sarà l italia anteprima dossier stacca & conserva news La ricostruzione del primo Senato Il giardino medievale di Palazzo Madama

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "sarà l italia anteprima dossier stacca & conserva news La ricostruzione del primo Senato Il giardino medievale di Palazzo Madama"

Transcript

1 2febbraio marzo aprile maggio 2011 periodico di informazione del museo civico d arte antica di torino distribuzione gratuita sarà l italia sarà l italia La ricostruzione del primo Senato dossier stacca & conserva Un anno di attività anteprima Il giardino medievale di Palazzo Madama news Concorsi, conferenze, web

2 febbraio marzo aprile maggio 2011 periodico di informazione del museo civico d arte antica di torino distribuzione gratuita sarà l italia 2 sarà l italia La ricostruzione del primo Senato dossier stacca & conserva Un anno di attività anteprima Il giardino medievale di Palazzo Madama news Concorsi, conferenze, web MADAMA magazine Periodico di informazione del Museo Civico d Arte Antica di Torino. In corso di registrazione presso il Tribunale di Torino. Anno II Numero 2 Febbraio 2011 Direttore responsabile Enrica Pagella Coordinamento redazionale Carlotta Margarone Progetto grafico Elio Vigna Design Stampa GRAPHIC CENTER s.r.l. Pubblicazione stampata su carta riciclata ed ecologica Respecta 60 e con inchiostri all acqua Redazione Piazza Castello, Torino Tel Fax anni di Storia LE ATTIVITÀ DEL 2011 SI APRONO ALL INSEGNA DEL 150 ANNIVERSARIO dell unità d Italia. Un occasione che vogliamo celebrare restituendo a Palazzo Madama il ruolo centrale che ebbe negli eventi storici che portarono all unificazione della penisola, e, anche, al centro dei valori e delle contraddizioni che caratterizzarono l intero processo. La ricostruzione del primo Senato consentirà ai visitatori di riassaporare l atmosfera di un importante momento della storia di Torino, ritrovando nel contempo l emozione dei grandi dibattiti parlamentari che diedero forma alla nuova società dell Italia unita. Nell aula di Sarà l Italia si parlerà di democrazia, di scuola, di famiglia, di fede, di politica, di pace, di guerra, di trasporti, di lavoro, di immigrazione: attraverso le parole dei senatori, dei capi di governo e dei legislatori degli anni che vanno dal 1848 al 1864, sarà possibile riflettere sul mondo di oggi e misurare i progressi o le tappe mancate dello sviluppo civile che i nostri padri di allora avevano immaginato. Tutto intorno, si assiepano le collezioni del museo, che compirà 150 anni nel Un grande progetto culturale voluto dalla Città dopo la perdita della capitale, pensato affinchè la memoria della patria custodita negli oggetti, la grandezza di pensiero testimoniata nelle forme dell arte, non andasse perduta e dispersa, ma si trasformasse invece in motivo perenne di conoscenza, di studio e di godimento per tutti i cittadini della giovane democrazia nata con lo Statuto Albertino. Nell anno del 150 anche il museo farà la sua parte, proponendosi attraverso iniziative e attività che guardano alla realtà culturale ricca e variegata della nostra nazione, alle sue peculiarità regionali, ai diversi linguaggi che artisti e artigiani hanno impresso nelle loro creazioni. ENRICA PAGELLA direttore palazzo madama torino 2 PARLA. CON NOI!. NOME E COGNOME Cara Redazione, mi piace venire a Palazzo Madama perché è comodo da raggiungere con i mezzi pubblici e perché ogni volta che vengo scopro sempre qualcosa di nuovo che non avevo notato nella visita precedente. Dopo i primi momenti di disorientamento, dovuto alla complessità del percorso, ho preso più confidenza con l edificio e oggi riesco a muovermi per le sale con una certa disinvoltura: forse però segnalerei meglio la Torre Tesori che tende a mimetizzarsi un po rischiando di far perdere ai visitatori i capolavori del museo. Ho dei bambini piccoli e mi piacerebbe poter fare con loro delle attività di laboratorio: oltre agli appuntamenti domenicali periodicamente proposti dal museo, sarebbe possibile richiedere in altre date laboratori per gruppi di amici e parenti già formati, garantendo dunque un certo numero di partecipanti? Grazie per l'attenzione. Un cordiale saluto, Luisa Torino Trovate la risposta su

3 marzo 2011 gennaio 2012 SARÀ L ITALIA La ricostruzione del primo Senato CON IL CONTRIBUTO DI: L EVENTO FA PARTE DI: In occasione del 150 anniversario dell unità d Italia Palazzo Madama presenta una esposizione dedicata alla Sala del Senato, il grande ambiente al piano nobile del palazzo che dal 1848 ospitò il Senato Subalpino, poi divenuto il primo Senato del Regno d Italia ( ). Grazie al contributo della Fondazione CRT e alla collaborazione con i laboratori di scenografia del Teatro Regio, sarà ricostruita fedelmente la struttura dell aula, con la grande cavea e fondali scenografici che riprodurranno le decorazioni dell ambiente e l atmosfera delle sedute all epoca del Risorgimento. L esposizione, che rimarrà allestita da marzo 2011 a gennaio 2012, sarà un grande teatro di storia della nostra democrazia teso ad avvicinare i cittadini alle istituzioni di oggi, favorendo la conoscenza e la comprensione delle regole, delle sfide e delle contraddizioni che hanno, nel tempo, segnato la vita della nazione e il 1715 la sala è arricchita con una fastosa decorazione a lesene corinzie, fregi e statue modellate in stucco. Carlo Alberto nel 1832 vi allestisce la Regia Pinacoteca (poi Galleria Sabauda). Per l occasione la grande sala è rimaneggiata nelle parti alte con decori e pitture che illustrano le virtù civili, politiche e militari di casa Savoia e i protagonisti delle arti in Piemonte. Nel 1848, con lo Statuto, il salone è destinato ad aula del Senato Subalpino e il progetto della struttura viene affidato a Ernest Melano, architetto di fiducia di Carlo Alberto e ispettore del Genio Civile, già attivo per i restauri dell abbazia di Hautecombe, in Savoia, e successivamente, con Pelagio Palagi, per quelli dei castelli di Racconigi e di Pollenzo. In poche settimane Melano installa, nella grande sala al primo piano di Palazzo Madama, una struttura in legno, di tipo teatrale, con gradinate e galleria in stile neoclassico, illuminata a gas e arricchita da decorazioni dipinte a monocromo. NON SIAMO INSENSIBILI AL GRIDO DI DOLORE CHE DA TANTE PARTI D ITALIA SI LEVA VERSO DI NOI Il Senato del Regno di Sardegna nacque nel 1848 con la promulgazione dello Statuto Albertino, con cui Carlo Alberto disegnò un sistema bicamerale composto da un assemblea di nomina regia, vitalizia, che non poteva sciogliersi (il Senato), e una elettiva, su base censitaria e maschile, a collegio uninominale e a doppio turno di elezione (la Camera dei Deputati). Il Senato si configurava come Camera alta, per tutelare gli interessi della monarchia e fungere da contrappeso alle intemperanze della Camera dei Deputati. I senatori erano scelti dal sovrano, su suggerimento del Governo, tra gli appartenenti a ventuno categorie tra le quali figuravano le più alte cariche della magistratura e delle gerarchie ecclesiastica e militare, che avessero compiuto i quarant anni di età, oltre ai principi della famiglia reale. I senatori mantenevano la carica per tutta la vita e il titolo, personale, non poteva essere trasmesso agli eredi. Solo dal 1946, con l avvento della Repubblica, venne data al popolo la facoltà di eleggere entrambe le Camere; traccia delle antiche prerogative della Camera alta, tuttavia, permangono ancora nell art. 59 della Costituzione, nel quale si prevede la possibilità per il Presidente della Repubblica di nominare senatori a vita cinque cittadini che hanno illustrato la Patria per altissimi meriti nel campo sociale, scientifico, artistico e letterario. La sala che oggi chiamiamo del Senato prende forma nel 1638, quando Cristina di Francia fa chiudere il cortile medievale per ricavare un nuovo ambiente di rappresentanza al piano nobile del palazzo. Tra il C. Bossoli, Il Senato subalpino nel 1860, Museo del Risorgimento, Torino È in questa aula che il 10 gennaio 1859 Vittorio Emanuele II pronuncia il celebre discorso che porta il Piemonte alla seconda guerra di indipendenza contro l Austria: Non siamo insensibili al grido di dolore che da tante parti d Italia si leva verso di noi. Nel 1927 l aula è demolita per riportare in luce le forme settecentesche del palazzo. La ricostruzione parte dai disegni originali di Ernest Melano conservati nell Archivio di Stato di Torino e dalla documentazione fotografica di primo Novecento reperita presso l Archivio Centrale dello Stato di Roma. Altri dati, relativi al colore (bianco per la struttura, verde per i tappeti, rosso per i velluti delle sedute) e a dettagli della decorazione, sono stati dedotti dall esame di dipinti ottocenteschi. 3

4 LE ATTIVITÀ DI VOTO In uno dei corner della cavea del Senato, i visitatori avranno la possibilità di vivere l esperienza di partecipazione attiva al processo deliberativo attraverso l espressione del voto. All interno di una cabina tecnologica saranno chiamati a indossare metaforicamente i panni di un Senatore del Regno e ad esprimere la propria preferenza sul tema dibattuto durante il mese nella sala del Senato. I PERCORSI La grande Aula del Senato sarà animata da un percorso storico che con strumenti multimediali ed espedienti tradizionali renderà la visita alla mostra una esperienza viva e una occasione di approfondimento. Nel buio del corridoio di accesso si colgono le voci dei senatori che, in un momento di pausa dei lavori, come in un fuori onda, discutono e prendono accordi. Entrando nella sala un rumore di fondo accoglie il visitatore con il brusio dell assemblea e del pubblico in attesa dell inizio della seduta. Nelle tribune a loro riservate compaiono i giornalisti e i diplomatici che commentano i fatti del giorno, come anche il pubblico dalla galleria e le donne, che non avevano accesso alla vita politica. In alto, L Aula del Senato nel 1848, Mondo Illustrato A lato, Vittorio Emanuele II Re di Sardegna A destra, C. Bossoli, Il Re lascia Palazzo Madama, GAM, Torino A intervalli regolari, il ritratto di Vittorio Emanuele II si anima in un video dedicato alla storia del Senato che, prendendo le mosse dall attualità, ricostruisce a ritroso nel tempo le vicende costruttive e politiche dell aula. Alcune importanti discussioni su grandi temi, tenutesi nel Senato torinese tra il 1848 e il 1864, saranno proposte ai visitatori attraverso una drammatizzazione audio che darà conto delle motivazioni addotte dai diversi schieramenti. Infine, quindici figure di grandi senatori (tra cui Massimo Tapparelli d Azeglio, Ferrante Aporti, Gabrio Casati, Alessandro Manzoni ) saranno evocate sugli stalli dell Aula con la presenza di oggetti (libri, giornali, lettere, fotografie, onorificenze ) e in una agile pubblicazione distribuita gratuitamente che ne racconterà le vicende biografiche e il ruolo nella storia. L esperienza del voto troverà un approdo anche sul web. I materiali, le conferenze, i temi di riflessione proposti saranno consultabili sul sito internet, collegato a quello istituzionale di Palazzo Madama, dedicato al primo Senato d Italia; gli utenti potranno partecipare alle discussioni, condividere le proprie idee e i materiali del museo, votare il tema del mese attraverso le più note piattaforme di social networking: youtube, facebook, twitter. Internet sarà dunque strumento di preparazione alla visita ma anche luogo di confronto sull esperienza vissuta in museo. 4

5 PaM_MadaZine_2:PaM_MadaZine_ :03 Pagina 5 DOSSIER stacca & conserva SARÀ L ITALIA. UN ANNO DI ATTIVITÀ a ricostruzione dell aula del primo Senato è stata progettata e realizzata per offrire un contatto emotivo diretto con uno dei luoghi storici più significativi del Risorgimento. Ma l aula è pensata anche come spazio del presente, come forum destinato ad accogliere momenti di discussione e di confronto sui temi della democrazia, della vita sociale, e della convivenza civile. L architettura scenografica, che riprende le forme, il decoro e i materiali del progetto ottocentesco, ha l obiettivo di catturare la curiosità del visitatore offrendogli un viaggio nel passato fatto di suggestioni; il programma delle attività punta ad attualizzare questa esperienza attraverso momenti educativi e di confronto dedicati soprattutto ai temi della convivenza civile e democratica del presente, o comunque pensati per creare un legame vivo tra la storia passata e quella dell oggi, proiettando valori e segni dei primi momenti dell unità d Italia verso la creazione di un migliore futuro. L Il progetto ha volutamente perseguito l obiettivo di inserire il Museo e l Aula del Senato al centro di una rete cittadina fatta di istituzioni, di persone e di idee, utilizzando mezzi e linguaggi il più possibile diversificati, scelti per dialogare con segmenti differenti della società civile: conferenze e lezioni, ma anche attività ad alto tasso di partecipazione, arte, musica, teatro, o anche, semplicemente, occasioni di incontro e di svago all interno di uno spazio speciale, che può essere occupato e vissuto, costruendo così la qualità e il calore di un ricordo. Oltre al Teatro Regio, autore del progetto scenografico, hanno partecipato alla costruzione del programma: l Università di Torino, il Museo Nazionale del Risorgimento, Biennale Democrazia, ITER (Istituzione Torinese per una Educazione Responsabile della Città di Torino), MITO Settembre Musica, il Circolo dei Lettori. MADAMA magazine

6 DOSSIER stacca & conserva Febbraio ore 11 visita guidata: DICIOTTO SECOLI D ARTE Ingresso gratuito al museo ore 16 percorso tematico: LA CITTÀ NEL MUSEO, IL MUSEO NELLA CITTÀ ore 18 percorso tematico: AMORI FRA TERRA E CIELO ore 16 visita guidata: DICIOTTO SECOLI D ARTE Il programma è articolato in quattro fasce di iniziative: IL SENATO PER TUTTI:. conferenze di approfondimento a cura di storici e giornalisti, letture di classici italiani e dei grandi discorsi della democrazia, monologhi teatrali, concerti musicali e corali. In collaborazione con Biennale Democrazia, Circolo dei Lettori, Mito Settembre- Musica. IL SENATO PER LA SCUOLA: le scuole potranno usufruire di percorsi guidati a cura del Museo, in collaborazione con il Teatro Regio e il Museo Nazionale del Risorgimento; il progetto tematico Senatori per un giorno, a cura di Palazzo Madama, Biennale Democrazia e ITER, farà invece rivivere il processo di unificazione del Paese attraverso lo strumento della discussione e del voto in una seduta straordinaria del primo Senato d Italia. IL SENATO PER L ARTE:. l anno del 150º sarà scandito da conferenze e da una serie di giornate di studio che intendono fare il punto sull arte in Italia dal Medioevo a oggi, sulla città di Torino come prima capitale d Italia, ma anche sulle vicende dei musei italiani come strumenti di tutela, di valorizzazione e di condivisione del patrimonio nazionale. APPUNTAMENTI IN SENATO:. la Sala del Senato continuerà ad accogliere una serie di eventi che da alcuni anni segnano la vita del Museo, come Madama Knit (il primo sabato di ogni mese) e i matrimoni civili (aprile-novembre), ma anche spettacoli di figura per famiglie nel periodo estivo. 27 ore 16 visita guidata: DICIOTTO SECOLI D ARTE ore 17 percorso tematico: SCENE DI GENERE, SCENE DI VITA Marzo ore 11 visita guidata: DICIOTTO SECOLI D ARTE Ingresso gratuito al museo ore 16 percorso tematico: LA CITTÀ NEL MUSEO, IL MUSEO NELLA CITTÀ ore attività per famiglie. RACCONTI IN MUSEO: Chi porta il cappello? ore 10 FESTA DELLA DONNA Ingresso gratuito per le donne ore 16 percorso tematico: CATERINA, CRISTINA, MARIA GIOVANNA E LOUISE: QUATTRO VITE A CONFRONTO ore ORA D ARTE, conferenza Un Atlante in porcellana di Doccia ore Apertura mostra: SARÀ L ITALIA. LA RICOSTRUZIONE DEL PRIMO SENATO ore attività per famiglie: PIUME COLORATE ore presentazione della rivista: PALAZZO MADAMA. STUDI E NOTIZIE ore 17 percorso tematico: IL RITRATTO SPECCHIO DELL UOMO

7 Aprile Maggio MADAMA magazine 2 ore 10 MADAMA KNIT ore 11 visita guidata: DICIOTTO SECOLI D ARTE Ingresso gratuito al museo ore 16 percorso tematico: LA CITTÀ NEL MUSEO, IL MUSEO NELLA CITTÀ ore Presentazione: LE COLLEZIONI DEL MUSEO CIVICO D ARTE ANTICA DI TORINO. LE LEGATURE. ore LETTURE ITALIANE ore 15 MATRIMONI CIVILI IN SALA SENATO ore attività per famiglie: RACCONTI IN MUSEO ore BIENNALE DEMOCRAZIA ore visita libera al Senato ore BIENNALE DEMOCRAZIA ore visita libera al Senato ore workshop: LA CERAMICA GRAFFITA E DIPINTA ore 21 GRANDI DISCORSI DELLA DEMOCRAZIA a cura di Biennale Democrazia: Barack Obama, a cura di Mario Calabresi ore BIENNALE DEMOCRAZIA ore visita libera al Senato ore 21 GRANDI DISCORSI DELLA DEMOCRAZIA a cura di Biennale Democrazia: Harriet Taylor, a cura di Nadia Urbinati ore BIENNALE DEMOCRAZIA ore visita libera al Senato ore 21 GRANDI DISCORSI DELLA DEMOCRAZIA a cura di Biennale Democrazia: Nelson Mandela, a cura di Marcello Flores ore 16 visita guidata: DICIOTTO SECOLI D ARTE Ingresso gratuito al museo ore 21 conferenza: ARTE IN ITALIA ore 11 visita guidata: DICIOTTO SECOLI D ARTE Ingresso gratuito al museo ore 16 percorso tematico: LA CITTÀ NEL MUSEO, IL MUSEO NELLA CITTÀ ore 21 GRANDI DISCORSI DELLA DEMOCRAZIA a cura di Biennale Democrazia Demostene, a cura di Lucio Bertelli ore 10 MADAMA KNIT ore attività per famiglie: IN UDIENZA DALLA DUCHESSA ore 21 conferenza TORINO PRIMA CAPITALE DEL REGNO NOTTE DEI MUSEI Ingresso gratuito dalle ore 18 ore 16 visita guidata: DICIOTTO SECOLI D ARTE ore 21 conferenza TORINO PRIMA CAPITALE DEL REGNO giornata ICOM MUSEI E MEMORIA Ingresso gratuito ore 16 percorso tematico: LA CITTÀ NEL MUSEO, IL MUSEO NELLA CITTÀ ore 21 conferenza: ARTE IN ITALIA ore 15 MATRIMONI CIVILI IN SALA SENATO ore attività per famiglie: RACCONTI IN MUSEO ore 21 conferenza TORINO PRIMA CAPITALE DEL REGNO ore LETTURE ITALIANE ore 21 spettacolo teatrale Fondazione Molo CONVERSAZIONI ore 16 visita guidata: DICIOTTO SECOLI D ARTE ore 21 conferenza TORINO PRIMA CAPITALE DEL REGNO il programma potrebbe subire variazioni. per aggiornamenti consultare il sito o telefonare al

8 DOSSIER stacca & conserva MADAMA magazine IL SENATO PER TUTTI. I GRANDI DISCORSI DELLA DEMOCRAZIA DA DEMOSTENE A OBAMA A cura di Biennale Democrazia Il ciclo di conferenze, ospitato nella Sala del Senato, intende ripercorrere la storia dei discorsi e delle orazioni politiche, degli infuocati dibattiti parlamentari, delle allocuzioni che hanno segnato la storia del nostro Paese e delle democrazie, non solo occidentali. In un tempo in cui la comunicazione sembrava destinata a contrarsi nella modalità sintetica ed estemporanea dei social network o nei 140 caratteri di Twitter, si assiste invece alla rinascita dell arte oratoria, figlia dell antica democrazia greca, nei decenni incarnata dai leader della politica e dagli esponenti di spicco della società civile. Dalle orazioni di Demostene al discorso di insediamento di Barack Obama, dai dibattiti parlamentari che videro Cavour protagonista a John Kennedy. Ogni appuntamento avrà la durata indicativa di un ora e sarà curato da un presentatore illustre uno studioso, un giornalista o un protagonista del dibattito pubblico al quale sarà anche affidato il compito di presentare il discorso, di offrirne un inquadramento storico e linguistico e di commentarne i passaggi più rilevanti. Il testo sarà interpretato da uno o più attori professionisti, con il possibile corredo di una scenografia minimale. LETTURE ITALIANE In collaborazione con il Circolo dei Lettori La lettura ad alta voce (e in generale l oralità) ha contraddistinto per secoli la cultura occidentale, regolando la trasmissione del sapere nelle sue manifestazioni tanto estetiche quanto giuridiche. Dopo un lungo periodo di oblio e di passaggio del testimone alla lettura individuale e silenziosa, negli ultimi anni la lettura ad alta voce sta riguadagnando terreno trasformandosi in un momento importante di socialità, di confronto e di condivisione di valori. In occasione del 150º dell unità, l Italia e la lingua italiana saranno esplorate attraverso la lente della letteratura, interpretata dalle voci dei suoi cittadini: una staffetta in cui si alterneranno giovani e anziani, uomini e donne, italiani e stranieri, ognuno con il proprio timbro di voce e la propria cadenza, per creare una risonanza collettiva del Paese di oggi. Dopo una breve introduzione e/o incipit a carico di un testimone significativo (scrittore, storico, giurista, attore, psicologo, educatore ), un libro al mese, che rappresenti 150 anni di unità, verrà letto dai partecipanti alla serata. Al di là delle analoghe e numerose esperienze già promosse con successo in tutto il mondo da diversi mezzi di comunicazione (dalla maratona letteraria del Quijote, alle frequenti liste dei libri da salvare), l iniziativa vuole essere innanzitutto un esperienza di partecipazione attiva dei lettori in tutte le fasi del progetto: anche la scelta delle opere sarà condivisa con i cittadini. Le opere non dovranno limitarsi al solo Ottocento, né all argomento puramente storico: tutto è ammesso, dalle avventure di Pinocchio all affresco dei Promessi sposi; dalla visione aristocratica de Il gattopardo, alla crudezza del memoriale di Un anno sull altipiano; dalla storia privata ed esemplare di Una donna all attualità drammatica di Gomorra. TORINO PRIMA CAPITALE DEL REGNO Un ciclo di quattro conferenze per far conoscere le grandi trasformazioni urbanistiche e architettoniche che interessarono la città nel ruolo di nuova capitale del regno, con un incursione sui protagonisti della politica risorgimentale. Un appuntamento è dedicato infine alla ricostruzione della Sala del Senato attraverso le voci di storici, architetti e scenografi che in sinergia hanno concepito e realizzato un allestimento al servizio del pubblico. IL SENATO PER L ARTE:. L ARTE IN ITALIA ciclo di conferenze Il ciclo di conferenze dedicate all arte è affidato alla testimonianza di storici dell arte italiani e stranieri che con le loro ricerche e il loro lavoro sul campo hanno segnato gli studi di questi ultimi anni, un periodo in cui il patrimonio artistico è stato a più riprese invocato come fonte imprescindibile di memoria e identità collettiva, e come possibile risorsa di un nuovo sviluppo economico del Paese. Il ciclo intende ripercorrere lo sviluppo, le persistenze e le discontinuità che hanno caratterizzato l arte in Italia lungo un arco di tempo che va dal periodo medievale all età contemporanea.

9 primavera estate 2011 Anteprima Il giardino medievale di Palazzo Madama CON IL CONTRIBUTO DI: La sistemazione degli spazi del fossato e la conseguente creazione di un Giardino Medievale sarà una delle grandi novità di Palazzo Madama per il Il progetto, realizzato grazie al contributo della Fondazione CRT, nasce dall intento di sfruttare le grandi potenzialità di uno spazio da valorizzare, date le sue grandi potenzialità sul fronte storico e su quello ambientale/ecologico. La realizzazione di un giardino nel fossato consentirà infatti al pubblico sia di esaminare da vicino le facciate quattrocentesche percorrendo il perimetro del castello, sia di godere di uno spazio di sosta e di relax nel pieno centro della città, potendosi calare nell atmosfera di un giardino medievale filologicamente ricostruito. Il progetto del giardino ha seguito fedelmente le indicazioni contenute nei numerosi documenti medievali che riguardano Palazzo Madama e che hanno messo in luce l importanza del giardino realizzato nei primi anni del Quattrocento da Ludovico Principe d Acaia, signore di Torino e del Piemonte meridionale: un giardino espressione della cultura cortese del periodo, poi mantenuto nel suo assetto originario fino alla metà del Cinquecento. È stata rispettata la tradizionale suddivisione dello spazio in viridarium (una sorta di frutteto), orto e giardino del principe, come anche la presenza degli arredi tradizionali (falconara, porcilaia, recinto delle galline, gabbia dei pappagalli). Nel nuovo spazio è inoltre prevista la messa a coltura delle piante e delle specie vegetali citate nelle carte antiche. Il nuovo Giardino Medievale sarà collegato a Piazza Castello da una scala d accesso indipendente rispetto al tradizionale ingresso al museo, e questo consentirà l organizzazione di eventi e serate fuori orario. Inoltre, l ampia area nord del fossato (lato Prefettura) verrà destinata a ospitare nuove attività educative legate ai temi dell ambiente e della vita medievale, in corso di progettazione e disponibili dalla primavera-estate del 2011, quando anche le piante e le specie vegetali saranno al loro massimo rigoglio. Nel 2011 Torino avrà il suo Museo della Città. MuseoTorino ha come finalità conservare e comunicare la conoscenza della città, nella consapevolezza non solo che una città non si può musealizzare, perché è un organismo vivente, ma anche che, se la collezione del museo è la città stessa, la miglior forma di museo della città è allora quella del museo diffuso, costituito dai luoghi e dagli spazi della città stessa. MuseoTorino inaugurerà il 18 marzo 2011 presentando nella Corte medievale di Palazzo Madama uno spettacolo multivisivo, realizzato con il sostegno della Consulta per la Valorizzazione dei Beni Artistici e Culturali di Torino e di IREN che, in una ventina di minuti, ripercorrerà le tappe fondamentali della storia della città, da prima che esistesse alla città contemporanea e a quella futura. Nello stesso giorno il Museo della Città vivrà in forma virtuale attraverso il sito MuseoTorino è un progetto della Città di Torino Divisione Cultura, Comunicazione e Promozione della Città Coordinamento Servizi Museali 5

10 news concorso fotografico Io lo vedo così I vincitori Il 15 dicembre sono stati premiati a Palazzo Madama i tre vincitori dell edizione 2010: 1 CLASSIFICATO: JUAN PABLO Il compianto su Cristo morto di scuola alsaziana è l'opera più fotografata in assoluto. La giuria premia questo scatto per aver meglio risposto ai tre criteri di valutazione stabiliti: l'originalità, l'aderenza al tema e la perizia tecnica. La fotografia fa un uso sapiente (anche se forse non del tutto consapevole) dell'uso della sfocatura e della messa a fuoco. L'occhio di chi guarda cade naturalmente sulla destra, sul gesto pietoso della Maddalena. L'immagine poi sceglie un'angolazione originale: l'attenzione è posta su questo gesto di dolore e di pietà, al quale siamo nostro malgrado spesso esposti dalle immagini di madri, mogli, amiche e sorelle che piangono la morte di un proprio caro in uno dei tanti conflitti attivi nel mondo. 2 CLASSIFICATO: UNODELSESSANTA Tutte e tre le foto proposte dal concorrente erano a pari merito al secondo posto. La giuria vuole premiare qui non solo il singolo scatto, dunque, ma anche la coerenza del progetto; le tre foto sono collegate da un fil rouge originale: l'uso del bianco e nero, l'attenzione per il dettaglio inedito, la ricerca del segno umano. Tecnicamente il concorrente può migliorarsi; tuttavia il gesto di Cecilia, uno degli operatori del museo, incarna alla perfezione uno degli aspetti del tema del concorso, che chiedeva di cimentarsi col gesto nell'opera d'arte anche in relazione ai gesti vitali della quotidianità. 3 CLASSIFICATO: LELLA28 L'opera ripresa nello scatto, il Fauno della tribuna di Firenze, è una delle più fotografate in questa edizione del concorso. La giuria ha voluto in questo caso premiare da un lato l'originalità del taglio dato alla fotografia, con l'obiettivo puntato sulla mano del Fauno, e dall'altro l'attenzione dimostrata per le ombre e gli effetti chiaroscurali che riescono a mettere in luce la materia preziosa e la plasticità della porcellana e lasciano in totale ombra il volto del protagonista. 6

11 web Aperti i nuovi canali social: CONFERENZE E INCONTRI PALAZZO MADAMA CAMERA DELLE GUARDIE Giovedì 10 marzo, ore Conferenza Un Atlante in porcellana di Doccia PALAZZO MADAMA SALONE DEL SENATO Venerdì 15 aprile, ore 21 Per il ciclo I Grandi discorsi della Democrazia: Barack Obama A cura di Mario Calabresi pubblicazioni Da marzo disponibile la rivista Palazzo Madama. Studi e Notizie. Da febbraio in libreria il volume Le collezioni del Museo Civico d Arte Antica di Torino. Le legature. aperture straordinarie Mercoledì 23 marzo, ore Presentazione della nuova rivista : Palazzo Madama. Studi e notizie Sabato 16 aprile, ore 21 Per il ciclo I Grandi discorsi della Democrazia: Harriet Taylor A cura di Nadia Urbinati Domenica 17 aprile, ore 21 Per il ciclo I Grandi discorsi della Democrazia: Nelson Mandela A cura di Marcello Flores Giovedì 28 aprile e 19 maggio, ore 21 Ciclo Arte in Italia Martedì 3 maggio, ore 21 Per il ciclo I Grandi discorsi della Democrazia: Demostene A cura di Lucio Bertelli Martedì 10, 17, 24, 31 maggio, ore 21 Ciclo Torino Prima capitale del Regno Domenica 24 aprile: museo aperto dalle 10 alle 20 Lunedì 25 aprile: aperto dalle 10 alle 18 Domenica 1 maggio: aperto dalle 10 alle 20 riduzioni Dal 15 gennaio 2011 fino al 15 gennaio 2012 entrerà in vigore l'accordo tra Fondazione Torino Musei e Intesa San Paolo che consente ai possessori della Carta Esperienza Italia l'ingresso ridotto ai musei della Fondazione. Le persone che presenteranno alle casse dei musei una delle due card Esperienza Italia avranno diritto ad acquistare un biglietto ridotto. Lo sconto non è cumulabile con le altre forme di riduzione previste. NUOVI ALLESTIMENTI Sarà l Italia LA RICOSTRUZIONE DEL PRIMO SENATO Dal 19 marzo: Sala del Senato. Il giardino medievale Da maggio: Piano fossato, area esterna 7

12

Attività didattiche 2012-2013

Attività didattiche 2012-2013 Attività didattiche 2012-2013 VISITA TRADIZIONALE Lungo un percorso di 30 sale i ragazzi sono accompagnati a conoscere i fatti e i protagonisti che hanno portato all indipendenza e all unità d Italia.

Dettagli

RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI

RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI RADICI DEL PRESENTE Progetto promosso da Assicurazioni

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

La domenica al Museo Aprile

La domenica al Museo Aprile Palazzina di Caccia di Stupinigi Fondazione Ordine Mauriziano La domenica al Museo Aprile IL GIARDINO Sabato 2 aprile Disegniamo l arte. Cervi&Cerbiatti, da Ladatte a Disney Domenica 10 aprile Famiglie

Dettagli

VIA GARIBALDI INGRESSO

VIA GARIBALDI INGRESSO VIA GARIBALDI INGRESSO IL PERCORSO DI VISITA Il museo storico della Società Reale Mutua di Assicurazioni è frutto di una selezione del materiale documentale più rappresentativo custodito nell archivio

Dettagli

LA CASA PIÙ GRANDE DEL MONDO SEI UN TESORO! TERRA, ACQUA E SEMI

LA CASA PIÙ GRANDE DEL MONDO SEI UN TESORO! TERRA, ACQUA E SEMI LA CASA PIÙ GRANDE DEL MONDO Dai disegni dei bambini e dal loro concetto di casa, spazio vissuto o luogo magico, inizia l esplorazione del palazzo che, così importante per dimensioni e storia, è stato

Dettagli

Kids Creative Lab Arte e moda Adesione

Kids Creative Lab Arte e moda Adesione Kids Creative Lab Arte e moda Adesione I promotori I promotori del progetto sono Collezione Peggy Guggenheim e OVS, una Fondazione e un azienda che da sempre hanno dimostrato particolare interesse verso

Dettagli

Architettura Pianificazione Design

Architettura Pianificazione Design POLITECNICO DI TORINO 31 gennaio - 1 febbraio 2014 Castello del Valentino, Viale Mattioli 39, Torino ingresso libero Architettura Pianificazione Design Per riferimenti: tel. 011 090 6254 orienta@polito.it

Dettagli

YouLove Educazione sessuale 2.0

YouLove Educazione sessuale 2.0 YouLove Educazione sessuale 2.0 IL NOSTRO TEAM Siamo quattro ragazze giovani e motivate con diverse tipologie di specializzazione, due psicologhe, una dottoressa in Servizi Sociali e una dottoressa in

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE LE ESSENZIALI DI DISEGNO E classe prima Liceo scientifico utilizzare regole e tecniche grafiche progettare un minimo percorso grafico costruire un disegno geometrico, impiegando in maniera appropriata

Dettagli

RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI

RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI RADICI DEL PRESENTE Progetto promosso da Assicurazioni Generali Ideato e realizzato

Dettagli

Percorso di visita e laboratorio Dentro la pittura

Percorso di visita e laboratorio Dentro la pittura GALLERIA SABAUDA Percorso di visita e laboratorio Dentro la pittura Si propone un'esperienza introduttiva alla realtà del museo e un approccio alle opere d arte come immagini e come prodotti materiali.

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

EDUCAZIONE ALLA LETTURA LA SCUOLA VA IN BIBLIOTECA: ATTIVITA' DI PROMOZIONE ALLA LETTURA RISERVATA ALLA SCUOLA DELL'INFANZIA RIVOLTO A alunni della scuola dell infanzia e loro insegnanti. POSTI DISPONIBILI

Dettagli

acquarello di Marcella Morlacchi

acquarello di Marcella Morlacchi acquarello di Marcella Morlacchi Anno Domini 1415 2015 La torre del Pennello ha vinto la sfida contro l usura dei secoli e l energia distruttiva del terremoto. Il 5 settembre 2015, a conclusione di un

Dettagli

WORKSHOP DRAMMATURGIA DELL OGGETTO

WORKSHOP DRAMMATURGIA DELL OGGETTO WORKSHOP DRAMMATURGIA DELL OGGETTO 1 SOMMARIO PREMESSA... 3 CONTENUTI. Drammaturgia dell oggetto... 5 MODALITÀ DI SVOLGIMENTO... 7 DESTINATARI... 7 OBIETTIVI E FINALITÀ DIDATTICHE... 7 2 PREMESSA Dire

Dettagli

www.senato.it movimentata. viaggiatori del tempo alla scoperta del Senato una tranquilla visita numero quattro il Senato presenta

www.senato.it movimentata. viaggiatori del tempo alla scoperta del Senato una tranquilla visita numero quattro il Senato presenta fumetto_copertina_def 14-11-2008 12:43 Pagina 1 il Senato presenta viaggiatori del tempo alla scoperta del Senato una tranquilla visita movimentata. Ufficio comunicazione istituzionale www.senato.it numero

Dettagli

P.A.U. Education / Col.legi Miró, Barcelona

P.A.U. Education / Col.legi Miró, Barcelona 3 È possibile ricreare dei rapporti intergenerazionali reali attraverso attività in cui bambini e anziani, in uno stesso spazio, imparino gli uni dagli altri in uno scambio di esperienze. Un incontro di

Dettagli

METTI IN MOTO IL TALENTO

METTI IN MOTO IL TALENTO METTI IN MOTO IL TALENTO Laboratorio di sviluppo, al femminile e non solo. Progetto di valorizzazione del personale rivolto ai dipendenti dell Amministrazione Provinciale di Pesaro e Urbino Provincia di

Dettagli

POST.ALI PREMIO 2008 I Edizione Bando del Premio Post.Ali 08 Concorso Fotografico [Per adesione via posta stampare, compilare ed inviare all'organizzazione: (1) il presente Bando, firmato; (2) il Modulo

Dettagli

alcune proposte per la scuola 2014

alcune proposte per la scuola 2014 alcune proposte per la scuola 2014 mostra multimediale AUTOBIOGRAFIA DI UN MONDO EX: LE COSE RACCONTANO 3 ottobre/23 novembre concorso letterario a premi PAROLE IN ORBITA scadenza il 10/11 Il Gioco degli

Dettagli

Roma, gennaio 2011. EcclesiaStudio

Roma, gennaio 2011. EcclesiaStudio La Chiesa ha bisogno di santi, lo sappiamo, ma essa ha bisogno anche di artisti bravi e capaci; gli uni e gli altri, santi e artisti, sono testimoni dello spirito vivente in Cristo. PAOLO VI Lettera ai

Dettagli

Premio Sheikh Zayed per il libro

Premio Sheikh Zayed per il libro Premio Sheikh Zayed per il libro 1 Sommario Nota sul premio...3 Obiettivi del premio...4 I settori del premio...5 Per candidarsi al premio...7 Le regole della giuria...9 Contatti...10 2 Nota sul premio

Dettagli

Indice. In pillole. Bergamo protagonista. Storia. Proposta artistica. Una città da vivere. Network. Expo 2015. La musica per la SLA.

Indice. In pillole. Bergamo protagonista. Storia. Proposta artistica. Una città da vivere. Network. Expo 2015. La musica per la SLA. Indice In pillole Bergamo protagonista Storia Proposta artistica Una città da vivere Network Expo 2015 La musica per la SLA I plus Piano di comunicazione Contatti 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 2 In pillole

Dettagli

LA CITTÀ NELL EDIFICIO L EDIFICIO NELLA CITTÀ CONCORSO FOTOGRAFICO

LA CITTÀ NELL EDIFICIO L EDIFICIO NELLA CITTÀ CONCORSO FOTOGRAFICO LA CITTÀ NELL EDIFICIO L EDIFICIO NELLA CITTÀ CONCORSO FOTOGRAFICO LA CITTÀ NELL EDIFICIO L EDIFICIO NELLA CITTÀ L edificio ci appare come un contenitore all interno del tessuto urbano. Può funzionare

Dettagli

Progetto e Concorso nazionale. Articolo 9 della Costituzione. Edizione a.s. 2014-15 BANDO E REGOLAMENTO

Progetto e Concorso nazionale. Articolo 9 della Costituzione. Edizione a.s. 2014-15 BANDO E REGOLAMENTO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema

Dettagli

sms museo d arte per bambini e servizi educativi

sms museo d arte per bambini e servizi educativi sms museo d arte per bambini e servizi educativi sms museo d arte per bambini Il Museo d arte per bambini apre l arte e la cultura artistica all infanzia facendo vivere sia lo spazio museale sia le opere

Dettagli

Chi siamo. L organizzazione

Chi siamo. L organizzazione Chi siamo Il Forum Giovani di Marigliano nasce con lo scopo di raccogliere idee, sogni e domande dei giovani cittadini. È uno strumento di partecipazione attiva per incidere sul territorio, fornendo occasioni

Dettagli

PROGETTO EDUCAZIONE CIVICA Alla ricerca del cittadino perduto

PROGETTO EDUCAZIONE CIVICA Alla ricerca del cittadino perduto PROGETTO EDUCAZIONE CIVICA Alla ricerca del cittadino perduto SOGGETTO PROPONENTE MUBA nasce nel 1995 con l'obiettivo di realizzare un Museo dei Bambini a Milano e per primo ha proposto con successo mostre

Dettagli

LIVORNO IN CONTEMPORANEA E

LIVORNO IN CONTEMPORANEA E Percorsi didattici LIVORNO IN CONTEMPORANEA E un iniziativa realizzata con la collaborazione del Centro per l Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato nell ambito del progetto regionale: Cantiere Toscana

Dettagli

NOVARA. citta per la cultura. La cultura e una risposta all umana ricerca di conoscenza

NOVARA. citta per la cultura. La cultura e una risposta all umana ricerca di conoscenza NOVARA la La e una risposta all umana ricerca di conoscenza PER VALORIZZARE IL PATRIMONIO E INVESTIRE NELLA CONOSCENZA E NEL RISPETTO DELLA PROPRIA STORIA: Nuovo Spazio la Cultura PICCOLO COCCIA Nella

Dettagli

Open Government nell industria del Turismo

Open Government nell industria del Turismo Open Government nell industria del Turismo Martedì 18 ottobre, Palazzo Vidoni Roma i-mibac TOP 40 i-mibac TOP 40 imibac TOP 40 presenta i 40 musei e aree archeologiche più visitati d Italia. Ogni luogo

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA Istituti Comprensivi di Udine allegato al Piano dell Offerta Formativa CURRICOLO VERTICALE Redatto sulla base delle Nuove Indicazioni Nazionali 2012 e I.N. 2007, in sintonia con le Raccomandazioni del

Dettagli

LA VIA DEL RICAMO Intrecci di fili, intrecci di vita

LA VIA DEL RICAMO Intrecci di fili, intrecci di vita KIZE teatro in collaborazione con MUSEO DELLA TAPPEZZERIA VITTORIO ZIRONI PRESENTANO LA VIA DEL RICAMO Intrecci di fili, intrecci di vita Spettacolo sui tesori ricamati dell industria artistica emiliana

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell. Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell. Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE A. SABATINI - F. MENNA LICEO ARTISTICO Indirizzi : Arti figurative - Architettura e Ambiente - Audiovisivo e

Dettagli

Dalla rete tante idee per costruire a Natale

Dalla rete tante idee per costruire a Natale Dalla rete tante idee per costruire a Natale Il Natale è un momento speciale per i bambini e per gli adulti, educare al senso di appartenenza alla propria comunità, con le proprie scelte di fede e di valori,

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA PARTECIPAZIONE

LINEE GUIDA PER LA PARTECIPAZIONE Progetto di educazione con l Arte LE SCUOLE PROTAGONISTE A PALAZZO DELLA RAGIONE e Concorso LA MIA GALLERIA D ARTE MODERNA A VERONA Un viaggio degli studenti attraverso i 5 sensi nelle collezioni di Palazzo

Dettagli

Progetto OULXLAB. Io sono un cantautore. II edizione. Concorso nazionale per studenti - scuola secondaria di II grado.

Progetto OULXLAB. Io sono un cantautore. II edizione. Concorso nazionale per studenti - scuola secondaria di II grado. Progetto OULXLAB Io sono un cantautore II edizione Concorso nazionale per studenti - scuola secondaria di II grado Oulx (Torino) Soggetti promotori Presentazione del progetto M.I.U.R. Ufficio Scolastico

Dettagli

Istituto F. Albert di Lanzo http://www.fedalbert.altervista.org info@istitutoalbert.it Notiziario dei Professori

Istituto F. Albert di Lanzo http://www.fedalbert.altervista.org info@istitutoalbert.it Notiziario dei Professori Istituto F. Albert di Lanzo http://www.fedalbert.altervista.org info@istitutoalbert.it Notiziario dei Professori 19 OTTOBRE 2009 ANNO SCOLASTICO 2009-2010, NUMERO 3 Porta Chiusa, cortometraggio realizzato

Dettagli

IN CONTRO NUOVI SPAZI DI COMUNICAZIONE. PERCORSI DI PARTECIPAZIONE GIOVANILE E DI CITTADINANZA ATTIVA

IN CONTRO NUOVI SPAZI DI COMUNICAZIONE. PERCORSI DI PARTECIPAZIONE GIOVANILE E DI CITTADINANZA ATTIVA PROGETTO IN CONTRO NUOVI SPAZI DI COMUNICAZIONE. PERCORSI DI PARTECIPAZIONE GIOVANILE E DI CITTADINANZA ATTIVA Anno 2010 1 Progetto In-Contro Nuovi spazi di comunicazione. Percorsi di partecipazione giovanile

Dettagli

Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive

Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive Edizione 2010 L edizione 2010 del progetto Magia dell Opera Il progetto didattico Magia dell

Dettagli

BOZZA DEL CURRICULO VERTICALE DI EDUCAZIONE DELLA LETTURA: BIENNIO SC. SEC. DI 2

BOZZA DEL CURRICULO VERTICALE DI EDUCAZIONE DELLA LETTURA: BIENNIO SC. SEC. DI 2 BOZZA DEL CURRICULO VERTICALE DI EDUCAZIONE DELLA LETTURA: BIENNIO SC. SEC. DI 2 Abilità alunni Attività insegnante Attività alunno A. LEGGERE AD ALTA VOCE 1. Riattivare le competenze acquisite di lettura

Dettagli

Istituto Istruzione Superiore Decio Celeri Lovere (BG) Liceo Classico Scientifico Artistico

Istituto Istruzione Superiore Decio Celeri Lovere (BG) Liceo Classico Scientifico Artistico Informazioni relative a mostre, musical, concerti e percorsi didattico educativi Mostre: - Mostra Internazionale di Architettura Biennale di Venezia Data: fino al 25 novembre 2012 Prezzo: _ 65.00/gruppo

Dettagli

INTERNATIONAL VIDEO COMPETITION THIRD EDITION OPPORTUNITÀ SPONSORSHIP

INTERNATIONAL VIDEO COMPETITION THIRD EDITION OPPORTUNITÀ SPONSORSHIP INTERNATIONAL VIDEO COMPETITION THIRD EDITION OPPORTUNITÀ SPONSORSHIP La luce è un patrimonio di tutti e l utilizzo, lo studio e la produzione di questa vitale risorsa, nei secoli, hanno superato i confini

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

Roma, Auditorium Parco della Musica, 20.21.22 maggio 2011

Roma, Auditorium Parco della Musica, 20.21.22 maggio 2011 Paesaggio, giardinaggio, design e architettura si incontrano per individuare e proporre soluzioni pratiche ed estetiche in linea con le più avanzate esigenze ecologiche. Roma, Auditorium Parco della Musica,

Dettagli

CONCORSO FOTOGRAFICO Metti a Fuoco la Felicità

CONCORSO FOTOGRAFICO Metti a Fuoco la Felicità CONCORSO FOTOGRAFICO Metti a Fuoco la Felicità Il Gruppo Giovani Valdaso, in collaborazione con l Associazione Culturale Altidona Belvedere, organizza un concorso-mostra fotografica all interno della GMG

Dettagli

famiglia zero punto 20 marzo 2016 MAXXI Museo delle arti del XXI secolo Roma Sono stati richiesti i Patrocini di

famiglia zero punto 20 marzo 2016 MAXXI Museo delle arti del XXI secolo Roma Sono stati richiesti i Patrocini di famiglia punto zero Sono stati richiesti i Patrocini di 20 marzo 2016 MAXXI Museo delle arti del XXI secolo Roma Parlare di famiglia oggi vuol dire parlare del luogo per eccellenza in cui coesistono una

Dettagli

Istituto Comprensivo "NOTARESCO"

Istituto Comprensivo NOTARESCO Istituto Comprensivo "NOTARESCO" Anno Scolastico 2015/2016 PROGETTO ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA DELL INFANZIA Insegnante Testa Maria Letizia MAPPA CONCETTUALE DIO HA POSTO IL MONDO NELLE NOSTRE

Dettagli

DIPARTIMENTO EDUCAZIONE PINACOTECA AGNELLI ATTIVITA' EDUCATIVE RAFFAELLO: LA MADONNA DEL DIVINO AMORE

DIPARTIMENTO EDUCAZIONE PINACOTECA AGNELLI ATTIVITA' EDUCATIVE RAFFAELLO: LA MADONNA DEL DIVINO AMORE DIPARTIMENTO EDUCAZIONE PINACOTECA AGNELLI ATTIVITA' EDUCATIVE RAFFAELLO: LA MADONNA DEL DIVINO AMORE In occasione della mostra Raffaello: la Madonna del Divino Amore (17 marzo 28 giugno 2015) il Dipartimento

Dettagli

Spazio pubblico Un tema attuale

Spazio pubblico Un tema attuale Spazio pubblico Un tema attuale Spazio pubblico Un tema attuale Spazio pubblico, un tema attuale. Il tema dello spazio pubblico è oggi uno dei temi centrali dei fenomeni di trasformazione che stanno interessando

Dettagli

Donna Ì : un milione di no

Donna Ì : un milione di no Ì : un milione di no IL NOSTRO TEAM Siamo un trio ma siamo anche una coppia di fidanzati, due fratelli, due amici che da qualche anno convive e condivide esperienze di vita ma anche interessi sociali e

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 CLASSE PRIMA L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali

Dettagli

Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive. Magia dell'opera.

Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive. Magia dell'opera. Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive Il Barbiere di Siviglia Gioachino Rossini Edizione 2009 L edizione 2009 del progetto Magia dell

Dettagli

BANDO DI CONCORSO COFFEEBREAK MUSEUM 2^ EDIZIONE

BANDO DI CONCORSO COFFEEBREAK MUSEUM 2^ EDIZIONE BANDO DI CONCORSO COFFEEBREAK MUSEUM 2^ EDIZIONE PREMESSA Il Museo Giuseppe Gianetti nel 2010 ha ideato e realizzato la prima edizione pilota del progetto Coffeebreak.museum. Il progetto è nato dal presupposto

Dettagli

Prot. MPI AOO DRCA UffDir. N. 4385 Napoli, 25 febbraio 2008

Prot. MPI AOO DRCA UffDir. N. 4385 Napoli, 25 febbraio 2008 Ministero della Pubblica Istruzione UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA CAMPANIA DIREZIONE GENERALE Settore Educazione alla Legalità Via S. Giovanni in Corte,7 80132 Napoli Tel.081 2449549 Fax 081 284428

Dettagli

Curricolo verticale di Religione Cattolica

Curricolo verticale di Religione Cattolica Curricolo verticale di Religione Cattolica Classe Prima Primaria Indicatori Obiettivi di apprendimento 1. DIO E L UOMO 2. LA BIBBIA E LE ALTRE FONTI 3. IL LINGUAGGIO RELIGIOSO 1.1 Scoprire che la vita,

Dettagli

eproduction le tecniche del libro digitale

eproduction le tecniche del libro digitale eproduction le tecniche del libro digitale Lezioni frontali, workshop e webinar dedicati alle nuove forme di interazione tra la carta e il digitale. Perché ogni libro merita di diventare un epub. eproduction:

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE

BANDO DI CONCORSO PER LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE All. A CITTÀ DI ALBANO LAZIALE Provincia di Roma Assessorato alla Pubblica Istruzione BANDO DI CONCORSO PER LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE Camminiamo InSieme IV EDIZIONE Riservato agli studenti della scuola

Dettagli

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 Sintesi per le partecipanti Laboratorio LAVORO 1 e 2 Progetto Leadership femminile aprile-giugno 2013 Elena Martini Francesca Maria Casini Vanessa Moi 1 LE ATTESE E LE MOTIVAZIONI

Dettagli

Camera dei deputati LA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE

Camera dei deputati LA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE Camera dei deputati LA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE INCONTRO CON LA STAMPA PARLAMENTARE Sala del Mappamondo 20 dicembre 2012 INDICE Introduzione....3 Il sito Internet...4 La rassegna stampa...4 La Web tv...5

Dettagli

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I NUCLEI FONDANTI Dio e l uomo 1. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. 2. Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele

Dettagli

Giochiamo al Teatro PROGETTO LABORATORIO TEATRALE PER SCUOLE PRIMARIE. Istituto Comprensivo San Gimignano ANNO ACCADEMICO 2015 2016

Giochiamo al Teatro PROGETTO LABORATORIO TEATRALE PER SCUOLE PRIMARIE. Istituto Comprensivo San Gimignano ANNO ACCADEMICO 2015 2016 PROGETTO LABORATORIO TEATRALE PER SCUOLE PRIMARIE Istituto Comprensivo San Gimignano ANNO ACCADEMICO 2015 2016 A cura di Associazione A.L.Y. e Associazione Teatro Riflesso Referenti Progetto : Ylenia Mazzoni

Dettagli

Comprendere e vivere il patrimonio in chiave interculturale, da eredità ricevuta a risorsa condivisa

Comprendere e vivere il patrimonio in chiave interculturale, da eredità ricevuta a risorsa condivisa Comprendere e vivere il patrimonio in chiave interculturale, da eredità ricevuta a risorsa condivisa Simona Bodo Convegno Il patrimonio risorsa per l educazione interculturale. La scuola, il museo, il

Dettagli

PROGETTO ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA

PROGETTO ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA PROGETTO ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA sez. B FARFALLE Anno scolastico 2012-2013 Insegnante: Bordignon Claudia PERCORSO DIDATTICO (ATTIVITÀ) per bambini di 3,4 e 5 anni PREMESSA La scuola dell infanzia rivolge

Dettagli

Area E Sito internet

Area E Sito internet W Sito internet ebarea E ( Bilancio Sociale 2007 2012 r Sezione 3. Risultati per Aree di attività r Area E. Sito internet 115 Sito internet Presentazione La Fondazione, da decenni impegnata nella promozione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Mendrisio, 18 marzo 2008 Conferenza stampa del 18.03.2008 - ore 10.30 - Mendrisio

COMUNICATO STAMPA Mendrisio, 18 marzo 2008 Conferenza stampa del 18.03.2008 - ore 10.30 - Mendrisio COMUNICATO STAMPA Mendrisio, 18 marzo 2008 Conferenza stampa del 18.03.2008 - ore 10.30 - Mendrisio Il coordinamento di piccoli e grandi istituti culturali di una Regione e la promozione delle loro attività

Dettagli

Abbonamento Musei Torino Piemonte Così tanto da vedere che dovrai farti in quattro.

Abbonamento Musei Torino Piemonte Così tanto da vedere che dovrai farti in quattro. ABBONAMENTO MUSEI Abbonamento Musei Torino Piemonte Così tanto da vedere che dovrai farti in quattro. Dal 1 dicembre 2014 riprendono le vendite dell Abbonamento Musei con alcuni cambiamenti: il primo e

Dettagli

ATTIVITÀ DI ORIENTAMENTO

ATTIVITÀ DI ORIENTAMENTO Corso di Studi interfacoltà in ATTIVITÀ DI ORIENTAMENTO E DI DIVULGAZIONE PER LE SCUOLE SUPERIORI Visite e incontri tematici Programma 2011 2012 VIAGGIO AL CENTRO DEL RESTAURO L Università degli Studi

Dettagli

SERVIZI OFFERTI Il Museo della Città eroga i seguenti servizi:

SERVIZI OFFERTI Il Museo della Città eroga i seguenti servizi: CARTA DEI SERVIZI DEL COMUNE DI SASSARI Settore Sviluppo Locale, Politiche Culturali e Marketing Turistico Macro categoria attività Museo della Città Finalità attività Il Museo della Città, è il luogo

Dettagli

Scheda di progetto prevista dall art.2 comma 6 del Decreto 01.02.2001, n.44 da allegare al Programma Annuale relativo all A.F.

Scheda di progetto prevista dall art.2 comma 6 del Decreto 01.02.2001, n.44 da allegare al Programma Annuale relativo all A.F. REPUBBLICA ITALIANA ISTITUTO COMPRENSIVO SAN BIAGIO Via C.Cicognani, 8 48100 Ravenna TEL.0544/464469 FAX 0544/465017 E-Mail: ics.biagio@libero.it Web: www.racine.ra.it/icbiagio C.F.92001630398 Scheda di

Dettagli

L ' Inaugurazione del decennale dell Ecomuseo SOGNO DI L UCE

L ' Inaugurazione del decennale dell Ecomuseo SOGNO DI L UCE L Associazione A.N.L.A. di Alpignano in collaborazione con l Associazione Amici dell Ecomuseo e con il Comune di Alpignano organizzano L ' Inaugurazione del decennale dell Ecomuseo SOGNO DI L UCE 2004

Dettagli

BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI

BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI PROGRAMMA DI ATTIVITÀ PER LE SCUOLE 2010/2011 Bì, il centro per i bambini e i giovani che ospita al suo interno la Biblioteca Civica per i ragazzi, un importante spazio museale

Dettagli

LA CASA PIÙ GRANDE DEL MONDO SEI UN TESORO! TERRA, ACQUA E SEMI

LA CASA PIÙ GRANDE DEL MONDO SEI UN TESORO! TERRA, ACQUA E SEMI LA CASA PIÙ GRANDE DEL MONDO Dai disegni dei bambini e dal loro concetto di casa, spazio vissuto o luogo magico, inizia l esplorazione del palazzo che, così importante per dimensioni e storia, è stato

Dettagli

PROGETTI DI INTERESSE REGIONALE 2014. di cui al punto 4.3.4 lett. a) e b) Obiettivo generale 5 Asse 3 Educazione alla cittadinanza globale

PROGETTI DI INTERESSE REGIONALE 2014. di cui al punto 4.3.4 lett. a) e b) Obiettivo generale 5 Asse 3 Educazione alla cittadinanza globale ALLEGATO B Regione Toscana Direzione generale della Presidenza - Settore Attività Internazionali D.C.R. n. 26 del 04/04/2012 Piano Integrato delle attività internazionali PROGETTI DI INTERESSE REGIONALE

Dettagli

STORIA. CURRICOLO VERTICALE PRIMO CICLO indicazioni ministeriali e curricolo di Istituto

STORIA. CURRICOLO VERTICALE PRIMO CICLO indicazioni ministeriali e curricolo di Istituto CURRICOLO VERTICALE PRIMO CICLO e curricolo di Istituto TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA. L alunno/a conosce elementi significativi del passato del suo ambiente

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali. CARTA DEI SERVIZI Museo di Palazzo Reale, Genova

Ministero per i Beni e le Attività Culturali. CARTA DEI SERVIZI Museo di Palazzo Reale, Genova Ministero per i Beni e le Attività Culturali CARTA DEI SERVIZI Museo di Palazzo Reale, Genova 2013 PRESENTAZIONE CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI La Carta dei servizi risponde all esigenza di fissare principi

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 ISTITUTO COMPRENSIVO CARLO DEL PRETE DI CASSOLNOVO VIA TORNURA 1 27023 CASSOLNOVO (PAVIA) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 SCUOLA PRIMARIA DI CASSOLNOVO:Fossati, Gavazzi e

Dettagli

TORINO 16 19 GIUGNO 2016 LINEE DEL PROGRAMMA PROVVISORIO

TORINO 16 19 GIUGNO 2016 LINEE DEL PROGRAMMA PROVVISORIO LING80annidopo COMITATO PROMOTORE 80 ANNIVERSARIO FIAT 500 TOPOLINO Costituito a Torino per iniziativa congiunta di Topolino Autoclub Italia e Club Topolino Fiat Torino TORINO 16 19 GIUGNO 2016 LINEE DEL

Dettagli

CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA

CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA Ricavare da fonti di tipo diverso informazioni e conoscenze su aspetti del passato. CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA Individuazione delle parole del tempo (prima, dopo, poi, infine, mentre ). Individuazione

Dettagli

Proposta per corso lettori volontari Nati per Leggere. Seconda edizione - settembre 2013

Proposta per corso lettori volontari Nati per Leggere. Seconda edizione - settembre 2013 Proposta per corso lettori volontari Nati per Leggere Seconda edizione - settembre 2013 a cura di Francesca Arduini e del Circolo dei Lettori di Verona.. Se riesci a far innamorare i bambini di un libro

Dettagli

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO Il progetto teatro nasce dalla necessità di avvicinare gli alunni al mondo teatrale perché

Dettagli

FESTIVAL FILOSOFARTI DI GALLARATE INDICE IL BANDO DI CONCORSO CREA TU IL LOGO DI FILOSOFARTI

FESTIVAL FILOSOFARTI DI GALLARATE INDICE IL BANDO DI CONCORSO CREA TU IL LOGO DI FILOSOFARTI Sotto l Alto Patrocinio dell Agenzia Nazionale Ministero della Pubblica Istruzione U.S.P. Varese FESTIVAL FILOSOFARTI DI GALLARATE CREA TU IL LOGO DI FILOSOFARTI Ai Dirigenti Scolastici Scuole Medie Superiori

Dettagli

Concorso fotografico ITALIAN LIBERTY

Concorso fotografico ITALIAN LIBERTY Photo contest Italian Liberty Concorso fotografico ITALIAN LIBERTY Bando e Regolamento di Concorso L Associazione culturale A.N.D.E.L. (Associazione Nazionale Difesa Edifici Liberty) nell ambito del progetto

Dettagli

Sala Borsa, Novara 10 marzo - 1 aprile 2007

Sala Borsa, Novara 10 marzo - 1 aprile 2007 Sala Borsa - Piazza Martiri - NOVARA 10 marzo - 1 aprile 2007 Inaugura il 10 marzo a Novara la prima tappa di PRÊT-À-CLICHÉ l exhibit itinerante sul territorio piemontese in occasione del 2007 Anno Europeo

Dettagli

Per rendere fruttuosa la riunione che faremo, preghiamo tutti di lavorare con la seguente modalità:

Per rendere fruttuosa la riunione che faremo, preghiamo tutti di lavorare con la seguente modalità: Tutti i gruppi delle parrocchie di S.Agnese e S.Andrea sono invitati a confrontarsi sulla seguente bozza di progetto educativo e a dare il proprio contributo nel corso dell incontro di venerdì 28 marzo

Dettagli

Linee Guida. La concretezza dell oggetto di lavoro

Linee Guida. La concretezza dell oggetto di lavoro Linee Guida A partire dalle esperienze sviluppate dai singoli partner in relazione al coinvolgimento attivo dei giovani all interno delle specifiche realtà locali, il team di lavoro ha elaborato le seguenti

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2015/2016 IO HO DIRITTO

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2015/2016 IO HO DIRITTO PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2015/2016 IO HO DIRITTO Premessa La Scuola Cattolica si differenzia da ogni altra scuola che si limita a formare l uomo, mentre essa si propone

Dettagli

Percorsi archeologici

Percorsi archeologici Percorsi archeologici In mattinata arrivo a Torino, ritrovo con la guida e visita del centro storico con un rapido cenno ai principali monumenti (solo esterni): la Mole Antonelliana simbolo della città,

Dettagli

Dall Oriente a Torino

Dall Oriente a Torino Dall Oriente a Torino Negli anni Trenta del Settecento, Villa della Regina venne arricchita di preziosi gabinetti decorati alla China, piccoli ambienti che ospitavano servizi da tè, caffè e cioccolata

Dettagli

L ACQUARIO DI BOLSENA, offre ad adulti e ragazzi una grande quantità di attività:

L ACQUARIO DI BOLSENA, offre ad adulti e ragazzi una grande quantità di attività: L ACQUARIO DI BOLSENA, offre ad adulti e ragazzi una grande quantità di attività: visite guidate, laboratori didattici, filmati, conferenze, convegni, mostre, eventi artistici, ma anche: soggiorni per

Dettagli

DISEGNIAMO L ARTE. Dal 5 aprile Abbonamento Musei Junior e i musei partecipanti propongono più di 50 appuntamenti in tutto il Piemonte

DISEGNIAMO L ARTE. Dal 5 aprile Abbonamento Musei Junior e i musei partecipanti propongono più di 50 appuntamenti in tutto il Piemonte DISEGNIAMO L ARTE Dal 5 aprile Abbonamento Musei Junior e i musei partecipanti propongono più di 50 appuntamenti in tutto il Piemonte Disegniamo l arte è il calendario di appuntamenti nei musei per disegnare

Dettagli

Istituto Tecnico per Geometri Genga Via Nanterre - 61100 Pesaro (PU) Programma svolto di Storia (A.S. 2013-2014) Classe: IV D n alunni: 24

Istituto Tecnico per Geometri Genga Via Nanterre - 61100 Pesaro (PU) Programma svolto di Storia (A.S. 2013-2014) Classe: IV D n alunni: 24 Istituto Tecnico per Geometri Genga Via Nanterre - 61100 Pesaro (PU) Programma svolto di Storia (A.S. 2013-2014) Classe: IV D n alunni: 24 Docente: Prof.ssa Mariotti Maria Adele Libri di testo adottati

Dettagli

SINTESI DEL PROGETTO

SINTESI DEL PROGETTO Ministero dell Economia e delle Finanze Ministero per i Beni e le Attività Culturali Società di Cultura La Biennale di Venezia ALLEGATO I PROGETTO PER LA PROMOZIONE E DIFFUSIONE DELL ARTE CONTEMPORANEA

Dettagli

Progetto Storie di un altro genere. Dire, fare, creare le pari opportunità

Progetto Storie di un altro genere. Dire, fare, creare le pari opportunità con il contributo della L.R. 16/2009 Cittadinanza di genere Progetto Storie di un altro genere. Dire, fare, creare le pari opportunità (percorso per le scuole primarie) Premessa Nell ambito delle iniziative

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO UMBERTIDE GIOCO, LIBERA TUTTI! A volte il mondo io non lo comprendo Però se giochiamo lo prendo Bruno Tognolini

DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO UMBERTIDE GIOCO, LIBERA TUTTI! A volte il mondo io non lo comprendo Però se giochiamo lo prendo Bruno Tognolini GIOCO, LIBERA TUTTI! A volte il mondo io non lo comprendo Però se giochiamo lo prendo Bruno Tognolini PROGETTO DI PLESSO SCUOLA PRIMARIA PIERANTONIO a. s. 2014/2015 PREMESSA La scuola rappresenta lo spazio

Dettagli

15/11/2015. http://www.claudiorinaldionlus.it. Associazione Onlus CLAUDIO RINALDI giornalista. 2 http://www.claudiorinaldionlus.it

15/11/2015. http://www.claudiorinaldionlus.it. Associazione Onlus CLAUDIO RINALDI giornalista. 2 http://www.claudiorinaldionlus.it 1 2 1 3 4 2 Nel 2014 i colleghi e gli amici di Claudio Rinaldi hanno deciso di costituire la 5 L'Associazione intende attivare significativi collegamenti tra il mondo della scuola e quello del giornalismo

Dettagli

Ufficio Scolastico Provinciale di Bergamo - Segreteria particolare -

Ufficio Scolastico Provinciale di Bergamo - Segreteria particolare - Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Provinciale di Bergamo - Segreteria particolare - 20 novembre 2008 COMUNICATO STAMPA Alunni disabili, il 28 novembre parliamone

Dettagli

laboratori ANNO SCOLASTICO 2011/2012

laboratori ANNO SCOLASTICO 2011/2012 laboratori ANNO SCOLASTICO 2011/2012 TEATRO DEL VENTO SNC Via Valle, 3 24030 Villa d'adda (BG) tel/fax 035/799829 348/3117058 contatto Chiara Magri info@teatrodelvento.it www.teatrodelvento.it A SCUOLA

Dettagli