Informazioni corso AMMINISTRATORE. BO XI - Introduzione. Argomenti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Informazioni corso AMMINISTRATORE. BO XI - Introduzione. abaroni@yahoo.com. adolfo.baroni@silnet.it Argomenti"

Transcript

1 Informazioni corso AMMINISTRATORE Argomenti h Capitolo 1 Introduzione h Capitolo 2 Architettura di BusinessObjects Enterprise h Capitolo 3 Nozioni di base di Central Management Console h Capitolo 4 Impostazione dei diritti h Capitolo 5 Gestione di account utente e di gruppi h Capitolo 6 Gestione delle licenze h Capitolo 7 Gestione delle applicazioni h Capitolo 8 Gestione dei server h Capitolo 9 Gestione di origini dati e connessioni h Capitolo 10 Gestione degli oggetti h Capitolo 11 Pianificazione di oggetti h Capitolo 12 Organizzazione degli oggetti h Capitolo 13 Pubblicazione di oggetti in BusinessObjects Enterprise h Capitolo 14 Gestione dei profili 2 Pagina 1

2 Argomenti h Capitolo 1 Introduzione a BOE XI Release h Capitolo 2 Amministrazione di BOE h Capitolo 3 BOE Architettura h Capitolo 4 Gestione e configurazione dei server h Capitolo 5 Gestione di gruppi di server h Capitolo 6 Adattamento del sistema h Capitolo 7 Utilizzo di firewall h Capitolo 8 Gestione dei Repository BOE h Capitolo 9 Protezione in BOE h Capitolo 10 Gestione di account utente e di gruppi h Capitolo 11 Controllo dell'accesso utente h Capitolo 12 Organizzazione degli oggetti h Capitolo 13 Pubblicazione di oggetti in BOE h Capitolo 14 Importazione di oggetti in BOE 3 Argomenti h Capitolo 15 Gestione degli oggetti h Capitolo 16 Pianificazione di oggetti h Capitolo 17 Gestione di calendari h Capitolo 18 Gestione degli eventi h Capitolo 19 Gestione dei profili h Capitolo 20 Risoluzione generale dei problemi h Capitolo 21 Gestione del controllo h Capitolo 22 Report di controllo 4 Pagina 2

3 Panoramica sull amministrazione h Le normali attività di amministrazione associate a BusinessObjects Enterprise possono essere approssimativamente divise in tre categorie principali: 1. gestione degli utenti; 2. gestione dei contenuti ; 3. gestione dei server. 5 Strumenti di gestione disponibili h Central Management Console (CMC): applicazione Web rappresenta il più potente strumento di amministrazione fornito per la gestione di un sistema BusinessObjects Enterprise. Mette a disposizione dell utente un unica interfaccia, mediante la quale è possibile eseguire quasi tutte le attività relative alla gestione degli utenti, dei contenuti e dei server. h Central Configuration Manager (CCM): consente di gestire server locali e remoti tramite l'interfaccia utente grafica o da una riga di comando. 6 Pagina 3

4 Argomenti h Pubblicazione guidata Questa applicazione consente di pubblicare rapidamente il contenuto dei report in BusinessObjects Enterprise. Consente inoltre di specificare un certo numero di opzioni per ciascun report pubblicato. Sebbene venga eseguita solo su Windows, è possibile utilizzare tale applicazione per pubblicare report sui server BusinessObjects Enterprise in esecuzione in ambiente Windows o UNIX. 7 Gestione delle Applicazioni di BOE h È possibile usare l'area Applicazioni di Business Objects della Central Management Console (CMC) per modificare l'aspetto e la funzionalità delle applicazioni Web come Central Management Console e InfoView, senza h effettuare operazioni di programmazione. h È utile ricordare che alcune applicazioni sono più flessibili di altre. h È possibile anche controllare l'accesso degli utenti e dell'amministratore modificando i diritti associati a ciascuna applicazione. 8 Pagina 4

5 Argomenti Gestione di : 1. Central Management Console 2. Designer 3. Desktop Intelligence 4. Discussioni 5. InfoView 6. Web Intelligence 9 Discussion: 10 Pagina 5

6 Gestione delle informazioni sulle licenze 11 Licenze h La scheda Codici di licenza identifica il numero di licenze di accesso simultaneo, utente specifico e processore associate a ciascun codice. h 1. Passare all'area di gestione Codici di licenza della CMC. h 2. Selezionare un codice di licenza. I dettagli associati al codice verranno visualizzati nell'area Informazioni sulle licenze. Per acquistare codici di licenza aggiuntivi: h Contattare il rappresentante di vendita di Business Objects. h Contattare l ufficio di zona. Per ulteriori dettagli, consultare l'indirizzo: 12 Pagina 6

7 Architettura e diagramma h BusinessObjects Enterprise è un sistema multilivello. h Sebbene i componenti siano responsabili di diverse attività, possono essere raggruppati in modo logico in base al tipo di operazioni che svolgono. h In BusinessObjects Enterprise esistono cinque livelli: 1. Client, 2. Applicazione, 3. Intelligence, 4. Elaborazione 5. Dati. 13 Architettura e diagramma h Per garantire flessibilità, affidabilità e scalabilità, i componenti che sono alla base di ciascuno dei suddetti livelli possono essere installati su un computer o distribuiti su diversi computer. h Il diagramma riportato di seguito evidenzia il modo in cui ciascuno dei componenti si inserisce all'interno del sistema multilivello. 14 Pagina 7

8 Architettura 15 Argomenti I "server" vengono eseguiti come servizi nei computer con sistema operativo Windows. i servizi possono essere eseguiti tutti sullo stesso computer oppure su diversi computer. Lo stesso servizio può anche essere eseguito in più istanze su un singolo computer. Note: BusinessObjects Enterprise Standard richiede che tutti i componenti siano installati in un computer. 16 Pagina 8

9 1. Livello client Livello client h Il livello client è l'unica parte del sistema BusinessObjects Enterprise con cui amministratori e utenti finali interagiscono direttamente. Tale livello è costituito da applicazioni che consentono di amministrare, pubblicare e visualizzare i report e altri oggetti. h Il livello client include: 1. InfoView 2. Central Management Console (CMC) 3. Central Configuration Manager (CCM) 4. Pubblicazione guidata 5. Importazione guidata 18 Pagina 9

10 InfoView h a) InfoView BusinessObjects Enterprise viene fornito con InfoView, un'interfaccia basata sul Web a cui gli utenti finali accedono per visualizzare, pianificare e tenere traccia dei report pubblicati. 19 CMC h b) Central Management Console (CMC) h Central Management Console (CMC) consente di eseguire attività di gestione utenti, ad esempio l'impostazione dell'autenticazione e l'aggiunta di utenti e gruppi. h Consente inoltre di pubblicare, organizzare e impostare livelli di protezione per tutto ciò che riguarda il contenuto di BusinessObjects Enterprise. h In aggiunta, CMC consente la gestione dei server e la creazione di gruppi di server. 20 Pagina 10

11 CCM h c) Central Configuration Manager (CCM) h Central Configuration Manager (CCM) è uno strumento per la gestione dei server che consente di configurare ciascun componente server di BusinessObjects Enterprise. h Lo strumento consente, inoltre, di avviare, interrompere, attivare e disattivare i server e di visualizzare e configurare impostazioni server avanzate. In Windows, tali impostazioni includono i numeri di porta predefiniti, i dettagli sui database e i cluster CMS, le connessioni server SOCKS e altro ancora. h Inoltre, in Windows, CCM consente di aggiungere o rimuovere i server dal sistema BusinessObjects Enterprise. 21 Pubblicazione guidata h d) Pubblicazione guidata h Pubblicazione guidata è un'applicazione Windows installata in locale che consente sia agli amministratori che agli utenti finali di aggiungere report a BusinessObjects Enterprise. Mediante l'assegnazione dei diritti dell'oggetto h alle cartelle di BusinessObjects Enterprise, è possibile controllare gli utenti che possono pubblicare i report e la posizione in cui è possibile pubblicare tali report. h Pubblicazione guidata consente di pubblicare report da un computer su cui viene eseguito Windows nei server di BusinessObjects Enterprise su cui viene eseguito Windows o UNIX. 22 Pagina 11

12 Importazione guidata h e) Importazione guidata h L'Importazione guidata è un'applicazione Windows installata in locale che fornisce agli amministratori informazioni dettagliate sul processo di importazione di utenti, gruppi, report e cartelle da un sistema BusinessObjects Enterprise, Crystal Enterprise o da un'implementazione di Crystal Info esistente in BusinessObjects Enterprise. h Importazione guidata viene eseguita con Windows, ma è possibile utilizzarla per importare informazioni in un nuovo sistema BusinessObjects Enterprise in esecuzione su Windows o UNIX Livello applicazione 24 Pagina 12

13 2. Livello applicazione Note: In BusinessObjects Enterprise XI il server Web comunica direttamente con il server di applicazioni e WCA gestisce le funzionalità di WCS su piattaforme Windows e UNIX. 25 Livello applicazione h Il livello applicazione ospita i componenti del lato server necessari per elaborare le richieste provenienti dal livello client e i componenti che comunicano tali richieste al server appropriato nel livello intelligence. Il livello applicazione include il supporto per la visualizzazione dei report e la logica per comprendere e indirizzare le richieste Web al server BusinessObjects Enterprise appropriato nel livello intelligence. h Il livello applicazione include: h Componenti del livello applicazione h Piattaforme di sviluppo Web h Ambienti di applicazioni Web 26 Pagina 13

14 Livello applicazione h a) Componenti del livello applicazione h Per le piattaforme Java e.net il livello applicazione include i seguenti componenti: h Server delle applicazioni e BusinessObjects Enterprise SDK h I sistemi BusinessObjects Enterprise che utilizzano l'sdk Java di BusinessObjects Enterprise o l'sdk.net di BusinessObjects Enterprise si eseguono in un server di applicazioni di terze parti. Per un elenco completo dei server di applicazioni sottoposti a test e dei requisiti di versione, consultare il file Platforms.txt incluso nella distribuzione del prodotto. 27 Livello applicazione Il server delle applicazioni funge da gateway tra il server Web e gli altri componenti di BusinessObjects Enterprise. Il server delle applicazioni è responsabile dell'elaborazione delle richieste del browser. Inoltre, esso supporta InfoView e altre applicazioni Business Objects e utilizza l'sdk per convertire le pagine dei report (file.epf) in formato HTML, se visualizzate dagli utenti mediante un visualizzatore DHTML. 28 Pagina 14

15 WCA h Web Component Adapter (WCA) h Il server Web comunica direttamente con il server di applicazioni che ospita l'sdk BusinessObjects Enterprise. Il WCA (Web Component Adapter) viene eseguito nel server delle applicazioni e fornisce tutti i servizi che non sono direttamente supportati dall'sdk BusinessObjects Enterprise. Il server Web passa le richieste direttamente al server di applicazioni, che le inoltra, quindi, al WCA. h WCA supporta applicazioni Business Objects quali Central Management Console (CMC) e i visualizzatori di report Crystal (implementati mediante le richieste viewrpt.aspx). 29 Piattaforme sviluppo Web h b) Piattaforme di sviluppo Web h BusinessObjects Enterprise supporta le seguenti piattaforme di sviluppo Web: h Piattaforma Java h Tutte le installazioni UNIX di BusinessObjects Enterprise includono un Web Component Adapter (WCA). In questa configurazione, è richiesto un Java Application Server per ospitare il WCA e l'sdk Java di BusinessObjects Enterprise. L'utilizzo di un server Web è facoltativo, poiché è possibile scegliere di ospitare il contenuto statico nel server delle applicazioni. 30 Pagina 15

16 Piattaforma Windows h Piattaforma Windows.NET h Le installazioni di BusinessObjects Enterprise in cui viene utilizzato.net Framework includono PIA (Primary Interop Assemblies), che consente di utilizzare l'sdk BusinessObjects Enterprise.NET con ASP.NET, e una serie di componenti server.net che è possibile utilizzare per semplificare lo sviluppo di applicazioni personalizzate. Questa configurazione richiede l'utilizzo di un server Web Microsoft Internet Information Services (IIS). h Note: Non è necessario un Web Component Adapter per applicazioni ASP.NET personalizzate. 31 Ambiente applicazione Web h c) Ambienti di applicazioni Web h BusinessObjects Enterprise supporta le pagine Java Server Pages (.jsp) e ASP.NET (.aspx). BusinessObjects Enterprise include le applicazioni Web sviluppate in formato.aspx come InfoView e le applicazioni di esempio disponibili tramite l'area risorse di BusinessObjects Enterprise. Le pagine Java Server Pages (.jsp) e ASP.NET (.aspx) consentono di sviluppare applicazioni multipiattaforma J2EE e ASP.NET che utilizzano gli SDK BusinessObjects Enterprise in combinazione con API di terze parti. 32 Pagina 16

17 Ambiente applicazione Web h Note: h per assicurare la compatibilità con le versioni precedenti, BusinessObjects Enterprise supporta Crystal Server Pages (.csp) e Active Server Pages (.asp). h In BusinessObjects Enterprise sono inoltre disponibili Primary Interop Assemblies (PIA) che consentono di utilizzare SDK di BusinessObjects Enterprise e SDK di Report Application Server con ASP.NET. È inoltre disponibile un set di componenti server.net che consentono di semplificare lo sviluppo di applicazioni personalizzate di BusinessObjects Enterprise in ASP.NET Livello intelligence 34 Pagina 17

18 3. Livello intelligence h Il livello intelligence gestisce il sistema BusinessObjects Enterprise. h Conserva tutte le informazioni di protezione, invia richieste ai server appropriati, gestisce le informazioni di controllo e memorizza le istanze dei report. h Le sezioni seguenti: 1. Central Management Server (CMS) 2. Event Server 3. Server di repository dei file 4. Cache Server 35 CMS h a) Central Management Server (CMS) h Il CMS è responsabile della gestione di un database di informazioni relative al sistema BusinessObjects Enterprise; gli altri componenti vi possono accedere in base alle necessità. I dati memorizzati dal CMS includono informazioni su utenti e gruppi, sui livelli di protezione, sul contenuto di BusinessObjects Enterprise e sui server. h CMS è inoltre responsabile della gestione di Repository BusinessObjects Enterprise e di un database di controllo separato per le informazioni sulle azioni degli utenti. Tali dati consentono al CMS di eseguire le quattro principali attività che lo caratterizzano: 36 Pagina 18

19 Gestione protezione h Gestione della protezione h Mediante la gestione di un database di utenti e dei relativi diritti sugli oggetti associati, il CMS stabilisce chi ha accesso a BusinessObjects Enterprise e i tipi di attività eseguibili da tali utenti. Queste attività includono anche l'attivazione e la gestione della procedura di gestione licenze del sistema BusinessObjects Enterprise. h Gestione degli oggetti 37 CMS h Il CMS tiene traccia del percorso degli oggetti e conserva la gerarchia delle cartelle, incluse cartelle, categorie e caselle di posta in arrivo. h Mediante la comunicazione con i Job Server e i Program Job Server, il CMS garantisce che i lavori pianificati siano eseguiti secondo la pianificazione. 38 Pagina 19

20 Gestione server h Gestione dei server h Comunicando frequentemente con ciascuno dei server del sistema, il CMS è in grado di gestire un elenco degli stati dei server. I visualizzatori di report accedono all'elenco per identificare, ad esempio, quale Cache Server è libero per essere utilizzato per una richiesta di visualizzazione report. h Gestione delle attività di controllo 39 Livello intelligence h Raccogliendo informazioni sulle azioni degli utenti da ciascun server BusinessObjects Enterprise e scrivendo, quindi, tali record in un database di controllo centrale, il CMS funge da strumento di controllo del sistema. Queste informazioni di controllo consentono agli amministratori di sistema di gestire al meglio la distribuzione di BusinessObjects Enterprise. 40 Pagina 20

21 CMS h Al CMS sono concesse di solito le credenziali e la connettività al database quando si installa BusinessObjects Enterprise. In questo modo il CMS può creare un database di sistema proprio e un database Repository BusinessObjects Enterprise utilizzando il server di database preferito per l'organizzazione. h Note: h Si consiglia di eseguire di frequente il backup del database di sistema CMS e del database di controllo. 41 Livello intelligence h Note: h Non è possibile accedere direttamente al database CMS. Le informazioni di sistema devono essere recuperate solo mediante le chiamate fornite nel kit di sviluppo software (SDK) di BusinessObjects Enterprise. h È possibile accedere direttamente al database di controllo per creare report di controllo personalizzati. 42 Pagina 21

22 Livello intelligence h Su Windows, se necessario, il programma di installazione è in grado di installare e di configurare il proprio database MSDE (Microsoft Data Engine). h MSDE è un modulo dati client/server che garantisce l'archiviazione dei dati locali e che è compatibile con Microsoft SQL Server. Nel caso in cui MSDE o SQL Server fossero già installati, il programma di installazione li utilizza per creare il database di sistema CMS. In un secondo momento sarà possibile migrare il database di sistema CMS verso un server del database supportato. 43 Even Server h b) Event Server h L'Event Server gestisce eventi basati su file. Quando viene impostato un evento basato su file nell'ambito di BusinessObjects Enterprise, l'event Server controlla la directory specificata. Quando nella directory monitorata viene visualizzato il file appropriato, l'event Server attiva l'evento basato su file: in altre parole notifica al CMS che si è verificato l'evento basato su file. Il CMS avvia quindi tutti i processi che dipendono da tale evento. 44 Pagina 22

23 Livello intelligence h Dopo aver notificato l'evento al CMS, l'event Server viene reimpostatoautomaticamente ed esegue un nuovo controllo della directory alla ricerca delfile appropriato. Quando nella directory monitorata viene creato il nuovo file,l'event Server attiva nuovamente l'evento basato su file: h Note: gli eventi basati su pianificazioni e quelli personalizzati vengono gestiti dal Central Management Server. 45 Server Repository h Server di repository dei file h In ogni implementazione di BusinessObjects Enterprise esiste un Input e un Output File Repository Server. h L'Input File Repository Server gestisce tutti gli oggetti report che sono stati pubblicati nel sistema da amministratori o utenti finali utilizzando la Pubblicazione guidata, la Central Management Console, la Importazione guidata o un componente di progettazione Business Objects quale Crystal Reports, un pannello dei report Java Web Intelligence o un pannello dei report HTML. 46 Pagina 23

24 Output File Repository Server h L'Output File Repository Server gestisce tutte le istanze dei report generate dal report Job Server o dal Report Server Web Intelligence, nonché le istanze di programma generate dal Program Job Server. h I server di repository dei file sono responsabili dell'elenco dei file sul server, dell'esecuzione di query relative alla dimensione di un file e alla dimensione dell'intero repository dei file, dell'aggiunta e della rimozione di file dal repository. 47 Output File Repository Server h Note: h I server di repository dei file di input e di output non possono condividere le stesse directory, in quanto uno dei server di repository dei file potrebbe eliminare file e directory che appartengono all'altro. h In distribuzioni di grandi dimensioni, possono essere presenti più Input e Output File Repository Server, per la ridondanza. In questo caso, tutti gli Input File Repository Server devono condividere la stessa directory. Allo stesso modo, tutti gli Output File Repository Server devono condividere una directory. 48 Pagina 24

25 Output File Repository Server h Note: h Gli oggetti e i file ad essi associati, come i file di testo, i file Microsoft Word o i PDF, sono archiviati nell'input File Repository Server. 49 Cache Server h d) Cache Server h Il Cache Server è responsabile della gestione di tutte le richieste di visualizzazione report. h Cache Server controlla inoltre se è possibile soddisfare la richiesta con una pagina di report nella cache. h Se Cache Server individua una pagina memorizzata nella cache che visualizza esattamente i dati richiesti, aggiornati dal database entro l'intervallo di tempo specificato come predefinito, il Cache Server restituisce tale pagina di report. 50 Pagina 25

26 Cache Server h Se Cache Server non è in grado di soddisfare la richiesta fornendo una pagina di report memorizzata nella cache, passa la richiesta al Page Server. h Il Page Server esegue il report e restituisce i risultati al Cache Server. h Il Cache Server memorizza quindi nella cache la pagina di report per un uso futuro e restituisce i dati al visualizzatore. Grazie all'archiviazione delle pagine di report in una cache, si evita l'accesso di BusinessObjects Enterprise al database ogni volta che viene richiesto un report. 51 Cache Server h Se sono in esecuzione più Page Server per un unico Cache Server, il Cache Server bilancia automaticamente il carico di elaborazione tra Page Server. 52 Pagina 26

27 4. Livello di elaborazione Livello di elaborazione h Il livello di elaborazione accede ai dati e genera i report. h Si tratta dell'unico livello che interagisce direttamente con i database contenenti i dati dei report. h Il livello di elaborazione include: h Job Server h Web Intelligence Report Server h Report Application Server (RAS) h Page Server 54 Pagina 27

28 Job Server h a) Job Server h Un Job Server elabora le azioni pianificate su oggetti alla richiesta del CMS. h Quando si aggiunge un Job Server a un sistema BusinessObjects Enterprise, è possibile configurarlo per: h Elaborare oggetti report h Elaborare oggetti programma h Inviare oggetti o istanze a destinazioni specifiche 55 Job Server h Se si configura un Job Server per elaborare oggetti report, lo si trasforma in un Report Job Server. h Se si configura un Job Server per elaborare oggetti programma, lo si trasforma in un Program Job Server e così via. h Il livello di elaborazione comprende: 1. Report Job Server 2. Program Job Server 3. Job Server Web Intelligence 4. Destination Job Server 5. Elenco dei valori Job Server 6. Desktop Intelligence Job Server 56 Pagina 28

29 Report Job Server h Report Job Server h Se si configura un Job Server per elaborare oggetti report, lo si trasforma in un Report Job Server. h Il Report Job Server elabora i report pianificati, come richiesto dal CMS, e genera istanze di report (le istanze sono versioni di un oggetto report che contiene dati salvati). Per generare un'istanza del report, il Report Job Server ottiene l'oggetto report dall'input FRS e comunica con il database per recuperare i dati correnti. Dopo aver generato l'istanza del report, essa viene archiviata nell'output FRS. 57 Program Job Server h Program Job Server h Se si configura un Job Server per elaborare oggetti programma, lo si trasforma in un Program Job Server. h Gli oggetti programma consentono di scrivere, pubblicare e pianificare le applicazioni personalizzate, inclusi gli script, i programmi Java o i programmi.net eseguiti in BusinessObjects Enterprise, nonché di effettuare su di esso operazioni di manutenzione. h Il Program Job Server elabora oggetti programma pianificati quando viene richiesto dal CMS. Per eseguire un programma, il Program Job Server prima recupera i file dall'archivio presente nell'input File Repository Server e, quindi, esegue il programma. 58 Pagina 29

30 Server Per definizione, gli oggetti programma sono applicazioni personalizzate. Quindi il risultato dell'esecuzione di un programma dipende dal particolare oggetto programma che viene eseguito. A differenza delle istanze di report, che possono essere visualizzate nel loro formato completo, le istanze di programma esistono come record nella cronologia degli oggetti. BusinessObjects Enterprise archivia l output e l errore standard del programma in un file di testo di output. Tale file viene visualizzato quando si fa clic su un istanza di programma nella pagina Cronologia dell oggetto. 59 Job Server Web Intelligence h Job Server Web Intelligence h Job Server Web Intelligence elabora le richieste di pianificazione dei documenti Web Intelligence ricevute dal CMS. Queste richieste vengono inoltrate a Web Intelligence Report Server, che genera l'istanza del documento Web Intelligence. Job Server Web Intelligence non genera istanze di oggetti. 60 Pagina 30

31 Destination Job Server h Destination Job Server h Se il Job Server viene configurato per l'invio di oggetti o istanze, diventa un Destination Job Server. h Un Destination Job Server elabora le richieste ricevute dal CMS e invia gli oggetti o le istanze richieste alla destinazione specificata: h Se viene richiesto un oggetto, questo viene recuperato nell'input File Repository Server. h Se la richiesta è relativa all'istanza di un report o di un programma, questi vengono recuperati nell'output File Repository Server. 61 Destination Job Server h Il Destination Job Server può inviare oggetti e istanze alle destinazioni all'interno del sistema BusinessObjects Enterprise, ad esempio alla casella di posta in arrivo di un utente o all'esterno del sistema, ad esempio inviando un file a un indirizzo di posta elettronica. h Il Destination Job Server non esegue gli oggetti report o programma reali, ma gestisce unicamente oggetti e istanze che esistono già negli Input o Output File Repository Server. 62 Pagina 31

32 Elenco Job Server h Elenco dei valori Job Server h L'Elenco dei valori Job Server elabora gli oggetti degli elenchi di valori pianificati. Questi oggetti contengono i valori di campi specifici in una visualizzazione aziendale. Gli elenchi di valori sono utilizzati per implementare i prompt dinamici e gli elenchi di valori sovrapposti all'interno di Crystal Reports. Gli oggetti degli elenchi di valori non vengono visualizzati in CMC o InfoView. 63 Destination Job Server L'Elenco dei valori Job Server si comporta in modo analogo a Report Job Server in quanto recupera gli oggetti pianificati dall'input File Repository Server (FRS) e salva l'istanza generata nell'output FRS. Non c'è mai più di un'istanza dell'oggetto degli elenchi di valori. Su richiesta, gli oggetti degli elenchi di valori vengono elaborati da Report Application Server. 64 Pagina 32

33 DI Job Server h Desktop Intelligence Job Server h Il Job Server di Desktop Intelligence elabora le richieste di pianificazione ricevute dal CMS per i documenti Desktop Intelligence e genera l'istanza del documento Desktop Intelligence. 65 WI Report Server h b) Web Intelligence Report Server h Report Server Web Intelligence viene utilizzato per creare, modificare, visualizzare ed analizzare i documenti Web Intelligence. Esso elabora anche i documenti Web Intelligence pianificati e genera nuove istanze del documento memorizzate nell'output File Repository Server (FRS). A seconda dei diritti di accesso dell'utente e delle opzioni di aggiornamento del documento, Report Server Web Intelligence utilizza le informazioni della cache o aggiorna i dati del documento memorizzando quindi nella cache le nuove informazioni. 66 Pagina 33

34 RAS h c) Report Application Server (RAS) h Il Report Application Server (RAS) elabora i report che gli utenti visualizzano mediante il visualizzatore DHTML avanzato. Il RAS offre inoltre funzionalità di creazione report ad hoc che consentono agli utenti di creare e modificare i report sul Web. 67 Page Server h d) Page Server h La funzione principale del Page Server è quella di rispondere alle richieste di pagina elaborando i report e generando pagine EPS (Encapsulated Page Format). Le pagine EPF contengono informazioni di formattazione che definiscono il layout del report. Il Page Server recupera i dati relativi al report da un'istanza o direttamente dal database, a seconda della richiesta dell'utente e dei diritti posseduti per l'oggetto report. 68 Pagina 34

35 Page Server h Quando recupera i dati dal database, il Page Server si disconnette automaticamente dal database dopo aver soddisfatto la richiesta iniziale e si riconnette nel caso sia necessario recuperare ulteriori dati. Questo comportamento consente di preservare le licenze database. h Il Cache Server e il Page Server funzionano in stretta collaborazione. In particolare, Page Server risponde alle richieste di pagine effettuate dal Cache Server. Il Page Server e il Cache Server interagiscono, inoltre, per assicurare che le pagine EPF memorizzate nella cache vengano riutilizzate quanto più frequentemente è possibile e che le nuove pagine siano generate non appena vengono richieste Livello dati 70 Pagina 35

36 5. Livello dati h Il livello dati è costituito dai database contenenti i dati utilizzati nei report. h BusinessObjects Enterprise supporta un'ampia gamma di database aziendali (consultare il file Platforms.txt fornito con il prodotto). 71 Livello dati h Visualizzatori di report h BusinessObjects Enterprise include visualizzatori di report che supportano diverse piattaforme e diversi browser nel livello client e che hanno funzionalità di visualizzazione report diverse. h Tutti i visualizzatori rientrano in due categorie: h visualizzatori lato client h I visualizzatori del lato client vengono scaricati e installati nel browser Web dell'utente. 72 Pagina 36

37 Livello dati h I visualizzatori del lato client vengono scaricati e installati nel browser dell'utente. Quando un utente richiede un report, il server delle applicazioni elabora la richiesta e recupera le pagine del report (in formato.epf) dalla struttura di BusinessObjects Enterprise. Il server delle applicazioni trasferisce quindi le pagine del report al visualizzatore sul lato client, che le elabora e le visualizza direttamente nel browser. h visualizzatori senza client h Il codice per supportare i visualizzatori senza client si trova nel livello applicazione. 73 Livello dati I visualizzatori senza client risiedono nel server delle applicazioni. Quando un utente richiede un report, il server delle applicazioni elabora la richiesta e recupera le pagine del report (in formato.epf ) dalla struttura di BusinessObjects Enterprise. L'SDK crea un oggetto visualizzatore sul server delle applicazioni che elabora le pagine del report e crea le pagine DHTML che rappresentano sia i controlli di visualizzazione che il report. L'oggetto visualizzatore invia, quindi, tali pagine, tramite il server Web, al browser Web dell'utente. 74 Pagina 37

CA Business Intelligence

CA Business Intelligence CA Business Intelligence Guida all'implementazione Versione 03.2.00 La presente documentazione ed ogni relativo programma software di ausilio (di seguito definiti "Documentazione") vengono forniti unicamente

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

CA Process Automation

CA Process Automation CA Process Automation Glossario Release 04.2.00 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata come

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Guida all'implementazione Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

RedDot Content Management Server Content Management Server Non sottovalutate il potenziale della comunicazione online: usatela! RedDot CMS vi permette di... Implementare, gestire ed estendere progetti

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP FileMaker Server 13 Pubblicazione Web personalizzata con PHP 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

La piattaforma IBM Cognos

La piattaforma IBM Cognos La piattaforma IBM Cognos Fornire informazioni complete, coerenti e puntuali a tutti gli utenti, con una soluzione economicamente scalabile Caratteristiche principali Accedere a tutte le informazioni in

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis

Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis SAP BusinessObjects Process Analysis XI3.1 Service Pack 3 windows Copyright 2010 SAP AG. Tutti i diritti riservati.sap, R/3, SAP NetWeaver, Duet,

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Arcserve Replication and High Availability

Arcserve Replication and High Availability Arcserve Replication and High Availability Guida operativa per Oracle Server per Windows r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Introduzione I destinatari di questa guida sono gli amministratori di sistema che configurano IBM SPSS Modeler Entity Analytics (EA) in modo

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Manuale di installazione della piattaforma Business Intelligence per Windows

Manuale di installazione della piattaforma Business Intelligence per Windows Piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence Versione del documento: 4.1 Support Package 3-2014-03-25 Manuale di installazione della piattaforma Business Intelligence per Windows Sommario 1 Cronologia

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE Versione 1.0 Via della Fisica 18/C Tel. 0971 476311 Fax 0971 476333 85100 POTENZA Via Castiglione,4 Tel. 051 7459619 Fax 051 7459619

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica.

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. Studio FORM FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. We believe in what we create This is FORM power La soluzione FORM permette di realizzare qualsiasi documento in formato

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi Analisi per tutti Considerazioni principali Soddisfare le esigenze di una vasta gamma di utenti con analisi semplici e avanzate Coinvolgere le persone giuste nei processi decisionali Consentire l'analisi

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

TeamViewer introduce l applicazione per Outlook. Il collegamento diretto con i contatti di Outlook è ora possibile grazie a TeamViewer

TeamViewer introduce l applicazione per Outlook. Il collegamento diretto con i contatti di Outlook è ora possibile grazie a TeamViewer Press Release TeamViewer introduce l applicazione per Outlook Il collegamento diretto con i contatti di Outlook è ora possibile grazie a TeamViewer Goeppingen, Germania, 28 aprile 2015 TeamViewer, uno

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Note di rilascio Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright Parallels Holdings, Ltd. c/o Parallels International GMbH Vordergasse 59 CH-Schaffhausen Svizzera Telefono: +41-526320-411 Fax+41-52672-2010 Copyright 1999-2011

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Guida dell'utente di Norton Save and Restore

Guida dell'utente di Norton Save and Restore Guida dell'utente Guida dell'utente di Norton Save and Restore Il software descritto in questo manuale viene fornito con contratto di licenza e può essere utilizzato solo in conformità con i termini del

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 ApplicationServer XG Versione 11 Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 Indice Indice... i Introduzione a 2X ApplicationServer... 1 Cos'è 2X ApplicationServer?... 1 Come funziona?... 1 Su questo documento...

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali ALLEGATO A Profili professionali Nei profili di seguito descritti vengono sintetizzate le caratteristiche di delle figure professionali che verranno coinvolte nell erogazione dei servizi oggetto della

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

GFI Product Manual. Manuale per il client fax

GFI Product Manual. Manuale per il client fax GFI Product Manual Manuale per il client fax http://www.gfi.com info@gfi.com Le informazioni contenute nel presente documento sono soggette a modifiche senza preavviso. Le società, i nomi e i dati utilizzati

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

6.5. Interfaccia Web. Guida per l'utente

6.5. Interfaccia Web. Guida per l'utente 6.5 Interfaccia Web Guida per l'utente 2009 Quest Software, Inc. TUTTI I DIRITTI RISERVATI. La presente guida contiene informazioni esclusive protette da copyright. Il software descritto in questa guida

Dettagli

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica: WebMail Una Webmail è un'applicazione web che permette di gestire uno o più account di posta elettronica attraverso un Browser.

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 INDICE Indice File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2...4 Requisiti di sistema: QLA Server...5 Requisiti di sistema:

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Le informazioni e il contenuto del presente documento vengono forniti esclusivamente a scopi informativi e come sono, senza garanzie di alcun tipo, sia espresse che implicite,

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Il software descritto nel presente

Dettagli

CORSO DI ALGORITMI E PROGRAMMAZIONE. JDBC Java DataBase Connectivity

CORSO DI ALGORITMI E PROGRAMMAZIONE. JDBC Java DataBase Connectivity CORSO DI ALGORITMI E PROGRAMMAZIONE JDBC Java DataBase Connectivity Anno Accademico 2002-2003 Accesso remoto al DB Istruzioni SQL Rete DataBase Utente Host client Server di DataBase Host server Accesso

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Data: Ottobre 2012 Firewall pfsense Mail Server Zimbra Centralino Telefonico Asterisk e FreePBX Fax Server centralizzato Hylafax ed Avantfax

Dettagli

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO CONSIP S.p.A. APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO Manuale d uso del programma Base Informativa di Gestione (BIG), utilizzato per la raccolta delle segnalazioni ed il monitoraggio delle attività di gestione

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine Portfolio Network Data Center Desktop & MDM ServiceDesk & Asset Active Directory Log &

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Procedure per la scansione di sicurezza Versione 1.1 Release: settembre 2006 Indice generale Finalità... 1 Introduzione... 1 Ambito di applicazione dei

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

IBM SPSS Modeler 16 - Manuale dell'utente

IBM SPSS Modeler 16 - Manuale dell'utente IBM SPSS Modeler 16 - Manuale dell'utente Nota Prima di utilizzare queste informazioni e il relativo prodotto, leggere le informazioni in Note a pagina 179. Informazioni sul prodotto La presente edizione

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli