In alternativa è possibile seguire i passaggi indicati nella specifica tecnica Cisco Password Recovery presente nell area web 7. digitare il seguente comando Router#erase startup-config e premere (invio) si riceverà la seguente risposta: Erasing the nvram filesystem will remove all configuration files! Continue? [confirm] e premere (invio) 8. riavviare il router tramite questi comandi: Router#reload e premere (invio) Proceed with reload? [confirm] e premere (invio) 10

11 9. una volta ripartito, dopo la procedura di boot, il router presenterà questa domanda: Would you like to enter the initial configuration dialog?[yes/no]: digitare no e premere (invio), si riceverà la seguente risposta: Press RETURN to get started 10. premere quindi (invio): Router> 11. digitare enable e premere (invio): Router# 12. entrare in configurazione con il comando: Router#configure terminal e premere (invio) 13. adesso sarà possibile incollare il contenuto del file precedentemente salvato Nel caso in cui si stia utilizzando un adattatore USB Seriale per collegare il proprio notebook alla porta console del router, incollare il contenuto del file.txt in più volte A questo punto per ultimare la configurazione degli apparati, seguire le indicazioni presenti nei capitoli 1.4 Collegamento degli apparati e 1.5 Merlino Aggiornamento apparati. 11

12 Vianova MG-100 Di seguito le istruzioni da seguire per effettuare la configurazione dell apparato Vianova MG-100: 1. lanciare il programma Vianovascript 2. seguire le domande del programma e immettere i dati presenti nella scheda tecnica quando richiesto 3. alla fine della procedura, salvare il file di configurazione (formato.txt) in un percorso a scelta sul computer 4. collegare il proprio notebook ad una qualsiasi porta dello switch dell apparato mediante patch CAT5 e impostare i parametri della scheda di rete per l ottenimento automatico di indirizzo IP e DNS tramite DHCP 5. collegarsi in Telnet all indirizzo IP e una volta connessi al router: digitare la user Admin e premere (invio) digitare la password Admin e premere (invio) si riceverà la seguente risposta: MG-100> 6. entrare in configurazione con il comando: MG-100>enable e premere (invio) 7. sarà adesso possibile incollare il contenuto del file precedentemente salvato Nel caso in cui sia necessario effettuare nuovamente l accesso all apparato, dopo aver caricato la configurazione generata da Vianovascript, inserire le seguenti le credenziali: user: admin password: Adesso, senza scollegare la sessione di telnet dall apparato Vianova MG-100, sarà possibile effettuare l aggiornamento di firmware e toni: 1. collegarsi all area web 2. scaricare il pacchetto Firmware modem e toni italiani per Vianova MG-100 che troverete nella sezione IOS 12

13 3. scompattare il file FirmwareSetVianovaMG-100.zip in un percorso a piacere del proprio notebook 4. si otterranno i 3 seguenti file: firmware.cmp adsl-firmware.img toni.dat 5. spostare i file ottenuti sulla cartella di root di una chiavetta USB 6. collegare la chiavetta sulla porta USB dell apparato MG assicurarsi che l apparato stia mostrando il prompt corretto: nomecliente# Nel caso in cui sia necessario effettuare nuovamente l accesso all apparato, dopo aver caricato la configurazione generata da Vianovascript, inserire le seguenti le credenziali: user: admin password digitare il seguente comando per effettuare l aggiornamento dei toni: copy call-progress-tones from usb:///toni.dat e premere (invio) 9. digitare il seguente comando per effettuare l aggiornamento del firmware ADSL: copy adsl-firmware from usb:///adsl-firmware.img e premere (invio) 10. dopo aver caricato il file adsl-firmware.img il modem dell apparato Vianova MG-100 si riavvierà causando il disallineamento della linea ADSL 11. digitare il seguente comando per effettuare l aggiornamento del firmware: copy firmware from usb:///firmware.cmp e premere (invio) 12. dopo aver caricato il file firmware.cmp l apparato Vianova MG-100 si riavvierà A questo punto per ultimare la configurazione degli apparati, seguire le indicazioni presenti nei capitoli 1.4 Collegamento degli apparati e 1.5 Merlino Aggiornamento apparati. 13

14 Switch Cisco Catalyst 2960 Di seguito le istruzioni da seguire per effettuare la configurazione dello switch Cisco Catalyst Infatti, nel caso in cui questo apparato sia presente all interno dei uno dei vari scenari Vianova, dopo aver risposto sì alla domanda posta da Vianovascript è presente uno switch?, verrà generato anche il file di configurazione dello switch: 1. salvare il file di configurazione (formato.txt) in un percorso a scelta sul computer 2. collegare il proprio notebook alla porta Console dello switch mediante cavo seriale Cisco (non fornito) 3. configurare il Terminal Client (ad esempio, Hyper Terminal di Microsoft ) con i seguenti parametri per la connessione tramite Seriale: a. Speed 9600 b. Data Bits 8 c. Parity None d. Stop Bits 1 e. Flow Control None 4. una volta connessi allo switch a monitor avremo il seguente prompt: Switch# 5. entrare in configurazione con il comando: Switch#configure terminal e premere (invio) 6. adesso sarà possibile incollare il contenuto del file precedentemente salvato Nel caso in cui si stia utilizzando un adattatore USB Seriale per collegare il proprio notebook alla porta console dello switch ed evitare errori, incollare il contenuto del file.txt suddividendolo in parti più piccole A questo punto per ultimare la configurazione degli apparati, seguire le indicazioni presenti nei capitoli 1.4 Collegamento degli apparati e 1.5 Merlino Aggiornamento apparati. 14

15 1.4 - Collegamento degli apparati Dopo aver effettuato il posizionamento e la configurazione di base del router e degli eventuali switch, procedere con il collegamento degli apparati. Collegarsi all area web alla sezione Schemi di collegamento, per scaricare quello adatto al proprio scenario. Per il collegamento delle linee di accesso procedere come da specifiche di seguito indicate. Collegamento ADSL e VDSL Se la connessione presso il Cliente è di tipo ADSL (ULL, Bitstream o Bitstream Ethernet) o VDSL, procedere come segue: 1. connettere la porta Wall Outlet dell UPS alla presa telefonica dell ADSL o VDSL 2. connettere la porta ADSL del router alla porta DSL/Modem/Network/Fax dell UPS E fondamentale che, il collegamento della connettività ADSL o VDSL, transiti dalla protezione telefonica dell UPS come indicato Collegamento HDSL Se la connessione presso il Cliente è di tipo V.35 Frame-Relay (HDSL), procedere collegando il modem di linea al router Vianova tramite il cavo seriale in dotazione. Collegamento SHDSL Bitstream ATM Per questa connettività la linea sarà realizzata a 2 o 4 fili a seconda della distanza del Cliente dalla centrale. Nel caso di 2 fili, utilizzare un cavo telefonico dritto per collegare l arrivo della linea alla scheda Cisco HWIC-2SHDSL o WIC-1SHDSL V3 (quest ultima non è compatibile con Router Cisco 1921), se presente una scheda Cisco HWIC-4SHDSL utilizzare il cavo a Y in dotazione: 1. collegare all arrivo della linea una presa telefonica RJ11 2. collegare il cavo RJ11 di colore verde alla presa telefonica 3. collegare il cavo RJ45 di colore rosa alla scheda HWIC-4SHDSL 4. lasciare scollegato il cavo RJ11 di colore grigio Nel caso di 4 fili, realizzare un unica presa telefonica RJ11 posizionando la prima coppia sui pin centrali e la seconda sui pin esterni. Effettuare il collegamento con un cavo telefonico dritto tra l arrivo della linea e la scheda Cisco HWIC-2SHDSL o WIC-1SHDSL V3 (quest ultima non compatibile in presenza di SHDSL Bitstream ATM Bonding 4M), se presente una scheda Cisco HWIC-4SHDSL utilizzare il cavo a Y in dotazione: 15

16 1. collegare il cavo RJ11 di colore verde alla presa telefonica 2. collegare il cavo RJ45 di colore rosa alla scheda HWIC-4SHDSL 3. lasciare scollegato il cavo RJ11 di colore grigio Collegamento SHDSL Bitstream Ethernet/EFM1 Per questa connettività la linea sarà realizzata a 2 o 4 fili a seconda della distanza del Cliente dalla centrale. Nel caso di 2 fili, utilizzare il cavo a Y in dotazione con la scheda Cisco HWIC-4SHDSL-E e seguire le seguenti indicazioni: 1. collegare all arrivo della linea una presa telefonica RJ11 2. collegare il cavo RJ11 di colore verde alla presa telefonica 3. collegare il cavo RJ45 di colore rosa alla scheda HWIC-4SHDSL-E 4. lasciare scollegato il cavo RJ11 di colore grigio Nel caso di 4 fili, realizzare un unica presa telefonica RJ11 posizionando la prima coppia sui pin centrali e la seconda sui pin esterni. Utilizzare il cavo a Y in dotazione con la scheda Cisco HWIC-4SHDSL-E e seguire le seguenti indicazioni: 1. collegare il cavo RJ11 di colore verde alla presa telefonica 2. collegare il cavo RJ45 di colore rosa alla scheda HWIC-4SHDSL-E 3. lasciare scollegato il cavo RJ11 di colore grigio Collegamento SHDSL EFM2 Per questa connettività la linea sarà realizzata a 4 fili. Realizzare un unica presa telefonica RJ11 posizionando la prima coppia sui pin centrali e la seconda sui pin esterni. Per il collegamento utilizzare il cavo a Y in dotazione con la scheda Cisco HWIC-4SHDSL- E e seguire le seguenti indicazioni: 1. collegare il cavo RJ11 di colore verde alla presa telefonica 2. collegare il cavo RJ45 di colore rosa alla scheda HWIC-4SHDSL-E 3. lasciare scollegato il cavo RJ11 di colore grigio Collegamento SHDSL EFM4 Per questa connettività la linea sarà realizzata a 8 fili. Realizzare 2 prese telefoniche RJ11 posizionando su ciascuna la prima coppia sui pin centrali e la seconda sui pin esterni. Per il collegamento utilizzare il cavo a Y in dotazione con la scheda Cisco HWIC-4SHDSL- E e seguire le seguenti indicazioni: 1. collegare il cavo RJ11 di colore verde alla prima presa telefonica 2. collegare il cavo RJ11 di colore grigio alla seconda presa telefonica 3. collegare il cavo RJ45 di colore rosa alla scheda HWIC-4SHDSL-E 16

17 Collegamento SHDSL EFM con modem Albis In alcuni casi per gli accessi SHDSL EFM viene fornito un modem Albis per il collegamento tramite cavo Ethernet. Per questa connettività sarà necessario collegare la porta P1 del modem Albis alla porta Fastethernet/Gigabit Ethernet 0/1 del router Cisco. Collegamento IMA Per questa connettività sarà presente in sede Cliente un modem di linea per ciascun flusso IMA. Prima di collegare le linee è necessario installare all interno del router Cisco 2811 le schede AIM in dotazione nel seguente modo: 1. con un cacciavite a croce, svitare le quattro viti poste sul retro dell apparato: 2. togliere il coperchio facendolo scorrere all indietro: 17

18 3. svitare le tre viti nella scheda madre indicate in foto e metterle da parte: 4. avvitare i due distanziatori metallici forniti nelle sedi 1 e 2 mostrate in foto e il distanziatore di plastica nella sede 3: 5. inserire la scheda AIM nel connettore come mostrato in foto: 18

19 6. recuperare le due viti e avvitarle nei distanziatori metallici 1 e 2 e far scattare il distanziatore di plastica nella sede 3: 7. svitare i tappi inferiori sullo chassis: Nel caso si stia collegando un flusso IMA a 4 Mbps, utilizzare lo slot 0 del Router Cisco inserire le schede IMA in dotazione come mostrato in foto: 19

20 9. avvitare le schede: Adesso sarà possibile collegare i connettori del cavo coassiale N3 o BNC al DCE IMA HDSL e i plug RJ45 al router Cisco 2811 rispettando il seguente ordine: 1. cavo 1 del DCE alla porta CTRLR E1 0 (scheda A del router) 2. cavo 2 del DCE alla porta CTRLR E1 1 (scheda A del router) 3. cavo 3 del DCE alla porta CTRLR E1 0 (scheda B del router) 4. cavo 4 del DCE alla porta CTRLR E1 1 (scheda B del router) Collegamento Fibra Per questa connettività la consegna avviene su terminali di linea Add-Drop Multiplexer (ADM) o su switch, sempre tramite interfaccia Ethernet. Procedere collegando la porta 0/1 del terminale di linea presente alla porta Gigabit Ethernet 0/2 router tramite patch dritta CAT5. 20

21 1.5 Merlino - Aggiornamento apparati Dopo aver inserito sui vari apparati il file di testo generato da Vianovascript e aver verificato il corretto allineamento del router, sarà possibile ultimare l installazione collegandosi a Merlino per scaricare la configurazione definitiva dei vari apparati: 1. impostare i parametri della scheda di rete del proprio notebook per l ottenimento automatico di indirizzo IP e DNS tramite DHCP 2. collegare il proprio notebook seguendo le indicazioni riportate nella seguente tabella. Scenario Dove collegarsi Router Cisco 857/867/877 + Patton una qualsiasi porta switch del Router Cisco Router Cisco 1841/1921/ Patton una qualsiasi porta dello switch 5 porte Presenza switch Cisco 2960 porta Gigabit Ethernet 0/2 dello switch 2960 Router Vianova MG-100 porta Fastethernet 0/8 di Vianova MG-100 Appena la scheda di rete del notebook avrà ottenuto un indirizzo IP, aprire il browser e raggiungere il link Il sistema rileverà automaticamente l indirizzo IP da cui ci stiamo connettendo e si presenterà una schermata dove saranno presenti tutti gli apparati del Cliente: 21

22 3. sotto ciascun apparato saranno presenti dei tasti che permetteranno di aggiornare firmware e configurazioni direttamente da questa area di Merlino Prima di procedere con qualsiasi attività, prestare sempre attenzione al campo Qualità Linea. Infatti, in base al risultato del controllo effettuato dal sistema sulla linea, sarà possibile o meno procedere con l attivazione 4. premere i vari tasti partendo da quelli sotto al router da sinistra verso destra 5. nel caso in cui il sistema stia effettuando l aggiornamento di uno degli apparati verrà notificato con un messaggio a video: Nel caso in cui non si abbiano le credenziali per effettuare la registrazione delle linee telefoniche, dopo l aggiornamento di tutti gli apparati è necessario contattare il NOC di Welcome Italia al numero

23 1.6 - Collegamento delle linee telefoniche Per il cablaggio delle linee telefoniche fare riferimento agli schemi presenti nell area web alla sezione Schemi di collegamento scegliendo quello adatto al proprio scenario. Utilizzare patch fonia a 2 fili con RJ11 per le linee POTS analogiche (cavo dritto) e a 4 fili con RJ45 per linee ISDN (cavo dritto). Per collegare invece i flussi primari ISDN (PRI), connettere tramite un cavo a 4 fili con RJ45 crossato o dritto, sia l interfacciamento Patton - PABX che quello Patton - DCE Telecom. I pin interessati su questo collegamento sono la 1-2 e 4-5. Prima di procedere, è importante sapere che i collegamenti dei flussi primari ISDN, TX ed RX dei due dispositivi collegati tra di loro (PABX e Patton, Patton e DCE Telecom) devono essere sempre incrociati Dual Operator Nel caso in cui dal Cliente siano presenti linee telefoniche di un altro operatore che devono essere portate sui servizi Welcome Italia, occorrerà sfruttare questa modalità di installazione degli apparati Vianova che garantirà la continuità del servizio voce anche durante le varie fasi del passaggio delle linee telefoniche dal vecchio operatore a Welcome Italia (Number Portability). Prima di procedere, è necessario concordare con il Cliente un momento idoneo per effettuare le attività che prevedono il distacco delle linee telefoniche 23

24 Per le specifiche sui collegamenti in Dual Operator, fare riferimento agli schemi presenti nell area web alla sezione Schemi di collegamento. Nel caso di profilo Vianova 1.1 verrà fornito un Patton 2FXS che, essendo sprovvisto di porte FXO, non permetterà di effettuare la Dual Operator Collaudo del servizio voce Dopo aver effettuato i collegamenti, verificare che tutti i servizi utilizzati in precedenza dal Cliente siano stati correttamente riportati sulla nuova configurazione. Seguire inoltre le indicazioni presenti nel capito 5.1 Test funzionali. 24

25 2.1 - Attivazione della LAN Questa fase potrà essere richiesta da Welcome Italia e, se previsto, verrà eseguita dopo l avvenuta portabilità delle linee (Number Portability). E necessario concordare con il Cliente un momento idoneo per effettuare le attività sotto descritte che prevedono il distacco della linea dati Di seguito sono elencati 3 scenari differenti che si possono presentare al momento del collegamento degli apparati Vianova alla LAN del cliente: Scenario 1 se il Cliente ha già una connessione Internet attiva e collegata alla LAN, scollegare il router preesistente dalla LAN aziendale e collegare al suo posto l apparato indicato nello Schema di collegamento come gateway di rete per la parte dati. Prima di effettuare il collegamento comunicare al supporto tecnico di Welcome Italia l attuale configurazione del Cliente in modo da replicarla sugli apparati Vianova. Scenario 2 se il Cliente non ha una connessione Internet e ha una LAN attiva, collegare l apparato indicato nello Schema di collegamento come gateway di rete per la parte dati alla LAN del Cliente. Prima di effettuare il collegamento comunicare al supporto tecnico di Welcome Italia quale dovrà essere la configurazione del Cliente in modo da predisporla sugli apparati Vianova. Scenario 3 se il Cliente non ha una connessione Internet e non ha una LAN attiva, collegare l apparto indicato nello Schema di collegamento come gateway di rete per la parte dati al/ai computer del Cliente: gli apparati Vianova sono configurati con il server DHCP attivo. 25

26 Configurazione del computer del Cliente Si possono presentare due situazioni differenti: Situazione 1 Se il Cliente ha già una connessione Internet, la configurazione di rete dei computer non verrà modificata. Se è necessario configurare la posta elettronica operare come segue: Cliente che utilizza il servizio di posta di Welcome Italia Posta in ingresso (POP3): mail.vianova.it Posta in uscita (SMTP): mail.vianova.it Cliente che utilizza il servizio di posta di un altro provider Posta in ingresso (POP3): POP3 del provider utilizzato Posta in uscita (SMTP): smtp.welcomeitalia.it Situazione 2 Se il Cliente non ha ancora una connessione Internet configurare il computer come segue: impostare i parametri della scheda di rete per l ottenimento automatico di indirizzo IP e DNS in DHCP Cliente che utilizza il servizio di posta di Welcome Italia Posta in ingresso (POP3): mail.vianova.it Posta in uscita (SMTP): mail.vianova.it Cliente che utilizza il servizio di posta di un altro provider Posta in ingresso (POP3): POP3 del provider utilizzato Posta in uscita (SMTP): smtp.welcomeitalia.it Fornire al Cliente le istruzioni per la configurazione dei restanti computer. Collaudo del servizio dati Nel caso in cui si vadano a sostituire degli apparati di connettività già esistenti, verificare che tutti i servizi utilizzati in precedenza dal Cliente siano stati correttamente riportati sulla nuova configurazione, altrimenti verificare semplicemente la corretta navigazione WEB e invio/ricezione della posta elettronica dai computer collegati agli apparati Vianova. Seguire inoltre le indicazioni presenti nel capito 5.1 Test funzionali. 26

27 3.1 - Vianova IP Centrex Il servizio si integra nei vari profili Vianova. Per i collegamenti seguire gli schemi presenti nell area web alla sezione Schemi di collegamento scegliendo quello adatto al profilo Vianova sottoscritto. Scenari IP Centrex Si possono presentare 2 diversi scenari in base alla tipologia delle linee telefoniche: Welcome Italia Partner Linee già portate in Welcome Italia inserisce il contratto e avvia il processo configura l infrastruttura e notifica l avvenuta attività predispone la configurazione dei servizi e dei terminali installa gli apparati Vianova installa i terminali IP Centrex attiva la LAN testa, collauda e fornisce le istruzioni al Cliente Linee da portare in Welcome Italia (Dual Operator) inserisce il contratto e avvia il processo configura l infrastruttura e notifica l avvenuta attività installa gli apparati Vianova con equipaggiamento temporaneo (Dual Operator) predispone su Merlino la configurazione dei servizi e dei terminali attende la Number Portability installa i terminali IP Centrex attiva la LAN contatta Welcome Italia per il routing delle linee in centrale testa, collauda e fornisce le istruzioni al Cliente Nel caso in cui le linee siano native Welcome Italia, seguire le indicazioni in tabella della colonna Linee già portate in Welcome Italia Requisiti di installazione IP Centrex Lo switch PoE (Power over Ethernet), necessario per il collegamento dei terminali e dei computer, dovrà essere installato vicino agli apparati Vianova. E necessario per la buona riuscita dell installazione, che il cablaggio del Cliente sia realizzato a norma e certificato secondo la normativa internazionale ISO/IEC 11801: Tramite lo strumento opportunamente tarato, è possibile rilasciare ai Clienti il Certificato che attesta che il sistema di cablaggio verificato è conforme al livello qualitativo previsto dagli standard. 27

28 Configurazione IP Centrex Seguendo le indicazioni presenti in questo paragrafo sarà possibile configurare, tramite Merlino, i servizi IP Centrex. Questa operazione potrà essere eseguita anche prima del giorno previsto per l installazione in sede cliente ed è comunque subordinata alla raccolta delle informazioni necessarie. Collegarsi a Merlino tramite il link ed effettuare l accesso con le proprie credenziali: apparirà l ambiente di lavoro caratterizzato dal logo della propria azienda. Entrare nell area IP Centrex Configura IP Centrex: verrà visualizzato l elenco di tutti i propri Clienti IP Centrex e sarà anche possibile effettuare una ricerca in base ai criteri elencati. I nuovi Clienti IP Centrex, vengono registrati dal NOC di Welcome Italia con le caratteristiche presenti nel contratto 28

29 Una volta scelto il Cliente che si intende configurare sarà possibile aggiungere i vari interni premendo il tasto aggiungi interno: Scegliere il numero di interno e compilare nel campo descrizione l identificativo del telefono (es: il numero, il nome, il reparto, ecc.). Tramite la voce terminale selezionare dalla finestra popup il tipo di apparecchio. I terminali BCA e DECT dovranno essere creati dopo la configurazione dei gateway (Patton, Vianova MG-100 e IP DECT Manager) Il campo password verrà compilato automaticamente e potrà essere editato a piacimento. Il campo username apparirà invece a seguito dell aggiornamento sulla centrale Welcome Italia e non sarà modificabile. La password potrà essere modificata anche dall utilizzatore, direttamente sui terminali della famiglia IP Phone, seguendo le istruzioni sul Manuale di utilizzo del telefono, fornito al momento dell installazione e reperibile nell area web Per definire le abilitazioni di ciascun interno che stiamo creando è possibile scegliere tra una delle 5 classi di servizio disponibili: 1. abilitato a tutte le chiamate 2. abilitato a tutte le chiamate ad esclusione delle internazionali 3. abilitato a tutte le chiamate ad esclusione dei cellulari 4. abilitato a tutte le chiamate ad esclusione dei cellulari e internazionali 5. abilitato solo alle chiamate interne Premere applica modifiche per creare il nuovo terminale. Ogni interno viene creato con alcuni servizi di base (FXR, CFU, 3WC,) ed è possibile assegnarne di nuovi premendo il tasto + alla voce servizi. 29

30 Dopo aver selezionato l opzione che si vuole attivare verranno visualizzati dei campi aggiuntivi che andranno compilati seguendo la descrizione in basso: Per comprendere la corrispondenza dei tasti su cui attivare un servizio (tasto 1,2,3...), osservare la seguente figura: Dopo aver compilato tutti i campi premere salva per salvare le modifiche solo sul database di Merlino o applica modifiche per scrivere le modifiche in centrale. Gruppi Una volta inseriti tutti gli interni previsti per il Cliente, sarà possibile creare gruppi di risposta per assente (gruppi CPU Call Pick Up), gruppi di risposta multipla (gruppi MDN Multi Directory Number) e gruppi di ricerca (DNH Directory Number Hunt, MLH MultiLine Hunt e DLH Distributed Line Hunt) tramite gli specifici tasti. Gruppo CPU Gruppi di risposta per assente Per attivare il gruppo di risposta per assente (CPU - Call Pick Up) occorrerà specificare un nome e i membri che ne faranno parte: 30

31 al momento dell inserimento degli interni verrà richiesto anche il tasto dove configurare il gruppo: Assegnando il servizio CPU al tasto 1, questo potrà essere richiamato tramite il codice *80 Dopo aver inserito i componenti del gruppo e aver compilato tutti i campi, premere salva se vogliamo che la configurazione sia salvata solo sul database di Merlino, oppure applica modifiche se vogliamo che le modifiche vengano scritte in centrale. Gruppo MDN Gruppi di interni IP per la ricezione di chiamate urbane Per attivare il gruppo di risposta multipla (MDN - Multi Directory Number) occorrerà specificare un nome, il numero telefonico gruppo chiamando il quale squilleranno i membri del gruppo, un membro principale ovvero l interno su cui agire ad esempio per deviare il numero del gruppo ed infine l elenco dei membri che ne faranno parte: Dopo aver inserito i componenti del gruppo (specificando anche il tasto su cui attivare il servizio) e aver compilato tutti i campi, premere salva se vogliamo che la configurazione sia salvata solo sul database di Merlino, oppure applica modifiche se vogliamo che le modifiche vengano scritte in centrale. 31

32 Gruppo MIX Gruppi misti di interni IP ed analogici per la ricezione di chiamate urbane Per attivare il gruppo misto di risposta (MIX) occorrerà specificare un nome, il numero telefonico gruppo chiamando il quale squilleranno i membri del gruppo e gli interni che ne faranno parte: Per questo tipo di gruppo sarà possibile inserire un massimo di 4 membri. Dopo aver inserito i membri del gruppo e aver compilato tutti i campi, premere salva se vogliamo che la configurazione sia salvata solo sul database di Merlino, oppure applica modifiche se vogliamo che le modifiche vengano scritte in centrale. Line Hunting Ricerca lineare/ciclica su interni o su gruppi misti di interni IP ed analogici per la ricezione di chiamate urbane Il servizio di Line Hunting viene proposto su Ip Centrex in due modi: 1. servizio DNH (Directory Number Hunt): può essere assegnato solamente ad un tasto DN ed associa il DN in questione ad un numero su cui viene effettuato un Line Hunt lineare 2. gruppi di Hunting: MLH (MultiLine Hunt), l hunting viene effettuato sempre in modo lineare sui membri che lo compongono. DLH (Distributed Line Hunt) consente lo squillo alternativo dei membri che lo compongono, tramite la creazione di una lista di distribuzione 32

33 Configurazione dei terminali IP Centrex 1. rimuovere la copertura posteriore. Premere e portare in alto il tasto center catch come indicato in figura. 2. rimuovere la copertura posteriore per rendere accessibile il porta cavi. 3. collegare l eventuale alimentatore (opzionale) Se la LAN supporta il PoE (Power over Ethernet) l alimentatore non è necessario 4. inserire I cavi nelle apposite scanalature 5. collegare il cavo della cornetta telefonica usando il cavo spiralato con connettore RJ-9 nel retro del telefono nella presa con il simbolo 6. collegare l eventuale cuffia (opzionale) usando il cavo spiralato con connettore RJ-9 nel retro del telefono nella presa con il simbolo 7. collegare il cavo in CAT5 alla presa dati del cablaggio utilizzando il connettore RJ- 45 segnalato sul retro del telefono con il simbolo 8. collegare il cavo in CAT5 al PC (opzionale) utilizzando il connettore RJ-45 segnalato sul retro del telefono con il simbolo 9. tutti i telefoni della serie 1100 possono essere montati a parete in una scatola 503 utilizzando i due fori indicati in figura al punto A, oppure fissati a parete utilizzando i fori indicati in figura al punto B. 33

34 Dopo aver collegato i terminali telefonici procedere con la configurazione dei terminali IP Phone 1120e, 1140e e 1150e. Service Key Conferma Tasti direzionali 1. sul display si presenterà il messaggio Starting DHCP dopo circa 60 secondi dall accensione del telefono. 2. premere due volte velocemente il tasto Service Key indicato in figura 3. inserire, se richiesto, la password 26567*738 seguita dal tasto Conferma indicato in figura E necessario effettuare la configurazione del terminale entro 180 secondi, altrimenti il sistema andrà in time out 4. digitare dalla tastiera la cifra 3 Network Configuration o selezionare con le freccette l opzione 3 e confermare con il tasto Conferma indicato in figura 5. premere il tasto funzione corrispondente alla voce Auto indicata nel display 6. premere il tasto funzione corrispondente alla voce AllMan indicata nel display 7. premere il tasto funzione corrispondente alla voce Config indicata nel display 8. verificare che i seguenti campi siano registrati correttamente premendo il tasto direzionale destro indicato in figura. Per modificare il valore, premere il tasto Conferma: DHCP: No Set IP: inserire un IP del campo terminali ip di Merlino IP Centrex Net Mask: inserire il valore del campo network mask di Merlino IP Centrex Gateway: inserire il valore del campo gateway ip di Merlino IP Centrex DNS1 IP: inserire DNS2 IP: inserire S1 IP: inserire Port: inserire 5000 S1 Action: 1 Retry: inserire 2 S1 PK: ffffffffffffffff S2 IP: inserire Port: inserire 5000 S2 Action: 1 Retry: inserire 2 34

35 9. premere il tasto funzione Apply 10. il telefono si riavvierà 11. ripetere i punti 2 e 4 e riprendere la verifica dei seguenti campi: Enable Voice 802.1Q: inserire il flag VoiceVLAN: inserire 1 Control DSCP: inserire 40 Media DSCP: inserire 46 DataVLAN: cambiare da No VLAN e inserire 10 Provision: inserire premendo il tasto funzione Clear Enable Bluetooth: No (modello 1140e e 1150e) 12. premere il tasto funzione Apply 13. il telefono si riavvierà 14. alla fine del riavvio, il display potrà mostrare il messaggio Eseguire aggiornamento? 15. premere il tasto funzione corrispondente alla voce Sì indicato nel display 16. il telefono si riavvierà 17. inserire il nome utente (vedi campo username in Merlino IP Centrex) 18. premere il tasto funzione Ok 19. inserire la password (vedi campo password in Merlino IP Centrex) 20. premere il tasto funzione Ok 21. il telefono è pronto per essere utilizzato 35

36 Configurazione IVR Seguendo le indicazioni presenti in questo paragrafo sarà possibile configurare, tramite Merlino, i servizi IVR di un IP Centrex. Questa operazione potrà essere eseguita anche prima del giorno previsto per l installazione in sede Cliente ed è comunque subordinata alla raccolta delle informazioni necessarie. Collegarsi a Merlino tramite il link ed effettuare l accesso con le proprie credenziali: Apparirà l ambiente di lavoro caratterizzato dal logo della propria azienda. Entrare nell area IP Centrex Nuovo IVR: Selezionare il Cliente da configurare alla voce cliente e compilare i seguenti campi: contratto: selezionare il contratto Vianova numero urbano per IVR: linea telefonica alla quale risponderà l IVR numero passante: nel caso in cui alla voce numero urbano per IVR sia indicato il radicale di una selezione passante, specificare in questo campo l interno al quale risponderà l IVR Creare l IVR premendo il tasto crea nuovo. 36

37 A questo punto sarà possibile definire i vari menu di configurazione descritti di seguito. Albero Permette di configurare un menu principale con la possibilità di 12 scelte diverse: descrizione: descrivere l azione in oggetto (ad es. Giorno, Notte ) messaggio su attesa: caricare il file MP3 o WAV da eseguire tasto (0..#): scegliere l azione da far eseguire una volta premuto il tasto indicato timeout - secondi: tempo di attesa prima di eseguire una nuova azione sulla chiamata non risposta (1 squillo=5 secondi) timeout - azione: scegliere l azione da far eseguire dopo il tempo indicato in timeout - secondi periodi: definire le fasce orarie in cui sarà attivo l Albero Chiama Permette di far squillare l interno o il gruppo di interni selezionato: 37

38 descrizione: descrivere l azione in oggetto (ad es. Amministrazione ) interno: specificare il numero dell interno o del gruppo di interni di destinazione squillo simultaneo: impostare questo campo a sì per avere la possibilità di far squillare simultaneamente più terminali oltre a quello indicato alla voce interno musica su attesa: selezionare il file MP3 o WAV da eseguire durante il trasferimento della chiamata all interno o al gruppo, se non viene selezionato nessun file si udirà il tono di libero timeout - secondi: tempo di attesa prima di eseguire una nuova azione sulla chiamata non risposta (1 squillo=5 secondi) timeout - azione: scegliere l azione da far eseguire dopo il tempo indicato in timeout - secondi occupato - azione: scegliere l azione da far eseguire nel caso di occupato Seleziona Interno Permette di far raggiungere dall esterno, l interno desiderato in assenza di una selezione passante: descrizione: descrivere l azione in oggetto musica su attesa: selezionare il file MP3 o WAV della musica d attesa durante la chiamata verso l interno o il gruppo, se non viene selezionato nessun file si udirà il tono di libero radicale: inserire il radicale della numerazione interna estesa cifre interno: specificare il numero delle cifre della numerazione interna (es. 2) mancata risposta secondi: tempo di attesa prima di eseguire una nuova azione sulla chiamata non risposta (1 squillo=5 secondi) mancata risposta azione: scegliere l azione da far eseguire dopo il tempo indicato in mancata risposta secondi mancata selezione secondi: tempo di attesa nel caso di mancata selezione dell interno mancata selezione azione: scegliere l azione da far eseguire dopo il tempo indicato in mancata selezione secondi errore selezione azione: scegliere l azione da far eseguire nel caso di errata selezione occupato azione: scegliere l azione da far eseguire nel caso di occupato 38

39 Forza modalità Permette di forzare una modalità operativa (alberi) diversa da quella prevista in un determinato periodo: descrizione: descrivere l azione in oggetto messaggio: caricare il file MP3 o WAV da eseguire password: definire la password di amministratore che verrà richiesta per interrompere il normale flusso previsto (di default 1234) tasto (0..#): indicare quale dei menu previsti deve essere attivato forzatamente premendo il tasto timeout - secondi: tempo di attesa prima di eseguire una nuova azione sulla chiamata non risposta (1 squillo=5 secondi) timeout - azione: scegliere l azione da far eseguire dopo il tempo indicato in timeout - secondi Ultimata la configurazione, premere il tasto salva comandi se vogliamo che la configurazione dell IVR sia salvata solo sul database di Merlino, oppure applica modifiche se vogliamo che le modifiche vengano scritte in centrale. Nel caso la numerazione del risponditore non sia ancora stata ruotata verso la piattaforma IVR, dopo aver premuto il tasto applica modifiche, apparirà il seguente popup di conferma: 39

40 È possibile apportare eventuali modifiche all IVR selezionando la voce Configura IVR e cercando il cliente tramite i filtri disponibili: È possibile assegnare al solito IVR più numerazioni tramite il campo numeri aggiuntivi, in questo modo anche i numeri aggiuntivi seguiranno il comportamento del numero principale dell IVR 40

41 3.2 - Vianova IP DECT Per la copertura radio, i dispositivi dovranno essere montati all'interno dell'edificio sempre su pareti interne come indicato di seguito: 1. l'altezza di montaggio ottimale di una Cella IP DECT, a seconda dell'altezza del soffitto, è tra 1,8 e 3 m 2. se le Celle IP DECT vengono fissate più in basso possono presentarsi dei disturbi causati da frequenze GSM/UMTS o oggetti in movimento (dovrebbe essere mantenuta una distanza minima dal soffitto di 0,50 m) 3. non montare la Cella IP DECT in controsoffitti, armadi o altri oggetti d'arredamento chiusi. A seconda dei materiali utilizzati la copertura radio può ridursi notevolmente 4. la Cella IP DECT va montata verticalmente 5. luogo e orientamento della Cella IP DECT installata devono essere identici alla posizione valutata come ottimale durante la misurazione 6. evitare l'immediata vicinanza di cunicoli per cavi, armadi metallici e altre grosse parti metalliche, queste possono ridurre l'irradiazione e causare segnali di disturbo 7. rispettare le distanze o le normative di sicurezza I dispositivi IP DECT dovranno essere collegati via Ethernet agli apparati- E importante, per la buona riuscita dell installazione, che il cablaggio del Cliente sia realizzato a norma e certificato secondo la normativa internazionale ISO/IEC 11801: 2002 Information technology Generic cabling for customer premises. Se così non fosse, sarà necessario procedere con la certificazione di tutti i punti rete, che verranno utilizzati per il collegamento dei terminali telefonici. Le Celle IP DECT e l IP DECT Manager possono essere alimentati tramite PoE (Power over Ethernet). 41

42 Configurazione Vianova IP DECT In questo capitolo sono descritti i passaggi da eseguire per effettuare la configurazione di base dei dispositivi Vianova IP DECT: 1. collegare il proprio notebook ad una porta switch mediante patch CAT5 ed impostare i parametri della scheda di rete per l ottenimento automatico dell indirizzo IP e dei DNS in DHCP A seconda degli apparati presenti, il notebook andrà collegato come segue: Router Cisco + Switch Cisco Catalyst 2960 PoE: porta GE0/2 Vianova MG-100: porta FE 0/8 2. avviare il browser web sul notebook 3. nel campo dell'indirizzo del browser web inserire l indirizzo IP presente nell area Merlino IP Centrex alla voce IP DECT Manager Prima di procedere, è necessario avere a disposizione l elenco dei dati presenti nell area Merlino IP Centrex inerenti al Cliente che ci apprestiamo a configurare 4. si aprirà il configuratore web dell IP DECT Manager: 42

43 5. scegliere la lingua desiderata per visualizzare il menu e le finestre di dialogo del configuratore web. 6. inserire la password di default admin e cliccare sul tasto OK. 7. una volta effettuato l accesso, associare le Celle IP DECT all IP DECT Manager. Scegliere dal menu la voce Rete e connettori e cliccare su Registra nuove basi. Verrà mostrato l elenco delle Celle IP DECT disponibili: 8. Premere su Conferma per iniziare la registrazione: 9. scegliere un Nome per identificare la Cella IP DECT che si sta registrando e premere poi su OK in fondo alla pagina. 43

44 10. per avere conferma dell associazione cliccare sulla voce Basi del menu: 11. spostarsi nella sezione Impostazioni di protezione per abilitare la Gestione remota: 12. per confermare premere sul tasto OK in fondo alla pagina. 13. adesso scegliere dal menu la voce Gestione Data & Ora e cambiare il valore Server dell'ora in time.welcomeitalia.it e premere ok per confermare: 44

45 14. su Impostazioni locali settare Paese e Mappa dei Toni su Italy: 15. Infine sarà necessario modificare la password di accesso all apparato digitando quella definitiva wi2014dect nel menu Gestione-Varie alla voce Nuova password: 16. Per confermare premere sul tasto OK. Una volta ultimata la configurazione, ricordarsi sempre di effettuare logout tramite il tasto Disconnessione in alto a destra 45

46 Aggiornamento firmware e abilitazione codec G.729 Seguendo le indicazioni presenti in questo paragrafo è possibile aggiornare il firmware dei dispositivi IP DECT ed abilitare il codec G.729: L aggiornamento firmware è necessario per il corretto funzionamento del sistema IP DECT 1. scegliere la voce Gestione dal menu e cliccare poi su Aggiornamento del firmware: 2. premere il tasto Aggiornamento firmware che darà inizio al download a cui seguirà un riavvio dell apparato 46

47 3. una volta che l apparato IP DECT Manager sarà di nuovo raggiungibile, scegliere dal menu la voce Telefono e cliccare poi su Impostazioni VoIP Avanzate: 4. premere il tasto OK alla voce Attiva codec G.729, una volta ultimata l attivazione si riceverà il seguente messaggio: 5. all interno della stessa voce del menu, modificare la negoziazione DTMF da automatica a personalizza, selezionando RFC 2833: 6. Per confermare premere sul tasto OK in fondo alla pagina. Una volta ultimata la configurazione, ricordarsi sempre di effettuare logout tramite il tasto Disconnessione in alto a destra 47

VIANOVA IP Centrex. manuale di installazione e configurazione versione 1.4 del 25 novembre 2013

VIANOVA IP Centrex. manuale di installazione e configurazione versione 1.4 del 25 novembre 2013 VIANOVA IP Centrex manuale di installazione e configurazione versione 1.4 del 25 novembre 2013 Sommario Revisioni... 4 Introduzione... 5 Descrizione dei capitoli... 7 1.1 - Apparati da installare... 8

Dettagli

FLIP.240 - GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE

FLIP.240 - GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE FLIP.240 - GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE POSIZIONAMENTO Il FLIP.240 può essere installato a parete (supporti, viti e tasselli per la foratura si trovano nella confezione) oppure inserito in un armadio

Dettagli

LINKSYS SPA922 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

LINKSYS SPA922 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP LINKSYS SPA922 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Linksys SPA922 - Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...3 ACCESSO ALL ADMINISTRATOR WEB

Dettagli

Manuale imagic. Manuale Utente imagic

Manuale imagic. Manuale Utente imagic Manuale Utente imagic 0 INDICE Introduzione... 2 Contenuto della scatola... 3 Capitolo 1 Procedura di accensione... 4 Capitolo 2 Procedura di configurazione... 5 2.1 Individuazione IP... 5 3.2 Wizard...

Dettagli

L installazione Fritz!Box Fon WLAN 7050

L installazione Fritz!Box Fon WLAN 7050 L installazione Fritz!Box Fon WLAN 7050 Contenuto 1 Descrizione...3 2 Impostazione di Fritz!Box Fon WLAN per collegamento a internet4 2.1 Configurazione di Fritz!Box Fon WLAN 7050 con cavo USB...4 2.2

Dettagli

WLAN660 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

WLAN660 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP WLAN660 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP PHONE Wi-Fi VoIP 660 Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL WLAN660...3

Dettagli

GLOBAL IP G300 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE

GLOBAL IP G300 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.1 GLOBAL IP G300 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.2 INDICE SERVIZIO VOIP SKYPHO...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL G300...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...4 ACCESSO ALL'APPARATO...7 Accesso

Dettagli

FRITZ!Box Fon WLAN 7050 GUIDA ALL INSTALLAZIONE. Fritz!Box Fon WLAN 7050 Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0

FRITZ!Box Fon WLAN 7050 GUIDA ALL INSTALLAZIONE. Fritz!Box Fon WLAN 7050 Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 FRITZ!Box Fon WLAN 7050 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Fritz!Box Fon WLAN 7050 Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE COSA E IL FRITZ!Box Fon WLAN 7050...3 IL CONTENUTO DELLA SCATOLA DEL FRITZ!Box

Dettagli

FRITZ!Box Fon ata GUIDA ALL INSTALLAZIONE. Fritz!Box Fon ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0

FRITZ!Box Fon ata GUIDA ALL INSTALLAZIONE. Fritz!Box Fon ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 FRITZ!Box Fon ata GUIDA ALL INSTALLAZIONE Fritz!Box Fon ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE BREVE DESCRIZIONE DEL FRITZ!Box Fon ata...3 IL CONTENUTO DELLA SCATOLA DEL FRITZ!Box

Dettagli

Guida rapida per l installazione

Guida rapida per l installazione Guida rapida per l installazione Modem Router wireless ADSL2+ EUSSO Guida Installazione e Configurazione Premessa La presente guida riporta le istruzioni per installare e configurare rapidamente il router

Dettagli

ATA-172 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

ATA-172 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP ATA-172 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP ATA-172 Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 SCHEMA DI COLLEGAMENTO...3 ACCESSO ALL APPARATO...4 CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP...7

Dettagli

L installazione Fritz!Box Fon

L installazione Fritz!Box Fon L installazione Fritz!Box Fon Contenuto 1 Descrizione...3 2 Impostazione di Fritz!Box Fon per collegamento a internet...4 2.1 Configurazione di Fritz!Box Fon con cavo USB...4 2.2 Configurazione di Fritz!Box

Dettagli

Adattatore FXS CISCO SPA112

Adattatore FXS CISCO SPA112 Adattatore FXS CISCO SPA112 ATTENZIONE! La procedura di provisioning aggiunge nuove configurazioni alle correnti, che non saranno pertanto né cancellate né modificate. Questo comportamento può condurre

Dettagli

ADATTATORE ANALOGICO VOISPEED V-6019

ADATTATORE ANALOGICO VOISPEED V-6019 ADATTATORE ANALOGICO VOISPEED V-6019 Quick Start 1. MATERIALE NECESSARIO PER L INSTALLAZIONE E LA CONFIGURAZIONE Per una corretta installazione e configurazione, è necessario avere: Adattatore V-6019 (fornito

Dettagli

Guida all'installazione del video server

Guida all'installazione del video server Pagina 33 Guida all'installazione del video server Nella presente guida all installazione vengono fornite le istruzioni per installare il video server in rete. Queste istruzioni si applicano ai modelli

Dettagli

Guida di installazione ed uso per IntellyGate PASSI DA SEGUIRE PER L'INSTALLAZIONE. IntellyGate Guida di installazione ed uso

Guida di installazione ed uso per IntellyGate PASSI DA SEGUIRE PER L'INSTALLAZIONE. IntellyGate Guida di installazione ed uso Guida di installazione ed uso per IntellyGate PASSI DA SEGUIRE PER L'INSTALLAZIONE Di seguito vengono riassunti i passi da seguire per installare l'intellygate. 1. Accedere alle pagine web di configurazione

Dettagli

Quick Guide imagic. ATTENZIONE Prima di collegare l alimentazione inserire la SD CARD che si trova dentro alla scatola (vedi istruzioni all interno)

Quick Guide imagic. ATTENZIONE Prima di collegare l alimentazione inserire la SD CARD che si trova dentro alla scatola (vedi istruzioni all interno) ATTENZIONE Prima di collegare l alimentazione inserire la SD CARD che si trova dentro alla scatola (vedi istruzioni all interno) Importante Per una corretta installazione del prodotto è necessario seguire

Dettagli

Vianova IP Centrex Enterprise Telefoni digitali famiglia 1100 e terminali analogici

Vianova IP Centrex Enterprise Telefoni digitali famiglia 1100 e terminali analogici guida all uso Vianova IP Centrex Enterprise Telefoni digitali famiglia 1100 e terminali analogici 3 Sommario Introduzione... 4 Terminali digitali IP Phone... 5 IP Phone 1120e...5 IP Phone 1140e...6 IP

Dettagli

UTStarcom ian-02ex ADATTATORE TELEFONICO ANALOGICO GUIDA ALL INSTALLAZIONE

UTStarcom ian-02ex ADATTATORE TELEFONICO ANALOGICO GUIDA ALL INSTALLAZIONE UTStarcom ian-02ex ADATTATORE TELEFONICO ANALOGICO GUIDA ALL INSTALLAZIONE Adattatore Telefonico Analogico UTStarcom ian-02ex Guida all installazione Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

I-STORM LAN ROUTER ADSL

I-STORM LAN ROUTER ADSL I-STORM LAN ROUTER ADSL with 4 Fast Ethernet ports + 1 USB port Guida rapida all installazione A02-RA2+/G1 (Gennaio 2004)V1.10 Questo manuale è inteso come una guida rapida, pertanto per ulteriori dettagli

Dettagli

GFX101 GFX101+ GFX102 GFX102+

GFX101 GFX101+ GFX102 GFX102+ GFX101 GFX101+ GFX102 GFX102+ GATEWAY VOIP A 2 PORTE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Connessioni Fisiche Gateway GFX101/101+/102/102+ CONNESSIONI FISICHE Eseguire i collegamenti hardware in base allo schema

Dettagli

DSL-G604T Wireless ADSL Router

DSL-G604T Wireless ADSL Router Il presente prodotto può essere configurato con un browser web aggiornato come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-G604T Wireless ADSL Router Prima di cominciare 1. Se si intende utilizzare

Dettagli

Per la connessione del router 3Com Office Connect Remote 812 ad un singolo computer è sufficiente rispettare il seguente schema:

Per la connessione del router 3Com Office Connect Remote 812 ad un singolo computer è sufficiente rispettare il seguente schema: MC-link Connessione e configurazione del router 3Com Office Connect Remote 812 ADSL per l accesso ad MC-link in ADSL A cura del supporto tecnico di MC-link Per la connessione del router 3Com Office Connect

Dettagli

Mistral Lan Router ISDN

Mistral Lan Router ISDN Mistral Lan Router ISDN with 4 Fast Ethernet ports + BroadBand Interface Guida Rapida V1.0 A02-RI/G1 (Settembre 2003) Questo manuale è inteso come una guida rapida, pertanto per ulteriori dettagli sulla

Dettagli

IP 500 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

IP 500 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP 500 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP Phone - Perfectone IP 500 - Guida alla configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DELL IP500...3

Dettagli

GRANDSTREAM BUDGE TONE-100 IP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE

GRANDSTREAM BUDGE TONE-100 IP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.1 GRANDSTREAM BUDGE TONE-100 IP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.2 INDICE SERVIZIO VOIP SKYPHO...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL BUDGE TONE-100...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...4 ACCESSO

Dettagli

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO Gentile Cliente, ti ringraziamo per aver scelto il servizio Linkem. Attraverso i semplici passi di seguito descritti potrai da subito iniziare a sfruttare a pieno

Dettagli

UTStarcom ian-02ex ADATTATORE TELEFONICO ANALOGICO GUIDA ALL INSTALLAZIONE

UTStarcom ian-02ex ADATTATORE TELEFONICO ANALOGICO GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.1 UTStarcom ian-02ex ADATTATORE TELEFONICO ANALOGICO GUIDA ALL INSTALLAZIONE Release V1.8.2.17a pag.2 INDICE SERVIZIO VOIP EUTELIA...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL ian-02ex UTStarcom...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

SIP-Phone 302 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

SIP-Phone 302 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIP-Phone 302 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIP-Phone 302 Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 COME ACCEDERE ALLA CONFIGURAZIONE...3 Accesso all IP Phone quando il

Dettagli

POCKET 3G WI-FI ROUTER Router 3G - Access Point - Battery Bank - Micro SD

POCKET 3G WI-FI ROUTER Router 3G - Access Point - Battery Bank - Micro SD POCKET 3G WI-FI ROUTER Router 3G - Access Point - Battery Bank - Micro SD MANUALE UTENTE HR150B3G www.hamletcom.com Gentile Cliente, La ringraziamo per la fiducia riposta nei nostri prodotti. La preghiamo

Dettagli

Modem Router VoIP RAD

Modem Router VoIP RAD Guida rapida per l installazione Modem Router VoIP RAD Guida Installazione e Configurazione Premessa Installare ed utilizzare il nostro Box è semplicissimo e veloce. Ti basterà disporre di uno o più apparecchi

Dettagli

Guida all utilizzo della web app per i cat

Guida all utilizzo della web app per i cat Guida all utilizzo della web app per i cat Guida all utilizzo della web app per i cat 2 Sommario 1. Account ChaffoLink 1.1 Creazione dell account 1.2 Accesso al portale 1.2.1 Modifica delle informazioni

Dettagli

Fritz!Box FON GUIDA ALL INSTALLAZIONE. Fritz!Box FON Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0

Fritz!Box FON GUIDA ALL INSTALLAZIONE. Fritz!Box FON Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 Fritz!Box FON GUIDA ALL INSTALLAZIONE Fritz!Box FON Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 Fritz!Box FON Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 Pag. 2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI

Dettagli

GFX404N GFX422N GFX808N

GFX404N GFX422N GFX808N GFX404N GFX422N GFX808N GATEWAY VOIP A 4 E 8 PORTE MANUALE D INSTALLAZIONE Connessioni fisiche GFX4xxN/GFX8xxN CONNESSIONI FISICHE GATEWAY GFX404N\GFX422N Eseguire i collegamenti hardware in base allo

Dettagli

SIEMENS GIGASET S450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

SIEMENS GIGASET S450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIEMENS GIGASET S450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Gigaset S450 IP Guida alla configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 TELEFONARE CON EUTELIAVOIP...3 CONNESSIONE DEL TELEFONO

Dettagli

Indice. Visione generale e WiFi. Applicazione per Smartphone e Tablet. Pannello di controllo. Servizi Voce

Indice. Visione generale e WiFi. Applicazione per Smartphone e Tablet. Pannello di controllo. Servizi Voce Guida all utilizzo Indice Visione generale e WiFi Applicazione per Smartphone e Tablet Pannello di controllo Servizi Voce Visione generale E WiFi Design ONT Porta WAN per FTTH Led Sensore di prossimità

Dettagli

SIEMENS GIGASET S450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

SIEMENS GIGASET S450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIEMENS GIGASET S450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Gigaset S450 IP Guida alla configurazione EUTELIAVOIP Rev2-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 TELEFONARE CON EUTELIAVOIP...3 CONNESSIONE DEL TELEFONO

Dettagli

Wireless ADSL VPN Firewall Router

Wireless ADSL VPN Firewall Router Wireless ADSL VPN Firewall Router GUIDA RAPIDA DI INSTALLAZIONE www.hamletcom.com NB: Per avere istruzioni dettagliate per configurare e usare il Router, utilizzare il manuale on-line. Prestare attenzione:

Dettagli

Ubiquity getting started

Ubiquity getting started Introduzione Il documento descrive I passi fondamentali per il setup completo di una installazione Ubiquity Installazione dei componenti Creazione del dominio Associazione dei dispositivi al dominio Versione

Dettagli

FRITZ!Box Fon WLAN 7170 GUIDA ALL INSTALLAZIONE. FRITZ!Box Fon WLAN 7170 Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0

FRITZ!Box Fon WLAN 7170 GUIDA ALL INSTALLAZIONE. FRITZ!Box Fon WLAN 7170 Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 FRITZ!Box Fon WLAN 7170 GUIDA ALL INSTALLAZIONE FRITZ!Box Fon WLAN 7170 Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE COSA E IL FRITZ!Box WLAN 7170...3 IL CONTENUTO DELLA SCATOLA DEL FRITZ!Box

Dettagli

Telefono DECT Gigaset A510

Telefono DECT Gigaset A510 Telefono DECT Gigaset A510 Manuale di Configurazione Il telefono Gigaset A510IP è un terminale DECT che supporta lo standard SIP per la comunicazione con centralini IP. Può dunque essere integrato nel

Dettagli

Futura IP. www.bpt.it. Italiano. Futura IP Inst IT 24809750 09-06-14

Futura IP. www.bpt.it. Italiano. Futura IP Inst IT 24809750 09-06-14 Futura IP 24809090 www.bpt.it IT Italiano Avvertenze generali 212 161 29 Leggere attentamente le istruzioni, prima di iniziare l installazione ed eseguire gli interventi come specificato dal costruttore;

Dettagli

Configurazione e installazione dei servizi Antea

Configurazione e installazione dei servizi Antea Configurazione e installazione dei servizi Antea Edizione: Dicembre 2014 Soggetto a variazioni e modifiche senza preavviso. Le immagini qui riportate si intendono a solo scopo esemplificativo: le apparecchiature

Dettagli

GFX404 GFX440 GFX422 GFX808 GFX880 GFX826 GFX844 GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE GATEWAY VOIP A 4 PORTE GATEWAY VOIP A 8 PORTE

GFX404 GFX440 GFX422 GFX808 GFX880 GFX826 GFX844 GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE GATEWAY VOIP A 4 PORTE GATEWAY VOIP A 8 PORTE GFX404 GFX440 GFX422 GATEWAY VOIP A 4 PORTE GFX808 GFX880 GFX826 GFX844 GATEWAY VOIP A 8 PORTE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Connessioni fisiche Gateway GXF4xx/GFX8xx CONNESSIONI FISICHE GATEWAY A 4 PORTE.

Dettagli

ROUTER WIRELESS A BANDA LARGA 11N 300MBPS

ROUTER WIRELESS A BANDA LARGA 11N 300MBPS ROUTER WIRELESS A BANDA LARGA 11N 300MBPS Guida all'installazione rapida DN-70591 INTRODUZIONE DN-70591 è un dispositivo combinato wireless/cablato progettato in modo specifico per i requisiti di rete

Dettagli

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO Gentile Cliente, ti ringraziamo per aver scelto il servizio Linkem. Attraverso i semplici passi di seguito descritti potrai da subito iniziare a sfruttare a pieno

Dettagli

Manuale utente del servizio NAT Traversal KX-VC300 KX-VC500. Unità di comunicazione video HD. N. modello KX-VC600

Manuale utente del servizio NAT Traversal KX-VC300 KX-VC500. Unità di comunicazione video HD. N. modello KX-VC600 Manuale utente del servizio NAT Traversal Unità di comunicazione video HD KX-VC300 KX-VC500 N. modello KX-VC600 Si ringrazia la gentile clientela per l acquisto di questo prodotto Panasonic. Leggere attentamente

Dettagli

SIEMENS GIGASET S685 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

SIEMENS GIGASET S685 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIEMENS GIGASET S685 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Gigaset S685 IP Guida alla configurazione EUTELIAVOIP Rev2-0 pag.2 INDICE SCOPO... 3 TELEFONARE CON EUTELIAVOIP... 3 CONNESSIONE DEL TELEFONO

Dettagli

Modem ADSL DSL-300G+ Manuale rapido d installazione

Modem ADSL DSL-300G+ Manuale rapido d installazione Modem ADSL DSL-300G+ Manuale rapido d installazione Installazione e configurazione per un singolo computer Per configurazioni di LAN consultare il Manuale utente 6DSL300G+Q01 Panoramica Il presenta manuale

Dettagli

Fritz!Box FON Manuale Operativo. Fritz!Box FON GUIDA ALL INSTALLAZIONE

Fritz!Box FON Manuale Operativo. Fritz!Box FON GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.1 Fritz!Box FON GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.2 INDICE SERVIZIO VOIP SKYPHO...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL Fritz!Box FON...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...4 ACCESSO ALL APPARATO...5 CONFIGURAZIONE

Dettagli

Servizio Fonia Cloud PBX

Servizio Fonia Cloud PBX Servizio Fonia Cloud PBX Manuale utente Telefono VoIP Snom 710 e servizi offerti dalla piattaforma Cloud PBX Acantho Revisioni del documento Revisione Autore Data Descrizione 1.0 P. Pianigiani 12/12/2014

Dettagli

PRODOTTI DIGITAL HOME

PRODOTTI DIGITAL HOME PRODOTTI DIGITAL HOME FIRMWARE I firmware ufficiali sono disponibili su ftp.zyxel.com nella cartella con il Model Number. DEFAULT USER e PASSWORD admin 1234 DEFAULT LAN IP ADDRESS 192.168.1.1 (su alcuni

Dettagli

IP 301 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

IP 301 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP 301 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP PHONE Perfectone IP301 Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-1 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DELL IP301...3

Dettagli

Gateway Mediatrix Serie 440x

Gateway Mediatrix Serie 440x Gateway Mediatrix Serie 440x Manuale di Configurazione Rapida Per la connessione fisica del dispositivo alla rete elettrica, LAN ed ISDN fare riferimento al manuale del costruttore Mediatrix 4400 Digital

Dettagli

NextFAX Manuale Installatore - V1.2

NextFAX Manuale Installatore - V1.2 NextFAX Manuale Installatore - V1.2 INDICE NEXTFAX - MANUALE - V1.0... 1 1 INTRODUZIONE A NEXTFAX... 3 2 FUNZIONAMENTO DI NEXTFAX... 4 3 CARATTERISTICHE TECNICHE... 5 4 FUNZIONALITÀ DI NEXTFAX... 6 5 INSTALLAZIONE

Dettagli

ATTENZIONE Prima di collegare l alimentazione inserire la SD CARD che si trova dentro alla scatola (vedi istruzioni all interno)

ATTENZIONE Prima di collegare l alimentazione inserire la SD CARD che si trova dentro alla scatola (vedi istruzioni all interno) ATTENZIONE Prima di collegare l alimentazione inserire la SD CARD che si trova dentro alla scatola (vedi istruzioni all interno) Importante Per una corretta installazione del prodotto è necessario seguire

Dettagli

Guida alla configurazione

Guida alla configurazione NovaSun Log Guida alla configurazione Revisione 3.1 28/06/2010 Partita IVA / Codice Fiscale: 03034090542 pag. 1 di 16 Partita IVA / Codice Fiscale: 03034090542 pag. 2 di 16 Contenuti Il presente documento

Dettagli

Guida all installazione rapida N600 Wireless Dual Band Gigabit VDSL2/ADSL2+ Modem Router TD-W9980

Guida all installazione rapida N600 Wireless Dual Band Gigabit VDSL2/ADSL2+ Modem Router TD-W9980 N600 Wireless Dual Band Giabit ADSL2+ Modem Router Please select your preferred setup wizard. CD Setup Wizard For Windows users only Web-based Quick Setup Wizard For Mac OS/Linux/Windows users who are

Dettagli

Configurazione router VoIP TeleTu P.RG A4101N

Configurazione router VoIP TeleTu P.RG A4101N Questo documento ti guiderà nella configurazione e nei collegamenti da effettuare, per iniziare da subito a navigare, telefonare e risparmiare con il nuovo router VoIP TeleTu! Contenuto della confezione

Dettagli

SIEMENS GIGASET C450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

SIEMENS GIGASET C450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIEMENS GIGASET C450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Gigaset C450 IP Guida alla configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 TELEFONARE CON EUTELIAVOIP...3 CONNESSIONE DEL TELEFONO

Dettagli

ATA-G81022MS GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

ATA-G81022MS GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP ATA-G81022MS GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP ATA-G81022MS Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 SCHEMA DI COLLEGAMENTO...3 ACCESSO ALL APPARATO...4 CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP...7

Dettagli

D-LINK DPH-140S SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE

D-LINK DPH-140S SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE D-LINK DPH-140S SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE SIP PHONE D-LINK DPH-140S Guida all installazione Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL DPH-140S...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

Caro Cliente, benvenuto in Terrecablate!

Caro Cliente, benvenuto in Terrecablate! Caro Cliente, benvenuto in Terrecablate! Seguendo le semplici istruzioni di seguito riportate, potrai effettuare, sul tuo computer e sugli apparati che ti abbiamo consegnato, le configurazioni necessarie

Dettagli

MC-link Spa. Pannello frontale del Vigor2700e. Installazione hardware del Vigor2700e

MC-link Spa. Pannello frontale del Vigor2700e. Installazione hardware del Vigor2700e MC-link Spa Pannello frontale del Vigor2700e Installazione hardware del Vigor2700e Questa sezione illustrerà come installare il router attraverso i vari collegamenti hardware e come configurarlo attraverso

Dettagli

SIP PHONE Perfectone IP301 Manuale Operativo PHONE IP301 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

SIP PHONE Perfectone IP301 Manuale Operativo PHONE IP301 GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.1 PHONE IP301 GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.2 INDICE SERVIZIO VOIP SKYPHO...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DELL IP301...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...4 ACCESSO ALL APPARATO...8 Accesso all IP

Dettagli

DSL-G604T Wireless ADSL Router

DSL-G604T Wireless ADSL Router Il prodotto può essere configurato con un qualunque browser aggiornato come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-G604T Wireless ADSL Router Prima di cominciare 1. Se si intende utilizzare

Dettagli

inserire la SD CARD che si trova dentro alla scatola

inserire la SD CARD che si trova dentro alla scatola Guida rapida Magic Home Magic Home Plus ATTENZIONE Prima di collegare l alimentazione inserire la SD CARD che si trova dentro alla scatola (vedi istruzioni all interno) Importante Per una corretta installazione

Dettagli

Via Maria 122, 03100 FROSINONE www.hellotel.it info@hellotel.it. MANUALE di INSTALLAZIONE e CONFIGURAZIONE INTERNET ADSL Wi-Fi

Via Maria 122, 03100 FROSINONE www.hellotel.it info@hellotel.it. MANUALE di INSTALLAZIONE e CONFIGURAZIONE INTERNET ADSL Wi-Fi Via Maria 122, 03100 FROSINONE www.hellotel.it info@hellotel.it MANUALE di INSTALLAZIONE e CONFIGURAZIONE INTERNET ADSL Wi-Fi versione 2.0 del 24/02/2009 1. Antenna OsBridge 1.1 Configurazione preliminare

Dettagli

BiGuard 2. Gateway di protezione per casa e ufficio ibusiness. Guida di avvio rapido

BiGuard 2. Gateway di protezione per casa e ufficio ibusiness. Guida di avvio rapido BiGuard 2 Gateway di protezione per casa e ufficio ibusiness Guida di avvio rapido Gateway di protezione per casa e ufficio BiGuard 2 ibusiness Introduzione BiGuard 2 è un dispositivo di commutazione

Dettagli

Grandstream HandyTone 386

Grandstream HandyTone 386 Grandstream HandyTone 386 2006 Raiffeisen OnLine Your Internet & Application Service Provider www.raiffeisen.it Vers. 1.2 Pag. 1/1 Indice... 1. Installazione dell hardware... 4 1.1 Kit di fornitura...4

Dettagli

BIPAC-5100 / 5100W. Router ADSL (senza fili) Guida rapida all avvio

BIPAC-5100 / 5100W. Router ADSL (senza fili) Guida rapida all avvio BIPAC-5100 / 5100W Router ADSL (senza fili) Guida rapida all avvio Billion BIPAC-5100 / 5100W ADSL Router Per istruzioni più dettagliate sulla configurazione e l uso del router firewall ADSL (senza fili),

Dettagli

Manuale uso della MultiPresa MPP Serie Intell IP- USB ver. 4.2

Manuale uso della MultiPresa MPP Serie Intell IP- USB ver. 4.2 Manuale uso della MultiPresa MPP Serie Intell IP- USB ver. 4.2 Multipresa con 6 prese - fissaggio orizzontale a rack 19 Multipresa con 8-16 - 24 prese - fissaggio in verticale a rack La MultiPresa Professionale

Dettagli

Utilizzo del modem DC-213/214 con i router wireless Guida all installazione

Utilizzo del modem DC-213/214 con i router wireless Guida all installazione Utilizzo del modem DC-213/214 con i router wireless Guida all installazione La presente guida illustra le situazioni più comuni per l installazione del modem ethernet sui router wireless Sitecom. Configurazione

Dettagli

Guida rapida Cisco SPA 303

Guida rapida Cisco SPA 303 Giugno 2011 Guida rapida Cisco SPA 303 www.vodafone.it numero breve 42323, gratuito da cellulare Vodafone numero verde 800-227755, dalle 8.00 alle 24.00 Questo materiale è stato realizzato con carta riciclata

Dettagli

IP 300 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

IP 300 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP 300 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP PHONE Perfectone IP300 Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DELL IP300...3

Dettagli

Guida rapida Cisco SPA 504G

Guida rapida Cisco SPA 504G Guida rapida Cisco SPA 504G Indice Indice Introduzione 3 Panoramica del telefono 4 Gestione delle chiamate 6 Effettuare una chiamata 6 Rispondere a una chiamata 6 Concludere una chiamata 7 Mettere una

Dettagli

BiPAC 7402VL/VGL/VGP. Router ADSL2+ VoIP/(802.11g) Guida rapida all avvio

BiPAC 7402VL/VGL/VGP. Router ADSL2+ VoIP/(802.11g) Guida rapida all avvio BiPAC 7402VL/VGL/VGP Router ADSL2+ VoIP/(802.11g) Guida rapida all avvio Billion VoIP/(802.11g) ADSL2+ Router Per istruzioni più dettagliate sul come configurare e usare il Router ADSL2+ VoIP/(802.11g),

Dettagli

BIPAC 7100SV Modem/Router ADSL VoIP

BIPAC 7100SV Modem/Router ADSL VoIP BIPAC 7100SV Modem/Router ADSL VoIP Guida rapida all avvio Modem/RouterADSL VoIP Billion BIPAC 7100SV Per istruzioni più dettagliate sul come configurare e usare il Modem/Router ADSL VoIP, vedere il manuale

Dettagli

LINKSYS PAP2. Adattatore Telefonico Analogico GUIDA ALL INSTALLAZIONE

LINKSYS PAP2. Adattatore Telefonico Analogico GUIDA ALL INSTALLAZIONE LINKSYS PAP2 Adattatore Telefonico Analogico GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA Linksys PAP2 Guida all Installazione Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...3 ACCESSO ALL APPARATO...4

Dettagli

MC-link Spa Collegamento e configurazione del router Vigor2800i per l accesso ad MC-link

MC-link Spa Collegamento e configurazione del router Vigor2800i per l accesso ad MC-link MC-link Spa Collegamento e configurazione del router Vigor2800i per l accesso ad MC-link Pannello frontale del Vigor2800i Installazione hardware del Vigor2800i Questa sezione illustrerà come installare

Dettagli

Grandstream HandyTone 486

Grandstream HandyTone 486 Grandstream HandyTone 486 2006 Raiffeisen OnLine Your Internet & Application Service Provider www.raiffeisen.it Vers. 1.2 Pag. 1/1 Indice 1. Installazione dell hardware... 4 1.1 Kit di fornitura... 4 1.2

Dettagli

Guida di riferimento rapido

Guida di riferimento rapido Guida di riferimento rapido Cisco SPA232D Mobility Enhanced ATA Contenuto della confezione Adattatore per telefono analogico Cavo Ethernet Cavo telefonico Alimentatore Guida di riferimento rapido CD-ROM

Dettagli

PIRELLI Discus NetGate VoIP v2 VOIP ADSL ROUTER GUIDA ALL INSTALLAZIONE

PIRELLI Discus NetGate VoIP v2 VOIP ADSL ROUTER GUIDA ALL INSTALLAZIONE VoIP ADSL Router Discus NetGate VoIP v2 Pirelli (0.56S) Manuale operativo Pag. 1 PIRELLI Discus NetGate VoIP v2 VOIP ADSL ROUTER GUIDA ALL INSTALLAZIONE Release 0.56S VoIP ADSL Router Discus NetGate VoIP

Dettagli

D-LINK DPH-140S SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE

D-LINK DPH-140S SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.1 D-LINK DPH-140S SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.2 INDICE SERVIZIO VOIP SKYPHO...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL DPH-140S...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...4 ACCESSO ALL'APPARATO...6

Dettagli

Prima di iniziare la procedura d installazione, verificare che siano disponibili tutte le informazioni e le attrezzature necessarie

Prima di iniziare la procedura d installazione, verificare che siano disponibili tutte le informazioni e le attrezzature necessarie Il presente prodotto può essere configurato con un browser web aggiornato come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-502T ADSL Router Prima di cominciare Prima di iniziare la procedura d

Dettagli

BENQ_ESG103QG_I.book Page i Tuesday, July 30, 2002 9:03 PM. Sommario

BENQ_ESG103QG_I.book Page i Tuesday, July 30, 2002 9:03 PM. Sommario BENQ_ESG103QG_I.book Page i Tuesday, July 30, 2002 9:03 PM Sommario Presentazione dei Router a larga banda ESG103/ESG104..................... 1 Requisiti minimi di sistema..............................................

Dettagli

BiPAC 7402R2. Router Firewall ADSL2+ VPN. Guida rapida all avvio

BiPAC 7402R2. Router Firewall ADSL2+ VPN. Guida rapida all avvio BiPAC 7402R2 Router Firewall ADSL2+ VPN Guida rapida all avvio Billion BiPAC 7402R2 Router Firewall ADSL2+ VPN Per istruzioni più dettagliate sul come configurare e usare il Router Firewall ADSL2+ VPN,

Dettagli

Caro Cliente, benvenuto in Terrecablate!

Caro Cliente, benvenuto in Terrecablate! Caro Cliente, benvenuto in Terrecablate! Seguendo le semplici istruzioni che ti riportiamo di seguito, potrai effettuare con semplicità le configurazioni sul tuo computer e sugli apparati che ti abbiamo

Dettagli

MODEM ADSL Speed Touch PRO ( installazione e configurazione in LAN con connessione PPP)

MODEM ADSL Speed Touch PRO ( installazione e configurazione in LAN con connessione PPP) MODEM ADSL Speed Touch PRO ( installazione e configurazione in LAN con connessione PPP) SOMMARIO: 1. PREMESSA...2 2. CONFIGURAZIONE MODEM...2 2.1 PREDISPOSIZIONE DEI COLLEGAMENTI...2 2.2 PREDISPOSIZIONE

Dettagli

Manuale. di configurazione. Interfaccia di gestione. Configurazioni. Storage. Stampanti SOMMARIO

Manuale. di configurazione. Interfaccia di gestione. Configurazioni. Storage. Stampanti SOMMARIO Manuale di configurazione 2 Configurazioni 8 Storage 30 Stampanti 41 Manuale Interfaccia di gestione di configurazione SOMMARIO Interfaccia di gestione INTRODUZIONE La configurazione del modem può essere

Dettagli

CD-ROM (contiene Manual y garantía) Cavo Ethernet (CAT5 UTP/diritto) Cavo Console (RS-232)

CD-ROM (contiene Manual y garantía) Cavo Ethernet (CAT5 UTP/diritto) Cavo Console (RS-232) Il presente prodotto può essere configurato con un qualunque browser, come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6 o versioni superiori. DFL-700 NETDEFEND Network Security Firewall Prima di cominciare

Dettagli

Aethra Stargate AS2111

Aethra Stargate AS2111 Aethra Stargate AS2111 Predisposizione del router e del PC Configurazione per utenti con singolo IP pubblico Configurazione per utenti con subnet di IP pubblici Modifica della password di default Reset

Dettagli

RIPETITORE WIRELESS N 300MBPS

RIPETITORE WIRELESS N 300MBPS RIPETITORE WIRELESS N 300MBPS Guida rapida all'installazione DN-70181 Introduzione: DN-70181 e un ripetitore Wi-Fi con una combinazione dispositivo di connessione di rete cablato/wireless progettato specificamente

Dettagli

Cisco SIP 7960 IP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE

Cisco SIP 7960 IP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.1 Cisco SIP 7960 IP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE (Image 7.x) pag.2 INDICE SERVIZIO VOIP SKYPHO...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...3 ACCESSO ALL APPARATO...5 CONFIGURAZIONE DELL APPARATO...5 Parametri

Dettagli

SIEMENS GIGASET SX763 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

SIEMENS GIGASET SX763 GUIDA ALL INSTALLAZIONE SIEMENS GIGASET SX763 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Siemens Gigaset SX763 Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE COSA E IL SIEMENS SX763...3 IL CONTENUTO DELLA SCATOLA DEL SIEMENS SX763...4

Dettagli

Funzionalita' Contenuti Funzionalità Configurazione Consigliata

Funzionalita' Contenuti Funzionalità Configurazione Consigliata Contenuti Funzionalità Configurazione Consigliata L'adattatore analogico VOIspeed V-6016 può essere utilizzato per convertire fino a due periferiche analogiche tradizionali (telefoni, cordless, ecc...)

Dettagli

Manuale utente imagic e imagic Plus. Manuale Utente. imagic. imagic Plus

Manuale utente imagic e imagic Plus. Manuale Utente. imagic. imagic Plus Manuale Utente imagic imagic Plus 0 INDICE Introduzione... 2 Contenuto della scatola... 3 Capitolo 1 Procedura di accensione... 4 Capitolo 2 Procedura di configurazione... 5 2.1 Individuazione IP... 5

Dettagli

DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10. Web Server Guida all impostazione

DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10. Web Server Guida all impostazione DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10 Web Server Guida all impostazione Le informazioni contenute in questo documento sono state raccolte e controllate con cura, tuttavia la società non può essere

Dettagli

DI-604 Express EtherNetwork Broadband Router

DI-604 Express EtherNetwork Broadband Router Il presente prodotto può essere configurato con un qualunque browser, per esempio, Internet Explorer 5x, Netscape Navigator 4x.` DI-604 Express EtherNetwork Broadband Router Prima di cominciare 1. Se si

Dettagli

My IP-My IP Plus Siltel. Centralini full IP

My IP-My IP Plus Siltel. Centralini full IP My IP-My IP Plus Siltel Centralini full IP My IP Linee voip illimitate max. 36 interni Dispone di 2 slot per schede: 2 Fxo 2 Fxs - 2 BRI Equipaggiamento MyIP MyIP è un centralino full IP con equipaggiamento

Dettagli