La voce della disobbedienza

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La voce della disobbedienza"

Transcript

1 La voce della disobbedienza 1

2 Ci presentiamo! Ciao a tutti, eccoci qui in tutto il nostro splendore, siamo la 5ª A! Siamo 25 bambini: 13 femmine e 12 maschi (e vai! Vince la quota rosa!) Siamo molto, ma molto, ma molto, stramoltissimo chiacchieroni!!! Le nostre maestre con noi diventano furibonde: escono gli occhi dalle orbite e il fumo dalle orecchie! Forse non hanno tutti i torti: noi facciamo sempre e comunque di testa nostra! In fondo le nostre maestre non sono così tremende: quando si arrabbiano lo fanno solo per il nostro bene altrimenti, in futuro, potremmo trovarci male. Io Davide, dico che, secondo me, hanno tante cose in comune: sono belle, si vestono tutti i giorni benissimo, sono molto pazienti, sono molto brave a spiegare soprattutto per me e anche per Matilda; ci mettono l anima per spiegarci tante cose, poi ci incoraggiano in qualsiasi cosa Ritorniamo a noi. Siamo pur sempre una bella classe; con pregi (siamo allegri e ci vogliamo bene) e difetti. Uno di questi è che ci facciamo, per tutta l ora, domande e risposte in continuazione tra di noi e potete ben immaginare la confusione che riusciamo a fare in classe. E poi ci meravigliamo se le maestre fumano come vulcani! Ah si! Abbiamo anche qualche maestra/o Anita, Wilma, Lorella, Daniela, Angela, Federica, Marco, Alessandro, ma sono davvero troppi di loro vi racconteremo un altra volta. Vi diciamo subito invece di un membro onorario della quinta A la mitica Signora Lucia, bidella del nostro piano, è un po brontolona e ci sgrida spesso ma lo sappiamo che con noi si diverte un sacco e che ci vuole bene e noi ricambiamo sia l affetto che le brontolate perché lo ammettiamo anche noi meglio finire qui! (Davide Rodia, Aurora Colombo, Matilda Ruga) 2

3 Dai voti scritti in parola ai voti scritti in numero! Che sorpresa! Quest anno, dopo le prime verifiche, ci siamo accorti che le votazioni sono cambiate. Abbiamo guardato i nostri compagni e anche loro erano sorpresi, un po perplessi; piano piano hanno iniziato a dire i loro voti: 6, 8, 7, 5 vuoi vedere che danno i numeri? Noo!! Le maestre hanno cambiato il modo di dare i voti perché il Ministro dell Istruzione Gelmini lo ha previsto nella sua riforma scolastica. MEGLIO ADESSO O MEGLIO PRIMA? Lo scopriamo con un indagine: Abbiamo chiesto a tutti i nostri compagni, noi compresi, se preferiscono il voto in numero o il giudizio. Questo è il risultato: vince chiaramente il voto in numero. N alunni Voto si Voto no votanti MA SARANNO STATI SINCERI? (Ana Roku, Lorenzo Zanenga) 3

4 Leggere è bello! In classe durante quest anno scolastico abbiamo avuto anche una biblioteca gestita dal bibliotecario, un compagno scelto in base alla posizione del registro di classe: una volta ne scegliamo uno dall alto e una volta uno dal basso. Bisogna ammettere che tutti sanno fare bene il loro lavoro! La biblioteca è nata perché abbiamo scoperto che ci piace leggere; è un continuo ricambio di libri per noi, una gran soddisfazione per le maestre (si sa: hanno tutte il pallino della lettura) ma che fatica per il bibliotecario!!! Ma se ci piace leggere, che colpa abbiamo noi?!? (Aurora Colombo, Matilda Ruga) 4

5 Incidenti di percorso! Durante l anno non ci siamo fatti mancare proprio nulla così accanto ad esperienze positive e piacevoli ce ne sono state altre che lo sono state un po meno tanto per ricordare Un bel giorno un nostro compagno di classe ha ricevuto una lettera dalla direzione. Sulla lettera c era scritto di recarsi in direzione per un confronto con la vicepreside Maurizia Cozzi, perché il suo comportamento a scuola non era adeguato e perché, pur avendo una bella testolina non s impegnava proprio per niente nello studio. Le maestre non sapevano davvero che pesci pigliare e sono così ricorse alle alte sfere. Eravamo preoccupati più noi di lui. Dobbiamo dire però che l intervento della Signora Cozzi è servito, la vicepreside è anche venuta qualche volta in classe a trovarlo per tenerlo d occhio, alla fine tutto è finito bene e sono anche diventati amici. Non sono mancate le gite al pronto soccorso. Alcune nostre compagne sono state steccate al dito, per vari motivi che ora vi spiegheremo: due sono state vittime di questa faccenda a causa di un incidente in palestra con la palla da basket; invece un altra, si è stortata un dito litigando con un altra compagna; quant erano arrabbiate Anita e Wilma e che strigliate alle due bambine Un altro bel momento lo abbiamo vissuto quando nella nostra classe si sono presentati OSPITI particolari che nessuno aveva invitato. Si sono infatti verificati molti casi di pediculosi, alcuni di noi sono stati colonizzati da questi 5

6 animaletti fastidiosi che saltellano sulla testa e causano prurito. Noi, le nostre maestre e le nostre mamme abbiamo combattuto fino allo stremo ma alla fine abbiamo vinto noi. Speriamo non tornino! (Radaelli Roberta, Rodella Laura, Rodia Davide) 6

7 Aria di scuole medie Vi parleremo della nostra visita alla scuola media di via Mascagni, compiuta poco prima di Natale. Alcuni ragazzi e ragazze di seconda e terza media, accompagnati dalla professoressa Frates, ci hanno accolto e fatto visitare la scuola illustrando aule, laboratori, spazi comuni, palestra, auditorium; più tardi, finito il giro, ci siamo accomodati in un aula e abbiamo discusso con i ragazzi; abbiamo così scoperto che le prof. non sono severe come sembrano (a volte l apparenza inganna!!!) Infine siamo stati informati sulle regole più importanti per stare bene a scuola: arrivare sempre puntuali, rispettare tutti e anche gli oggetti (soprattutto quelli degli altri), dare del lei agli insegnanti e chiamarli prof, stare sempre attenti, eseguire puntualmente i compiti (se non si è preparati per il compito in classe o per l interrogazione è gravissimo!!!), far firmare obbligatoriamente i compiti in classe e i lavori; al contrario, si prende una nota. Ma queste sono regole già ben conosciute da noi! Applicate magari poco! Pensiamo di aver detto tutto sulla nostra prima visita alla scuola media; ci è servita per avere notizie pratiche sulla vita scolastica alle medie e per toglierci un po di ansia. Quest esperienza, infatti, ci ha fatto capire che le medie non sono così male come sembra; speriamo che gli altri incontri ce lo confermino. (Elena, Marta, Margherita, Federico M.) 7

8 Jonny e Rino Nella nostra classe ci sono 2 mascottes: Jonny e Rino. In realtà sono due tappi di sughero ma per noi sono come veri amici. Hanno un padre, ciascuno; il padre di Jonny è Nicola e quello di Rino è Fede M. Hanno anche zii e amici: ovviamente siamo noi. Jonny e Rino sono sportivi ed è per questo che, a volte, cadono e si fanno male. Vengono curati con caramelle e coccole. Loro sono chiamati Esseri Rotolanti. Jonny ha avuto la sua pagella (bella, bisogna dire), ma Rino non l ha ricevuta perché frequenta da poco. Jonny e Rino guidano macchine e sono bravi piloti però sono pazzi : fanno delle sfide, spesso vince Jonny. Sono anche molto bravi a calcio. (Gabriel Nicolini, Matteo Boniardi, Roberta Edoci) 8

9 Teatro da vedere Il giorno 11 marzo 2009 siamo andati ad assistere allo spettacolo IL PIFFERAIO MAGICO al Teatro Trivulzio di Melzo. Noi eravamo molto eccitati; conoscevamo già la favola, ci avevamo lavorato in classe ma l emozione era tanta: il teatro è sempre il teatro! Dopo una passeggiata più o meno ordinata, siamo arrivati al Teatro Trivulzio. Una signorina ci ha accompagnati ai nostri posti e buio in sala: ecco che inizia lo spettacolo. Il sipario si è aperto e la scenografia era composta da vecchie valige e bauli che erano stati bucati, ritagliati e modificati così da ottenere finestre, cucine, gabbie per topi, chiese, castelli e città. Sopra alle valigie c era appesa una vecchia insegna che indicava la fermata del treno con un cartello con la scritta Hamelin. Era una scenografia semplicissima ma d effetto! Lo spettacolo è stato divertentissimo; la storia era proprio quella che conoscevamo noi, recitata solo da due attori, ma che attori! Quasi alla fine c è stata una sorpresa uno degli attori ha coinvolto 6 bambini/spettatori e li ha portati sul palco a formare una piccola banda. Alla fine uno degli attori ha risposto a tutte le domande fatte da noi bambini; le domande sono state tante: certo, eravamo interessatissimi! E stato divertentissimo!!! (Aurora Mangano, Elide Arrigoni, Ilaria Ricci) 9

10 e da fare adesso tocca a noi! Il giorno 29 maggio invece è stato il giorno del nostro tanto atteso spettacolo, il musical Robin Hood, AIUTO! CHE FIFA E QUANTA EMOZIONE! La sera dello spettacolo ci siamo incontrati nel camerino del teatro Trivulzio. Eravamo un po storditi e subito siamo stati catturati dalle efficientissime mamme della scuola De Amicis che ci hanno infilato delle bellissime pettorine colorate e tutti i costumi. Ecco che è ora di andare in scena, noi siamo posizionati per il primo ballo, accidenti è quello che apre lo spettacolo e tocca proprio a noi esibirci per primi, le gambe un po tremano, ormai ci siamo: il fumo ci avvolge, non ci vediamo bene e Help dei Beatles incomincia a suonare, si apre il sipario e via pronti a ballare, tutto fila liscio e lo spettacolo è un grande successo in un battibaleno stiamo già cantando tutti insieme la sigla finale e le mamme lanciano su di noi petali di rosa, seguono a chiudere i vari saluti e i ringraziamenti. Che serata indimenticabile! (Elide Arrigoni, Ilaria Ricci, Angela Milione) 10

11 Io speriamo che me la cavo Seguono scritti sotto i nostri pensieri circa la fine della nostra permanenza alla scuola primaria Ciao. Quest anno è stato molto faticoso, impegnativo: tutto per passare di là e anche alla scuola media sarà molto faticoso. Voi maestre mi avete insegnato tantissime cose. Anche se la maggior parte delle volte io dico: Non ho capito voi vi dedicate a me con tutta la vostra anima. Spero che di là mi troverò bene. Grazie mille, mi mancherete tanto. Con affetto Davide R. Ciao, buona fortuna a tutti noi per l anno prossimo. Chissà con chi sarò in classe? Spero di stare con qualcuno della 5ª A. In bocca al lupo! Lorenzo Z. Le medie mi aspettano e, di sicuro, non sarà un impresa facile e nemmeno molto eccitante (potrebbe essere più divertente guardare l erba che cresce o la vernice che asciuga, chi lo sa ) ma sono certo che sarà una bellissima esperienza (bugia!) Un saluto gigantesco ai miei amici, in particolare Mone, Resy e Jonny, che mi hanno accompagnato in questi fantastici 5 anni, resi ancora più belli da loro. Nicola B. Io spero che l anno prossimo, alle medie, avrò con me qualche amico delle elementari e dei bravi insegnanti. In realtà vorrei restare sempre con Anita e Wilma perché sono molto brave; questi cinque anni sono stati davvero molto belli (studio e compiti a parte!). Le medie saranno davvero difficili da affrontare o sapranno fare una magia che ci farà essere tutti bravi studenti? Matteo B. 11

12 Io spero che l anno prossimo, in prima media, sarò in classe con i miei amici perché conosco la maggior parte di loro da molto tempo, addirittura da quando andavo all asilo e perciò li conosco molto bene. Spero anche che un bambino che conosco e che frequenta già la prima media non sia bocciato perché lui mi prende sempre in giro (mi chiama morbillo) e non voglio trovarmelo in classe! Federico M. Mi auguro che quest anno tutti siano promossi e anche se alle medie non saremo nella stessa classe spero che la nostra grande amicizia ci tenga ancora uniti per tantissimo tempo. Elena R. Questi cinque anni li ho trascorsi proprio bene e cambiando scuola, professori e compagni spero vada altrettanto bene!... Spero proprio di farcela!!! Margherita C. Ciao, sono Ilaria. Vorrei salutare e ringraziare tantissimo le mie maestre per tutta la pazienza che hanno avuto con noi. Vorrei anche mandare un bacio e un abbraccio infinito e augurare loro che i prossimi cinque anni siano un po più tranquilli di quelli che hanno passato con noi. Ciao da Ilaria R. Speriamo che alle medie mi troverò bene, in una bella classe con il mio migliore amico, Matti B., per passare con lui tre begli anni come quelli che ho vissuto alle elementari con delle maestre bravissime, con la speranza che alle medie avrò bravi professori e mi farò nuovi amici. Ciao Edo B. Io l anno prossimo spero di essere in classe con Flavio della 5ªB e poi con i miei compagni Gabriel, Marta, Matilda, Lorenzo, Angela, Pasqua, Nicola, Elide, Simo M., Ana, Aurora C., Ilaria, Matteo G. Spero che i proff. siano bravi come le mie maestre. In bocca al lupo a tutti. Aurora M. 12

13 Spero di essere promosso! Le mie maestre dicono che non mi devo preoccupare. Sì, infatti io non mi preoccupo per la promozione ma per le medie!!! Spero di essere in classe con i miei amici o almeno con uno. Voglio fare un saluto particolare a Nico e a Liam e augurare loro buona fortuna. Ciao a tutti da Simo M. Ciao: sono Marta. Spero che io e i miei amici ci troveremo bene alle medie. Spero anche che Anita e Wilma non si dispereranno con i bambini di prima, anche se di certo non saranno peggio di noi! Per concludere mando un grosso bacione e un grosso saluto. Spero ci rivedremo tutti. Ciao Marta P. Ciao, sono Gabriel e sono un bambino solare. Alle medie vorrei portarmi le mie maestre e i miei compagni. Per le maestre mi rassegno; per i compagni, invece, so già che sarò in classe con Elide e Nicola, il mio migliore amico, perché tutti e tre siamo stati ammessi alla sezione musicale. Che emozione! Auguro a tutti buona fortuna. Gabriel N. Ciao, sono Roberta. Mi auguro di sapermela cavare alle scuole medie ma vorrei anche divertirmi. Spero anche di avere un buon rapporto con i professori. Alla fine della quinta saluterò le mie maestre che in questi cinque anni mi hanno aiutato molto e mi sono state vicine tantissimo. Ciao da Roberta E. Chissà se sarò promossa! E se sarò promossa, cosa farò alle medie? Ce la farò ad affrontare tutto fino all arrivo, alla quinta superiore? Beh, è tutto da scoprire! Non mi resta che dire buona fortuna a tuttiiiiii! Ciao da Roberta R. 13

14 Buongiorno Medie, sono arrivata anch io! Adesso tocca proprio a me anche se, ancora, non ne ho tanta voglia. Speriamo bene Elide A. Auguro a me e a tutti i compagni delle quinte di superare il lungo percorso delle scuole medie; sarà molto difficile andarsene dalla scuola Ungaretti perché in questi cinque anni ho vissuto bellissimi momenti con le mie due maestre Wilma e Anita, non le dimenticherò mai. Addio. Angela M. Sono molto curiosa! Spero che l anno prossimo, quando formeranno le classi, sarò insieme ai miei compagni per potermi divertire. Però prometto anche di impegnarmi a studiare. Cercherò di parlare di meno e prenderò anche dei bei voti, contateci! Ciao Ana R. Prima di andarmene dalla Ungaretti volevo dire che mi ricorderò sempre di questa scuola, di questa classe e dei miei compagni; sotto certi aspetti sono contento di andare via dalle elementari, sotto altri no; comunque volevo salutare tutte le persone che non rivedrò più. Simo Resi. Spero, l anno prossimo alle medie, di ritrovare i miei amici e di conoscerne di nuovi. Quest anno dovrò salutare la mia scuola; mi dispiace un po : c ero affezionata. Auguro a tutti i miei compagni di classe che i prossimi tre anni siano belli come questi cinque. Aurora C. Auguro un buon anno nuovo di scuola a tutti quelli che rimarranno ancora alle elementari! Noi ce ne andiamo. CIAO!!! Laura R. 14

15 Sono Federico della 5ªA, il mio pensiero è sempre stato: Arriverò alle medie? Pare proprio che ora ci siamo! Mi dispiace lasciare la scuola Ungaretti dove sono stato per cinque anni con la maestra Anita e tre con Wilma. Mi ricordo che in prima insieme ad Anita c era Simona e, che sempre durante la prima è arrivata la mia compagna Aurora Mangano, in seconda c è stata la maestra Linda ed in terza è arrivata Wilma, lei e Anita sono insieme ancora adesso. Io non voglio lasciare Anita e Wilma e tutta la mia infanzia trascorsa alle elementari. Federico P. Ciao, sono Matilda il prossimo anno spero che me la cavo andando alle medie e spero anche di essere in classe con alcune mie amiche. Spero che le mie professoresse e i miei professori siano bravi come le maestre delle elementari e spero di incontrare bidelle brave come la Signora Lucia. Infine prometto di impegnarmi e di non prendere tanti voti brutti. Matilda R. Io non vedo l ora di andare alle medie ma voglio ringraziare i miei compagni e le mie maestre per questi cinque anni passati insieme. Liam B. È stata bella la scuola elementare, ho imparato tante cose e mi sono anche divertito; alle medie imparerò tantissime altre cose e ringrazio tutte le maestre che mi hanno aiutato in questi cinque anni. Matteo G. (Tutti noi) 15

16 Divertiamoci un po Cercate nel groviglio tutte le parole della lista scritta sotto e ricordate possono essere scritte in orizzontale in verticale e in diagonale. U L N H W F N G O P P R I M O U C F C X K L M C Q L E I H Z V O T A L G A G R A F F I T I E C R M W H N A O N N D F X G N N P A S T E L L O C E B V Y T O O L M A F O F Y A T O P O I P N E L N H G K N O P P Q R N T B O W C N C A L C I O S T O O U N F S L L H U M N L U S B C S T H O I P E N Q Y I R U S C T E N M B B W V D L Z S B O F B L C M R U V A H I I T E M A I A L E O C B A V Z A U R Camaleonte Calcio Primo Pastello Uva Graffiti Cane Maiale Venti Polizia Scuola Libro Rebus Milan Topo (Simone Resigotti) 16

17 E ora si ride! CARAMELLE Cosa fanno due caramelle in un campo di calcio? Si scartano! INTER E DENTIFRICIO Quale differenza c è tra l Inter e il dentifricio? Nessuna: tutte e due sono per-denti. SCUDETTO Cosa fa un interista dopo aver vinto lo scudetto? Spegne la play-station. LATTINA Oggi ho giocato con una lattina in campo! Cosa facevi? Il fanta-calcio. TECNOLOGIA Che ne dite? Si arriverà mai a sostituire il portiere con il citofono? GOAL Montella durante il derby ha fatto ben 4 goal due di piede due di Nesta. MELODIA Il contrario di me-lo-dia? Se-lo-tenga!!! PIERINO! Il maestro chiede a Pierino: Quanti occhi abbiamo? Lui ci pensa un attimo poi risponde: Quattro! Ma noo, assurdo grida il maestro. Pierino insiste: Quattro, signor maestro: 2 io 2 lei. (Edoardo Bernabovi) 17

18 Tutti i disegni stampati nel presente giornalino sono stati realizzati dai nostri compagni Federico Pasquariello, Nicola Bruzzolo, Simone Malanca. Alla realizzazione di questo giornalino hanno partecipato: gli alunni Arrigoni Elide Bernabovi Edoardo Bonetti Liam Boniardi Matteo Bruzzolo Nicola Colombo Aurora Comparini Margherita Edoci Roberta Gandini Matteo Malanca Simone Mangano Aurora Milione Angela Morgillo Federico Nicolini Gabriel Paitoni Marta Pasquariello Federico Radaelli Elena Radaelli Roberta Resigotti Simone Ricci Ilaria Rodella Laura Rodia Davide Rroku Ana Ruga Matilda Zanenga Lorenzo; le insegnanti Anita Cipolla e Wilma Villa. Ringraziamo: La mamma e il papà del nostro compagno Simone Malanca (Copisteria Futura Service), che si sono occupati della stampa. Le maestre Silvia Scuriatti (mamma di Laura), e Francesca Testa alle quali chiederemo di inserire il nostro giornalino nel sito della scuola. 18

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA Mercoledì 11 dicembre abbiamo accolto gli amici delle quinte: vi raccontiamo la giornata...speciale. E' stato molto interessante ed istruttivo, a parer mio, far visitare, nel

Dettagli

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla!

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Quarta Primaria - Istituto Santa Teresa di Gesù - Roma a.s. 2010/2011 Con tanto affetto... un grande grazie anche da me! :-) Serena Grazie Maestra

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript 2015 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners ( Section I Listening) Transcript Familiarisation Text Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai? Ehh Francesco! Sono stata

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: Ciao, Flavia. Mi sono

Dettagli

UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C

UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C P A G I N A 1 UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C Giorno 27 novembre, noi alunni della classe 5^ A Primaria del plesso Romana, ci siamo recati presso la sede centrale dell Istituto comprensivo Piero

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

*** SASHA per SEMPRE ***

*** SASHA per SEMPRE *** *** SASHA per SEMPRE *** Siamo una coppia di portoghesi che abita in Italia da più di 10 anni. Abbiamo un figlio piccolo e nel 2010 abbiamo deciso di avventurarci in un progetto di solidarietà e di Amore:

Dettagli

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania Cara Arianna, ciao, io sono Federica D.L. e abito a Latina e frequento la scuola elementare dell IC Don

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati

Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati *Dopo il primo incontro con la monaca buddista Doyu Freire, i bambini sono stati invitati a raccontare liberamente l esperienza, appena fatta,

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA DOPO LE OSSERVAZIONI FATTE DALLE MAESTRE DURANTE I NOSTRI GIOCHI CON IL MATERIALE DESTRUTTURATO SI SONO FORMATI QUATTRO GRUPPI PER INTERESSE DI GIOCO.

Dettagli

La XXIV giornata mondiale della salute mentale: il 10 Ottobre 2015

La XXIV giornata mondiale della salute mentale: il 10 Ottobre 2015 La XXIV giornata mondiale della salute mentale: il 10 Ottobre 2015 Evento Flashmob Pensieri raccolti nel gruppo: Sabato ci siamo trovati al Centro e dopo aver indossato le magliette siamo andati tutti

Dettagli

Come si fa a stare bene insieme?

Come si fa a stare bene insieme? Come si fa a stare bene insieme? Stare insieme è bello. Alle volte per noi bambini è difficile. Abbiamo intrapreso questo viaggio alla scoperta di un modo migliore per vivere a scuola e non solo. Progetto

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 Il Progetto Teatro viene proposto ogni anno a gruppi di classe individuati in base alle scelte

Dettagli

Un pinguino in seconda A o forse più di uno?

Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Immaginiamo, per un momento, che una cicogna un po distratta voli con un fagotto tra le zampe. Nel fagotto c è un pinguino. Un delizioso, buffo e tenero pinguino.

Dettagli

18. No perché, ti dico è talmente particolare, ma in modo positivo eh (alza leggermente tono di voce per sottolineare l inciso), 19.

18. No perché, ti dico è talmente particolare, ma in modo positivo eh (alza leggermente tono di voce per sottolineare l inciso), 19. Insegnante intervistata: 12 anni di insegnamento; al momento dell intervista insegna nelle classi II di una scuola primaria Durata intervista: 30 minuti 1. Ti chiederei gentilmente di pensare ad un bambino

Dettagli

A me è piaciuto molto il lavoro in aula computer perché era a coppie e poi ho potuto imparare ad usare il computer. Anche il

A me è piaciuto molto il lavoro in aula computer perché era a coppie e poi ho potuto imparare ad usare il computer. Anche il Noi abbiamo fatto un progetto con il computer che è durato tanto ma è stato bellissimo, perché abbiamo fatto i disegni di una favola. Abbiamo usato un nuovo programma e Luisanna ha creato un nuovo programma

Dettagli

La scatola dei pensieri sparsi

La scatola dei pensieri sparsi La scatola dei pensieri sparsi In tutte le classi prime di scuola secondaria e, dunque, non solo in quella sperimentale, e stata proposta la creazione de La scatola dei pensieri sparsi(strumento anonimo).

Dettagli

frutto della collaborazione fra Volontari della Caritas Parrocchiale, Alunni e Alunne, Insegnanti e Comitato dei Genitori

frutto della collaborazione fra Volontari della Caritas Parrocchiale, Alunni e Alunne, Insegnanti e Comitato dei Genitori La Scuola Primaria PAOLO NEGLIA di Vanzago, nell ambito delle manifestazioni organizzate per la Festa di fine anno scolastico, ha promosso la seguente iniziativa frutto della collaborazione fra Volontari

Dettagli

Il mio cane. Il mio cane si chiame Carmen è un Golden Retriver femmina di 10 anni molto buono ed intelligente.

Il mio cane. Il mio cane si chiame Carmen è un Golden Retriver femmina di 10 anni molto buono ed intelligente. Il mio cane. Il mio cane si chiame Carmen è un Golden Retriver femmina di 10 anni molto buono ed intelligente. Le piace molto stare in compagnia,le piace giocare con me con papà e con Alessandro anche

Dettagli

Pinguini nel deserto Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009

Pinguini nel deserto Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009 Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009 Iscritto per: Scuola Secondaria Primo Grado Motto di iscrizione: Raccontami e dimenticherò-mostrami

Dettagli

I bambini della Maestraleila oggi sono a Scuola3D. Purtroppo ho perduto i primi minuti della chat a causa di un errore solito del mio pc..

I bambini della Maestraleila oggi sono a Scuola3D. Purtroppo ho perduto i primi minuti della chat a causa di un errore solito del mio pc.. I bambini della Maestraleila oggi sono a Scuola3D. Purtroppo ho perduto i primi minuti della chat a causa di un errore solito del mio pc.. ******************************************************** * Sessione

Dettagli

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Sono Graziella, insegno al liceo classico e anche quest anno non ho voluto far cadere l occasione del Donacibo come momento educativo per

Dettagli

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013 TEATRO COMUNALE CORSINI giovedì 28 febbraio 2013 Credo che tutti i ragazzi in questa fase di età abbiamo bisogno di uscire con gli amici e quindi di libertà. Credo che questo spettacolo voglia proprio

Dettagli

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Io..., papà di...... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Lettura albo, strumento utilizzato in un Percorso di Sostegno alla Genitorialità biologica EMAMeF - Loredana Plotegher, educatore professionale

Dettagli

Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza,

Giornale degli Alunni della Scuola Media Virgilio Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza, Noi in poche pagine Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA XVI EDIZIONE ~ ANNO 2014-2015 9 ottobre 2014 SOMMARIO SPECIALE CLASSE 3^B Ø RIFLESSIONI DEI PRIMI GIORNI DI

Dettagli

Concorso Nazionale di poesia città di Foligno. Sezione Ragazzi

Concorso Nazionale di poesia città di Foligno. Sezione Ragazzi Concorso Nazionale di poesia città di Foligno Sezione Ragazzi LA VITA La vita è come un libro illustrato Dal quale spesso rimani affascinato A tal punto che resteresti incollato E vorresti sfogliarla tutta

Dettagli

Anno Scolastico 2012/2013 Scuola Primaria G. Lodi Crevalcore

Anno Scolastico 2012/2013 Scuola Primaria G. Lodi Crevalcore Anno Scolastico 2012/2013 Scuola Primaria G. Lodi Crevalcore Gemellaggio tra la Classe V B della Scuola Primaria G. Lodi e le Classi V A e V E della Scuola Primaria di Bollate Insegnante Carla Poppi La

Dettagli

A B B I A M O P E N S A T O D I S C R I V E R E U N G I O R N A L I N O D I C L A S S E P E R C H Ė O G N I B A M B I N O P U Ó S C R I V E R E L A

A B B I A M O P E N S A T O D I S C R I V E R E U N G I O R N A L I N O D I C L A S S E P E R C H Ė O G N I B A M B I N O P U Ó S C R I V E R E L A Periodico della classe IV A Scuola elementare A. Sabin Anno Scolastico 2011/2012 INDICE 1. Presentazione: perché un giornalino 2. Cosa succede a scuola: elezioni del consiglio dei ragazzi 3. Scrittori

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Ombra di Lupo Chiaro di Luna SCHEDE 1/5

Ombra di Lupo Chiaro di Luna SCHEDE 1/5 Ombra di Lupo Chiaro di Luna Tratto da Lupus in Fabula di Raffaele Sargenti Narrazione e Regia Claudio Milani Adattamento Musicale e Pianoforte Federica Falasconi Soprano Beatrice Palombo Testo Francesca

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano:

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano: Imparare a "guardare" le immagini, andando al di là delle impressioni estetiche, consente non solo di conoscere chi eravamo, ma anche di operare riflessioni e confronti con la vita attuale. Abitua inoltre

Dettagli

Scuola Primaria Pisani Dossi. Istituto Comprensivo Erasmo da Rotterdam ALBAIRATE

Scuola Primaria Pisani Dossi. Istituto Comprensivo Erasmo da Rotterdam ALBAIRATE Scuola Primaria Pisani Dossi Istituto Comprensivo Erasmo da Rotterdam ALBAIRATE Autori: alunni 3^B Anno scolastico 2012-2013 Il 10 maggio abbiamo incominciato questa esperienza. Ci sono 4 materie: italiano,

Dettagli

TITOLO: IO SONO IO 1. LA LETTURA ANIMATA DI STORIE SULLA DIVERSITÀ: La cosa più importante A. Abbatiello

TITOLO: IO SONO IO 1. LA LETTURA ANIMATA DI STORIE SULLA DIVERSITÀ: La cosa più importante A. Abbatiello TITOLO: IO SONO IO Il presupposto da cui siamo partite non è tanto quello di considerare gli alunni tutti uguali, ma di affrontare la classe considerando gli alunni come essere unici, ponendosi nell ottica

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

POESIE SULLA FAMIGLIA

POESIE SULLA FAMIGLIA I S T I T U T O S. T E R E S A D I G E S Ù Scuola Primaria POESIE SULLA FAMIGLIA A CURA DEI BAMBINI DELLA QUARTA PRIMARIA a.s. 2010/2011 via Ardea, 16-00183 Roma www.stjroma.it La gratitudine va a mamma

Dettagli

Una fiaba di classe per aiutare un bambino in difficoltà

Una fiaba di classe per aiutare un bambino in difficoltà 4ªA A Istituto di Borgonovo Una fiaba di classe per aiutare un bambino in difficoltà Insegnanti: Cristina Zacconi e Anna Rullo Tirocinante: Silvia Ballerini Osservazioni occasionali Peter richiama in continuazione

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

Un racconto di Guido Quarzo. Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA

Un racconto di Guido Quarzo. Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA Un racconto di Guido Quarzo Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA Una gita in Un racconto di Guido Quarzo è una bella fortuna che la scuola dove Paolo e Lucia frequentano la seconda elementare, ospiti

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE «PANTINI PUDENTE» VASTO (CH) IL MAGGIO DEI LIBRI nella SCUOLA

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 Μάθημα: Ιταλικά Δπίπεδο: 2 Γιάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία: 23 Μαΐοσ

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI UISP SEDE NAZIONALE Largo Nino Franchellucci, 73 00155 ROMA tel. 06/43984345 - fax 06/43984320 www.diamociunamossa.it www.ridiamociunamossa.it progetti@uisp.it ridiamociunamossa@uisp.it

Dettagli

NEWS dal CCR In redazione: Alberto, Alice, Ilaria, Mariarachele, Matteo, Mattia E con la collaborazioene di: Davide, Alessandra

NEWS dal CCR In redazione: Alberto, Alice, Ilaria, Mariarachele, Matteo, Mattia E con la collaborazioene di: Davide, Alessandra NEWS dal CCR In redazione: Alberto, Alice, Ilaria, Mariarachele, Matteo, Mattia E con la collaborazioene di: Davide, Alessandra In QUESTO Numero Il CCR sta per prendere la patente IL FUMO Percorso CITTA'

Dettagli

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe Numero 3 Maggio 2008 A cura di Giuseppe Prencipe Il nostro campione Meggiorini Riccardo nazionalità: Italia nato a: Isola Della Scala (VR) il: 4 Settembre 1985 altezza: 183 cm peso: 75 kg Società di appartenenza:

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Monica, vuoi venire al concerto di Cold

Dettagli

Illustrazioni, ideazione grafica e impaginazione realizzate da MoaiStudio di Canovi Christian e Roggerone Maurizio www.moaistudio.

Illustrazioni, ideazione grafica e impaginazione realizzate da MoaiStudio di Canovi Christian e Roggerone Maurizio www.moaistudio. Illustrazioni, ideazione grafica e impaginazione realizzate da MoaiStudio di Canovi Christian e Roggerone Maurizio www.moaistudio.com Storia di Milena Lanzetta SE C È UN GIORNO DELLA SETTIMANA CHE FILIPPO

Dettagli

IL PERCORSO DEL MAESTRO ENRICO GALLO E DEI BAMBINI DELLA V^A DI BANCHETTE (IVREA) E DEL LABORATORIO DI INFORMATICA a.s. 2011-2012

IL PERCORSO DEL MAESTRO ENRICO GALLO E DEI BAMBINI DELLA V^A DI BANCHETTE (IVREA) E DEL LABORATORIO DI INFORMATICA a.s. 2011-2012 IL PERCORSO DEL MAESTRO ENRICO GALLO E DEI BAMBINI DELLA V^A DI BANCHETTE (IVREA) E DEL LABORATORIO DI INFORMATICA a.s. 2011-2012 Ho seguito, insieme ai miei alunni, due percorsi differenti che poi si

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ. Scuola dell'infanzia Cibeno Pile Scuola Primaria don Lorenzo Milani. L'ALFABETO delle fiabe si fa GIOCO

PROGETTO CONTINUITÀ. Scuola dell'infanzia Cibeno Pile Scuola Primaria don Lorenzo Milani. L'ALFABETO delle fiabe si fa GIOCO PROGETTO CONTINUITÀ Scuola dell'infanzia Cibeno Pile Scuola Primaria don Lorenzo Milani L'ALFABETO delle fiabe si fa GIOCO I primi giorni di aprile, tornati dalle vacanze di Pasqua, il postino ci porta

Dettagli

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002 . Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno 5 marzo 2002 Ho comunicato ai bambini che avremo

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

CORSO ALLENATORI 2 livello. Fare sport: tra tradizione e innovazione

CORSO ALLENATORI 2 livello. Fare sport: tra tradizione e innovazione Fare sport: tra tradizione e innovazione Lo sai papa, che quasi mi mettevo a piangere dalla rabbia, quando ti sei arrampicato alla rete di recinzione, urlando contro l arbitro? Io non ti avevo mai visto

Dettagli

Il vostro compito Leggete il testo e mettete una crocetta sulla risposta giusta. La prima risposta = esempio.

Il vostro compito Leggete il testo e mettete una crocetta sulla risposta giusta. La prima risposta = esempio. 1 LA FAMIGLIA 1.1 Lettura primo testo Il prossimo anno l austriaca Alexandra partirà per l Italia. Per quattro mesi frequenterà il liceo a Ravenna. Stamattina ha ricevuto una lettera dalla sua famiglia

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Alice in viaggio nel magico mondo del volontariato. Classe 3 E Scuola Secondaria di Primo Grado G. Galilei Casalecchio di Reno (BO)

Alice in viaggio nel magico mondo del volontariato. Classe 3 E Scuola Secondaria di Primo Grado G. Galilei Casalecchio di Reno (BO) Alice in viaggio nel magico mondo del volontariato Classe 3 E Scuola Secondaria di Primo Grado G. Galilei Casalecchio di Reno (BO) Il paese delle meraviglie 26 febbraio 2015 OFFICINE MINGANTI 1 fiera interattiva

Dettagli

GLI ALUNNI DELLA I A

GLI ALUNNI DELLA I A GLI ALUNNI DELLA I A Descrivi la festa di Halloween soffermandoti sui preparativi, che l hanno preceduta, sul suo svolgimento e parla delle tue impressioni al riguardo. Con la scuola elementare di Puccianiello

Dettagli

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici Come possono due genitori, entrambi lavoratori e con dei bambini piccoli, fare volontariato? Con una San Vincenzo formato famiglia! La Conferenza Famiglia

Dettagli

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione -

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - PROVA DI ITALIANO DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - Molti anni fa vivevo con la mia famiglia in un paese di montagna. Mio padre faceva il medico, ma guadagnava poco perché i suoi malati erano poveri

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

Eccoci qua a raccontarvi la prima tappa del nostro viaggio di crescita, di scoperte e di conquiste!!! CONIGLIETTI SCOIATTOLI VOLPI TOPINI

Eccoci qua a raccontarvi la prima tappa del nostro viaggio di crescita, di scoperte e di conquiste!!! CONIGLIETTI SCOIATTOLI VOLPI TOPINI Eccoci qua a raccontarvi la prima tappa del nostro viaggio di crescita, di scoperte e di conquiste!!! CONIGLIETTI Siamo il gruppo più numeroso della scuola e assieme alle maestre Meri e Silvia siamo diventati

Dettagli

PAOLO VA A VIVERE AL MARE

PAOLO VA A VIVERE AL MARE PAOLO VA A VIVERE AL MARE Paolo è nato a Torino. Un giorno i genitori decisero di trasferirsi al mare: a Laigueglia dove andavano tutte le estati e ormai conoscevano tutti. Paolo disse porto tutti i miei

Dettagli

«Chi non conosce le lingue non sa nulla nemmeno della propria»

«Chi non conosce le lingue non sa nulla nemmeno della propria» «Chi non conosce le lingue non sa nulla nemmeno della propria» (J. W. Goethe) LILIA ANDREA TERUGGI Leggere e scrivere attraverso il curriculo Trasversalità della lingua nei diversi ambiti disciplinari

Dettagli

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato)

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato) Conclusione dell anno catechistico Elementari e Medie Venerdì 30 maggio 2014 FESTA DEL GRAZIE Saluto e accoglienza (don Giancarlo) Canto: Alleluia, la nostra festa Presentazione dell incontro (Roberta)

Dettagli

La storia di Quim....ovvero, per sapere qualcosa di più sulla bassa statura... Mònica Peitx Triay

La storia di Quim....ovvero, per sapere qualcosa di più sulla bassa statura... Mònica Peitx Triay La storia di Quim...ovvero, per sapere qualcosa di più sulla bassa statura... Mònica Peitx Triay Editorial Glosa, S.L. Avinguda de Francesc Cambò, 21 V Piano 08003 Barcellona Telefono: 932 684946 / 932

Dettagli

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo.

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo. Estate_ Era una giornata soleggiata e piacevole. Né troppo calda, né troppo fresca, di quelle che ti fanno venire voglia di giocare e correre e stare tra gli alberi e nei prati. Bonton, Ricciolo e Morbidoso,

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/14

ANNO SCOLASTICO 2013/14 ANNO SCOLASTICO 2013/14 LA LETTERA AL SINDACO L INVITO DEL SINDACO Palermo, 6 Novembre 2013 Caro Sindaco, siamo gli alunni della classe 4^ C della scuola Francesco Orestano che si trova a Brancaccio, in

Dettagli

IL NOSTRO AMICO GULLIVER, VIAGGIANDO IN MONGOLFIERA, ARRIVO IN UN PAESE CHE SI CHIAMAVA CARTAPAES E

IL NOSTRO AMICO GULLIVER, VIAGGIANDO IN MONGOLFIERA, ARRIVO IN UN PAESE CHE SI CHIAMAVA CARTAPAES E IL NOSTRO AMICO GULLIVER, VIAGGIANDO IN MONGOLFIERA, ARRIVO IN UN PAESE CHE SI CHIAMAVA CARTAPAES E AL SUO RITORNO, GULLIVER CI HA PREPARATO UNA SORPRESA GULLIVER DAL CARTAPAESE CI HA PORTATO UN SACCO

Dettagli

START! Chicco, Nanà e la Magica Canzone della Super Attenzione!

START! Chicco, Nanà e la Magica Canzone della Super Attenzione! START! Chicco, Nanà e la Magica Canzone della Super Attenzione! MATERIALE Un pupazzetto a forma di uccellino in un cestino, inizialmente nascosto da qualche parte. Stampa della diapositiva 8, incollata

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA G. PASCOLI - SCUOLA PRIMARIA L. DA VINCI

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA G. PASCOLI - SCUOLA PRIMARIA L. DA VINCI PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA G. PASCOLI - SCUOLA PRIMARIA L. DA VINCI INSEGNANTI DELLA SEZIONE 5 ANNI G. PASCOLI INSEGNANTI DELLE CLASSI 1ª E 5ª DELLA SCUOLA PRIMARIA L. DA VINCI ANNO SCOLASTICO

Dettagli

Un compleanno speciale

Un compleanno speciale Testo teatrale ideato dalla classe 5D Un compleanno speciale ATTO UNICO Sceneggiatura a cura di Monica Maglione. Coreografia: Elisa Cattaneo / Alessandro Riela. Musiche: Papi, Sexy Back. Narratore: Davide

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO CARPI NORD SCUOLA PRIMARIA SALTINI ANNO SCOLASTICO 2015/2016 CLASSE 2ª B ANNO

ISTITUTO COMPRENSIVO CARPI NORD SCUOLA PRIMARIA SALTINI ANNO SCOLASTICO 2015/2016 CLASSE 2ª B ANNO ISTITUTO COMPRENSIVO CARPI NORD SCUOLA PRIMARIA SALTINI ANNO SCOLASTICO 2015/2016 CLASSE 2ª B DI UN ANNO A tutti gli alunni Abbiamo imparato l alfabeto, infatti abbiamo i serpenti dell alfabeto sull armadio.

Dettagli

Dopo il recente evento sismico,le associazioni Incontrarti e Piccole onde hanno avuto l'occasione di proporre alla classe III B della scuola don

Dopo il recente evento sismico,le associazioni Incontrarti e Piccole onde hanno avuto l'occasione di proporre alla classe III B della scuola don Dopo il recente evento sismico,le associazioni Incontrarti e Piccole onde hanno avuto l'occasione di proporre alla classe III B della scuola don Milani un laboratorio sul tema del cambiamento. Stimolati

Dettagli

Destinazione 13. Buongiorno Maria!

Destinazione 13. Buongiorno Maria! Destinazione 13 Buongiorno Maria! Mmmm... Oh Mari! Ohi! Tutto bene? Ciao Leonardo! Come va la vita? Mio piccolo amico! Mio piccolo amico? No eh? No! No, no! Giochi con i pupazzetti, sei troppo gentile

Dettagli

Una Tecnica semplice ed efficace per ritrovare l equilibrio interiore ed eliminare tensioni e stress quotidiani...

Una Tecnica semplice ed efficace per ritrovare l equilibrio interiore ed eliminare tensioni e stress quotidiani... Una Tecnica semplice ed efficace per ritrovare l equilibrio interiore ed eliminare tensioni e stress quotidiani... Incontro Introduttivo con Sergio Peterlini insegnante di Meditazione da 38 anni per Studenti,

Dettagli

L anno scolastico era cominciato tra mille difficoltà, al punto che, a causa delle

L anno scolastico era cominciato tra mille difficoltà, al punto che, a causa delle L anno scolastico era cominciato tra mille difficoltà, al punto che, a causa delle proteste dei docenti contro le ultime disposizioni del governo, avevamo deciso di non offrire nessuna attività extra-

Dettagli

IO: LA MIA STORIA, LA MIA SCUOLA, IL MIO PAESE

IO: LA MIA STORIA, LA MIA SCUOLA, IL MIO PAESE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 IO: LA MIA STORIA, LA MIA SCUOLA, IL MIO PAESE ISTITUTO COMPRENSIVO «N.TOMMASEO» SCUOLA DELL INFANZIA «F.GARBIN» Arre UNITA DI APPRENDIMENTO : 1. IO : LA MIA STORIA 2. IO : LA

Dettagli

COSA STA SUCCEDENDO IN LIBIA

COSA STA SUCCEDENDO IN LIBIA COSA STA SUCCEDENDO IN LIBIA Un bambino ha raccontato ai suoi amici le immagini della guerra in Libia dicendo: Ho visto la guerra, ci sono delle persone che combattono e vogliono mandare via un uomo e

Dettagli

EDUCAZIONE ALLA LEGALITÀ a.s. 2013/2014

EDUCAZIONE ALLA LEGALITÀ a.s. 2013/2014 questionario di gradimento PROGETTO ESSERE&BENESSERE: EDUCAZIONE ALLA LEGALITÀ a.s. 2013/2014 classi prime e seconde - Scuola Secondaria di I grado di Lavagno CLASSI PRIME Mi sono piaciute perché erano

Dettagli

Il 28 novembre 2015, noi classe 1^B, come tutti gli alunni del nostro Istituto, abbiamo aperto la nostra scuola al territorio. L esperienza è stata

Il 28 novembre 2015, noi classe 1^B, come tutti gli alunni del nostro Istituto, abbiamo aperto la nostra scuola al territorio. L esperienza è stata Il 28 novembre 2015, noi classe 1^B, come tutti gli alunni del nostro Istituto, abbiamo aperto la nostra scuola al territorio. L esperienza è stata molto positiva perché ci ha permesso di far conoscere

Dettagli

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le Indice Introduzione 7 Miagolina si presenta 11 Quella volta che Miagolina è caduta nel buco della vasca 24 Quando è nato Spigolo 44 Miagolina e le parole storte 56 Spigolo va all asilo 75 Miagolina si

Dettagli

Reference 1-0,73% Coverage

Reference 1-0,73% Coverage - 1 reference coded [0,73% Coverage] Reference 1-0,73% Coverage Dove ti piacerebbe andare ma anche vivere sì, sì. All interno dell Europa, sicuramente. Però mi piacerebbe vedere anche

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi

PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi Motivazione del gruppo Comincia l anno educativo per i bambini del nido. Alcuni bimbi entrano per la prima volta al nido e devono attraversare il periodo delicato

Dettagli

Prima che la storia cominci

Prima che la storia cominci 1 Prima che la storia cominci Non so da dove sia scaturita questa mia voglia di scrivere storie. So che mi piace ascoltare le narrazioni degli altri e poi ripensare quelle storie fra me e me, agitarle,

Dettagli

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1 Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 3 ottobre 2011 LIVELLO A1 1. Completa le frasi con gli articoli determinativi (il, lo, la, l, i,

Dettagli

IL MIO CARO AMICO ROBERTO

IL MIO CARO AMICO ROBERTO IL MIO CARO AMICO ROBERTO Roberto è un mio caro amico, lo conosco da circa 16 anni, è un ragazzo sempre allegro, vive la vita alla giornata e anche ora che ha 25 anni il suo carattere non tende a cambiare,

Dettagli

LETTERA AI MIEI FIGLI...

LETTERA AI MIEI FIGLI... 26 aprile 2012 LETTERA AI MIEI FIGLI... Cari bambini Greta e Tommaso, in futuro spero di avervi come figli. Ho molti desideri per voi, uno di questi è che completiate gli studi fino all Università e che

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM Biblioteca Interculturale Mobile Nei libri il mondo Classe I - II A docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti

Dettagli

volontario e lo puoi fare bene».

volontario e lo puoi fare bene». «Ho imparato che puoi fare il volontario e lo puoi fare bene». Int. 8 grandi eventi e partecipazione attiva Una fotografia dei volontari a EXPO 2015 Dott.sa Antonella MORGANO Dip. di Filosofia, Pedagogia,

Dettagli

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi In mare aperto: intervista a CasAcmos Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi Nel mese di aprile la Newsletter ha potuto incontrare presso Casa Acmos un gruppo di ragazzi

Dettagli

Percorso educativo per favorire relazioni positive nel gruppo

Percorso educativo per favorire relazioni positive nel gruppo S.p.E.S. Servizi per l educazione e la scuola - Onlus Sede legale: Corso Fanti, 89-41012 CARPI (Mo) Recapito postale: Corso Fanti, 44-41012 Carpi (Mo) Codice Fiscale: 90020120367 Tel/Fax 059.686889 Percorso

Dettagli

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente LISTA DIALOGHI Non ti aspettavo di barbara rossi prudente - EST. GIORNO Oggi è 28 maggio? 28 maggio? Sì, forse sì PAOLO: 29 al massimo Come 29? No, 30 PAOLO: Secondo me è 29. Comunque, quanti giorni fa

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

CARLOS E SARA VANNO A BASKET

CARLOS E SARA VANNO A BASKET CARLOS E SARA VANNO A BASKET Io comincio subito a fare i compiti perché storia, per me, è un po difficile Ciao Fatima, dove vai? Vado a casa a studiare. E tu? Io e Carlos andiamo a giocare a basket. Lui

Dettagli

NOTIZIE DALL INTERNO

NOTIZIE DALL INTERNO Istituto Comprensivo Cantù2 Scuola Primaria di Fecchio Anno 7. Numero 3 Giugno 2012 SCUOLA IN...FORMA Pag. 2 NOTIZIE DALL INTERNO (CURIOSANDO NELLA SCUOLA) A CURA DI ALICE, TABATA, MATTEO CAMESASCA (QUINTA)

Dettagli

UN BENVENUTO A TUTTI I BAMBINI CHE COMINCIANO LA PRIMA ELEMENTARE e UN BENTORNATO A TUTTI GLI ALTRI!!!

UN BENVENUTO A TUTTI I BAMBINI CHE COMINCIANO LA PRIMA ELEMENTARE e UN BENTORNATO A TUTTI GLI ALTRI!!! Anno 3, Numero 1 (Settembre 2003) Redazione: Fernanda, Mariella, Nicola, Maurizio e-mail: italofro@inwind.it Come sembrava lunga, a giugno, l estate Sembrava che le vacanze non sarebbero finite mai E invece,

Dettagli