Informazioni corso AMMINISTRATORE. BO XI - Introduzione. Argomenti

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Informazioni corso AMMINISTRATORE. BO XI - Introduzione. abaroni@yahoo.com. adolfo.baroni@silnet.it Argomenti"

Transcript

1 Informazioni corso AMMINISTRATORE Argomenti h Capitolo 1 Introduzione h Capitolo 2 Architettura di BusinessObjects Enterprise h Capitolo 3 Nozioni di base di Central Management Console h Capitolo 4 Impostazione dei diritti h Capitolo 5 Gestione di account utente e di gruppi h Capitolo 6 Gestione delle licenze h Capitolo 7 Gestione delle applicazioni h Capitolo 8 Gestione dei server h Capitolo 9 Gestione di origini dati e connessioni h Capitolo 10 Gestione degli oggetti h Capitolo 11 Pianificazione di oggetti h Capitolo 12 Organizzazione degli oggetti h Capitolo 13 Pubblicazione di oggetti in BusinessObjects Enterprise h Capitolo 14 Gestione dei profili 2 Pagina 1

2 Argomenti h Capitolo 1 Introduzione a BOE XI Release h Capitolo 2 Amministrazione di BOE h Capitolo 3 BOE Architettura h Capitolo 4 Gestione e configurazione dei server h Capitolo 5 Gestione di gruppi di server h Capitolo 6 Adattamento del sistema h Capitolo 7 Utilizzo di firewall h Capitolo 8 Gestione dei Repository BOE h Capitolo 9 Protezione in BOE h Capitolo 10 Gestione di account utente e di gruppi h Capitolo 11 Controllo dell'accesso utente h Capitolo 12 Organizzazione degli oggetti h Capitolo 13 Pubblicazione di oggetti in BOE h Capitolo 14 Importazione di oggetti in BOE 3 Argomenti h Capitolo 15 Gestione degli oggetti h Capitolo 16 Pianificazione di oggetti h Capitolo 17 Gestione di calendari h Capitolo 18 Gestione degli eventi h Capitolo 19 Gestione dei profili h Capitolo 20 Risoluzione generale dei problemi h Capitolo 21 Gestione del controllo h Capitolo 22 Report di controllo 4 Pagina 2

3 Panoramica sull amministrazione h Le normali attività di amministrazione associate a BusinessObjects Enterprise possono essere approssimativamente divise in tre categorie principali: 1. gestione degli utenti; 2. gestione dei contenuti ; 3. gestione dei server. 5 Strumenti di gestione disponibili h Central Management Console (CMC): applicazione Web rappresenta il più potente strumento di amministrazione fornito per la gestione di un sistema BusinessObjects Enterprise. Mette a disposizione dell utente un unica interfaccia, mediante la quale è possibile eseguire quasi tutte le attività relative alla gestione degli utenti, dei contenuti e dei server. h Central Configuration Manager (CCM): consente di gestire server locali e remoti tramite l'interfaccia utente grafica o da una riga di comando. 6 Pagina 3

4 Argomenti h Pubblicazione guidata Questa applicazione consente di pubblicare rapidamente il contenuto dei report in BusinessObjects Enterprise. Consente inoltre di specificare un certo numero di opzioni per ciascun report pubblicato. Sebbene venga eseguita solo su Windows, è possibile utilizzare tale applicazione per pubblicare report sui server BusinessObjects Enterprise in esecuzione in ambiente Windows o UNIX. 7 Gestione delle Applicazioni di BOE h È possibile usare l'area Applicazioni di Business Objects della Central Management Console (CMC) per modificare l'aspetto e la funzionalità delle applicazioni Web come Central Management Console e InfoView, senza h effettuare operazioni di programmazione. h È utile ricordare che alcune applicazioni sono più flessibili di altre. h È possibile anche controllare l'accesso degli utenti e dell'amministratore modificando i diritti associati a ciascuna applicazione. 8 Pagina 4

5 Argomenti Gestione di : 1. Central Management Console 2. Designer 3. Desktop Intelligence 4. Discussioni 5. InfoView 6. Web Intelligence 9 Discussion: 10 Pagina 5

6 Gestione delle informazioni sulle licenze 11 Licenze h La scheda Codici di licenza identifica il numero di licenze di accesso simultaneo, utente specifico e processore associate a ciascun codice. h 1. Passare all'area di gestione Codici di licenza della CMC. h 2. Selezionare un codice di licenza. I dettagli associati al codice verranno visualizzati nell'area Informazioni sulle licenze. Per acquistare codici di licenza aggiuntivi: h Contattare il rappresentante di vendita di Business Objects. h Contattare l ufficio di zona. Per ulteriori dettagli, consultare l'indirizzo: 12 Pagina 6

7 Architettura e diagramma h BusinessObjects Enterprise è un sistema multilivello. h Sebbene i componenti siano responsabili di diverse attività, possono essere raggruppati in modo logico in base al tipo di operazioni che svolgono. h In BusinessObjects Enterprise esistono cinque livelli: 1. Client, 2. Applicazione, 3. Intelligence, 4. Elaborazione 5. Dati. 13 Architettura e diagramma h Per garantire flessibilità, affidabilità e scalabilità, i componenti che sono alla base di ciascuno dei suddetti livelli possono essere installati su un computer o distribuiti su diversi computer. h Il diagramma riportato di seguito evidenzia il modo in cui ciascuno dei componenti si inserisce all'interno del sistema multilivello. 14 Pagina 7

8 Architettura 15 Argomenti I "server" vengono eseguiti come servizi nei computer con sistema operativo Windows. i servizi possono essere eseguiti tutti sullo stesso computer oppure su diversi computer. Lo stesso servizio può anche essere eseguito in più istanze su un singolo computer. Note: BusinessObjects Enterprise Standard richiede che tutti i componenti siano installati in un computer. 16 Pagina 8

9 1. Livello client Livello client h Il livello client è l'unica parte del sistema BusinessObjects Enterprise con cui amministratori e utenti finali interagiscono direttamente. Tale livello è costituito da applicazioni che consentono di amministrare, pubblicare e visualizzare i report e altri oggetti. h Il livello client include: 1. InfoView 2. Central Management Console (CMC) 3. Central Configuration Manager (CCM) 4. Pubblicazione guidata 5. Importazione guidata 18 Pagina 9

10 InfoView h a) InfoView BusinessObjects Enterprise viene fornito con InfoView, un'interfaccia basata sul Web a cui gli utenti finali accedono per visualizzare, pianificare e tenere traccia dei report pubblicati. 19 CMC h b) Central Management Console (CMC) h Central Management Console (CMC) consente di eseguire attività di gestione utenti, ad esempio l'impostazione dell'autenticazione e l'aggiunta di utenti e gruppi. h Consente inoltre di pubblicare, organizzare e impostare livelli di protezione per tutto ciò che riguarda il contenuto di BusinessObjects Enterprise. h In aggiunta, CMC consente la gestione dei server e la creazione di gruppi di server. 20 Pagina 10

11 CCM h c) Central Configuration Manager (CCM) h Central Configuration Manager (CCM) è uno strumento per la gestione dei server che consente di configurare ciascun componente server di BusinessObjects Enterprise. h Lo strumento consente, inoltre, di avviare, interrompere, attivare e disattivare i server e di visualizzare e configurare impostazioni server avanzate. In Windows, tali impostazioni includono i numeri di porta predefiniti, i dettagli sui database e i cluster CMS, le connessioni server SOCKS e altro ancora. h Inoltre, in Windows, CCM consente di aggiungere o rimuovere i server dal sistema BusinessObjects Enterprise. 21 Pubblicazione guidata h d) Pubblicazione guidata h Pubblicazione guidata è un'applicazione Windows installata in locale che consente sia agli amministratori che agli utenti finali di aggiungere report a BusinessObjects Enterprise. Mediante l'assegnazione dei diritti dell'oggetto h alle cartelle di BusinessObjects Enterprise, è possibile controllare gli utenti che possono pubblicare i report e la posizione in cui è possibile pubblicare tali report. h Pubblicazione guidata consente di pubblicare report da un computer su cui viene eseguito Windows nei server di BusinessObjects Enterprise su cui viene eseguito Windows o UNIX. 22 Pagina 11

12 Importazione guidata h e) Importazione guidata h L'Importazione guidata è un'applicazione Windows installata in locale che fornisce agli amministratori informazioni dettagliate sul processo di importazione di utenti, gruppi, report e cartelle da un sistema BusinessObjects Enterprise, Crystal Enterprise o da un'implementazione di Crystal Info esistente in BusinessObjects Enterprise. h Importazione guidata viene eseguita con Windows, ma è possibile utilizzarla per importare informazioni in un nuovo sistema BusinessObjects Enterprise in esecuzione su Windows o UNIX Livello applicazione 24 Pagina 12

13 2. Livello applicazione Note: In BusinessObjects Enterprise XI il server Web comunica direttamente con il server di applicazioni e WCA gestisce le funzionalità di WCS su piattaforme Windows e UNIX. 25 Livello applicazione h Il livello applicazione ospita i componenti del lato server necessari per elaborare le richieste provenienti dal livello client e i componenti che comunicano tali richieste al server appropriato nel livello intelligence. Il livello applicazione include il supporto per la visualizzazione dei report e la logica per comprendere e indirizzare le richieste Web al server BusinessObjects Enterprise appropriato nel livello intelligence. h Il livello applicazione include: h Componenti del livello applicazione h Piattaforme di sviluppo Web h Ambienti di applicazioni Web 26 Pagina 13

14 Livello applicazione h a) Componenti del livello applicazione h Per le piattaforme Java e.net il livello applicazione include i seguenti componenti: h Server delle applicazioni e BusinessObjects Enterprise SDK h I sistemi BusinessObjects Enterprise che utilizzano l'sdk Java di BusinessObjects Enterprise o l'sdk.net di BusinessObjects Enterprise si eseguono in un server di applicazioni di terze parti. Per un elenco completo dei server di applicazioni sottoposti a test e dei requisiti di versione, consultare il file Platforms.txt incluso nella distribuzione del prodotto. 27 Livello applicazione Il server delle applicazioni funge da gateway tra il server Web e gli altri componenti di BusinessObjects Enterprise. Il server delle applicazioni è responsabile dell'elaborazione delle richieste del browser. Inoltre, esso supporta InfoView e altre applicazioni Business Objects e utilizza l'sdk per convertire le pagine dei report (file.epf) in formato HTML, se visualizzate dagli utenti mediante un visualizzatore DHTML. 28 Pagina 14

15 WCA h Web Component Adapter (WCA) h Il server Web comunica direttamente con il server di applicazioni che ospita l'sdk BusinessObjects Enterprise. Il WCA (Web Component Adapter) viene eseguito nel server delle applicazioni e fornisce tutti i servizi che non sono direttamente supportati dall'sdk BusinessObjects Enterprise. Il server Web passa le richieste direttamente al server di applicazioni, che le inoltra, quindi, al WCA. h WCA supporta applicazioni Business Objects quali Central Management Console (CMC) e i visualizzatori di report Crystal (implementati mediante le richieste viewrpt.aspx). 29 Piattaforme sviluppo Web h b) Piattaforme di sviluppo Web h BusinessObjects Enterprise supporta le seguenti piattaforme di sviluppo Web: h Piattaforma Java h Tutte le installazioni UNIX di BusinessObjects Enterprise includono un Web Component Adapter (WCA). In questa configurazione, è richiesto un Java Application Server per ospitare il WCA e l'sdk Java di BusinessObjects Enterprise. L'utilizzo di un server Web è facoltativo, poiché è possibile scegliere di ospitare il contenuto statico nel server delle applicazioni. 30 Pagina 15

16 Piattaforma Windows h Piattaforma Windows.NET h Le installazioni di BusinessObjects Enterprise in cui viene utilizzato.net Framework includono PIA (Primary Interop Assemblies), che consente di utilizzare l'sdk BusinessObjects Enterprise.NET con ASP.NET, e una serie di componenti server.net che è possibile utilizzare per semplificare lo sviluppo di applicazioni personalizzate. Questa configurazione richiede l'utilizzo di un server Web Microsoft Internet Information Services (IIS). h Note: Non è necessario un Web Component Adapter per applicazioni ASP.NET personalizzate. 31 Ambiente applicazione Web h c) Ambienti di applicazioni Web h BusinessObjects Enterprise supporta le pagine Java Server Pages (.jsp) e ASP.NET (.aspx). BusinessObjects Enterprise include le applicazioni Web sviluppate in formato.aspx come InfoView e le applicazioni di esempio disponibili tramite l'area risorse di BusinessObjects Enterprise. Le pagine Java Server Pages (.jsp) e ASP.NET (.aspx) consentono di sviluppare applicazioni multipiattaforma J2EE e ASP.NET che utilizzano gli SDK BusinessObjects Enterprise in combinazione con API di terze parti. 32 Pagina 16

17 Ambiente applicazione Web h Note: h per assicurare la compatibilità con le versioni precedenti, BusinessObjects Enterprise supporta Crystal Server Pages (.csp) e Active Server Pages (.asp). h In BusinessObjects Enterprise sono inoltre disponibili Primary Interop Assemblies (PIA) che consentono di utilizzare SDK di BusinessObjects Enterprise e SDK di Report Application Server con ASP.NET. È inoltre disponibile un set di componenti server.net che consentono di semplificare lo sviluppo di applicazioni personalizzate di BusinessObjects Enterprise in ASP.NET Livello intelligence 34 Pagina 17

18 3. Livello intelligence h Il livello intelligence gestisce il sistema BusinessObjects Enterprise. h Conserva tutte le informazioni di protezione, invia richieste ai server appropriati, gestisce le informazioni di controllo e memorizza le istanze dei report. h Le sezioni seguenti: 1. Central Management Server (CMS) 2. Event Server 3. Server di repository dei file 4. Cache Server 35 CMS h a) Central Management Server (CMS) h Il CMS è responsabile della gestione di un database di informazioni relative al sistema BusinessObjects Enterprise; gli altri componenti vi possono accedere in base alle necessità. I dati memorizzati dal CMS includono informazioni su utenti e gruppi, sui livelli di protezione, sul contenuto di BusinessObjects Enterprise e sui server. h CMS è inoltre responsabile della gestione di Repository BusinessObjects Enterprise e di un database di controllo separato per le informazioni sulle azioni degli utenti. Tali dati consentono al CMS di eseguire le quattro principali attività che lo caratterizzano: 36 Pagina 18

19 Gestione protezione h Gestione della protezione h Mediante la gestione di un database di utenti e dei relativi diritti sugli oggetti associati, il CMS stabilisce chi ha accesso a BusinessObjects Enterprise e i tipi di attività eseguibili da tali utenti. Queste attività includono anche l'attivazione e la gestione della procedura di gestione licenze del sistema BusinessObjects Enterprise. h Gestione degli oggetti 37 CMS h Il CMS tiene traccia del percorso degli oggetti e conserva la gerarchia delle cartelle, incluse cartelle, categorie e caselle di posta in arrivo. h Mediante la comunicazione con i Job Server e i Program Job Server, il CMS garantisce che i lavori pianificati siano eseguiti secondo la pianificazione. 38 Pagina 19

20 Gestione server h Gestione dei server h Comunicando frequentemente con ciascuno dei server del sistema, il CMS è in grado di gestire un elenco degli stati dei server. I visualizzatori di report accedono all'elenco per identificare, ad esempio, quale Cache Server è libero per essere utilizzato per una richiesta di visualizzazione report. h Gestione delle attività di controllo 39 Livello intelligence h Raccogliendo informazioni sulle azioni degli utenti da ciascun server BusinessObjects Enterprise e scrivendo, quindi, tali record in un database di controllo centrale, il CMS funge da strumento di controllo del sistema. Queste informazioni di controllo consentono agli amministratori di sistema di gestire al meglio la distribuzione di BusinessObjects Enterprise. 40 Pagina 20

21 CMS h Al CMS sono concesse di solito le credenziali e la connettività al database quando si installa BusinessObjects Enterprise. In questo modo il CMS può creare un database di sistema proprio e un database Repository BusinessObjects Enterprise utilizzando il server di database preferito per l'organizzazione. h Note: h Si consiglia di eseguire di frequente il backup del database di sistema CMS e del database di controllo. 41 Livello intelligence h Note: h Non è possibile accedere direttamente al database CMS. Le informazioni di sistema devono essere recuperate solo mediante le chiamate fornite nel kit di sviluppo software (SDK) di BusinessObjects Enterprise. h È possibile accedere direttamente al database di controllo per creare report di controllo personalizzati. 42 Pagina 21

22 Livello intelligence h Su Windows, se necessario, il programma di installazione è in grado di installare e di configurare il proprio database MSDE (Microsoft Data Engine). h MSDE è un modulo dati client/server che garantisce l'archiviazione dei dati locali e che è compatibile con Microsoft SQL Server. Nel caso in cui MSDE o SQL Server fossero già installati, il programma di installazione li utilizza per creare il database di sistema CMS. In un secondo momento sarà possibile migrare il database di sistema CMS verso un server del database supportato. 43 Even Server h b) Event Server h L'Event Server gestisce eventi basati su file. Quando viene impostato un evento basato su file nell'ambito di BusinessObjects Enterprise, l'event Server controlla la directory specificata. Quando nella directory monitorata viene visualizzato il file appropriato, l'event Server attiva l'evento basato su file: in altre parole notifica al CMS che si è verificato l'evento basato su file. Il CMS avvia quindi tutti i processi che dipendono da tale evento. 44 Pagina 22

23 Livello intelligence h Dopo aver notificato l'evento al CMS, l'event Server viene reimpostatoautomaticamente ed esegue un nuovo controllo della directory alla ricerca delfile appropriato. Quando nella directory monitorata viene creato il nuovo file,l'event Server attiva nuovamente l'evento basato su file: h Note: gli eventi basati su pianificazioni e quelli personalizzati vengono gestiti dal Central Management Server. 45 Server Repository h Server di repository dei file h In ogni implementazione di BusinessObjects Enterprise esiste un Input e un Output File Repository Server. h L'Input File Repository Server gestisce tutti gli oggetti report che sono stati pubblicati nel sistema da amministratori o utenti finali utilizzando la Pubblicazione guidata, la Central Management Console, la Importazione guidata o un componente di progettazione Business Objects quale Crystal Reports, un pannello dei report Java Web Intelligence o un pannello dei report HTML. 46 Pagina 23

24 Output File Repository Server h L'Output File Repository Server gestisce tutte le istanze dei report generate dal report Job Server o dal Report Server Web Intelligence, nonché le istanze di programma generate dal Program Job Server. h I server di repository dei file sono responsabili dell'elenco dei file sul server, dell'esecuzione di query relative alla dimensione di un file e alla dimensione dell'intero repository dei file, dell'aggiunta e della rimozione di file dal repository. 47 Output File Repository Server h Note: h I server di repository dei file di input e di output non possono condividere le stesse directory, in quanto uno dei server di repository dei file potrebbe eliminare file e directory che appartengono all'altro. h In distribuzioni di grandi dimensioni, possono essere presenti più Input e Output File Repository Server, per la ridondanza. In questo caso, tutti gli Input File Repository Server devono condividere la stessa directory. Allo stesso modo, tutti gli Output File Repository Server devono condividere una directory. 48 Pagina 24

25 Output File Repository Server h Note: h Gli oggetti e i file ad essi associati, come i file di testo, i file Microsoft Word o i PDF, sono archiviati nell'input File Repository Server. 49 Cache Server h d) Cache Server h Il Cache Server è responsabile della gestione di tutte le richieste di visualizzazione report. h Cache Server controlla inoltre se è possibile soddisfare la richiesta con una pagina di report nella cache. h Se Cache Server individua una pagina memorizzata nella cache che visualizza esattamente i dati richiesti, aggiornati dal database entro l'intervallo di tempo specificato come predefinito, il Cache Server restituisce tale pagina di report. 50 Pagina 25

26 Cache Server h Se Cache Server non è in grado di soddisfare la richiesta fornendo una pagina di report memorizzata nella cache, passa la richiesta al Page Server. h Il Page Server esegue il report e restituisce i risultati al Cache Server. h Il Cache Server memorizza quindi nella cache la pagina di report per un uso futuro e restituisce i dati al visualizzatore. Grazie all'archiviazione delle pagine di report in una cache, si evita l'accesso di BusinessObjects Enterprise al database ogni volta che viene richiesto un report. 51 Cache Server h Se sono in esecuzione più Page Server per un unico Cache Server, il Cache Server bilancia automaticamente il carico di elaborazione tra Page Server. 52 Pagina 26

27 4. Livello di elaborazione Livello di elaborazione h Il livello di elaborazione accede ai dati e genera i report. h Si tratta dell'unico livello che interagisce direttamente con i database contenenti i dati dei report. h Il livello di elaborazione include: h Job Server h Web Intelligence Report Server h Report Application Server (RAS) h Page Server 54 Pagina 27

28 Job Server h a) Job Server h Un Job Server elabora le azioni pianificate su oggetti alla richiesta del CMS. h Quando si aggiunge un Job Server a un sistema BusinessObjects Enterprise, è possibile configurarlo per: h Elaborare oggetti report h Elaborare oggetti programma h Inviare oggetti o istanze a destinazioni specifiche 55 Job Server h Se si configura un Job Server per elaborare oggetti report, lo si trasforma in un Report Job Server. h Se si configura un Job Server per elaborare oggetti programma, lo si trasforma in un Program Job Server e così via. h Il livello di elaborazione comprende: 1. Report Job Server 2. Program Job Server 3. Job Server Web Intelligence 4. Destination Job Server 5. Elenco dei valori Job Server 6. Desktop Intelligence Job Server 56 Pagina 28

29 Report Job Server h Report Job Server h Se si configura un Job Server per elaborare oggetti report, lo si trasforma in un Report Job Server. h Il Report Job Server elabora i report pianificati, come richiesto dal CMS, e genera istanze di report (le istanze sono versioni di un oggetto report che contiene dati salvati). Per generare un'istanza del report, il Report Job Server ottiene l'oggetto report dall'input FRS e comunica con il database per recuperare i dati correnti. Dopo aver generato l'istanza del report, essa viene archiviata nell'output FRS. 57 Program Job Server h Program Job Server h Se si configura un Job Server per elaborare oggetti programma, lo si trasforma in un Program Job Server. h Gli oggetti programma consentono di scrivere, pubblicare e pianificare le applicazioni personalizzate, inclusi gli script, i programmi Java o i programmi.net eseguiti in BusinessObjects Enterprise, nonché di effettuare su di esso operazioni di manutenzione. h Il Program Job Server elabora oggetti programma pianificati quando viene richiesto dal CMS. Per eseguire un programma, il Program Job Server prima recupera i file dall'archivio presente nell'input File Repository Server e, quindi, esegue il programma. 58 Pagina 29

30 Server Per definizione, gli oggetti programma sono applicazioni personalizzate. Quindi il risultato dell'esecuzione di un programma dipende dal particolare oggetto programma che viene eseguito. A differenza delle istanze di report, che possono essere visualizzate nel loro formato completo, le istanze di programma esistono come record nella cronologia degli oggetti. BusinessObjects Enterprise archivia l output e l errore standard del programma in un file di testo di output. Tale file viene visualizzato quando si fa clic su un istanza di programma nella pagina Cronologia dell oggetto. 59 Job Server Web Intelligence h Job Server Web Intelligence h Job Server Web Intelligence elabora le richieste di pianificazione dei documenti Web Intelligence ricevute dal CMS. Queste richieste vengono inoltrate a Web Intelligence Report Server, che genera l'istanza del documento Web Intelligence. Job Server Web Intelligence non genera istanze di oggetti. 60 Pagina 30

31 Destination Job Server h Destination Job Server h Se il Job Server viene configurato per l'invio di oggetti o istanze, diventa un Destination Job Server. h Un Destination Job Server elabora le richieste ricevute dal CMS e invia gli oggetti o le istanze richieste alla destinazione specificata: h Se viene richiesto un oggetto, questo viene recuperato nell'input File Repository Server. h Se la richiesta è relativa all'istanza di un report o di un programma, questi vengono recuperati nell'output File Repository Server. 61 Destination Job Server h Il Destination Job Server può inviare oggetti e istanze alle destinazioni all'interno del sistema BusinessObjects Enterprise, ad esempio alla casella di posta in arrivo di un utente o all'esterno del sistema, ad esempio inviando un file a un indirizzo di posta elettronica. h Il Destination Job Server non esegue gli oggetti report o programma reali, ma gestisce unicamente oggetti e istanze che esistono già negli Input o Output File Repository Server. 62 Pagina 31

32 Elenco Job Server h Elenco dei valori Job Server h L'Elenco dei valori Job Server elabora gli oggetti degli elenchi di valori pianificati. Questi oggetti contengono i valori di campi specifici in una visualizzazione aziendale. Gli elenchi di valori sono utilizzati per implementare i prompt dinamici e gli elenchi di valori sovrapposti all'interno di Crystal Reports. Gli oggetti degli elenchi di valori non vengono visualizzati in CMC o InfoView. 63 Destination Job Server L'Elenco dei valori Job Server si comporta in modo analogo a Report Job Server in quanto recupera gli oggetti pianificati dall'input File Repository Server (FRS) e salva l'istanza generata nell'output FRS. Non c'è mai più di un'istanza dell'oggetto degli elenchi di valori. Su richiesta, gli oggetti degli elenchi di valori vengono elaborati da Report Application Server. 64 Pagina 32

33 DI Job Server h Desktop Intelligence Job Server h Il Job Server di Desktop Intelligence elabora le richieste di pianificazione ricevute dal CMS per i documenti Desktop Intelligence e genera l'istanza del documento Desktop Intelligence. 65 WI Report Server h b) Web Intelligence Report Server h Report Server Web Intelligence viene utilizzato per creare, modificare, visualizzare ed analizzare i documenti Web Intelligence. Esso elabora anche i documenti Web Intelligence pianificati e genera nuove istanze del documento memorizzate nell'output File Repository Server (FRS). A seconda dei diritti di accesso dell'utente e delle opzioni di aggiornamento del documento, Report Server Web Intelligence utilizza le informazioni della cache o aggiorna i dati del documento memorizzando quindi nella cache le nuove informazioni. 66 Pagina 33

34 RAS h c) Report Application Server (RAS) h Il Report Application Server (RAS) elabora i report che gli utenti visualizzano mediante il visualizzatore DHTML avanzato. Il RAS offre inoltre funzionalità di creazione report ad hoc che consentono agli utenti di creare e modificare i report sul Web. 67 Page Server h d) Page Server h La funzione principale del Page Server è quella di rispondere alle richieste di pagina elaborando i report e generando pagine EPS (Encapsulated Page Format). Le pagine EPF contengono informazioni di formattazione che definiscono il layout del report. Il Page Server recupera i dati relativi al report da un'istanza o direttamente dal database, a seconda della richiesta dell'utente e dei diritti posseduti per l'oggetto report. 68 Pagina 34

35 Page Server h Quando recupera i dati dal database, il Page Server si disconnette automaticamente dal database dopo aver soddisfatto la richiesta iniziale e si riconnette nel caso sia necessario recuperare ulteriori dati. Questo comportamento consente di preservare le licenze database. h Il Cache Server e il Page Server funzionano in stretta collaborazione. In particolare, Page Server risponde alle richieste di pagine effettuate dal Cache Server. Il Page Server e il Cache Server interagiscono, inoltre, per assicurare che le pagine EPF memorizzate nella cache vengano riutilizzate quanto più frequentemente è possibile e che le nuove pagine siano generate non appena vengono richieste Livello dati 70 Pagina 35

36 5. Livello dati h Il livello dati è costituito dai database contenenti i dati utilizzati nei report. h BusinessObjects Enterprise supporta un'ampia gamma di database aziendali (consultare il file Platforms.txt fornito con il prodotto). 71 Livello dati h Visualizzatori di report h BusinessObjects Enterprise include visualizzatori di report che supportano diverse piattaforme e diversi browser nel livello client e che hanno funzionalità di visualizzazione report diverse. h Tutti i visualizzatori rientrano in due categorie: h visualizzatori lato client h I visualizzatori del lato client vengono scaricati e installati nel browser Web dell'utente. 72 Pagina 36

37 Livello dati h I visualizzatori del lato client vengono scaricati e installati nel browser dell'utente. Quando un utente richiede un report, il server delle applicazioni elabora la richiesta e recupera le pagine del report (in formato.epf) dalla struttura di BusinessObjects Enterprise. Il server delle applicazioni trasferisce quindi le pagine del report al visualizzatore sul lato client, che le elabora e le visualizza direttamente nel browser. h visualizzatori senza client h Il codice per supportare i visualizzatori senza client si trova nel livello applicazione. 73 Livello dati I visualizzatori senza client risiedono nel server delle applicazioni. Quando un utente richiede un report, il server delle applicazioni elabora la richiesta e recupera le pagine del report (in formato.epf ) dalla struttura di BusinessObjects Enterprise. L'SDK crea un oggetto visualizzatore sul server delle applicazioni che elabora le pagine del report e crea le pagine DHTML che rappresentano sia i controlli di visualizzazione che il report. L'oggetto visualizzatore invia, quindi, tali pagine, tramite il server Web, al browser Web dell'utente. 74 Pagina 37

Novità di Crystal Reports XI

Novità di Crystal Reports XI Introduzione Introduzione Questa sezione offre una panoramica di dettagliata dei componenti, delle funzioni e dei vantaggi forniti dalla versione più recente di Crystal Reports. Alcuni tra i più importanti

Dettagli

Informazioni generali sul corso

Informazioni generali sul corso abaroni@yahoo.com Informazioni generali sul corso Introduzione a BusinessObjects Enterprise XI - Release 2 Chi sono. Io? Adolfo Baroni E-mail: abaroni@yahoo.com 2 Pagina 1 Obiettivi del corso hamministrazione

Dettagli

Utilizzo del Portale

Utilizzo del Portale abaroni@yahoo.com Utilizzo del Portale InfoView Adolfo Baroni Argomenti h Cap.1 Introduzione h Cap.2 impostazione delle Preferenze h Cap.3 uso degli Oggetti h Cap.4 utilizzo dei Pannelli di Controllo h

Dettagli

Guida introduttiva di Business Objects BI Server

Guida introduttiva di Business Objects BI Server Guida introduttiva di Business Objects BI Server Business Objects BI Server Brevetti Marchi Copyright Contributi di terze parti Business Objects possiede i seguenti brevetti negli Stati Uniti, che possono

Dettagli

Manuale dell'utente di Crystal Reports. Installazione di Crystal Reports XI

Manuale dell'utente di Crystal Reports. Installazione di Crystal Reports XI Manuale dell'utente di Crystal Reports Installazione di Crystal Reports XI Installazione di Crystal Reports XI Installazione di Crystal Reports XI L Installazione guidata di Crystal Reports funziona in

Dettagli

Web Intelligence. Argomenti 10/5/2010. abaroni@yahoo.com

Web Intelligence. Argomenti 10/5/2010. abaroni@yahoo.com Web Intelligence Argomenti Cap.1 Introduzione Cap.2 Creazione/Modifica di QUERY (semplici,custom,unioni) Cap.3 Uso dei Filtri e delle Condizioni Slide 2 - Copyright 2007 Business Objects SA - All Rights

Dettagli

Guida introduttiva a BusinessObjects XI Release 2 Service Pack 2/Productivity Pack

Guida introduttiva a BusinessObjects XI Release 2 Service Pack 2/Productivity Pack Guida introduttiva a BusinessObjects XI Release 2 Service Pack 2/Productivity Pack Informazioni sul manuale Informazioni sul manuale In questo manuale sono contenute informazioni introduttive sull'utilizzo

Dettagli

Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server

Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server La nuova generazione di soluzioni per le piccole imprese Vantaggi per le piccole imprese Progettato per le piccole imprese e commercializzato

Dettagli

Nuove caratteristiche di Crystal Reports XI R2

Nuove caratteristiche di Crystal Reports XI R2 Nuove caratteristiche di Crystal Reports XI R2 Introduzione Introduzione Questa sezione offre una panoramica di dettagliata dei componenti, delle funzioni e dei vantaggi forniti dalla versione più recente

Dettagli

Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Enterprise InfoView

Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Enterprise InfoView Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Enterprise InfoView SAP BusinessObjects Enterprise XI 3.1 Service Pack 3 Copyright 2010 SAP AG. Tutti i diritti riservati.sap, R/3, SAP NetWeaver, Duet, PartnerEdge,

Dettagli

Requisiti tecnici di BusinessObjects Planning XI Release 2

Requisiti tecnici di BusinessObjects Planning XI Release 2 Requisiti tecnici di BusinessObjects Planning XI Release 2 Copyright 2007 Business Objects. Tutti i diritti riservati. Business Objects possiede i seguenti brevetti negli Stati Uniti, che possono coprire

Dettagli

Manuale dell'utente di Crystal Reports. Installazione di Crystal Reports XI R2

Manuale dell'utente di Crystal Reports. Installazione di Crystal Reports XI R2 Manuale dell'utente di Crystal Reports Installazione di Crystal Reports XI R2 Installazione di Crystal Reports XI R2 Installazione di Crystal Reports XI R2 L Installazione guidata di Crystal Reports funziona

Dettagli

Manuale dell'utente di Business Intelligence Launch Pad

Manuale dell'utente di Business Intelligence Launch Pad Piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence Versione del documento: 4.1 Support Package 6 2015-06-11 Manuale dell'utente di Business Intelligence Launch Pad Sommario 1 Cronologia del documento....

Dettagli

Mappa della documentazione dei prodotti BusinessObjects XI

Mappa della documentazione dei prodotti BusinessObjects XI Mappa della documentazione dei prodotti XI La versione più recente della mappa della documentazione dei prodotti e tutte le guide in versione PDF sono disponibili all'indirizzo http:// support.businessobjects.com/documentation.

Dettagli

Manuale di riferimento di HP Web Jetadmin Database Connector Plug-in

Manuale di riferimento di HP Web Jetadmin Database Connector Plug-in Manuale di riferimento di HP Web Jetadmin Database Connector Plug-in Informazioni sul copyright 2004 Copyright Hewlett-Packard Development Company, L.P. Sono vietati la riproduzione, l'adattamento e la

Dettagli

IBM SPSS Modeler Social Network Analysis 16 Guida all'installazione e alla configurazione

IBM SPSS Modeler Social Network Analysis 16 Guida all'installazione e alla configurazione IBM SPSS Modeler Social Network Analysis 16 Guida all'installazione e alla configurazione Indice Capitolo 1. Introduzione a IBM SPSS Modeler Social Network Analysis.... 1 Panoramica di IBM SPSS Modeler

Dettagli

Console di Amministrazione Centralizzata Guida Rapida

Console di Amministrazione Centralizzata Guida Rapida Console di Amministrazione Centralizzata Contenuti 1. Panoramica... 2 Licensing... 2 Panoramica... 2 2. Configurazione... 3 3. Utilizzo... 4 Gestione dei computer... 4 Visualizzazione dei computer... 4

Dettagli

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente Programma Introduzione a Windows XP Professional Esplorazione delle nuove funzionalità e dei miglioramenti Risoluzione dei problemi mediante Guida in linea e supporto tecnico Gruppi di lavoro e domini

Dettagli

Supporto lingua ImageNow Guida introduttiva

Supporto lingua ImageNow Guida introduttiva Supporto lingua ImageNow Guida introduttiva Versione: 6.6.x Scritto da: Product Documentation, R&D Data: ottobre 2011 ImageNow e CaptureNow sono marchi registrati di Perceptive Software. Tutti gli altri

Dettagli

Acronis License Server. Manuale utente

Acronis License Server. Manuale utente Acronis License Server Manuale utente INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 1.1 Panoramica... 3 1.2 Politica della licenza... 3 2. SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI... 4 3. INSTALLAZIONE DI ACRONIS LICENSE SERVER...

Dettagli

Resusci Anne Skills Station

Resusci Anne Skills Station MicroSim Frequently Asked Questions 1 Resusci Anne Skills Station Resusci_anne_skills-station_installation-guide_sp7012_I.indd 1 24/01/08 12:47:50 2 Resusci_anne_skills-station_installation-guide_sp7012_I.indd

Dettagli

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows *

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Guida GESTIONE SISTEMI www.novell.com Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft Windows Indice: 2..... Benvenuti

Dettagli

Note sull utilizzo del portale InfoView

Note sull utilizzo del portale InfoView Note sull utilizzo del portale InfoView (DataWareHouse FSE) Contatti Eunics: Sabrina Paoletti email sabrina.paoletti@eunics.it Ultimo Aggiornamento: 02-05-2007 Materiale proprietario della Eunics S.p.A.

Dettagli

GFI Product Manual. ReportPack

GFI Product Manual. ReportPack GFI Product Manual ReportPack http://www.gfi.com info@gfi.com Le informazioni contenute nel presente documento sono soggette a modifiche senza preavviso. Salvo se indicato diversamente, le società, i nomi

Dettagli

Guida introduttiva di F-Secure PSB

Guida introduttiva di F-Secure PSB Guida introduttiva di F-Secure PSB Guida introduttiva di F-Secure PSB Indice generale 3 Sommario Capitolo 1: Introduzione...5 Capitolo 2: Guida introduttiva...7 Creazione di un nuovo account...8 Come

Dettagli

GFI LANguard 9. Guida introduttiva. A cura di GFI Software Ltd.

GFI LANguard 9. Guida introduttiva. A cura di GFI Software Ltd. GFI LANguard 9 Guida introduttiva A cura di GFI Software Ltd. http://www.gfi.com E-mail: info@gfi.com Le informazioni contenute nel presente documento sono soggette a modifiche senza preavviso. Salvo se

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

PaperPort 12 comprende molte nuove e utili funzioni che consentono di gestire i documenti.

PaperPort 12 comprende molte nuove e utili funzioni che consentono di gestire i documenti. Benvenuti! Nuance PaperPort è un pacchetto software desktop per la gestione di documenti che consente di acquisire, organizzare, accedere, condividere e gestire i documenti cartacei e digitali sul personal

Dettagli

Che cos'è un modulo? pulsanti di opzione caselle di controllo caselle di riepilogo

Che cos'è un modulo? pulsanti di opzione caselle di controllo caselle di riepilogo Creazione di moduli Creazione di moduli Che cos'è un modulo? Un elenco di domande accompagnato da aree in cui è possibile scrivere le risposte, selezionare opzioni. Il modulo di un sito Web viene utilizzato

Dettagli

Retrospect 10 per Mac Appendice alla Guida per l'utente

Retrospect 10 per Mac Appendice alla Guida per l'utente Retrospect 10 per Mac Appendice alla Guida per l'utente 2 Appendice alla Guida per l'utente di Retrospect 10 www.retrospect.com 2012 Retrospect Inc. Tutti i diritti riservati. Guida per l'utente di Retrospect

Dettagli

Retrospect 9 per Mac Appendice al Manuale per l'utente

Retrospect 9 per Mac Appendice al Manuale per l'utente Retrospect 9 per Mac Appendice al Manuale per l'utente 2 Retrospect 9 Manuale dell'utente Appendice www.retrospect.com 2011 Retrospect, Inc. Tutti i diritti riservati. Manuale per l'utente Retrospect 9,

Dettagli

Software per la gestione delle stampanti MarkVision

Software per la gestione delle stampanti MarkVision Software e utilità per stampante 1 Software per la gestione delle stampanti MarkVision In questa sezione viene fornita una breve panoramica sul programma di utilità per stampanti MarkVision e sulle sue

Dettagli

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (utente singolo)

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (utente singolo) Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (utente singolo) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Modeler Client versione 14.2 con licenza per utente singolo. Una licenza

Dettagli

Backup Exec 2012. Guida rapida all'installazione

Backup Exec 2012. Guida rapida all'installazione Backup Exec 2012 Guida rapida all'installazione Installazione Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Elenco di controllo pre-installazione di Backup Exec Esecuzione di un'installazione

Dettagli

Si applica a: Windows Server 2008

Si applica a: Windows Server 2008 Questo argomento non è stato ancora valutato Si applica a: Windows Server 2008 Protezione accesso alla rete è una tecnologia per la creazione, l'imposizione, il monitoraggio e l'aggiornamento dei criteri

Dettagli

Manuale dell'utente della piattaforma Business Intelligence SAP BusinessObjects Business Intelligence platform 4.0 Feature Pack 3

Manuale dell'utente della piattaforma Business Intelligence SAP BusinessObjects Business Intelligence platform 4.0 Feature Pack 3 Manuale dell'utente della piattaforma Business Intelligence SAP BusinessObjects Business Intelligence platform 4.0 Feature Pack 3 Copyright 2012 SAP AG. Tutti i diritti riservati.sap, R/3, SAP NetWeaver,

Dettagli

Software Intel per la gestione di sistemi. Manuale dell'utente di Intel Modular Server Management Pack

Software Intel per la gestione di sistemi. Manuale dell'utente di Intel Modular Server Management Pack Software Intel per la gestione di sistemi Manuale dell'utente di Intel Modular Server Management Pack Dichiarazioni legali LE INFORMAZIONI CONTENUTE IN QUESTO DOCUMENTO SONO FORNITE IN ABBINAMENTO AI PRODOTTI

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. F-SECURE PSB E-MAIL AND SERVER SECURITY http://it.yourpdfguides.com/dref/2859686

Il tuo manuale d'uso. F-SECURE PSB E-MAIL AND SERVER SECURITY http://it.yourpdfguides.com/dref/2859686 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di F-SECURE PSB E-MAIL AND SERVER SECURITY. Troverà le risposte a tutte sue domande sul

Dettagli

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics (utente singolo)

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics (utente singolo) Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics (utente singolo) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics versione 15 mediante un licenza

Dettagli

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics (licenza per sito)

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics (licenza per sito) Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics (licenza per sito) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics versione 15 mediante un licenza

Dettagli

BUSINESSOBJECTS EDGE STANDARD

BUSINESSOBJECTS EDGE STANDARD PRODOTTI BUSINESSOBJECTS EDGE STANDARD La business intelligence consente di: Conoscere meglio le attività Scoprire nuove opportunità. Individuare e risolvere tempestivamente problematiche importanti. Avvalersi

Dettagli

WEBsfa: l automazione della forza vendita via Web

WEBsfa: l automazione della forza vendita via Web WEBsfa: l automazione della forza vendita via Web White Paper 1 Gennaio 2005 White Paper Pag. 1 1/1/2005 L automazione della Forza Vendita Le aziende commerciali che che sviluppano e alimentano il proprio

Dettagli

Impostazione di Scansione su e-mail

Impostazione di Scansione su e-mail Guida rapida all'impostazione delle funzioni di scansione XE3024IT0-2 Questa guida contiene istruzioni per: Impostazione di Scansione su e-mail a pagina 1 Impostazione di Scansione su mailbox a pagina

Dettagli

Vantaggi dell'utilizzo dei database

Vantaggi dell'utilizzo dei database Vantaggi dell'utilizzo dei database Access consente di sfruttare appieno il valore dei propri dati. Un database è molto di più di un semplice elenco o tabella. Offre la possibilità di gestire appieno i

Dettagli

Xerox SMart esolutions. White Paper sulla protezione

Xerox SMart esolutions. White Paper sulla protezione Xerox SMart esolutions White Paper sulla protezione White Paper su Xerox SMart esolutions La protezione della rete e dei dati è una delle tante sfide che le aziende devono affrontare ogni giorno. Tenendo

Dettagli

Guida dell'amministratore di JMP 8 alle versioni con licenza annuale per Windows, Macintosh e Linux

Guida dell'amministratore di JMP 8 alle versioni con licenza annuale per Windows, Macintosh e Linux Guida dell'amministratore di JMP 8 alle versioni con licenza annuale per Windows, Macintosh e Linux Gli estremi corretti per la citazione bibliografica di questo manuale sono i seguenti: SAS Institute

Dettagli

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (licenza di rete)

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (licenza di rete) Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (licenza di rete) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Modeler Client versione 14.2 con licenza di rete. Questo documento è stato

Dettagli

Software MarkVision per la gestione della stampante

Software MarkVision per la gestione della stampante MarkVision per Windows 95/98/2000, Windows NT 4.0 e Macintosh è disponibile sul CD Driver, MarkVision e programmi di utilità fornito con la stampante. L'interfaccia grafica utente di MarkVision consente

Dettagli

STAMPANTE LASER SAMSUNG Guida dell utente. Samsung IPP1.1 Software

STAMPANTE LASER SAMSUNG Guida dell utente. Samsung IPP1.1 Software STAMPANTE LASER SAMSUNG Guida dell utente Samsung IPP1.1 Software SOMMARIO Introduzione... 1 Definizione di IPP?... 1 Definizione di Samsung IPP Software?... 1 Installazione... 2 Requisiti di sistema...

Dettagli

CA Business Intelligence

CA Business Intelligence CA Business Intelligence Guida all'implementazione Versione 03.2.00 La presente documentazione ed ogni relativo programma software di ausilio (di seguito definiti "Documentazione") vengono forniti unicamente

Dettagli

Manuale dell'aggiornamento della Suite SAP Business Intelligence Patch 11.x

Manuale dell'aggiornamento della Suite SAP Business Intelligence Patch 11.x Suite SAP BusinessObjects Business Intelligence Versione del documento: 4.0 Support Package 11 2015-02-19 Manuale dell'aggiornamento della Suite SAP Business Intelligence Patch 11.x Sommario 1 Introduzione....3

Dettagli

Manuale dell'aggiornamento del pacchetto di supporto della Suite SAP Business Intelligence

Manuale dell'aggiornamento del pacchetto di supporto della Suite SAP Business Intelligence Suite SAP BusinessObjects Business Intelligence Versione del documento: 4.0 Support Package 11 2015-02-19 Manuale dell'aggiornamento del pacchetto di supporto della Suite SAP Business Intelligence Sommario

Dettagli

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000 Rev. 1.1 4 dicembre 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione per Outlook

Dettagli

Manuale dell'utente di Web Intelligence Rich Client

Manuale dell'utente di Web Intelligence Rich Client Manuale dell'utente di Web Intelligence Rich Client BusinessObjects XI 3.1 Service Pack 2 Copyright 2009 SAP BusinessObjects. Tutti i diritti riservati. SAP BusinessObjects e i relativi loghi, BusinessObjects,

Dettagli

Guida introduttiva. Versione 7.0.0 Software

Guida introduttiva. Versione 7.0.0 Software Guida introduttiva Versione 7.0.0 Software Installazione del software - Sommario Panoramica sulla distribuzione del software CommNet Server Windows Windows Cluster - Virtual Server Abilitatore SNMP CommNet

Dettagli

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 2002

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione Outlook 2002 Rev. 1.1 4 dicembre 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione: Outlook XP Introduzione

Dettagli

Applicazione JobScheduler su DB SQL Milano, lì 14/09/2009

Applicazione JobScheduler su DB SQL Milano, lì 14/09/2009 Documentazione KING Applicazione JobScheduler su DB SQL Milano, lì 14/09/2009 Microsoft SQL Server dispone del servizio di Job Scheduler, o Schedulatore di attività: si tratta di un applicativo che consente

Dettagli

Installazione del software - Sommario

Installazione del software - Sommario Guida introduttiva Installazione del software - Sommario Panoramica sulla distribuzione del software CommNet Server Windows Cluster Windows - Virtual Server CommNet Agent Windows Cluster Windows - Virtual

Dettagli

Per aprire Calcolatrice, fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi, Accessori e quindi Calcolatrice.

Per aprire Calcolatrice, fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi, Accessori e quindi Calcolatrice. LA CALCOLATRICE La Calcolatrice consente di eseguire addizioni, sottrazioni, moltiplicazioni e divisioni. Dispone inoltre delle funzionalità avanzate delle calcolatrici scientifiche e statistiche. È possibile

Dettagli

BIMPublisher Manuale Tecnico

BIMPublisher Manuale Tecnico Manuale Tecnico Sommario 1 Cos è BIMPublisher...3 2 BIM Services Console...4 3 Installazione e prima configurazione...5 3.1 Configurazione...5 3.2 File di amministrazione...7 3.3 Database...7 3.4 Altre

Dettagli

SurfCop. Informazioni sul prodotto

SurfCop. Informazioni sul prodotto SurfCop Informazioni sul prodotto Contenuto Introduzione... 3 Funzioni del programma... 3 Vantaggi del programma... 3 Funzionalità del programma... 4 Requisiti di sistema:... 4 Come funziona il programma...

Dettagli

GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR. PJ-623/PJ-663 Stampante mobile. Versione 0 ITA

GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR. PJ-623/PJ-663 Stampante mobile. Versione 0 ITA GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR PJ-6/PJ-66 Stampante mobile Versione 0 ITA Introduzione Le stampanti mobili Brother, modelli PJ-6 e PJ-66 (con Bluetooth), sono compatibili con numerose

Dettagli

Manuale dell'aggiornamento del pacchetto di supporto della Suite SAP Business Intelligence

Manuale dell'aggiornamento del pacchetto di supporto della Suite SAP Business Intelligence Suite SAP BusinessObjects Business Intelligence Versione del documento: 4.0 Support Package 10-2014-07-24 Manuale dell'aggiornamento del pacchetto di supporto della Suite SAP Business Intelligence Sommario

Dettagli

Appendice al Manuale dell amministratore

Appendice al Manuale dell amministratore Appendice al Manuale dell amministratore Questa Appendice contiene aggiunte e modifiche al testo del Manuale dell'amministratore di VERITAS Backup Exec for Windows Servers. Le informazioni qui contenute

Dettagli

Confronto tra Microsoft Office Project Standard 2007 e le versioni precedenti

Confronto tra Microsoft Office Project Standard 2007 e le versioni precedenti Confronto tra Microsoft Office e le versioni precedenti Office consente di pianificare, gestire e comunicare le informazioni sui progetti in modo più rapido ed efficace. Nella tabella riportata di seguito

Dettagli

Indice. Introduzione. Capitolo 1

Indice. Introduzione. Capitolo 1 indice Xp pro.qxd 4-04-2002 19:42 Pagina V Indice Introduzione XV Capitolo 1 Sistemi operativi Windows di nuova generazione 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Introduzione alla famiglia Windows XP 1 Windows XP Home

Dettagli

Il CMS Moka. Giovanni Ciardi Regione Emilia Romagna

Il CMS Moka. Giovanni Ciardi Regione Emilia Romagna Il CMS Moka Giovanni Ciardi Regione Emilia Romagna Moka è uno strumento per creare applicazioni GIS utilizzando oggetti (cartografie, temi, legende, database, funzioni) organizzati in un catalogo condiviso.

Dettagli

Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server. Stampa di dati variabili

Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server. Stampa di dati variabili Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server Stampa di dati variabili 2008 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente

Dettagli

Manuale dello Strumento di conversione dei report SAP BusinessObjects Business Intelligence (BI) platform 4.1, Support Package 1

Manuale dello Strumento di conversione dei report SAP BusinessObjects Business Intelligence (BI) platform 4.1, Support Package 1 Manuale dello Strumento di conversione dei report SAP BusinessObjects Business Intelligence (BI) platform 4.1, Support Package 1 Copyright 2013 SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati.non

Dettagli

Aggiornamento a edizioni avanzate di Acronis Backup & Recovery 11

Aggiornamento a edizioni avanzate di Acronis Backup & Recovery 11 Aggiornamento a edizioni avanzate di Acronis Backup & Recovery 11 Si applica alle seguenti edizioni: Advanced Server Virtual Edition Advanced Server SBS Edition Advanced Workstation Server for Linux Server

Dettagli

Manuale di installazione di SAP Crystal Reports, versione per Visual Studio 2010 SAP Crystal Reports for Visual Studio 2010 Support Package 01

Manuale di installazione di SAP Crystal Reports, versione per Visual Studio 2010 SAP Crystal Reports for Visual Studio 2010 Support Package 01 Manuale di installazione di SAP Crystal Reports, versione per Visual Studio 2010 SAP Crystal Reports for Visual Studio 2010 Support Package 01 Copyright 2011 SAP AG. Tutti i diritti riservati.sap, R/3,

Dettagli

IBM SPSS Modeler - Istruzioni di installazione (Licenza per l'utilizzo simultaneo)

IBM SPSS Modeler - Istruzioni di installazione (Licenza per l'utilizzo simultaneo) IBM SPSS Modeler - Istruzioni di installazione (Licenza per l'utilizzo simultaneo) Indice Istruzioni di installazione....... 1 Requisiti di sistema............ 1 Installazione.............. 1 Installazione

Dettagli

Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services)

Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services) Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services) Rev. 01-15 ITA Versione Telenet 2015.09.01 Versione DB 2015.09.01 ELECTRICAL BOARDS FOR REFRIGERATING INSTALLATIONS 1 3232 3 INSTALLAZIONE HARDWARE

Dettagli

CA Business Service Insight

CA Business Service Insight CA Business Service Insight Guida al contenuto predefinito ISO 20000 8.2 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora

Dettagli

Manuale per l'aggiornamento della piattaforma Business Intelligence

Manuale per l'aggiornamento della piattaforma Business Intelligence Piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence Versione del documento: 4.0 Support Package 10-2014-07-24 Manuale per l'aggiornamento della piattaforma Business Intelligence Sommario 1 Cronologia

Dettagli

Introduzione all elaborazione di database nel Web

Introduzione all elaborazione di database nel Web Introduzione all elaborazione di database nel Web Prof.ssa M. Cesa 1 Concetti base del Web Il Web è formato da computer nella rete Internet connessi fra loro in una modalità particolare che consente un

Dettagli

Guida in linea di Symantec pcanywhere Web Remote

Guida in linea di Symantec pcanywhere Web Remote Guida in linea di Symantec pcanywhere Web Remote Connessione da un browser Web Il documento contiene i seguenti argomenti: Informazioni su Symantec pcanywhere Web Remote Metodi per la protezione della

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Editions. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Editions. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Editions Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare le seguenti edizioni di Acronis Backup & Recovery 10: Acronis Backup

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica CL3 - Biotecnologie Orientarsi nel Web Prof. Mauro Giacomini Dott. Josiane Tcheuko Informatica - 2006-2007 1 Obiettivi Internet e WWW Usare ed impostare il browser Navigare in internet

Dettagli

SPSS Inc. Data Access Pack - Istruzioni di installazione per Windows

SPSS Inc. Data Access Pack - Istruzioni di installazione per Windows i SPSS Inc. Data Access Pack - Istruzioni di installazione per Windows Per ulteriori informazioni sui prodotti software SPSS Inc., visitare il sito Web all indirizzo http://www.spss.it o contattare: SPSS

Dettagli

La Prima Pagina rappresenta la scrivania dalla quale accedere alle principali funzionalità del servizio.

La Prima Pagina rappresenta la scrivania dalla quale accedere alle principali funzionalità del servizio. Gestirete è un servizio per la gestione dei rapporti con la propria clientela che permette di monitorare nel tempo l andamento del proprio business attraverso i comportamenti dei clienti (acquisti, richieste

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file. Elaborazione testi. Foglio elettronico. Strumenti di presentazione

Uso del computer e gestione dei file. Elaborazione testi. Foglio elettronico. Strumenti di presentazione Il è finalizzato a elevare il livello di competenza nell utilizzo del computer, del pacchetto Office e delle principali funzionalità di Internet. Il percorso formativo si struttura in 7 moduli Concetti

Dettagli

SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione per (Licenza per utenti singoli)

SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione per (Licenza per utenti singoli) SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione per (Licenza per utenti singoli) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di SPSS Statistics con licenza per utenti singoli. Una

Dettagli

InfoTecna ITCube Web

InfoTecna ITCube Web InfoTecna ITCubeWeb ITCubeWeb è un software avanzato per la consultazione tramite interfaccia Web di dati analitici organizzati in forma multidimensionale. L analisi multidimensionale è il sistema più

Dettagli

Windchill PDMLink 9.0/9.1 Guida al curriculum

Windchill PDMLink 9.0/9.1 Guida al curriculum Windchill PDMLink 9.0/9.1 Guida al curriculum NOTA: per una rappresentazione grafica del curriculum in base al ruolo professionale, visitare la pagina: http://www.ptc.com/services/edserv/learning/paths/ptc/pdm_90.htm

Dettagli

A chi si rivolge: amministratori di sistemi e ingegneri di sistema per Windows Server 2003

A chi si rivolge: amministratori di sistemi e ingegneri di sistema per Windows Server 2003 70 290: Managing and Maintaining a Microsoft Windows Server 2003 Environment (Corso MS-2273) Gestione di account e risorse del server, monitoraggio delle prestazioni del server e protezione dei dati in

Dettagli

HP Backup and Recovery Manager

HP Backup and Recovery Manager HP Backup and Recovery Manager Guida per l utente Versione 1.0 Indice Introduzione Installazione Installazione Supporto di lingue diverse HP Backup and Recovery Manager Promemoria Backup programmati Cosa

Dettagli

Registro unico Antiriciclaggio

Registro unico Antiriciclaggio Registro unico Antiriciclaggio VERSIONE PROFESSIONISTI E CED VERSIONE 4.0.0 Sommario Introduzione... 4 Requisiti di sistema... 5 Installazione del software... 6 Verifica automatica dei requisiti di installazione...

Dettagli

Guida di riferimento rapido

Guida di riferimento rapido introduzione Guida di riferimento rapido INSTALLAZIONE DI DOCUMATIC Versione 7 Soft Works 2000 Manuale utente - 1 introduzione Le informazioni contenute nel presente manuale sono soggette a modifiche senza

Dettagli

Note sulla versione di BusinessObjects XI

Note sulla versione di BusinessObjects XI Note sulla versione di BusinessObjects XI BusinessObjects XI Brevetti Marchi Copyright Business Objects possiede i seguenti brevetti negli Stati Uniti, che possono coprire prodotti offerti e venduti da

Dettagli

Licenza di vcloud Suite

Licenza di vcloud Suite vcloud Suite 5.1 Questo documento supporta la versione di ogni prodotto elencato e di tutte le versioni successive finché non è sostituito da una nuova edizione. Per controllare se esistono versioni più

Dettagli

INTERNET EXPLORER. Breve manuale d'uso

INTERNET EXPLORER. Breve manuale d'uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d'uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE...3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

Var Group Approccio concreto e duraturo Vicinanza al Cliente Professionalità e metodologie certificate In anticipo sui tempi Soluzioni flessibili

Var Group Approccio concreto e duraturo Vicinanza al Cliente Professionalità e metodologie certificate In anticipo sui tempi Soluzioni flessibili Var Group, attraverso la sua società di servizi, fornisce supporto alle Aziende con le sue risorse e competenze nelle aree: Consulenza, Sistemi informativi, Soluzioni applicative, Servizi per le Infrastrutture,

Dettagli

Site License Manuale dell amministratore

Site License Manuale dell amministratore Site License Manuale dell amministratore Le seguenti istruzioni sono indirizzate agli amministratori di siti con un site license per PASW Statistics 18. Questa licenza consente di installare PASW Statistics

Dettagli

Indice. 1.13 Configurazione di PHP 26 1.14 Test dell ambiente di sviluppo 28

Indice. 1.13 Configurazione di PHP 26 1.14 Test dell ambiente di sviluppo 28 Indice 25 184 Introduzione XI Capitolo 1 Impostazione dell ambiente di sviluppo 2 1.1 Introduzione ai siti Web dinamici 2 1.2 Impostazione dell ambiente di sviluppo 4 1.3 Scaricamento di Apache 6 1.4 Installazione

Dettagli

Corso BusinessObjects SUPERVISOR

Corso BusinessObjects SUPERVISOR Corso BusinessObjects SUPERVISOR Il modulo SUPERVISOR permette di: impostare e gestire un ambiente protetto per prodotti Business Objects distribuire le informazioni che tutti gli utenti dovranno condividere

Dettagli

Quantum Blue Reader QB Soft

Quantum Blue Reader QB Soft Quantum Blue Reader QB Soft Manuale dell utente V02; 08/2013 BÜHLMANN LABORATORIES AG Baselstrasse 55 CH - 4124 Schönenbuch, Switzerland Tel.: +41 61 487 1212 Fax: +41 61 487 1234 info@buhlmannlabs.ch

Dettagli

Novell Vibe OnPrem 3.1

Novell Vibe OnPrem 3.1 Novell Vibe OnPrem 3.1 27 giugno 2011 Novell Riferimento rapido Quando si inizia a utilizzare il software Novell Vibe OnPrem, è innanzitutto necessario configurare lo spazio di lavoro personale e creare

Dettagli

Visual Studio 2008: rapido, flessibile, efficiente

Visual Studio 2008: rapido, flessibile, efficiente OGGETTO: Visual Studio 2008 Gentile Cliente, Microsoft è lieta di annunciare la disponibilita di Visual Studio 2008. Microsoft Visual Studio è una famiglia di prodotti progettati per consentire agli sviluppatori

Dettagli

Primi passi - Quick Start Guide

Primi passi - Quick Start Guide Archive Server for MDaemon Primi passi - Quick Start Guide Introduzione... 2 Prima di installare... 3 Primi passi... 5 Primissimi passi... 5 Accesso all applicazione... 5 Abilitazione dell archiviazione

Dettagli