- INVESTIGAZIONI INFORMATICHE INTERNET

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "- INVESTIGAZIONI INFORMATICHE INTERNET"

Transcript

1 INTELLIGENCE W E SICUREZZA aylog S.r.l. nasce nel 1990 come rivenditore IBM e Apple, aggiungendo nel tempo le collaborazioni con leader di settore quali M icrosoft, Compaq, Samsung, Hewlett-Packard e molti altri. Waylog offre alle aziende e ai professinisti servizi di Information Technology con lo s tudio, la realizzazione e la gestione di soluzioni software, hardware, di security e di networking personalizzate alle effettive necessità del cliente. Nel 1998 Waylog estende le proprie attività al mondo Internet, diventando Internet Service Provider e rendendo disponibili ai p ropri clienti nuovi servizi quali connettività internet, VPN, (Web) housing, hosting, creazione e gestione di siti internet fino ai più innovativi servizi di Tel efonia su IP (VoIP). Pur essendo molto importanti, le attività legate al mondo dell high tech tradizionale non sono il business principale di Wayl og: fin dai primi anni, il team di specialisti guidato dall AD Luca Ganzetti mette le proprie conoscenze tecniche al servizio delle Forze dell Ordine, delle azien de e dei professionisti che necessitano di servizi di intelligence, di investigazione e di sicurezza aziendale. Grazie all attenzione dedicata alla qualità del servizio offerto e alla selezione di tecnologie sempre all avanguardia, realizz ate da fornitori in tutto il mondo, dopo oltre 15 anni di attività Waylog è un azienda leader nella sicurezza personale e nella consulenza tecnica investigativa. I numerosi successi in indagini effettuate in coadiuvazione con le Forze dell Ordine comprovano l elevata capacità di investigazione raggiunta. - INVESTIGAZIONI INFORMATICHE INTERNET WAYLOG OGGI È SPECIALIZZATA NEI SEGUENTI CAMPI: - INVESTIGAZIONI INFORMATICHE E PERIZIE SU HARD DISK, PC E SERVER LINUX, WINDOWS E MAC OS - SPIONAGGIO - CONTROSPIONAGGIO - BONIFICHE DA MICROSPIE TELEFONICHE, FAX, COMPUTER, AMBIENTALI E VEICOLI - CRIMINOLOGIA - IMPORTAZIONE, COSTRUZIONE, VENDITA E NOLEGGIO DI ARTICOLI PER LE FORZE DELL ORDINE - SICUREZZA ATTIVA E PASSIVA La diffusione di tecnologie sempre più sofisticate offre alle aziende nuove possibilità di sviluppare il proprio business, ma presenta anche nuovi potenziali pericoli. Waylog aiuta le aziende a tutelare il proprio patrimonio dai nuovi scenari di rischio, sempre più presenti e sempre più difficili da individuare, e mette a disposizione la propria competenza per aiutare gli imprenditori a dedicarsi alle nuove opportunità in tranquillità e sicurezza. Nell ambito della sicurezza passiva Waylog offre servizi che vanno dalla consulenza (risk analysis, risk management), allo studio e alla realizzazione di progetti, dal noleggio alla vendita di software e apparati, alla gestione e manutenzione di sistemi. Recentemente Waylog ha realizzato un sistema di video-controllo e video-sorveglianza portuale. E stata realizzata una rete VPN wireless di videocamere IP, con sistema di video management per il controllo delle videocamere. E previsto anche l accesso e il controllo da remoto attra verso collegamento internet ad accesso riservato. Il sistema consente la consultazione mediante l utilizzo di diversi tipi di client quali PC, cellulare, palm are. Il sistema prevede anche la registrazione e la memorizzazione delle riprese di ogni singola videocamera, per consultazioni a distanza di tempo. I referenti Waylog sono a disposizione per fornire maggiori dettagli sui servizi offerti da Waylog S.r.l. Luca Ganzetti Amministratore Delegato Cell:

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25 Giovedì 7 febbraio I TECNICI LA CORTE DELL ODIO «Due rompiscatole, sempre a spiarci» Il vicino: «Una volta la Rosa mi minacciò: "Se non sposti la macchina te la brucio"» La difesa contesta il teste siriano: quella sera nel cortile c era anche un altro straniero COMO Il cellulare del vicino, i passi ovattati delle e quelli più rumorosi percepiti attorno alle 20, l auto in piazza, Rosa e Olindo di ritorno da Como. Grandi rincorse, con risultati non sempre apprezzabili: la quarta udienza del processo per la strage di Erba - da segnalare la presenza puntuale dei due imputati - si è chiusa ieri pomeriggio alle 15 con l audizione dell ultimo testimone citato, il maresciallo dei carabinieri Graziano Meloni, il cui racconto non ha fatto che sancire la distanza ancora invariata tra le parti. Per tutta la giornata la difesa ha tentato di riguadagnare posizioni arrivando in qualche caso anche a intravedere all orizzonte la sagoma del pm Massimo Astori, salvo poi crollare a un passo dal traguardo. Giudice di gara il presidente Alessandro Bianchi, cui sono bastate poche domande per chiarire, soprattutto, equivoci nati dall italiano zoppicante dei vicini del piano terra, marito e moglie, entrambi siriani. In particolare Abdulkarim Khalouf, 37 anni muratore residente in Italia da nove, aveva opposto un secco «no» all avvocato Fabio Schembri che, in fase di controinterrogatorio, gli chiedeva se la sera dell 11 dicembre avesse prestato il proprio cellulare a qualcuno. Mormorii in aula. Il no, speso senza esitazioni, cozzava con la testimonianza già resa da una vicina, Claudia Canali, moglie di Glauco Bartesaghi, che aveva ricordato di avere chiesto e ottenuto in prestito del cellulare di un extracomunitario presente nella corte per chiamare il 115. Accertare che non si trattasse di Khalouf schiudeva teoricamente la possibilità che in via Diaz, la sera della strage, vi fossero altri soggetti mai identificati (gli assassini?). L ipotesi avrebbe anche retto se non fosse che, rispondendo più tardi a una domanda del presidente dell Assise, Khalouf si è corretto: «Ho prestato il telefono - ha ricordato - alla moglie del vigile del fuoco (Bartesaghi, ndr)». A fine udienza la difesa era ancora convinta che qualcosa non tornasse anche se probabilmente si girava, e si gira, sempre attorno agli stessi equivoci linguistici. Secondo Bartesaghi, che quella sera incontrò Khalouf sulla soglia dell appartamento al piano terra della palazzina ormai invasa dal fumo, questi lo rassicurò dicendogli che nella sua abitazione non c era più nessuno, intendendo cioè di avere già provveduto a evacuare moglie e figli piccoli. Per i difensori, invece, il siriano disse di abitare da solo, affermazione talmente squinternata da far presupporre, ancora, che in realtà Khalouf non fosse Khalouf, e che nella confusione di quella casa in fiamme ci fosse un altro straniero. Altro nodo, si rumori che l operaio arabo sostenne di avere percepito quella sera intorno alle 18.30, orario in cui la casa di Raffaella era pacificamente vuota. Subito dopo la strage i due siriani avevano riferito agli investigatori di avere percepito passi lievi provenire dal piano di sopra in un orario di gran lunga antecedente a quello della mattanza, ma per chiarire subito il dettaglio la loro testimonianza era stata sottoposta a un esperimento cosiddetto giudiziale. Un carabiniere aveva camminato ERBA Divora tutto la strage di Erba, nel suo ventre ingordo deglutisce, violandoli, anche luoghi che non diresti mai, spazi candidi e lontanissimi, non solo geograficamente, dalla corte di via Diaz. È il caso del negozio di modellismo di via Vittorio Emanuele, a Como, genuino nirvana per generazioni di adolescenti, piombato a sorpresa ieri mattina in aula attraverso la deposizione del maresciallo Graziano Meloni, che il 27 dicembre 2006 accompagnò Rosa e Olindo da Erba fin nel capoluogo, sul percorso che i Olindo ieri in tribunale. Sopra Khalouf, il suo vicino due asserivano di avere seguito la sera dell 11 dicembre per un Big Mac ai Portici Plinio. I carabinieri li fecero salire sulla loro Seat e li seguirono fino in città, per l esattezza in I due furono invitati a ripercorrere la strada da Erba a Como viale Lecco dove Olindo parcheggiò di fronte al fiorista, come so- prima al piano di sopra, poi sulle scale, infine nelle case confinanti al piano terra, quella del pensionato Lidio Ramon in particolare. Il siriano, che ascoltava da casa sua, riconobbe questi ultimi suoni come quelli percepiti l 11, circostanza che fa supporre il fatto che Khalouf avesse semplicemente percepito la presenza del vicino di pianerottolo e non già quella di qualcuno che si muoveva da Raffaella. Non è bastato che alle stesse conclusioni, sempre ieri, sia approdata anche la moglie dell operaio. La difesa ha chiesto di poter ripetere l esperimento, di fatto ha chiesto che tutta l Assise si sposti per mezza giornata in via Diaz. Il presidente Bianchi si è riservato una decisione per la prossima udienza. Per concludere, gli altri testimoni, in qualche caso latori di autentiche chicche. I Romano? Dei «rompicoglioni» secondo il vicino Luigi Lazzarini, protagonista anche di un battibecco a distanza con la Bazzi. Ha raccontato delle loro prepotenze, di quando «la Rosa mi disse "se non sposti l auto di lì gli dò fuoco"... Quella sera - ha riferito - rientrai a casa verso le Lo ricordo perché mia moglie seguiva il Tg4 che a me non piace, e per questo la invitai a cambiare canale. La casa era calma e silenziosa. No, l auto di Romano non c era (come ammette lo stesso netturbino in un passaggio della sua Bibbia mostrato in aula e pubblicato qui sotto, ndr). Lui, Olindo, era spesso in cortile appoggiato alla macchina o al camper... Fumava. Stava in posizione strategica, controllava la corte (...) Raffaella richiamava sempre il suo bambino, cercava di evitare che facesse rumore. Era spaventata, quei due la terrorizzavano». Si torna in aula lunedì. Stefano Ferrari Il racconto di come fu valutata l attendibilità dell alibi opposto dai due vicini Hamburger, barchette e carriarmati steneva di aver fatto anche quella sera. Da lì, il maresciallo Meloni li fece camminare, separatamente, fino ai Portici Plinio, invitandoli a seguire il medesimo percorso e a indicare, nel limite del possibile, i luoghi e le vetrine di fronte alle quali si fossero eventualmente fermati. La prima fu proprio quella del negozio di modellismo: «Lui ricordava un carroarmato - ha riferito il maresciallo in aula - lei una barca a vela». E pare di vederli Rosa e Olindo, fermi a fissare trenini e macchinine, aereoplanini e vagoni in scala "ho", prima di farsi staccare lo scontrino che avrebbero poi sventolato a titolo di alibi. Segnava le I carabinieri avrebbero poi accertato un ritardo di otto minuti nell orologio in- La mossa hi-tech che incastra i due assassini COMO Un tecnico informatico te lo immagini così preso da microprocessori e software da essere ormai allergico alla carta. A meno che non sia uno di quegli informatici che ha scelto di lavorare al fianco della procura. Perché, in quel caso, prima di pensare in gigabyte si deve sopravvivere a migliaia di vecchi e polverosi papiri. Più che un processo mediatico, un dibattimento multimediale. Le udienze a Rosa e Olindo, lo si sapeva, erano destinate a lasciare il segno. E non solo sul fronte di una vicenda umana che muove interrogativi e fantasmi. E non solo sotto l aspetto della procedura. Ma, anche, per quel che riguarda un nuovo modo - per l accusa - di presentare alla giuria le sue ragioni. Dal primo giorno davanti alla Corte d Assise, il pubblico ministero Massimo Astori non muove carta senza che al suo fianco due fedeli esperti di cose hi-tech non clonino i suoi movimenti con altrettanti click del mouse. Impulsi informatici che, di volta in volta, fanno apparire sui maxi schermi immagini dell agghiacciante delitto, ricostruzioni, ipotesi investigative e, tra non molte udienze, intercettazioni ambientali, audio e video di interrogatori. In totale qualcosa come 30 gigabyte di faldoni d inchiesta. «Per noi e per la procura - commenta Marco Bodecchi, l esperto della Waylog incaricato di trasformare l aula al pian terreno del palazzo di giustizia di Como in una sala da far invidia a un campus di ingegneria informatica - è stata una sfida. Una sfida che sta portando a dei risultati». Per chi è abituato a mettere le mani in microchip, il viaggio negli orrori di Erba non è certo un avventura messa in preventivo: «Eppure sei così fisicamente spossato dalla preparazione e concentrato sul lavoro che non hai tempo per pensare a quel che è stato. Certo che quando ti fermi...» lascia in sospeso. L utilizzo massiccio del computer in un mondo abituato a faldoni polverosi e fogli di carta, è una novità quasi assoluta con un famoso precursore: l Antonio Di Pietro di "mani pulite". Ma da allora di tempo ne è passato. E l aula della Corte d Assise di Como lo dimostra. «In molti sono rimasti sorpresi - conclude Bodecchi - E ancora non abbiamo mostrato nulla». Ovviamente l esito del processo per la strage di Erba non potrà non far sentire le sue conseguenze anche sul futuro dell hi-tech in un aula di giustizia. «Eppure - rivela Luca Ganzetti, l altro 007 informatico cooptato dalla procura - non doveva essere questo il primo processo multimediale. Ci stavamo già preparando a trasformare in digitale tutti i faldoni dell inchiesta su Angelo Rumi», il primario dell ospedale di Como condannato in primo grado per l omicidio colposo di alcuni suoi pazienti. Ma il progetto si bloccò. Solo momentaneamente. P. Mor. cluso al registratore di cassa, ritenendo che nel complesso gli orari fossero comunque compatibili con una partecipazione attiva alla strage. Sempre ieri ha deposto anche Nicola Mariani, il giovane che la sera della strage, poco prima delle 21, incontrò i due coniugi che posteggiavano in piazza Mercato, a Erba, a 200 metri da via Diaz. Fu lui - che ne era stato da poco informato da altri passanti - ad avvertire Olindo di quel che era accaduto. «Li accompagnai a piedi fino a casa - ha detto - Mostrarono una reazione stupita, comunque non difforme da quella che mi sarei potuto aspettare». St. F.

26 Sabato 26 gennaio 2008 La strage di Erba >>> VERSO IL PROCESSO 5 I TESTIMONI 200 I difensori dei Romano hanno chiesto siano ammessi 157 testimoni. Tra questi i carabinieri del Ris, uno studioso della Sindone, che dovrebbe ricostruire il volto di quell uomo «dalla pelle olivastra» di cui Frigerio parlò nell immediatezza della strage. I pm Astori e Fadda ne schiererebbero una cinquantina EVENTO MULTIMEDIATICO LE UDIENZE 16 Cento richieste di accrediti giunte da altrettanti giornalisti di agenzie di stampa, giornali e tv nazionali. Sedici udienze previste da martedì 29 gennaio al 31 marzo in un calendario che non può che essere ufficioso, dal momento che sono difficilmente prevedibili le mosse della Procura e ancor più quelle della difesa COMO Dire addio alla vecchia carta, quella che nelle aule di tribunale se ne sta intrappolata in faldoni chiusi con lacci logori che danno l impressione di saltare da un momento all altro, è un improponibile utopia. Ma il processo a Olindo Romano e Rosa Bazzi che, anche senza ulteriori sorprese, sembra destinato a creare un riverbero la cui eco si tramanderà per chissà quanti anni a venire, potrebbe essere il primo passo verso il pensionamento dei documenti tradizionali, a favore di più moderni file. Nella Corte d Assise di Como, da martedì, i fogli del fascicolo si conteranno anche in byte. Il primo proces- Due computer, tre maxi schermi lcd, allacciamenti isdn per sezionare prove e confessioni so multimediale che il palazzo di giustizia lariano ricordi. E uno dei più innovativi - almeno per quantità di input informatici trasmessi a giuria e pubblico - d Italia. Tra giudici, avvocati e pubblico ministero, nell aula al pian terreno del palazzo di giustizia di largo Spallino un posto lo troveranno, Il tribunale di Como si appresta a essere preso d assalto e senza bisogno di alcun accredito, anche due esperti informatici chiamati dalla procura a ricostruire al computer l intera inchiesta sulla strage di Erba. Per tutta la giornata di oggi i tecnici saranno impegnati a trasformare la Corte d Assise in un aula multimediale. Due computer, tre maxi schermi lcd, allacciamenti isdn per sezionare indizi, prove, testimonianze, confessioni fornite e poi ritirate fin nei minimi particolari. Il pm Massimo Astori, chiamato a sostenere l accusa per Rosa e Olindo, ha fatto predisporre un innovativa piattaforma informatica nella quale documenti, video, perizie sono state informatizzate. Vecchi faldoni addio Ecco l alta tecnologia Quello ai Romano uno tra i più innovativi processi multimediali L intero dibattimento sarà trasmesso in video, audio e karaoke Per far comprendere quanto hi-tech sarà il processo sulla strage di Erba, basti dire che la scorsa settimana un elicottero dei carabinieri ha sorvolato a lungo la corte di via Diaz, teatro LE ULTIME MOSSE Uno 007 tra le carte da giocare dalla difesa di Rosa e Olindo COMO - Ha ripercorso le possibili vie di fuga.calcato le strade che secondo la procura Olindo e Rosa hanno seguito per crearsi l alibi del McDonald. Calcolato tempi. Studiato luoghi. E, soprattutto, incrociato i dati del traffico telefonico registrato dalla cella nella zona di via Diaz all ora del delitto. Giocatore di hockey nel campionato di serie C durante il tempo libero, investigatore privato di professione, si chiama Oscar Candian l uomo chiamato dagli avvocati Fabio Schembri e Luisa Bordeaux a spiegare alla giuria i motivi per del massacro dell 11 dicembre Le foto, digitalizzate, fanno ora parte di una mappa multimediale avveniristica. Dalla ripresa aerea al particolare: i giudici togati e quelli popolari saranno accompagnati in un viaggio interattivo sul luogo del delitto, nel cortile e lungo tutte le possibili vie di fuga. Il pubblico, la stampa, le parti e la Corte potranno seguire ogni passaggio sui tre cui i due imputati a processo da martedì non avrebbero potuto essere nell appartamento della strage, l 11 dicembre Lo 007 ha lavorato per mesi ad analizzare i documenti contenuti nel fascicolo dell inchiesta, arrivando anche a spulciare fin nelle virgole le trascrizioni effettuate sulle parole di Mario Frigerio. La sua, assieme a quella di Nesso Balossino, l esperto della Sindone chiamato a ricostruire l identikit del probabile assassino di via Diaz, è senz ombra di dubbio una delle testimonianze più attese. maxi schermi che oggi verranno posizionati nell aula. Non tutto per tutti, però: le immagini dell autopsia, ad esempio, saranno oscurate due monitor destinati alle 60 persone dotate di biglietto che riusciranno a entrare in tribunale e ai giornalisti. Saranno invece visibili, qualora ve ne fosse bisogno, le riprese e le registrazioni di interrogatori e testimonianze. Come quella, drammatica, in cui dal letto della rianimazione del Sant Anna Mario Frigerio, il supertestimone della strage, racconta al pubblico ministero Massimo Astori che l uomo che aveva visto nella casa di Raffaella e Azouz era Olindo Romano. Oppure i passaggi delle confessioni, poi ritrattate, dei due presunti killer. Il tutto sarà trasmesso in video, audio e karaoke: ogni verbale, infatti, è stato digitalizzato e ogni macchia d inchiostro si è fatta impulso informatico. Ad accrescere l impressione di un processo hi-tech saranno, poi, gli obiettivi della trasmissione "Un giorno in pretura", che riprenderanno ogni singolo secondo delle udienze. Tre telecamere: una piazzata sui testimoni e la giuria, la se- La trasmissione "Un giorno in pretura" riprenderà ogni singolo secondo conda sugli avvocati e il pubblico ministero, la terza sul pubblico e il resto dell aula. Tutto in diretta. Tutto informatizzato. In un processo il cui epilogo sarà un foglio di carta, forse scritto a mano, le cui prime parole sono già scritte: «Nel nome del popolo italiano». Paolo Moretti

27

INDICE PROGRAMMA CORSO

INDICE PROGRAMMA CORSO INDICE PROGRAMMA CORSO PRIMA LEZIONE: Componenti di un computer: Hardware, Software e caratteristiche delle periferiche. SECONDA LEZIONE: Elementi principali dello schermo di Windows: Desktop, Icone, Mouse,

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

La nostra squadra per la tua. impresa, idee, tecnologia...

La nostra squadra per la tua. impresa, idee, tecnologia... La nostra squadra per la tua impresa, idee, tecnologia... L unione fa la forza! I nostri 20 anni di esperienza sono sinonimo di professionalità, sicurezza, innovazione e qualità! Copriamo una vasta gamma

Dettagli

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002 . Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno 5 marzo 2002 Ho comunicato ai bambini che avremo

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi.

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. LA CENTRALE RISCHI Di Emanuele Bellano MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. Noi volevamo avere qualche informazione per un mutuo. Allora

Dettagli

LA DISTRUZIONE DEL BALLO

LA DISTRUZIONE DEL BALLO LA DISTRUZIONE DEL BALLO Un bel giorno una ballerina era a casa a guardare la TV quando, all improvviso,suonò il campanello. Andò ad aprire era un uomo che non aveva mai visto il quale disse: Smetti di

Dettagli

L OSTE SI ACCOSTÒ A RENZO PER CONVINCERLO AD ANDARE A DORMIRE. IL GIOVANE PROVÒ AD ALZARSI E DOPO SORRETTO DALL UOMO CHE LO PORTÒ

L OSTE SI ACCOSTÒ A RENZO PER CONVINCERLO AD ANDARE A DORMIRE. IL GIOVANE PROVÒ AD ALZARSI E DOPO SORRETTO DALL UOMO CHE LO PORTÒ CAPITOLO XV L OSTE SI ACCOSTÒ A RENZO PER CONVINCERLO AD ANDARE A DORMIRE. IL GIOVANE PROVÒ AD ALZARSI E DOPO IL TERZO TENTATIVO SI SOLLEVÒ, SORRETTO DALL UOMO CHE LO PORTÒ NELLA CAMERA. VEDENDO IL LETTO,

Dettagli

APPARIZIONI DELLA REGINA DELLA FAMIGLIA Ghiaie di Bonate, Bergamo (13-31 maggio 1944)

APPARIZIONI DELLA REGINA DELLA FAMIGLIA Ghiaie di Bonate, Bergamo (13-31 maggio 1944) APPARIZIONI DELLA REGINA DELLA FAMIGLIA Ghiaie di Bonate, Bergamo (13-31 maggio 1944) Posizione della Santa Chiesa Queste apparizioni della Madre di Dio non hanno ancora ottenuto il verdetto di autentica

Dettagli

UN AZIENDA E TRE FRATELLI: UN «MECCANISMO» PERFETTO

UN AZIENDA E TRE FRATELLI: UN «MECCANISMO» PERFETTO MC n 68 I protagonisti LUCA SCOLARI UN AZIENDA E TRE FRATELLI: UN «MECCANISMO» PERFETTO di Simona Calvi Insieme a Fabio e Marco è alla guida della società creata dal padre negli anni Cinquanta, specializzata

Dettagli

Alfabetizzazione Informatica. Prof. Giuseppe Patti

Alfabetizzazione Informatica. Prof. Giuseppe Patti Alfabetizzazione Informatica Prof. Giuseppe Patti Il computer è...una macchina che aiuta l uomo nelle sue molteplici attività. Non è in grado di pensare, né di creare. Può solo eseguire le istruzioni che

Dettagli

Osservazione in classe!

Osservazione in classe! Osservazione in classe IC De Filis Terni classe 4^ scuola primaria insegnante Emanuela Desideri ricercatore/osservatore Cristina Gaggioli 06 Marzo 2015 ore 10:00 Arrivo nella sede distaccata di Via Curio

Dettagli

LA CENTRALE OPERATIVA ANTIRAPINA: FILTRO TRA LE SEGNALAZIONI PROVENIENTI DAGLI SPORTELLI BANCARI E LE SALE OPERATIVE DELLE FORZE DELL ORDINE

LA CENTRALE OPERATIVA ANTIRAPINA: FILTRO TRA LE SEGNALAZIONI PROVENIENTI DAGLI SPORTELLI BANCARI E LE SALE OPERATIVE DELLE FORZE DELL ORDINE LA CENTRALE OPERATIVA ANTIRAPINA: FILTRO TRA LE SEGNALAZIONI PROVENIENTI DAGLI SPORTELLI BANCARI E LE SALE OPERATIVE DELLE FORZE DELL ORDINE DOTT. GIUSEPPE CALABRESE Istituto di Vigilanza Città di Milano

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

I colori della musica prendono corpo Insieme con le diverse abilità

I colori della musica prendono corpo Insieme con le diverse abilità Progetto di musicoterapia I.P.S. Falcone Palazzolo S/O a.s. 2008/09 1 Scaletta 1 incontro 24 novembre 2008 - Finalità generale: Migliorare la socializzazione. Interazione positiva con tutti i compagni.

Dettagli

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente 87 ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA Stralcio del discorso del Presidente Silvio Berlusconi sulla

Dettagli

1. Introduzione al corso

1. Introduzione al corso E107 WEB SYSTEM Corso on line di progettazione siti dinamici: livello base R E A L I Z Z A Z I O N E D I 1. Introduzione al corso By e107 Italian Team Sito web:http://www.e107italia.org Contatto: admin@e107italia.org

Dettagli

Un imprenditore capisce il marketing? (un problema nascosto) di Marco De Veglia

Un imprenditore capisce il marketing? (un problema nascosto) di Marco De Veglia Un imprenditore capisce il marketing? (un problema nascosto) di Marco De Veglia Un imprenditore capisce il marketing? Pensare che un imprenditore non capisca il marketing e' come pensare che una madre

Dettagli

The sharing revolution: from social network to service network

The sharing revolution: from social network to service network The sharing revolution: from social network to service network Non ci sarà più bisogno di fare le cose che DEVI e tutto il tempo per fare quelle che VUOI C è chi ha bisogno di una mano Ogni giorno tantissime

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

Test di progresso in italiano

Test di progresso in italiano Test di progresso in italiano 1. Noi le ragazze ungheresi. A) siete B) sono C) siamo D) sei 2. Giuseppe, sono senza soldi,..? A) ha 10 euro B) hai 10 euro C) ho 10 euro D) abbiamo 10 euro 3. -Cosa oggi

Dettagli

Bravo posa la cartella dove non passano né questo né quella! Il materiale che hai preparato in modo corretto deve essere usato.

Bravo posa la cartella dove non passano né questo né quella! Il materiale che hai preparato in modo corretto deve essere usato. Bravo posa la cartella dove non passano né questo né quella! Il materiale che hai preparato in modo corretto deve essere usato. ........ In ogni situazione occorre prestare molta attenzione. Se tanti pericoli

Dettagli

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013]

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] 1. La risposta a Dio che ci parla; a Dio che intende vivere con noi; a Dio che ci fa una proposta di vita, è la fede. Questa sera cercheremo

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 10/11/12 Ottobre 2015

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 10/11/12 Ottobre 2015 Pagina 1 di 5 rassegna stampa 10/11/12 Ottobre 2015 IL CITTADINO Lodi Indagini sul concorsone, i carabinieri anche al Ced (10/10/2015) Ospedali, Rossi venga in audizione in consiglio (10/10/2015) Lettere

Dettagli

LA CASA DIALOGO PRINCIPALE

LA CASA DIALOGO PRINCIPALE LA CASA DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno! B- Buongiorno, signore cosa desidera? A- Cerco un appartamento. B- Da acquistare o in affitto? A- Ah, no, no in affitto. Comprare una casa è troppo impegnativo,

Dettagli

SCENARI DEL TURISMO. 11-12 2015 www.mastermeeting.it

SCENARI DEL TURISMO. 11-12 2015 www.mastermeeting.it Smartphone e Tablet hanno registrato tassi di crescita in termini di acquisti turistici pari rispettivamente al 70% e al 20%. Credit: Sony Xperia Cresce il turismo in Italia, giunto ormai nel 2015 a un

Dettagli

Soluzioni di qualità nell ingegneria e nell installazione impiantistica

Soluzioni di qualità nell ingegneria e nell installazione impiantistica Soluzioni di qualità nell ingegneria e nell installazione impiantistica EDF System S.r.l. Sede legale: Via Scido 25 - Sede operativa : Via Bellico Calpurnio, 4/3-00118 Roma Italy Tel. +39 06 98351094 -

Dettagli

La guida definitiva della consulenza con Onoria.it

La guida definitiva della consulenza con Onoria.it Ciao, Siamo molto contento che tu sia qua. Il mio nome è Federico Spadaro. Benvenuti alla nostra pagina di consulenza e servizi informatici. Onoria fa consulenza sulla sicurezza informatica e servizi,

Dettagli

Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni

Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni In una riunione del Comitato di direzione, la nostra direzione

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

Sedotta dal mondo del POKER. il punto G del gioco SPECIALE ENADA. Il gioco ritorna in fiera. POKER FACE High Stakes con Fabrizio Baldassari

Sedotta dal mondo del POKER. il punto G del gioco SPECIALE ENADA. Il gioco ritorna in fiera. POKER FACE High Stakes con Fabrizio Baldassari NUMERO 04 MARZO 2010 il punto G del gioco ZERO ASSOLUTO CASINÒ DI SANREMO SPECIALE ENADA SPECIALE ENADA Il gioco ritorna in fiera POKER FACE High Stakes con Fabrizio Baldassari numero 04 marzo 2010 PAMELA

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA PRIVACY SU INTERENT

INTRODUZIONE ALLA PRIVACY SU INTERENT INTRODUZIONE ALLA PRIVACY SU INTERENT Dr. Antonio Piva antonio@piva.mobi 2015 Dr. Antonio Piva 1 IL CONCETTO DEL CLICKSTREAM Tramite la navigazione in internet e i servizi utilizzati, resi disponibili

Dettagli

- 1 reference coded [2,49% Coverage]

<Documents\bo_min_13_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [2,49% Coverage] - 1 reference coded [2,49% Coverage] Reference 1-2,49% Coverage sicuramente è cambiato il mondo. Perché è una cosa che si vede anche nei grandi fabbricati dove vivono

Dettagli

Cristiano Carli. BUON LAVORO. Se non puoi evitarlo, rendilo facile. Cristiano Carli about me cristiano.carli.copy@gmail.com. I ed.

Cristiano Carli. BUON LAVORO. Se non puoi evitarlo, rendilo facile. Cristiano Carli about me cristiano.carli.copy@gmail.com. I ed. Cristiano Carli BUON LAVORO. Se non puoi evitarlo, rendilo facile Cristiano Carli about me cristiano.carli.copy@gmail.com I ed. marzo 2014 Copertina: Giulia Tessari about me giulia.tessari@gmail.com DISCLAIMER

Dettagli

Innov@school. Progetto di Scuola Digitale 2.0. Registro Elettronico Innovativo. Distributore ufficiale per l Italia

Innov@school. Progetto di Scuola Digitale 2.0. Registro Elettronico Innovativo. Distributore ufficiale per l Italia Innov@school Progetto di Scuola Digitale 2.0 Registro Elettronico Innovativo Distributore ufficiale per l Italia Introduzione al REGISTRO ELETTRONICO Innov@school è un progetto che nasce per ampliare il

Dettagli

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita Come Guadagnare Molto Denaro Lavorando Poco Tempo Presentato da Paolo Ruberto Prima di iniziare ti chiedo di assicurarti di

Dettagli

55 del 10 GIUGNO 2003 PROT. N. 13419 1

55 del 10 GIUGNO 2003 PROT. N. 13419 1 55 del 10 GIUGNO 2003 PROT. N. 13419 1 OGGETTO: MOZIONE PRESENTATA DAI CONSIGLIERI MENGHI E MUNAFO DEL COMITATO ANNA MENGHI IN MERITO AL PROGETTO DEL PERCORSO PEDONALE MECCANIZZATO NELLA GALLERIA DEL COMMERCIO.

Dettagli

BG Ingénieurs Conseil, Ginevra

BG Ingénieurs Conseil, Ginevra BG Ingénieurs Conseil, Ginevra Diego Salamon, datore di lavoro Su incarico dell AI la Cadschool, istituto di formazione per la pianificazione e l illustrazione informatica, ci ha chiesto se potevamo assumere

Dettagli

Brand Il primo corso per gli imprenditori che vogliono imparare l arma segreta del Brand Positioning Introduzione

Brand Il primo corso per gli imprenditori che vogliono imparare l arma segreta del Brand Positioning Introduzione Il primo corso per gli imprenditori che vogliono imparare l arma segreta del Brand Positioning Un corso di Marco De Veglia Brand Positioning: la chiave segreta del marketing Mi occupo di Brand Positioning

Dettagli

Giovane, dinamica, ecologica

Giovane, dinamica, ecologica Giovane, dinamica, ecologica di Massimiliano Luce Proporre prodotti green e innovativi è da sempre il mestiere di J-Teck3. Con il lancio del nuovo J-Eco Pigmet G l azienda conferma e rafforza la propria

Dettagli

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci Qualcosa che va nella direzione giusta ogni tanto c è. Domenica scorsa avevamo parlato del Cavalier Tanzi e del suo presunto tesoro nascosto. GIORNALISTA Io

Dettagli

Giornalisti uccisi in guerra - Il prezzo per la verità di Rosa Schiano

Giornalisti uccisi in guerra - Il prezzo per la verità di Rosa Schiano Tra le vittime della recente guerra israeliana contro Gaza, denominata "Pillar of cloud" (14 novembre 2012-21 novembre 2012), vi sono anche tre giornalisti uccisi intenzionalmente e brutalmente in due

Dettagli

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/5 MISSIONE IN CALABRIA 10 marzo 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 18.10. PRESIDENTE. Buongiorno. Vi ringraziamo per la vostra presenza e per la collaborazione che

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

SO Office Solutions SOLUZIONI E MACCHINE PER UFFICIO

SO Office Solutions SOLUZIONI E MACCHINE PER UFFICIO SO Office Solutions Con la Office Solutions da oggi. La realizzazione di qualsiasi progetto parte da un attenta analisi svolta con il Cliente per studiare insieme le esigenze al fine di individuare le

Dettagli

Piattaforma Client-Server per un provider di servizi mobile computing

Piattaforma Client-Server per un provider di servizi mobile computing Piattaforma Client-Server per un provider di servizi mobile computing Ricerca applicata, intesa quale ricerca industriale e sviluppo sperimentale, inerente la materia delle I.C.T 1. DESCRIZIONE SINTETICA

Dettagli

http://www.sprachkurse-hochschule.de

http://www.sprachkurse-hochschule.de Lingua: Italiana Livello: A1/A2 1. Buongiorno, sono Sandra, sono di Monaco. (a) Buongiorno, sono Sandra, sono da Monaco. Buongiorno, sono Sandra, sono in Monaco. 2. Mia sorella chiama Kerstin. (a) Mia

Dettagli

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 25 Novembre 2015 IL CITTADINO Lodi Codogno Sant Angelo Lodigiano Casalpusterlengo

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 25 Novembre 2015 IL CITTADINO Lodi Codogno Sant Angelo Lodigiano Casalpusterlengo Pagina 1 di 6 rassegna stampa 25 Novembre 2015 IL CITTADINO Lodi Ecco la pagella dei nostri ospedali Codogno Sant Angelo Lodigiano Morta per l intervento estetico, il dramma in diretta dalla D Urso Casalpusterlengo

Dettagli

IL MIO CARO AMICO ROBERTO

IL MIO CARO AMICO ROBERTO IL MIO CARO AMICO ROBERTO Roberto è un mio caro amico, lo conosco da circa 16 anni, è un ragazzo sempre allegro, vive la vita alla giornata e anche ora che ha 25 anni il suo carattere non tende a cambiare,

Dettagli

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente Una tecnica di Persuasore Segreta svelata dal sito www.persuasionesvelata.com di Marcello Marchese Copyright 2010-2011 1 / 8 www.persuasionesvelata.com Sommario

Dettagli

Vincenzo Cerami* * Scrittore. Intervento non rivisto dall autore.

Vincenzo Cerami* * Scrittore. Intervento non rivisto dall autore. Vincenzo Cerami* Sono venuto a questo confronto senza preparare nulla. Sentendo gli interventi di chi mi ha preceduto sono tornato con la mente agli anni dell università. Stavo ripensando a Roma. Gli operai

Dettagli

Claudio Bencivenga IL PINGUINO

Claudio Bencivenga IL PINGUINO Claudio Bencivenga IL PINGUINO 1 by Claudio Bencivenga tutti i diritti riservati 2 a mia Madre che mi raccontò la storia del pignuino Nino a Barbara che mi aiuta sempre in tutto 3 4 1. IL PINGUINO C era

Dettagli

Via Farini, 62-00186 Roma - fax +39 06 48903735 - coisp@coisp.it / www.coisp.it. Rassegna stampa 12/13 giugno 2009

Via Farini, 62-00186 Roma - fax +39 06 48903735 - coisp@coisp.it / www.coisp.it. Rassegna stampa 12/13 giugno 2009 COISP: l arresto a Roma dei presunti BR prova che le ronde non servono, Maccari: investire in intelligence!! Rassegna stampa 12/13 giugno 2009 In un'ottantina di pagine il giudice Maurizio Caivano illustra

Dettagli

La storia di Victoria Lourdes

La storia di Victoria Lourdes Mauro Ferraro La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale Dedicato a Monica e Victoria «La vuoi sentire la storia

Dettagli

CARA FRANCA, Per Sicilia: purtroppo non c'è disponibilità dei teati fino a venti di marzo.

CARA FRANCA, Per Sicilia: purtroppo non c'è disponibilità dei teati fino a venti di marzo. 11/7/12 1 1655 CARA FRANCA, Per Sicilia: purtroppo non c'è disponibilità dei teati fino a venti di marzo. Per Terribile: c'è stato un fraintendimento fra me e lui. Gli ho telefonato e mi ha detto che mi

Dettagli

musica e si univano miracolosamente. caffè. Il caffè era per Paolo, si era addormentato sere- occupava della madre mi aveva detto che avrei dovuto

musica e si univano miracolosamente. caffè. Il caffè era per Paolo, si era addormentato sere- occupava della madre mi aveva detto che avrei dovuto 330 ELENA ARMILLEI musica e si univano miracolosamente. - - caffè. Il caffè era per Paolo, si era addormentato sere- - occupava della madre mi aveva detto che avrei dovuto - informare sullo stato di tua

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 44 Seduta del 28 settembre 2006 IL CONSIGLIO COMUNALE VISTI i verbali delle sedute del 12.06.06 (deliberazioni n. 23, 24, 25, 26, 27), del 4.07.2006 (deliberazioni

Dettagli

Hai mai guidato una macchina?

Hai mai guidato una macchina? INDICE CAPITOLO UNO Al posto di guida 7 CAPITOLO DUE Un segreto sulla rabbia 13 CAPITOLO TRE Arrabbiarti ti aiuta a farti degli amici? 23 CAPITOLO QUATTRO Al fuoco, al fuoco! 27 CAPITOLO CINQUE Metodo

Dettagli

INTRODUZIONE "La mia storia 2015",

INTRODUZIONE La mia storia 2015, INTRODUZIONE Questa raccolta scaturisce dalla selezione finale delle opere che hanno partecipato al Premio letterario "La mia storia 2015", alla sua seconda edizione. Ancora una volta, il tema è stato

Dettagli

Ristorante "Il Rusticone, Bienne

Ristorante Il Rusticone, Bienne Ristorante "Il Rusticone, Bienne Il datore di lavoro Salvatore Trovato È stata una coincidenza felice: quando M. mi ha proposto di lavorare da me al ristorante "Rusticone", stavo giusto cercando un nuovo

Dettagli

Nel nome. I libri di S. Novantacento edizioni

Nel nome. I libri di S. Novantacento edizioni Nel nome del padre sono 23 gli interrogatori di massimo ciancimino, il figlio di don vito. E una valanga i pizzini che riscrivono la storia dei misteri d italia da gladio, alle stragi del 92, sino ai politici

Dettagli

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI 1 ISTITUTO COMPRENSIVO ALDO MORO / CAROSINO Anno scolastico 2013-2014 QUESTIONARIO CONOSCITIVO Nota: Il presente questionario è predisposto per gli alunni del

Dettagli

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE 72 Lucia non lo sa Claudia Claudia Come? Avete fatto conoscenza in ascensore? Non ti credo. Eppure devi credermi, perché è la verità. E quando? Un ora fa.

Dettagli

IL PRIMO PASSO PER NON FARTI SCHIACCIARE DALLA CONCORRENZA

IL PRIMO PASSO PER NON FARTI SCHIACCIARE DALLA CONCORRENZA Con questo special report vogliamo essere d aiuto e di supporto a tutte quelle aziende e professionisti che cercano nuovi spunti e idee illuminanti per incrementare il numero di clienti e di conseguenza

Dettagli

UFED Physical Analyzer

UFED Physical Analyzer UFED Physical Analyzer Nuovissimo servizio di acquisizione Forense di Cellulari, IPHONE, BlackBerry e Palmari. Il servizio di acquisizione ed analisi fisica si colloca in aggiunta al servizio di acquisizione

Dettagli

RELAZIONE FINALE PROGETTO: LA STORIA OLTRE LA STORIA

RELAZIONE FINALE PROGETTO: LA STORIA OLTRE LA STORIA 1 INS. BORTOLATO GIUSEPPINA CLASSE E7 RELAZIONE FINALE PROGETTO: LA STORIA OLTRE LA STORIA Il progetto LA STORIA OLTRE LA STORIA è stato realizzato per far comprendere al bambino, che quando, ci sono modifiche

Dettagli

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA.

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. COME AL SOLITO CI SIAMO MESSI IN CERCHIO ABBIAMO ASCOLTATO LA FIABA DEI Mille

Dettagli

PRIVACY & PERMISSION MARKETING REPORT 2011 - ITALIA

PRIVACY & PERMISSION MARKETING REPORT 2011 - ITALIA PRIVACY & PERMISSION MARKETING REPORT 2011 - ITALIA Ricerca realizzata in collaborazione con Human HigWay Settembre 2011 LA METODOLOGIA DELLA RICERCA Diennea MagNews ha commissionato a Human Highway nel

Dettagli

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Tempo di lettura: 5 minuti Marco Zamboni 1 Chi sono e cos è questo Report Mi presento, mi chiamo Marco Zamboni e sono un imprenditore di Verona, nel mio lavoro principale

Dettagli

IT Rossella Masi, insegnante Relazione sulla visita d insegnamento Vienna, Austria 15.12. - 19.12.2008

IT Rossella Masi, insegnante Relazione sulla visita d insegnamento Vienna, Austria 15.12. - 19.12.2008 IT Rossella Masi, insegnante Relazione sulla visita d insegnamento Vienna, Austria 15.12. - 19.12.2008 Prima della visita Ho iniziato la preparazione della mia visita partecipando a quattro sessioni di

Dettagli

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO La mia vita ad Auschwitz-Birkenau e altri esili a cura di Marcello Pezzetti e Umberto Gentiloni Silveri Il volume è frutto della collaborazione della Provincia di Roma

Dettagli

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza Dopo aver letto attentamente il seguente articolo giornalistico, Il delitto Custra e la fuga a Rio. Il latitante Mancini ora è libero, il candidato risponda ai seguenti quesiti tenento conto che la risposta

Dettagli

Nella palestra la parete attrezzata fu presto pronta e Simone si appassionò tantissimo.

Nella palestra la parete attrezzata fu presto pronta e Simone si appassionò tantissimo. Nella palestra la parete attrezzata fu presto pronta e Simone si appassionò tantissimo. Gli sembrava di scalare il mondo e di salire in alto nel cielo, oltre le nuvole, per vedere la terra dallo spazio.

Dettagli

Content Distribution Networks Digital Rights Management

Content Distribution Networks Digital Rights Management Content Distribution Networks Digital Rights Management Angelo Duilio Tracanna LabOne Italia S.r.l. Amministratore Delegato angelo.tracanna@labone.net 23 Novembre 2005 LabOne Stati uniti Brasile Italia

Dettagli

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te Domenica, 19 aprile 2009 Il Signore è con te Marco 16:15-20- E disse loro: Andate per tutto il mondo, predicate il vangelo a ogni creatura. Chi avrà creduto e sarà stato battezzato sarà salvato; ma chi

Dettagli

82 Come cambia la sicurezza in banca 2 CITEL

82 Come cambia la sicurezza in banca 2 CITEL Denaro Sicuro 82 Come cambia la sicurezza in banca 2 a colloquio con Pier Luigi Martusciello, Responsabile Sicurezza Gestione Edifici BNL-Gruppo BNP Paribas a cura di Raffaello Juvara CITEL Come cambia

Dettagli

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de Nome: Telefono: Data: Kurs- und Zeitwunsch: 1. Ugo è a. italiano b. da Italia c. di Italia d. della Italia 3. Finiamo esercizio. a. il b. lo c. gli d. l 5. Ugo e Pia molto. a. non parlano b. non parlare

Dettagli

Grido di Vittoria.it

Grido di Vittoria.it COME ENTRARE A FAR PARTE DELLA FAMIGLIA DI DIO La famiglia di Dio del Pastore Mario Basile Il mio intento è quello di spiegare in parole semplici cosa dice la Bibbia sull argomento, la stessa Bibbia che

Dettagli

IL MANUALE PER LA TUA BOLLETTA SEMPLICE

IL MANUALE PER LA TUA BOLLETTA SEMPLICE IL MANUALE PER LA TUA BOLLETTA SEMPLICE PER RISPARMIARE SU LUCE E GAS A CASA E IN AZIENDA STEFANO MACRI AZIONI VINCENTI PER RISULTATI ECCELLENTI 1 STEFANO MACRI Imprenditore fin dal 1994, coltivo da sempre

Dettagli

Politecnico Innovazione 1

Politecnico Innovazione 1 ORIZZONTI S.P.A. 1. PROFILO DELLA SOCIETÀ Fondata nel 1974 e sostenuta da una crescita ed un consolidamento continui, Orizzonti si è imposta all attenzione del mercato delle agenzie di viaggio e degli

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore

Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore Traccia: Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore Per la preghiera: vedi in allegato. Sviluppo dell

Dettagli

Enneagramma: I 9 tipi di personalità.

Enneagramma: I 9 tipi di personalità. Enneagramma: I 9 tipi di personalità. Corso on-line Free - Progetto Open-Psy - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - www.humantrainer.com Il primo sito web che sponsorizza

Dettagli

L AZIENDUCCIA. Personaggi: Cav. Persichetti, Agente 008, Cav. Berluscotti, Assunto.

L AZIENDUCCIA. Personaggi: Cav. Persichetti, Agente 008, Cav. Berluscotti, Assunto. L AZIENDUCCIA Analisi: Sketch con molte battute dove per una buona riuscita devono essere ben caratterizzati i personaggi. Il Cavalier Persichetti e il cavalier Berluscotti devono essere 2 industriali

Dettagli

3 Strumenti pratici INTRODUZIONE PROTEZIONE DATI INFORMAZIONI DI CARATTERE PERSONALE. 3.2 Questionario sul gradimento di siti e portali

3 Strumenti pratici INTRODUZIONE PROTEZIONE DATI INFORMAZIONI DI CARATTERE PERSONALE. 3.2 Questionario sul gradimento di siti e portali INTRODUZIONE Esempio: Grazie per aver dedicato del tempo prezioso per rispondere ad alcune domane su NOME SITO/PORTALE Per la compilazione del questionario saranno necessari circa minuti. I tuoi commenti

Dettagli

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video)

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) TNT IV Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) Al fine di aiutare la comprensione delle principali tecniche di Joe, soprattutto quelle spiegate nelle appendici del libro che

Dettagli

Si scrive Unadieta.It ma si legge uno stile di vita italiano. Alimentazione - Fitness - Salute - Wellness - Food

Si scrive Unadieta.It ma si legge uno stile di vita italiano. Alimentazione - Fitness - Salute - Wellness - Food 1 Alimentazione - Fitness - Salute - Wellness - Food Crescere insieme lavorando in maniera coordinata e condivisa, per migliorare la qualità della vita nelle nostre città Regala alla tua azienda la giusta

Dettagli

Vodafone Case Study UnoPiù. Utilizziamo Vodafone da quando in azienda ci sono i cellulari. E da allora abbiamo sempre avuto un unico operatore.

Vodafone Case Study UnoPiù. Utilizziamo Vodafone da quando in azienda ci sono i cellulari. E da allora abbiamo sempre avuto un unico operatore. Utilizziamo Vodafone da quando in azienda ci sono i cellulari. E da allora abbiamo sempre avuto un unico operatore. L esperienza di Vodafone ci è utile anche per comprendere meglio quali tra le tante tecnologie

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

Durante una recente vacanza la vostra macchina fotografica

Durante una recente vacanza la vostra macchina fotografica Durante una recente vacanza la vostra macchina fotografica digitale si è rotta: ora dovete comprarne una nuova. Avevate quella vecchia da soli sei mesi e non avevate nemmeno imparato a usarne tutte le

Dettagli

COSA FARE PER NON CADERE IN QUESTA TRUFFA? Non fidarti degli sconosciuti che ti fermano per strada e non dare mai loro denaro, per nessun motivo.

COSA FARE PER NON CADERE IN QUESTA TRUFFA? Non fidarti degli sconosciuti che ti fermano per strada e non dare mai loro denaro, per nessun motivo. ATTENTO ALLA TRUFFA! Sei appena stata in Banca a ritirare denaro o in Posta per prendere la pensione. All uscita ti si avvicinano una o più persone sconosciute che ti mostrano un tesserino e ti dicono:

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

Vincenzo Rimola L AMORE NELL AMORE

Vincenzo Rimola L AMORE NELL AMORE L amore nell amore Vincenzo Rimola L AMORE NELL AMORE poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Vincenzo Rimola Tutti i diritti riservati L amore è: passione, possessione, ossessione, liberazione

Dettagli

Content Distribution Networks Digital Rights Management

Content Distribution Networks Digital Rights Management Content Distribution Networks Digital Rights Management Content Distribution Networks Digital Rights Management Angelo Duilio Tracanna LabOne Italia S.r.l. Amministratore Delegato angelo.tracanna@labone.net

Dettagli

TEST I (Unità 1, 2 e 3)

TEST I (Unità 1, 2 e 3) TEST I (Unità 1, 2 e 3) 1) Indica la frase che non ha lo stesso significato delle altre. (1) a) Compro una macchina per l espresso, perché voglio il caffè come quello del bar. b) Compro una macchina per

Dettagli

WORKSHOP DI NARRATIVA A OPATIJA, HR. Gennaio 2010. Un progetto di collaborazione tra DND-Opatija (HR) e seed (CH)

WORKSHOP DI NARRATIVA A OPATIJA, HR. Gennaio 2010. Un progetto di collaborazione tra DND-Opatija (HR) e seed (CH) WORKSHOP DI NARRATIVA A OPATIJA, HR. Gennaio 2010. Scriviamo un racconto, insieme! Un progetto di collaborazione tra DND-Opatija (HR) e seed (CH) Resoconto Obiettivi Il workshop si è svolto dal 15 al 17

Dettagli

CentralixCallCenter Descrizione del sistema. Allinone1 Srl Piazza Roma, 2 - Santa Maria a Vico - 81028 (CE) - TEL. 0823 758929 info@allinonesrl.

CentralixCallCenter Descrizione del sistema. Allinone1 Srl Piazza Roma, 2 - Santa Maria a Vico - 81028 (CE) - TEL. 0823 758929 info@allinonesrl. CentralixCallCenter Descrizione del sistema Allinone1 Srl Piazza Roma, 2 - Santa Maria a Vico - 81028 (CE) - TEL. 0823 758929 info@allinonesrl.net 2 Descrizione del sistema Sommario Centralix 4 Introduzione

Dettagli

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la PARTE A PROVA DI COMPRENSIONE DELLA LETTURA A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la lettera A, B o C corrispondente alla risposta scelta. Esempio

Dettagli

Mio figlio ha ricevuto in

Mio figlio ha ricevuto in Appunti di una Lego terapia Mio figlio ha ricevuto in regalo per i suoi 5 anni la casetta Lego. Consiglio di acquistarlo per le sue potenzialità psicopedagogiche. Il piccolo G. ha subito proiettato se

Dettagli

circonvenzione di persone incapaci CORTE DI APPELLO -

circonvenzione di persone incapaci CORTE DI APPELLO - 1 circonvenzione di persone incapaci CORTE DI APPELLO - atto di impugnazione proposto nell interesse del sig. MARIO BIANCHI, relativo alla sentenza pronunciata il dal giudice per l udienza preliminare

Dettagli

Il vero cloud computing italiano

Il vero cloud computing italiano Il vero cloud computing italiano Elatos srl ha sponsorizzato la ricerca e l edizione del libro edito da Franco Angeli sul cloud computing in italia (Esperienze di successo in italia: aspettative, problemi,

Dettagli