PROGRAMMA SVOLTO LICEO SCIENTIFICO STATALE GALILEO GALILEI. PROCEDURA della QUALITÀ CLASSE: II C MATERIA : ITALIANO. a.s.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGRAMMA SVOLTO LICEO SCIENTIFICO STATALE GALILEO GALILEI. PROCEDURA della QUALITÀ CLASSE: II C MATERIA : ITALIANO. a.s."

Transcript

1 LICEO SCIENTIFICO STATALE GALILEO GALILEI PROCEDURA della QUALITÀ PROGRAMMA SVOLTO CLASSE: II C MATERIA : ITALIANO a.s. 2010/2011 DOCENTE: PATRIZIA CERIANI Programma svolto nella classe: Grammatica Ripasso analisi del periodo: proposizioni indipendenti, coordinate e subordinate (oggettiva, soggettiva, dichiarativa, interrogativa indiretta, relativa, finale, causale, consecutiva, temporale, strumentale, concessiva, condizionale). Epica Eneide: autore, genesi, contenuto, struttura, personaggi, ambientazione, tematiche, stile. Lettura, parafrasi e commento dei seguenti brani: Proemio La caduta di Troia (Il cavallo di legno, Il racconto di Sinone; La morte di Laocoonte) La strage (L ultima notte di Troia; La morte di Priamo) La fuga dalla città La passione tra Enea e Didone L ultimo colloquio La morte di Didone I Campi Elisi: Enea incontra Anchise La spedizione di Eurialo e Niso La morte di Pallante La morte di Turno Epica cavalleresca Il Ciclo Carolingio e il Ciclo Bretone: caratteristiche Chanson de Roland: genesi, contenuto, struttura, personaggi, ambientazione, tematiche, stile. Lettura, parafrasi e commento dei seguenti brani: Orlando ed Oliviero La morte di Orlando PdQ 7.06 Ediz.: 1 Rev.: 0 Data: 02/05/06 Alleg.: D01 PROG. M6 Pagina 1 di 18

2 Analisi del testo poetico Il verso e il calcolo delle sillabe metriche; vari tipi di verso; l enjambement. La rima e le strofe; allitterazione, onomatopea, paronomasia Figure e procedimenti retorici: metafora, metonimia, sineddoche, sinestesia, iperbole, anafora, enumerazione, climax, ipallage, anastrofe, iperbato, ossimoro, chiasmo, antitesi, similitudine, allegoria, personificazione, antonomasia, eufemismo, litote, pleonasmo, ironia, anacoluto. Lettura, analisi e commento dei seguenti testi: L amore e gli affetti: Saffo, A me pare uguale agli dei Catullo, A me pare uguale agli dei Catullo, Viviamo e amiamo Catullo, Odio e amo Catullo, Amor e Bene Velle Charles Baudelaire, Il vampiro Gabriele D Annunzio, La pioggia nel pineto Umberto Saba, Ritratto della mia bambina Umberto Saba, A mia moglie Rabindranath Tagore, Mio Amore Pablo Neruda, Ormai sei mia Il sentimento della vita e della morte: Charles Baudelaire, Spleen Charles Baudelaire, L albatro Eugenio Montale, Spesso il male di vivere EugenioMontale, L anguilla Eugenio Montale, Felicità raggiunta Umberto Saba, Il fanciullo e l averla Poesie in musica Franco Battiato, La Cura Lavori di gruppo: analisi stilistica e commento di alcuni brani musicali. Abbinamento musicaparole-immagini I Promessi Sposi Vita dell Autore; genesi del romanzo, contesto storico e culturale; lettura integrale dell opera con analisi e commento dei capitoli più significativi. Tipologie testuali Il testo narrativo, espositivo, argomentativi Narrativa Lettura integrale e analisi delle seguenti opere: Cesare Pavese, La luna e i falò Giuseppe Pontiggia, Nati due volte Giovanni Verga, Storia di una capinera Sebastiano Vassalli, La chimera PdQ 7.06 Ediz.: 1 Rev.: 0 Data: 02/05/06 Alleg.: D01 PROG. M6 Pagina 2 di 18

3 Percorso estivo e di recupero Narrativa: Lettura dei seguenti testi: - Laura Mancinelli, Gli occhi dell imperatore - Elsa Morante, L isola di Arturo - Isabel Allende, La casa degli spiriti - Khaled Hosseini, Il cacciatore di aquiloni - Alessandro Baricco, Novecento Antologia: Ripasso elementi di narratologia e figure retoriche Analisi del testo poetico: P. Valduga, Mi dispero perché non ho parole ; pag , es P. Valduga, Sul bianco della brina a lenti fiocchi ; pag , es Produzione scritta: Testo argomentativo: La soddisfazione delle esigenze fisiche è in realtà la premessa indispensabile di un esistenza decente, ma non basta di per se stessa. Per essere felici gli uomini devono anche avere la possibilità di sviluppare le loro doti intellettuali ed artistiche, nella misura consentita dalle loro attitudini e caratteristiche personali. Commenta questa frase di A. Einstein ed esprimi le tue considerazioni a riguardo. Testo espositivo-interpretativo: Il tema della conversione ne I Promessi Sposi Testo argomentativo: La peste ne I Promessi Sposi : grande affresco storico, ma anche riflessione sul mistero del male nella storia e sui comportamenti umani. Scegli due articoli di giornale di vario argomento, esponine i contenuti e le tue personali considerazioni. Grammatica: Ripasso programma svolto (analisi grammaticale, logica, del periodo) Gli alunni con debito formativo o aiuto svolgeranno, oltre a quelli assegnati, i seguenti esercizi supplementari: Analisi del testo poetico: - C. Kavafis, Candele, pag , es G. Caproni, Per lei, pag , es Testo espositivo-interpretativo: I personaggi religiosi ne I Promessi Sposi Scheda libro (vd. fotocopia) di uno dei testi letti (a scelta) Legnano, PdQ 7.06 Ediz.: 1 Rev.: 0 Data: 02/05/06 Alleg.: D01 PROG. M6 Pagina 3 di 18

4 LICEO SCIENTIFICO STATALE GALILEO GALILEI PROCEDURA della QUALITÀ PROGRAMMA SVOLTO CLASSE: IIC MATERIA : LATINO a.s. 2010/2011 DOCENTE: PATRIZIA CERIANI Programma svolto nella classe: Sintassi Ripasso dei pronomi personali e riflessivi, degli aggettivi e pronomi dimostrativi e determinativi. Ripasso proposizioni finali, causali, temporali,narrative. Proposizione infinitiva Participio presente, passato e futuro Supino attivo e passivo Ablativo assoluto Proposizione consecutiva Pronomi relativi, proposizione relativa propria ed impropria, nesso relativo, prolessi del relativo Pronomi relativo-indefiniti Pronomi, aggettivi, avverbi e particelle interrogative Proposizione interrogativa diretta e indiretta Pronomi indefiniti Gerundio e gerundivo Perifrastica attiva e passiva Il verbo SUM ed i suoi composti Verbi deponenti e semideponenti Verbi atematici e difettivi Numerali Proposizione concessiva Nominativo Cenni sull Accusativo Autori Fedro: notizie biografiche; il genere favola e le caratteristiche della favola fedriana Lettura ed analisi dei seguenti testi: Il lupo e l agnello PdQ 7.06 Ediz.: 1 Rev.: 0 Data: 02/05/06 Alleg.: D01 PROG. M6 Pagina 4 di 18

5 La parte del leone L aquila e la volpe La rana scoppiata e il bue Il cane avido Le rane che vogliono un re Percorso estivo e di recupero Latino Ripasso di tutto il programma svolto Corso di lingua latina vol. B: versioni pag n Intellege et verte : versioni pag. 222 n Gli alunni con debito formativo o aiuto svolgeranno, oltre a quelli assegnati, i seguenti esercizi supplementari: Corso di lingua latina vol. A: versioni pag n Legnano, PdQ 7.06 Ediz.: 1 Rev.: 0 Data: 02/05/06 Alleg.: D01 PROG. M6 Pagina 5 di 18

6 LICEO SCIENTIFICO STATALE GALILEO GALILEI PROCEDURA della QUALITÀ PROGRAMMA SVOLTO CLASSE: IIC MATERIA : STORIA a.s. 2010/2011 DOCENTE: PATRIZIA CERIANI Programma svolto nella classe: Storia L età imperiale La crisi del terzo secolo d.c.; la dinastia dei Severi, il Cristianesimo L epoca tardoantica: le riforme di Diocleziano, l operato di Costantino, il crollo dell Impero d Occidente I regni romano-barbarici e l impero bizantino, la politica di Giustiniano, i Longobardi, l impero carolingio e lo sviluppo dell età feudale Gli Arabi Il monachesimo Le invasioni dei secoli X e XI La rinascita dell anno Mille La crisi della Chiesa, i movimenti di rinnovamento, la lotta per le investiture Le Crociate Il governo comunale in Italia, la lotta dei comuni italiani contro l imperatore Federico I Il regno normanno nell Italia meridionale Il rafforzamento dell assolutismo papale e lo scontro con Federico II Il consolidamento delle monarchie europee La crisi politico-religiosa ed economico-sociale del Trecento Il conflitto tra il regno di Francia e il papato; la cattività avignonese PdQ 7.06 Ediz.: 1 Rev.: 0 Data: 02/05/06 Alleg.: D01 PROG. M6 Pagina 6 di 18

7 Educazione Civica Cenni storici ed introduzione alla Costituzione Lettura, analisi e commento dei principi fondamentali della Costituzione (articoli 1-12), e degli articoli 33 e 34 Percorso estivo e di recupero Ripasso ultimi capitoli affrontati (Unità 6 e 7) Leggere con attenzione il capitolo V: La vita quotidiana nel Basso Medioevo, pag Gli alunni con debito formativo o aiuto svolgeranno i seguenti esercizi supplementari (vd. quaderno di lavoro allegato al testo): Esercizi pag. 86 n pag. 98 n pag. 108 n pag. 119 n. 7 Legnano, PdQ 7.06 Ediz.: 1 Rev.: 0 Data: 02/05/06 Alleg.: D01 PROG. M6 Pagina 7 di 18

8 LICEO SCIENTIFICO STATALE GALILEO GALILEI PROCEDURA della QUALITÀ PROGRAMMA SVOLTO CLASSE: 2 C MATERIA : MATEMATICA a.s / 2011 DOCENTE: Montana francesco Programma svolto nella classe: ALGEBRA Numeri reali, operatore valore assoluto. Radicali aritmetici e algebrici e loro proprietà Equazioni di secondo grado - formule risolutive - relazioni tra i coefficienti e le soluzioni-equazioni parametriche. Scomposizione in R del trinomio di secondo grado Disequazioni lineari ad una incognita - segno del binomio di primo grado Disequazioni di grado superiore al primo e disequazioni fratte risolubili con la regola dei segni del prodotto e del quoziente - segno del trinomio di secondo grado Disequazioni di secondo grado - sistemi di disequazioni Equazioni di grado superiore al secondo Equazioni binomie e trinomie. Sistemi lineari di due equazioni in due incognite - principi di equivalenza Discussione di un sistema letterale - regola di Cramer Sistemi lineari di tre equazioni in tre incognite Sistemi di equazioni di secondo grado a due incognite con metodo di sostituzione, sistemi di grado n e sistemi simmetrici. Risoluzione dei problemi GEOMETRIA - Punti notevoli di un triangolo I luogo geometrico e la circonferenza Inscrittibilità e circoscrittibilità dei quadrilateri Poligoni regolari Equivalenza figure piane - teoremi di Pitagora ed Euclide Classi di grandezze,grandezze commensurabili e non Rapporto fra due grandezze omogenee - misura di una grandezza PdQ 7.06 Ediz.: 1 Rev.: 0 Data: 02/05/06 Alleg.: D01 PROG. M6 Pagina 8 di 18

9 Proporzionalita' diretta fra grandezze - teorema di Talete Teoremi delle bìsettrici interna ed esterna di un triangolo - misura dell'area del rettangolo e dei poligoni Similitudine dei triangoli e relativi criteri Teoremi di Euclide - proprieta' dei triangoli simili. Similitudine nella circonferenza Applicazioni dell'algebra alla geometria: risoluzione di questioni metriche e risoluzione algebrica di problemi geometrici di primo e secondo grado relazione tra lato e altezza di un triangolo equilatero e tra diagonale e lato di un quadrato. Percorso di recupero assegnato agli studenti con debito formativo Esercizi di ripasso da svolgere durante le vacanze estive: dal libro: Eserciziario di algebra per il biennio 2 di Re Fraschini Grazzi (vol 2) casa ed. Atlas Riguardare la parte teorica per fare il ripasso dei concetti principali studiati durante l anno scolastico. Algebra capitolo 1.I sistemi di primo grado pag 7 e seguenti N 9,12,13,23,32,52,62,61,65,67,68, pag 18 3 seguenti n 8,11,16,18,23 2. I radicali: tutto 3. non svolgere 4. le disequazioni lineari: pag 72,74,75,76,77,78 tutte 5.Equazioni di secondo grado e di grado superiore: pag 90,91,92 tutte, pag 93 e seguenti n 49,60,64,66,68,70, pag 95 n numeri pari, pag 96 Nà numeri dispari 6.Disequazioni di secondo grado: pag numeri pari, pag numeri dispari,pag 123 n 54,61,62,64,67, pag 125 n Sistemi di grado superiore al primo:pag 134 n 2,5,9,13,16,25,38,44,47,51, pag 142 n 18,31,pag 143 n 28,30,33 8. Problemi di algebra applicati alla geometria fotocopie distribuite. Geometria: libro di testo scolastico Pag 363 n 52,53,pag 364 n 57,59, pag 371 n 8,9,12, pag 372 n 16, pag 374 n 28, 382 n 23,29, 32, pag 385 e seguenti, pag 415 e seguenti n 17,24,25,13,4,30,35,38,42,43,45,46,47 Esercizi di potenziamento per gli alunni che alla fine dell anno scolastico non hanno conseguito la sufficienza piena: Si consiglia di svolgere il 50% degli esercizi attribuiti agli studenti con debito (numeri pari) Esercizi di ripasso per gli alunni che alla fine dell anno scolastico hanno conseguito la sufficienza piena: Algebra : rivedere gli esercizi svolti durante l anno scolastico potenziando il lavoro su Equazioni di secondo grado e di grado superiore, Sistemi di grado superiore al primo, Disequazioni di secondo grado intere e fratte, sistemi di disequazione. Problemi di algebra applicati alla geometria fotocopie distribuite a fine anno scolastico Legnano, lì 7 giugno 2011 PdQ 7.06 Ediz.: 1 Rev.: 0 Data: 02/05/06 Alleg.: D01 PROG. M6 Pagina 9 di 18

10 LICEO SCIENTIFICO STATALE GALILEO GALILEI PROCEDURA della QUALITÀ PROGRAMMA SVOLTO CLASSE: MATERIA : II C Disegno e Storia dell Arte a.s. 2010/ 2011 DOCENTE: Manuela Bleve Programma svolto nella classe: Disegno - Spiegazione del ripasso a china - Le proiezioni ortogonali di solidi semplici e di gruppi di solidi variamente disposti nello spazio - Esercizi sull applicazione del colore per individuare le ombre sulle facce dei solidi - Proiezioni ortogonali di solidi sezionati e ricerca della vera forma con la tecnica del ribaltamento - Proiezione di solidi compenetrati da un piano Storia dell arte L arte paleocristiana Le costruzioni civili: palazzi, ville e terme La basilica La prima iconografia cristiana Il mosaico La scultura L arte bizantina L arte a Costantinopoli: caratteri dell arte bizantina, la Basilica di Santa Sofia Elementi di derivazione romana e di influenza bizantina nel mosaico tra V e VII secolo L iconografia bizantina Ravenna: le chiese e i mosaici bizantini La scultura e l intaglio PdQ 7.06 Ediz.: 1 Rev.: 0 Data: 02/05/06 Alleg.: D01 PROG. M6 Pagina 10 di 18

11 L arte longobarda Caratteri generali la tecnica del cloisonné la decorazione scultorea L arte carolingia e ottoniana caratteri generali caratteristiche architettoniche altare di Sant Ambrogio affreschi di Castelseprio Il Romanico Caratteri costruttivi e formali dell architettura romanica Il Romanico francese: Saint-Sernin Il Romanico lombardo: la basilica di Sant Ambrogio Il Romanico padano: Duomo di Modena, Duomo di Parma Il Romanico toscano: il complesso del Campo dei Miracoli di Pisa La scultura romanica: Wiligelmo, le Storie della Genesi a Modena; Antelami, la Deposizione della Croce a Parma Percorso di recupero assegnato agli studenti con debito formativo Ripasso Arte Paleocristiana, Arte Ravennate, Arte Romanica Esercitazione su sezioni e compenetrazioni in proiezione ortogonale PdQ 7.06 Ediz.: 1 Rev.: 0 Data: 02/05/06 Alleg.: D01 PROG. M6 Pagina 11 di 18

12 LICEO SCIENTIFICO STATALE GALILEO GALILEI PROCEDURA della QUALITÀ PROGRAMMA SVOLTO CLASSE: MATERIA : 2^ C SCIENTIFICO SCIENZE BIOLOGICHE A.S. 2010/2011 DOCENTE: PROF. ROBERTO GIUSSANI Programma svolto nella classe: Le pagine riportate si riferiscono all edizione del libro (2006) della casa editrice Zanichelli. CAPITOLO 4: UN VIAGGIO DENTRO LA CELLULA MODULO A LA CELLULA LEZIONE 1 INTRODUZIONE AL MONDO DELLA CELLULA: I microscopi ci permettono di esplorare l interno delle cellule (pagg ) Le dimensioni delle cellule variano a seconda delle loro funzioni (pagg ) Le cellule procariote hanno una struttura più semplice delle cellule eucariote (pag. 59) Le cellule eucariote sono suddivise in compartimenti che svolgono funzioni diverse (pagg ) LEZIONE 2 LE MEMBRANE PLASMATICHE E GLI ORGANULI CIRCONDATI DA MEMBRANE: La membrana plasmatici è costituita principalmente da fosfolipidi e proteine organizzati in un modello a mosaico fluido (pagg 62-63) Molti organuli cellulari sono in comunicazione tramite un sistema di membrane interne (pag. 63) Il nucleo è il centro di controllo della cellula (pag. 64) Il reticolo endoplasmatico ruvido dà origine a membrane proteiche (pag. 64) Il reticolo endoplasmatico liscio svolge molteplici funzioni (pag. 65) L apparato di Golgi rielabora, seleziona e trasporta i prodotti cellulari (pag. 66) I lisosomi demoliscono le sostanze alimentari e di rifiuto delle cellule (pag. 66) I vacuoli mantengono costante l ambiente cellulare (pag. 67) LEZIONE 3 I CLOROPLASTI E I MITOCONDRI CONVERTITORI DI ENERGIA: PdQ 7.06 Ediz.: 1 Rev.: 0 Data: 02/05/06 Alleg.: D01 PROG. M6 Pagina 12 di 18

13 I cloroplasti trasformano l energia solare in energia chimica (pag. 68) I mitocondri convertono l energia chimica presente negli alimenti in energia utilizzabile dalla cellula (pag. 68) LEZIONE 4 IL CITOSCHELETRO E LE STRUTTURE AD ESSO CORRELATE: Lo scheletro delle cellule è costituito da microtubuli, microfilamenti e filamenti intermedi (pag. 69) Le ciglia e i flagelli so muovono flettendo i microtubuli (pag. 70) LEZIONE 6 LE CATEGORIE FUNZIONALI DEGLI ORGANULI CLLULARI: Gli organuli eucaristici sono suddivisi in quattro categorie funzionali (pag. 72) CAPITOLO 2: LA CHIMICA DELLA VITA LEZIONE 1 ATOMI E MOLECOLE: Le proprietà caratteristiche dei viventi si possono osservare a ogni livello della loro struttura gerarchica (pag. 20) La vita richiede circa 25 elementi che si possono combinare tra loro per formare i composti (pag. 21) Gli atomi sono formati da protoni, neutroni ed elettroni (pag. 22) La configurazione elettronica di un atomo ne determina le proprietà chimiche (pag. 24) I legami ionici sono interazioni che si stabiliscono tra ioni di carica opposta (pagg ) Mediante i legami covalenti gli atomi condividono elettroni formando molecole (pag. 25) INTEGRAZIONE: Il numero atomico, il numero di massa, isotopi, determinazione del numero di neutroni del nucleo, i simboli e le formule, unità di massa atomica, la massa atomica e la massa molecolare, la mole, il numero di Avogadro, problemi sulla determinazione del numero di moli (grammi e numero di atomi e molecole) Gli orbitali atomici, esercizi sulle configurazioni elettroniche, diagrammi a frecce e a punti, differenza di elettronegatività, esercizi sui legami chimici, sulle formule di struttura delle molecole, forme delle molecole, determinazione della polarità di una molecola. LEZIONE 2 LE PROPRIETÀ DELL ACQUA: La molecola dell acqua è polare (pag. 27) La polarità della molecola dell acqua consente la formazione del legame idrogeno (pag. 27) L acqua è un solvente versatile (pag. 29) INTEGRAZIONE: Legami intermolecolari (interazioni tra dipoli, legame di van der Waals, interazioni idrofobiche) - Solubilità dei soluti - Conducibilità delle soluzioni la dissociazione ionica nelle soluzioni - la ionizzazione dell acqua acidità e basicità delle soluzioni il ph e il poh. PdQ 7.06 Ediz.: 1 Rev.: 0 Data: 02/05/06 Alleg.: D01 PROG. M6 Pagina 13 di 18

14 CAPITOLO 3: LE BIOMOLECOLE LEZIONE 1 I COMPOSTI ORGANICI E I LORO POLIMERI: La diversità molecolare della vita è basata sulle proprietà del carbonio (pag. 36) INTEGRAZIONE: Gli idrocarburi alifatici e aromatici: formule di struttura di alcani, alcheni, alchini e benzene; NOTA BENE: Le pagine riportate si riferiscono all edizione del libro (2006) della casa editrice Zanichelli. Libro di testo: Campbell, Reece, Taylor, Simon IMMAGINI DELLA BIOLOGIA volume A+B con CD per lo studente seconda edizione (2006) - Zanichelli (BO) l edizione nuova è della casa editrice LINX Gli argomenti riportati nelle integrazioni sono reperibili nella dispensa fornita agli alunni all inizio dell anno scolastico e negli appunti sul quaderno. Gli esercizi sono stati distribuiti agli alunni durante l anno scolastico. PERCORSO DI RECUPERO ASSEGNATO AGLI STUDENTI CON DEBITO FORMATIVO STUDIARE gli argomenti sul libro e quelli riportati sulla dispensa. ESEGUIRE TUTTI I TEST E GLI ESERCIZI DI VERIFICA DEI CAPITOLI sopra riportati:. INOLTRE: Rispondere ai test contenuti nel CD-ROM che si riferiscono ai capitoli 2, 3, 4 Eseguire nuovamente gli esercizi delle fotocopie fornite durante l anno scolastico + quelle che si trovano sul quaderno degli appunti dello studente. Legnano, lì14/06/2011 PdQ 7.06 Ediz.: 1 Rev.: 0 Data: 02/05/06 Alleg.: D01 PROG. M6 Pagina 14 di 18

15 LICEO SCIENTIFICO STATALE GALILEO GALILEI PROCEDURA della QUALITÀ PROGRAMMA SVOLTO CLASSE:2 C MATERIA : Inglese a.s. 2010/ 11 DOCENTE:E. Ciapparelli Programma svolto nella classe: Del testo New Headway Intermediate 4 th edition, ed. Oxford, sono state affrontate le unità 1,2,3,4,5,6,7,8,9,12 ed esercizi scelti dalle unità 10 e 11 Gli studenti hanno inoltre utilizzato il testo Grammar Files ed.trinity Whitebridge per l approfondimento degli argomenti grammaticali sottoindicati. In particolare, sono state studiate e praticate le seguenti funzioni (A) e strutture (B) : A - talking about technological and scientific achievements -talking about sports and leisure - talking about art and literature - talking about one s abilities - giving opinions - writing a film or book review - providing the definition of something and guessing something from its definition - talking about one s job - exchanging personal news in informal letters or conversation - talking about rules and regulations PdQ 7.06 Ediz.: 1 Rev.: 0 Data: 02/05/06 Alleg.: D01 PROG. M6 Pagina 15 di 18

16 -talking about money and one s attitude to money - reporting conversation, thoughts or questions - making predictions - expressing conditions and hypotheses - expressing orders, prohibitions, probability, possibility, necessity, absence of necessity or of obligation - asking for permission - offering one help -talking about past habits - making deductions and negative suppositions - giving advice B - revision of verb tenses - if clauses (type 0, 1, 2, 3) - reported speech and reported questions - special reporting verbs (ask, order, warn, suggest, beg, refuse, invite) - passive voice - special patterns with HAVE, WANT, LET, ALLOW - ing or infinitive patterns - nouns, adjectives and verbs + preposition - the modal system : use of CAN, MUST, MAY, MIGHT, SHALL, SHOULD, OUGHT TO, WILL, WOULD, TO HAVE TO, TO BE TO - consecutive clause - concessive clause Particolare attenzione è stata dedicata all ampliamento del lessico e all apprezzamento di un testo di natura letteraria mediante la lettura di una selezione di short stories proposte in fotocopia, e lo svolgimento degli esercizi a corredo di ciascuna short story. Gli studenti sono stati guidati,esercitati e valutati in attività di produzione orale a proposito dei suddetti racconti. Attività di comprensione e riassunto orali sono state inoltre svolte mediante e a partire dai film in lingua originale visti in classe. PdQ 7.06 Ediz.: 1 Rev.: 0 Data: 02/05/06 Alleg.: D01 PROG. M6 Pagina 16 di 18

17 Percorso di recupero Gli studenti con debito formativo o aiuto in Inglese devono eseguire attentamente gli esercizi di tutte le unità ( eccetto le unità 14 e 15) del testo Hit the Target 2 for Preintermediate to Intermediate students (libro blu), ed. CIDEB Black Cat. Legnano, lì06/06/2011 PdQ 7.06 Ediz.: 1 Rev.: 0 Data: 02/05/06 Alleg.: D01 PROG. M6 Pagina 17 di 18

18 LICEO SCIENTIFICO STATALE GALILEO GALILEI PROCEDURA della QUALITÀ PROGRAMMA SVOLTO CLASSE: MATERIA : V A B gin 2 A PNI - 2 C trad. RELIGIONE a.s / 11 DOCENTE: Rosario Del Vecchio Programma svolto nella classe: - approfondimento religioso A.T. - il Nuovo Testamento; - la figura di Gesù; - la virtù morale: le cardinali; - il senso religioso e la fede sovrannaturale; - il rapporto tra AT e NT - elementi di antropologia religiosa; - elementi di analisi esistenziale e spirituale; - religione e società; - Antico testamento: un introduzione; - La figura messianica nell Ebraismo; - Adolescenza e spirito cristiano; - Senso morale e Comandamenti; Legnano, lì 16 giugno 2011 PdQ 7.06 Ediz.: 1 Rev.: 0 Data: 02/05/06 Alleg.: D01 PROG. M6 Pagina 18 di 18

LICEO LINGUISTICO STATALE

LICEO LINGUISTICO STATALE LICEO STATALE SCIENTIFICO - LINGUISTICO - CLASSICO GALILEO GALILEI - LEGNANO PdQ - 7.06 Ediz.: 1 Rev.: 0 Data 02/09/05 Alleg.: D01 PROG. M2 PROCEDURA della QUALITA' Programma Didattico Annuale Anno Scolastico

Dettagli

TECNICO AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING LIVELLI ESSEZIALI DI APPREDIMETO PRIMO BIEIO

TECNICO AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING LIVELLI ESSEZIALI DI APPREDIMETO PRIMO BIEIO TECNICO AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING LIVELLI ESSEZIALI DI APPREDIMETO PRIMO BIEIO Assi culturali ASSE DEI LINGUAGGI Discipline Lingua e letteratura italiana (L1) Lingua inglese (L2) ABILITA 1.

Dettagli

PROGRAMMA CONSUNTIVO

PROGRAMMA CONSUNTIVO PAGINA: 1 PROGRAMMA CONSUNTIVO A.S.2014-15 SCUOLA: Liceo Linguistico Teatro alla Scala DOCENTE: BASSO RICCI MARIA MATERIA: MATEMATICA- INFORMATICA Classe 2 Sezione A CONTENUTI Sistemi lineari numerici

Dettagli

PROGRAMMA EFFETTIVAMENTE SVOLTO DAL DOCENTE

PROGRAMMA EFFETTIVAMENTE SVOLTO DAL DOCENTE Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto d Istruzione Superiore Severi-Correnti IIS Severi-Correnti 02-318112/1 via Alcuino 4-20149 Milano 02-33100578 codice fiscale 97504620150

Dettagli

PROGRAMMA EFFETTIVAMENTE SVOLTO DAL DOCENTE

PROGRAMMA EFFETTIVAMENTE SVOLTO DAL DOCENTE Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto d Istruzione Superiore Severi-Correnti IIS Severi-Correnti 02-318112/1 via Alcuino 4-20149 Milano 02-33100578 codice fiscale 97504620150

Dettagli

Direttore: Rev. Prof. González Eusebio. Docenti: Aiello Andrea Alfano Domenico Fabbrini Mimma Metcalfe Helen Formai Maria Cristina Henríquez Sergio

Direttore: Rev. Prof. González Eusebio. Docenti: Aiello Andrea Alfano Domenico Fabbrini Mimma Metcalfe Helen Formai Maria Cristina Henríquez Sergio 217 VIII. Dipartimento di lingue Direttore: Rev. Prof. González Eusebio Docenti: Aiello Andrea Alfano Domenico Fabbrini Mimma Metcalfe Helen Formai Maria Cristina Henríquez Sergio Nardini Daniela Padiglione

Dettagli

PROGRAMMA DI SCIENZE Cl. II sez. E A.S. 2014/2015. Testo: S. Passannanti C. Sbriziolo Noi e la chimica Dai fenomeni alle leggi Ed.

PROGRAMMA DI SCIENZE Cl. II sez. E A.S. 2014/2015. Testo: S. Passannanti C. Sbriziolo Noi e la chimica Dai fenomeni alle leggi Ed. PROGRAMMA DI SCIENZE Cl. II sez. E A.S. 2014/2015 CHIMICA Testo: S. Passannanti C. Sbriziolo Noi e la chimica Dai fenomeni alle leggi Ed. Tramontana S. Passannanti C. Sbriziolo Noi e la chimica agli atomi

Dettagli

UNITÀ DI APPRENDIMENTO DISCIPLINARE CLASSE PRIMA

UNITÀ DI APPRENDIMENTO DISCIPLINARE CLASSE PRIMA UNITÀ DI APPRENDIMENTO DISCIPLINARE CLASSE PRIMA UA 1. VIAGGIANDO NEL FANTASTICO 1. Conosce le caratteristiche di un testo narrativo 2. Conosce alcune tipologie (favola, leggenda,fiaba, filastrocca) e

Dettagli

PROGETTUALITA DIDATTICA DIPARTIMENTO

PROGETTUALITA DIDATTICA DIPARTIMENTO Via dei Carpani 19/B 31033 Castelfranco V. ( TV ) Pag. 1 di 10 Anno Scolastico 2015-2016 PROGETTUALITA DIDATTICA DIPARTIMENTO Disciplina ITALIANO Classe PRIMA DATI IN EVIDENZA IN PREMESSA (richiami al

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO ALBERT EINSTEIN ANNO SCOLASTICO : 2014-2015 PROGRAMMAZIONE CLASSE II C MATERIA :INGLESE DOCENTE : PROF.SSA PATRIZIA ZAMPETTI

LICEO SCIENTIFICO ALBERT EINSTEIN ANNO SCOLASTICO : 2014-2015 PROGRAMMAZIONE CLASSE II C MATERIA :INGLESE DOCENTE : PROF.SSA PATRIZIA ZAMPETTI LICEO SCIENTIFICO ALBERT EINSTEIN ANNO SCOLASTICO : 2014-2015 PROGRAMMAZIONE CLASSE II C MATERIA :INGLESE DOCENTE : PROF.SSA PATRIZIA ZAMPETTI OBIETTIVI : Lo studente che conclude il primo biennio deve

Dettagli

PROGRAMMAZIONE SVOLTA CLASSE 2F

PROGRAMMAZIONE SVOLTA CLASSE 2F LICEO SCIENTIFICO STATALE A. EINSTEIN A.S. 2014/2015 Materia: Inglese Prof. Sara De Angelis PROGRAMMAZIONE SVOLTA CLASSE 2F Nel corso dell a.s. 2014/2015 sono stati sviluppati i seguenti contenuti: 1.

Dettagli

PRIMO PERIODO DIDATTICO

PRIMO PERIODO DIDATTICO 1 2 3 COMPETENZA DISCIPLINA conoscenze abilità ORE UDA Padroneggiare gli strumenti espressivi ed argomentativi indispensabili per gestire l interazione comunicativa verbale in vari contesti Leggere, comprendere

Dettagli

LICEO CLASSICO STATALE VITRUVIO POLLIONE FORMIA. a.s. 2014-2015 PIANO DI LAVORO ANNUALE STORIA E GEOGRAFIA. Docente : Giuliano Maria

LICEO CLASSICO STATALE VITRUVIO POLLIONE FORMIA. a.s. 2014-2015 PIANO DI LAVORO ANNUALE STORIA E GEOGRAFIA. Docente : Giuliano Maria LICEO CLASSICO STATALE VITRUVIO POLLIONE FORMIA a.s. 2014-2015 PIANO DI LAVORO ANNUALE STORIA E GEOGRAFIA Classe V sez. C Docente : Giuliano Maria Per gli OBIETTIVI GENERALI e la VALUTAZIONE, si fa riferimento

Dettagli

Programma Didattico Annuale

Programma Didattico Annuale LICEO SCIENTIFICO STATALE GALILEO GALILEI PdQ - 7.06 Ediz.: 1 Rev.: 0 Data 02/09/05 Alleg.: D01 PROG. M2 PROCEDURA della QUALITA' Programma Didattico Annuale Anno Scolastico 2011/2012 MATERIA : Scienze

Dettagli

Programma di italiano svolto nella classe II AE Anno scolastico 2014/2015

Programma di italiano svolto nella classe II AE Anno scolastico 2014/2015 Programma di italiano svolto nella classe II AE Anno scolastico 2014/2015 Revisione generale del sistema verbale. Individuazione e descrizione di strutture sintattiche ( analisi logica della proposizione).

Dettagli

PIANO DIDATTICO CLASSE II BIOLOGIA ANNO SCOLASTICO 2010 2011 PERCORSO FORMATIVO

PIANO DIDATTICO CLASSE II BIOLOGIA ANNO SCOLASTICO 2010 2011 PERCORSO FORMATIVO Liceo Scientifico Statale Vito Volterra - Ciampino PIANO DIDATTICO CLASSE II BIOLOGIA ANNO SCOLASTICO 2010 2011 Finalità - Comprensione del testo e sua utilizzazione come strumento conoscitivo - Sviluppo

Dettagli

Programmazione del dipartimento di MATEMATICA per il quinquennio

Programmazione del dipartimento di MATEMATICA per il quinquennio IPIA C. CORRENTI Programmazione del dipartimento di MATEMATICA per il quinquennio FINALITA DELL INSEGNAMENTO DELLA MATEMATICA Promuovere le facoltà intuitive e logiche Educare ai processi di astrazione

Dettagli

Classe: 1 a A AFM...2 Classe: 1 a B AFM...3 Classe: 2 a A AFM...4 Classe: 3 a A AFM...5 Classe: 4 a A IGEA...6

Classe: 1 a A AFM...2 Classe: 1 a B AFM...3 Classe: 2 a A AFM...4 Classe: 3 a A AFM...5 Classe: 4 a A IGEA...6 Classe: 1 a A AFM...2 Classe: 1 a B AFM...3 Classe: 2 a A AFM...4 Classe: 3 a A AFM...5 Classe: 4 a A IGEA...6 Classe: 1 a A AFM GLI INSIEMI NUMERICI E LE OPERAZIONI Ripasso del calcolo numerico: espressioni

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DANTE ALIGHIERI Opera GRAMMATICA

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DANTE ALIGHIERI Opera GRAMMATICA Anno Scolastico 2014 / 2015 GRAMMATICA SINTASSI DELLA FRASE - Completamento della classificazione dei complementi indiretti: complemento di limitazione, di paragone, di età, vantaggio e svantaggio, colpa,

Dettagli

Programmazione annuale docente classi 2^A AM 2^B AM 2^C AM

Programmazione annuale docente classi 2^A AM 2^B AM 2^C AM Programmazione annuale docente classi 2^A AM 2^B AM 2^C AM Docente : Macaluso Maria Annunziata Classe : 2^ sez.a B - C Indirizzo AM Materia di insegnamento : Scienze Integrate (CHIMICA) Libro di testo

Dettagli

I. I. S. S. POLO PROFESSIONALE Don Tonino Bello Tricase /Alessano

I. I. S. S. POLO PROFESSIONALE Don Tonino Bello Tricase /Alessano I. I. S. S. POLO PROFESSIONALE Don Tonino Bello Tricase /Alessano SETTORE SERVIZI SOCIO/SANITARI - INDIRIZZO: 1 1 ANNO DELL OBBLIGO SETTORE - Indirizzo: Articolazione: Arti ausiliarie delle professioni

Dettagli

PROGRAMMA di MATEMATICA

PROGRAMMA di MATEMATICA Liceo Scientifico F. Lussana - Bergamo PROGRAMMA di MATEMATICA Classe 3^ I a.s. 2014/15 - Docente: Marcella Cotroneo Libro di testo : Leonardo Sasso "Nuova Matematica a colori 3" - Petrini Ore settimanali

Dettagli

Decreto Ministeriale 2015 per l ammissione a MEDICINA-ODONTOIATRIA VETERINARIA PROFESSIONI SANITARIE ARCHITETTURA

Decreto Ministeriale 2015 per l ammissione a MEDICINA-ODONTOIATRIA VETERINARIA PROFESSIONI SANITARIE ARCHITETTURA Decreto Ministeriale 2015 per l ammissione a MEDICINA-ODONTOIATRIA VETERINARIA PROFESSIONI SANITARIE ARCHITETTURA Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato A Programmi

Dettagli

PIANO di LAVORO ANNUALE PER L INSEGNAMENTO di LINGUA e CULTURA INGLESE. Alessandro da Imola

PIANO di LAVORO ANNUALE PER L INSEGNAMENTO di LINGUA e CULTURA INGLESE. Alessandro da Imola PIANO di LAVORO ANNUALE PER L INSEGNAMENTO di LINGUA e CULTURA INGLESE NEL PRIMO BIENNIO DEL LICEO LINGUISTICO Alessandro da Imola Classi : 1^ D 1^ E 1^ G 2^ D 2^ G Docente: Sangiorgi Marinella Anno Scolastico

Dettagli

PROGRAMMAZIONE D AREA DISCIPLINARE DI

PROGRAMMAZIONE D AREA DISCIPLINARE DI ISTITUTO SCOLASTICO STATALE G. MAIRONI DA PONTE PRESEZZO PROGRAMMAZIONE D AREA DISCIPLINARE DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE PRIMO BIENNIO ANNO SCOLASTICO 2015/2016 DOCENTI: Manuela Beltrami IN STAMPATELLO

Dettagli

PROGRAMMA di ITALIANO e STORIA 2^A CAT

PROGRAMMA di ITALIANO e STORIA 2^A CAT ISTITUTO FERMI IGLESIAS Anno Scolastico 2013-2014 PROGRAMMA di ITALIANO e STORIA 2^A CAT L INSEGNANTE Prof.ssa ENNAS SILVANA I Modulo La comunicazione e la lingua Lo scambio di messaggi. Segno, significante

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI AREA LICEO SCIENTIFICO E LINGUISTICO. ITALIANO ( Primo Biennio) Classi 1A/1B/2A/1I/1L/2L A.S. 2014/15

PROGRAMMAZIONE DI AREA LICEO SCIENTIFICO E LINGUISTICO. ITALIANO ( Primo Biennio) Classi 1A/1B/2A/1I/1L/2L A.S. 2014/15 Ministero dell Istruzione, Università e della Ricerca ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE David Maria Turoldo www.istitutoturoldo.gov.it turoldo@istitutoturoldo.it Via Ronco n. 11 24019 ZOGNO (BG) Tel. 0345/92210

Dettagli

LICEO ARTISTICO P. GOBETTI OMEGNA PIANO DI LAVORO ANNUALE. Anno scolastico 2012-2013. CLASSE II A Musicale SCIENZE BIOLOGIA.

LICEO ARTISTICO P. GOBETTI OMEGNA PIANO DI LAVORO ANNUALE. Anno scolastico 2012-2013. CLASSE II A Musicale SCIENZE BIOLOGIA. LICEO ARTISTICO P. GOBETTI OMEGNA PIANO DI LAVORO ANNUALE Anno scolastico 2012-2013 CLASSE II A Musicale SCIENZE BIOLOGIA 2 ore settimanali Docente: Prof.ssa Negri Maria Rosa Testo: Le basi della Biologia

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE LETTERE

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE LETTERE PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE LETTERE PRIMO BIENNIO Anno scolastico 2015-2016 ITALIANO Obiettivi minimi di apprendimento al termine del biennio PARLARE - esprimersi su qualsiasi argomento in maniera ordinata,

Dettagli

ML 160 PROGRAMMA SVOLTO

ML 160 PROGRAMMA SVOLTO Pagina 1 di 6 ANNO SCOLASTICO 2012/13 CLASSE 2PA DOCENTE: Giovanni De Nardus DISCIPLINA ITALIANO LIBRO DI TESTO IN ADOZIONE: AUTORE: N: BOTTA TITOLO: Galeotto fu il libro (Il testo narrativo, Il testo

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE GUIDO TASSINARI PROGRAMMA SVOLTO DAL DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2014-2015

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE GUIDO TASSINARI PROGRAMMA SVOLTO DAL DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 PROGRAMMA SVOLTO DAL CLASSE 1 SEZIONE B CORSO Biennio chimico Italiano VERSANTE LINGUISTICO IL METODO DI STUDIO 1. Le tecniche appropriate di studio in classe e a casa. 2. Le tecniche di lettura sia globale

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. Tomasetig Laura A.S. 2014/2015 CLASSE 1ACAT MATERIA: Matematica

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. Tomasetig Laura A.S. 2014/2015 CLASSE 1ACAT MATERIA: Matematica PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. Tomasetig Laura A.S. 2014/2015 CLASSE 1ACAT MATERIA: Matematica Modulo n. 1: Insiemi Collocazione temporale: settembre-dicembre Strategie didattiche: L insegnamento dei

Dettagli

CLASSI PRIME tecnico 4 ORE

CLASSI PRIME tecnico 4 ORE PIANO ANNUALE a.s. 2012/2013 CLASSI PRIME tecnico 4 ORE Settembre Ottobre Novembre dicembre dicembre gennaio- 15 aprile 15 aprile 15 maggio Somministrazione di test di ingresso. Insiemi numerici Operazioni

Dettagli

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI INGLESE

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI INGLESE classe prima LE ESSENZIALI DI INGLESE comprendere e decodificare semplici testi e/o messaggi orali e scritti comprendere informazioni dirette e concrete su argomenti di vita quotidiana (famiglia, acquisti,

Dettagli

SVILUPPARE LE COMPETENZE INDIVIDUALI PROGETTAZIONI

SVILUPPARE LE COMPETENZE INDIVIDUALI PROGETTAZIONI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO (1) ITALIANO L allievo interagisce in modo efficace in diverse situazioni comunicative, attraverso modalità dialogiche sempre rispettose delle idee degli altri; con ciò

Dettagli

ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE A. MOTTI PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014 /2015

ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE A. MOTTI PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014 /2015 ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE A. MOTTI PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014 /2015 A047 MATEMATICA CLASSE PRIMA PROFESSIONALE DOCENTI : CARAFFI ALESSANDRA, CORREGGI MARIA GRAZIA, FAZIO ANGELA,

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO NELLA CLASSE I E A.S. 2012/2013 DISCIPLINA : MATEMATICA DOCENTI : CECILIA SAMPIERI, TAMARA CECCONI

PROGRAMMA SVOLTO NELLA CLASSE I E A.S. 2012/2013 DISCIPLINA : MATEMATICA DOCENTI : CECILIA SAMPIERI, TAMARA CECCONI PROGRAMMA SVOLTO NELLA CLASSE I E A.S. 2012/2013 LIBRO DI TESTO:L. Sasso Nuova Matematica a colori Algebra e Geometria 1 edizione Azzurra ed. Petrini TEMA A I numeri e linguaggio della Matemati Unità 1

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI ISTITUTO: LINGUA E LETTERATURA LATINA liceo scientifico

PROGRAMMAZIONE DI ISTITUTO: LINGUA E LETTERATURA LATINA liceo scientifico PROGRAMMAZIONE DI ISTITUTO: LINGUA E LETTERATURA LATINA liceo scientifico FINALITÀ FORMATIVE GENERALI Riconoscendo che la cultura classica costituisce una delle radici più significative della cultura europea,

Dettagli

Programma svolto a.s. 2014-15 IM Luisanna Tremonti

Programma svolto a.s. 2014-15 IM Luisanna Tremonti Programma svolto IM ITALIANO tecniche narrative (pp. 58-64; 94-99; 170-177). Le tipologie testuali. Letture M. Bontempelli, Il buon vento, pp. 12-17 T. Landolfi, Un destino da pollo, pp. 34-39 H. Hesse,

Dettagli

Programma d Italiano Classe 2 A s.a a.s. 2012-2013. prof. A Carta

Programma d Italiano Classe 2 A s.a a.s. 2012-2013. prof. A Carta Programma d Italiano Classe 2 A s.a a.s. 2012-2013 prof. A Carta Testi: Fallea, Maresca Grammatica attiva Hoepli Perego, Ghislanzoni Parole in viaggio, Narrativa - Zanichelli Perego, Ghislanzoni Parole

Dettagli

Scuola primaria statale

Scuola primaria statale ISTITUTO COMPRENSIVO ARDEA III ARDEA (RM) Scuola primaria statale Anno scolastico 2014/2015 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE La Programmazione didattica annuale è stata elaborata conformemente ai nuovi

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE LICEO SCIENTIFICO. da conseguire alla fine del II anno relativamente all asse culturale:

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE LICEO SCIENTIFICO. da conseguire alla fine del II anno relativamente all asse culturale: PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE LICEO SCIENTIFICO 1. PRIMO BIENNIO ANNO SCOLASTICO 2014-2015 DISCIPLINA LINGUA E LETTERE LATINE Competenze da conseguire alla fine del II anno relativamente all

Dettagli

CLASSE 1ª Manutenzione e Assistenza Tecnica

CLASSE 1ª Manutenzione e Assistenza Tecnica CLASSE 1ª Manutenzione e Assistenza Tecnica Programma svolto di MATEMATICA Anno scolastico 2013/14 ELEMENTI DI RACCORDO CON LA SCUOLA MEDIA GLI INSIEMI CALCOLO LETTERALE GEOMETRIA - Ordinamento, proprietà,

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE A. VALLISNERI

LICEO SCIENTIFICO STATALE A. VALLISNERI LICEO SCIENTIFICO STATALE A. VALLISNERI Via delle Rose, 68 LUCCA - Tel. 0583/58211 Fax 0583/418619 E-mail: info@liceovallisneri.it Sito Internet: http://www.liceovallisneri.it A. S. 2014/2015 PROGRAMMAZIONE

Dettagli

Istituto Comprensivo di Bellano a.s 2012/2013

Istituto Comprensivo di Bellano a.s 2012/2013 Istituto Comprensivo di Bellano a.s 2012/2013 Prof.ssa Genoveffa Caliò Classe III B Piano delle Unità di Apprendimento di Italiano Ascoltare in modo attivo e partecipe. L alunno comprende testi orali di

Dettagli

PROGRAMMA PREVENTIVO

PROGRAMMA PREVENTIVO COD. Progr.Prev. PAGINA: 1 PROGRAMMA PREVENTIVO A.S 2014/2015 SCUOLA: DOCENTE: MATERIA: Liceo Linguistico A. Manzoni Manuela Caria Inglese Classe: 2 Sezione: G FINALITÀ DELLA DISCIPLINA Si rimanda ai programmi

Dettagli

2I DISEGNO E STORIA DELL ARTE Prof. Mauro A. Di Salvo ANNO SCOLASTICO 2013-2014 PROGRAMMA SVOLTO DISEGNO STORIA DELL'ARTE

2I DISEGNO E STORIA DELL ARTE Prof. Mauro A. Di Salvo ANNO SCOLASTICO 2013-2014 PROGRAMMA SVOLTO DISEGNO STORIA DELL'ARTE 2I DISEGNO E STORIA DELL ARTE Prof. Mauro A. Di Salvo ANNO SCOLASTICO 2013-2014 PROGRAMMA SVOLTO DISEGNO Libro di testo in adozione: S.Sammarone, Disegno- con CD ROM, Zanichelli PROIEZIONI ORTOGONALI DI

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO LICEO SCIENTIFICO STATALE GALILEO GALILEI. PROCEDURA della QUALITÀ. a.s. 2010/2011. Programma svolto nella classe:

PROGRAMMA SVOLTO LICEO SCIENTIFICO STATALE GALILEO GALILEI. PROCEDURA della QUALITÀ. a.s. 2010/2011. Programma svolto nella classe: LICEO SCIENTIFICO STATALE GALILEO GALILEI PROCEDURA della QUALITÀ PROGRAMMA SVOLTO CLASSE: MATERIA : II D ITALIANO a.s. 2010/2011 DOCENTE: CLAUDIA BO Programma svolto nella classe: SINTASSI Ripasso sistematico

Dettagli

Docente: DI LISCIA F. CLASSE 1T MODULO 1: GLI INSIEMI NUMERICI

Docente: DI LISCIA F. CLASSE 1T MODULO 1: GLI INSIEMI NUMERICI Docente: DI LISCIA F. Materia: MATEMATICA CLASSE 1T MODULO 1: GLI INSIEMI NUMERICI Insiemi numerici: numeri naturali, proprietà delle operazioni aritmetiche; Potenze e loro proprietà; Criteri di divisibilità;

Dettagli

PROF. RAFFAELLA AMICUCCI MATERIA: ITALIANO CLASSE : IIA

PROF. RAFFAELLA AMICUCCI MATERIA: ITALIANO CLASSE : IIA PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2013-14 PROF. RAFFAELLA AMICUCCI MATERIA: ITALIANO CLASSE : IIA DATA DI PRESENTAZIONE: 30/11/2013 FINALITÀ E OBIETTIVI FORMATIVI DELLA DISCIPLINA Lo sviluppo

Dettagli

MATEMATICA. PRIMO ANNO (Liceo Classico e Liceo delle Scienze Umane)

MATEMATICA. PRIMO ANNO (Liceo Classico e Liceo delle Scienze Umane) 1/7 PRIMO ANNO Testo consigliato: BERGAMINI TRIFONE BAROZZI, Matematica.azzurro, vol. 1, Zanichelli Obiettivi minimi. Acquisire il linguaggio specifico della disciplina; sviluppare espressioni algebriche

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N 1 LANCIANO - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO VERTICALE - Classe Prima MATEMATICA a.s. 2014/2015

ISTITUTO COMPRENSIVO N 1 LANCIANO - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO VERTICALE - Classe Prima MATEMATICA a.s. 2014/2015 NUMERI. SPAZIO E FIGURE. RELAZIONI, FUNZIONI, MISURE, DATI E PREVISIONI Le sociali e ISTITUTO COMPRENSIVO N 1 LANCIANO - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO VERTICALE - Classe Prima MATEMATICA procedure

Dettagli

PROGRAMMA DI INGLESE

PROGRAMMA DI INGLESE PROGRAMMA DI INGLESE Anno scolastico:2013-2014 Prof.:Rocco Gabriella CLASSE II Au liceo Margherita di Savoia Napoli Language Grammar Linking words:and but or because so Asking about prices Present simple-positive

Dettagli

Obiettivi di Apprendimento al termine della Classe 4^

Obiettivi di Apprendimento al termine della Classe 4^ ISTITUTO COMPRENSIVO di OPPEANO Via A. Moro, 12 tel. 045/7135458 telefax: 045/7135049 e-mail vric843009@istruzione.it - www.icoppeano.gov.it Nell ambito di una Visione Interdisciplinare, gli Insegnanti,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA Per sviluppare una competenza di area occorre in primo luogo promuovere l acquisizione delle relative conoscenze e abilità in modo che esse

Dettagli

COOPERATIVE LEARNING

COOPERATIVE LEARNING COOPERATIVE LEARNING RELAZIONE ANNO SCOLASTICO 2003-2004 LICEO SCIENTIFICO VILLA SORA INSEGNANTE: LOVAGLIO MARY MATERIA: INGLESE CLASSI: 3 LICEO SCIENTIFICO A/B, 5 LICEO SCIENTIFICO A/B MOTIVAZIONI L apprendimento

Dettagli

SUPERIORE DI SAN DANIELE DEL FRIULI VINCENZO MANZINI CORSI DI STUDIO:

SUPERIORE DI SAN DANIELE DEL FRIULI VINCENZO MANZINI CORSI DI STUDIO: ISTITUTO STATALE di ISTRUZIONE SUPERIORE DI SAN DANIELE DEL FRIULI VINCENZO MANZINI CORSI DI STUDIO: Amministrazione, Finanza e Marketing Costruzioni, Ambiente e Territorio Liceo Linguistico Liceo Scientifico.

Dettagli

Anno scolastico 2014-2015 PROGRAMMAZIONE LATINO- CLASSI PRIME

Anno scolastico 2014-2015 PROGRAMMAZIONE LATINO- CLASSI PRIME Anno scolastico 2014-2015 PROGRAMMAZIONE LATINO- CLASSI PRIME OBIETTIVI 1. Acquisizione di competenza linguistica in vari campi del sapere 2. Oggettivazione e formalizzazione delle strutture linguistiche,

Dettagli

QUADRO DI RIFERIMENTO COMPETENZA LINGUISTICA LINGUA STRANIERA (INGLESE)

QUADRO DI RIFERIMENTO COMPETENZA LINGUISTICA LINGUA STRANIERA (INGLESE) QUADRO DI RIFERIMENTO COMPETENZA LINGUISTICA LINGUA STRANIERA (INGLESE) Esame di Qualifica Professionale Esame di Diploma Professionale Il format delle prove intende avvicinarsi a quello utilizzato negli

Dettagli

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMO BIENNIO LICEO LINGUISTICO Profilo generale e competenze della disciplina Lo studio della lingua e della cultura straniera dovrà procedere lungo due assi fondamentali:

Dettagli

PROGRAMMAZIONE D ISTITUTO a.s. 2012/2013

PROGRAMMAZIONE D ISTITUTO a.s. 2012/2013 PROGRAMMAZIONE D ISTITUTO a.s. 2012/2013 CURRICOLO DI MATEMATICA classi prime, seconde e terze Riferimenti alle INDICAZIONI NAZIONALI: PECUP - Obiettivi formativi OSA -Obiettivi specifici di apprendimento

Dettagli

Istituto Comprensivo di Bellano a.s 2014/2015. Piano delle Unità di Apprendimento di Italiano

Istituto Comprensivo di Bellano a.s 2014/2015. Piano delle Unità di Apprendimento di Italiano Istituto Comprensivo di Bellano a.s 2014/2015 Prof.ssa Roberta Tadini Classe III B Piano delle Unità di Apprendimento di Italiano ASCOLTARE IN MODO ATTIVO E PARTECIPE. L alunno comprende testi orali di

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE

LICEO SCIENTIFICO STATALE LICEO SCIENTIFICO STATALE GALILEO GALILEI PdQ - 7.06 Ediz.: 1 Rev.: 0 Data 02/09/05 Alleg.: D01 PROG. M2 PROCEDURA della QUALITA' Programma Didattico Annuale Anno Scolastico 2011/2012 MATERIA : Lingua

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE IRIS VERSARI - Cesano Maderno (MB) PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE Indirizzo : LICEO SCIENTIFICO LICEO TECNICO ISTITUTO TECNICO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING

Dettagli

Modulo PROGETTAZIONE E PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE Scuola Secondaria di Primo Grado

Modulo PROGETTAZIONE E PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE Scuola Secondaria di Primo Grado 1 di 6 AREA Matematico scientifica MATERIE COINVOLTE Matematica - Scienze DOCENTI Patrizia Lualdi - Silvia Colombo RIFERIMENTO AI DOCUMENTI NAZIONALI E DI ISTITUTO P.E.C.U.P L allievo utilizza le conoscenze

Dettagli

PIANO DI LAVORO DI MATEMATICA LICEO SCIENTIFICO LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE LICEO SCIENTIFICO SPORTIVO PRIMO BIENNIO A.S.

PIANO DI LAVORO DI MATEMATICA LICEO SCIENTIFICO LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE LICEO SCIENTIFICO SPORTIVO PRIMO BIENNIO A.S. LICEO SCIENTIFICO STATALE EDOARDO AMALDI Liceo Scientifico Scienze Applicate Liceo Sportivo Cod. Mecc. BGPS17000D.F. 80032770168 Via Locatelli, 16-24022 LZANO LOMBARDO (BG) tel. 035-511377 - fax 035-516569

Dettagli

MATEMATICA PRIMO BIENNIO LICEO DELLE SCIENZE UMANE

MATEMATICA PRIMO BIENNIO LICEO DELLE SCIENZE UMANE MATEMATICA PRIMO BIENNIO LICEO DELLE SCIENZE UMANE Profilo generale e competenze Al termine del percorso liceale lo studente dovrà padroneggiare i principali concetti e metodi di base della matematica,

Dettagli

LICEO STATALE "DOMENICO BERTI

LICEO STATALE DOMENICO BERTI LICEO STATALE "DOMENICO BERTI PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO LETTERE BIENNIO ( A051) (A050) LICEO DELLE SCIENZE UMANE/ ECONOMICO SOCIALE E LICEO LINGUISTICO A. S. 2015-2016 CARATTERISTICHE GENERALI DELL

Dettagli

TIPI DI CELLULE : PROCARIOTE ED EUCARIOTE

TIPI DI CELLULE : PROCARIOTE ED EUCARIOTE TIPI DI CELLULE : PROCARIOTE ED EUCARIOTE Tutti i tipi cellulari presenti sul nostro pianeta appartengono ad uno di due gruppi fondamentali: procarioti ed eucarioti. I termini procariota (dal greco pro

Dettagli

PIANO DI LAVORO PERSONALE MATERIA: MATEMATICA

PIANO DI LAVORO PERSONALE MATERIA: MATEMATICA OBIETTIVI GENERALI DELLA DISCIPLINA NEL BIENNIO Lo studio della matematica contribuisce alla crescita intellettuale e alla formazione critica degli studenti promuovendo: lo sviluppo di capacità sia intuitive

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO EINSTEIN PROGRAMMA D INGLESE - ANNO SCOLASTICO 2010-2011 CLASSE 1 C DOCENTE : PROF.SSA PATRIZIA ZAMPETTI

LICEO SCIENTIFICO EINSTEIN PROGRAMMA D INGLESE - ANNO SCOLASTICO 2010-2011 CLASSE 1 C DOCENTE : PROF.SSA PATRIZIA ZAMPETTI LICEO SCIENTIFICO EINSTEIN PROGRAMMA D INGLESE - ANNO SCOLASTICO 2010-2011 CLASSE 1 C DOCENTE : PROF.SSA PATRIZIA ZAMPETTI La classe 1c si presenta sin dall inizio come gruppo eterogeneo nella sua formazione

Dettagli

PROGRAMMI DI LINGUA SPAGNOLA LIVELLI A2-B1-B2-C1-C1acc.-C2 acc. C.L.A. Università di Verona a.a. 2007-2008

PROGRAMMI DI LINGUA SPAGNOLA LIVELLI A2-B1-B2-C1-C1acc.-C2 acc. C.L.A. Università di Verona a.a. 2007-2008 PROGRAMMI DI LINGUA SPAGNOLA LIVELLI A2-B1-B2-C1-C1acc.-C2 acc. C.L.A. Università di Verona a.a. 2007-2008 Dott.ssa Anna Altarriba Dott.ssa Susana Benavente Dott.ssa Margarita Checa Dott.ssa Mª Beatriz

Dettagli

Programmazione modulare

Programmazione modulare Programmazione modulare Disciplina: Lingua inglese Ore settimanali previste: 3 Ore totali: 99/102 Classi 4 di tutti gli indirizzi Prerequisiti per l'accesso al 1: Conoscenza degli elementi strutturali

Dettagli

Insegnante: BASAGLIA MARINA

Insegnante: BASAGLIA MARINA PIANO DI LAVORO DI MATEMATICA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 CLASSE 1 B LICEO SCIENTIFICO Insegnante: BASAGLIA MARINA Obiettivi specifici della disciplina Applicare i principi e i processi matematici nel contesto

Dettagli

Programmazione Istituto Professionale settore dei servizi INDIRIZZO SOCIALE I BIENNIO

Programmazione Istituto Professionale settore dei servizi INDIRIZZO SOCIALE I BIENNIO Programmazione Istituto Professionale settore dei servizi INDIRIZZO SOCIALE I BIENNIO PROFILO Il secondo ciclo di istruzione e formazione ha come riferimento unitario il profilo educativo,culturale e professionale

Dettagli

OBIETTIVI di APPRENDIMENTO

OBIETTIVI di APPRENDIMENTO CURRICOLO della LINGUA INGLESE Asse dei linguaggi: utilizzare la lingua straniera per i principali scopi comunicativi ed operativi COMPETENZA CHIAVE EUROPEA -Comunicazione nelle lingue europee: comprendere

Dettagli

Istituto San Luigi di Chieri PIANO DI LAVORO ANNUALE a.s. 2013/2014. CLASSE: I SEZIONE: A e B MATERIA: Storia e Geografia

Istituto San Luigi di Chieri PIANO DI LAVORO ANNUALE a.s. 2013/2014. CLASSE: I SEZIONE: A e B MATERIA: Storia e Geografia Istituto San Luigi di Chieri PIANO DI LAVORO ANNUALE a.s. 2013/2014 CLASSE: I SEZIONE: A e B MATERIA: Storia e Geografia SUDDIVISIONE DEI MODULI SETTIMANALI: nr. 2 moduli di storia nr. 2 moduli di geografia

Dettagli

LINGUA E CIVILTA INGLESE Obiettivi minimi curricolari B I E N N I O

LINGUA E CIVILTA INGLESE Obiettivi minimi curricolari B I E N N I O LINGUA E CIVILTA INGLESE Obiettivi minimi curricolari B I E N N I O Indirizzi: Socio-Psico-Pedagogico, delle Scienze Sociali e delle Scienze Sociali Musicale 1 Anno - Livello Elementary Salutare e presentare

Dettagli

LINGUA E CIVILTA INGLESE Obiettivi minimi curricolari B I E N N I O

LINGUA E CIVILTA INGLESE Obiettivi minimi curricolari B I E N N I O LINGUA E CIVILTA INGLESE Obiettivi minimi curricolari Indirizzi Socio-Psico-Pedagogico, delle Scienze Sociali e delle Scienze Sociali Musicale 1 Anno - Livello Elementare B I E N N I O Salutare e presentare

Dettagli

TEST PSICOMETRICO. Corso preparatorio all esame in italiano del 2014

TEST PSICOMETRICO. Corso preparatorio all esame in italiano del 2014 TEST PSICOMETRICO Corso preparatorio all esame in italiano del 2014 Febbraio Marzo 2014 Docente: Giacomo Sassun E-mail: gsassun@yahoo.it info@israeluni.it Realizzato grazie al contributo dell UNIONE DELLE

Dettagli

PROGRAMMAZIONE MODULARE

PROGRAMMAZIONE MODULARE PROGRAMMAZIONE MODULARE DISCIPLINA: INGLESE Classe TERZA TURISMO I QUADRIMESTRE MODULO 1: CONSOLIDAMENTO E POTENZIAMENTO DELLE COMPETENZE LINGUISTICHE testo di riferimento: ADVANTAGE 2 Ripasso e consolidamento

Dettagli

ISTITUTO TECNICO PER GEOMETRI L A N U S E I PROGETTO SIRIO PROGRAMMI PER L IDONEITA ALLA CLASSE QUINTA SIRIO

ISTITUTO TECNICO PER GEOMETRI L A N U S E I PROGETTO SIRIO PROGRAMMI PER L IDONEITA ALLA CLASSE QUINTA SIRIO ISTITUTO TECNICO PER GEOMETRI L A N U S E I PROGETTO SIRIO PROGRAMMI PER L IDONEITA ALLA CLASSE QUINTA SIRIO APPROVATI DAL COMITATO TECNICO SCIENTIFICO DEL PROGETTO SIRIO A.S. 2013/2014 I.T.G. LANUSEI

Dettagli

ATTIVITÀ DEL DOCENTE

ATTIVITÀ DEL DOCENTE RELAZIONE A CONSUNTIVO DOCENTE Silvia Paglierini MATERIA INGLESE DESTINATARI CLASSE 2 AL ANNO SCOLASTICO 2012-2013 Competenze comportamentali CONCORDATE CON CONSIGLIO DI CLASSE Vedi relazione C.d.C Raggiunto

Dettagli

DISEGNO E STORIA DELL ARTE

DISEGNO E STORIA DELL ARTE DISEGNO E STORIA DELL ARTE Lavori estivi finalizzati al recupero. Anno scolastico 2011/12 prof. Anna Tringali Classi 1 sez. B/A S.A. 1. Ripassa le costruzioni geometriche : triangolo equilatero, pentagono,

Dettagli

Indice. Presentazione del corso 7. 1 Organizzazione dei volumi e del progetto didattico 10. 2 Proposte per una programmazione personalizzata 12

Indice. Presentazione del corso 7. 1 Organizzazione dei volumi e del progetto didattico 10. 2 Proposte per una programmazione personalizzata 12 Indice Presentazione del corso 7 Parte 1 Strumenti per la didattica 3 1 Organizzazione dei volumi e del progetto didattico 10 2 Proposte per una programmazione personalizzata 12 3 Le verifiche delle unità

Dettagli

Quaderno Dipartimenti Disciplinari

Quaderno Dipartimenti Disciplinari Liceo Scientifico Statale Alvise Cornaro Quaderno Dipartimenti Disciplinari A.S. 2012/13 V Edizione a cura del prof. Ferdinando Perissinotto 1 In questo quaderno è raccolto il lavoro svolto dai Dipartimenti

Dettagli

ITI ENRICO MEDI. PIANO DELLA DISCIPLINA: INGLESE Prof.ssa AZZARO Maria Luisa

ITI ENRICO MEDI. PIANO DELLA DISCIPLINA: INGLESE Prof.ssa AZZARO Maria Luisa ITI ENRICO MEDI PIANO DELLA DISCIPLINA: INGLESE Prof.ssa AZZARO Maria Luisa UDA UDA N 1 Strutture di base PIANO DELLE UDA ANNO 2013-2014 TERZA A informatica COMPETENZE DELLA UDA ABILITÀ UDA Conoscenze

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE I.T.C. GEOMETRI L. EINAUDI - MURAVERA - CLASSE 4A AFM

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE I.T.C. GEOMETRI L. EINAUDI - MURAVERA - CLASSE 4A AFM ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE I.T.C. GEOMETRI L. EINAUDI - MURAVERA - CLASSE 4A AFM MATEMATICA DOCENTI Marina Pilia Enrico Sedda PROGRAMMA A.S. 2014/2015 PROGRAMMA DI MATEMATICA CLASSE 4A AFM ANNO SCOLASTICO

Dettagli

AREA LINGUISTICO - ARTISTICO ESPRESSIVA ITALIANO

AREA LINGUISTICO - ARTISTICO ESPRESSIVA ITALIANO AREA LINGUISTICO - ARTISTICO ESPRESSIVA ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO L alunno è capace di interagire in modo efficace in diverse

Dettagli

II ISTITUTO COMPRENSIVO ARDIGO PADOVA PLESSO MAMELI CLASSE 1^ C anno 2011-2012 PIANO DI LAVORO DI MATEMATICA E SCIENZE prof.

II ISTITUTO COMPRENSIVO ARDIGO PADOVA PLESSO MAMELI CLASSE 1^ C anno 2011-2012 PIANO DI LAVORO DI MATEMATICA E SCIENZE prof. II ISTITUTO COMPRENSIVO ARDIGO PADOVA PLESSO MAMELI CLASSE 1^ C anno 2011-2012 PIANO DI LAVORO DI MATEMATICA E SCIENZE prof. Francesca Rosati MATEMATICA NUCLEI TEMATICI OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE. B.Pascal Roma

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE. B.Pascal Roma Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE B.Pascal Roma Anno Scolastico 2012-201 PIANO DI LAVORO DELLE CLASSI PRIME MATERIA: Scienze Integrate CHIMICA

Dettagli

COSTRUZIONI E DISEGNO RELATIVO E NOZIONI DI GEOMETRIA DESCRITTIVA (SEZIONE DI AGRIMENSURA)

COSTRUZIONI E DISEGNO RELATIVO E NOZIONI DI GEOMETRIA DESCRITTIVA (SEZIONE DI AGRIMENSURA) Istruzioni e programmi d insegnamento per gli istituti tecnici approvati con regio decreto 2 ottobre 1891 n. 622 (Raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti del Regno d Italia, Roma, Stamperia Reale,

Dettagli

PIANO DI LAVORO DI MATEMATICA CLASSE I G

PIANO DI LAVORO DI MATEMATICA CLASSE I G PIANO DI LAVORO DI MATEMATICA CLASSE I G Insegnante: Gianluigi Bertin Obiettivi specifici della disciplina Applicare i principi e i processi matematici nel contesto quotidiano Cogliere analogie strutturali

Dettagli

La cellula è l unità fondamentale di tutti gli organismi viventi ed è la più piccola struttura ad essere classificabile come vivente.

La cellula è l unità fondamentale di tutti gli organismi viventi ed è la più piccola struttura ad essere classificabile come vivente. CHE COS E LA CELLULA? La cellula è l unità fondamentale di tutti gli organismi viventi ed è la più piccola struttura ad essere classificabile come vivente. DA COSA SONO COSTITUITE LE CELLULE? Tutte le

Dettagli

PROGRAMMA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 CONTENUTI

PROGRAMMA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 CONTENUTI ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE G. VERONESE CHIOGGIA (VE) DISCIPLINA: GEOSTORIA DOCENTE: FRANCESCA FUIANO CLASSE: II D Scienze Applicate PROGRAMMA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 CONTENUTI STORIA Introduzione:

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA RIFERITA ALLA DISCIPLINA :MATEMATICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA RIFERITA ALLA DISCIPLINA :MATEMATICA Istituto Istruzione Superiore A. Venturi Modena Liceo artistico - Istituto Professionale Grafica Via Rainusso, 66-41124 MODENA Sede di riferimento (Via de Servi, 21-41121 MODENA) tel. 059-222156 / 245330

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari

LICEO STATALE Carlo Montanari Classe 1 Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme Gli aggettivi e pronomi possessivi Gli articoli a/an, the Il caso possessivo dei sostantivi

Dettagli

I.P.S.S.S. Edmondo De Amicis. Via Galvani Roma

I.P.S.S.S. Edmondo De Amicis. Via Galvani Roma I.P.S.S.S. Edmondo De Amicis Via Galvani Roma Programmazione Individuale Lingua Inglese Classe Quarta A Ottica Prof.ssa Cinzia Frascatani a. s. 2014/ 2015 Moduli Quarte ottica a. s. 2014/ 2015 tratti da

Dettagli

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMO BIENNIO LICEO DELLE SCIENZE UMANE Profilo generale e competenze della disciplina Lo studio della lingua e della cultura straniera dovrà procedere lungo due

Dettagli

DIPARTIMENTO DI MATEMATICA Liceo scientifico e liceo scientifico delle scienze applicate

DIPARTIMENTO DI MATEMATICA Liceo scientifico e liceo scientifico delle scienze applicate 1. Profilo generale DIPARTIMENTO DI MATEMATICA Liceo scientifico e liceo scientifico delle scienze applicate PRIMO BIENNIO L insegnamento di matematica nel primo biennio ha come finalità l acquisizione

Dettagli