una rassegna promossa da/ein Aufführungsreihe gesponsert von : in collaborazione con/zusammen mit: si ringrazia: /zusammen mit:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "una rassegna promossa da/ein Aufführungsreihe gesponsert von : in collaborazione con/zusammen mit: si ringrazia: /zusammen mit:"

Transcript

1

2 Direzione Artistica / Art Direction: Antonio Viganò - Teatro La Ribalta una rassegna promossa da/ein Aufführungsreihe gesponsert von : in collaborazione con/zusammen mit: si ringrazia: /zusammen mit: Bolzano

3 L Arte della diversità. Quanti significati nel titolo di questa rassegna, proposta quest anno alla sua 2 a edizione. L arte ha bisogno della diversità, la diversità ha bisogno dell arte e noi tutti abbiamo bisogno di entrambe per vivere questo nostro tempo, sapendo ascoltare e lasciandoci emozionare da quanto questi straordinari artisti ci raccontano, cercando di capire, attraverso sguardi diversi, la ricchezza del significato di diversità. Oggi, ma forse è sempre stato così, alla sordità del mondo corrisponde l ascolto attivo di chi, attraverso i linguaggi come il teatro e la danza, sa cogliere lo spirito del tempo, lo sa nutrire e lo sa diffondere con la sua opera. L Arte della diversità è una proposta culturale piena di umanità fatta da uomini, donne, giovani, vecchi, belli, brutti, abili e disabili che dialogano soavemente con noi, uomini, donne, giovani, vecchi, belli, brutti, abili e disabili per condividere l emozione del vivere. La città di Bolzano è orgogliosa di questa iniziativa che pone al centro dell attenzione delle cittadine e dei cittadini la diversità di un umanità coraggiosa. Ringrazio di cuore tutte/i coloro che con coraggio ed entusiasmo sostengono questo progetto. Patrizia Trincanato Assessora alla Cultura e alla Convivenza Città di Bolzano L ARTE DELLA DIVERSITA KUNST DER VIELFALT Kunst der Vielfalt. Ein höchst bedeutungsreicher Name für dies en Zyklus, der heuer seine zweite Auflage erlebt. Kunst braucht Vielfalt, so wie die Vielfalt die Kunst braucht, und wir alle brauchen in Zeiten wie den heutigen beide. Hören wir hin und lassen wir uns berühre n von diesen außergewöhnlichen Schauspielerinnen und Schauspielern! Versuchen wir, die unterschiedlichsten Sichtweisen zu verstehen, um zu erkennen, was Vielfalt alles bedeuten kann. Heute, aber vielleicht auch genau so wie zu jeder Zeit, steht der Taubheit der Welt die Offenheit desjenigen gegenüber, der in den Sprachen von Theater und Tanz den Zeitgeist zu erfassen, zu nähren und zu verbreiten vermag. Kunst der Vielfalt ist ein von Menschlichkeit erfülltes Kulturangebot, zusammengesetzt aus Aktionen von Männern, Frauen, Jungen, Alten, Schönen, Hässlichen, Normalen und weniger Normalen, die sanft zu uns sprechen, aus ihrem Leben heraus und in unser Leben hinein. Die Stadt Bozen ist stolz auf diese Initiative, die unsere Bürgerinnen und Bürger aufmerksam machen will auf die Vielfalt des Menschlichen, das sich zu zeigen entschlossen ist. Danke von ganzem Herzen allen, die mit Mut und Begeisterung dieses Projekt unterstützen! Patrizia Trincanato Stadträtin für Kultur und aktives Zusammenleben der Gemeinde Bozen Gentili signore e signori, cari amici del festival L Arte della Diversità Nel profilo della Lebenshilfe troviamo le seguenti parole: La disabilità è il risultato di azioni, ciò che si traduce, nel concreto, in u n deficit di accettazione e di partecipazione attiva. Con la nostra già terza opera teatrale, il Minotaurus, prodotta insieme con il Teatro La Ribalta, intendiamo cambiare lo sguardo su persone comunemente chiamate disabili. Il regista Antonio Viganò riesce, per l ennesima volta, a portare a galla le capacità nascoste dei singoli attori e a renderle visibili sul palcoscenico. Il pubblico incontra artisti che sviluppano i loro talenti con sbalorditiva ovvietà. La disabilità ilità non è più nel centro dell attenzione, ma diventa un attributo second ario. Il festival L Arte della Diversità tematizza l essere diverso, una tematica di elevata attualità sociale. Solo se superiamo un atteggiamento del tipo Noi qui, gli altri là, siamo in grado di sviluppare una società pacifica che dia gli spazi giusti ai bisogni di tutti quanti. Speriamo che il nostro festival ci offra spunti di questo genere. Wolfgang Obwexer Direttore della Lebenshilfe Sehr geehrte Damen und Herren, liebe Freunde des Festivals Kunst der Vielfalt, im Leitbild der Lebenshilfe lesen wir: Behinderung ist ein Phänomen der Verhinderung, Ausdruck einer Annahme- und Teilnahmestörung. Mit dem bereits dritten Theaterstück Minotaurus, das die Lebenshilfe zusammen mit dem Teatro La Ribalta produziert hat, versuchen wir, die Wahrnehmung von Menschen, die als behindert bezeichnet werden, zu verändern. Dem Regisseur Antonio Viganò gelingt es immer wieder, die manchmal verborgenen Fähigkeiten der einzelnen Schauspieler/innen auszugraben und auf der Bühne sichtbar zu machen. Das Publikum begegnet Schauspieler/inne/n, die ihre Talente mit verblüffender Selbstverständlichkeit entwickeln. Die Behinderung steht nicht mehr im Vordergrund, sondern wird zu einem nebensächlichen Merkmal. Das Festival Kunst der Vielfalt thematisiert das Anderssein, ein Thema von hoher gesellschaftlicher Aktualität. Nur wenn wir die Haltung Wir hier und da drüben die anderen überwinden, können wir an einer friedlichen gesellschaftlichen Entwicklung arbeiten, die die Bedürfnisse und Anliegen aller gerecht berücksichtigt. Wir hoffen, dass unser Festival in diese Richtung Anregungen und Denkanstöße gibt. Wolfgang Obwexer Geschäftsleiter der Lebenshilfe

4 COME L ARTE RACCONTA LA DIVERSITÀ E COME LA DIVERSITÀ SI FA ARTE WIE KUNST VIELFALT ERZÄHLT UND VIELFALT KUNST MACHT Parliamo di alterità, del mostruoso che è in noi, con lo spettacolo Minotaurus della ormai collaudatissima e apprezzata Compagnia della Lebenshilfe/Teatro la Ribalta, parliamo di cultura della sicurezza e dei drammi di chi è vittima di questa tragedia con lo spettacolo Giorni rubati, parliamo di cos'è diverso ai ragazzi di Bolzano sia di lingua Italiana che Tedesca con gli spettacoli Kish Kush al teatro Cristallo e Tarte au chocolat al teatro Il Cortile, parliamo della poesia della vecchiaia con la affermatissima regista Emma Dante che firma lo spettacolo Ballarini, parliamo di altre culture con la Compagnia Italo Senegalese, guidata da Marco Martinelli di Ravennateatro con lo spettacolo Nessuno può coprire l ombra, parliamo di poesia con una delle più grandi voci della poesia contemporanea italiana, Patrizia Valduga, con lo spettacolo Corsia degli incurabili, e con la poetessa tedesca Petra Afonin con il suo Theater Kabarett, e parliamo di nuove generazioni, nuove prospettive, nuove forme drammaturgiche e coreografiche, dando spazio ad uno dei vincitori del Premio MY DREAM che sarà ospite di Bolzano Danza Parliamo di tutto questo attraverso le lingue del teatro e della danza, offrendo alla città di Bolzano alcune delle migliori creazioni teatrali o coreografiche Europee che ci raccontano in tante forme e modi, l'incontro con ciò che definiamo Altro. Parliamo di tutto questo perché crediamo che il teatro deve essere strumento di dialogo sociale, espressione di un rapporto con una realtà narrante, disegnatore di una realtà contemporanea, narrazione alla ricerca di quella eleganza, di quella poesia che è nello stesso esistere. Amplificatore e non anestetico, delle nostre inquietudini e paure. Parliamo di tutto questo anche grazie a chi, Teatri ed Associazioni, oni, diverse tra loro, hanno voluto condividere con noi queste proposte, rompendo steccati e divisioni, per offrire alla Città di Bolzano una nuova opportunità di incontri culturali, per condividere passioni ed emozioni e di scoprire, insieme a noi, che l'alterità nasce ogni qualvolta che, guardandoci allo specchio, non ci riconosciamo. Antonio Viganò - Direttore Artistico Wir sprechen von Anderssein, vom Abscheulichen in uns, im Stück Minotaurus, einem gemeinsamen Produkt von Teatro La Ribalta und der mittlerweile anerkannten und geschätzten Schauspielergruppe der Lebenshilfe; wir sprechen von Sicherheitsvorkehrungen am Arbeitsplatz und von Dramen, die sich an Arbeitsplätzen ereignen können, im Stück Giorni rubati ; wir sprechen in deutscher wie in italienischer Sprache darüber, was anders ist, in den Stücken Kish Kush im Teatro Cristallo und Tarte au chocolat im Theater im Hof; wie sprechen mit der renommierten Regisseurin Emma Dante über die Poesie des Alterns im Stück Ballarini ; wir sprechen über fremde Kulturen mit einer von Marco Martinelli des Ravennateatro geleiteten italo-senegalesischen Theatergruppe im Stück Nessuno può coprire l ombra ; wir sprechen über Dichtung mit einer der größten zeitgenössischen Autorinnen Italiens, Patrizia Valduga, im Stück Corsia degli incurabili, ebenso wie mit der großen deutschen Dichterin in ihrem Theater-Kabarett ; und wir sprechen über neue Generationen, neue Perspektiven, neue Darstellungsformen und Choreographien, indem wir zum Festival Tanz Bozen 2012 einen der drei Gewinner des Theaterpreises My dream einladen. Über alldies sprechen wir in der Sprache des Theaters und des Tanzes und bringen damit einige der besten europäischen Produktionen, die sich mit der Wahrnehmung dessen auseinandersetzen, was wir das Andere nennen, nach Bozen. Über alldies sprechen wir, weil wir glauben, dass Theater vieles leistet: es stellt sozialen Dialog her, bringt Beziehungen zu einer erzählenden Wirklichkeit zum Ausdruck, zeichnet eine aktuelle Realität und begibt sich auf die Suche nach jener poetischen Eleganz, die das Dasein selbst auszeichnet. Und dies alles, ohne unsere Rastlosigkeit und unsere Ängste zu betäuben, sondern vielmehr zu benennen. Über alldies sprechen wir auch dank all jenen, die zwar in unterschiedlichen Sparten wirksam sind, unsere Angebote aber gemeinsam unterstützen, um der Stadt Bozen neue kulturelle Begegnungen zu ermöglichen, gemeinsame Leidenschaften zu teilen und, gemeinsam mit uns, zu entdecken, dass Anderssein immer dann entsteht, sobald wir uns im Spiegel nicht selbst erkennen. Antonio Viganò künstlerischer Leiter

5 13 Dicembre/13. Dezember 2011 MINOTAURUS Teatro La Ribalta/Lebenshilfe/Bolzano Danza Waltherhaus/Waltherhaus 20.30/20.30 Uhr ANTONIO VIGANÒ JULIE STANZAK versione in lingua tedesca in deutscher Sprache CALENDARIO/TERMINE 10 Marzo/10. März 2012 KISH KUSH Teatrodistinto Teatro Cristallo 16.00/16.00 Uhr Rassegna a cura del Teatro Blu 27 Gennaio/27. Jänner 2012 GIORNI RUBATI GIANMARCO MEREU Rossolevante Teatro Comunale di Gries/Stadttheater Gries 20.30/20.30 Uhr 20 Aprile/20. April 2012 MARCO MARTINELLI NESSUNO PUÒ COPRIRE L OMBRA Ravenna Teatro Festival/Takku Ligey Theatre Teatro Comunale di Gries/Stadttheater Gries 20.30/20.30 Uhr 24 Febbraio/24. Februar 2012 TARTE AU CHOCOLAT Mezzanin Theatre Teatro Il Cortile/Theater Im Hof 16.00/16.00 Uhr versione in lingua tedesca in deutscher Sprache 25 Febbraio/25. Februar 2012 ICH HABE GLÜCK GEHABT, DASS ES MICH GIBT Petra Afonin Auditorio Roen/Roen Auditorium 20.30/20.30 Uhr 3 Marzo/3. März 2012 TRILOGIA DEGLI OCCHIALI - BALLARINI Compagnia Sud Costa Occidentale Teatro Stabile di Napoli - CRT con il sostegno del Theatre du Rond Point PETRA AFONIN EMMA DANTE Teatro Comunale di Gries/Stadttheater Gries 20.30/20.30 Uhr BIGLIETTI/Einzeltickets: intero 10/Ticket 10 ridotto 5/ermäßigt 5 ABBONAMENTO a 7 spettacoli/abonnement für 7 aufführungen Aprile/27. April 2012 CORSIA DEGLI INCURABILI PATRIZIA VALDUGA Teatro di Dioniso/Residenza Multidisciplinare di Asti in collaborazione con Festival delle Colline Torinesi Teatro Comunale di Gries/Stadttheater Gries 20.30/20.30 Uhr Luglio/Juli 2012 PREMIO MY DREAM Spettacolo vincitore del premio Teatro e Integrazione Bolzano Danza 2012/Tanz Bozen 2012 Teatro Comunale di Bolzano/Stadttheater Bozen 20.30/20.30 Uhr info/prenotazioni Infos/Vormerkungen Associazione Lebenshilfe Onlus Tel: INFO

6 inotaurus foto: Pierotauro

7 13 Dicembre 2011 MINOTAURUS Teatro La Ribalta/Lebenshilfe/Bolzano Danza/Theatraki Waltherhaus versione in lingua tedesca L Alterità nasce ogni volta che l uomo, incontrando se stesso, non si riconosce. Dentro questa definizione ritroviamo il Minotauro immaginato da Dürrenmatt che lo va a trovare dentro il labirinto nei primi giorni della sua prigionia. A questa situazione già drammatica, si aggiunge un altro elemento inquietante; le pareti del labirinto sono specchi in cui il mostro si riflette in continuazione. È specchiandosi ogni giorno che il mostro acquisisce coscienza personale e sociale. Arriva a pensare a sé come individuo dotato di autostima e in grado di avere relazioni di affetto. Dentro questo labirinto di relazioni con l altro se stesso, si sprigiona l impossibilità della comunicazione con gli altri. Il mitico filo che finirà per collegare il Minotauro con Arianna è la danzatrice Alexandra Hofer, mentre a dare corpo ai due personaggi mitologici sono Manuela Falser e Mattia Peretto della Lebenshilfe. La regia di Antonio Viganò si fonde con la coreografia di Julie Anne Stanzak, coreografa, danzatrice storica del Tanztheater Wuppertal, nel giocare con le coordinate spaziali, l alto, il basso, movimenti lineari e circolari, che tracciano sulla scena un labirinto invisibile, e ruota attorno ad un piano inclinato, su cui si arrampicano e si lasciano scivolare i personaggi mentre il pavimento viene cosparso di terra. Approfondimento II progetto prende spunto dallo studio dell opera di Dürrenmatt Il Minotauro. Accanto alla ormai collaudata formazione teatrale costituita intorno agli attori-utenti della Lebenshilfe, associazione provinciale di persone diversamente abili, e gli attori di Theatraki, si aggiunge la collaborazione coreografica di Julie Anne Stanzak, che riprende con Antonio Viganò il lavoro già svolto per molti anni con la compagnia francese degli Oiseau Mouche, alla ricerca di un gesto che si fa danza fuori dalle convenzioni, unico e originale, dove la forza e la bellezza non è necessariamente nella simmetria ma soprattutto nelle asimmetrie. Gli artisti diversi non intervengono solo a mettere in forma la comunicazione ma costituiscono natura della comunicazione stessa, sostanziandone possibilità e verità. Lottando contro tutte le esclusioni sono capaci di portarci un altro sguardo, un altra visione del mondo insegnandoci che ci sono modi di vivere e di percepire la realtà diversi, altri. Il teatro diviene dunque il luogo dove si rende visibile l invisibile, capace di rivelare l oscuro, il rimosso, o semplicemente svelare quello che già è sotto i tuoi occhi ma che, comunemente, non si vede. MINOTAURUS di Antonio Viganò e Julie Anne Stanzak coreografie: Julie Anne Stanzak (TanztheaterWuppertal ) con: Alexandra Hofer, Mattia Peretto, Manuela False, Melanie Goldnerr regia: Antonio Viganò

8 foto: Pierotauro

9 13. Dezember 2011 MINOTAURUS Teatro La Ribalta/Lebenshilfe/Tanz Bozen/Theatraki Waltherhaus Uhr in deutscher Sprache Das Anderssein entsteht, sobald sich der Mensch in der Selbstbegegnung nicht selbst erkennt. In dieser Definition finden wir Dürrenmatts Minotaurus wieder, während er in den ersten Tagen seiner Gefangenschaft im Labyrinth besucht wird. Als wäre dies noch nicht dramatisch genug, kommt hinzu, dass die Wände des Labyrinths aus Spiegeln bestehen und das Ungeheuer zu permanenter Selbstbetrachtung nötigen. Durch diese tägliche Spiegelung erwirbt das Ungeheuer Bewusstheit seiner selbst als Einzel- wie als soziales Wesen. Es gelangt zu einer Sicht von sich selbst als einem Wesen mit Selbstachtung und mit der Fähigkeit, Gefühle zu erleben und in Beziehung zu treten. Dieses Labyrinth von Beziehungen mit seinem Spiegelbild befähigt es, mit anderen zu kommunizieren. Minotaurus begegnet schließlich Ariadne, dargestellt von der Tänzerin Alexandra Hofer, während die beiden mythologischen Gestalten von Manuela Falser und Mattia Peretto, Mitglieder der Lebenshilfe, verkörpert werden. Die Regie von Antonio Viganò und die Choreografie von Julie Anne Stanzak, Choreografin und Tänzerin im Tanztheater Wuppertal, verbinden sich zu einem Spiel mit den räumlichen Koordinaten. Lineare wie kreisförmige Bewegungen zeichnen das unsichtbare Labyrinth, während sich die Figuren, kletternd und rutschend, auf einer schiefen, mit Erde bestreuten Ebene bewegen. Hintergrund Das Stück ist inspiriert von Dürrenmatts Minotaurus. Bereits eingespielt sind die Schauspieler/innen mit und ohne Beeinträchtigung der Lebenshilfe und des Kulturvereins Theatraki. Neu aber ist die Mitarbeit der Choreografin und Tänzerin Julie Anne Stanzak, die an der Seite von Antonio Viganò wieder aufnimmt, was sie über Jahre hinweg als Mitglied der französischen Theatergruppe Oiseau Mouche auszeichnete. Ihr Tanz, der sämtliche konventionellen Grenzen sprengt, bezieht seine Kraft und seine Schönheit weniger aus vollendeten Formen denn vielmehr aus Asymmetrien. Die beeinträchtigten Schauspieler treten nicht nur auf, um Kommunikation umzusetzen, sondern verkörpern das Wesen der Kommunikation selbst. Im Kampf gegen jedwede Form der Ausgrenzung fordern sie uns zu einer anderen Weltsicht auf und zeigen uns, wie unterschiedlich die Wirklichkeit wahrnehmbar und erlebbar ist. Das Theater wird somit zum einem Ort, an dem das Unsichtbare sichtbar, das Unbekannte bekannt und das Verdrängte bewusst wird. Zu einem Ort, der offenbart, was zwar bereits vor unseren Augen liegt, unser Blick aber nicht erfasst. MINOTAURUS von Antonio Viganò und Julie Anne Stanzak Choreografie: Julie Anne Stanzak (TanztheaterWuppertal) mit: Alexandra Hofer, Mattia Peretto, Manuela False, Melanie Goldnerrr Regie: Antonio Viganò

10

11 27 Gennaio 2012 GIORNI RUBATI Rossolevante Teatro Comunale di Gries Il punto di partenza nella creazione di questo lavoro è stato il terribile incidente subito da un giovane operaio: era uno di quegli autunni caldi, che fanno fatica a lasciare la strada all inverno. Era martedì e già pensavo a cosa avrei fatto la domenica. Quella domenica non è mai arrivata e non arriverà mai più. Ora tu fermati e dimmi: sei felice? No, non tra cinque anni e non tra dieci. Adesso, ora, dimmi: sei felice? È qui che comincia la storia di Gianmarco M. che una sera di novembre 2006 La storia di Gianmarco è la storia di chi ha dovuto reimparare tutto, rivedere tutto, riscoprire tutto. È la storia, anche autobiografica, di una lotta che vuole essere comune a tutti, perché si deve parlare e ascoltare di questo problema tremendo, vera tragedia nazionale, che colpisce ogni giorno come una sorta di guerra sotterranea che nessuno vuol vedere o sentir parlare. Ci sono momenti sconvolgenti, e altri dolcissimi, come quella piuma che volando dà peso specifico solidissimo a emozioni e dolori che il caso insinua nella vita quotidiana. E che alla fine, in uno swing cantato a quattro voci, apre uno squarcio struggente di speranza per il futuro. Gianfranco Capitta (Il manifesto) Lo spettacolo nella sua essenzialità, è davvero straordinario. Giovanni Rispoli (giornalista) Spettacolo di notevole efficacia comunicativa strutturato molto bene bravissimi attori Nicoletta Vinciguerra (scrittrice) in collaborazione con: GIORNI RUBATI di Gianmarco Mereu con: Gianmarco Mereu, Giancarlo Brioni, Silvia Cattoi, Yuri Piroddi musica eseguita dal vivo: Giancarlo Brioni regia: Silvia Cattoi e Yuri Piroddi in collaborazione con: CGIL/AGB Bolzano Medaglia di Rappresentanza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano Patrocinio ANMIL direzione generale di Roma

12 GIORNI RUBATI

13 27. Jänner 2012 GIORNI RUBATI Rossolevante Stadttheater Gries Uhr Ausgangspunkt dieser Produktion war ein fürchterlicher Unfall, den ein junger Arbeiter erlitten hatte. Es war einer jener heißen Herbste, die dem Winter keinen Platz lassen zu wollen schienen. Es war Dienstag, und schon dachte ich darüber nach, was ich am Sonntag machen würde. Aber der Sonntag kam nicht und wird nie wieder kommen. Und nun halte inne und sage mir: Bist du glücklich? Nein, nicht in fünf und nicht in zehn Jahren. Jetzt, in diesem Augenblick, sage mir: Bist du glücklich? Genau hier beginnt die Geschichte von Gianmarco M., der an einem Novemberabend 2006 Die Geschichte von Gianmarco ist die Geschichte eines Mannes, der alles neu lernen, neu sehen und neu entdecken musste. Die autobiografische Geschichte eines Kampfes, die sich mitteilen will, weil man die Augen öffnen muss vor diesem schrecklichen Problem, dieser regelrechten staatsweiten Katastrophe, die tagtäglich zuschlägt wie ein unterirdischer Krieg, von dem niemand Notiz nehmen will. Manche Augenblicke sind erschütternd, andere überaus zärtlich, so wie bei jener Feder, die in ihrem Flug sämtliche Gefühle und Schmerzen unterstreicht, die der Vorfall in den Alltag bringt. Am Ende sind es vier singende Stimmen, die Zukunftshoffnung aufkeimen lassen. Gianfranco Capitta (Il manifesto) Ein Stück, das das Wesentliche auf außergewöhnliche Weise erfasst. Giovanni Rispoli (Journalist) Ein Stück mit bemerkenswerter Mitteilungskraft beeindruckend gegliedert ausgezeichnete Schauspieler Nicoletta Vinciguerra (Schriftstellerin) zusammen mit: GIORNI RUBATI von Gianmarco Mereu mit: Gianmarco Mereu, Giancarlo Brioni, Silvia Cattoi, Yuri Piroddi Live-Musik: Giancarlo Brioni Regie: Silvia Cattoi, Yuri Piroddi in Zusammenarbeit mit: CGIL/AGB Bozen Ehrenmedaille des Präsidenten der Republik Giorgio Napolitano unter der Schirmherrschaft der ANMIL-Generaldirektion in Rom

14

15 24 Febbraio/24. Februar 2012 TARTE AU CHOCOLAT Mezzanin Theater Teatro Il Cortile/Theater Im Hof 16.00/16.00 Uhr versione in lingua tedesca in deutscher Sprache Una torta di cioccolato è rotonda, dolce e buona. Ma cosa succede quando il maestro di cucina Jean-Paul e suo nipote Erwin devono vedersela con un uovo che sembra fare di testa propria? Quando l impasto scappa via e lo zucchero impazzisce? Due cuochi alla ricerca della ricetta esatta cuociono insieme, presentandoci così una farsa divertentissima. Il clown Jean-Paul, assai pignolo, che da anni ormai abita nel mondo del circo (Roncalli, Tigerpalast e altri), incontra il suo affascinante nipote Erwin, il quale da parte sua ha già partecipato a numerose produzioni di KumEina. Lo spettacolo ha vinto l edizione 2009 del premio Stella nella categoria Spettacoli per bambini. Il Mezzanin Theater stesso nel 2005 è stato premiato con il Würdigungspreis für Kunstund Kulturprojekte zur Integration von Menschen mit Behinderung, premio che considera, nel senso sociale, la forza inclusiva di una produzione. Eine Schokotorte ist rund, schokoladig und gut. Aber was passiert, wenn bei Meisterkoch Jean-Paul und seinem Neffen Erwin das Ei nicht so will, wie die Köche es wollen? Wenn der Teig davonrennt und der Zucker spinnt? Zwei Köche auf der Suche nach dem richtigen Rezept backen im Duett und liefern ein durch und durch komisches Slapstick-Stück. Der ordnungsliebende Clown Jean- Paul, der sich seit Jahren in der weiten Welt des Zirkus (Roncalli, Tigerpalast und andere) bewegt, trifft auf seinen charmanten Neffen Erwin. Dieser ist schon in zahlreichen KumEina-Produktionen erfolgreich auf der Bühne gestanden. Das Stück ist Gewinner des Kunstpreises Stella 2009 in der Kategorie Herausragende Produktionen für Kinder. Das Mezzanin Theater erhielt 2005 den Würdigungspreis für Kunst- und Kulturprojekte zur Integration von Menschen mit Behinderung. TARTE AU CHOCOLAT produzione/produktion: Mezzanin Theater con/mit: Erwin Slepcevic, Jean-Paul Ledun luci/lichtdesign: Thomas Bergner regia/regie: Martina Kolbinger-Reiner

16 PETRA AFONIN ICH HABE GLÜCK GEHABT, DASS ES MICH

17

18 TRILOGIA DEGLI OCCHIALI

19 con il sostegno del Theatre du Rond Point 3 Marzo 2012 TRILOGIA DEGLI OCCHIALI - Ballarini Compagnia Sud Costa Occidentale Teatro Stabile di Napoli - CRT Teatro Comunale di Gries È uno dei capitoli de La trilogia degli occhiali lo spettacolo che Emma Dante presenta a Bolzano. Si esplora il tema della marginalità. In una vecchia stanza una vecchia donna è china su un baule aperto. Si alza con in mano una spina elettrica e una presa; non appena le collega sopra la sua testa si accende il firmamento. Da un altro baule appare un uomo vecchio che la guarda e le sorride amoroso. Lui si avvicina a lei. Lei lo aiuta a indossare una giacca di un vecchio abito da cerimonia. Ballano. Lui con la testa appoggiata sulle spalle di lei. Lei aggrappata alla giacca di lui. Si baciano. Lui la tocca. Lei si fa toccare. Lui le strofina la coscia con una gamba. Lei gli tiene la gamba per non fargli perdere l equilibrio. Lui si sbottona la giacca e poi la patta dei pantaloni. La stringe a sé. Ha un orgasmo. Lei si soffia il naso e si gratta la coscia. Lui estrae dalla giacca un orologio da taschino: meno 5 meno 4 meno 3 meno 2 meno 1 al rintocco della mezzanotte lui fa scoppiare un piccolo petardo. Lui e lei si baciano. Lui infila la mano in tasca ed estrae una manciata di coriandoli. Li lancia in aria, festoso. La guarda. Lei lo guarda: tanti auguri, amore mio! Lui dal baule tira fuori una bottiglia di spumante. Lei dall altro baule estrae un velo da sposa e se lo appoggia sulla testa, poi fa suonare un vecchio carillon. Si tolgono la maschera da vecchi, inforcano gli occhiali e riprendono a ballare. Sulle note di vecchie canzoni lui e lei festeggiano l arrivo di un nuovo anno, ballando a ritroso la loro storia d amore. (Emma Dante) TRILOGIA DEGLI OCCHIALI - Ballarini di Emma Dante con: Sabino Civilleri e Manuela Lo Sicco regia: Emma Dante

20

21 unter der Mitarbeit des Theatre du Rond Point von Paris 3. März 2012 TRILOGIA DEGLI OCCHIALI - Ballarini Compagnia Sud Costa Occidentale Teatro Stabile di Napoli - CRT Stadttheater Gries Uhr Bei dieser Aufführung von Emma Dante in Bozen handelt es sich um einen Abschnitt aus der Trilogia degli occhiali. Thema ist die Ausgrenzung. In einem alten Zimmer kniet eine alte Frau vor einem geöffneten Koffer. Sie erhebt sich, mit einem Stromstecker und einer Steckdose in der Hand. Sie verbindet die beiden, und über ihrem Haupt erstrahlt das Firmament. Aus einem anderen Koffer steigt ein alter Mann, der sie anblickt und verliebt anlächelt. Er nähert sich ihr. Sie hilft ihm in eine Jacke. Sie tanzen. Sanft legt er seinen Kopf auf ihre Schulter. Sie hält sich an seiner Jacke fest. Sie küssen sich. Er berührt sie. Sie läßt sich berühren. Er reibt sein Bein an ihrem Schenkel. Sie hält sein Bein, damit er nicht das Gleichgewicht verliert. Er knöpft sich die Jacke und dann die Hose auf. Er drückt sie an sich. Er hat einen Orgasmus. Sie schneuzt sich und kratzt sich am Schenkel. Er zieht aus der Jacke eine Taschenuhr hervor: Kaum schlägt es Mitternacht, lässt er eine kleine Patrone platzen. Sie küssen sich. Er fährt mit der Hand in seine Tasche und nimmt eine handvoll Konfetti heraus. Feierlich wirft er sie in die Luft. Er blickt sie an. Sie blickt ihn an: Alles Gute, mein Geliebter! Er zieht aus dem Koffer eine Flasche Sekt heraus. Sie aus dem anderen Koffer einen Brautschleier, den sie sich auf das Haupt legt. Sie lässt sich von einem alten Glockenspiel begleiten. Beide nehmen die Alte-Menschen- Maske ab, setzen ihre Brille auf und tanzen weiter. Zu alten Liedern feiern sie den Beginn eines neues Jahres und ihre wundervolle Liebesgeschichte. (Emma Dante) TRILOGIA DEGLI OCCHIALI - Ballarini von Emma Dante mit: Sabino Civilleri, Manuela Lo Sicco Regie: Emma Dante

22 KISH KUSH

23 10 Marzo 2012 KISH KUSH Teatrodistinto Teatro Cristallo Quante lingue esistono al mondo? Colui che parla in modo diverso, è diverso da me? Com è fatto lo straniero? Quali sono i suoi gusti? Cosa posso creare insieme a lui? Le infinite domande silenziose che si pone un giovane che si confronta con chi ha provenienza straniera, non sempre trovano risposte. Il progetto Kish Kush, tracce di un incontro vuole essere una piccola finestra sul tema della diversità culturale e linguistica, attraverso il gioco del teatro. c è dentro questo spettacolo tutto un mondo di emozioni primarie, di fantasticherie, di paure molto presenti tra i bambini, soprattutto oggi in una cultura multietnica in cui è indispensabile confrontarsi con le problematiche della diversità e dell accoglienza. Mafra Gagliardi uno spettacolo davvero prezioso lo spettacolo possiede, oltre all aspetto educativo, una sua specifica teatralità, proprio per questa ricchezza espressiva, densa e delicata, riuscirà a creare echi profondi anche sulla necessità, il piacere della scoperta dell altro, dello scambio senza pregiudizi. Davvero bravi Daniel Gol e Alessandro Nosotti. Valeria Ottolenghi (Gazzetta di Parma) Rassegna a cura del Teatro Blu spettacolo per ragazzi a partire da 3 anni KISH KUSH di Teatrodistinto con: Daniel Gol, Alessandro Nosotti regia: Laura Marchegiani

24

25 10. März 2012 KISH KUSH Teatrodistinto Teatro Cristallo Uhr Wie viele Sprachen gibt es auf der Welt? Ist der, der eine andere Sprache spricht, anders als ich? Wie ist der Ausländer? Was hat er für Vorlieben? Was kann ich gemeinsam mit ihm hervorbringen? All diese Fragen, die sich ein junger Mensch stellt, der mit Menschen anderer Herkunft zu tun hat, finden nicht immer Antworten. Kish Kush (Spuren einer Begegnung) will das Thema der kulturellen und sprachlichen Vielfalt spielerisch ein klein wenig beleuchten. wir finden in diesem Stück die ganze Welt der Gefühle, Fantastereien und Urängste in den Kindern von heute, gerade in einer Zeit der multiethnischen Kultur, in der wir uns intensiv mit Anderssein und Akzeptanz zu beschäftigen haben. Mafra Gagliardi ein wahrhaft wertvolles Stück mit großer erzieherischer Kraft, aber auch von großem künstlerischem Wert ausdrucksstark, dicht und feinfühlig wird es neugierig machen auf vorurteilslose Begegnungen. Hervorragend die Leistungen von Daniel Gol und Alessandro Nosotti. Valeria Ottolenghi (Gazzetta di Parma) von Teatro Blu Vorführung für Kinder ab 3 Jahren KISH KUSH von Teatrodistinto mit: Daniel Gol, Alessandro Nosotti Regie: Laura Marchegiani

26 nessuno può coprire l ombra

27 20 Aprile 2012 NESSUNO PUÒ COPRIRE L OMBRA * Ravenna Teatro Festival/Takku Ligey Theatre Teatro Comunale di Gries Nessuno può coprire l ombra è un intarsio di racconti della tradizione senegalese, raccolti da Saidou Moussa Ba e riscritti per la scena da Marco Martinelli con un gusto attento alle evoluzioni di una coppia comica delle origini, tenendo presente Aristofane e la commedia dell arte: attraverso narrazione, danze e percussioni lo spettacolo mostra le vicende di Lek-la-Lepre e Buki-la-Iena, antichi archetipi della tradizione fiabesca wolof; animali totem che possono anche ricordare le fiabe di Esopo e di Fedro. Lek possiede tutte le virtù, mentre ogni vizio risiede in Buki. Dopo aver lavorato a lungo con il Teatro delle Albe, nel 2003 Mandiaye N Diaye ha deciso di tornare nel proprio villaggio natale, Diol Kadd. Così ha poi proposto alle persone che vi erano rimaste a vivere e a chi invece si era trasferito, di spostare la sede dell Associazione Takku Ligey al villaggio, lavorando da lì sullo sviluppo del loro paese natale provando di invertire il senso dell esodo rurale che lo vedeva pian piano svuotarsi. Negli anni ha trovato la preziosa collaborazione dello scrittore Gianni Celati (come si è visto nella rassegna Cinema d Essai ), ha realizzato progetti e spettacoli, mantenendo un forte contatto con il Teatro delle Albe e, successivamente, con Ravenna Festival; questo continuando anche a impegnarsi nella vita della comunità. *MERCOLEDì 18 APRILE 2012 Casa Circondariale di Bolzano Concerto/Danza della Compagnie Takku Ligey Theatre NESSUNO PUÒ COPRIRE L OMBRA di Marco Martinelli e Saidou Moussa Ba con: Abdou Lakhat Fall, Moussa Gning, Mor N'Diaye regia: Mandiaye N'Diaye

TAGESZEITUNG BOH. Ma. 24.06.2014 Di. ABO TAXI IST JETZT MÖGLICH - ORA È POSSIBILE FARE L ABO TAXI

TAGESZEITUNG BOH. Ma. 24.06.2014 Di. ABO TAXI IST JETZT MÖGLICH - ORA È POSSIBILE FARE L ABO TAXI TAGESZEITUNG BOH Ma. 24.06.2014 Di.!gelli 2,0- Nr. 06!ghelli 2,0- ABO TAXI IST JETZT MÖGLICH - ORA È POSSIBILE FARE L ABO TAXI Wir von del Gesunden Gemeinde haben uns gedacht, ein ABO für Taxi yu machen.

Dettagli

ITALIA IN MUSICA. Istituzioni:

ITALIA IN MUSICA. Istituzioni: Rassegna Stampa ITALIA IN MUSICA Il concerto Italia in Musica ha ottenuto un forte impatto mediatico. Gli articoli usciti sui vari giornali e le altre attività mediatiche hanno un valore complessivo di

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti Giovanni Fusetti racconta il ruolo del Clown nella sua pedagogia teatrale Articolo apparso sulla rivista del Piccolo Teatro Sperimentale della Versilia Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO:

Dettagli

Aesthetica Preprint. Supplementa. Sull Emozione. a cura di Luigi Russo e Salvatore Tedesco. Centro Internazionale Studi di Estetica

Aesthetica Preprint. Supplementa. Sull Emozione. a cura di Luigi Russo e Salvatore Tedesco. Centro Internazionale Studi di Estetica Aesthetica Preprint Supplementa Sull Emozione a cura di Luigi Russo e Salvatore Tedesco Centro Internazionale Studi di Estetica Aesthetica Preprint Supplementa è la collana editoriale pubblicata dal Centro

Dettagli

«Illuminazioni» (ISSN: 2037-609X), n. 26, ottobre-dicembre 2013. Maria Irene Curatola THOMAS MANN E IL SUO APPROCCIO ALL ARTE GOETHIANA

«Illuminazioni» (ISSN: 2037-609X), n. 26, ottobre-dicembre 2013. Maria Irene Curatola THOMAS MANN E IL SUO APPROCCIO ALL ARTE GOETHIANA Maria Irene Curatola THOMAS MANN E IL SUO APPROCCIO ALL ARTE GOETHIANA ABSTRACT. La figura di Goethe diventa per Thomas Mann, nel corso della sua esistenza, un modello al quale ispirarsi e con cui identificarsi.

Dettagli

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio GENER-AZIONI PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio Con il sostegno di Circuito Regionale Danza in Sardegna, Associazione Enti Locali

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

Herausforderungen in der Sicherheitspolitik: Italien und Deutschland im Vergleich. Le sfide alla sicurezza: Italia e Germania a confronto

Herausforderungen in der Sicherheitspolitik: Italien und Deutschland im Vergleich. Le sfide alla sicurezza: Italia e Germania a confronto Herausforderungen in der Sicherheitspolitik: Italien und Deutschland im Vergleich Veranstaltungsreihe zum Thema Sicherheitspolitik zur Förderung des deutsch-italienischen Dialogs Le sfide alla sicurezza:

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Hugo von Hofmannsthal non si sarebbe meravigliato a

Hugo von Hofmannsthal non si sarebbe meravigliato a Riccardo Concetti La donna senz ombra di Hugo von Hofmannsthal come luogo di memoria mozartiano Hugo von Hofmannsthal non si sarebbe meravigliato a sentirsi nominare, di un sol fiato, in coppia con Mozart.

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Dialogo alla Biglietteria

Dialogo alla Biglietteria Alla stazione Am Bahnhof Siamo alla stazione centrale di Milano. Pronto al secondo binario c è il treno direttissimo diretto in Sicilia. Il convoglio contiene carrozze di prima e seconda classe dirette

Dettagli

Il lavoro: garanzia del futuro

Il lavoro: garanzia del futuro Pubblicazione semestrale a cura della UIL-SGK - Unione Italiana del Lavoro Südtiroler Gewerkschaftskammer Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (convertito in Legge

Dettagli

CANTIAMO INSIEME «SE SEI FELICE TU LO SAI...»

CANTIAMO INSIEME «SE SEI FELICE TU LO SAI...» CANTIAMO INSIEME «TU LO SAI...» BY IDEE AIMILINE Una canzoncina accompagnata dai movimenti del corpo: impariamo :: aimchild la coordinazione :: aimschool divertendoci! :: aimteacher DESTINATARI Questa

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Il successo di una partnership La nostra offerta per investitori istituzionali

Il successo di una partnership La nostra offerta per investitori istituzionali Il successo di una partnership La nostra offerta per investitori istituzionali Semplicemente in vantaggio con Credit Suisse 4 Esperienza e competenza 7 Consulenza personale e partnership 8 Offerta prestazioni

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

La lettera di Lord Chandos

La lettera di Lord Chandos Hugo von Hofmannsthal Der Brief des Lord Chandos La lettera di Lord Chandos c Traduzione di Heinrich F. Fleck Novembre MMIV c Novembre MMIV Heinrich F. Fleck Tutti i diritti riservati Il lavoro è reperibili

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE REGOLAMENTO 2015 ART. 1. IL CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE 2015 A CARATTERE INTERNAZIONALE SI SVOLGERA ATTRAVERSO VARIE TAPPE IN TUTTA ITALIA DA AGOSTO A NOVEMBRE. LE TAPPE

Dettagli

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento Scritture di movimenti Autori bambine e bambini dai 5 ai 6 anni IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento IL CORPO E LA SUA DANZA Incontri di studio per la formazione

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE 2015-2016 CORSO ANNUALE 2015-2016 SILVIA PALLINI Credo che ogni creatura che nasce su questa nostra Terra, sia un essere meraviglioso, unico e

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

L'UOMO NEL DILUVIO uno spettacolo di Simone Amendola e Valerio Malorni

L'UOMO NEL DILUVIO uno spettacolo di Simone Amendola e Valerio Malorni Presenta L'UOMO NEL DILUVIO uno spettacolo di Simone Amendola e Valerio Malorni Premio IN-BOX 2014 LA CRITICA Uno spettacolo intenso... L'eco del diluvio è dilagata in noi con il suo fragore incontenibile

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Servizio Attività del Tempo Libero 1 REALIZZATA A CURA DI: Servizio Attività del Tempo Libero Comune di Bolzano Michela Voltani Elena Bettini Anita Migl COORDINAMENTO PROGETTO Cristina

Dettagli

DALL ALTRA PARTE DEL MARE

DALL ALTRA PARTE DEL MARE PIANO DI LETTURA dai 9 anni DALL ALTRA PARTE DEL MARE ERMINIA DELL ORO Illustrazioni di Giulia Sagramola Serie Arancio n 149 Pagine: 128 Codice: 566-3278-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE La scrittrice

Dettagli

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala.

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala. Fo oto Erio Piccaglian ni Teatro alla S Scala L opera italiana nel panorama mondiale Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014 ASK: CHI, PERCHE, COSA Siamo

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

Ariadne auf Naxos. La Fenice prima dell Opera 2002-2003 5

Ariadne auf Naxos. La Fenice prima dell Opera 2002-2003 5 Ariadne auf Naxos La Fenice prima dell Opera 2002-2003 5 FONDAZIONE TEATRO LA FENICE DI VENEZIA Ariadne auf Naxos opera in un atto con un prologo libretto di Hugo von Hofmannsthal musica di Richard Strauss

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Thermo Shrinking Machines

Thermo Shrinking Machines Thermo Shrinking Machines EAGLE 100 Macchina confezionatrice manuale per film termoretraibile Manual heat-shrinking wrapping machine Soudouse manuel de thermo-retracion Schrumpfmaschine Màquina manual

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12 Un Mondo Di Feste Proposta di progetto e preventivo economico a cura dell Area Intercultura della Cooperativa Sociale Apriti Sesamo. 1

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

AVVIAMENTO ALLA LETTURA E SCRITTURA in prima classe. di MIRCA PASSARELLA SETTEMBRE 2012

AVVIAMENTO ALLA LETTURA E SCRITTURA in prima classe. di MIRCA PASSARELLA SETTEMBRE 2012 AVVIAMENTO ALLA LETTURA E SCRITTURA in prima classe di MIRCA PASSARELLA SETTEMBRE 2012 Fondamentale la programmazione congiunta e sistematica degli insegnanti delle classi prime, ponendo particolare attenzione

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3 IL SE E L ALTRO ANNI 3 Si separa facilmente dalla famiglia. Vive serenamente tutti i momenti della giornata scolastica. E autonomo. Stabilisce una relazione con gli adulti e i compagni. Conosce il nome

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

CHOREOGRAPHIC COLLISION part 3 CHECK UP Percorso di formazione coreografica

CHOREOGRAPHIC COLLISION part 3 CHECK UP Percorso di formazione coreografica CHOREOGRAPHIC COLLISION part 3 CHECK UP Percorso di formazione coreografica DIREZIONE ARTISTICA ISMAEL IVO Choreografic Collision è un laboratorio di ricerca. È un percorso di formazione per stimolare

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI)

LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI) LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI) STORIE PICCINE PICCIO' (dai 2 ai 5 anni) Una selezione di storie adatte ai piu' piccoli. Libri per giocare, libri da guardare da gustare e ascoltare. Un momento di condivisione

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

LINEE GUIDA PER L AUDIODESCRIZIONE Cinema e Tv

LINEE GUIDA PER L AUDIODESCRIZIONE Cinema e Tv LINEE GUIDA PER L AUDIODESCRIZIONE Cinema e Tv di Blindsight Project (Onlus per Disabili Sensoriali www.blindsight.eu) INTRODUZIONE Le Linee Guida per l audiodescrizione filmica di Blindsight Project,

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

www.maestramary.altervista.org

www.maestramary.altervista.org Premessa ed obiettivi Il progetto "dietro le quinte" La drammatizzazione è la forma più conosciuta e diffusa di animazione nella scuola. Nell'uso più comune con il termine drammatizzazione si intendono

Dettagli

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA CORO VALCAVASIA Cavaso del Tomba (TV) CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA chi siamo Il progetto sulla grande guerra repertorio discografia recapiti, contatti Chi siamo Il coro Valcavasia

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (BR) Tel.

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (BR) Tel. Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (R) Tel. 0831/845057- Fax:0831/846007 bric826002@istruzione.it bric826002@pec.istruzione.it

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi ISIPSÉ Istituto di Specializzazione Scuola di Psicoterapia in Psicologia Psicoanalitica del Sé e Psicoanalisi Relazionale presenta il convegno internazionale Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Anche Tu puoi fare qualcosa! Come uscire dalla violenza: il servizio Casa delle donne

Anche Tu puoi fare qualcosa! Come uscire dalla violenza: il servizio Casa delle donne Anche Tu puoi fare qualcosa! Come uscire dalla violenza: il servizio Casa delle donne Impressum Novembre 2012 Editore Provincia autonoma di Bolzano Alto Adige Ripartizione Famiglia e politiche sociali

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

Nel ventre pigro della notte audio-ebook

Nel ventre pigro della notte audio-ebook Silvano Agosti Nel ventre pigro della notte audio-ebook Dedicato a quel po di amore che c è nel mondo Silvano Agosti Canti Nel ventre pigro della notte Edizioni l Immagine Nel ventre pigro della notte

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA 12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA LE CARATTERISTICHE PEDAGOGICHE DEL GRUPPO CLASSE 13 1 Le caratteristiche

Dettagli

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!!

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! SEDANO CAVOLO FINOCCHIO INTERPRETAZIONE GRAFICA DAL VERO CAROTA ZUCCHINA POMODORO E IL SASSO?...NON SI MANGIA MA SI USA PER GIOCARE

Dettagli

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO Che cos è la Convenzione Onu sui diritti dei bambini? La Convenzione sui diritti dei bambini è un accordo delle

Dettagli