Ricostruzione del nervo trocleare mediante innesto del nervo occipitale minore: caso clinico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ricostruzione del nervo trocleare mediante innesto del nervo occipitale minore: caso clinico"

Transcript

1 Ricostruzione del nervo trocleare mediante innesto del nervo occipitale minore: caso clinico Trochlear nerve reconstruction by lesser occipital nerve graft: a clinical case F. Polenghi 1, S. Giombini 2, G. Mancarella 1, R. Salati 1 Riassunto Gli autori riportano il caso clinico riguardante la ricostruzione estemporanea di un tratto del IV nervo cranico di sinistra, sacrificato durante l asportazione di un voluminoso epidermoide dell angolo ponto-cerebellare. Caso clinico. Uomo, di 41 anni, da 2 anni sofferente di nevralgia trigeminale intermittente nell ambito della III branca sinistra, presentava alla RMN, in corrispondenza dell angolo ponto-cerebellare sinistro, una grossa massa espansiva del diametro di 6 cm. L asportazione microchirurgica completa della neoformazione non ha consentito di preservare l integrità del tratto del IV nervo cranico in essa inglobato. Il nervo trocleare è stato ricostruito mediante l impianto autologo del nervo occipitale minore. L evoluzione della diplopia postoperatoria, consecutiva alla paralisi totale iatrogena del muscolo obliquo superiore sinistro, è stata monitorata per 18 mesi. Gli autori ritengono che l incompleta ripresa funzionale debba attribuirsi ad una contrattura permanente del muscolo obliquo inferiore, antagonista omolaterale. Conclusioni. Il buon recupero funzionale del muscolo obliquo superiore dopo l innesto di nervo occipitale minore, conferma l avvenuta neurotizzazione del nervo trocleare danneggiato. 1 Unità di Strabologia e Neurooftalmologia, Istituto Scientifico E. Medea de La Nostra Famiglia, Bosisio Parini (LC) 2 Istituto Nazionale Neurologico Carlo Besta, Milano Parole chiave: paralisi iatrogena nervo trocleare, ricostruzione nervo trocleare, impianto di nervo occipitale minore Summary The authors report a clinical case necessitating extemporaneous reconstruction of a section of the left fourth cranial nerve, which was sacrificed during the removal of a bulky cerebellopontine angle epidermoid cyst. Case report. MR imaging showed a large expansive mass with a diameter of 6 cm at the left cerebellopontine angle in a 41-year-old man who suffered from intermittent trigeminal neuralgia of the left third branch for 2 years. The integrity of the section of the fourth cranial nerve encompassed by the neoplasm could not be preserved during complete microsurgical removal of the neoplasm. The trochlear nerve was reconstructed with an autologous graft of the lesser occipital nerve. Postoperative diplopia, following iatrogenic injury which led to the total paralysis of the left superior oblique muscle, was monitored for 18 months. The authors consider that the incomplete functional recovery may be attributed to permanent contracture of the inferior oblique muscle, the ipsilateral antagonist. Conclusions. Good functional recovery of the superior oblique muscle after lesser occipital nerve graft confirms successful neurotization of the damaged trochlear nerve. Key words: iatrogenic paralysis, trochlear nerve, trochlear nerve reconstruction, lesser occipital nerve graft Indirizzo per la corrispondenza: Francesco Polenghi Department of Ophtalmology IRCCS E. Medea de La Nostra Famiglia Via Don Luigi Monza Bosisio Parini (LC) 19

2 F. Polenghi, et al. Introduzione La necessità di eseguire interventi chirurgici per l asportazione di neoformazioni insorte nel territorio della base cranica pone il neurochirurgo di fronte all obbligo di preservare per quanto possibile l integrità dei nervi oculomotori che decorrono nelle vicinanze delle strutture interessate. Nei casi in cui uno dei nervi oculomotori (III, IV, VI) sia direttamente inglobato dalla massa tumorale può rendersi necessaria la sua temporanea sezione o addirittura l exeresi di una sua porzione, con conseguente paralisi iatrogena del o dei muscoli corrispondenti innervati. Dalla disamina della letteratura emerge che soltanto pochi autori hanno approfondito l argomento, riportando perlopiù casi isolati a testimonianza del possibile recupero funzionale parziale o totale dopo riparazione del nervo trocleare leso mediante colle a base di fibrina 1 2, neuro-suture dirette end-to-end 2-4 oppure innesti prelevati dal nervo surale e dal nervo radiale nel caso di riparazione del III e VI nervo 7. Riteniamo opportuno riferire sulla favorevole evoluzione, ancorché incompleta, della motilità oculare verificatasi in un nostro paziente in cui si era provveduto alla ricostruzione estemporanea di un tratto del nervo trocleare sinistro, amputato durante l intervento di rimozione di un voluminoso epidermoide dell angolo ponto-cerebellare sinistro. dell angolo ponto-cerebellare occupata dalla neoplasia. Come di regola, questa è stata svuotata del materiale perlaceo e quindi la sottile capsula che la delimitava è stata isolata dalle strutture vascolonervose con cui era venuta a contatto e che in parte aveva inglobato. In particolare, a livello della grande incisura tentoriale, il IV nervo cranico appariva stirato, assottigliato e dislocato cranialmente, in parte anche inglobato dal tessuto neoplastico: durante le mano- a Caso clinico Presentiamo il caso di un uomo di 41 anni, da 2 anni sofferente di nevralgia trigeminale sinistra intermittente nell ambito della III branca, senza disturbi oculari né oculomotori preoperatori. In particolare, bilateralmente: visus 10/10 naturali; annessi oculari, segmento anteriore, fundus oculi e campo visivo nella norma. Nel dicembre 2006 il paziente è stato sottoposto ad intervento chirurgico per la presenza di una grossa massa espansiva del diametro di 6 cm in corrispondenza dell angolo ponto-cerebellare sinistro, diagnosticata mediante RMN (Fig. 1a-b). Procedura chirurgica L intervento microchirurgico di asportazione della cisti epidermoide è stato eseguito presso l UO Neurochirurgia 1 della Fondazione Istituto Scientifico Neurologico C. Besta di Milano. Con approccio suboccipitale retrosigmoideo sinistro, in posizione seduta, è stata esposta la regione b Fig. 1a-b. Immagini RMN. a) Cisterna dell angolo pontocerebellare sinistro di dimensioni superiori alla controlaterale per la presenza di una lesione con caratteristiche di segnale sostanzialmente simil-liquorale che si accresce nel suo interno. b) Il ponte appare compresso e dislocato posterolateralmente a destra; la lesione sembra dislocare l arteria basilare (senza inglobarla) e si accresce superiormente all altezza delle cisterne retrosellari in sede paramediana sinistra. La lesione è compatibile con la diagnosi di epidermoide, confermata in seguito istologicamente MR images. a) cistern of the left pontocerebellar area showing an area larger than that controlaterally due to the presence of a lesion with liquoral-like characteristics on the internal portion. b) the pontocerebellar area appears compressed and dislocated postero-laterally to the right; the lesion also appears basilary (but not englobing) and has grown superiorly to the level of the retrosellar cistern in the left paramedian area. The lesion is compatible with a diagnosis of epidermoid, which was later confirmed by histology. 20

3 R. occipitale del n. faciale M.auricolare posteriore N.auricolare posteriore del faciale N. faciale R. digastrico A. occipitale N. occipitale maggiore M. digastrico N. occipitale minore R. del margine mandibolare del n. faciale R. del collo del n. faciale M. trapezio M. sternocleidomastoideo Fig. 2. Rappresentazione anatomica del nervo occipitale inferiore Anatomic representation of the inferior occipital nerve. vre di dissezione il nervo veniva interrotto (neurotomia). Per evitare di mettere in tensione i due monconi, si decideva di frapporre tra essi un piccolo innesto (circa un centimetro di lunghezza) di nervo occipitale minore (Fig. 2) facilmente reperibile nella zona dell incisione cutanea retro mastoidea e di scarsa importanza funzionale, evitando quindi un nuovo campo operatorio, come sarebbe stato necessario se avessimo voluto utilizzare il nervo surale. Per la profondità del campo operatorio e l esiguità di calibro del nervo, si decideva di evitare tentativi di sutura diretta e invece veniva attuata l anastomosi utilizzando due gocce di colla di fibrina tra moncone prossimale e innesto e tra questo e il moncone distale. L intervento è stato portato a termine nel modo usuale, ottenendo l asportazione radicale della neoplasia. Decorso postoperatorio Nell immediato postoperatorio il paziente lamentava una fastidiosa diplopia verticale e torsionale. Lo studio della motilità oculare confermava la paralisi del muscolo obliquo superiore sinistro caratterizzata da un importante exciclotropia e da una modesta Fig. 3. Schema di Hess-Gracis: alterazione della motilità oculare 1 mese dopo l intervento neurochirurgico: paralisi del m. obliquo superiore sinistro con iperfunzione del m. retto inferiore destro Hess-Gracis Scheme: alteration of ocular motility at one month after neurosurgical intervention: paralysis of the left superior oblique muscle with hyperfunction of the right inferior rectus muscle. 21

4 F. Polenghi, et al. ipertropia dell occhio sinistro, che aumentavano nello sguardo controlaterale, verso destra e a destra in basso (Fig. 3). La deviazione verticale massima misurata nello sguardo a destra in basso equivaleva al valore massimo della exciclotropia che veniva riscontrato nella medesima direzione dello sguardo. A distanza di 4 mesi dall intervento neurochirurgico, il paziente segnalava un primo miglioramento soggettivo potendo finalmente compensare, seppure a fatica, la diplopia mediante l inclinazione del capo sulla spalla destra, dirigendo nel contempo lo sguardo in alto a sinistra: segno clinico dell evidente ripresa funzionale del m. obliquo superiore con conversione della paralisi completa iniziale in una paresi. La lenta ripresa dell azione del muscolo obliquo superiore si protraeva per i successivi 2 mesi. Dopodiché la situazione oculomotoria rimaneva invariata (Fig. 4). Col test di Bielschowsky dell inclinazione del capo di 45 su di una spalla, ritenuto il test diagnostico per eccellenza nelle paralisi del trocleare si ottengono i seguenti valori di deviazione verticale: col capo inclinato sulla spalla destra -VD 1, nella posizione primaria -VD 1, col capo inclinato sulla spalla sinistra -VD 3. Ai cilindri di Maddox il paziente accusa un exciclotorsione soggettiva di 2, solamente a carico dell occhio destro (occhio non paretico!). Da allora il paziente, sufficientemente soddisfatto, mantiene il capo lievemente inclinato sulla spalla destra e beneficia della visione binoculare singola in un ampia escursione del campo dello sguardo utile (Figg. 5, 6). Nella lateroversione destra si misura un elevazione dell occhio sinistro addotto di 9 PD (Fig. 7). Fig. 5. Posizione compensatoria del capo, inclinato sulla sulla spalla destra, assunta dal paziente per usufruire della visione binoculare singola in gran parte del campo dello sguardo utile Compensatory positon of the head, inclined on the right shoulder, used by the patient to use singular binocular vision in the large part of the useful visual field. Fig. 4. Schema di Hess-Gracis: il pattern completo della motilità rilevato 7 mesi dopo l innesto evidenzia un incompleta ripresa funzionale del m. obliquo superiore sinistro e la persistenza di una lieve iperfunzione del m. retto inferiore destro Hess-Gracis Scheme: complete pattern of motility at 7 months after grafting showing incomplete functional recovery of the left superior oblique muscle and persistence of slight hyperfunction of the right inferior rectus muscle. 22

5 Schermo tangente di Harms angoli di deviazione in gradi rilevati nella posizione primaria e nelle posizioni secondarie e terziarie dello sguardo sguardo a sinistra sguardo a destra sguardo a sinistra sguardo a destra 0 -VD 1 Exciclo 2 0 -VD 1 Exciclo 2 0 -VD 2 Exciclo 4 0 -VD 0 Exciclo 0 0 -VD 0 Exciclo 0 0 -VD 2 Exciclo VD 3 Exciclo VD 7 Exciclo VD 11 Exciclo 9 0 -VD 1 Exciclo 0 0 -VD 0,5 Exciclo 2 0 -VD 4 Exciclo VD 8 Exciclo VD 11 Exciclo VD 14 Exciclo VD 1 Exciclo VD 3 Exciclo VD 5 Exciclo Fissante occhio destro (non paretico) Fig. 6. Sono riportati i valori dell angolo di deviazione orizzontale, verticale e torsionale localizzati sullo schermo tangente di Harms previa dissociazione della visione binoculare mediante vetro rosso scuro posto davanti all occhio destro fissante. Nelle caselle in neretto i valori in gradi della deviazione orizzontale e verticale superiormente e della torsione inferiormente, rilevati rispettivamente nella posizione primaria e nelle direzioni secondarie e terziarie dello sguardo di 25 Values of the angle of horizontal, vertical and torsional deviation localized on the tangent screen of Harms measured during dissociation of binocular vision through a dark red filter placed before the staring right eye. In the shaded squares, the values in degrees of superior and vertical horizontal deviation, and inferior torsion are shown, respectively, in the primary position and in the secondary and tertiary positions at 25. Fig. 7. Deviazione verticale rilevata mediante il prisma cover test alternato nelle lateroversioni: a) nella lateroversione destra elevazione dell occhio sinistro addotto: -VD 9 PD; b) nella posizione primaria -VD di 2 PD; c) nella lateroversione sinistra -VD di 1PD Vertical deviation as revealed by the prism cover test alternated in the following lateroversions: a) right laterovision with elevation of the left eye: vertical deviation of 9 prism diopters; b) primary position; vertical deviation of 2 prism diopters; c) left lateroversion; vertical deviation of 1 prism diopter. 23

6 F. Polenghi, et al. Risultato Nel caso presentato, la ricostruzione anatomica del nervo trocleare di sinistra mediante impianto del nervo occipitale minore, effettuata immediatamente dopo la completa rimozione del voluminoso epidermoide situato nell angolo ponto-cerebellare di sinistra, ha consentito la neurotizzazione postchirurgica del moncone nervoso a valle del punto di innesto. L avvenuta reinnervazione è comprovata dalla ripresa funzionale del muscolo target (muscolo obliquo superiore) soprattutto per quanto riguarda la sua azione torsionale. Infatti, sia l esame soggettivo coi cilindri di Maddox che l esame oggettivo oftalmoscopico del rapporto papilla-macula non evidenziano la benché minima excicloduzione a carico dell occhio sinistro. Anche il test di Bielschowsky, che è provato essere il test diagnostico per eccellenza dei deficit del muscolo obliquo superiore, evidenziava una differenza di sole 4 PD di iperforia tra l inclinazione del capo rispettivamente sulla spalla destra e sulla spalla sinistra. L evidente elevazione dell occhio sinistro in adduzione è imputabile verosimilmente a due fattori: una lieve ipofunzione residua del muscolo obliquo superiore sinistro e una persistente contrattura del muscolo obliquo inferiore sinistro. Forse quest ultima evenienza si sarebbe potuta evitare con la precoce iniezione di tossina botulinica nell obliquo inferiore omolaterale prima che si instaurasse l iperfunzione di tale muscolo. Purtroppo l utilizzo della tossina botulinica non è proponibile in quanto il suo effetto paretico transitorio ha la tendenza a propagarsi al muscolo retto inferiore contiguo compromettendone l azione contrattile. A questo punto si riteneva che il caso fosse concluso, ma, inaspettatamente, 6 mesi più tardi il paziente si ripresentava accusando un peggioramento della situazione oculomotoria caratterizzata dalla marcata iperfunzione del muscolo obliquo inferiore sinistro (Fig. 8). Di fatto, in adduzione si riscontrava un ipertropia sinistra di 14 mentre al test di Bielschosky era presente un ipertropia di 4 sia in posizione primaria che dopo l inclinazione del capo rispettivamente sulla spalla destra e sulla spalla sinistra. Sorprendentemente non si rilevava exciclotorsione (Fig. 9). Schema di Hess-Gracis 15 mesi dopo l intervento neurochirurgico: Fig 8. Iperfunzione del muscolo obliquo inferiore sinistro allo schema di Hess-Gracis Hyperfunction of the left inferior oblique muscle according to the Hess-Gracis Scheme. 24

7 Infine il paziente veniva sottoposto a recessione del muscolo obliquo inferiore, che veniva fissato con un solo punto di sutura al margine temporale del muscolo retto inferiore. Schema di Hess-Gracis (Fig. 10). Immagini di fondo oculare del OO assenza di exciclotorsione Cilindri di Maddox: OD exciclotorsione soggettiva 2 OS non torsione Fig. 9. Mancanza di exciclotorsione in funduscopia Lack of excyclotorsion as seen by fundoscopy. Fig. 10. Schema di Hess Gracis dopo recessione del piccolo obliquo OS. PCT in posizione primaria D/S in adduzione S/D 2. Cilindri di Maddox OS inciclotorsione di 1 Hess-Gracis Scheme after recession of the small oblique left orbital. PCT in the primary left/right position and in abduction in the left/right view of 2. The Maddox cylinders showed incyclotorsion of 1. 25

8 F. Polenghi, et al. Conclusioni Dai diversi studi eseguiti sul nervo trocleare di vari animali, pesci, gatti, pecore, scimpanzè 8-12 sappiamo che, durante il processo di rigenerazione assonale, in corrispondenza della sede della riparazione, molte fibre nervose vanno perse sia per una imperfetta giustapposizione dei monconi sia per l infiltrazione di tessuto connettivale che oppone un serio ostacolo alla crescita lineare degli assoni. La perdita più consistente del numero di assoni dopo innesti di nervo rispetto alla semplice anastomosi end-to-end viene imputata verosimilmente alla difficoltà incontrata dalla fresca germinazione assonale nel superare i 2 punti critici della giunzione microchirurgica, prima di potere proliferare all interno del condotto costituito dalla lamina basale delle cellule di Schwann: condotto nel frattempo ripulito dalle stesse cellule di Schwann e dai macrofagi mediante fagocitosi dei residui strati mielinici contenuti nel moncone nervoso distale. I nervi intracranici sono caratterizzati dall assenza di tessuto connettivo interfascicolare, dalla mancanza di un solido involucro perineurale (in quanto avvolti soltanto da un unico o duplice strato formato dalle cellule piatte della guaina), dallo scarso contenuto di collagene, per cui la loro rigenerazione avviene più lentamente di quella dei nervi periferici. Il successo funzionale atteso dopo la ricostruzione di un qualsiasi nervo intracranico dipende da molti fattori: dalla procedura microchirurgica attuata, dalla sede dell innesto, dalla validità dell approvvigionamento sanguigno del tratto anastomotico interessato, dalla densità del Nerve Growth Factor (NGF) e del Nerve Nutrition Factor (NNF). Pare comunque che il muscolo obliquo superiore sia in grado di riprendere una buona funzione motoria anche in presenza di una ridotta quantità di fibre nervose rigenerate 4. Dalla review della letteratura si evince che, nell uomo, i casi di riparazione intracranica del nervo trocleare sono sorprendentemente pochi. E solamente 4 risultano i casi in cui il IV nervo cranico è stato riparato mediante l innesto di nervo autologo: tutti gli autori (Sindou et al. un caso, van Overbeeke et al. un caso, Li et al. due casi) hanno utilizzato per l innesto il nervo surale (Tab. I). Lo studio originale di Li et al. (2003) risulta il più corposo in quanto riporta 17 casi di ricostruzione dei nervi cranici (3 nervi oculomotori, 6 nervi abducenti, 8 nervi trocleari) di cui 4 casi mediante neurosutura diretta, 4 casi mediante adesione con colla di fibrina, 9 casi con innesto di cui 7 fissati con sutura e 2 con fibrina adesiva. Degli 8 nervi trocleari trattati dall autore, i 6 sottoposti ad anastomosi diretta hanno avuto un recupero funzionale completo (come tutti gli altri casi riportati nella letteratura escluso il caso di Bassetti, 1994) mentre dei 2 casi curati con l innesto del nervo surale 1 caso ha avuto una guarigione completa, mentre l altro caso solo parziale. Tanto il caso di Sindou (1992) che quello di vanoverbeeke (1998) hanno avuto un recupero eccellente. Abbiamo ritenuto opportuno riferire, con l appropriata documentazione, l evoluzione clinica della buona ripresa funzionale del muscolo obliquo superiore ottenuta nel nostro caso dopo innesto di nervo occipitale minore (anziché del nervo surale usato da altri autori) eseguito per la ricostruzione del tratto intracranico del nervo trocleare di sinistra amputato durante l asportazione di un voluminoso epidermoide dell angolo ponto-cerebellare. Tab. I. Review di 15 casi di riparazione intracranica del nervo trocleare Review of 15 cases involving intracranial repair of the trochlear nerve. Autori Casi e tipo di riparazione Tecnica Follow-up mesi Recupero funazionale Grimson end-to-end Neuro suture 5 Completo Ferrier end-to-end Neuro suture 6 Completo Sekhar end-to-end Neuro suture + fibrina 12 Discreto Sindou graft n. surale Fibrina gel 7 Completo Bassetti end-to-end Fibrina gel 6 Assente v. Overbeeke graft n. surale Neuro suture + fibrina 42 Completo Li end-to-end 2 suture 3 fibrina 4-60 Completo (5) Li graft n. surale 2 suture 1 fibrina 4-60 Buono (2) scarso (1) Polenghi graft n. occ. minore Fibrina gel 18 Buono Totale impianti: 5 casi con innesto del n. surale; 1 caso con innesto del n. occipitale minore 26

9 Introduction When surgery is required to remove neoplasms in the cranial base region, the surgeon should attempt to preserve the integrity of the oculomotor nerves running near adjacent structures as much as possible. When one of the oculomotor nerves (3 rd, 4 th, 6 th ) is directly encompassed by the tumor mass, it may be necessary to dissect it temporarily or even resect a portion of it, with consequent iatrogenic paralysis of the corresponding innervated muscle or muscles. From careful examination of the literature, only a few authors have reported on isolated cases of possible partial or total functional recovery after repair of the damaged trochlear nerve using fibrin-based glue 1 2, direct endto-end nerve sutures 2-4 or grafts taken from the sural nerve and from the radial nerve, in the case of repair of the 3 rd and 6 th nerve 7. Herein, we report on the favorable progress, albeit incomplete, of ocular motility seen in a patient undergoing extemporaneous reconstruction of a section of the left trochlear nerve that was amputated during removal of a bulky cerebellopontine angle epidermoid cyst. Clinical case The patient underwent surgery in December The man, aged 41 years, suffered from intermittent left trigeminal neuralgia of the 3 rd branch for 2 years, with no preoperative ocular or oculomotor problems. In particular, bilateral: uncorrected vision 10/10; ocular adnexa, anterior segment, fundus oculi and visual field were within normal parameters. MR imaging showed a large expansive mass with a diameter of 6 cm at the left cerebellopontine angle (Fig. 1a-b). Surgical procedure The microsurgery performed to remove the epidermoid cyst was performed at the 1 st Neurosurgery Unit of the Fondazione Istituto Scientifico Neurologico C. Besta, Milan, Italy. In a seated position, the left suboccipital retrosigmoid approach was chosen to expose the cerebellopontine angle region occupied by the neoplasm. The lesion was emptied of pearlescent material, and the thin capsule circumscribing it was isolated from the vascular and nerve structures with which it had come into contact and which it partly encompassed. The fifth cranial nerve in particular appeared to be stretched, thinner and displaced cranially at the large tentorial notch, and was also partly encompassed by neoplastic tissue: during dissection the nerve was severed (neurotomy). In order to avoid putting the two stumps under tension, it was decided to place a small graft between them (approximately 1 cm long) that was taken from the lesser occipital nerve (Fig. 2), easily harvested in the area of the retromastoid skin incision and of little functional importance. This thus avoided a new operating field, which would have been necessary if the sural nerve was used. Due to the depth of the operating field and the small nerve caliber, it was decided to avoid any attempts at direct suture and the anastomosis was achieved by using two drops of fibrin glue between the proximal and distal stumps and the graft. The operation was then completed with radical removal of the neoplasm. Post-operative course Immediately after the operation the patient complained of an annoying vertical and torsional diplopia. Examination of ocular motility confirmed paralysis of the left superior oblique muscle characterized by a significant excyclotropia and moderate hypertropia of the left eye, which increased in the contralateral gaze, to the right and to the right looking downwards (Fig. 3). The maximum vertical deviation measured when looking down to the right was the maximum value of the excyclotropia found in the same direction of the gaze. At four months after neurosurgery, the patient reported the first subjective improvement, finally managing, albeit with difficulty, to compensate for the diplopia by tilting his head onto his right shoulder and looking up and to the left: a clinical sign of the clear functional recovery of the superior oblique muscle, converting the initial total paralysis into paresis. The slow recovery of superior oblique muscle action took a further 2 months. After this time, the oculomotor situation remained unchanged (Fig. 4). With the Maddox cylinder test, the patient experienced a subjective secondary excyclotorsion of the right eye only (the non-paretic eye). Subsequently, the patient reported fair satisfaction, and keeps his head slightly tilted to the right shoulder to benefit from binocular single vision in a wide excursion of the useful field of view (Fig. 5). A 9 PD elevation of the adducted left eye was measured in lateroversion (Fig. 7). Results In this case, the anatomical reconstruction of the left trochlear nerve using a graft of the lesser occipital nerve, performed immediately after the complete removal of a bulky epidermoid cyst situated in the left cerebellopontine angle, enabled post-surgical neurotization of the nerve stump downstream of the graft. The re-innervation was confirmed by the functional recovery of the target muscle (superior oblique muscle), and in particular, its torsional action. In fact, neither the subjective test with Maddox cylinders nor the objective ophthalmoscopic examination of the papilla/macula re- 27

10 F. Polenghi, et al. lationship detected even the slightest excycloduction of the left eye. Even Bielschowsky s test, which is considered the goldstandard among diagnostic tests of superior oblique muscle deficits, showed a difference of only 4 PD of hyperphoria between the head tilted to the right and left shoulders, respectively. The marked elevation of the left eye when adducted can most likely be attributed to two factors: slight residual hypofunction of the left superior oblique muscle and a persistent contracture of the left inferior oblique muscle. It is possible that the latter might have been avoided with an early injection of botulinum toxin in the homolateral inferior oblique region before hyperfunction of this muscle was established. Unfortunately, use of the botulinum toxin cannot be proposed as its transitory paretic effect tends to spread to the adjacent inferior rectus muscle, compromising its contractile action. At this point, the case was considered closed, but unexpectedly, 6 months later, the patient returned due to a worsening of the oculomotor situation characterized by marked hyperfunction of the left inferior oblique muscle (Fig. 8). In fact, a left hypertropia of 14 was found upon adduction, whereas Bielschowsky s test showed a hypertropia of 4, both in the primary position and after the head was tilted to the right and left shoulders, respectively. Surprisingly, there was no excyclotorsion (Fig. 9). Finally the patient underwent a recession of the inferior oblique muscle, which was fixed with a single suture at the temporal edge of the inferior rectus muscle (Hess-Gracis Scheme; Fig. 10). Conclusions Various studies conducted on the trochlear nerve in fish, cats, sheep and chimpanzees 8-12 have shown that many nerve fibers are lost during the process of axonal regeneration near the repair site either due to an imperfect juxtaposition of the stumps or to infiltration of connective tissue, which poses a serious impediment to the linear growth of axons. The most consistent loss of axons after nerve grafts compared to a simple end-to-end anastomosis is probably due to the difficulty faced by fresh axonal germination in overcoming the 2 critical points of the microsurgical joint before being able to proliferate inside the channel constituted by the basal laminae of Schwann cells. In the meantime, the channel is cleared by Schwann cells and macrophages via phagocytosis of residual myelin layers contained in the distal nerve stump. The intracranial nerves are characterized by the absence of inter-fascicular connective tissue, the lack of solid perineural sheath (as they are enveloped only by a single or double layer formed by flattened sheath cells) and a scarce collagen content. Therefore, their regeneration occurs more slowly than that of peripheral nerves. The functional success expected after reconstruction of any intracranial nerve depends on many factors: the microsurgical procedure, graft site, validity of the blood supply to the anastomotic segment, and the amounts of nerve growth factor (NGF) and nerve nutrition factor (NNF). However, it seems that the superior oblique muscle is able to regain good motor function even with a reduced quantity of regenerated nerve fibers 4. From a review of the literature, one can infer there are surprisingly few cases of intracranial repair of the trochlear nerve in humans. It appears that there are only 4 cases in which the fifth cranial nerve has been repaired by an autologous nerve graft: all reports (Sindou et al. one case, van Overbeeke et al. one case, Li et al. two cases) used the sural nerve for grafting. The original study by Li et al. (2003) appears to be the largest, as it reports on 17 cases of cranial nerve reconstruction (3 oculomotor nerves, 6 abducent nerves, 8 trochlear nerves) 4 of which used direct neurosuture, 4 fibrin glue adhesion, and 9 by grafting (7 used sutures and 2 used fibrin glue adhesion). Of the 8 trochlear nerves treated by the author (Li S.), the 6 treated with direct anastomosis had complete functional recovery (as did all the other cases reported in the literature except for the case of Bassetti 1994), whereas of the 2 cases treated with a sural nerve graft, 1 had complete recovery, while the other had only partial recovery. The cases of Sindou (1992) and van Overbeeke (1998) both had excellent recovery. We consider it important to report on the clinical progress and good functional recovery of the superior oblique muscle obtained in our case after a lesser occipital nerve graft (instead of the sural nerve used by other authors), performed for reconstruction of the intracranial segment of the left trochlear nerve, amputated during the removal of a bulky cerebellopontine angle epidermoid cyst. 28

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

U.O.C. di Chirurgia Endoscopica

U.O.C. di Chirurgia Endoscopica Congresso Nazionale Palermo 28/30 Ottobre 2010 Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento di Chirurgia generale e specialistica U.O.C. di Chirurgia

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

Principali prove meccaniche su materiali polimerici

Principali prove meccaniche su materiali polimerici modulo: Proprietà viscoelastiche e proprietà meccaniche dei polimeri Principali prove meccaniche su materiali polimerici R. Pantani Scheda tecnica di un materiale polimerico Standard per prove meccaniche

Dettagli

PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA

PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA 2 La SINDROME DI BRUGADA è una malattia generalmente ereditaria, a trasmissione autosomica dominante, che coinvolge esclusivamente

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Riabilitazione totale mediante protesi fissa mediante impianti inclinati a 35 evitando la zona atrofica postpost foraminale. (Acocella A.

Riabilitazione totale mediante protesi fissa mediante impianti inclinati a 35 evitando la zona atrofica postpost foraminale. (Acocella A. Alessandro Acocella comunque ci sono solo studi con un follow-up follow up non ancora elevato e comunque i casi vanno accuratamente selezionati evitando parafunzioni e ricordando che gli impianti corti

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 pag. 16 di 49 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 Identificare la zona dove sono poste le piazzole dove andremo a saldare il connettore. Le piazzole sono situate in tutte le centraline Bosch

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C T H O R A F L Y Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C SOMMARIO GRUPPO C (SUMMARY C GROUP) 1/C II SISTEMI DI DRENAGGIO TORACICO COMPLETI

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice Maccarone Maccarone Maccarone integra 10 LED POWER TOP alta efficienza, in tecnologia FULL COLOR che permette di raggiungere colori e sfumature ad alta definizione. Ogni singolo led full color di Maccarone

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE

INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE Acromioplastica a cielo aperto Lesione della cuffia dei rotatori Sutura della cuffia dei rotatori

Dettagli

Regolatori di portata 1

Regolatori di portata 1 Regolatori di portata MA Dimensioni MA da Ø 0 a Ø00 D D L Descrizione I regolatori di portata MA vengono inseriti all interno del canale e permettono di mantenere costante la portata al variare della pressione.

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE CORREZIONE DELL ALLUCE VALGO 5 METATARSO VARO CON OSTEOTOMIA PERCUTANEA DISTALE Intervento Si ottiene eseguendo una osteotomia (taglio) del primo metatarso o del 5 metatarso

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

esami sono stati eseguiti ed interpretati con una tecnica di studio ecografico non perfettamente idonea. Scopo di questa presentazione è quello di

esami sono stati eseguiti ed interpretati con una tecnica di studio ecografico non perfettamente idonea. Scopo di questa presentazione è quello di L ecografia delle anche: una review Giuseppe Atti Centro Marino Ortolani per la diagnosi e la terapia precoce della Lussazione Congenita delle Anche Azienda Ospedaliera Universitaria di Ferrara email:

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

La richiesta di materiale biologico da struttura a struttura: «second opinion»

La richiesta di materiale biologico da struttura a struttura: «second opinion» A.O. S.Antonio Abate, Gallarate Segreteria Scientifica dr. Filippo Crivelli U.O. di Anatomia Patologica Corso di Aggiornamento per Tecnici di Laboratorio di Anatomia Patologica AGGIORNAMENTI 2011 I edizione:

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

So.M.I.Par. Italiana di Paraplegia

So.M.I.Par. Italiana di Paraplegia CLASSIFICAZIONE NEUROLOGICA STANDARD NEI TRAUMI MIDOLLARI Maurizio D Andrea VARIETA DEL QUADRO CLINICO GRAVITA SEDE STRUTTURE concussione cervicale toracica lombare midollo cauda radici lesione incompleta

Dettagli

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Grazia D Onofrio 1, Daniele Sancarlo 1, Francesco Paris 1, Leandro Cascavilla 1, Giulia Paroni 1,

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA Particolare dell incisione chirurgica Componenti di protesi d anca 2 Immagine di atrosi dell anca Sostituzione mediante artroprotesi La protesizzazione dell anca (PTA)

Dettagli

La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma. Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it

La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma. Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma duttale in situ: : si,no, forse Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it Definizione Il carcinoma duttale in situ della mammella è una

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Istruzioni per gli Autori Informazioni generali Aggiornamenti CIO è la rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi e pubblica articoli

Dettagli

IMAGING BIO_MOLECOLARE con DaTSCAN

IMAGING BIO_MOLECOLARE con DaTSCAN IMAGING BIO_MOLECOLARE con DaTSCAN Stelvio Sestini, MD, PhD Unità di Medicina Nucleare - USL4 Prato Università degli Studi di Firenze Concetto 1. Le M. Neurodegenerative sono in aumento Concetto 2. Le

Dettagli

LABORATORIO DI INGEGNERIA DEL SISTEMA NEUROMUSCOLARE (LISiN) Via Cavalli 22H, 10138 Torino

LABORATORIO DI INGEGNERIA DEL SISTEMA NEUROMUSCOLARE (LISiN) Via Cavalli 22H, 10138 Torino Compagnia di San Paolo LABORATORIO DI INGEGNERIA DEL SISTEMA NEUROMUSCOLARE (LISiN) Via Cavalli 22H, 10138 Torino Comunità Europea European Space Agency Attività extraveicolare sulla Stazione Spaziale

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

I l Cotto Nobile Arrotat o

I l Cotto Nobile Arrotat o I l Cotto Nobile Arrotat o RAPPORTO DI PROVA N. 227338 Data: 25062007 Denominazione campione sottoposto a prova: NOBILE ARROTATO UNI EN ISO 105454:2000 del 30/06/2000 Piastrelle di ceramica. Determinazione

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOASCIUTT 16 SeccoAsciutto EL & SeccoAsciutto Thermo Piccolo e potente, deumidifica e asciuga Small and powerful, dehumidifies and dries Deumidificare

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Il problema: metalli pesanti nelle acque reflue In numerosi settori ed applicazioni

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

Manuale BDM - TRUCK -

Manuale BDM - TRUCK - Manuale BDM - TRUCK - FG Technology 1/38 EOBD2 Indice Index Premessa / Premise............................................. 3 Il modulo EOBD2 / The EOBD2 module........................... 4 Pin dell interfaccia

Dettagli

Lezione 12: La visione robotica

Lezione 12: La visione robotica Robotica Robot Industriali e di Servizio Lezione 12: La visione robotica L'acquisizione dell'immagine L acquisizione dell immagine Sensori a tubo elettronico (Image-Orthicon, Plumbicon, Vidicon, ecc.)

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Versione 12.6.05 Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche 1 Il contesto del discorso (dalla lezione introduttiva)

Dettagli

Come si prepara una presentazione

Come si prepara una presentazione Analisi Critica della Letteratura Scientifica 1 Come si prepara una presentazione Perché? 2 Esperienza: Si vedono spesso presentazioni di scarsa qualità Evidenza: Un lavoro ottimo, presentato in modo pessimo,

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani. Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona

CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani. Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona Istologia: diagnosi e gradi della CIN biopsia cervicale o escissione maturazione cell stratificazione cell anormalità

Dettagli

SISTEMA ROBOTICO DA VINCI

SISTEMA ROBOTICO DA VINCI SISTEMA ROBOTICO DA VINCI Dalla Laparoscopia urologica alla Chirurgia robotica. S I S T E M A R O B O T I C O D A V I N C I CHE COSA BISOGNA SAPERE SUL SISTEMA ROBOTICO DA VINCI: 1 IL VANTAGGIO PRINCIPALE

Dettagli

INSTRUCTION MANUAL Air-Lock (AL)

INSTRUCTION MANUAL Air-Lock (AL) DESCRIZIONE Il dispositivo pressostatico viene applicato su attuatori pneumatici quando è richiesto l isolamento dell attuatore dai dispositivi di comando (posizionatore o distributori elettropneumatici),

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

Edema maculare diabetico e trattamento laser

Edema maculare diabetico e trattamento laser Edema maculare diabetico e trattamento laser Diabetic macular edema and laser treatment Del Re A, Frattolillo A Centro Oculistico Del Re - Salerno Dr. Annibale Del Re e Dr. A. Frattolillo 18 RIASSUNTO

Dettagli

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi The IMPERFECT is used to express an action that took place in the past but whose duration cannot be specified. Its endings are identical in all three conjugations. io tu lui/lei noi voi loro -vo -vi -va

Dettagli

CENTRO DI TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT CHIRURGIA ARTROSCOPICA UNITA OPERATIVA DI RIABILITAZIONE SPORTIVA

CENTRO DI TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT CHIRURGIA ARTROSCOPICA UNITA OPERATIVA DI RIABILITAZIONE SPORTIVA CENTRO DI TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT CHIRURGIA ARTROSCOPICA UNITA OPERATIVA DI RIABILITAZIONE SPORTIVA ISTITUTO ORTOPEDICO GALEAZZI - MILANO Responsabili: M. DENTI - H. SCHÖNHUBER - P. VOLPI Responsabile:

Dettagli

Straumann Emdogain PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI

Straumann Emdogain PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI Straumann Emdogain PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI CONSERVAZIONE DEL DENTE CON STRAUMANN EMDOGAIN Dal 5 al 15 % della popolazione soffre di gravi forme di parodontite, che possono portare alla caduta dei

Dettagli

Informazioni per i pazienti e le famiglie

Informazioni per i pazienti e le famiglie Che cos è l MRSA? (What is MRSA? Italian) Reparto Prevenzione e controllo delle infezioni UHN Informazioni per i pazienti e le famiglie Patient Education Improving Health Through Education L MRSA è un

Dettagli

ncdna Per ncdna si intende il DNA intronico, intergenico e altre zone non codificanti del genoma.

ncdna Per ncdna si intende il DNA intronico, intergenico e altre zone non codificanti del genoma. ncdna Per ncdna si intende il DNA intronico, intergenico e altre zone non codificanti del genoma. ncdna è caratteristico degli eucarioti: Sequenze codificanti 1.5% del genoma umano Introni in media 95-97%

Dettagli

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE AUDIZIONE PRESSO UFFICIO DI PRESIDENZA 7ª COMMISSIONE (Istruzione) SULL'AFFARE ASSEGNATO DISABILITÀ NELLA SCUOLA E CONTINUITÀ DIDATTICA DEGLI INSEGNANTI DI SOSTEGNO (ATTO N. 304)

Dettagli

RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER

RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER Price ExWorks Gallarate 60.000,00euro 95 needles, width of quilting 240cm, 64 rotative hooks, Pegasus software, year of production 1999

Dettagli

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx. Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.com Avvertenza di Rischio: Il Margin Trading su forex e/o CFD comporta

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e SIP - Session Initiation Protocol Il protocollo SIP (RFC 2543) è un protocollo di segnalazione e controllo in architettura peer-to-peer che opera al livello delle applicazioni e quindi sviluppato per stabilire

Dettagli

LUSSAZIONE BILATERALE DEL NERVO ULNARE AL GOMITO: DESCRIZIONE DI UN CASO

LUSSAZIONE BILATERALE DEL NERVO ULNARE AL GOMITO: DESCRIZIONE DI UN CASO Riv Chir Mano - Vol. 47 (1) 2010 LUSSAZIONE BILATERALE DEL NERVO ULNARE AL GOMITO: DESCRIZIONE DI UN CASO S.C. Ortopedia e Microchirurgia Ricostruttiva P.O. Marino ASL n 8 Lungomare Poetto Cagliari Recurrent

Dettagli

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE Una proposta dall estetica esclusiva, in cui tutti gli elementi compositivi sono ispirati dalla geometria più pura e dalla massima essenzialità del disegno per un progetto caratterizzato da semplicità

Dettagli

Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica:

Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica: Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica: la Nucleoplastica. Presso l U.O. di Radiologia Interventistica di Casa Sollievo della Sofferenza è stata avviata la Nucleoplastica

Dettagli

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 MADE IN ITALY SOL - Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2013 Sol è un sistema basato interamente sull interpretazione di innovativi principi di calcolo

Dettagli

KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012

KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012 KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012 CLASSE I - IP20 IT Avvertenze La sicurezza elettrica di questo apparecchio è garantita con l uso appropriato di queste istruzioni. Pertanto

Dettagli

Vediamo ora altre applicazioni dei prismi retti descritti in O1.

Vediamo ora altre applicazioni dei prismi retti descritti in O1. O2 - I PRISMI OTTICI S intende con prisma ottico un blocco di vetro ottico 8 limitato normalmente da superfici piane, di forma spesso prismatica. Un fascio di luce 9 può incidere su una o due delle sue

Dettagli

IL SISTEMA NERVOSO. Organizzazione e struttura

IL SISTEMA NERVOSO. Organizzazione e struttura IL SISTEMA NERVOSO Organizzazione e struttura IL SISTEMA NERVOSO. è costituito due tipi cellulari: il neurone (cellula nervosa vera e propria) e le cellule gliali (di supporto, di riempimento: astrociti,

Dettagli

LA MOBILITÀ ARTICOLARE

LA MOBILITÀ ARTICOLARE LA MOBILITÀ ARTICOLARE DEFINIZIONE La mobilità articolare (detta anche flessibilità o scioltezza articolare) è la capacità di eseguire, nel rispetto dei limiti fisiologicamente imposti dalle articolazioni,

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

zanzariera per porte - finestre flyscreen for french - doors

zanzariera per porte - finestre flyscreen for french - doors zanzariera per porte - finestre flyscreen for french - doors ZANZAR SISTEM si congratula con lei per l acquisto della zanzariera Plissè. Questa guida le consentirà di apprezzare i vantaggi di questa zanzariera

Dettagli

Descrivere la struttura e la funzione di un fuso neuromuscolare. Che cosa si intende per coattivazione alfa-gamma? Differenziare fra riflesso

Descrivere la struttura e la funzione di un fuso neuromuscolare. Che cosa si intende per coattivazione alfa-gamma? Differenziare fra riflesso Descrivere la struttura e la funzione di un fuso neuromuscolare. Che cosa si intende per coattivazione alfa-gamma? Differenziare fra riflesso miotatico fasico e riflesso miotatico tonico. Inibizione dell

Dettagli

Oral Surgery Instruments: High-style and very high performance, complete professional product range. Oral surgery Catalogue

Oral Surgery Instruments: High-style and very high performance, complete professional product range. Oral surgery Catalogue Oral Surgery Instruments: High-style and very high performance, complete professional product range. Oral surgery Catalogue Maxil, Oral Surgery Instruments Maxil is the line of high-quality surgical instruments

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min elettropiloti 0 mm 0 mm solenoids Elettropilota Solenoid valve 0 mm 00.44.0 ACCESSORI - ACCESSORIES 07.049.0 Connettore per elettropilota 0 mm con cavetto rosso/nero, lunghezza 400 mm - connector for 0

Dettagli

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE.

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE. UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIR 3 RVIZI ALITALIA. MPR DI PIÙ, PR T. FAT TRACK. DDICATO A CHI NON AMA PRDR TMPO. La pazienza è una grande virtù. Ma è anche vero che ogni minuto è prezioso. Per questo

Dettagli

COMUNICAZIONE E IMMAGINE

COMUNICAZIONE E IMMAGINE COMUNICAZIONE BLZ E IMMAGINE La Neurofisiologia Elettromiografia Elettroencefalogramma Potenziali Evocati m IRCCS MultiMedica m1 1 2 Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Via Milanese, 300

Dettagli

Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura

Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura Michele Liscio Riassunto L ecocolordoppler dei vasi sovraortici (TSA) rappresenta un

Dettagli

Efficacia dei probio-ci nelle mala1e diges-ve

Efficacia dei probio-ci nelle mala1e diges-ve Efficacia dei probio-ci nelle mala1e diges-ve Le aree di incertezza nelle Cure Primarie: Quali sono le evidenze di efficacia dei probio-ci nelle patologie del tra9o gastrointes-nale? Edoardo Benede*o 1907

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

ITALTRONIC SUPPORT ONE

ITALTRONIC SUPPORT ONE SUPPORT ONE 273 CARATTERISTICHE GENERALI Norme EN 6071 Materiale PA autoestinguente PVC autoestinguente Supporti modulari per schede elettroniche agganciabili su guide DIN (EN 6071) Materiale: Poliammide

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione LA CALETTA È proprio nell ambito del progetto NetCet che si è deciso di realizzare qui, in uno dei tratti di costa più belli della Riviera del Conero, un area di riabilitazione o pre-rilascio denominata

Dettagli