NUMERO 3 15 MARZO Sommario: Una scuola tra le nuvole. La Segreteria. Ricette da vicino e da lontano. Pag.4. Finalmente abbiamo scelto! Pag.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "NUMERO 3 15 MARZO 2012. Sommario: Una scuola tra le nuvole. La Segreteria. Ricette da vicino e da lontano. Pag.4. Finalmente abbiamo scelto! Pag."

Transcript

1 NUMERO 3 I S T I T U T O C O M P R E N S I V O D I S A S S O M A R C O N I S c u o l a s e c o n d a r i a d i I g r a d o G. G a l i l e i 15 MARZO 2012 Quando siamo andati a teatro per il saggio musicale di Natale, la prima cosa che mi sono chiesta è stata: -Cosa c entrano i pianeti e le stagioni con il saggio?- e come risposta mi sono detta che probabilmente erano stati messi per non tenere il palco vuoto, per colorarlo un po. Poi, mentre suonavano, guardando le scenografie, mi sono immaginata di viaggiare tra i pianeti, trasportata dalla musica. Dopo ho provato come un senso di pace e tranquillità. Quindi, per me, i pianeti sono stati messi per portare chi ascoltava in una realtà diversa da quella normale, come in un mondo surreale. Partiamo da questo pensiero di Lucia Martelli di 3C per presentare una carrellata delle riflessioni fatte dai ragazzi che hanno partecipato al laboratorio per la preparazione della scenografia per il Saggio Musicale del 17 dicembre 2012 e da alcuni che erano tra il pubblico (classi 2 A, 1 C, 2 D, 3 D, 3 C)....l insieme faceva vedere l impegno nella ricerca della rappresentazione più adatta al pensiero che si voleva trasmettere al pubblico attraverso l immagine e la musica gli alberi facevano pensare a un bosco fantasioso, mentre i pianeti si confondevano nel buoi del palco dando vita ad un gioioso effetto, come se stessero veramente sospesi nell aria. E stata un esperienza emozionante....in fondo è divertente ed emozionante sapere che il tuo lavoro contribuirà a rendere più bello uno spettacolo, poi essere lì seduti ad ascoltare e guardare il proprio lavoro è gratificante, ed è bello sapere che è stato non solo frutto del TUO lavoro ma di quello di un gruppo unito per portare a termine un compito!... A me che sono anche andata ad aiutare nell auletta, è piaciuto e penso che tutti insieme abbiamo fatto un bel lavoro!... Sommario: Una scuola tra le nuvole La Segreteria Ricette da vicino e da lontano Ho visto... Finalmente abbiamo scelto! Ho ascoltato... Un nuovo amico Pag.1 Pag.3 Pag.4 Pag.6 Pag.6 Pag.7 Pag.8

2 Pagina 2...coi pianeti dietro sembrava di essere nello spazio... Il laboratorio è stato molto creativo e divertente. Quando siamo andati a vedere il saggio di Natale in teatro è stato un impatto molto forte da fuori a come era decorato l interno sono rimasto molto colpito. Devo dire che è un esperienza da rifare. Lavorare nel laboratorio è stato molto emozionante perché abbiamo imparato il divertimento del lavoro di gruppo. A me il laboratorio è piaciuto molto, perché era molto divertente ed emozionante lavorare con gli altri ragazzi di altre classi che non conoscevo. Alla fine mi sono accorta che è venuto un I pianeti facevano da sfondo alla...l impegno che ci hanno messo mi ha colpito almeno quanto il risultato finale. musica, creando un senso di libertà e di infinito... E stato bello suonare con attorno i lavori fatti dai miei compagni. Erano molto belli e vorrei fare i complimenti a quelli che hanno partecipato a questo bel lavoro e anche al teatro per il concerto vederlo dalla platea è stato molto emozionante. E stata un esperienza positiva conoscere altri ragazzi e fare una scenografia per un Quando ho visto, entrando in teatro, la scenografia sul palcoscenico, sono rimasta stupefatta. I pianeti e gli alberi di ciliegio erano colorati e davano vita al teatro... giorno speciale dedicato alla musica. E infine Io quando sono entrato, che ho visto i pianeti e le quattro stagioni sono rimasto a bocca aperta non me l aspettavo proprio......non mi resta che fare i complimenti a tutti quelli che hanno lavorato, ma soprattutto a chi è salito sul palco e posso capire quanto sia stato bello per loro, una cosa nuova, non si sono emozionati e con grande coraggio hanno parlato al microfono

3 Pagina 3 Intervista al personale di segreteria : chi sono, cosa fanno le persone che stanno negli uffici della scuola. ELISABETTA VARGAS Assistente amministrativa ufficio alunni, infortuni, protocollo, ordini materiale. IZZO MARIAROSARIA Ufficio personale docenti scuola media e personale ATA per certificati di servizio, assenze per malattie. SILVIA MORLINO Ufficio personale e contabilità, assistenza ai docenti, versamento contributi pensioni, supporto pratiche complesse, coordinatrice di stanza. Inoltre lavorano negli uffici del nostro Istituto: FABIANA NANNI che si occupa delle iscrizioni degli alunni, delle comunicazioni scuola-famiglia, eccetera, cioè dell obbligo scolastico e formativo degli alunni. CRISTINA BACCHIOCCHI, anche lei si occupa dell obbligo scolastico e formativo degli alunni e tiene i contatti con le agenzie e le ditte di trasporti per le uscite didattiche e le gite. MARINA MORLINO Direttore Generale dei Servizi e Amministrativo (DSGA), si occupa del bilancio, degli acquisti, di tutta l organizzazione amministrativa e della gestione del personale. COME SI SONO FORMATI GLI ANELLI DEL PIANETA SATURNO? Saturno ha 64 lune. Una teoria accreditata sulla formazione dei suoi famosi anelli sostiene che un meteorite si è scontrato con una luna e l ha spostata dalla sua orbita; di conseguenza questa è entrata in collisione con un altra luna, entrambe si sono sbriciolate formando con i loro frammenti gli anelli. PERCHE I PIANETI HANNO FORMA ROTONDEGGIANTE? Provate ad immaginare di essere sulla guglia di san Petronio a Bologna con in mano un sacco pieno di soldi, se buttate giù il sacco che cosa succederà? Naturalmente tutte le persone andranno verso i soldi! Voi dall alto vedrete un cerchio di persone che si dirigono tutte verso un punto centrale (il sacco con i soldi). Bene pensando che il sacco di soldi rappresenta la Forza di Gravità, i Pianeti hanno forma rotondeggiante perché ne sono attratti. ma, dato che ruotano, i poli sono leggermente schiacciati!

4 Pagina 4 Crescentine fritte 1 kg di farina 2 prese di sale 2 uova ½ bicchiere di olio di semi 1 bicchiere di acqua bollente Carsintéini frétti 1 kg ed faréina 2 pzigùt ed sel 2 ov Un méz bichir d oli Un bichir d acqua bujànta La farina si dispone a vaschetta, si mette il sale e le uova, poi si rimescola con la forchetta; si aggiunge l olio continuando a rimescolare; si aggiunge adagio adagio l acqua bollente rimescolando. Si lavora la pasta fino a che non è ben omogenea; si stende con il mattarello riducendola abbastanza sottile; si taglia a mandorla, poi si frigge in molto olio (o strutto) a fuoco alto. Dèr fàurma ed scudèla a la faréina e sistemèri al so zànter i ross e la cèra del dàu ov, insam, al sèl, quindi armisdèr incosa con la furzéina. Azuntèri l oli, sàmper armisdànd e po arvarséri adèsi adèsi l aqua bujànta, an suspindànd mai d armisdèr. Lavurèr la pasta pr avàirla ban amalgamè in mod unifòurm e po standèrla col matarèl tant da utgnìr una spoja quesi sutìla. Questa la s tàja a màndléini adeguè e la s métt a frézzer in dimondi oli o anch grâs a fûgh èlt. Gattò Gratto 1kg di patate 3 etti di proscutto cotto 4 mozzarelle Pan grattato + burro Bollire 1 kg di patate. Farle raffreddare e sbucciare. Schiacciarle con il schiaccia patate, metterle in un contenitore e aggiungere prosciutto cotto,mozzarelle Quando il composto e pronto e metterlo In una teglia imburrata e cospargere di pan gratto sia sopra che sotto. Inforna a180 per 45 minuti Vuglire un 1 kg di patate, quannu sonno fredde i potiti munnare, e scafazzarle con il schiaccia patate, poi mettili in u teano e mettici u condimento, poi mettici u pan grattato,sopra, e sotta,quanno è pronto tutto mettilo ho furno,per 45 minuti e cosa mangi una delizia! Questa ricetta palermitana viene cucinata per la festa di Santa Lucia Blincichi 8 uova 500 ml latte 500 g farina Battere bene le uova,aggiungere il latte e mescolare accuratamente, quindi mescolare allo stesso modo anche la farina. Con una garza imbevuta di olio ungere la padella e, a fuoco alto, portarla ad alta temperatura, poi raccogliere la quantità contenuta in un mestolo dell impasto e versarlo nella padella. Agitare in modo rapido e armonioso la padella e porla sul fuoco fino a che l impasto diventa solido. Toglierlo dal fuoco ribaltandone il contenuto su un tagliere. Mantenendo sempre la padella a temperatura,procedere con il prossimo mestolo Fino al termine dell impasto. Queste frittatine moldave si farciscono a piacere con dolce o salato e poi si arrotolano.

5 Pagina 5 Cous- Cous di carne 600 g di Cous-Cous 800g di carne ovina 2 carote 50 g di ceci 2 cipolle Un mazzettto di coriandolo 3 cuchiai di olio Pepe 100 g di piselli 2 pomodori Prezzemolo 3 zucchine 1 bustina di zafferano Mettete in ammollo i ceci il giorno prima. Tagliate la carne di agnello in pezzi e mettetela nella parte inferiore della cuscussiera. Aggiungete le cipolle tritate insieme ai ceci sciacquati e scolati, le carote Pelate e tagliate a fette, l olio, il pepe, lo zafferano. Coprite tutto d acqua e lasciate cuocere a fuoco lento per 1 ora. Intanto inumidite il cous cous con un po di acqua fredda e lavoratelo con le dita e mettetelo nella parte alta della cuscussiera, lasciandolo cuocere a vapore per 30 minuti.a questo punto aggiungete il sale insieme a un filo d olio, poi rimettete il couscous, nel recipiente superiore, aggiungendo piselli, i pomodori tagliati a pezzi, le zucchine a fette il prezemolo e il coriandolo. Versate ilcous cous in una grande ciotola con i bordi rialzati, nel centro disponete la carne e le verdure, irrorando bene il tutto con il sugo di cottura. Torta di riso Torta ed ris 1litro latte 1etto di riso 1etto di mandorle dolci 1etto di cedro candito 1etto di zucchero vanigliato 2 etti di zucchero 6 uova intere Una scorza di limone grattugiato Cuocere il riso nel latte con una presa di sale e la buccia del limone (che va buttata a cottura ultimata). Sminuzzare finemente il cedro candito e le mandorle sbucciate. Sbattere bene le uova ed aggiungere lo zucchero, lo zucchero vanigliato e poi il candito e le mandorle. Unire al tutto il riso già freddo e mescolare ben. Imburrare la tortiera e cospargerla di pan grattato. Versare il composto nel recipiente e infornare a caldo. Cuocere a forno moderato fino ad ottenere un colore di un bel bruno rosato sulla superfice. Sin che la torta è calda punzecchiarla con uno stecchino e spruzzarla con un misto di alchermes e rinfresco di cedro. Lasciare raffreddare e poi tagliarla a losanghe. Un litar ed lat Un etto ed ris Un etto ed mandal dolzi Mez etto ed zocar ed vaneglie Du etto ed zocar Si ov intiri La scorze d un limon gratè Un etto ed zaidar candé Cùsar al ris in dal lat, con una prisine ed sel e la pel dal limon cla va messa a cuttura finé; trider fen fen al candé e al mandal; sbatar ban el si ov, zunteri al zocar e la vaneglie, po al candé e al mandal; unir incosa al ris, armisder dimondi ban al preparé. Onzar la turtira con al butir e sperzar soure al pan gratè. Verser al tot e meter in dal fouran a chèld; cùsar a calor moderé fen che la superfiz lìé dvinté d un bel color broun-rosé. Fen che la torta l è chelda, furerla con un steccadant e spruzzarla con un mesti d Alchermes e rinfrasc ed zaidar. Lase arfarder, po las taia a mandlen.

6 Pagina 6 a cura di Simone Lo Bocchiaro Protagonista di questo film e CHECCO ZALONE che interpreta un cantante del Sud in cerca di successo al Nord. Ha molti pregiudizi sugli omosessuali senza sapere che il cugino che lo ospita vive da 10 anni con un compagno maschio e che la persona che gli dà lavoro è gay. Però anche lui diventa vittima di pregiudizi perché il padre della ragazza che gli piace (MariKa) è del Partito del Nord e non ne vuole sapere dei terroni. Il film si conclude con il tanto sospirato successo e il matrimonio con MariKa; mi è piaciuto perché é un film molto divertente e pieno di battute. Vi raccontiamo le nostre visite agli Istituti di II grado Fantini e Scappi, previste dal Progetto Ponte, l attività di orientamento per la scelta della scuola superiore. Una scuola si capisce subito che è un istituto superiore quando ha un bar e il Fantini di Vergato il bar ce l ha subito all entrata! Qui ci ha accolto una professoressa che ci ha poi seguito per tutta la visita. Fin dall inizio ci ha colpito la grandezza della scuola, con tante classi divise per indirizzo di studi: Geometri, Liceo Scientifico, Grafico pubblicitario. Innanzitutto siamo andati in un aula dove la professoressa ci ha parlato un po della scuola e poi abbiamo visto dei divertentissimi spot di presentazione della scuola fatti dagli alunni, durante il corso di teatro (sì, c è anche quello per chi vuole!). Dopo, le alunne di una classe ci hanno fatto vedere i loro lavori dopo tre anni di studi. Durante il giro della scuola abbiamo potuto vedere i computer ultramoderni che sono nei laboratori e le lavagne touch screen nelle classi, inoltre ci è piaciuto il grande Auditorium che serve tra l altro per le rappresentazioni teatrali e le assemblee d istituto. In questa scuola grande anche la palestra non poteva che essere grande, con anche le porte da calcetto montate e il distributore di bibite nelle vicinanze! Ma quello che ci ha colpito di più è vedere i ragazzi muoversi per la scuola con grande libertà e sicurezza cose da grandi! Vorremmo però dare un piccolo suggerimento: perché non mettere un ascensore per andare dalla stazione al Fantini quella salita, quelle scale ci sono sembrate lunghissime!!! Simone, Gianluca, Ivan, Giacomo, Jalal

7 La seconda visita che abbiamo fatto è stata all Istituto Alberghiero Scappi di Casalecchio, dove ci ha accolto un delizioso profumino di ragù! Dopo una breve presentazione di una professoressa, che ha mooolto insistito sulla necessità di studiare anche le materie teoriche, utili per qualunque professione, siamo andati nella Sala di Ricevimento, che è un vero e proprio laboratorio sul ricevere al ristorante o al bar. Qui, dei ragazzi avevano allestito il tavolo con tutto l occorrente per una bella colazione/merenda a base di cioccolata con panna, succhi di frutta e brioche varie, fra cui la mitica sfogliatella che ci ha fatto impazzire; la cucina lì vicino ci ha colpito per quanto è grande e ben attrezzata con forni giganti. Tutti i ragazzi hanno delle divise: per la Sala (bianca e nera), per la Cucina (tutta bianca) e per la Reception (anch essa bianca e nera). E stato molto interessante quello che ci ha detto un prof, cioè che con questi studi è facile trovare lavoro, che vengono fatti stage nelle strutture turistiche anche all estero, bisogna però essere preparati a lavorare quando gli altri si divertono. Dunque siamo stati soddisfatti di questa visita, che abbiamo voluto fare sfidando la sorte, infatti era la terza volta che ci provavamo, bloccati per due volte dalla neve e anche questa con tanti imprevisti, fra cui il blocco della Porrettana per il crollo di una pensilina che ci ha costretti ad andare in treno a Casalecchio e poi a piedi fino allo Scappi era venerdì 17, ma ce l abbiamo fatta ugualmente! Ivan, Marina, Kevin, Diego, Azzurra Pagina 7 A cura di Sirine Bejaoui Hayley Williams - Chorus] Can we pretend that airplanes In the night sky Un brano che mi piace moltissimo è del 2010 del rapper Are like shooting stars statunitense B.O.B. con la voce femminile di Hayley Williams. right now I could really use a wish Wish right now, wish right now Mi dà la carica. Can we pretend that Mi trasmette: airplanes energia, In the night sky voglia di muovermi, Are like shooting stars ballare, I could really use a wish volare, right now. Wish right now, Wish cantare, right now.. sognare, libertà. possiamo fingere che gli aereoplani nel cielo notturno siano stelle cadenti esprimere un desiderio a- desso. Bella,bellissima..vi consiglio di ascoltarla, è su youtube.

8 Pagina 8 Vi parlo di Ugo, il mio bellissimo porcellino d India! A cura di Marina Deserti ORIGINE DEL NOME Si tratta di un animale d origini sudamericana, nonostante il nome "porcellino d'india" possa far pensare che questo simpatico roditore abbia provenienza asiatica. In realtà ciò è dovuto a un errore storico: quando Cristoforo Colombo scoprì l'america, nel 1492, per molto tempo rimase la convinzione che le nuove terre scoperte fossero le famose Indie e così l animale mantenne per sempre questo appellativo. Nell America del sud questi erano usati dagli abitanti autoctoni come cibo e dunque venivano cacciati, invece in Europa quasi da subito sono allevati come animali domestici CURE ED ALIMENTAZIONE Le cavie a pelo lungo vanno spazzolate giornalmente, quelle con il pelo a rosette ogni tanto, la spazzola deve essere in gomma o per neonati. La cavia non ha assolutamente bisogno del bagno, non va lavata, e ancora meno vanno usati prodotti come shampoo per uso umano,per cani o gatti. Se si vuol pulirla si può usare uno shampoo a secco per roditori. In commercio ci sono forbicine e tronchesine per roditori e uccelli, per tagliare le unghie. Non ci sono vaccini specifici per cavie. Essendo completamente erbivoro, il porcellino d'india dovrebbe nutrirsi solo di verdure, aggiungere alla sua alimentazione anche il fieno e il pellet. ABITUDINI Le cavie sono animali molto sociali, in natura vivono in piccoli gruppi formati da 5-10 individui, l'ideale sarebbe ospitarle in coppia, ma se ciò non fosse possibile si dovranno dedicare molte attenzioni a una cavia tenuta da sola. Le cavie amano molto essere coccolate e il legame che si stabilisce con il proprietario è davvero molto forte. Alimenti vietati : Semi di tutti i tipi (specialmente di girasole): troppo grassi e carenti di fibra. Pane, pasta, biscotti, dolciumi ecc.: possono causare gravi alterazioni intestinali. Cioccolata: è tossica. Parti verdi di pomodoro e patata (comprese le foglie): sono tossiche. I prodotti a base di latte: le cavie non tollerano il lattosio COSTI Nei negozi di animali costano 10-15euro, alle fiere possono costare sui 5,6euro al massimo,cmq ci sono moltissime persone che sono disposte a regalarteli.

Esercitazione pratica di cucina N 11

Esercitazione pratica di cucina N 11 Esercitazione pratica di cucina N 11 Millefoglie di grana Con funghi porcini trifolati alla nepitella --------------------------------- Timballo di anelletti Siciliani al Ragù ---------------------------------

Dettagli

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER Da oggi Michelle Hunziker è la nuova testimonial di quello che è considerato il Re dei formaggi svizzeri, l Emmentaler

Dettagli

Appunti della panificazione rurale

Appunti della panificazione rurale Appunti della panificazione rurale MATERIE PRIME Dal grano duro coltivato nell area del Sarcidano con il metodo di produzione Biologica, alla produzione di farine e semole macinate nel mulino di Nurri,

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Conserve: verdure sott'olio e sott'aceto VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Le verdure non possono essere conservate semplicemente sott'olio: infatti, non hanno sufficiente acidità per scongiurare il pericolo

Dettagli

Auguri e vedi di fare il tuo esame, cuoco dilettante che non sei altro!

Auguri e vedi di fare il tuo esame, cuoco dilettante che non sei altro! 1. A parte questo, possedevo un paio di altre caratteristiche che non facevano propriamente pensare a un cuoco in carriera. Ero soprattutto lento. Ero lento a muovermi, lento a pensare, lento di comprendonio,

Dettagli

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta!

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Scuola dell Infanzia Istituto di Cultura e di Lingue Marcelline Progettazione Didattica Annuale a.s. 2014-2015 Dimensione valoriale L idea fondante del progetto

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

1.Il Ristorante/La Trattoria

1.Il Ristorante/La Trattoria Agli italiani piace andare a mangiare in trattoria. Ma che cos è la trattoria? È un locale tipicamente italiano, che rispecchia il gusto e la mentalità degli italiani. Agli italiani piace mangiare bene,

Dettagli

OH CIELO...SIAMO FRITTI!!!

OH CIELO...SIAMO FRITTI!!! Kitchen Cri OH CIELO...SIAMO FRITTI!!! 10 Ricette per aumentare Grassi e Colesterolo Ecco l'indice delle ricette: 1. Cordonbleu di pollo e prosciutto 2. Gamberi in panatura di patate 3. Mozzarella in carrozza

Dettagli

TRECCIA AL BURRO RICETTE

TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO 1 kg di farina bianca 1 cucchiaio di sale (20 g ca.) 1 cubetto di lievito fresco (42 g) 1 cucchiaio di zucchero 120 g di burro 6 dl di latte 1 uovo sbattuto per

Dettagli

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO)

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO) PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 Giorno Prima settimana Seconda settimana Terza settimana Quarta Pasta all olio e Uova strapazzate Riso alla zucca Bresaola* / formaggio fresco Pasta olio e Bocconcini

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi)

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) 1 settimana MENU D Tabella asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) petti di pollo al latte piselli e macedonia di al limone e biscotti risotto giallo involtini di tacchino cavolfiore fresca minestrina di piselli

Dettagli

90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium. Essere uno chef non è mai stato così facile

90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium. Essere uno chef non è mai stato così facile 90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium Essere uno chef non è mai stato così facile Congratulazioni per aver acquistato il forno a microonde con tecnologia 6 SENSO Whirlpool Jet Chef Premium! Da oggi

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!!

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! SEDANO CAVOLO FINOCCHIO INTERPRETAZIONE GRAFICA DAL VERO CAROTA ZUCCHINA POMODORO E IL SASSO?...NON SI MANGIA MA SI USA PER GIOCARE

Dettagli

Manuale per la preparazione dei dolci in casa Nuova edizione

Manuale per la preparazione dei dolci in casa Nuova edizione Gentile Signora, con questo libro Le proponiamo, insieme alle più note ed apprezzate ricette delle precedenti edizioni, molte nuove idee di dolci da preparare in casa. L ampio ricettario è allo stesso

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

Pane 100% farina di grano saraceno

Pane 100% farina di grano saraceno Questa ricetta l'ho elaborata grazie ai preziosi consigli di un grande chef e amico, ovvero il titolare del Ristorante dal Sem ad Albissola Superiore Sv (http://www.ristorantedasem.it/). Uno sguardo al

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Freschezza in Svizzera

Freschezza in Svizzera Freschezza in Svizzera Tutte le sedi nel mondo sono disponibili all indirizzo: marche-restaurants.com AIRPORT ZÜRICH Diventate fan di Marché! facebook.com/marcherestaurantsschweiz BELLINZONA Tempo di spezie

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE Menu MILANO CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE L eventuale attesa è sinonimo di preparazioni espresse e artigianali. Perdonateci! e se avete fretta, ditelo all Oste. L acqua pura microfiltrata è offerta dall

Dettagli

ÒMangio a scuolaó sezione bambini

ÒMangio a scuolaó sezione bambini DISCRIMINANTI DEL CAMPIONE Istituto scolastico Classe Comune 1) Sesso maschio femmina 2) Etˆ 7-10 anni 11-13 anni 3) Preparazione dei pasti preparati nella cucina preparati altrove e della scuola portati

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

ASILO NIDO PARCO PINETA San Salvatore M.to

ASILO NIDO PARCO PINETA San Salvatore M.to ASILO NIDO PARCO PINETA San Salvatore M.to Progetto educativo "Le quattro stagioni" ANNO 2011-2012 Il progetto Le stagioni al nido intende proporre ai bambini un viaggio nelle stagioni e nel tempo finalizzato

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI?

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? Dopo la fecondazione il fiore appassisce e i petali cadono. L ovulo fecondato si trasforma in SEME, mentre l ovario si ingrossa e si trasforma in FRUTTO. Il SEME ha il compito

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra???

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra??? DIREZIONE DIDATTICA DI MARANELLO SCUOLA DELL INFANZIA STATALE J.DA GORZANO PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO ndice 1 Fai come fa la Natura 2 Cosa ci metti per fare la terra? 3 Come funziona il Compostaggio 4 Le cose

Dettagli

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI COSCIENZA COSMICA FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? Dati identificativi ANNO SCOLASTICO periodo SCUOLA DOCENTI COINVOLTI ORDINE SCUOLA DESTINATARI FORMATRICI 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto

Dettagli

STORIA E TRADIZIONE. Da allora Tradizione e Qualità sono rimasti il fiore all occhiello della Pasticceria Orlandi.

STORIA E TRADIZIONE. Da allora Tradizione e Qualità sono rimasti il fiore all occhiello della Pasticceria Orlandi. STORIA E TRADIZIONE La Pasticceria Orlandi nasce per volontà di Romano Orlandi che dopo una lunga gavetta nelle più famose pasticcerie milanesi, nel 1952 decide di mettersi in proprio aprendo il suo negozio

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO. La qualità dei cibi per la qualità della vita. Prefazione di Francesco Schittulli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO. La qualità dei cibi per la qualità della vita. Prefazione di Francesco Schittulli FRANCO NOBILE GIORGIA ROMEO LA SALUTE VIEN MANGIANDO La qualità dei cibi per la qualità della vita Prefazione di Francesco Schittulli Agli amici paracadutisti della Brigata Folgore Layout e impaginazione

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Come abbiamo visto nelle pagine precedenti il Sistema Solare è un insieme di molti corpi celesti, diversi fra loro. La sua forma complessiva è quella

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

UN ALT RA IDEA DI PAS TA ricettario

UN ALT RA IDEA DI PAS TA ricettario UN ALT RA IDEA DI PAS TA ricettario CUCINARE SUPERFACILE cucinaresuperfacile.com BioStory: Il mio nome è Antonella. Sono fatta di esperienza e buonsenso, voglia di vivere e tenacia, il buon cibo è la mia

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

Gioco sensoriale stagionale

Gioco sensoriale stagionale Obiettivi Conoscere la frutta e la verdura di stagione grazie all aiuto dei cinque sensi. Allenare l utilizzo isolato dei sensi Età Da 7 anni Luogo In classe Timo Ullmann/WWF Svizzera Il gioco sensoriale

Dettagli

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini.

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini. A) Le feste italiane Naturalmente la più grande festa per i bambini e gli italiani è Natale. In Italia non mancano mai l albero di Natale, il presepio e molti regalini: la sera della Vigilia, il ventiquattro

Dettagli

L'appetito vien...assaggiando!

L'appetito vien...assaggiando! SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MAGIC SCHOOL 2 coop. soc. VIA G. MELI, N. 8 90010 FICARAZZI PROGETTO EDUCATIVO A.S. 2014 / 2015 L'appetito vien...assaggiando! INSEGNANTI : Benfante Rosa, Bentivegna Simona,

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

GLI ANIMALI SI NUTRONO

GLI ANIMALI SI NUTRONO Azione 1 Italiano come L2 La lingua per studiare DISCIPLINA: SCIENZE Livello : A 2 GLI ANIMALI SI NUTRONO Gruppo 5 Autori: CRETI MARIELLA - GIONTI FRANCA Destinatari: alunni 1 biennio - scuola primaria

Dettagli

ISTRUZIONI IMPORTANTI PER LA SICUREZZA PERICOLO AVVERTENZA

ISTRUZIONI IMPORTANTI PER LA SICUREZZA PERICOLO AVVERTENZA ISTRUZIONI IMPORTANTI PER LA SICUREZZA IMPORTANZA DELLA SICUREZZA PER SÉ E PER GLI ALTRI Il presente manuale e l apparecchio stesso sono corredati da importanti messaggi relativi alla sicurezza, da leggere

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

La Leggenda degli Spaghetti alla Carbonara

La Leggenda degli Spaghetti alla Carbonara La Leggenda degli Spaghetti alla Carbonara Prologo Se vi domandate il perchè di questo mio curioso documento è presto detto: il 17 Gennaio è stato festeggiato il Carbonara Day. Quel giorno tutti i ristoranti

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

Una notte incredibile

Una notte incredibile Una notte incredibile di Franz Hohler nina aveva dieci anni, perciò anche mezzo addormentata riusciva ad arrivare in bagno dalla sua camera. La porta della sua camera era generalmente accostata e la lampada

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili.

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. Nella fisica classica l energia è definita come la capacità di un corpo o di un sistema di compiere lavoro (Lavoro: aggiungere o

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

pianeti terrestri pianeti gioviani migliaia di asteroidi (nella fascia degli asteroidi tra Marte e Giove)

pianeti terrestri pianeti gioviani migliaia di asteroidi (nella fascia degli asteroidi tra Marte e Giove) mappa 3. Il sistema solare IL SISTEMA SOLARE il Sole Mercurio pianeti terrestri Venere Terra Marte 8 pianeti Giove Il Sistema solare 69 satelliti principali pianeti gioviani Saturno Urano Nettuno migliaia

Dettagli

Consigli di lettura alla Libreria "Rinascita"

Consigli di lettura alla Libreria Rinascita Consigli di lettura alla Libreria "Rinascita" Pagine d Estate: proposte di letture per l estate 2014 Quest'iniziativa vuole incentivare il gusto per la lettura e avvicinare i preadolescenti ai testi di

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

PROGETTO ALIMENTAZIONE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO

PROGETTO ALIMENTAZIONE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO PROGETTO ALIMENTAZIONE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO PERCORSO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ALLA SCOPERTA DEL CIBO E DELLE ABITUDINI ALIMENTARI, IN PARTICOLARE SULLA COLAZIONE DEI BAMBINI IN ETA' SCOLARE

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

DIDATTICA ALLA PIOPPA. Non insegnate ai bambini quello che possono imparare da soli facendo. Cit.

DIDATTICA ALLA PIOPPA. Non insegnate ai bambini quello che possono imparare da soli facendo. Cit. DIDATTICA ALLA PIOPPA Non insegnate ai bambini quello che possono imparare da soli facendo. Cit. La nostra proposta dida,ca nasce dalla voglia di infondere passione e rispe3o verso la natura e gli animali,

Dettagli

PER UNA MIGLIORE RIUSCITA DEI DOLCI

PER UNA MIGLIORE RIUSCITA DEI DOLCI Dolci PER UNA MIGLIORE RIUSCITA DEI DOLCI Il burro deve esser lasciato ammorbidire a temperatura ambiente prima di essere mescolato all'impasto o alla farina. Se dovete aggiungere delle uvette, o dei canditi,

Dettagli

La fattoria delle quattro operazioni

La fattoria delle quattro operazioni IMPULSIVITÀ E AUTOCONTROLLO La fattoria delle quattro operazioni Introduzione La formazione dei bambini nella scuola di base si serve di numerosi apprendimenti curricolari che vengono proposti allo scopo

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Sezione Mista Scuola dell infanzia Cassiani. Progetto. Degli esseri viventi: fattori legati al percorso alimentare

Sezione Mista Scuola dell infanzia Cassiani. Progetto. Degli esseri viventi: fattori legati al percorso alimentare Sezione Mista Scuola dell infanzia Cassiani Progetto Degli esseri viventi: fattori legati al percorso alimentare Come presa in carico di responsabilità, di tutoraggio Percorso1 dalla spiga al pane Percorso

Dettagli

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse Unità 3 41 Il Vesuvio Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse affresco - Pompei Capri Il golfo di Napoli Pompei Napoli Pompei Capri 42 L imperfetto indicativo L alternanza passato prossimo e imperfetto

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Progetto La salute vien mangiando. 4 B Crolle

Progetto La salute vien mangiando. 4 B Crolle Progetto La salute vien mangiando 4 B Crolle Obiettivi, finalità Conoscere i cibi e le sostanze nutrienti che rispondono ai bisogni del nostro organismo. Valorizzare l'importanza di una corretta e sana

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli