Indicazioni bibliografiche

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Indicazioni bibliografiche"

Transcript

1 Indicazioni bibliografiche Lavoro minorile Diritti umani e processi migratori Le proposte indicate sono disponibili a Memo

2 Lavoro minorile Insegnanti e alunni (a cura di) Attorno a noi...realtà in ombra - progetto ideato e realizzato dagli alunni e dagli insegnanti della scuola elementare "Il Torrente" Dogana Repubblica di San Marino Edizioni Magi, Roma Libro Contiene materiali legati al progetto educativo didattico Sogni e bisogni, realizzato dai bambini e dagli insegnanti della scuola primaria di Dogana. Attraverso una narrazione diretta si tenta di riportare il lettore a un più accentuato senso di responsabilità nei confronti di chi, lontano da noi, risulta vivere condizioni socio economiche di grave privazione e di quasi totale assenza di dignità umana. Anche attraverso Associazioni non governative come quella del Commercio Equo e Solidale prende corpo il valore della solidarietà e una presa di coscienza rispetto ai temi dello sfruttamento (in particolare del lavoro minorile). Il racconto è incentrato sulla presentazione di alcuni prodotti, che abitualmente vengono consumati nei paesi occidentali ma dei quali non sempre si conosce la storia. Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n Bianco Oltremarefilm (a cura di) Bambini in minore - lo sfruttamento del lavoro minorile Videomission Oltremare, Brescia - Videocassetta Nell'ambiente in cui vivono i bambini del Terzo Mondosi va estendendo il fenomeno drammatico dello sfruttamento e del lavoro minorile. Anche ai bambini che nascono lungo il Rio delle Amazzoni tocca questa sorte a causa di condizioni sociali spesso inumane e caratterizzate da una povertà insanabile. Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n Bianco Facchini, Rosanna. (a cura di) Cittadinanza attiva e diritti umani - un percorso di formazione e di ricerca-azione per una nuova cittadinanza formativa Tecnodid Editrice, Napoli Libro Presenta un percorso di formazione e di ricerca-azione che da cinque anni coinvolge le scuole dell'emilia Romagna sul tema della Cittadinanza Attiva e dei Diritti Umani, in prospettiva europea. Il percorso si è giovato, anche in sede regionale, della compartecipazione progettuale e finanziaria di Regione, Università degli Studi di Bologna, IRRE E.R., UNICEF, Caritas Nazionale e ILO (vedi progetto SCREAM sul lavoro minorile nel mondo) e ha promosso la cultura e la pratica di "rete" tra scuole, enti territoriali e significative articolazioni della società civile e dell'associazionismo. Le proposte culturali e le linee di intervento hanno come riferimento esplicito e vincolante l'autonomia delle istituzioni scolastiche e si traducono in impegni pedagogico-didattici e di formazione dei docenti, che ciascuna scuola inscrive nel Piano dell'offerta Formativa, con cura particolare al coinvolgimento attivo degli studenti nella fascia 3-18 anni. La documentazione delle esperienze condotte è finalizzata alla valorizzazione di un lavoro che, con autentica qualità progettuale, ha saputo attivare percorsi formativi trasversali ai campi d'esperienza e agli ambiti disciplinari. Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n Bianco 1

3 Cisse, Mahamadou. (regista) Falato - Orfanello Oltremaraudiovisivi, Brescia Videocassetta Falato, che il lingua bambara significa "piccolo orfano", è la storia di un governatore di provincia che ripercorre con la memoria i momenti duri della sua infanzia caratterizzata da povertà e lavoro minorile, dopo la morte dei genitori. Costretto a svolgere i lavori più umili, accusato di furto e abbandonato dalla famiglia adottiva, sarà solo grazie alla forza di volontà che riuscirà a cavarsela e a non divenire preda della delinquenza. Il film è accompagnato da un dossier contenente diverse tematiche: scheda tecnica, sinossi, biografia del regista; i riferimenti culturali legati al film; alcuni dati e la cartina del Mali; una proposta metodologica per una visione efficace del film; rassegna stampa; bibliografia guidata. Film. Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n Bianco Centro Nuovo Modello di Sviluppo (a cura di) Geografia del supermercato mondiale - produzione e condizioni di lavoro nel mondo delle multinazionali Emi Editrice Missionaria Italiana, Libro E' una guida che si rivolge direttamente ai ragazzi per spiegare loro i temi della globalizzazione economica (sistemi di produzione e commercializzazione, multinazionali), dei suoi effetti negativi (disparità di ricchezza, Nord/Sud, sfruttamento della manodopera, lavoro minorile) e delle possibilità di contrastarli (commercio equo e solidale, boicottaggio, consumo critico, organismi internazionali, campagne di denuncia). Sono presenti numerosi materiali a carattere didattico: tabelle, schemi, disegni, schede di approfondimento ed indicazioni per esercizi e riflessioni individuali. Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n. 514 Azzurro Mlal Progettomondo (a cura di) - Regione Piemonte (promotore) - Comune Di Arezzo (promotore) Il mestiere di crescere - Un progetto di educazione allo sviluppo sul tema del lavoro minorile nel mondo Arti Grafiche "La Gardesana", - Kit "Il mestiere di crescere" è un progetto di Educazione allo sviluppo che vuole rafforzare il concetto del diritto dell'infanzia in seno al delicato dibattito sul lavoro minorile, sulla concreta possibilità a livello nazionale e internazionale di incoraggiare, da parte dei minori, la presa di coscienza e la rivendicazione dei propri diritti. Il materiale raccolto propone la mostra, un kit didattico, testi di approfondimento, Proposte ed esperienze dei movimenti di bambini lavoratori, Un giorno con Morgan (fascicoletto che illustra una giornata tipo di un bambino peruviano), un CD ROM. Gli strumenti e le attività di questo progetto sono rivolti a educatori della scuola e della famiglia, agli studenti delle scuole dell'obbligo, alla cittadinanza in generale. Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n Azzurro 2

4 Belotti, Valerio. (direttore responsabile) Infanzia e adolescenza Istituto Degli Innocenti, Rassegna Bibliografica Anno 2 Numero 2 - Rivista Il percorso di lettura qui presentato riguarda il lavoro minorile. Segue un ampio catalogo contenente schede relative a monografie o articoli ordinati secondo lo "schema di classificazione sull'infanzia e l'adolescenza" realizzato dall'istituto degli Innocenti di Firenze. Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n Bianco Manitese (a cura di) - Dubois, Hubert. (direttore responsabile) Infanzia incatenata Manitese, - Videocassetta Documentario che si svolge come un diario di viaggio. In ogni paese incontriamo personaggi che ci fanno da guida: uomini, donne, bambini, assistenti sociali, rappresentanti di ONG. Ogni tappa del viaggio ci svela il dramma dei bambini sfruttati a causa del fenomeno del lavoro minorile. Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n Bianco Selmi, Claudia. (autore) L'infanzia rubata I.T.C.G. "Baggi", 1998/ Esperienza Il CD Rom rappresenta il tentativo da parte degli studenti di dimostrare come la storia antica dei maltrattamenti e delle violenze nei confronti dei minori non sia cessata, anzi, essa rappresenti oggi uno dei sintomi della profonda crisi epocale che stiamo vivendo, nonostante l'affermazione dei diritti dei bambini in numerose Carte, Convenzioni, Leggi ordinarie, di cui gli alunni fanno un puntuale e rigoroso elenco con relativa riproduzione dei testi legislativi. L'elaborato parte dagli elementi che caratterizzano il lavoro minorile di sfruttamento, mettendo in luce il connubio tra lo stesso e la violenza degli adulti e ricollegando tale fenomeno in particolare al periodo della rivoluzione industriale. Viene anche dimostrato come il lavoro minorile sia sì la conseguenza della povertà, ma anche la causa della stessa e tenta di fornire alcune soluzioni a tale problema pur tenendo presente la complessità del fenomeno, i favori e le resistenze che suscitano certi rimedi. Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - RA 7 n. 58 Regione Toscana (promotore) Mai più schiavitù liberi per cambiare il mondo - dossier per le scuole medie e superiori Centro Stampa Giunta Regionale, Firenze Materiale Grigio Il testo affronta le tematiche trattate in occasione del quinto meeting internazionale dei diritti umani: lo sfruttamento del lavoro minorile, la schiavitù da debito individuale, il dramma dei" bambini soldato", lo sfruttamento sessuale minorile. Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n. 718 Bianco 3

5 Sissoko, C. Oumar. (regista) Nyamanton - La lezione dell'immondizia Oltremaraudiovisivi, Videocassetta Kalifa e Fanta sono due fratelli di 9 e 11 anni. Scacciato da scuola perché non ha soldi, Kalifa raccoglie immondizie per aiutare la famiglia. Schiacciati dalla povertà i due fratelli decidono di partire per la città pronti a combattere per il loro futuro. Film ambientato in Africa (Mali). Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n Bianco Mambety, Djibril Diop. (regista) La petite vendeuse de soleil - La piccola venditrice di sole Videomission Oltremare, Videocassetta Sisi, una ragazzin handicappata, vive sui marciapiedi di Dakar (Senegal) chiedendo l'elemosina. All'ennesima violenza subita, Sisi decide di diventare anche lei una venditrice di giornali. Con l'aiuto di un amico Sisi ce la fa e si emancipa. Film sulla povertà dell'africa, sul lavoro minorile e sui rapporti umani Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n Bianco Bouchareb, Rachid. (regista) Poussieres de vie - Polveri di vita Videomission Oltremare, Brescia Videocassetta 1975: la caduta di Saigon. I soldati americani partono lasciando i figli avuti dalle donne vietnamite. Il nuovo regime decide di chiudere i bambini traviati dalle cattive abitudini americane in campi di lavoro. Son decide di fuggire e cominciare così una folle avventura verso la libertà. Film sulla povertà e sul lavoro minorile. Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n Bianco Ipec Programma Internazionale Per L'Eliminazione Del Lavoro Minorile (promotore) - Ilo Organizzazione Internazionale Del Lavoro (promotore) - Ministero Del Lavoro E Delle Politiche Sociali (promotore) Scream stop al lavoro minorile - sostenere i diritti dei bambini attraverso l'educazione, l'arte e i media Centro Internazionale Di Formazione Dell'Ilo, Materiale Grigio Pacchetto di sussidi didattici composto da 16 fascicoli che presentano moduli di lavoro che ricorrono alle arti, visive, letterarie e dello spettacolo, e ai mezzi di comunicazione, sull'organizzazione di campagne e la creazione di reti, con lo scvopo di promuovere un processo di integrazione e educazione della comunità, e di mettere i giovani nelle condizioni di assumersi il ruolo di agenti di mobilitazione e di cambiamento sociale. Questo materiale è stato distribuito all'interno del Progetto di ricerca/azione "Educazione alla cittadinanza e alla solidarietà. Cultura dei diritti umani" Adotta un diritto Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n Azzurro 4

6 Florean, Silvia. (a cura di) - Rolfo, Paolo. (a cura di) Sport e mondialità - Corso di educazione alla mondialità Publistampa Arti Grafiche, - Materiale Grigio La pubblicazione è parte del progetto di educazione allo sviluppo "sport e mondialità", che rappresenta una serie coordinata di azioni destinate agli studenti delle scuole medie superiori ed a ragazze/i adolescenti che praticano attività sportiva di gruppo. Obiettivo generale è stato quello di facilitare la comprensione dei processi di globalizzazione economica, spesso responsabili del fenomeno dello sfruttamento del lavoro minorile, attraverso il processo di produzione di articoli sportivi nei Paesi del Sud del mondo, scarpe e palloni in particolare. Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n. 822 Bianco Centro Nuovo Modello Di Sviluppo (promotore) Sulla pelle dei bambini - il loro sfruttamento e le nostre complicità Emi Editrice Missionaria Italiana, Libro Affronta il tema del lavoro minorile, descrivendolo attraverso un'ampia gamma di situazioni, presenti tanto nel Nord che nel Sud del mondo. Prosegue dando informazioni e suggerimenti per affrontare il problema. Infine riporta alcuni documenti: Convenzione ILO n 138, proposta di legge T. Harkin, legislazione italiana. Infanzia. Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n. 495 Bianco Amnesty International (promotore) Tutti i bambini del mondo - liberi ed eguali in dignità e diritti Edizioni Cultura Della Pace, Libro Vengono analizzate varie situazioni di violazione dei diritti dei bambini: sottosviluppo, guerra, torture e uccisioni "legali", lavoro minorile, turismo sessuale, mutilazioni genitali. Sono riportati inoltre il testo della Convenzione internazionale sui diritti dell'infanzia ed alcune riflessioni sul suo contenuto e sul concetto di minore. Infanzia. Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n. 642 Bianco Ulan, Xie Fei. (regista) Una ragazza di nome Xiao Xiao Oltremaraudiovisivi, Videocassetta Xiao Xiao ha solo dodici anni quando è costretta a sposare un bambino di due anni. Le tradizioni lo impongono, la muta intransigenza delle leggi non le consente nemmeno la possibilità di dissentire. A questo si aggiunge la tragica violenza sessuale che subirà e la gravidanza disonorante che la indurranno a fuggire dalla sua famiglia. Ci vorranno anni prima che Xiao Xiao possa riottenere la propria rispettabilità, rientrando nel corso ineluttabile delle tradizioni. Film sulla cultura cinese, sul ruolo della donna e sul lavoro minorile. Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n B 5

7 Diritti umani e processi migratori Kiarostami, Abbas. (regista) ABC Africa Mikado Film, Cinema Internazionale N.10/ Dvd Nel marzo 2000 Abbas Kiarostami e il suo assistente sono stati a Kampala per conto dell'ifad (Fondo Internazionale per lo sviluppo dell'agricoltura). Con le loro telecamere hanno ripreso i bambini africani che hanno perso i genitori a causa dell'aids. Il documentario testimonia la tragedia africana ma anche la grande forza vitale della popolazione (cultura africana; povertà). Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n. 873 Bianco Mazzi, Loretta. (a cura di) Adotta un diritto - idee percorsi progetti Memo "Sergio Neri", Materiale Grigio Nella giornata dell' 1 ottobre è stato presentato il Progetto di formazione e ricerca/azione "Educazione alla cittadinanza e alla solidarietà. Cultura dei diritti umani-adotta un diritto" voluto e sostenuto dal MIUR e dall'ufficio scolastico Regionale dell'emilia Romagna. Nell'occasione sono state presentate alcune esperienze di insegnanti di scuola dell'infanzia, scuola elementare e scuola media che sono raccolte nella cartella, nella quale sono presenti anche gli interventi di Giovanna Guerzoni e Daniela Soci dell' Università di Bologna. Il materiale è proposto sia in forma cartacea sia in CD Rom. Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 14 n Azzurro Miur Emilia Romagna (promotore) - Regione Emilia Romagna (promotore) Adotta un diritto Progetto di Ricerca/Azione - Educazione alla cittadinanza e alla solidarietà cultura dei diritti umani Prodotto in proprio, dal Materiale Grigio Atti di Convegni, Seminari o giornate di lavoro (Bassano del Grappa, Venezia, Rimini, Bologna) prodotti all'interno del Progetto di Ricerca / Azione "Educazione alla cittadinanza e alla solidarietà. Cultura dei diritti umani". Adotta un diritto Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 14 n Bianco Panini, Sabrina. (a cura di) Diritti umani Memo "Sergio Neri", Raccolta Monografica La raccolta è divisa in due parti: la prima contiene cenni storici e riferimenti teorici sui diritti umani nel mondo, in Europa e in Italia (documenti, convenzioni, patti); la seconda parte approfondisce alcune tematiche pertinenti e in particolare: i diritti dell'infanzia; i diritti degli anziani; il diritto di asilo; il diritto al cibo; i diritti dell'ambiente; i lavoratori migranti; la pena di morte. La raccolta si conclude presentando alcuni itienrari didattici e con la sitografia delle Organizzazioni che a livello internazionale, nazionale, regionale, locale operano per salvaguardare i diritti umani. Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n Bianco 6

8 Louzeiro, Josè. (autore) - Braz, Julio Emilio. (autore) Figli del buio Mondadori Editore, Libro Le storie e i racconti descrivono la vita dei bambini di strada del Brasile, privati dei diritti dell'infanzia. Nella prima parte le storie fanno riferimento all'uccisione di ragazzi a Rio nel 1993 da parte di un gruppo di poliziotti e uomini politici. Nella seconda le protagoniste sono alcune bambine di San Paolo, che in gruppo lottano per sopravvivere e difendersi dall'indifferenza e dai soprusi degli adulti, spesso senza riuscirci. Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n. 522 Bianco Fabi, Francesca. (a cura di) - Cd/Lei (coordinamento scientifico) Identità, diritti e culture Centro Stampa Del Comune Di Bologna, Quaderni Di Formazione Interculturale - Materiale Grigio Atti del Corso svolto dal 15 gennaio al 19 febbraio 2002 a Bologna, rivolto ad insegnanti di ogni ordine e grado ma aperto a mediatori culturali, operatori sociali e del volontariato sul tema dell'educazione interculturale. Il corso si è articolato in cinque incontri ciascuno dei quali ha affrontato una particolare tematica: Il pregiudizio; La conoscenza delle/tra le culture (immigrazione, mediazione); Introduzione all'educazione ai diritti umani e alla Convenzione Internazionale sui Diritti dell'infanzia; La cooperazione educativa. Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n Bianco Comitato Italiano Unicef (a cura di) I diritti dei bambini - "viaggio" attraverso la Convenzione Internazionale sui diritti dell'infanzia A.P., Materiale Grigio Le proposte didattiche puntano ad approfondire il tema dei diritti dei bambini attraverso l'analisi di alcune problematiche presenti nella Convenzione Internazionale sui diritti dell'infanzia (giustizia, gioco, salute, differenze/uguaglianza, informazione, pace). Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n. 3 Azzurro Sos Il Telefono Azzurro (coordinamento scientifico) - Comune Di Modena (promotore) I diritti dei bambini, i doveri degli adulti Studio G.Due, Libro Atti del Convegno svolto a Modena nel Cinque i filoni principali degli interventi: la situazione dell'infanzia; il diritto alla salute tra percorsi sanitari e sociali; il bambino e l'adolescente tra educazione e acculturazione; il bambino soggetto di diritti; diritti e valutazione della qualità dei servizi. In allegato la "Carta delle Azioni" dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza. Copia di questo materiale è stato distribuito all'interno del Progetto di ricerca/azione "Educazione alla cittadinanza e alla solidarietà. Cultura dei diritti umani". Adotta un diritto Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n Bianco 7

9 Gruppo di Lavoro per la Convenzione sui Diritti dell'infanzia e dell'adolescenza (a cura di) I diritti dell'infanzia e dell'adolescenza in Italia - 1 Rapporto di aggiornamento sul monitoraggio della convenzione sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza in Italia Tipografia O.Gra.Ro, Materiale Grigio Rapporto di aggiornamento sull'attuazione dei diritti dell'infanzia e delle Raccomandazioni del Comitato ONU in Italia, focalizzato su tematiche selezionate ritenute prioritarie in quel preciso momento storico. Il Rapporto di aggiornamento rappresenta il punto culminante del monitoraggio compiuto dal Gruppo ed individua quattro principali aree di attenzione: le riforme legislative approvate o in corso di discussione attinenti l'infanzia, la tutela dei minori appartenenti ai gruppi più vulnerabili e l'attuazione in Italia dei due Protocolli alla CRC recentemente ratificati. Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n Bianco Coordinamento Bambini-Minori e Circoscrizione Veneto - Trentino Alto Adige (a cura di) - Sezione Italiana di Amnesty International (a cura di) Il quadernone di Amnesty international - per scoprire cosa sono i diritti dei bambini Ega Editore, Torino Libro Vengono descritti e spiegati i diritti dei bambini. Attraverso semplici giochi e disegni da colorare è possibile arrivare alla comprensione di concetti altrimenti difficili da spiegare: il diritto al gioco, alla famiglia e allo studio. Copia di questo materiale è stato distribuito all'interno del Progetto di ricerca/azione "Educazione alla cittadinanza e alla solidarietà. Cultura dei diritti umani". Adotta un diritto Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n Azzurro Caritas (a cura di) Immigrazione - Dossier statistico XII Rapporto sull'immigrazione Caritas - Migrantes Edizioni Nuova Anterem, Roma Libro Il "Dossier Caritas 2002" raccoglie e sistema con metodo rigoroso i dati statistici sull'immigrazione e ne illustra il significato. Iniziando con il delineare il contesto internazionale, europeo ed italiano, descrive l'inserimento socio-culturale e occupazionale dei nuovi arrivati. Infine, delinea il quadro della situazione nelle singole regioni italiane. Copia di questo materiale è stato distribuito all'interno del Progetto di ricerca/azione "Educazione alla cittadinanza e alla solidarietà. Cultura dei diritti umani". Adotta un diritto Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n. 369 Bianco 8

10 Caritas di Roma (a cura di) - Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (promotore) - Unione Europea (Fse) (promotore) - L'Immagine degli Immigrati in Italia (coordinamento scientifico) Immigrati in Italia: 12 spunti di riflessione - Caritas/Dossier statistico immigrazione Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Materiale Grigio Vengono presentate 12 schede socio - statistiche, ognuno incentrata su un tema centrale legato al fenomeno migratorio in Italia, realizzate dalla Caritas di Roma tra il 2002 e il Le schede raccolte, sono state prodotte per il progetto "L'immagine degli immigrati in Italia tra media, società civile e mondo del lavoro", realizzato nell'ambito dell'iniziativa Comunitaria EQUAL e finalizzato a migliorare la percezione dell'immigrato in Italia, valorizzarne la presenza e favorirne l'integrazione sociale e lavorativa Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n Bianco Caritas Roma (promotore) Immigrazione - dossier statistico 2001 Edizioni Nuova Antarem, Libro Questo dossier ripartisce in 55 capitoli e in 238 tabelle i vari aspetti del fenomeno migratorio relativi al contesto internazionale, a quello italiano e a quelli regionali. Completa il quadro un inserto sui rifugiati, problema a dimensione mondiale aggravatosi ulteriormente dopo l'attentato dell'11 settembre Copia di questo materiale è stato distribuito all'interno del Progetto ricerca/azione "Educazione alla cittadinanza e alla solidarietà. Cultura dei diritti umani". Adotta un diritto Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n Bianco Caritas (a cura di) - Fondazione Migrantes (a cura di) Immigrazione - Dossier Statistico XV Rapporto Centro Studi E Ricerche Idos, Libro XV Rapporto Caritas/Migrantes suddiviso in cinque parti, completate da un inserto e dalle tabelle. Le sezioni sono così strutturate: il contesto europeo e internazionale; gli stranieri soggiornanti in Italia; l'inserimento socio-culturale; il mondo del lavoro; i contesti regionali; inserto speciale sui rifugiati; tabelle riassuntive. L'impianto usuale dell'opera è stata arricchita con nuove materie quali quelle dedicate alla spesa pubblica per gli immigrati, al loro grado di istruzione, all'approfondimento sui paesi d'origine. Accompagna il testo un opuscolo riportante una sintesi dei dati più significativi riguardanti l'immigrazione in Italia. Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n Bianco 9

11 Lotti, Flavio. (a cura di) - Giandomenico, Nicola. (a cura di) Insegnare i diritti umani Edizioni Gruppo Abele, Libro Educare ai diritti umani significa adottare metodologie centrate sulle relazioni e scegliere contenuti interdisciplinari, che favoriscano la nonviolenza e la convivenza democratica. Le attività proposte partono dall'esperienza personale o da simulazioni e portano gli studenti a prendere consapevolezza dei diritti, dei casi di violazione e delle forme per rivendicarne il rispetto. Tra i documenti: la convenzione internazionale sui diritti dell'infanzia, informazioni sulle disposizioni in materia delle comunità internazionali e su quelle del Ministero Pubblica Istruzione. Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n. 645 Azzurro Zannetti, Raffaella. (a cura di) La condizione dell'infanzia nel mondo Unicef, Materiale Grigio La raccolta contiene i rapporti UNICEF ( ) che sono dedicati al fenomeno della malnutrizione e della povertà: cause, conseguenze, risoluzioni. Riportano statistiche economiche e sociali delle nazioni del mondo, da cui è possibile ricavare informazioni sulla condizione dell'infanzia nel mondo. Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n. 4 Bianco Centro di Documentazione per l'infanzia e l'adolescenza Regione Toscana (a cura di) - Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (promotore) - Osservatorio nazionale per l'infanzia (promotore) L'eccezionale quotidiano - Rapporto sulla condizione dell'infanzia e dell'adolescenza Istituto degli Innocenti, Libro Relazione biennale sulla condizione dell'infanzia e dell'adolescenza in Italia, redatta in base alle indicazioni programmatiche predisposte dall'osservatorio nazionale per l'infanzia e l'adolescenza nel gennaio del 2004: essa dedica particolare attenzione oltre che alla descrizione della condizione dei fanciulli nel nostro Paese, anche ai fenomeni nuovi che si vanno delineando in questo universo. La relazione è corredata da una documentazione statistica proveniente dalla banca dati specifica che il Centro nazionale aggiorna, con dati propri (prodotti principalmente con indagini censuarie) e con dati statistici provenienti dalle istituzioni che producono a vario titolo dati su infanzia e adolescenza. Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n Bianco Comune di Bologna (a cura di) L'inserimento in Italia degli zingari e degli immigrati: indicatori sociali L'Harmattan, Métissage - Materiale Grigio Il presente volume è il quinto dedicato al premio per tesi di laurea sull'immigrazione in Italia "Luciana Sassatelli". In tal modo si vuole incentivare l'attività di studio e di ricerca dei giovani neolaureati in un terreno come quello dell'immigrazione, che costituisce oggi uno stimolo e una sfida per la trasformazione della società italiana. Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n. 716 Bianco 10

12 Regione Toscana (promotore) Mai più schiavitù liberi per cambiare il mondo - dossier per le scuole medie e superiori Centro Stampa Giunta Regionale, Firenze Materiale Grigio Il testo affronta le tematiche trattate in occasione del quinto meeting internazionale dei diritti umani: lo sfruttamento del lavoro minorile, la schiavitù da debito individuale, il dramma dei" bambini soldato", lo sfruttamento sessuale minorile. Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n. 718 Bianco Bacchelli, Claudio. (direttore responsabile) - Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (promotore) - Unione Europea (Fse) (promotore) - L'Immagine degli immigrati in Italia (coordinamento scientifico) Migra - La prima agenzia on-line per gli immigrati Migra, Roma Cd Rom L'agenzia Migra (Agenzia informazione immigrati associati) on line è nata nell'ambito di un progetto europeo Equal, dedicato all'immagine dell'immigrato in Italia, nei media, nella società civile, nel mondo del lavoro. Nella home page del sito si può accedere a diverse rubriche di cultura, letteratura, editoria di carattere interculturale; vengono presentati diversi temi dell'immigrazione, del razzismo e della società multiculturale; sono inoltre disponibili Dossier di vario genere: Dossier Caritas, sul carcere, sul lavoro. Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n Bianco Unhcr (promotore) Piccoli rifugiati, bambini come noi So.Gra.Ro. S.P.A., Roma - Materiale Grigio La pubblicazione ha lo scopo di sensibilizzare i bambini italiani al problema dei rifugiati, che sta diventando una delle più importanti questioni morali e politiche che la nostra società deve affrontare. Questo materiale è stato distribuito all'interno del Progetto di ricerca/azione "Educazione alla cittadinanza e alla solidarietà. Cultura dei diritti umani" Adotta un diritto Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n Bianco Paladino, Mariateresa. (a cura di) Ricomincio da tre - un confronto delle esperienze sulla legge 285/1997 in Emilia-Romagna Edizioni Junior, Libro I materiali qui raccolti sono rappresentativi di alcune delle più significative esperienze realizzate in Regione Emilia Romagna nell'ambito del primo triennio di applicazione della legge 285/97 "Disposizioni per la promozione di diritti e di opportunità per l'infanzia e l'adolescenza". Questa legge, che ha permesso un forte rilancio dell'iniziativa a favore dei bambini e degli adolescenti, si è tradotta a livello regionale nell'elaborazione di 42 progetti di ambito territoriale. I contributi raccolti sono stati presentati nel corso di quattro seminari organizzati dalla Regione in maggio - giugno 2000, ognuno dedicato agli interventi realizzati relativamente all'area del disagio, a quella della prima infanzia e della genitorialità, dell'extrascuola e del tempo libero e a quella della promozione dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n Verde 11

13 Ambrosini, Maurizio. (a cura di) - Molina, Stefano. (a cura di) Seconde generazioni - Un'introduzione al futuro dell'immigrazione in Italia Edizioni Fondazione Giovanni Agnelli, Libro Le seconde generazioni nate dall'immigrazione sono in Italia prevalentemente composte da giovanissimi. Il passaggio all'età adulta accrescerà la loro rilevanza sul piano sociale, economico, politico, culturale. I loro percorsi di integrazione saranno diversi rispetto a quelli problematicamente battuti dai genitori. C'è dunque bisogno di altri paradigmi interpretativi dell'immigrazione. Il volume tenta di dare risposta a queste problematiche attraverso la ricerca sociale. Bibliografia al termine di ciascun capitolo. Memo "Sergio Neri" - Studi Sociali - sala 13 n Bianco Lodi, Donata. (a cura di) - Micali Baratelli, Chiara. (a cura di) Una cultura dell'infanzia - Contributi per la società di domani Nis La Nuova Italia Scientifica, Biblioteca di Testi e Studi/38 - Libro Il testo prende in esame le nuove prospettive aperte dall'approvazione della Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti dell'infanzia. Partendo dai diritti di base, si analizzano i diritti dei bambini e degli adolescenti secondo diverse prospettive scientifiche e da diversi ambiti professionali. Si disegna un quadro mondiale delle condizioni dell'infanzia attraverso una varietà di schede e una ricca raccolta di materiali. In appendice il testo integrale della Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti dell'infanzia. Memo "Sergio Neri" - Politica Legislazione - sala 9 n. 186 Verde Comitato Italiano per L'Unicef - Onlus (a cura di) Uniti per natura - Kit didattico per promuovere i diritti dell'infanzia attraverso l'educazione Ambientale Comitato Italiano per l'unicef, Materiale Grigio La proposta educativa presenta un percorso di riflessione sulle relazioni fra ambiente e sviluppo, due questioni prioritarie per il benessere delle future generazioni. Vuole essere uno strumento didattico utile per lavorare su temi ambientali con un'ottica interdisciplinare; un invito a docenti e a studenti ad affrontare trasversalmente le tematiche dell'ambiente, dello sviluppo e dei diritti dell'infanzia Memo "Sergio Neri" - Scienze - sala 15 n. 738 Azzurro Caritas (a cura di) - Fondazione Migrantes (a cura di) Caritas diocesana di Roma (a cura di) Immigrazione - Dossier Statistico XVI Rapporto Centro Studi E Ricerche Idos, Libro Il Dossier 2006 è strutturato in cinque parti: il contesto internazionale ed europeo, gli stranieri soggiornanti in Italia, l'inserimento socio-culturale, il mondo del lavoro, i contesti regionali. Seguono: la parte statistica (schede regionali e tabelle provinciali) e l'inserto sui rifugiati curato dall'unhcr. Tra le novità: un capitolo sui nomadi e due ricerche (sulla indacalizzazione degli immigrati e sui mediatori culturali). Il capitolo sugli italiani nel mondo trova il naturale completamento nell'apposito Rapporto della Migrantes, così come l'immigrazione nella Capitale lo trova nell'osservatorio Romano sulle Migrazioni della Caritas di Roma. È stata potenziata la rilevazione dei bisogni degli immigrati tramite i centri di ascolto che fanno capo alla rete di Caritas Italiana. Memo "Sergio Neri" non ancora disponibile 12

14 Caritas (A Cura Di) - Fondazione Migrantes (A Cura Di) Caritas diocesana di Roma (A Cura Di) Immigrazione - Dossier Statistico XVII Rapporto Centro Studi E Ricerche Idos, Libro Il XVII Rapporto Caritas-Migrantes sull'immigrazione si articola in cinque parti: il contesto internazionale ed europeo; gli stranieri soggiornanti in Italia; l'inserimento socio-culturale; il mondo del lavoro; i contesti regionali. Precede una scheda riepilogativa e conclude un inserto speciale dedicato ai rifugiati. La struttura usuale è stata arricchita con nuovi approfondimenti riguardanti il soggiorno e la risidenza degli immigrati, gli indici di integrazione, il collegamento con il mercato del lavoro e una articolata analisi comparativa delle leggi regionali sull'immigrazione. A livello territoriale grande attenzione è stata dedicata all'area dell'europa allargata e ai contesti regionali (cui si aggiunge un approfondimento sulla Capitale), arricchiti da tabelle e schede anche a livello provinciale. Memo "Sergio Neri" non ancora disponibile 13

ASSOCIAZIONE PROGETTO ACCOGLIENZA Onlus. www.progettoaccoglienza.org

ASSOCIAZIONE PROGETTO ACCOGLIENZA Onlus. www.progettoaccoglienza.org Onlus www.progettoaccoglienza.org La Associazione Progetto Accoglienza opera a Borgo San Lorenzo (FI) dal 1992 e offre risposte alle problematiche legate al fenomeno migratorio attraverso l accompagnamento

Dettagli

Costruiamo insieme una nuova cultura!

Costruiamo insieme una nuova cultura! Cittadinanza &Costituzione - Programma nazionale di EducAzione alla pace e ai Diritti Umani La mia scuola per la pace promosso dal Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la pace e i diritti umani

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PROGETTO CITTA SOSTENIBILI E AMICHE DEI BAMBINI E DEGLI ADOLESCENTI

PROTOCOLLO D INTESA PROGETTO CITTA SOSTENIBILI E AMICHE DEI BAMBINI E DEGLI ADOLESCENTI Inserire il Logo del Comune PROTOCOLLO D INTESA PROGETTO CITTA SOSTENIBILI E AMICHE DEI BAMBINI E DEGLI ADOLESCENTI Seconda annualità 2014/15 Premesso che i diritti dell Infanzia e dell Adolescenza sono

Dettagli

PIANO DI FORMAZIONE CONTINUA PER IL PERSONALE SOCIO-SANITARIO, SOCIO-ASSISTENZIALE E SOCIO-EDUCATIVO PER L ANNO 2015

PIANO DI FORMAZIONE CONTINUA PER IL PERSONALE SOCIO-SANITARIO, SOCIO-ASSISTENZIALE E SOCIO-EDUCATIVO PER L ANNO 2015 PIANO DI FORMAZIONE CONTINUA PER IL PERSONALE SOCIO-SANITARIO, SOCIO-ASSISTENZIALE E SOCIO-EDUCATIVO PER L ANNO 2015 Approvato con deliberazione della Giunta regionale n. 642 in data 8 maggio 2015. PREMESSA

Dettagli

PROGETTO FINESTRE FOCUS

PROGETTO FINESTRE FOCUS Obiettivo Fornire, alle classi che hanno già realizzato negli anni precedenti il progetto Finestre, la possibilità di approfondire il tema del diritto d asilo attraverso specifici percorsi. La musica,

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE DI INTERVENTI DI PROMOZIONE DEI DIRITTI UMANI E DELLA CULTURA DI PACE

PROGRAMMA TRIENNALE DI INTERVENTI DI PROMOZIONE DEI DIRITTI UMANI E DELLA CULTURA DI PACE CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO (SETTIMA LEGISLATURA) PROGRAMMA TRIENNALE DI INTERVENTI DI PROMOZIONE DEI DIRITTI UMANI E DELLA CULTURA DI PACE PERIODO 2004-2006 * Allegato alla deliberazione consiliare

Dettagli

Io, io, io e gli altri?

Io, io, io e gli altri? Bibliografia a cura del Centro di documentazione CMD in margine alla mostra itinerante proposta dall ACCRI Io, io, io e gli altri? ottobre 2012 Disegno Nicoletta Costa Suggerimenti di lettura sui DIRITTI

Dettagli

L EDUCAZIONE AI DIRITTI UMANI

L EDUCAZIONE AI DIRITTI UMANI L EDUCAZIONE AI DIRITTI UMANI L educazione ai diritti umani può essere definita come l insieme dei programmi e delle attività educative centrati sulla promozione dell uguaglianza della dignità umana, al

Dettagli

PROGETTI, MATERIALE DIDATTICO e CONVEGNI RIVOLTI ALLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE a.s. 2015/2016

PROGETTI, MATERIALE DIDATTICO e CONVEGNI RIVOLTI ALLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE a.s. 2015/2016 PROGETTI, MATERIALE DIDATTICO e CONVEGNI RIVOLTI ALLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE a.s. 2015/2016 PROGETTI 1. MOSTRA IO, IO, IO E GLI ALTRI DESTINATARI Alunni scuole infanzia, scuole primarie, scuole secondarie

Dettagli

Consiglio Regionale della Puglia Ufficio del Garante dei diritti dell Infanzia e dell adolescenza TRA

Consiglio Regionale della Puglia Ufficio del Garante dei diritti dell Infanzia e dell adolescenza TRA Consiglio Regionale della Puglia Ufficio del Garante dei diritti dell Infanzia e dell adolescenza MIUR PROTOCOLLO D INTESA TRA L UFFICIO DEL GARANTE DEI DIRITTI DELL INFANZIA E DELL ADOLESCENZA DELLA REGIONE

Dettagli

Scheda di PRESENTAZIONE PROGETTO 2.11 ANNO SCOLASTICO 2014/2015

Scheda di PRESENTAZIONE PROGETTO 2.11 ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Scheda di PRESENTAZIONE PROGETTO 2.11 PROGETTO CONTINUITÀ EROI CHE PASSANO, EROI CHE RESTANO DOCENTI: scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado DESTINATARI: ALUNNI/E CLASSI 5^ SCUOLA PRIMARIA - 1^ 1.

Dettagli

PROGETTO GIOVANI CITTA. Percorsi di cittadinanza attiva per uno sviluppo sociale sostenibile SCHEDA DI DETTAGLIO DEL

PROGETTO GIOVANI CITTA. Percorsi di cittadinanza attiva per uno sviluppo sociale sostenibile SCHEDA DI DETTAGLIO DEL PROGETTO GIOVANI CITTA Percorsi di cittadinanza attiva per uno sviluppo sociale sostenibile REALIZZAZIONE DELL AZIONE 2 Promuovere stili di vita sani e modelli positivi di comportamento. Educare alla legalità.

Dettagli

Repertorio Normativa

Repertorio Normativa Repertorio Normativa Circolari Ministeriali, Leggi e Decreti Legislativi 2010 C.M. n. 2 dell 8/01/2010 - Indicazioni e raccomandazioni per l integrazione di alunni con cittadinanza non italiana. 2009 C.M.

Dettagli

Incontri per far crescere la pace in un mondo nuovo

Incontri per far crescere la pace in un mondo nuovo Comitato Selma Associazione di solidarietà al popolo Saharawi ONLUS - C.F. 94098480489 www.comitatoselma.it Progetto PER LA PROMOZIONE DI UNA CULTURA DI PACE Rivolto agli alunni delle scuole italiane e

Dettagli

MILLEVOCI CENTRO DI DOCUMENTAZIONE E LABORATORIO PER UN EDUCAZIONE INTERCULTURALE. La sfida di un progetto operativo interistituzionale

MILLEVOCI CENTRO DI DOCUMENTAZIONE E LABORATORIO PER UN EDUCAZIONE INTERCULTURALE. La sfida di un progetto operativo interistituzionale MILLEVOCI CENTRO DI DOCUMENTAZIONE E LABORATORIO PER UN EDUCAZIONE INTERCULTURALE La sfida di un progetto operativo interistituzionale CHI SIAMO Il Centro Interculturale Millevoci è una risorsa che opera

Dettagli

PREMIO ARTISTICO CIRCOMONDO 2012 Per i diritti delle bambine e dei bambini di tutto il mondo

PREMIO ARTISTICO CIRCOMONDO 2012 Per i diritti delle bambine e dei bambini di tutto il mondo Per i diritti delle bambine e dei bambini di tutto il mondo IL FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CIRCO SOCIALE CIRCOMONDO L Associazione Carretera Central (associazione di volontariato e cooperazione internazionale

Dettagli

PROGETTI DI INTERESSE REGIONALE 2014. di cui al punto 4.3.4 lett. a) e b) Obiettivo generale 5 Asse 3 Educazione alla cittadinanza globale

PROGETTI DI INTERESSE REGIONALE 2014. di cui al punto 4.3.4 lett. a) e b) Obiettivo generale 5 Asse 3 Educazione alla cittadinanza globale ALLEGATO B Regione Toscana Direzione generale della Presidenza - Settore Attività Internazionali D.C.R. n. 26 del 04/04/2012 Piano Integrato delle attività internazionali PROGETTI DI INTERESSE REGIONALE

Dettagli

Pace, fraternità e dialogo Programma nazionale di Educazione alla Cittadinanza Democratica Anno scolastico 2015-2016

Pace, fraternità e dialogo Programma nazionale di Educazione alla Cittadinanza Democratica Anno scolastico 2015-2016 Pace, fraternità e dialogo Programma nazionale di Educazione alla Cittadinanza Democratica Anno scolastico 2015-2016 Premessa Educare alla pace è responsabilità di tutti ma la scuola ha una responsabilità

Dettagli

Che cos è e a cosa serve l educazione allo sviluppo? giordano golinelli

Che cos è e a cosa serve l educazione allo sviluppo? giordano golinelli Che cos è e a cosa serve l educazione allo sviluppo? EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO alla pace, alla mondialità, all intercultura, all ambiente, allo sviluppo sostenibile, ai diritti umani Un po di storia...

Dettagli

Azioni di sensibilizzazione ed educazione alla mondialità

Azioni di sensibilizzazione ed educazione alla mondialità Azioni di sensibilizzazione ed educazione alla mondialità I annualità Obiettivi. costruire capacità di comunicazione e dialogo interculturale tra gli studenti delle scuole secondarie superiori italiane;.

Dettagli

1. Concetti chiave della formazione

1. Concetti chiave della formazione 1. Concetti chiave della formazione Obiettivi di apprendimento I partecipanti acquisiranno una conoscenza di base su: - l ONU e le istituzioni internazionali competenti sulla disabilità ed i diritti -

Dettagli

Corsi di aggiornamento interregionali per insegnanti della scuola primaria e secondaria di I grado

Corsi di aggiornamento interregionali per insegnanti della scuola primaria e secondaria di I grado Corsi di aggiornamento interregionali per insegnanti della scuola primaria e secondaria di I grado Decreto MIUR, 2 agosto 2005 Premessa generale L associazione S.O.S.- il Telefono Azzurro, accreditata

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Protocollo d Intesa per la tutela dei minori Rom, Sinti e Camminanti tra Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca e Opera Nomadi VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 26 marzo

Dettagli

Soroptimist International d'italia

Soroptimist International d'italia PROTOCOLLO D'INTESA TRA Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca (di seguito denominato MIUR) E Soroptimist International d'italia (di seguito denominato Soroptimist) "Promuovere l'avanzamento

Dettagli

le ragioni del progetto

le ragioni del progetto 1 2 le ragioni del progetto Il progetto mira a mettere in luce la complessità del mondo della cooperazione allo sviluppo, spesso confusa dall opinione pubblica con più superficiali atteggiamenti solidaristici

Dettagli

La mia scuola per la pace

La mia scuola per la pace La mia scuola per la pace Programma nazionale di educazione alla pace e ai diritti umani Anno scolastico 2005-2006 promosso dal Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la pace e i diritti umani e

Dettagli

La Scuola di Volontariato. Il tema: gratuità e felicità. Metodologia didattica

La Scuola di Volontariato. Il tema: gratuità e felicità. Metodologia didattica La Scuola di Volontariato La Scuola di Volontariato è promossa dal Coge Emilia Romagna e dal Coordinamento Centri di Servizio per il Volontariato Emilia Romagna con l intento di stimolare riflessioni sugli

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA IL MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA IL MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA PROTOCOLLO DI INTESA TRA IL MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA E IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA PROGRAMMA SPECIALE PER L ISTRUZIONE E LA FORMAZIONE NEGLI ISTITUTI PENITENZIARI 1 VISTO

Dettagli

PROGETTO DI FORMAZIONE CONTRO LA VIOLENZA MASCHILE SULLE DONNE

PROGETTO DI FORMAZIONE CONTRO LA VIOLENZA MASCHILE SULLE DONNE Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia PROGETTO DI FORMAZIONE CONTRO LA VIOLENZA MASCHILE SULLE DONNE 0. Premessa La violenza sulle donne è un fenomeno sempre più drammaticamente presente nel nostro

Dettagli

UNICEF. organizzazione. Paola Bianchi Presidente UNICEF Cosenza. 23 marzo 2010

UNICEF. organizzazione. Paola Bianchi Presidente UNICEF Cosenza. 23 marzo 2010 UNICEF Missione e organizzazione Paola Bianchi Presidente UNICEF Cosenza 23 marzo 2010 I momenti principali della storia dell UNICEF (1) 11 Dic. 1946: l Assemblea Generale dell ONU istituisce l UNICEF

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca (di seguito denominato MIUR)

PROTOCOLLO D INTESA. Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca (di seguito denominato MIUR) PROTOCOLLO D INTESA Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca (di seguito denominato MIUR) Associazione Volontari Italiani del Sangue (di seguito denominato AVIS) VISTI gli articoli 2-3-13-19-32

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO Albano Laziale (RM) PROGETTO TRIENNALE DIRITTI E ROVESCI

ISTITUTO COMPRENSIVO Albano Laziale (RM) PROGETTO TRIENNALE DIRITTI E ROVESCI ISTITUTO COMPRENSIVO Albano Laziale (RM) PROGETTO TRIENNALE DIRITTI E ROVESCI Tutti nasciamo liberi ed uguali in diritti e dignità. Questo è il principio su cui fonda la convenzione sui diritti del bambino.

Dettagli

CITTADINANZA e COSTITUZIONE

CITTADINANZA e COSTITUZIONE CITTADINANZA e COSTITUZIONE I Classe UdA interdisciplinare : (Ed. all Affettività ed Ed. alla Cittadinanza) Stiamo insieme -La famiglia e la scuola: norme, regole/ Freschi e puliti : regole per una corretta

Dettagli

Considerato che gli studenti stranieri con difficoltà di integrazione sono da ritenersi a tutti gli effetti in situazione di svantaggio;

Considerato che gli studenti stranieri con difficoltà di integrazione sono da ritenersi a tutti gli effetti in situazione di svantaggio; DELIBERAZIONE GIUNTA PROVINCIALE Prot. 0088129/2004 DEL 27/7/2004 Oggetto: Adesione al Protocollo d'intesa "Scuole e nuove culture" avente fine di promuovere un piano interistituzionale di interventi per

Dettagli

EDUCAZIONE ALLA LETTURA LA SCUOLA VA IN BIBLIOTECA: ATTIVITA' DI PROMOZIONE ALLA LETTURA RISERVATA ALLA SCUOLA DELL'INFANZIA RIVOLTO A alunni della scuola dell infanzia e loro insegnanti. POSTI DISPONIBILI

Dettagli

1. DONNE: SPEZZARE IL SILENZIO

1. DONNE: SPEZZARE IL SILENZIO MOSTRE DI Un'Organizzazione non governativa indipendente, apolitica, apartitica e non confessionale. Una comunità globale di difensori dei diritti umani che si riconosce nei principi della solidarietà

Dettagli

DIRITTI UMANI E CULTURA DI PACE L.R. 55/1999 VOUCHER EDUCATIVI VOLONTARIATO INTERNAZIONALE PER LO SVILUPPO CARATTERISTICHE DEL PERCORSO

DIRITTI UMANI E CULTURA DI PACE L.R. 55/1999 VOUCHER EDUCATIVI VOLONTARIATO INTERNAZIONALE PER LO SVILUPPO CARATTERISTICHE DEL PERCORSO TITOLO PERCORSO Alla ricerca del diritto perduto Ente no profit Sede legale Referente progetto VOLONTARIATO INTERNAZIONALE PER LO SVILUPPO via Appia Antica, 126 00179 Roma RM Emma Colombatti tel. 335/8726222

Dettagli

Progetti TdE 2014-15 N. STUDENTI PERIODO DI AVVIO DOCENTE ENTE CONTATTI/REFERENTE PROGETTO 1 COESI LUCIO MOIOLI FEBBRAIO 1 SANDRONE

Progetti TdE 2014-15 N. STUDENTI PERIODO DI AVVIO DOCENTE ENTE CONTATTI/REFERENTE PROGETTO 1 COESI LUCIO MOIOLI FEBBRAIO 1 SANDRONE Progetti TdE 2014-15 ENTE CONTATTI/REFERENTE PROGETTO 1 COESI LUCIO MOIOLI Nell ambito del terzo settore operano molte figure dal ruolo strategico, tuttavia la ricchezza di questi profili, come ad esempio

Dettagli

responsabile e solidale

responsabile e solidale Progetto: abbiamo fatto un sogno realizzare una scuola responsabile e solidale aiutando i nostri allievi a diventare soggetti attivi della propria vita attraverso scelte responsabili. Responsabilità è

Dettagli

Regione Emilia-Romagna Servizio Tutela e Risanamento Risorsa Acqua

Regione Emilia-Romagna Servizio Tutela e Risanamento Risorsa Acqua VIS Volontariato Internazionale per lo Sviluppo Breve presentazione del soggetto concorrente Concorrente Il VIS, VOLONTARIATO INTERNAZIONALE PER LO SVILUPPO, è un Organismo Non Governativo (ONG), senza

Dettagli

Curricolo dell'istituto Comprensivo "Bolzano - Europa 2"

Curricolo dell'istituto Comprensivo Bolzano - Europa 2 Curricolo dell'istituto Comprensivo "Bolzano - Europa 2" In base alle "Indicazioni provinciali per la definizione dei curricoli relativi alla scuola primaria e alla scuola secondaria di primo grado negli

Dettagli

Il programma serale dalle 20.00 alle 24.00 avrà come protagonisti la cucina ivoriana di Mama Africa

Il programma serale dalle 20.00 alle 24.00 avrà come protagonisti la cucina ivoriana di Mama Africa VENERDI' 18 DICEMBRE 09 ALL'UNIVERSITA' DI PALERMO - LA GIORNATA INTERNAZIONALE DEI MIGR Venerdì 18 dicembre dalle 9.00 alle 24.00, in occasione della Giornata Internazionale dei migranti, il gruppo studentesco

Dettagli

Il Consiglio comunale dei ragazzi.

Il Consiglio comunale dei ragazzi. Il Consiglio comunale dei ragazzi. Un Progetto per le bambine e i bambini, per i ragazzi e le ragazze tra intenzioni e scelte Premessa L Amministrazione comunale di Cento, con questo progetto, intende

Dettagli

Pace, fraternità e dialogo Programma nazionale di Educazione alla Cittadinanza Democratica Anno scolastico 2015-2016

Pace, fraternità e dialogo Programma nazionale di Educazione alla Cittadinanza Democratica Anno scolastico 2015-2016 Pace, fraternità e dialogo Programma nazionale di Educazione alla Cittadinanza Democratica Anno scolastico 2015-2016 Premessa Educare alla pace è responsabilità di tutti ma la scuola ha una responsabilità

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MATTEO RIPA - EBOLI

ISTITUTO COMPRENSIVO MATTEO RIPA - EBOLI ISTITUTO COMPRENSIVO MATTEO RIPA - EBOLI PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITÀ Anno scolastico 2014 / 2015 TITOLO: Educare alla pace per educare nella pace PREMESSA La finalità principale della scuola è

Dettagli

2.5. Educazione alla Cittadinanza Democratica

2.5. Educazione alla Cittadinanza Democratica 2.5. Educazione alla Cittadinanza Democratica L educazione alla cittadinanza democratica (EDC) è il risultato di un dibattito che nasce da diverse problematiche: il basso livello di partecipazione alle

Dettagli

IL DIRITTO PER TUTTI ALL ISTRUZIONE. il progetto EAS di

IL DIRITTO PER TUTTI ALL ISTRUZIONE. il progetto EAS di IL DIRITTO ALL ISTRUZIONE PER TUTTI il progetto EAS di Sommario Educazione Allo Sviluppo: il perchè del progetto Grafico:la condizione dell infanzia nel mondo Il nostro progetto di educazione allo sviluppo

Dettagli

L ALIMENTAZIONE: LA PRIMA COLAZIONE (Gabelli, Torino)

L ALIMENTAZIONE: LA PRIMA COLAZIONE (Gabelli, Torino) L ALIMENTAZIONE: LA PRIMA COLAZIONE (Gabelli, Torino) Scuola e docenti responsabili o ente autore della progettazione Nome Scuola o Ente Scuola Primaria Aristide Gabelli Indirizzo e telefono Via Santhià

Dettagli

GLI OBIETTIVI DEL MILLENNIO

GLI OBIETTIVI DEL MILLENNIO ALLEGATO 3 Incontri con esperto del Comune di Terni Assessorato alla Cooperazione Internazionale- sugli Otto Obiettivi del Millennio GLI OBIETTIVI DEL MILLENNIO Proposta formativa educativa per le scuole

Dettagli

Anna Frank. C.T.P. Adulti

Anna Frank. C.T.P. Adulti Anna Frank Tito Maccio Plauto San Giorgio C.T.P. Adulti Scuola Secondaria di primo grado Via Anna Frank di Cesena Progetto Macramè MEDIATORI CULTURALI aa.ss. 2008/2009-2009/2010 2009/2011 Scuola Secondaria

Dettagli

Cesar Via Cottinelli,22-25062 CONCESIO (BS) t. 030 2180654 - info@cesarsudan.org www.cesarsudan.org

Cesar Via Cottinelli,22-25062 CONCESIO (BS) t. 030 2180654 - info@cesarsudan.org www.cesarsudan.org LA CHIAVE DELLO SVILUPPO Formiamo nuovi insegnanti per dare un domani al Sud Sudan Aggiungi un posto in classe c è un compagno in più! Concorso nazionale per scuole primarie e secondarie di I e II grado

Dettagli

Tel. 0372/463 800 Fax 0372/534 562 Tel. 0375/201802

Tel. 0372/463 800 Fax 0372/534 562 Tel. 0375/201802 Nonsolonoi C.so Matteotti, 40-26100 Cremona Via Cavour, 89/bis Casalmaggiore Tel. 0372/463 800 Fax 0372/534 562 Tel. 0375/201802 e-mail: nonsolonoi@e-cremona.it e-mail: equocasal@tiscali.it Web www.nonsolonoi.e-cremona.it

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Ministero dell Istruzione, dell'università e della Ricerca. (di seguito denominato MIUR) e

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Ministero dell Istruzione, dell'università e della Ricerca. (di seguito denominato MIUR) e PROTOCOLLO D INTESA tra Ministero dell Istruzione, dell'università e della Ricerca (di seguito denominato MIUR) e Libera. Associazioni Nomi e Numeri contro le Mafie (di seguito denominata Libera) attivare

Dettagli

LA CULTURA DEI DIRITTI UMANI PER UNA SOCIETÀ POSSIBILE

LA CULTURA DEI DIRITTI UMANI PER UNA SOCIETÀ POSSIBILE CURRICOLO PER L ORA ALTERNATIVA ALLA RELIGIONE CATTOLICA Presentazione LA CULTURA DEI DIRITTI UMANI PER UNA SOCIETÀ POSSIBILE Secondo la delibera del Collegio dei Docenti tenutosi in data 3 ottobre 2013

Dettagli

INTEGRAZIONE ALL ACCORDO DI PROGRAMMA DEL PIANO DI ZONA 2005-2007 PER L ADOZIONE DEL PROGRAMMA ATTUATIVO 2006 DEL DISTRETTO N. 1

INTEGRAZIONE ALL ACCORDO DI PROGRAMMA DEL PIANO DI ZONA 2005-2007 PER L ADOZIONE DEL PROGRAMMA ATTUATIVO 2006 DEL DISTRETTO N. 1 INTEGRAZIONE ALL ACCORDO DI PROGRAMMA DEL PIANO DI ZONA 2005-2007 PER L ADOZIONE DEL PROGRAMMA ATTUATIVO 2006 DEL DISTRETTO N. 1 IN ATTUAZIONE DELLA LEGGE 8 NOVEMBRE 2000, N. 328 E DELLA LEGGE REGIONALE

Dettagli

Concorso di disegno «Diritti a colori» promosso da FONDAZIONE MALAGUTTI ONLUS

Concorso di disegno «Diritti a colori» promosso da FONDAZIONE MALAGUTTI ONLUS Concorso di disegno «Diritti a colori» promosso da FONDAZIONE MALAGUTTI ONLUS Classi prime Laboratorio interdisciplinare Italiano & Arte Fondazione Malagutti Onlus ripropone per l'anno scolastico 2014-2015

Dettagli

Carta dei Servizi. Chi Siamo. Che cosa facciamo. Cooperazione allo Sviluppo. Come Lavoriamo. Dove Siamo. Centro Studi e Formazione

Carta dei Servizi. Chi Siamo. Che cosa facciamo. Cooperazione allo Sviluppo. Come Lavoriamo. Dove Siamo. Centro Studi e Formazione Carta dei Servizi Chi Siamo Che cosa facciamo Come Lavoriamo Dove Siamo Cooperazione allo Sviluppo Centro Studi e Formazione Adozione Internazionale Emissione Gennaio 2013 Sez.III - 1 /9 Indice Indice...

Dettagli

Storie di migranti a fumetti.

Storie di migranti a fumetti. Storie di migranti a fumetti. Il fumetto nelle scuole come strumento di sensibilizzazione e informazione per la diffusione dei contributi positivi dell immigrazione Settembre 2005 UN FUMETTO ALLA SCOPERTA

Dettagli

1. OBIETTIVI E RISULTATI L obiettivo della presente azione è stato quello di stimolare gli insegnanti, i giovani e la cittadinanza a riflettere in

1. OBIETTIVI E RISULTATI L obiettivo della presente azione è stato quello di stimolare gli insegnanti, i giovani e la cittadinanza a riflettere in 1. OBIETTIVI E RISULTATI L obiettivo della presente azione è stato quello di stimolare gli insegnanti, i giovani e la cittadinanza a riflettere in modo consapevole e responsabile sulla realtà globale e

Dettagli

Alla Conferenza hanno partecipato più di 110 persone tra tecnici e addetti ai lavori.

Alla Conferenza hanno partecipato più di 110 persone tra tecnici e addetti ai lavori. Conferenza internazionale contro la violenza sulle donne e sui minori "Famiglia moderna. Formazione culturale della non-violenza " Minsk, 14-15 aprile 2011 DOCUMENTO DI SINTESI I giorni 14-15 Aprile 2011

Dettagli

da una parte dall altra

da una parte dall altra Area Generale di Coordinamento 17 - Istruzione, Educazione, Formazione Professionale, Osservatorio Regionale Settore 03 - Politiche Giovanili e del Forum Regionale della Gioventù Agenzia Nazionale per

Dettagli

PROTOCOLLO PER L ACCOGLIENZA e L INCLUSIONE degli ALUNNI STRANIERI. DIREZIONI DIDATTICHE e ISTITUTI COMPRENSIVI CITTA di BOLOGNA

PROTOCOLLO PER L ACCOGLIENZA e L INCLUSIONE degli ALUNNI STRANIERI. DIREZIONI DIDATTICHE e ISTITUTI COMPRENSIVI CITTA di BOLOGNA PROTOCOLLO PER L ACCOGLIENZA e L INCLUSIONE degli ALUNNI STRANIERI 1. PREMESSA DIREZIONI DIDATTICHE e ISTITUTI COMPRENSIVI CITTA di BOLOGNA Questo protocollo nasce con l intento di pianificare le azioni

Dettagli

Piano di Azione Educativa sugli OdM attraverso i Gemellaggi Scolastici Nord-Sud. Università Ca Foscari. Venezia, 10 febbraio 2010

Piano di Azione Educativa sugli OdM attraverso i Gemellaggi Scolastici Nord-Sud. Università Ca Foscari. Venezia, 10 febbraio 2010 Piano di Azione Educativa sugli OdM attraverso i Gemellaggi Scolastici Nord-Sud Università Ca Foscari Venezia, 10 febbraio 2010 Premesse In riferimento all obiettivo di sensibilizzare ed educare allo sviluppo

Dettagli

Scheda di PRESENTAZIONE PROGETTO 2.9 ANNO SCOLASTICO 2015/2016

Scheda di PRESENTAZIONE PROGETTO 2.9 ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Scheda di PRESENTAZIONE PROGETTO 2.9 PROGETTO CONTINUITÀ INCONTRARSI A SCUOLA DOCENTI: scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado DESTINATARI: ALUNNI/E CLASSI 5^ SCUOLA PRIMARIA - 1^ - AMBIENTI, FATTI,

Dettagli

PROGETTO D ISTITUTO, ATTUATO IN TUTTI GLI ORDINI DI SCUOLA, IN COLLABORAZIONE CON GLI ENTI LOCALI

PROGETTO D ISTITUTO, ATTUATO IN TUTTI GLI ORDINI DI SCUOLA, IN COLLABORAZIONE CON GLI ENTI LOCALI ISTITUTO COMPRENSIVO Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I I. O. Griselli Via Roma, 55-56040 MONTESCUDAIO(PI) Tel. 0586/650053 - Fax 0586/650488 e-mail: istcomp.griselli@tiscali.it Web: www.istitutogriselli.it

Dettagli

AMNESTY INTERNATIONAL E L EDUCAZIONE AI DIRITTI UMANI

AMNESTY INTERNATIONAL E L EDUCAZIONE AI DIRITTI UMANI AMNESTY INTERNATIONAL E L EDUCAZIONE AI DIRITTI UMANI Prof.ssa Marilina Marrone COS È L EDUCAZIONE AI DIRITTI UMANI (EDU)? «L EDU è una pratica intenzionale e partecipativa vòlta a favorire la presa di

Dettagli

per il mondo INSIEME Paolo Cadorna Monica Poisa SPORTELLO BES

per il mondo INSIEME Paolo Cadorna Monica Poisa SPORTELLO BES INSIEME per il mondo Paolo Cadorna Monica Poisa SPORTELLO BES Per tutti i docenti che adottano, un servizio di consulenza gratuita fornito da un team di esperti sulle problematiche quotidiane legate alla

Dettagli

"In Testa ai miei pensieri"

In Testa ai miei pensieri "In Testa ai miei pensieri" Documento tecnico e proposte operative per l adolescenza a Bologna documento cittadino Premessa Il presente documento è il frutto del confronto che si è avviato all interno

Dettagli

A più voci contro la dispersione scolastica

A più voci contro la dispersione scolastica A più voci contro la dispersione scolastica 1. Contesto dell intervento Abbandoni, interruzioni formalizzate, frequenze irregolari, ripetenze, ritardi : hanno nomi diversi le disfunzioni che caratterizzano

Dettagli

PROGRAMMA PROVINCIALE DI EDUCAZIONE ALLA PACE - ANNO 2008 Facciamo la PACE con i Diritti Umani

PROGRAMMA PROVINCIALE DI EDUCAZIONE ALLA PACE - ANNO 2008 Facciamo la PACE con i Diritti Umani AZIONI ALL'INTERNO DEL PROGRAMMA PROGRAMMA PROVINCIALE DI EDUCAZIONE ALLA PACE - ANNO 2008 Facciamo la PACE con i Diritti Umani - Monitoraggio delle attività legate ai progetti sulla pace e sulla cooperazione

Dettagli

Gli obiettivi specifici di questa edizione sono:

Gli obiettivi specifici di questa edizione sono: Presentazione La ricerca è parte integrante del ruolo e della responsabilità dell infermiere. Il suo coinvolgimento nella ricerca spazia a diversi livelli, dalla progettazione e conduzione di uno studio

Dettagli

Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Comunicazione. pubblicazioni@unicef.it www.unicef.it

Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Comunicazione. pubblicazioni@unicef.it www.unicef.it ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 pubblicazioni@unicef.it www.unicef.it Codice

Dettagli

Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato

Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato Il progetto Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato è nato in seguito ad un progetto pilota avviato durante l anno scolastico 1999/2000 e presentato

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale F. Surico Scuola Primaria anno scolastico 2009/2010 Programmazione Cittadinanza e Costituzione

Istituto Comprensivo Statale F. Surico Scuola Primaria anno scolastico 2009/2010 Programmazione Cittadinanza e Costituzione Istituto Comprensivo Statale F. Surico Scuola Primaria anno scolastico 2009/2010 Programmazione Cittadinanza e Costituzione PREMESSA Cittadinanza e Costituzione è una disciplina di studio introdotta in

Dettagli

Corecom Progetti di educazione ai media. Interventi realizzati

Corecom Progetti di educazione ai media. Interventi realizzati Corecom Progetti di educazione ai media Anno scolastico Progetto Interventi realizzati Soggetti coinvolti Indagine sulle abitudini di fruizione televisiva da parte di bambini/e di età compresa tra i 24

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI GEOGRAFIA. Anno scolastico 2014-2015

PROGRAMMAZIONE DI GEOGRAFIA. Anno scolastico 2014-2015 PROGRAMMAZIONE DI GEOGRAFIA Anno scolastico 2014-2015 Seconda classe FINALITA' GENERALI 1) Forte legame con la storia 2) Sviluppare la capacità di comprendere le relazioni che intercorrono tra le caratteristiche

Dettagli

31 dicembre 2010. 14 marzo 2010. Non è stabilita alcuna scadenza per la presentazione delle richieste

31 dicembre 2010. 14 marzo 2010. Non è stabilita alcuna scadenza per la presentazione delle richieste Soggetti finanziatori Progetto Scadenza ALLEANZA ASSICURAZIONI Iniziative che hanno come scopo: 1. progetti di formazione e/o inserimento professionale dei giovani finalizzati all'uscita da situazioni

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale LM59. Scienze della comunicazione pubblica e sociale

Corso di Laurea Magistrale LM59. Scienze della comunicazione pubblica e sociale Corso di Laurea Magistrale LM59 Scienze della comunicazione pubblica e sociale Insegnamento: Cooperazione sanitaria internazionale Conoscenze e abilità da conseguire L evoluzione degli scenari economici

Dettagli

Resta in Ascolto: Intervento sul bullismo ed i comportamenti aggressivi

Resta in Ascolto: Intervento sul bullismo ed i comportamenti aggressivi 1 Resta in Ascolto: Intervento sul bullismo ed i comportamenti aggressivi INTRODUZIONE L Associazione Family Time nasce con l obiettivo di offrire un contributo alla tutela dei minori e delle loro famiglie.

Dettagli

Un alleanza per i diritti dei bambini e degli adolescenti del Mezzogiorno

Un alleanza per i diritti dei bambini e degli adolescenti del Mezzogiorno Un alleanza per i diritti dei bambini e degli adolescenti del Mezzogiorno Crescere al Sud rappresenta un luogo d incontro tra realtà diverse, nazionali e locali, che hanno deciso di mettere in comune le

Dettagli

2/3 - Cantieri di Cittadinanza: educare alla legalità e costruire partecipazione

2/3 - Cantieri di Cittadinanza: educare alla legalità e costruire partecipazione Regione Toscana Bando 2014 Contributi regionali per la promozione della cultura della legalità democratica www.regione.toscana.it/bandolegalita Progetti di educazione alla legalità offerti alle scuole

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA,PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO DI DELIA. ANNO SCOLASTICO 2008/2009.

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA,PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO DI DELIA. ANNO SCOLASTICO 2008/2009. ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA,PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO DI DELIA. ANNO SCOLASTICO 2008/2009. REFERENTE:ALAIMO FRANCESCA MARIA. CONDIZIONI CHE GIUSTIFICANO LA PROPOSTA DEL PROGETTO/ATTIVITA

Dettagli

cooperazione e sviluppo locale via Borgosesia, 30 10145 Torino tel. 011.74.12.435 fax 011.77.10.964 cicsene@cicsene.org www.cicsene.

cooperazione e sviluppo locale via Borgosesia, 30 10145 Torino tel. 011.74.12.435 fax 011.77.10.964 cicsene@cicsene.org www.cicsene. cooperazione e sviluppo locale via Borgosesia, 30 10145 Torino tel. 011.74.12.435 fax 011.77.10.964 cicsene@cicsene.org www.cicsene.org cooperazione e sviluppo locale progetto CASA tecniche urbane percorsi

Dettagli

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Anno Scolastico 2013-2014 PERSONE IN CAMMINO OLTRE LE FRONTIERE PER RICONQUISTARE IL FUTURO Premessa Il Concorso Sulle vie dell Europa è promosso

Dettagli

PERCORSI DI LEGALITÀ...PER DARE SENSO AL FUTURO

PERCORSI DI LEGALITÀ...PER DARE SENSO AL FUTURO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale di Francavilla di Sicilia Via Napoli, 2 Francavilla di Sicilia(Me) Telefono 0942 981230 c.f.96005620834 c.u.ufal7m

Dettagli

PROGETTO di ATTIVITÀ INTERCULTURALI

PROGETTO di ATTIVITÀ INTERCULTURALI ISTITUTO COMPRENSIVO di OSIO SOTTO (BG) a. s. 2010-2011 PROGETTO di ATTIVITÀ INTERCULTURALI ACCOGLIENZA ITALIANO L2 DIDATTICA INTERCULTURALE FORMAZIONE Referenti Prof.ssa Alessandra Maiotti Prof. Salvatore

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

PROGETTO LEGALITÁ - Io, cittadino nel Mondo

PROGETTO LEGALITÁ - Io, cittadino nel Mondo PROGETTO LEGALITÁ - Io, cittadino nel Mondo Premessa Educare alla legalità significa elaborare e diffondere un'autentica cultura dei valori civili (Circolare Ministeriale n 302/93) Con tale progetto la

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 5 TITOLO DEL PROGETTO: CambiaMenti per un mondo altro SETTORE e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA Area di intervento: Immigrati, Profughi; Giovani. OBIETTIVI DEL PROGETTO Gli obiettivi generali

Dettagli

7. AREA DELLA PROGETTUALITA

7. AREA DELLA PROGETTUALITA 7. AREA DELLA PROGETTUALITA - Ambito didattico progettuale - Ampliamento dell offerta formativa 2015/16 N.B.: LE PAGINE 142,143,144 DELLA SEZIONE 7 SONO ANCORA IN FASE DI ALLESTIMENTO! 139 AMBITO DIDATTICO

Dettagli

Star bene a scuola. L adozione come risorsa Poppi, 31 ottobre 2014

Star bene a scuola. L adozione come risorsa Poppi, 31 ottobre 2014 Star bene a scuola. L adozione come risorsa Poppi, 31 ottobre 2014 Adozioni nazionali e internazionali in Toscana: il quadro complessivo e i percorsi in atto per favorire l'inserimento scolastico dei bambini

Dettagli

Pubblicazioni realizzate dall Osservatorio provinciale delle politiche sociali Anni 2001-2010

Pubblicazioni realizzate dall Osservatorio provinciale delle politiche sociali Anni 2001-2010 Pubblicazioni realizzate dall Osservatorio provinciale delle politiche sociali Anni 2001-2010 Guida all'associazionismo Piacentino Novembre 2001 La guida è stata redatta dall'osservatorio provinciale delle

Dettagli

Moduli formativi per insegnanti DALLE ALPI AL SAHEL Percorsi per educare allo sviluppo sostenibile e alla solidarietà internazionale

Moduli formativi per insegnanti DALLE ALPI AL SAHEL Percorsi per educare allo sviluppo sostenibile e alla solidarietà internazionale Moduli formativi per insegnanti DALLE ALPI AL SAHEL Percorsi per educare allo sviluppo sostenibile e alla solidarietà internazionale In collaborazione con E con il patrocinio di: Iniziativa realizzata

Dettagli

Prot. 262/09. Venezia, 18 dicembre 2009

Prot. 262/09. Venezia, 18 dicembre 2009 Prot. 262/09 Venezia, 18 dicembre 2009 Ogg.: Presentazione del Progetto Europeo Sensibilizzazione ed educazione allo sviluppo in Europa anno 2010-2011 Egregi Signori/Direttori scolastici, siamo lieti di

Dettagli

Social Day Percorso di cittadinanza attiva sulla solidarietà internazionale

Social Day Percorso di cittadinanza attiva sulla solidarietà internazionale Social Day Percorso di cittadinanza attiva sulla solidarietà internazionale Chi siamo ProgettoMondo Mlal (www.progettomondomlal.org) è una ONG di cooperazione internazionale con sede a Verona, attiva da

Dettagli

ARTICOLAZIONE DEL PROGETTO

ARTICOLAZIONE DEL PROGETTO I.C. di Lomazzo (CO) - Secondaria di I grado Edmondo de Amicis PROGETTO ORIENTAMENTO a.s. 2012-2013 Responsabile del progetto: F.S. (Funzione Strumentale) preposta all orientamento Operatori: docenti di

Dettagli

Corso di formazione gratuito: ASSOCIAZIONI DI MIGRANTI PER IL CO-SVILUPPO

Corso di formazione gratuito: ASSOCIAZIONI DI MIGRANTI PER IL CO-SVILUPPO EMPOWERMENT OF MIGRANT ASSOCIATIONS FOR CO-DEVELOPMENT Corso di formazione gratuito: ASSOCIAZIONI DI MIGRANTI PER IL CO-SVILUPPO Il corso di formazione Empowerment of Migrant Associations for Co-development,

Dettagli

SCHEDA COE. Volontari richiesti: N 3

SCHEDA COE. Volontari richiesti: N 3 IN ITALIA PER UN IMPEGNO INTERNAZIONALE COMO/VARESE/LECCO SCHEDA COE Volontari richiesti: N 3 SEDE DI REALIZZAZIONE DEL PROGETTO: Barzio, Saronno. INTRODUZIONE NUMERO ORE DI SERVIZIO SETTIMANALI DEI VOLONTARI:

Dettagli

Presentazione Progetti a.s. 2013-2014 - Scuola Media

Presentazione Progetti a.s. 2013-2014 - Scuola Media Presentazione Progetti a.s. 2013-2014 - Scuola Media Interventi di prevenzione delle situazioni di disagio a scuola Percorsi educativi Classi Prime Educazione psico-affettiva L educazione psico-affettiva,

Dettagli

PROGETTI SCUOLA MEDIA

PROGETTI SCUOLA MEDIA PROGETTI SCUOLA MEDIA Ad ampliamento delle attività curriculari vengono proposti progetti che si collocano in un ottica di continuum rispetto alla normale programmazione e che vanno ad ampliare ulteriormente

Dettagli