DESIGN PER IL TEATRO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DESIGN PER IL TEATRO"

Transcript

1 Consorzio POLI.design via Durando, 38/A Milano, Italy T F CORSI DI ALTA FORMAZIONE IN DESIGN PER IL TEATRO SCENOGRAFIE e COSTUMI DUE CORSI DI ALTA FORMAZIONE ORGANIZZATO DA POLI.design, CONSORZIO POLITECNICO DI MILANO PER LO SVILUPPO DI COMPETENZE SPECIALISTICHE PER LE ATTIVITÀ DI PROGETTAZIONE, COSTRUZIONE E REALIZZAZIONE DI SCENOGRAFIE E COSTUMI NELLE DIVERSE FORME DI SPETTACOLO E RAPPRESENTAZIONE DALL OPERA LIRICA AL MUSICAL, DALLA PROSA ALLA DANZA FINO ALLA TELEVISIONE. 5 ª Edizione, Karen Huffstodt in Die frau ohne Schatten (Foto: Gran Theatre de Geneve)

2 Corsi di alta formazione in Design per il Teatro - Scenografie e Costumi Quinta Edizione, 2014 Due corsi di alta formazione di POLI.design Consorzio del Politecnico per lo sviluppo di competenze specialistiche per le attività di Progettazione, Costruzione e realizzazione di scenografie e costumi nelle diverse forme di spettacolo e rappresentazione dall Opera lirica al Musical, dalla Prosa alla Danza fino alla Televisione. I due corsi in design per il teatro consentono ai partecipanti di apprendere le regole della progettazione, costruzione e realizzazione di scenografie e costumi nelle diverse forme di spettacolo e rappresentazione, dall Opera lirica al Musical, dalla Prosa alla Danza fino alla Televisione. I docenti coinvolti sono tutti professionisti che operano da anni nei maggiori e più importanti teatri italiani. Alcune lezioni saranno tenute con l ausilio delle più moderne tecnologie al servizio della didattica. I Laboratori del Politecnico saranno a disposizione per alcune esercitazioni mirate. 2 Corsi in Design per il Teatro -

3 PROGRAMMA e DURATA Entrambi i corsi sono strutturati attraverso lezioni frontali e project work. Le lezioni frontali si svolgono in aula e nei teatri partner di progetto nei quali sarà inoltre possibile assistere alle prove di alcuni spettacoli o assistere alle recite a prezzi scontati. E prevista anche un attività pratica in cui gli studenti a casa potranno realizzare un progetto scenografico il cui titolo verrà sclto fra quelli proposti dai docenti. Verranno organizzate delle verifiche in itinere con il coordinatore didattico del corso e/o docenti per confrontarsi sull evoluzione del progetto elaborato. Al termine del corso ogni studente potrà presentare, a docenti e compagni, il risultato finale del proprio lavoro. Design per il teatro - SCENOGRAFIE Il corso consente ai partecipanti di apprendere le regole della progettazione, costruzione e realizzazione di scenografie nelle diverse forme di spettacolo e rappresentazione, dall opera lirica al musical, dalla prosa alla danza fino al mondo della televisione. Progettare uno spazio scenico obbliga la considerazione di numerosi aspetti, da quello funzionale a quello estetico ed economico, principi applicabili al mondo dello spettacolo ma anche all ambito dell architettura, dell interior design e a qualsiasi spazio che possa accogliere un evento. Tanti gli elementi affrontati, dall uso della tecnologia per la progettazione, la luce nei suoi aspetti espressivi e tecnici, la scultura e la pittura, l uso dei materiali per la scenografia, il trasporto, il montaggio, la sicurezza e le macchine sceniche in teatri con caratteristiche diverse. Grazie a rappresentanti di alcune fra le più importanti istituzioni teatrali d Europa, gli studenti potranno entrare nei teatri e scoprire le fasi della produzione di un allestimento scenico, entrare nei laboratori, salire sul palcoscenico e assistere alle prove. Gli allievi, grazie allo sguardo critico di giornalisti, fondatori delle riviste internazionali, come l Opera e Musical, avranno un punto di vista privilegiato sul fare teatro nel mondo. Ne esce un professionista che potrà specializzarsi in un aspetto della scenografia, progettazione, decorazione, costruzione piuttosto che illuminotecnica, conoscendo però la relazione, nell intero processo produttivo, questi numerosi elementi. Obiettivo del corso è anche quello di far conoscere le tecnologie informatiche (non apprenderne l uso), che supportano la progettazione della scenografia o potenziano l utilizzo di luci e proiezioni. Lo studente, in fase di progettazione di una scenografia, esercizio richiesto dall inizio del corso, potrà confrontarsi con i diversi docenti professionisti e ricevere quindi suggerimenti pratici che andranno ad arricchire l esperienza individuale di ciascun allievo. Inoltre l esperienza della visita nei teatri, nelle aziende che vendono o producono, consente di vivere un esperienza conoscitiva ed emozionale altamente didattica e professionalizzante. Durata Il corso ha una durata di 80 ore Data inizio: 10 Marzo 2014 Data fine: 20 Giugno 2014 Le lezioni si svolgeranno dalle ore 15 alle ore 18, due giorni a settimana, presso la sede di POLI.design e presso i Teatri partner (salvo spostamenti causati dalla diversa programmazione teatrale). Valutazione del corso da parte degli studenti di Design per il Teatro Scenografie, Edizione 2011 Da 1 a 4: 3.55 Obiettivo L obiettivo del corso è la formazione di una figura professionale che abbia appreso nozioni sui diversi elementi che consentono la progettazione e realizzazione di una scenografia. E un arte complessa che prevede la compresenza di molteplici aspetti tecnici e artistici, conoscerli consente, fin dal momento dell ideazione, di tenere conto delle caratteristiche proprie. 3 Corsi in Design per il Teatro -

4 MODULI DIDATTICI Le lezioni che verranno affrontate durante il corso in Design del Teatro - Scenografie saranno: Incontro con il Direttore agli allestimenti scenici del Teatro Regio di Parma. Dal foyer al palcoscenico, il direttore agli allestimenti del teatro emiliano spiegherà come si gestisce dal punto di vista tecnico una ricchissima stagione d Opera, di Balletto, Concerti e Festival. Sarà possibile assistere alla prova di uno spettacolo in cartellone. (Paolo Calanchini, Teatro Regio di Parma) Incontro con le maestranze del Teatro Carlo Felice di Genova. Dall ufficio stampa alla produzione di uno spettacolo, le maestranze del Teatro genovese spiegheranno le funzioni dei diversi ruoli e delle mansioni che consentono di far vivere uno dei più prestigiosi enti lirici italiani. Sarà possibile assistere alla prova di uno spettacolo in cartellone. (Teatro Carlo Felice di Genova) Incontro con il Direttore agli allestimenti scenici del Gran Teatro la Fenice di Venezia. In graticcia e in palcoscenico a visitare le particolari macchine di scena dello storico Teatro veneziano accompagnati dal suo direttore tecnico. Sarà possibile assistere alla prova di uno spettacolo in cartellone. (Massimo Checchetto, Scenografo e Direttore allestimento scenico Gran Teatro la Fenice di Venezia) La scenografia nel più importante teatro di prosa italiano. Marco Rossi spiegherà la gestione tecnica di tre teatri contemporaneamente, lo Strehler, lo Studio e il Grassi. Come vengono realizzate scenografie per spettacoli di Ronconi, Wilson o Servillo o ripresi spettacoli storici come l Arlecchino dello stesso Strehler. (Marco Rossi, Direttore allestimento scenico Piccolo Teatro ) La produzione di uno spettacolo di prosa. In cosa consiste la produzione di uno spettacolo? Quali sono le voci di spesa? Come si preventivano i costi di uno spettacolo? Alberto Benedetto spiegherà la complessa macchina economica che consente la messa in scena di uno spettacolo, dagli attori alle sarte, dai tecnici alle comparse fino alle tournée in Italia e all estero. (Alberto Benedetto, Responsabile di produzione Piccolo Teatro ) Incontro con la Direzione Artistica del Teatro Filodrammatici. La gestione artistica e tecnica di uno storico teatro italiano con una stagione all insegna del teatro contemporaneo. (Bruno Fornasari, Tommaso Amadio e Corrado Accordino, Direzione artistica Teatro Filodrammatici ) Dalla progettazione alla costruzione di uno spettacolo nei laboratori scaligeri. Una visita nei laboratori in cui nascono le scenografie e i costumi per gli spettacoli del Teatro alla Scala per ammirare la qualità artistica e tecnica con cui vengono realizzati. Con Angelo Sala, scenografo, si scoprirà inoltre la tecnica della restituzione prospettica. (Angelo Sala, Direttore laboratori Teatro alla Scala ) La macchina di scena del Teatro alla Scala. Visitando uno dei teatri più importanti del mondo si potranno osservare le più moderne macchine sceniche e come possono contemporaneamente convivere più spettacoli in un unico palcoscenico. (Ruggero Bellini, Direzione allestimento scenico di Milano) La luce a teatro. Dai principi basilari della luce fino a come la luce può diventare elemento indispensabile, a volte il principale, per la buona riuscita di uno spettacolo. (Marco Filibeck, Datore luci Teatro alla Scala di Milano) Le tecnologie informatiche supportano la scenografia. Come l informatica può aiutare, in fase di progettazione, verifica, simulazione e realizzazione una scenografia? Dal bozzetto ai disegni tecnici fino al montaggio in scena, tecniche tradizionali integrate dalle nuove tecnologie. (Roberto Lucidi, Capo scenografo Teatro alla Scala ) La sicurezza in ambito teatrale. Il teatro come luogo di lavoro dove è necessario rispettare delle norme sulla sicurezza. Quali materiali usare, come maneggiare determinate attrezzature, l abbigliamento indicato per salire sul 4 Corsi in Design per il Teatro -

5 palcoscenico o in graticcia fino a considerazioni utili ad una progettazione scenografica rispettante la normativa vigente in materia di sicurezza. (Giuseppe Formentini, Sicurezza Teatro alla Scala ) La scultura e la scenografia. Sono molteplici i materiali che si possono scolpire, quali gli strumenti del mestiere, quali tecniche e quanto la scultura può aiutare, attraverso l effetto tridimensionale, a creare la scenografia? (Venanzio Alberti, Responsabile reparto Scultura Teatro alla Scala ) La scenografia televisiva. La televisione ha esigenze scenografiche diverse da quelle di un teatro. Lo spettatore osserva la scena attraverso una telecamera. Quali sono le considerazioni tecniche ma anche stilistiche e come affrontare vincoli ed esigenze che l ambito televisivo impone? (Walter Vollono, Architetto e Scenografo) Attrezzeria di scena per il cinema, il teatro e la televisione dal Una visita per l azienda guidati dai responsabili ed eredi della storica E. Rancati attrezzeria. Dal 1864 ad oggi infatti i più famosi registi, scenografi e costumisti di tutto il mondo si sono rivolti alla Rancati per noleggiare o acquistare attrezzeria scenica per cinema, teatro, televisione e tutto ciò che fa spettacolo. Nei laboratori esperti artigiani creano, trasformano e adattano armi e armature, mobili, complementi d arredo, accessori di costume e gioielli. (Cristina e Romolo Sormani, Rancati attrezzeria) Luce professionale per il mondo dello spettacolo. In quarant anni di attività, Spotlight è diventata un Azienda leader in Italia e nel mondo nella progettazione, design e realizzazione di luci professionali per il settore dell entertainment con una distribuzione presente in più di 100 paesi del mondo. Con gli allievi si visiterà l azienda e si vedranno le luci in funzione, in uno set creato appositamente per dimostrazioni. (Nicolò Oliva, Direttore generale Spotlight) L Opera nel mondo. Da un quarto di secolo la rivista è impegnata, con migliaia di copie vendute in Italia e all estero, a diffondere il Melodramma in tutto il mondo, ad appassionati e non. Il fondatore del mensile racconterà i modi di fare teatro all estero e in Italia. Porterà l esperienza ultra decennale in qualità di osservatore del teatro musicale in Italia e all estero, per fornire informazioni utili dei diversi modi di fare teatro d Opera al di fuori dei confini italiani. (Sabino Lenoci, Fondatore e Direttore della Rivista l Opera) Breve storia del musical per immagini. E attraverso le immagini che il giovane Direttore della rivista Musical esplorerà il mondo della commedia musicale, dai titoli più noti e storici fino alle ultime novità, anche italiane. Paese il nostro dove inizia a prendere piede come forma di spettacolo sempre più diffusa. (Davide Garattini, Direttore della rivista Musical) Materiali per la scenografia, come si realizzano, come si utilizzano. In visita presso la Peroni che ha specializzato la propria attività ponendola al servizio esclusivo di chi crea professionalmente spazi scenici e decorativi di ogni genere, in particolare nel mondo dello spettacolo. Un occhio all innovazione e l altro alla tradizione, perseguendo un equilibrio tra procedimenti industriali e perizia artigiana, tra efficienza del servizio e completezza della gamma offerta, nell ultimo ventennio Peroni è diventato il primo produttore italiano (e uno dei maggiori al mondo) di schermi per proiezioni e retroproiezioni professionali e di tappeti per danza, mentre i tessili per scenotecnica e la meccanica di movimentazione scenica continuano a costituire un riferimento per l intero settore. (Maurizio Noris, Peroni Forniture per il teatro) 5 Corsi in Design per il Teatro -

6 Design per il teatro - COSTUMI Come nasce un costume di scena? Che caratteristiche ha un costume per un balletto, per uno spettacolo di prosa o per un opera lirica? Dalla progettazione del figurino alla realizzazione sartoriale, il corso aiuta a scoprire le tecniche per la rappresentazione di un abito, da quelle più tradizionali a quelle più innovative. All allievo sarà consentito inoltre di capire la complessa tecnica di realizzazione di un cartamodello, non solo con i metodi tradizionali ma prendendo visione dei più innovativi sistemi tecnologici che ne supportano l attività. Attività di laboratorio faranno sperimentare agli allievi le più diverse tecniche artistiche per decorare tessuti o creare gioielli e applicazioni al costume. Nel laboratorio moda del Politecnico, dal cartamodello si realizzerà un corpino per un personaggio femminile ed un farsetto per quello maschile. Il project work consentirà ai ragazzi di progettare e realizzare un costume da un titolo scelto dai docenti e durante il susseguirsi delle lezioni confrontarsi con loro per ricevere una consulenza professionale. il risultato di tutte le attività pratiche verrà esposto in una mostra aperta al pubblico. Il percorso sarà arricchito da visite in sartorie teatrali, in aziende che forniscono di tessuti preziosi i teatri, le produzioni cinematografiche e le più importanti case di moda. Si incontreranno professionisti che spiegheranno quali sono le fasi di produzione di un costume, dalla preventivazione dei costi alla campionatura dei tessuti fino alla scelta degli accessori quindi i cappelli, le calzature, i gioielli o le parrucche, chi realizza per il mondo dello spettacolo e con quali materiali. Si potrà assistere a spettacoli in programma e parlare con chi pratica la professione sartoriale da sempre con passione, per scoprire i segreti di un mondo artigianale che avvicina e rimanda al mondo industriale del design e della moda, come la storia del costume nei secoli insegna. Durata Il corso ha una durata di 80 ore Data inizio: Settembre 2014 Le lezioni si svolgeranno dalle ore 15 alle ore 18, due giorni a settimana, presso la sede di POLI.design e presso i Teatri partner (salvo spostamenti causati dalla diversa programmazione teatrale). Valutazione da parte degli studenti di Design per il Teatro Costumi, Edizione 2011 Da 1 a 4: Corsi in Design per il Teatro -

7 FACULTY Direzione del corso: Arturo dell Acqua Bellavistis - direttore Preside della Facoltà del Design Christian Silva - vice-direttore Scenografo Docenti del corso Design per il Teatro Scenografie: Angelo Sala, Direttore laboratori Teatro alla Scala Ruggero Bellini, Direzione allestimento scenico di Milano Marco Filibeck, Datore luci Teatro alla Scala di Milano Roberto Lucidi, Fino al 2011 Capo scenografo Teatro alla Scala Mario e Roberto Brancati Brancato Costumi Giuseppe, Cristina e Romolo Sormani - Rancati attrezzeria Giuseppe Formentini, Sicurezza Teatro alla Scala Venanzio Alberti, Responsabile reparto Scultura Teatro alla Scala Paolo Calanchini, Teatro Regio di Parma Massimo Checchetto, Scenografo e Direttore allestimento scenico Gran Teatro la Fenice di Venezia Marco Rossi, Direttore allestimento Piccolo Teatro Alberto Benedetto, Responsabile di produzione Piccolo Teatro Bruno Fornasari, Tommaso Amadio e Corrado Accordino, Direzione artistica Teatro Filidrammatici Cristina e Romolo Rancati, Rancati attrezzeria Maurizio Noris, Peroni Forniture per il teatro Nicolò Oliva, Direttore generale Spotlight Walter Vollono, Fino al 2011 Direzione Coordinamento Servizi Scenografici Videotime-Mediaset Sabino Lenoci, Fondatore e Direttore della Rivista l Opera Davide Garattini, Direttore della rivista Musical Design per il Teatro Costumi: Anna Rosa Amante, Tagliatrice Teatro alla Scala Benedetto Campo, Sarto Teatro alla Scala Teatro Carlo Felice di Genova Paolo Calanchini, Teatro Regio di Parma Massimo Checchetto, Scenografo e Direttore allestimento scenico Gran Teatro la Fenice di Venezia Marco Rossi, Direttore allestimento Piccolo Teatro Bruno Fornasari, Tommaso Amadio e Corrado Accordino, Direzione artistica Teatro Filidrammatici Alberto Benedetto, Responsabile di produzione Piccolo Teatro Mario Brancati, Direttore Brancato costumi Mario Audello, Direttore Audello Parrucche Biagio e Miguel, Responsbili Calzature Epoca Cristina e Romolo Sormani, Rancati attrezzeria Alfonso Parrini, Presidente di Confelettronica Floridia Benedettini, Direttore Fondazione Cerratelli Bruna Niccoli, Membro del Consiglio di indirizzo Fondazione Cerratelli Sabrina Macchi, costumista Michele Pizzo, Fashion stylist Monica Auriemma, Costumista/Illustratrice (www. monicauriemma.it) Sabino Lenoci, Fondatore e Direttore della Rivista l Opera Davide Garattini, Direttore della rivista Musical PROFILO DOCENTI: C. Accordino C., T. Amadio e B. Fornasari Direzione Artistica del Teatro Filodrammatici, Milano Ognuno dei professionisti ha anni d esperienza nel campo del teatro di prosa o del musical, come regista e attore fino a giungere di recente a ricoprire il ruolo di Direttore artistico di uno dei teatri milanesi con più storia in Italia. Venanzio Alberti Responsabile reparto Scultura Teatro alla Scala di Milano Anna Rosa Amante Sartoria Teatro alla Scala Da circa 20 anni al Teatro alla Scala, prima come Sarta poi come Tagliatrice e Responsabile di reparto. Ha realizzato costumi e accessori per circa 150 spettacoli d opera e balletto. Ruggero Bellini Direzione Allestimento Scenico Teatro alla Scala Attualmente collaboratore della direzione degli allestimenti scenici, da giovanissimo è diventato Vice capo costruttore nei laboratori del Teatro alla Scala. Alberto Benedetto Responsabile di Produzione Piccolo Teatro Entrato giovane stagista nel più importante teatro di prosa d Europa, ne è diventato in pochi anni il Responsabile per la produzione. 7 Corsi in Design per il Teatro -

8 Mario Brancati Brancato Costumi Responsabile della Sartoria Brancato, azienda che da più di mezzo secolo realizza costumi per il mondo del teatro e del cinema. I costumi confezionati calcano le scene dei più grandi teatri del mondo. Paolo Calanchini Responsabile allestimenti scenici Teatro Regio di Parma Scenografo per numerosi spettacoli, attualmente, Paolo Calanchini ricopre il ruolo di responsabile agli allestimenti scenici del Teatro Regio di Parma e ha una fortunata e consolidata esperienza come docente alla Nuova Accademia di Belle Arti. Rita Castello Direttore di produzione del Teatro Carlo Felice, Genova Da sempre al Teatro d Opera genovese, da 6 anni ricopre il delicato compito di seguire tutte le (innumerevoli) fasi legate alla produzione di qualsiasi evento vada in scena al Teatro Carlo Felice, dagli spettacoli d opera ai concerti sinfonici fino ai balletti. Massimo Checchetto Direttore Allestimento Scenico Teatro la Fenice, Venezia Scenografo di formazione, molto giovane è entrato in forze al teatro veneziano come assistente al Direttore agli allestimenti scenici per prenderne il posto ormai da circa 10 anni. Ha firmato le scene di numerosi spettacoli, anche per lo stesso Teatro la Fenice. Marco Filibeck Direttore luci Teatro alla Scala Da circa 25 anni lavora per il Teatro alla Scala come realizzatore luci e collabora dal 1996 con i maggiori registi e coreografi internazionali. Giuseppe Formentini Sicurezza Teatro alla Scala Davide Garattini Direttore rivista Musical Di formazioe scenografo è giornalista per la rivista l Opera e Direttore per la rivista Musical. Docente all Accademia Teatro alla Scala, con l esperienza giornalistica internazionale, consente agli studenti di scoprire le realtà dei teatri internazionali. Sabino Lenoci Direttore rivista l Opera Giornalista e Direttore della rivista l Opera ne è stato anche il fondatore più di 20 anni fa. Viene invitato a numerose commissioni in concorsi internazionali di canto e partecipa alle lezioni invitando grandi artisti a testimoniare le proprie esperienze. Roberto Lucidi Fino al 2011 Capo scenografo Teatro alla Scala di Milano Maurizio Noris Peroni S.p.A. Rappresentante dell azienda che serve i teatri più importanti del mondo con i materiali più preziosi per realizzare scenografie o le superfici più pregiate per la proiezione di luci e immagini. Nicolò Oliva Direttore generale Spotlight Michele Pizzo Ha intrapreso carriera nell ambito della moda per diventare in seguito docente nello stesso ambito per l Istituto Europeo di Design e per l Accademia del lusso. Ha lavorato per la RAI e diversi centri stile come responsabile delle collezioni. Cristina e Romolo Rancati Rancati attrezzeria Marco Rossi Direttore Allestimento Scenico Piccolo Teatro di Milano Scenografo di formazione, è entrato al Piccolo Teatro circa 15 anni fa come assistente al Direttore agli allestimenti scenici, ne ha preso il posto ed ora è responsabile dell ufficio tecnico del teatro di prosa più importante d Europa. Angelo Sala Responsabile Laboratori Teatro alla Scala Da più di trent anni lavora per il Teatro alla Scala, prima come Scenografo realizzatore poicome Direttore degli allestimenti scenici e poi Responsabile dei laboratori del teatro milanese. Ha firmato scenografie per alcuni spettacoli per la Scala e altri teatri in Italia e fuori. Walter Vollono Fino al 2011 Direzione Coordinamento Servizi Scenografici Videotime-Mediaset Da più di 20 anni è stato responsabile del reparto che produce scenografie ed allestimenti per uno dei produttori italiani più importanti di spettacoli televisivi. 8 Corsi in Design per il Teatro -

9 VISITE DIDATTICHE Visite didattiche svolte nella prima edizione - Teatro alla Scala, Milano - Teatro Carlo Felice, Genova - Teatro la Fenice, Venezia - Teatro Regio, Parma - Teatro Filodrammatici, Milano - Sartoria teatrale Brancato costumi - Ditta Peroni - Rancati attrezzeria Queste sono le realtà partner del corso che collaborano alla didattica e alle visite: Alcune lezioni verranno svolte direttamente nei teatri partner del corso. (foto scattate durante alcune lezioni della prima edizione del corso, le altre sono visibili su: 9 Corsi in Design per il Teatro -

10 ISCRIZIONE Durata Il corso in Design per il Teatro - Scenografie Durata: 80 ore Data inizio: 10 Marzo 2014 Data fine: 20 Giugno 2014 Le lezioni si svolgeranno dalle ore 15 alle ore 18, due giorni a settimana, presso la sede di POLI.design e presso i Teatri partner (salvo spostamenti causati dalla diversa programmazione teatrale). Il corso in Design per il Teatro - Costume Data inizio: Settembre 2014 Le lezioni si svolgeranno dalle ore 15 alle ore 18, due giorni a settimana, presso la sede di POLI.design e presso i Teatri partner (salvo spostamenti causati dalla diversa programmazione teatrale). Richiesta informazioni: Ufficio Coordinamento Formazione POLI.Design (Consorzio del Politecnico ) via Durando 38/A - V Piano Milano tel fax Sito internet del corso: Requisiti di ammissione Il Corso è rivolto a laureati e non laureati che abbiano una conoscenza base delle tecniche artistiche e/o del disegno tecnico con sensibilità al mondo del teatro, della musica e della danza Modalità di ammissione L ammissione al corso in design per il teatro è subordinata a una fase di selezione basata sulla valutazione del curriculum, di una lettera motivazionale e su un colloquio individuale. Per ogni edizione possono partecipare un numero massimo di 20 studenti. Gli interessati devono inviare il proprio curriculum a Quota di partecipazione Il costo complessivo del corso è di 1250 euro più iva. È possibile iscriversi al corso usufruendo della Dote Scuola Regione Lombardia (per informazioni ) Sede Le lezioni si terranno presso POLI.design - Consorzio del Politecnico via Durando 38/A Milano e presso i laboratori del Dipartimento Di Design nel campus Bovisa e presso i teatri partner. 10 Corsi in Design per il Teatro -

11

12 POLI.design è un consorzio nato nel 1999 che fa capo al Politecnico. Il Consorzio ha lo scopo di promuovere progetti didattici post-graduate nel campo del design: da corsi brevi di specializzazione a master universitari, fino a iniziative di formazione executive rivolte a professionisti ed imprese. POLI.design individua nel design e nelle discipline della cultura di progetto il proprio elemento cardine: una dimensione del progetto quanto mai ampia e sistemica, che assume valenze di tipo strategico e si confronta non solo con la dimensione del prodotto, ma anche con quella della comunicazione, degli interni, della moda, del servizio o dell evento. La relazione diretta con il mondo professionale è garantita dalla componente associativa: sono socie infatti del Consorzio 4 importanti associazioni di professionisti del progetto: - ADI, Associazione Italiana Disegno Industriale - AIPI, Associazione Italiana Interior Designer - AIAP, Associazione Italiana Progettazione per la Comunicazione Visiva - AIMAT, Associazione Italiana di Ingegneria dei Materiali POLI.design ha ottenuto la certificazione di qualità ISO 9001 per i servizi di progettazione ed erogazione di Master di I e II livello del Politecnico e Corsi di Alta Formazione, rilasciata dall Ente di Certificazione ITALCERT. 12 Corsi in Design per il Teatro -

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

ore in presenza C:\Users\Sabina01\Desktop\CONSIGLIO ACCADEMICO\CA 2014\Delibere 2014\Delibere CA del 17 Marzo 2014\piani di studio PAS all 1

ore in presenza C:\Users\Sabina01\Desktop\CONSIGLIO ACCADEMICO\CA 2014\Delibere 2014\Delibere CA del 17 Marzo 2014\piani di studio PAS all 1 1 GRUPPO 07/A Arte della fotografia e della grafica pubblicitaria 10/D ARTE DELLA FOTOGRAFIA E DELLA CINEMATOGRAFIA 65/A tecnica fotografica 13/D ARTE DELLA TIPOGRAFIA E DELLA GRAFICA PUBBLICITARIA Laboratori

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

CHOREOGRAPHIC COLLISION part 3 CHECK UP Percorso di formazione coreografica

CHOREOGRAPHIC COLLISION part 3 CHECK UP Percorso di formazione coreografica CHOREOGRAPHIC COLLISION part 3 CHECK UP Percorso di formazione coreografica DIREZIONE ARTISTICA ISMAEL IVO Choreografic Collision è un laboratorio di ricerca. È un percorso di formazione per stimolare

Dettagli

---------------- Ufficio Stampa

---------------- Ufficio Stampa Ufficio Stampa Presentazione del libro TeatrOpera: Esperimenti Scenici di Maria Grazia Pani Concerto spettacolo con voce recitante, soprani, tenore e pianoforte 11 maggio 2015 Teatro Sociale ----------------

Dettagli

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano IO E PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Il diploma accademico di primo livello è equipollente alla laurea triennale. La scuola, a livello universitario, intende

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università COS'È TORNO SUBITO Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università finanziata con fondi POR FSE Lazio 2007-2013 Asse II Occupabilità; Asse V Transnazionalità

Dettagli

BOZZA POLITE ECNICO CONSER TIA. O in PREMESSO VISTO. lavoro;

BOZZA POLITE ECNICO CONSER TIA. O in PREMESSO VISTO. lavoro; Ministero dell Istruzionee dell Università e della Ricerca POLISA POLITE ECNICO INTERNAZIONALE "SCIENTIA ET ARS" s.c.a. r.l. CONSER RVATORIO DI MUSICA F.TORREFRANCA DI VIBO VALENT TIA ANNO ACCADEMICO 2013-2014

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti Giovanni Fusetti racconta il ruolo del Clown nella sua pedagogia teatrale Articolo apparso sulla rivista del Piccolo Teatro Sperimentale della Versilia Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO:

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6 Convegno AL TERMINE DI TELEMACO riflessioni a margine dell esperienza svolta www.telemaco.regione.lombardia.it Codice evento: SDSS 10092/AE VENERDI 12 NOVEMBRE 2010, ore 10.000 18.00 Politecnico di Milano

Dettagli

SPC Scuola di Process Counseling

SPC Scuola di Process Counseling SPC Scuola di Process Counseling In uno scenario professionale e sociale in cui la relazione è il vero bisogno di individui e organizzazioni, SPC propone un modello scientifico che unisce l attenzione

Dettagli

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio GENER-AZIONI PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio Con il sostegno di Circuito Regionale Danza in Sardegna, Associazione Enti Locali

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Fondo per lo sviluppo della produzione audiovisiva Preambolo

Fondo per lo sviluppo della produzione audiovisiva Preambolo Fondo per lo sviluppo della produzione audiovisiva Preambolo La Regione autonoma Valle d Aosta promuove e sostiene nel rispetto della normativa europea il settore cinematografico, audiovisivo e multimediale,

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER IL REPERIMENTO DI N.

AVVISO PUBBLICO PER IL REPERIMENTO DI N. AVVISO PUBBLICO PER IL REPERIMENTO DI N. 4 PROPOSTE DI RESIDENZA CREATIVA DA REALIZZARSI NEL PERIODO 1 FEBBRAIO 31 MAGGIO PRESSO IL TEATRO DI VILLA TORLONIA NELL AMBITO DELLE ATTIVITA DEL SISTEMA CASA

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

Taranto in short. Bando

Taranto in short. Bando Taranto in short Bando L Associazione culturale Mente Acrobatica con il sostegno dell Associazione Palio di Taranto e del Castello Spagnolo di Statte, organizza per il mese di Luglio 2015 la seconda edizione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI CIMEA di Luca Lantero Settembre 2008 1 Cicli Titoli di studio EHEA 1 2 3 Istruzione superiore universitaria Laurea Laurea Magistrale

Dettagli

OGGETTO Proposta Spettacoli

OGGETTO Proposta Spettacoli O n a r t s d i Soc.Coop.Artemente Via Ronchi 12, Ca tania Fax 095.2935784 Mobile 320 0752460 www.onarts.net - info@onarts.net OGGETTO Proposta Spettacoli Con la presente siamo lieti di presentarvi le

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento Scritture di movimenti Autori bambine e bambini dai 5 ai 6 anni IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento IL CORPO E LA SUA DANZA Incontri di studio per la formazione

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Dove: Principioattivo Via Melzo 34, 20129 Milano Giorni/Orari apertura: 14/19

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA Graduatoria Docenti aspiranti all UTILIZZAZIONE nei LICEI MUSICALI Anno Scolastico 0/ Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA sul posto o sulla quota orario assegnata nell anno scolastico 0/ (docenti titolari

Dettagli

I VIAGGIATORI DI IN VIAGGIO SULLE OROBIE 2015

I VIAGGIATORI DI IN VIAGGIO SULLE OROBIE 2015 I VIAGGIATORI DI IN VIAGGIO SULLE OROBIE 2015 GIULIO BEGGIO - Guida alpina Classe 1958, guida alpina erbese, imprenditore nel settore dell attrezzatura da montagna, Giulio Beggio è un profondo conoscitore

Dettagli

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala.

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala. Fo oto Erio Piccaglian ni Teatro alla S Scala L opera italiana nel panorama mondiale Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014 ASK: CHI, PERCHE, COSA Siamo

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso tabella A 1/A Aerotecnica e costruzioni aeronautiche 2/A Anatomia, fisiopatologia oculare e laboratorio di misure oftalmiche 3/A Arte del

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Process Counseling Master Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Il percorso Una delle applicazioni più diffuse del Process Counseling riguarda lo sviluppo delle potenzialità

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Poco tempo dopo la sua costituzione, promossa dalle Generali nel 1890, l Anonima

Poco tempo dopo la sua costituzione, promossa dalle Generali nel 1890, l Anonima Boccasile e altri 110 L ANONImA GrANDINE NEGLI ANNI trenta Nella pagina a fronte, dall alto in senso orario: manifesto con disegno di Ballerio (1935); calendario murale e manifesto con illustrazione di

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Protagonismo culturale dei cittadini BENESSERE COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando senza scadenza Protagonismo culturale dei cittadini Il problema La partecipazione

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Europa Nell'ottobre 2014, Autodesk

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione.

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione. RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO AL CONTO CONSUNTIVO 2013 La presente relazione illustra l andamento della gestione dell istituzione scolastica e i risultati conseguiti in relazione agli obiettivi programmati

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Schema di regolamento recante Disposizioni per la razionalizzazione ed accorpamento delle classi di concorso a cattedre e a posti di insegnamento,

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

«Questo matrimonio s ha da fare»

«Questo matrimonio s ha da fare» «Questo matrimonio s ha da fare» Italiano e matematica nella scuola del terzo millennio Convegno 25 giugno 2015 Teatro di Locarno e Dipartimento formazione e apprendimento Contro i luoghi comuni Simone

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli