Modelli ed applicazioni per la previsione del traffico in tempo reale. Lorenzo Meschini SISTeMA s.r.l., PTV group

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Modelli ed applicazioni per la previsione del traffico in tempo reale. Lorenzo Meschini SISTeMA s.r.l., PTV group"

Transcript

1 Modelli ed applicazioni per la previsione del traffico in tempo reale Lorenzo Meschini SISTeMA s.r.l., PTV group 1

2 Alcuni obbiettivi Predict future effects for the next 30 minutes and evaluate strategies within the next 5 minutes 1 From a reactive to a proactive approach to traffic management and infomobility Provide reliable, on-time, useful traveler information 1 Transport for London vision for traffic management 2

3 C'è stato un incidente w Stima Sta generando congestione? È sul mio percorso? w Previsione Molte domande Quanta coda ci sarà fra 15 minuti? Quanto tempo ci vorrà per riassorbirla? Quanti veicoli saranno bloccati o ritardati? Quanto farò tardi in ufficio? w Supporto alle decisioni Meglio chiudere del tutto la strada per accelerare le operazioni di ripristino o lasciare una corsia aperta al traffico? Meglio cambiare strada, rimanere dove sono o fermarmi per un caffè perché stamattina non c'è verso di arrivare in ufficio? 3

4 I Bisogni Per gli utenti e le aziende di trasporto w Infomobilità con eventi e mappe di LoS w Travel Planners with dynamic routing Per le Pubbliche Amministrazioni e le Agenzie della Mobilità w Monitoraggio del traffico in tempo reale w Genstione e controllo del traffico mediante la simulazione di scenari w Controllo ottimo semaforico 4

5 Il "divario" elaborativo Al significativo sviluppo delle tecnologie ITS degli ultimi anni w Lato input: sistemi automatici e continui di monitoraggio w Lato output: info personalizzate in tempo reale tramite reti di comunicazione mobile/wireless Non è seguito uno sviluppo adeguato di metodi per elaborare dati di traffico e fornire informazioni per la mobilità Occorrono modelli di simulazione dei sistemi di trasporto finalizzati all'infomobilità ed alla gestione del traffico Per fornire previsioni accurate di flussi di traffico, congestione e tempi di percorrenza, e della loro possibile evoluzione per dati scenari Che tipo di modelli? Quale granularità dei dati? INPUT ELABORAZIONE OUTPUT 5

6 Possibili approcci Utilizzo diretto dei soli dati osservati w Osservazione = informazione Approccio statistico o descrittivo w interpolazione, inferenza, data mining, intelligenza artificale, per associare la configurazione con una configurazione storica w Le variabili di flusso e velocità vengono analizzate senza l'interpretazione e la riproduzione del fenomeno che le genera 6

7 Alcune risposte Stima Cosa sta succedendo? Previsione Cosa sta per succedere? Supporto alle Decisioni Cosa succederebbe se? Cosa è meglio fare? Uso diretto dei dati osservati FACILE Forse con misure estensive No No Approccio statistico o descrittivo SICURO Si Solo condizioni ricorrenti No Simulazione del fenomeno EFFICACE Si Si Si 7

8 La prima generazione dei modelli del traffico in tempo reale MatriX sviluppato per la città di Torino dal CSST w Assegnzazione statica applicata separtamente a ciascun inetrvallo della giornata w Con correzione in linea della domanda (matrici o-d) Traffic Platform sviluppato per la città di Berlino da PTV w Primo tentativo di simulare code e spillback mediante un modello semi-dinamico w Correzione in linea dei flussi d'arco 8

9 The seconda generazione dei modelli del traffico in tempo reale Modelli di Micro Simulazione w es. Aimsung online, Paramics online Modelli di Assegnazione Dinamica Macroscopici w es. OPTIMA w Eredita l'esperienza di Traffic Platform w Compatibile con reti reali urbane w La correzione dei flussi e delle code w Queste ultime persistono sulla rete nel tempo, anche successivamente ai veicoli che le hanno generate 9

10 OPTIMA: Approccio Stima a priori dell evoluzione del traffico per ciascun giorno tipo w Tempi di percorrenza e Probabilità di svolta ai nodi Mediante un assegnazione dinamica all equilibrio per l intera giornata w Che fornisce le scelte di percorso degli utenti che si spostano su una rete congestionata nelle diverse ore del giorno Stima di breve periodo in tempo reale dell evoluzione effettiva del traffico w Tempi di percorrenza Flussi veicolari effettivi Mediante un modello Sequenziale di Caricamento Dinamico della Rete w Riproduce la propagazione dei flussi veicolari su una rete congestionata per date probabilità di svolta ai nodi e flussi di domanda Calibrato in tempo reale sulla base delle misure raccolte con continuità sulla rete di trasporto w Conteggi, Traiettorie veicolari (FCD), Eventi 10

11 The OPTIMA vision OFF LINE ON LINE CENSUS DATA (inhabitants, workers) NETWORK DATA (street map) PROBE TRAJECTORIES (cars, taxi, trucks, ) AVL/AVM (busses & TPL vehicles) MODEL BUILD & CALIBRATION GRAPH MATCHING & AGGREGATION TRANSPORT MODEL (graph, OD matrices) LINK SPEEDS DETECTOR DATA (loops, cameras, ) DUE DYNAMIC USER EQUILIBRIUM TRAFFIC STATE HARMONIZER BASE PATH CHOICE PATTERNS TRAFFIC MEASURES (speeds, flows) EVENTS (max speeds, capacities) SEQUENTIAL DYNAMIC NETWORK LOADING SCENARIOS (max speeds, capacities) BASE ESTIMATION OF TRAVEL TIMES SCENARIO ASSESSMENT KPI REAL-TIME FORECAST (speeds, flows, queues, ) DYNAMIC ROUTING DYNAMIC JOURNEY PLANNING OPTIMAL ROAD PATHS OPTIMAL INTERMODAL PATHS 11

12 Focus su: Approccio sequenziale Timeline Current simulation start time X 5 min Current simulation start time X + 30 min Simulated time Traffic measures Previous simulation Current simulation launch time X Simulation time Initial conditions of current simulation derived from corresponding conditions of previous simulation Current simulation 12

13 Focus su: Stima dello stato del traffico da traiettorie TRAIETTORIE VEICOLARI DIAGRAMMA FONDAMENTALE DENSITÀ VEICOLARI PREVISIONE spazio spazio spazio flusso k1 k2 densità tempo k1 k2 densità densità SISTeMA s.r.l. OPTIMA - Un sistema per la simulazione del traffico in tempo reale 13

14 Focus su: Correzione dei flussi d'arco hypocritical flow only forward propagation hypercritical flow also backward propagation 14

15 Focus su: Scelta del percorso adattiva sensors and probes control devices informed rerouting 30 min tactical splitting rates real-time management strategies traffic state forecast on-line calibration injected traffic states rolling horizon DNL 5 min hystoric network & demand DUE for day types 1 day equilibrium splitting rates 15

16 APPLICAZIONI 16

17 Dusseldorf Test validation of base functionalities Links Nodes Zones 560 OD components 2M Count locations * 665 * with some counts 17

18 Monitoraggio in tempo reale da sensori di traffico fissi (e mobili) Non coprono l intera rete Non consentono previsione Possono essere integrati con modelli di simulazione Per la stima e la previsione del traffico in tempo reale 18

19 Assegnazione dinamica all'equilibrio Fornisce l evoluzione media del traffico (flussi) e della congestione (tempi e code) nei diversi istanti della giornata Per diversi giorni tipo Sull intera rete stradale (anche non monitorata) Con un modello in grado di riprodurre code e spillback 19

20 Propagazione delle misure in tempo reale Correzione in tempo reale della previsione di base sugli archi monitorati Propagazione delle correzioni Stima della congestione effettiva sull intera rete 20

21 Previsione del traffico in tempo reale Simulazione continua con "rolling horizont" Stima dell evoluzione delle condizioni effettive osservate fino a quel momento 21

22 Inserimento di Eventi Click sulla strada Inserimento evento w tipo w riduzione capacità w data e ora di inizio w data e ora di fine Nell esempio, blocco del traffico per 30 minuti Avvio della simulazione 22

23 Simulazione e Visualizzazione degli effetti di un evento Evoluzione della coda w formazione w persistenza w smaltimento 23

24 Previsione a breve termine Verifica su ogni arco della differenza fra w previsione di base w previsione attuale In termini di w flussi w tempi di percorrenza w code veicolari 24

25 Dusseldorf Test valutazione prestazioni Previsioni dello stato del traffico w Fino a 1 ora in avanti ogni 10 minutes RAM requirements Simulation 0,5 Gb DB 4,7 Gb Calculation times Input & Initialization 4 39 Import & Process Vehicle Counts 10 Perform Dynamic Network Loading 1 39 Export results into DB 19 Total for a single run

26 Dusseldorf Test aggregated quality evaluation USED MEASURES forecast ro square 0 min min min 0.55 ele ERROR DISTRIBUTION - USED MEASURES 100% 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% err forecast 0 min forecast 10 min forecast 20 min UNUSED MEASURES forecast ro square 0 min min min 0.59 ele ERROR DISTRIBUTION - UNUSED MEASURES 100% 90% 80% 70% 60% forecast 0 min 50% forecast 10 min 40% forecast 20 min 30% 20% 10% 0% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% err 26

27 Dusseldorf Test quality evaluation by link link capacity measured forecast 0 min forecast 10 min forecast 20 min Unmonitored location link capacity measured forecast 0 min forecast 10 min forecast 20 min Monitored location 27

28 Edmonton Lab (VISSIM) OPTIMA + BALANCE 6 miles (10 km) 31 signals OPTIMA 28

29 Transport for London Pilot OPTIMA to drive SCOOT Comparison of KPIs Short term forecast Scenario 1 Scenario 2 Scenario 3 Scenario N Signal plan 1 Signal plan 2 Signal plan 3 Signal plan N Op#ma Transporta#on Planning Model Signal plan sets selected by operator Travel #mes Signal data Detector data 29

30 Valutazione e confronto di Scenari in linea mediante KPI Build alternative scenarios Run multiple simulations in real time And "do nothing" situation Evaluate KPI Compare and rank alternative solutions against "do nothing" 30

31 Traffic Information System per la Romania 31

32 Profili storici dati singole fonti e dati armonizzati 32

33 Mappe stato del traffico da data fusion (sensori + FCD) 33

34 Interfaccia operatore per inserimento e gestione eventi visualize add specify manage 34

35 Interopreabilità fra formati differenti 35

36 RDS-TMC Broadcasting 36

37 Un progetto complessivo: Il Supervisore Regionale Traffico del Piemonte Copertura Domensione modello Zone Km rete stradale; km² superficie territoriale archi nodi Monitoraggio rete stradale, parcheggi, semafori, sensori, PMV Previsione Controllo Ogni 5 minuti previsione traffico ai minuti Generazione di messaggi Attivazione di scenari 37

38 Ricezione e gestione eventi 38

39 Monitoraggio stato PMV, Parcheggi, Semafori 39

40 Monitoraggio Sensori Stima e Previsione del Traffico 40

41 Individuazione di itinerari ottimali Viale Parioli, Roma Piazza Enrico Fermi, Roma Ore 06:00-20 min Ore 08:00-36 min Ore 18:00-48 min 41

42 Percorso DSPS 6 A Percorso su GRA richiesto alle 09:00 che risulta in parte congestionato (tratti rossi). 42

43 Percorso DSPS 6 B Richiesta uguale alla precedente ma richiesto alle 22:00 (assenza di congestione). Il tempo di percorrenza si riduce. 43

44 Conclusioni La simulazione in tempo reale consente un'efficace previsione del traffico e supporto alle decisioni Vantaggi w Accuratezza delle stime e previsioni w Sensibilità a condizioni variabili nel tempo w Ridotto numero di misurazioni necessarie w Funzionamento semi automatico 44

Ing. Fabio Nussio STA

Ing. Fabio Nussio STA Il progetto HEAVEN, suoi risultati e sviluppi della catena Traffico-Ambiente a Roma Ing. Fabio Nussio STA La S.T.A. S.p.A. ha partecipato in qualità di co-ordinatore e in collaborazione con il Dip. X del

Dettagli

Il Traffic Operation Centre della Regione Piemonte

Il Traffic Operation Centre della Regione Piemonte Il Traffic Operation Centre della Regione Piemonte Piero Boccardo Presidente 5T srl Chi siamo 5T è una società privata a totale partecipazione pubblica che progetta, realizza e gestisce sistemi ITS (Intelligent

Dettagli

Soluzioni ITS per Smart Cities Gino Franco

Soluzioni ITS per Smart Cities Gino Franco SMIS0105I12XX SWARCO MIZAR S.p.A. Soluzioni ITS per Smart Cities Gino Franco Il Mondo sta cambiando > 7 000 000 000 popolazione mondiale > 60% in aree urbane nel 2050 Tasso di motorizzazione in crecita

Dettagli

Progetto MOTUS e Sottosistema EcoMobilità

Progetto MOTUS e Sottosistema EcoMobilità Progetto MOTUS e Sottosistema EcoMobilità Alessandro Zorer CREATE-NET Marco Darin - CRF Agenda Introduzione al Progetto Il sottosistema EcoMobilità Monitor System Pilot del Primiero 2 Il Progetto MOTUS:

Dettagli

THETIS Water Management System for Settignano acqueduct (Firenze, Italy) Water Management System for Settignano aqueduct (Firenze, Italy)

THETIS Water Management System for Settignano acqueduct (Firenze, Italy) Water Management System for Settignano aqueduct (Firenze, Italy) THETIS for Settignano aqueduct (Firenze, Italy) YEAR: 2003 CUSTOMERS: S.E.I.C. Srl developed the Water Monitoring System for the distribution network of Settignano Municipality Aqueduct. THE PROJECT Il

Dettagli

Applicazioni ITS nel TRASPORTO

Applicazioni ITS nel TRASPORTO Applicazioni ITS nel TRASPORTO Comune di Genova Ing. Daniele Villani Direzione Mobilità Uff. Progetti Speciali - Territorio 240 km 2 ; 630.000 abitanti - Area centrale 276.000 abitanti e 28 km 2 di area

Dettagli

Roma servizi per la mobilità Centrale della Mobilità

Roma servizi per la mobilità Centrale della Mobilità Roma servizi per la mobilità Centrale della Mobilità La Centrale della Mobilità Sistemi Tecnologici La Centrale della Mobilità - evoluzione Centrale del Traffico Centrale della Mobilità 2000 STA spa mobilità

Dettagli

La Nabla Quadro s.r.l.

La Nabla Quadro s.r.l. La Nabla Quadro s.r.l. Nasce dall iniziativa di ingegneri con esperienza decennale nell ambito dello studio e controllo delle ricadute ambientali dovute alla costruzione e all esercizio di infrastrutture

Dettagli

Smart Information Le soluzioni di infomobility integrata con il TPL trasporto pubblico integrato e il traffic control best case

Smart Information Le soluzioni di infomobility integrata con il TPL trasporto pubblico integrato e il traffic control best case Smart Information Le soluzioni di infomobility integrata con il TPL trasporto pubblico integrato e il traffic control best case Sessione 1 Le migliori intelligenze ITS per le smart cities di oggi e di

Dettagli

5T Tecnologie Telematiche per i Trasporti ed il Traffico a Torino

5T Tecnologie Telematiche per i Trasporti ed il Traffico a Torino 5T Tecnologie Telematiche per i Trasporti ed il Traffico a Torino Piero Boccardo Presidente Chi siamo 5T è una società a responsabilità limitata a totale partecipazione pubblica che progetta, realizza

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER IL COORDINAMENTO DELLO SVILUPPO DEL TERRITORIO, PER LE POLITICHE DEL PERSONALE E GLI AFFARI GENERALI Direzione Generale per la programmazione

Dettagli

PTV VISUM 13 NUOVE FUNZIONALITÀ

PTV VISUM 13 NUOVE FUNZIONALITÀ PTV VISUM 13 NUOVE FUNZIONALITÀ Copyright: 2013 PTV AG, Karlsruhe VISUM è un marchio registrato di PTV AG PTV Vision è un marchio registrato di PTV AG Tutti i marchi e i nomi di prodotto presenti in questa

Dettagli

Cube è usato in più di 2000 città e 70 paesi nel mondo. Cube si fonda su più di 25 anni di ricerca, sviluppo e applicazione.

Cube è usato in più di 2000 città e 70 paesi nel mondo. Cube si fonda su più di 25 anni di ricerca, sviluppo e applicazione. brochure tecnica di cube Cube è la suite di modellazione dei trasporti più popolare del mondo. Cube è il sistema più completo e diffuso sistema per l analisi dei sistemi di trasporto nel mondo. Con Cube

Dettagli

COMUNE DI CALCIO Provincia di Bergamo

COMUNE DI CALCIO Provincia di Bergamo COMUNE DI CALCIO Provincia di Bergamo TRM ENGINEERING srl Via della Birona 30 20900 Monza (MB) Tel. 039/3900237 Fax. 02/70036433 o 039/2314017 STUDIO VIABILISTICO ANALISI DI UNA NUOVA INTERSEZIONE A ROTATORIA

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

Da Milano Sicura a Milano Migliore

Da Milano Sicura a Milano Migliore Da Milano Sicura a Milano Migliore Telecom Italia ed i servizi di mobilità Dott.ssa Maria Regina Bortolato Responsabile Progetti Infomobility Telecom Italia Mobility Conference Exhibition 2006 Milano,

Dettagli

FORUM PA 2012. Eco-City: ispirazioni per una città sostenibile. Roma, 17 Maggio 2012

FORUM PA 2012. Eco-City: ispirazioni per una città sostenibile. Roma, 17 Maggio 2012 FORUM PA 2012 Eco-City: ispirazioni per una città sostenibile Roma, 17 Maggio 2012 Indice: Obiettivi Piattaforma integrata di gestione del traffico Supervisore del Traffico e sottosistemi Piattaforma di

Dettagli

Programma ELISA - Proposta progettuale

Programma ELISA - Proposta progettuale MACRO DESCRIZIONE DEL PROGETTO In Italia l utilizzo integrato di tecnologie informatiche e telematiche nel mondo dei trasporti ha consentito, nel corso degli ultimi anni, di sviluppare sistemi per il monitoraggio

Dettagli

Contenuto e scopo presentazione. Vehicle Scheduling. Motivazioni VSP

Contenuto e scopo presentazione. Vehicle Scheduling. Motivazioni VSP Contenuto e scopo presentazione Vehicle Scheduling 08/03/2005 18.00 Contenuto vengono introdotti modelli e metodi per problemi di Vehicle Scheduling Problem (VSP) Scopo fornire strumenti di supporto alle

Dettagli

Analisi di una rete stradale con il software VISUM

Analisi di una rete stradale con il software VISUM Paolo Martinis Preone, 10.07.2004 Università degli Studi di Trieste Facoltà di Ingegneria Corso di Pianificazione dei Trasporti Prof. Giovanni Longo Anno Accademico 2003-2004 Analisi di una rete stradale

Dettagli

Cyber Security Energia Una Piattaforma di Ricerca e Innovazione. Giovanna Dondossola

Cyber Security Energia Una Piattaforma di Ricerca e Innovazione. Giovanna Dondossola Cyber Security Energia Una Piattaforma di Ricerca e Innovazione Giovanna Dondossola Agenda Cyber Security in RSE Evoluzione dello scenario energe7co Pia9aforma RSE di Ricerca e Innovazione Funzioni e Capacità

Dettagli

«VALUTAZIONE DELL EFFICACIA DI UN PANNELLO A MESSAGGIO VARIABILE LOCALIZZATO NELLA PIANA DI LUCCA»

«VALUTAZIONE DELL EFFICACIA DI UN PANNELLO A MESSAGGIO VARIABILE LOCALIZZATO NELLA PIANA DI LUCCA» «VALUTAZIONE DELL EFFICACIA DI UN PANNELLO A MESSAGGIO VARIABILE LOCALIZZATO NELLA PIANA DI LUCCA» SISTEMI DI INFORMAZIONE I sistemi di informazione sono apparati costituiti da strumentazione connessa

Dettagli

Estratto della presentazione dell ing. Roberto Faraguti, su: Strumenti e Processi di Ottimizzazione per la Logistica Distributiva

Estratto della presentazione dell ing. Roberto Faraguti, su: Strumenti e Processi di Ottimizzazione per la Logistica Distributiva Estratto della presentazione dell ing. Roberto Faraguti, su: Strumenti e Processi di Ottimizzazione per la Logistica Distributiva Il caso NUMBER 1 Con i miei più sentiti ringraziamenti all ing. Faraguti

Dettagli

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant UNIONE DELLA A Solar Energy Storage Pilot Power Plant DELLA Project Main Goal Implement an open pilot plant devoted to make Concentrated Solar Energy both a programmable energy source and a distribution

Dettagli

Un laboratorio multifunzionale presso l Università degli Studi di Napoli Federico II

Un laboratorio multifunzionale presso l Università degli Studi di Napoli Federico II Un laboratorio multifunzionale presso l Università degli Studi di Napoli Federico II Cino Bifulco gennaro.bifulco@unina.it Dipartimento di Ingegneria dei Trasporti (DIT) (Dipartimento di Ingegneria Civile

Dettagli

Per una città più sostenibile SEMINARIO NAZIONALE PROGETTO EUROPEO TIDE

Per una città più sostenibile SEMINARIO NAZIONALE PROGETTO EUROPEO TIDE Per una città più sostenibile NUMERI E CRITICITA Congestione: 135 milioni di ore perse = - 1,5 miliardi di euro/anno Sicurezza stradale: 15.782 incidenti 20.670 feriti 154 morti circa 1,3 miliardi di euro/anno

Dettagli

Innovazione nelle strategie d azienda e nelle tecnologie

Innovazione nelle strategie d azienda e nelle tecnologie Innovazione nelle strategie d azienda e nelle tecnologie Graziella Spinelli Telecom Italia Lab, tema.mobility Consortium Andrea Bragagnini Telecom Italia Lab, Enabling Technologies for Innovation Nuovi

Dettagli

Un mondo di INFORMAZIONE e INTRATTENIMENTO a portata di mano.

Un mondo di INFORMAZIONE e INTRATTENIMENTO a portata di mano. Un mondo di INFORMAZIONE e INTRATTENIMENTO a portata di mano. PLUS Nuovo Semplice. Intuitivo. Facile da usare. Toyota Touch 2 fornisce informazioni, intrattenimento e vi connette al mondo esterno. Lo schermo

Dettagli

UN ESEMPIO CONCRETO DI COME LA TECNOLOGIA MPC PUO CONTRIBUIRE A MIGLIORARE E OTTIMIZZARE LA GESTIONE DI UNA RETE DI DISTRIBUZIONE DELL ACQUA POTABILE.

UN ESEMPIO CONCRETO DI COME LA TECNOLOGIA MPC PUO CONTRIBUIRE A MIGLIORARE E OTTIMIZZARE LA GESTIONE DI UNA RETE DI DISTRIBUZIONE DELL ACQUA POTABILE. UN ESEMPIO CONCRETO DI COME LA TECNOLOGIA MPC PUO CONTRIBUIRE A MIGLIORARE E OTTIMIZZARE LA GESTIONE DI UNA RETE DI DISTRIBUZIONE DELL ACQUA POTABILE. Alessandro Masiello Rockwell Automation Mission Overview

Dettagli

Mauro Annunziato. Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities - EERA

Mauro Annunziato. Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities - EERA Smart Cities: la ricerca dei modelli vincenti Mauro Annunziato Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities - EERA mauro.annunziato@enea.it The user produced city plasmare la città sulle persone

Dettagli

Una smart card per l integrazione dei servizi di mobilità a Torino e in Piemonte

Una smart card per l integrazione dei servizi di mobilità a Torino e in Piemonte Workshop L INTEGRAZIONE TRA CARD TPL E CARD CIRCUITO NAZIONALE CAR SHARING 31 maggio 2010, Salone di Rappresentanza del Comune di Genova Una smart card per l integrazione dei servizi di mobilità a Torino

Dettagli

ERSEC: un sistema di misura multisensore per guida autonoma di veicoli intelligenti. Gabriella Caporaletti EICAS Automazione S.p.A

ERSEC: un sistema di misura multisensore per guida autonoma di veicoli intelligenti. Gabriella Caporaletti EICAS Automazione S.p.A ERSEC: un sistema di misura multisensore per guida autonoma di veicoli intelligenti Gabriella Caporaletti EICAS Automazione S.p.A Si parte da lontano 1992-97: SISTEMA INTEGRATO DI CONTROLLO VETTURA DRIVE-BY-COMPUTER

Dettagli

Passenger Simulation: tecnicheinnovative per la progettazione dei terminali di trasporto

Passenger Simulation: tecnicheinnovative per la progettazione dei terminali di trasporto Universita di Roma Tor Vergata Corso di Terminali per i Trasporti e la Logistica Prof. Ing. Umberto Crisalli a.a. 2011-2012 : tecnicheinnovative per la progettazione dei terminali di trasporto Ing. Claudio

Dettagli

UN SISTEMA INFORMATIVO GEOGRAFICO FEDERATO PER IL GRAFO DELLA RETE STRADALE LOMBARDA

UN SISTEMA INFORMATIVO GEOGRAFICO FEDERATO PER IL GRAFO DELLA RETE STRADALE LOMBARDA UN SISTEMA INFORMATIVO GEOGRAFICO FEDERATO PER IL GRAFO DELLA RETE STRADALE LOMBARDA Lucia RATTI (*), Emanuela COMETTI (**) (*) Regione Lombardia, DG Infrastrutture e Mobilità, via Taramelli 12, 20124

Dettagli

verso le città Si assiste ad una migrazione verso le città, Si aprono scenari di competizione fra città «fra pubbliche amministrazioni, PA»

verso le città Si assiste ad una migrazione verso le città, Si aprono scenari di competizione fra città «fra pubbliche amministrazioni, PA» 1 verso le città Si assiste ad una migrazione verso le città, nel 2050 arriveranno ad ospitare oltre il 75% della popolazione mondiale dovuto principalmente alle maggiori opportunità lavorative ma anche

Dettagli

TPS Transport Planning Service. Presentazione aziendale

TPS Transport Planning Service. Presentazione aziendale TPS Transport Planning Service Presentazione aziendale 1/11 INDICE Presentazione aziendale... 2 Chi siamo... 2 Attività... 2 Pianificazione del traffico e dei trasporti...3 Progettazione...3 Indagini e

Dettagli

Sviluppo del sistema di rilevamento merci pericolose a Genova Lucca, 25 settembre 2015

Sviluppo del sistema di rilevamento merci pericolose a Genova Lucca, 25 settembre 2015 Sviluppo del sistema di rilevamento merci pericolose a Genova Lucca, 25 settembre 2015 Obiettivi di progetto (1/2) Il Comune di Genova nell ambito del progetto LO.SE, ha perseguito l obiettivo legato all

Dettagli

True CMS USER MANUAL

True CMS USER MANUAL DIGIVISION srl - Viale Piave 3-20129 MILANO Italy telefono ++39 02 7600 7932 - fax ++39 02 7601 6305 Ufficio vendite e-mail: vendite@digivision.it Supporto tecnico e-mail: lab@digivision.it True CMS USER

Dettagli

Relazione di fine tirocinio: Analisi e valutazione dei Floating Car Data (FCD)

Relazione di fine tirocinio: Analisi e valutazione dei Floating Car Data (FCD) Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria delle Infrastrutture Viarie e Trasporti Relazione di fine tirocinio: Analisi e valutazione dei Floating Car Data (FCD) Tutor Universitario: Prof. Ing. Ernesto Cipriani

Dettagli

COMUNE DI CESENA Regione Emilia Romagna Provincia di Forlì Cesena STUDI SPECIALISTICI COMPONENTE MOBILITA E INFRASTRUTTURE

COMUNE DI CESENA Regione Emilia Romagna Provincia di Forlì Cesena STUDI SPECIALISTICI COMPONENTE MOBILITA E INFRASTRUTTURE COMUNE DI CESENA Regione Emilia Romagna Provincia di Forlì Cesena STUDI SPECIALISTICI COMPONENTE MOBILITA E INFRASTRUTTURE Luglio 2010 Rev. 2 Sede principale certificata: Torino: Corso De Gasperi, 34-10129

Dettagli

Genova, Port & Shipping Tech 2011 Smart city & city logistics: soluzioni tecnologiche per una smart governance della città. I casi di Pisa e Parma.

Genova, Port & Shipping Tech 2011 Smart city & city logistics: soluzioni tecnologiche per una smart governance della città. I casi di Pisa e Parma. Genova, Port & Shipping Tech 2011 Smart city & city logistics: soluzioni tecnologiche per una smart governance della città. I casi di Pisa e Parma. Paolo Lanari / CEO paolo.lanari@infomobilitysuite.com

Dettagli

4. PROGETTO DI MASSIMA Intervento singolo 1.2.c Istituzione ZTL e centralizzazione semaforica

4. PROGETTO DI MASSIMA Intervento singolo 1.2.c Istituzione ZTL e centralizzazione semaforica IL PROGRAMMA INTEGRATO TERRITORIALE PROGRAMMA OPERATIVO 2007 2013 ASSE 3 SVILUPPO URBANO Progetto Integrato: Centro città 4. PROGETTO DI MASSIMA Intervento singolo 1.2.c Istituzione ZTL e centralizzazione

Dettagli

POLIMENI. anto.polimeni@gmail.com. Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria, lavoro

POLIMENI. anto.polimeni@gmail.com. Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria, lavoro F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono 34 Fax E-mail ANTONIO POLIMENI VIA SCACCHIERI, 6 89135 REGGIO CALABRIA 3475289946 anto.polimeni@gmail.com

Dettagli

Sensor Networks. I sistemi di data fusion sulle reti di sensori

Sensor Networks. I sistemi di data fusion sulle reti di sensori Sensor Networks I sistemi di data fusion sulle reti di sensori Sensor Networks Reti di sensori intelligenti connessi su topologie variabili e dotati di capacità di elaborazione locale Esempi di applicazioni

Dettagli

VIDEOSORVEGLIANZA DI NUOVA GENERAZIONE

VIDEOSORVEGLIANZA DI NUOVA GENERAZIONE VIDEOSORVEGLIANZA DI NUOVA GENERAZIONE Immagini ovunque e sempre FACE VALIDATION Powered by www.imavis.com RICONOSCIMENTO TARGHE MONITORAGGIO TRAFFICO ANTITERRORISMO MOTION AVANZATO DVR PROFESSIONALE Il

Dettagli

Introduzione al seminario e agli aspetti tecnico/operativi trattati

Introduzione al seminario e agli aspetti tecnico/operativi trattati Introduzione al seminario e agli aspetti tecnico/operativi trattati Giorgio Ambrosino Giorgio Ambrosino MemEx, Livorno IL RUOLO DELLE TECNOLOGIE Telecomunicazioni Piattaforme SW Big data, open data, web

Dettagli

1. Introduzione. 2. Il Progetto

1. Introduzione. 2. Il Progetto 1. Introduzione Con l espressione trasporto pubblico locale intelligente si intende l uso di tecnologie a supporto della mobilità e degli spostamenti di persone. Grazie allo sviluppo di dispositivi e strumenti

Dettagli

Comune di Rivalta (To)

Comune di Rivalta (To) Comune di Rivalta (To) Studio di traffico per autorizzazione CC Rivalta Analisi dello Stato di Fatto Luglio 2004 Indice 1. Inquadramento territoriale...2 2. Caratteristiche Centro Commerciale...3 3. Rilievi

Dettagli

Monitoraggio Stradale Droni, quando i dati piovono dal cielo. Tecnologie&Sistemi. 12/2014 lestrade

Monitoraggio Stradale Droni, quando i dati piovono dal cielo. Tecnologie&Sistemi. 12/2014 lestrade 320 Monitoraggio Stradale Droni, quando i dati piovono dal cielo UN ANALISI DELLE CARATTERISTICHE Della mobilità su strada automatica ed effettuata a partire da un punto di vista un tempo fantascientifico,

Dettagli

Smart Mobility: strategie e principali progetti CNR

Smart Mobility: strategie e principali progetti CNR UNA MANIFESTAZIONE DI IN CONTEMPORANEA CON Smart Mobility: strategie e principali progetti CNR Vincenzo Antonucci Dipartimento ingegneria, Ict e tecnologie per l'energia e i trasporti Le motivazioni per

Dettagli

Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities. Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011

Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities. Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011 Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011 Uso: Riservato Outline Introduzione Le Smart Grids e Smart Cities Progetti Smart Grids di Enel

Dettagli

Livello di Rete. Prof. Filippo Lanubile. Obiettivo

Livello di Rete. Prof. Filippo Lanubile. Obiettivo Livello di Rete Circuiti virtuali e datagram La funzione di instradamento Costruzione della tabella di routing Algoritmi di routing adattivi: distance vector routing e link-state routing Routing gerarchico

Dettagli

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM YEAR: 2011 CUSTOMER: THE PROJECT Il Progetto S.E.I.C. developed the Environmental Control & Leak Detection System (ecolds) for Ferrera - Cremona Pipeline which

Dettagli

La Piattaforma Logistica Nazionale: I macroservizi offerti agli operatori nazionali della logistica e strategie future

La Piattaforma Logistica Nazionale: I macroservizi offerti agli operatori nazionali della logistica e strategie future La Piattaforma Logistica Nazionale: I macroservizi offerti agli operatori nazionali della logistica e strategie future 0 UIRNet vuole migliorare il sistema logistico perseguendo l integrazione info-telematica

Dettagli

La Piattaforma Logistica Nazionale I servizi e lo stato della realizzazione

La Piattaforma Logistica Nazionale I servizi e lo stato della realizzazione La Piattaforma Logistica Nazionale I servizi e lo stato della realizzazione Torino, 28 marzo 2012 0 UIRNet, come soggetto attuatore del MIT, sta realizzando l ITS nazionale di riferimento per il trasporto

Dettagli

I sistemi di trasporto intelligenti: sperimentazione e innovazione nella Provincia di Livorno

I sistemi di trasporto intelligenti: sperimentazione e innovazione nella Provincia di Livorno I sistemi di trasporto intelligenti: sperimentazione e innovazione nella Provincia di Livorno INNOVAZIONE NON SOLO TECNOLOGICA! La tematica degli Intelligent Trasportation Systems è ampia e declinabile

Dettagli

La piattaforma I-BUS Autostrade//Tech. Torino 16/11/2011

La piattaforma I-BUS Autostrade//Tech. Torino 16/11/2011 La piattaforma I-BUS Autostrade//Tech Torino 16/11/2011 Agenda Presentazione Autostrade // Tech Autostrade // Tech: Il ruolo nella mobilità I Bus turistici e la mobilità urbana Prospettive a livello nazionale

Dettagli

TPS Transport Planning Service per il trasporto ferroviario

TPS Transport Planning Service per il trasporto ferroviario TRAFFICO > MOBILITÀ > LOGISTICA TPS Transport Planning Service per il trasporto ferroviario Tecnologie per la pianificazione di sistemi ferroviari. Strumenti per la pianificazione di sistemi ferroviari

Dettagli

su efficienza ed etichettatura dei prodotti ErP e Labelling - guida ai regolamenti UE on EU efficiency and product labelling

su efficienza ed etichettatura dei prodotti ErP e Labelling - guida ai regolamenti UE on EU efficiency and product labelling ErP e Labelling - guida ai regolamenti UE su efficienza ed etichettatura dei prodotti ErP and Labelling - quick guide on EU efficiency and product labelling Settembre 2015 September 2015 2015 ErP/EcoDesign

Dettagli

PROGETTO PLAT.F.O.R.M. (Platform to Form Opinions Related Mobility) Alpine Space Programme 2007-2013 VENICE SUMMERSCHOOL

PROGETTO PLAT.F.O.R.M. (Platform to Form Opinions Related Mobility) Alpine Space Programme 2007-2013 VENICE SUMMERSCHOOL PROGETTO PLAT.F.O.R.M. (Platform to Form Opinions Related Mobility) Alpine Space Programme 2007-2013 VENICE SUMMERSCHOOL SUMP (Sustainable Urban Mobility Plans): DALLE LINEE GUIDA EU AI PROGETTI PILOTA

Dettagli

Reply Business Intelligence Overview

Reply Business Intelligence Overview Reply Business Intelligence Overview 2 Coverage B.I. Competency Center Analytical Systems Development Process Analisi di dettaglio Definizione dell Ambito Assessment Aree di Business Interessate Business

Dettagli

CUSTOMER EXPERIENCE AND SOCIAL MEDIA ANALYTICS

CUSTOMER EXPERIENCE AND SOCIAL MEDIA ANALYTICS CUSTOMER EXPERIENCE AND SOCIAL MEDIA ANALYTICS UNIVERSITA DI ROMA TOR VERGATA 27 NOVEMBRE 2013 CONTESTO OBIETTIVI DESTINATARI IL MASTER CUSTOMER EXPERIENCE AND SOCIAL MEDIA ANALYTICS Cresce la domanda

Dettagli

LA SUITE ARCHIMEDE PER LA GESTIONE E L IMPIEGO

LA SUITE ARCHIMEDE PER LA GESTIONE E L IMPIEGO LA SUITE ARCHIMEDE PER LA GESTIONE E L IMPIEGO DEL PERSONALE IN TURNAZIONE Di cosa si tratta? La Suite Archimede è uno strumento scalabile, pratico ed efficiente, per la pianificazione e la gestione strategica

Dettagli

Gli strumenti di simulazione per lo sviluppo di sistemi elettronici automotive

Gli strumenti di simulazione per lo sviluppo di sistemi elettronici automotive 18 aprile 2012 Gli strumenti di simulazione per lo sviluppo di sistemi elettronici automotive Andrea Delmastro R&D Manager La normativa ISO 26262 Road vehicles Functional Safety Soddisfare esigenze per

Dettagli

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM YEAR: 2001 CUSTOMER: THE PROJECT Il Progetto S.E.I.C. developed the Environmental Control & Leak Detection System (ecolds) for the transportation system for

Dettagli

Torino Smart City on Line

Torino Smart City on Line Torino Smart City on Line Piattaforma per il monitoraggio, la governance e la comunicazione di Torino Smart City Sante Lorenzo Carbone Filippo Ricca Congresso Nazionale AICA 2011 - Torino, 15/11/2011 Obiettivi

Dettagli

XVI CONVEGNO TECNICO PROGETTAZIONE STRADALE E SICUREZZA DI ESERCIZIO

XVI CONVEGNO TECNICO PROGETTAZIONE STRADALE E SICUREZZA DI ESERCIZIO XVI CONVEGNO TECNICO PROGETTAZIONE STRADALE E SICUREZZA DI ESERCIZIO Il miglioramento della gestione con un nuovo segnalamento stradale Roberto Arditi SINA (Gruppo ASTM-SIAS) Roma 18-19 febbraio 2005 Crescente

Dettagli

UMTPlus : per una gestione efficace ed efficiente dello studio dei TEMPI di LAVORO. ING. SERGIO PIO ANGELILLIS Resp. Tecnico OPT SOLUTIONS

UMTPlus : per una gestione efficace ed efficiente dello studio dei TEMPI di LAVORO. ING. SERGIO PIO ANGELILLIS Resp. Tecnico OPT SOLUTIONS UMTPlus : per una gestione efficace ed efficiente dello studio dei TEMPI di LAVORO ING. SERGIO PIO ANGELILLIS Resp. Tecnico OPT SOLUTIONS Ci occupiamo di consulenza e soluzioni professionali per la gestione,

Dettagli

Acquisizione delle abilità informatiche per l utilizzo dei software CarSim 7 e BikeSim 3.2

Acquisizione delle abilità informatiche per l utilizzo dei software CarSim 7 e BikeSim 3.2 Corso di: Laurea Magistrale in Ingegneria delle Infrastrutture Viarie e Trasporti Anno Accademico: 2015-2016 "Relazione di fine Tirocinio" Acquisizione delle abilità informatiche per l utilizzo dei software

Dettagli

www.sapienzainnovazione.com Proposta di spin off Prof. Guido Gentile Prof. Natale Papola SISTeMA Soluzioni per l Ingegneria dei Sistemi di Trasporto e l infomobilita EXECUTIVE SUMMARY La mission aziendale

Dettagli

Felice Tatangelo (1) Ezio Crestaz (1), Michele Pellegrini (1) e Peter Schätzl (2) (1) Torino, 9 Ottobre 2013. Saipem S.p.A.

Felice Tatangelo (1) Ezio Crestaz (1), Michele Pellegrini (1) e Peter Schätzl (2) (1) Torino, 9 Ottobre 2013. Saipem S.p.A. FEFLOW - ArcGIS: Sistema Spaziale di Supporto alle Decisioni per la valutazione delle politiche ottimali di gestione delle acque sotterranee Una nuova prospettiva per i Decision Makers Felice Tatangelo

Dettagli

L'impatto della flessibilità sull'infrastruttura tecnologica. Luca Amato IT Architect, Global Technology Services, IBM Italia

L'impatto della flessibilità sull'infrastruttura tecnologica. Luca Amato IT Architect, Global Technology Services, IBM Italia L'impatto della flessibilità sull'infrastruttura tecnologica Luca Amato IT Architect, Global Technology Services, IBM Italia La mia infrastruttura... Supporterà la SOA? Sarà ottimizzata dalla SOA? Che

Dettagli

La mobilità sostenibile: le soluzioni per diminuire gli impatti energetici ed ambientali generati dai trasporti.

La mobilità sostenibile: le soluzioni per diminuire gli impatti energetici ed ambientali generati dai trasporti. La mobilità sostenibile: le soluzioni per diminuire gli impatti energetici ed ambientali generati dai trasporti. Gabriella Messina Servizio Mobilità sostenibile Roma, 14 maggio 2015 Consumi del settore

Dettagli

Market Data / Supplier Selection / Social Advertising / User Experience / Call-toaction /Brand fidelity / Brand awareness

Market Data / Supplier Selection / Social Advertising / User Experience / Call-toaction /Brand fidelity / Brand awareness SOCIALIKEE Market Data / Supplier Selection / Social Advertising / User Experience / Call-toaction /Brand fidelity / Brand awareness Fondatore Massimiliano Mascoli TARGET & NEED 2. Target & Need Trust

Dettagli

EagleMobility: sistema di monitoraggio del traffico privato tramite cellulare

EagleMobility: sistema di monitoraggio del traffico privato tramite cellulare Monitoraggio della mobilità attraverso la telefonia mobile EagleMobility: sistema di monitoraggio del traffico privato tramite cellulare in partnership con e le sue sei aree: Mobilità: pianificazione e

Dettagli

La valenza delle Metodiche di Simulazione nell addestramento e nel supporto del Personale Medico Militare. VII Convegno MIMOS Roma, 7 novembre 2007

La valenza delle Metodiche di Simulazione nell addestramento e nel supporto del Personale Medico Militare. VII Convegno MIMOS Roma, 7 novembre 2007 La valenza delle Metodiche di Simulazione nell addestramento e nel supporto del Personale Medico Militare VII Convegno MIMOS Roma, 7 novembre 2007 Agenda Presentazione Elsag Datamat Obiettivo della presentazione

Dettagli

Le nuove soluzioni in risposta alle esigenze delle imprese

Le nuove soluzioni in risposta alle esigenze delle imprese Le nuove soluzioni in risposta alle esigenze delle imprese Giuseppe Troncone Partner, Business Consulting Service Financial Services Sector Leader IBM Italia Il Modello competitivo del mercato Corporate

Dettagli

Cybertec: High Performance Supply Chain dal 1991

Cybertec: High Performance Supply Chain dal 1991 Cybertec: High Performance Supply Chain dal 1991 Fornisce soluzioni per una Supply Chain ad alte prestazioni e per un'efficace pianificazione della produzione Sede principale a Trieste. Filiali a Milano,

Dettagli

La normativa ITS e il Regolamento Delegato su RTTI. Ing. Olga Landolfi Segretario Generale TTS Italia Seminario Progetto TIDE, 21 Settembre 2015

La normativa ITS e il Regolamento Delegato su RTTI. Ing. Olga Landolfi Segretario Generale TTS Italia Seminario Progetto TIDE, 21 Settembre 2015 La normativa ITS e il Regolamento Delegato su RTTI Ing. Olga Landolfi Segretario Generale TTS Italia Seminario Progetto TIDE, 21 Settembre 2015 Chi è TTS Italia TTS Italia è l Associazione Nazionale per

Dettagli

Le applicazioni di telematica nel trasporto merci e logistica: la prospettiva delle aziende utenti

Le applicazioni di telematica nel trasporto merci e logistica: la prospettiva delle aziende utenti Le applicazioni di telematica nel trasporto merci e logistica: la prospettiva delle aziende utenti Osservatorio ITS School of Politecnico di Milano Alessandro Perego 14 Novembre 2007 L Osservatorio Intelligent

Dettagli

2. DAL MODELLO TEORICO ALLA REALIZZAZIONE PRATICA

2. DAL MODELLO TEORICO ALLA REALIZZAZIONE PRATICA 2. DAL MODELLO TEORICO ALLA REALIZZAZIONE PRATICA 2.1. Un processo graduale La messa in atto di un sistema di monitoraggio, quale quello sinteticamente delineato nel capitolo precedente, richiede un cambiamento

Dettagli

NetEye Release Notes 2013

NetEye Release Notes 2013 NetEye Release Notes 2013 Version 3.4. Questo documento fornisce una panoramica sulle funzionalità e miglioramenti rilasciati con la nuova versione 3.4 di WÜRTHPHOENIX NetEye. Comandi più complessi per

Dettagli

A dissertation submitted to ETH ZURICH. for the degree of Doctor of Sciences. presented by DAVIDE MERCURIO

A dissertation submitted to ETH ZURICH. for the degree of Doctor of Sciences. presented by DAVIDE MERCURIO DISS. ETH NO. 19321 DISCRETE DYNAMIC EVENT TREE MODELING AND ANALYSIS OF NUCLEAR POWER PLANT CREWS FOR SAFETY ASSESSMENT A dissertation submitted to ETH ZURICH for the degree of Doctor of Sciences presented

Dettagli

WATERGRID. Obbiettivi Modellazione, ottimizzazione, simulazione e controllo di reti idriche urbane

WATERGRID. Obbiettivi Modellazione, ottimizzazione, simulazione e controllo di reti idriche urbane IBM Intelligent Water Progetto WATERGRID [MIUR PON01_01596 ] Gennaio 2015 2013 IBM Corporation WATERGRID Progetto di ricerca industriale (MIUR PON01 01596) Durata Ottobre 2011- Settembre 2014 Partners

Dettagli

Il servizio IT dalla prospettiva dell utente. End User Experience. NetEye Real User experience

Il servizio IT dalla prospettiva dell utente. End User Experience. NetEye Real User experience Il servizio IT dalla prospettiva dell utente End User Experience NetEye Real User experience ITIL e il continual service improvement Soddisfazione del cliente Servizi Processi Tecnologia CHECK DO ACT PLAN

Dettagli

Stati generali degli ITS per la gestione della mobilità in Italia : la Domanda e l offerta s incontrano Bologna 3-4 Dicembre 2012

Stati generali degli ITS per la gestione della mobilità in Italia : la Domanda e l offerta s incontrano Bologna 3-4 Dicembre 2012 Stati generali degli ITS per la gestione della mobilità in Italia : la Domanda e l offerta s incontrano Bologna 3-4 Dicembre 2012 Il Backstage dell Informazione all utenza I servizi BHLS per l affidabilità

Dettagli

Promelit DiMavision. Video OverIP. DiMavision. L intelligenza al servizio della videosorveglianza.

Promelit DiMavision. Video OverIP. DiMavision. L intelligenza al servizio della videosorveglianza. Promelit DiMavision Video OverIP DiMavision. L intelligenza al servizio della videosorveglianza. DiMavision. Il sofware per gestire il sistema di videosorveglianza in modo facile, efficace, distribuito

Dettagli

TENERE a distanza le persone non qualificate e non autorizzate dell area del test DISPORRE le stazioni di test in maniera sicura e ordinata MAI

TENERE a distanza le persone non qualificate e non autorizzate dell area del test DISPORRE le stazioni di test in maniera sicura e ordinata MAI TENERE a distanza le persone non qualificate e non autorizzate dell area del test DISPORRE le stazioni di test in maniera sicura e ordinata MAI toccare prodotti o connessioni durante lo svolgimento di

Dettagli

Guida pannello di controllo

Guida pannello di controllo Guida pannello di controllo INDICE... 1 I Vista generale... 2 II Inizio... 2 III Ingresso account... 2 IV Istruzioni funzionamento Sistema... 3 1. Funzioni... 3 1.1 Controlli... 3 1.1.1 Cambio Colore sfondo...

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Laurea Magistrale in Informatica Tecniche Communication-saving per l Acquisizione Dati nel Sistema

Dettagli

Dealer Truck e LCV: l impronta digitale

Dealer Truck e LCV: l impronta digitale INNOVAZIONE IN BUSINESS CLASS Dealer Truck e LCV: l impronta digitale Antonio Cernicchiaro Vice Direttore Generale UNRAE @nicknametwitter www.dealerday.it IMMATRICOLAZIONI TRUCKS: TREND ULTIMI 7 ANNI E

Dettagli

Internet delle Cose: Un primo paradigma per le città intelligenti. GCE Med Bari 12_11_2012

Internet delle Cose: Un primo paradigma per le città intelligenti. GCE Med Bari 12_11_2012 Internet delle Cose: Un primo paradigma per le città intelligenti GCE Med Bari 12_11_2012 Cubit CUBIT - Consortium Ubiquitous Technologies nasce nel 2007 per volontà di: Dipartimento di Ingegneria dell

Dettagli

DIGITAL INDUSTRY 4.0 Le leve per ottimizzare la produttività di fabbrica. Bologna, 19/03/2015

DIGITAL INDUSTRY 4.0 Le leve per ottimizzare la produttività di fabbrica. Bologna, 19/03/2015 DIGITAL INDUSTRY 4.0 Le leve per ottimizzare la produttività di fabbrica Bologna, 19/03/2015 Indice La quarta evoluzione industriale Internet of things sul mondo Manufacturing Le leve per ottimizzare la

Dettagli

Torino, 11 luglio 2011. Tecnologie Telematiche per i Trasporti ed il Traffico a Torino

Torino, 11 luglio 2011. Tecnologie Telematiche per i Trasporti ed il Traffico a Torino Torino, 11 luglio 2011 5T Tecnologie Telematiche per i Trasporti ed il Traffico a Torino Missione 5T progetta, realizza e gestisce sistemi ITS e di infomobilità, nel campo della mobilità pubblica e privata

Dettagli

La rivoluzione della generazione distribuita: l integrazione di rinnovabili in smart micro-grids

La rivoluzione della generazione distribuita: l integrazione di rinnovabili in smart micro-grids La rivoluzione della generazione distribuita: l integrazione di rinnovabili in smart micro-grids Enrico Sangiorgi Dipartimento di Ingegneria dell Energia Elettrica e dell informazione «Guglielmo Marconi»

Dettagli

What is LabVIEW???? Pietro Giannone. Dipartimento di Ingegneria Elettrica Elettronica e dei Sistemi. Università degli Studi di Catania

What is LabVIEW???? Pietro Giannone. Dipartimento di Ingegneria Elettrica Elettronica e dei Sistemi. Università degli Studi di Catania Università degli Studi di Catania Dipartimento di Ingegneria Elettrica Elettronica e dei Sistemi What is LabVIEW???? Pietro Giannone University of Catania Dipartimento di Ingegneria Elettrica Elettronica

Dettagli

Che cos è MOTUS? Come funziona? A chi si rivolge? Il target di MOTUS. Il contesto attuale. I bisogni dei grandi centri urbani e delle città d arte

Che cos è MOTUS? Come funziona? A chi si rivolge? Il target di MOTUS. Il contesto attuale. I bisogni dei grandi centri urbani e delle città d arte Che cos è MOTUS? Come funziona? A chi si rivolge? Il target di MOTUS Il contesto attuale. I bisogni dei grandi centri urbani e delle città d arte L obiettivo di MOTUS I servizi di MOTUS MOTUS BLU - Sottosistema

Dettagli

Carlo Bestetti Consulente Tonino Ranieri - Schering Plough Workshop Predictive Maintenance & Calibration, Milano 14 dicembre 2006

Carlo Bestetti Consulente Tonino Ranieri - Schering Plough Workshop Predictive Maintenance & Calibration, Milano 14 dicembre 2006 Dai requisiti, alla convalida di software per la gestione della calibrazione e manutenzione Carlo Bestetti Consulente Tonino Ranieri - Schering Plough 1 Workshop Predictive Maintenance & Calibration, Milano

Dettagli

INNOVAZIONE, RETI E CITTÀ INTELLIGENTI:

INNOVAZIONE, RETI E CITTÀ INTELLIGENTI: INNOVAZIONE, RETI E CITTÀ INTELLIGENTI: VERSO LA MOBILITÀ DEL FUTURO Simone Gragnani Manager Lem REPLY Percorso di riflessione Un mondo di megalopoli La mobilità cresce e cambia L innovazione tecnologica

Dettagli

HOWMOVE HOME-WORK MOBILITY EVALUATION TOOL SUITE

HOWMOVE HOME-WORK MOBILITY EVALUATION TOOL SUITE STRUMENTI SOFTWARE PER LA VALUTAZIONE DEGLI IMPATTI ENERGETICO- AMBIENTALI ED ECONOMICI DEGLI SPOSTAMENTI CASA-LAVORO HOWMOVE HOME-WORK MOBILITY EVALUATION TOOL SUITE IL CASO STUDIO DEL CENTRO ENEA CASACCIA

Dettagli