Beppe Navello Direttore Fondazione Teatro Piemonte Europa Director Fondazione Teatro Piemonte Europa

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Beppe Navello Direttore Fondazione Teatro Piemonte Europa Director Fondazione Teatro Piemonte Europa"

Transcript

1

2 Nell'anno in cui Torino incontra la Germania e in cui si candida a territorio di accoglienza culturale per i turisti in arrivo all'expo milanese, Teatro a Corte ha voluto immaginare un'edizione speciale: con otto paesi invitati, ventisei compagnie, la vetrina dedicata allo spettacolo dal vivo tedesco, due dimore sabaude mai visitate prima, un'attenzione particolare al tema Nutrire il pianeta", una serie di iniziative collaterali agli spettacoli per incoraggiare il turismo culturale. La vetrina tedesca, realizzata grazie al sostegno del Goethe Institut, presenta un percorso che svaria tra danza verticale, performance interattiva, teatro di figura, circo contemporaneo e musica, presentando sei spettacoli: un contributo significativo alla manifestazione Torino incontra Berlino". Ma anche il tema del rapporto tra l'uomo e il cibo che l'expo propone alla riflessione del mondo, attraversa il programma 2015: almeno cinque appuntamenti si richiamano a questa fonte di ispirazione e cercano di sottolineare il legame profondo che il Festival ha saputo instaurare tra creazione artistica e le attrattive turistiche del territorio; promuovendo conoscenza del patrimonio artistico ma anche della cultura legata alla vita dei luoghi e dei paesaggi piemontesi, ricchi di vini, di eccellenze agroalimentari, di tradizioni popolari. Ogni settimana del Festival è scandita da momenti importanti di aggregazione sociale tra artisti, giornalisti e pubblico, per esempio con le cene a Palazzo Reale di Torino, al Castello di Agliè, nella villa di Fontanafredda presso uno dei migliori ristoranti del mondo. C'è anche, per la prima volta nella storia del Festival, la tentazione di uscire dai limiti temporali della rassegna, facendo di alcune proposte uno strumento al servizio dei luoghi per i quali sono nate, per arricchirne l'attrattiva turistica: come accadrà alle installazioni previste all'accademia Albertina e alla Reggia di Venaria Reale che esisteranno prima e dopo il Festival. Credo che sia un ulteriore passo avanti nell'attuare il mandato che Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, insieme a Regione Piemonte e ad alcuni comuni del territorio, ci hanno assegnato otto anni fa: quello di sostenere il patrimonio artistico delle dimore sabaude attraverso azioni teatrali di promozione turistica. Tutto questo senza dimenticare mai che il nostro universo è quello dello spettacolo dal vivo e che dunque ancora una volta riusciremo ad animare le architetture, i giardini e i paesaggi delle dimore sabaude piemontesi con quanto di meglio l'innovazione e la creatività europea possono offrire: donando al pubblico ricordi incancellabili di emozioni forti e coinvolgenti; il lascito più importante che può dare all'animo umano la vita effimera di un breve spettacolo teatrale. Questa edizione del Festival Teatro a Corte è la prima che la Fondazione Teatro Piemonte Europa realizza nella sua nuova veste di Teatro di Rilevante Interesse Culturale. È stato importante creare tante occasioni di confronto tra le più innovative forme di spettacolo dal vivo dei più lontani paesi del nostro continente ed è stato ancora più importante, soprattutto, collocare questa multiforme ricchezza di creazione contemporanea nelle dimore sabaude del Piemonte, a un certo punto della storia del Festival: anticipando una direzione di ricerca che si è sempre più affermata nel dibattito culturale italiano e che ha incoraggiato la valorizzazione dei beni culturali attraverso le attività dello spettacolo dal vivo. Oggi che la parola turismo" è definitivamente coniugata con le tradizionali competenze del Ministero, appare assolutamente conseguente salutare con favore la quindicesima edizione di questa rassegna che guarda all'incontro con la Germania e alle tematiche sollecitate dall'expo milanese, invitando otto paesi in un momento delicato e importante del dialogo tra i popoli. This year's edition of the Teatro a Corte Festival is the first that the Fondazione Teatro Piemonte Europe realizes as a Teatro di Rilevante Interesse Culturale [Theatre of Relevant Cultural Interest], a title awarded by the Ministry of cultural heritage and activities and tourism. It created valuable opportunities for discussing and sharing the most innovative live entertainment forms coming from the most distant countries of our continent. It was even more significant to set this richness and variety of contemporary creations in the Savoy Residences of Piedmont: anticipating a researching approach that increasingly established itself in the Italian cultural debate and that fostered the ehnancement of our cultural heritage sites by means of live performances. Nowadays, the word tourism" definitively falls into the traditional competences of the Ministry: consequently, we therefore warmly welcome this 15th Festival edition that makes reference to the meeting with Germany and to the themes raised by Expo in Milan, inviting eight countries for an important and sensitive moment of intercultural dialogue. Salvatore Nastasi Direttore Generale per lo Spettacolo dal Vivo del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo Director-general for Live Show of the Ministry of cultural heritage and activities and tourism In the year in which Turin meets Germany and at the same time candidates itself as a culturally appealing city for the tourists coming over to Italy for Expo Milano, the Teatro a Corte Festival conceived a special edition featuring eight countries, twenty-six companies, a showcase dedicated to the German live entertainment scene, two Savoy Residences that for the first time are going to host some of the performances, a special focus on the Expo theme Feeding the Planet" and a series of side events aiming to foster cultural tourism. The German showcase, realized through the support of the Goethe Institut, offers an artistic path that merges vertical dance, interactive performances, figure theatre, contemporary circus, music and featuring six shows: a major contribution to the event called Torino incontra Berlino". The relationship between man and food, representing the core theme of Expo, influences this year s programme: at least five events refer to this source of inspiration and try to emphasize the strong link that the Festival established between art forms and the local tourist attractions. Teatro a Corte is going to encourage the knowledge of the artistic heritage and culture of Piedmont, well represented by wines, excellent food and popular traditions. Every week of the Festival is marked by important moments of social gathering involving artists, journalists and spectators: the dinners, for instance, set in the Royal Palace of Turin, in the Agliè Castle and the Fontanafredda Villa, in one of the best restaurants worldwide. Furthermore, for the first time this year, we are tempted to cross the temporal limits of the Festival, turning some of the proposals into long-run tools aiming to enhance the tourist attraction of the chosen locations: this project is going to involve, for instance, the installations set in the Accademia Albertina and in the Royal Palace of Venaria Reale, that are going to exist before and after the Festival. I think this is a step forward towards the implementation of the duties that the Ministry of cultural heritage and activities and tourism, the Piedmont Region and some local municipalities assigned to us eight years ago: namely to support the artistic heritage of the Savoy Residences through theatre activities of tourism promotion. Keeping in mind that we operate in the live entertainment world, we will be able once again to breathe life into the architectures, gardens and landscapes of the Savoy Residences of Piedmont with the best innovative and creative European artistic offer and leaving the audience with unforgettable memories of strong and enthralling emotions. This is the most important legacy that the ephemeral life of a short theatrical performance can give to the human soul. 2 Beppe Navello Direttore Fondazione Teatro Piemonte Europa Director Fondazione Teatro Piemonte Europa 3

3 Nell assolvere al proprio compito di sostegno e promozione per la diffusione della cultura sul territorio, la Regione Piemonte ha da tempo individuato nella Fondazione Teatro Piemonte Europa uno dei principali protagonisti della produzione e dell offerta teatrale regionale, supportate attraverso un pieno e diretto sostegno da parte dell ente all attività svolta. Attività multiforme, orientata all eccellenza qualitativa e alla sperimentazione, caratterizzata da una spiccata capacità innovativa e da una costante ricerca interdisciplinare, che, valicando i confini fra le arti e i linguaggi, ha saputo creare nel tempo progettualità di ampio respiro e di caratura internazionale. Un contesto all interno del quale ha trovato terreno fertile e ha messo solide radici una rassegna rilevante e ambiziosa qual è Teatro a Corte. Anno dopo anno, oltre a caratterizzarsi come uno dei progetti di spicco nel panorama dell intero palinsesto culturale piemontese, è andata affermandosi come un punto di riferimento assoluto nello scenario teatrale nazionale. La visione originaria di Teatro a Corte, che seppe individuare nella corona di delizie delle dimore sabaude uno spazio scenico di grande suggestione evocativa, capace di intrecciare territori ed eventi in un gioco di valorizzazione reciproca, appare oggi la chiave di un successo ormai consacrato dai numeri e dalla critica. Una scelta strategica quanto mai in linea con l impegno profuso dalla Regione Piemonte nella promozione del suo patrimonio artistico e architettonico, funzionale all azione di sviluppo dell attrattività turistica dei territori piemontesi, che vede proprio nella messa a sistema delle residenze reali - celebrate dall Unesco quale patrimonio dell umanità - una delle proprie linee di sviluppo primario. Luoghi che grazie a Teatro a Corte regalano al pubblico atmosfere suggestive e intense, generate dall incontro fra le forme dell architettura e quelle dell espressività teatrale contemporanea. Spettatori e artisti si ritrovano così l uno dinanzi all altro al cospetto di antiche dimore nobiliari, scenografie naturali dai profili talvolta austeri, in un intreccio di reciproca valorizzazione ed esaltazione fra lo spazio fisico e la dimensione creativa. Un modello collaudato e vincente che risponde alla volontà di strutturare stabilmente in Piemonte un offerta culturale e turistica integrate, capaci di coniugare un calendario di eventi fra i più significativi in Italia, con la nuova vocazione di un area sempre più apprezzata dai visitatori di tutto il mondo, fra cui i tanti che giungeranno qui nei prossimi mesi in occasione dell Expo ll cartellone di Teatro a Corte 15 è ancora più appassionante dei precedenti, presentando il meglio della contemporaneità nelle più significative esperienze europee. Un affascinante viaggio che spazia sapientemente attraverso i principali linguaggi espressivi, ponendo al centro la ricerca e le nuove frontiere del teatro, della danza, del circo e delle performing art. Del resto, anno dopo anno, Teatro a Corte si è imposto sul piano internazionale come una delle massime rappresentazioni e, se vogliamo, la cartina di tornasole di un offerta come quella torinese e piemontese, di un sistema che non ha mai privilegiato un'arte fra le altre, coltivando una pluralità di vocazioni culturali, continuando a cimentarsi in ognuna di esse con spirito indagatore. Nel salutare la nuova edizione è pertanto doveroso ringraziare il Direttore Beppe Navello e l intero team della Fondazione Teatro Piemonte Europa per l impegno e la dedizione con cui, anche in un momento di enorme difficoltà come quello che stiamo vivendo, continua a svolgere al meglio la propria funzione, nella consapevolezza di rappresentare un motore primario per la crescita culturale, civile e morale della nostra comunità. The programme of the 2015 edition of the Teatro a Corte Festival is far more stirring than its precedents, featuring the best contemporary exponents of the most significant European artistic scenes. It is going to be a fascinating journey throughout the most important creative languages, focusing on experimentations and new forms of theatre, dance, circus and performing arts. Year by year, the Festival established itself internationally as one of the best representations and, in other words, as the litmus paper of the artistic offer of Piedmont, of Turin and of a system that never favoured any particular art form but cultivated a plurality of cultural vocations, keeping on trying them out with a searching approach. In welcoming this new edition, we therefore wish to warmly thank the Director of the Festival, Beppe Navello, and the whole team of Fondazione Teatro Piemonte Europa for their commitment and dedication by means of which, despite the many difficulties of our time, they continue to do a unique work that represents an essential driving force for the cultural, civil and moral development of our community. Maurizio Braccialarghe Assessore alla Cultura, Turismo e Promozione Città di Torino Culture, Tourism and Promotion Assessor City of Turin In carrying out its mission of supporting and promoting the dissemination of culture, the Piedmont Region identified quite a long time ago in the Fondazione Teatro Piemonte Europa a major player in the production and offer of the regional theatre scene, assisting it with a sound and direct support. It is a multidisciplinary activity, oriented towards qualitative excellence and experimentation, characterized by strong innovative abilities and by a constant interdisciplinary research which, bridging the boundaries between arts and languages, created far-reaching and international projects. This kind of context turned out to be a fertile ground for the solid roots of an important and ambitious Festival like Teatro a Corte. Year by year, beyond marking itself as one of the key projects of the entire cultural scene of Piedmont, it became a major reference point in the national theatre scene. The original idea of the Teatro a Corte Festival recognized in the so-called crown of delights" of the Savoy Residences a stage of great evocative charm capable of combining our territory with artistic events in a play of mutual enhancement: this idea became the key to a success now established by numbers and critics. It was a strategic choice in line with the commitment of the Piedmont Region for the promotion of its artistic and architectural heritage, along with the development of tourism, whose core is well represented by the choice of creating a system of Royal Residences - celebrated by UNESCO as World Heritage Sites. By means of the Teatro a Corte Festival, these Royal Residences will create intense and evocative atmospheres for the audience by merging architecture and contemporary theatre. In this way, the audience and the artists will be facing each other inside ancient and noble locations, natural settings characterized by austere outlines, in a web of mutual enhancement and exaltation of physical spaces and creativity. This is a proven and successful model that aims to build a permanent cultural and tourist offer in Piedmont, capable of conceiving one of the most important Italian programmes of this kind and combining it with the new vocation of an region that is getting ever more appealing for tourists coming from all over the world, especially those coming over for Expo 2015 during the next months. Antonella Parigi Assessore alla cultura e al turismo Regione Piemonte Culture and Tourism Assessor Piedmont Region 4

4 I LUOGHI DEL FESTIVAL Festival Venues Coprotagoniste importanti di Teatro a Corte sono le sedi di spettacolo: le dimore sabaude del Piemonte, la corona di magnifiche residenze reali intorno a Torino costruite dalla dinastia regnante nella regione tra il XVI e il XIX secolo. Questi castelli di caccia, questi giardini di delizie, queste architetture maestose, costituiscono un unicum di straordinario valore artistico, paesaggistico e storico-culturale, dichiarato Patrimonio dell Umanità nel 1997 dall UNESCO. E il Festival è nato proprio come progetto che propone agli artisti di spettacolo dal vivo, dunque a una forma contemporanea di creazione, il confronto con illustri testimonianze artistiche del passato; per far scaturire da questo confronto il singolare piacere per lo spettatore di una doppia fruizione, quella della rappresentazione che prende vita in un teatro monumentale di antico, grandissimo fascino. Important co-stars of Teatro a Corte are the locations: the Savoy Residences in Piedmont, the crown of magnificent royal residences built around Torino by the ruling dynasty in Piedmont from the sixteenth to the nineteenth century. These hunting castles, these gardens of delights, these majestic architecture, are a unique form of extraordinary artistic, landscape, historical and cultural value, declared World Heritage Site in 1997 by UNESCO. The Festival was born as a project that proposes to artists from the performing arts, thus a contemporary creation form, the comparison with eminent artistic heritage of the past. From this comparison results in the peculiar pleasure for the viewer of a dual fruition, the show takes place in a monumental theater of ancient and great charm. AGLIè Castello, Piazza del Castello 2 FONTANAFREDDA Villa Reale, Via Alba 15 - Serralunga d Alba RACCONIGI Castello - Margaria, Via Francesco Morosini 3 RIVOLI Castello, Piazza Mafalda di Savoia RIVOLI AGLIè VENARIA REALE TORINO STUPINIGI Palazzina di Caccia, Piazza Principe Amedeo 7 - Nichelino TORINO Accademia Albertina di Belle Arti di Torino, Via dell'accademia Albertina 8 Palazzo Reale, Piazzetta Reale 1 Teatro Astra, Via Rosolino Pilo 6 VENARIA REALE Via Mensa Giardini della Reggia, Viale Carlo Emanuele II Reggia, Piazza della Repubblica STUPINIGI RACCONIGI FONTANAFREDDA 6 7

5 1 a settimana 1 st week TORINO MERCOLEDì15 luglio h 21 Teatro Astra DISSOLVENZE cinema / teatro (70') GIOVEDì16 luglio VENARIA h Giardini della Reggia Inaugurazione IL FALSO CONVITTO percorso spettacolare interattivo (20') TORINO h 16.30/17.30/18.30 Accademia Albertina Inaugurazione CON-VIVIUM installazione / performance (15') h La Drogheria Aperitivo inaugurale vedi pag. 71 INGRESSO GRATUITO VENERDì17 luglio TORINO h 18 Teatro Astra P=MG danza (20') h 19 Teatro Astra Capilotractées circo contemporaneo (70') h 19 Piazzetta Reale TIMEBANK danza verticale (40') SPETTACOLO GRATUITO h Palazzo Reale Cena a Corte vedi pag. 69 h Piazzetta Reale TIMEBANK danza verticale (40') SPETTACOLO GRATUITO STUPINIGI SABATO18 luglio 1 tour h / 2 tour h 18 VOGLIO VOGLIA danza (20') 8 SONGS circo contemporaneo (45') TORINO h 20 Teatro Astra P=MG danza (20') h 21 Teatro Astra Capilotractées circo contemporaneo (70') h Teatro Astra P=MG danza (20') DOMENICA19 luglio GIOVEDÌ16 > DOMENICA19 luglio EVENTI SPECIALI SPECIAL EVENTS TORINO h Caffetteria di Palazzo Reale Diario del Festival RACCONIGI vedi pag. 71 INGRESSO GRATUITO h Parco LA SOURCE percorso sonoro nel parco h 18 Margaria ICEBERG circo contemporaneo (40') a seguire FALL, FELL, FALLEN #S circo contemporaneo (50') VENARIA giovedì e domenica h / venerdì e sabato h / Giardini della Reggia TORINO il falso convitto h / / Accademia Albertina di Belle Arti CON-VIVIUM percorso spettacolare interattivo (20') installazione / performance (15') 8

6 Gianluca e Massimiliano De Serio 15 LUGLIO h 21 TORINO Teatro Astra 70 min / Dissolvenze Un progetto cinematografico e teatrale dei fratelli Gianluca e Massimiliano De Serio, incentrato sulla baraccopoli torinese di Lungo Stura Lazio e sulla vita dei suoi abitanti prima della distruzione. In una serie di dissolvenze incrociate tra cinema e teatro, lo spettacolo è l immersione nel microcosmo di questo straordinario insediamento umano dove hanno vissuto più di mille persone. Qui, come in una scatola magica che pulsa di vita nonostante l avversità e indifferenza del mondo esterno, si avvicendano i momenti del quotidiano, segnati dal ritmo della costruzione di una baracca e della sua demolizione. A film and theatre project by the Gianluca and Massimiliano De Serio brothers, focused on the Turin slum located in Lungo Stura Lazio, and on the lives of its inhabitants before the destruction of the site. In a series of cross-fades between cinema and theatre, the show represents the immersion in the microcosm of this extraordinary human settlement, where about a thousand people lived until recently. Here, as in a magic box that keeps on pulsing despite the adversities and the indifference of the outside world, we see moments of everyday life, marked by the pace of the building of a hut up to its destruction. GIANLUCA E MASSIMILIANO DE SERIO Il loro primo lungometraggio Sette opere di misericordia (2011) ha ottenuto il Premio Internazionale Don Quixote al Festival del film di Locarno, il Prix du Jury al Festival International du film de Marrakech e il Grand Prix all'annecy Cinéma Italien, oltre a tre candidature al Nastro d'argento ed una al Globo d'oro. I gemelli De Serio creano dal 1999 cortometraggi, documentari e installazioni, concentrando il loro sguardo sui temi dell identità e della memoria. Ai loro film sono state dedicate retrospettive internazionali, ospitate dal Museo de Arte Moderno la Tertulia in Colombia, dal Contemporary Art Center di Tel Aviv, dalla Galleria nazionale del Jeu de Paume di Parigi. Their first feature film called Sette opere di misericordia (2011) received the Don Quixote International Prize at the Locarno Film Festival, the Prix du Jury at the Festival International du Film de Marrakech and the Grand Prix at the Annecy Cinéma Italien, as well as three nominations for the Silver Ribbon and one for the Golden Globe. From 1999 on, the De Serio twins created short films, documentaries and installations, focusing on the themes of identity and memory. Several international retrospective exhibitions were dedicated to their films, hosted by the Museo de Arte Moderno la Tertulia in Colombia, by the Contemporary Art Center in Tel Aviv and by Galerie nationale du Jeu de Paume in Paris. ITALIA CINEMA / TEATRO CREAZIONE PER IL FESTIVAL CINEMA / DRAMA - FESTIVAL CREATION 10 di Gianluca e Massimiliano De Serio / scenografia Giorgio Barullo / suono mybosswas / proiezioni video Diana Giromini montaggio video Stefano Cravero / luci Cristian Zucaro / si ringrazia La Sarraz Pictures FONDAZIONE TEATRO PIEMONTE EUROPA presentato nell'ambito di Scene d'europa - Teatro a Corte / Festival delle Colline Torinesi

7 EVENTO SPECIALE SPECIAL EVENT 16 LUGLIO > 12 OTTOBRE VENARIA REALE Giardini della Reggia giov, dom Thu, Sun h _ ven, sab Fri, Sat h / 20 min / 3 Il falso convitto Alice Delorenzi Un percorso scenografico per un ristretto numero di spettatori immaginato e realizzato da Alice Delorenzi e Francesco Fassone nella fastosa cornice del Gran Parterre dei Giardini della Reggia di Venaria e dedicato alla sfida lanciata quest anno dall Expo milanese: è possibile assicurare a tutta l umanità un alimentazione buona, sana, sufficiente e sostenibile? In questa libera rievocazione del banchetto allestito il 15 agosto 1688 da Gian Lorenzo Bernini e dal suo assistente Carlo Fontana a Santa Maria Maggiore in Roma, un trionfo scenografico di immagini e sculture legate al cibo rimanda ai contrasti, agli eccessi e agli sprechi connessi all approvvigionamento alimentare di carattere intensivo. Una serie d invenzioni ed un susseguirsi di avvenimenti inaspettati accompagnano il pubblico in un itinerario di venti minuti tra macchine scenografiche barocche, vettovaglie e vivande: una proposta adattissima all atmosfera evocativa di una dimora sabauda che celebra la regalità, ma anche un invito a riflettere sulla cultura alimentare di questo secolo. A scenic route for a small group of people conceived by Alice Delorenzi and Francesco Fassone for the magnificent setting of the Gran Parterre in the Gardens of the Royal Palace of Venaria and dedicated to the challenge of this year's Expo: is it possible to guarantee good, healthy, sufficient and sustainable food to the entire humanity? In this free recollection of the banquet set on August by Gian Lorenzo Bernini and his assistant Carlo Fontana in Santa Maria Maggiore in Rome, a spectacular triumph of images and sculptures related to food refers to the contrasts, excesses and wastes of intensive food supply. A series of inventions and unexpected events accompany the audience on a twenty minutes long journey through baroque spectacular machines, provisions and dishes: a proposal that celebrates majesty in a way that perfectly suits the evocative atmosphere of a Savoy Residence and that also represents an invitation to reflect upon the food culture of this century. ALICE DELORENZI Scenografa di casa a Fondazione TPE, si laurea nel 2007 all Accademia Albertina delle Belle Arti di Torino in Scenografia Teatrale. Da allora lavora ad allestimenti teatrali e museali collaborando con Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Palazzo Reale di Milano, Teatro Valli di Reggio Emilia, Festival dell'architettura di Asti, Teatro Stabile di Torino, Festival della Scienza di Genova e altre importanti istituzioni culturali. Insieme a Francesco Fassone, ha curato le scenografie di alcune delle più importanti produzioni firmate TPE: Remake con Giulia Lazzarini, Zio Vanja per la regia di Emiliano Bronzino, fino al recente Il Trionfo del Dio Denaro diretto da Beppe Navello. An old acquaintance of Fondazione Teatro Piemonte Europa, Alice Delorenzi graduated in 2007 in Theatre Design at the Accademia Albertina delle Belle Arti di Torino. Since then, she has been working on stage and museum productions, collaborating with Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Palazzo Reale in Milan, Teatro Valli of Reggio Emilia, with the Festival of Architecture in Asti, Teatro Stabile di Torino, Festival della Scienza of Genova and other important cultural institutions. Along with Francesco Fassone, she supervised the scene setting of some of the most important productions signed by Fondazione Teatro Piemonte Europa: Remake with Giulia Lazzarini, Zio Vanja directed by Emiliano Bronzino, up to the recent Il Trionfo del Dio Denaro directed by Beppe Navello. ITALIA PERCORSO SPETTACOLARE INTERATTIVO CREAZIONE PER IL FESTIVAL INTERACTIVE PERFORMANCE TRAIL - FESTIVAL CREATION progetto di Alice Delorenzi / ideazione e realizzazione di Alice Delorenzi, Francesco Fassone FONDAZIONE TEATRO PIEMONTE EUROPA, LA VENARIA REALE 13

8 EVENTO SPECIALE SPECIAL EVENT 16 > 26 LUGLIO TORINO Accademia Albertina da giovedì a domenica Thu-Sun h _ _ / 15 min / 1 con-vivium Noi siamo quello che mangiamo : da questa citazione di Feuerbach si sviluppa il progetto proposto dall Accademia Albertina di Torino e dedicato ancora una volta al tema del cibo, nell anno di Expo. Pochi spettatori, seduti a una tavola imbandita, partecipano ad una cena virtuale : un racconto filmato prende vita all interno del piatto di ciascun commensale, realizzato dagli studenti del corso di Scenografia Teatrale e coordinato dai docenti dell Accademia e dalla giovane artista visiva Francesca Arri. Con-vivium è protagonista del Festival Internazionale delle Scuole d Arte e Design FISAD, realizzato in collaborazione con Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Padiglione Italia per Expo e Fondazione Torino Musei. We are what we eat": the project proposed by Accademia Albertina develops around this quote from Feuerbach and, in the year of Expo, it is dedicated to the theme of food. A few spectators, sat down at a laid table, participate in a virtual dinner": a tale movie, realized by the students of the Theatre Design course, takes shape in each diner s plate: the project was coordinated by some teachers of the Accademia and by the young visual artist Francesca Arri. Con-vivium is the protagonist of the International Festival of Schools of Art and Design (FISAD), realized in collaboration with Fondazione Sandretto Rebaudengo, Italian Pavilion for Expo and Fondazione Torino Musei. ACCADEMIA ALBERTINA DI TORINO È una delle più antiche accademie d Italia, attiva dalla prima metà del Seicento. Tra la fine dell Ottocento e l inizio del Novecento ha accompagnato il passaggio dal realismo all'eclettismo e al Liberty formando artisti quali Antonio Fontanesi e Giacomo Grosso; più recentemente ha contribuito all affermazione di alcuni dei più significativi rappresentanti della cultura figurativa d avanguardia, da Felice Casorati a Francesco Menzio. Accademia Albertina / Francesca Arri It is one of the oldest art schools in Italy, open from the early seventeenth century. In the late nineteenth and early twentieth century it accompanied the transition from realism to eclecticism and Liberty, educating artists such as Antonio Fontanesi and Giacomo Grosso. More recently, it has contributed to the success of some of the most significant representatives of the figurative avant-garde, from Felice Casorati to Francesco Menzio. FRANCESCA ARRI In questo progetto è artista tutor per gli studenti di Scenografia Teatrale dell Accademia Albertina, un gruppo di allievi con specializzazioni ed esperienze complementari che spaziano dalla performance al videomapping. Ha presentato il proprio lavoro in importanti vetrine quali Hangar Bicocca di Milano, Fondazione Merz di Torino, Tel Aviv Museum of Art e Istanbul Biennal. On the occasion of this project, she becomes the tutor of the students of the Theatre Design course of the Accademia Albertina: a group of learners with complementary skills and experiences ranging from performance to video mapping. Francesca presented her work in important showcases such as Hangar Bicocca in Milan, Fondazione Merz of Turin, Tel Aviv Museum of Art and Istanbul Biennial. ITALIA INSTALLAZIONE / PERFORMANCE CREAZIONE PER IL FESTIVAL INSTALLATION / PERFORMANCE - FESTIVAL CREATION ideatori del progetto e degli impianti scenografici e scenotecnici Valeria Piasentà, Massimo Voghera e Claudia Esposito / progetto dei sistemi interattivi e videoinstallazioni Ennio Berthrand / impianto illuminotecnico Liliana Iadeluca / realizzato dagli studenti dell Accademia Albertina di Belle Arti Valentina Albanese, Marzia Barbierato, Silvia Brero, Concetta Denaro, Vanessa Dosio, Paola Invernizzi, Maria Mineo, Tommaso Rinaldi / a cura di Francesca Arri FONDAZIONE TEATRO PIEMONTE EUROPA presentato nell'ambito di Scene d'europa - Teatro a Corte / Festival delle Colline Torinesi 15

9 Jann Gallois / Cie BurnOut 17 LUGLIO h LUGLIO h 20 / TORINO Teatro Astra 20 min / acquistabile nel pass intera giornata P=mg Il solo P=mg ha ricevuto 8 premi internazionali in alcuni dei festival europei più prestigiosi (dal Solo-Tanz festival di Stoccarda, dove ha ottenuto sia il premio della giuria che quello del pubblico, al Premio Paris Jeunes Talents, al primo premio dell International Contemporary Dance Festival di Gerusalemme). Lei è un autentico talento naturale, ha lavorato con Angelin Preljocaj, Sébastien Ramirez, Les Ballets C de la B e Kaori Ito: mette in scena 17 minuti dedicati alla forza di gravità, studiata sia come fattore fisico che determina il peso del nostro corpo e l impatto di ogni sua particella sulla terra, sia come dimensione psicologica che influenza i nostri stati d animo, le nostre paure e le nostre insicurezze. The solo performance P=mg received eight international prizes in some of the most prestigious European festivals (from the Solo-Tanz Festival of Stuttgart, where it received both the Jury Prize and the Audience Prize, to the Paris Jeunes Talents Award and the first prize at the International Contemporary Dance Festival of Jerusalem). This real natural talent worked with Angelin Preljocaj, Sébastien Ramirez, Les Ballets C de la B and Kaori Ito: she stages a 17 minutes long show dedicated to the force of gravity, analyzed both as a physical factor that determines the weight of our body and the impact of each particle of the earth, and as a psychological dimension that influences our moods, fears and insecurities. JANN GALLOIS Dopo aver studiato musica al conservatorio, Jann Gallois inizia a studiare danza all età di 15 anni e avvia una doppia formazione, nella danza contemporanea presso la Peter Goss School e nel teatro presso l école de Théâtre de Paris. Dal 2008 lavora con numerosi coreografi tra cui Sébastien Lefrançois, François Berdeaux, Sylvain Groud, Bouziane Bouteldja. Nel 2012, in collaborazione con Luc Petton, realizza con Damien Guillemin il duo Nager dans ses rêves. Il successo di questo spettacolo la incoraggia a fondare una sua compagnia, nascono così BurnOut e il solo P=mg. After studying music at the conservatory, Jann Gallois began studying dance at the age of 15 and started at the same time a double training path in contemporary dance, at the Peter Goss School, and theatre at the école de Théâtre de Paris. Since 2008, she has been working with numerous choreographers including Sébastien Lefrançois, François Berdeaux, Sylvain Groud, Bouziane Bouteldja. In 2012, in collaboration with Luc Petton, she realized with Damien Guillemin the duo show Nager dans ses rêves. The success of this show encouraged her to found her own company, giving shape to BurnOut and P=mg. FRANCIA DANZA PRIMA NAZIONALE DANCE - NATIONAL PREMIERE coreografia e interpretazione Jann Gallois / suono Jean-Charles Zambo / luci Cyril Mulon / tour manager Sebastien Castella / produzione Cie BurnOut 16 in coproduzione con Initiatives d Artistes en Danses Urbaines *IADU (France-Parc de la Villette Fondation con il supporto di Caisse des dépôts and Acsé) Residencies Halle aux Cuirs (Paris), Micadanses (Paris), Suresnes Theater, Galion Dance Center (Aulnay-sous-Bois)

10 Sanja Kosonen / Elice Abonce 17 LUGLIO h LUGLIO h 21 TORINO Teatro Astra 70 min / Capilotractées Chi non ricorda la donna cannone o le donne barbute che rappresentavano le più efficaci attrazioni del circo delle origini? Accanto a loro si esibivano anche le donne appese per i capelli e impegnate in performance acrobatiche mozzafiato, a sottolineare che se il circo al maschile era fatto per lo più di domatori, clown e mangiafuoco, quello al femminile metteva al centro dell attenzione il corpo. A queste lontane tradizioni si ispira il lavoro di due giovani artiste finlandesi, la funambola Sanja Kosonen e la trapezista Elice Abonce, che dopo una minuziosa ricerca sulle tecniche con cui trattare i capelli, realizzare le acconciature e sostenere il proprio corpo con la sola forza della chioma, hanno dato vita a Capilotractées, un viaggio freak e raffinato, d impatto e minimalista, delicato e potente, che mantiene intatto lo stupore dell infanzia e lo alimenta con l ironia dell età adulta. Who doesn t remember the cannonball woman and the bearded ladies that represented the most effective attractions of early circuses? Next to them, we also found hair-hanging women engaged in breathtaking acrobatic performances to emphasize that if male circus was made mostly of tamers, clowns and fire eaters, the female one focused of the body. The work of these two young Finnish artists, the tightrope walker Sanja Kosonen and the trapeze artist Elice Abonce, is inspired by these old traditions: after a meticulous research on the techniques to treat hair and create hairstyles apt to sustain their bodies, they conceived Capilotractées, a freak and refined, impressive and minimalist, delicate and powerful journey that leaves the wonder of childhood untouched and nourishes it with the irony of adulthood. Sanja Kosonen / Elice Abonce Elice, trapezista, è tra i fondatori della compagnia Galapiat e del collettivo Risque Zéro; Sanja, dopo la collaborazione con la compagnia finlandese Circo Aereo, è entrata a far parte della compagnia Les Colporteurs con cui ha presentato a Teatro a Corte Les Etoiles (nel 2010 alla Reggia di Venaria). Dopo essersi incontrate alla scuola di circo del C.N.A.C., le due artiste hanno creato questo spettacolo e, successivamente nel 2012, insieme ad altre tre acrobate finlandesi, hanno realizzato lo spettacolo Mad in Finland. Elice, a trapeze artist, is one of the founders of the Galapiat Company and of the Risque Zéro collective; Sanja, after collaborating with the Finnish company Air Circus, joined the Les Colporteurs Company with which she brought to the Teatro a Corte Festival the show called Les Etoiles (set in the Palace of Venaria in 2010). After meeting at the C.N.A.C. circus school, the two artists created this show and later, in 2012, together with other three Finnish acrobats, realized the show Mad in Finland. 18 FINLANDIA CIRCO CONTEMPORANEO PRIMA NAZIONALE CONTEMPORARY CIRCUS - NATIONAL PREMIERE di e con Elice Abonce Muhonen & Sanja Kosonen / occhio esterno Tsirihaka Harrivel e Vimala Pons / stage management, costruzioni e luci Jérémie Bruyère / design, struttura e costruzione Michel Carpentier / creazioni musicali e arrangiamenti Sébastien Wojdan, Tsirihaka Harrivel & Vimala Pons / costumi e parrucche Elice Abonce Muhonen & Sanja Kosonen / foto e video Sébastien Armengol / management Lucile Mulliez, Emmanuelle Nonet / tour management L Avant Courrier Nolwenn Manac h / produzione Association des clous / supporto organizzativo e amministrativo Galapiat Cirque / coproduzione Le Prato, Pole national des Arts du Cirque dans le cadre du Plot, La Brèche - Pôle National des Arts du Cirque de Basse Normandie, La Cascade - Maison des arts du clown et du cirque / residenze Le Prato - pôle national des arts du cirque à Lille, Espace Périphérique (Ville de Paris-Parc de la Villette), Les Nouvelles Subsistances - Laboratoire international de création artistique, La Brèche - Pôle National des Arts du Cirque de Basse Normandie, La Cascade - Maison des arts du clown et du cirque, Galapiat Cirque et le Carré Magique, pôle national des arts du cirque de Lannion Trégor / con il supporto di La Grainerie - fabrique des arts du cirque et de l'itinérance, Cirko Helsinki, Sorin Cirkus Tampere, Culture Commune - scène Nationale du bassin minier du Pas de Calais, MJC Bégard / con l aiuto di Arts Council of Finland, Finnish Cultural Foundation et Kone Foundation

11 17 LUGLIO h 19 / Timebank TORINO Piazzetta Reale 40 min / spettacolo gratuito free Grotest Maru Se è vero che il tempo è denaro, che uso facciamo noi del nostro? Come preservarlo dai sussulti impazziti dei mercati internazionali? Affannati manager in abito grigio pongono al pubblico questi insidiosi interrogativi; ma piuttosto che al grido di Occupy Wall Street, lo fanno volteggiando in aria appesi alle pareti degli edifici che si affacciano sulla storica Piazzetta Reale di Torino, in una danza verticale al ritmo di bilanci da compilare, relazioni da produrre, budget da confermare. Primi rappresentanti della vetrina dedicata quest anno alla creazione contemporanea tedesca, gli acrobati/danzatori di Grotest Maru domineranno con i loro volti bigi i tetti e le facciate della piazza, muovendosi alla velocità altalenante dei titoli di borsa, lanciando dall alto misteriose risposte impresse su foglietti di carta svolazzanti alle domande della gente sui temi eterni dell avidità umana. If it is true that time is money, what do we use ours for? How can we protect it from the ups and downs of international markets? Panting managers in grey suit, present to the public these insidious questions; but rather than shouting Occupy Wall Street", they do that twirling in the air, hung on the walls of the buildings overlooking the historic Piazzetta Reale in Turin, in a vertical dance that follows the rhythm of balance sheets to be made up, reports to be produced and budgets to be confirmed. First representatives of the showcase dedicated this year to the contemporary artistic scene of Germany, the acrobats/dancers of Grotest Maru with their greyish faces will be dominating the roofs and facades of the square, moving at the fluctuating speed of stock securities, launching from upwards mysterious messages imprinted on fluttering pieces of paper, answering in this way to people's questions about the eternal theme of human greed. GROTEST MARU Creatori di teatro acrobatico per spazi pubblici e non convenzionali, Ursula Maria Berzborn e Nils Dümcke fondano Grotest Maru nel 1996 alla Kunsthaus KuLe, nel centro di Berlino, dove tutt ora è di residenza la compagnia. Da allora producono performance ospiti dei più importanti festival e protagoniste di lunghe tournée internazionali. Un variegato ensemble di performer, danzatori, artisti circensi e visuali accompagna di volta in volta le creazioni del gruppo, dando vita per ciascuna nuova produzione ad un differente universo immaginifico. Creators of acrobatic theatre shows for public and non-conventional locations, Ursula Maria Berzborn and Nils Dümcke founded Grotest Maru in 1996 at the Kunsthaus KuLe, downtown Berlin, where the residence of the company stills remains. Since then, they have been producing performances that were hosted by major festivals during long international tours. A multifaceted ensemble of performers, dancers, circus and visual artists accompanies all the creations of the group, giving breath, for each new production, to a different imaginative universe. vetrina tedesca GERMANIA TEATRO DI STRADA / DANZA VERTICALE CREAZIONE IN SITU STREET THEATRE / VERTICAL DANCE - SITE-SPECIFIC CREATION direzione artistica, scene e costumi Ursula Maria BerzBorn / produzione, tour manager Nadine Becker performer Clara Gracia, Axel Meyer, Barbara Prądzyńska, Catia de Almeida Santos, Sergio Goni Serrano, Jefferson Pereira da Silva direzione tecnica e rigging master Emmanuel Gillain / musica Martin Ertl / voce Paulina Almeida / luci Heinz Kasper 21

12 18 LUGLIO inizio percorsi h / 18 Voglio voglia STUPINIGI Palazzina di Caccia 20 min / pass Dimore Sabaude All universo magico e inesauribile delle fiabe, nutrito dalla tradizione classica fino alla ricca produzione di Perrault, si ispira la creazione site-specific realizzata per Teatro a Corte dal coreografo e danzatore italiano, emigrato a Tel Aviv, Andrea Costanzo Martini nello splendido salone della Palazzina di Caccia di Stupinigi, uno dei nuovi siti della sedicesima edizione del Festival. Con la danzatrice israeliana Adi Weinberg, Martini tesse un inconsueto ed ironico passo a due che trova proprio nelle architetture di Stupinigi la cornice ideale per un viaggio nel tempo, fra storia e fantasia. This site-specific work, created for the Teatro a Corte Festival by the Italian (then migrated to Tel Aviv) choreographer and dancer Andrea Costanzo Martini, was inspired by the magical and endless universe of the fairy tales, from the classical tradition up to the Perrault s production: the performance is set in the magnificent hall of the Palazzina di Caccia of Stupinigi, one of the brand-new locations of the fifteenth edition of the Festival. With the Israeli dancer Adi Weinberg, Martini weaves an unusual and ironic two-step that finds in the architectures of Stupinigi the ideal setting for a time travel, between history and fantasy. Andrea Costanzo Martini Andrea Costanzo Martini Piemontese, dopo gli studi classici, a 19 anni si trasferisce in Germania per frequentare l Accademia di Balletto Heinz Bost Stiftung e per due anni lavora al Aalto Staat Theater di Essen. Dal 2006 lavora con la Batsheva Dance Company in Israele. Successivamente con il Cullberg Ballet di Stoccolma dove danza in creazioni di Benoit Lachambre, Alexander Ekman, Crystal Pite, Jefta Van Dinter e Tillman O Donnel. Nel 2012 torna in Israele dove comincia a lavorare con La Inbal Pinto Dance Company e dove crea il solo What Happened in Torino? che nel 2013 riceve il primo premio per Performance e Coreografia all International Tanz Solo Competition Stuttgart. Grazie al supporto di Tanz Haus Zurich, Suzan Dellal Center e Teiva Theater Tel Aviv nel 2014 realizza il duo Tropical e successivamente il solo TROP. He was born in Piedmont and at 19 years old, after classical studies, he moved to Germany to attend the Academy of Ballet Heinz Bost Stiftung, working for two years at the Aalto Staat Theater in Essen. In 2006 he started working with the Batsheva Dance Company in Israel. Later with Cullberg Ballet in Stockholm, collaborating with Benoit Lachambre, Alexander Ekman, Crystal Pite, Jefta Van Dinter and Tillman O'Donnel. In 2012, he moved back to Israel where he began working with The Inbal Pinto Dance Company; he then created his solo performance What Happened in Torino? that, in 2013, was awarded with the first prize for Performance and Choreography at the International Solo Tanz Competition Stuttgart. With the support of Tanz Haus Zurich, Suzan Dellal Center and Teiva Theater Tel Aviv, in 2014 he realized the duo Tropical and then the solo TROP. ITALIA / ISRAELE DANZA CREAZIONE IN SITU DANCE - SITE-SPECIFIC CREATION di Andrea Costanzo Martini / con Andrea Costanzo Martini, Adi Weinberg FONDAZIONE TEATRO PIEMONTE EUROPA 23

13 Gandini Juggling 18 LUGLIO inizio percorsi h / 18 STUPINIGI Palazzina di Caccia 45 min / pass Dimore Sabaude 8 Songs Quando si tratta di giocoleria, i Gandini battono tutti. Non usa mezzi termini l autorevole The Guardian per descrivere l abilità di questo storico collettivo inglese, già ospite di Teatro a Corte nel 2012 in una memorabile performance che conquistò pubblico e critica. Con 8 Songs portano le loro acrobazie all interno di otto distinti universi musicali, otto vignette che navigano tra i classici del rock and roll trasportate dai flussi di coscienza di Bob Dylan o dai paesaggi inquietanti immaginati dai Velvet Underground, dalle sperimentazioni soul di David Bowie o dalla joie de vivre dei Rolling Stones. In un omaggio all universalità della musica popolare, i Gandini Juggling continuano il loro viaggio nell avanguardia del circo contemporaneo, fatto di destrezza e teatralità: un viaggio che, in oltre due decenni, ha contribuito a ridefinire il concetto di giocoleria. "When it comes to juggling, the Gandinis pip everyone else". The influential The Guardian does not mince words in describing the ability of this historical English collective, already hosted by Teatro a Corte in 2012 in a memorable performance that conquered audience and critics. With 8 Songs they bring their stunts within eight distinct musical worlds, eight cartoons that sail among the rock and roll classic transported by the streams of consciousness of Bob Dylan, by the disturbing landscapes imagined by the Velvet Underground, by the soul experimentations of David Bowie or by the joie de vivre of the Rolling Stones. In a tribute to the universality of pop music, the Gandini Juggling continue their journey through the vanguard of contemporary circus made of expertness and theatricality: a journey that, in over two decades, gave its contribution to the redefinition of the concept of juggling. GANDINI JUGGLING È il 1992 quando Sean Gandini e Kati Ylä Hokkala fondano Gandini Juggling. Le prime creazioni International Performancepreis e Septuor ottengono subito premi importanti e iniziano un tour internazionale. È del 1998 un installazione site-specific al Circus Space di Londra, del 2001 una fortunata tournée negli USA, nel 2006 a Berlino prende vita una prestigiosa collaborazione con il Cirque Roncalli per la messa in scena al Greenwhich et Docklands Festival di un adattamento de La Dolce Vita di Fellini. Intanto gli spettacoli Downfall, Stop Breaking My Balls, The Cube sono applauditi in tutta Europa e in Asia. Dopo le collaborazioni con il National Theatre di Londra, la BBC e il Cirque du Soleil, approdano per la prima volta a Teatro a Corte nel 2012 con il loro capolavoro Smashed. Sean Gandini and Kati Ylä-Hokkala founded Gandini Juggling in Their first performances, International Performancepreis and Septuor, immediately obtained important prizes and started an international tour. In 1998 they created a site-specific installation for the Circus Space in London, in 2001 they made a successful tour in the US, in 2006 in Berlin they gave breath to a prestigious collaboration with Cirque Roncalli for the staging of an adaptation of La Dolce Vita by Fellini for the Greenwich et Docklands Festival. Meanwhile, the shows Downfall, Stop Breaking My Balls and The Cube are warmly welcomed throughout Europe and Asia. After the collaborations with the National Theatre in London, the BBC and the Cirque du Soleil, they arrived for the first time at the Teatro a Corte Festival in 2012 with their masterpiece Smashed. REGNO UNITO CIRCO CONTEMPORANEO PRIMA NAZIONALE CONTEMPORARY CIRCUS - NATIONAL PREMIERE direzione artistica Sean Gandini / assistente alla regia Kati Yla-Hokkala / performers Christopher Patfield, Francesca Mari, Frederike Gerstner, Inaki Sastre, Jose Triguero, Lynn Scott / management Marina Arranz, Tara Boland, Anne-Agathe Prin / foto Alice Allart / produzione Gandini Juggling 24 performance commissionata da Without Walls, Ageas Salisbury International Art Festival e Greenwich+Docklands International Festival

14 Tricyclique Dol 19 LUGLIO apertura al pubblico h RACCONIGI Castello - Parco pass Dimore Sabaude La Source Un misterioso percorso sonoro appositamente immaginato per il parco di Racconigi, una performance site-specific in cui il pubblico viene guidato da rumori inaspettati che sembrano nascere tra le foglie dei cespugli, da dietro gli alberi e lungo i sentieri del bosco. I francesi di Collectif Tricyclique Dol ci invitano a scoprire la vasta distesa verde che circonda il Castello in modo approfondito e sorprendente, alla ricerca dei suoni che si diffondono tra gli arbusti, fino alla scoperta della fonte che risuona nella natura. Tra sorprese e imprevisti, La Source ci aiuta a riflettere sul nostro rapporto con il suono ed il silenzio per far emergere ciò che è realmente importante in una società dominata dal rumore. A mysterious sound path especially conceived for the park of Racconigi, a site-specific performance in which the audience is led by unexpected noises that seem to arise among the leaves of the bushes, from behind the trees and along the wood paths. The French Collectif Tricyclique Dol invite us to discover the vast green field surrounding the Castle with an in depth and surprising look: a journey in search of the sounds that spread among the shrubs, until the discovery of their source that resonates in nature. Among surprises and unexpected events, The Source invites us to reflect upon our relationship with sound and silence to bring out what is really important in a society dominated by noise. Tricyclique Dol I membri del Collectif Tricyclique Dol sono tre costruttori e bricoleur specializzati in creazioni per lo spettacolo dal vivo: Guillaume de Baudreuil, Laurent Mesnier e Ben Farey hanno unito le loro esperienze di scultori e di inventori fondando nel 2001 la compagnia Tricyclique Dol. Da allora, affascinati dalle interazioni tra i materiali e dalle reazioni che scaturiscono dalle loro combinazioni, progettano percorsi e dispositivi che materializzano un personalissimo universo immaginario. Le loro sculture e scenografie accompagnano il pubblico in performance site-specific che diventano esperienze ludiche e sensoriali: tra queste Le Manège à Jipé del 2002, Cheminement-s del 2003 e Contre Nature del The members of Collectif Tricyclique Dol are three manufacturers and handymen specialized in creations for live shows: Guillaume de Baudreuil, Laurent Mesnier and Ben Farey joined their experiences of sculptors and inventors founding in 2001 the Tricyclique Dol Company. Since then, fascinated by the magic of the interactions of materials and by the reactions resulting from these combinations, they have been planning routes and devices materializing a highly personal imaginary universe. Their sculptures and stage settings accompany the public in site-specific performances that become playful and sensory experiences: among them, Le Manège à Jipé in 2002, Cheminement-s en of 2003 and Contre Nature in NON ADATTO A PERSONE CON DIFFICOLTÀ MOTORIE - Si consiglia un abbigliamento comodo NOT SUITABLE FOR PEOPLE WITH MOTOR disabilities - We recommend comfortable clothing FRANCIA PERCORSO SONORO NEL PARCO CREAZIONE IN SITU SOUND PATH THROUGH THE PARK - SITE-SPECIFIC CREATION direzione artistica Ben Farey / creazioni plastiche Catherine Ladeuil / suono Benoît Favereaux / grafica Fred Fivaz / foto Collectif Recording Musiques de Rues 2007 & Eric Mengual Noirlac 2008 / produzione e distribuzione Peggy Kintzinger, Caroline Vergon / Collectif Tricyclique Dol in coproduzione con Musiques de Rues Besançon, Excentrique, Festival de la Région Centre, Centre Culturel de Rencontres de l Abbaye de Noirlac, le Moulin Fondu, Noisy Le Sec / con Il sostegno di Festival de L oh!, 26 Conseil Général du Val-De-Marne, La Drac Franche- Comté, le Conseil Régional de Franche-Comté / le Conseil Général du Doubs

15 19 LUGLIO inizio percorso h 18 Iceberg RACCONIGI Castello - Margaria 40 min / pass Dimore Sabaude Leandre Ribera Un enorme montagna di ghiaccio, alta cinque metri, è la protagonista della nuova creazione di Leandre Ribera, presentata in anteprima a Teatro a Corte: ne occupano la cima due personaggi, un lui e una lei, forse gli ultimi esseri umani ad abitare la Terra. O, forse, i primi minuscoli e sperduti uomini ad arrivare sul nostro pianeta, che osservano dalla vetta di questo gigantesco iceberg per la prima volta il vuoto davanti ai loro occhi. Sono due yeti, due pagliacci, due cavernicoli o naufraghi, non conoscono ancora il linguaggio ma catturano il pubblico trascinandolo in un mondo in cui l alfabeto è dettato dalla risata, dal non-sense e dall assurdo. Guidando la loro grande isola verso l ignoto, danno vita ad uno spettacolo che è un ode alla felicità, all ottimismo, alla bellezza. A huge, five meters high, ice mountain is the protagonist of the new creation of Leandre Ribera, presented as a preview at the Teatro a Corte Festival: the top of the mountain is occupied by two characters, a man and a woman, perhaps the last living humans on earth. Or, perhaps, they are the first tiny and lost men arriving on our planet, and from the summit of this giant iceberg they observe for the first time the void in front of their eyes. They can be yetis, clowns, cavemen or castaways, they do not know languages yet but they still capture the audience by dragging it into a world where the alphabet is dictated by laughters, non-sense and absurd. Driving their big island into the unknown, they create a show that is an ode to happiness, optimism and beauty. LEANDRE RIBERA Clown, improvvisatore, mimo e regista, Leandre Ribera ha portato i suoi personaggi in giro per tutto il mondo. Nel 1993, viaggiando e suonando per le strade dell Australia, scopre il teatro di strada: una passione che non ha più abbandonato e che lo ha portato ad ottenere importanti riconoscimenti quali il premio della giuria al Festival del teatro di strada di Valladolid, il premio del pubblico al Festival di Vila-Real e il premio del Circo Catatonia nel Torna a Teatro a Corte dopo il successo di Démodés, performance realizzata in collaborazione con la compagnia La Tal e presentata in Piazzetta Reale a Torino nell edizione Clown, improviser, mime and director, Leandre Ribera brought his characters around the whole world. In 1993, travelling and playing around in Australia, he discovered street theatre: a passion that he never abandoned ever since and that led him to obtain major awards such as the Jury Award at the Festival of street theatre of Valladolid, the Audience Award at the Festival of Vila- Real and the Circus Catatonia award in He's back to Teatro a Corte after the successfull Démodés, a performance created in collaboration with the La Tal Company and presented in Piazzetta Reale in Turin during the 2008 edition of the Festival. SPAGNA CIRCO CONTEMPORANEO ANTEPRIMA CONTEMPORARY CIRCUS - PREVIEW direzione Leandre Ribera / scritto e interpretato da Leandre Ribera, Mireia Miracle musiche Juanjo Grande, Alexander Kukelka / vocalist Montserrat Bertral / produzione Agnés Forn 29

16 19 LUGLIO inizio percorso h 18 Fall, Fell, Fallen #S RACCONIGI Castello - Margaria 50 min / pass Dimore Sabaude Lonely Circus Un concerto per corpo, legno, metallo, acqua, microfoni e vecchi vinili. Un esperimento di circo sonoro in cui un acrobata e un musicista lavorano con la stessa tecnica creativa, in una costante ricerca fatta di tentativi, cadute, tensioni e sospensioni, per uno spettacolo minimalista e intelligente, in cui anche le evoluzioni più sorprendenti vengono vissute con estrema naturalezza. In questo bricolage performativo la parola chiave è equilibrio, un equilibrio del corpo che sfida continuamente oggetti della vita quotidiana e un equilibrio sonoro, frutto di macchinerie originali di Jérôme Hoffmann fatte di chiodi, assi, viti, bulloni, corde. Il risultato, a Teatro a Corte in versione site-specific e al festival Mirabilia nella versione da sala, è un evento che cattura silenziosamente lo spettatore facendogli condividere il desiderio di misurarsi con il rischio, senza enfasi. A concert for bodies, wood, metal, water, microphones and old vinyl records. An experiment of sound circus in which an acrobat and a musician work with the same creative technique, in a never-ending research made of attempts, falls, tensions and suspensions, for a minimalist and smart show, in which even the most surprising feats are experienced with extreme naturalness. In this performative bricolage the key word is balance: a balance of the body that constantly challenges everyday objects and a sound balance, the result of the original stage machineries of Jérôme Hoffmann made of nails, axes, screws, bolts, ropes. The outcome, in the site-specific version for the Teatro a Corte Festival and the in the in-house version for the Mirabilia Festival, is an event that captures the viewer quietly, making him share the desire to face the risk, without emphasis. LONELY CIRCUS Nata nel 1999, fondata dal funambolo Sébastien Le Guen, Lonely Circus esplora le relazioni tra circo e teatro, realizzando performance da sala e per spazi aperti: nelle sue creazioni l artista stesso entra in dialogo con elementi plastici ed installativi; per esempio Le Girafon, una macchina scenica dal sapore barocco può dondolare su se stessa consentendo a Le Guen di danzare nello spazio circostante con gesti ampi e magnifici, oppure gli suggerisce scelte più minimaliste come la camminata sul filo. Ad accompagnarlo nel primo spettacolo Le galop du girafon e nel secondo Le poids de la peau, è il compositore e musicista Jérôme Hoffmann con cui avvia un felice sodalizio professionale, ancora più forte in quest ultima creazione. Founded in 1999 by the tightrope walker Sebastien Le Guen, Lonely Circus explores the relationship between circus and theatre, creating in-house performances and shows for open spaces: in his creations the artist dialogues with plastic and installative elements; eg The girafon, a Baroque-like stage machine that can swing on itself allowing Le Guen to dance in the surrounding space with large and magnificent gestures, or suggest to him more minimalist choices as the walking on the rope. Accompanying him in the first show The galop du girafon and the second Le poids de la peau, there is the composer and musician Jérôme Hoffmann with whom he created a fruitful professional sodality, that gets even stronger in this latest creation. FRANCIA CIRCO CONTEMPORANEO CREAZIONE IN SITU CONTEMPORARY CIRCUS - SITE-SPECIFIC CREATION di e con Jérôme Hoffmann, Sébastien Le Guen / messinscena collettiva diretta da Nicolas Heredia / collaborazione artistica Marion Coutarel / luci Marie Robert / regia Vivien Sabot / costruttori Sylvain Vassas, Olivier Gauducheau / coproduzione La Verrerie d Alès, pôle national du cirque Languedoc-Roussillon e U4, Parc du haut fourneau, Uckange / con il sostegno di Ministère de la Culture et de la Communication (DGCA e DRAC Languedoc Roussillon), Conseil Régional Languedoc Roussillon e SACD / residenze La Verrerie d'alès PNC-LR, La Tuilerie / Lonely Circus è residente a Balaruc-les-bains 31

17 2 a settimana 2 nd week TORINO GIOVEDì 23 luglio h 20 Teatro Astra Selbsttraum teatro visuale (30') h 21 Teatro Astra western society teatro / performance (105') h 23 Teatro Astra Selbsttraum teatro visuale (30') TORINO VENERDì 24 luglio h 20 Teatro Astra Selbsttraum teatro visuale (30') h 21 Teatro Astra Sur les traces du ITFO teatro di figura (60') h Teatro Astra Selbsttraum teatro visuale (30') h 23 Teatro Astra Frank Soehnle: filiation poétique film (30') INGRESSO GRATUITO SABATO 25 luglio TORINO h 15 Teatro Astra Focus sul teatro di figura contemporaneo vedi pag. 71 INGRESSO GRATUITO VENARIA h 19 Via Mensa URBAPHONIX teatro di strada (45') SPETTACOLO GRATUITO h 21 Via Mensa URBAPHONIX teatro di strada (45') SPETTACOLO GRATUITO h 22 Reggia GUATEQUE danza verticale (50') TORINO DOMENICA 26 luglio h Caffetteria di Palazzo Reale Diario del Festival vedi pag. 71 INGRESSO GRATUITO AGLIÈ 1 tour h / 2 tour h / 3 tour h 19 ITALY danza (40') FILEUSE h Serra Verde del Castello Cena a Corte vedi pag. 69 circo contemporaneo / danza (40') VENARIA GIOVEDÌ 23 > DOMENICA 26 luglio giovedì e domenica h / venerdì e sabato h / Giardini della Reggia il falso convitto percorso spettacolare interattivo (20') TORINO h / / Accademia Albertina di Belle Arti CON-VIVIUM EVENTI SPECIALI SPECIAL EVENTS installazione / performance (15') 32

18 23 LUGLIO h 20 / 23 Selbsttraum 24 LUGLIO h 20 / TORINO Teatro Astra 30 min / acquistabile nel pass intera giornata È innovativo e curioso il teatro di figura di questo gruppo di Stoccarda perché la marionetta che Iris Meinhardt manipola in scena è il suo stesso corpo esplorato con una microtelecamera, ingrandito, osservato nei dettagli e quasi sezionato; poi riproiettato variamente, sia su un maxischermo che ancora su quel corpo vivo, vestita con la biancheria intima di una dama del Settecento, chiusa in un corpetto aderente e con ai fianchi un impalcatura di gonna, ricoperta di mussolina. È un autoritratto fantasmagorico che ha tutto il fascino del cinema delle origini, da Entr act di René Clair alle immagini visionarie di Georges Meliès, tanto che la stampa ha definito il lavoro di Meinhardt & Krauss un teatro cinematografico. Il corpo umano, spazio intimo che lentamente si disvela, appare come un nuovo pianeta da colonizzare e si mostra in una geografia surreale capace di affascinare per la sua naïveté, gli effetti di trompe-l'œil, l atmosfera fiabesca e un po misteriosa. The figure theatre of this group of Stuttgart is innovative and curious: the puppet that Iris Meinhardt manipulates on stage is her own body, explored with a micro-camera, enlarged, observed in detail and almost dissected; it is then projected both on a large screen and again on that live body, dressed up with 18th century lingerie, closed in a tight bodice and a wrapped with a skirt frame covered with muslin. It is a phantasmagoric self-portrait that has the charm of early cinema, from Entr'acte by René Clair to the visionary images of Georges Meliès: the press even described the Meinhardt & Krauss work as a movie theatre". The human body, an intimate space that slowly unfolds, looks like a new planet to colonize and shows a surreal geography capable of enchanting us for its naïve character, the trompe-l'oeil effects and for a fairy-tale and mysterious atmosphere. Meinhardt & Krauss Meinhardt & Krauss Per Teatro a Corte la compagnia tedesca propone una nuova versione del suo cavallo di battaglia Intimitaeten, classico esempio del suo stile multiforme. Nata nel 2003 dal felice incontro di Iris Meinhardt, interprete di formazione teatrale, e Michael Krauss, video artista, la compagnia rappresenta una delle più interessanti espressioni della nuova generazione del teatro di figura tedesco: che trova proprio a Stoccarda, sede del gruppo, un luogo importante per lo sviluppo di questa disciplina. Prodotti da FITZ, centro teatrale di riferimento per la nuova puppetry, Meinhardt & Krauss hanno presentato i loro lavori in tutta Europa. This German company proposes to the Teatro a Corte Festival a new version of its masterpiece called Intimitaeten, a classic example of its multi-faceted style. Founded in 2003 by the fruitful meeting between Iris Meinhardt, a theatre performer, and Michael Krauss, a video artist, this company is one of the most interesting expressions of the new generation of German figure theatre. They find in Stuttgart, their home city, an important place for the development of this discipline. With the support of FITZ, a reference theatre centre for the new puppet theatre scene, Meinhardt & Krauss presented their work throughout Europe. vetrina tedesca GERMANIA TEATRO VISUALE PRIMA ASSOLUTA VISUAL THEATRE - PREMIERE interpretazione, ideazione e video Iris Meinhardt / regia, video Michael Krauss / musiche Thorsten Meinhardt / drammaturgia Anni Boden 35

19 23 LUGLIO h 21 Western Society TORINO Teatro Astra 105 min / Gob Squad Inizia nella notte dei tempi Western Society, con una divertentissima storia della società occidentale, che arriva in un lampo ai giorni nostri: all era di Internet che abbatte le barriere spazio-temporali, che ci fa sentire tutti vicini anche a chilometri di distanza e che, paradossalmente, quando siamo insieme in una stanza ci spinge lontani, ciascuno risucchiato dal proprio smartphone. Che cos è la civiltà occidentale contemporanea? Per capirlo il celebre collettivo inglese/tedesco sceglie un video su youtube, una festa di compleanno con immancabile karaoke nel salotto di una famiglia come tante. Una situazione così consueta e semplice, riprodotta in scena e replicata più volte finisce per apparire esemplare rivelando sul filo dell ambiguità il proprio significato segreto. Western Society begins in the mists of time with a hilarious history of the Western society and, in a flash, gets to our present days, to the Internet era that breaks down all the barriers of space and time, which makes us feel close to each other even from miles of distance and that, paradoxically, when we are together in a room, pushes us away, everyone being sucked by its own smartphone. What is the contemporary Western civilization? In order to give an answer to this question, the renowned English/German collective chooses a video on youtube where we see a birthday party with the inevitable karaoke taking place in the living room of a standard family. A usual and simple situation, played on stage and repeated several times that ends up appearing exemplary and revealing through elusiveness its own secret meaning. GOB SQUAD Cerchiamo di esplorare il punto in cui il teatro incontra l arte, i mass media e la vita reale scrive il collettivo inglese/tedesco nato a Nottingham nel 1994 e ora di base a Berlino. Strade, negozi, gallerie d arte, parcheggi, hotel, stazioni della metropolitana sono spesso gli spazi delle loro performance urbane, i loro osservatori privilegiati per entrare nel vivo della vita quotidiana, da sempre al centro della loro ricerca. Banalità e utopia, realtà e finzione presa dal mondo dell intrattenimento, effetti speciali e semplicità del quotidiano sono gli opposti che si confondono nei loro spettacoli in cui il pubblico è sempre stimolato ad uscire dal ruolo tradizionale di semplice osservatore per farsi complice o co-attore. Da Super night shot a Be part of something bigger le loro performance innovative, surreali e irriverenti hanno raccolto il consenso del pubblico di tutto il mondo, Antardide esclusa, come precisano sul loro sito. We try to explore the point where theatre meets art, media and real life", this is how this English/German collective present itself, a group of artists born in Nottingham in 1994 and now based in Berlin. Streets, shops, art galleries, car parks, hotels, underground stations are often the spaces of their urban performances, their privileged observing points to get to the heart of everyday life, a theme that has always been the core of their artistic research. Banality and utopia, reality and fiction taken from the entertainment world, special effects and simplicity of everyday life are the opposites that mingle in their shows in which the audience is always encouraged to step beyond its traditional role becoming accomplice or co-actor of the action taking place on stage. From Super night shot to Be part of something bigger their innovative, surreal and irreverent performances won the approval of the public around the world, except for Antarctica, as stated on their site. vetrina tedesca GERMANIA / REGNO UNITO TEATRO / PERFORMANCE PRIMA NAZIONALE THEATRE / PERFORMANCE - national premiere concept Gob Squad / performer Johanna Freiburg, Sean Patten, Damian Rebgetz, Tatiana Saphir, Sharon Smith, Berit Stumpf, Sarah Thom, Bastian Trost, Simon Will / video Miles Chalcraft / suono Jeff McGrory / coordinamento tecnico e luci Chris Umney / costumi Emma Cattell e Kerstin Honeit / realizzazione scene Lena Mody / drammaturgia e production management Christina Runge / assistente artistico Mat Hand / management Eva Hartmann / Gob Squad production con il supporto di Berliner Kulturverwaltung 37

20 Turak Théâtre 24 LUGLIO h 21 TORINO Teatro Astra 60 min / Sur les traces du ITFO Nulla è come appare nel mondo surreale di Turakie, un paese incantato scaturito dalla fervida immaginazione di Michel Laubu e abitato da oggetti di scarto chiamati a nuova vita per mano dello stesso Michel, padre della compagnia francese Turak Théâtre. In una foresta creata da pezzi di scrivanie e separé, giace un gruppo di strumenti musicali abbandonati alla loro solitudine: due trombe, un clarinetto e una tuba, qualche leggio, qualche violoncello, grancasse, scatole e scatoloni, bassi e contrabbassi. Tra le macerie di questo ensemble musicale si ode uno scricchiolio, i pedali di una bicicletta iniziano ad accordarsi, alcuni arbusti colpiscono le grancasse: gli strumenti dell appena fallita Orchestra Nazionale di Turakie sembrano essere tornati a nuova vita per suonare arie del passato, quando i musicisti dell ensemble erano considerati i più bravi esecutori de Il Bel Danubio Blu. Un viaggio sulle tracce di questa orchestra fantasma, a metà strada tra musica da camera ed electro-pop. Nothing is as it appears in the surreal world of Turakie: an enchanted place created by the fertile imagination of Michel Laubu and inhabited by discarded objects recycled by Michel himself, the father of the French company Turak Théâtre. In a forest made of pieces of desks and snugs, we find a bunch of musical instruments given up to their own solitude: two trumpets, a clarinet and a tuba, some music stands, some cellos, bass drums, cans and boxes, basses and contrabasses. In the rubble of this musical ensemble, we hear crunches, pedals of a bicycle starting to tune up, bass drums beaten by shrubs: the instruments of the newly bankrupt National Orchestra of Turakie seem to be back to life to play tunes of the past, when the musicians of the ensemble were considered the best performers of the The Blue Danube. A journey along the tracks of this ghost orchestra, halfway between chamber music and electro-pop. Turak Théâtre Michel Laubu è un autore, regista e scenografo francese con una sfrenata passione per l utilizzo e il recupero di oggetti in disuso. Turak è la sua compagnia, che da quasi trent anni lavora tra teatro di figura e d oggetti, animando marionette fatte di utensili usati, pezzi ritrovati e riutilizzati; prende vita da questo bric-à-brac un passato inventato, un mondo immaginario e onirico. Michel Laubu torna con questo nuovo spettacolo a Torino, dopo il successo nel 2007 al festival Teatro Europeo. Michel Laubu is a French author, director and set designer with an unbridled passion for the use and recovery of discarded objects. Turak is his company which, for nearly thirty years, has been working with figure theatre and object theatre, animating puppets made of second-hand tools, found and reused objects. An invented past and an imaginary and dreamlike world arise through this bric-a-brac. Michel Laubu is back in Turin with this new show, after the successful experience in 2007 at the Teatro Europeo Festival. FRANCIA TEATRO DI FIGURA PRIMA NAZIONALE PUPPET THEATRE - NATIONAL PREMIERE creazione, regia e scenografia Michel Laubu / con il contributo di Emili Hufnagel / musica Laurent Vichard / chitarre pre-registarte Rodolphe Burger / con Michel Laubu, Marie-Pierre Pirson, Caroline Cybula, Emili Hufnagel / musicisti dal vivo Laurent Vichard, Frédéric Roudet / luci Timothy Marozzi / suono Hélène Kieffer / scene Charly 38 Frénéa, Géraldine Bonneton, Joseph Paillard, Emmeline Beaussier / trombone pre-registrato Loïc Bachevillier / responsabile produzione Cécile Lutz / sguardo esterno Olivia Burton, Philippe Cancel, Vincent Roca / produzione Turak Théâtre in coproduzione con Le Bateau Feu Scène Nationale de Dun-kerque - Les Subsistances Lyon, Le Carreau, Scène Nationale de Forbach, La Comédie de Saint Etienne, Centre Dramatique National, Théâtre Anne de Bretagne Vannes, La Passerelle Scène Nationale de Gap, Théâtre Renoir - Cran Gevrier con il sostegno di l Espace Paul Jargot Crolles

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio GENER-AZIONI PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio Con il sostegno di Circuito Regionale Danza in Sardegna, Associazione Enti Locali

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine 40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine Le puttane sanno condividere le parti più private e delicate del corpo con perfetti sconosciuti. Le puttane hanno accesso a luoghi inaccessibili. Le puttane

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

OGGETTO Proposta Spettacoli

OGGETTO Proposta Spettacoli O n a r t s d i Soc.Coop.Artemente Via Ronchi 12, Ca tania Fax 095.2935784 Mobile 320 0752460 www.onarts.net - info@onarts.net OGGETTO Proposta Spettacoli Con la presente siamo lieti di presentarvi le

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento Scritture di movimenti Autori bambine e bambini dai 5 ai 6 anni IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento IL CORPO E LA SUA DANZA Incontri di studio per la formazione

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

PRESENT PERFECT CONTINUOS

PRESENT PERFECT CONTINUOS PRESENT PERFECT CONTINUOS 1. Si usa il Present Perfect Continuous per esprimere un'azione che è appena terminata, che si è prolungata per un certo tempo e la cui conseguenza è evidente in questo momento.

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la Ci sono molti ricordi che rimangono impressi nella memoria, quegli eventi che rappresentano una parte importante della propria vita e di cui non ci si dimentica mai. Tra i miei c è questo viaggio, che

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Culture Programme. Nuoro, 9 Novembre 2010. Marzia Santone-CCP Italy

Culture Programme. Nuoro, 9 Novembre 2010. Marzia Santone-CCP Italy Culture Programme 2007- -2013 Nuoro, 9 Novembre 2010 Marzia Santone-CCP Italy Intro From a cultural point of view Perché l UE si interessa alla cultura? Fattori simbolici L Unità nella Diversità L UE caratterizzata

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS TEMPO PRESENTE In italiano non vi sono differenze particolari tra le due frasi: MANGIO UNA MELA e STO MANGIANDO UNA MELA Entrambe le frasi si possono riferire

Dettagli

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Dove: Principioattivo Via Melzo 34, 20129 Milano Giorni/Orari apertura: 14/19

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

L'UOMO NEL DILUVIO uno spettacolo di Simone Amendola e Valerio Malorni

L'UOMO NEL DILUVIO uno spettacolo di Simone Amendola e Valerio Malorni Presenta L'UOMO NEL DILUVIO uno spettacolo di Simone Amendola e Valerio Malorni Premio IN-BOX 2014 LA CRITICA Uno spettacolo intenso... L'eco del diluvio è dilagata in noi con il suo fragore incontenibile

Dettagli

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE Una proposta dall estetica esclusiva, in cui tutti gli elementi compositivi sono ispirati dalla geometria più pura e dalla massima essenzialità del disegno per un progetto caratterizzato da semplicità

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti Giovanni Fusetti racconta il ruolo del Clown nella sua pedagogia teatrale Articolo apparso sulla rivista del Piccolo Teatro Sperimentale della Versilia Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO:

Dettagli

Catturare una nuova realtà

Catturare una nuova realtà (Interviste "di LuNa" > di Nadia Andreini Strive - 2004 Catturare una nuova realtà L opera di Ansen Seale (www.ansenseale.com) di Nadia Andreini (www.nadia-andreini.com :: nadia@nadia-andreini.com) Da

Dettagli

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO CHI SIAMO Sagitter One é la compagnia specializzata nel fornire soluzioni all avanguardia nel mercato dell ospitalità, della promozione agroalimentare, del marketing territoriale e dell organizzazione

Dettagli

Sono secoli che viviamo del futuro

Sono secoli che viviamo del futuro Sono secoli che viviamo del futuro La Toscana a Expo Milano 2015 LA TOSCANA A EXPO 2015 (1-28 MAGGIO) "Sono secoli che viviamo nel futuro" è questo il claim scelto dalla Toscana per presentarsi ad Expo

Dettagli

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA Dear Mr. Secretary General, I m pleased to confirm that ALKEDO ngo supports the ten principles of the UN Global Compact, with the respect to the human

Dettagli

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala.

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala. Fo oto Erio Piccaglian ni Teatro alla S Scala L opera italiana nel panorama mondiale Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014 ASK: CHI, PERCHE, COSA Siamo

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano IO E PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Il diploma accademico di primo livello è equipollente alla laurea triennale. La scuola, a livello universitario, intende

Dettagli

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino Cantiere Pastiglie Leone Rita Miccoli Cell. 335.80.22.975 r.miccoli@studioimmobiliareregina.it www.studioimmobiliareregina.it Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino RINASCE

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

CORSI BREVI. Catalogo formativo 2015. /FitzcarraldoFon

CORSI BREVI. Catalogo formativo 2015. /FitzcarraldoFon CORSI BREVI Catalogo formativo 2015 La svolge attività di formazione dal 1989 ed è stata tra i primi in Italia a introdurre percorsi formativi legati al management e al marketing culturale. L'offerta formativa

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

La via del acqua e del sole The Way of The Sea and The Sun

La via del acqua e del sole The Way of The Sea and The Sun La via dell acqua e del sole The Way of The Sea and The Sun ABRUZZO La via dell acqua e del sole The Way of The Sea and The sun 133 chilometri di costa, lungo la quale si alternano arenili di sabbia dorata

Dettagli

CHOREOGRAPHIC COLLISION part 3 CHECK UP Percorso di formazione coreografica

CHOREOGRAPHIC COLLISION part 3 CHECK UP Percorso di formazione coreografica CHOREOGRAPHIC COLLISION part 3 CHECK UP Percorso di formazione coreografica DIREZIONE ARTISTICA ISMAEL IVO Choreografic Collision è un laboratorio di ricerca. È un percorso di formazione per stimolare

Dettagli

ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino

ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino (ANSA) - FIRENZE, 23 APR - Saranno le opere del pittore e scultore toscano Giampaolo Talani a inaugurare, il prossimo 25

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION PSS Worldwide is one of the most important diver training agencies in the world. It was created thanks to the passion of a few dedicated diving instructors

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test TAL LIVELLO A2 Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo PARTE II: Cloze test PARTE III: Grammatica PARTE IV: Scrittura guidata PARTE V: Scrittura

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi The IMPERFECT is used to express an action that took place in the past but whose duration cannot be specified. Its endings are identical in all three conjugations. io tu lui/lei noi voi loro -vo -vi -va

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM Tra differenza e identità. Percorso di formazione sulla storia e la cultura delle donne Costituito con Decreto del Rettore il 22 gennaio 2003, «al fine di avviare

Dettagli

Come si prepara una presentazione

Come si prepara una presentazione Analisi Critica della Letteratura Scientifica 1 Come si prepara una presentazione Perché? 2 Esperienza: Si vedono spesso presentazioni di scarsa qualità Evidenza: Un lavoro ottimo, presentato in modo pessimo,

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano

presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano Le piante producono alimenti, legno, carburante, tessuti, carta, fiori e l ossigeno che respiriamo! La vita

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 MADE IN ITALY SOL - Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2013 Sol è un sistema basato interamente sull interpretazione di innovativi principi di calcolo

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli