La voce della disobbedienza

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La voce della disobbedienza"

Transcript

1 La voce della disobbedienza 1

2 Ci presentiamo! Ciao a tutti, eccoci qui in tutto il nostro splendore, siamo la 5ª A! Siamo 25 bambini: 13 femmine e 12 maschi (e vai! Vince la quota rosa!) Siamo molto, ma molto, ma molto, stramoltissimo chiacchieroni!!! Le nostre maestre con noi diventano furibonde: escono gli occhi dalle orbite e il fumo dalle orecchie! Forse non hanno tutti i torti: noi facciamo sempre e comunque di testa nostra! In fondo le nostre maestre non sono così tremende: quando si arrabbiano lo fanno solo per il nostro bene altrimenti, in futuro, potremmo trovarci male. Io Davide, dico che, secondo me, hanno tante cose in comune: sono belle, si vestono tutti i giorni benissimo, sono molto pazienti, sono molto brave a spiegare soprattutto per me e anche per Matilda; ci mettono l anima per spiegarci tante cose, poi ci incoraggiano in qualsiasi cosa Ritorniamo a noi. Siamo pur sempre una bella classe; con pregi (siamo allegri e ci vogliamo bene) e difetti. Uno di questi è che ci facciamo, per tutta l ora, domande e risposte in continuazione tra di noi e potete ben immaginare la confusione che riusciamo a fare in classe. E poi ci meravigliamo se le maestre fumano come vulcani! Ah si! Abbiamo anche qualche maestra/o Anita, Wilma, Lorella, Daniela, Angela, Federica, Marco, Alessandro, ma sono davvero troppi di loro vi racconteremo un altra volta. Vi diciamo subito invece di un membro onorario della quinta A la mitica Signora Lucia, bidella del nostro piano, è un po brontolona e ci sgrida spesso ma lo sappiamo che con noi si diverte un sacco e che ci vuole bene e noi ricambiamo sia l affetto che le brontolate perché lo ammettiamo anche noi meglio finire qui! (Davide Rodia, Aurora Colombo, Matilda Ruga) 2

3 Dai voti scritti in parola ai voti scritti in numero! Che sorpresa! Quest anno, dopo le prime verifiche, ci siamo accorti che le votazioni sono cambiate. Abbiamo guardato i nostri compagni e anche loro erano sorpresi, un po perplessi; piano piano hanno iniziato a dire i loro voti: 6, 8, 7, 5 vuoi vedere che danno i numeri? Noo!! Le maestre hanno cambiato il modo di dare i voti perché il Ministro dell Istruzione Gelmini lo ha previsto nella sua riforma scolastica. MEGLIO ADESSO O MEGLIO PRIMA? Lo scopriamo con un indagine: Abbiamo chiesto a tutti i nostri compagni, noi compresi, se preferiscono il voto in numero o il giudizio. Questo è il risultato: vince chiaramente il voto in numero. N alunni Voto si Voto no votanti MA SARANNO STATI SINCERI? (Ana Roku, Lorenzo Zanenga) 3

4 Leggere è bello! In classe durante quest anno scolastico abbiamo avuto anche una biblioteca gestita dal bibliotecario, un compagno scelto in base alla posizione del registro di classe: una volta ne scegliamo uno dall alto e una volta uno dal basso. Bisogna ammettere che tutti sanno fare bene il loro lavoro! La biblioteca è nata perché abbiamo scoperto che ci piace leggere; è un continuo ricambio di libri per noi, una gran soddisfazione per le maestre (si sa: hanno tutte il pallino della lettura) ma che fatica per il bibliotecario!!! Ma se ci piace leggere, che colpa abbiamo noi?!? (Aurora Colombo, Matilda Ruga) 4

5 Incidenti di percorso! Durante l anno non ci siamo fatti mancare proprio nulla così accanto ad esperienze positive e piacevoli ce ne sono state altre che lo sono state un po meno tanto per ricordare Un bel giorno un nostro compagno di classe ha ricevuto una lettera dalla direzione. Sulla lettera c era scritto di recarsi in direzione per un confronto con la vicepreside Maurizia Cozzi, perché il suo comportamento a scuola non era adeguato e perché, pur avendo una bella testolina non s impegnava proprio per niente nello studio. Le maestre non sapevano davvero che pesci pigliare e sono così ricorse alle alte sfere. Eravamo preoccupati più noi di lui. Dobbiamo dire però che l intervento della Signora Cozzi è servito, la vicepreside è anche venuta qualche volta in classe a trovarlo per tenerlo d occhio, alla fine tutto è finito bene e sono anche diventati amici. Non sono mancate le gite al pronto soccorso. Alcune nostre compagne sono state steccate al dito, per vari motivi che ora vi spiegheremo: due sono state vittime di questa faccenda a causa di un incidente in palestra con la palla da basket; invece un altra, si è stortata un dito litigando con un altra compagna; quant erano arrabbiate Anita e Wilma e che strigliate alle due bambine Un altro bel momento lo abbiamo vissuto quando nella nostra classe si sono presentati OSPITI particolari che nessuno aveva invitato. Si sono infatti verificati molti casi di pediculosi, alcuni di noi sono stati colonizzati da questi 5

6 animaletti fastidiosi che saltellano sulla testa e causano prurito. Noi, le nostre maestre e le nostre mamme abbiamo combattuto fino allo stremo ma alla fine abbiamo vinto noi. Speriamo non tornino! (Radaelli Roberta, Rodella Laura, Rodia Davide) 6

7 Aria di scuole medie Vi parleremo della nostra visita alla scuola media di via Mascagni, compiuta poco prima di Natale. Alcuni ragazzi e ragazze di seconda e terza media, accompagnati dalla professoressa Frates, ci hanno accolto e fatto visitare la scuola illustrando aule, laboratori, spazi comuni, palestra, auditorium; più tardi, finito il giro, ci siamo accomodati in un aula e abbiamo discusso con i ragazzi; abbiamo così scoperto che le prof. non sono severe come sembrano (a volte l apparenza inganna!!!) Infine siamo stati informati sulle regole più importanti per stare bene a scuola: arrivare sempre puntuali, rispettare tutti e anche gli oggetti (soprattutto quelli degli altri), dare del lei agli insegnanti e chiamarli prof, stare sempre attenti, eseguire puntualmente i compiti (se non si è preparati per il compito in classe o per l interrogazione è gravissimo!!!), far firmare obbligatoriamente i compiti in classe e i lavori; al contrario, si prende una nota. Ma queste sono regole già ben conosciute da noi! Applicate magari poco! Pensiamo di aver detto tutto sulla nostra prima visita alla scuola media; ci è servita per avere notizie pratiche sulla vita scolastica alle medie e per toglierci un po di ansia. Quest esperienza, infatti, ci ha fatto capire che le medie non sono così male come sembra; speriamo che gli altri incontri ce lo confermino. (Elena, Marta, Margherita, Federico M.) 7

8 Jonny e Rino Nella nostra classe ci sono 2 mascottes: Jonny e Rino. In realtà sono due tappi di sughero ma per noi sono come veri amici. Hanno un padre, ciascuno; il padre di Jonny è Nicola e quello di Rino è Fede M. Hanno anche zii e amici: ovviamente siamo noi. Jonny e Rino sono sportivi ed è per questo che, a volte, cadono e si fanno male. Vengono curati con caramelle e coccole. Loro sono chiamati Esseri Rotolanti. Jonny ha avuto la sua pagella (bella, bisogna dire), ma Rino non l ha ricevuta perché frequenta da poco. Jonny e Rino guidano macchine e sono bravi piloti però sono pazzi : fanno delle sfide, spesso vince Jonny. Sono anche molto bravi a calcio. (Gabriel Nicolini, Matteo Boniardi, Roberta Edoci) 8

9 Teatro da vedere Il giorno 11 marzo 2009 siamo andati ad assistere allo spettacolo IL PIFFERAIO MAGICO al Teatro Trivulzio di Melzo. Noi eravamo molto eccitati; conoscevamo già la favola, ci avevamo lavorato in classe ma l emozione era tanta: il teatro è sempre il teatro! Dopo una passeggiata più o meno ordinata, siamo arrivati al Teatro Trivulzio. Una signorina ci ha accompagnati ai nostri posti e buio in sala: ecco che inizia lo spettacolo. Il sipario si è aperto e la scenografia era composta da vecchie valige e bauli che erano stati bucati, ritagliati e modificati così da ottenere finestre, cucine, gabbie per topi, chiese, castelli e città. Sopra alle valigie c era appesa una vecchia insegna che indicava la fermata del treno con un cartello con la scritta Hamelin. Era una scenografia semplicissima ma d effetto! Lo spettacolo è stato divertentissimo; la storia era proprio quella che conoscevamo noi, recitata solo da due attori, ma che attori! Quasi alla fine c è stata una sorpresa uno degli attori ha coinvolto 6 bambini/spettatori e li ha portati sul palco a formare una piccola banda. Alla fine uno degli attori ha risposto a tutte le domande fatte da noi bambini; le domande sono state tante: certo, eravamo interessatissimi! E stato divertentissimo!!! (Aurora Mangano, Elide Arrigoni, Ilaria Ricci) 9

10 e da fare adesso tocca a noi! Il giorno 29 maggio invece è stato il giorno del nostro tanto atteso spettacolo, il musical Robin Hood, AIUTO! CHE FIFA E QUANTA EMOZIONE! La sera dello spettacolo ci siamo incontrati nel camerino del teatro Trivulzio. Eravamo un po storditi e subito siamo stati catturati dalle efficientissime mamme della scuola De Amicis che ci hanno infilato delle bellissime pettorine colorate e tutti i costumi. Ecco che è ora di andare in scena, noi siamo posizionati per il primo ballo, accidenti è quello che apre lo spettacolo e tocca proprio a noi esibirci per primi, le gambe un po tremano, ormai ci siamo: il fumo ci avvolge, non ci vediamo bene e Help dei Beatles incomincia a suonare, si apre il sipario e via pronti a ballare, tutto fila liscio e lo spettacolo è un grande successo in un battibaleno stiamo già cantando tutti insieme la sigla finale e le mamme lanciano su di noi petali di rosa, seguono a chiudere i vari saluti e i ringraziamenti. Che serata indimenticabile! (Elide Arrigoni, Ilaria Ricci, Angela Milione) 10

11 Io speriamo che me la cavo Seguono scritti sotto i nostri pensieri circa la fine della nostra permanenza alla scuola primaria Ciao. Quest anno è stato molto faticoso, impegnativo: tutto per passare di là e anche alla scuola media sarà molto faticoso. Voi maestre mi avete insegnato tantissime cose. Anche se la maggior parte delle volte io dico: Non ho capito voi vi dedicate a me con tutta la vostra anima. Spero che di là mi troverò bene. Grazie mille, mi mancherete tanto. Con affetto Davide R. Ciao, buona fortuna a tutti noi per l anno prossimo. Chissà con chi sarò in classe? Spero di stare con qualcuno della 5ª A. In bocca al lupo! Lorenzo Z. Le medie mi aspettano e, di sicuro, non sarà un impresa facile e nemmeno molto eccitante (potrebbe essere più divertente guardare l erba che cresce o la vernice che asciuga, chi lo sa ) ma sono certo che sarà una bellissima esperienza (bugia!) Un saluto gigantesco ai miei amici, in particolare Mone, Resy e Jonny, che mi hanno accompagnato in questi fantastici 5 anni, resi ancora più belli da loro. Nicola B. Io spero che l anno prossimo, alle medie, avrò con me qualche amico delle elementari e dei bravi insegnanti. In realtà vorrei restare sempre con Anita e Wilma perché sono molto brave; questi cinque anni sono stati davvero molto belli (studio e compiti a parte!). Le medie saranno davvero difficili da affrontare o sapranno fare una magia che ci farà essere tutti bravi studenti? Matteo B. 11

12 Io spero che l anno prossimo, in prima media, sarò in classe con i miei amici perché conosco la maggior parte di loro da molto tempo, addirittura da quando andavo all asilo e perciò li conosco molto bene. Spero anche che un bambino che conosco e che frequenta già la prima media non sia bocciato perché lui mi prende sempre in giro (mi chiama morbillo) e non voglio trovarmelo in classe! Federico M. Mi auguro che quest anno tutti siano promossi e anche se alle medie non saremo nella stessa classe spero che la nostra grande amicizia ci tenga ancora uniti per tantissimo tempo. Elena R. Questi cinque anni li ho trascorsi proprio bene e cambiando scuola, professori e compagni spero vada altrettanto bene!... Spero proprio di farcela!!! Margherita C. Ciao, sono Ilaria. Vorrei salutare e ringraziare tantissimo le mie maestre per tutta la pazienza che hanno avuto con noi. Vorrei anche mandare un bacio e un abbraccio infinito e augurare loro che i prossimi cinque anni siano un po più tranquilli di quelli che hanno passato con noi. Ciao da Ilaria R. Speriamo che alle medie mi troverò bene, in una bella classe con il mio migliore amico, Matti B., per passare con lui tre begli anni come quelli che ho vissuto alle elementari con delle maestre bravissime, con la speranza che alle medie avrò bravi professori e mi farò nuovi amici. Ciao Edo B. Io l anno prossimo spero di essere in classe con Flavio della 5ªB e poi con i miei compagni Gabriel, Marta, Matilda, Lorenzo, Angela, Pasqua, Nicola, Elide, Simo M., Ana, Aurora C., Ilaria, Matteo G. Spero che i proff. siano bravi come le mie maestre. In bocca al lupo a tutti. Aurora M. 12

13 Spero di essere promosso! Le mie maestre dicono che non mi devo preoccupare. Sì, infatti io non mi preoccupo per la promozione ma per le medie!!! Spero di essere in classe con i miei amici o almeno con uno. Voglio fare un saluto particolare a Nico e a Liam e augurare loro buona fortuna. Ciao a tutti da Simo M. Ciao: sono Marta. Spero che io e i miei amici ci troveremo bene alle medie. Spero anche che Anita e Wilma non si dispereranno con i bambini di prima, anche se di certo non saranno peggio di noi! Per concludere mando un grosso bacione e un grosso saluto. Spero ci rivedremo tutti. Ciao Marta P. Ciao, sono Gabriel e sono un bambino solare. Alle medie vorrei portarmi le mie maestre e i miei compagni. Per le maestre mi rassegno; per i compagni, invece, so già che sarò in classe con Elide e Nicola, il mio migliore amico, perché tutti e tre siamo stati ammessi alla sezione musicale. Che emozione! Auguro a tutti buona fortuna. Gabriel N. Ciao, sono Roberta. Mi auguro di sapermela cavare alle scuole medie ma vorrei anche divertirmi. Spero anche di avere un buon rapporto con i professori. Alla fine della quinta saluterò le mie maestre che in questi cinque anni mi hanno aiutato molto e mi sono state vicine tantissimo. Ciao da Roberta E. Chissà se sarò promossa! E se sarò promossa, cosa farò alle medie? Ce la farò ad affrontare tutto fino all arrivo, alla quinta superiore? Beh, è tutto da scoprire! Non mi resta che dire buona fortuna a tuttiiiiii! Ciao da Roberta R. 13

14 Buongiorno Medie, sono arrivata anch io! Adesso tocca proprio a me anche se, ancora, non ne ho tanta voglia. Speriamo bene Elide A. Auguro a me e a tutti i compagni delle quinte di superare il lungo percorso delle scuole medie; sarà molto difficile andarsene dalla scuola Ungaretti perché in questi cinque anni ho vissuto bellissimi momenti con le mie due maestre Wilma e Anita, non le dimenticherò mai. Addio. Angela M. Sono molto curiosa! Spero che l anno prossimo, quando formeranno le classi, sarò insieme ai miei compagni per potermi divertire. Però prometto anche di impegnarmi a studiare. Cercherò di parlare di meno e prenderò anche dei bei voti, contateci! Ciao Ana R. Prima di andarmene dalla Ungaretti volevo dire che mi ricorderò sempre di questa scuola, di questa classe e dei miei compagni; sotto certi aspetti sono contento di andare via dalle elementari, sotto altri no; comunque volevo salutare tutte le persone che non rivedrò più. Simo Resi. Spero, l anno prossimo alle medie, di ritrovare i miei amici e di conoscerne di nuovi. Quest anno dovrò salutare la mia scuola; mi dispiace un po : c ero affezionata. Auguro a tutti i miei compagni di classe che i prossimi tre anni siano belli come questi cinque. Aurora C. Auguro un buon anno nuovo di scuola a tutti quelli che rimarranno ancora alle elementari! Noi ce ne andiamo. CIAO!!! Laura R. 14

15 Sono Federico della 5ªA, il mio pensiero è sempre stato: Arriverò alle medie? Pare proprio che ora ci siamo! Mi dispiace lasciare la scuola Ungaretti dove sono stato per cinque anni con la maestra Anita e tre con Wilma. Mi ricordo che in prima insieme ad Anita c era Simona e, che sempre durante la prima è arrivata la mia compagna Aurora Mangano, in seconda c è stata la maestra Linda ed in terza è arrivata Wilma, lei e Anita sono insieme ancora adesso. Io non voglio lasciare Anita e Wilma e tutta la mia infanzia trascorsa alle elementari. Federico P. Ciao, sono Matilda il prossimo anno spero che me la cavo andando alle medie e spero anche di essere in classe con alcune mie amiche. Spero che le mie professoresse e i miei professori siano bravi come le maestre delle elementari e spero di incontrare bidelle brave come la Signora Lucia. Infine prometto di impegnarmi e di non prendere tanti voti brutti. Matilda R. Io non vedo l ora di andare alle medie ma voglio ringraziare i miei compagni e le mie maestre per questi cinque anni passati insieme. Liam B. È stata bella la scuola elementare, ho imparato tante cose e mi sono anche divertito; alle medie imparerò tantissime altre cose e ringrazio tutte le maestre che mi hanno aiutato in questi cinque anni. Matteo G. (Tutti noi) 15

16 Divertiamoci un po Cercate nel groviglio tutte le parole della lista scritta sotto e ricordate possono essere scritte in orizzontale in verticale e in diagonale. U L N H W F N G O P P R I M O U C F C X K L M C Q L E I H Z V O T A L G A G R A F F I T I E C R M W H N A O N N D F X G N N P A S T E L L O C E B V Y T O O L M A F O F Y A T O P O I P N E L N H G K N O P P Q R N T B O W C N C A L C I O S T O O U N F S L L H U M N L U S B C S T H O I P E N Q Y I R U S C T E N M B B W V D L Z S B O F B L C M R U V A H I I T E M A I A L E O C B A V Z A U R Camaleonte Calcio Primo Pastello Uva Graffiti Cane Maiale Venti Polizia Scuola Libro Rebus Milan Topo (Simone Resigotti) 16

17 E ora si ride! CARAMELLE Cosa fanno due caramelle in un campo di calcio? Si scartano! INTER E DENTIFRICIO Quale differenza c è tra l Inter e il dentifricio? Nessuna: tutte e due sono per-denti. SCUDETTO Cosa fa un interista dopo aver vinto lo scudetto? Spegne la play-station. LATTINA Oggi ho giocato con una lattina in campo! Cosa facevi? Il fanta-calcio. TECNOLOGIA Che ne dite? Si arriverà mai a sostituire il portiere con il citofono? GOAL Montella durante il derby ha fatto ben 4 goal due di piede due di Nesta. MELODIA Il contrario di me-lo-dia? Se-lo-tenga!!! PIERINO! Il maestro chiede a Pierino: Quanti occhi abbiamo? Lui ci pensa un attimo poi risponde: Quattro! Ma noo, assurdo grida il maestro. Pierino insiste: Quattro, signor maestro: 2 io 2 lei. (Edoardo Bernabovi) 17

18 Tutti i disegni stampati nel presente giornalino sono stati realizzati dai nostri compagni Federico Pasquariello, Nicola Bruzzolo, Simone Malanca. Alla realizzazione di questo giornalino hanno partecipato: gli alunni Arrigoni Elide Bernabovi Edoardo Bonetti Liam Boniardi Matteo Bruzzolo Nicola Colombo Aurora Comparini Margherita Edoci Roberta Gandini Matteo Malanca Simone Mangano Aurora Milione Angela Morgillo Federico Nicolini Gabriel Paitoni Marta Pasquariello Federico Radaelli Elena Radaelli Roberta Resigotti Simone Ricci Ilaria Rodella Laura Rodia Davide Rroku Ana Ruga Matilda Zanenga Lorenzo; le insegnanti Anita Cipolla e Wilma Villa. Ringraziamo: La mamma e il papà del nostro compagno Simone Malanca (Copisteria Futura Service), che si sono occupati della stampa. Le maestre Silvia Scuriatti (mamma di Laura), e Francesca Testa alle quali chiederemo di inserire il nostro giornalino nel sito della scuola. 18

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania Cara Arianna, ciao, io sono Federica D.L. e abito a Latina e frequento la scuola elementare dell IC Don

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

La scatola dei pensieri sparsi

La scatola dei pensieri sparsi La scatola dei pensieri sparsi In tutte le classi prime di scuola secondaria e, dunque, non solo in quella sperimentale, e stata proposta la creazione de La scatola dei pensieri sparsi(strumento anonimo).

Dettagli

Un pinguino in seconda A o forse più di uno?

Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Immaginiamo, per un momento, che una cicogna un po distratta voli con un fagotto tra le zampe. Nel fagotto c è un pinguino. Un delizioso, buffo e tenero pinguino.

Dettagli

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: Ciao Renata.

Dettagli

Mauro. Simone. Mamy Jara

Mauro. Simone. Mamy Jara Trebisonda è un programma per ragazzi su RAI 3, dove si fanno dei giochi educativi a cui partecipano ragazzi di una scuola. Stavolta è toccato alla mia classe, la 2^A, e a una di Coldirodi. Noleggiato

Dettagli

Scuola Primaria Pisani Dossi. Istituto Comprensivo Erasmo da Rotterdam ALBAIRATE

Scuola Primaria Pisani Dossi. Istituto Comprensivo Erasmo da Rotterdam ALBAIRATE Scuola Primaria Pisani Dossi Istituto Comprensivo Erasmo da Rotterdam ALBAIRATE Autori: alunni 3^B Anno scolastico 2012-2013 Il 10 maggio abbiamo incominciato questa esperienza. Ci sono 4 materie: italiano,

Dettagli

A me è piaciuto molto il lavoro in aula computer perché era a coppie e poi ho potuto imparare ad usare il computer. Anche il

A me è piaciuto molto il lavoro in aula computer perché era a coppie e poi ho potuto imparare ad usare il computer. Anche il Noi abbiamo fatto un progetto con il computer che è durato tanto ma è stato bellissimo, perché abbiamo fatto i disegni di una favola. Abbiamo usato un nuovo programma e Luisanna ha creato un nuovo programma

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO"G. CAVALCANTI " LIBRIAMOCI Venerdì 31 ottobre 2014!

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADOG. CAVALCANTI  LIBRIAMOCI Venerdì 31 ottobre 2014! SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO"G. CAVALCANTI " LIBRIAMOCI Venerdì 31 ottobre 2014! Giornata della lettura nella scuola Cavalcanti RESPONSABILE DEL PROGETTO: Docente bibliotecaria Donatella Di Nardo ORARIO

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

Il prossimo progetto

Il prossimo progetto Il prossimo progetto Probabilmente avrei dovuto usare una pietra più chiara per il pavimento. Avrebbe sottolineato la dimensione naturale della hall di ingresso, o forse è sbagliato il legno, anche se

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Componimenti relativi ai primi mesi di scuola da parte degli alunni della classe 1D di scuola sec. di primo grado

Componimenti relativi ai primi mesi di scuola da parte degli alunni della classe 1D di scuola sec. di primo grado Componimenti relativi ai primi mesi di scuola da parte degli alunni della classe 1D di scuola sec. di primo grado 01 LA 1^D Ciao io sono Ludovica e voglio raccontarvi come sono stati questi quattro mesi

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA DOPO LE OSSERVAZIONI FATTE DALLE MAESTRE DURANTE I NOSTRI GIOCHI CON IL MATERIALE DESTRUTTURATO SI SONO FORMATI QUATTRO GRUPPI PER INTERESSE DI GIOCO.

Dettagli

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA Edizione Nr. 5 uscita del 13 febbraio 2015 All interno trovi Curiosità Racconti personali Tante fotografie Le nostre attività Informazioni ed eventi E tanto altro Via

Dettagli

Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE

Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE Saluti alle autorità Presidente dott. Silvagni Segretario di stato alla cultura Segretario

Dettagli

Ombra di Lupo Chiaro di Luna SCHEDE 1/5

Ombra di Lupo Chiaro di Luna SCHEDE 1/5 Ombra di Lupo Chiaro di Luna Tratto da Lupus in Fabula di Raffaele Sargenti Narrazione e Regia Claudio Milani Adattamento Musicale e Pianoforte Federica Falasconi Soprano Beatrice Palombo Testo Francesca

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

UNA GRANDE EMOZIONE TANTE POESIE

UNA GRANDE EMOZIONE TANTE POESIE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE A.COSTA Scuola dell infanzia G.B.Guarini Scuole primarie A.Costa G.B.Guarini A.Manzoni Scuola secondaria di 1 grado M.M.Boiardo Sezione Ospedaliera Sede: Via Previati, 31 44121

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. MAZZINI ERICE TRENTAPIEDI ISTITUTO COMPRENSIVO G. MAZZINI. Anno Scolastico 2012/2013

ISTITUTO COMPRENSIVO G. MAZZINI ERICE TRENTAPIEDI ISTITUTO COMPRENSIVO G. MAZZINI. Anno Scolastico 2012/2013 ISTITUTO COMPRENSIVO G. MAZZINI ERICE TRENTAPIEDI ISTITUTO COMPRENSIVO G. MAZZINI Anno Scolastico 2012/2013 Classe 4^ B PREFAZIONE UNA GRANDE AMICIZIA Questo giornalino è nato dall idea di mettere insieme

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

INSIEME PER UN FUTURO PIÙ EQUO GIORNALINO DELLA CLASSE 3^C SPERIMENTALE I.C. CORNIGLIANO - SCUOLA PRIMARIA DOMENICO FERRERO - GENOVA

INSIEME PER UN FUTURO PIÙ EQUO GIORNALINO DELLA CLASSE 3^C SPERIMENTALE I.C. CORNIGLIANO - SCUOLA PRIMARIA DOMENICO FERRERO - GENOVA Settembre Ottobre 2015 Anno 3 Numero 1 INSIEME PER UN FUTURO PIÙ EQUO GIORNALINO DELLA CLASSE 3^C SPERIMENTALE I.C. CORNIGLIANO - SCUOLA PRIMARIA DOMENICO FERRERO - GENOVA COME È BELLO ESSERE LIBERI!!!

Dettagli

CASA DI CHARLIE. In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno.

CASA DI CHARLIE. In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno. NONNO: Sera a tutti. MAMMA: Ciao papà. CASA DI CHARLIE In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno. CHARLIE: Ciao nonno. NONNA: Ciao caro. MAMMA: La zuppa

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 Μάθημα: Ιταλικά Δπίπεδο: 2 Γιάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία: 23 Μαΐοσ

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Alcuni studenti raccontano.

Alcuni studenti raccontano. Alcuni studenti raccontano. Soggiorno a Londra di Valentina Tornesi III B Il giorno 19 settembre 2010 noi, alcuni alunni della mia Scuola Media di San Francesco, e quattro nostri professori siamo partiti

Dettagli

HO PERSO IL COSO PER LAVARE I DENTI

HO PERSO IL COSO PER LAVARE I DENTI HO PERSO IL COSO PER LAVARE I DENTI Elisa Riedo conversa con Maria, 8 febbraio 2007. Il nome della paziente e ogni altro dato che possa permetterne l identificazione è stato alterato per rispettarne la

Dettagli

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano?

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano? Per cominciare... 1 Osservate le foto e spiegate, nella vostra lingua, quale inizio è più importante per voi. Perché? una nuova casa un nuovo corso un nuovo lavoro 2 Quali di queste parole conoscete o

Dettagli

Nicolò UGANDA Gapyear

Nicolò UGANDA Gapyear Nicolò, Diario dall Uganda Se c è il desiderio, allora il grande passo è compiuto, e non resta che fare la valigia. Se invece ci si riflette troppo, il desiderio finisce per essere soffocato dalla fredda

Dettagli

Briciola e la pulce: recensioni V B scuola Quasimodo

Briciola e la pulce: recensioni V B scuola Quasimodo Briciola e la pulce: recensioni V B scuola Quasimodo Apro gli occhi e mi accorgo si essere sdraiata su un letto. [ ] La prima cosa che mi viene in mente di chiedere è come mi chiamo e quanti anni ho. È

Dettagli

IO: LA MIA STORIA, LA MIA SCUOLA, IL MIO PAESE

IO: LA MIA STORIA, LA MIA SCUOLA, IL MIO PAESE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 IO: LA MIA STORIA, LA MIA SCUOLA, IL MIO PAESE ISTITUTO COMPRENSIVO «N.TOMMASEO» SCUOLA DELL INFANZIA «F.GARBIN» Arre UNITA DI APPRENDIMENTO : 1. IO : LA MIA STORIA 2. IO : LA

Dettagli

Lezione 10. Tema: La comunicazione interculturale. Parte II.

Lezione 10. Tema: La comunicazione interculturale. Parte II. Lezione 10 Intervista con la professoressa Elisabetta Pavan, docente di lingua inglese, traduzione e comunicazione interculturale dell Università Ca Foscari Venezia e dell Università di Padova. Tema: La

Dettagli

LETTERA AI MIEI FIGLI...

LETTERA AI MIEI FIGLI... 26 aprile 2012 LETTERA AI MIEI FIGLI... Cari bambini Greta e Tommaso, in futuro spero di avervi come figli. Ho molti desideri per voi, uno di questi è che completiate gli studi fino all Università e che

Dettagli

GLI ALUNNI DELLA I A

GLI ALUNNI DELLA I A GLI ALUNNI DELLA I A Descrivi la festa di Halloween soffermandoti sui preparativi, che l hanno preceduta, sul suo svolgimento e parla delle tue impressioni al riguardo. Con la scuola elementare di Puccianiello

Dettagli

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 3

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 3 24 CHE invariabile senza preposizioni PRONOMI RELATIVI CHE = Il quale - i quali masch. La quale -le quali femm. Es. Le persone, che vedi, sono i miei amici = Le persone, le quali vedi, sono i miei amici

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

Illustrazioni, ideazione grafica e impaginazione realizzate da MoaiStudio di Canovi Christian e Roggerone Maurizio www.moaistudio.

Illustrazioni, ideazione grafica e impaginazione realizzate da MoaiStudio di Canovi Christian e Roggerone Maurizio www.moaistudio. Illustrazioni, ideazione grafica e impaginazione realizzate da MoaiStudio di Canovi Christian e Roggerone Maurizio www.moaistudio.com Storia di Milena Lanzetta SE C È UN GIORNO DELLA SETTIMANA CHE FILIPPO

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Monica, vuoi venire al concerto di Cold

Dettagli

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451 La.R.I.O.S. Laboratorio di Ricerca ed Intervento per l Orientamento alle Scelte DPSS Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione Centro di Ateneo di Servizi e Ricerca per la Disabilità,

Dettagli

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione -

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - PROVA DI ITALIANO DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - Molti anni fa vivevo con la mia famiglia in un paese di montagna. Mio padre faceva il medico, ma guadagnava poco perché i suoi malati erano poveri

Dettagli

SCHIACCIARE DEI NUMERI

SCHIACCIARE DEI NUMERI Scuola dell'infanzia Barchetta Sezione 4 anni Ins.: Rosa Aggazio PROVIAMO AD ANDARE INDIETRO NEL TEMPO: ESTATE, MACCHINA FOTOGRAFICA E VIA ALLA RICERCA DI NUMERI! LE FOTO SONO UN OTTIMO AIUTO PER PORTARCI

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma. La nostra città mi piace molto, ma negli ultimi

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali)

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Al mare, verso gli undici anni, avevo fatto amicizia con un bagnino. Una cosa innocentissima, ma mia madre mi chiedeva

Dettagli

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO 6. ABITO A 7. QUESTA E LA MIA FAMIGLIA: 1 8. A CASA

Dettagli

La famiglia. La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. Donne in carriera l ora del dietrofront

La famiglia. La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. Donne in carriera l ora del dietrofront La famiglia La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. b. a. c. d. f. e. Nonni a scuola dai nipoti oggi lezione di Internet Nove scuole, 900 anziani, 900 ragazzi Obiettivo: creare

Dettagli

Maria, Matteo, Victor, Stefania, Samuele

Maria, Matteo, Victor, Stefania, Samuele Un giorno, finita la scuola siamo passati dal bar per comprare le cicche. Eravamo a piedi, desiderosi di fare due passi all'aria aperta e di goderci la bella giornata. Quando siamo usciti dal bar è arrivato

Dettagli

C eraunavoltaunpaiodicalzini

C eraunavoltaunpaiodicalzini C eraunavoltaunpaiodicalzini C era una volta un paio di calzini. Marta e Paolo erano i nomi di questi due calzini. Si erano conosciuti, innamorati e litigati per anni. Ora abitavano in via Cassetto n.

Dettagli

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

Una fiaba di classe per aiutare un bambino in difficoltà

Una fiaba di classe per aiutare un bambino in difficoltà 4ªA A Istituto di Borgonovo Una fiaba di classe per aiutare un bambino in difficoltà Insegnanti: Cristina Zacconi e Anna Rullo Tirocinante: Silvia Ballerini Osservazioni occasionali Peter richiama in continuazione

Dettagli

1 Consiglio. Esercizi 1 1

1 Consiglio. Esercizi 1 1 1 Consiglio Prima di andare a dormire scrivi cinque parole italiane che ti interessano. La mattina dopo, prima di alzarti, cerca di ricordarti le parole scritte la sera prima. 1 Animali Fai il cruciverba.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO "ALBERTO MANZI" - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO - CALITRI

ISTITUTO COMPRENSIVO ALBERTO MANZI - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO - CALITRI ISTITUTO COMPRENSIVO "ALBERTO MANZI" - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO - CALITRI 1 PER QUEST ANNO DESIDEREREI Per questo nuovo inizio di anno scolastico desidererei una scuola senza atti di bullismo,

Dettagli

CARLOS E SARA VANNO A BASKET

CARLOS E SARA VANNO A BASKET CARLOS E SARA VANNO A BASKET Io comincio subito a fare i compiti perché storia, per me, è un po difficile Ciao Fatima, dove vai? Vado a casa a studiare. E tu? Io e Carlos andiamo a giocare a basket. Lui

Dettagli

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C era una volta un album di foto scolorite. Un vecchio album di nome Sansone. Sansone era stato acquistato nel 1973 in un mercatino di Parigi da una certa signora Loudville.

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

MACARIOPOLI POLLUTION CITY? Racconto con immagini realizzato dagli studenti della Classe I B della Scuola Secondaria di I Grado di San Macario

MACARIOPOLI POLLUTION CITY? Racconto con immagini realizzato dagli studenti della Classe I B della Scuola Secondaria di I Grado di San Macario MACARIOPOLI O POLLUTION CITY? Racconto con immagini realizzato dagli studenti della Classe I B della Scuola Secondaria di I Grado di San Macario La Terra sembra essere divisa in due parti Una di queste

Dettagli

PAZIENTE: Le ho mai parlato della mania delle foto? CLINICO: No. PAZIENTE: Adesso era un periodo che non ci pensavo più, ma ho passato dei mesi con

PAZIENTE: Le ho mai parlato della mania delle foto? CLINICO: No. PAZIENTE: Adesso era un periodo che non ci pensavo più, ma ho passato dei mesi con PAZIENTE: Le ho mai parlato della mania delle foto? CLINICO: No. PAZIENTE: Adesso era un periodo che non ci pensavo più, ma ho passato dei mesi con questa mania di fare sempre fotografie ai bambini: e

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA G. PASCOLI - SCUOLA PRIMARIA L. DA VINCI

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA G. PASCOLI - SCUOLA PRIMARIA L. DA VINCI PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA G. PASCOLI - SCUOLA PRIMARIA L. DA VINCI INSEGNANTI DELLA SEZIONE 5 ANNI G. PASCOLI INSEGNANTI DELLE CLASSI 1ª E 5ª DELLA SCUOLA PRIMARIA L. DA VINCI ANNO SCOLASTICO

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION ITALIAN 2 UNIT Z LISTENING SKILLS TRANSCRIPT

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION ITALIAN 2 UNIT Z LISTENING SKILLS TRANSCRIPT N E W S O U T H W A L E S HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION 1998 ITALIAN 2 UNIT Z LISTENING SKILLS TRANSCRIPT 2 ITEM 1 PAOLO PAOLO Ieri ho avuto una bella sorpresa; ho ricevuto una lettera da Paolo.

Dettagli

P.31 F. 6 anni Io odissimo* la radioattività.

P.31 F. 6 anni Io odissimo* la radioattività. P.30 F. 6 anni Signor Kan, faccia sparire la radioattività per favore. Sono Sae Ogawa di Fukushima. Voglio uscire a giocare fuori. Da Sae 6 anni 1 elementare. (letto da Simona) P.31 F. 6 anni Io odissimo*

Dettagli

La foto della mia squadra

La foto della mia squadra La foto della mia squadra Questo libro appartiene a: La mia squadra del cuore: Il mio calciatore preferito: Il mio allenatore preferito: Pubblicato da: Associazione Svizzera di Calcio Casella postale 3000

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

A- All inizio ho trovato delle difficoltà in banca per accedere ai crediti

A- All inizio ho trovato delle difficoltà in banca per accedere ai crediti INTERVISTA 8 I- Ha avuto qualche altra esperienza lavorativa prima di mettere in piedi questa attività A- Io ho 50 anni, ho iniziato a lavorare a 17 anni e per 10 anni ho lavorato in un impresa stradale,

Dettagli

Progetto italiano Junior 1- Test di progresso

Progetto italiano Junior 1- Test di progresso TEST DI PROGRESSO (Unità introduttiva) 1) Trasforma al plurale i seguenti sostantivi: a) pizza b) spaghetto c) chiave d) cane e) casa 2) Completa il mini dialogo correttamente. Buongiorno Laura, (1)...

Dettagli

Dopo il recente evento sismico,le associazioni Incontrarti e Piccole onde hanno avuto l'occasione di proporre alla classe III B della scuola don

Dopo il recente evento sismico,le associazioni Incontrarti e Piccole onde hanno avuto l'occasione di proporre alla classe III B della scuola don Dopo il recente evento sismico,le associazioni Incontrarti e Piccole onde hanno avuto l'occasione di proporre alla classe III B della scuola don Milani un laboratorio sul tema del cambiamento. Stimolati

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Dimmi che è solo un sogno!

Dimmi che è solo un sogno! Mariuccia FADDA Istituto Tecnico Commerciale G. Dessì, classe 4 a E Dimmi che è solo un sogno! Tutto è iniziato con uno stupido intervento alla gamba, in quello stupido ospedale, con quello stupido errore

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Per ricordare meglio le parole nuove, scrivile e contemporaneamente leggile ad alta voce.

Per ricordare meglio le parole nuove, scrivile e contemporaneamente leggile ad alta voce. Consiglio Per ricordare meglio le parole nuove, scrivile e contemporaneamente leggile ad alta voce. La mia famiglia Federico ci presenta la sua famiglia. Guarda il disegno e completa con i nomi della famiglia.

Dettagli

Conversazione semi-libera

Conversazione semi-libera Titolo del file: ML05_080212.doc Pseudonimo: DAVID Partecipanti: ML05 DAVID, ML Laurence Data di registrazione: Attività svolte: conversazioni semi-libera; storia per immagini sul pesce; storia per immagini

Dettagli

LIBRI USATI Di Giuliano Marrucci

LIBRI USATI Di Giuliano Marrucci LIBRI USATI Di Giuliano Marrucci MILENA GABANELLI IN STUDIO La buona notizia di oggi è sulla scuola. Gli studenti che quest'anno sono entrati in classe sono 7milioni e 806 mila. La scuola è obbligatoria

Dettagli

Autovalutazione dei ragazzi

Autovalutazione dei ragazzi Autovalutazione dei ragazzi Alessandro Il mio gruppo era formato da me, Sabrina, Luca e Paola Pia; all inizio avevamo molte idee, ma ci siamo resi conto che non potevamo metterle tutte in pratica. Per

Dettagli

CONCORSO : REGOLIAMOCI

CONCORSO : REGOLIAMOCI CONCORSO : REGOLIAMOCI Per studenti tra gli 8 e i 13 anni. Sceneggiatura film : IL SOLE I.C. Marino S. Rosa Napoli Classe II E IL SOLE Nella reception di una clinica molto famosa Christian che ha subito

Dettagli

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008 nno 2008 dolescenti Prova di Comprensione della Lettura CELI 1 dolescenti 2008 PRTE PROV DI COMPRENSIONE DELL LETTUR.1 Leggere i messaggi da 1 a 4. Guardare le illustrazioni sotto i messaggi. Solo una

Dettagli

http://www.sprachkurse-hochschule.de

http://www.sprachkurse-hochschule.de Lingua: Italiana Livello: A1/A2 1. Buongiorno, sono Sandra, sono di Monaco. (a) Buongiorno, sono Sandra, sono da Monaco. Buongiorno, sono Sandra, sono in Monaco. 2. Mia sorella chiama Kerstin. (a) Mia

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: Ciao, Flavia. Mi sono divertito moltissimo sabato

Dettagli

NEL MARE DELLA NOSTRA FANTASIA OGNI PESCE E DIVERSO NELLE SUE FORME E COLORI, COME NOI RAGAZZI CHE ABBIAMO ESPRESSO QUESTO BELLISSIMO DISEGNO.

NEL MARE DELLA NOSTRA FANTASIA OGNI PESCE E DIVERSO NELLE SUE FORME E COLORI, COME NOI RAGAZZI CHE ABBIAMO ESPRESSO QUESTO BELLISSIMO DISEGNO. SEMPLICEMENTE INSIEME per condividere esperienze, notizie, gioie, conquiste, vittorie, delusioni, difficoltà, sofferenze come in famiglia, senza giudizi, rispettando l opinione di ciascuno, certi che ognuno

Dettagli

Cosa non farei per te

Cosa non farei per te Cosa non farei per te Un fotoromanzo per pensare a cura delle Peerleaders Il gruppo di amici... Paolo - 17 anni Gloria - 16 anni Andrea - 18 anni Sara - 18 anni Roberta - 16 anni Elena - 18 anni Martina

Dettagli

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2 SPEDIRE UNA LETTERA A.: Con queste telefonate internazionali spendo un sacco di soldi. B.: A.: B.: A.: B.: A.: B.: Perché non scrivi una lettera? Così hai la possibilità di dire tutto quello che vuoi.

Dettagli

MATRICOLA SCUOLA NAZIONALITA 14 LUGLIO 2014 - TEST D ITALIANO LIVELLO A1

MATRICOLA SCUOLA NAZIONALITA 14 LUGLIO 2014 - TEST D ITALIANO LIVELLO A1 ANNO ACCADEMICO 2013-2014 COGNOME NOME MATRICOLA SCUOLA NAZIONALITA 14 LUGLIO 2014 - TEST D ITALIANO TEMPO MASSIMO PER LA CONSEGNA DELLA PROVA: 90 MINUTI 1.Inserisci gli articoli determinativi corretti.

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

L arte del caffè. un caffè con gli amici per rilassarci e passare il tempo a chiacchierare e con il rituale del caffè il tempo (dilatarsi)

L arte del caffè. un caffè con gli amici per rilassarci e passare il tempo a chiacchierare e con il rituale del caffè il tempo (dilatarsi) Test di controllo (Unità 6-10) Hai fatto progressi? Controlla. Ogni esercizio ripete uno o più argomenti grammaticali, se raggiungi più della metà del totale: BRAVO! In caso contrario ripeti l'argomento

Dettagli

Intervista con Elsa Moccetti

Intervista con Elsa Moccetti Intervista con Elsa Moccetti [L intervista è condotta da Sonja Gilg di Creafactory SA. Intervengono altre due persone di cui un ospite: Antonietta Santschi] Dicevo, che è stata una mia scelta di venire

Dettagli

Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore.

Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore. ... stanno arrivando... cosa????... le vacanze!!! Inserto N. 2 2008 Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore.

Dettagli

Accoglienza: storie La storia del piccolo Arco Baleno

Accoglienza: storie La storia del piccolo Arco Baleno Accoglienza: storie La storia del piccolo Arco Baleno Il piccolo Arco Baleno viveva tutto solo sopra una nuvola. La sua nuvoletta aveva tutte le comodità: un letto con una grande coperta colorata, tantissimi

Dettagli

Finalità. Sensibilizzare al rispetto di genere per prevenire forme di discriminazione.

Finalità. Sensibilizzare al rispetto di genere per prevenire forme di discriminazione. Finalità. Sensibilizzare al rispetto di genere per prevenire forme di discriminazione. Obiettivi. Suscitare curiosità verso l altro. Indagare sulle diversità e i ruoli. Riconoscere e valorizzare le differenze.

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

E LA SALUTE DEI DENTI

E LA SALUTE DEI DENTI IO & OTTAVIO Due amici per denti più felici E LA SALUTE DEI DENTI Yep! La salute della comunità degli emofilici passa anche attraverso la salute della bocca. La FedEmo promuove l alleanza tra il S.S.N.,

Dettagli

Edizioni il Molo www.edizioniilmolo.it info@edizioniilmolo.it. A tutti i bambini che diverranno amici di Natalino

Edizioni il Molo www.edizioniilmolo.it info@edizioniilmolo.it. A tutti i bambini che diverranno amici di Natalino Edizioni il Molo www.edizioniilmolo.it info@edizioniilmolo.it A tutti i bambini che diverranno amici di Natalino Prima Edizione Edizioni il Molo, 2014 Via Bertacca, 207-55054 Massarosa (LU) Tel e Fax 0584.93107

Dettagli

ANNIVERSARIO IN ARRIVO?

ANNIVERSARIO IN ARRIVO? ANNIVERSARIO IN ARRIVO? Scopri chi può aiutarti a sorprenderla! 1 CON QUESTA GUIDA SCOPRIRAI: > Perché festeggiare un anniversario di nozze > Quali sono le coppie più felici > I momenti che ricorderai

Dettagli

PADRE MAESTRO E AMICO

PADRE MAESTRO E AMICO PADRE MAESTRO E AMICO Padre, di molte genti padre, il nostro grido ascolta: è il canto della vita. Quella perenne giovinezza che tu portavi in cuore, perché non doni a noi? Padre, maestro ed amico noi

Dettagli

AIUTIAMO PIUMETTO A SALVARE L AMBIENTE

AIUTIAMO PIUMETTO A SALVARE L AMBIENTE SCUOLA DELL INFANZIA STATALE G.B. GUARINI Sezioni A B C Progetto di educazione ambientale AIUTIAMO PIUMETTO A SALVARE L AMBIENTE Anno scolastico 20011/2012 Le insegnanti hanno deciso di predisporre questo

Dettagli

FLEPY E L ACQUA. Testo e idea: Wilfried Vandaele Illustrazioni: Tini Bauters Traduzione: Stefania Calicchia

FLEPY E L ACQUA. Testo e idea: Wilfried Vandaele Illustrazioni: Tini Bauters Traduzione: Stefania Calicchia FLEPY E L ACQUA Testo e idea: Wilfried Vandaele Illustrazioni: Tini Bauters Traduzione: Stefania Calicchia A G E N Z I A P E R L A P R O T E Z I O N E D E L L A M B I E N T E E P E R I S E R V I Z I T

Dettagli

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Dicembre 2009 ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Sabato 28 novembre si è svolta la tredicesima edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Anche nella nostra provincia la mobilitazione è stata

Dettagli