Raccolta completa dei punti notevoli Raccolta punti notevoli da Genesi a Rivelazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Raccolta completa dei punti notevoli Raccolta punti notevoli da Genesi a Rivelazione"

Transcript

1 Raccolta completa dei punti notevoli Raccolta punti notevoli da Genesi a Rivelazione La parola La di parola Dio è di vivente Dio è vivente Punti notevoli Punti notevoli per la nostra per la spiritualità nostra spiritualità Raccolta Punti notevoli con Mini notes Pagina 1

2 Punti notevoli della Bibbia per fare acquistare più perspicacia QUANDO gli ebrei tornarono dall esilio a Babilonia nel VI secolo a.e.v., quelli tra loro che avevano incarichi di responsabilità si raccolsero presso Esdra il copista, pure per acquistare perspicacia delle parole della legge. Quale esito ebbe il loro accresciuto intendimento? Ebbene, il popolo tenne una straordinaria festa delle capanne con grandissima allegrezza! Neemia 8: Come ben illustra questo esempio, l acquistare perspicacia delle Scritture può influire in modo molto positivo sul popolo di Dio. Pertanto, nei numeri del 15 gennaio, 15 febbraio e 15 marzo 1986, La Torre di Guardia conterrà una rubrica intitolata Punti notevoli della Bibbia. Questi articoli permetteranno ai nostri lettori di acquistare un più profondo intendimento dei libri biblici di Esdra, Neemia ed Ester. Questi studi ci aiuteranno a rivivere gli emozionanti avvenimenti verificatisi all epoca in cui a Gerusalemme fu ripristinata la vera adorazione e si costruì il tempio di Geova e in cui il popolo di Dio fu preservato dagli attacchi dei nemici. In realtà, leggendo questi libri come suggerisce la rubrica Punti notevoli della Bibbia, i testimoni di Geova e coloro che frequentano le loro adunanze potranno trarre maggiori benefìci dalla lettura degli stessi brani scritturali durante la settimanale Scuola di Ministero Teocratico. Inoltre i fratelli incaricati di trattare i Punti notevoli della lettura della Bibbia durante il programma della scuola potranno avvalersi della rubrica Punti notevoli della Bibbia per rispondere a domande scritturali e per indicare quali insegnamenti ne traiamo. Romani 15:4. Raccolta Punti notevoli con Mini notes Pagina 2

3 Scritture Ebraico- Aramaico Libro La parola di Dio è vivente Pag. Punti Notevoli Pag. Genesi La parola di Dio è vivente 5 Punti Notevoli Esodo La parola di Dio è vivente 16 Punti Notevoli Levitico La parola di Dio è vivente 22 Punti Notevoli Numeri La parola di Dio è vivente 28 Punti Notevoli Deuteronomio La parola di Dio è vivente 33 Punti Notevoli Giosuè La parola di Dio è vivente 39 Punti Notevoli Giudici La parola di Dio è vivente 45 Punti Notevoli Rut La parola di Dio è vivente 50 Punti Notevoli 1 Samuele La parola di Dio è vivente 56 Punti Notevoli 2 Samuele La parola di Dio è vivente 62 Punti Notevoli 1 Re La parola di Dio è vivente 68 Punti Notevoli 2 Re La parola di Dio è vivente 73 Punti Notevoli 1 Cronache La parola di Dio è vivente 79 Punti Notevoli 2 Cronache La parola di Dio è vivente 85 Punti Notevoli Esdra La parola di Dio è vivente 90 Punti Notevoli 96 Neemia La parola di Dio è vivente 100 Punti Notevoli 106 Ester La parola di Dio è vivente 111 Punti Notevoli 117 Giobbe La parola di Dio è vivente 121 Punti Notevoli Salmi La parola di Dio è vivente , 150,161 Punti Notevoli 134,145, 156,167 Proverbi La parola di Dio è vivente 173 Punti Notevoli 179 Ecclesiaste La parola di Dio è vivente 188 Punti Notevoli 194 Il Cantico dei C. La parola di Dio è vivente 199 Punti Notevoli 205 Isaia La parola di Dio è vivente Punti Notevoli Geremia La parola di Dio è vivente 221 Punti Notevoli Lamentazioni La parola di Dio è vivente 227 Punti Notevoli Ezechiele La parola di Dio è vivente Punti Notevoli Daniele La parola di Dio è vivente 245 Punti Notevoli Osea La parola di Dio è vivente 251 Punti Notevoli Gioele La parola di Dio è vivente 256 Punti Notevoli Amos La parola di Dio è vivente 259 Punti Notevoli Abdia La parola di Dio è vivente 262 Punti Notevoli Giona La parola di Dio è vivente 263 Punti Notevoli Michea La parola di Dio è vivente 265 Punti Notevoli Naum La parola di Dio è vivente 268 Punti Notevoli Abacuc La parola di Dio è vivente 270 Punti Notevoli Raccolta Punti notevoli con Mini notes Pagina 3

4 Sofonia La parola di Dio è vivente 272 Punti Notevoli Aggeo La parola di Dio è vivente 274 Punti Notevoli Zaccaria La parola di Dio è vivente 276 Punti Notevoli Malachia La parola di Dio è vivente 280 Punti Notevoli Scritture Greche Cristiane Libro La parola di Dio è vivente Pag. Punti Notevoli Pag. Matteo La parola di Dio è vivente 284 Punti Notevoli Marco La parola di Dio è vivente 289 Punti Notevoli Luca La parola di Dio è vivente 293 Punti Notevoli Giovanni La parola di Dio è vivente 297 Punti Notevoli Atti La parola di Dio è vivente 302 Punti Notevoli Romani La parola di Dio è vivente 307 Punti Notevoli 1 Corinti La parola di Dio è vivente 311 Punti Notevoli Corinti La parola di Dio è vivente 318 Punti Notevoli 320 Galati La parola di Dio è vivente 323 Punti Notevoli 325 Efesini La parola di Dio è vivente 326 Punti Notevoli 328 Filippesi La parola di Dio è vivente 330 Punti Notevoli 331 Colossesi La parola di Dio è vivente 333 Punti Notevoli Tessalonicesi La parola di Dio è vivente 336 Punti Notevoli Tessalonicesi La parola di Dio è vivente 339 Punti Notevoli Timoteo La parola di Dio è vivente 342 Punti Notevoli Timoteo La parola di Dio è vivente 346 Punti Notevoli 347 Tito La parola di Dio è vivente 349 Punti Notevoli 351 Filemone La parola di Dio è vivente 352 Punti Notevoli 354 Ebrei La parola di Dio è vivente 356 Punti Notevoli 358 Giacomo La parola di Dio è vivente 361 Punti Notevoli Pietro La parola di Dio è vivente 365 Punti Notevoli Pietro La parola di Dio è vivente 368 Punti Notevoli Giovanni La parola di Dio è vivente 372 Punti Notevoli Giovanni La parola di Dio è vivente 376 Punti Notevoli Giovanni La parola di Dio è vivente 378 Punti Notevoli 379 Giuda La parola di Dio è vivente 380 Punti Notevoli 381 Rivelazione La parola di Dio è vivente Punti Notevoli 393 Raccolta Punti notevoli con Mini notes Pagina 4

5 La Parola di Geova è vivente Punti notevoli del libro di Genesi I GENESI significa origine o nascita. È un nome appropriato per un libro che dice come venne all esistenza l universo, come fu preparata la terra per l uomo e come comparve l uomo sulla terra. Mosè scrisse questo libro nel deserto del Sinai e può darsi che lo abbia terminato nel 1513 a.e.v. Il libro di Genesi ci parla del mondo antidiluviano, di cosa accadde quando iniziò l era postdiluviana e di come Geova Dio agì con Abraamo, Isacco, Giacobbe e Giuseppe. Questo articolo prenderà in esame punti notevoli di Genesi 1:1 11:9, sostanzialmente fino al tempo in cui Geova iniziò a trattare con il patriarca Abraamo. IL MONDO ANTIDILUVIANO (Genesi 1:1 7:24) Le parole iniziali di Genesi, in principio, risalgono indietro nel tempo di miliardi di anni. Gli avvenimenti dei sei giorni creativi, o periodi di tempo in cui ebbero luogo particolari opere creative, sono descritti come sarebbero apparsi a un osservatore umano sulla terra, se ci fosse stato. Alla fine del sesto giorno Dio creò l uomo. Anche se ben presto, a causa della disubbidienza dell uomo, il Paradiso fu perduto, Geova diede una speranza. La primissima profezia della Bibbia parla di un seme che annullerà gli effetti del peccato e schiaccerà la testa a Satana. Nei successivi 16 secoli Satana riuscì ad allontanare da Dio tutti gli esseri umani eccetto pochi fedeli, come Abele, Enoc e Noè. Caino, per esempio, uccise il giusto Abele, suo fratello. Si cominciò a invocare il nome di Geova, evidentemente in modo blasfemo. Rispecchiando lo spirito violento dell epoca, Lamec compose una poesia dicendo di avere ucciso un giovane, presumibilmente per difendersi. Le condizioni peggiorarono allorché i figli angelici di Dio disubbidienti sposarono donne e generarono giganti violenti detti nefilim. Il fedele Noè però costruì l arca, avvertì coraggiosamente gli altri dell incombente Diluvio e sfuggì alla distruzione insieme alla sua famiglia. Raccolta Punti notevoli con Mini notes Pagina 5

6 Risposta a domande bibliche: 1:16: Come poté Dio produrre la luce il primo giorno se i luminari non furono fatti che il quarto giorno? La parola ebraica resa fare al versetto 16 non è la stessa parola che è tradotta creare e che viene usata in Genesi capitolo 1, versetti 1, 21 e 27. I cieli dove si trovavano i luminari furono creati molto tempo prima che iniziasse il primo giorno. Ma la loro luce non arrivava sulla superficie della terra. Il primo giorno si fece luce perché la luce diffusa penetrò attraverso gli strati di nubi e divenne visibile sulla terra. Di conseguenza, a motivo della rotazione terrestre, cominciarono ad alternarsi il giorno e la notte. (Genesi 1:1-3, 5) Le sorgenti della luce non si vedevano ancora dalla terra. Durante il quarto periodo creativo, però, ebbe luogo un cambiamento notevole. Il sole, la luna e le stelle ora splendevano sopra la terra. (Genesi 1:17) Dio li faceva nel senso che ora potevano essere visti dalla terra. 3:8: Geova Dio parlò direttamente ad Adamo? La Bibbia rivela che quando Dio parlò agli esseri umani lo fece tramite un angelo. (Genesi 16:7-11; 18:1-3, 22-26; 19:1; Giudici 2:1-4; 6:11-16, 22; 13:15-22) Il principale portavoce di Dio fu il suo unigenito Figlio, chiamato la Parola. (Giovanni 1:1) Molto probabilmente Dio parlò ad Adamo ed Eva attraverso la Parola. Genesi 1:26-28; 2:16; 3: :17: In che modo fu maledetto il suolo e per quanto tempo? Che il suolo fosse maledetto significava che da quel momento in poi sarebbe stato molto difficile coltivarlo. I discendenti di Adamo sentirono così acutamente gli effetti della maledizione, con le spine e i triboli che il suolo produceva, che Lamec, il padre di Noè, parlò del dolore delle nostre mani derivante dal suolo che Geova ha maledetto. (Genesi 5:29) Dopo il Diluvio Geova benedisse Noè e i suoi figli, dichiarando il Suo proposito che riempissero la terra. (Genesi 9:1) Evidentemente la maledizione sul suolo era stata tolta. Genesi 13:10. 4:15: In che senso Geova pose un segno per Caino? La Bibbia non dice che questo segno o marchio venisse impresso in qualche modo sulla sua persona. Il segno era probabilmente un solenne decreto, noto e osservato da altri, inteso a impedire che Caino fosse ucciso per vendetta. Raccolta Punti notevoli con Mini notes Pagina 6

7 4:17: Con chi si sposò Caino? Adamo generò figli e figlie. (Genesi 5:4) Quindi Caino sposò una sorella o forse una nipote. In seguito, la Legge che Dio diede agli israeliti non permise più il matrimonio fra un fratello e una sorella carnale. Levitico 18:9. 5:24: In che modo Dio prese Enoc? Evidentemente Enoc correva un pericolo mortale, ma Dio non permise che soffrisse per mano dei suoi nemici. Enoc fu trasferito in modo da non vedere la morte, scrisse l apostolo Paolo. (Ebrei 11:5) Questo non vuol dire che Dio lo portò in cielo affinché continuasse a vivere lì. Gesù fu il primo ad ascendere al cielo. (Giovanni 3:13; Ebrei 6:19, 20) Che Enoc fosse trasferito in modo da non vedere la morte può significare che Dio lo fece cadere in una condizione di estasi profetica e che quindi pose fine alla sua vita mentre era in quello stato. In quel modo Enoc non soffrì, o non vide la morte, per mano dei suoi nemici. 6:6: In che senso si può dire che Geova si rammaricò di avere fatto l uomo? Qui il termine ebraico tradotto si rammaricò si riferisce a un cambiamento di idea o di intenzione. Geova è perfetto e quindi non fece un errore creando l uomo. Tuttavia cambiò parere nei confronti della malvagia generazione antidiluviana. Da Creatore degli esseri umani Dio ne diventò il distruttore perché era dispiaciuto della loro malvagità. Il fatto che preservò alcuni esseri umani indica che il suo rammarico si limitò a quelli che erano diventati malvagi. 2 Pietro 2:5, 9. 7:2: Su cosa si basava la distinzione fra animali puri e impuri? Questa distinzione si basava evidentemente sull uso dei sacrifici nell adorazione e non su ciò che si poteva mangiare o meno. La carne animale non era inclusa nell alimentazione umana prima del Diluvio. I termini puro e impuro in relazione al cibo vennero all esistenza soltanto con la Legge mosaica e cessarono quando essa fu abrogata. (Atti 10:9-16; Efesini 2:15) È evidente che Noè sapeva ciò che era adatto per i sacrifici nell adorazione di Geova. Non appena uscì dall arca, edificava un altare a Geova e prendeva alcune di tutte le bestie pure e di tutte le creature volatili pure e offriva olocausti sull altare. Genesi 8:20. Raccolta Punti notevoli con Mini notes Pagina 7

8 7:11: Da dove venne l acqua che causò il diluvio universale? Durante il secondo periodo creativo, o giorno, quando si formò la distesa o atmosfera terrestre, c erano acque sotto la distesa e acque sopra la distesa. (Genesi 1:6, 7) Le acque che erano sotto erano quelle che si trovavano già sulla terra. Le acque sopra erano enormi quantità di umidità sospese in alto sopra la terra e formavano le vaste acque dell abisso. Queste furono le acque che caddero sulla terra ai giorni di Noè. Lezioni per noi: 1:26. Essendo a immagine di Dio gli esseri umani hanno la capacità di riflettere gli attributi divini. Dovremmo senz altro cercare di coltivare qualità come amore, misericordia, benignità, bontà e pazienza, riflettendo Colui che ci ha creati. 2: Il matrimonio è un istituzione divina. Il vincolo coniugale è permanente e sacro, e il marito è il capofamiglia. 3:1-5, La felicità dipende dal riconoscere la sovranità di Geova nella nostra vita. 3:18, 19; 5:5; 6:7; 7:23. La parola di Geova si avvera sempre. 4:3-7. Geova si compiacque dell offerta di Abele perché era un uomo giusto e di fede. (Ebrei 11:4) Caino invece non aveva fede, come indicarono le sue azioni. Le sue opere erano malvage, e la gelosia e l odio lo spinsero a uccidere. (1 Giovanni 3:12) È probabile inoltre che non abbia riflettuto più di tanto sulla sua offerta e si sia limitato a presentarla con scarsa convinzione. I sacrifici di lode che offriamo a Geova non dovrebbero essere fatti di tutto cuore e con il giusto atteggiamento, e non dovrebbero essere accompagnati da un comportamento corretto? 6:22. Anche se ci vollero molti anni per costruire l arca, Noè fece proprio quello che Dio aveva comandato. Perciò durante il Diluvio Noè e la sua famiglia furono preservati. Geova ci parla mediante la sua Parola scritta e ci guida tramite la sua organizzazione. È nel nostro interesse ascoltare e ubbidire. Raccolta Punti notevoli con Mini notes Pagina 8

9 7: Geova non distrugge i giusti insieme ai malvagi. L UMANITÀ ENTRA IN UNA NUOVA ERA (Genesi 8:1 11:9) Sparito il mondo antidiluviano, l umanità entra in una nuova era. Gli esseri umani ricevono il permesso di mangiare carne ma con il comando di astenersi dal sangue. Geova li autorizza a infliggere la pena di morte per l omicidio e stabilisce il patto dell arcobaleno, promettendo di non portare mai più il Diluvio. I tre figli di Noè diventano i progenitori dell intera razza umana, ma il suo pronipote Nimrod diventa un potente cacciatore in opposizione a Geova. Anziché sparpagliarsi per popolare la terra gli uomini decidono di costruire una città chiamata Babele e una torre per farsi un nome celebre. Il loro intento viene vanificato quando Geova confonde la loro lingua e li disperde in tutta la terra. Risposta a domande bibliche: 8:11: Se gli alberi furono rovinati dal Diluvio, la colomba dove prese la foglia di olivo? Ci sono due possibilità. Dato che l olivo è un albero molto resistente può darsi che sia rimasto vivo sott acqua per alcuni mesi durante il Diluvio. Quando le acque del Diluvio si ritirarono, un olivo che era stato sommerso era di nuovo sull asciutto e poté mettere le foglie. La foglia di olivo portata a Noè dalla colomba potrebbe essere stata presa anche da un germoglio piuttosto giovane spuntato dopo che le acque si erano ritirate. 9:20-25: Perché Noè maledisse Canaan? Molto probabilmente Canaan fu colpevole di qualche abuso o perversione nei confronti di suo nonno Noè. Cam, il padre di Canaan, benché fosse presente non intervenne, anzi a quanto pare ne parlò in giro. Invece Sem e Iafet, gli altri due figli di Noè, coprirono il padre. Per questo furono benedetti, ma Canaan fu maledetto e Cam soffrì per il disonore recato sulla sua progenie. 10:25: In che senso la terra fu divisa ai giorni di Peleg? Peleg visse dal 2269 al 2030 a.e.v. Fu ai suoi giorni che Geova causò una grande divisione confondendo la lingua dei costruttori della torre di Babele e disperdendoli per tutta la superficie della terra. Raccolta Punti notevoli con Mini notes Pagina 9

10 (Genesi 11:9) In tal modo la terra [o la popolazione terrestre] fu divisa ai giorni di Peleg. Lezioni per noi: 9:1; 11:9. Nessun progetto e nessuno sforzo umano possono impedire l adempimento del proposito di Geova. 10:1-32. Le due genealogie che si trovano prima e dopo la narrazione del Diluvio, nei capitoli 5 e 10, collegano l intera razza umana con il primo uomo, Adamo, attraverso i tre figli di Noè. Gli assiri, i caldei, gli ebrei, i siri e alcune tribù arabe discendono da Sem. Gli etiopi, gli egiziani, i cananei e alcune tribù africane e arabe discendono da Cam. Gli indoeuropei discendono da Iafet. Gli uomini sono tutti imparentati fra loro e tutti nascono uguali davanti a Dio. (Atti 17:26) Questo fatto deve influire sul modo di considerare e trattare gli altri. La Parola di Dio può esercitare potenza La prima parte del libro di Genesi contiene l unica storia accurata degli albori dell umanità. Da queste pagine comprendiamo lo scopo per cui Dio mise l uomo sulla terra. Com è rassicurante vedere che gli sforzi umani, come quelli di Nimrod, non possono impedire l adempimento del suo proposito! Se mentre fate la lettura settimanale della Bibbia per prepararvi per la Scuola di Ministero Teocratico, considerate ciò che dice la parte Risposta a domande bibliche potrete capire meglio alcuni passi scritturali difficili. I commenti che si trovano in Lezioni per noi mostreranno come si può trarre beneficio dalla lettura biblica della settimana. Quando è il caso, possono anche costituire la base per una parte sui bisogni locali nell adunanza di servizio. La Parola di Geova è davvero vivente e può esercitare potenza nella nostra vita. Ebrei 4:12. La Parola di Geova è vivente Punti notevoli del libro di Genesi II GENESI abbraccia il periodo di storia umana, della durata di anni, che va dalla creazione del primo uomo Adamo alla morte di Giuseppe, figlio di Giacobbe. I primi dieci capitoli e i primi nove versetti dell 11 capitolo, che coprono gli avvenimenti dalla creazione alla torre di Babele, sono stati trattati nel numero precedente di questa rivista. Questo articolo considera Raccolta Punti notevoli con Mini notes Pagina 10

11 punti notevoli della restante parte di Genesi, dove si parla dei rapporti fra Dio e Abraamo, Isacco, Giacobbe e Giuseppe. ABRAAMO DIVENTA AMICO DI DIO (Genesi 11:10 23:20) Circa 350 anni dopo il Diluvio nasce un uomo, discendente di Sem figlio di Noè, che si dimostra speciale agli occhi di Dio. Il suo nome è Abramo, successivamente cambiato in Abraamo. Dietro comando di Dio, Abramo lascia la città caldea di Ur e va a vivere in tende in un paese che Dio promette di dare a lui e ai suoi discendenti. A motivo della sua fede e della sua ubbidienza Abraamo viene chiamato amico di Geova. Giacomo 2:23. Geova agisce contro i malvagi abitanti di Sodoma e delle città vicine, ma Lot e le sue figlie vengono salvati. Quando ad Abraamo nasce Isacco, si adempie una promessa di Dio. Anni dopo, la fede di Abraamo viene messa alla prova quando Geova gli comanda di offrire suo figlio in sacrificio. Abraamo sta per ubbidire ma viene fermato da un angelo. Non c è alcun dubbio che Abraamo sia un uomo di fede, e gli viene assicurato che mediante il suo seme tutte le nazioni si benediranno. La morte della diletta moglie Sara addolora profondamente Abraamo. Risposta a domande bibliche: 12:1-3: Quando entrò in vigore il patto abraamico, e quanto dura? Il patto che Geova stipulò con Abramo, in base al quale tutte le famiglie del suolo certamente si sarebbero benedette per mezzo di lui, entrò evidentemente in vigore quando Abramo attraversò l Eufrate mentre era in viaggio per Canaan. Dev essere stato il 14 nisan del 1943 a.e.v., 430 anni prima che Israele venisse liberato dall Egitto. (Esodo 12:2, 6, 7, 40, 41) Il patto abraamico è un patto a tempo indefinito. Rimarrà in vigore finché le famiglie della terra non si saranno benedette e tutti i nemici di Dio non saranno stati distrutti. Genesi 17:7; 1 Corinti 15: :13: Quando si adempirono i predetti 400 anni di afflizione della progenie di Abramo? Questo periodo di afflizione iniziò nel 1913 a.e.v. quando verso i 5 anni Isacco, figlio di Abraamo, fu svezzato e il fratellastro diciannovenne, Ismaele, si Raccolta Punti notevoli con Mini notes Pagina 11

12 prese gioco di lui. (Genesi 21:8-14; Galati 4:29) Terminò con la liberazione degli israeliti dalla schiavitù egiziana nel 1513 a.e.v. 16:2: Fu giusto che Sarai offrisse in moglie ad Abramo la sua serva Agar? L offerta di Sarai fu conforme alla consuetudine dell epoca, secondo la quale la moglie sterile era tenuta a procurare al marito una concubina perché gli desse un erede. La poligamia comparve per la prima volta nella discendenza di Caino. Infine divenne una consuetudine e fu adottata da alcuni adoratori di Geova. (Genesi 4:17-19; 16:1-3; 29:21-28) Geova, tuttavia, non si distaccò mai dalla norma originale della monogamia. (Genesi 2:21, 22) È evidente che Noè e i suoi figli, ai quali venne ripetuto il comando di essere fecondi e riempire la terra, erano tutti monogami. (Genesi 7:7; 9:1; 2 Pietro 2:5) E la norma della monogamia fu riaffermata da Gesù Cristo. Matteo 19:4-8; 1 Timoteo 3:2, :8: Non era sbagliato che Lot offrisse le sue figlie ai sodomiti? Secondo l etica orientale il padrone di casa aveva la responsabilità di proteggere gli ospiti che erano in casa sua, difendendoli se necessario fino alla morte. Lot era pronto a far questo. Uscì coraggiosamente di casa, chiuse la porta dietro di sé e affrontò la turba da solo. Probabilmente quando offrì le figlie si era ormai reso conto che i suoi ospiti erano messaggeri di Dio e forse ragionò che Dio avrebbe potuto proteggere le sue figlie come aveva protetto sua zia Sara in Egitto. (Genesi 12:17-20) E in effetti a Lot e alle sue figlie non accadde nulla di male. 19:30-38: Geova condonò il fatto che Lot si ubriacò ed ebbe figli dalle sue due figlie? Geova non condona né l incesto né l ubriachezza. (Levitico 18:6, 7, 29; 1 Corinti 6:9, 10) Lot deplorava le opere illegali degli abitanti di Sodoma. (2 Pietro 2:6-8) Il fatto stesso che le figlie lo fecero ubriacare fa pensare che si rendessero conto che da sobrio non avrebbe acconsentito ad avere rapporti sessuali con loro. Ma essendo straniere nel paese, pensarono che questo fosse l unico modo per impedire che la famiglia di Lot si estinguesse. Il brano biblico rivela che i moabiti (attraverso Moab) e gli ammoniti (attraverso Ben-Ammi) erano imparentati con gli israeliti, discendenti di Abraamo. Raccolta Punti notevoli con Mini notes Pagina 12

13 Lezioni per noi: 13:8, 9. Abraamo ci dà un bell esempio di come appianare le divergenze. Non dovremmo mai sacrificare la pace per amore del denaro, preferenze personali od orgoglio. 15:5, 6. Abraamo stava invecchiando e, poiché non aveva ancora un figlio, ne parlò al suo Dio, Geova, che lo rassicurò. Il risultato? Abraamo ripose fede in Geova. Se ci rivolgiamo a Geova in preghiera aprendogli il cuore, se accettiamo le sue rassicuranti parole contenute nella Bibbia e se gli ubbidiamo, la nostra fede sarà rafforzata. 15:16. Geova rimandò per quattro generazioni l esecuzione del suo giudizio sugli amorrei (o cananei). Perché? Perché è un Dio paziente. Aspettò finché non ci fu più nessuna speranza che migliorassero. Anche noi dobbiamo essere pazienti come Geova. 18: Geova non distrugge le persone indiscriminatamente. Protegge i giusti. 19:16. Lot indugiava e gli angeli quasi dovettero trascinare lui e la sua famiglia fuori da Sodoma. Facciamo bene a non perdere il senso di urgenza mentre aspettiamo la fine del mondo malvagio. 19:26. Com è stolto farsi distrarre dal mondo o guardare con desiderio ciò che vi abbiamo lasciato! GIACOBBE HA 12 FIGLI (Genesi 24:1 36:43) Abraamo dispone che Isacco sposi Rebecca, una donna che ha fede in Geova. Rebecca partorisce due gemelli, Esaù e Giacobbe. Esaù disprezza la sua primogenitura e la vende a Giacobbe, che in seguito riceve la benedizione del padre. Giacobbe fugge in Paddan-Aram, dove sposa Lea e Rachele e bada ai greggi del loro padre per 20 anni prima di andarsene con la propria famiglia. Da Lea, Rachele e le loro due serve Giacobbe ha 12 figli e delle figlie. Giacobbe lotta con un angelo ed è benedetto, e il suo nome viene cambiato in Israele. Risposta a domande bibliche: 28:12, 13: Qual è il significato del sogno di Giacobbe circa una scala? Questa scala, che forse sembrava una scalinata di pietra, indicava l esistenza di comunicazioni fra la terra e il cielo. Il fatto che angeli di Raccolta Punti notevoli con Mini notes Pagina 13

14 Dio salissero e scendessero la scala indicava che gli angeli svolgono un importante servizio fra Geova e gli uomini che hanno la sua approvazione. Giovanni 1:51. 30:14, 15: Perché Rachele rinunciò all opportunità di concepire in cambio di alcune mandragole? Nell antichità il frutto della mandragola era usato in medicina come narcotico e per impedire o alleviare gli spasmi. A questo frutto era attribuita anche la facoltà di eccitare il desiderio sessuale e di accrescere la fertilità umana o di favorire il concepimento. (Il Cantico dei Cantici 7:13) Anche se la Bibbia non rivela il motivo dello scambio, può darsi che Rachele abbia pensato che le mandragole l avrebbero aiutata a concepire e a porre fine così al biasimo causato dalla sua sterilità. Tuttavia passarono alcuni anni prima che Geova le aprisse il seno. Genesi 30: Lezioni per noi: 25:23. Geova ha la capacità di individuare le tendenze genetiche del nascituro, di esercitare la preconoscenza e di decidere in anticipo chi scegliere per i suoi propositi. Tuttavia non prestabilisce il destino finale delle persone. Osea 12:3; Romani 9: :32, 33; 32: Il fatto che Giacobbe si preoccupò di ottenere la primogenitura e che lottò tutta la notte con un angelo per avere una benedizione mostra che apprezzava veramente le cose sacre. Geova ci ha affidato alcune cose sacre, come la nostra relazione con lui e con la sua organizzazione, il riscatto, la Bibbia e la speranza del Regno. Vorremo pertanto assomigliare a Giacobbe mostrando apprezzamento per queste cose. 34:1, 30. A Giacobbe fu dato l ostracismo in seguito a un problema sorto perché Dina aveva fatto amicizia con persone che non amavano Geova. Dobbiamo scegliere saggiamente le compagnie. GEOVA BENEDICE GIUSEPPE IN EGITTO (Genesi 37:1 50:26) La gelosia spinge i figli di Giacobbe a vendere come schiavo il loro fratello Giuseppe. In Egitto Giuseppe finisce in prigione perché si attiene fedelmente e coraggiosamente alle norme morali di Dio. A suo tempo viene prelevato dalla prigione per interpretare i sogni di Faraone, che predicono sette anni di abbondanza seguiti da sette anni di carestia. Giuseppe viene quindi Raccolta Punti notevoli con Mini notes Pagina 14

15 nominato amministratore annonario d Egitto. A causa della carestia i suoi fratelli vanno in Egitto in cerca di cibo. La famiglia si riunisce e si stabilisce nella fertile terra di Gosen. In punto di morte Giacobbe benedice i suoi figli e pronuncia una profezia che infonde una speranza sicura: nei secoli avvenire ci saranno grandi benedizioni. La salma di Giacobbe viene portata in Canaan per la sepoltura. Quando Giuseppe muore all età di 110 anni il suo corpo viene imbalsamato, per essere infine trasportato nella Terra Promessa. Esodo 13:19. Risposta a domande bibliche: 43:32: Perché per gli egiziani era una cosa detestabile mangiare un pasto con gli ebrei? Può darsi che fosse soprattutto per pregiudizio religioso od orgoglio di razza. Gli egiziani inoltre detestavano i pastori. (Genesi 46:34) Perché? Può darsi che i pastori occupassero l ultimo posto nel sistema egiziano di caste. Oppure, data la scarsità di terreno coltivabile, è possibile che gli egiziani disprezzassero chi cercava pascoli per i greggi. 44:5: Giuseppe usava veramente un calice per trarre presagi? Evidentemente il calice d argento e quanto è detto di esso facevano parte di un sotterfugio o stratagemma. Giuseppe era un fedele adoratore di Geova. Non usava realmente il calice per trarre presagi, così come Beniamino non lo rubò veramente. 49:10: Cosa significano lo scettro e il bastone da comandante? Lo scettro è il bastone portato da un governante come simbolo di autorità reale. Il bastone da comandante è una lunga verga che rappresenta il potere di emanare comandi. Riferendosi ad essi Giacobbe indicò che la tribù di Giuda avrebbe esercitato grande potere e autorità fino alla venuta di Silo. Questo discendente di Giuda è Gesù Cristo, a cui Geova ha dato il governo celeste. Cristo è investito di autorità reale e ha il potere di emanare comandi. Salmo 2:8, 9; Isaia 55:4; Daniele 7:13, 14. Lezioni per noi: 38:26. Giuda si comportò male con Tamar, la nuora rimasta vedova. Quando però fu messo davanti alla sua responsabilità riguardo alla gravidanza, Giuda ammise Raccolta Punti notevoli con Mini notes Pagina 15

16 umilmente il proprio errore. Anche noi dovremmo essere pronti a riconoscere i nostri sbagli. 39:9. Il comportamento di Giuseppe nei confronti della moglie di Potifar indica che in fatto di moralità il suo modo di pensare era in sintonia con quello di Dio e che la sua coscienza era guidata dai princìpi divini. Non dovremmo anche noi sforzarci in tal senso man mano che acquistiamo accurata conoscenza della verità? 41:14-16, 39, 40. Geova può capovolgere la situazione di quelli che lo temono. In tempo di avversità facciamo bene a riporre fiducia in Geova e rimanergli fedeli. Ebbero una fede incrollabile Abraamo, Isacco, Giacobbe e Giuseppe furono effettivamente uomini di fede timorati di Dio. La storia della loro vita, narrata nel libro di Genesi, rafforza la nostra fede e ci insegna molte lezioni preziose. Potete trarne beneficio mentre fate la settimanale lettura della Bibbia prevista dal programma della Scuola di Ministero Teocratico. Considerare quanto si è detto sopra farà vivere la narrazione. La Parola di Geova è vivente Punti notevoli del libro di Esodo IN ESODO è narrata la storia della liberazione di coloro che erano stati resi schiavi sotto la tirannia. (Esodo 1:13) Viene anche fatto un elettrizzante resoconto della nascita di una nazione. Tra i suoi avvincenti aspetti vi sono gli straordinari miracoli, una legislazione di altissimo livello e la costruzione del tabernacolo. Questo è in sostanza il contenuto del libro biblico di Esodo. Scritto dal profeta ebreo Mosè, Esodo narra le esperienze degli israeliti nel periodo di 145 anni che va dalla morte di Giuseppe nel 1657 a.e.v. al completamento del tabernacolo nel 1512 a.e.v. La narrazione tuttavia non è semplice storia. Fa parte della parola, o messaggio, di Dio all umanità. Come tale, è vivente ed esercita potenza. (Ebrei 4:12) Esodo, quindi, ha vero significato per noi. Raccolta Punti notevoli con Mini notes Pagina 16

17 DIO UDÌ I LORO GEMITI (Esodo 1:1 4:31) I discendenti di Giacobbe che vivono in Egitto crescono con tale rapidità che per ordine del re vengono resi schiavi. Faraone ordina perfino di mettere a morte tutti i neonati israeliti maschi. Sfugge a tale sorte un bambino di tre mesi, Mosè, che viene adottato dalla figlia di Faraone. Sebbene venga allevato nella famiglia reale, a 40 anni Mosè prende le parti del suo popolo e uccide un egiziano. (Atti 7:23, 24) Costretto a fuggire va in Madian, dove si sposa e fa la vita del pastore. Presso un roveto che arde miracolosamente, Geova dice a Mosè di tornare in Egitto per liberare gli israeliti dalla schiavitù. Suo fratello Aaronne viene nominato suo portavoce. Risposta a domande bibliche: 3:1: Che tipo di sacerdote era Ietro? All epoca dei patriarchi il capofamiglia fungeva da sacerdote per la sua famiglia. Ietro era evidentemente il capo patriarcale di una tribù di madianiti. Dato che discendevano da Abraamo attraverso Chetura, forse i madianiti avevano una certa conoscenza dell adorazione di Geova. Genesi 25:1, 2. 4:11: In che senso Geova costituisce il muto, il sordo e il cieco? Benché a volte abbia fatto diventare qualcuno cieco o muto, Geova non è responsabile di tutti i casi di handicap di questo genere. (Genesi 19:11; Luca 1:20-22, 62-64) Questi sono il risultato del peccato ereditato. (Giobbe 14:4; Romani 5:12) Comunque, dato che ha permesso che queste cose esistessero, Dio poté dire che costituisce il muto, il sordo e il cieco. 4:16: In che senso Mosè doveva servire come Dio per Aaronne? Mosè era un rappresentante di Dio. Quindi Mosè divenne come Dio per Aaronne, che parlava quale rappresentante di Mosè. Lezioni per noi: 1:7, 14. Geova sostenne il suo popolo quando era oppresso in Egitto. Allo stesso modo sostiene i suoi Testimoni odierni, anche quando subiscono intensa persecuzione. Raccolta Punti notevoli con Mini notes Pagina 17

18 1: Geova si ricorda di noi in bene. Neemia 13:31. 3:7-10. Geova è sensibile al grido del suo popolo. 3:14. Geova adempie infallibilmente i suoi propositi. Possiamo quindi avere fiducia che farà avverare le nostre speranze basate sulla Bibbia. 4:10, 13. Mosè aveva così poca fiducia nelle proprie capacità oratorie che anche quando Dio gli assicurò il suo sostegno lo supplicò di mandare qualcun altro a parlare a Faraone. Geova tuttavia si servì di Mosè e gli diede la sapienza e la forza necessarie per adempiere il suo incarico. Invece di pensare troppo alle nostre carenze, vorremo fare assegnamento su Geova e adempiere fedelmente il nostro incarico di predicare e insegnare. Matteo 24:14; 28:19, 20. MIRACOLI STRAORDINARI RENDONO POSSIBILE LA LIBERAZIONE (Esodo 5:1 15:21) Mosè e Aaronne si presentano a Faraone e gli chiedono di permettere agli israeliti di andare nel deserto a celebrare una festa a Geova. Il governante egiziano rifiuta con tono di sfida. Geova si serve di Mosè per infliggere uno dopo l altro terribili colpi. Solo dopo la decima piaga Faraone lascia andare gli israeliti. Ben presto, comunque, insieme alle sue forze militari si lancia all inseguimento. Ma Geova apre una via di fuga attraverso il Mar Rosso e salva il suo popolo. Gli inseguitori annegano quando il mare si richiude su di loro. Risposta a domande bibliche: 6:3: In che senso il nome di Dio non era stato fatto conoscere ad Abraamo, a Isacco e a Giacobbe? Questi patriarchi usarono il nome divino e ricevettero da Geova delle promesse. Tuttavia non lo conoscevano come colui che faceva adempiere queste promesse o non lo avevano mai riscontrato personalmente. Genesi 12:1, 2; 15:7, 13-16; 26:24; 28: :1: In che senso Mosè fu costituito Dio per Faraone? Mosè ricevette da Dio potenza e autorità su Faraone. Quindi non c era nessun motivo di temere quel re. Raccolta Punti notevoli con Mini notes Pagina 18

19 7:22: I sacerdoti egiziani dove presero l acqua non trasformata in sangue? Avrebbero potuto usare acqua presa dal Nilo prima di questa piaga. Sembra inoltre che potessero procurarsi acqua da bere scavando pozzi nel suolo umido attorno al Nilo. Esodo 7:24. 8:26, 27: Perché Mosè disse che i sacrifici di Israele sarebbero stati detestabili agli egiziani? In Egitto si veneravano svariati animali. Pertanto, menzionando i sacrifici, Mosè avrebbe reso più valida e persuasiva la sua richiesta di lasciar andare Israele a sacrificare a Geova. 12:29: Chi era considerato primogenito? Tra i primogeniti erano inclusi solo i maschi. (Numeri 3:40-51) Faraone, anche lui primogenito, non fu ucciso. Aveva la propria famiglia. Non il capofamiglia ma il primogenito della famiglia morì in seguito alla decima piaga. 12:40: Per quanto tempo gli israeliti dimorarono in Egitto? I 430 anni menzionati in questo versetto includono il tempo che i figli d Israele trascorsero nel paese d Egitto e nel paese di Canaan. (Bibbia con riferimenti, nota in calce). Il settantacinquenne Abraamo attraversò l Eufrate nel 1943 a.e.v. diretto in Canaan. (Genesi 12:4) Da allora fino a quando Giacobbe, che aveva 130 anni, entrò in Egitto passarono 215 anni. (Genesi 21:5; 25:26; 47:9) Questo significa che successivamente gli israeliti trascorsero in Egitto un ugual periodo di 215 anni. 15:8: Le acque condensate del Mar Rosso erano acque gelate? Il verbo ebraico qui tradotto condensare significa ritirarsi o ispessirsi. In Giobbe 10:10 è usato a proposito del latte che si rapprende. Quindi le acque condensate non fanno necessariamente pensare ad acque gelate o al ghiaccio. Se il forte vento orientale menzionato in Esodo 14:21 fosse stato abbastanza freddo da far gelare le acque, senza dubbio ci sarebbe stato qualche riferimento al freddo estremo. Dato che nulla di visibile le tratteneva, le acque sembravano gelate, irrigidite o condensate. Raccolta Punti notevoli con Mini notes Pagina 19 _

20 Lezioni per noi: 7:14 12:30. Le dieci piaghe non furono semplici coincidenze. Erano state predette e si verificarono esattamente come indicato. Sono quindi una chiara dimostrazione del fatto che il Creatore esercita il controllo sulle acque, sulla luce del sole, sugli insetti, sugli animali e sugli uomini. Le piaghe dimostrano inoltre che Dio può mandare la calamità sui suoi nemici e nello stesso tempo proteggere i suoi adoratori. 11:2; 12:36. Geova benedice il suo popolo. Evidentemente si accertò che gli israeliti ricevessero ora un compenso per il duro lavoro compiuto in Egitto. Erano entrati nel paese come persone libere, non come prigionieri di guerra da tenere in stato di schiavitù. 14:30. Possiamo avere fiducia che nella prossima grande tribolazione Geova libererà i suoi adoratori. Matteo 24:20-22; Rivelazione (Apocalisse) 7:9, 14. GEOVA COSTITUISCE UNA NAZIONE TEOCRATICA (Esodo 15:22 40:38) Nel terzo mese dopo essere stati liberati dall Egitto gli israeliti si accampano ai piedi del monte Sinai, dove ricevono i Dieci Comandamenti e altre leggi, concludono un patto con Geova e diventano una nazione teocratica. Mosè rimane 40 giorni sul monte e riceve istruzioni inerenti alla vera adorazione e alla costruzione del tabernacolo di Geova, un tempio portatile. Nel frattempo gli israeliti fanno e adorano un vitello d oro. Sceso dal monte, Mosè vede cos è successo e si indigna a tal punto da spezzare le due tavole di pietra che Dio gli ha dato. Dopo che ai malfattori è stata inflitta la giusta punizione sale di nuovo sul monte e riceve altre due tavole. Al ritorno di Mosè inizia la costruzione del tabernacolo. Quando Israele arriva alla fine del suo primo anno di libertà, questa tenda meravigliosa e tutti i suoi arredi vengono completati e messi al loro posto. Quindi Geova riempie la tenda di gloria. Risposta a domande bibliche: 20:5: In che senso Geova reca la punizione per l errore dei padri sulle generazioni future? Ciascun individuo, una volta diventato adulto, è giudicato in base alla sua condotta e al suo atteggiamento. Ma quando la nazione di Israele divenne idolatra, ne subì le conseguenze per generazioni. Persino gli israeliti fedeli ne sentirono gli effetti perché a Raccolta Punti notevoli con Mini notes Pagina 20

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

LA LEGGE DI CRISTO E LA LEGGE DI MOSÈ

LA LEGGE DI CRISTO E LA LEGGE DI MOSÈ GESÙ DICE: «Chiunque ascolta queste mie parole e le mette in pratica sarà paragonato a un uomo avveduto che ha costruito la sua casa sopra la roccia. La pioggia è caduta, sono venuti i torrenti, i venti

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

MA FU PROPRIO UNA MELA?

MA FU PROPRIO UNA MELA? MA FU PROPRIO UNA MELA? Per molti anni ci è stato insegnato che nel Giardino dell Eden c era un albero di mele. Al primo uomo, Adamo, e a sua moglie Eva, Dio comandò di non mangiare il frutto di questo

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

CARNE DI MAIALE: PERCHÉ NO?

CARNE DI MAIALE: PERCHÉ NO? CARNE DI MAIALE: PERCHÉ NO? Ma lo Spirito dice esplicitamente che nei tempi futuri alcuni apostateranno dalla fede, dando retta a spiriti seduttori e a dottrine di demoni, sviati dall'ipocrisia di uomini

Dettagli

"In ogni cosa rendete grazie, perché questa è la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi" (I Tessalonicesi 5:18)

In ogni cosa rendete grazie, perché questa è la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi (I Tessalonicesi 5:18) "In ogni cosa rendete grazie, perché questa è la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi" (I Tessalonicesi 5:18) Rendere grazie a Dio, sempre, in ogni circostanza, in qualsiasi momento, in qualunque

Dettagli

Adamo conobbe Eva, sua moglie, la quale concepì e partorì Caino, e disse: «Ho acquistato un uomo con l'aiuto del SIGNO-

Adamo conobbe Eva, sua moglie, la quale concepì e partorì Caino, e disse: «Ho acquistato un uomo con l'aiuto del SIGNO- DOV'È TUO FRATELLO? Adamo conobbe Eva, sua moglie, la quale concepì e partorì Caino, e disse: «Ho acquistato un uomo con l'aiuto del SIGNO- RE». Poi partorì ancora Abele, fratello di lui. Abele fu pastore

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

Il Regno dato a gente che ne produca i frutti (Mt 21,43)

Il Regno dato a gente che ne produca i frutti (Mt 21,43) Parrocchia S. M. Kolbe Viale Aguggiari 140 - Varese Il Regno dato a gente che ne produca i frutti (Mt 21,43) 1. PREGHIAMO INSIEME Salmo 80 (79) 1 Al maestro del coro. Su «Il giglio della testimonianza».

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli

CREDO DEL POPOLO DI DIO DI SUA SANTITÀ PAOLO VI (30 giugno 1968) Motu proprio Sollemni hac Liturgia

CREDO DEL POPOLO DI DIO DI SUA SANTITÀ PAOLO VI (30 giugno 1968) Motu proprio Sollemni hac Liturgia CREDO DEL POPOLO DI DIO DI SUA SANTITÀ PAOLO VI (30 giugno 1968) Motu proprio Sollemni hac Liturgia Il Credo del Popolo di Dio è una Professione di Fede che Paolo VI ha formulato e presentato il 30 giugno

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

1. TESTO 2. PER RIFLETTERE

1. TESTO 2. PER RIFLETTERE UNO DEI SOLDATI GLI COLPÌ IL FIANCO CON LA LANCIA E SUBITO NE USCÌ SANGUE ED ACQUA NASCITA DEL SACRAMENTO CHIESA NELLA MOLTEPLICITA DEI SUOI DONI DI SALVEZZA. 1. TESTO

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Lettera pastorale per la Quaresima 2012 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Questa Lettera pastorale va letta in chiesa

Dettagli

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO Annuncio della Pasqua (forma orientale) EIS TO AGHION PASCHA COMUNITÀ MONASTICA DI BOSE, Preghiera dei Giorni, pp.268-270 È la Pasqua la Pasqua del Signore, gridò lo

Dettagli

Il Giovane Ricco - Luca 18:18-27

Il Giovane Ricco - Luca 18:18-27 Il Giovane Ricco - Luca 18:18-27 filemame: 42-18-18.evang.odt 3636 parole di Marco defelice, RO, mercoledì, 6 giugno, 2007 -- cmd -- La Bibbia è la Parola di Dio. È più attuale di quanto lo sia il giornale

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO Rallegrati Maria Dal vangelo di Luca (1, 26-38) 26 Al sesto mese, l angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret,

Dettagli

La nascita di Cristo e il Natale (Prima parte)

La nascita di Cristo e il Natale (Prima parte) La nascita di Cristo e il Natale (Prima parte) 1. Luca 1:26-38: L annuncio del concepimento Per iniziare questa analisi delle cose che la Bibbia dice sulla nascita di Gesù Cristo, andiamo a leggere il

Dettagli

e degno di ogni lode, tremendo sugli dei. Do Sol La Tutti gli dei delle nazioni sono un niente e vanità,

e degno di ogni lode, tremendo sugli dei. Do Sol La Tutti gli dei delle nazioni sono un niente e vanità, CANTATE AL SIGNORE (Sal 96) Fa Cantate al Signore un canto nuovo, cantate al Signore da tutta la terra. Fa Benedite il suo nome perché è buono, annunziate ogni giorno la sua salvezza. Si- Narrate la sua

Dettagli

Lectio divina (4) 1. L'annuncio della nascita di Giovanni Battista (1, 5-25)

Lectio divina (4) 1. L'annuncio della nascita di Giovanni Battista (1, 5-25) 1 Lectio divina (4) Stavano presso la croce di Gesù sua madre, la sorella di sua madre, Maria di Clèofa e Maria di Màgdala. Gesù allora, vedendo la madre e lì accanto a lei il discepolo che egli amava,

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo:

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo: universale viva in ogni popolo. Ogni giorno, da soli, in famiglia o in comunità, insieme con Maria, la Madre di Dio e dell umanità, percorriamo i continenti per seminarvi la preghiera e il sacrificio,

Dettagli

Abbiamo visto la sua gloria

Abbiamo visto la sua gloria DANIEL ATTINGER Abbiamo visto la sua gloria Riconoscere il Signore nella fragilità dei segni Editrice AVE Presentazione Le meditazioni qui raccolte s inseriscono nel quadro del pellegrinaggio organizzato

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen Modo di recitare il Santo Rosario Segno della Croce Credo Si annuncia il primo Mistero del giorno Padre Nostro Dieci Ave Maria Gloria Si continua fino a completare i 5 misteri del giorno Preghiera finale

Dettagli

SCELTI FIN DAL GREMBO DELLA MADRE

SCELTI FIN DAL GREMBO DELLA MADRE Assemblea Nazionale Missio Giovani Roma, 10 aprile 2011 SCELTI FIN DAL GREMBO DELLA MADRE 1. STORIE DI UOMINI L immagine da cui partiamo è esplicitamente riferita all esperienza di Paolo: 15 Ma quando

Dettagli

LA PROMESSA E LA SPERANZA SECONDO LE SCRITTURE

LA PROMESSA E LA SPERANZA SECONDO LE SCRITTURE Sabato Mariano, 7 dicembre 2014 LA PROMESSA E LA SPERANZA SECONDO LE SCRITTURE P. Alberto Valentini, SMM La speranza biblica non è un vago sentimento, una semplice tensione verso un futuro, sognato migliore,

Dettagli

Textum latinum et italicum formularii Missae peculiaris «Pro nova evangelizatione»

Textum latinum et italicum formularii Missae peculiaris «Pro nova evangelizatione» CONGREGATIO DE CULTO DIVINO ET DISCIPLINA SACRAMENTORUM Prot. N.1139/11/L Textum latinum et italicum formularii Missae peculiaris «Pro nova evangelizatione» Probatum. Ex aedibus Congregationis de Cultu

Dettagli

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7 NOSTROSIGNORE Is45,1 7 Sal146(145) At2,29 36 Gv21,5 7 Tra gli elementi costitutivi dell'esistenza umana, la dipendenza dell'uomo daun'autoritàè unfattoincontrovertibile. L'aggettivosostantivatokyriossignifica:

Dettagli

Vi annuncio una grande gioia

Vi annuncio una grande gioia Vi annuncio una grande gioia Questo sussidio è disponibile sul sito diocesano www.diocesisansevero.it 28 NOVENA DI NATALE NELLE FAMIGLIE dicembre 2011 Natale Asciuga, Bambino Gesù, le lacrime dei fanciulli!

Dettagli

Presentazione Prologo all edizione francese

Presentazione Prologo all edizione francese INDICE Presentazione Prologo all edizione francese IX XVIII PARTE PRIMA CAPITOLO I Finché portiamo noi stessi, non portiamo nulla che possa valere 3 CAPITOLO II Non dobbiamo turbarci di fronte ai nostri

Dettagli

Giovedì 13/11/2014. Un ora con Dio. Dov'è tuo fratello?

Giovedì 13/11/2014. Un ora con Dio. Dov'è tuo fratello? Giovedì 13/11/2014 Un ora con Dio Dov'è tuo fratello? Canto d inizio: Invochiamo la tua presenza Invochiamo la tua presenza, vieni Signor Invochiamo la tua presenza, scendi su di noi. Vieni luce dei cuori,

Dettagli

Mat.5:17: «Abolire» la Legge

Mat.5:17: «Abolire» la Legge Mat.5:17: «Abolire» la Legge (IL PRESENTE ARTICOLO È TRATTO E SVILUPPATO DAL LIBRO DI QUINTAVALLE ARGENTINO, ELEMENTI ESSENZIALI DELLA FEDE GIUDEO CRISTIANA, CAP. 9: CHE COS È LA TORAH) http://www.messiev.altervista.org/elementiessenziali.pdf

Dettagli

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano 1) Camminiamo incontro al Signore 2) Se oggi la sua voce Rit, Camminiamo incontro al Signore Camminiamo con gioia Egli viene non tarderà Egli viene ci salverà.

Dettagli

INVESTITI DI POTERE DALL ALTO SEMINARIO DI PREPARAZIONE PER IL TEMPIO

INVESTITI DI POTERE DALL ALTO SEMINARIO DI PREPARAZIONE PER IL TEMPIO INVESTITI DI POTERE DALL ALTO SEMINARIO DI PREPARAZIONE PER IL TEMPIO MANUALE DELL INSEGNANTE INVESTITI DI POTERE DALL ALTO SEMINARIO DI PREPARAZIONE PER IL TEMPIO MANUALE DELL INSEGNANTE Pubblicato dalla

Dettagli

IL CONCETTO DI GOVERNO

IL CONCETTO DI GOVERNO IL CONCETTO DI GOVERNO La maggior parte degli italiani tende ad eguagliare la parola governo con le istituzioni pubbliche o con le persone impiegate dallo Stato, oppure ad associarla a concetti politici.

Dettagli

...IN QUELL ISTANTE IL GALLO CANTÒ

...IN QUELL ISTANTE IL GALLO CANTÒ ...IN QUELL ISTANTE IL GALLO CANTÒ Una riflessione attenta sul comportamento di Pietro dopo la cattura di Gesù e sulla facilità con cui passò da una conclamata fedeltà al rinnegamento del suo Maestro ci

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

La nascita di Gesù 6 Ora, mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. 7 Diede

La nascita di Gesù 6 Ora, mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. 7 Diede Scuola di Preghiera Venerdì 11 dicembre 2010 intervento di don Fabio Soldan La nascita di Gesù 6 Ora, mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. 7 Diede alla luce il suo

Dettagli

3a domenica di avvento 11 dicembre 2005

3a domenica di avvento 11 dicembre 2005 Mi ha mandato a portare il lieto annuncio ai poveri a promulgare l anno di misericordia del Signore PACE CON GLI UOMINI compassione e giustizia 3a domenica di avvento 11 dicembre 2005 ACCOGLIENZA Nel nome

Dettagli

Non Io, Ma Cristo di Jim Hohnberger

Non Io, Ma Cristo di Jim Hohnberger Non Io, Ma Cristo di Jim Hohnberger Dio ha un piano di salvezza e redenzione per l'uomo caduto e Satana ha un piano per mantenere l'uomo caduto in questo stato. L'intero piano di Satana è costruito attorno

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo Il 10 dicembre 1948, l'assemblea Generale delle Nazioni Unite approvò e proclamò la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, il cui testo completo è stampato nelle pagine seguenti. Dopo questa solenne

Dettagli

Incontrare il Signore in famiglia.

Incontrare il Signore in famiglia. temi pastorali Incontrare il Signore in famiglia. GIAMPAOLO DIANIN* Padova Se la fede è la storia di un grande amore, è nella famiglia - in cui oggi si vive una sorta di indifferenza - che essa deve essere

Dettagli

Introduzione. L autore

Introduzione. L autore Introduzione L autore La lettera agli Ebrei fu scritta probabilmente, dopo l anno 70, da un cristiano che si colloca sotto l influsso della scuola paolina. Conosceva il modo di leggere la Scrittura in

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 PREAMBOLO Considerato che il riconoscimento della dignità inerente a tutti i membri della famiglia umana, e dei loro diritti, uguali ed inalienabili,

Dettagli

Ma Lo Sai Tu Che...?

Ma Lo Sai Tu Che...? Ma Lo Sai Tu Che...? ...che il battesimo in acqua fatto nei titoli di Padre, Figlio e Spirito Santo (Matteo 28:19) per Dio non è valido? Tu dirai: Perché non è valido?. La risposta è semplice: Non è valido

Dettagli

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Ogni essere umano uomo, donna, bambino, bambina è immagine di Dio; quindi ogni essere umano è una persona

Dettagli

La Sacra Bibbia (testo CEI 2008) Versione non commerciabile. E gradita invece la riproduzione a fine di evangelizzazione www.laparola.

La Sacra Bibbia (testo CEI 2008) Versione non commerciabile. E gradita invece la riproduzione a fine di evangelizzazione www.laparola. La Sacra Bibbia (testo CEI 2008) Versione non commerciabile. E gradita invece la riproduzione a fine di evangelizzazione www.laparola.it LETTERA AGLI EFESINI 1 1 Paolo, apostolo di Cristo Gesù per volontà

Dettagli

Distribuito da : Precept Minstry Italia. Traduzione a cura di Luigi Incarnato e Jonathan Sproloquio

Distribuito da : Precept Minstry Italia. Traduzione a cura di Luigi Incarnato e Jonathan Sproloquio 4 Minuti Cosa Uno studio biblico di sei settimane ci riserva il Futuro Precept Ministry International Kay Arthur George Huber Distribuito da : Precept Minstry Italia Traduzione a cura di Luigi Incarnato

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

DIO EDUCA IL SUO POPOLO

DIO EDUCA IL SUO POPOLO DIOCESI DI TRIESTE DIO EDUCA IL SUO POPOLO in preparazione della 62 ma Settimana Liturgica Nazionale Messaggio 1. A voi tutti, fratelli e sorelle che siete la Chiesa di Cristo a Trieste, giunga, da chi

Dettagli

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen PREGHIERE DEL MATTINO Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Ti adoro Ti adoro, mio Dio e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questa

Dettagli

GESU' CRISTO E RISORTO possiamo esserne sicuri?

GESU' CRISTO E RISORTO possiamo esserne sicuri? GESU' CRISTO E RISORTO possiamo esserne sicuri? L annuncio della resurrezione di Gesù dai morti è il cuore della buona novella (vangelo) che gli apostoli hanno diffuso attraverso il mondo e per la quale

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

LA «REGOLA DELL'ASSEMBLEA» E LA SUA CONCETTUALIZZAZIONE. Paolo Collini

LA «REGOLA DELL'ASSEMBLEA» E LA SUA CONCETTUALIZZAZIONE. Paolo Collini LA «REGOLA DELL'ASSEMBLEA» E LA SUA CONCETTUALIZZAZIONE Paolo Collini Questo lavoro si è svolto nell'ambito di un vasto progetto avente lo scopo di elaborare, sulla base dei testi giudaici dal 300 a.c.

Dettagli

RICERCA BIBLICA A cura di Luciana Graceffo NON TEMERE, NON TEMETE, NON AVERE PAURA, NON ABBIATE PAURA, NON SPAVENTARTI, NON SPAVENTATEVI

RICERCA BIBLICA A cura di Luciana Graceffo NON TEMERE, NON TEMETE, NON AVERE PAURA, NON ABBIATE PAURA, NON SPAVENTARTI, NON SPAVENTATEVI RICERCA BIBLICA A cura di Luciana Graceffo NON TEMERE, NON TEMETE, NON AVERE PAURA, NON ABBIATE PAURA, NON SPAVENTARTI, NON SPAVENTATEVI QUANTE VOLTE, IN CHE MODO E IN QUALI CONTESTI VENGONO PRONUNCIATE

Dettagli

Gli ebrei nel medioevo. L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia

Gli ebrei nel medioevo. L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia Gli ebrei nel medioevo L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia I rapporti tra ebrei e cristiani Gli ebrei entrarono nel turbine della storia, dopo la dissoluzione del loro stato, con

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

Domenica, 15 novembre 2009. Dov'è il tuo zelo

Domenica, 15 novembre 2009. Dov'è il tuo zelo Domenica, 15 novembre 2009 Dov'è il tuo zelo Apocalisse 3:14-22- All'angelo della chiesa di Laodicea scrivi: queste cose dice l'amen, il testimone fedele e veritiero, il principio della creazione di Dio:

Dettagli

LA "PASQUA SETTIMANALE" DEGLI EDUCATORI PASQUA DI RISURREZIONE DEL SIGNORE (ANNO A) 1

LA PASQUA SETTIMANALE DEGLI EDUCATORI PASQUA DI RISURREZIONE DEL SIGNORE (ANNO A) 1 LA "PASQUA SETTIMANALE" DEGLI EDUCATORI PASQUA DI RISURREZIONE DEL SIGNORE (ANNO A) 1 Spunti per la meditazione personale e per la riflessione agli alunni Fr. Donato Petti 1. Perché cercate tra i morti

Dettagli

DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO

DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO San Bernardo (1090-1153) Jean Gerson (1363-1429) S. Bernardo (1090-1153) Bernardo ha formato la sua saggezza basandosi principalmente sulla Bibbia e alla scuola della Liturgia.

Dettagli

Le Valli Oscure di Enzo De Fano Pagina 1 di 6

Le Valli Oscure di Enzo De Fano Pagina 1 di 6 Le Valli Oscure di Enzo De Fano Pagina 1 di 6 "Quand'anche camminassi nella valle dell'ombra della morte, io non temerei alcun male, perché tu sei con me; il tuo bastone la tua verga mi danno sicurezza".

Dettagli

1. una fede da far crescere nei vostri figli

1. una fede da far crescere nei vostri figli Chiediamo il Battesimo di nostro figlio 3.a tappa: dopo il Battesimo 1. una fede da far crescere nei vostri figli Parrocchia di S. Ambrogio - Via G. Di Vittorio, 23 - Mignanego (GE) Come far crescere

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO I frati non predichino nella diocesi di alcun vescovo qualora dallo stesso vescovo sia stato loro proibito. E nessun frate osi

Dettagli

GLI EGIZI UNITA DIDATTICA REALIZZATA DA: MARIANNA MEME

GLI EGIZI UNITA DIDATTICA REALIZZATA DA: MARIANNA MEME GLI EGIZI UNITA DIDATTICA REALIZZATA DA: MARIANNA MEME 1 PREMESSA Questa unità didattica è stata realizzata per bambini stranieri di livello linguistico A2 che frequentano la classe IV della Scuola Primaria.

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

PREGHIERA - 1 - S. ECC. MONS. BRUNO SCHETTINO Arcivescovo

PREGHIERA - 1 - S. ECC. MONS. BRUNO SCHETTINO Arcivescovo PREGHIERA La Tua Parola, Signore, è Verità perenne, la Tua Parola è vita piena, immortale. Nella tua sequela camminerò, nella luce che emana dalla tua Presenza dirigerò spedito i miei passi. Alla tua sorgente

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

5. DOV'È L'AGNELLO PER L'OLOCAUSTO? Il sacrificio di Isacco Genesi 22,1-14

5. DOV'È L'AGNELLO PER L'OLOCAUSTO? Il sacrificio di Isacco Genesi 22,1-14 5. DOV'È L'AGNELLO PER L'OLOCAUSTO? Il sacrificio di Isacco Genesi 22,1-14 1.LA STORIA Il capitolo 22 del libro della Genesi è uno dei testi fondamentali nell Antico Testamento. Il testo appartiene ad

Dettagli

Canterò in eterno le tue meraviglie, canterò a te, Signore Dio. Canterò in eterno le tue meraviglie, canterò a te, Signore Dio.

Canterò in eterno le tue meraviglie, canterò a te, Signore Dio. Canterò in eterno le tue meraviglie, canterò a te, Signore Dio. 1 È BELLO LODARTI 2 CANTERÒ IN ETERNO 5 NOI VENIAMO A TE 6 POPOLI TUTTI È bello cantare il tuo amore, è bello lodare il tuo amore, è bello cantare il tuo amore, e bello lodarti Signore, è bello cantare

Dettagli

C.5 PER UNA RIFLESSIONE TEOLOGICA SUL LAVORO

C.5 PER UNA RIFLESSIONE TEOLOGICA SUL LAVORO C.5 PER UNA RIFLESSIONE TEOLOGICA SUL LAVORO 1.La nuova creazione come struttura teologica 2.L approccio pneumatologico 3. L alienazione del lavoro in prospettiva teologica 4. La spiritualità del lavoro

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

Proposta di lectio divina su ABITARE LA TERRA

Proposta di lectio divina su ABITARE LA TERRA Convegno ACLI Cortona (AR), 20 settembre 2013 Proposta di lectio divina su ABITARE LA TERRA Parto dalla parola del Salmo 37, al v. 3: «Confida nel Signore e fa' il bene; abita la terra e vivi con fede».

Dettagli

Vita Abbondante. Corrado Salmé. Un giorno Gesù ha detto: «Io sono venuto affinché abbiano vita e l abbiano in abbondanza» (Giovanni 10:10).

Vita Abbondante. Corrado Salmé. Un giorno Gesù ha detto: «Io sono venuto affinché abbiano vita e l abbiano in abbondanza» (Giovanni 10:10). Vita Abbondante Corrado Salmé Un giorno Gesù ha detto: «Io sono venuto affinché abbiano vita e l abbiano in abbondanza» (Giovanni 10:10). Nessuno uomo ha mai potuto dire queste parole, perché nessun uomo

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Nascita di Gesù (Dal Vangelo di Luca)

Nascita di Gesù (Dal Vangelo di Luca) Nascita di Gesù (Dal Vangelo di Luca) [1]In quei giorni un decreto di Cesare Augusto ordinò che si facesse il censimento di tutta la terra. Questo primo censimento fu fatto quando era governatore della

Dettagli

Nessuno ha mai visto Dio; l'unigenito Dio, che è nel seno del Padre, è quello che l'ha fatto conoscere (NR, 1994).

Nessuno ha mai visto Dio; l'unigenito Dio, che è nel seno del Padre, è quello che l'ha fatto conoscere (NR, 1994). Giovanni 1:18 Nessuno ha mai visto Dio; l'unigenito Dio, che è nel seno del Padre, è quello che l'ha fatto conoscere (NR, 1994). (1) Introduzione (2) Esegesi e analisi testo (3) Contributi di vari studiosi

Dettagli

Decàpo. Laboratorio Annuale di Formazione al Primo Annuncio. Progetto dell Ufficio Diocesano per la Pastorale Missionaria

Decàpo. Laboratorio Annuale di Formazione al Primo Annuncio. Progetto dell Ufficio Diocesano per la Pastorale Missionaria Decàpoli Progetto dell Ufficio Diocesano per la Pastorale Missionaria Laboratorio Annuale di Formazione al Primo Annuncio Va nella tua casa, dai tuoi, annunzia loro ciò che il Signore ti ha fatto e la

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli