Italo Calvino Le città invisibili

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Italo Calvino Le città invisibili"

Transcript

1 1

2

3

4 Dice: - Tutto è inutile, se l ultimo approdo non può essere che la città infernale, ed è là in fondo che, in una spirale sempre più stretta, ci risucchia la corrente. E Polo: - L inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce nè uno, è quello che è già qui, l inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e sapere riconoscere chi e cosa, in mezzo all inferno, non è inferno, e farlo durare e dargli spazio. Italo Calvino Le città invisibili

5

6 Ringraziamenti Un ringraziamento particolare va a tutte le Organizzazioni che con la loro disponibilità nel fornire dati e informazioni hanno permesso la realizzazione di questa guida. Ci scusiamo per l eventuale esclusione di qualche Associazione che potrebbe essere sfuggita a questa prima rilevazione. Eventuali Organizzazioni non presenti in questa guida o la variazione dei dati qui riportati possono essere segnalate a: oppure a Centro Adozioni ASL di Cremona V.lo Maurino, Cremona Tel 0372/ CISVol (Centro Informazioni e Servizi per il Volontariato) Via S.Bernardo, Cremona Tel 0372/26585 Fax 0372/ Le immagini riportate nella presente guida sono tratte dal catalogo La città sostenibile e i diritti delle bambine e dei bambini. Quarta mostra internazionale di illustrazione per l infanzia. Bergamo 2004 Ringraziamo l Associazione Giocoarmonia per la gentile concessione. 5

7 INDICE Presentazioni 9 Uno sguardo sul territorio 14 Premessa 17 SOSTEGNO A DISTANZA 19 Amici dell E.C.O.V.A.M. 21 Amici di don Emanuele 22 Amici di Gampola 23 Amici del Brasile 24 Amici del Montessori 25 A.M.U.R.T.- Ananda Marga Universal Relief Team 26 Associazione Cremona for Kenya 27 Associazione Italiana Amici di Raoul Follerau 28 Associazione Latinoamericana 29 Caritas Diocesana 30 Caritas Parrocchiale Soncino - Comitato Soncino for India 31 CREDO 32 Gruppo Missionario Ragazzi 33 La Tenda di Cristo 34 L Insieme 35 Movimento per la Vita 36 S.a.I. Sostegno all Infanzia 37 COOPERAZIONE INTERNAZIONALE ALLO SVILUPPO 39 ARCI Nuova Associazione 41 Comitato per Lucia e Santina 42 Croce Rossa Italiana Comitato Regione Lombardia 43 DI-SVI (Disarmo e Sviluppo) 44 Emergency 45 Gruppo Persona Ambiente 46 IPSIA Istituto Pace Sviluppo Innovazione ACLI 47 Mani Tese 48 Operazione Mato Grosso 49 Pax Christi Movimento Cattolico Internazionale Per la Pace 50 UNICEF Fondo delle Nazioni Unite per l infanzia 51 ACCOGLIENZA BAMBINI DI CHERNOBYL 53 Aiutiamoli a Vivere 55 Associazione Giromondo 56 Comitato Accoglienza Bambini Bielorussi-Madignano 57 Comitato Soncinese Pro Chernobyl 58 Comitato Progetto Chernobyl 59 6

8 APPOGGIO A MINORI E FAMIGLIE IN DIFFICOLTÀ 61 ABIO Associazione per il Bambino in Ospedale 63 Associazione Cadash Viscontea 64 Associazione Giorgio Conti 65 Associazione Michael Paiardi 66 Associazione Punto Famiglia 67 Associazione Camminiamo Insieme 68 Azione Cattolica Italiana e Fondazione Sant Omobono 69 Centro Aiuto alla Vita 70 Comunità Oasi Casa della madre e del bambino 71 Famiglia di Famiglie 72 Istituto Buon Pastore Pronto Intervento- Centro Accoglienza 73 Società Centrale Femminile San Vincenzo 74 Servizio sociale professionale dei Comuni 75 AFFIDO FAMILIARE 77 Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII 78 Ente Morale Associazione La Fraternità 79 Il Girasole Associazione di famiglie affidatarie 80 Servizio Affidi Comune di Crema 81 Servizio Affidi Comune di Cremona e Distretto ASL di Cremona 82 Servizio Affidi Comune di Casalmaggiore 83 ADOZIONE 85 A.M.O. Attraverso il Mondo per un Sorriso 86 Centro Aiuti per l Etiopia 87 C.I.F.A., Centro internazionale per l infanzia e la famiglia 88 Famiglie per l accoglienza 89 Genitori si diventa 90 Il Ramo d oro - Associazione di famiglie adottive 91 La Maloca 92 Centro Adozioni ASL della provincia di Cremona 93 Testimonianze 95 Il Coordinamento Nazionale ELSAD 105 Elenco organizzazioni suddivise per Comune 107 7

9

10 Presentazioni

11

12 La realizzazione di questa Guida è fortemente sentita a livello locale e nasce in coerenza agli indirizzi della Regione Lombardia, che, tramite una propria deliberazione, ha invitato le Aziende Sanitarie Locali a focalizzare l attenzione sull infanzia negata, le bambine e i bambini che soffrono condizioni di abbandono, deprivazione, povertà e sfruttamento. Per questo i dirigenti del Dipartimento per le Attività Socio Sanitarie Integrate dell ASL di Cremona hanno chiamato intorno a un Tavolo, insieme agli operatori dei Centri Adozioni e Servizi Affidi che professionalmente si occupano di questo settore, i rappresentanti degli Enti Locali e delle Associazioni di volontariato operanti in tale ambito, affidando loro il compito di sensibilizzare la popolazione cremonese e diffondere capillarmente le informazioni sulle forme di sostegno e partecipazione alle attività dedicate all infanzia in difficoltà. Il Tavolo di coordinamento ha voluto dare un taglio pratico al proprio lavoro, e ha messo a punto uno strumento la Guida - per dire ai cittadini quali sono le organizzazioni che operano a favore dell infanzia in difficoltà esistenti nella nostra provincia e cosa si può fare concretamente per questi bambini. Siamo lieti che la nostra Azienda abbia promosso questa iniziativa, che certamente contribuisce a rafforzare la già stretta collaborazione tra l ASL e le numerose risorse del territorio. Ci auguriamo che questo sia un buon inizio per promuovere ulteriori azioni di solidarietà. Direttore Sociale ASL della provincia di Cremona dott. Giuseppe Corsini Direttore Generale ASL della provincia di Cremona dott. Andrea Belloli 11

13 Finalmente parliamo di bambini: di bambini vicini e lontani, di bambini garantiti e di bambini a cui manca persino la prospettiva del giorno dopo, di bambini che vanno a scuola e di quelli che sanno molto solo perché vivono di racconti, di bambini che giocano al sicuro e di quelli per i quali giocare è un attività a rischio della vita, di bambini che hanno adulti che li amano e di quelli soli. Parliamo insomma di bambini, ognuno diverso, ma, allo stesso tempo, uguali proprio perché sono bambini. E un argomento avvincente perché, da un lato, ci proietta nel futuro e rischioso perché, dall altro, smuove buoni sentimenti spesso fine a se stessi; comodo perché possiamo parlarne stando seduti ad un tavolo, senza che loro ci possano disturbare. L invito dell Azienda Sanitaria Locale ci aiuta ad evitare questi rischi, ci costringe a fare i conti con la realtà spesso censurata, ma della quale tutti insieme ci vogliamo occupare con sensibilità e strumenti appropriati, tenendo presente che tutti i bambini sono portatori di diritti che anche la nostra società ricca spesso non è in grado di garantire. Tra di noi molti bambini sono oggetto di violenze fisiche e psicologiche all interno delle loro famiglie, in altri luoghi i bambini sono merce di scambio, oggetto di sfruttamento, abitano in strada anagraficamente sono bambini, ma dentro cosa possono diventare? Questa guida sarà uno strumento prezioso per tutti coloro che pensano che un mondo migliore è possibile a partire dalle garanzie che oggi possiamo dare a milioni di bambini. La Provincia di Cremona opera da tempo, in modo diretto o mediante il proprio Regolamento provinciale sulla cooperazione internazionale, nel campo della cooperazione decentrata e crede in modo convinto in un forte ruolo degli Enti Locali nella costruzione di progetti con enti omologhi del Sud del mondo che poi i soggetti attivi del territorio (associazionismo, volontariato, ONG, sindacati, associazioni di categoria, comunità di immigrati, ecc.) possono implementare. Nelle comunità italiane la cooperazione decentrata crea legame sociale suscitando partecipazione e responsabilità; per questa ragione concetti chiave strettamente connessi al concetto di cooperazione decentrata sono comunità e territorio. In tal senso, dal 2005, la Provincia di Cremona ha avviato il Progetto Sostenere le comunità, costruire solidarietà, in collaborazione con ICS Consorzio Italiano di Solidarietà, rivolto ai Comuni, alle realtà dell associazionismo e del volontariato attivi nel campo della cooperazione decentrata e dei temi legati alla pace e ai diritti umani. In tal senso è anche il nuovo impegno della Provincia di Cremona nell ambito del Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per il Sostegno a Distanza (ELSAD), nella convinzione che la pratica del sostegno a distanza costituisce un gesto di solidarietà concreta nei confronti di un bambino, della sua famiglia, della sua comunità, uno strumento che cerca di rendere concreti i principi di eguaglianza e i valori di solidarietà. Ma non solo. E anche un modo per avvicinarsi a mondi differenti, per conoscere e comprendere popoli e tradizioni diverse dalle nostre, per capire come il nostro stato di benessere non è di tutti in questo mondo. Assessore alle Politiche Sociali della Provincia di Cremona Anna Rozza 12

14 Una guida che presenti tutte le associazioni, tutti i soggetti che nel nostro territorio si occupano, con diverse forme di aiuto e di sostegno, dei bambini che nel mondo vedono messi in discussione i loro fondamentali diritti, vuole essere un contributo offerto a tutti coloro che si sentono interrogati da questa realtà, che si sentono coinvolti e desiderosi di fare qualcosa, di mettersi in gioco per esprimere vicinanza e solidarietà. Sappiamo che la scelta della solidarietà richiede piena consapevolezza ed, in primo luogo, informazione e conoscenza sulle opportunità e sui progetti esistenti, in modo che chi lo desideri sia in grado di scegliere ed eventualmente possa inserirsi con fiducia nei percorsi già tracciati. Questa guida prende forma da un idea comune, da un progetto di cui abbiamo pienamente condiviso l utilità e la necessità, quello di rendere un servizio utile, di offrire uno strumento che faciliti la via della solidarietà, ma che insieme mostri tutta la ricchezza delle iniziative e delle presenze di cui il nostro territorio dispone. Le istituzioni possono svolgere un ruolo importante in questo ambito, che non è certo quello di sostituirsi alle molteplici iniziative delle associazioni e dei singoli cittadini, ma quello di renderle visibili, di accompagnarle, di sostenerle. Il concorso alla realizzazione della Guida, così come il sostegno alle diverse iniziative intraprese a favore della cooperazione e della solidarietà internazionale, tra cui l adesione al coordinamento Enti Locali Sostegno a Distanza (ELSAD), possono così rappresentare per l Amministrazione Comunale, un modo concreto per promuovere nella città la formazione multiculturale e la valorizzazione della dignità della persona dentro ogni contesto e cultura. Assessore alle Politiche Sociali e di Promozione della Salute del Comune di Cremona Maura Ruggeri 13

15 Uno sguardo sul territorio a cura di Cisvol Cremona In questa pubblicazione sono elencate alcune Organizzazioni che operano nel territorio della provincia di Cremona; si tratta di una raccolta di 70 enti che a vario titolo operano a sostegno dell infanzia, un esempio di quanto viene offerto dal variegato mondo del non profit cremonese. All interno della banca dati del Cisvol infatti sono censite oltre 1500 organizzazioni; tra queste circa si occupano di attività che vanno a vantaggio della comunità nei settori dell assistenza sociale, della sanità, dell educazione, della tutela dell ambiente, della cooperazione internazionale, o con interventi di beneficenza e raccolta fondi. Sono realtà che spesso lavorano nel silenzio, non compaiono sui giornali, non risaltano agli occhi dell opinione pubblica. Tuttavia gli interventi realizzati sono di grande rilevanza e in alcune occasioni rappresentano l unico punto di riferimento per persone che si trovano in situazioni di difficoltà e disagio. Il non profit cremonese è ricco di organizzazioni - i dati delle iscrizioni al Registro Regionale del Volontariato indicano la Provincia di Cremona al secondo posto per numero di organizzazioni in relazione alla popolazione residente - e se da una parte offre ai cittadini numerosi servizi, dall altra crea occasioni per sperimentare e condividere esperienza di solidarietà. Le associazioni elencate in questa guida hanno la comune caratteristica di svolgere attività a sostegno dell infanzia e sono suddivise nei seguenti settori: Sostegno a distanza 23 Cooperazione internazionale allo sviluppo 11 Accoglienza a bambini di Chernobyl 11 Appoggio a minori e famiglie in difficoltà 15 Affido familiare 3 Adozione nazionale e internazionale 7 Totale associazioni nella guida 70 La presenza è più rilevante nel Cremonese dove si colloca il 50% dei soggetti, il 40% opera invece nel Cremasco e il restante 10% è attivo nel Casalasco; il dato è in linea con la distribuzione del totale degli enti presenti nella banca dati del Cisvol (51% nel Cremonese, 38% nel Cremasco, 11% nel Casalasco) e rispecchia la collocazione della popolazione nella provincia (45% Cremonese, 44% Cremasco, 11% Casalasco), anche se il rapporto tra il numero delle associazioni sulla popolazione residente è leggermente più alto nel Cremonese. Alcune peculiarità contraddistinguono le organizzazioni descritte nella guida: - ci sono enti che hanno uno sguardo rivolto maggiormente verso il mondo come quelli che operano nel settore del sostegno a distanza: qui sono presenti anche diverse realtà che, pur costituite e gestite da laici, sono collegate ad esperienze di missione gestite da strutture religiose; - nel settore della cooperazione internazionale allo sviluppo è significativa la presenza di Associazioni che 14

16 pur avendo un forte legame con il territorio, operano in stretto contatto con una sede nazionale; - un attenzione particolare va posta sull attività di quegli enti sorti a seguito di emergenze internazionali come la tragedia di Chernobyl; - a livello locale si caratterizza l attività di famiglie coinvolte nell esperienza dell affido e dell adozione, così come l impegno delle associazioni che operano a sostegno delle famiglie in difficoltà, con un conseguente supporto favore dei minori. Gli enti nella pubblicazione hanno prevalentemente la natura di Organizzazione di Volontariato (55%) o di Associazione di Promozione Sociale (13%); significativa è anche la presenza di gruppi informali (18%). Il restante 14% è suddiviso tra cooperative sociali, enti ecclesiastici, ed altri enti diversi. 15

17 Nella guida sono elencati anche i servizi pubblici dell ASL e dei Comuni che offrono sostegno all infanzia. Molte Associazioni inserite nella guida segnalano, tra le modalità con le quali desiderano essere aiutate, la richiesta di contributi economici. E utile ricordare ai cittadini che la legge prevede vantaggi fiscali per chi eroga donazioni ad Enti Non Profit; è importante precisare che la detrazione è possibile esclusivamente se la donazione è fatta a favore di enti che possiedono i requisiti previsti dalla legge (es. Onlus o Organizzazioni di Volontariato iscritte al Registro Regionale) e mediante modalità particolari (con versamenti tramite istituti bancari o a mezzo posta). Ci auguriamo che questa guida risulti uno strumento utile per aumentare la sensibilità e l attenzione di tutti verso i diritti dei bambini e delle famiglie, soprattutto quelle più in difficoltà. Presidente CISVol Gigi Cappellini 16

18 Premessa Immagini, notizie ci colpiscono ogni giorno: bambini denutriti e coperti di mosche, bambini sfruttati nel lavoro, bambini di strada, bambini usati per la prostituzione, bambini soldato o dilaniati dalle mine, bambini malati privi di semplici cure, bambini privati della protezione di una famiglia. Bambini ai quali è stato tolto il diritto di essere bambini. Proviamo dolore, rabbia, impotenza, e desiderio di fare qualcosa. E la possibilità di fare qualcosa, di incanalare le nostre emozioni in un azione concreta, c è: sfogliando questa Guida si può vedere quante sono le forme di aiuto possibili e quante le Associazioni che lavorano per realizzarle, qui, nella nostra provincia. La Guida si propone di presentare Associazioni ed Enti, con brevi informazioni sui loro scopi e attività, per dare ai cittadini, alle famiglie, ai gruppi, la possibilità di offrire le proprie risorse e di scegliere come impegnarsi. Come vedrete, ci sono Associazioni che operano a favore dell infanzia in difficoltà nei Paesi stranieri, altre che si preoccupano della realtà locale. Anche la partecipazione e il livello di impegno richiesti possono essere diversi: un piccolo contributo economico, il volontariato, la raccolta di materiale, l accoglienza dei bambini nella propria famiglia per un po o per sempre. Ma ci sembra che, entrando in questo circuito della solidarietà, si dà e si riceve: si può andare oltre uno sguardo distratto e si scopre un altro mondo, fatto di povertà e sofferenza ma anche di potenzialità e umanità, che ci aiuta a ritrovare cose essenziali di cui rischiamo di perdere il valore. E poi, un altra cosa importante è cercare di capire perché, perché ingiustizie così terribili possono accadere. Questo ci dicono le testimonianze dell ultima parte della Guida, raccolte da persone molto diverse tra loro ma unite dallo stesso spirito. 17

19

20 SOSTEGNO A DISTANZA Il sostegno a distanza si propone di aiutare, con un regolare contributo economico, i minori e le loro famiglie che vivono nel proprio Paese d origine. Le quote versate sono utilizzate per garantire cibo e vestiario, cure mediche, il mantenimento agli studi, le case-famiglia, la maternità e tanto, tanto altro ancora. Un po impropriamente è spesso definito adozione a distanza, ma è bene non confondere i due ambiti, molto diversi tra loro. Con l adozione internazionale, il bambino straniero che non può rimanere nella famiglia d origine e non è adottato nel proprio Paese, diventa a tutti gli effetti figlio di una famiglia italiana, mentre il sostegno a distanza permette ai bambini di crescere nel loro Paese. 19

21 Oltre alle organizzazioni descritte nel settore SOSTEGNO A DISTANZA, intervengono in questo ambito anche: - DI-SVI (Disarmo e Sviluppo) pag Mani Tese pag Associazione Michael Paiardi pag A.M.O. Attraverso il mondo per un sorriso pag Centro Aiuti per l Etiopia pag C.I.F.A. Centro internazionale per l infanzia e la famiglia pag La Maloca pag

22 SOSTEGNO A DISTANZA Amici dell E.C.O.V.A.M. L Associazione sostiene interventi d aiuto al Centro d Accoglienza per bambini di strada E.C.O.V.A.M. di Goiania, gestito da suore del Rifugio Cuor di Gesù. Attraverso il sostegno a distanza si assicura al bambino adottato la frequenza scolastica, l alimentazione, l abbigliamento, il materiale didattico e l assistenza sanitaria. Brasile. Il sostegno a distanza può essere attuato da singole persone, famiglie, gruppi, classi, scuole, parrocchie versando un contributo di 26 euro mensili. All atto dell adesione viene consegnata la scheda con la foto e i dati del bambino o bambina. c/o Rifugio Cuor di Gesù - Via Bonomelli, 64 - Cremona tel. 0372/

23 SOSTEGNO A DISTANZA Amici di don Emanuele L Associazione raccoglie fondi da inviare ad un gruppo di suore togolesi che gestisce due centri d accoglienza per bambini abbandonati, uno per bimbi d età 0-5 anni e l altro per bimbi più grandi. Le suore si attivano anche per bambini che vivono con le loro famiglie in situazioni di disagio, assicurando educazione scolastica e assistenza sanitaria. Inoltre, attuano interventi d educazione sanitaria e alimentare per le donne e promuovono attività agricole e artigianali. Attualmente, si stanno occupando di un progetto di formazione professionale per ragazze (scuola di ricamo, cucito, tessitura). Togo. Attraverso la formula del sostegno a distanza, con un contributo di 26 euro al mese, si può garantire un livello base di alimentazione, istruzione ed assistenza sanitaria ad un bambino in condizioni di precarietà. L Associazione raccoglie anche libere donazioni. Via XXV Aprile, 24 - Cicognolo (CR) telefono e fax 0372/ /

24 SOSTEGNO A DISTANZA Amici di Gampola L Associazione nasce dalla volontà di alcune coppie di genitori, accomunati dall esperienza dell adozione vissuta in Sri-Lanka presso la Missione Gampola gestita dalle Suore della Beata Vergine di Cremona. Le coppie, tornate in Italia con i loro figli, hanno sentito il bisogno di fare qualcosa per aiutare i bambini che vivono presso le Case Missionarie. Decidono così di organizzarsi in Associazione per promuovere interventi di sostegno quali la raccolta di materiale didattico, vestiario, detersivi, giocattoli. Per l anno 2005 l Associazione ha raccolto aiuti per la Casa di Gampola che ospita circa ottanta bambini vittime dello Tsunami. In collaborazione con Ai.Bi (Associazione Amici dei Bambini) di Melegnano - Milano, Amici di Gampola organizza momenti di informazione, confronto, aiuto per coppie che intendono adottare. Sri Lanka. E possibile donare materiale (es. giocattoli per bambini, quaderni, colori ecc..), attivare adozioni a distanza, partecipare alla vita dell Associazione. Via Cavallotti, 25 c/o Istituto Beata Vergine Cremona tel. 0372/

25 SOSTEGNO A DISTANZA Amici del Brasile L Associazione promuove adozioni a distanza nel Nord Est del Brasile, dove ha avviato progetti specifici che coinvolgono 1200 bambini; ha attivato 8 scuole e 2 presidi sanitari. Inoltre promuove incontri di riflessione e approfondimento sulle problematiche dei Paesi in via di sviluppo. Svolge feste per gli associati. Nord Est del Brasile, Stato di Cearà. E possibile attivare un adozione a distanza (181 euro annuali), sottoscrivere il calendario del sostegno scolastico per le classi delle scuole brasiliane (50 euro l anno), effettuare libere donazioni. Segreteria: Via Umberto I - Pandino tel. 0373/ L Associazione è presente anche a Crema, Dovera, Castelverde, San Martino del Lago. 24

26 SOSTEGNO A DISTANZA Amici del Montessori L Associazione promuove attività a favore ed in collaborazione con la Scuola Materna Comunale Montessori di Crema. Le iniziative (corsi di musica, psicomotricità, inglese, giardinaggio) sono finalizzate allo sviluppo psico-fisico e all arricchimento culturale dei bambini. Amici del Montessori sostiene i bambini della scuola che presentano difficoltà economiche. Per questo, promuove iniziative culturali e d intrattenimento, congressi, raccolte fondi per beneficenza. Tra gli eventi, la collaborazione con l Associazione Amici del Brasile di Pandino per la raccolta di giochi e materiale scolastico da inviare ai bambini di un Asilo di Ceara, in Brasile; l adozione di un bambino in Bosnia attivata con la Caritas cremonese. Crema. E possibile diventare soci dell Associazione con il versamento di una quota d iscrizione. via Bottesini, 7 - Crema tel. 0373/

27 SOSTEGNO A DISTANZA A.M.U.R.T.- Ananda Marga Universal Relief Team L Associazione attiva adozioni a distanza, raccoglie fondi per il sostegno a progetti di sviluppo in aree depresse e organizza l invio di generi di prima necessità (medicinali, alimentari, vestiario) in zone colpite da calamità naturali o guerra. Inoltre, A.M.U.R.T. si occupa della creazione di centri d accoglienza e scuole per bambini abbandonati. Burkina Faso, Ghana, Kenya, Congo, Ruanda, Sud America, India,Tailandia, Mongolia, Romania, Italia. Possono aderire con libere donazioni singoli cittadini, scuole, aziende, organizzazioni sportive, gruppi spontanei. Casalmaggiore c/o Centro Milarepa - via Baldesio, 44 tel. e fax 0375/ Referente: Sig. Paolo Bocchi tel. 0375/42024 Trigolo Via Giovanni Canevari 26

28 SOSTEGNO A DISTANZA Associazione Cremona for Kenya L Associazione promuove progetti di sostegno e solidarietà in favore di bambini poveri, ragazze bisognose d istruzione e ragazze madri, senza alcuna distinzione etnica, di credo religioso o fede politica. A Karaba è stata interamente finanziata la costruzione di un convittoscuola funzionante per 250 studentesse. Attualmente sono attivi due canali di solidarietà: il sostegno delle studentesse di Karaba, tramite le adozioni a distanza e in collaborazione con la Caritas di Cremona; la raccolta fondi per la costruzione di una nuova scuola per ragazzi poveri a Malindi. L intervento si realizza con la collaborazione del Vescovo di Malindi. Kenya (Karaba e Malindi). E possibile sostenere i progetti e le iniziative contattando l Associazione. c/o ACLI sede Provinciale Via S.Antonio del Fuoco, 9/A - Cremona tel. 0372/

29 SOSTEGNO A DISTANZA Associazione Italiana Amici di Raoul Follerau I progetti infanzia AIFO mirano a sostenere l intera comunità di bambini presente presso un villaggio, una scuola o qualche altra istituzione. Gli interventi assicurano alimentazione, cure mediche, scolarizzazione, alloggi e figure adulte di riferimento. Nel territorio di Casalmaggiore, l Associazione progetta interventi di sensibilizzazione e informazione nelle scuole. Africa: Comore, Kenia, Repubblica Democratica del Congo. Asia: Cina, India. America Latina: Brasile. Il sostegno a distanza si attiva con un contributo mensile di 26 euro, trimestrale 80 euro, semestrale 160 euro, annuale 320 euro. Oltre ai contributi in denaro, l AIFO raccoglie materiale didattico e giocattoli. Referente locale: Sig. Gianclaudio Aroldi - via Roul Follerau, 36 - Casalmaggiore tel. 0375/

30 SOSTEGNO A DISTANZA Associazione Latinoamericana L Associazione sostiene un progetto d adozioni a distanza per madri adolescenti della città di Medellin. L intervento si propone di migliorare le condizioni di vita delle ragazze, seguirle nelle funzioni di recupero, rispondere alle loro necessità primarie e a quelle dei loro figli, aiutarle nella ricerca di un lavoro e rafforzare la loro autonomia personale. Colombia. Chi desidera aderire al sostegno a distanza di una ragazza-madre per un intero anno o per qualche mese, singolarmente o in gruppo, può prendere contatto con l Associazione. L Associazione fornisce un servizio gratuito di traduzione. Via Gioconda, 3 - Cremona tel. e fax 0372/20713 (segr. tel.) 29

31 SOSTEGNO A DISTANZA Caritas Diocesana La Caritas sostiene il progetto Adozione a distanza che si occupa di raccogliere aiuti per offrire assistenza alimentare, sanitaria e scolastica a bambini che vivono situazioni di grave disagio. Le adozioni a distanza hanno durata annuale e possono essere rinnovate. Albania, Brasile, Cile, Colombia, Congo, Equador, Etiopia, Filippine, India, Kazakstan, Kenia, Montenegro, Romania, Sri-Lanka, Eritrea. Possono aderire singoli cittadini, scuole, parrocchie, enti sottoscrivendo un contributo mensile di 26 euro o di 310 annuali. Caritas Diocesana di Cremona via Stenico, 2/B - Cremona tel. 0372/ Caritas Diocesana di Crema P.za Duomo, 27 Crema tel. 0373/

32 SOSTEGNO A DISTANZA Caritas Parrocchiale Soncino - Comitato Soncino for India La Parrocchia con la Caritas di Soncino, dalla fine del 2001, gestisce il coordinamento di oltre 120 famiglie soncinesi e non (collaborazione della Caritas Diocesana di Cremona), per sostenere nello studio i bambini poveri dei villaggi indiani di Elayankanni e Madurampattu (nello stato del Tamil Nadu, Sud India), sotto la guida di p. Giuseppe Susainathan, prete cattolico indiano. Il Comitato Soncino for India dal 2001 ha già grandi progetti: la Casa dei Ragazzi (100 posti) a Elayankanni; un nuovo edificio scolastico a Madurampattu. Dal 2002, a più riprese, volontari soncinesi hanno visitato le comunità di padre G. Susainathan. Il Comitato Soncino for India gode del sostegno di diverse associazioni locali (un particolare aiuto è offerto dal Gruppo H/Quartiere Brolo) e dall Amministrazione Comunale. India (Tamil Nadu). E possibile partecipare al fondo adozioni a distanza per uno o più bambini. E possibile versare contributi deducibili per i progetti scuola. Fondo adozioni a distanza Caritas Parrocchiale via San Bernardino, Soncino Lo sportello è aperto il 1 e il 3 sabato del mese dalle ore 16,00 alle 17,00. Comitato Soncino for India- Amici di p. Giuseppe Susainathan Responsabile: Giovanna cell c/o Circolo Acli P. Mario Zanardi Soncino (Cr) 31

33 SOSTEGNO A DISTANZA CREDO L Associazione organizza, presso famiglie italiane, soggiorni per bambini ucraini che vivono situazioni di disagio; raccoglie ed invia aiuti (indumenti, generi alimentari ecc.). Inoltre, sostiene la costruzione di un asilo in Bosnia e collabora con la Caritas Cremonese per la realizzazione della Casa Accoglienza per minori a Horativ (Ucraina). Africa, Bosnia, Brasile, Ucraina. E possibile partecipare alla vita dell Associazione come volontari e versare un libero contributo economico. Via Torchio, 6 - Cremona tel.0374/ (Soresina) 32

34 SOSTEGNO A DISTANZA Gruppo Missionario Ragazzi Obiettivo principale dell Associazione è favorire gli interventi d aiuto per la crescita, l educazione e l istruzione dei bambini abbandonati o in stato di estrema necessità. Ogni anno, il Gruppo Missionario ragazzi organizza una raccolta di materiale (biancheria, vestiario, detersivi,materiale didattico, giocattoli...) da spedire nel Paese. Sri Lanka. E possibile prendere contatto direttamente con l Associazione per ricevere informazioni specifiche sulle modalità di collaborazione. Via Guzzafame, 7 - Castelleone tel. 0374/

35 SOSTEGNO A DISTANZA La Tenda di Cristo L Associazione gestisce una Comunità di Accoglienza per donne in difficoltà e Case Famiglia per bambini in affido e ragazze madri. Inoltre, promuove adozioni a distanza e affidi di bambini che vivono situazioni di difficoltà. Le adozioni a distanza avvengono in Brasile e Messico. Le Case Famiglia per bambini in affido sono a Crema e Rivarolo del Re. La Comunità per donne in difficoltà si trova ad Acquanegra Cremonese. Con un contributo di 25 euro mensili si attiva l adozione a distanza. E possibile inviare ai bambini adottati materiale didattico e indumenti. L Associazione accoglie tutti coloro che intendono offrire disponibilità come volontari. Sede legale: San Giovanni in Croce - tel. 0375/91852 Tenda n.8 Speranza Rivarolo del Re - tel.0375/ Tenda n.8 Via Mulini, 36 Crema - tel.0373/ Tenda n.15 via Stazione, 73 - Acquanegra Cremonese - tel 0372/

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

ESTATE 2013 COOPERAZIONE INTERNAZIONALE GUIDA AI CAMPI DI VOLONTARIATO

ESTATE 2013 COOPERAZIONE INTERNAZIONALE GUIDA AI CAMPI DI VOLONTARIATO FEBBRAIO 2013 ESTATE 2013 COOPERAZIONE INTERNAZIONALE GUIDA AI CAMPI DI VOLONTARIATO COME SCEGLIERE IL GIUSTO La buona volontà e l entusiasmo sono importanti, ma non bastano. Per trascorrere un periodo

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALLA MONDIALITA

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALLA MONDIALITA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALLA MONDIALITA PREMESSA La società attuale non solo ci invita a pensarci e a pensare in termini di globalità e di globalizzazione, ma ci chiede anche

Dettagli

Dati economico- finanziari anno 2003 e preventivo 2004.

Dati economico- finanziari anno 2003 e preventivo 2004. 2 Unannoinsiemeper Chi è FamigliAperta Onlus Progetto I care2 Progetto Autonomia Altre attività o Adozioni a distanza o Attività per bambini, per pre-adolescenti e adolescenti o Attività di volontariato

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Commissione per le Adozioni Internazionali

Presidenza del Consiglio dei Ministri Commissione per le Adozioni Internazionali Allegato A Legenda Elenco degli enti autorizzati per paese straniero: L asterisco (*) sta ad indicare l obbligo di accreditamento nel Paese straniero secondo una specifica procedura. In questo caso e stato

Dettagli

Siamo qui per raccontarvi la storia di un progetto e la costruzione di un Opera. Il Punto di Partenza Società Cooperativa Sociale a.r.l.

Siamo qui per raccontarvi la storia di un progetto e la costruzione di un Opera. Il Punto di Partenza Società Cooperativa Sociale a.r.l. Siamo qui per raccontarvi la storia di un progetto e la costruzione di un Opera Il Punto di Partenza Società Cooperativa Sociale a.r.l. onlus IL PUNTO DI PARTENZA Società Cooperativa sociale a.r.l. ONLUS

Dettagli

SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS PROGETTO CASA FAMIGLIA ISOLA DI GOREE

SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS PROGETTO CASA FAMIGLIA ISOLA DI GOREE SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS PROGETTO CASA FAMIGLIA ISOLA DI GOREE PRINCIPI DELLO STATUT0 DELLA ONLUS CF.97738100581 SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS nasce nel 2013 per espresso desiderio del Presidente Stefania

Dettagli

Mappatura progetti internazionali in ambito socio-sanitario della Regione Friuli Venezia Giulia (2000-2009)

Mappatura progetti internazionali in ambito socio-sanitario della Regione Friuli Venezia Giulia (2000-2009) Mappatura progetti internazionali in ambito socio-sanitario della Regione Friuli Venezia Giulia (2000-2009) Indice: Sintesi Generale 1 Sintesi mappatura progetti regionali su fondi comunitari in ambito

Dettagli

L ADOZIONE A DISTANZA UNA SCELTA FATTA CON IL CUORE

L ADOZIONE A DISTANZA UNA SCELTA FATTA CON IL CUORE L ADOZIONE A DISTANZA UNA SCELTA FATTA CON IL CUORE ANCHE TU AVRAI UNA NUOVA FAMIGLIA. Se c è qualcosa di cui un bambino abbandonato o rimasto senza i genitori ha bisogno, questa è la famiglia. Non solo

Dettagli

Linee Guida per la Presentazione e il Reporting per i Progetti all ESTERO

Linee Guida per la Presentazione e il Reporting per i Progetti all ESTERO FAIB Fondazione aiutare i bambini Via Ronchi 17, 20134 Milano tel: 02 2100241 fax: 02 70 60 52 44 info@aiutareibambini.it www.aiutareibambini.it Linee Guida Presentazione e Reporting Progetti Estero MOD

Dettagli

A.I.D.O. gruppo Carpenedolo-Acquafredda

A.I.D.O. gruppo Carpenedolo-Acquafredda A.I.D.O. gruppo Carpenedolo-Acquafredda c/o Ritrovo Giovanile Via Marconi, 5 Carpenedolo tel. 030/969292 Giovanni Roncadori tutti i cittadini. promuovere il rafforzamento della solidarietà umana e diffondere

Dettagli

COOPERAZIONEFAMIGLIE

COOPERAZIONEFAMIGLIE COOPERAZIONEFAMIGLIE Chi siamo La Cooperativa Sociale CAF nasce nel 2011 a Romano di Lombardia ( BG ) dalla filiazione dell Associazione di Volontariato Sociale CAF Centro Aiuto Famiglia, sorta nel 1986,

Dettagli

Mani Unite. Unite Onlus. Sintesi attività 2011

Mani Unite. Unite Onlus. Sintesi attività 2011 Mani Unite Unite Onlus Presentiamo anche quest anno, come doverosa consuetudine, la sintesi delle attività realizzate nel corso del 2011 a favore dei bambini che soffrono ingiustizie, fame e carenze non

Dettagli

Fondazione OPERA SANTA RITA PRATO CARTA DEI SERVIZI. Il sostegno ai minori in difficoltà

Fondazione OPERA SANTA RITA PRATO CARTA DEI SERVIZI. Il sostegno ai minori in difficoltà Fondazione OPERA SANTA RITA PRATO CARTA DEI SERVIZI Il sostegno ai minori in difficoltà Edizione maggio 2002 1 LA MISSION ED I VALORI LA MISSION Ciascuna persona è titolare di diritti, ad ognuno deve essere

Dettagli

GRADUATORIA PROGETTI DA REALIZZARSI ALL'ESTERO

GRADUATORIA PROGETTI DA REALIZZARSI ALL'ESTERO GRADUATORIA PROGETTI DA REALIZZARSI ALL'ESTERO Codice Ente NZ01791 NZ00106 NZ00124 NZ00197 NZ00197 NZ00455 Denominazione ente VOLONTARI NEL MONDO - FOCSIV COMUNITA' DI CAPODARCO MOSAICO Titolo progetto

Dettagli

MK ONLUS per i bambini del Burkina Faso

MK ONLUS per i bambini del Burkina Faso I lions italiani contro le malattie killer dei bambini - onlus MISSION Creare e promuovere tra tutti i popoli uno spirito di comprensione per i bisogni umanitari attraverso volontari servizi coinvolgenti

Dettagli

sei stanco di continui bla bla bla? vieni al punto!

sei stanco di continui bla bla bla? vieni al punto! IIS Alessandrini sei stanco di continui bla bla bla? vieni al punto! IPS Lombardini (sezione associata) Le proposte di a ttivita e stage delle associazioni che aderiscono al Punto Scuola Volontariato di

Dettagli

Caritas Diocesana Vicentina Ricovero notturno periodo invernale 30 Ottobre 2010 10 Aprile 2011 RAPPORTO FINALE

Caritas Diocesana Vicentina Ricovero notturno periodo invernale 30 Ottobre 2010 10 Aprile 2011 RAPPORTO FINALE Caritas Diocesana Vicentina Ricovero notturno periodo invernale 30 Ottobre 2010 10 Aprile 2011 RAPPORTO FINALE 1. DATI IN SINTESI - 9.850 pernottamenti totali dei quali: 8.858 c/o Casa S. Martino - Ricovero

Dettagli

Terre e Libertà 2014 winter edition

Terre e Libertà 2014 winter edition Progetto di volontariato internazionale Inverno 2014/2015 Terre e Libertà 2014 winter edition #TLwinter14 PROMOSSO DALL ONG CHI SIAMO IPSIA (Istituto Pace Sviluppo Innovazione Acli) è l organizzazione

Dettagli

In Breve. n. 8/2011. I servizi alla persona: le unità di offerta sociali e socio sanitarie in Lombardia. Informativa Breve. I servizi per gli anziani

In Breve. n. 8/2011. I servizi alla persona: le unità di offerta sociali e socio sanitarie in Lombardia. Informativa Breve. I servizi per gli anziani Servizio Studi e Valutazione Politiche regionali Ufficio Analisi Leggi e Politiche regionali Dicembre 2011 Informativa Breve In Breve 8/2011 I servizi per gli anziani I servizi per la disabilità I servizi

Dettagli

Programma di adozioni a distanza

Programma di adozioni a distanza Programma di adozioni a distanza Tutti noi siamo stati bambini, certamente più fortunati di molti altri perchè abbiamo avuto chi ci ha seguito e ci ha consentito di diventare adulti. Ma in tutto il mondo

Dettagli

MADRE ANNUNCIATA COCCHETTI IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

MADRE ANNUNCIATA COCCHETTI IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA SCUOLA PARITARIA dell INFANZIA e PRIMARIA MADRE ANNUNCIATA COCCHETTI IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Chi è chiamato ad educare e ad animare educazione, deve offrire nutrimento, nascondendo la mano che

Dettagli

Photographs: Andrea Guermani. Finchè ci sarà un bambino abbandonato non abbandoneremo il nostro impegno

Photographs: Andrea Guermani. Finchè ci sarà un bambino abbandonato non abbandoneremo il nostro impegno Photographs: Andrea Guermani Finchè ci sarà un bambino abbandonato non abbandoneremo il nostro impegno Chi è Ai.Bi. - Associazione Amici dei Bambini L associazione Amici dei Bambini è un movimento di famiglie

Dettagli

Presentazione del Progetto Scuole Anno Scolastico 2010/11

Presentazione del Progetto Scuole Anno Scolastico 2010/11 Presentazione del Progetto Scuole Anno Scolastico 2010/11 DC.DP.00.33 1. PRESENTAZIONE DELLA FONDAZIONE aiutare i bambini ONLUS "aiutare i bambini" è una fondazione italiana, laica e indipendente, nata

Dettagli

Guide per i cittadini

Guide per i cittadini PIANO DI ZONA AREA FAMIGLIA, INFANZIA ADOLESCENZA E MINORI Guida per i cittadini - Anno 2011 Guide per i cittadini S c h e d e P r o g e t t i Interventi Pablo Picasso Maternità INDICE Interventi di accesso,

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

Periferie educative 2014 - LA SPEZIA

Periferie educative 2014 - LA SPEZIA Presidenza del Consiglio dei Ministri Ufficio Nazionale per il Servizio Civile PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA della Caritas Diocesana della LA SPEZIA TITOLO DEL PROGETTO

Dettagli

BILANCIO SOCIALE ANNO 2014 RELAZIONI DELLE ATTIVITA RENDICONTO CONSUNTIVO RENDICONTO PREVENTIVO

BILANCIO SOCIALE ANNO 2014 RELAZIONI DELLE ATTIVITA RENDICONTO CONSUNTIVO RENDICONTO PREVENTIVO BILANCIO SOCIALE ANNO 2014 RELAZIONI DELLE ATTIVITA RENDICONTO CONSUNTIVO RENDICONTO PREVENTIVO 1 Relazione al Bilancio 2014 Egregi Signori, Il bilancio 2014 riferito alle entrate e alle uscite non evidenzia

Dettagli

Comunità solidali. Equità e giustizia sociale. Aalborg Commitment 9. Capitolo 9

Comunità solidali. Equità e giustizia sociale. Aalborg Commitment 9. Capitolo 9 Capitolo 9 Aalborg Commitment 9 Ci impegniamo a costruire comunità solidali e aperte a tutti. Lavoreremo quindi per: adottare le misure necessarie per alleviare la povertà assicurare un equo accesso ai

Dettagli

Scuola Di Donato - Via Nino Bixio 83-85 PROGETTO

Scuola Di Donato - Via Nino Bixio 83-85 PROGETTO Scuola Di Donato - Via Nino Bixio 83-85 PROGETTO PUNTO DI INCONTRO E SPAZIO DI ASCOLTO 1. Premessa 1.1 - Il percorso fatto nella scuola e nel rione Esquilino L Associazione Genitori Scuola Di Donato nasce

Dettagli

Progetto AZIONI PER UNA CITTADINANZA ATTIVA di Marilena Zanella

Progetto AZIONI PER UNA CITTADINANZA ATTIVA di Marilena Zanella Progetto AZIONI PER UNA CITTADINANZA ATTIVA di Marilena Zanella Da vari anni nel territorio della città di Roma e provincia stiamo cercando di realizzare un progetto, cominciato quasi 10 anni fa da alcuni

Dettagli

COOPERAZIONE DIRITTI SVILUPPO GIUSTIZIA EDUCAZIONE GENERE AUTONOMIA ECONOMIA AMBIENTE CAPACITÀ RISPETTO CULTURE COMUNITÀ SOSTENIBILITÀ CITTADINANZA

COOPERAZIONE DIRITTI SVILUPPO GIUSTIZIA EDUCAZIONE GENERE AUTONOMIA ECONOMIA AMBIENTE CAPACITÀ RISPETTO CULTURE COMUNITÀ SOSTENIBILITÀ CITTADINANZA COOPERAZIONE DIRITTI SVILUPPO GIUSTIZIA EDUCAZIONE GENERE AUTONOMIA ECONOMIA AMBIENTE CAPACITÀ RISPETTO CULTURE COMUNITÀ SOSTENIBILITÀ CITTADINANZA SCAMBIO ARIA ACQUA TERRA CAMBIAMENTO SOVRANITÀ ALIMENTARE

Dettagli

Mani Unite Onlus. Sintesi attività 2014

Mani Unite Onlus. Sintesi attività 2014 Mani Unite Onlus Nel 2014 le attività svolte in Mozambico, oltre ad essere state realizzate come negli anni precedenti nell ambito degli obiettivi istituzionali (sostegno scolastico e nutrizionale), si

Dettagli

Progetto LE DONNE DI BUTARE RWANDA. Rapporto della missione (24/11/2013 08/12/2013) UMUBYEYI MWIZA ONLUS e ROMAMULTISERVIZI SPA

Progetto LE DONNE DI BUTARE RWANDA. Rapporto della missione (24/11/2013 08/12/2013) UMUBYEYI MWIZA ONLUS e ROMAMULTISERVIZI SPA Progetto LE DONNE DI BUTARE RWANDA Rapporto della missione (24/11/2013 08/12/2013) UMUBYEYI MWIZA ONLUS e ROMAMULTISERVIZI SPA Umubyeyi Mwiza è una espressione della lingua kinyarwanda che può essere tradotto

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA PER LA COSTITUZIONE DEL TAVOLO PROVINCIALE DI COOPERAZIONE DECENTRATA NEL BACINO DEL FIUME CONGO

PROTOCOLLO DI INTESA PER LA COSTITUZIONE DEL TAVOLO PROVINCIALE DI COOPERAZIONE DECENTRATA NEL BACINO DEL FIUME CONGO PROTOCOLLO DI INTESA PER LA COSTITUZIONE DEL TAVOLO PROVINCIALE DI COOPERAZIONE DECENTRATA NEL BACINO DEL FIUME CONGO Premesso che: la Repubblica Democratica del Congo e la Repubblica del Congo (nota anche

Dettagli

Famiglie in salita Rapporto 2009 su povertà ed esclusione sociale in Italia a cura di Caritas Italiana - Fondazione Zancan

Famiglie in salita Rapporto 2009 su povertà ed esclusione sociale in Italia a cura di Caritas Italiana - Fondazione Zancan Famiglie in salita Rapporto 2009 su povertà ed esclusione sociale in Italia a cura di Caritas Italiana - Fondazione Zancan LOMBARDIA: sintesi di alcuni dati 1. IL PUNTO DI PARTENZA: UNO SGUARDO STORICO

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI Consultorio Familiare LA CASA di Erba CARTA DEI SERVIZI E lo strumento del quale il Consultorio si è dotato per rendere più facilmente visibili i servizi offerti a coloro che intendono

Dettagli

Certifica il tuo Italiano. La lingua per conoscere e farsi conoscere

Certifica il tuo Italiano. La lingua per conoscere e farsi conoscere Ministero della Pubblica Istruzione Osservatorio nazionale per l integrazione degli alunni stranieri e per l educazione interculturale Certifica il tuo Italiano. La lingua per conoscere e farsi conoscere

Dettagli

PROGETTO OLTRE IL MURO

PROGETTO OLTRE IL MURO PROGETTO OLTRE IL MURO PROGETTO INTEGRATO PER il SOSTEGNO E IL REINSERIMENTO PSICO- SOCIALE DEI MINORI IN CARCERE O DEI FIGLI CON MAMME IN CARCERE Benin Aggiornato al: 18/11/2013 SOMMARIO 1) IL PROGETTO

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA Ente proponente il progetto: CONGREGAZIONE SUORE ORSOLINE DEL SACRO CUORE DI MARIA Codice di accreditamento: NZ00039 Albo e classe

Dettagli

BILANCIO SOCIALE 2002 CENTRO DI SOLIDARIETÀ DI FAENZA DELLA C.d.O.

BILANCIO SOCIALE 2002 CENTRO DI SOLIDARIETÀ DI FAENZA DELLA C.d.O. BILANCIO SOCIALE 2002 CENTRO DI SOLIDARIETÀ DI FAENZA DELLA C.d.O. 02 Perché un bilancio sociale La funzione del bilancio sociale è quella di rappresentare, come è noto, la realtà complessiva di un opera

Dettagli

CAMBIARE È POSSIBILE. SD children-onlus SOSTENIAMO I FIGLI DELLA GUERRA. www.childrenonlus.it

CAMBIARE È POSSIBILE. SD children-onlus SOSTENIAMO I FIGLI DELLA GUERRA. www.childrenonlus.it CAMBIARE È POSSIBILE CON IL NOSTRO E IL VOSTRO IMPEGNO, CAMBIARE LA VITA DI UN BAMBINO È POSSIBILE. children-onlus SOSTENIAMO I FIGLI DELLA GUERRA. PROGETTO DI SOSTEGNO A DISTANZA PER I BAMBINI DEL CONGO.

Dettagli

Viaggio in Senegal. 1 13 Gennaio 2006

Viaggio in Senegal. 1 13 Gennaio 2006 Viaggio in Senegal 1 13 Gennaio 2006 I volontari di SOS Diritti Umani Energia per i Diritti Umani onlus si sono recati in Senegal dal 1 al 13 gennaio 2006. Attività svolte 1. Campagna di Sostegno a distanza.

Dettagli

Il Presidente CONI Bergamo Valerio Bettoni

Il Presidente CONI Bergamo Valerio Bettoni Il Coni, quale vertice e guida del movimento sportivo italiano, sceglie di potenziare e diffondere la cultura e la pratica sportiva nella scuola attraverso il progetto Giochi della Gioventù a cui è stato

Dettagli

SOGNI DA RIACCENDERE Benin

SOGNI DA RIACCENDERE Benin SOGNI DA RIACCENDERE Benin Il Sole Onlus Soprattutto i bambini Nel 1997 nasce l Associazione Il Sole Onlus. La sua mission è garantire ai bambini di tutto il mondo pari opportunità e dignità, indipendentemente

Dettagli

Progetto Manufacto Piacenza, maggio 2015

Progetto Manufacto Piacenza, maggio 2015 Progetto Manufacto Piacenza, maggio 2015 INDICE CHI SIAMO E COSA FACCIAMO 3 CONTESTO E SITUAZIONE PROBLEMATICA 5 IL NOSTRO PROGETTO 5 2 CHI SIAMO E COSA FACCIAMO Siamo una rete di organizzazioni per l

Dettagli

Prendiamoci cura di chi ha bisogno

Prendiamoci cura di chi ha bisogno Prendiamoci cura di chi ha bisogno Fai la tua donazione e scegli l articolo che ti piace di più tra quelli a disposizione presso la tua filiale. Rosso 1472 Il Gruppo Montepaschi ha deciso di valorizzare

Dettagli

Curriculum sintetico. Associazione Rimettere le Ali Onlus. Dati di riferimento. Natura dell organizzazione. Attività ed esperienze

Curriculum sintetico. Associazione Rimettere le Ali Onlus. Dati di riferimento. Natura dell organizzazione. Attività ed esperienze Dati di riferimento Denominazione: Associazione rimettere le ali onlus Tipologia: Associazione non Profit Onlus Riconoscimenti: Iscritta all anagrafe delle Onlus regionale del Lazio al protocollo 0036191

Dettagli

CURRICULUM DELL ASSOCIAZIONE

CURRICULUM DELL ASSOCIAZIONE CURRICULUM DELL ASSOCIAZIONE L'Associazione Bambini+Diritti ha per scopo l'elaborazione, la promozione, la realizzazione di progetti di solidarietà sociale, civile, culturale, caritativa tra cui l'attuazione

Dettagli

4. ANALISI DEI SERVIZI DIRETTAMENTE RIVOLTI AL GENERE

4. ANALISI DEI SERVIZI DIRETTAMENTE RIVOLTI AL GENERE 4. ANALISI DEI SERVIZI DIRETTAMENTE RIVOLTI AL GENERE Zero Tolerance Calendidonna Progetto Verde donna Progetto La donna tra casa e lavoro Progetto Agar 90 I SERVIZI DIRETTAMENTE RIVOLTI AL GENERE Come

Dettagli

C O M U N E DI C A I V A N O. Provincia di Napoli SETTORE POLITICHE SOCIALI CORSO UMBERTO N. 413 80023 CAIVANO (NA) TEL. 0818800812/13 FAX 0818305224

C O M U N E DI C A I V A N O. Provincia di Napoli SETTORE POLITICHE SOCIALI CORSO UMBERTO N. 413 80023 CAIVANO (NA) TEL. 0818800812/13 FAX 0818305224 C O M U N E DI C A I V A N O Provincia di Napoli SETTORE POLITICHE SOCIALI CORSO UMBERTO N. 413 80023 CAIVANO (NA) TEL. 0818800812/13 FAX 0818305224 GUIDA AI SERVIZI 2011 Comune di Caivano - Guida ai Servizi

Dettagli

Scheda progettuale Progetto: Insieme per diffondere la solidarietà

Scheda progettuale Progetto: Insieme per diffondere la solidarietà Scheda progettuale Progetto: Insieme per diffondere la solidarietà Allegato B Soggetto proponente (Capofila) La sottoscritta Agnani Paola nata a Macerata Prov MC il 19/09/1950 residente a Macerata C.A.P.

Dettagli

2012/111. Scheda Progetto ASIA. 1. Il contesto

2012/111. Scheda Progetto ASIA. 1. Il contesto Scheda Progetto ASIA 2012/111 1. Il contesto La diocesi di Tuticorin comprende parte dei distretti di Thoothukudi (Tuticorin), Kanyakumari e Tirunelveli (Nellai) nello stato indiano del Tamil Nadu. La

Dettagli

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005 CONVEGNO NAZIONALE SCUOLA E VOLONTARIATO Palermo, 16-18 gennaio 2005 "Non so quale sarà il vostro destino, ma una cosa la so: gli unici tra voi che saranno felici davvero saranno coloro che avranno cercato

Dettagli

M G I U S T I Z I A N O R I L E

M G I U S T I Z I A N O R I L E M G I U S T I Z I A N O R I L E L applicazione della Legge 4 maggio 1983 n. 184 Disciplina dell adozione e dell affidamento dei minori negli anni 1993-1999 Analisi statistica A cura del Servizio Statistico

Dettagli

L educazione è proprio prendere l altro e dire: Vieni con me, camminiamo insieme. Ma il valore non lo metto io, il valore ce l hai già.

L educazione è proprio prendere l altro e dire: Vieni con me, camminiamo insieme. Ma il valore non lo metto io, il valore ce l hai già. Campagna Tende 2012-2013 COSTRUENDO UN BENE PER TUTTI UGANDA Ultimazione della scuola secondaria Luigi Giussani a Kampala L educazione è proprio prendere l altro e dire: Vieni con me, camminiamo insieme.

Dettagli

Consulta DS per l infanzia e l adolescenza Gianni Rodari. Adozione e Affido Familiare Una famiglia per ogni bambino

Consulta DS per l infanzia e l adolescenza Gianni Rodari. Adozione e Affido Familiare Una famiglia per ogni bambino I figli non sono vostri figli. Sono i figli e le figlie della sete che di sé stessa ha la vita... Voi siete gli archi da cui i figli, come frecce vive, sono scoccate in avanti. L'Arciere vede il bersaglio

Dettagli

AMI Amici Missioni Indiane ONLUS Adozioni internazionali Sponsorizzazioni (adozioni a distanza) Progetti di cooperazione

AMI Amici Missioni Indiane ONLUS Adozioni internazionali Sponsorizzazioni (adozioni a distanza) Progetti di cooperazione Adozioni a distanza Chi siamo? AMI Amici Missioni Indiane ONLUS è nata nel 1982 per volontà di un gruppo di genitori adottivi e sin dalla fondazione è impegnata, su base esclusivamente volontaria, nel

Dettagli

EVOLUZIONE DELLA COOPERAZIONE SANITARIA INTERNAZIONALE TOSCANA E POTENZIALITA DELLA RETE CSI

EVOLUZIONE DELLA COOPERAZIONE SANITARIA INTERNAZIONALE TOSCANA E POTENZIALITA DELLA RETE CSI EVOLUZIONE DELLA COOPERAZIONE SANITARIA INTERNAZIONALE TOSCANA E POTENZIALITA DELLA RETE CSI Siena 09/12/2013 Nicole Mascia Firenze 29 giugno 2012 Il punto di partenza Legge Regionale n.26 del 2009 Piano

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

ASSOCIAZIONE PROGETTO ACCOGLIENZA Onlus. www.progettoaccoglienza.org

ASSOCIAZIONE PROGETTO ACCOGLIENZA Onlus. www.progettoaccoglienza.org Onlus www.progettoaccoglienza.org La Associazione Progetto Accoglienza opera a Borgo San Lorenzo (FI) dal 1992 e offre risposte alle problematiche legate al fenomeno migratorio attraverso l accompagnamento

Dettagli

La speranza di vita alla nascita passerà da 51,5 a 47,1 anni nel 2010. Sarebbe invece salita a 61,4 anni in assenza della sindrome.

La speranza di vita alla nascita passerà da 51,5 a 47,1 anni nel 2010. Sarebbe invece salita a 61,4 anni in assenza della sindrome. Realizzazione di un Laboratorio di Diagnostica avanzata nella città di Nampula in Mozambico nel quadro di un Programma di prevenzione e lotta all AIDS PROGETTO - NOTIZIE - COME ADERIRE E RIFERIMENTI PER

Dettagli

tutela dei diritti Tutela dei diritti a volontà!

tutela dei diritti Tutela dei diritti a volontà! Tutela dei diritti a volontà! In questo ambito operano Associazioni che promuovono la tolleranza e difendono i diritti di popolazioni o soggetti in difficoltà. Lavorano per la cittadinanza e per tutelarne

Dettagli

Campi nell'ambito dei diritti umani, pace, solidarietà, promozione sociale

Campi nell'ambito dei diritti umani, pace, solidarietà, promozione sociale Campi nell'ambito dei diritti umani, pace, solidarietà, promozione sociale In questo tipo di campi può capitare di fare di tutto. Dal restaurare castelli in Francia all organizzare vacanze per i bambini

Dettagli

Educare alla Solidarietà, alla Pace e alla Mondialità. Metodologia applicativa per la Scuola Secondaria di I Grado

Educare alla Solidarietà, alla Pace e alla Mondialità. Metodologia applicativa per la Scuola Secondaria di I Grado Educare alla Solidarietà, alla Pace e alla Mondialità Metodologia applicativa per la Scuola Secondaria di I Grado PREMESSA LA CITTADINANZA PER I RAGAZZI CHE FREQUENTANO LE NOSTRE ISTITUZIONE SCOLASTICHE

Dettagli

guida al s ostegno a d istanza nella provincia di m ilano Assessora alla pace, cooperazione internazionale, partecipazione e politiche giovanili

guida al s ostegno a d istanza nella provincia di m ilano Assessora alla pace, cooperazione internazionale, partecipazione e politiche giovanili guida al s ostegno a d istanza nella provincia di m ilano Assessora alla pace, cooperazione internazionale, partecipazione e politiche giovanili INTRODUZIONE Sono migliaia in Italia le persone coinvolte

Dettagli

Buona estate!! Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO

Buona estate!! Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 Buona estate!! INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO UN RIGRAZIAMENTO PER LE DONAZIONI RICEVUTE ALISOLIDALI AUGURA A TUTTI UNA BUONA ESTATE

Dettagli

FESTIVAL DELLE FAMIGLIE 2013

FESTIVAL DELLE FAMIGLIE 2013 FESTIVAL DELLE FAMIGLIE 2013 Aggiornato al 15 maggio 2013 CALENDARIO EVENTI MARZO 23 marzo 2013: Open day nidi accreditati I nidi accreditati comunali e privati dell Ambito di Monza vengono aperti alle

Dettagli

AUTO MUTUO AIUTO cos è?

AUTO MUTUO AIUTO cos è? AUTO MUTUO AIUTO cos è? L Auto Mutuo Aiuto è un processo, un modo di trattare i problemi concreti che ciascuno si trova a fronteggiare nella propria vita: malattie, separazioni, lutti, disturbi alimentari,

Dettagli

Progetto di volontariato internazionale. Estate 2014

Progetto di volontariato internazionale. Estate 2014 Progetto di volontariato internazionale Estate 2014 Dragaš/Dragash 2013 PROMOSSO DALL ONG CHI SIAMO IPSIA (Istituto Pace Sviluppo Innovazione Acli) è l organizzazione non governativa promossa dalle ACLI

Dettagli

SOLIDARIETA. Alcune delle attività alle quali la nostra scuola aderisce da anni sono:

SOLIDARIETA. Alcune delle attività alle quali la nostra scuola aderisce da anni sono: SOLIDARIETA La nostra scuola pone come elemento fondante della sua azione formativa lo sviluppo di condizioni di esercizio attivo del diritto-dovere di cittadinanza, coinvolgendo, in questo, tutte le componenti

Dettagli

COSTI RELATIVI AI SERVIZI RESI DALL ENTE PER LA PROCEDURA ALL ESTERO. COSTI RELATIVI AI SERVIZI RESI DALL ENTE per la procedura IN ITALIA

COSTI RELATIVI AI SERVIZI RESI DALL ENTE PER LA PROCEDURA ALL ESTERO. COSTI RELATIVI AI SERVIZI RESI DALL ENTE per la procedura IN ITALIA Documentazione Ai.Bi. pagina 1 di 5 COSTI RELATIVI AI SERVIZI RESI DALL ENTE per la procedura IN ITALIA 4.200,00 + 800,00 formazione Condizioni e termini di pagamento 2.900,00 conferimento (50% gestione

Dettagli

Sito internet: http://www.disp.let.uniroma1.it/basili2001

Sito internet: http://www.disp.let.uniroma1.it/basili2001 Bollettino di sintesi della Banca Dati BASILI a cura di Maria Senette Banca Dati degli Scrittori Immigrati in Lingua Italiana fondata da Armando Gnisci nel 1997 Dipartimento di Italianistica e Spettacolo

Dettagli

Studenti iscritti e laureati nelle università della provincia di Cremona

Studenti iscritti e laureati nelle università della provincia di Cremona PROVINCIA DI CREMONA SERVIZIO STATISTICA SISTEMA STATISTICO NAZIONALE Studenti iscritti e laureati nelle università della provincia di Cremona Anno Accademico 2011-2012 INDICE LE UNIVERSITA CREMONESI pag.

Dettagli

VOLONTARIATO, FILANTROPIA E BENEFICENZA

VOLONTARIATO, FILANTROPIA E BENEFICENZA VOLONTARIATO, FILANTROPIA E BENEFICENZA ORGANIZZAZIONE OPERA DI PADRE MARELLA Fondo straordinario di solidarietà da destinare al servizio mensa ANTONIANO DEI FRATI MINORI Fondo straordinario di solidarietà

Dettagli

ATTIVITA REALIZZATE DALL ASSOCIAZIONE NELL ANNO 2013

ATTIVITA REALIZZATE DALL ASSOCIAZIONE NELL ANNO 2013 ASSOCIAZIONE PROGETTO CASA VERDE ATTIVITA REALIZZATE DALL ASSOCIAZIONE NELL ANNO 2013 PRESENTAZIONE Per il secondo anno di seguito presentiamo una raccolta di dati sufficientemente organica e completa

Dettagli

PROGETTI. Assistenza alle donne in difficoltà. La Costruzione di un presidio sanitario a Songon in Costa d Avorio

PROGETTI. Assistenza alle donne in difficoltà. La Costruzione di un presidio sanitario a Songon in Costa d Avorio "Missione Futuro", organizzazione non lucrativa di utilità sociale, nasce nel 2000 inizialmente come dipartimento dell Accademia Europea per la Relazioni Economiche e Culturali con lo scopo di riassumere

Dettagli

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 Introduzione unitaria: «Ecco ora il momento favorevole» (2Cor 6,2) Santi nel quotidiano Orientamenti per il triennio

Dettagli

La Nostra Africa Onlus

La Nostra Africa Onlus CHI SIAMO LA NOSTRA AFRICA ONLUS Dal 2008 l'associazione di volontariato "" di Bologna sta realizzando progetti a sostegno della Popolazione Maasai del Kenya, nel distretto di Kajiado. Facendo nostro il

Dettagli

DIOCESI DI ROMA XVI^ PREFETTURA ARTICOLO - 4 - FINALITÀ * ORGANISMO PASTORALE PER LA CARITA' * - * -

DIOCESI DI ROMA XVI^ PREFETTURA ARTICOLO - 4 - FINALITÀ * ORGANISMO PASTORALE PER LA CARITA' * - * - DIOCESI DI ROMA XVI^ PREFETTURA * ORGANISMO PASTORALE PER LA CARITA' * - * - CARITAS PARROCCHIALE S. MARIA REGINA MUNDI ARTICOLO - 1 - ISTITUZIONE 1. E istituita nella Parrocchia di S. Maria Regina Mundi,

Dettagli

I REGGIANI PER ESEMPIO 2010

I REGGIANI PER ESEMPIO 2010 Allegato 1 I REGGIANI PER ESEMPIO 2010 Modulo per la presentazione delle proposte N progetto (spazio riservato all Amministrazione) 1. PROPONENTE (indicare con una x) Il progetto è presentato da: X Associazioni

Dettagli

LA CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

LA CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO LA CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO C A R TA D E I VA L O R I 2 0 0 9 LA CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO C A R TA D E I VA L O R I 2 0 0 9 LA CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO La Carta dei valori è

Dettagli

RETE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ED AI MINORI DELLA CITTA DI AGRIGENTO

RETE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ED AI MINORI DELLA CITTA DI AGRIGENTO RETE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ED AI MINORI DELLA CITTA DI AGRIGENTO COMUNE DI AGRIGENTO - PROVINCIA REGIONALE DI AGRIGENTO - PROCURA DELLA REPUBBLICA C/O TRIBUNALE ORDINARIO DI AGRIGENTO - QUESTURA

Dettagli

Se io fossi nei vostri panni quale sarebbe la cosa che più mi urgerebbe? Che cosa resta di tutti i vostri tentativi, di tutti i vostri

Se io fossi nei vostri panni quale sarebbe la cosa che più mi urgerebbe? Che cosa resta di tutti i vostri tentativi, di tutti i vostri Se io fossi nei vostri panni quale sarebbe la cosa che più mi urgerebbe? Che cosa resta di tutti i vostri tentativi, di tutti i vostri sforzi?...abbiamo il coraggio di verificare quello che stiamo facendo

Dettagli

Comportamenti di donazione degli italiani

Comportamenti di donazione degli italiani Presentazione indagine ottobre 2006 ROMA 15 dicembre 2006 Metodologia La ricerca viene svolta in forma di monitoraggio, con utilizzo di tecnica e questionario costanti. L undicesima wave, eseguita dal

Dettagli

ISTITUTO FIGLIE DI S. ANNA ERITREA. Ristrutturazione della casa di accoglienza delle orfane

ISTITUTO FIGLIE DI S. ANNA ERITREA. Ristrutturazione della casa di accoglienza delle orfane ISTITUTO FIGLIE DI S. ANNA ERITREA Ristrutturazione della casa di accoglienza delle orfane ASMARA, 22 SETTEMBRE 2013 LA BEATA ROSA GATTORNO Madre Rosa nacque a Genova il 14 ottobre 1831. Fin dal principio

Dettagli

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI Convegno Regionale FISM Toscana 2014 LE SCUOLE PARITARIE E IL MODELLO TOSCANO. LAVORI IN CORSO! Novità, impegni e progetti per un sistema scolastico realmente integrato e paritario Firenze, Convitto della

Dettagli

ActionAid e le Aziende per la Giustizia Sociale!

ActionAid e le Aziende per la Giustizia Sociale! ActionAid e le Aziende per la Giustizia Sociale! Indice dei contenuti ActionAid Italia Giornata Mondiale per la Giustizia Sociale ActionAid e la Giustizia Sociale Progetto Etiopia Aziende in azione per

Dettagli

Caritas Diocesana di Ravenna Cervia. Relazione sui dati del Centro di Ascolto Diocesano 2011

Caritas Diocesana di Ravenna Cervia. Relazione sui dati del Centro di Ascolto Diocesano 2011 Caritas Diocesana di Ravenna Cervia Relazione sui dati del Centro di Ascolto Diocesano 2011 Con la chiusura dell anno 2011 è ora di bilanci. Ecco allora qualche cifra che può essere utile per fotografare

Dettagli

Progetto di solidarietà sociale AFFIDAMENTO FAMILIARE: UNA FAMIGLIA PER OGNI BAMBINO

Progetto di solidarietà sociale AFFIDAMENTO FAMILIARE: UNA FAMIGLIA PER OGNI BAMBINO Progetto di solidarietà sociale AFFIDAMENTO FAMILIARE: UNA FAMIGLIA PER OGNI BAMBINO Ente proponente: Associazione Rimettere le Ali ONLUS Via di Prenestina 468 00171 Roma Indirizzato all attenzione di:

Dettagli

Pensiamo che i bambini siano le persone più importanti del mondo

Pensiamo che i bambini siano le persone più importanti del mondo Pensiamo che i bambini siano le persone più importanti del mondo IKEA Social Initiative è dalla parte dei bambini IKEA crede che la casa sia il luogo più importante del mondo e che i bambini siano le persone

Dettagli

L'Accordo di Integrazione

L'Accordo di Integrazione di Guida introduttiva all'accordo di Integrazione L'Accordo di Integrazione In per cittadini extra-comunitari Testo elaborato da Cidis Onlus Grafica e illustrazioni Stella Basile Giugno 2013 Integrarsi

Dettagli

31 dicembre 2010. 14 marzo 2010. Non è stabilita alcuna scadenza per la presentazione delle richieste

31 dicembre 2010. 14 marzo 2010. Non è stabilita alcuna scadenza per la presentazione delle richieste Soggetti finanziatori Progetto Scadenza ALLEANZA ASSICURAZIONI Iniziative che hanno come scopo: 1. progetti di formazione e/o inserimento professionale dei giovani finalizzati all'uscita da situazioni

Dettagli

CANTORI DELLA STELLA. Non è mai troppo tardi. per le strade del ticino. per formare un gruppo di Cantori della Stella.

CANTORI DELLA STELLA. Non è mai troppo tardi. per le strade del ticino. per formare un gruppo di Cantori della Stella. Non è mai troppo tardi per formare un gruppo di Cantori della Stella. Se desiderate formare un gruppo e volete una mano non esitate a chiamarci. Abbiamo fatto tesoro dei consigli e dell esperienza dei

Dettagli

Graduatoria progetti 2002

Graduatoria progetti 2002 Legge regionale n. 19 del 30 ottobre 2000 Interventi per la promozione, a livello regionale e locale, delle attivita' di cooperazione allo sviluppo e partenariato internazionale Graduatoria progetti 2002

Dettagli

REPORT CAMPAGNA TENDE 2011-2012. Haiti. Ricostruire l umano: un centro educativo per ragazzi

REPORT CAMPAGNA TENDE 2011-2012. Haiti. Ricostruire l umano: un centro educativo per ragazzi REPORT CAMPAGNA TENDE 2011-2012 Haiti. Ricostruire l umano: un centro educativo per ragazzi ALLA RADICE DELLO SVILUPPO: IL FATTORE UMANO Perché un intervento di cooperazione allo sviluppo sia efficace

Dettagli

Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare

Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare I bambini che sosteniamo a distanza hanno un punto comune: sono creature con un valore infinito che per qualche ragione contingente si trovano in balia

Dettagli

cfr. Resilienza Il Pozzo dei Desideri scritto da Gabriella Ferraro Bologna, edito dalla biblioteca di VIVARIUM

cfr. Resilienza Il Pozzo dei Desideri scritto da Gabriella Ferraro Bologna, edito dalla biblioteca di VIVARIUM Associazione FA.T.A. Onlus FA.T.A. FAmiglie Temporanea Accoglienza (www.fataonlus.org) ospita e sostiene bambini e adolescenti che il Tribunale dei Minori allontana dalla famiglia per disagio. L Associazione

Dettagli

Immigrazione, come dove e quando

Immigrazione, come dove e quando Immigrazione, come dove e quando Manuale d uso per l integrazione Edizione 2008 a cura del Ministero del lavoro, della Salute e Politiche Sociali Settore Politiche Sociali www.solidarietasociale.gov.it

Dettagli