adoption: eine bewusste entscheidung adozione: una scelta consapevole

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "adoption: eine bewusste entscheidung adozione: una scelta consapevole"

Transcript

1 adoption: eine bewusste entscheidung adozione: una scelta consapevole VORBEREITUNGSKURS FÜR INTERESSIERTE PAARE CORSO DI PREPARAZIONE PER COPPIE ASPIRANTI ALL ADOZIONE Abteilung 24 - Familie und Sozialwesen Dienststelle für Personalentwicklung Ripartizione 24 - Famiglia e Politiche Sociali Servizio Sviluppo Personale

2 Adoption: eine bewusste Entscheidung Vorbereitungskurs für interessierte Paare ZIELGRUPPE Interessierte Paare, die sich über Adoption informieren wollen bzw. solche die beabsichtigen ein Kind zu adoptieren (max. 10 Paare) ZIEL Den Paaren Gelegenheit bieten, eine bewusste Entscheidung reifen zu lassen, indem sie: n über die eigenen Gründe für die Adoption nachdenken; n die Bedürfnisse des Adoptivkindes kennenlernen; n die notwendigen Informationen zum Adoptionsverlauf erhalten. INHALTE Informationen über die nationale und internationale Adoption: Adoption aus rechtlicher und sozialer Sicht n Gesetze, Verfahren, praktische Vorgangsweise, nationale und internationale Adoption. Wer kann adoptieren? Wer kann adoptiert werden? n Zuständigkeit und Aufgabe des Jugendgerichtes bei der Adoption n Aufgabe und Rolle der Dienststelle für Adoption Südtirol n Aufgabe und Rolle der Vermittlungsstellen, vorgetragen von Amici dei Bambini oder Amici Trentini n Aufgabe und Rolle des Vereins Südtiroler Pflege- und Adoptiveltern, vorgestellt von einem Mitglied des Vereins Adoption aus psychologischer Sicht n Adoption aus der Sicht des Kindes n Die Bedeutung der ersten Lebensjahre seelisch verletzte Kinder n Die Bedeutung der Herkunftsfamilie n Adoption aus der Sicht der Adoptiveltern n Erfahrungsberichte

3 METHODE n Erarbeitung der einzelnen Inhalte n Erfahrungsaustausch in der Gruppe n Erfahrungsberichte von Betroffenen TERMINE Das Seminar umfasst 2 Tage: Frühjahrskurs: Mai 2014 Herbstkurs: November 2014 STUNDENPLAN Von 9.00 bis Uhr REFERENT/innen n Dr. Maria Lintner-Zanon, Psychologin und Psychotherapeutin, Terlan n Felix Lantschner, Sozialassistent, Bruneck CO-REFERENTen/INNEN n Vertretung des Jungendgerichts Bozen n Vertretung der Vermittlungsstelle Amici dei Bambini oder der Vermittlungsstelle Amici Trentini n Vertretung des Vereins Südtiroler Adoptiv- und Pflegeeltern n Erfahrungsberichte von Adoptivfamilien n Erfahrungsberichte von erwachsenen Adoptierten n Erfahrungsbericht einer abgebenden Mutter ANMELDESCHLUSS (Frühjahrskurs) (Herbstkurs) SPRACHE Deutsch

4 TEILNAHMEGEBÜHR Kostenlos VERANSTALTUNGSORT UND ANMELDUNG Bildungshaus Lichtenburg, Vilpianerstraße 27, Nals Tel , Fax Es wird empfohlen im Bildungshaus zu übernachten INFORMATIONSGESPRÄCHE ÜBER ADOPTION Vorrang haben Paare, welche bereits das erste Informationsgespräch mit der Sozialassistentin der Dienststelle Adoption Südtirol geführt haben: Dienststelle Adoption Südtirol Vittorio-Veneto-Straße 5, Bozen Tel oder Fax Internet:

5 L adozione: una scelta consapevole Corso di preparazione per coppie aspiranti all adozione DESTINATARI Coppie che si vogliono informare sull adozione e coppie aspiranti all adozione nazionale ed internazionale (mass. 20 partecipanti) OBIETTIVO Consentire alle coppie di maturare consapevolezza rispetto all adozione come scelta personale e della coppia n Riflettere sulla propria motivazione all adozione: parlando dei bisogni della coppia che si avvicina all adozione, dei bisogni del bambino adottivo n Maturare conoscenze in merito alla situazione del bambino adottivo e alla realtà di provenienza n Riflettere sul concetto di genitorialità adottiva e genitorialitá naturale n Dare le informazioni necessarie nei confronti della tematica adozione: iter burocratico, attori coinvolti, compiti e ruoli dei diversi attori. CONTENUTI Adottare significa innanzi tutto dare una famiglia ad un bambino abbandonato e quindi vedere come soggetto principale il bambino. L acquisizione di informazioni specifiche da parte di esperti, l ascolto di esperienze di famiglie adottive, la discussione e lo scambio con altre coppie aspiranti possono aiutare a conoscere meglio sia i lati positivi sia le difficoltá connesse con il processo adottivo, consentendo cosí di giungere ad una decisione consapevole in merito alla scelta da intraprendere. Il corso affronta questioni giuridiche, aspetti psicologici, aspetti sociali anche con l ausilio di esperti e persone che hanno vissuto e stanno vivendo l esperienza adottiva.

6 METODO Il corso prevede delle relazioni, lavoro in gruppo, esperienze. I partecipanti ricevono una sintesi scritta degli interventi nonché altro materiale utile informativo. PERIODO Il seminario si terrà in 2 giornate: Corso primavera: aprile 2014 Corso autunno: ottobre 2014 ORARIO Dalle ore 9.00 alle ore Relatori/RELAtRICi n Hilda Profanter, assistente sociale, Varna e altri relatori/relatrici CO-RELATORI/RELATRICI n Rappresentante del Tribunale per i minorenni di Bolzano n Rappresentante dell Ente autorizzato Amici dei Bambini ed Amici Trentini n Rappresentante dell associazione famiglie adottive e affidatarie dell Alto Adige n Esperienze da parte di famiglie adottive n Esperienze da parte di adulti adottati ISCRIZIONE ENTRO (corso primavera) (corso autunno) LINGUA Italiano

7 QUOTA D ISCRIZIONE Nessuna LUOGO ED ISCRIZIONI Centro di formazione Haus der Familie - Casa della famiglia Lichtenstern 1/7, Soprabolzano Tel , Fax Si consiglia il pernottamento presso il centro di formazione. COLLOQUI INFORMATIVI SULL ADOZIONE Verrà data precedenza alle coppie che hanno partecipato al primo colloquio informativo con l assistente sociale del Servizio Adozioni Alto Adige: Servizio Adozioni Alto Adige Via Vittorio Veneto 5, Bolzano tel oppure , fax 0471/ sito:

8 anmeldung/iscrizione n das beiliegende anmeldeformular kann für den deutschen Kurs beim Bildungshaus Lichtenburg, vilpianerstraße 27, nals abgegeben werden oder mittels Fax geschickt werden. (tel , n L allegato modulo d iscrizione può essere consegnato per il corso in lingua italiana presso centro di formazione Haus der Familie Casa della famiglia, Lichtenstern 1/7, soprabolzano oppure può essere spedito tramite fax (tel , KooRdination/cooRdinaMento autonome provinz Bozen - provincia autonoma di Bolzano abt. Familie und sozialwesen - Rip. Famiglia e politiche sociali dienststelle für personalentwicklung - servizio sviluppo personale Landhaus 12 palazzo provinciale via Kanonikus-Michael-Gamper-straße 1, Bozen - Bolzano Information, Koordination und Kursleitung Informazioni, coordinamento e direzione del corso soz. ass. - ass. soc. Maria Minacapilli-Baumgartner tel , Fax Unsere Themen Weiterbildung I nostri temi Formazione continua Sekretariat - segreteria petra wohlgemuth tel , Fax

Il Servizio Alto Adige

Il Servizio Alto Adige Il Servizio Adozioni Alto Adige Da giugno del 2010 è attivo il Servizio Adozioni Alto Adige gestito dall Azienda Servizi Sociali di Bolzano che, su delega della Provincia Autonoma di Bolzano, garantisce

Dettagli

Provincia Autonoma di Bolzano - Alto Adige. Autonome Provinz Bozen - Südtirol

Provincia Autonoma di Bolzano - Alto Adige. Autonome Provinz Bozen - Südtirol Bollettino Ufficiale n. 51/I-II del 22/12/2015 / Amtsblatt Nr. 51/I-II vom 22/12/2015 0096 103880 Beschlüsse - 1. Teil - Jahr 2015 Deliberazioni - Parte 1 - Anno 2015 Autonome Provinz Bozen - Südtirol

Dettagli

Neujahrstreff der Handelskammer Gemeinsam ins neue Jahr

Neujahrstreff der Handelskammer Gemeinsam ins neue Jahr PARTNER DER WIRTSCHAFT Einladung zum Neujahrstreff der Handelskammer Gemeinsam ins neue Jahr 19. 20. 21. Jänner 2015 18.00 Uhr Bozen Kiens Naturns Neujahrstreff der Handelskammer Gemeinsam ins neue Jahr

Dettagli

Provincia Autonoma di Bolzano - Alto Adige. Autonome Provinz Bozen - Südtirol

Provincia Autonoma di Bolzano - Alto Adige. Autonome Provinz Bozen - Südtirol Bollettino Ufficiale n. 50/I-II del 15/12/2015 / Amtsblatt Nr. 50/I-II vom 15/12/2015 0019 103532 Dekrete - 1. Teil - Jahr 2015 Decreti - Parte 1 - Anno 2015 Autonome Provinz Bozen - Südtirol DEKRET DES

Dettagli

SCHLAFGUT- AKTIONSWOCHEN! AZIONE SOGNI D ORO! EDITION/ EDIZIONE NR. 11 SA/SA 25.10. SA/SA 08.11.2014. www.reschhome-gesunderschlaf.

SCHLAFGUT- AKTIONSWOCHEN! AZIONE SOGNI D ORO! EDITION/ EDIZIONE NR. 11 SA/SA 25.10. SA/SA 08.11.2014. www.reschhome-gesunderschlaf. IP UNGLAUBLICH! Bis zu 1 Jahr Matratzen Rückgabe-Garantie! INCREDIBILE! Materassi con diritto di recesso fino ad un anno! SCHLAFGUT- AKTIONSWOCHEN! SA/SA 25.10. SA/SA 08.11.2014 AZIONE SOGNI D ORO! www.reschhome-gesunderschlaf.it

Dettagli

Beirat zur Förderung des weiblichen Unternehmertums der Handelskammer Bozen

Beirat zur Förderung des weiblichen Unternehmertums der Handelskammer Bozen Beirat zur Förderung des weiblichen Unternehmertums der Handelskammer Bozen Frauen und Wirtschaft sind untrennbar miteinander verbunden. Seit jeher haben Frauen den Haushalt geführt und Ersparnisse angelegt;

Dettagli

26.11.2015 06.01.2016 Hofburg Brixen

26.11.2015 06.01.2016 Hofburg Brixen 26.11.2015 06.01.2016 Hofburg Brixen Ein einzigartiges multimediales Licht- und Musikspektakel in der Brixner Hofburg Spectaculaires: Die Lichtkünstler von Notre-Dame Le Télégramme: Benoît Quéro. Der Meister

Dettagli

ACCOGLIENZA PER BAMBINE e BAMBINI ADOTTATI NELLE SCUOLE

ACCOGLIENZA PER BAMBINE e BAMBINI ADOTTATI NELLE SCUOLE ACCOGLIENZA PER BAMBINE e BAMBINI ADOTTATI NELLE SCUOLE Linee guida per genitori ed insegnanti Conoscere per accogliere I minori adottati nella provincia di Bolzano 478 negli ultimi 10 anni 30 nuove adozioni

Dettagli

Piano di settore disabilità Obiettivi e sfide delle politiche per le persone con disabilità in Alto Adige 2012-2015

Piano di settore disabilità Obiettivi e sfide delle politiche per le persone con disabilità in Alto Adige 2012-2015 Piano di settore disabilità Obiettivi e sfide delle politiche per le persone con disabilità in Alto Adige 2012-2015 AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL Abteilung 24 - Familie und Sozialwesen Amt 24.3 - Amt

Dettagli

Autonome Provinz Bozen - Südtirol. Provincia Autonoma di Bolzano - Alto Adige. Utilizzo dei siti radioripetitori della Provincia -

Autonome Provinz Bozen - Südtirol. Provincia Autonoma di Bolzano - Alto Adige. Utilizzo dei siti radioripetitori della Provincia - Bollettino Ufficiale n. 45/I-II del 11/11/2014 / Amtsblatt Nr. 45/I-II vom 11/11/2014 192 95969 Beschlüsse - 1 Teil - Jahr 2014 Deliberazioni - Parte 1 - Anno 2014 Autonome Provinz Bozen - Südtirol BESCHLUSS

Dettagli

Centro affidi e Centro adozioni: esperienze e prospettive

Centro affidi e Centro adozioni: esperienze e prospettive Nuove forme per l accoglienza familiare Firenze, 6 marzo 2013 Centro affidi e Centro adozioni: esperienze e prospettive Dott.ssa Sandra Di Rocco Responsabile P.O. Interventi per Minori e Famiglia del Comune

Dettagli

Test di scrittura. Test di scrittura

Test di scrittura. Test di scrittura Name Klasse Schreiben I HT 2012/13 Schriftliche Reifeprüfung Haupttermin aus Italienisch Haupttermin 14. Mai 2013 14. Mai 2013 Name Gesamtpunkte ESERCIZIO 1: Klasse von 40 Gesamtpunkte ESERCIZIO 2: von

Dettagli

Informationen zur Müllentsorgung informazioni per lo smaltimento dei rifiuti

Informationen zur Müllentsorgung informazioni per lo smaltimento dei rifiuti Informationen zur Müllentsorgung informazioni per lo smaltimento dei rifiuti Für den Restmüll dürfen nur die in der Gemeinde erhältlichen Müllsäcke verwendet Der Restmüll wird an jedem Montag abgeholt.

Dettagli

Intorno all adozione. Supervisione di casi clinici Roma, 6 aprile 13 aprile 25 maggio 12 ottobre 9 novembre - 7 dicembre 2013

Intorno all adozione. Supervisione di casi clinici Roma, 6 aprile 13 aprile 25 maggio 12 ottobre 9 novembre - 7 dicembre 2013 Intorno all adozione. Supervisione di casi clinici Roma, 6 aprile 13 aprile 25 maggio 12 ottobre 9 novembre - 7 dicembre 2013 Numero di giornate previste per l'evento formativo: 6 Giornata 1 n. sessioni:

Dettagli

PROGRAMMAZIONE SOCIALE: infanzia e adolescenza

PROGRAMMAZIONE SOCIALE: infanzia e adolescenza Provincia di Reggio Emilia PROGRAMMAZIONE SOCIALE: infanzia e adolescenza Servizio Programmazione Scolastica educativa ed Interventi per la sicurezza sociale PAOLA CASALI Consigliera Provinciale 11 Giugno

Dettagli

Dienststelle Adoption Südtirol. Servizio Adozioni Alto Adige

Dienststelle Adoption Südtirol. Servizio Adozioni Alto Adige Dienststelle Adoption Südtirol Servizio Adozioni Alto Adige Organisation des Dienstes Organizzazione del servizio Amt für Kinder- und Jugendschutz und soziale Inklusion Ufficio per la Tutela dei minori

Dettagli

Parcheggio interrato in piazza Vittoria Tiefgarage am Siegesplatz INDAGINE DI MERCATO MARKTSTUDIE

Parcheggio interrato in piazza Vittoria Tiefgarage am Siegesplatz INDAGINE DI MERCATO MARKTSTUDIE INDAGINE DI MERCATO MARKTSTUDIE 15.04.2014 1 TAXI 4 TAXI 1 3 Strada privata Strada privata Via Orazio Via Antonio Locatelli Piazzola Seab Via Cesare Battisti Via Padre Reginaldo Giuliani Corso della Libertà

Dettagli

SEAB SERVIZI ENERGIA AMBIENTE BOLZANO VIA LANCIA 4/A 39100 BOLZANO (BZ)

SEAB SERVIZI ENERGIA AMBIENTE BOLZANO VIA LANCIA 4/A 39100 BOLZANO (BZ) BOLZANO SUD Via Buozzi 6, Z.I. Bolzano Sud, 39100 Bolzano Tel. 0471.914243 Fax 0471.200989 POLIZZE RCA AUTO 50 M09620659/54 KENNZEICHEN BZ583247 FÄLLIGKEIT 31/12/2014 SEAB SERVIZI ENERGIA AMBIENTE BOLZANO

Dettagli

LE LEGGI CHE DISCIPLINANO L ADOZIONE E L AFFIDO FAMILIARE

LE LEGGI CHE DISCIPLINANO L ADOZIONE E L AFFIDO FAMILIARE LE LEGGI CHE DISCIPLINANO L ADOZIONE E L AFFIDO FAMILIARE Legge 184/83 E la prima normativa specifica che disciplina l adozione e l affidamento dei minori. Legge 28 marzo 2001 n.149 Disciplina dell adozione

Dettagli

DISTRETTO SOCIO - SANITARIO N. 45

DISTRETTO SOCIO - SANITARIO N. 45 DISTRETTO SOCIO - SANITARIO N. 45 1. NUMERO AZIONE 19 2. TITOLO AZIONE Spazio di consulenza e sostegno alle famiglie e agli adolescenti 3. DESCRIZIONE DELLE ATTIVITÀ Descrivere sinteticamente le attività

Dettagli

DAL MARCHIO AL BRAND VON DER MARKE ZUM BRAND

DAL MARCHIO AL BRAND VON DER MARKE ZUM BRAND TT EM BE SE R2 11 014 MARC HI I ITAR UN EGNI CO S I M ED a EM BR 4 EDIZIONE T P E 20 14 11 SE DAL MARCHIO AL BRAND VON DER MARKE ZUM BRAND Iniziativa realizzata e finanziata nell ambito della collaborazione

Dettagli

Diventare affidatari DOCUMENTO DEL COORDINAMENTO NAZIONALE SERVIZI AFFIDI n.8 / 2011

Diventare affidatari DOCUMENTO DEL COORDINAMENTO NAZIONALE SERVIZI AFFIDI n.8 / 2011 Diventare affidatari DOCUMENTO DEL COORDINAMENTO NAZIONALE SERVIZI AFFIDI n.8 / 2011 1 PREMESSA Il CNSA riconosce e valorizza le specificità di ciascun Ente Locale, delle singole professionalità e delle

Dettagli

Sala Conferenze Koinè, Via Lancia 8/A, Bolzano. 09 aprile 201 4 1 4:30-1 8:30. Relatore: Andrea Bonino

Sala Conferenze Koinè, Via Lancia 8/A, Bolzano. 09 aprile 201 4 1 4:30-1 8:30. Relatore: Andrea Bonino T a s s a z i o n e i n I t a l i a d e i r e d d i t i d i l a v o r o p r e s t a t o a l l ' e s t e r o e m o d e l l o u n i c o d e l l e p e r s o n e f i s i c h e n o n r e s i d e n t i Sala

Dettagli

con riferimento al disegno di legge: Mit Bezug auf den mit Schreiben des Präsidenten der Region vom 18. Jänner 2017 übermittelten Gesetzentwurf:

con riferimento al disegno di legge: Mit Bezug auf den mit Schreiben des Präsidenten der Region vom 18. Jänner 2017 übermittelten Gesetzentwurf: cr_taas-23/01/2017-0000148-a Regione Autonoma Trentino - Alto Adige Ripartizione II Affari Istituzionali, competenze ordinamentali e previdenza Autonome Region Trentino - Südtirol Abteilung II Institutionelle

Dettagli

Le aspirazioni professionali dei maturandi altoatesini

Le aspirazioni professionali dei maturandi altoatesini Abstract: Le aspirazioni professionali dei maturandi altoatesini COMMITTENTE: Libera Università di Bolzano Il centro di ricerca sociale e demoscopia apollis di Bolzano ha condotto ad inizio 2010 un'indagine

Dettagli

II Raduno Internazionale Auto e Moto d Epoca della Riviera Friulana

II Raduno Internazionale Auto e Moto d Epoca della Riviera Friulana II Raduno Internazionale Auto e Moto d Epoca della Riviera Friulana Raduno Quote di partecipazione Da inviare all Acn Forze di Polizia via mail info@acn-forzepolizia.it Adesione alla prima giornata (Iscrizione

Dettagli

Attività 2014 Agenzia formativa Formarsi agli Innocenti

Attività 2014 Agenzia formativa Formarsi agli Innocenti Attività 2014 Agenzia formativa Formarsi agli Innocenti L offerta formativa dell Istituto degli Innocenti nasce da un esperienza consolidata di gestione di servizi e attività di ricerca e formazione a

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI CENTRO SERVIZIO AFFIDO E ADOZIONI TERRITORIALE -SAAT

CARTA DEI SERVIZI CENTRO SERVIZIO AFFIDO E ADOZIONI TERRITORIALE -SAAT CARTA DEI SERVIZI CENTRO SERVIZIO AFFIDO E ADOZIONI TERRITORIALE -SAAT Pag.1 Pag.2 Sommario COS È IL SERVIZIO AFFIDO E ADOZIONI TERRITORIALE SAAT... 3 DESTINATARI DEL SERVIZIO... 3 I SERVIZI OFFERTI...

Dettagli

CONSORZIO INTERCOMUNALE SERVIZI SOCIO ASSISTENZIALI CISS - AC Posizione Organizzativa - AREA TERRITORIALE

CONSORZIO INTERCOMUNALE SERVIZI SOCIO ASSISTENZIALI CISS - AC Posizione Organizzativa - AREA TERRITORIALE INFORMAZIONI PERSONALI Nome BONOMETTI GRAZIELLA Data di nascita 29/01/1958 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio ASSISTENTE SOCIALE CONSORZIO INTERCOMUNALE SERVIZI SOCIO

Dettagli

Dekret Decreto 13372/2015. Nr. N. 17.2 Amt für Lehrpersonalverwaltung Ufficio assunzione e carriera del personale docente e dirigente

Dekret Decreto 13372/2015. Nr. N. 17.2 Amt für Lehrpersonalverwaltung Ufficio assunzione e carriera del personale docente e dirigente AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE Dekret Decreto der Hauptschulamtsleiterin della Sovrintendente Nr. N. 133/015 Dekret Nr./N. Decreto: 133/015. Digital unterzeichnet

Dettagli

Amateursport- und Freizeitclub. 39037 RODENECK, Vill, n 35e RODENECK - RODENGO HAUS KONRAD VON RODANK

Amateursport- und Freizeitclub. 39037 RODENECK, Vill, n 35e RODENECK - RODENGO HAUS KONRAD VON RODANK Amateursport- und Freizeitclub 39037 RODENECK, Vill, n 35e EINLADUNG AN ALLE JUDOCLUBS INVITO A TUTTE LE SOCIETÀ JUDO 1. Sptg. SÜDTIROLPOKAL 2016 1 TROFEO ALTO ADIGE DATUM / DATA: 03. 04. 2016 SONNTAG

Dettagli

Residenze Oneworks. Vivere lungo il lago - Wohnen am Seeufer des Lago Maggiore. www.laveno-realestate.com

Residenze Oneworks. Vivere lungo il lago - Wohnen am Seeufer des Lago Maggiore. www.laveno-realestate.com Residenze Oneworks Vivere lungo il lago - Wohnen am Seeufer des Lago Maggiore www.laveno-realestate.com «Lo straordinario paesaggio del lago si percepisce da ogni luogo interno ed esterno.» «Die einzigartige

Dettagli

Italienisch. Hören. 13. Mai 2016 BHS. Standardisierte kompetenzorientierte schriftliche Reife- und Diplomprüfung. Name: Jahrgang:

Italienisch. Hören. 13. Mai 2016 BHS. Standardisierte kompetenzorientierte schriftliche Reife- und Diplomprüfung. Name: Jahrgang: Name: Jahrgang: Standardisierte kompetenzorientierte schriftliche Reife- und Diplomprüfung BHS 13. Mai 2016 Italienisch (B1) Hören Hinweise zum Beantworten der Fragen Sehr geehrte Kandidatin, sehr geehrter

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 5 TITOLO DEL PROGETTO: Con i Talari di Mercurio SETTORE e Area di Intervento: Settore A: Assistenza; Area 01: Anziani ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO Obiettivo finale o

Dettagli

DISTRETTO SOCIO SANITARIO 18 (PATERNO -BELPASSO-RAGALNA-ASL 3)

DISTRETTO SOCIO SANITARIO 18 (PATERNO -BELPASSO-RAGALNA-ASL 3) DISTRETTO SOCIO SANITARIO 18 (PATERNO -BELPASSO-RAGALNA-ASL 3) Allegato alla deliberazione consiliare n. 04 del 7 febbraio 2007 ART. 1 DEFINIZIONE DI AFFIDAMENTO FAMILIARE 1. L affidamento familiare è

Dettagli

dott.ssa MARINA ELLERO VIOLENZA DI GENERE E STRATEGIE DI INTERVENTO 08/11/2014 LA RISPOSTA DEI SERVIZI IN RETE

dott.ssa MARINA ELLERO VIOLENZA DI GENERE E STRATEGIE DI INTERVENTO 08/11/2014 LA RISPOSTA DEI SERVIZI IN RETE dott.ssa MARINA ELLERO VIOLENZA DI GENERE E STRATEGIE DI INTERVENTO 08/11/2014 LA RISPOSTA DEI SERVIZI IN RETE Sede: Distretto Sanitario - Via San Valentino 20, 3 piano Udine Numero Verde: 800.531.135

Dettagli

ASSOCIAZIONE POLICE PENELOPE ASSOCIATION

ASSOCIAZIONE POLICE PENELOPE ASSOCIATION PROTOCOLLO D INTESA INTERNATIONAL & ASSOCIAZIONE POLICE PENELOPE ASSOCIATION ITALIA Solidarietà fra i Popoli e le Polizie di tutto il mondo Chi dimentica cancella noi non dimentichiamo www.ipa-italia.ititalia.it

Dettagli

Gli interventi della Regione Piemonte a sostegno delle adozioni. M. Anglesio

Gli interventi della Regione Piemonte a sostegno delle adozioni. M. Anglesio Gli interventi della Regione Piemonte a sostegno delle adozioni M. Anglesio L abbandono dei bambini è una questione sociale, non solamente individuale. E necessario che l adozione acquisisca il suo carattere,

Dettagli

Italienisch. Hören. 12. Mai 2015 HAK. Standardisierte kompetenzorientierte schriftliche Reife- und Diplomprüfung. Name: Klasse/Jahrgang:

Italienisch. Hören. 12. Mai 2015 HAK. Standardisierte kompetenzorientierte schriftliche Reife- und Diplomprüfung. Name: Klasse/Jahrgang: Name: Klasse/Jahrgang: Standardisierte kompetenzorientierte schriftliche Reife- und Diplomprüfung HAK 12. Mai 2015 Italienisch (B1) Hören Hinweise zum Beantworten der Fragen Sehr geehrte Kandidatin, sehr

Dettagli

LA GIUNTA PROVINCIALE. delibera

LA GIUNTA PROVINCIALE. delibera 32 Bollettino Ufficiale n. 17/I-II del 21.4.2009 - Amtsblatt Nr. 17/I-II vom 21.4.2009 [BO17090154597 S050 ] DECRETO DEL SOVRINTENDENTE SCOLASTICO 12 marzo 2009, n. 109/17.4 Proroga della nomina dei membri

Dettagli

Änderungen der Mindest-Standards für die öffentliche Ausbildung in der berufsspezialisierenden Lehre

Änderungen der Mindest-Standards für die öffentliche Ausbildung in der berufsspezialisierenden Lehre Anlage 1: Änderungen der Mindest-Standards für die öffentliche Ausbildung in der berufsspezialisierenden Lehre gemäß Landesgesetz vom 4. Juli 2012, Nr. 12, Ordnung der Lehrlingsausbildung, Artikel 19,

Dettagli

UNA VISIONE DELL ADOZIONE E DELL AFFIDAMENTO

UNA VISIONE DELL ADOZIONE E DELL AFFIDAMENTO UNA VISIONE DELL ADOZIONE E DELL AFFIDAMENTO Benedetta Baquè Psicologa - Psicoterapeuta I BISOGNI DEI BAMBINI E DEI RAGAZZI Ogni bambino ha diritto a crescere in una famiglia, la propria o se questa non

Dettagli

DISTRETTO SOCIO - SANITARIO N. 45 AFFIDO FAMILIARE

DISTRETTO SOCIO - SANITARIO N. 45 AFFIDO FAMILIARE DISTRETTO SOCIO - SANITARIO N. 45 1. NUMERO AZIONE 16 2. TITOLO AZIONE AFFIDO FAMILIARE 3. DESCRIZIONE DELLE ATTIVITÀ Descrivere sinteticamente le attività che si intendono realizzare all interno dell

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Nel Sol.Co. della cooperazione (Brescia, Ospitaletto, Gardone val Trompia)

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Nel Sol.Co. della cooperazione (Brescia, Ospitaletto, Gardone val Trompia) ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Nel Sol.Co. della cooperazione (Brescia, Ospitaletto, Gardone val Trompia) SETTORE e Area di Intervento: Codifica: A12 Settore: ASSISTENZA

Dettagli

5/15. Toskana/Venetien Toscana/Veneto. Mai Maggio

5/15. Toskana/Venetien Toscana/Veneto. Mai Maggio 5/15 Toskana/Venetien Toscana/Veneto Regolo Ripasso Valpolicella Superiore DOC Traubensorten: Corvina, Rondinella, Molinara Vitigni: Corvina, Rondinella, Molinara Januar Gennaio Februar Febbraio März Marzo

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA. tra

PROTOCOLLO DI INTESA. tra N. 35 Registro di raccolta dei contratti REGIONE AUTONOMA TRENTINO-ALTO ADIGE/SǕDTIROL CONSIGLIO DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROTOCOLLO DI INTESA tra la Regione Autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CORSO DI PREPARAZIONE ALLA PROFESSIONE FORENSE E ALL'ESAME DI STATO CORSO 2007-2008

REGOLAMENTO DEL CORSO DI PREPARAZIONE ALLA PROFESSIONE FORENSE E ALL'ESAME DI STATO CORSO 2007-2008 FONDAZIONE FORENSE di BOLZANO SÜDTIROLER BILDUNGSZENTRUM GEN. del Consiglio dell Ordine degli Avvocati 39100 Bozen, Dr.-Streiter-Gasse 20/III 39100 Bolzano, Piazza Tribunale 1 39100 Bolzano, Via Dr.Streiter

Dettagli

SPERIMENTAZIONE LINEE GUIDA AFFIDO FAMILIARE

SPERIMENTAZIONE LINEE GUIDA AFFIDO FAMILIARE SPERIMENTAZIONE LINEE GUIDA AFFIDO FAMILIARE BUONE PRASSI PREMESSA L affidamento familiare, intervento di protezione e tutela nei confronti di minori temporaneamente privi di idoneo ambiente familiare,

Dettagli

Zancan Formazione Srl PROPOSTE FORMATIVE 2012

Zancan Formazione Srl PROPOSTE FORMATIVE 2012 Zancan Formazione Srl PROPOSTE FORMATIVE 2012 La Zancan Formazione Srl si propone di promuovere e diffondere una cultura sociale ispirata ai valori della solidarietà, del rispetto della dignità dei soggetti

Dettagli

Che cosa è l Affidamento?

Che cosa è l Affidamento? Che cosa è l Affidamento? L affidamento,, diversamente dall adozione adozione, è l accoglienza temporanea nella propria casa di un bambino o di un ragazzo. A Torino esiste sin dal 1976,, a livello nazionale

Dettagli

Contesto, dati, caratteristiche e tendenze del fenomeno adottivo in Toscana

Contesto, dati, caratteristiche e tendenze del fenomeno adottivo in Toscana L impegno per le famiglie adottive in Toscana. Lavorare insieme per favorire l inserimento e l accoglienza a scuola Firenze 23 gennaio 2014 Contesto, dati, caratteristiche e tendenze del fenomeno adottivo

Dettagli

WORKSHOP FORMATIVO PER PSICOLOGI LO SPORTELLO DI ASCOLTO A SCUOLA Strumenti per lavorare come psicologo nella scuola 10/24 maggio 2013

WORKSHOP FORMATIVO PER PSICOLOGI LO SPORTELLO DI ASCOLTO A SCUOLA Strumenti per lavorare come psicologo nella scuola 10/24 maggio 2013 Centro di psicologia per la Famiglia Il Nido e il Volo Consulenza psicologica infanzia adolescenza e età edulta Via dei Furi, 43 Roma (M Porta Furba) WORKSHOP FORMATIVO PER PSICOLOGI LO SPORTELLO DI ASCOLTO

Dettagli

Corso di aggiornamento per Addetti al Servizio di prevenzione e protezione

Corso di aggiornamento per Addetti al Servizio di prevenzione e protezione AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL Abteilung 4 - Personal Amt 4.01 Dienststelle für Arbeitsschutz PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE Ripartizione 4 - Personale Ufficio 4.01 Servizio di prevenzione

Dettagli

responsabile e solidale

responsabile e solidale Progetto: abbiamo fatto un sogno realizzare una scuola responsabile e solidale aiutando i nostri allievi a diventare soggetti attivi della propria vita attraverso scelte responsabili. Responsabilità è

Dettagli

Star bene a scuola. L adozione come risorsa Poppi, 31 ottobre 2014

Star bene a scuola. L adozione come risorsa Poppi, 31 ottobre 2014 Star bene a scuola. L adozione come risorsa Poppi, 31 ottobre 2014 Adozioni nazionali e internazionali in Toscana: il quadro complessivo e i percorsi in atto per favorire l'inserimento scolastico dei bambini

Dettagli

Comune di Comune di Comune di Comune di. San Marco in Lamis San Giovanni Rotondo Rignano Garganico San Nicandro Garganico

Comune di Comune di Comune di Comune di. San Marco in Lamis San Giovanni Rotondo Rignano Garganico San Nicandro Garganico Comune di Comune di Comune di Comune di San Marco in Lamis San Giovanni Rotondo Rignano Garganico San Nicandro Garganico PRESENTAZIONE L art. 1 della legge 149 del 2001 Diritto del minore ad una famiglia

Dettagli

ALLEGATO A. Scheda di Progetto Mod. PRO rev. 0 del 04.10.06 Parte prima CENTRO FAMIGLIA STELLA POLARE. Municipio Roma XIII

ALLEGATO A. Scheda di Progetto Mod. PRO rev. 0 del 04.10.06 Parte prima CENTRO FAMIGLIA STELLA POLARE. Municipio Roma XIII ALLEGATO A Denominazione Servizio Scheda di Progetto Mod. PRO rev. 0 del 04.10.06 Parte prima CENTRO FAMIGLIA STELLA POLARE Municipio Roma XIII sostegno alle responsabilità genitoriali e di tutela del

Dettagli

LA GESTIONE DELLE ifi:

LA GESTIONE DELLE ifi: BRESSANONE (BZ) BRIXEN (BOZEN) 11 dicembre 2015 11 Dezember 2015 Ospedale di Bressanone Krankenhaus Brixen LA GESTIONE DELLE ifi: HANDHABUNG DER KRANKENHAUSiNfEKtiONEN: DOCENTI Dott.ssa Anna Avi Azienda

Dettagli

Prova di redazione da documento video un esempio concreto per l'uso di video autentici nei test di ascolto

Prova di redazione da documento video un esempio concreto per l'uso di video autentici nei test di ascolto Hans Pfeiffer Università Cattolica di Brescia Hans.pfeiffer@unicatt.it Prova di redazione da documento video un esempio concreto per l'uso di video autentici nei test di ascolto Abstract: Nel format d'esame

Dettagli

Sistema di comando interruttore via radio Funkschaltsystem

Sistema di comando interruttore via radio Funkschaltsystem Sistema di comando interruttore via radio Funkschaltsystem RC 3600 / RCR 3600 / RCR3600IP44 Istruzioni per l uso... 2 Bedienungsanleitung... 5 Il set è composto da: 3 x Ricevitore-interruttore con comando

Dettagli

Comunità Familiare per Minori La Goccia. Progetto Generale di Comunità

Comunità Familiare per Minori La Goccia. Progetto Generale di Comunità Comunità Familiare per Minori La Goccia Progetto Generale di Comunità Premessa: il valore della famiglia La Comunità familiare per Minori La Goccia nasce nella consapevolezza che la famiglia rappresenta

Dettagli

RICHIESTA DI ACCREDITAMENTO EVENTI FORMATICI PRESENTATA DAGLI ENTI

RICHIESTA DI ACCREDITAMENTO EVENTI FORMATICI PRESENTATA DAGLI ENTI Ordine Assistenti Sociali della Regione Campania Via Amerigo Vespucci, 9 sc. P int 823-80142 NAPOLI - RICHIESTA DI ACCREDITAMENTO EVENTI FORMATICI PRESENTATA DAGLI ENTI Agenzia/Soggetto proponente Sede

Dettagli

Qualità dell acqua potabile in Alto Adige Die Trinkwasserqualität in Südtirol

Qualità dell acqua potabile in Alto Adige Die Trinkwasserqualität in Südtirol Qualità dell acqua potabile in Alto Adige Die Trinkwasserqualität in Südtirol Bolzano, 16 novembre 2012 Bozen, 16. November 2012 Laboratorio ECO RESEARCH sez. acque potabili Labor ECO RESEARCH Abteilung

Dettagli

ADVENT. Stiller. in Pörtschach. Adventzauber am Wörthersee Pörtschach Velden. Mercatino di Natale a Pörtschach. www.winter.woerthersee.

ADVENT. Stiller. in Pörtschach. Adventzauber am Wörthersee Pörtschach Velden. Mercatino di Natale a Pörtschach. www.winter.woerthersee. www.stilleradvent.at Stiller ADVENT in Pörtschach Mercatino di Natale a Pörtschach Adventzauber am Wörthersee Pörtschach Velden www.winter.woerthersee.com Stiller Advent am See : Ein idyllischer Ort der

Dettagli

IL CENTRO PARLA CON NOI

IL CENTRO PARLA CON NOI Pesaro, in via Diaz n. 10 Tel 0721 639014 1522 parlaconnoi@provincia.ps.it CARTA DEI SERVIZI del Centro Antiviolenza provinciale Parla Con Noi La Carta è lo strumento che permette ai cittadini il controllo

Dettagli

Provincia Autonoma di Bolzano - Alto Adige. Autonome Provinz Bozen - Südtirol

Provincia Autonoma di Bolzano - Alto Adige. Autonome Provinz Bozen - Südtirol Bollettino Ufficiale n. 44/I-II del 30/10/2012 / Amtsblatt Nr. 44/I-II vom 30/10/2012 60 81437 Dekrete - 1 Teil - Jahr 2012 Decreti - Parte 1 - Anno 2012 Autonome Provinz Bozen - Südtirol DEKRET DES LANDESRATES

Dettagli

CAPACITA E COMPETENZE PERSONALI:

CAPACITA E COMPETENZE PERSONALI: VERONICA PELONZI Nata a Roma il 1 dicembre 1972 Via Clemente X 93-00167 Roma Cellulare: 333 4930654 E-mail: veronica.pelonzi@libero.it C.F. PLNVNC72T41H501E P. I. 07414631007 Iscrizione all Albo degli

Dettagli

COMUNE DI PARMA REGOLAMENTO COMUNALE PER L AFFIDAMENTO FAMILIARE DI MINORI

COMUNE DI PARMA REGOLAMENTO COMUNALE PER L AFFIDAMENTO FAMILIARE DI MINORI COMUNE DI PARMA REGOLAMENTO COMUNALE PER L AFFIDAMENTO FAMILIARE DI MINORI Approvato con deliberazione del Commissario Straordinario n. 47/8 in data 26/01/2012 1 ART. 1 Premessa Il presente regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO AFFIDO FAMILIARE

REGOLAMENTO AFFIDO FAMILIARE REGOLAMENTO AFFIDO FAMILIARE Premessa L affidamento etero-familiare consiste nell inserire un minore in un nucleo familiare diverso da quello originario per un tempo determinato. È un esperienza di accoglienza

Dettagli

COSTRUIRE UNA CULTURA COMUNE PER IL LAVORO CON LE FAMIGLIE

COSTRUIRE UNA CULTURA COMUNE PER IL LAVORO CON LE FAMIGLIE COSTRUIRE UNA CULTURA COMUNE PER IL LAVORO CON LE FAMIGLIE PREMESSA PERCORSO DI FORMAZIONE AUTOFORMAZIONE PER OPERATORI DEI SERVIZI TERRITORIALI E DELLA TUTELA MINORI DELL'AMBITO DICREMA La proposta di

Dettagli

ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/8

ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/8 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/8 PROTOCOLLO OPERATIVO PER L'ADOZIONE NAZIONALE ED INTERNAZIONALE 2012-2014 ATTUAZIONE DELL'ART. 39 BIS COMMA 1 LETT. C) LEGGE 184/83 CON MODIFICHE

Dettagli

Regolamento. Questo Servizio adotta il seguente regolamento:

Regolamento. Questo Servizio adotta il seguente regolamento: Regolamento L affidamento familiare aiuta i bambini ed i ragazzi a diventare grandi, nutrendo il loro bisogno di affetto e di relazione con figure adulte che si prendano cura di loro, al fine di diventare

Dettagli

CURRICULUM VITAE. INFORMAZIONI PERSONALI Nome ANDREA FELIS

CURRICULUM VITAE. INFORMAZIONI PERSONALI Nome ANDREA FELIS CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita Telefono ufficio CELL. e-mail Datore di lavoro: ANDREA FELIS andrea.felis@provincia.bz.it - andrea.felis@gmail.com Amministrazione Provincia

Dettagli

PERMESSI E ASSENZE RICHIESTA DI PARTECIPAZIONE A CORSO D AGGIORNAMENTO IN ORARIO SCOLASTICO

PERMESSI E ASSENZE RICHIESTA DI PARTECIPAZIONE A CORSO D AGGIORNAMENTO IN ORARIO SCOLASTICO PERMESSI E ASSENZE I SUPPLENTI POTRANNO ESSERE CHIAMATI: CON 8 GIORNI DI ASSENZA PER GLI INSEGNANTI DELLA SCUOLA PRIMARIA CON 11 GIORNI DI ASSENZA PER GLI INSEGNANTI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO

Dettagli

Le nuove Linee di Indirizzo Regionale (LIR) per lo studio di coppia finalizzato alla valutazione e all'accompagnamento per l'idoneità all'adozione

Le nuove Linee di Indirizzo Regionale (LIR) per lo studio di coppia finalizzato alla valutazione e all'accompagnamento per l'idoneità all'adozione Le nuove Linee di Indirizzo Regionale (LIR) per lo studio di coppia finalizzato alla valutazione e all'accompagnamento per l'idoneità all'adozione Nel 2012 la Regione Toscana ha coinvolto un gruppo di

Dettagli

i limiti di età dei coniugi adottanti L'età degli adottanti deve superare di almeno 18 anni e di non più di 45 l età dell'adottando.

i limiti di età dei coniugi adottanti L'età degli adottanti deve superare di almeno 18 anni e di non più di 45 l età dell'adottando. CHE COS' E' L'ADOZIONE? E' l'istituto giuridico che tende a garantire al bambino in stato di abbandono il diritto a vivere serenamente all'interno di una famiglia. La legge n. 476 del 31 dicembre 1998

Dettagli

LINEE GUIDA CENTRO AFFIDI

LINEE GUIDA CENTRO AFFIDI LINEE GUIDA CENTRO AFFIDI In uno strumento complesso e articolato come l affidamento familiare, intervento di rete per eccellenza, è fondamentale definire i compiti di ogni tecnico. Una prima chiarezza

Dettagli

a b s t r a c t 32 Meine heimat SchluSSbericht verfasserin: Annalisa Zorzi in Zusammenarbeit mit dem Web-Master der Schule, Leonardo Gaggiano

a b s t r a c t 32 Meine heimat SchluSSbericht verfasserin: Annalisa Zorzi in Zusammenarbeit mit dem Web-Master der Schule, Leonardo Gaggiano t h e m a : t h le am na D: s c m h e ai Fn te n h e mi am la et n a b s t r a c t 32 Meine heimat SchluSSbericht verfasserin: Annalisa Zorzi in Zusammenarbeit mit dem Web-Master der Schule, Leonardo Gaggiano

Dettagli

für die Vergütung von Architektenleistungen und die neuen Vertragsbedingungen g g für Planungsleistungen g in der Provinz Bozen

für die Vergütung von Architektenleistungen und die neuen Vertragsbedingungen g g für Planungsleistungen g in der Provinz Bozen L applicazione del DM 143/2013 Corrispettivi per le prestazioni professionali dei lavori pubblici e il nuovo capitolato prestazionale della Provincia Autonoma di Bolzano per le prestazioni di Architetti

Dettagli

Ordine regionale degli Psicologi Centro Regionale Adozioni Internazionali. Assessorato Regionale alle Politiche Sociali

Ordine regionale degli Psicologi Centro Regionale Adozioni Internazionali. Assessorato Regionale alle Politiche Sociali Ordine regionale degli Psicologi Centro Regionale Adozioni Internazionali Assessorato Regionale alle Politiche Sociali Normativa Legge 4 Maggio 1983, n.184 Diritto del Minore ad una famiglia Legge 31 Dicembre

Dettagli

Indicazioni e procedure operative tra SCUOLA e SERVIZIO ADOZIONI ASS6

Indicazioni e procedure operative tra SCUOLA e SERVIZIO ADOZIONI ASS6 SERVIZIO ADOZIONI ASS6 Progetto regionale Genitorialità fragile e tutela dei minori LA SCUOLA INCONTRA L ADOZIONE Indicazioni e procedure operative tra SCUOLA e SERVIZIO ADOZIONI ASS6 4 Indicazioni e procedure

Dettagli

SINTESI SCHEDA PROGETTUALE BANDO SCN 2015

SINTESI SCHEDA PROGETTUALE BANDO SCN 2015 UFFICIO SERVIZIO CIVILE SINTESI SCHEDA PROGETTUALE BANDO SCN 2015 Titolo progetto Trieste La terra ci insegna Ambito/settore di intervento Tipologia destinatari Singoli cittadini e famiglie residenti nei

Dettagli

Corso di aggiornamento Inserimento scolastico dei minori adottati o in affidamento familiare

Corso di aggiornamento Inserimento scolastico dei minori adottati o in affidamento familiare Corso di aggiornamento Inserimento scolastico dei minori adottati o in affidamento familiare 1 incontro 11 aprile 2011 Assistente sociale Maria Grazia Pensabene Servizio politiche sociali e abitative -

Dettagli

Leseverstehen: La festa della Befana

Leseverstehen: La festa della Befana Leseverstehen: La festa della Befana Stand: 27.05.2016 Jahrgangsstufen Fach/Fächer Übergreifende Bildungsund Erziehungsziele Zeitrahmen Benötigtes Material 8 (It3) bzw. 10 (Itspb) Italienisch Interkulturelle

Dettagli

LE FAMIGLIE AFFIDATARIE

LE FAMIGLIE AFFIDATARIE Torino 20.03.2014 LE FAMIGLIE AFFIDATARIE CATERINA MONTALI psicologa psicoterapeuta dirigente I livello Referente Area Affidi e Adozioni, Referente Progetto Neonati S.C. Neuropsichiatria Infantile ASLTO2

Dettagli

La mostra 1363. La cessione coatta apre le sue porte venerdì 3 maggio alle ore 18.

La mostra 1363. La cessione coatta apre le sue porte venerdì 3 maggio alle ore 18. Abb. 1 Das etwa um 1365 entstandene Bildnis Herzog Rudolfs IV. ist das älteste Porträt der deutschen Malerei. Rudolf schaffte es Tirol im Jahr 1363 unter seine Kontrolle zu bringen, indem er sehr schnell

Dettagli

Progetto PROFESSIONE GENITORI 2013-2014

Progetto PROFESSIONE GENITORI 2013-2014 Progetto PROFESSIONE GENITORI 2013-2014 Gli incontri del nostro itinerario vogliono essere una sorta di occhiali da cui i genitori di ragazzi di un età compresa tra i 6-13 anni escano vedendo e vedendosi

Dettagli

PROGETTO ALBA. Territorio/i di attuazione del progetto formativo

PROGETTO ALBA. Territorio/i di attuazione del progetto formativo PROGETTO ALBA FINANZIATO DAL DIPARTIMENTO PER LE PARI OPPORTUNITÀ FORMAZIONE DEGLI OPERATORI SANITARI SULLA PRIMA ASSISTENZA ALLE VITTIME DI VIOLENZA DI GENERE E STALKING MATERA - POLICORO Progetto ALBA

Dettagli

LINEE DI INDIRIZZO PER L ORGANIZZAZIONE DEI CORSI DI PREPARAZIONE PER LE COPPIE ASPIRANTI ALL ADOZIONE NAZIONALE ED INTERNAZIONALE

LINEE DI INDIRIZZO PER L ORGANIZZAZIONE DEI CORSI DI PREPARAZIONE PER LE COPPIE ASPIRANTI ALL ADOZIONE NAZIONALE ED INTERNAZIONALE ALLEGATO E) LINEE DI INDIRIZZO PER L ORGANIZZAZIONE DEI CORSI DI PREPARAZIONE PER LE COPPIE ASPIRANTI ALL ADOZIONE NAZIONALE ED INTERNAZIONALE A) Premessa La legge n. 184/1983, così come modificata dalla

Dettagli

Percorso formativo all interno del Progetto di sperimentazione delle Linee di Indirizzo per l Affidamento Familiare. Genova 7 ottobre 2014

Percorso formativo all interno del Progetto di sperimentazione delle Linee di Indirizzo per l Affidamento Familiare. Genova 7 ottobre 2014 Percorso formativo all interno del Progetto di sperimentazione delle Linee di Indirizzo per l Affidamento Familiare. Genova 7 ottobre 2014 Genova e gli affidi familiari Come città aderente alla sperimentazione

Dettagli

Deliberazione Giunta Esecutiva n. 42 del 3 dicembre 2010

Deliberazione Giunta Esecutiva n. 42 del 3 dicembre 2010 Deliberazione Giunta Esecutiva n. 42 del 3 dicembre 2010 Oggetto: Approvazione Protocollo di Intesa tra Centro Affidi Comune di Firenze e Forum Toscano delle Associazioni per i diritti della Famiglia -

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA N. 3338 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori BISCARDINI, CASILLO, CREMA, LABELLARTE e MARINI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 10 MARZO 2005 Modifiche alla legge

Dettagli

Progetto continuità scuola dell infanzia scuola primaria

Progetto continuità scuola dell infanzia scuola primaria PREMESSA In relazione alle più recenti indicazioni ministeriali nelle quali viene valorizzata l autonomia scolastica, i progetti per la continuità didattico - educativa rappresentano un ambito di valutazione

Dettagli

Sperimentazione Pronta Accoglienza

Sperimentazione Pronta Accoglienza Sperimentazione Pronta Accoglienza Progetto finanziato dalla Fondazione Cariplo e realizzato in collaborazione con il Terzo Settore Numero di sperimentazioni previste: 9 Numero sperimentazioni avviate:

Dettagli

CONSULENZA PSICOLOGICA PER GLI AGENTI DI POLIZIA PENITENZIARIA E GLI OPERATORI DELL'AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA

CONSULENZA PSICOLOGICA PER GLI AGENTI DI POLIZIA PENITENZIARIA E GLI OPERATORI DELL'AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA CORSO PER PSICOLOGI e MEDICI DEL LAVORO Febbraio-Marzo 2015 In collaborazione con: DIPARTIMENTO DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA PROVVEDITORATO REGIONALE PER IL VENETO, FRIULI VENEZIA GIULIA E TRENTINO

Dettagli

NELLA REVISIONE DEL REGOLAMENTO BRUXELLES I. Università degli Studi di Milano. Aula 6, Via Conservatorio 7. 25-26 Novembre-November 2011

NELLA REVISIONE DEL REGOLAMENTO BRUXELLES I. Università degli Studi di Milano. Aula 6, Via Conservatorio 7. 25-26 Novembre-November 2011 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA UNIVERSITÄT HEIDELBERG COOPERAZIONE ITALO-TEDESCA NELLA REVISIONE DEL REGOLAMENTO BRUXELLES I DEUTSCH-ITALIENISCHE KOOPERATION IM RAHMEN DER NEUFASSUNG DER BRÜSSEL I-VERORDNUNG

Dettagli

ASSOCIAZIONE VERONESE DI PSICOTERAPIA PSICOANALITICA. Centro per lo studio e la ricerca in psicoanalisi

ASSOCIAZIONE VERONESE DI PSICOTERAPIA PSICOANALITICA. Centro per lo studio e la ricerca in psicoanalisi ASSOCIAZIONE VERONESE DI PSICOTERAPIA PSICOANALITICA Centro per lo studio e la ricerca in psicoanalisi L Associazione Veronese di Psicoterapia Psicoloanalitica è un associazione senza fini di lucro, che

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Alda Costa P.O.F. Allegato 6

Istituto Comprensivo Statale Alda Costa P.O.F. Allegato 6 Istituto Comprensivo Statale Alda Costa P.O.F. Allegato 6 Provincia di Ferrara Assessorato Sanità, Servizi sociali, Politiche abitative, Associazionismo, Politiche giovanili Ministero dell Istruzione dell

Dettagli

Seminar mit Präsentation der Projektergebnisse. Seminario di presentazione dei risultati del progetto

Seminar mit Präsentation der Projektergebnisse. Seminario di presentazione dei risultati del progetto Studio comparato a livello internazionale sui metodi e gli strumenti adottati nella valutazione del sistema della formazione continua Vergleichende Studie auf internationaler Ebene über die zur Bewertung

Dettagli

Lo specifico del lavoro psicologico nell accompagnamento della coppia all adozione

Lo specifico del lavoro psicologico nell accompagnamento della coppia all adozione Lo specifico del lavoro psicologico nell accompagnamento della coppia all adozione Dott.ssa Maria Berica Tortorani Psicologa-Psicoterapeuta ASL 3 Pistoia Operatrice-formatrice Area Vasta per l adozione

Dettagli