Intervento APE in assemblea Telecom Italia 12 aprile

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Intervento APE in assemblea Telecom Italia 12 aprile"

Transcript

1 A.P.E. Associazione Prevenzione Esuberi Via Domenico Millelire n 47 Roma Tel Intervento APE in assemblea Telecom Italia 12 aprile APE è stata presente ai lavori dell ultima assemblea Telecom con la finalità di rappresentare le problematiche del mondo del lavoro e dare il proprio contributo in quel cammino di ricostruzione che è necessario e sembra avviato. In allegato riportiamo gli interventi orientati ad aspetti che riguardano il mondo del lavoro e la questione della trasparenza e moralità. Di seguito riportiamo una sintesi dei lavori secondo il nostro punto di vista, le conclusioni sostanziali: 1. E stato nominato il nuovo CdA sostanzialmente invariato rispetto al precedente, aspetto anomalo che Findim con il 10 % dei voti presenti non ha ottenuto alcun consigliere, 12 sono andati a Telco e 3 alla lista Assogestioni, su tale aspetto si pone un problema di rappresentatività degli azionisti e della governance della Public Company; 2. E stato approvato il piano di Long Incentive Term a favore del management per 5,5 m.ni di Euro; 3. E stata autorizzata l operazione di acquisto azioni di risparmio proprie (pay back) per 800 milioni di euro; Gli interventi in generale mirano a fare chiarezza sul passato e valutare se esistono le condizioni per un azione di responsabilità: 1. Lombardi, ASATI, evidenzia le problematiche del processo Security, sostiene la necessità dell azione di solidarietà e invita e rendere pubblico il rapporto Deloitte 2. Zingales manifesta perplessità sulle capacità di controllo del CdA e chiede lumi sulla vicenda Sparkle, per la quale avendo condotto approfondimenti amatoriali, qualcosa non appare chiara; 3. De Septis (intervento allegato) pone la questione trasparenza e la reale volntà a risolvere le problematiche, approfondisce l argomento SIM e pone il problema del ruolo reale dell Internal Audit 4. Modafferi (intervento allegato) pone il problema dell opportunità dei contratti di solidarietà e delle iniziative di esternalizzazione a fronte degli utili di bilancio, su tale aspetto si sta valutando se ci sono i presupposti della truffa ed eventualmente agire per via giudiziaria; ha posto quesiti sulla condotta cristallina di Patuano considerata la potenziale nomina ad AD; ha chiesto se sono state sostenute spese legali a seguito arresto Bimonte in Brasile; ha chiesto lumi sul grave infortunio che ha colpito il collega Ciai. 5. Cusani, lasciare stare il passato e concentrare le energie sullo sviluppo futuro; 1

2 6. Findim, inconcepibile che un azionista che ha il 5% rischi di non avere alcuna rappresentatività in CdA, voterà contro il bilancio in quanto alcuni aspetti risultano poco chiari e l informativa è insufficiente; Le risposte fornite sono apparse generiche e sui punti più delicati abbiamo notato una certa superficialità. Di seguito una sintesi: 1. Sulla questione Immobili donati a Pirelli, tutto appare regolare, sono stati fatti vari accertamenti e non è emersa nessuna anomalia; 2. Per la riservatezza del rapporto Deloitte è una volontà espressa da parte del CdA; 3. Piena fiducia all operato dell Internal Audit; e si aspettano le evoluzioni delle indagini sulle SIM false per prendere decisioni organizzative; 4. Su Patuano nessun problema particolare, in pratica alle osservazioni puntuali evidenziate nassuna risposta precisa; 5. Nessuna spesa legale è stata sostenuta per arresto Bimonte in Brasile e l arresto è avvenuto per fatti non professionali; 6. per il collega Ciai l azienda ha dato un contributo di , ha assunto la moglie in condizione di telelavoro ed è in corso una raccolta fondi tra colleghi che ha raggiunto versati alla moglie. In generale è emersa una volontà dello scurdamoce o passato e guardiamo al futuro, nessuna risposta specifica sulle gravi problematiche poste in un clima tipicamente salottiero. Con ASATI abbiamo votato per la non approvazione del bilancio e per la lista FINDIM, decisione di carattere politico, che sia pure ininfluente per le decisioni finale dà segnali politici rilevanti. Colpisce la quasi totale assenza di rappresentanti dei lavoratori, fatto salvo di un paio di interventi, nessuna presenza di rappresentanti del mondo del lavoro, aspetto grave considerato i complessi problemi che caratterizzano oggi il mondo del lavoro e che in Telecom ci sono più di lavoratori azionisti. Auspichiamo per il futuro una maggiore presenza dei lavoratori, un loro contributo; siamo consapevoli che non è in sede assembleare che si possano risolvere tutti i problemi del mondo del lavoro, ma si può dare avvio ad un confronto duro e costruttivo. Per informazioni: Roma, 26 Aprile 2011 Il presidente Giuseppe Modafferi Allegati: 1. Intervento Cesare De Septis 2. Intervento Giuseppe Modafferi 2

3 ALLEGATI Intervento di Cesare De Septis Gaeta Signor Presidente, Signor Amministratore Delegato, Signori Consiglieri, Signori azionisti, Signori giornalisti presenti in sala stampa buongiorno. Prima di ogni cosa, desidero porgere al Dottor Galateri i migliori auguri per la nuova carica che andrà a rivestire in Generali. Un saluto al Dottor Bernabè nei confronti del quale nutro grande stima che non è dell ultima ora. Quindi, desidero ringraziare il Professor Zingales per ciò che ha fatto e continua a fare, non ultima la proposta di sospensione dell attuale a.d. di Tim Brasil Luca Luciani bocciata all unanimità dal C.d.A. per mancanza di presupposti. A tal proposito chiedo cortesemente: Come mai la Procura di Milano appena letto il Rapporto Deloitte ha aperto un indagine penale contro Ruggiero e Luciani mentre il C.d.A., sulla base delle stesse carte, ha reputato che non ci fossero responsabilità perseguibili? Perché il rapporto Deloitte è stato richiesto a marzo 2010 quando i temi relativi alle sim false erano noti dal 2000 e le vicende Security/intercettazioni sin dal 2006? Perché Luciani non è stato rimosso mentre, sempre per fatti connessi alle sim illegali, altri dipendenti Telecom di livello inferiore sono stati sospesi? I colleghi del Canale Etnico, sarebbero stati sospesi per attività risalenti al 2007/2008 inerenti le sim. Come mai, coloro che nel 2006 svolgevano la stessa attività, (TimWelcomeHome) operando con maggiore spregiudicatezza commerciale e sviluppando volumi di gran lunga superiori non hanno subìto conseguenze di alcun tipo? A tal proposito, al fine di mettervi nelle condizioni di verificare la presenza di presupposti di sospensione anche nei confronti di tali soggetti, chiedo cortesemente: Vi suggeriscono qualcosa le società Miroma s.r.l. e Contact System s.r.l. che operavano nell ambito del canale Etnico? Qual è la percentuale di sim attivate dalle citate società nel corso del 2006 sul totale attivazioni del predetto canale? Infine, il responsabile dell offerta TimWelcomeHome (Mustaro) e il superiore gerarchico di questi (TP - De Angelis) quali posizioni ricoprono attualmente nell ambito del Gruppo? Per caso sono all estero a far numeri? Se fosse, avete pensato di avviare un auditing in Brasile? Per il resto, quello di oggi, è il mio terzo intervento in questa sede e l esperienza maturata mi porta a dire che è necessario percorrere anche altre strade. Come ho avuto modo di dire vis a vis a molti, ho sempre e solo agito nell interesse della società per preservarne il valore, ma tale comportamento non è stato apprezzato da qualcuno. E poiché un immagine vale più di mille parole, voglio farvi vedere dove sono finito dopo aver segnalato alcune irregolarità in materia di sim false e processo correlato al preposto al controllo, al secolo il dottor Federico Maurizio D Andrea, forse più accreditato di me presso la Procura di Milano. Slide 0 Alla slide ho dato il titolo di Rebibbia Quiz. Provate ad indovinare qual è la centrale Telecom Italia in cui sono stato recluso e qual è il carcere di Rebibbia. La mia sede è quella con le finestre più piccole. Ora, visto che nel miglio verde, come lo chiamo io, non manca certo il tempo per riflettere, mi sono chiesto: perché il preposto che ha tante carte da mettere a posto, nel senso che ha tanto da fare, prima ti riceve e poi ti manda in esilio? Sto cercando di capire. 3

4 Nel frattempo, oggi, non Vi parlerò del videotelefono, del Traffico Internazionale da Phone Center o delle Schede Telefoniche Prepagate a marchio T.I.S.M. (Tlc San Marino). Parlerò invece di sim e per andare più spedito, non farò nomi ma solo cognomi. Cominciamo dal preposto al controllo. Io sono tra quelli che ha avuto modo di incontrarlo dopo aver utilizzato, forse inaugurato, la procedura di gestione delle segnalazioni. Ho cercato di essere uno di quegli anticorpi di cui Lei, dottor Bernabè, parlò in uno dei suoi interventi, soltanto che ad essere isolato, non sono stati i virus ma il sottoscritto. Tale approccio non si è dimostrato vincente perché il merito, di cui sento spesso parlare, assume significati profondamente diversi in relazione al contesto di riferimento e applicazione, cosicché verità e omertà possono essere entrambe considerate delle doti; la prima in una società civile, la seconda in una società mafiosa. Ritornando al preposto, prima di parlare con il D Andrea, avevo fatto presente quelle che all epoca definivo perplessità procedurali ma che oggi definisco, e mi perdonerete, con il termine più appropriato, di porcate, ai seguenti personaggi: - alla mia diretta responsabile, signora Macchioni; - al superiore gerarchico della signora, ingegner Della Vedova; - al responsabile delle Risorse Umane della mia funzione, dottor Moraldi, al quale provai a spiegare le perplessità inerenti il processo senza riuscirci; grande oratore mi ipnotizzò e quando rinvenni dal torpore non sapevo più chi ero e perché fossi li; - ad un responsabile Risorse Umane di livello centrale, Corso d Italia per intenderci; - al responsabile vendite che prese il posto del signor Golinelli, ingegner Pellegrini, che venne a trovarmi in stanza stranamente interessato alle mie vicende; - e poi sempre più in alto a tanti e tanti altri ancora; - ed infine, anche al preposto. Ora, se avessi avuto modo di leggere l articolo LA RETE SEGRETA di Paolo Biondani [del 24 marzo 2007 (Corriere della Sera)] probabilmente, nel dubbio, non mi sarei mai rivolto al preposto. Riporto uno stralcio dell articolo: «Golia», «Aquila», «Delta», «Ellas», «Gatto», «Davide», «Francesco», «Emanuele», «Pizza», (potentati milanesi): sono nomi annotati sulle agende dell'ex giornalista Guglielmo Sasinini accanto a cifre, date e obiettivi come «avvicinare, ma senza suscitare attenzione, il colonnello D'Andrea». Una cosa che ha destato in me grande curiosità che, volendo, potreste soddisfare: perché Sasinini che collaborava con Tavaroli che dipendeva da Tronchetti doveva avvicinare D Andrea? E ora, riporto un breve estratto dell inviata nel 2008 al D Andrea che mi è valso il regime di 41 bis: La informo che ho sollecitato i miei responsabili affinché richiedessero direttamente alla società Advalso o tramite gli Acquisti, copia del contratto con la società CO.FI.R. senza avere riscontro. Ho provato a sollecitare direttamente gli Acquisti, avendo risposte del tipo: fatti i fatti tuoi. Conseguenza alle mie insistenze, è stato, in un primo momento, quello di ammettere che il prezzo pagato alla CO.FI.R fosse inferiore a quanto riportato nel contratto (come fosse cosa normale) e successivamente, inserire delle integrazioni per mettere la classica pezza a colore. Al corrente della situazione sono: - I miei responsabili; - Gli Acquisti; - L Internal Auditing (e cioè lo stesso D Andrea) che devo dire essere stata molto docile nei nostri confronti, il tutto in una perfetta triangolazione tra chi detiene il budget (Domestic Mobile Services) all epoca il dottor Golinelli poi dimessosi, chi stipula i contratti (Acquisti) all epoca l ingegner Spreafico di 4

5 cui ho perso le tracce e chi dovrebbe controllare (Telecom Italia Audit S.c.a.r.l.) ossia il dottor D Andrea, unico sopravvissuto ed ancora responsabile Audit. In merito a tali fatti, chiedo cortesemente di sapere: Il preposto al controllo ha provveduto a suo tempo ad informare il Collegio Sindacale su quanto denunciato e qui solo appena accennato? Quanto ha pagato Telecom Italia tramite le società Advalso-Comdata alla CO.FI.R. per il macero di 1 chilo di carta al netto d I.v.a.? All epoca dei fatti, la società Comdata per era tramite di qualche fiduciaria che ne deteneva il controllo, riconducibile alla vecchia proprietà? (Pirelli per intenderci). A seguito dell , il 15 gennaio 2009, fui convocato dal D Andrea che per prima cosa mi disse: come si è permesso di dire che non controlliamo. La prima risposta è giusto che rimanga inter nos; la seconda fu che la procedura di gestione delle segnalazioni prevede che le stesse possano essere inviate anche via fax e quindi anonime. L aver agito a viso scoperto è perché non avevo nulla da temere. Il 25 giugno 2009 scrivo un altra al signor D Andrea e con una velocità da fare invidia alla nuova rete GPON in fibra ottica, vengo convocato da una commissione aziendale d inchiesta. In quella circostanza, il maggiore in grado disse: dottor De Septis l azienda si sta riorganizzando e pertanto c è un opportunità... ; fu a questo punto che completai la frase dicendo: che non posso rrifiutare, vero?. Comunque, alla fine ho capito perché sono stato mandato nella centrale di Rebibbia. La risposta me l ha fornita Antonio Albanese o meglio, il politico calabrese Cetto La Qualunque interpretato nel suo ultimo film, che dice al suo avversario politico De Santis, ma in questo caso sarebbe più indicato dire De Septis:.De Septis, fatti i fatti toi. Ora, chiedo cortesemente di focalizzare l attenzione sulle seguenti dichiarazioni: - «Sapevano delle sim oltre a me anche i miei superiori» (Luciani); - «il fenomeno era noto in azienda fin dal 2000» (Golinelli), e le confrontiamo con la notizia ANSA: Luciani, in procinto di diventare il nuovo direttore generale di Telecom, e' indagato per truffa, false comunicazioni sociali e ostacolo all'attivita' degli organi di vigilanza nell'ambito dell'inchiesta sulle sim false, sembrerebbe che gli unici all oscuro di tutto fossero gli organi di controllo: Preposto e Collegio Sindacale. E allora, se penso alla mia vicenda, qualcosa non mi torna ed è per questo che ispirandomi al nostro dottor Luciani, Vi chiedo: perché ho la faccia incazzata? - Ho la faccia incazzata perché leggo sui giornali che grazie all indagine interna svolta da D Andrea il fenomeno delle sim false è emerso in tutta la sua ampiezza, mentre, la verità è che solo dopo l articolo su La Stampa di Torino emerge la realtà fino a quel momento ben custodita. E allora diamo a Cesare quel che è di Cesare ed al preposto quel che è del preposto. - Perché, è questa la cosa più grave, il messaggio che è arrivato a coloro che conoscono la vicenda è che l omertà paga più dell onestà. Infine, sempre in merito al fenomeno sim: E possibile conoscere la percentuale di sim card prive di documentazione con riferimento all anno 2008? Siete sicuri che dal 2007 in poi qualche altro manager estroso non abbia continuato a gonfiare artificialmente i numeri relativi alle sim? Un saluto a tutti i presenti e grazie. 5

6 Intervento Giuseppe Modafferi Egregio Presidente, AD, azionisti, persone che ci seguono in video, giornalisti presenti,ben trovati. Il mio intervento è in qualità di piccolo azionista e di presidente dell associazione APE che ha a cuore oltre che il risultato complessivo dell azienda anche la valorizzazione del lavoro e la tutela reale del lavoratore come persona. Concentriamo la nostra analisi su due aspetti importanti per la vita d impresa: il lavoro e la questione morale 1. Lavoro Il dott. Bernabè è riuscito a presentare buoni risultati economici, ha aumentato il dividendo, ha tentato di fare chiarezza su quattro capitoli oscuri della Storia Telecom; sull aspetto lavoro però non è riuscito a tamponare l emorragia; qualche numero: nel triennio sono stati persi circa posti ai quali se aggiungiamo i che il dott. Migliardi voleva licenziare nella sua del 9 luglio 2010, arriviamo a posti di lavoro sfumati. A questo numero va aggiunto l indotto al momento non quantificabile. Dati allarmanti. Nel 2010 abbiamo assistito a due fenomeni nuovi per Telecom e gravi per il mondo del lavoro: l esternalizzazione di lavoratori IT Operation e il ricorso ad ammortizzatori sociali per contratti di solidarietà più mobilità. Tali eventi oltre a continuare l impoverimento culturale, hanno creato tensione nei lavoratori e nelle loro famiglie che si riflettono inevitabilmente sul clima interno e sulla produttività. Chiediamo se vi sembra morale presentare utili in aumento e mandare le persone a casa e se è vero che con la solidarietà si risparmiano solo 90 m.ni di euro l anno, se vi sembra logico creare tante tensioni a fronte di utili da miliardi di euro? Invitiamo a rivedere tali errate e nocive politiche di solidarietà e di esternalizzazione, e costruire soluzioni diverse non dannose per il lavoratore e quindi per l azienda. Stiamo approfondendo con i nostri avvocati se esistono requisiti tali da poter ipotizzare il reato di truffa aggravata ai danni dello Stato ai sensi dell art. 640 bis del Codice Penale ed agire di conseguenza. 2. Questione Morale Ci eravamo lasciati l anno scorso con un impegno, una promessa una speranza per i piccoli azionisti,per i lavoratori e per tutte le persone oneste che hanno a cuore il destino di Telecom Italia: l azione di responsabilità. Va dato atto al dott. Bernabè che si è mosso in questa direzione, ci credevamo tutti; poi la doccia fredda del 16 dicembre con il no del CdA; la relazione di Corporate Governance precisa che tale decisione è stata presa con la "totale contrarietà" del consigliere indipendente Luigi Zingales, al quale va il nostro plauso; non condividiamo tale inspiegabile decisione e auspichiamo che si avvii presto il cammino obbligato verso la trasparenza. Tre domande per chiarire alcuni dubbi sul tema 1. E vero che la Procura di Milano ha sequestrato il Rapporto Deloitte ed i pareri dei legali esterni Cova e Bonelli insieme al Verbale della riunione del CdA del 16 dicembre 2010? 2. Come spiegate il fatto che sulla base delle stesse carte, con le quali la procura a avviato indagini nei confronti di manager Telecom, il CdA ha reputato che non ci fossero responsabilità perseguibili a carico di nessuno? Perché non agite, pur avendo ormai conoscenze maggiori delle Procura di Milano? 3. Notiamo tanta enfasi per le SIM false il cui danno stimato da Deloitte è di 20 milioni di euro: come mai non si approfondisce il fenomeno del Videotelefono il cui danno stimato è di 400 milioni di euro? Perché non si desidera individuare mandanti e reali beneficiari? Sull argomento il dott. Pietro Labriola, ancora a libro paga Telecom, potrebbe fornire elementi utili a fare chiarezza sui motivi reali del colossale flop. Perché il Colonnello D Andrea, responsabile Auditing, non viene attivato? Sul futuro, circolano nomi per incarichi di grande responsabilità, il profilo morale e professionale per simili ruoli deve essere cristallino, considerata l importanza che riveste Telecom; non possiamo permetterci altri 6

7 errori sulle persone. Da qualche giorno ascoltiamo rumors preoccupanti che fanno nascere dubbi sull idoneità dei soggetti ipotizzati, che in questa sede vorremmo chiarire per evitare sgradite sorprese. 1. Risponde al vero che il dott. Patuano ha firmato in Brasile contratti della Security in epoca Tavaroli/Iannone con pagamenti estero su estero per servizi non ben definiti? a quanto ammontano i pagamenti e cosa abbiamo comprato? 2. Risponde al vero che il Data Center TIM di San Paolo, località Santo Andrea, è stato costruito da TIM Brasile nel periodo 2003, 2004 su un terreno di proprietà congiunta Pirelli/TIM, senza che tale operazione sia passata per l approvazione del CdA, come previsto dalla politica di Governance? Vi risulta che le negoziazioni e il contratto siano stati seguiti dal dott. Patuano? 3. Sembrerebbe che nei fascicoli del processo Security che si celebra a Milano in Corte d Assise ci siano numerosi richiami a condotte non proprio cristalline da parte del dott. Patuano e del dott. Dal Pino; nella stessa documentazione pare ci siano pesanti accuse avanzate dal sig. Iannone nei confronti del dott. Patuano e dott. Dal Pino, alcune addirittura documentate con registrazioni; accuse per le quali né il dott. Patuano né il dott. Dal Pino ad oggi hanno mai fatto ufficiale smentita. Pur non essendo ancora indagati, le accuse rivolte nei loro confronti appaiono gravi. La società ha assunto iniziative formali per conoscere dalla diretta voce degli interessati il reale andamento dei fatti contestati e verificare se le accuse mosse siano fondate o meno? Ci chiediamo se sia opportuno che il dott. Patuano e il dott. Dal Pino entrino nel CdA di Telecom prima che abbiano chiarito l eventuale loro coinvolgimento in fatti di reato molto gravi. Chiediamo, nel caso che l ingresso del dott. Patuano e dott. Dal Pino in CdA sia confermato oggi, che il CdA stesso, nella sua prima convocazione, acquisisca il dossier con gli atti processuali con le notizie che li riguardano e chieda formalmente agli interessati che forniscano la loro versione dei fatti, in modo che da subito vi sia quella trasparenza che Telecom deve avere agli occhi di tutti, evitando il pericolo di danno alla reputazione della società. 4. Dalla documentazione depositata in Corte d Assise, pare che il sig. Iannone, uomo vicino a Tavaroli, imputato di associazione a delinquere e spionaggio illegali, accusi il dott. Patuano dichiarando di avere ricevuto l ordine dallo stesso di spiare i computer di Daniel Dantas, presidente di Opportunity, antagonista di Telecom in Brasile. Per tale vicenda il dott. Patuano potrebbe essere indagato in un prossimo futuro. Vi risulta tale deposizione? 5. Riguardo al dott. Luciani, valutiamo rischioso nominarlo DG del Sudamerica dal momento che è indagato sulla vicenda delle SIM false; altro aspetto da considerare è che lo stesso dott. Luciani in un intervista apparsa su Repubblica di febbraio ha ammesso la sua conoscenza del fenomeno, dichiarando: «(Sapevano delle sim) certamente oltre a me e alla struttura da me dipendente anche i miei superiori. Golinelli ed altri dirigenti ed impiegati sono stati licenziati, nessun provvedimento è stato adottato nei confronti del dott. Luciani, come si concilia questa disuguaglianza con i principi declamati nel codice etico, che dovrebbe valere per tutti? Al di là degli esisti giudiziari, non si può mantenere in una posizione apicale una persona che ha falsificato coscientemente risultati aziendali; lodevole il tentativo del prof. Zingales di proporre la sospensione fin quando non si è fatta chiarezza, disarmante e preoccupante la compattezza del CdA nel difendere una posizione moralmente indifendibile. 6. Risponde al vero che il dott. Luciani, aggirando le disposizioni del CdA di TIM Brasile, ha sponsorizzato nel 2010 un film in Brasile mai realizzato per circa dollari? 7. Sembrerebbe che ad ottobre del 2010 in Brasile il dott. Bimonte abbia subito un arresto. E vero come si dice che TIM ha sostenuto spese legali per la liberazione? Se si come mai? L arresto è avvenuto per attività professionali? A quanto ammonterebbero le spese e chi le ha autorizzate? 8. Nell assemblea del 2009 avevamo chiesto di valutare azione di recupero dei compensi variabili erogati per la produzione di Sim false. Il dott. Bernabè ha affermato che qualora si fossero 7

8 riscontrate responsabilità si sarebbe provveduto al recupero dei premi indebitamente percepiti. Oggi abbiamo provveduto al recupero di premi ed incentivi indebitamente corrisposti, dall AD all ultimo venditore? Per il collega Claudio Ciai Vogliamo evidenziare un caso di solidarietà umana. Il 15 settembre 2 colleghi dello switching fisso di Firenze sono rimasti coinvolti in un grave incidente mentre erano in servizio a bordo di auto aziendale. A distanza di 9 mesi Claudio Ciai è ricoverato presso il centro specialistico di Volterra in coma neurovegetativo. La sua cartella clinica è stata visionata da uno dei massimi esperti in materia neurologica mondiale, il professore Leopold Saltuari che ha dato alla moglie ed al figlio delle speranze. Claudio, potrà essere ricoverato nel Centro di Neuroriabilitazione LKH Hochzirl in Austria, ma le spese saranno più di Claudio ha bisogno di aiuto. L azienda è a conoscenza di questo dramma umano? Cosa pensa di poter fare? E in atto una raccolta spontanea di fondi avviata da un collega, il conto è intestato a Bonaccorsi Alessandro specificare nella causale per Claudio. Il codice IBAN: IT51C CC Conclusioni Da alcuni segnali sembra che l attuale CdA tenda più agli interessi del salotto buono, di cui è in gran parte espressione, che a quelli di Telecom Italia; tutti i soggetti coinvolti, azionisti, sindacati, lavoratori, manager, politici, hanno il dovere di impegnarsi a fare chiarezza sugli errori di gestione del passato, recuperare il danno causato e dare avvio ad un percorso operativo per una resurrezione reale. Per l individuazione delle responsabilità, è solo un problema di volontà, il giudice Falcone quando decise di combattere seriamente la mafia seguì la strada che faceva il denaro, basta vedere dove conducono i flussi finanziari che alla fine si arriverà a capire chi è stato e forse continua ad essere il reale beneficiario della cassa Telecom Italia. Preghiamo il Notaio di inserire il nostro intervento integrale e le domande nel testo del Verbale e non in allegato. Raccomandiamo nelle risposte che riterrete di concedere, di non nascondervi dietro paraventi giudiziari: ormai conoscete i fatti illegali, la loro genesi e il loro sviluppo meglio di tutti. Chiudiamo con un invito riportando un pensiero di Mazzini, per rimanere in clima di Risorgimento: Nella guerra che si combatte nel mondo tra il Bene e il Male, dovete dare il vostro nome alla bandiera del Bene, e avversare senza tregua il male, respingendo ogni dubbia insegna, ogni transazione codarda, ogni ipocrisia di capi che cercano di destreggiarsi tra i due; sulla via del primo, voi m avrete, finch io vivo, compagno. Grazie, auguri e buon lavoro Giuseppe Modafferi

Nel nome. I libri di S. Novantacento edizioni

Nel nome. I libri di S. Novantacento edizioni Nel nome del padre sono 23 gli interrogatori di massimo ciancimino, il figlio di don vito. E una valanga i pizzini che riscrivono la storia dei misteri d italia da gladio, alle stragi del 92, sino ai politici

Dettagli

DISCORSO ASSEMBLEA CAPITOLINA 20 SETTEMBRE 2013. Signor Presidente, signore e signori Assessori, signore e

DISCORSO ASSEMBLEA CAPITOLINA 20 SETTEMBRE 2013. Signor Presidente, signore e signori Assessori, signore e DISCORSO ASSEMBLEA CAPITOLINA 20 SETTEMBRE 2013 Signor Presidente, signore e signori Assessori, signore e signori Consiglieri dell Assemblea Capitolina, ho ritenuto doveroso intervenire in questa sede,

Dettagli

Telecom Italia-Asati: il CDA del 25 Settembre aggiorni il piano industriale 2014-2016 in un nuovo scenario di public company.

Telecom Italia-Asati: il CDA del 25 Settembre aggiorni il piano industriale 2014-2016 in un nuovo scenario di public company. Associazione Azionisti Telecom Italia Via Isonzo, 32-00198 Roma Al Presidente dott. Giuseppe Recchi All Amministratore Delegato dott. Marco Patuano Al Consigliere dott. Tarak Ben Ammar Al Consigliere prof.

Dettagli

Sopaf, chiusa indagine. Contestata anche la corruzione al presidente Inpgi, il giornalista Andrea Camporese

Sopaf, chiusa indagine. Contestata anche la corruzione al presidente Inpgi, il giornalista Andrea Camporese Sopaf, chiusa indagine. Contestata anche la corruzione al presidente Inpgi, il giornalista Andrea Camporese A quella di truffa è arrivata anche quella per corruzione a carico del presidente dell INPGI,

Dettagli

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare 1 Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare.. 1. LA RAPPRESENTAZIONE DEI MEDIA Dal 23 aprile 2010 dai mezzi di comunicazione italiani, tramite: Agenzie stampa;

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA RESOCONTO STENOGRAFICO MISSIONE IN SICILIA SEDUTA DI GIOVEDÌ 16 APRILE 2015 PRESIDENZA DEL VICEPRESIDENTE STEFANO VIGNAROLI

BOZZA NON CORRETTA RESOCONTO STENOGRAFICO MISSIONE IN SICILIA SEDUTA DI GIOVEDÌ 16 APRILE 2015 PRESIDENZA DEL VICEPRESIDENTE STEFANO VIGNAROLI CAMERA DEI DEPUTATI 1/8 SENATO DELLA REPUBBLICA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SULLE ATTIVITÀ ILLECITE CONNESSE AL CICLO DEI RIFIUTI E SU ILLECITI AMBIENTALI AD ESSE CORRELATI RESOCONTO STENOGRAFICO

Dettagli

Nessuno però ha chiesto : come mai?...piuttosto in molti han preferito fare tutto da soli, sia la domanda che le risposte.

Nessuno però ha chiesto : come mai?...piuttosto in molti han preferito fare tutto da soli, sia la domanda che le risposte. Mino Costabile un semplice appassionato con un ruolo istituzionale di Grandi Responsabilità. Amici del motocross Puglia, doverosamente penso di dover fornire delle spiegazioni in merito alle posizioni

Dettagli

L E G I S L A T U R A. (Difesa) SEDUTA DI MERCOLEDÌ 28 MAGGIO 1997. Presidenza del presidente GUALTIERI INDICE

L E G I S L A T U R A. (Difesa) SEDUTA DI MERCOLEDÌ 28 MAGGIO 1997. Presidenza del presidente GUALTIERI INDICE S E NA T O D EL L A R EP U B B LI C A X I I I L E G I S L A T U R A 4 a COMMISSIONE PERMANENTE (Difesa) 17 o R e s o c o n t o s t e n o g r a f i c o SEDUTA DI MERCOLEDÌ 28 MAGGIO 1997 Presidenza del

Dettagli

CALTAGIRONE EDITORE S.p.A. RELAZIONE ANNUALE IN MATERIA DI CORPORATE GOVERNANCE ANNO 2006

CALTAGIRONE EDITORE S.p.A. RELAZIONE ANNUALE IN MATERIA DI CORPORATE GOVERNANCE ANNO 2006 CALTAGIRONE EDITORE S.p.A. RELAZIONE ANNUALE IN MATERIA DI CORPORATE GOVERNANCE ANNO 2006 In aderenza alle raccomandazioni di Borsa Italiana, di seguito si forniscono alcune informazioni circa il modello

Dettagli

LE VENDITE COMPLESSE

LE VENDITE COMPLESSE LE VENDITE COMPLESSE 1 LE VENDITE COMPLESSE - PRINCIPI GENERALI Le vendite complesse differiscono da quelle semplici per molti importanti aspetti. Per avere successo è essenziale comprendere la psicologia

Dettagli

ANALISI DATI DEL QUESTIONARIO

ANALISI DATI DEL QUESTIONARIO ANALISI DATI DEL QUESTIONARIO 1- Presso il Servizio in cui operi e previsto un progetto analogo? La maggior parte dei partecipanti ha risposto in maniera negativa. Al momento, solo presso il nostro Servizio

Dettagli

è lo spazio che intercorre tra gli obiettivi degli interessati che hanno la volontà di

è lo spazio che intercorre tra gli obiettivi degli interessati che hanno la volontà di Sessione La negoziazione Introduzione INTRODUZIONE Il presente modulo formativo ha lo scopo di aiutare il manager a riesaminare le dinamiche interpersonali e le tecniche che caratterizzano una negoziazione

Dettagli

Percezione della sicurezza sul lavoro in Toscana: il caso dei lavoratori immigrati nel settore agro-boschivo - ANOLF/CISL FOCUS GROUP

Percezione della sicurezza sul lavoro in Toscana: il caso dei lavoratori immigrati nel settore agro-boschivo - ANOLF/CISL FOCUS GROUP Percezione della sicurezza sul lavoro in Toscana: il caso dei lavoratori immigrati nel settore agro-boschivo - ANOLF/CISL FOCUS GROUP PRESENTAZIONE DEL PROGETTO La CISL ha organizzato questo incontro perché

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

"Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli

Fratello Lupo Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Fratello Lupo - 2003 n.2 "Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Caro Fra Beppe, ti ringrazio della lettera che mi hai scritto, e come vedi ti do mie notizie. Io qui sto lavorando

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

COMUNE DI PARABITA CONSIGLIO COMUNALE DEL 9 MAGGIO 2011. PUNTO 2 O.D.G. aggiuntivo

COMUNE DI PARABITA CONSIGLIO COMUNALE DEL 9 MAGGIO 2011. PUNTO 2 O.D.G. aggiuntivo COMUNE DI PARABITA CONSIGLIO COMUNALE DEL 9 MAGGIO 2011 PUNTO 2 O.D.G. aggiuntivo Sistemazione attrezzature sportive all interno dell area di proprietà comunale in Via Gorizia. Modifica deliberazione C.C.

Dettagli

RISPOSTE A DOMANDE FREQUENTI. 1 = Sono un vecchio pensionato: devo comunicarvi la mia PEC (Posta Elettronica Certificata)?

RISPOSTE A DOMANDE FREQUENTI. 1 = Sono un vecchio pensionato: devo comunicarvi la mia PEC (Posta Elettronica Certificata)? RISPOSTE A DOMANDE FREQUENTI 1 = Sono un vecchio pensionato: devo comunicarvi la mia PEC (Posta Elettronica Certificata)? Secondo il testo recentemente aggiornato dell art.207 Legge Fall. richiamato dall

Dettagli

MILENA GABANELLI FUORI CAMPO

MILENA GABANELLI FUORI CAMPO Ammazza che mafia di Paolo Mondani MILENA GABANELLI FUORI CAMPO La storia che adesso vedremo avrebbe potuto, almeno in parte, essere raccontata 10 anni fa. Siamo a Roma dove una vera e propria federazione

Dettagli

ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DEA CAPITAL VARIAZIONE DEL CALENDARIO DEGLI EVENTI SOCIETARI

ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DEA CAPITAL VARIAZIONE DEL CALENDARIO DEGLI EVENTI SOCIETARI COMUNICATO STAMPA ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DEA CAPITAL VARIAZIONE DEL CALENDARIO DEGLI EVENTI SOCIETARI L Assemblea degli Azionisti ha: approvato la nomina dei nuovi organi sociali approvato il bilancio

Dettagli

Formula 79 ILL.MO SIGNOR PROCURATORE DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI... ILL.MO G.I.P./G.U.P. PRESSO IL TRIBUNALE DI...

Formula 79 ILL.MO SIGNOR PROCURATORE DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI... ILL.MO G.I.P./G.U.P. PRESSO IL TRIBUNALE DI... Formula 79 Difensore 149 FORMULA 79 VERBALE DI ASSUNZIONE DI INFORMAZIONI DA PERSONE INFORMATE SUI FATTI (artt. 327 bis e 391 bis c.p.p.) R.G. n.... ILL.MO SIGNOR PROCURATORE DELLA REPUBBLICA PRESSO IL

Dettagli

LINEE DI INDIRIZZO DEL SISTEMA DI CONTROLLO INTERNO E DI GESTIONE DEI RISCHI DEL GRUPPO TOD S S.P.A.

LINEE DI INDIRIZZO DEL SISTEMA DI CONTROLLO INTERNO E DI GESTIONE DEI RISCHI DEL GRUPPO TOD S S.P.A. LINEE DI INDIRIZZO DEL SISTEMA DI CONTROLLO INTERNO E DI GESTIONE DEI RISCHI DEL GRUPPO TOD S S.P.A. (APPROVATE DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA SOCIETÀ NELLA RIUNIONE DEL 10 MAGGIO 2012) TOD S S.P.A.

Dettagli

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza Dopo aver letto attentamente il seguente articolo giornalistico, Il delitto Custra e la fuga a Rio. Il latitante Mancini ora è libero, il candidato risponda ai seguenti quesiti tenento conto che la risposta

Dettagli

VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013

VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013 VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013 Oggetto: Quarto Punto all OdG: Modifica Elenco Annuale LL.PP. Anno 2013 e Piano Triennale OO.PP. 2013-2015. PRESIDENTE: Quarto Punto all OdG: Modifica

Dettagli

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente 87 ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA Stralcio del discorso del Presidente Silvio Berlusconi sulla

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

Rev. 1 del 10.09.2014 CODICE ETICO

Rev. 1 del 10.09.2014 CODICE ETICO Rev. 1 del 10.09.2014 CODICE ETICO INDICE INTRODUZIONE... 1 I. PRINCIPI GENERALI... 2 II. COMPORTAMENTO nella GESTIONE degli AFFARI... 3 A) Rapporti con i clienti.... 3 B) Rapporti con i fornitori....

Dettagli

LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE

LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE periodico di idee, informazione, cultura a cura dell Associazione Infermieristica Sammarinese LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE Mi accingo a presiedere l AIS nel suo secondo triennio di vita. Mi ritengo

Dettagli

INFORMATICA TRENTINA SpA Codice Etico e di comportamento interno

INFORMATICA TRENTINA SpA Codice Etico e di comportamento interno INFORMATICA TRENTINA SpA Codice Etico Approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera del 29/03/2010 PRINCIPALI MODIFICHE RISPETTO ALLA VERSIONE PRECEDENTE Data Versione Modifiche apportate 06/07/2009

Dettagli

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

RICORSO PROFESSIONI SANITARIE 2015/2016

RICORSO PROFESSIONI SANITARIE 2015/2016 Gent.le Ricorrente, facciamo seguito alle Sue richieste di adesione all azione per significare quanto segue. L azione giurisdizionale che deve essere promossa al fine di tutelare i suoi interessi è un

Dettagli

MISURA B1 LINEE 2 E 5 DEL P.O.R. OBIETTIVO 3 F.S.E. 2000-2006

MISURA B1 LINEE 2 E 5 DEL P.O.R. OBIETTIVO 3 F.S.E. 2000-2006 Strategie di ricerca attiva Pagina 1 di 11 Come Presentarsi : la lettera di accompagnamento e il Curriculum Vitae Questa sezione è molto importante perché il curriculum vitae e lettera di accompagnamento

Dettagli

Regolamento del Comitato Controllo e Rischi di Eni S.p.A.

Regolamento del Comitato Controllo e Rischi di Eni S.p.A. Regolamento del Comitato Controllo e Rischi di Eni S.p.A. Regolamento del Comitato Controllo e Rischi di Eni S.p.A. 1 Il presente Regolamento, approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 1 giugno

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

UFFICI GIUDIZIARI DI VIA BRENTA. STORIA DI UN ATTENTATO FINANZIARIO

UFFICI GIUDIZIARI DI VIA BRENTA. STORIA DI UN ATTENTATO FINANZIARIO CONFERENZA STAMPA UFFICI GIUDIZIARI DI VIA BRENTA. STORIA DI UN ATTENTATO FINANZIARIO La storia di questi anni a Palazzo Carafa è stata scandita da quelli che possiamo chiamare per convenzione attentati

Dettagli

Convegno Indicam Contraffazione, abusivismo e amministrazioni locali Milano, 31 gennaio 2001

Convegno Indicam Contraffazione, abusivismo e amministrazioni locali Milano, 31 gennaio 2001 Convegno Indicam Contraffazione, abusivismo e amministrazioni locali Milano, 31 gennaio 2001 Quali strade per il futuro? Il ruolo della regione nell ottica della devolution (*) Guido Della Frera Assessore

Dettagli

PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI VERONA MEMORIA DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO REGIONALE DOTT. MIRKO RUGOLO

PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI VERONA MEMORIA DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO REGIONALE DOTT. MIRKO RUGOLO PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI VERONA MEMORIA DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO REGIONALE DOTT. MIRKO RUGOLO Il sottoscritto dott. Mirko Rugolo, in qualità di Commissario Straordinario Regionale

Dettagli

LINEE GUIDA PER GLI ORGANISMI DI VIGILANZA

LINEE GUIDA PER GLI ORGANISMI DI VIGILANZA LINEE GUIDA PER GLI ORGANISMI DI VIGILANZA Sommario PREMESSA... 2 1. COMPITI DELL ORGANISMO DI VIGILANZA... 2 1.1 PIANO DI ATTIVITA... 3 1.2 RELAZIONE FINALE... 4 2. PRINCIPALI CARATTERISTICHE DELL ORGANISMO

Dettagli

RICORSO IMAT 2015/2016

RICORSO IMAT 2015/2016 Gent.le Ricorrente, facciamo seguito alle Sue richieste di adesione all azione per significare quanto segue. L azione giurisdizionale che deve essere promossa al fine di tutelare i suoi interessi è un

Dettagli

Health Care Proxy (delega per assistenza sanitaria) Nomina del proprio fiduciario per la salute nel New York State

Health Care Proxy (delega per assistenza sanitaria) Nomina del proprio fiduciario per la salute nel New York State 1 Health Care Proxy (delega per assistenza sanitaria) Nomina del proprio fiduciario per la salute nel New York State La New York Health Care Proxy Law vi permette di nominare una persona di fiducia, ad

Dettagli

COMUNE DI BITONTO. Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE. N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO

COMUNE DI BITONTO. Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE. N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO Si trasmette in copia l esecuzione a... Il Segretario Generale COMUNE DI BITONTO Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO INSEDIAMENTO INTERVENTI VARI. L anno

Dettagli

IL LAVORO OFFESO Indagine sul difficile percorso per il riconoscimento dei diritti delle vittime di infortuni sul lavoro nelle costruzioni

IL LAVORO OFFESO Indagine sul difficile percorso per il riconoscimento dei diritti delle vittime di infortuni sul lavoro nelle costruzioni IL LAVORO OFFESO Indagine sul difficile percorso per il riconoscimento dei diritti delle vittime di infortuni sul lavoro nelle costruzioni La prima ricerca realizzata in Italia sul tema del post infortunio:

Dettagli

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO ex D.Lgs. 231/2001 CODICE ETICO. Revisione 11.12.2014 Pag. 1/8 Codice Etico

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO ex D.Lgs. 231/2001 CODICE ETICO. Revisione 11.12.2014 Pag. 1/8 Codice Etico CODICE ETICO Revisione 11.12.2014 Pag. 1/8 Codice Etico Revisionato e approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 11.12.2014 INDICE PREMESSA pag. 04 1. Ambito di applicazione pag. 05 2. Valore contrattuale

Dettagli

RETI TELEMATICHE ITALIANE S.P.A. IN FORMA ABBREVIATA RETELIT S.P.A.

RETI TELEMATICHE ITALIANE S.P.A. IN FORMA ABBREVIATA RETELIT S.P.A. RETI TELEMATICHE ITALIANE S.P.A. IN FORMA ABBREVIATA RETELIT S.P.A. Sede in Milano, Viale F. Restelli n. 3/7 Registro delle Imprese di Milano n. 1595443 www.retelit.it Relazione illustrativa redatta dagli

Dettagli

ORDINE DEL GIORNO. A norma di statuto, assume la presidenza dell assemblea il Presidente del Consiglio di Amministrazione Signor

ORDINE DEL GIORNO. A norma di statuto, assume la presidenza dell assemblea il Presidente del Consiglio di Amministrazione Signor GAMMA CHIMICA S.P.A. Sede legale: Milano Viale Certosa nr. 269 - Capitale Sociale: Euro 1.100.000 i.v. Numero di codice fiscale e iscrizione al Registro delle Imprese di Milano 04611330152 R.E.A. Milano

Dettagli

PROGETTO MIGLIORAMENTO DELLE PERFORMANCE DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE INCONTRI TERRITORIALI. Percorso CAF Education

PROGETTO MIGLIORAMENTO DELLE PERFORMANCE DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE INCONTRI TERRITORIALI. Percorso CAF Education PROGETTO MIGLIORAMENTO DELLE PERFORMANCE DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE INCONTRI TERRITORIALI Percorso CAF Education La scuola sotto la lente del modello CAF CAF Movie: traduzione La pubblica amministrazione

Dettagli

PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI GENOVA

PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI GENOVA PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI GENOVA Comunicato stampa In data 22.5.2014 il NPT- Guardia di Finanza di Genova ha dato esecuzione ad un ordinanza di applicazione di misure cautelari emessa

Dettagli

INFORMATIVA E TRASPARENZA NELLE SOCIETA DI CAPITALI

INFORMATIVA E TRASPARENZA NELLE SOCIETA DI CAPITALI INFORMATIVA E TRASPARENZA NELLE SOCIETA DI CAPITALI Ø Soci, mercato e Autorità di Vigilanza Ø Ruolo e compiti degli amministratori Ø Conflitti di interesse Ø Crisi di impresa e procedure concorsuali Ø

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi.

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. LA CENTRALE RISCHI Di Emanuele Bellano MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. Noi volevamo avere qualche informazione per un mutuo. Allora

Dettagli

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente Una tecnica di Persuasore Segreta svelata dal sito www.persuasionesvelata.com di Marcello Marchese Copyright 2010-2011 1 / 8 www.persuasionesvelata.com Sommario

Dettagli

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ======================================================================

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ====================================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA

Dettagli

GAS PLUS S.P.A. RELAZIONE SUL GOVERNO SOCIETARIO

GAS PLUS S.P.A. RELAZIONE SUL GOVERNO SOCIETARIO GAS PLUS S.P.A. RELAZIONE SUL GOVERNO SOCIETARIO Pagina 1 GAS PLUS S.p.A. (nel seguito GAS PLUS o Società ) aderisce al nuovo Codice di Autodisciplina (di seguito il Codice ) elaborato dal Comitato per

Dettagli

11 del 10 FEBBRAIO 2003 PROT. N. 3102 1

11 del 10 FEBBRAIO 2003 PROT. N. 3102 1 11 del 10 FEBBRAIO 2003 PROT. N. 3102 1 OGGETTO: MOZIONE PRESENTATA DAI CONSIGLIERI MENGHI E MUNAFO DEL COMITATO ANNA MENGHI IN MERITO ALLE ASSUNZIONI DI PERSONALE ATTRAVERSO PROCEDURE PUBBLICHE DA PARTE

Dettagli

-------------------------------------------------------------------------------------------------------

------------------------------------------------------------------------------------------------------- pelle su pelle Testo tratto dalle interviste realizzate in occasione della festa del volontariato - Casalecchio di Reno 22 aprile 2013 a cura dell associazione di promozione sociale Gruppo Elettrogeno

Dettagli

4. I verbi del comunicare Scrivete l esempio usando il LEI Sono lieto di Mi pregio Sono costretto a

4. I verbi del comunicare Scrivete l esempio usando il LEI Sono lieto di Mi pregio Sono costretto a 1 IL REGISTRO LINGUISTICO 2 Scrivere nel registro colto/solenne - esercitazioni 1. PER COMINCIARE Egregio Signore Gentile Signore/a Gentilissimo/a Chiarissimo Professore Spettabile Ditta (Egregio Sig.

Dettagli

Istituto Comprensivo De Amicis- Laterza A.S 2012-2013. Classe II D. Prof.ssa Daniela Simone

Istituto Comprensivo De Amicis- Laterza A.S 2012-2013. Classe II D. Prof.ssa Daniela Simone Istituto Comprensivo De Amicis- Laterza A.S 2012-2013 Classe II D Prof.ssa Daniela Simone PRESENTAZIONE DEL PROGETTO Radio Kreattiva, web radio scolastica per la diffusione della cultura della legalità,

Dettagli

Coordinamento, sinergie e flussi informativi tra l OdV, gli organi di controllo interno e le funzioni di assurance: uno schema di analisi

Coordinamento, sinergie e flussi informativi tra l OdV, gli organi di controllo interno e le funzioni di assurance: uno schema di analisi L importanza della comunicazione Coordinamento, sinergie e flussi informativi tra l OdV, gli organi di controllo interno e le funzioni di assurance: uno schema di analisi FAbio ACCARDi se nella ricerca

Dettagli

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 25 Novembre 2015 IL CITTADINO Lodi Codogno Sant Angelo Lodigiano Casalpusterlengo

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 25 Novembre 2015 IL CITTADINO Lodi Codogno Sant Angelo Lodigiano Casalpusterlengo Pagina 1 di 6 rassegna stampa 25 Novembre 2015 IL CITTADINO Lodi Ecco la pagella dei nostri ospedali Codogno Sant Angelo Lodigiano Morta per l intervento estetico, il dramma in diretta dalla D Urso Casalpusterlengo

Dettagli

IT Rossella Masi, insegnante Relazione sulla visita d insegnamento Vienna, Austria 15.12. - 19.12.2008

IT Rossella Masi, insegnante Relazione sulla visita d insegnamento Vienna, Austria 15.12. - 19.12.2008 IT Rossella Masi, insegnante Relazione sulla visita d insegnamento Vienna, Austria 15.12. - 19.12.2008 Prima della visita Ho iniziato la preparazione della mia visita partecipando a quattro sessioni di

Dettagli

LA CONSULENZA PER IL RECUPERO STRAGIUDIZIALE DEL CREDITO

LA CONSULENZA PER IL RECUPERO STRAGIUDIZIALE DEL CREDITO LA CONSULENZA PER IL RECUPERO STRAGIUDIZIALE DEL CREDITO di Stefano Inverardi (Responsabile Divisione Tutela Credito di SESVIL srl) E indubbio che la crisi economica ha avuto effetti anche e soprattutto

Dettagli

Uno dei cardini, delle mission aziendali di Flashbet, è quello di garantire un gioco legale e soprattutto responsabile.

Uno dei cardini, delle mission aziendali di Flashbet, è quello di garantire un gioco legale e soprattutto responsabile. Gioco Responsabile Uno dei cardini, delle mission aziendali di Flashbet, è quello di garantire un gioco legale e soprattutto responsabile. Partendo dalle regole, sempre chiare e precise, attraverso la

Dettagli

GAMBA: Noi abbiamo ritenuto opportuno e doveroso depositare questa. interrogazione alla luce del fatto che il giorno stesso del

GAMBA: Noi abbiamo ritenuto opportuno e doveroso depositare questa. interrogazione alla luce del fatto che il giorno stesso del GAMBA: Noi abbiamo ritenuto opportuno e doveroso depositare questa interrogazione alla luce del fatto che il giorno stesso del deposito dell interrogazione è apparsa sui giornali locali la notizia che

Dettagli

Hill Insurance Company Limited (in Liquidazione) Prima Relazione del Liquidatore ai Creditori

Hill Insurance Company Limited (in Liquidazione) Prima Relazione del Liquidatore ai Creditori Hill Insurance Company Limited (in Liquidazione) Prima Relazione del Liquidatore ai Creditori Hill Insurance Company Limited (In Liquidazione) Prima Relazione del Liquidatore ai Creditori Contenuti Pagina

Dettagli

COSA FARE PER NON CADERE IN QUESTA TRUFFA? Non fidarti degli sconosciuti che ti fermano per strada e non dare mai loro denaro, per nessun motivo.

COSA FARE PER NON CADERE IN QUESTA TRUFFA? Non fidarti degli sconosciuti che ti fermano per strada e non dare mai loro denaro, per nessun motivo. ATTENTO ALLA TRUFFA! Sei appena stata in Banca a ritirare denaro o in Posta per prendere la pensione. All uscita ti si avvicinano una o più persone sconosciute che ti mostrano un tesserino e ti dicono:

Dettagli

ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI 30 MARZO 2011. Relazioni e proposte sugli argomenti all ordine del giorno

ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI 30 MARZO 2011. Relazioni e proposte sugli argomenti all ordine del giorno ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI 30 MARZO 2011 Relazioni e proposte sugli argomenti all ordine del giorno 1 CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA I Signori Azionisti titolari di azioni ordinarie sono convocati in assemblea

Dettagli

CAPITOLO CINQUE MANTENERE UNO STILE DI VITA SANO

CAPITOLO CINQUE MANTENERE UNO STILE DI VITA SANO CAPITOLO CINQUE MANTENERE UNO STILE DI VITA SANO Sommario Questo capitolo l aiuterà a pensare al suo futuro. Ora che è maggiormente consapevole dei suoi comportamenti di gioco e dell impatto che l azzardo

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Raffaella una cassiera

Dettagli

Dio ricompensa quelli che lo cercano

Dio ricompensa quelli che lo cercano Domenica, 22 agosto 2010 Dio ricompensa quelli che lo cercano Ebrei 11:6- Or senza fede è impossibile piacergli; poiché chi si accosta a Dio deve credere che Egli è, e che ricompensa tutti quelli che lo

Dettagli

SIGFRIDO RANUCCI E come no? Non mi dica che è la prima volta, perché non ci credo. Galluccio perché si rivolge a Lei?

SIGFRIDO RANUCCI E come no? Non mi dica che è la prima volta, perché non ci credo. Galluccio perché si rivolge a Lei? THE SPECIALIST di Sigfrido Ranucci MILENA GABANELLI FUORI CAMPO E adesso torniamo decisamente a casa nostra. Come tutte le settimane marchiamo stretto una nostra battaglia. Avevamo denunciato i controlli

Dettagli

il tuo servizio di web marketing costa troppo

il tuo servizio di web marketing costa troppo il tuo servizio di web marketing costa troppo LE 20 TECNICHE PIù POTENTI per demolire QUESTA obiezione > Nota del Curatore della collana Prima di tutto voglio ringraziarti. So che ha inserito la tua mail

Dettagli

RELAZIONE ANNUALE 2013 ESTRATTO

RELAZIONE ANNUALE 2013 ESTRATTO RELAZIONE ANNUALE 2013 ESTRATTO 1 1. Premessa Con la presente relazione, l OdV (OdV), istituito dall ATER di Pescara in applicazione di quanto previsto dall art. 6 del Dlgs. 231/2001, intende informare

Dettagli

UNA POLTRONA PER DUE - AGGIORNAMENTO del 18/10/2009

UNA POLTRONA PER DUE - AGGIORNAMENTO del 18/10/2009 UNA POLTRONA PER DUE - AGGIORNAMENTO del 18/10/2009 di Sabrina Giannini MILENA GABANELLI IN STUDIO Un mese e mezzo fa ci eravamo occupati della concorrenza sleale che sta mettendo in ginocchio molte imprese

Dettagli

Il Curriculum Vitae e la rete dei contatti personali. Materiali di Orientamento Giugno 2014

Il Curriculum Vitae e la rete dei contatti personali. Materiali di Orientamento Giugno 2014 Il Curriculum Vitae e la rete dei contatti personali Materiali di Orientamento Giugno 2014 Il Network (rete personale) La mia RETE di conoscenze e relazioni con persone che possono interessarsi alla mia

Dettagli

MODELLI / FORMULARI DELLA REVISIONE LEGALE - 2014 DEMO DEL SUPPORTO INFORMATICO

MODELLI / FORMULARI DELLA REVISIONE LEGALE - 2014 DEMO DEL SUPPORTO INFORMATICO MODELLI / FORMULARI DELLA REVISIONE LEGALE - 2014 DEMO DEL SUPPORTO INFORMATICO www.revisori.eu 1. Inserimento del CD nel computer avvio automatico con il file autorun e posizionamento nella home che segue.

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO

MILENA GABANELLI IN STUDIO COME VA A FINIRE? Contanti saluti al nero aggiornamento del 15/4/2012 Di Stefania Rimini MILENA GABANELLI IN STUDIO Il 15 aprile scorso abbiamo proposto di ridurre drasticamente l uso del contante. Perché

Dettagli

POLICY PER L ESERCIZIO DEI DIRITTI INERENTI AGLI STRUMENTI FINANZIARI DEGLI OICR GESTITI

POLICY PER L ESERCIZIO DEI DIRITTI INERENTI AGLI STRUMENTI FINANZIARI DEGLI OICR GESTITI POLICY PER L ESERCIZIO DEI DIRITTI INERENTI AGLI STRUMENTI FINANZIARI DEGLI OICR GESTITI Approvato dal Revisionato dal Consiglio di Amministrazione del 27 aprile 2012 Le presenti linee guida rappresentano

Dettagli

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

NORMATIVA PREVENTIVA DEL FENOMENO DEL RICICLAGGIO E DEL FINANZIAMENTO DEL TERRORISMO. 7, 11 e 12 settembre 2012 Assogestioni Via Andegari, 18 - Milano

NORMATIVA PREVENTIVA DEL FENOMENO DEL RICICLAGGIO E DEL FINANZIAMENTO DEL TERRORISMO. 7, 11 e 12 settembre 2012 Assogestioni Via Andegari, 18 - Milano NORMATIVA PREVENTIVA DEL FENOMENO DEL RICICLAGGIO E DEL FINANZIAMENTO DEL TERRORISMO Adempimenti, sistemi organizzativi e di controllo, registrazione e segnalazione di operazioni sospette 7, 11 e 12 settembre

Dettagli

LE SFIDE SULLE SPALLE!

LE SFIDE SULLE SPALLE! LE SFIDE Questo quarto incontro vuole aiutare a riflettere sulle sfide che l animatore si trova a vivere, sia in rapporto all educazione dei ragazzi, sia in riferimento alla propria crescita. Le attività

Dettagli

BENESSERE SUL LAVORO E QUALITA DELLE RELAZIONI Intervista a Christian Boiron. Di Enrico Cheli

BENESSERE SUL LAVORO E QUALITA DELLE RELAZIONI Intervista a Christian Boiron. Di Enrico Cheli BENESSERE SUL LAVORO E QUALITA DELLE RELAZIONI Intervista a Christian Boiron Di Enrico Cheli Cheli: Dott. Boiron, lei è presidente del gruppo Boiron, leader mondiale nel campo dell omeopatia, e da anni

Dettagli

INDENNITA DEL SERVIZIO DI MEDIAZIONE Novembre 2010 SPESE DI AVVIO - 40,00 (+IVA)* SPESE DI MEDIAZIONE

INDENNITA DEL SERVIZIO DI MEDIAZIONE Novembre 2010 SPESE DI AVVIO - 40,00 (+IVA)* SPESE DI MEDIAZIONE ALLEGATO A INDENNITA DEL SERVIZIO DI MEDIAZIONE Novembre 2010 SPESE DI AVVIO - 40,00 (+IVA)* (da versare a cura della parte istante al deposito della domanda e a cura della parte che accetta al momento

Dettagli

SEMINARIO COSTRUIRE INSIEME I PERCORSI DELL AFFIDO FAMILIARE 13 FEBBRAIO 2009

SEMINARIO COSTRUIRE INSIEME I PERCORSI DELL AFFIDO FAMILIARE 13 FEBBRAIO 2009 SEMINARIO COSTRUIRE INSIEME I PERCORSI DELL AFFIDO FAMILIARE 13 FEBBRAIO 2009 Laura D Urbino, Giudice Tribunale per i Minorenni di Brescia. Non ho preparato un intervento organico perché su questo argomento

Dettagli

REGOLAMENTO DEL COMITATO PER IL CONTROLLO INTERNO

REGOLAMENTO DEL COMITATO PER IL CONTROLLO INTERNO REGOLAMENTO DEL COMITATO PER IL CONTROLLO INTERNO Articolo 1 Premessa Il presente Regolamento disciplina la costituzione, il funzionamento ed i compiti del comitato per il Controllo Interno (il Comitato

Dettagli

circonvenzione di persone incapaci CORTE DI APPELLO -

circonvenzione di persone incapaci CORTE DI APPELLO - 1 circonvenzione di persone incapaci CORTE DI APPELLO - atto di impugnazione proposto nell interesse del sig. MARIO BIANCHI, relativo alla sentenza pronunciata il dal giudice per l udienza preliminare

Dettagli

LA PSICOLOGA VA A SCUOLA!

LA PSICOLOGA VA A SCUOLA! LA PSICOLOGA VA A SCUOLA! I piccoli reporter della Guglielmo Marconi intervistano la dott.ssa Laura Bottini, psicologa che collabora con il nostro istituto. A cura del gruppo 4 dei Piccoli Reporter Quando

Dettagli

LA RAGAZZA DELLA FOTO

LA RAGAZZA DELLA FOTO dai 9 anni LA RAGAZZA DELLA FOTO LIA LEVI Illustrazioni di Desideria Guicciardini Serie Arancio n 78 Pagine: 240 Codice: 978-88-566-3995-7 Anno di pubblicazione: 2014 L AUTRICE Lia Levi, di famiglia ebrea,

Dettagli

Scritto da Simona Straforini Martedì 03 Marzo 2015 11:27 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Marzo 2015 15:29

Scritto da Simona Straforini Martedì 03 Marzo 2015 11:27 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Marzo 2015 15:29 Sono qui da 15 giorni e ho già avuto il primo grosso scombussolamento emotivo: un ondata di dubbi, paure, rabbia, senso di inadeguatezza, solitudine e chi più ne ha, più ne metta. Il tutto stimolato da

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

LOCUZIONI AL MONDO. Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World

LOCUZIONI AL MONDO. Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World LOCUZIONI AL MONDO Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World 2 Sommario 1. La decisione della SS. Trinità al tuo

Dettagli

Telefono: ALLA CORTESE ATTENZIONE : AMMINISTRATORE, PROPRIETA O DIRETTORE GENERALE

Telefono: ALLA CORTESE ATTENZIONE : AMMINISTRATORE, PROPRIETA O DIRETTORE GENERALE EPOCH BUSINESS ANALYSIS Azienda: Indirizzo: Nome Persona: Mansione: Telefono: E Mail: ALLA CORTESE ATTENZIONE : AMMINISTRATORE, PROPRIETA O DIRETTORE GENERALE ISTRUZIONI: Questa è un analisi del potenziale

Dettagli

Giovanna - Quali sono gli argomenti che si trattano all interno di questi colloqui?

Giovanna - Quali sono gli argomenti che si trattano all interno di questi colloqui? A PROPOSITO DI COACHING Giovanna Combatti intervista Giacomo Mosca Abbiamo chiesto a Giacomo Mosca, Formatore e Coach, Counsellor in Analisi Transazionale associato al CNCP (Coordinamento Nazionale Counsellor

Dettagli

IL GRILLO PARLANTE. www.inmigrazione.it. Laboratorio sul Consiglio: dalle vicende del burattino di legno ai grandi temi personali.

IL GRILLO PARLANTE. www.inmigrazione.it. Laboratorio sul Consiglio: dalle vicende del burattino di legno ai grandi temi personali. IL GRILLO PARLANTE Laboratorio sul Consiglio: dalle vicende del burattino di legno ai grandi temi personali. www.inmigrazione.it collana lingua italiana l2 Pinocchio e il grillo parlante Pinocchio è una

Dettagli

«Sono delle teste dure!» ma è proprio vero?

«Sono delle teste dure!» ma è proprio vero? «Sono delle teste dure!» ma è proprio vero? Consigli per motivare al comportamento sicuro sul lavoro Forse vi è già capitato di trovarvi nei panni di questo allenatore di hockey e di pensare che i vostri

Dettagli

RINNOVO DELLA CONSULTA DEGLI STUDENTI DELL ISIA DI FIRENZE TRIENNIO 2010/2013. Elenco e Programmi dei candidati

RINNOVO DELLA CONSULTA DEGLI STUDENTI DELL ISIA DI FIRENZE TRIENNIO 2010/2013. Elenco e Programmi dei candidati RINNOVO DELLA CONSULTA DEGLI STUDENTI DELL ISIA DI FIRENZE TRIENNIO 2010/2013 Elenco e Programmi dei candidati ISIA Firenze, aprile 2010 ELENCO DEI CANDIDATI PER LA CONSULTA DEGLI STUDENTI TRIENNIO 2010-2013

Dettagli

DISPOSIZIONE GENERALE N. 479

DISPOSIZIONE GENERALE N. 479 DISPOSIZIONE GENERALE N. 479 In data 13 aprile 2011 il Consiglio di Amministrazione ha nominato nella carica di Presidente Esecutivo il dott. Franco Bernabè. Il Consiglio di Amministrazione ha attribuito

Dettagli

E quindi un emorragia di cervelli

E quindi un emorragia di cervelli Intervistato: Angelo Colaiacovo, Sindaco di Aliano Soggetto: prospettive per i giovani, Parco Letterario Carlo Levi, vivibilità di Aliano Luogo e data dell intervista: Aliano, agosto 2007 Audio file: Colaiacovo_2

Dettagli

Organizzazione aziendale Lezione 5 Informazione, organizzazione e mercato Cap. 3. Ing. Marco Greco m.greco@unicas.it Tel.0776.299.

Organizzazione aziendale Lezione 5 Informazione, organizzazione e mercato Cap. 3. Ing. Marco Greco m.greco@unicas.it Tel.0776.299. Organizzazione aziendale Lezione 5 Informazione, organizzazione e mercato Cap. 3 Ing. m.greco@unicas.it Tel.0776.299.3641 Stanza 1S-28 Informazioni visita IPZS 9.30 Appuntamento in via Salaria n. 712,

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE A FIRENZE 7 FEBBRAIO 2012 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GIOVANNI FAVA

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE A FIRENZE 7 FEBBRAIO 2012 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GIOVANNI FAVA 1/7 MISSIONE A FIRENZE 7 FEBBRAIO 2012 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GIOVANNI FAVA La seduta inizia alle 15.50. Audizione della dottoressa Patrizia Rabatti, rappresentante della Camera di commercio di Firenze.

Dettagli

IL COLLEGIO DI ROMA. Fatto

IL COLLEGIO DI ROMA. Fatto IL COLLEGIO DI ROMA composto dai signori: Dott. Giuseppe Marziale... Presidente Avv. Bruno De Carolis.. Avv. Alessandro Leproux Membro designato dalla Banca d'italia Membro designato dalla Banca d'italia

Dettagli