WORKSHOP DRAMMATURGIA DELL OGGETTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "WORKSHOP DRAMMATURGIA DELL OGGETTO"

Transcript

1 WORKSHOP DRAMMATURGIA DELL OGGETTO 1

2 SOMMARIO PREMESSA... 3 CONTENUTI. Drammaturgia dell oggetto... 5 MODALITÀ DI SVOLGIMENTO... 7 DESTINATARI... 7 OBIETTIVI E FINALITÀ DIDATTICHE

3 PREMESSA Dire qualcosa di preciso riguardo alla questio Nuova Drammaturgia o Drammaturgia Contemporanea, è difficile: perché è difficile definire quella cornice entro la quale una tale aggettivazione può essere attribuita ad un testo teatrale. In epoca post-moderna sembra impossibile che un testo sia completamente originale, e forse non è importante che lo sia. Tutto sembrerebbe già scritto o rappresentato, ma un vecchio e saggio drammaturgo una volta disse una semplice equazione: meglio scrivere in un nuovo modo una vecchia storia che in modo vecchio una nuova storia. Sembra banale ma non lo è, perché sposta efficacemente l attenzione sullo stile, sul linguaggio sempre mutevole, come mutevole è il mondo, per narrare al pubblico di oggi anche il più classico dei temi come, ad esempio, la storia d amore tra un uomo e una donna. Ma cosa spinge a produrre nuova drammaturgia? Questo Workshop tenta di dare una risposta a tale domanda, capita infatti che nel giorno stesso in cui viene annunciata ufficialmente la nascita di una nuova opera, essa brucia le sue carni tenere tra gli applausi ricevuti durante la prima che sarà anche l ultima, nonostante il bel testo e gli apprezzamenti del pubblico d èlite. Scrivere per il teatro, oggi, significa farsi testimoni di un rinnovato patto con gli uomini, sapere che nonostante il tempo cambiato, l uomo nella sua essenza ha ancora il bisogno di com-partecipare e sentirsi parte di una nuova/antica storia che ogni sera sarà da raccontare. L analisi è sul concetto di drammaturgia: quell'elemento di progettazione che lega l evento performativo alla produzione di senso utilizzando il dato visivo, quello scenico e il racconto. È un elemento interno alla produzione complessiva dello spettacolo, costruzione del linguaggio dello spettacolo e non sovrapposizione di un linguaggio altro, la letteratura, a quello specifico del teatro. Vengono quindi analizzati tutti i codici che concorrono alla scrittura scenica dello spettacolo: spazio, oggetti, luci, costumi, attori e testo. La prima fase di questo workshop analizzerà il principio base della drammaturgia contemporanea: la costruzione nella decostruzione. Il "dramma", quindi, risulta essere un ibrido con un interessante contaminazione tra piano dell'evento e piano del racconto, con una drammaturgia in perdita (la decostruzione del testo teatrale classico) e con una drammaturgia scenica che si afferma attraverso altri codici scenici tanto da non poter essere distinta da essi (costumi, luce, spazio, scenografia, voce, corpo). 3

4 Nella seconda fase, il workshop affronterà l analisi di grandi artisti e di compagnie contemporanee che portano avanti il lavoro di ricerca sull OGGETTO come elemento principe della e nella costruzione scenica e quindi drammaturgica dello spettacolo. Nella terza ed ultima fase, gli allievi scenografi si potranno cimentare nella progettazione e realizzazione di un opera a scelta tra quelle proposte dal workshop. 4

5 CONTENUTI Drammaturgia dell oggetto Lo slittamento dell attenzione dalla pagina alla scena, e dallo spazio virtuale della parola a quello reale della scena privilegia la dimensione visiva dello spettacolo, dell'immagine intesa come articolazione dei segni del linguaggio che sono destinati unicamente allo sguardo dello spettatore. Lo spettacolo è dato, anzitutto, come cosa da vedere, e proprio nella visibilità risiede la sua qualità più autentica, sia sul piano della costruzione formale sia sul piano della produzione di senso. Se lo spazio, delimitato dall oggetto, è il primo e più significativo elemento che qualifica l'immagine teatrale, non si può che riconoscerne altri che assumono il ruolo di tante e distinte scritture che convergono in quella che è la scrittura scenica complessiva. Nella regia contemporanea l uso dell oggetto non è la rappresentazione fedele e dettagliata della realtà in senso figurativo, (cara al teatro classico), dove scenografia e oggetti sono solo elementi decorativi e marginali, è, al contrario, drammaturgia e scrittura scenica: la presenza di forme e strutture, gli oggetti, assume un rilievo pregnante e semiotico. Il problema dell'oggetto e del suo ruolo scenico è stato argomento di riflessione fin dalle prime battute del teatro moderno, antecedente all affermazione della scrittura scenica e della regia come specifici ambiti linguistici. Fin da allora, nei primi anni del passato secolo, l'oggetto ha un ruolo importante, e sul piano della ricostruzione dell'ambiente scenico e sul piano della recitazione, ruolo limitato ancora alla sola funzione di accompagnamento, ma che anticipa anche se non realizza pienamente le varie potenzialità di scrittura. Perché se ne possa parlare in questi termini, è necessario che l'intervento da parte degli apparati visivi sulla dinamica dell'azione e sulla recitazione acquisisca una pregnanza maggiore, in modo da agire autonomamente sul complesso del linguaggio scenico. È quanto accade nel corso di tutto il teatro del Novecento, anche se con strategie diverse. Questo workhop nasce dalla profonda convinzione professionale che l uso degli oggetti in genere nella regia non è mai superfluo, se qualcosa si muove in scena o è portata in scena, è perché deve essere usata. Ciò premesso, diventa chiara l'attenzione prestata all'articolazione dei segni visivi attraverso l'uso degli oggetti, la loro presenza, la loro posizione e conformazione, il loro significato rispetto ai personaggi e allo spazio proprio e degli altri. La finalità del workshop è creare una nuova chiave di lettura dello spettacolo attraverso l'uso e il ruolo che viene affidato al singolo oggetto o all architettura scenografica costituita dal movimento di oggetti molto più grandi delle loro proporzioni quotidiane. Nella relazione che si crea 5

6 con la figura umana, gli oggetti travalicano la propria matrice scenografica, di arredo, per assumere vita propria così da trasformarsi in veri e propri personaggi. In conclusione, gli oggetti giovano alla dinamica del dramma, gioco scenico di volta in volta diverso, che si fonda sulla manipolazione continua degli oggetti che diventano segni in continua trasformazione. Si otterrà un linguaggio in cui organico e inorganico, animato ed inanimato convergono in una medesima scrittura, che modifica profondamente il concetto stesso di regia e di linguaggio teatrale. Attore, scena, testo, spazio ed oggetti, risultano tutti segni che si utilizzano in maniera indistinta e neutra, sul piano espressivo, al fine di creare spettacolo. 6

7 MODALITÀ DI SVOLGIMENTO: Il workshop ha la durata complessiva di 100 ore. I fase. 20 ore. Analisi sulla drammaturgia contemporanea: analisi e prospettive. II fase. 50 ore. Analisi della drammaturgia dell oggetto: artisti e compagnie che utilizzano l oggetto come scrittura scenica. III fase. 30 ore. Progettazione e realizzazione di un opera a scelta tra le seguenti prese in esame: 1. Sogno di una notte di mezza estate. William hakespeare. 2. Escurial. Michelle De Ghelderode. 3. Edipo Re. 4. Rumori fuori scena. Michael Frayn. 5. Ubu re. Ubu incatenato. Ubu cornuto. Alfred Jarry. DESTINATARI Gli studenti della Scuola di Scenografia. OBIETTIVI E FINALITÀ DIDATTICHE 1. Leggere il potenziale espressivo dell oggetto secondo tre linee guida: insediamento dell'oggetto; descrizione del suo uso; rapporto con l'attore. 2. Sviluppare una semiotica dell oggetto che travalichi la sua funzione quotidiana. 3. Sviluppare un vocabolario di scrittura scenica con l oggetto. 4. Creare un progetto di spettacolo su uno dei testi proposti partendo da o dagli oggetti che lo rappresentano. 7

UNIVERSITÀ DI SIENA 1240. Dipartimento di Filologia e Critica delle Letterature Antiche e Moderne L ANTICO FA TESTO

UNIVERSITÀ DI SIENA 1240. Dipartimento di Filologia e Critica delle Letterature Antiche e Moderne L ANTICO FA TESTO L ANTICO FA TESTO Progetto didattico per la valorizzazione del mondo antico e degli spazi museali attraverso forme di drammaturgia contemporanea a cura del Centro di Antropologia del Mondo Antico Premesse

Dettagli

DESCRIZIONE SINTETICA

DESCRIZIONE SINTETICA ALL A REGISTA DESCRIZIONE SINTETICA Il Regista è in grado di curare l'ideazione e la realizzazione di uno spettacolo dal vivo o di un opera coordinando il lavoro tecnico ed artistico di un gruppo di professionisti

Dettagli

CONCORSO DI ARTE EQUESTRE. Pre-selezione degli spettacoli dei Laboratori Teatrali Equestri per la Fiera Cavalli a Roma 2014.

CONCORSO DI ARTE EQUESTRE. Pre-selezione degli spettacoli dei Laboratori Teatrali Equestri per la Fiera Cavalli a Roma 2014. CONCORSO DI ARTE EQUESTRE Pre-selezione degli spettacoli dei Laboratori Teatrali Equestri per la Fiera Cavalli a Roma 2014 Regolamentazione Il Concorso di Arte Equestre si propone come evento pilota per

Dettagli

Il melo gentile IL DOTTOR BOSTIK/UNOTEATRO

Il melo gentile IL DOTTOR BOSTIK/UNOTEATRO Il melo gentile IL DOTTOR BOSTIK/UNOTEATRO Di Dino Arru Con Dino Arru e le marionette del Dottor Bostik Regia Dino Arru e Silvano Antonelli Voce narrante Silvano Antonelli Musiche originali Silvano Antonelli

Dettagli

ALICE NELLE FAVOLE (Ma come è bello leggere!!!)

ALICE NELLE FAVOLE (Ma come è bello leggere!!!) ALICE NELLE FAVOLE (Ma come è bello leggere!!!) Il valore della lettura Scriveva Gianni Rodari, "il verbo leggere non sopporta l'imperativo". Ed è in effetti impossibile obbligare qualcuno a leggere con

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Statale Padre A.M. TANNOIA

Istituto Tecnico Commerciale Statale Padre A.M. TANNOIA Istituto Tecnico Commerciale Statale Padre A.M. TANNOIA Codice Meccanografico: BATD09000L tel. 080/8721097 fax 080/3580035 e-mail: batd09000l@istruzione.it Via XXIV Maggio, 62 70033 CORATO (BA) Codice

Dettagli

ACCADEMIA TEATRALE PER ATTORI E REGISTI

ACCADEMIA TEATRALE PER ATTORI E REGISTI ACCADEMIA TEATRALE PER ATTORI E REGISTI L Accademia Teatrale I.T.A.C.A. è la prima scuola di teatro in Puglia accreditata per la formazione di attori e registi professionisti, capaci di inserirsi nel settore

Dettagli

Paolo Beneventi David Conati

Paolo Beneventi David Conati Paolo Beneventi David Conati L animazione teatrale costituisce un momento molto importante della formazione di tutti, non solo dei bambini ma anche degli adulti. IMPARIAMO LE REGOLE Il teatro è soprattutto

Dettagli

La foto di scena - G. Prisco

La foto di scena - G. Prisco Obiettivi e problematiche della foto di scena In pratica: quando si fotografa, e con quali attrezzature Documentare l evento: equilibrio tra fattori Un caso di studio: Dove andate, Softmachine? Una variante:

Dettagli

Andrea Crisanti scenografo

Andrea Crisanti scenografo UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA Corso di laurea in Lettere Andrea Crisanti scenografo RELATORE Prof. Paolo Bertetto CORRELATORE Prof. Andrea Minuz LAUREANDA Elisa

Dettagli

Accoglienza. laboratorio per l affiatamento di gruppo rivolto alle classi prime

Accoglienza. laboratorio per l affiatamento di gruppo rivolto alle classi prime Accoglienza laboratorio per l affiatamento di gruppo rivolto alle classi prime Obiettivi generali affiatare il gruppo-classe recentemente formatosi stimolare e facilitare le relazioni superare le resistenze

Dettagli

SCHEDA PROGETTO L Settore Spettacolo

SCHEDA PROGETTO L Settore Spettacolo SCHEDA PROGETTO L Settore Spettacolo 1. Figura: Attore L attore (teatrale, cinematografico, radiotelevisivo, ecc.) è colui che è chiamato ad interpretare un ruolo in una produzione artistica (teatrale,

Dettagli

Piani Di Studio. Corsi di Diploma Accademico di I Livello

Piani Di Studio. Corsi di Diploma Accademico di I Livello Piani Di Studio. Corsi di Diploma Accademico di I Livello Dipartimento di Arti Visive Scuola di Pittura Scuola di Scultura Scuola di Decorazione Scuola di Grafica Dipartimento di Progettazione ed Arti

Dettagli

Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive. Magia dell'opera.

Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive. Magia dell'opera. Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive Il Barbiere di Siviglia Gioachino Rossini Edizione 2009 L edizione 2009 del progetto Magia dell

Dettagli

LABORATORIO TEATRALE PER LA SCUOLA ELEMENTARE E SCUOLA DELL INFANZIA PROGETTO: LA FIABA

LABORATORIO TEATRALE PER LA SCUOLA ELEMENTARE E SCUOLA DELL INFANZIA PROGETTO: LA FIABA LABORATORIO TEATRALE PER LA SCUOLA ELEMENTARE E SCUOLA DELL INFANZIA PROGETTO: LA FIABA L obbiettivo di questo laboratorio è quello di rielaborare ed interpretare un antica fiaba usando i significati profondi

Dettagli

Corso FARE CINEMA: L ATTORE

Corso FARE CINEMA: L ATTORE CREARE FUTURO Nuove competenze culturali e creative per lo sviluppo delle imprese e dei territori dell Emilia-Romagna colpiti dal sisma Attività formativa COLTIVARE IMMAGINARI Corso FARE CINEMA: L ATTORE

Dettagli

ANICA, TRA PASSATO E FUTURO

ANICA, TRA PASSATO E FUTURO ANICA, TRA PASSATO E FUTURO Documentario di Massimo De Pascale e Saverio di Biagio Regia di Saverio Di Biagio PREMESSA Il rischio di ogni anniversario è quello di risolversi in una celebrazione, magari

Dettagli

2MOSTRA INTERNAZIONALE DEL TEATRO PER LE SCUOLE LA MOSTRA 4 GRANDI SPETTACOLI. direzione artistica di GINO LANDI IN SCENA TUTTE LE MATTINE

2MOSTRA INTERNAZIONALE DEL TEATRO PER LE SCUOLE LA MOSTRA 4 GRANDI SPETTACOLI. direzione artistica di GINO LANDI IN SCENA TUTTE LE MATTINE 2MOSTRA Dall 8 Novembre al 27 Gennaio 4 GRANDI SPETTACOLI IN SCENA TUTTE LE MATTINE ALL AUDITORIUM DEL MASSIMO via Massimiliano Massimo, 1 - EUR SCOPRI IL CALENDARIO SU: www.mostradelteatro.it www.auditorium.it

Dettagli

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO Il progetto teatro nasce dalla necessità di avvicinare gli alunni al mondo teatrale perché

Dettagli

ISIA DI FIRENZE ACCADEMIA DI BELLE ARTI GIAN BETTINO CIGNAROLI DI VERONA MASTER DI SECONDO LIVELLO IN SCENOGRAFIA PER L OPERA LIRICA

ISIA DI FIRENZE ACCADEMIA DI BELLE ARTI GIAN BETTINO CIGNAROLI DI VERONA MASTER DI SECONDO LIVELLO IN SCENOGRAFIA PER L OPERA LIRICA ISIA DI FIRENZE ACCADEMIA DI BELLE ARTI GIAN BETTINO CIGNAROLI DI VERONA MASTER DI SECONDO LIVELLO IN SCENOGRAFIA PER L OPERA LIRICA Premessa Il teatro musicale è fin dalle sue origini uno dei banchi di

Dettagli

Corso di Laurea in Musica e Spettacolo

Corso di Laurea in Musica e Spettacolo 1 Corso di Laurea in Musica e Spettacolo (Classe delle Lauree in Scienze e tecnologie delle Arti figurative, della Musica, dello Spettacolo e della Moda, classe 23) Regolamento didattico Art. 1. Denominazione

Dettagli

ORARIO. SCUOLA SECONDARIA Lunedì ISTITUTO COMPRENSIVO 8.25-13.35. Martedì 8.25-16.30. Mercoledì 8.25 13.30. Giovedì 8.25 13.30. Venerdì 8.25 16.

ORARIO. SCUOLA SECONDARIA Lunedì ISTITUTO COMPRENSIVO 8.25-13.35. Martedì 8.25-16.30. Mercoledì 8.25 13.30. Giovedì 8.25 13.30. Venerdì 8.25 16. SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO All interno del Primo Ciclo, la Scuola Secondaria di 1 grado accoglie allievi nel periodo della pre-adolescenza, ne prosegue l'orientamento educativo, eleva il livello

Dettagli

Generazione 2.0. con Michele Eynard, Enzo Valeri Peruta regia Marcello Magni video Giuliano Magni

Generazione 2.0. con Michele Eynard, Enzo Valeri Peruta regia Marcello Magni video Giuliano Magni Generazione 2.0 con Michele Eynard, Enzo Valeri Peruta regia Marcello Magni video Giuliano Magni La storia attraversa situazioni di un quotidiano al confine tra possibile e futuribile: case automatizzate,

Dettagli

Corso superiore di recitazione

Corso superiore di recitazione Corso superiore di recitazione Laboratorio propedeutico all'avviamento professionale 3 ore al giorno per 3 volte alla settimana 3 nuovi modi di vivere la nostra scuola: AGILITA', PROFESSIONALITA' E COMPLETEZZA

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Nazionalità Data e luogo di nascita ITALIANA 17.06.1952 BARATILI SAN PIETRO (OR) Date (da a) 1977-1980 TEATRO

Dettagli

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives Prefazione Se mi fosse chiesto di indicare il senso di Fiabe giuridiche, lo rintraccerei nelle

Dettagli

ARTE E IMMAGINE DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: ARTE E IMMAGINE DISCIPLINE CONCORRENTI:TUTTE

ARTE E IMMAGINE DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: ARTE E IMMAGINE DISCIPLINE CONCORRENTI:TUTTE ARTE E IMMAGINE DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: ARTE E IMMAGINE DISCIPLINE CONCORRENTI:TUTTE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE FISSATI DALLE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO 2012 TRAGUARDI ALLA FINE DELLA

Dettagli

Teatro Antico In Scena Un corso di recitazione in uno spazio di ricerca universitaria per intrecciare cultura, profondità critica e abilità artistica

Teatro Antico In Scena Un corso di recitazione in uno spazio di ricerca universitaria per intrecciare cultura, profondità critica e abilità artistica FORMAZIONE PERMANENTE FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA DELL UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE DI MILANO ISTITUTO DI FILOLOGIA CLASSICA E DI PAPIROLOGIA DELL UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE DI MILANO

Dettagli

GIOCHIAMO CHE IO ERO...?

GIOCHIAMO CHE IO ERO...? QUADERNO DIDATTICO GIOCHIAMO CHE IO ERO...? SI APRE IL SIPARIO Il titolo del quaderno, che riprende una delle frasi spontanee più ricorrenti nei giochi dei bambini, esprime da solo la relazione esistente

Dettagli

Con il Patrocinio Onorifico di Con il Patrocinio di Con il Patrocinio di

Con il Patrocinio Onorifico di Con il Patrocinio di Con il Patrocinio di DOPO LO STREPITOSO SUCCESSO ED IL CONSENSO DI PUBBLICO AL TEATRO CARCANO, SONO IN VIA DI DEFINIZIONE LE DATE PER GLI SPETTACOLI A MILANO ED HINTERLAND. PRIMA NAZIONALE ASSOLUTA TEATRO CARCANO MILANO SABATO

Dettagli

SPETTACOLO del 10 novembre 2012

SPETTACOLO del 10 novembre 2012 SPETTACOLO del 10 novembre 2012 CONTRIBUTI DI : presso il teatro Studio Milano Zena Elisa, 4 A scientifico Cantaluppi Giulia, III A classico Scotto Davide, III A classico Gaddi Valentino, I A classico

Dettagli

laboratorio teatrale TABLEAUX VIVANTS

laboratorio teatrale TABLEAUX VIVANTS laboratorio teatrale TABLEAUX VIVANTS Immagini della performance di fine laboratorio tenutosi durante il Festival Troia Teatro 2012 Link video della performance di fine laboratorio tenutosi durante il

Dettagli

A cura di Mario Fortunato

A cura di Mario Fortunato MILENA AGUS VINCENZO CONSOLO IVAN COTRONEO ANDREA DE CARLO PAOLO DI PAOLO DACIA MARAINI MARIA PACE OTTIERI SANDRA PETRIGNANI PULSATILLA ELISABETTA RASY L ATTESA A cura di Mario Fortunato 2010 Fondazione

Dettagli

Alla fine dello stage saranno consegnati gli Attestati di Frequenza solo a coloro che avranno regolarmente seguito le lezioni.

Alla fine dello stage saranno consegnati gli Attestati di Frequenza solo a coloro che avranno regolarmente seguito le lezioni. Troppo spesso vediamo tanti bravissimi cantanti e pochissimi interpreti, probabilmente perché non sempre nei vari corsi di formazione si affronta nello specifico questa parte essenziale del performer nel

Dettagli

Bando di Concorso Link Theatre per n. 20 borse di studio per attori

Bando di Concorso Link Theatre per n. 20 borse di studio per attori Bando di Concorso Link Theatre per n. 20 borse di studio per attori Premessa Link Theatre è un progetto di formazione teatrale avanzata finanziato da ARCUS SpA (Società per lo sviluppo dell'arte, della

Dettagli

Lo scopo di questo concorso è di far riemergere la commedia teatrale come forma d arte virtuosa che ha radici profonde nella cultura italiana.

Lo scopo di questo concorso è di far riemergere la commedia teatrale come forma d arte virtuosa che ha radici profonde nella cultura italiana. Lo scopo di questo concorso è di far riemergere la commedia teatrale come forma d arte virtuosa che ha radici profonde nella cultura italiana. Da diversi decenni questo genere teatrale ha perso la sua

Dettagli

Emilia Romagna Teatro Fondazione promuove un bando per la partecipazione a

Emilia Romagna Teatro Fondazione promuove un bando per la partecipazione a Musica e Servizio Cooperativa Sociale e Emilia Romagna Teatro Fondazione operano in partenariato nella realizzazione dell operazione Raccontare il Territorio - Rif. PA 2012-1944/RER approvata dalla Regione

Dettagli

IV Edizione 2014-2015. Bando di Concorso

IV Edizione 2014-2015. Bando di Concorso IV Edizione 2014-2015 Bando di Concorso Soggetti promotori del bando Federgat (Federazione Gruppi Attività Teatrali) Fondazione Comunicazione e Cultura Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali della

Dettagli

Teatrando. Scuola dell Infanzia Galciana

Teatrando. Scuola dell Infanzia Galciana Teatrando Scuola dell Infanzia Galciana TEATRANDO (Scheda 1) La nostra scuola è inserita in una realtà ancora paesana, in cui esiste da molto tempo una tradizione di teatro e di spettacolazione di piazza.

Dettagli

S U P E R A B I L E uno spettacolo per l'inclusione sociale un fumetto teatrale

S U P E R A B I L E uno spettacolo per l'inclusione sociale un fumetto teatrale S U P E R A B I L E uno spettacolo per l'inclusione sociale un fumetto teatrale S U P E R A B I L E regia di Michele Eynard con: Mathias Dallinger, Melanie Goldner, Daniele Bonino, Jason De Majo assistenza

Dettagli

!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Shakespeare s Memories

!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Shakespeare s Memories Shakespeare s Memories di regia e drammaturgia con Scenografia Costumi foto di scena produzione Christian Poggioni Christian Poggioni Christian Poggioni, Lorenzo Volpi, Ermelinda Cakalli Francesca Casati,

Dettagli

DIPARTIMENTO DI ARTI VISIVE SCUOLA DI PITTURA CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN PITTURA

DIPARTIMENTO DI ARTI VISIVE SCUOLA DI PITTURA CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN PITTURA DIPARTIMENTO DI ARTI VISIVE SCUOLA DI PITTURA PITTURA Obiettivi formativi I corsi di studio per il conseguimento del Diploma accademico di primo livello della Scuola di Pittura hanno l obiettivo di formare

Dettagli

Il Battello Ebbro 2 IMPULSO, DRAMMA, SCENA. PROGETTO PER 2 LABORATORI TEATRALI di GIUSEPPE PERNICE

Il Battello Ebbro 2 IMPULSO, DRAMMA, SCENA. PROGETTO PER 2 LABORATORI TEATRALI di GIUSEPPE PERNICE Il Battello Ebbro 2 IMPULSO, DRAMMA, SCENA PROGETTO PER 2 LABORATORI TEATRALI di GIUSEPPE PERNICE LABORATORIO TEATRALE LABORATORIO TEATRALE LABORATORIO TEATRALE Il Battello Ebbro 2...Io so i cieli che

Dettagli

Ho visto il lupo DOTTOR BOSTIK/UNOTEATRO

Ho visto il lupo DOTTOR BOSTIK/UNOTEATRO Ho visto il lupo DOTTOR BOSTIK/UNOTEATRO Liberamente tratto da Pierino e il lupo di Prokofiev Regia, realizzazione marionette e animazione Dino Arru Con Dino e Raffaele Arru HO VISTO IL LUPO Gli ultimi

Dettagli

Studiò a Roma e a Bonn (in Germania) dove si laureò; tornò in Italia nel 1892 e si. La casa dove nacque Pirandello

Studiò a Roma e a Bonn (in Germania) dove si laureò; tornò in Italia nel 1892 e si. La casa dove nacque Pirandello Luigi Pirandello è stato uno dei più importanti scrittori e drammaturghi italiani, conosciuto, famoso e apprezzato in tutto il mondo, e fu anche premiato con il Nobel per la letteratura nel 1934. Nacque

Dettagli

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti Giovanni Fusetti racconta il ruolo del Clown nella sua pedagogia teatrale Articolo apparso sulla rivista del Piccolo Teatro Sperimentale della Versilia Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO:

Dettagli

LA DIREZIONE DEGLI ATTORI / ATTRICI durata: 72 ore

LA DIREZIONE DEGLI ATTORI / ATTRICI durata: 72 ore Workshop area REGIA LA DIREZIONE DEGLI ATTORI / ATTRICI Il workshop, condotto da importanti professionisti del cinema italiano e internazionale, sarà dedicato all'approfondimento delle tecniche e delle

Dettagli

Associazione culturale Studio D info@studiodarcheologia.it. Attività didattiche e di valorizzazione 2015-2016 MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DI ALTINO

Associazione culturale Studio D info@studiodarcheologia.it. Attività didattiche e di valorizzazione 2015-2016 MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DI ALTINO Associazione culturale Studio D info@studiodarcheologia.it Attività didattiche e di valorizzazione 2015-2016 MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DI ALTINO Premessa Il Museo, situato all interno dell'area archeologica

Dettagli

LE STORIE DELLA CAMERA BLU

LE STORIE DELLA CAMERA BLU LE STORIE DELLA CAMERA BLU Il nome del progetto nasce dalla modalità video utilizzata per le riprese, svolte a conclusione del laboratorio. La Camera Blu è infatti una struttura smontabile, costituita

Dettagli

Musica, arti e creatività. Musica e poesia: una partitura nel testo parlato Relazione a due voci di ANNALISA SPADOLINI e MICHELE TORTORICI

Musica, arti e creatività. Musica e poesia: una partitura nel testo parlato Relazione a due voci di ANNALISA SPADOLINI e MICHELE TORTORICI Musica, arti e creatività Il fondamento filosofico del fare musica tutti nel sistema formativo Convegno internazionale di studi IV Edizione Roma, 31 marzo - 1 aprile 2011 Musica e poesia: una partitura

Dettagli

Progetto InScena: alcuni dati

Progetto InScena: alcuni dati Progetto InScena: alcuni dati La Casa dello Spettacolo dal Vivo della Regione Lazio InScena è una delle due proposte approvate dalla Regione Lazio nell ambito dell Avviso pubblico finalizzato alla nascita

Dettagli

PIMOFF - Progetto Scuole

PIMOFF - Progetto Scuole PIMOFF - Progetto Scuole Per la stagione 2015/16 il PimOff continua a portare il teatro contemporaneo nelle scuole per far conoscere agli studenti i suoi principali protagonisti (attori, registi, tecnici,

Dettagli

Accademia di Belle Arti di Palermo. ordinamenti didattici dei corsi triennali di primo livello in corso di autorizzazione ministeriale

Accademia di Belle Arti di Palermo. ordinamenti didattici dei corsi triennali di primo livello in corso di autorizzazione ministeriale Accademia di Belle Arti di Palermo ordinamenti didattici dei corsi triennali di primo livello in corso di autorizzazione ministeriale ORDINAMENTI DIDATTICI DEI CORSI TRIENNALI DI PRIMO LIVELLO DIPARTIMENTO

Dettagli

POLO ARTISTICO. LiceoArtisticoLiceoMusicaleCoreutico. Misticoni-Bellisario - Pescara CREATI

POLO ARTISTICO. LiceoArtisticoLiceoMusicaleCoreutico. Misticoni-Bellisario - Pescara CREATI POLO ARTISTICO LiceoArtisticoLiceoMusicaleCoreutico Misticoni-Bellisario - Pescara CREATI Il Liceo Artistico, Musicale e Coreutico Misticoni Bellisario è organizzato operativamente in due sedi: V. Bellisario

Dettagli

Ente di formazione con accreditamento al MIUR, decreto del 5/7/2013 Direttiva Ministeriale n. 90/2003

Ente di formazione con accreditamento al MIUR, decreto del 5/7/2013 Direttiva Ministeriale n. 90/2003 LE PRATICHE TEATRALI COME STRUMENTO EDUCATIVO Corso di aggiornamento per gli insegnanti della scuola dell infanzia Corso di 40 ore: 12 ore teoriche 28 ore di esercitazione guidata IL GIOCO SIMBOLICO DAI

Dettagli

5 INCONTRI: 13/20/27 gennaio, 3/8 febbraio dalle 21 alle 23

5 INCONTRI: 13/20/27 gennaio, 3/8 febbraio dalle 21 alle 23 Le tecniche del teatro a favore della quotidianità per migliorare le capacità comunicative, relazionali e creative dei partecipanti. Giochi di relazione, esercizi corporei, mimici e vocali, improvvisazioni.

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CICOGNINI RODARI. Anno scolastico 2014/2015

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CICOGNINI RODARI. Anno scolastico 2014/2015 Anno scolastico 2014/2015 Denominazione progetto Laboratorio teatrale sul testo di W. Shakespeare La bisbetica domata Responsabile del progetto Elisabetta Cocchi Sintesi del progetto Incontri della durata

Dettagli

ELENCO DISCIPLINE DA AFFIDARE A PERSONALE DOCENTE DI RUOLO - A.A. 2008-09

ELENCO DISCIPLINE DA AFFIDARE A PERSONALE DOCENTE DI RUOLO - A.A. 2008-09 ELENCO DISCIPLINE DA AFFIDARE A PERSONALE DOCENTE DI RUOLO - A.A. 2008-09 CODICE ABVPA 64 ABPR 14 ABST 55 ABST 55 ABST 55 ABTEC 38 ABPR 14 ABVPA 61 ABPR 32 ABST 45 ABAV 11 ABAV 03 ABPR 16 ABTEC 38 ABPR

Dettagli

LE MOSTRE DI "SCIENZA DELL'ARTE"

LE MOSTRE DI SCIENZA DELL'ARTE LE MOSTRE "SCIENZA DELL'ARTE" "SDA SPETTACOLO" SCUOLA RECITAZIONE E REGIA Direttore: Marco Rossati Anno Scolastico 2009-2010 STIAMO PER INIZIARE I COLLOQUI E I PROVINI PER FORMARE IL CAST DE LE NOZZE FIGARO

Dettagli

Learning News Giugno 2012, anno VI - N. 6

Learning News Giugno 2012, anno VI - N. 6 Learning News Giugno 2012, anno VI - N. 6 A che ruolo giochiamo? Il teatro al servizio della formazione di Francesco Marino Una premessa: di che cosa parliamo quando parliamo di Parleremo di teatro (che

Dettagli

Potenziamento: Educazione all espressività, arti sceniche e teatrali

Potenziamento: Educazione all espressività, arti sceniche e teatrali Potenziamento: Educazione all espressività, arti sceniche e teatrali I. Progettazione La specificità culturale del liceo classico, unitamente alle indicazioni offerte dal profilo educativo culturale e

Dettagli

Massimo Ceccovecchi Tiziano Storti Fabio Musci

Massimo Ceccovecchi Tiziano Storti Fabio Musci Massimo Ceccovecchi Tiziano Storti Fabio Musci COS E L IMPROVVISAZIONE TEATRALE Con improvvisazione teatrale si vuole intendere una maniera di fare teatro in cui sia interamente assente una trama scritta

Dettagli

ASSI CULTURALI: (testo ministeriale): competenze specifiche di base

ASSI CULTURALI: (testo ministeriale): competenze specifiche di base 1.1. COMPETENZE GENERALI in ITALIANO ( BIENNIO) COMPETENZE CHIAVE DI CITTADINANZA (provenienti dalle indicazioni europee) COMPETENZE GENERALI APPLICATE ALLE CONOSCENZE DISCIPLINARI ASSI CULTURALI: (testo

Dettagli

Storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra

Storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra 1 Storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra STILEMA / UNOTEATRO di e con Silvano Antonelli collaborazione drammaturgica Alessandra Guarnero Ogniqualvolta si utilizzino e

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN SCENOGRAFIA

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN SCENOGRAFIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN SCENOGRAFIA Art. 1 - Denominazione del Corso di studio È istituito presso la Rome University of Fine Arts - Accademia di Belle

Dettagli

MALEVIČ PER LA SCUOLA

MALEVIČ PER LA SCUOLA MALEVIČ PER LA SCUOLA KazimirMalevič nasce a Kiev nel 1878, e nel 1915 il suo Quadrato nero su fondo bianco che vede quest anno il centenario - è stato identificato come l icona del nostro tempo dal suo

Dettagli

Laboratorio sperimentale teatrale. Vanno in scena l integrazione sociale e il dialogo IL PROGETTO

Laboratorio sperimentale teatrale. Vanno in scena l integrazione sociale e il dialogo IL PROGETTO Laboratorio sperimentale teatrale Vanno in scena l integrazione sociale e il dialogo IL PROGETTO LA FILOSOFIA Il progetto si propone di stimolare, tramite l attività teatrale, il confronto, l integrazione

Dettagli

info Via Anzio N 4 Tel. 0971.444014 - Fax 0971.444158 www.liceoartisticoemusicale.gov.it - e.mail: isapotenza@virgilio.it liceo artistico potenza

info Via Anzio N 4 Tel. 0971.444014 - Fax 0971.444158 www.liceoartisticoemusicale.gov.it - e.mail: isapotenza@virgilio.it liceo artistico potenza info Via Anzio N 4 Tel. 0971.444014 - Fax 0971.444158 www.liceoartisticoemusicale.gov.it - e.mail: isapotenza@virgilio.it liceo artistico potenza La scelta della scuola? Una decisione importante Ecco Il

Dettagli

"FACCIAMO CHE IO ERO...CONIUGARE LA CRESCITA"

FACCIAMO CHE IO ERO...CONIUGARE LA CRESCITA "FACCIAMO CHE IO ERO...CONIUGARE LA CRESCITA" Seminario di disseminazione Roma, 18 luglio 2011 ore 10.30 a.m. Museo Pietro Canonica - Villa Borghese Viale Pietro Canonica PRESENTAZIONE DEL METODO WRITING

Dettagli

STATUTO DEL TEATRO SAMMARCO

STATUTO DEL TEATRO SAMMARCO STATUTO DEL TEATRO SAMMARCO Indice A. PRINCIPI FONDAMENTALI...2 A.1 Principio di promozione...2 A.2 Principio di appartenenza...2 A.3 Principio di libertà e di rispetto...2 A.4 Principio di gratuità...2

Dettagli

Team building e volontariato aziendale: nuove proposte per la crescita delle imprese

Team building e volontariato aziendale: nuove proposte per la crescita delle imprese Team building e volontariato aziendale: nuove proposte per la crescita delle imprese Definizioni di volontariato di impresa Il coinvolgimento del personale di un'impresa nella comunità attraverso forme

Dettagli

SCUOLA MEDIA STATALE UGO FOSCOLO GENOVA RIVAROLO PROGETTO PER UN LABORATORIO TEATRALE NEI CORSI E M TEMPO PROLUNGATO

SCUOLA MEDIA STATALE UGO FOSCOLO GENOVA RIVAROLO PROGETTO PER UN LABORATORIO TEATRALE NEI CORSI E M TEMPO PROLUNGATO SCUOLA MEDIA STATALE UGO FOSCOLO GENOVA RIVAROLO PROGETTO PER UN LABORATORIO TEATRALE NEI CORSI E M TEMPO PROLUNGATO MOVIMENTO E'. Conquista della padronanza di sé. Valorizzazione dell'espressività corporea

Dettagli

MALEVIČ PER LA SCUOLA

MALEVIČ PER LA SCUOLA MALEVIČ PER LA SCUOLA Kazimir Malevič nasce a Kiev nel 1878, e nel 1915 il suo Quadrato nero su fondo bianco che vede quest anno il centenario - è stato identificato come l icona del nostro tempo dal suo

Dettagli

Master di II livello per scenografo-costumista del biodocumentario.

Master di II livello per scenografo-costumista del biodocumentario. Master di II livello per scenografo-costumista del biodocumentario. OBIETTIVI: il Master ha come finalità la formazione delle figure professionali ed artistiche in titolazione, che conoscano le metodologie

Dettagli

CRITICA TEATRALE IN RETE - WEB WRITER E WEB EDITOR

CRITICA TEATRALE IN RETE - WEB WRITER E WEB EDITOR CRITICA TEATRALE IN RETE - WEB WRITER E WEB EDITOR MASTER 2013 Tecnologie digitali e metodologie sullo spettacolo direttore scientifico da Antonella Ottai Il Centro Teatro Ateneo, insieme con il Dipartimento

Dettagli

Dal 1769 ORDINAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO / A. A. 2009/10

Dal 1769 ORDINAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO / A. A. 2009/10 Dal 1769 ORDINAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO / A. A. 2009/10 Dal 1769 DIPARTIMENTO ARTI VISIVE Anno Accademico 2009/2010 - Dipartimento

Dettagli

Indirizzo Produzioni Industriali e Artigianali articolazione Industria opzione Produzioni audiovisive

Indirizzo Produzioni Industriali e Artigianali articolazione Industria opzione Produzioni audiovisive Bozza 16 novembre 2011 allegato B 4 Indirizzo Produzioni Industriali e Artigianali articolazione Industria opzione Produzioni audiovisive Profilo Il Diplomato di istruzione professionale nell indirizzo

Dettagli

Master in Critica Giornalistica Teatro Cinema Televisione Musica a.a. 2012/2013

Master in Critica Giornalistica Teatro Cinema Televisione Musica a.a. 2012/2013 Art. 1 Master in Critica Giornalistica Teatro Cinema Televisione Musica a.a. 2012/2013 Per l anno accademico 2012/2013, è istituito, presso l Accademia Nazionale d Arte Drammatica Silvio D Amico, il Master

Dettagli

CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN ARTE CINEMATOGRAFICA

CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN ARTE CINEMATOGRAFICA CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN ARTE CINEMATOGRAFICA Un cinema fatto di contenuti e sperimentazione. Il cinema è un mondo composto da linguaggi differenti, ognuno nato per realizzare

Dettagli

l albero in ombra L ombra e la natura L ombra è qualcosa che ci insegue sempre, è anonima, senza lineamenti o particolari, unica nel suo genere. Ogni cosa ha la sua ombra, non può averne un altra, basta

Dettagli

CHI E DI SCENA: LA SCUOLA LABORATORIO TEATRALE ANNUALE

CHI E DI SCENA: LA SCUOLA LABORATORIO TEATRALE ANNUALE CHI E DI SCENA: LA SCUOLA LABORATORIO TEATRALE ANNUALE A Cura di Alessandro Parise Cristiano Leopardi Direzione: Sergio Smorfa Presentazione laboratorio teatrale per Scuole Elementari, Scuole Medie Inferiori

Dettagli

Il profilo professionale

Il profilo professionale Il profilo professionale Nella regione Puglia quanto nel Mezzogiorno esistono molteplici realtà produttive di prosa. Non tutti gli attori riescono o hanno avuto l opportunità di frequentare una scuola

Dettagli

Pubblica le seguenti informazioni:

Pubblica le seguenti informazioni: Il sottoscritto Riccardo Caporossi in ottemperanza a quanto disposto dal : Art. 9 comma 2 e 3 del Decreto Legge 8 agosto 2013, n. 91 convertito con legge 7 ottobre 2013 n. 112 Pubblica le seguenti informazioni:

Dettagli

Italiano Lingua Seconda. A s c o l t o. Verifica (Indicatori) Abilità Capacità Conoscenze Competenze parziali e indicazioni didatticometodologiche

Italiano Lingua Seconda. A s c o l t o. Verifica (Indicatori) Abilità Capacità Conoscenze Competenze parziali e indicazioni didatticometodologiche Italiano Lingua Seconda Competenze al termine del 1 biennio L alunna, l alunno è in grado di comprendere gli elementi principali di un discorso chiaro in lingua standard, anche trasmesso attraverso canali

Dettagli

Dal 2011 Cinecittà ha strutturato un progetto specifico di Attività educative destinato alle scuole.

Dal 2011 Cinecittà ha strutturato un progetto specifico di Attività educative destinato alle scuole. Alla scoperta di Cinecittà e del cinema. Dal 2011 Cinecittà ha strutturato un progetto specifico di Attività educative destinato alle scuole. Il nostro obiettivo è quello di offrire proposte didattiche

Dettagli

Trasformazione dello spettacolo in un opera d arte unitaria. Alterazione del sistema di relazioni che governa lo spazio scenico.

Trasformazione dello spettacolo in un opera d arte unitaria. Alterazione del sistema di relazioni che governa lo spazio scenico. La regia nacque alla fine dell 800 inizi 900 come rinnovamento estetico del teatro e come strumento di riscatto sociale e culturale per gli uomini di teatro del 900. La nascita della regia comportò l affermarsi

Dettagli

ART. 1 - BANDO DI CONCORSO

ART. 1 - BANDO DI CONCORSO PRESENTAZIONE Lo scopo di questo concorso è di far riemergere la commedia teatrale come forma d arte virtuosa, che ha radici profonde nella cultura italiana. Difatti, da diversi decenni questo genere teatrale

Dettagli

Denominazione: Progettazione plastica per la scenografia teatrale. Dipartimento Progettazione e arti applicate

Denominazione: Progettazione plastica per la scenografia teatrale. Dipartimento Progettazione e arti applicate ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI FIRENZE Via Ricasoli, - 50122 Firenze Tel. 055.215449 Fax 055.239921 Cod. Fisc. 80019050485 http://www.accademia.firenze.it e-mail: segreteria@accademia.firenze.it Tipologia:

Dettagli

Corso di Recitazione

Corso di Recitazione Corso di Recitazione L Auditorium Tarentum organizza, in collaborazione con Talìa, Scuola d arte drammatica della Puglia, il corso di recitazione per giovani e adulti. Questo progetto ha l obbiettivo di

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN SCENOGRAFIA

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN SCENOGRAFIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN SCENOGRAFIA INDICE Art. 1 - Denominazione del Corso di studio... 1 Art. 2 - Scuola di appartenenza... 1 Art. 3 - Dipartimento afferente...

Dettagli

CINEMA E FORMAZIONE IL CINEMA CHE STA NEL MONDO CHE STA NEL CINEMA

CINEMA E FORMAZIONE IL CINEMA CHE STA NEL MONDO CHE STA NEL CINEMA CINEMA E FORMAZIONE IL CINEMA CHE STA NEL MONDO CHE STA NEL CINEMA appunti sul convegno tenutosi a Milano, Università degli studi Bicocca, il 17 e 18 ottobre 2003 venerdì 17 Intervento di Gianni Canova,

Dettagli

Le nuove frontiere della tecnologia: realizzare un Cartone Animato può parlare Inglese ed. Educare al Riciclo

Le nuove frontiere della tecnologia: realizzare un Cartone Animato può parlare Inglese ed. Educare al Riciclo Le nuove frontiere della tecnologia: realizzare un Cartone Animato può parlare Inglese ed Educare al Riciclo Mavi Ferramosca, Valeria Rizzello, Antonella Natale Scuola Primaria Gianni Rodari Via Caduti

Dettagli

Ministero Istruzione Università e Ricerca Alta Formazione Artistica e Musicale

Ministero Istruzione Università e Ricerca Alta Formazione Artistica e Musicale PROGETTAZIONE DI SCENOGRAFIE TRADIZIONALI E MULTIMEDIALI PER TEATRO, TELEVISIONE, SFILATE DI MODA, CONCERTI DI MUSICA, CORTOMETRAGGI E FUMETTI ISPIRATI AL TEATRO. L insegnamento della scenografia, attraverso

Dettagli

DELLE CORRELAZIONI CON LE VECCHIE CLASSI DI CONCORSO ACCADEMIE DI BELLE ARTI

DELLE CORRELAZIONI CON LE VECCHIE CLASSI DI CONCORSO ACCADEMIE DI BELLE ARTI ELENCO DEI NUOVI CODICI, DEI SETTORI DISCIPLINARI DEI CAMPI PARADIGMATICI - Tab.B E DELLE CORRELAZIONI CON LE VECCHIE CLASSI DI CONCORSO ACCADEMIE DI BELLE ARTI La presenza dell'asterisco indica la possibilità

Dettagli

Liceo Classico Arnaldo, vincitore del festival Inventari Superiori diretto da Fausto Ghirardini, ass. Viandanze

Liceo Classico Arnaldo, vincitore del festival Inventari Superiori diretto da Fausto Ghirardini, ass. Viandanze 4 ottobre IL CERCHIO Scritto e diretto da Fausto Ghirardini Liceo Classico Arnaldo, vincitore del festival Inventari Superiori diretto da Fausto Ghirardini, ass. Viandanze Viandanze Culture e Pratiche

Dettagli

La mediazione linguistica a teatro Strategie editoriali di una forma di traduzione audiovisiva di Mauro Conti (2014) 1. La traduzione audiovisiva

La mediazione linguistica a teatro Strategie editoriali di una forma di traduzione audiovisiva di Mauro Conti (2014) 1. La traduzione audiovisiva La mediazione linguistica a teatro Strategie editoriali di una forma di traduzione audiovisiva di Mauro Conti (2014) 1. La traduzione audiovisiva Nel multiforme e mutevole dominio della mediazione linguistica,

Dettagli

progetto di educazione al teatro e allo spettacolo

progetto di educazione al teatro e allo spettacolo A TEATRO CONSAPEVOLI progetto di educazione al teatro e allo spettacolo Il progetto di educazione al teatro e allo spettacolo rivolto al mondo della scuola mira a far conoscere l arte teatrale in tutti

Dettagli

Bando di Concorso A.A. 2015-2016

Bando di Concorso A.A. 2015-2016 Bando di Concorso A.A. 2015-2016 Ammissioni 1 Anno CORSO TRIENNALE di RECITAZIONE (Del.GR n 770/2002- Det. n 2818/2010; G06858/14; G04740/15; G00706/15; G07619/15-Dir. 2013/55/UE) BORSE DI STUDIO - DI

Dettagli