UNA STRATEGIA TERRITORIALE PER LA RIDUZIONE DELLE EMISSIONI DI GAS SERRA E PER LA VALORIZZAZIONE ECONOMICA DEI CREDITI DI EMISSIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNA STRATEGIA TERRITORIALE PER LA RIDUZIONE DELLE EMISSIONI DI GAS SERRA E PER LA VALORIZZAZIONE ECONOMICA DEI CREDITI DI EMISSIONE"

Transcript

1 UNA STRATEGIA TERRITORIALE PER LA RIDUZIONE DELLE EMISSIONI DI GAS SERRA E PER LA VALORIZZAZIONE ECONOMICA DEI CREDITI DI EMISSIONE Layman s report

2

3 Progetto Life+LAIKA (Local Authorities Improving Kyoto Actions) ProJECT Life+LAIKA (Local Authorities Improving Kyoto Actions) Le emissioni di gas serra derivanti da attività umane sono oramai riconosciute come causa primaria del riscaldamento globale e le politiche di mitigazione si concentrano principalmente su interventi che mirano alla loro riduzione attraverso una serie di politiche ed interventi. È per queste ragioni che l Unione Europea ha posto obiettivi di riduzione indirizzati agli Stati membri con il c.d. pacchetto Clima-Energia. Il sistema ETS dell UE è però indirizzato solamente ai settori industriale ed energetico, corrispondenti a circa il 40% delle emissioni dell UE, mentre il restante 60%, che ne resta escluso, è dovuto principalmente alle emissioni nei settori immobiliare, agricolo, dei rifiuti e dei trasporti. Con la c.d. Decisione sulla Condivisione degli Oneri, gli Stati membri hanno assunto obiettivi annuali vincolanti per ridurre le loro emissioni di gas serra in settori non coperti dal sistema ETS. A s GHG emissions from human activities are now recognized as a primary cause of global warming, mitigation policies focus on enhancing reductions in most emitting sectors through a wide range of policies and mechanisms. In the EU, the Energy and Climate Package articulates a set of reduction objectives for Member States. The EU ETS addresses industrial and energy sectors, corresponding to almost 40% of EU emissions, while the remaining 60% is not covered by EU ETS and is mainly due to emissions in the housing, agriculture, waste and transport sectors. Under the socalled Effort Sharing Decision, Member States have taken on binding annual targets for reducing their GHG emissions in sectors not covered by the EU ETS. Progetto Life+LAIKA 3

4 In tale ottica, gli enti locali possono svolgere un ruolo rilevante nel raggiungimento degli obiettivi nazionali esclusi dall ETS grazie al loro ruolo di regolatori, pianificatori e promotori: è questo il campo di azione del progetto LAIKA. Grazie al cofinanziamento della Commissione Europea, dal partenariato composto dal Comune di Milano (capofila), Bologna, Torino, Lucca e dal centro interuniversitario Cesisp, nell ottobre 2010 è nato il progetto LAIKA (Local Authorities Improving Kyoto Actions), il quale, utilizzando l approccio elaborato dalle Regioni della Rete Cartesio, ha elaborato e sperimentato una metodologia per la stima, valutazione e attribuzione di incentivi economici finalizzata alla riduzione volontaria delle emissioni da parte degli enti locali. Al di là di mere dichiarazioni di intenti, infatti, con LAIKA si è cercata una soluzione pragmatica al problema delle emissioni di gas serra, partendo dalla prospettiva politica ed economica che concretamente caratterizza l ente locale. Local authorities may play a relevant role in the achievement of the national non ETS targets thanks to their role of regulators, planners, promoters and this the field of action of the LAIKA project. Thanks to the EU cofinancing, from the partnership formed by the Municipality of Milano (leader), Bologna, Lucca, Torino and Cesisp, in october 2010 was born the LAIKA Project (Local Authorities Improving Kyoto Actions), wich used the approach of the Rete Cartesio Regions to develop and test a new methodology for the estimation, evaluation and assignment of economic incentives, aimed at the voluntary reduction of GHG by the local entities. Beyond simple statements, with LAIKA project we have looked for a pragmatic solution for GHG problem, starting from the real politic and economic framework of the local entity. 4 Progetto Life+LAIKA

5 Lucca, Polo Fiere: Impianto fotovoltaico Questo scopo è stato perseguito su due binari, paralleli ma complementari: da un lato, quello della valorizzazione dei crediti di emissione nei bandi di assegnazione di finanziamenti, dall altro, creando e simulando un mercato volontario di scambio di tali crediti. We have achieved this purpose throught two different but complentary binaries: on one hand, the emission credit valorization in the calls for financing, on the other hand, with the creation of a credits voluntary market. Progetto Life+LAIKA 5

6 Metodologia Methodology Nell ambito del Progetto LAIKA, quattro Comuni italiani, Milano, Torino, Bologna e Lucca, hanno implementato un approccio metodologico sviluppato precedentemente dalla Rete Cartesio (Regioni Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Sardegna e Toscana). Tale approccio era finalizzato ad omogeneizzare le esperienze condotte dagli enti locali nel campo della rendicontazione delle emissioni di gas serra e nel processo di verifica e di assegnazione di crediti, che attualmente sono diversificate e spesso non comparabili tra enti territoriali nell Unione Europa. L approccio metodologico è stato testato a livello locale attraverso un processo di valutazione e di implementazione di un metodo comune per il calcolo della baseline delle emissioni GHG e attraverso un approccio di definizione degli obiettivi di riduzione, dei target e degli strumenti di pianificazione, quali il Climate Commitment Plan, necessari per raggiungerli. Within the LAIKA Project, four Italian Municipalities, Milano, Torino, Bologna and Lucca, implemented a methodological approach previously developed by the Cartesio Network (Regions of Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Sardegna and Toscana). This approach aimed at a homogenization of experiences carried out by local authorities in the field of accounting greenhouse gas emissions and in the process of verification and assignment of credits, which nowadays is differentiated and often not comparable among territorial entities in the European Union. Therefore, the methodological approach has been tested at the local level through a process of evaluation and implementation of a common method for the calculation of the baseline of the GHG emissions and by the approach in defining objectives, targets and planning tools such as a Climate Commitment Plan, in order to pursue them. 6 Progetto Life+LAIKA

7 Inoltre, specifici requisiti di eleggibilità sono stati soddisfatti da alcune azioni e misure definite in ciascun Climate Commitment Plan, nell ambito del sistema di Kyoto, dando origine ad alcuni crediti per i Comuni. Facendo affidamento su questo particolare sistema di crediti, incentrato sul livello locale, la metodologia di progetto si è basata sui seguenti elementi costitutivi aggiuntivi: supporto alle istituzioni europee ed italiane nello sviluppo di misure di incentivazione per raggiungere gli obiettivi del protocollo di Kyoto e delle politiche integrate europee per l energia ed i cambiamenti climatici per il 2020, rendendo possibile la verifica e l attribuzione di crediti per misure di riduzione dei GHG attraverso l implementazione di un Registro nazionale. Elaborazione e sperimentazione di una metodologia per la contabilizzazione, la validazione e l assegnazione di forme di incentivo economico o di forme per le riduzioni volontarie di emissioni GHG profittevoli per il mercato, Moreover, specific eligibility requirements were fulfilled by some actions and measures defined in each Climate Commitment Plan, under the Kyoto regime, originating some credits for the Municipalities. Grounding on this peculiar and local-centered crediting system, the project methodology was based on the following additional building blocks : supporting the European and Italian institutions in developing incentive measures for achieving the Kyoto Protocol target and the European integrated energy and climate change policy for 2020, by enabling the verification and attribution of credits for GHG reduction measures through the implementation of a national Register. Elaborating and testing the methodology on the accounting, the validation and the assignment of economic incentive forms or market gainful forms for voluntary GHG Progetto Life+LAIKA 7

8 quali ad esempio l adozione di criteri premianti nell assegnazione di finanziamenti o l uso di strumenti di mercato. Implementazione e simulazione di un mercato volontario dei crediti di emissione GHG validati nel corso delle attività di LAIKA, al fine di realizzare un esperienza valida che potesse arricchire le esperienze esistenti sui mercati di crediti di riduzione volontari. emission reductions such as privileged funding policies or by using market instruments. Implementing and simulating a voluntary market for GHG emission credits validated during LAIKA activities, in order to set up a valid experience that may enrich the existing expertise on markets for voluntary reduction credits. Project Results Torino - Postazione automatica di Bike-sharing 8 Progetto Life+LAIKA

9 Risultati del progetto PROJECT RESULTS Ogni Comune partner ha elaborato e redatto un Climate Commitment Plan ed implementato e monitorato alcune delle misure di riduzione di GHG pianificate ed incluse nei propri Piani, con il supporto dei partner tecnici. Inoltre, i partner hanno valutato e verificato il potenziale rilascio di crediti di riduzione delle emissioni. L attività di monitoraggio è stata una fase cruciale, in quanto ha fornito ai Comuni riscontri utili sull efficacia di queste misure e sui potenziali miglioramenti ed azioni correttive. Il monitoraggio è risultato essere importante, inoltre, anche al fine della possibile rendicontazione di un progetto. Le misure pianificate dai quattro Comuni sono state complessivamente più di 140. Ogni Comune ha ottenuto la validazione dei crediti di riduzione delle emissioni GHG di 2 misure tra quelle pianificate. Pertanto, i partner di progetto hanno sviluppato sperimentalmente un sistema per l attribuzione di valore economico e per la creazione di incentivi monetari all ottenimento di obiettivi Each partner Municipality elaborated and drafted a Climate Commitment Plan and implemented and monitored some of the planned measures for GHG reductions included in their Plans, with the support of the technical partner. Furthermore, they assessed and verified the potential release of emission reduction credits. The monitoring activity has been a crucial step since it provided useful feedback to the Municipalities on the effectiveness of these measures and potential improvements and corrective actions. The monitoring activity resulted important as well for the potential accounting of the emission reductions generated by a project. The measures planned by the four Municipalities altogether were more than 140 Each Municipality obtained validation of the GHG emission reduction credits for 2 of the designed measures. Hence, the project partners experimentally designed a system for attributing economic value and creating monetary incen- Progetto Life+LAIKA 9

10 di riduzione di GHG e, in particolare, hanno simulato l attribuzione dei crediti di emissione ed uno schema di trading per le misure di riduzione di GHG realizzate da amministrazioni locali. Infine, rispetto alle prospettive future, il progetto ha mostrato che: un armonizzazione dei metodi di contabilizzazione e di pianificazione adottati dagli enti locali per progetti e piani di riduzione delle emissioni GHG è possibile ed è potenzialmente efficace per stimolare iniziative a livello locale e per promuovere il reporting sul raggiungimento dei target per contesti istituzionali (livello nazionale, Commissione Europea). Un sistema a livello nazionale per la registrazione e l assegnazione di crediti di riduzione delle emissioni, che abbia il potenziale di creare un mercato e/o di essere trasferito a livello comunitario, può essere una soluzione efficace per prevenire uno sviluppo incontrollato di sistemi e registri locali che lavorano con regole non compatibili, e per garantire che le iniziative di riduzione delle emissioni abbiano la più alta visibilità. tives to the GHG reduction targets achieved and, in particular, simulated an emission credit attribution and trading scheme for the GHG reduction measures carried out by local territorial governments. Finally, in terms of prospects, the project showed that: a harmonization of accounting and planning methods adopted by local authorities for projects and plans in the field of GHG emission reductions is possible and potentially effective to stimulate initiatives at the local level and to promote reporting on target achievements for institutional contexts (national level, European Commission). A country-based system for the registration and the assignment of emission reduction credits, with the potential to create a market and/or to be transferred to the communitarian level, can be an effective solution to prevent an uncontrolled development of local registration systems working with non-compatible rules, and to ensure that emission reduction initiatives have the highest visibility. 10 Progetto Life+LAIKA

11 Benefici economici e impatto ambientale Economic and enviromental benefits Il progetto Laika ha prodotto notevoli benefici ambientali sul territorio dei comuni coinvolti. Complessivamente le azioni pianificate e avviate con i Piani Clima porteranno a una riduzione delle emissioni di CO 2 pari a circa 3 milioni di tonnellate. E non solo. Sono stati, infatti, analizzati gli impatti ambientali diversi dalla mitigazione dell effetto serra (principale obiettivo del progetto), che possono essere interpretate come ricadute sia positive che negative, delle misure messe in campo dai comuni. Preponderanti gli impatti positivi, dei quali si fornisce un quadro di sintesi: - per gli edifici, tutte le misure che comportano una riduzione dei consumi di combustibile (riqualificazione energetica degli edifici, sostituzione impianti, utilizzo di fonti di energia rinnovabili, cogenerazione e teleriscaldamento) comportano, oltre alla riduzione di emissioni di CO 2, anche una riduzione delle emissioni di The Laika project has produced substantial environmental benefits on the territories of the involved municipalities. The actions included in the Climate Plans will produce globally a CO 2 emission reduction of about 3 millions tons. And CO 2 is just one piece of the whole picture. We analyzed the environmental impacts that are different from CO 2 reductions (which was the main aim of the project), and can be seen as positive and negative fallbacks, of the actions planned by municipalities. The positive effects are definitely prevalent. In the following a brief outlook on the most relevant results: - in the building sector, all the actions that entail a reduction in fuel consumption (energy retrofit, boilers replacement, use of renewable energy sources, cogeneration and district heating) produce, in addition to CO 2 mitigations, also a reduction in local atmospheric Progetto Life+LAIKA 11

12 Milano - Postazione automatica di Bike-sharing inquinanti locali, con effetti positivi sulla qualità dell aria. Gli interventi di riqualificazione energetica comportano, inoltre, migliori condizioni di comfort interno degli ambienti, e, nel caso di un ridotto fabbisogno di energia per il raffrescamento estivo, minori consumi elettrici e una minore emissione di calore all esterno degli edifici nella stagione estiva. - Nell ambito dei trasporti, tutte le misure che comportano una riduzione dei consumi di pollutants emissions, with positive effects on air quality. Furthermore the energy retrofit of buildings involves better internal comfort conditions and, in case of diminished cooling demand, a reduction in electricity consumption and lower heat emission outside the buildings in summer (with a lower contribution to the heat island effect); - in the transport sector, all the actions that entail a reduction in fuel consumption, produce 12 Progetto Life+LAIKA

13 carburante comportano anche minori emissioni di inquinanti atmosferici locali. Rientrano in questa categoria diverse misure sperimentate nel progetto: sia relative al rinnovamento del parco veicolare pubblico e privato, sia mirate a favorire l uso del mezzo pubblico, la mobilità ciclabile e forme di trasporto condiviso (potenziamento del servizio di trasporto pubblico, bike sharing, estensione dei percorsi ciclabili) e a disincentivare l uso del mezzo privato (congestion charge, disciplina della sosta, etc). Queste ultime comportano, inoltre, una diminuzione del traffico, quindi una migliore qualità urbana. Non mancano, tuttavia, gli impatti negativi connessi alle misure di riduzione di CO 2 promosse dal Laika: - le auto diesel, ad esempio, a parità di prestazione, sono più efficienti ed emettono meno CO 2 rispetto alle auto a benzina, ma comportano maggiori emissioni di particolato; - tutti gli interventi di ammodernamento degli impianti e di sostituzione di apparecchiature esistenti con sistemi più efas well a reduction in local atmospheric pollutants emissions. Both the actions aimed at fostering the renovation of public fleets and private vehicles and the actions aimed at promoting public transport, cycle mobility and other sustainable mobility modes (e.g. public transport improvement, cycle lanes, bike sharing) and at discouraging the use of private vehicles (congestion charge, parking regulations etc) fall within this category. The latter entail also a traffic reduction, thus improving city s quality of life. In some cases CO 2 emission reductions and other environment impacts don t go in the same direction: - diesel private vehicles, for example, are more energy efficient and emit less CO 2 than gasoline vehicles. At the same time they produce higher emission of particulate matter, causing a negative impact on air quality; - the replacement of existing boilers and appliances with more energy efficient ones (when anticipated in respect Progetto Life+LAIKA 13

14 ficienti hanno ricadute negative connesse alla conseguente necessità di smaltimento dei rifiuti. Nel complesso comunque si può affermare che la realizzazione dei Piani Clima ha comportato notevoli benefici all ambiente urbano in termini di qualità dell aria, traffico, vivibilità. Per quanto riguarda gli aspetti economici, il progetto LAIKA si è svolto in forma di simulazione, non c è stato, quindi, riscontro diretto per gli enti coinvolti. Tuttavia una parte estremamente importante del progetto era rivolta proprio a sperimentare forme di valorizzazione in termini di benefici economici. Si è constatato, in questa parte sperimentale del progetto, come nella predisposizione di bandi per l assegnazione di finanziamenti, l adozione di criteri di premialità correlati alla riduzione delle emissioni di CO 2 generate dai progetti, consentirebbe ai Comuni di realizzare quei progetti che, seppure economicamente sostenibili sul lungo periodo, richiederebbero all ente un investimento iniziale che l ente stesso non sempre è in condizione di sostenere, porto the natural turnover), has a negative impact in terms of waste production. Anyway globally the implementation of the Climat Plans is producing positive effects in terms of air quality, traffic, city s quality of life.regarding the economic benefits, part of the activities of the project were developed as simulation actions and they were not implemented factually. Nevertheless, an extremely important part of the project was aimed at experimentally develop and test forms of economic valorization of the CO 2 reductions. Given this precondition, the adoption of a selection scheme for the provision of funds that takes into account the credits that applicants can demonstrate, could be a good leverage for those projects that are economically sustainable on the long term but that require a substantial initial investment, that could represent a problem for local authorities, bringing about a relevant economic benefit. Energy retrofit in buildings is the typical example: economically convenient on the long term, but requiring a 14 Progetto Life+LAIKA

15 Bologna - Pista ciclabile tando a questi enti un notevole beneficio economico. È il tipico caso degli interventi di efficientamento energetico, economicamente vantaggiosi sul lungo periodo, ma che richiedono un considerable initial expenditure. Regarding the voluntary market, structured and simulated within the project, we observed a considerable participation and in- Progetto Life+LAIKA 15

16 esborso iniziale talvolta di notevole entità. Per quanto riguarda il mercato volontario, strutturato e simulato nell ambito del progetto, si è riscontrato una notevole volontà di coinvolgimento e partecipazione da parte di trader e privati per i crediti locali, normalmente venduti ad un prezzo superiore rispetto ai crediti attualmente scambiati sui mercati volontari. I Comuni, da parte loro, hanno mostrato un forte interesse per il mercato, considerato come un possibile strumento che, qualora effettivamente realizzato e portato a regime, potrebbe rappresentare una considerevole opportunità di valorizzazione economica e di possibile integrazione di risorse rispetto a quelle che sono normalmente disponibili. È presumibile che l effetto incentivante di un meccanismo di mercato sarebbe addirittura maggiore di quella sperimentata nel progetto, guidata da una logica totalmente volontaristica, nell ipotesi di una ripartizione fra le regioni (con ricaduta sui comuni), dell obiettivo nazionale di riduzione delle emissioni di CO 2 nei settori non rientranti nell Emission Trading System (ETS), cd. Burden sharing. volvement of traders and private buyers, notwithstanding the fact that often local credits are sold at a higher price if compared to the credits currently traded on voluntary markets. The Municipalities, on their side, demonstrated a strong interest for local credits, considered a potential complementary instrument, if concretely implemented, and a great opportunity to increase the economic resources available to the Administration. The incentivizing effect of the market would be even more powerful than what was experimented in the project in the case of a compulsory target for municipalities (e.g. if the national government decided to split up the national non ETS target among regions, as done with the effort (or burden) sharing of the target concerning renewable energy). 16 Progetto Life+LAIKA

17 Esportabilità Transferability of project results In merito al potenziale utilizzo su ampia scala di quanto attuato e sperimentato nell ambito del LAIKA è opportuno distinguere i tre principali ambiti di azione nei quali si è articolato il progetto: la pianificazione, la realizzazione e il monitoraggio di misure di riduzione delle emissioni di gas serra l identificazione di meccanismi di premialità nell ambito di bandi per l assegnazione di finanziamenti il mercato volontario dei crediti. Rispetto al primo punto, la metodologia definita nelle Linee Guida Cartesio relativamente alle fasi di pianificazione e attuazione di azioni di mitigazione, è già stata ampiamente utilizzata dagli enti locali. Il LAIKA ha contribuito a una migliore definizione della metodologia e ha confermato i vantaggi derivanti dall utilizzo, da parte di enti diversi, di una metodologia omogenea che potrebbe utilmente essere adottata e sviluppata da molti altri Comuni in Speaking of transferability, three spheres of application can be identified: the application of the methodology in the stages of planning, implemeting and monitoring mitigation actions the adoption of a selection scheme for the provision of funds that takes into account the credits that applicants can demonstrate the voluntary market. Regarding the first topic, the methodology defined in the Cartesio Guidelines in the stages of planning and implementing mitigation actions was already exploited by many municipalities. The project contributed to a more detailed definition of the methodology and confirmed the importance of the adoption of homogeneous methods for the accounting of emission reductions that could be usefully adopted and developed by many other Municipalities in Italy and in Europe, especially as considered in synergy Progetto Life+LAIKA 17

18 Italia ed in Europa, soprattutto in sinergia con quanto previsto dal Patto dei Sindaci. Rispetto alle premialità, le attività sperimentate nel progetto hanno mirato esplicitamente e in via prioritaria a mettere a disposizione di tutti gli Enti sovraordinati rispetto ai Comuni l esperienza del progetto. In particolare, il Laika ha mirato a fornire indicazioni operative e linee guida su come sviluppare forme di incentivo e premialità per Comuni in grado di dimostrare la serietà ed oggettività del proprio impegno a favore della riduzione delle emissioni di gas serra, che soprattutto le Regioni Italiane interessate al tema hanno dimostrato di apprezzare e di ritenere utilmente adottabili. Rispetto al mercato volontario dei crediti, il progetto si poneva l obiettivo di estendere alle azioni dell ente locale quanto già applicato in altri ambiti. La sperimentazione ha riscosso successo sia sul piano della volontà dei Comuni di offrire sul mercato i propri crediti per ottenere una valorizzazione economica degli impegni profusi, sia sul piano della disponibilità da parte di trader e privati with what is foreseen by the Covenant of Mayor. Regarding the incentivizing measures, the activities that have been experimented during the project were specifically aimed at make it available for the overarching Government Bodies the project experience. In particular, Laika provided indications and guidelines on how to develop incentives and selection criteria for Municipalities to reward their effort in reducing CO 2 emissions. This result was particularly appreciated by the Italian Regions. Regarding the voluntary market, the project had the target to extend the application of the methodology currently used for single projects, to the actions carried out by local authorities, that have specific peculiarities. The simulation of the voluntary market obtained a relevant success both from the municipalities and from the private sector (trader and private companies). The credits generated and validated within the project were traded at higher prices, than 18 Progetto Life+LAIKA

19 di acquistare tali crediti, nonostante siano stati scambiati a prezzi più elevati rispetto alle attuali quotazioni medie dei crediti sui mercati volontari. Ciononostante trader e privati, nel rispetto dei propri limiti di budget, si sono mostrati interessati ai crediti LAIKA, in quanto hanno ritenuto che questi, generati su scala nazionale e ancor più, locale, costituiscano una forma molto più diretta di compensazione (o neutralizzazione) dell impatto della propria attività proprio sullo stesso territorio su cui viene generata, e non invece de localizzata in Paesi molto lontani sia geograficamente che dal punto di vista della percezione del problema sotto il profilo sociale. La simulazione dell intero processo di generazione e validazione del credito, ha messo in luce anche alcuni aspetti critici, vincolanti per la riproducibilità del metodo, sintetizzabili nei seguenti due elementi: credits currently traded in existing voluntary markets (making reference to average prices). Nevertheless traders and private buyers, within their budget limits, were interested in Laika s credits, as these are local credits, that represent an offsetting of their activities emissions directly on their territory and not instead in projects that are undertaken in countries that are far from the knowledge and the social perception of the problem. The simulation of the entire process for the attribution of credits (from the Project Design Document elaboration to validation), highlighted some issues, that must be considered when discussing about transferability and that can be summarized into two key factors: Progetto Life+LAIKA 19

20 l ente deve garantire l addizionalità del progetto stesso nel tempo il processo decisionale e di approvazione del progetto deve fornire sufficienti garanzie in merito all esecuzione del progetto stesso, indipendentemente da eventuali processi di riorganizzazione dell ente o mutamenti del contesto politico. the local authority must guarantee the additionality of its projects along the whole crediting period the decision and approval process of the projects must be strong enough to guarantee the implementation and prosecution of the projects themselves, independently from possible modifications of the Administration structure and from political changes. 20 Progetto Life+LAIKA

Training Session per il Progetto 50000and1SEAPs. La Provincia di Modena ed il Covenant of Mayors

Training Session per il Progetto 50000and1SEAPs. La Provincia di Modena ed il Covenant of Mayors Training Session per il Progetto 50000and1SEAPs La Provincia di Modena ed il Covenant of Mayors Padova, 3 Aprile 2014 The Province of Modena for several years has set policies in the energy field, such

Dettagli

Participatory Budgeting in Regione Lazio

Participatory Budgeting in Regione Lazio Participatory Budgeting in Regione Lazio Participation The Government of Regione Lazio believes that the Participatory Budgeting it is not just an exercise to share information with local communities and

Dettagli

Conferenza finale Bologna, 15/12/2015

Conferenza finale Bologna, 15/12/2015 Conferenza finale Bologna, 15/12/2015 BoCaM Il contesto dal quale nasce il progetto Le iniziative pregresse Il percorso Kyoto meccanismi di mercato: il sistema ETS International Emissions Trading I paesi

Dettagli

PROGRAMMA DI VALUTAZIONE POST LIFE AFTER LIFE EVALUATION PROGRAM

PROGRAMMA DI VALUTAZIONE POST LIFE AFTER LIFE EVALUATION PROGRAM PROGRAMMA DI VALU UTAZIONE POST LIFE AFTER LIFE EVALUATION PROGRAM Versione del 24/ /01/2014 LIFE099 ENV/IT/000068 WASTE LESS in CHIANTI Prevenzione e riduzione dei rifiuti nel territorio del Chianti INDICE

Dettagli

I risultati del progetto LAIKA

I risultati del progetto LAIKA I risultati del progetto LAIKA Milano, 25 settembre 2013 Final Conference Progetto LAIKA Fabio Iraldo CE.SI.S.P. Scuola Superiore Sant Anna di Pisa Coordinatore scientifico del progetto LAIKA - Azione

Dettagli

Il convenant of Mayors e le azioni locali per il clima: dalla pianificazione all attuazione Il mercato dei crediti volontari di CO2

Il convenant of Mayors e le azioni locali per il clima: dalla pianificazione all attuazione Il mercato dei crediti volontari di CO2 Il convenant of Mayors e le azioni locali per il clima: dalla pianificazione all attuazione Il mercato dei crediti volontari di CO2 25 settembre 2013 Kyoto meccanismi flessibili Il protocollo di Kyoto

Dettagli

Il progetto LAIKA. Milano, 25 settembre 2013 Final Conference Progetto LAIKA. Comune di Milano Settore Politiche Ambientali, ing.

Il progetto LAIKA. Milano, 25 settembre 2013 Final Conference Progetto LAIKA. Comune di Milano Settore Politiche Ambientali, ing. Il progetto LAIKA Milano, 25 settembre 2013 Final Conference Progetto LAIKA Comune di Milano Settore Politiche Ambientali, ing. Caterina Padovani LAIKA Local Authorities Improving Kyoto Actions Il progetto

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI

INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI Chiara Zanolla L importanza di una buona progettazione Aumento fondi FP7 Allargamento Europa Tecniche di progettazione

Dettagli

We take care of your buildings

We take care of your buildings We take care of your buildings Che cos è il Building Management Il Building Management è una disciplina di derivazione anglosassone, che individua un edificio come un entità che necessita di un insieme

Dettagli

TAVOLO DEGLI ENTI LOCALI PER IL CLIMA

TAVOLO DEGLI ENTI LOCALI PER IL CLIMA TAVOLO DEGLI ENTI LOCALI PER IL CLIMA 22 novembre VERSO LA STRATEGIA NAZIONALE DI ADATTAMENTO Responsabilità di Governo e competenze dei territori Sala Palazzo Bologna Senato della Repubblica Via di S.

Dettagli

Le politiche e la normativa Europea sulle Energie Rinnovabili e Carbon Neutrality: sfide e opportunità Antonio Ballarin Denti

Le politiche e la normativa Europea sulle Energie Rinnovabili e Carbon Neutrality: sfide e opportunità Antonio Ballarin Denti Le politiche e la normativa Europea sulle Energie Rinnovabili e Carbon Neutrality: sfide e opportunità Antonio Ballarin Denti Fondazione Lombardia per l Ambiente Milano, 26 giugno 2014 Emissioni annuali

Dettagli

Le Linee Guida dei SEAP all interno del Patto dei Sindaci

Le Linee Guida dei SEAP all interno del Patto dei Sindaci Le Linee Guida dei SEAP all interno del Patto dei Sindaci Congresso Internazionale Klimaenergy 2010 I SEAP Piani di Azione Energia Sostenibile. Rassegna di metodologie ed esperienze Bolzano, 23 settembre

Dettagli

IL RUOLO DEL TELERISCALDAMENTO

IL RUOLO DEL TELERISCALDAMENTO IL RUOLO DEL TELERISCALDAMENTO NELLA TRANSIZIONE ENERGETICA IN ATTO E PROSPETTIVE FUTURE Ancora un ruolo per il teleriscaldamento? Analisi delle potenzialità: i risultati del progetto Stratego Lorenzo

Dettagli

QUESTIONNAIRE GOOD PRACTICE SUSTAINABLE BUILDINGS

QUESTIONNAIRE GOOD PRACTICE SUSTAINABLE BUILDINGS MountEE - mountee: Energy efficient and sustainable building in European municipalities in mountain regions IEE/11/007/SI2.615937 QUESTIONNAIRE GOOD PRACTICE SUSTAINABLE BUILDINGS REGIONAL STRATEGIES AND

Dettagli

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group)

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) Opportunità di finanziamento europee per la Ricerca e lo Sviluppo - The New EU Framework Programme for Research and Innovation- Horizon 2014-2020 and LIFE opportunities

Dettagli

Eco-REFITec: Seminary and Training course

Eco-REFITec: Seminary and Training course Eco-REFITec: Seminary and Training course About Eco-REFITec: Eco-REFITEC is a research project funded by the European Commission under the 7 th framework Program; that intends to support repair shipyards

Dettagli

Redazione Approvazione Autorizzazione all emissione Entrata in vigore. Il Direttore Generale 2015-07-16

Redazione Approvazione Autorizzazione all emissione Entrata in vigore. Il Direttore Generale 2015-07-16 Titolo/Title Elenco norme e documenti di riferimento per l'accreditamento degli Organismi di Verifica delle emissioni di gas ad effetto serra List of reference standards and documents for the accreditation

Dettagli

Customer satisfaction and the development of commercial services

Customer satisfaction and the development of commercial services Customer satisfaction and the development of commercial services Survey 2014 Federica Crudeli San Donato Milanese, 27 May 2014 snamretegas.it Shippers day Snam Rete Gas meets the market 2 Agenda Customer

Dettagli

QUESTIONNAIRE GOOD PRACTICE SUSTAINABLE BUILDINGS

QUESTIONNAIRE GOOD PRACTICE SUSTAINABLE BUILDINGS MountEE - mountee: Energy efficient and sustainable building in European municipalities in mountain regions IEE/11/007/SI2.615937 QUESTIONNAIRE GOOD PRACTICE SUSTAINABLE BUILDINGS REGIONAL STRATEGIES AND

Dettagli

La nuova direttiva sull'efficienza energetica. Paolo Bertoldi

La nuova direttiva sull'efficienza energetica. Paolo Bertoldi La nuova direttiva sull'efficienza energetica Paolo Bertoldi L utilizzo dell energia è una fonte importante di emissioni Parte dei gas ad effetto serra 2008 Agricoltura 10% Industria 8% Rifiuti 3% Energia

Dettagli

Pubblicazioni COBIT 5

Pubblicazioni COBIT 5 Pubblicazioni COBIT 5 Marco Salvato CISA, CISM, CGEIT, CRISC, COBIT 5 Foundation, COBIT 5 Trainer 1 SPONSOR DELL EVENTO SPONSOR DI ISACA VENICE CHAPTER CON IL PATROCINIO DI 2 La famiglia COBIT 5 3 Aprile

Dettagli

GOOD PRACTICE SUSTAINABLE BUILDINGS

GOOD PRACTICE SUSTAINABLE BUILDINGS MountEE - mountee: Energy efficient and sustainable building in European municipalities in mountain regions IEE/11/007/SI2.615937 GOOD PRACTICE SUSTAINABLE BUILDINGS CONTO ENERGIA - IT www.mountee.eu info@mountee.eu

Dettagli

GOOD PRACTICE SUSTAINABLE BUILDINGS

GOOD PRACTICE SUSTAINABLE BUILDINGS MountEE - Energy efficient and sustainable building in European municipalities in mountain regions IEE/11/007/SI2.615937 GOOD PRACTICE SUSTAINABLE BUILDINGS REGIONAL STRATEGIES AND PROGRAMS: VEA VALUTAZIONE

Dettagli

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE ABOUT US ATTIVITA E SERVIZI ACTIVITY AND SERVICES TECNOLOGIE TECHNOLOGIES PERSONALE TEAM OBIETTIVI OBJECTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE B&G s.r.l. è una società di progettazione

Dettagli

Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015

Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015 Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015 I requisiti per la gestione del rischio presenti nel DIS della nuova ISO 9001:2015 Alessandra Peverini Perugia 9/09/2014 ISO

Dettagli

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015 ISO 9001:2015. Cosa cambia? Innovazioni e modifiche Ing. Massimo Tuccoli Genova, 27 Febbraio 2015 1 Il percorso di aggiornamento Le principali novità 2 1987 1994 2000 2008 2015 Dalla prima edizione all

Dettagli

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant UNIONE DELLA A Solar Energy Storage Pilot Power Plant DELLA Project Main Goal Implement an open pilot plant devoted to make Concentrated Solar Energy both a programmable energy source and a distribution

Dettagli

Comunicato Stampa. Press Release

Comunicato Stampa. Press Release Comunicato Stampa Come previsto dal Capitolo XII, Paragrafo 12.4 del Prospetto Informativo Parmalat S.p.A. depositato presso la Consob in data 27 maggio 2005 a seguito di comunicazione dell avvenuto rilascio

Dettagli

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Sezione 1 / Section 1 2 Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Elements of identity: the logo Indice 2.01 Elementi d identità 2.02 Versioni declinabili 2.03 Versioni A e A1, a colori

Dettagli

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA LA STORIA ITI IMPRESA GENERALE SPA nasce nel 1981 col nome di ITI IMPIANTI occupandosi prevalentemente della progettazione e realizzazione di grandi impianti tecnologici (termotecnici ed elettrici) in

Dettagli

Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea ICT PSP Come presentare una proposta. Daniela Mercurio. Punto di Contatto Nazionale ICT PSP

Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea ICT PSP Come presentare una proposta. Daniela Mercurio. Punto di Contatto Nazionale ICT PSP APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea ICT PSP Come presentare una proposta Daniela Mercurio Punto di Contatto Nazionale ICT PSP Università degli studi Tor Vergata, 12 Luglio 2007 Argomenti

Dettagli

brand implementation

brand implementation brand implementation brand implementation Underline expertise in reliable project management reflects the skills of its personnel. We know how to accomplish projects at an international level and these

Dettagli

The pilot project in Riolo Terme; Overview and discussion about current regulations; Main needs of stakeholders concerning RES

The pilot project in Riolo Terme; Overview and discussion about current regulations; Main needs of stakeholders concerning RES The pilot project in Riolo Terme; Overview and discussion about current regulations; Main needs of stakeholders concerning RES Giovanni Santarato Università di Ferrara Riolo Terme, 26 Giugno 2012 Project

Dettagli

La roadmap delle imprese green su energia e clima in vista della COP 21 di Parigi

La roadmap delle imprese green su energia e clima in vista della COP 21 di Parigi La roadmap delle imprese green su energia e clima in vista della COP 21 di Parigi Raimondo Orsini Direttore Fondazione per lo sviluppo sostenibile Copyright 2008 - Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile

Dettagli

Ingegneria del Software Testing. Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013

Ingegneria del Software Testing. Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013 Ingegneria del Software Testing Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013 1 Definizione IEEE Software testing is the process of analyzing a software item to detect the differences between

Dettagli

IMPLEMENTATION MONITORING PROTOCOL

IMPLEMENTATION MONITORING PROTOCOL IMPLEMENTATION MONITORING PROTOCOL Monitoraggio dell attuazione del progetto NO.WA No Waste 31/03/2012 2 Introduzione... 4 Introduction... 4 1. Ruoli e responsabilità... 5 Project Coordinator e Project

Dettagli

PROGETTO parte di Programma Strategico

PROGETTO parte di Programma Strategico ALLEGATO B1 PROGETTO parte di Programma Strategico FORM 1 FORM 1 General information about the project INSTITUTION PRESENTING THE STRATEGIC PROGRAM (DESTINATARIO ISTITUZIONALE PROPONENTE): TITLE OF THE

Dettagli

Verso il summit di Parigi: L aspettativa di una conclusione virtuosa

Verso il summit di Parigi: L aspettativa di una conclusione virtuosa Verso il summit di Parigi: L aspettativa di una conclusione virtuosa Carlo Carraro Università Ca Foscari Venezia Vice Presidente IPCC Gruppo III FEEM and CMCC Parigi Clima 2015: Tre proposte innovative

Dettagli

I RISULTATI DEL PROGETTO PROJECT FINDINGS

I RISULTATI DEL PROGETTO PROJECT FINDINGS HEAT4U PROJECT Pompa di calore ad assorbimento a metano ed energia rinnovabile aerotermica Absorption Heat Pump powered by natural gas and air-source renewable energy 7 Programma Quadro di Ricerca e Sviluppo

Dettagli

2 MEETING INTERREGIONALE ANACI NORD OVEST BOARD OF CEPI-CEI

2 MEETING INTERREGIONALE ANACI NORD OVEST BOARD OF CEPI-CEI MILANO 2 MEETING INTERREGIONALE ANACI NORD OVEST BOARD OF CEPI-CEI MILANO 23/24/25 SETTEMBRE 2015 CON IL PATROCINIO LA CASA, L AMBIENTE, L EUROPA Nel corso dell Esposizione Universale EXPO2015 il 24 e

Dettagli

QUESTIONNAIRE GOOD PRACTICE SUSTAINABLE BUILDINGS

QUESTIONNAIRE GOOD PRACTICE SUSTAINABLE BUILDINGS MountEE - mountee: Energy efficient and sustainable building in European municipalities in mountain regions IEE/11/007/SI2.615937 QUESTIONNAIRE GOOD PRACTICE SUSTAINABLE BUILDINGS REGIONAL STRATEGIES AND

Dettagli

CONVENZIONE DELLE ALPI Trattato internazionale per lo sviluppo sostenibile del territorio alpino

CONVENZIONE DELLE ALPI Trattato internazionale per lo sviluppo sostenibile del territorio alpino CONVENZIONE DELLE ALPI Trattato internazionale per lo sviluppo sostenibile del territorio alpino Un trattato per il territorio 1.Ambito di applicazione geografico* 2.Partecipazione attiva degli enti territoriali

Dettagli

QUESTIONNAIRE GOOD PRACTICE SUSTAINABLE BUILDINGS

QUESTIONNAIRE GOOD PRACTICE SUSTAINABLE BUILDINGS MountEE - Energy efficient and sustainable building in European municipalities in mountain regions IEE/11/007/SI2.615937 QUESTIONNAIRE GOOD PRACTICE SUSTAINABLE BUILDINGS SUCCESSFUL FINANCING INSTRUMENT:

Dettagli

Le energie rinnovabili in Italia tra Stato e Mercato

Le energie rinnovabili in Italia tra Stato e Mercato Le energie rinnovabili in Italia tra Stato e Mercato The Adam Smith Society Massimo Orlandi Amministratore Delegato Sorgenia Roma, 22 gennaio 28 Sorgenia: Il primo operatore privato italiano nel settore

Dettagli

ILLY AND SUSTAINABILITY

ILLY AND SUSTAINABILITY ILLY AND SUSTAINABILITY DARIA ILLY BUSINESS DEVELOPMENT - PORTIONED SYSTEMS DIRECTOR NOVEMBER 14 THE COMPANY Trieste 1 9 3 3, I t a l y R u n b y t h e I l l y f a m i l y D i s t r i b u t e d i n m o

Dettagli

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società F ondazione Diritti Genetici Biotecnologie tra scienza e società Fondazione Diritti Genetici La Fondazione Diritti Genetici è un organismo di ricerca e comunicazione sulle biotecnologie. Nata nel 2007

Dettagli

AVVISO n.12437. 03 Luglio 2014 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.12437. 03 Luglio 2014 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.12437 03 Luglio 2014 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : -- Oggetto : Modifiche al Manuale delle Corporate Actions - Amendment to the Corporate Action -

Dettagli

Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services

Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services ECCELLENZA NEI RISULTATI. PROGETTUALITÀ E RICERCA CONTINUA DI TECNOLOGIE E MATERIALI INNOVATIVI. WE AIM FOR EXCELLENT RESULTS

Dettagli

Efficienza energetica e low carbon society dalla Direttiva Edifici ad Energia quasi Zero alla rigenerazione urbana in chiave climatica

Efficienza energetica e low carbon society dalla Direttiva Edifici ad Energia quasi Zero alla rigenerazione urbana in chiave climatica Efficienza energetica e low carbon society dalla Direttiva Edifici ad Energia quasi Zero alla rigenerazione urbana in chiave climatica Roma, 4 giugno 2014 Acquario Romano Piazza Manfredo Fanti, 38 Alessandra

Dettagli

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy.

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Dai vita ad un nuovo Futuro. Create a New Future. Tampieri Alfredo - 1934 Dal 1928 sosteniamo l ambiente con passione. Amore e rispetto per il territorio. Una

Dettagli

ISAC. Company Profile

ISAC. Company Profile ISAC Company Profile ISAC, all that technology can do. L azienda ISAC nasce nel 1994, quando professionisti con una grande esperienza nel settore si uniscono, e creano un team di lavoro con l obiettivo

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535. Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI. Anno regolamento: 2012 CFU:

Testi del Syllabus. Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535. Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI. Anno regolamento: 2012 CFU: Testi del Syllabus Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535 Anno offerta: 2014/2015 Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI Corso di studio: 3004 - ECONOMIA E MANAGEMENT Anno regolamento:

Dettagli

Beyond NPV & IRR: touching on intangibles

Beyond NPV & IRR: touching on intangibles Economic Evaluation of Upstream Technology Beyond NPV & IRR: touching on intangibles Massimo Antonelli Alberto F. Marsala Nicola De Blasio Giorgio Vicini Vincenzo Di Giulio Paolo Boi Dean Cecil Bahr Lorenzo

Dettagli

FP7 Environment nel quadro delle altre iniziative territoriali-ambientali EU

FP7 Environment nel quadro delle altre iniziative territoriali-ambientali EU Antonio Speranza 1 FP7 Environment nel quadro delle altre iniziative territoriali-ambientali EU Antonio Speranza Consorzio Interuniversitario Nazionale Fisica Atmosfere e Idrosfere Indice 1. Programmazione

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Linee di sviluppo governative in tema di efficienza energetica Marcello Capra Dipartimento per l Energia EFFICIENZA ENERGETICA, POLITICHE TERRITORIALI E TELERISCALDAMENTO EGEA - Alba, 18 novembre 2011

Dettagli

ASSICURA CONVEGNO SOLVENCY II L esperienza di una media impresa

ASSICURA CONVEGNO SOLVENCY II L esperienza di una media impresa ASSICURA CONVEGNO SOLVENCY II L esperienza di una media impresa Laura Blasiol Servizio Risk Management Milano, 30 giugno 2010 1 Agenda Solvency II: A challenge and an opportunity 2 Milestones 22/04/2009:

Dettagli

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY Il presente documento viene diffuso attraverso il sito del

Dettagli

Combinazioni serie IL-MIL + MOT

Combinazioni serie IL-MIL + MOT Combinazioni tra riduttori serie IL-MIL e MOT Combined series IL-MIL + MOT reduction units Combinazioni serie IL-MIL + MOT Sono disponibili varie combinazioni tra riduttori a vite senza fine con limitatore

Dettagli

ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors

ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors Censimento e monitoraggio dei consumi energetici e comportamento dei cittadini Controllo Energetico dei Consumi degli Edifici Monitoraggio

Dettagli

LEEDer in Ecosustainability

LEEDer in Ecosustainability LEEDer in Ecosustainability Da oggi le cucine Ernestomeda sono conformi al rating system LEED, una certificazione internazionale che valuta e attesta la sostenibilità nell edilizia. Ernestomeda kitchens

Dettagli

Table 1: Transfer capacity definition Transfer capacity Italy Greece Greece Italy Long-term (April 1 December 31, 2003)

Table 1: Transfer capacity definition Transfer capacity Italy Greece Greece Italy Long-term (April 1 December 31, 2003) Allegato A Draft agreement between Autorità per l energia elettrica e il gas and Regulatory Authority for Energy of Greece on the allocation of the electricity transfer capacity for the year 2003 (April

Dettagli

La diagnosi energetica: un'opportunità per le imprese Daniele Forni, FIRE

La diagnosi energetica: un'opportunità per le imprese Daniele Forni, FIRE La diagnosi energetica: un'opportunità per le imprese Daniele Forni, FIRE Invertire il TREND: l industria diventa efficiente 4 ottobre 2012, Milano Cos è la FIRE La Federazione Italiana per l uso Razionale

Dettagli

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Prof. Alberto Portioli Staudacher www.lean-excellence.it Dipartimento Ing. Gestionale Politecnico di Milano alberto.portioli@polimi.it Lean

Dettagli

Esaminiamo ora, più in dettaglio, questi 5 casi. Avv. Maurizio Iorio

Esaminiamo ora, più in dettaglio, questi 5 casi. Avv. Maurizio Iorio Normativa RAEE 2 e normativa sui rifiuti di Pile ed Accumulatori : gli obblighi posti in capo ai Produttori che introducono AEE, Pile e accumulatori in paesi diversi da quelli in cui sono stabiliti Avv.

Dettagli

TRANSFORMation Dialogue

TRANSFORMation Dialogue TRANSFORMation Dialogue Genova 16 & 17.06.2014 Smart cities Horizon2020 e oltre Simona Costa IL CONTESTO: perché le città? ~70%della popolazione europea ~70%di concentrazione di consumo energetico ~75%gas

Dettagli

Lo schema del C.D.M e l interazione positiva con l industria chimica.

Lo schema del C.D.M e l interazione positiva con l industria chimica. Lo schema del C.D.M e l interazione positiva con l industria chimica. Giuseppe Astarita FEDERCHIMICA Milano, 19 aprile 2012 CDM Inquadramento nelle politiche climatiche La risposta internazionale al problema

Dettagli

PIANO DI COMUNICAZIONE AFTER LIFE LIFE09 ENV/IT/000068

PIANO DI COMUNICAZIONE AFTER LIFE LIFE09 ENV/IT/000068 PIANO DI COMUNICAZIONE AFTER LIFE LIFE09 ENV/IT/000068 1 ABSTRACT The project WASTELESS IN CHIANTI has developed a pilot experience of success for the effective implementation and monitoring of an integrated

Dettagli

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

IL BANDO 2014 IDROGENO E CELLE A COMBUSTIBILE LA SECONDA FASE DEL PROGRAMMA EUROPEO FCH 2 JU FAST E I PROGETTI UE NEL SETTORE DELL IDROGENO

IL BANDO 2014 IDROGENO E CELLE A COMBUSTIBILE LA SECONDA FASE DEL PROGRAMMA EUROPEO FCH 2 JU FAST E I PROGETTI UE NEL SETTORE DELL IDROGENO IL BANDO 2014 IDROGENO E CELLE A COMBUSTIBILE LA SECONDA FASE DEL PROGRAMMA EUROPEO FCH 2 JU FAST E I PROGETTI UE NEL SETTORE DELL IDROGENO Alberto Pieri Segretario Generale FAST Milano, 14 Luglio 2014

Dettagli

AVVISO n.17252 25 Settembre 2007

AVVISO n.17252 25 Settembre 2007 AVVISO n.17252 25 Settembre 2007 Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Modifiche alle Istruzioni al Regolamento IDEM: Theoretical Fair Value (TFV)/Amendments

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

ITALIAN EGYPTIAN DEBT FOR DEVELOPMENT SWAP PROGRAM (Agreement signed in Cairo on 03.06.2007)

ITALIAN EGYPTIAN DEBT FOR DEVELOPMENT SWAP PROGRAM (Agreement signed in Cairo on 03.06.2007) ITALIAN EGYPTIAN DEBT FOR DEVELOPMENT SWAP PROGRAM (Agreement signed in Cairo on 03.06.2007) PROJECT DOCUMENT FORMAT EXECUTIVE SUMMARY Project title Sistemi Innovativi e di Ricerca per la Salvaguardia

Dettagli

L esperienza della Provincia di Foggia nell ambito dell iniziativa del Patto dei Sindaci: criticità e opportunità

L esperienza della Provincia di Foggia nell ambito dell iniziativa del Patto dei Sindaci: criticità e opportunità Forum Green City Energy La via italiana alle Smart Cities: modelli ed esperienze all avanguardia L esperienza della Provincia di Foggia nell ambito dell iniziativa del Patto dei Sindaci: criticità e opportunità

Dettagli

D = Day-by-Day R = R&D E = Education A = Awareness M = Marketing

D = Day-by-Day R = R&D E = Education A = Awareness M = Marketing Environment and Us Crediamo profondamente nella responsabilità ambientale e vogliamo essere parte attiva per un futuro sostenibile. Grazie a questa filosofia all inizio 2014 - anno del nostro 40 anniversario

Dettagli

La sostenibilità negli atenei: il contesto internazionale e un caso italiano. Sottotitolo: imparare facendo, educare dando il buon esempio.

La sostenibilità negli atenei: il contesto internazionale e un caso italiano. Sottotitolo: imparare facendo, educare dando il buon esempio. La sostenibilità negli atenei: il contesto internazionale e un caso italiano Sottotitolo: imparare facendo, educare dando il buon esempio. Educare alla sostenibilità - San Michele All'Adige, 27 ottobre

Dettagli

SPACE TECHNOLOGY. Per la creazione d impresa. for business creation. and environmental monitoring. ICT and microelectronics. e monitoraggio ambientale

SPACE TECHNOLOGY. Per la creazione d impresa. for business creation. and environmental monitoring. ICT and microelectronics. e monitoraggio ambientale Green economy e monitoraggio ambientale Green economy and environmental monitoring Navigazione LBS Navigation LBS ICT e microelettronica ICT and microelectronics Per la creazione d impresa SPACE TECHNOLOGY

Dettagli

Consultazione pubblica sulle priorità di politica ambientale dell'ue per il 2020:

Consultazione pubblica sulle priorità di politica ambientale dell'ue per il 2020: Consultazione pubblica sulle priorità di politica ambientale dell'ue per il 2020: 1. Identificazione Italia Nostra onlus ITALI408096142 1.1. I am answering on behalf of an organisation(ngo) 1.2 Name: Giovanni

Dettagli

4 6 7 7 8 8 9 10 11 14 15 17 21 25 Riassunto Realizzazione di un Sistema Informativo Territoriale per la sorveglianza sanitaria della fauna nel Parco Nazionale della Majella tramite software Open Source

Dettagli

Quality Certificates

Quality Certificates Quality Certificates Le più importanti certificazioni aziendali, di processo e di prodotto, a testimonianza del nostro costante impegno ed elevato livello di competenze. Qualità * certificata * Certified

Dettagli

Erasmus+ Partenariati strategici

Erasmus+ Partenariati strategici Erasmus+ Partenariati strategici Questo documento è stato elaborato dall Agenzia nazionale Erasmus+ Indire per aiutare gli utenti nella compilazione dei alcune sezioni dell eform KA2 per partenariati strategici.

Dettagli

Fitofarmaci Un indicatore di pressione elaborando proprietà ambientali e dati di utilizzo dei prodotti fitosanitari. Alessandro Franchi ARPA Toscana

Fitofarmaci Un indicatore di pressione elaborando proprietà ambientali e dati di utilizzo dei prodotti fitosanitari. Alessandro Franchi ARPA Toscana Fitofarmaci Un indicatore di pressione elaborando proprietà ambientali e dati di utilizzo dei prodotti fitosanitari Alessandro Franchi ARPA Toscana L'uso di pesticidi in agricoltura produce un impatto

Dettagli

Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente

Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente Università degli Studi di Palermo Prof. Gianfranco Rizzo Energy Manager dell Ateneo di Palermo Plan Do Check Act (PDCA) process. This cyclic

Dettagli

Smart Specialisation e Horizon 2020

Smart Specialisation e Horizon 2020 Smart Specialisation e Horizon 2020 Napoli, 2 Febbraio 2013 Giuseppe Ruotolo DG Ricerca e Innovazione Unità Policy Che relazione tra R&D e crescita? 2 Europa 2020-5 obiettivi OCCUPAZIONE 75% of the population

Dettagli

Le direttive europee e il «Piano nazionale»

Le direttive europee e il «Piano nazionale» Le direttive europee e il «Piano nazionale» La Direttiva 27/2012, approvata nell ottobre 2012, nel mentre conferma le direttive precedenti in materia di efficienza energetica, definisce un quadro più ampio

Dettagli

su efficienza ed etichettatura dei prodotti ErP e Labelling - guida ai regolamenti UE on EU efficiency and product labelling

su efficienza ed etichettatura dei prodotti ErP e Labelling - guida ai regolamenti UE on EU efficiency and product labelling ErP e Labelling - guida ai regolamenti UE su efficienza ed etichettatura dei prodotti ErP and Labelling - quick guide on EU efficiency and product labelling Settembre 2015 September 2015 2015 ErP/EcoDesign

Dettagli

Environment Park Torino

Environment Park Torino Environment Park Hydrogen and FC Technologies Environment Park Torino Environment Park A joint initiative of the Piedmont Region, the Turin District, the City of Turin and the European Union The primary

Dettagli

GUIDARE LA TRANSIZIONE. Stati generali sui cambiamenti climatici e la difesa del territorio (Roma, 22 giugno 2015) Contributo Unione Petrolifera

GUIDARE LA TRANSIZIONE. Stati generali sui cambiamenti climatici e la difesa del territorio (Roma, 22 giugno 2015) Contributo Unione Petrolifera GUIDARE LA TRANSIZIONE Stati generali sui cambiamenti climatici e la difesa del territorio (Roma, 22 giugno 2015) Contributo Unione Petrolifera Le politiche ambientali oggi sono il driver principale nel

Dettagli

EDIZIONE 2015/2016 AGRICOLTURA, ALIMENTAZIONE E SOSTENIBILITA' Il futuro dell energia Paolo Gambino Università degli Studi di Torino

EDIZIONE 2015/2016 AGRICOLTURA, ALIMENTAZIONE E SOSTENIBILITA' Il futuro dell energia Paolo Gambino Università degli Studi di Torino EDIZIONE 2015/2016 AGRICOLTURA, ALIMENTAZIONE E SOSTENIBILITA' Il futuro dell energia Paolo Gambino Università degli Studi di Torino Documento di livello: A IL FUTURO DELL ENERGIA QUALE ENERGIA PER IL

Dettagli

Gas Absorption Heat Pump solution for existing residential buildings

Gas Absorption Heat Pump solution for existing residential buildings HEAT4U Project Coordinator HEAT4U Project Partner CONTEST OF IDEAS HEAT4UPROJECT Gas Absorption Heat Pump solution for existing residential buildings Under the EU's Seventh Framework Programme for Research

Dettagli

HeatReCar. Reduced Energy Consumption by Massive Thermoelectric Waste Heat Recovery in Light Duty Trucks

HeatReCar. Reduced Energy Consumption by Massive Thermoelectric Waste Heat Recovery in Light Duty Trucks HeatReCar Reduced Energy Consumption by Massive Thermoelectric Waste Heat Recovery in Light Duty Trucks SST.2007.1.1.2 Vehicle/vessel and infrastructure technologies for optimal use of energy Daniela Magnetto,

Dettagli

Painting with the palette knife

Painting with the palette knife T h e O r i g i n a l P a i n t i n g K n i v e s Dipingere con la spatola Painting with the palette knife Made in Italy I t a l i a n M a n u f a c t u r e r La ditta RGM prende il nome dal fondatore

Dettagli

Energy Management. Certified Energy Service Company (ESCo)

Energy Management. Certified Energy Service Company (ESCo) Energy Management Certified Energy Service Company (ESCo) Ogni attività produttiva ha bisogno di energia per la propria operatività. Le bollette energetiche rappresentano voci di costo rilevanti per un

Dettagli

Bilancio 2012 Financial Statements 2012

Bilancio 2012 Financial Statements 2012 Bilancio Financial Statements IT La struttura di Medici con l Africa CUAMM è giuridicamente integrata all interno della Fondazione Opera San Francesco Saverio. Il bilancio, pur essendo unico, si compone

Dettagli

Diversity: un opportunità per il business Diversity: a key business opportunity. Che cos è Parks What is Parks?

Diversity: un opportunità per il business Diversity: a key business opportunity. Che cos è Parks What is Parks? Diversity: un opportunità per il business Diversity: a key business opportunity In un clima economico in cui ogni azienda si trova di fronte alla necessità di razionalizzare le proprie risorse e di massimizzare

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

ACCREDIA L ENTE ITALIANO DI ACCREDITAMENTO

ACCREDIA L ENTE ITALIANO DI ACCREDITAMENTO ACCREDIA L ENTE ITALIANO DI ACCREDITAMENTO ACCREDIA 14 Settembre 2012 Emanuele Riva Coordinatore dell Ufficio Tecnico 1-29 14 Settembre 2012 Identificazione delle Aree tecniche Documento IAF 4. Technical

Dettagli

Consorzio di Bacino Salerno 1

Consorzio di Bacino Salerno 1 Consorzio di Bacino Salerno 1 Attività di internazionalizzazione e cooperazione internazionale Fabio Siani CEO 2 Consorzio Salerno 1 Regione Campania Located in southern Italy About 5 million people 5

Dettagli

Il Consortium Agreement

Il Consortium Agreement Il Consortium Agreement AGENDA Il CA in generale La govenance Legal and Financial IPR Cos è il CA? Il CA è un accordo siglato fra i partecipanti ad un azione indiretta (ad es. un progetto) finanziata nell

Dettagli

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO Azienda Speciale della Camera di commercio di Torino clelia.lombardi@lab-to.camcom.it Criteri microbiologici nei processi produttivi della ristorazione: verifica

Dettagli