SCUOLA DELL INFANZIA Redaelli Cortellezzi SCUOLE PRIMARIE De Amicis La Nostra Famiglia SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Silvio Pellico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCUOLA DELL INFANZIA Redaelli Cortellezzi SCUOLE PRIMARIE De Amicis La Nostra Famiglia SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Silvio Pellico"

Transcript

1 IIs sttiittu utto oc Co om mp prre en ns siiv vo os Stta atta alle e S Siillv viio op Pe elllliic co o V Ve ed da an no oo Ollo on na a C Caam mm miinnaarree ccoonn lloo sstteessssoo ppaassssoo iinn uunnaa ssccuuoollaa ddii ttuuttttii ee ddii cciiaassccuunnoo SCUOLA DELL INFANZIA Redaelli Cortellezzi SCUOLE PRIMARIE De Amicis La Nostra Famiglia SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Silvio Pellico La sede della dirigenza è in Piazza del Popolo 4 - Vedano Olona Tel. 0332/ fax 0332/ posta certificata: Web site: Dirigente Scolastico: Voi siete meravigliosi, voi siete magici. Come voi ci siete soltanto voi. Leo Buscaglia Approvazione del Collegio Docenti Unitario 6 ottobre 2014 Approvazione del Collegio Docenti Unitario 9 ottobre

2 Le persone dell Istituto Comprensivo Staff di direzione Dirigente Scolastico: Dott.ssa Paola Tadiello Collaboratori Vicari e responsabili della Scuola Secondaria di Primo grado: Lucia Limido e Antonio Lanzellotti Seconda Collaboratrice e responsabile della Scuola Primaria De Amicis: Cinzia Gallo Responsabili Scuola Primaria La Nostra Famiglia: Anna Nicodano Responsabile Scuola dell Infanzia: Mariangela Pattini Referente POF: Ornella Roncoroni Staff di prevenzione Dirigente Scolastico: Dott.ssa Paola Tadiello Funzione strumentale e referente della Scuola Secondaria di Primo grado: Giorgio Canzoneri Referenti della Scuola Primaria De Amicis: Marilena Ferrini e Elisabetta Cerchi Referente della Scuola Primaria La Nostra Famiglia: Anna Nicodano Referente della Scuola dell Infanzia: Gloria Ballerio Presidente del Consiglio d Istituto: Dott.ssa Orietta Brentan La Dirigente Scolastica riceve su appuntamento. I Docenti ricevono secondo la modalità comunicata agli studenti 2

3 La segreteria La segreteria presso la sede di Dirigenza è composta dal Direttore dei servizi amministrativi, DSGA sig.ra Marisa Lucia Fondello e da 7 Assistenti Amministrativi (Giuseppe Indelicato, Luisa Erba, Antonio Fucilli, Francesco Salvi, Romeo Imbriaco, Gabriella Pavone, Barbara Vicerina). Presso l Istituto operano inoltre Collaboratori scolastici distribuiti nei plessi: scuola dell infanzia: Emilia Accardo, Concetta Anna Maria Barraco, Antonia De Donno, Irene Moscato, Cristina Scaciga; scuola primaria: Lina Alterio, Maria Argentieri, Paolo Biotti, Immacolata Iorio, Alda Ricioppo scuola Secondaria di I grado: Cristina Baini, Antonio Lovisi, Olimpia Marciano, Valter Squillace. Gli uffici di segreteria si trovano presso la sede di Dirigenza in Piazza del Popolo 4 Gli orari di ricevimento del pubblico sono: mattino: da lunedì a venerdì: ore sabato: ore pomeriggio : ore nei giorni di lunedì e giovedì 3

4 La famiglia Dagli annali della Pubblica Istruzione accogliamo l invito alla collaborazione con le famiglie e con i genitori in tutte le fasi del percorso scolastico. La scuola proseguirà costantemente l obiettivo di costruire un alleanza educativa con i genitori. Non si tratta di rapporti da stringere solo in momenti critici, ma di relazioni costanti che riconoscano i reciproci ruoli e che si supportino vicendevolmente nelle comuni finalità educative. Come indicato in questa frase degli Annali anche nel nostro Istituto è importante la partecipazione dei genitori che affiancano i docenti per consolidare alleanze educative. La collaborazione si sviluppa con l impegno e la partecipazione nei ruoli e negli ambiti che la normativa scolastica attribuisce ai genitori, quali la rappresentanza nei consigli di classe, negli altri organi collegiali e nei comitati dei genitori. L Istituto intende collaborare con il comitato dei genitori perché. di fronte alla complessa realtà sociale, la Scuola ha bisogno di stabilire con i genitori rapporti non episodici o dettati dall emergenza, ma costruiti dentro un progetto educativo condiviso e continuo. 4

5 La comunicazione Le informazioni sull andamento didattico- educativo degli alunni vengono fornite attraverso: Libretto scuola famiglia. Scheda di valutazione quadrimestrale. Comunicazione personale (colloqui individuali, telefonici, telematici o postali) Comunicazione tramite i rappresentanti di classe. Nelle assemblee e nei consigli di classe vengono illustrate ai genitori: La programmazione annuale. Il patto di corresponsabilità e il regolamento della scuola. L andamento didattico-disciplinare Le visite guidate. Le iniziative culturali e sportive. Le scelte dei libri di testo. I momenti a disposizione per la comunicazione sono: Open day Assemblee di classe. Colloqui individuali Incontri per la consegna delle schede Incontri per l orientamento. Incontri per l inserimento. Web site: Quando il genitore desidera incontrare i Docenti può avanzare richiesta tramite avviso sul libretto, per telefono, via mail o recandosi direttamente a scuola. 5

6 I principi fondamentali La scuola ha il compito di offrire un progetto educativo e culturale attento ai "bisogni" ma anche agli "obblighi" formativi in un percorso in cui ciascuno trovi una sua collocazione nel rispetto di valori comuni, nell'acquisizione di conoscenze e di abilità, nel rispetto dei diritti e delle capacità di ognuno. La MISSION dell Istituto si può riassumere in questo slogan: CAMMINARE CON LO STESSO PASSO. IN UNA SCUOLA DI TUTTI E DI CIASCUNO I principi generali cui questa scuola- nel nuovo scenario - si ispira sono La centralità della PERSONA posta al centro dell azione educativa in tutti i suoi aspetti. Le finalità della scuola vengono definite a partire dallo studente che apprende, con l originalità del suo percorso individuale e della rete di relazioni con la famiglia e gli ambiti sociali Una Nuova cittadinanza intesa come valorizzazione dell unicità e singolarità dell identità culturale di ogni studente per educare alla convivenza nazionale, europea e mondiale. La scuola è il luogo in cui il presente è elaborato nell intreccio tra passato e futuro, tra memoria e progetto (Annali della Pubblica Istruzione). Un Nuovo Umanesimo per acquisire la consapevolezza che tutto ciò che accade nel mondo influenza la vita di ogni persona e che ogni individuo è responsabile del futuro dell umanità. In tale prospettiva, la scuola intende perseguire alcuni obiettivi: insegnare a ricomporre i grandi oggetti della conoscenza per evitare la frammentazione delle discipline; promuovere i saperi propri di un nuovo umanesimo; diffondere la consapevolezza che i problemi della attuale condizione umana possono essere affrontati e risolti partendo dalla collaborazione di tutte le culture. 6

7 Quadro delle competenze-chiave per l apprendimento permanente definite dal Parlamento europeo e dal Consiglio dell Unione europea (Raccomandazione del 18 dicembre 2006) 1) comunicazione nella madrelingua; 2) comunicazione nelle lingue straniere; 3) competenza matematica e competenze di base in scienza e tecnologia; 4) competenza digitale; 5) imparare a imparare; 6) competenze sociali e civiche; 7) spirito di iniziativa e imprenditorialità; 8) consapevolezza ed espressione culturale. Queste competenze sono necessarie per la realizzazione personale, la cittadinanza attiva, l'inclusione sociale e il bisogno di sentirsi protagonisti nella società della conoscenza L'istruzione e la formazione iniziali dovrebbero favorire lo sviluppo di queste competenze chiave per ogni giovane, per l'apprendimento ulteriore e per la vita lavorativa. 7

8 Per una scuola inclusiva La scuola italiana sviluppa la propria azione educativa in coerenza con i principi dell inclusione delle persone e dell integrazione delle culture, considerando l accoglienza della diversità quale valore irrinunciabile. (Annali 2012) Gli alunni con Bisogni Educativi Speciali (BES) vivono una situazione particolare, che li ostacola nell apprendimento e nello sviluppo: questa situazione può essere presente a livello organico e pervasivo (si pensi alle disabilità motorie o all autismo ), biologico(ad esempio nella dislessia), oppure familiare, sociale, ambientale, contestuale oppure una combinazioni di questi livelli. Tutti gli alunni hanno bisogno di sviluppare competenze, senso di appartenenza, di identità, di valorizzazione, di accettazione; gli alunni con bisogni educativi speciali necessitano di maggiore attenzione da parte dell istituzione scolastica. Pertanto la nostra scuola si attiva per una piena inclusione, attuando il PAI (Piano Annuale di Inclusione). Esso è suddiviso in: Fase I Concetti per l inclusione Fase II Analizzare la scuola Fase III Produrre un progetto di sviluppo inclusivo per la scuola Fase IV Realizzare le priorità Fase V Revisione del processo evolutivo La scuola si propone l'obiettivo di consentire a ciascun alunno il pieno sviluppo delle proprie potenzialità. A tal fine l istituzione scolastica presta particolare attenzione a: formazione delle classi tenendo conto delle risorse disponibili (spazi, attrezzature) e di opportuni criteri necessari all integrazione di ogni alunno (orari, numero di alunni per classe, ). collaborazione con la famiglia e con gli specialisti del servizio ambulatoriale della Nostra Famiglia e Neuropsichiatria Infantile, o altri enti specializzati accreditati per predisporre un apposito "progetto educativo individualizzato", coordinato dagli psicopedagogisti e dal docente referente. integrazione e conseguente intervento degli operatori e dei docenti specializzati con attività che riguardino tutta la classe o tutto il gruppo in cui è inserito l'alunno. inclusione degli alunni BES, monitorando le specifiche difficoltà di ciascuno per ridurre lo svantaggio scolastico, attraverso l attivazione di percorsi di informazione/formazione specifica degli insegnanti, la predisposizione di strumenti 8

9 compensativi adeguati e di modalità alternative per il lavoro scolastico degli alunni con diagnosi o valutazioni, anche attraverso le nuove tecnologie. Redazione di PDP (piani didattici personalizzati) per attuare strategie didattiche mirate a garantire il successo formativo e una valutazione adeguata ai casi Alunni che necessitano di istruzione domiciliare. Per gli alunni colpiti da gravi patologie o impediti a frequentare la scuola per motivi di salute per almeno 30 giorni, la scuola si impegna, previa richiesta medica e col consenso dei genitori, a progettare percorsi personalizzati di istruzione domiciliare ai sensi delle norme vigenti, utilizzando gli appositi fondi ministeriali, integrati da altre risorse disponibili, a partire dai fondi annualmente assegnati per l arricchimento dell offerta formativa (L. 440/97). I docenti da impiegare nei singoli progetti saranno individuati prioritariamente fra i docenti della classe cui appartiene l alunno/a interessato/a. Multiculturalità Allo scopo di favorire la frequenza e l integrazione scolastica di alunni non italiani, l Istituto Comprensivo si impegna a realizzare iniziative volte a: creare un clima di accoglienza tale da evitare la percezione di sé come minoranza facilitare l apprendimento linguistico, anche mediante attività aggiuntive di insegnamento organizzate su due livelli: a) apprendimento dell italiano per comunicare; b) apprendimento dell italiano per studiare. La presenza nella scuola di alunni stranieri rappresenta un occasione importante per favorire fra adulti e studenti la diffusione dei valori di tolleranza, di solidarietà e di apertura alla condivisione di mondi diversi. 9

10 Alunni che non si avvalgono dell insegnamento della religione cattolica. Gli alunni che non si avvalgono dell insegnamento della religione cattolica sono seguiti, negli orari in cui viene impartito tale insegnamento nelle rispettive classi, da altri docenti a disposizione del plesso svolgendo attività di studio assistito. Nella scuola dell infanzia, i bambini che non si avvalgono dell insegnamento della religione cattolica sono seguiti dall insegnante di sezione, negli orari in cui è presente la specialista di religione. Attività di orientamento L'orientamento è uno dei punti cardine dell'attività scolastica per guidare i giovani nella scelta dell'attività successiva, nel rispetto della finalità ultima della scuola dell'obbligo. I protagonisti dell'orientamento sono: la scuola, l'alunno, la famiglia, gli enti locali, il mondo del lavoro, le figure professionali. L'aspetto educativo prevede: - la conoscenza di sé (attitudini, interessi, capacità); - il consolidamento della capacità di operare scelte. Le attività da privilegiare sono: - conversazioni guidate e somministrazione test, volti a favorire la conoscenza di sé; - il rafforzamento dello specifico delle discipline; - sperimentazione di attività manuali per promuovere la costruzione di nuovi interessi - conoscenza delle scuole dei diversi ordini anche attraverso visite guidate, la consultazione di opuscoli e incontri con docenti; - il coinvolgimento dei genitori nell'azione orientativa; - l'elaborazione, al termine della scuola secondaria di 1 grado, di un consiglio orientativo da segnalare agli alunni e ai genitori. 10

11 La Scuola dell infanzia In riferimento agli ANNALI della pubblica istruzione del 2012, la Scuola dell Infanzia, si pone le finalità: dell identità dell autonomia della competenza della cittadinanza articolando la propria attività attorno ai campi di esperienza: il sé e l altro il corpo e il movimento immagini, suoni, colori i discorsi e le parole la conoscenza del mondo I progetti 1. Pedibus 2. Educazione stradale: Bravo Pedone 3. Laboratorio di cucina 4. Apprendimento funzionale della lingua italiana per alunni con diversa cittadinanza 5. Educazione alla cittadinanza 6. Psicomotricità 7. Educazione alla lettura 8. Sicurezza e prevenzione 9. Educazione al ritmo- suono- musica 10. Scuole in festa 11. Inserimento 12. Visite guidate 13. Scuole per Expo Le filiere del pane quotidiano 14. Orto 15. Arte-terapia 16. Con lo stesso passo 17. Laboratorio di conversazione in lingua inglese 18. Progetto ludico di approccio alla lingua inglese nella scuola dell infanzia 11

12 La scuola del primo ciclo comprende: la scuola primaria la scuola secondaria di primo grado Finalità della scuola del primo ciclo Acquisire le conoscenze e le abilità fondamentali per sviluppare le competenze culturali di base nella prospettiva del pieno sviluppo della persona. A tal fine la scuola ha il compito di: sviluppare le competenze culturali di base attuare interventi adeguati nei riguardi della diversità valorizzare il talento e le inclinazioni di ciascuno promuovere la consapevolezza del proprio modo di apprendere rimuovere ogni ostacolo alla frequenza migliorare la qualità del sistema di istruzione 12

13 La scuola primaria La Nostra Famiglia : i progetti Amici insieme Uscite sul territorio, gite e spettacoli Scuole in festa Multimedialità Progetto scuola per EXPO: Reti e filiere del pane quotidiano Coro La Nostra Famiglia + De Amicis (Petali dal mondo) Mani bianche (Petali dal mondo) La scuola primaria De Amicis : i progetti Didattica ed innovazione con le nuove tecnologie Scuola per EXPO: Reti e Filiere del pane quotidiano Minibasket Lingue per i cittadini d Europa Sicurezza e prevenzione Musica (in collaborazione con la Filarmonica Ponchielli) Musica e teatro Piano annuale inclusività Psicomotricità 13

14 10. Potenziamento problem solving 11. Educazione alla lettura + biblioteca 12. Ed. ambientale - Parco Pineta 13. Orto 14. Uscite sul territorio e visite di istruzione 15. Pedibus 16. Killer fish 17. Educazione alla teatralità 18. Inclusione+ N.F. 19. Apprendimento funzionale della lingua italiana per alunni con diversa cittadinanza 20. AVIS 21. Educazione stradale 22. Scuole in festa 23. Con lo stesso passo 24. Coro La Nostra Famiglia + De Amicis (Petali dal mondo) 25. Mani bianche (Petali dal mondo) 26. Laboratorio di conversazione in lingua inglese 27. Festa degli alberi La scuola secondaria di primo grado: i progetti 1. Educazione alla cittadinanza: Contrasto alla violenza di genere 2. Giornata della memoria- Shoah 3. etwinning 4. Didattica ed innovazione con le nuove tecnologie 5. Scuola per Expo Reti e Filiere del pane quotidiano 6. Together in Expo 7. Libri parlanti 8. Educazione alla teatralità 9. Promozione alla lettura 10. Orientamento 11. Educazione all affettività e alla sessualità 14

15 12. Educazione alla salute, prevenzione tossicodipendenze e AVIS 13. Educazione ambientale 14. Giochi matematici 15. Piscina 16. Darsi la mano 17. Piano annuale inclusività 18. Lingue per i cittadini d Europa 19. Certificazione Ket di lingua inglese 20. Uscite sul territorio e visite di istruzione 21. Scuole in festa 22. Sicurezza e prevenzione 23. Centro sportivo studentesco 24. Giochi sportivi studenteschi 25. Giochi senza frontiere 26. Scuola bottega + orto 27. Nonni in internet 28. Laboratorio Latino 29. Con lo stesso passo 30. Apprendimento funzionale della lingua italiana per alunni con diversa cittadinanza Aspetti organizzativo-didattici Orario delle lezioni Scuola dell Infanzia Redaelli Cortellezzi IL TEMPO SCUOLA: La scuola dell'infanzia struttura l'orario settimanale di 40 ore distribuendolo in cinque giorni: da lunedì a venerdì: Prescuola : 7,30 8,00 (a cura dell Amm.Comunale) Ingresso : 8, Uscita : ,00 (per la sola frequenza antimeridiana uscita 12,45 13,00) 15

16 Post-scuola: 16,00 18,00 (a cura dell Amm.Comunale) Il Servizio quotidiano di mensa è gestito dalla Amm.ne Comunale con preparazione dei pasti in sede. Scuola Primaria La Nostra Famiglia IL TEMPO SCUOLA è gestito in collaborazione con gli operatori del Centro: n. 30 ore settimanali dal lunedì al venerdì di didattica; n. 5 ore di mensa LA GIORNATA SCOLASTICA La giornata scolastica ha inizio alle ore 9.00 con l ingresso presso il Centro. Le attività didattiche si svolgono dalle ore 9 alle ore 12 e dalle 13 alle 16, orari in cui gli alunni effettuano anche interventi riabilitativi con gli operatori del Centro. Dalle 12 alle 13 viene prestato il servizio mensa per tutti gli alunni in presenza degli educatori del Centro. Alle ore 16 gli alunni terminano le attività scolastiche e riabilitative. Scuola Primaria De Amicis IL TEMPO SCUOLA Per le classi della scuola primaria, l'orario settimanale delle lezioni prevede: n. 27 ore settimanali dal lunedì al venerdì, con due rientri settimanali mensa e pre e post scuola tutti i giorni come servizi a domanda individuale. orario antimeridiano 8,15 12,35 mensa martedì e venerdì pomeriggio 14,00 16,40 Scuola secondaria di primo grado Silvio Pellico IL TEMPO SCUOLA Per le classi della scuola secondaria di primo grado, l'orario settimanale delle lezioni prevede: PER LE CLASSI A TEMPO NORMALE: 30 ore e 10 minuti settimanali da lunedì al sabato senza rientri pomeridiani. PER LE CLASSI A TEMPO PROLUNGATO: 36 ore e 10 minuti settimanali, Lezioni dal lunedì al sabato come per il Tempo Normale ed arricchimento del P.O.F. con due rientri pomeridiani (14,10 16,15) e la possibilità di fruire del servizio mensa (2 ore). Le unità orarie sono di 60 minuti dal lunedì al venerdì e di 50 minuti il sabato Orario settimanale dal lunedì al venerdì dalle 7,55 alle 13,10 il sabato dalle 7,55 alle 12,20 16

17 Progettualità a) Linee progettuali Avvalendosi delle modalità organizzative previste, il Collegio docenti propone per l'a.s. 2014/2015 una serie di attività che costituiscono forme di integrazione e di arricchimento dei curricoli con questi caratteri preminenti: 1. integrazione e arricchimento dei curricoli disciplinari; 2. integrazione delle competenze, con elaborazione di progetti che coniugano il versante socio-affettivo con il versante cognitivo,attraverso la realizzazione di percorsi interdisciplinari; 3. individualizzazione dei percorsi formativi, sia ai fini del recupero / consolidamento / potenziamento relativo alle abilità di base, sia attraverso l'offerta di percorsi formativi diversificati e la valorizzazione delle eccellenze; 4. integrazione scuola-territorio, da un lato mediante l'utilizzazione di qualificate risorse culturali del contesto ambientale e, dall'altro lato, mediante la realizzazione di iniziative con le quali la scuola si rende presente sul territorio, anche in rete con altri Istituti del territorio; 5. apertura ai valori universalmente riconosciuti, quali: la solidarietà, il rispetto di sé e degli altri, il senso civico. Nella strutturazione del Piano dell'offerta Formativa, si è voluto sottolineare il senso di un percorso che dalla scuola dell'infanzia, attraverso la scuola primaria giunge alla scuola secondaria. In particolare sono stati messi in risalto gli elementi che meglio si prestano a evidenziare, sulla base di ciò che già effettivamente viene realizzato, una continuità all'interno del percorso di cui sopra, a definire un'immagine unitaria del nostro Istituto Comprensivo, a collocarlo in un rapporto di proficua interazione con il territorio. b) Finanziamenti Per il finanziamento delle attività progettate, si utilizzeranno le entrate ordinarie dello Stato e i fondi erogati dal Comune, su apposita Convenzione stipulata con l Istituto Comprensivo, oltre che contributi volontari da parte dei genitori. c) Risorse Per la realizzazione dei progetti in questione, si utilizzeranno risorse interne (ore aggiuntive di insegnamento, retribuite con il fondo di istituto o con altri specifici finanziamenti; ore aggiuntive funzionali all'insegnamento, retribuite con il fondo di Istituto; interventi di esperti esterni, su progetti specifici; docenti incaricati di funzioni strumentali al Piano dell'offerta Formativa. Opereranno inoltre le Commissioni di lavoro. Il Comune di Vedano Olona garantisce l erogazione di fondi per l attuazione di servizi e progetti fondamentali per l Istituto tra i quali: Servizio mensa (a carico delle famiglie) Biblioteca Comunale Educatori scolastici La scuola ha in atto forme di collaborazione anche con i Comuni del distretto, una convenzione con La Nostra Famiglia e con l ASL- UONPIA (Unità Operativa Neuropsichiatria Infanzia e Adolescenza) ed enti educativi territoriali. 17

18 Le Associazioni che cooperano con la scuola sono: Filarmonica Ponchielli Gruppo protezione civile Polizia locale A.V.I.S (Associazione Volontari Italiani Sangue) Gruppo Alpini ; Coni Fips Killer Fish Centro rieducativo equestre L Arca del Seprio Insieme per la scuola di Vedano Olona - Comitato genitori CAI (Club Alpino Italiano) Parrocchia- Oratori Viaggi d istruzione e visite guidate I viaggi d istruzione e le visite guidate si configurano come attività didattiche, parte integrante della programmazione e del percorso educativo dell alunno. Le finalità sono: favorire la conoscenza del territorio dal punto di vista culturale, sociale ed economico; potenziare il clima relazionale tra alunni e tra alunni e docenti. stimolare la crescita personale dei partecipanti attraverso l ampliamento degli orizzonti culturali e l educazione alla comprensione nazionale ed internazionale e alla pace; sviluppare le capacità comunicative in lingua straniera. Le mete e gli itinerari delle visite e dei viaggi sono indicate nel piano annuale approvato dal Collegio Docenti in quanto parte integrante del POF. 18

19 Attività di formazione Il personale docente e non docente è impegnato nell aggiornamento su temi significativi per un arricchimento della propria professionalità. 1) 2) 3) 4) corsi di formazione sulle problematiche relative agli alunni BES, corso per l uso di Lavagne Interattive Multimediali (LIM); corso per gli addetti al Primo soccorso, alla Prevenzione incendi, al Servizio di prevenzione e protezione. Approfondimenti sulle tematiche relative agli Annali con focus su apprendimento digitale e apprendimento collaborativo Altri corsi di aggiornamento potranno essere frequentati dai docenti per scelta individuale nell ambito delle iniziative organizzate dal M.I.U.R., anche attraverso le sue articolazioni territoriali, ovvero da enti accreditati o autorizzati. I docenti sono inoltre impegnati in attività di autoaggiornamento. I docenti incaricati di svolgere funzioni strumentali partecipano agli incontri di formazione predisposti dall Amministrazione, direttamente o su mandato della medesima, concernenti gli ambiti di rispettivo interesse. La dirigente scolastica segue specifiche iniziative di formazione /aggiornamento. 19

ISTITUTO COMPRENSIVO DI OSIO SOTTO (BG) SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO PIANO OFFERTA FORMATIVA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI OSIO SOTTO (BG) SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO PIANO OFFERTA FORMATIVA ISTITUTO COMPRENSIVO DI OSIO SOTTO (BG) SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO PIANO OFFERTA FORMATIVA 2015/2016 1 PREMESSA Come specificato nelle Nuove Indicazioni, la scuola primaria, insieme alla scuola secondaria

Dettagli

Anno scolastico 2013/2014

Anno scolastico 2013/2014 L Istituto Comprensivo ha la sua sede in AZZANO SAN PAOLO Via Don Gonella, 4 Tel.: 035/530078 Fax: 035/530791 e-mail: BGIC82300D@istruzione.it sito internet : www.azzanoscuole.it I. C. - AZZANO S. PAOLO

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI OSIO SOTTO (BG) SCUOLA PRIMARIA PIANO OFFERTA FORMATIVA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI OSIO SOTTO (BG) SCUOLA PRIMARIA PIANO OFFERTA FORMATIVA ISTITUTO COMPRENSIVO DI OSIO SOTTO (BG) SCUOLA PRIMARIA PIANO OFFERTA FORMATIVA 2014/2015 1 PREMESSA Come specificato nelle Nuove Indicazioni la scuola primaria, insieme alla scuola secondaria di I grado

Dettagli

Anno scolastico 2008/09

Anno scolastico 2008/09 ISTITUTO COMPRENSIVO AZZANO SAN PAOLO Il presente opuscolo, che racchiude le linee programmatiche essenziali utili ad identificare la nostra scuola, costituisce una sintesi del Piano dell Offerta Formativa;

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Anno scolastico 2013-2014

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Anno scolastico 2013-2014 ISTITUTO COMPRENSIVO I. C. LEONARDO DA VINCI - BUSSOLENGO (VR) LEONARDO DA VINCI PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Anno scolastico 2013-2014 Per una cultura della comunicazione, della cittadinanza e della flessibilità

Dettagli

Istituto Comprensivo Aldo Moro Saronno OPEN DAY 2011

Istituto Comprensivo Aldo Moro Saronno OPEN DAY 2011 Istituto Comprensivo Aldo Moro Saronno OPEN DAY 2011 L alunno al centro RISPETTO DELLE INDIVIDUALITA ATTENZIONE ALLE SPECIFICITA PERSONALI ATTENZIONE AI DIVERSI STILI DI APPRENDIMENTO CURA DELLE RELAZIONI

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ISTITUTO COMPRENSIVO N. 1 DI BOLOGNA

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ISTITUTO COMPRENSIVO N. 1 DI BOLOGNA PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ISTITUTO COMPRENSIVO N. 1 DI BOLOGNA Anno scolastico 2014-2015 LE NOSTRE SCUOLE scuola dell infanzia FUTURA scuola primaria GIOVANNI XXIII scuola secondaria 1^ grado GIUSEPPE

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI REMEDELLO. Sintesi del Piano dell offerta formativa. Scuola Secondaria di Primo Grado

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI REMEDELLO. Sintesi del Piano dell offerta formativa. Scuola Secondaria di Primo Grado ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI REMEDELLO Sintesi del Piano dell offerta formativa Scuola Secondaria di Primo Grado ANNO SCOLASTICO 2014-2015 SEDI ED INDIRIZZI DELL ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE L Istituto

Dettagli

ATTO D INDIRIZZO AL COLLEGIO DEI DOCENTI PER LA PREDISPOSIZIONE DEL POF TRIENNALE 2016-2019

ATTO D INDIRIZZO AL COLLEGIO DEI DOCENTI PER LA PREDISPOSIZIONE DEL POF TRIENNALE 2016-2019 ISTITUTO COMPRENSIVO MORTEGLIANO-CASTIONS DI STRADA Via Leonardo da Vinci, 11-33050 MORTEGLIANO (UD) Tel. 0432/761917 Fax 0432/760037 UDIC83900A - C.F. 80005260304 Scuola dell Infanzia Mortegliano, Scuole

Dettagli

Istituto Comprensivo Karol Wojtyla

Istituto Comprensivo Karol Wojtyla Istituto Comprensivo Karol Wojtyla Sintesi del Piano Dell offerta Formativa A.S. 2014-2015 16 gennaio 2015: presentazione delle scelte educativo-didattiche ai genitori (ore 18.00) 17 gennaio 2015: scuola

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Scuola primaria XII OTTOBRE Via Galeazzo,28 - tel 010506665

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Scuola primaria XII OTTOBRE Via Galeazzo,28 - tel 010506665 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE SAN FRUTTUOSO ad indirizzo musicale Via Berghini, 1-16132 Genova TEL. 010352712 fax 0105220210 e-mail geic808008@istruzione.it - www.icsanfruttuoso.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

Dettagli

Piano dell Offerta Formativa

Piano dell Offerta Formativa Piano dell Offerta Formativa 2014-2015 1 Indice Presentazione della scuola... 3 Carta di identità... 3 Finalità... 3 Filosofia della scuola... 3 AGeSC... 4 Contratto formativo... 5 Premessa... 5 Docenti...

Dettagli

LA SCUOLA PRIMARIA. Le parole insegnano, gli esempi trascinano solo i fatti danno credibilità alle parole. Sant Agostino

LA SCUOLA PRIMARIA. Le parole insegnano, gli esempi trascinano solo i fatti danno credibilità alle parole. Sant Agostino LA SCUOLA PRIMARIA Le parole insegnano, gli esempi trascinano solo i fatti danno credibilità alle parole. Sant Agostino 1 Istituto Comprensivo Savignano sul Panaro PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2014-2015

Dettagli

VI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B.CIARI

VI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B.CIARI VI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B.CIARI Via Madonna del Rosario, 148 35100 PADOVA Tel. 049/617932 fax 049/607023 - CF 92200190285 e-mail: pdic883002@istruzione.it sito web:6istitutocomprensivopadova.gov.it

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI SCANZOROSCIATE

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI SCANZOROSCIATE Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Scanzorosciate Scuola Primaria e Secondaria di 1 grado Scanzorosciate - Pedrengo Via degli Orti, n. 37-24020 Scanzorosciate

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO STATALE FILIPPO MEDA DI INVERIGO

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO STATALE FILIPPO MEDA DI INVERIGO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO STATALE FILIPPO MEDA DI INVERIGO Tel. 031. 607321 - E-mail: sms.inverigo@tiscali.it - Sito: www.icsinverigo.gov.it Direzione e Segreteria dell Istituto Comprensivo: Via

Dettagli

Scuola Secondaria di 1 Grado A. di Cambio Via Volterrana 2-53034 Colle di Val d Elsa (SI)

Scuola Secondaria di 1 Grado A. di Cambio Via Volterrana 2-53034 Colle di Val d Elsa (SI) Prot. 28571 c23a Colle di val d Elsa 18/9/2015 ATTO D INDIRIZZO AL COLLEGIO DEI DOCENTI PER LA PREDISPOSIZIONE DEL POF TRIENNALE il D.lgs. n.297/94 ; il D.P.R. n. 275/99; IL DIRIGENTE SCOLASTICO VISTO

Dettagli

Scuola Secondaria di primo grado "Dante Arfelli" Via Sozzi 6-47042 Cesenatico (FC)

Scuola Secondaria di primo grado Dante Arfelli Via Sozzi 6-47042 Cesenatico (FC) Scuola Secondaria di primo grado "Dante Arfelli" Via Sozzi 6-47042 Cesenatico (FC) Tel. 0547 80309 Fax 0547 672888 e-mail: fomm08900a@istruzione.it www.smcesenatico.net PIANO dell'offerta FORMATIVA S I

Dettagli

a.s. 2015-2016 Quando ti metterai in viaggio per Itaca devi augurarti che la strada sia lunga,

a.s. 2015-2016 Quando ti metterai in viaggio per Itaca devi augurarti che la strada sia lunga, PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA a.s. 2015-2016 Quando ti metterai in viaggio per Itaca devi augurarti che la strada sia lunga, fertile in avventure e in esperienze.... Sempre devi avere in mente Itaca raggiungerla

Dettagli

PIANO OFFERTA FORMATIVA

PIANO OFFERTA FORMATIVA PIANO OFFERTA FORMATIVA La scuola Falcone Borsellino appartiene all Istituto comprensivo Arbe Zara SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO FALCONE BORSELLINO scuola PRIMARIA S.T.Fabbri di viale Zara 96 ISTITUTO

Dettagli

Linee di indirizzo generali per le attività della scuola (delibera n. 109 - Consiglio di Istituto del 9 aprile 2015) Il CONSIGLIO DI ISTITUTO ADOTTA

Linee di indirizzo generali per le attività della scuola (delibera n. 109 - Consiglio di Istituto del 9 aprile 2015) Il CONSIGLIO DI ISTITUTO ADOTTA Linee di indirizzo generali per le attività della scuola (delibera n. 109 - Consiglio di Istituto del 9 aprile 2015) VISTO il DPR 8 marzo 1999, n. 275 art. 3, c.3: Il Piano dell'offerta formativa è elaborato

Dettagli

Che cos è il Piano dell Offerta Formativa (POF)

Che cos è il Piano dell Offerta Formativa (POF) Che cos è il Piano dell Offerta Formativa (POF) DEFINIZIONE COME NASCE CHI LO APPROVA DURATA E AGGIORNAMENTO Documento fondamentale dell Istituto Comprensivo: lo identifica dal punto di vista culturale

Dettagli

A. MORO CERRO AL LAMBRO

A. MORO CERRO AL LAMBRO ISTITUTO COMPRENSIVO P. FRISI MELEGNANO SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO A. MORO CERRO AL LAMBRO Iscrizioni a.s. 2015/2016 1 La proposta didattica e formativa della Scuola Secondaria di Primo Grado per le

Dettagli

pec: anic82900r@pec.istruzione.it 60035 JESI (AN) Scuola secondaria Scuola secondaria I grado B.Croce G.Leopardi Scuola primaria

pec: anic82900r@pec.istruzione.it 60035 JESI (AN) Scuola secondaria Scuola secondaria I grado B.Croce G.Leopardi Scuola primaria Scuola secondaria I grado G.Leopardi Via Gola della Rossa Jesi tel 0731 205048 Scuola primaria Monte Tabor Via XX Luglio Jesi tel 0731 648380 Istituto Comprensivo "Carlo Urbani www.ic-urbanijesi.it Jesi

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO COMPLETO STATALE SILVIO PELLICO Piazza del Popolo, 4 21040 VEDANO OLONA (VA) P.IVA/C.F. 95045030129 Tel.n.0332400232 Fax n.

ISTITUTO COMPRENSIVO COMPLETO STATALE SILVIO PELLICO Piazza del Popolo, 4 21040 VEDANO OLONA (VA) P.IVA/C.F. 95045030129 Tel.n.0332400232 Fax n. ISTITUTO COMPRENSIVO COMPLETO STATALE SILVIO PELLICO Piazza del Popolo, 4 21040 VEDANO OLONA (VA) P.IVA/C.F. 95045030129 Tel.n.0332400232 Fax n. 0332400737 e-mail scuolavo@libero.it C è qualcosa di più

Dettagli

4.0 IL PROGETTO EDUCATIVO

4.0 IL PROGETTO EDUCATIVO 4.0 IL PROGETTO EDUCATIVO 4. 1 LA MISSION La Direzione Didattica San Giovanni conferma le scelte educative delineate nel corso degli ultimi anni, coerenti con le finalità e gli obiettivi del sistema nazionale

Dettagli

Vi presentiamo... disegno di Anna Fornasaro e Giacomo Zelesnicar Collodi....il nostro Piano per l Offerta Formativa

Vi presentiamo... disegno di Anna Fornasaro e Giacomo Zelesnicar Collodi....il nostro Piano per l Offerta Formativa Vi presentiamo... disegno di Anna Fornasaro e Giacomo Zelesnicar Collodi...il nostro Piano per l Offerta Formativa a. s. 2014-2015 Questa presentazione, oltre a fornire alcune precisazioni per il prossimo

Dettagli

PROTOCOLLO D ACCOGLIENZA E D INCLUSIONE PER ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI

PROTOCOLLO D ACCOGLIENZA E D INCLUSIONE PER ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO da VINCI 30173 Mestre - Venezia PROTOCOLLO D ACCOGLIENZA E D INCLUSIONE PER ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI Premessa Nel

Dettagli

Piano di integrazione degli alunni diversamente abili,

Piano di integrazione degli alunni diversamente abili, Piano di integrazione degli alunni diversamente abili, con disturbi specifici di apprendimento, DSA, con Bisogni educativi speciali (BES) e degli alunni stranieri Le idee base su cui si fonda l intervento

Dettagli

Questionario scuola. 1 ciclo di istruzione. Anno Scolastico 2014/15

Questionario scuola. 1 ciclo di istruzione. Anno Scolastico 2014/15 Questionario scuola 1 ciclo di istruzione Anno Scolastico 2014/15 PROPOSTE DI INTEGRAZIONE del gruppo di lavoro sul RAV riunitosi il 2 ottobre 2015 presso il Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II di

Dettagli

Piano dell Offerta Formativa

Piano dell Offerta Formativa IL P O F NEL PLESSO SCUOLA PRIMARIA GIANNI RODARI DI INTIMIANO Anno Scolastico 2015 /2016 INDICE PRESENTAZIONE DEL PLESSO 3 IL PIANO FORMATIVO DEL PLESSO 1. ACCOGLIENZA 5 2. CONTINUITÀ E ORIENTAMENTO 6

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. LEOPARDI DI PESARO

ISTITUTO COMPRENSIVO G. LEOPARDI DI PESARO ISTITUTO COMPRENSIVO G. LEOPARDI DI PESARO Piano Annuale per l Inclusione a.s.2015-2016 Parte I analisi dei punti di forza e di criticità Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Montebelluna 1

Istituto Comprensivo Statale Montebelluna 1 Istituto Comprensivo Statale Montebelluna 1 MONTEBELLUNA- TV SINTESI DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015-2016 scuola Primaria G. Marconi Via XXX Aprile, 28 31044 Montebelluna G. Pascoli Via Contea, 74 31044

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA A. MANZONI Via IV novembre

SCUOLA PRIMARIA A. MANZONI Via IV novembre SCUOLA PRIMARIA A. MANZONI Via IV novembre 11 classi 40 ore settimanali INSEGNANTI: n 20 per il tempo pieno n 1 specialista per religione cattolica n 1 specialista di lingua inglese n 2 di sostegno PERSONALE

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO VIA A. MORO BUCCINASCO SCUOLA PRIMARIA ROBBIOLO via A.Moro SCUOLA PRIMARIA ROBARELLO via degli Alpini

ISTITUTO COMPRENSIVO VIA A. MORO BUCCINASCO SCUOLA PRIMARIA ROBBIOLO via A.Moro SCUOLA PRIMARIA ROBARELLO via degli Alpini www.icsaldomorobuccinasco.gov.it ISTITUTO COMPRENSIVO VIA A. MORO BUCCINASCO SCUOLA PRIMARIA ROBBIOLO via A.Moro SCUOLA PRIMARIA ROBARELLO via degli Alpini Anno Scolastico 2015-2016 Iscrizioni 2016-2017

Dettagli

Piano Offerta Formativa I.C. G.Montezemolo Via A. di Bonaiuto, 16 - Roma

Piano Offerta Formativa I.C. G.Montezemolo Via A. di Bonaiuto, 16 - Roma Linee programmatiche Pof 2013/2014 Scuola Primaria e Secondaria di Primo grado Nella consapevolezza della relazione che unisce cultura, scuola e persona, la finalità della scuola è lo sviluppo armonico

Dettagli

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA BAROLO

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA BAROLO CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA BAROLO L ISTITUZIONE SCOLASTICA E IL NUOVO SISTEMA DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE L Istituzione Scolastica ha proceduto alla definizione del proprio Curricolo operando l essenzializzazione

Dettagli

PROGRAMMA ANNUALE per l esercizio finanziario 2013. - RELAZIONE - della Giunta Esecutiva

PROGRAMMA ANNUALE per l esercizio finanziario 2013. - RELAZIONE - della Giunta Esecutiva DIREZIONE DIDATTICA STATALE «VITTORINO DA FELTRE» Via Finalmarina, 5 - Tel. 011/6967809 - Fax n. 011/6635218 C.F.: 80095780013 e-mail: toee07200b@istruzione.it - 10126 TORINO PROGRAMMA ANNUALE per l esercizio

Dettagli

In base alla nuova legislazione L.169/ 08 ed ai decreti attuativi correlati ( regolamenti) la scuola primaria può essere organizzata ;

In base alla nuova legislazione L.169/ 08 ed ai decreti attuativi correlati ( regolamenti) la scuola primaria può essere organizzata ; In base alla nuova legislazione L.169/ 08 ed ai decreti attuativi correlati ( regolamenti) la scuola primaria può essere organizzata ; 1. Orario 24 ore settimanali 2. Orario 27 ore settimanali 3. Orario

Dettagli

Mini P.O.F. scuole dell infanzia 2012-2013

Mini P.O.F. scuole dell infanzia 2012-2013 Mini P.O.F. scuole dell infanzia 2012-2013 Il Piano dell Offerta Formativa Esplicita la progettazione curricolare, extracurricolare, educativa ed organizzativa che una scuola adotta nell ambito della sua

Dettagli

P.A.I. (Piano Annuale dell Inclusività)

P.A.I. (Piano Annuale dell Inclusività) P.A.I. (Piano Annuale dell Inclusività) I dati si riferiscono all anno scolastico 2013/2014 Approvato nel Collegio dei Docenti del 13 giugno 2014 1 Gli alunni certificati in base alla Legge 104/1992 Tabella

Dettagli

Istituto Comprensivo di Sedegliano. Tutti a scuola. Piccola guida alle nostre scuole primarie

Istituto Comprensivo di Sedegliano. Tutti a scuola. Piccola guida alle nostre scuole primarie Istituto Comprensivo di Sedegliano Tutti a scuola Piccola guida alle nostre scuole primarie gennaio 2010 Istituto Comprensivo di Sedegliano Presentazione Questo opuscolo contiene alcune informazioni utili

Dettagli

Questionario scuola 1 ciclo di istruzione Anno Scolastico 2014/15

Questionario scuola 1 ciclo di istruzione Anno Scolastico 2014/15 Questionario scuola 1 ciclo di istruzione Anno Scolastico 2014/15 INVALSI Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione Via Borromini, 5 Villa Falconieri 00044

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER ALUNNI CON DISABILITA

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER ALUNNI CON DISABILITA PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER ALUNNI CON DISABILITA PREMESSA L Istituto opera con particolare attenzione per l integrazione degli alunni disabili, favorendo la socializzazione, l acquisizione di autonomia

Dettagli

Protocollo Accoglienza Alunni Stranieri

Protocollo Accoglienza Alunni Stranieri Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO L. DA VINCI Codice meccanografico: VEIC87300D - C.F. 82011580279 Via Virgilio n. 1-30173 MESTRE (VE) Tel. 041614863 http://www.icleonardodavincivenezia.gov.it/

Dettagli

Scuola Primaria Statale Salvo D Acquisto I Circolo di Pioltello. PROGETTO SPAZIO, LINGUA, BAMBINO Laboratorio Interculturale di Italiano L2

Scuola Primaria Statale Salvo D Acquisto I Circolo di Pioltello. PROGETTO SPAZIO, LINGUA, BAMBINO Laboratorio Interculturale di Italiano L2 Scuola Primaria Statale Salvo D Acquisto I Circolo di Pioltello PROGETTO SPAZIO, LINGUA, BAMBINO Laboratorio Interculturale di Italiano L2 Premessa Il I circolo di Pioltello è composto da due plessi di

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO NORD 1 BRESCIA

ISTITUTO COMPRENSIVO NORD 1 BRESCIA ISTITUTO COMPRENSIVO NORD 1 BRESCIA Codice fiscale : 98156990172 SINTESI PIANO OFFERTA FORMATIVA A.S. 2013/2014 SINTESI PROGETTO / ATTIVITA Sezione 1 Descrittiva 1.1 Denominazione progetto Indicare codice

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 3 Sommario Il Piano dell Offerta Formativa... 6 La scuola nel territorio... 7 Rapporti con Istituzioni, famiglie e territorio... 8 Presentazione

Dettagli

Scuola Primaria Statale percorso didattico-educativo individualizzato integrato con progetto riabilitativo.

Scuola Primaria Statale percorso didattico-educativo individualizzato integrato con progetto riabilitativo. Il Centro Riabilitativo de La Nostra Famiglia di Vedano Olona si propone l obiettivo di curare e prendersi cura della persona che presenta disabilità o difficoltà di sviluppo, offrendo prestazioni sanitarie

Dettagli

DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Premessa La nostra Scuola accoglie tutti gli alunni. Gli alunni con DSA (Disturbi Specifici di Apprendimento) presentano alcuni specifici disturbi delle abilità dell

Dettagli

CARVICO SOTTO IL MONTE G. XXIII VILLA D ADDA

CARVICO SOTTO IL MONTE G. XXIII VILLA D ADDA ISTITUTO COMPRENSIVO E. FERMI DI CARVICO SCUOLA SECONDARIA di CARVICO SOTTO IL MONTE G. XXIII VILLA D ADDA Estratto Piano dell Offerta Formativa Anno Scolastico 2015-2016 L OFFERTA FORMATIVA comune a tutti

Dettagli

LA NOSTRA PEDAGOGIA. Obiettivo primario: IMPARARE AD IMPARARE! Obiettivi formativi: ESSERE E DIVENTARE

LA NOSTRA PEDAGOGIA. Obiettivo primario: IMPARARE AD IMPARARE! Obiettivi formativi: ESSERE E DIVENTARE LA NOSTRA PEDAGOGIA Obiettivo primario: IMPARARE AD IMPARARE! Obiettivi formativi: ESSERE E DIVENTARE Obiettivi specifici: SAPERE E SAPER FARE AUTONOMAMENTE Il contesto educativo: LA SCUOLA E UN ALTRA

Dettagli

Piano dell'offerta Formativa Sintesi per le famiglie a.s. 2014/2015

Piano dell'offerta Formativa Sintesi per le famiglie a.s. 2014/2015 ISTITUTO COMPRENSIVO DI ARTA TERME e PAULARO via Roma, 37 33027 Paularo (UD) Tel- fax: 043370046 E-mail: udic814002@istruzione.it www.icartapaularo.gov.it Piano dell'offerta Formativa Sintesi per le famiglie

Dettagli

Prot. n. 2493/B35 Soriano nel Cimino, 8/10/2015

Prot. n. 2493/B35 Soriano nel Cimino, 8/10/2015 Ministero dell Istruzione, dell Università e della ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO DI SORIANO NEL CIMINO Viale Ernesto Monaci, 37-01038 SORIANO NEL CIMINO (VT) -

Dettagli

Questionario scuola statali 1 ciclo di istruzione

Questionario scuola statali 1 ciclo di istruzione Questionario scuola statali 1 ciclo di istruzione Denominazione Scuola DON GNOCCHI - ARESE Data invio 24/02/2015 14:44:30 Codice Meccanografico MIIC8EC00X URL di riferimento http://ext.pubblica.istruzione.it/invalsi/index.php/534466

Dettagli

Questionario scuola statali 1 ciclo di istruzione

Questionario scuola statali 1 ciclo di istruzione Questionario scuola statali 1 ciclo di istruzione Denominazione Scuola ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Data invio 27/02/2015 13:39:22 Codice Meccanografico VTIC82300P URL di riferimento http://ext.pubblica.istruzione.it/invalsi/index.php/534466

Dettagli

Istituto Comprensivo Via Aldo Moro Buccinasco

Istituto Comprensivo Via Aldo Moro Buccinasco Istituto Comprensivo Via Aldo Moro Buccinasco La Scuola Classi : scuola formata da 7 corsi completi 21 classi 14 tempo normale e 7 tempo prolungato Organico docenti: circa 55 docenti quasi tutti di ruolo

Dettagli

PIANO OFFERTA FORMATIVA Scuola Secondaria di Primo Grado Pietra Ligure - Borgio Verezzi

PIANO OFFERTA FORMATIVA Scuola Secondaria di Primo Grado Pietra Ligure - Borgio Verezzi ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI PIETRA LIGURE PIETRA LIGURE BORGIO VEREZZI VAL MAREMOLA UFFICI VIA OBERDAN 84 17027 - PIETRA LIGURE SV Tel 019/628109 - fax 019/6295160 PIANO OFFERTA FORMATIVA Scuola Secondaria

Dettagli

1.3 Sportello Psicologico pag. 8 1.4 Accogliamo gli alunni stranieri pag. 7 1.5 Formazione, Ricerca e Sperimentazione pag. 9

1.3 Sportello Psicologico pag. 8 1.4 Accogliamo gli alunni stranieri pag. 7 1.5 Formazione, Ricerca e Sperimentazione pag. 9 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale di Calolziocorte Via F. Nullo,6 23801 CALOLZIOCORTE (LC) e.mail: lcic823002@istruzione.it - Tel: 0341/642405/630636

Dettagli

Prot.n.8233/A32 Chieti, 1 ottobre 2015

Prot.n.8233/A32 Chieti, 1 ottobre 2015 ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Via Campobasso, 10-66100 CHIETI - tel. Segreteria : 0871 560525 - - fax: 0871565781 codice fiscale: 93048780691 - codice meccanografico: CHIC83700A Indirizzo di posta elettronica

Dettagli

Questionario scuola statali 1 ciclo di istruzione

Questionario scuola statali 1 ciclo di istruzione Questionario scuola statali 1 ciclo di istruzione Denominazione Scuola IC CARPEEDOLO Data invio 26/02/2015 1:2:04 Codice Meccanografico BSIC849006 URL di riferimento http://ext.pubblica.istruzione.it/invalsi/index.php/54466

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO GIOVANNI XXIII

ISTITUTO COMPRENSIVO GIOVANNI XXIII PREMESSSSA Il protocollo di accoglienza e integrazione del nostro Istituto Comprensivo si colloca nel panorama di ricca produzione e ricerca istituzionale e culturale sulla questione integrazione dei bambini

Dettagli

Questionario scuola statali 1 ciclo di istruzione

Questionario scuola statali 1 ciclo di istruzione Questionario scuola statali 1 ciclo di istruzione Denominazione Scuola I.C.VITRUVIO POLLIONE Data invio 19/02/2015 15:16:43 Codice Meccanografico LTIC81300V URL di riferimento http://ext.pubblica.istruzione.it/invalsi/index.php/534466

Dettagli

1.1. DIMENSIONE E COMPLESSITA DELL ISTITUZIONE SCOLASTICA ORGANICO DI FATTO 2014/2015

1.1. DIMENSIONE E COMPLESSITA DELL ISTITUZIONE SCOLASTICA ORGANICO DI FATTO 2014/2015 PRESENTAZIONE Il Programma Annuale rappresenta lo strumento esecutivo fondamentale per il passaggio dalla fase programmatica all attuazione del Piano dell Offerta Formativa, attraverso l individuazione

Dettagli

Questionario scuola statali 1 ciclo di istruzione

Questionario scuola statali 1 ciclo di istruzione Questionario scuola statali 1 ciclo di istruzione Denominazione Scuola I. C. "G. MAZZINI" ERICE Data invio 28/02/2015 09:47:50 Codice Meccanografico TPIC831001 URL di riferimento http://ext.pubblica.istruzione.it/invalsi/index.php/534466

Dettagli

La scuola one time e i work shop

La scuola one time e i work shop 2 La scuola media del Collegio Rotondi si riconosce per un percorso culturale proiettato in una dimensione internazionale della form. La ricerca di nuove strade e nuove modalità del fare scuola coinvolge

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VIA CIALDINI di scuola dell infanzia, di scuola primaria, di scuola secondaria di primo grado Tel.

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VIA CIALDINI di scuola dell infanzia, di scuola primaria, di scuola secondaria di primo grado Tel. ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VIA CIALDINI di scuola dell infanzia, di scuola primaria, di scuola secondaria di primo grado Tel. 036272147 - Fax 0362333550 - E-mail: info@icviacialdini.it- CF:83010500151

Dettagli

Scuola dell infanzia di Ponte Ronca via Risorgimento 217

Scuola dell infanzia di Ponte Ronca via Risorgimento 217 ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA segreteria: Via Albergati 30 40069 Zola Predosa (BO) Tel. 051/755355 755455 - Fax 051/753754 E-mail: BOIC86400N@istruzione.it Pec : boic86400n@pec.istruzione.it sito

Dettagli

ISCRIZIONI a.s. 2015/16. Istituto Comprensivo Statale di Poppi www.poppi-scuola.it

ISCRIZIONI a.s. 2015/16. Istituto Comprensivo Statale di Poppi www.poppi-scuola.it ISCRIZIONI a.s. 2015/16 Istituto Comprensivo Statale di Poppi www.poppi-scuola.it UGUAGLIANZA INCLUSIONE-ACCOGLIENZA BISOGNI EDUCATIVI STAR BENE CON SE E GLI ALTRI Il nostro istituto unisce infanzia, primaria

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate Via Codussi, 5 24124 Bergamo Tel 035243373 Fax: 0353831961 e-mail: segreteria@darosciate.it -bgic81400p@pec.istruzione.it

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA PROGETTAZIONE EDUCATIVA ORGANIZZAZIONE DIDATTICA

SCUOLA PRIMARIA PROGETTAZIONE EDUCATIVA ORGANIZZAZIONE DIDATTICA SCUOLA PRIMARIA La scuola Primaria si propone di introdurre i bambini nel mondo della conoscenza, maturando in ciascuno la capacità di esprimere le proprie esperienze attraverso la lettura, la scrittura,

Dettagli

1.1. DIMENSIONE E COMPLESSITA DELL ISTITUZIONE SCOLASTICA ORGANICO DI FATTO 2013/2014

1.1. DIMENSIONE E COMPLESSITA DELL ISTITUZIONE SCOLASTICA ORGANICO DI FATTO 2013/2014 PRESENTAZIONE Il Programma Annuale rappresenta lo strumento esecutivo fondamentale per il passaggio dalla fase programmatica all attuazione del Piano dell Offerta Formativa, attraverso l individuazione

Dettagli

Primaria Rosciate (Oratorio) sede temporanea

Primaria Rosciate (Oratorio) sede temporanea ISTITUTO COMPRENSIVO A. DA ROSCIATE - BERGAMO VIA CODUSSI, 7 TEL 035243373 FAX 035270323 e-mail: segreteria@darosciate.it bgic81400p@pec.istruzione.it Sito web: www.darosciate.it Infanzia Girasoli Infanzia

Dettagli

B. Risorse professionali specifiche Prevalentemente utilizzate in Sì / No Insegnanti di sostegno Attività individualizzate e di.

B. Risorse professionali specifiche Prevalentemente utilizzate in Sì / No Insegnanti di sostegno Attività individualizzate e di. Istituto Comprensivo Statale di Gavirate a.s._2013/14 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PIANO ANNUALE PER L INCLUSIVITA

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PIANO ANNUALE PER L INCLUSIVITA ISTITUTO PROFESSIONALE PERSOLINO- STROCCHI sede IPSAA Persolino Via Firenze, 194-48018 Faenza Tel. 0546 22932 Fax 0546 668433 sede IP Strocchi Via Medaglie D Oro, 92-48018 Faenza Tel.0546622600 Fax 0546622195

Dettagli

OPEN DAY. Istituto Comprensivo Luigi Settembrini via Sebenico. Sito web: luigisettembrini.gov.it E-Mail: rmic8ea00r@istruzione.it

OPEN DAY. Istituto Comprensivo Luigi Settembrini via Sebenico. Sito web: luigisettembrini.gov.it E-Mail: rmic8ea00r@istruzione.it Istituto Comprensivo Luigi Settembrini via Sebenico OPEN DAY Sito web: luigisettembrini.gov.it E-Mail: rmic8ea00r@istruzione.it 1 Sede Operativa per la Formazione Continua e Superiore Attività conformi

Dettagli

SCEGLIERE LA SCUOLA SECONDARIA: Incontro con le famiglie

SCEGLIERE LA SCUOLA SECONDARIA: Incontro con le famiglie X ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE STEFANINI Scuola secondaria di I grado Stefanini SCEGLIERE LA SCUOLA SECONDARIA: Incontro con le famiglie Venerdì 23 Gennaio 2015 IL X ISTITUTO COMPRENSIVO Quartiere n. 4

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CASTELNOVO DI SOTTO RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE 2012

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CASTELNOVO DI SOTTO RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE 2012 ISTITUTO COMPRENSIVO DI CASTELNOVO DI SOTTO RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE 2012 Il Programma Annuale 2012 dell Istituto Comprensivo di Castelnovo Sotto è stato realizzato in base alle indicazioni e alle

Dettagli

Scuola Secondaria di Primo Grado F. Montanari di Mirandola PIANO ANNUALE PER L INCLUSIVITA P.A.I. Anno scolastico 2014/2015

Scuola Secondaria di Primo Grado F. Montanari di Mirandola PIANO ANNUALE PER L INCLUSIVITA P.A.I. Anno scolastico 2014/2015 Scuola Secondaria di Primo Grado F. Montanari di Mirandola PIANO ANNUALE PER L INCLUSIVITA P.A.I. Anno scolastico 2014/2015 Nel piano annuale per l inclusività sono riassunti i principali dati inerenti

Dettagli

L istituto comprensivo include : quattro scuole dell infanzia due plessi di scuola primaria la scuola secondaria di primo grado.

L istituto comprensivo include : quattro scuole dell infanzia due plessi di scuola primaria la scuola secondaria di primo grado. Offerta formativa L istituto comprensivo include : quattro scuole dell infanzia due plessi di scuola primaria la scuola secondaria di primo grado Vi operano Il dirigente scolastico La collaboratrice del

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CAPRINO VERONESE SCUOLA SECONDARIA PRIMO GRADO PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2014-2015

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CAPRINO VERONESE SCUOLA SECONDARIA PRIMO GRADO PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2014-2015 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CAPRINO VERONESE SCUOLA SECONDARIA PRIMO GRADO PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2014-2015 DOVE SIAMO L Istituto Comprensivo Scolastico Statale di Caprino ha un bacino d utenza

Dettagli

P.A.I. (Piano Annuale di Inclusività)

P.A.I. (Piano Annuale di Inclusività) P.A.I. (Piano Annuale di Inclusività) LICEO LINGUISTICO EUROPEO VITTORIA Parlare di bisogni educativi speciali significa basarsi su una concezione di tipo globale della persona, secondo il modello della

Dettagli

Questionario scuola 2 ciclo di istruzione Anno Scolastico 2014/15

Questionario scuola 2 ciclo di istruzione Anno Scolastico 2014/15 Questionario scuola 2 ciclo di istruzione Anno Scolastico 2014/15 INVALSI Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione Via Borromini, 5 Villa Falconieri 00044

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO Tivoli -A.Baccelli- Scuola dell infanzia, scuola primaria, scuola secondaria di primo grado

ISTITUTO COMPRENSIVO Tivoli -A.Baccelli- Scuola dell infanzia, scuola primaria, scuola secondaria di primo grado ISTITUTO COMPRENVO Tivoli -A.Baccelli- Scuola dell infanzia, scuola primaria, scuola secondaria di primo grado Piano Annuale per l Inclusività A.S. 2013/14 L I.C. Tivoli 2 A.Baccelli pone particolare attenzione

Dettagli

Piano annuale per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Piano annuale per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Piano annuale per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali anno scolastico 2014-2015 L Istituto Alberghiero Le Streghe si propone di potenziare la cultura dell inclusione per realizzare

Dettagli

INCLUSIONE TUTTI UGUALI OGNUNO DIVERSO

INCLUSIONE TUTTI UGUALI OGNUNO DIVERSO INCLUSIONE Integrazione Alunni disabili DSA BES TUTTI UGUALI OGNUNO DIVERSO.LINEE GUIDA PER L INCLUSIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI CON DISABILITA LINEE GUIDA PER L INCLUSIONE SCOLASTICA L inclusione è un

Dettagli

a cura di Maria C. Quaglietta

a cura di Maria C. Quaglietta Scuola e famiglia s incontrano in occasione degli open day, giornate in cui il mondo della scuola si apre al territorio. Non soltanto presentare ai genitori l offerta formativa per i loro ragazzi, ma soprattutto

Dettagli

PROTOCOLLO PER L INCLUSIONE

PROTOCOLLO PER L INCLUSIONE DIREZIONE DIDATTICA PAOLO VETRI - RAGUSA PROTOCOLLO PER L INCLUSIONE degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Commissione Inclusione Alunni BES Gruppo di Lavoro per l Inclusione (GLI) Anno scolastico

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ARDIGO

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ARDIGO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ARDIGO CHI SIAMO LA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ARDIGO SI TROVA IN VIA MAGELLANO 42 FA PARTE DELL ISTITUTO COMPRENSIVO DI VIA RAIBERTI DIRIGENTE SCOLASTICO: Dott.

Dettagli

UN VIAGGIO VERSO LA CONOSCENZA

UN VIAGGIO VERSO LA CONOSCENZA IST. COMPRENSIVO BARLASSINA Scuola Secondaria G.Galilei ad INDIRIZZO MUSICALE Dirigente Scolastico Daniela Colombo UN VIAGGIO VERSO LA CONOSCENZA 19/01/2013 educare per istruire Presentazione POF Secondaria

Dettagli

Rete Scuola che promuove salute. Referente coordinatore dei progetti salute. AZIONI INDICATORI ATTIVITA PREVISTE Comuni all IC Primaria Secondaria

Rete Scuola che promuove salute. Referente coordinatore dei progetti salute. AZIONI INDICATORI ATTIVITA PREVISTE Comuni all IC Primaria Secondaria ISTITUTO COMPRENSIVO E. FERMI PROGETTO DI PROMOZIONE DELLA SALUTE Il Progetto di Promozione della Salute dell Istituto Comprensivo E. Fermi di Porto Ceresio si ispira al Progetto della Rete delle scuole

Dettagli

I VOSTRI FIGLI (adatt. da Kahlil Gibran) I vostri figli non sono figli vostri: sono i figli e le figlie della forza stessa della Vita.

I VOSTRI FIGLI (adatt. da Kahlil Gibran) I vostri figli non sono figli vostri: sono i figli e le figlie della forza stessa della Vita. I VOSTRI FIGLI (adatt. da Kahlil Gibran) I vostri figli non sono figli vostri: sono i figli e le figlie della forza stessa della Vita. Nascono per mezzo di voi, ma non da voi. Stanno con voi ma non vi

Dettagli

ATTO DI INDIRIZZO RIGUARDANTE LA DEFINIZIONE E LA PREDISPOSIZIONE DEL PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA TRIENNIO 2016/17, 2017-18 e 2018-19

ATTO DI INDIRIZZO RIGUARDANTE LA DEFINIZIONE E LA PREDISPOSIZIONE DEL PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA TRIENNIO 2016/17, 2017-18 e 2018-19 ISTITUTO COMPRENSIVO DI PINO TORINESE Provincia di Torino Via Molina, 21 10025 Pino Torinese (TO) Tel. 011/8117260 Fax 011/8117202 www.pinoscuola.gov.it E-mail: toic85500g@istruzione.it icpino@pinoscuola.it

Dettagli

PIANO ANNUALE DELL INCLUSIONE

PIANO ANNUALE DELL INCLUSIONE Gallarate (VA) - Via Bonomi, 4 Tel. 0331.795141 - Fax 0331.784134 sacrocuoregallarate@fastwebnet.it www.sacrocuoregallarate.it Scuola Secondaria di I grado PIANO ANNUALE DELL INCLUSIONE DEGLI ALUNNI CON

Dettagli

Protocollo di accoglienza e di inclusione degli alunni con cittadinanza non italiana

Protocollo di accoglienza e di inclusione degli alunni con cittadinanza non italiana Protocollo di accoglienza e di inclusione degli alunni con cittadinanza non italiana Premessa Il Protocollo di accoglienza e di integrazione degli alunni stranieri contiene principi, criteri ed indicazioni

Dettagli

Scuola Primaria Gramsci Via Motrassino, 10. Scuola Primaria Romero Via Guarini, 19

Scuola Primaria Gramsci Via Motrassino, 10. Scuola Primaria Romero Via Guarini, 19 Scuola Primaria Gramsci Via Motrassino, 10 Scuola Primaria Rigola Via G.Amati, 134 Scuola Primaria Romero Via Guarini, 19 a.s. 2015-2016 Scuola Primaria A.Gramsci Via Motrassino, 10 Scuola Primaria O.Romero

Dettagli

Tre plessi e tre ordini di scuola

Tre plessi e tre ordini di scuola LANCUSI FRAZIONE DI FISCIANO (SA Tre plessi e tre ordini di scuola Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Uff. Dirigenza/Segreteria Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola sec. di primo grado Scuola

Dettagli

Anno Scolastico 2007-2008

Anno Scolastico 2007-2008 Tutti i bambini sono semi di luce che cercano ispirazione, guida, armonia e generosità Agli adulti spetta la grande responsabilità di offrire loro un terreno in cui far germogliare la luce che c è in ognuno

Dettagli