CURRICULUM FORMATIVO-PROFESSIONALE ED ELENCO DELLE PUBBLICAZIONI DEL DOTT. RAFFAELE PEZZILLI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CURRICULUM FORMATIVO-PROFESSIONALE ED ELENCO DELLE PUBBLICAZIONI DEL DOTT. RAFFAELE PEZZILLI"

Transcript

1 1 CURRICULUM FORMATIVO-PROFESSIONALE ED ELENCO DELLE PUBBLICAZIONI DEL DOTT. RAFFAELE PEZZILLI

2 2 Indice Curriculum fomativo-professionale Pagine 4-39 Elenco pubblicazioni su riviste internazionali Pagine Capitoli in monografie o trattati internazionali Pagina 72 Articoli pubblicati su riviste italiane Pagine Capitoli in monografie o trattati italiani Pagine Riassunti pubblicati su riviste italiane Pagine Riassunti pubblicati su riviste internazionali Pagine Pubblicazioni come editore o coordinatore Pagina 141 Recensioni di libri ed articoli su riviste internazionali Pagine Recensioni di libri ed articoli su riviste italiane Pagina 144 Supporti multimediali Pagina 144

3 3 CURRICULUM FORMATIVO-PROFESSIONALE

4 4 Raffaele Pezzilli è nato a Potenza il 31/10/56. Sposato con Monica Grazzi è padre di due figli, Vincenzo e Michele E residente a San Lazzaro di Savena (Bo) in Via Repubblica 50. Tel , cellulare Interessi personali Letteratura medievale e narrativa. E divenuto un acccanito lettore dei romanzi storici e dei gialli di Andrea Camilleri di cui possiede l intera opera letteraria. Ha praticato in giovane età calcio, hockey su prato, ciclismo, ed atletica leggera a livello dilettantistico; di questi sports è rimasto tuttora un appassionato. Istruzione preuniversitaria Ha frequentato l intero corso di studi pre-universitario nelle scuole statali di Potenza: scuole elementari D.D. Potenza Primo in Via del Popolo 22, scuole medie presso l Istituto Luigi La Vista, scuola media superiore e diploma presso il Liceo Classico Quinto Orazio Flacco. Istruzione e formazione universitaria Si è laureato in Medicina e Chirurgia il 28 Febbraio 1983 presso l'università degli Studi di Bologna con voti 107/110 discutendo una

5 5 tesi sperimentale dal titolo: "Il dosaggio della chimotripsina fecale nella diagnosi delle malattie del pancreas esocrino", relatore il Prof. G. Labò. Ha conseguito il 7 Luglio 1988 il diploma di specializzazione in Medicina Interna presso l'università di Bologna con voti 70/70 e lode discutendo una tesi su: "Il valore dell'elastasi 1 sierica nella diagnosi delle malattie del pancreas esocrino. Studio comparativo con gli altri enzimi pancreatici sierici", relatore il Prof. G. Labò. Ha conseguito il 21 Luglio 1992 il diploma di specializzazione in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva presso l'università di Bologna con voti 70/70 discutendo una tesi su: "Infezione da HIV e pancreas esocrino", relatore il Prof. E. Roda. Ha frequentato l'istituto di Clinica Medica I dell'università di Bologna (Direttore Prof. G. Labò) prima in qualità di allievo interno, negli anni accademici , , , poi in qualità di medico frequentatore universitario negli anni 1983 e Dal 1983 al 1989 ha svolto attività assistenziale presso i reparti di degenza della Clinica Medica I e attività ambulatoriale presso l'unità per lo Studio delle Malattie Pancreatiche della Clinica Medica I (responsabile Prof. L. Gullo). Nello stesso periodo ha collaborato con il Dott. M. Ventrucci, responsabile del Laboratorio per lo Studio della Maldigestione della

6 6 Clinica Medica I, e si è occupato di ricerche inerenti il dosaggio degli enzimi pancreatici nei liquidi biologici, dei test diretti ed indiretti di funzionalità pancreatica esocrina, dei markers tumorali. Negli anni accademici e è stato componente del gruppo di ricerca locale dell'università di Bologna per Progetti Nazionali e di Rilevante Interesse per lo Sviluppo della Scienza nell'ambito di una ricerca su: Epidemiologia e diagnostica precoce del cancro del pancreas (responsabile locale Dott. M. Ventrucci). Nel è stato componente del gruppo di ricerca finanziato dal Consiglio Nazionale delle Ricerche per uno studio policentrico su: "Epidemiologia ed eziologia del cancro del pancreas in Italia" (responsabile scientifico Prof. L. Gullo). Gli è stato affidato un incarico di natura tecnica da parte dell'istituto di Clinica Medica e Gastroenterologia della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'università degli Studi di Bologna dal 3 Maggio 1990 al 3 Giugno E' stato medico frequentatore dell'unità Sanitaria Locale 28 di Bologna presso il Servizio di Gastroenterologia dell'ospedale Sant'Orsola (Direttore Prof. E. Roda) dall'1/7/1986 all'1/7/1988. Dal 29 Agosto 1988 al 30 Giugno 1990 ha usufruito di una borsa di studio della Unità Sanitaria Locale 28 di Bologna per occuparsi di studi sulla "Fisiopatologia del malassorbimento di origine

7 7 pancreatica" presso la Clinica Medica I dell'ospedale Sant'Orsola (Direttore Prof. L. Barbara). Esperienza lavorativa E' stato sostituto di medici di base presso la USL 2 della regione Basilicata e presso le USL 24, 27, 28, 29 della regione Emilia- Romagna. E' stato sostituto di medici del Servizio di Guardia Medica PFN nelle USL 2 (ore 1131) dal 24/12/1985 al 30/1/1988 e USL 3 della regione Basilicata dal 12/2/1986 al 24/2/1986. E' stato titolare del Servizio di Guardia Medica PFN della USL 1 della regione Emilia-Romagna dal 1 Marzo 1989 al 3 Luglio Dal 4 Luglio 1989 al 30 Maggio 1990 è stato assistente incaricato presso il Servizio di Pronto Soccorso e Medicina d'urgenza del Policlinico Sant'Orsola-Malpighi (Primario Prof. G. Fontana). Dal 2 Luglio 1990 al 10 Marzo 1993 è stato assistente medico a tempo pieno presso il Servizio di Pronto Soccorso e Medicina d'urgenza del Policlinico Sant'Orsola-Malpighi. Dall' 11/3/1993 al 30/9/2001 è stato prima aiuto corresponsabile ospedaliero a tempo pieno presso il Servizio di Medicina d'urgenza e Pronto Soccorso del Policlinico Sant'Orsola-Malpighi, poi

8 8 Dirigente I livello Fascia A presso lo stesso Servizio, quindi Dirigente I livello presso lo stesso Servizio. Dall' 1/10/2001 è Dirigente I livello presso il Dipartimento di Malattie dell Apparato Digerente e Medicina Interna, Unità Operativa di Medicina Interna diretta dal Prof. R. Corinaldesi. Dall' 1/1/2007 è Responsabile di Articolazione funzionale denominata Ottimizzazione delle risorse dipartimentali nel processo assistenziale del pancreas esocrino. Ha creato un servizio di consulenza interno cui afferiscono con sempre maggior frequenza i pazienti affetti da sospetta od accertata patologia pancreatica inviati da colleghi di reparti medici e chirurgici per un migliore inquadramento; ha creato un ambulatorio bisettimanale per consulenza esterne con richieste SSN cui afferiscono pazienti da tutto il territorio nazionale con sospetta od accertata patologia pancreatica. Attività gestionale Dal 15 Dicembre 2004 al 15 Dicembre 2006 è stato Rappresentante della Direzione per la Qualità (RDQ) dell Azienda Sant Orsola-Malpighi. In tale periodo la U.O. di Medicina Interna- Corinaldesi è stata promossa dalla Classe B alla Classe A sulla base di audit interni ed esterni che hanno attestato la aderenza della U.O. agli obiettivi aziendali del sistema gestione qualità.

9 9 Attività scientifica Premi di studio Ha usufruito di premi di studio messi a disposizione per giovani ricercatori per la partecipazione ai seguenti congressi: 1. European Pancreatic Club, Cascais Portogallo, European Pancreatic Club, Manchester, Gran Bretagna, XXIV Convegno Nazionale della Società Italiana di Gastroenterologia, Catania, XXV Convegno Nazionale della Società Italiana di Gastroenterologia, Milano, XIV Incontro tra Specialista e Medico Pratico, Castrocaro Terme, Congresso della Associazione Italiana per lo Studio del Pancreas, Milano, Congresso della Associazione Italiana per lo Studio del Pancreas, Padova, Congresso dell'associazione Italiana per lo Studio del Pancreas, Palermo, Congresso Nazionale della Società Italiana di Enzimologia Clinica, Ferrara Aprile Ha partecipato come discente al Corso di aggiornamento avanzato su "La patologia motoria dell'esofago" svoltosi a Catania nel 1984, organizzato dalla Società Italiana di Gastroenterologia.

10 10 Ha partecipato come discente al "Gastroenterology advanced course on exocrine & endocrine pancreas" svoltosi a Roma nel 1988 e organizzato da "ROMA 88 Organizing Committee (Gastroenterology) and The National Institute of Diabetes, Digestive and Kidney Diseases, National Institute of Health, Bethesda, MD, USA". Attività docente Nell'anno accademico è stato professore a contratto della Scuola di Specializzazione in Medicina Interna I dell'università di Bologna (Direttore Prof. L. Barbara) per l'insegnamento "Medicina Interna-Emergenze Mediche". Dall anno accademico è componente in qualità di cultore della materia della commissione d esame del corso integrato TERAPIA MEDICA del Corso di laurea Specialistica a ciclo unico della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università di Bologna. L Università degli Studi di Bologna gli ha assegnato un incarico di tutor per l esame di stato per l abilitazione alla professione di Medico-Chirurgo per gli anni 2005, 2006, 2007, 2008, 2009, 2010,2011. Attività congressuale

11 11 E stato Presidente del XXXVII Congresso Nazionale dell Associazione Italiana per lo Studio del Pancreas svoltosi a Bologna dal 4 Ottobre al 6 Ottobre Ha fatto parte delle Segreterie organizzative di: 1. Congresso Nazionale dell'associazione Italiana per lo Studio del Pancreas, Bologna, 28 Aprile Convegno la "Pancreatite alcolica", Ferrara 11 Febbraio III Corso di Aggiornamento in Medicina d'urgenza, Bologna XXVI Meeting dell'european Pancreatic Club, Bologna 7-10 Settembre First Meeting of the Mediterranean Societies of Pancreatology and XXIII Meeting of the Italian Pancreatic Association, Bologna Settembre Ha fatto parte del comitato scientifico di: 1. XVI Congresso Nazionale dell'associazione Italiana per lo Studio del Pancreas, Bologna il 3-4 Aprile II Meeting di Aggiornamento in Medicina d'urgenza, Bologna 4 Giugno V Congresso Nazionale della Federazione Italiana di Medicina d Urgenza e Pronto Soccorso, Bologna, Novembre nd Meeting of Mediterranean Societies of Pancreatology, Santorini (Grecia) 8-10 Settembre rd Meeting of Mediterranean Societies of Pancreatology, Santiago de Compostela (Grecia) Dicembre 2003.

12 12 6. Corso di Aggiornamento dell Associazione Italiana per lo Studio del Pancreas. Controversie in Tema di Pancreatite Acuta: Opinioni a Confronto Bologna 13 Dicembre th Meeting of Mediterranean Societies of Pancreatology. Lisbona, 6-8 Ottobre, Membro dell International Scientific Committee del 18th World Congress IASGO, Istanbul, 8-11 October, E stato segretario scientifico dei seguenti congressi: 1. XXIX Congresso Nazionale dell'associazione Italiana per lo Studio del Pancreas, Bologna, Settembre I Tumori del Pancreas Esocrino e La Pancreatite Acuta, Matera 6-7 Ottobre Ha curato gli atti del II Meeting di Aggiornamento in Medicina d'urgenza svoltosi a Bologna il 4 Giugno E' stato invitato a tenere relazioni alle seguenti riunioni scientifiche: 1. Congresso su "La Pancreatite acuta" svoltosi a Bologna il 1 Aprile VII Corso di Aggiornamento Professionale per Medici della Associazione Medici svoltosi a Cuggiono (MI) il 3 Giugno Congresso della Società Jonico-Salentina di Medicina e Chirurgia su "Attuali orientamenti diagnostici e terapeutici sulla patologia pancreatica e sulla antibioticoterapia" svoltosi a Mesagne (BR) il 15 e 16 Marzo III Corso Nazionale di Aggiornamento in Medicina d'urgenza svoltosi a Bologna dal 16 al 19 Ottobre 1991.

13 13 5. Tavola Rotonda su "Il laboratorio nella gestione del paziente critico" tenutasi nell'ambito del Congresso Internazionale dell'ordine Nazionale dei Biologi svoltosi a Riva del Garda da 22 al 25 Ottobre Diagnosi della Pancreatite acuta nell'ambito del Congresso Nazionale della Associazione Italiana dei Medici d'urgenza svoltosi a Firenze nel XIII Congresso Nazionale della Società Italiana Medico Chirurgica di Patologia dell'apparato Digerente svoltosi a Perugia da 10 al 12 Settembre Congresso su "Il pancreas esocrino tra disfunzione e malattia" svoltosi a Bologna il 10 Marzo II Meeting di Aggiornamento in Medicina d'urgenza svoltosi a Bologna il 4 Giugno Settimana Pediatrica Nazionale, svoltasi a Bologna dal 24 al 29 Settembre Convegno su "L'Endoscopia e le Malattie Digestive" svoltosi a Matera il Settembre Simposio "La pancreatite acuta" svoltosi a Roma il 17 Maggio 1996, nell ambito della Riunione Annuale di Patologia Digestiva. 13. Workshop Internazionale: Il Cancro del Pancreas (Corso di Aggiornamento ANOTE) svoltosi a Marina di Ravenna dal 27 al 28 Settembre Riunione Scientifica su "Patologie cistiche del Pancreas" svoltosi a Napoli il 24 Aprile II Simposio Internazionale "La pancreatite acuta" svoltosi a Matera 1 Luglio 1997.

14 First International Workshop on "Extragastric Pathologies Associated with Helicobacter Infection" svoltosi a Roma il 3-4 Luglio Consensus Meeting on "Staging and Treatment of Acute Pancreatitis", Santorini (Grecia) 7-9 Settembre Simposio Congiunto Toscana-Liguria della Società Italiana di Endoscopia Digestiva, Pisa Dicembre Tavola Rotonda su Digestive Endoscopy in the Emergency Department ; First European Congress on Emergency Medicine, Repubblica di San Marino, Aprile Medicina Interna e Tecnologia. Attualità in tema di patologia epatica e pancreatica, Rende (Cosenza) 9 Maggio Conferenza Internazionale sui Servizi Medici di Urgenza- Emergenza, Udine Settembre Incontro di Aggiornamento su Linee guida per il trattamento della pancreatite acuta Lucca, Ospedale Campo di Marte, 25 Settembre Convegno Scientifico: Le Pancreatiti Oggi, Vicenza 27 Febbraio V Congresso Nazionale della Federazione Italiana di Medicina d Urgenza Federazione Italiana di Medicina d Urgenza e Pronto Soccorso, Bologna, Novembre Sessione su L insufficienza vascolare acuta addominale : V Congresso Nazionale della Federazione Italiana di Medicina d Urgenza e Pronto Soccorso, Bologna, Novembre Fisiopatologia dell interazione tra patologia pancreatica e diabete mellito tipo al Convegno su La Patologia pancreatica nel diabete mellito tipo 2, Desio (Milano), 15 Aprile 2000.

15 Determinazione dell elastasi fecale nella diagnosi precoce dell insufficienza pancreatica esocrina al Convegno su La Patologia pancreatica nel diabete mellito tipo 2, Desio (Milano), 15 Aprile Criteri diagnostici e stratificazione del rischio. La pancreatite acuta nella Medicina d Urgenza. Imola (Bologna), 10 Giugno Nuovi aspetti nel management della pancreatite acuta: Dalla patogenesi alla clinica. Simposio Satellite New Trends in Digestive Diseases, Bologna (Italy). July 1-5, Pancreatite acuta in età pediatrica: risultati dello studio multicentrico SIGEP XXIV Congresso Nazionale dell Associazione Italiana Studio Pancreas, Capri (Napoli) Settembre IV Joint Meeting of Italian-Hungarian Pancreatologists, Capri (Napoli) 30 Settembre Epidemiologia. La pancreatite acuta. Pavia, 6 Ottobre Terapia medica e risultati dello studio Pro-Inf AISP. La pancreatite acuta. Pavia, 6 Ottobre ProInf AISP. Risultati a confronto con le scale valutative validate. La pancreatite acuta. Catania, 13 Ottobre La Pancreatite Acuta Biliare. L inquadramento clinico. Bologna 13 Gennaio Valutazione prognostica Simposio: Pancreatite acuta. Attuali orientamenti. Tirrenia, 26 Gennaio ProInf AISP. Risultati a confronto con le scale valutative validate. La pancreatite acuta. Gizzeria (CZ), 11 Maggio 2001.

16 La pancreatite acuta. Diagnosi e previsione di gravità. Giardini Naxos (CT), 5-6 Ottobre Convegno Jesolo Decidere in medicina: dal caso clinico all evidenza. Problematiche cliniche nella pancreatite acuta. Lido di Jesolo (VE) Gennaio La Pancreatite Acuta Up to date on. Seconda edizione. Il ritardo diagnostico. Forlì, 6 Aprile PancroInf AISP. Roma 12 Aprile Convegno La Pancreatite Acuta: Le Raccolte Fluide. Grosseto, 3 Maggio V Italian Hungarian Pancreatology Meeting. Complications of chronic pancreatitis: Diagnosis and management. Balatonliga, Hungary, 8-9 Giugno Investigator Meeting Progetto Informatizzato ProInf AISP Pancreatite Acuta, Viareggio 12 Giugno Il team pancreatologico: la ricerca e lo standard clinico a confronto. XXVI Congresso AISP. Roma, 20 Settembre Corso di formazione Progetto informatizzato AISP Pancreatite Cronica. Roma, 10 Aprile VIII Congresso Nazionale F.A.D.O.I. (Federazione delle Associazioni dei Dirigenti Ospedalieri Internisti). Bologna Maggio Pseudocisti pancreatiche: inquadramento clinico e terapia medica. XXVII Congresso AISP. Catania, Settembre Acute pancreatitis: Applying research results to clinical practice. Modulation of the inflammatory response: What can be expected?" III Meeting of the Mediterranean Societies of Pancreatology; Santiago de Compostela, December 11th-13th.

17 Epatiti, pancreatiti e calcoli biliari: informazioni e consigli. Corso di Aggiornamento Farmacisti. Bologna 25 maggio Ruolo del laboratorio. Corso teorico-pratico: Tumori endocrini gastroenteropancreatici. Bologna 9-11 Giugno Epatiti, pancreatiti e calcoli biliari: informazioni e consigli. Corso di Aggiornamento Farmacisti. Modena 8 Giugno Investigator Meeting Progetto Informatizzato ProInf AISP Pancreatite Acuta, Verona 28 Ottobre Giugno Pancreatite acuta ricorrente: quali geni ricercare? Corso di Aggiornamento dell Associazione Italiana per lo Studio del Pancreas. Controversie in Tema di Pancreatite Acuta: Opinioni a Confronto Bologna 13 Dicembre Epatopatie e pancreatite cronica. Corso di Aggiornamento Farmacisti. Bologna 26 Gennaio Epatopatie e pancreatite cronica. Corso di Aggiornamento Farmacisti. Bologna 9 Febbraio Epatopatie e pancreatite cronica. Corso di Aggiornamento Farmacisti. Forlì 8 Marzo Epidemiologia della Pancreatite Acuta. Simposio SIGE-AISP. Epidemiologia delle Malattie del Pancreas in Italia. XI Congresso Nazionale delle Malattie Digestive. Genova Marzo Pancreatic involvement in systemic sarcoidosis. A case report. AIGO-SIED-SIGE-IEC 2 Joint Meeting di Ecografia Endoscopica. XI Congresso Nazionale delle Malattie Digestive. Genova Marzo Corso Teorico Pratico sui Tumori Endocrini Gastroenteropancreatici. Bologna, Maggio 2005.

18 Antibioticoterapia nella pancreatite acuta necrotico-emorragica. Sessione La pancreatite acuta: aggiornamenti terapeutici. XXIV Congresso Nazionale Associazione Chirurghi Ospedalieri Italiani. Montecatini Terme Maggio La pancreatite acuta. III Convegno Nazionale Emergenze in Gastroenterologia. Esperienze a confronto. Bologna Giugno La Pancreatite Cronica, Cattedra di Gastroenterologia del Polo Universitario, L. Sacco. Milano 8 Settembre La qualità di vita nella pancreatite cronica. XXIX Congresso Nazionale dell'associazione Italiana per lo Studio del Pancreas. Bologna, Settembre New Approaches for the Treatment of Acute Pancreatitis. 4th Meeting of Mediterranean Societies of Pancreatology. Lisbona, 6-8 Ottobre, Principi essenziali di terapia medica. La pancreatite acuta problemi ancora aperti. Seminari di Gastroenterologia. Scuola di Specializzazione in Gastroenterologia dell Università di Bologna, 21 Ottobre Faccia a faccia medico-chirurgo sulla patologia neoplastica ed infiammatoria. Convegno Nazionale SIPAD, Bologna Novembre Simposio SIGE-AISP Il Cancro del Pancreas : Storia naturale. 12 Congresso Nazionale delle Malattie Digestive, Napoli 1-5 Aprile Tavola rotonda Pancreatite cronica: una gestione multidisciplinare : L eziopatogenesi. 12 Congresso Nazionale delle Malattie Digestive, Napoli 1-5 Aprile 2006.

19 NEOPAN: un modello di percorso diagnostico terapeutico. Il cancro del pancreas: un aggiornamento clinico. Radiologia Bologna, 5 Maggio Il ruolo del laboratorio. Corso avanzato tumori endocrini gastroenteropancreatici. Bologna Maggio NEOPAN: un modello di percorso diagnostico terapeutico. Il cancro del pancreas: un aggiornamento clinico. Bologna 16 Giugno Le Malattie del Pancreas. Le Possibili Cause e la Ricerca. Palombaro, 1 Memorial Pietro Aquilante, 29 Luglio Qualità della vita dopo pancreasectomia. XXX Congresso Nazionale Associazione Italiana per lo Studio del Pancreas. Milano Settembre Tumori del Pancreas: Fattori di rischio e segni clinici precoci. I Tumori del Pancreas Esocrino e La Pancreatite Acuta, Matera 6-7 Ottobre Pancreatite Acuta: Indici clinici e bioumorali. I Tumori del Pancreas Esocrino e La Pancreatite Acuta, Matera 6-7 Ottobre Pancreatite Acuta: Approccio medico e riabilitazione alimentare. I Tumori del Pancreas Esocrino e La Pancreatite Acuta, Matera 6-7 Ottobre Metabolic disorders and drugs: don't forget to search for! Advanced Course On Diagnostic and therapeutic management of recurrent pancreatitis. All we need to know about. Vita-Salute San Raffaele University - San Raffaele Hospital. Milan, November 9th- 10th, 2006.

20 PanCroInf: l attacco di pancreatite nella pancreatite cronica. La pancreatite cronica: dati epidemiologici, clinici e terapeutici del PanCroInf AISP. Torino 5 Dicembre Epidemiologia, fattori di rischio, clinica e diagnosi di laboratorio. Eccellenza nella TC multidetettore. Bologna, 1-2 marzo Corso avanzato tumori endocrini gastroenteropancreatici. Bologna Maggio Ripensamenti Medici. Simposio Satellite ProInf AISP. 4th Congress of the Italian Chapter, 7th Congress of the European Chapter of the International Hepato-Pancreato-Biliary Association. Verona, 6-9 Giugno Alimentazione e Rischio per la Salute. 2 Memorial Pietro Aquilante, Palombaro (CH) 29 Luglio La pancreatite cronica in Italia. SIGE incontra AISP. Pancreatite cronica: verso le linee guida. XIII Congresso Nazionale delle Malattie Digestive. Palermo 29 Settembre-3 Ottobre La chemio e radioterapia del carcinoma del pancreas. Incontri Interdipartimentali di Medicina Interna. Bologna, 28 Febbraio Eziologia, patogenesi e diagnosi della pancreatite acuta. Workshop le malattie del pancreas esocrino: stato attuale delle conoscenze. San Marino, 4 Marzo Eziologia, clinica ed algoritmo diagnostico della pancreatite cronica. Workshop le malattie del pancreas esocrino: stato attuale delle conoscenze. San Marino, 4 Marzo Fattori di rischio e segni clinici precoci dell adenocarcinoma pancreatico. Workshop le malattie del pancreas esocrino: stato attuale delle conoscenze. San Marino, 4 Marzo 2008.

21 Il laboratorio nelle malattie pancreatiche. Minicorso del XIII Congresso Nazionale delle Malattie Digestive. Palermo 29 Settembre-3 Ottobre Le iperamilasemie asintomatiche. Minicorso del XIV Congresso Nazionale delle Malattie Digestive. Rimini 8-12 Marzo Le lesioni solide pancreatiche. SIGE incontra AISP. XIV Congresso Nazionale delle Malattie Digestive. Rimini 8-12 Maezo Incontro di Aggiornamento VEQ-Programmi di valutazione esterna di Qualità. La sindrome metabolica. Il diabete mellito. Bologna 19 Aprile La ricerca sul pancreas: il nostro contributo. 3 Memorial Pietro Aquilante, Palombaro (CH) 26 Luglio Le linee guida nel trattamento chirurgico del cancro del pancreas. Ipotesi di un percorso diagnostico-terapeutico. Bologna, 27 Settembre Analisi dei risultati della Fase I. Investigators' Meeting PanCroInf AISP, Montecatini Terme, 2 Ottobre Le linee guida AISP sulla pancreatite acuta. Evidence based gastroenterology & hepatology. 10 Corso del laboratorio di epidemiologia. Decennale. Torgiano, Novembre Pancreatite cronica: Valutazione clinica e storia naturale. La radiologia sotto i portici. Radiologia epato-bilio-pancreatica e Colonscopia virtuale. Bologna, Gennaio AISP guidelines: Acute pancreatitis. XXXIII Congresso Nazionale dell Associazione Italiana Studio Pancreas. Rozzano (Milano), ottobre 2009.

22 Pseudocisti post-pancreatite acuta: problemi di diagnostica differenziale ed indicazioni al trattamento. Update sulla pancreatite acuta grave. Napoli, 14 Novembre Le problematiche assistenziali nell applicazione delle linee guida correnti. 2 Corso nazionale di formazione in ecoendoscopia per medici ed infermieri. Modulo n 3 Endoscopia Bilio-Pancreatica. Ospedale Bellaria, Bologna, Dicembre Antiproteasi, infiammazione e tumore del pancreas. XVI Congresso Nazionale delle Malattie Digestive. Verona, 6-9 Marzo La tossicità pancreatica da farmaci. Workshop sulla Leucemia Mieloide Cronica. Abbazia di Spineto, Siena, 9 e 10 Aprile Pancreatite acuta. Urgenze ed emergenze in gastroenterologia. Milano, Maggio La qualità della vita nei pazienti affetti da malattie pancreatiche. Palombaro, 5 Memorial Pietro Aquilante, 1 Agosto Lettura inaugurale XXXIV Congresso Nazionale Associazione Italiana Studio Pancreas, Peschiera sul Garda, 7-9 Ottobre Nuove linee guida pancreatite acuta AISP. Le Pancreatiti: aspetti di diagnosi e terapia, Bolzano Vicentino, 4 febbraio Il nuovo nel campo della pancreatologia. Meeting Pancreas dell Ospedale Sant Orsola-Malpighi. Bologna 14 Aprile TKIs e pancreas. Workshop sulle Malattie Mieloproliferative Croniche Abbazia di Spineto (SI), 20 e 21 Maggio Diagnosi e terapia dell'lnsufficienza Pancreatica Esocrina nella Pancreatite Cronica. Meeting Abbott Roma, 19 Luglio La digestione difficile nelle Malattie del pancreas, VI Memorial Pietro Aquilante, Palombaro (CH) 31 luglio 2011.

23 Il Problema della Colecistectomia Post Pancreatite Acuta in Italia (Seduta Congiunta SIC-AISP). Congresso nazionale della Società Italiana di Chirurgia Firenze 2-5 Ottobre La pancreatite acuta: dalle linee guida alle raccomandazioni. Castel Boccanegra, Genova, 8 Ottobre Le aspettative del malato oncologico. XXXV CONGRESSO AISP, Peschiera del Garda (VR) ottobre Attualità in Radiodiagnostica e Interventistica, Bologna 18 Novembre Cancro del pancreas: Screening. Grandangolo 2011 in Chirurgia Generale. Selezione e analisi ragionata dei più recenti dati scientifici. Roma, novembre Il management del paziente con pancreatite cronica, Monza Dicembre Sindromi mieloproliferative: i vantaggi di un approccio integrato per la cura del paziente organizzato da Novartis Oncology Italia, Napoli, gennaio La pancreatite acuta. 18 Congresso FISMAD, Napoli Marzo Seminario sulla gestione multidisciplinare dei Pazienti con CML, Palermo 7 Maggio La Pancreatite Acuta: Tu dimmi quando. Fermo, 9 Giugno Le neoplasie gastroenterologiche nel Lazio. Qualità, efficienza ed accessibilità alle cure. XIII Congresso Trisocietario Laziale AIGO/SIGE/SIED. Roma, 16 novembre I Tumori del pancreas. XVII Forum Nazionale della S. I. T. di Oncologia Chirurgica. Foggia Ottobre 2012.

24 Le malattie pancreatiche: I percorsi diagnostici-terapeutici dall Azienda al Territorio. Le conoscenze e le competenze non rinunciabili sulla pancreatite acuta. Verona, 9 novembre E' stato coordinatore della sessione sugli "Itteri" al III Corso Nazionale di Aggiornamento in Medicina d'urgenza svoltosi a Bologna dal 16 al 19 Ottobre E' stato moderatore alle sessioni scientifiche dei seguenti Congressi: 1. XIX Congresso Nazionale dell'associazione Italiana per lo Studio del Pancreas svoltosi a Roma nel XX Congresso Nazionale dell'associazione Italiana per lo Studio del Pancreas svoltosi a San Giovanni Rotondo (FG) nel XXI Congresso Nazionale dell'associazione Italiana per lo Studio del Pancreas svoltosi a Milano Marittima nel XXII Congresso Nazionale dell'associazione Italiana per lo Studio del Pancreas svoltosi a Francavilla al Mare nel Advances in inflammatory diseases of the pancreas svoltosi a Torino il Febbraio European Pancreatic Club svoltosi a Lunenburg, Germania, Luglio nd Meeting of Mediterranean Societies of Pancreatology, Santorini (Grecia) 8-10 Settembre XXV Congresso Nazionale Associazione Italiana Studio Pancreas, Cernobbio (Como), Settembre XXVII Congresso Nazionale Associazione Italiana Studio Pancreas, Catania, Settembre 2003.

25 XXVIII Congresso Nazionale Associazione Italiana Studio Pancreas, Verona, Ottobre Corso di Aggiornamento dell Associazione Italiana per lo Studio del Pancreas. Controversie in Tema di Pancreatite Acuta: Opinioni a Confronto. Bologna 13 Dicembre I tumore neuroendocrini e la pratica clinica. Bologna, 4 Aprile XXXII Congresso Nazionale Associazione Italiana Studio Pancreas, Montecatini, 2-4 Ottobre NET Stage Advanced. Bologna, Settembre Oncologia digestiva e pancreas: infiammazione e cancro. XVI Congresso Nazionale della Federazione Italiana Società Malattie Digestive. Verona 8-12 Marzo XXXIV Congresso Nazionale Associazione Italiana Studio Pancreas, Peschiera sul Garda, 7-9 Ottobre XXXV Congresso Nazionale Associazione Italiana Studio Pancreas, Peschiera del Garda (VR) ottobre European Pancreatic Club. Prague, Czech Republic, Giugno E stato docente: 1. Advanced Up-To-Date Course in Gastroenterology. Patient s Management of Acute Pancreatitis: Etiology, Diagnosis, Therapy and Prognosis. Como 5-6 Giugno Corso di Aggiornamento in Gastroenterologia Pediatrica, svoltosi a Napoli dal 16 al 20 Novembre 1998.

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia Indice Presentazione dell edizione originale Presentazione dell edizione italiana Prefazione Ringraziamenti Panoramica sulla diffusione del Metodo INTERMED La griglia INTERMED pediatrica per la valutazione

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica Pasquale Parisi, MD PhD et. al. Outpatience Service of Paediatric Neurology Child Neurology, Chair

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente Cari Associati, abbiamo da poco celebrato a Napoli il ventennale del Congresso Fismad, appuntamento scientifico riconosciuto

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONTU DOMENICO Data di nascita 26-03-1956 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale DIRETTORE SISP AMBITO FOSSANO-SALUZZO SAVIGLIANO Numero telefonico ufficio

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI Ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi: nei bandi che fanno riferimento all ordinamento previgente

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D)

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D) DAI Diagnostica di Laboratorio - Laboratorio Generale - Direttore Dr. Gianni Messeri Gentile Collega, negli ultimi anni abbiamo assistito ad un incremento delle richieste di dosaggio di vitamina D (25-

Dettagli

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT 9.00-11.00 I SESSIONE L essenziale di... in Anestesia Presidente: A. De Monte Udine Moderatori: F.E. Agrò Roma, Y. Leykin Pordenone 9.00 La gestione delle

Dettagli

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI intermedi di lavorazione del plasma, eccedenti i fabbisogni nazionali, al Þ ne di prevenirne la scadenza per mancato utilizzo, anche con recupero dei costi di produzione. 8. Per l attuazione di quanto

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo Malattia Renale Cronica Stadiazione Stadio Descrizione VFG (ml/min/1.73

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA INFORMAZIONI PERSONALI Nome GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA OSPEDALIERA VALTELLINA E VALCHIAVENNA

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Roberto CARUSO Corso Mazzini, 11-87100 Cosenza, Italia Telefono(i) Tel. + 39 0984681824 Fax+ 39 0984681322 E-mail Cittadinanza

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

EMILIA ROMAGNA. Natura giuridica. Contatti Via Piero Maroncelli, 40 47014 Meldola, Forlì Cesena. Terapie avanzate nell ambito dell oncologia medica

EMILIA ROMAGNA. Natura giuridica. Contatti Via Piero Maroncelli, 40 47014 Meldola, Forlì Cesena. Terapie avanzate nell ambito dell oncologia medica Altri Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico IRCCS (area di ricerca oncologica) presenti sul territorio nazionale, suddivisi per area geografica Gli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere

Dettagli

Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti FADOI 2014

Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti FADOI 2014 Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti Un case report è una dettagliata narrazione di sintomi, segni, diagnosi, trattamento e follow up di uno o più pazienti. Sebbene nell era della

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Ble Consulting srl id. 363 BISFOSFONATI E VITAMINA D: RAZIONALI D'USO - 119072 Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Dr. Gandolini Giorgio Medici chirurghi 8,8 crediti

Dettagli

DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine

DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine VITAMINA D: SINTESI, METABOLISMO E CARENZA Il 40-50% della

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli

CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani. Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona

CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani. Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona Istologia: diagnosi e gradi della CIN biopsia cervicale o escissione maturazione cell stratificazione cell anormalità

Dettagli

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE D r. C a r l o D e s c o v i c h U.O.C. Governo Clinico Staff Direzione Aziendale AUSL Bologna Bologna 26 Maggio 2010 INDICATORE

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno Metodo epidemiologici per la clinica _efficacia / 1 La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno La buona ricerca clinica Non è etico ciò che non è rilevante scientificamente Non è

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA report tecnico nr. 03/08 v. 1 indice dei contenuti 1. Utilità delle RSL Pag. 1 2. Principali metodi Pag. 2 3. Esempi di RSL Pag. 3 4. Protocollo

Dettagli

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze Evidence-Based Medicine Italian Group Workshop Evidence-based Medicine Le opportunità di un linguaggio comune Como, 9-11 maggio 2003 Sezione

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

SUA-RD Sperimentazione anno 2013

SUA-RD Sperimentazione anno 2013 Firenze 21 Gennaio 2015 Sperimentazione anno 2013 La Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è strutturata in 3 parti Parte I Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Parte II:

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE VIII Convegno IL CONTRIBUTO DELLE UNITA VALUTAZIONE ALZHEIMER NELL ASSISTENZA DEI PAZIENTI CON DEMENZA LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva.

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Mario Saia CIO: Normativa Italiana Circolare Ministeriale 52/1985 Lotta contro

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

Deceduti Regione LOMBARDIA

Deceduti Regione LOMBARDIA Tumore della vescica Di maggior rilievo nei maschi (più di 3/4 dei casi), presenta variazioni geografiche di entità modestissima, minori di ogni altro tipo di carcinoma. Il 9-95% circa è costituito da

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001 (rep.atti n. 1358 del 20 dicembre 2001) CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 20 dicembre 2001 OGGETTO: Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, sugli

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE SOMMARIO pag.4 Sintesi della normativa pag.6 LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: disposizioni per

Dettagli

I TUMORI COLORETTALI GIOVANILI ( 40 ANNI) IN 25 ANNI DI UN REGISTRO SPECIALIZZATO

I TUMORI COLORETTALI GIOVANILI ( 40 ANNI) IN 25 ANNI DI UN REGISTRO SPECIALIZZATO Università degli studi di Modena e Reggio Emilia I TUMORI COLORETTALI GIOVANILI ( 40 ANNI) IN 25 ANNI DI UN REGISTRO SPECIALIZZATO Domati F., Maffei S., Kaleci S., Di Gregorio C., Pedroni M., Roncucci

Dettagli