SCHEDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCHEDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO"

Transcript

1 SCHEDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO 1 Titolo del Progetto (che si svolgerà nel corso dell a.s ) 1. Percorsi di scuola lavoro classe 3B operatore meccanici 2. Istituto Belluzzi- Fioravanti 2 Indirizzo cui si riferisce il progetto PROFESSIONALE Meccanico 3 2. Il progetto è presentato da Una scuola Una rete di scuole X 4 Scuola che presenta il progetto o capofila in caso di rete Belluzzi-Fioravanti Nel caso di reti indicare le altre scuole aderenti : * con la presentazione di questa scheda il dirigente scolastico dichiara sotto la propria responsabilità che il Collegio docenti della propria scuola ha approvato il progetto 5 Tipologia del progetto: (barrare la voce corrispondente) 1) Alternanza in Azienda X 2) Impresa formativa simulata sostenuta dall Azienda partner 3) Progetto di ricerca e sviluppo commissionato dall Azienda partner 6 La scuola ha presentato altri progetti che usufruiranno di ulteriori finanziamenti? Sì No X Se sì indicare: la tipologia del progetto e la provenienza dei finanziamenti. 7 Edizioni del progetto Classe 3 B Operatori meccanici 1 Alternanza Scuola Lavoro 3B operatore meccanico 19 Totali classi ed allievi 1 19 Numero allievi (min 15-max 30) 8 Edizioni del progetto Classe 3 B Ore preparazione Ore lezioni Ore in azienda Ore feedback Data conclusione

2 Alternanza Scuola Lavoro 3B meccanici studenti (presentazione, orientamento, ecc.) teoriche edizione /05/12 9 Competenze già acquisite Competenze di base e trasversali 1) Conoscenza del ruolo delle strutture e dei processi 0rganizzativi all interno di un O. A. 2) Conoscenza del ruolo della comunicazione all interno di un organizzazione Situazioni di apprendimento Attività teorica d aula e di Strumenti di verifica e valutazione Relazione sugli argomenti affrontati Osservazione da parte del docente dell attività.

3 Competenze tecnico professionali eventualmente correlate alla qualifica regionale E in grado di applicare le norme di sicurezza nel contesto aziendale di riferimento Conoscenza delle macchine utensili da utilizzare nelle diverse fasi di lavorazione Conoscenza dei manuali e delle tabelle di tecnologia e di meccanica Esecuzione a schizzo di semplici disegni e di attrezzature e particolari meccanici Esecuzioni di disegno di particolari Cad Esercitazioni in Esercitazioni in Test scritti Relazioni orali Test scritti Relazioni orali Test scritti Relazioni orali Programmazione ed esecuzione della lavorazione di pezzi semplici sia con le MU tradizionali Montaggio delle attrezzature per le lavorazioni di base e per le lavorazioni particolari Adottare le corrette modalità di mantenimento in efficienza delle macchine utensili Controllo costante dell efficienza del posto di lavoro 10 Competenze da acquisire Situazioni di apprendimento Strumenti di verifica e valutazione

4 Competenze di base e trasversali. 1) Operare per obiettivi e assumersi le responsabilità rispetto ai compiti assegnati 2) comprendere l organizzazione aziendali e inserirsi in essa attivamente 3) Rispettare norme e regolamenti generali o specifici del settore di appartenenza 1) incontri in azienda 2) partecipazione all attività 3) momenti dedicati di verifica con il tutor aziendale 1) incontri in azienda 2) partecipazione all attività 3) momenti dedicati di verifica con il tutor aziendale 1) incontri in azienda 2) partecipazione all attività 3) momenti dedicati di verifica con il tutor aziendale 1) osservazione da parte del tutor e degli operatori che affiancano l allievo 2) valutazione attribuita e registrata su una Scheda di valutazione dell attività Competenze tecnico professionali eventualmente correlate alla qualifica regionale E in grado di leggere e interpretare la documentazione tecnica Mantiene efficienti le attrezzature utilizzate E in grado di rapportarsi con tutte le figure presenti in un ufficio tecnico Osservazione guidata del processo produttivo Affiancamento al tutor aziendale nel processo produttivo Colloqui periodici con il tutor aziendale Scheda di valutazione dell attività compilata da parte del tutor aziendale basata sull osservazione delle attività eseguite dall allievo/a durante la permanenza in azienda graduata su tre livelli (scarso, sufficiente ottimo Relazione da parte dello studente in base ad un modello allegato al presente progetto E in grado di eseguire semplici cablaggi e interventi di manutenzione Valutazione da parte del tutor scolastico Conosce la terminologia tecnica del disegno meccanico e la sua rappresentazione grafica 11 Modalità di valutazione dell nel curriculum Percentuale di peso del modulo Ricaduta su tutte le discipline 10,00% La valutazione conseguita dallo studente data dal tutor aziendale, pesera' per un 10% sul voto di ammissione all'esame di qualifica professionale e si terra' conto di essa anche per la definizione del credito 12 Nominativi, ruoli e responsabilità dei tutor scolastici ed aziendali

5 Tutor scolastici Descrizione Ruoli Descrizione Compiti Descrizione Responsabilità Il tutor scolastico è responsabile della preparazione degli studenti all esperienza di preparazione degli studenti all esperienza Poggi Anna figura strumentale per organizzazione di e gestione in possesso della certificazione predisposizione della gestione dell esperienza di frequenza al corso di formazione documentazione di documentazione di in azienda, punto Squillaciotti supporto supporto di riferimento per Tutor di settore l allievo e per il contatti iniziali con le organizzazione tutor aziendale per risolvere qualsiasi aziende per verifica disponibilità operativa dell esperienza di tipo di problematica eventualmente incontri individuali degli insorgente durante studenti per sondare verifica delle interessi, motivazioni, esperienze in azienda l ecc. accoppiamento azienda/ studente eventuale accompagnamento in azienda (se richiesto) contatti periodici di monitoraggio durante l esperienza di recupero della documentazione formale e di valutazione dalle aziende predisposizione documento finale di valutazione dell esperienza incontri di feed back dell esperienza con la classe e supporto alla redazione della relazione finale organizzazione e gestione delle attività di feed back valutazione dell esperienza informazione al Consiglio di classe presentazione dell esperienza di al Consiglio di Classe Tutor Aziendali Descrizione Ruoli Descrizione Compiti Descrizione Responsabilità

6 Il tutor aziendale è il riferimento in azienda sia per l Istituto Scolastico che per lo studente e ha una responsabilità di carattere organizzativo e di carattere formativo in ordine alla predisposizione di situazioni di apprendimento nelle quali il giovane possa realmente acquisire le competenze individuate Preparare il contesto aziendale ad accogliere uno studente in Accogliere lo studente nel contesto aziendale Organizzare la presenza dello studente in azienda Predisporre situazioni di apprendimento nelle quali lo studente possa apprendere le competenze di base e trasversali individuate Valutare l esperienza in azienda e il livello di acquisizione delle competenze Curare la compilazione della documentazione di supporto Creare in azienda le condizioni per accogliere uno studente in Organizzare la presenza dello studente in azienda Curare la dimensione formativa dell Valutare le competenze sviluppate dallo studente in Curare la documentazione di supporto 13 - Tipo di credito per l inserimento lavorativo L esperienza in svolta nell'anno finale del percorso scolastico per operatore ha l obiettivo di completare la formazione dello studente, rendendola più vicina a quelle che sono le esigenze del mercato del lavoro. Al termine del percorso di, l azienda valuterà le competenze effettivamente acquisite dallo studente che saranno riportate in un certificato a titolarità della scuola che in maniera trasparente riporterà tali competenze. Riteniamo che l esplicitazione trasparente delle competenze sviluppate nell, verificate direttamente da un soggetto del mondo del lavoro rappresenti un importante credito per lo studente da spendere nel momento della ricerca del lavoro che avverrà comunque di norma al termine del terzo anno o preferibilmente al termine del quinto Tipo di dichiarazioni di competenze rilasciato Al termine del percorso di verrà predisposta a cura del Tutor scolastico (e condivisa dall intero Consiglio di Classe) una Dichiarazione di competenze apprese contenente l elenco delle competenze di base e tecnico professionali effettivamente acquisite dallo studente e sottoscritta dall Istituto Scolastico e dall azienda e costituirà credito per l inserimento lavorativo al termine del percorso scolastico. Vengono inseriti in allegato i modelli di certificazione ecc. 15 Polizza di assicurazione per gli studenti ed i tutor ( infortuni e R.C.) : a. azienda assicuratrice b. polizza n del

7 c. scadenza d. massimale 16 Allegare il preventivo delle spese VOCE DI SPESA IMPORTO TOTALI Progettazione dell intervento 300,00 Monitoraggio valutazione, compilazione certificati competenze e attestati (Docente coordinatore interno dell Istituto Scolastico ) Totale Progettazione e monitoraggio Tutor Interno (scolastico): 19 allievi X 80 ad allievo Docenza esperti interni (modulo sicurezza e legalita') 15ore X 35 lordi Totale costi Tutoraggio e docenza 2.045,00 Esperti provenienti dal mondo del lavoro (5 ore a costo zero) Materiale di consumo TOTALE COSTO DEL PROGETTO Data 28 Novembre 2012 Il responsabile di progetto il dirigente scolastico ANNA POGGI

FORMAT DI PROGETTAZIONE PERCORSI QUADRIENNALI IN ALTERNANZA a.s. 2010-11 Istituti Professionali

FORMAT DI PROGETTAZIONE PERCORSI QUADRIENNALI IN ALTERNANZA a.s. 2010-11 Istituti Professionali N.PROT. 3448 C/27 del 02 dicembre 2010 Allegato 3 FORMAT DI PROGETTAZIONE PERCORSI QUADRIENNALI IN ALTERNANZA a.s. 2010-11 Istituti Professionali INDICATORI PER LA VALUTAZIONE DEI PROGETTI DI ALTERNANZA

Dettagli

Percorsi assistiti di Alternanza Scuola-Lavoro

Percorsi assistiti di Alternanza Scuola-Lavoro Percorsi assistiti di Alternanza Scuola-Lavoro Seminari /laboratori di formazione Team Centro Polifunzionale di Servizio Dilos Center SIMUCENTER regionale per la Puglia Agenda 15.00 Registrazione partecipanti

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione Regionale per la Campania Direzione Generale Via Ponte della Maddalena 55-80100 Napoli

Ministero della Pubblica Istruzione Regionale per la Campania Direzione Generale Via Ponte della Maddalena 55-80100 Napoli Ministero della Pubblica Istruzione Regionale per la Campania Direzione Generale Via Ponte della Maddalena 55-80100 Napoli Ufficio Scolastico PERCORSI DI ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO: FORMULARIO DI PRESENTAZIONE

Dettagli

VALUTAZIONE FORMATIVA

VALUTAZIONE FORMATIVA VALUTAZIONE FORMATIVA SETTEMBRE PROVE DI INGRESSO Le prove d ingresso, mirate e funzionali, saranno comuni a tutte le classi prime della scuola secondaria di primo grado dell Istituto Comprensivo e correlate

Dettagli

Alternanza Scuola Lavoro. Un opportunità per valorizzare e caratterizzare i l nostro liceo

Alternanza Scuola Lavoro. Un opportunità per valorizzare e caratterizzare i l nostro liceo Alternanza Scuola Lavoro Un opportunità per valorizzare e caratterizzare i l nostro liceo Riferimenti normativi Indicazioni europee; Normativa nazionale: L.196/97, Reg.142/98, (stage e tirocini formativi)

Dettagli

FORMAZIONE COMPETENZE DIGITALI DEI DOCENTI (Avviso DDG. N. 12 DEL 6 NOVEMBRE 2014) RISPOSTE AI QUESITI POSTI DALLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE

FORMAZIONE COMPETENZE DIGITALI DEI DOCENTI (Avviso DDG. N. 12 DEL 6 NOVEMBRE 2014) RISPOSTE AI QUESITI POSTI DALLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE FORMAZIONE COMPETENZE DIGITALI DEI DOCENTI (Avviso DDG. N. 12 DEL 6 NOVEMBRE 2014) RISPOSTE AI QUESITI POSTI DALLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE D1: la formazione a distanza è ritenuta valida (con particolare

Dettagli

Il Dirigente Scolastico

Il Dirigente Scolastico FONDO SOCIALE EUROPEO PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2007 IT 05 PO 007 Competenze per lo sviluppo BANDO INTERNO PER RECLUTAMENTO TUTOR PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO INTEGRATO 2010 2011 Prot. n. 4585 Bitonto,

Dettagli

PROGRAMMA FORMAZIONE ED INNOVAZIONE PER L OCCUPAZIONE SCUOLA & UNIVERSITA FIxO S&U AVVISO PUBBLICO A SPORTELLO RIVOLTO AD ISTITUTI DI SCUOLA

PROGRAMMA FORMAZIONE ED INNOVAZIONE PER L OCCUPAZIONE SCUOLA & UNIVERSITA FIxO S&U AVVISO PUBBLICO A SPORTELLO RIVOLTO AD ISTITUTI DI SCUOLA PROGRAMMA FORMAZIONE ED INNOVAZIONE PER L OCCUPAZIONE SCUOLA & UNIVERSITA FIxO S&U AVVISO PUBBLICO A SPORTELLO RIVOLTO AD ISTITUTI DI SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE DI II GRADO PER LA REALIZZAZIONE E QUALIFICAZIONE

Dettagli

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2013-2014

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2013-2014 PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2013-2014 SEDE: Castelnovo ne Monti INDIRIZZO: Manutenzione e assistenza tecnica DOCENTE: Pignedoli Giuseppe CLASSE:3D MATERIA DI INSEGNAMENTO: Laboratori Tecnologici ed Esercitazioni

Dettagli

Allegato 4 al PTOF PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO A.S. 2015/16 INDIRIZZO ALBERGHIERO

Allegato 4 al PTOF PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO A.S. 2015/16 INDIRIZZO ALBERGHIERO Allegato 4 al PTOF PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO A.S. 2015/16 INDIRIZZO ALBERGHIERO Codice Meccanografico istituto principale: CLTD00701D Codice meccanografico secondario (risultante da organico) CLPS00701N

Dettagli

AVVISO SELEZIONE DI ESPERTI ESTERNI ATTUAZIONE PROGETTI Piano Integrato di Istituto A.S. 2007/2008

AVVISO SELEZIONE DI ESPERTI ESTERNI ATTUAZIONE PROGETTI Piano Integrato di Istituto A.S. 2007/2008 Prot.. n. 3260 Caltanissetta 19/03/2008 All Albo dell Istituto Tutte le sedi Al sito www.iisdirocco.org Oggetto : AVVISO SELEZIONE DI ESPERTI ESTERNI ATTUAZIONE PROGETTI Piano Integrato di Istituto A.S.

Dettagli

CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA

CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA ReD S.r.l. Carta di Qualità dell Offerta Formativa 07 settembre 2015 La Carta della Qualità ha la finalità di esplicitare e comunicare al sistema committente/beneficiari gli impegni che l organismo di

Dettagli

1. TITOLO: OPERATORE POLIVALENTE NEL COMPARTO MECCANICO (Livello Base Codice 03/01)

1. TITOLO: OPERATORE POLIVALENTE NEL COMPARTO MECCANICO (Livello Base Codice 03/01) SCHEDA SINTETICA OFFERTA FORMATIVA (da compilare per ciascun Corso proposto) 1. TITOLO: OPERATORE POLIVALENTE NEL COMPARTO MECCANICO (Livello Base Codice 03/01) 1.1 AREA TEMATICA AREA TURISMO E RISTORAZIONE

Dettagli

SCHEDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI ALTERNANZA SCUOLA/LAVORO A.S. 2010/2011

SCHEDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI ALTERNANZA SCUOLA/LAVORO A.S. 2010/2011 Via Cappuccini, 27 75100 MATERA Tel/fax 0835 310024 - Presidenza 0835 310040 C.F. 93002390776 http:/www.liceoartisticomatera.it mtsl01000b@istruzione.it SCHEDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI ALTERNANZA

Dettagli

Giunta Regionale della Campania

Giunta Regionale della Campania Settore Orientamento, Ricerca, Sperimentazione e Programmazione nella Formazione Professionale Napoli Centro Direzionale, Isola A/6 Tel. 081 7966449 Fax 081 7966454 E-mail: settore.orientamento.professionale@regione.campania.it

Dettagli

SCHEDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI ALTERNANZA SCUOLA/LAVORO A.S. 2010/2011

SCHEDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI ALTERNANZA SCUOLA/LAVORO A.S. 2010/2011 SCHEDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI ALTERNANZA SCUOLA/LAVORO A.S. 2010/2011 1 LICEO ARTISTICO STATALE C.Levi MATERA In caso di ISS indicare l ordine di scuola a cui si riferisce il progetto (Liceo,

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale GUGLIELMO OBERDAN. 2. Competenze - Abilità - Conoscenze da acquisire in classe 3^

Istituto Tecnico Commerciale GUGLIELMO OBERDAN. 2. Competenze - Abilità - Conoscenze da acquisire in classe 3^ Format progetto Alternanza Scuola Lavoro Anno Scolastico 2011-12 Attività previste per il percorso da realizzare nella fase di sensibilizzazione per le classi 2^ L attività di alternanza è prevista su

Dettagli

Istituto Tecnico Economico Statale Vilfredo Pareto

Istituto Tecnico Economico Statale Vilfredo Pareto Istituto Tecnico Economico Statale Vilfredo Pareto Da anni l offerta formativa del nostro istituto è stata arricchita dall esperienza della realizzazione di imprese simulate e reali con la partecipazione

Dettagli

Il Collegio dei Docenti delibera

Il Collegio dei Docenti delibera Il Collegio dei Docenti delibera MODALITÀ E CRITERI DI VALUTAZIONE ai sensi dell art. 1, comma 5, del DPR 122 /2009: Il collegio dei docenti definisce modalità e criteri per assicurare omogeneità, equità

Dettagli

Programmazione modulare per la classe quarta Articolazione: Accoglienza turistica Servizi di sala e vendita - Enogastronomia

Programmazione modulare per la classe quarta Articolazione: Accoglienza turistica Servizi di sala e vendita - Enogastronomia Grazia Batarra, Monica Mainardi Imprese ricettive & ristorative oggi per il quinto anno Edizione mista Tramontana Programmazione modulare per la classe quarta : Accoglienza turistica Servizi di sala e

Dettagli

SCHEDA PER LA RILEVAZIONE DEL GRADIMENTO FINALE

SCHEDA PER LA RILEVAZIONE DEL GRADIMENTO FINALE SCHEDA PER LA RILEVAZIONE DEL GRADIMENTO FINALE FAC-SIMILE Nota: Il presente questionario, predisposto a cura dell Ufficio formazione/direzione/ufficio responsabile, è compilato a cura di ciascun dipendente

Dettagli

PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO DENOMINAZIONE PROGETTO: LA SCUOLA ALTROVE (Percorsi culturali nel Veneto)

PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO DENOMINAZIONE PROGETTO: LA SCUOLA ALTROVE (Percorsi culturali nel Veneto) PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO Normativa di riferimento: D.L.vo 15 aprile 2005, n. 77 art. 2 comma 7 Direttiva MIUR n. 102 del 7-11-2011 Decreto USR Veneto prot. N. 1930/C15 del 17/2/2012 e successivi

Dettagli

Bando di selezione allievi Corso ITS

Bando di selezione allievi Corso ITS Fondazione ITS ALBATROS Istituto Tecnico Superiore Nuove Tecnologie per il Made in Italy Sistema Alimentare Bando di selezione allievi Corso ITS Tecnico per il controllo e la valorizzazione delle produzioni

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE IIS F E R M I GALILEI Via S. G. Bosco, 17-10073 C I R I E (TO) - tel. 011.9214575 011.9210546 fax 011.9214267- e-mail: fermi@icip.com - sito internet: www.istitutofermicirie.it Codice Fiscale 83003590011

Dettagli

Format questionario selezione formatori

Format questionario selezione formatori Allegato B Format questionario selezione formatori Progetto sperimentale Competence Based Approach WP 4 - Costruzione e sperimentazione di un sistema di monitoraggio dei processi formativi a garanzia della

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI ALBERGHIERI E DELLA RISTORAZIONE PELLEGRINO ARTUSI (RARH020004) I 48025 RIOLO TERME (Ravenna) Via Mons.Tarlombani, 7 Distr Scol. n.41 054671113 054671859 Cod.Fisc.

Dettagli

FINALITA' GENERALI DELL ISIS

FINALITA' GENERALI DELL ISIS FINALITA' GENERALI DELL ISIS L I.S.I.S. Marco Polo di Cecina (Li),nella stesura del Piano dell Offerta Formativa, si è ispirato ai principi fondamentali della legge 59/97 sull autonomia scolastica e ha

Dettagli

RELAZIONE FINALE ATTIVITA IMPRESA FORMATIVA SIMULATA (una per classe)

RELAZIONE FINALE ATTIVITA IMPRESA FORMATIVA SIMULATA (una per classe) Allegato RELAZINE FINALE ATTIVITA IMPRESA FRMATIVA SIMULATA (una per classe) DENMINAZINE ISTITUT SEDE ISTITUT STATALE DI ISTRUZINE SECNDARIA SUPERIRE FRANCESC DARI Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CICOGNINI RODARI. Anno scolastico 2014/2015

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CICOGNINI RODARI. Anno scolastico 2014/2015 Anno scolastico 2014/2015 Denominazione progetto Certificazioni in lingua straniera studenti Responsabile del progetto Responsabile d area: Ferranti Maura. Docenti interni Coordinatori per le diverse lingue:

Dettagli

Incontri IeFP 16-17/09/2014 polo provinciale professionale APC-Marazzi

Incontri IeFP 16-17/09/2014 polo provinciale professionale APC-Marazzi Relatore Prof. Franco Romagnoli Incontri IeFP 16-17/09/2014 polo provinciale professionale APC-Marazzi Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema Le Nuove Indicazioni DR 12550/2013

Dettagli

ESAME DI STATO CONCLUSIVO DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE

ESAME DI STATO CONCLUSIVO DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE ESAME DI STATO CONCLUSIVO DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE A.S. 2012/2013 Gruppo di lavoro: C. Lonardi, G. Piccoli, S. Spinelli, M. Squarzoni 1 Azioni che precedono gli esami di Stato Entro il 30 aprile 2013

Dettagli

PROGRAMMAZIONE CLASSE 5AM QUINTO ANNO

PROGRAMMAZIONE CLASSE 5AM QUINTO ANNO MATERIA INSEGNANTE TECNOLOGIE MECCANICHE DI PROCESSO E DI PRODOTTO Melocco Efrem Mattiuzzi Erminio ANNO SCOLASTICO 2014-2015 PROGRAMMAZIONE CLASSE 5AM QUINTO ANNO PRESENTAZIONE DELLA CLASSE A cura del

Dettagli

CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA

CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA CARTA DELLA QUALITA Livello strategico CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA La politica della qualità: Mission, Obiettivi e Impegni La mission La GL 3000 SERVICES s.r.l. offre servizi destinati al sostegno

Dettagli

Programma Operativo Nazionale 2007 2013 COMPETENZE PER LO SVILUPPO - FSE Annualità 2013

Programma Operativo Nazionale 2007 2013 COMPETENZE PER LO SVILUPPO - FSE Annualità 2013 AUTONOMIA N. 127 ISTITUTO COMPRENSIVO J. SANNAZARO VIA F. CAVALLOTTI, 15 TEL. 0828/793037 - FAX 0828/793256 84020 OLIVETO CITRA (SA) CF. 82005110653 C.M. SAIC81300D E-MAIL: saic81300d@istruzione.it sito

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA SCUOLA

REGOLAMENTO DELLA SCUOLA REGOLAMENTO DELLA SCUOLA Questo regolamento è il risultato di riflessioni e aggiornamenti avvenuti a partire dal 1989, anno in cui il Centro di Psicologia e Analisi Transazionale di Milano ha avviato la

Dettagli

UNITA DI APPRENDIMENTO 3 Istruzione Professionale Indirizzo Servizi Commerciali. Restituzione dell esperienza di stage

UNITA DI APPRENDIMENTO 3 Istruzione Professionale Indirizzo Servizi Commerciali. Restituzione dell esperienza di stage UNITA DI APPRENDIMENTO 3 Istruzione Professionale Indirizzo Servizi Commerciali Denominazione Utenti destinatari Restituzione dell esperienza di stage Studenti classi quinte Servizi Commerciali Discipline

Dettagli

CON L EUROPA INVESTIAMO NEL VOSTRO FUTURO!

CON L EUROPA INVESTIAMO NEL VOSTRO FUTURO! CON L EUROPA INVESTIAMO NEL VOSTRO FUTURO! Presidenza 0884 538858 - Segreteria 0884 581122 - Fax : 0884 516869 web: www.nauticoitismanfredonia.it - e-mail: FGIS01700N@istruzione.it - V. Dante Alighieri

Dettagli

Questionario scuola statali 1 ciclo di istruzione

Questionario scuola statali 1 ciclo di istruzione Questionario scuola statali 1 ciclo di istruzione Denominazione Scuola IST.COMPR. ALBANELLA Data invio 25/02/2015 09:54:20 Codice Meccanografico SAIC887003 URL di riferimento http://ext.pubblica.istruzione.it/invalsi/index.php/534466

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Liceo Statale James Joyce

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Liceo Statale James Joyce Premessa (SCAMBI EDUCATIVI INDIVIDUALI) ESPERIENZE EDUCATIVE ALL ESTERO Le norme che regolano le Esperienze educative all Estero (gli scambi scolastici) sono poche e, in ogni caso, la premessa da tener

Dettagli

DOCUMENTO STILATO DALLA COMMISSIONE DELL AREA 1 (HANDICAP) La valutazione degli alunni disabili

DOCUMENTO STILATO DALLA COMMISSIONE DELL AREA 1 (HANDICAP) La valutazione degli alunni disabili DOCUMENTO STILATO DALLA COMMISSIONE DELL AREA 1 (HANDICAP) La valutazione degli alunni disabili La valutazione degli alunni disabili, intesa sia come verifica dei risultati, sia come valutazione dei processi

Dettagli

PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE PREDISPOSTO SECONDO IL CICLO DELLE COMPETENZE 1 n. (titolo )

PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE PREDISPOSTO SECONDO IL CICLO DELLE COMPETENZE 1 n. (titolo ) PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE PREDISPOSTO SECONDO IL CICLO DELLE COMPETENZE 1 n. (titolo ) A) PROGETTAZIONE E PREPARAZIONE Progettazione e Preparazione 2 TOTALE A B) FORMAZIONE

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI INTERNAZIONALI DELL ISTRUZIONE SCOLASTICA UFFICIO V AUDIT DELLA QUALITÀ DEGLI INTERVENTI

Dettagli

Con la presente, il/la sottoscritto prof./prof.ssa

Con la presente, il/la sottoscritto prof./prof.ssa PRESENTAZIONE DI PROGETTO DIDATTICO da inserire nel P.O.F. per l a.s. _2014/15 Alla c.a della F.S. PER LA GESTIONE DEL P.O.F. per il tramite del DIRIGENTE SCOLASTICO e p.c. al Direttore S.G.A. Con la presente,

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI SCUOLA MEDIA ARMANDO DIAZ OLBIA PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI PREMESSA Da alcuni anni la nostra scuola è frequentata da alunni stranieri provenienti da paesi europei ed extraeuropei, da

Dettagli

Associazione Assestetica Antos

Associazione Assestetica Antos P.O.F. PIANO OFFERTA FORMATIVA BREVE PRESENTAZIONE OBIETTIVI FORMATIVI ASSESTETICA ANTOS IL PIANO FORMATIVO E LE AREE DI STUDIO MODALITA DI VALUTAZIONE E MONITORAGGIO FIGURE PROFESSIONALI UTILIZZATE MODALITA

Dettagli

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI Piazza I Maggio, 26-33100 Udine Tel. 0432 504577 Fax. 0432 511490 Codice fiscale 80023240304 e-mail: info@liceostellini.it - Indirizzo Internet: www.stelliniudine.gov.it

Dettagli

18 COSE CHE NON PUOI NON SAPERE SULL HIGH SCHOOL PROGRAM

18 COSE CHE NON PUOI NON SAPERE SULL HIGH SCHOOL PROGRAM 18 COSE CHE NON PUOI NON SAPERE SULL HIGH SCHOOL PROGRAM 1.Cos è L HIGH SCHOOL PROGRAM: E un programma di studio all estero, rivolto a studenti dai 14 ai 18 anni; 2.LA DURATA DEL PROGRAMMA: E possibile

Dettagli

1. Competenze trasversali

1. Competenze trasversali 1 ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE G. CENA SEZIONE TECNICA ANNO SCOLASTICO 2015/2016 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI MATEMATICA DOCENTI: PROF. ANGERA GIANFRANCO CLASSE V U TUR Secondo le linee guida, il corso

Dettagli

PIANO FORMATIVO INDIVIDUALE

PIANO FORMATIVO INDIVIDUALE PIANO FORMATIVO INDIVIDUALE PFI relativo all assunzione del/la Sig./ra: 1. DATI AZIENDA Ragione Sociale Sede (indirizzo) Cap Comune Partita IVA Codice Fiscale Telefono Fax E- Mail Legale Rappresentante

Dettagli

Sculture dinamiche - classe 3^ Meccanica-meccatronica

Sculture dinamiche - classe 3^ Meccanica-meccatronica UNITA DI APPRENDIMENTO Denominazione Sculture dinamiche - classe 3^ Meccanica-meccatronica Prodotti Progetto e prototipo di scultura dinamica 1 A - Utilizzare le reti e gli strumenti informatici nelle

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CICOGNINI RODARI. Anno scolastico 2014/2015

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CICOGNINI RODARI. Anno scolastico 2014/2015 Anno scolastico 2014/2015 Denominazione progetto Lettorato d inglese, spagnolo e tedesco per le classi 3 del Liceo Rodari. Responsabile del progetto Prof.ssa Maura Ferranti (responsabile d'area) Sintesi

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE. Tecnico Superiore per la grafica, la multicanalità, gli strumenti e i sistemi di comunicazione (5 Liv. EQF)

AVVISO DI SELEZIONE. Tecnico Superiore per la grafica, la multicanalità, gli strumenti e i sistemi di comunicazione (5 Liv. EQF) AVVISO DI SELEZIONE per l ammissione al corso ITS per il conseguimento del diploma di Tecnico Superiore per la grafica, la multicanalità, gli strumenti e i sistemi di comunicazione (5 Liv. EQF) 1 Premessa

Dettagli

Linee Guida per. la sperimentazione di percorsi formativi. nell apprendistato per la qualifica e il diploma professionale

Linee Guida per. la sperimentazione di percorsi formativi. nell apprendistato per la qualifica e il diploma professionale ASSESSORADU DE SU TRABALLU, FORMATZIONE PROFESSIONALE, COOPERATZIONE E SEGURÀNTZIA SOTZIALE ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, COOPERAZIONE E SICUREZZA SOCIALE Apprendistato per la qualifica

Dettagli

SCHEDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI ALTERNANZA SCUOLA/LAVORO A.S. 2012/2013

SCHEDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI ALTERNANZA SCUOLA/LAVORO A.S. 2012/2013 SCHEDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI ALTERNANZA SCUOLA/LAVORO A.S. 2012/2013 1 Istituto scolastico ISIS NICCOLINI PALLI Via E. Rossi, 6 57125 Livorno Progetto di singola scuola Data delibera Collegio

Dettagli

Ente Pisano Scuola Edile Via XXIV maggio 8 56123 Pisa Tel. 050 564316 Fax 050 561807 MODULO BASE

Ente Pisano Scuola Edile Via XXIV maggio 8 56123 Pisa Tel. 050 564316 Fax 050 561807 MODULO BASE Ente Pisano Scuola Edile Via XXIV maggio 8 5613 Pisa Tel. 050 56316 Fax 050 561807 Percorso Apprendisti MODULO BASE ORE: 0 DESCRIZIONE CONTENUTI DEI MODULI Orientamento al linguaggio di cantiere N ORE

Dettagli

PIANO REGIONALE PER LE RISORSE UMANE PIANO D AZIONE 2011-2013

PIANO REGIONALE PER LE RISORSE UMANE PIANO D AZIONE 2011-2013 DIREZIONE DIDATTICA STATALE Dante Alighieri - 88837 PETILIA POLICASTRO (KR) VIA A. De Gasperi, 83 - Tel. 0962431046 fax 0962/431407 Petilia Policastro,14 febbraio 2012 Prot. N 580 A/24 All Albo del Circolo

Dettagli

- I docenti consegnano le prove scritte o grafiche delle singole discipline, che devono essere rese disponibili in sede di scrutinio.

- I docenti consegnano le prove scritte o grafiche delle singole discipline, che devono essere rese disponibili in sede di scrutinio. Codice Ministeriale TEIS00700T Codice Fiscale 80003970672 E-Mail: teis00700t@istruzione.it Sede centrale: Istituto Tecnico per Geometri C. Forti Via Cona, 180/182 64100 TERAMO Tel.Pres. 0861/248261 Centr.

Dettagli

L ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE E. FERMI

L ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE E. FERMI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE E. FERMI FRANCAVILLA FONTANA (BR) MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA COMMISSIONE EUROPEA Autorità di Gestione del Programma Operativo Nazionale La Scuola

Dettagli

Alternanza Scuola Lavoro 2015/2016. ISIS Sacile Brugnera. LINEE GUIDA: nell applicazione della nuova normativa l.107

Alternanza Scuola Lavoro 2015/2016. ISIS Sacile Brugnera. LINEE GUIDA: nell applicazione della nuova normativa l.107 Alternanza Scuola Lavoro 2015/2016 ISIS Sacile Brugnera LINEE GUIDA: nell applicazione della nuova normativa l.107 L107/2015 comma 33 Al fine di incrementare le opportunità di lavoro e le capacità di orientamento

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CICOGNINI RODARI. Anno scolastico 2014/2015

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CICOGNINI RODARI. Anno scolastico 2014/2015 Anno scolastico 2014/2015 Denominazione progetto: MATEMATICANDO: supporto permanente di matematica rivolto a tutti gli studenti. Responsabile del progetto Prof.ssa Patrizia Cataldi Sintesi del progetto

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO n. 2

PROGETTO FORMATIVO n. 2 COMUNE DI TARANTO Direzione Risanamento Città Vecchia e Borgo PIC URBAN IIItalia Città di Taranto PIC URBAN II TARANTO. Misura 1.4 Legge 24/6/1997, n. 196, art. 18 D.M. (Min. Lavoro e Previdenza Sociale)

Dettagli

Questionario scuola statali 2 ciclo di istruzione

Questionario scuola statali 2 ciclo di istruzione Questionario scuola statali ciclo di istruzione Denominazione cuola ITT "FEDI - FERMI" Data invio 7/0/015 08:49:4 Codice Meccanografico PTTF01000R URL di riferimento http://ext.pubblica.istruzione.it/invalsi/index.php/571168

Dettagli

Regolamento per la gestione dell attività formativa e di aggiornamento tecnico AINEVA (modificato dal CTD il 18/12/2008)

Regolamento per la gestione dell attività formativa e di aggiornamento tecnico AINEVA (modificato dal CTD il 18/12/2008) Regolamento per la gestione dell attività formativa e di aggiornamento tecnico AINEVA (modificato dal CTD il 18/12/2008) Questo regolamento - redatto in attuazione del Documento sulla riorganizzazione

Dettagli

Istituti tecnici settore economico indirizzo turismo Programmazione per competenze per la classe quinta Discipline turistiche e aziendali

Istituti tecnici settore economico indirizzo turismo Programmazione per competenze per la classe quinta Discipline turistiche e aziendali Grazia Batarra, Carla Sabatini Turismo: prodotti, imprese e professioni per il quinto anno Edizione mista Tramontana Istituti tecnici settore economico indirizzo turismo Programmazione per competenze per

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio ALLEGATO N. 3 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio SCHEDA DI PRESENTAZIONE PROGETTO Area a rischio e lotta contro l emarginazione scolastica

Dettagli

BANDO PER IL RECLUTAMENTO DI ESPERTI E DI FIGURE PROFESSIONALI P.O.N. F.S.E. Competenze per lo sviluppo Annualità 2013

BANDO PER IL RECLUTAMENTO DI ESPERTI E DI FIGURE PROFESSIONALI P.O.N. F.S.E. Competenze per lo sviluppo Annualità 2013 V Via S. Marco, 3-95030 - Tremestieri Etneo (CT) Cod. Fiscale 80021700879 - Cod. Min. CTMM06700R N. tel/fax 095/496093 Indirizzo e-mail: ctmm06700r@istruzione.it Sito web: www.raffaellosanzio.ct.it Prot.

Dettagli

Percorso in Energia Solare: termica e fotovoltaica

Percorso in Energia Solare: termica e fotovoltaica Percorso didattico del Tecnico Superiore per la gestione e la verifica di impianti energetici secondo l European Qualification Framework - EQF matrice EQF del Percorso in Energia Solare: termica e fotovoltaica

Dettagli

FORMULARIO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI FORMATIVI PER LA PARTECIPAZIONE AL GRAN PRIX DELLA FORMAZIONE EDIZIONE N 5 ANNO 2015

FORMULARIO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI FORMATIVI PER LA PARTECIPAZIONE AL GRAN PRIX DELLA FORMAZIONE EDIZIONE N 5 ANNO 2015 FORMULARIO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI FORMATIVI PER LA PARTECIPAZIONE AL GRAN PRIX DELLA FORMAZIONE EDIZIONE N 5 ANNO 2015 TITOLO DEL PROGETTO: ENTE/IMPRESA PROPONENTE 1 Alla GIURIA DEL GRAN PRIX

Dettagli

IPS S. D Acquisto Bagheria

IPS S. D Acquisto Bagheria IPS S. D Acquisto Bagheria Anno scolastico 2015 2016 PIANO DELLE ATTIVITÀ COLLEGIALI DEI DOCENTI CON RELATIVI IMPEGNI AL PERSONALE DOCENTE AGLI ALUNNI E LORO GENITORI AL DSGA INIZIO ANNO SCOLASTICO CLASSI

Dettagli

PATTO FORMATIVO. Rif. P.A. /RN

PATTO FORMATIVO. Rif. P.A. /RN SISTEMA QUALITA Sistema di istruzione e formazione professionale (IeFp) PATTO FORMATIVO Rif. P.A. /RN I PROFILI L Operatore amministrativo segretariale è in grado di organizzare e gestire attività di segreteria

Dettagli

PROGETTO TRIENNALE PER L ATTIVITA DI ALTERNANZA SCUOLA/LAVORO

PROGETTO TRIENNALE PER L ATTIVITA DI ALTERNANZA SCUOLA/LAVORO LICEO STATALE A.PIGAFETTA Classico, Linguistico e Musicale PROGETTO TRIENNALE PER L ATTIVITA DI ALTERNANZA SCUOLA/LAVORO (approvata dal Collegio dei Docenti l'11 febbraio 2016 e inserita nel PTOF) PREMESSA

Dettagli

a.s. 2015/ 2016 FUNZIONE STRUMENTALE AREA 3:

a.s. 2015/ 2016 FUNZIONE STRUMENTALE AREA 3: a.s. 2015/ 2016 AREA 3: RESPONSABILE E COORDINATORE DELLE ATTIVITA DI ACCOGLIENZA E DI INTEGRAZIONE DI ALLIEVI DIVERSAMENTE ABILI E CON DIFFICOLTA SPECIFICA DI APPRENDIMENTO (DSA) NOMINATIVO DEL RESPONSABILE

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE Guglielmo Marconi Via Atzori, 174-84014 Nocera Inferiore (SA) - Tel.Fax: 081 5174171 081 927918

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE Guglielmo Marconi Via Atzori, 174-84014 Nocera Inferiore (SA) - Tel.Fax: 081 5174171 081 927918 ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE Guglielmo Marconi Via Atzori, 174-84014 Nocera Inferiore (SA) - Tel.Fax: 081 5174171 081 927918 D D PROGRAMMI OPERATIVI NAZIONALI 2007-2013 Obiettivo "Convergenza"

Dettagli

Università degli Studi di Brescia Facoltà di Ingegneria

Università degli Studi di Brescia Facoltà di Ingegneria REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO DELLE PROVE FINALI PER I CORSI DI LAUREA EX DM 270/04 (Approvato CDF 9-3-2011) 1. Riferimenti normativi. 1.1. Decreto Ministeriale 22-10-2004 n. 270, art. 10 (Obiettivi ed attività

Dettagli

SU CARTA INTESTATA DELL ISTITUZIONE SCOLASTICA

SU CARTA INTESTATA DELL ISTITUZIONE SCOLASTICA ALLEGATO 1. PATTO FORMATIVO E DI ORIENTAMENTO DAL MESE DI SETTEMBRE 2014 AL MESE DI MAGGIO 2015 percorso in alternanza scuola-lavoro PRIMA PARTE DENOMINAZIONE PERCORSO:. PROFILO DELL INDIRIZZO DI STUDIO

Dettagli

Percorsi scuola e lavoro per gli allievi diversamente abili con programmazione evalutazione differenziata. Fasi fondamentali della progettazione

Percorsi scuola e lavoro per gli allievi diversamente abili con programmazione evalutazione differenziata. Fasi fondamentali della progettazione Percorsi scuola e lavoro per gli allievi diversamente abili con programmazione evalutazione differenziata Premessa Fasi fondamentali della progettazione Sulla base di quanto stabilito nel D.Lgs 77 del

Dettagli

centro per la formazione professionale CIOFS/FP Imola di orientamento sperimentale progetto scolastico nella scuola secondaria di primo grado

centro per la formazione professionale CIOFS/FP Imola di orientamento sperimentale progetto scolastico nella scuola secondaria di primo grado centro per la formazione professionale CIOFS/FP Imola EDIZIONE 204 progetto sperimentale di orientamento scolastico nella scuola secondaria di primo grado CIOFS/FP Imola Centro per la Formazione Via Pirandello

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CICOGNINI RODARI. Anno scolastico 2014/2015.

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CICOGNINI RODARI. Anno scolastico 2014/2015. Anno scolastico 2014/2015. Denominazione progetto Certificazioni in lingua inglese studenti Liceo Classico Cicognini Responsabile del progetto Responsabile d area: Sandra Idimauri. Sintesi del progetto

Dettagli

1. TITOLO DEL PROGETTO TIROCINIO DI FORMAZIONE ED ORIENTAMENTO (STAGE/ALTERNANZA SCUOLA LAVORO)

1. TITOLO DEL PROGETTO TIROCINIO DI FORMAZIONE ED ORIENTAMENTO (STAGE/ALTERNANZA SCUOLA LAVORO) ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE A. SACCO ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE AD INDIRIZZO IGEA E PROGRAMMATORI I S T I T U T O P R O F E S S I O N A L E PER I SERVIZI ALBERGHIERI E DELLA RISTORAZIONE S A N T

Dettagli

Il Rapporto di Autovalutazione. Prof.ssa Maria Rosaria Villani

Il Rapporto di Autovalutazione. Prof.ssa Maria Rosaria Villani Il Rapporto di Autovalutazione Prof.ssa Maria Rosaria Villani D.P.R. 28 marzo 2013, n. 80 recante il Regolamento sul Sistema Nazionale di valutazione in materia di istruzione e formazione, in vigore dal

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL CORSO ITS TECNICO SUPERIORE PER L'AUTOMAZIONE ED I SISTEMI MECCATRONICI

BANDO PER L AMMISSIONE AL CORSO ITS TECNICO SUPERIORE PER L'AUTOMAZIONE ED I SISTEMI MECCATRONICI Fondazione di Partecipazione "Istituto Tecnico Superiore Nuove Tecnologie per il Made in Italy Sistema Meccanica" C/O Consorzio Universitario di Lanciano Corso Trento e Trieste Palazzo Degli Studi N. 72

Dettagli

RICONOSCIMENTO CREDITI

RICONOSCIMENTO CREDITI Circ. n 48 Milano, 18 ottobre 2015 Sig.ri DOCENTI STUDENTI FAMIGLIE PERSONALE Amministrativo OGGETTO: RICONOSCIMENTO CREDITI (formali, informali, non formali) STUDENTI I.d.A e redazione dei patti formativi

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE BORSE DI FORMAZIONE-LAVORO E DELLE BORSE DI STUDIO A VALENZA TERAPEUTICO RIABILITATIVA DEL DIPARTIMENTO DELLE DIPENDENZE

REGOLAMENTO DELLE BORSE DI FORMAZIONE-LAVORO E DELLE BORSE DI STUDIO A VALENZA TERAPEUTICO RIABILITATIVA DEL DIPARTIMENTO DELLE DIPENDENZE SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 1 TRIESTINA DIPARTIMENTO DELLE DIPENDENZE REGOLAMENTO DELLE BORSE DI FORMAZIONE-LAVORO E DELLE BORSE

Dettagli

I.I.S. Albert Einstein a.s. 2014-2015. Piano Annuale per l Inclusione

I.I.S. Albert Einstein a.s. 2014-2015. Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità I.I.S. Albert Einstein a.s. 2014-2015 Piano Annuale per l Inclusione Rilevazione dei BES presenti: n disabilità certificate (Legge 104/92 art. 3, commi

Dettagli

Prot. 5603/C38-13 Brindisi, 27 settembre 2013

Prot. 5603/C38-13 Brindisi, 27 settembre 2013 Istituto Tecnico Tecnologico G. GIORGI Brindisi Informatica e Telecomunicazioni, Elettronica ed Elettrotecnica, Automazione Meccanica, Meccatronica ed Energia C.F.: 800070740 Cod. Mec.: BRTF00004 Web:

Dettagli

Totale delle ore di attività 70

Totale delle ore di attività 70 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Via Domizia Lucilla Programmazione annuale A.S. 2014/15 Mod. 7.1.A

Dettagli

P.O.N. Competenze per lo Sviluppo Direzione Generale per gli Affari Internazionali Ufficio IV

P.O.N. Competenze per lo Sviluppo Direzione Generale per gli Affari Internazionali Ufficio IV LICEO CLASSICO STATALE CAGNAZZI C.R.S.P. (Centro Risorse Servizi Professionali per la formazione docenti) TEL 0803111707-0803106029- FAX 0803113053 Piazza Zanardelli n. 30-70022 ALTAMURA E-mail (2 caselle):

Dettagli

UNI EN ISO 9001:2000. Pagina 1 di 6

UNI EN ISO 9001:2000. Pagina 1 di 6 Tecnico Installatore reti in fibra ottica apparati e sistemi ottici Pagina 1 di 6 Tecnico Installatore reti in fibra ottica, apparati e sistemi ottici La figura in oggetto è: Tecnico installatore reti

Dettagli

CARTA ETICA PER LE SCUOLE S.I.A.F.

CARTA ETICA PER LE SCUOLE S.I.A.F. CARTA ETICA PER LE SCUOLE S.I.A.F. AMBITI a. FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO-CULTURALE b. SELEZIONE DEGLI ALLIEVI E INFORMAZIONI PRELIMINARI c. RAPPORTO DOCENTI-ALLIEVI d. ORGANIZZAZIONE DIDATTICA

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE Disciplina: Gestione del progetto ed organizzazione d impresa Classe: 5BI A.S. 2015/16 Docente: Mattiolo ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe è costituita da 21 alunni. 20 alunni provenienti

Dettagli

Criteri di valutazione degli alunni

Criteri di valutazione degli alunni Funzioni della valutazione Criteri di valutazione degli alunni La valutazione degli alunni risponde alle seguenti funzioni fondamentali: verificare l acquisizione degli apprendimenti programmati; adeguare

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE INDUSTRIA, ARTIGIANATO e SERVIZI ALFREDO AMATUCCI. All. n.9 IeFP

ISTITUTO PROFESSIONALE INDUSTRIA, ARTIGIANATO e SERVIZI ALFREDO AMATUCCI. All. n.9 IeFP ISTITUTO PROFESSIONALE INDUSTRIA, ARTIGIANATO e SERVIZI ALFREDO AMATUCCI Viale Italia n.18-83100 Avellino Sede centrale: Tel.0825 1643184 Fax: 0826 1643182 Succursale: Via Ferrante - tel e fax 0825 36581

Dettagli

OPERATORE DELLA RISTORAZIONE Indirizzo: Sala e Bar

OPERATORE DELLA RISTORAZIONE Indirizzo: Sala e Bar Qualifiche Professionali Triennali Regionali Nuove figure Professionali 2011 OPERATORE DELLA RISTORAZIONE Indirizzo: Sala e Bar 1 Descrizione Figura Professionale L interviene, a livello esecutivo, nel

Dettagli

Investiamo per il vostro futuro

Investiamo per il vostro futuro I.I.S.S. F.sco D Aguirre Salemi Repubblica Italiana Investiamo per il vostro futuro Prot. n 7470/A22 BANDO PUBBLICO PER IL RECLUTAMENTO ESPERTI ESTERNI L attività oggetto del presente Bando rientra nel

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO 9 BOLOGNA LINEE GUIDA AI CRITERI DI VERIFICA E VALUTAZIONE A.S. 2014-2015

ISTITUTO COMPRENSIVO 9 BOLOGNA LINEE GUIDA AI CRITERI DI VERIFICA E VALUTAZIONE A.S. 2014-2015 LINEE GUIDA AI CRITERI DI VERIFICA E VALUTAZIONE A.S. 2014-2015 1 Premessa Nel rispetto della normativa vigente sulla valutazione vengono preparati, secondo criteri il più possibile oggettivi, test di

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGRAMMA UNA SCUOLA PER LA DEMOCRAZIA

AVVISO PUBBLICO PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGRAMMA UNA SCUOLA PER LA DEMOCRAZIA ISTITUTO COMPRENSIVO DI SELLIA MARINA(CZ) Via Frischia-88050 Sellia Marina (CZ) Tel.Uff.Dirig.0961/969733 Tel.e Fax.Segr.0961/964134-0961/964084 e-mail: CZIC848003@istruzione.it sito: www.selliamarinascuola.it

Dettagli

Il DIRIGENTE SCOLASTICO

Il DIRIGENTE SCOLASTICO Prot. 11266/C14 Brindisi, 22/12/2015 Ai docenti Atti Al sito Web della scuola Oggetto: Bando per il reclutamento di N 6 docenti Tutor Progetto MEMORY SAFE Sicuri verso il futuro- CUP 851810001350001 Il

Dettagli

Questionario scuola statali 2 ciclo di istruzione

Questionario scuola statali 2 ciclo di istruzione Questionario scuola statali 2 ciclo di istruzione Denominazione Scuola UGO FOSCOLO Data invio 27/02/205 7::26 Codice Meccanografico RMPC26000Q URL di riferimento http://ext.pubblica.istruzione.it/invalsi/index.php/5768

Dettagli

ALLEGATO B. Nel corso degli anni il monitoraggio ha previsto nelle diverse annualità:

ALLEGATO B. Nel corso degli anni il monitoraggio ha previsto nelle diverse annualità: ALLEGATO B Il modello di monitoraggio Il gruppo di Progetto di PQM, nell anno scolastico 2010-2011 ha costituito un gruppo di lavoro tecnico composto dal gruppo di progetto stesso e dai ricercatori dei

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA SCUOLA

REGOLAMENTO DELLA SCUOLA REGOLAMENTO DELLA SCUOLA Questo regolamento è il risultato di riflessioni e aggiornamenti avvenuti a partire dal 1989, anno in cui il Centro di Psicologia e Analisi Transazionale di Milano ha avviato la

Dettagli