Progetto GLAD. Conclusioni Ricadute odierne e future

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Progetto GLAD. Conclusioni Ricadute odierne e future"

Transcript

1 Progetto GLAD (Galileo Light-lift Airship Demonstrator) Conclusioni Ricadute odierne e future Torino, 10 luglio 2008 Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 1

2 Obbiettivi principali Il progetto GLAD (Galileo Light-lift Airship Demonstrator), finanziato al 70% dalla Fondazione Torino Wireless, prevedeva lo studio e la realizzazione di un dimostratore costituito da: 1. UAV (Unmanned Aerial Vehicle) dotato di caratteristiche estremamente innovative, quali una struttura alare gonfiabile 2. Sistema di bordo in grado di fornire informazioni di posizione ed assetto consentendo di evidenziare i benefici introdotti dal sistema EGNOS (European Geostationary Navigation Overlay System) rispetto al solo GPS su ricevitori di classe automotive. 3. Stazione di terra in grado di gestire la comunicazione con il sistema di bordo e la visualizzazione dei dati di volo su cruscotto virtuale e cartografia 2D e 3D. Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 2

3 Società partecipanti (1/3) ARIS S.p.A (Applicazioni Rielaborazioni Impianti Speciali); e' un'azienda che opera nella progettazione, produzione e manutenzione di veicoli speciali, aggiornamento sistemi e allestimenti veicolari da oltre 35 anni. La Società occupa oggi una posizione di rilievo nel settore dei servizi e della realizzazione di prodotti speciali, quali: Veicoli speciali ruotati e cingolati ogniterreno ed anfibi. Sistemi d'alimentazione tattici e logistici. Veicoli per uso peculiare aeronautico. Allestimenti speciali su mezzi ruotati/cingolati per usi militari e/o civili. Trasformazioni e/o aggiornamenti di mezzi militari e/o conversione di mezzi militari ad usi civili. Nell ambito del progetto GLAD ARIS ha progettato e realizzato il velivolo UAV ed ha fornito il campo volo su cui effettuare i voli di qualificazione e le strutture atte a tale scopo. Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 3

4 Società partecipanti (2/3) AXIS S.r.l. (Automation For Industrial Systems) è stata fondata nel 1991 ad opera di alcuni ingegneri e tecnici provenienti dai settori di punta dell automazione industriale e dell elettronica militare. Le attività si sono sviluppate inizialmente nel campo industriale (CN e PLC) e nel campo della progettazione dell'elettronica autoveicolistica (Sistemi di localizzazione satellitare). Negli ultimi anni Axis ha sviluppato importanti attività nel campo dei Sistemi inerziali. Nell ambito del progetto GLAD ha progettato e realizzato il sistema di bordo per la determinazione delle informazioni di assetto, heading, posizione e quota del velivolo e la loro trasmissione a terra via canale GSM/GPRS Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 4

5 Società partecipanti (3/3) DIVITECH S.p.A. sviluppa, produce e commercializza soluzioni personalizzate per applicazioni di radio-localizzazione, comunicazione e navigazione di una flotta di veicoli e/o di persone. La società, oggi parte del Guppo Elda di Treviso, nata nel maggio del 1997 come spin-off del dipartimento "Telematics" della S.E.P.A. (Società Elettronica per l'automazione). Divitech ha sviluppato soluzioni avanzate nel settore della telematica, della radio-localizzazione ed della Gestione Flotte, realizzando applicazioni di elevato profilo sia nel settore della Pubblica Amministrazione che nel settore privato, sia B2B che B2C. Nell ambito del progetto GLAD ha gestito le comunicazioni tra sistema di bordo e stazione di terra ed ha realizzato la stazione di terra che permette la visualizzazione su cartografia 2D e 3D dell area di lavoro del velivolo consentendo di modificare il punto di vista dell osservatore e fornisce i dati elaborati dal sistema di bordo Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 5

6 Fasi operative Il progetto GLAD prevedeva il seguente scheduling delle attività: Fase 1: Definizione dei requisiti Fase 2: Realizzazione dei sottosistemi Fase 3: Integrazione sistema e collaudo al banco Fase 4: Sperimentazione del sistema con esecuzione voli di prova Fase 5: Analisi dati e redazione report finale Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 6

7 Programma temporale Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 7

8 Stazione di valutazione prestazionale GPS/EGNOS Per comprendere i benefici introdotti dall utilizzo di EGNOS su di un ricevitore di classe automotive, in particolare TYCO A1029A, AXIS ha realizzato presso i suoi uffici una stazione di acquisizione GPS e GPS/EGNOS permanente (Stazione EGNOS). La stazione ha consentito di fornire a due ricevitori, identici dal punto di vista HW e SW, ma con SW in grado di abilitare o meno la ricezione del segnale EGNOS, le stesse condizioni di lavoro. Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 8

9 Considerazioni (1/5) I satelliti EGNOS PRN 120 e PRN 126, destinati ad attività di EGNOS Initial Operations, risultano funzionanti per la quasi totalità del tempo ed il loro utilizzo migliora le performance del ricevitore GPS/EGNOS. Il satellite EGNOS PRN 124, tuttora destinato ad attività di Industry Test da parte degli organi competenti trasmette un messaggio non codificato secondo Standard MT0/2; l acquisizione del suo messaggio deteriora sensibilmente le performance del ricevitore. Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 9

10 Considerazioni (2/5) 1. Nel periodo di osservazione quasi continua effettuata da Axis (giugno 2006-febbraio 2007), con SA (Selective Availability) disattivata, il ricevitore GPS senza EGNOS ha ottenuto performance nettamente superiori a quelle dichiarate dalla casa. Sul piano orizzontale CEP inferiore ai 2 metri e Percentile al 95% inferiore ai 4.5 metri. Sul piano verticale inferiore ai 2 metri e Percentile al 95% inferiore ai 5.5 metri. Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 10

11 Considerazioni (3/5) 2. In rari casi limitati ad alcuni giorni di osservazione (per esempio 17,18,19 gennaio 2007 ) il ricevitore GPS ha subito una degradazione delle performance rispetto a quelle del punto 1. Sul piano orizzontale CEP inferiore ai 3,5 metri e Percentile al 95% inferiore ai 12.5 metri. Sul piano verticale inferiore ai 3.5 metri e Percentile al 95% inferiore ai 15 metri. Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 11

12 Considerazioni (4/5) 3. In corrispondenza dell intero periodo di osservazione il ricevitore GPS/EGNOS utilizzato da AXIS ha in sostanza fornito dati caratterizzati dello stesso livello di errore CEP e Percentile al 95%. Sul piano orizzontale CEP inferiore ai 2,5 metri e Percentile al 95% inferiore ai 4 metri. Sul piano verticale inferiore ai 2,5 metri e Percentile al 95% inferiore ai 5 metri. Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 12

13 Considerazioni (5/5) 4. I benefici introdotti dall utilizzo di EGNOS con ricevitori commerciali di bassa gamma, in particolare Tyco A1029, sono difficilmente quantificabili a causa dell elevato contributo del rumore interno ai ricevitori stessi laddove il segnale GPS sia complessivamente di buona qualità. 5. I benefici del sistema EGNOS, su ricevitori di bassa gamma, sono maggiormente identificabili in: Condizioni di elevato PDOP, Particolari condizioni ionosferiche e troposferiche, Situazioni di malfunzionamento temporaneo del GPS. Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 13

14 Stazione EGNOS Confronto delle Performance dei ricevitori GPS/EGNOS e GPS (1/4) Nelle slide successive si mostra un esempio delle acquisizioni effettuate e dei risultati ottenuti tramite l utilizzo di SW dedicati (rosso GPS/EGNOS, verde GPS). Le immagini mostrano, nei riquadri a sinistra, la dispersione dei punti nel piano orizzontale rispetto alle coordinate note dell antenna. I riquadri a destra mostrano l andamento dei parametri considerati nelle 24 ore. Le caselle in alto, mostrano in forma numerica i risultati ottenuti in termini di CEP e Percentile al 95% (calcolato sia sul piano orizzontale che verticale), Standard Deviation e Bias (scostamento medio giornaliero rispetto alle coordinate dell antenna). Al termine viene presentata una tabella riassuntiva, sui giorni di acquisizione, che mostra l andamento medio dei ricevitori GPS/EGNOS e GPS Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 14

15 CEP STD CEP STD Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 15

16 CEP STD CEP STD Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 16

17 Stazione EGNOS Confronto delle Performance dei ricevitori GPS/EGNOS e GPS (4/4) Parametro GPS/EGNOS [m] GPS [m] La tabella riporta un confronto, mediato nel lungo periodo, tra le performance ottenute utilizzando il ricevitore in modalità GPS/EGNOS e quello in modalità GPS stand alone. I risultati ottenuti sono ricavati da set di acquisizioni riferite ad istanti temporali differenti e per un totale di giorni CEP Percentile 95% CEP Altezza Percentile 95% Altezza STD Latitudine STD Longitudine STD Distanza STD Altezza Bias Latitudine Bias Longitudine Bias Altezza Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 17

18 Velivolo VOLARIS 35 (1/3) Il velivolo realizzato da ARIS-Nimbus è un UAV (Unmanned Aerial Vehicle) caratterizzato da ridotti pesi, dimensioni e costi che presenta una struttura innovativa caratterizzata da ali gonfiabili ad elio che consentono di sfruttare contemporaneamente le leggi dell aerostatica e dell aerodinamica fornendo al velivolo un elevata portanza e conseguente maneggevolezza e manovrabilità anche a bassissima velocità. Il velivolo consente dunque la possibilità di decollare ed atterrare in spazi brevissimi, anche in condizioni di terreno accidentato e fornisce una capacità di carico di alcuni chili consentendo di alloggiare il payload di missione. Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 18

19 Velivolo VOLARIS 35 (2/3) Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 19

20 Velivolo VOLARIS 35 (3/3) Nella sua versione prototipale, nella configurazione progetto GLAD presenta le seguenti caratteristiche: Apertura alare 5.8m Corda massima 4 m Diametro involucro cilindrico 1.2m Volume interno dell involucro cilindrico 8m 3 Massa complessiva velivolo 22 Kg Trazione motore a scoppio 10Kg 0 Kg < Carico utile < 5Kg 3 m < Spazio decollo-atterraggio < 6 m Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 20

21 VOLARIS 35: Guida e controllo del velivolo Il velivolo nella sua veste prototipale, utilizzata in ambito GLAD, è controllato e pilotato in remoto da terra da un operatore che si avvale di radiocomando di tipo aeromodellistico con cui può interagire con il velivolo intervenendo su: Impennaggi. Numero giri motore. E prevista in versioni future l implementazione di funzioni di autopilota e navigazione per rendere maggiormente efficiente la guida dell UAV e poter caricare i dati di missione che verranno eseguiti in automatico consentendo un range operativo maggiore. Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 21

22 Sistema di bordo (1/2) Il sistema di bordo risulta composto dai seguenti elementi: Sistema inerziale AIS 403 GPS/EGNOS aided AHRS Fornisce informazioni di assetto, heading, posizione e quota grazie a sensori inerziali (3 giroscopi, 3 accelerometri e 1 magnetometro triassiale) e ricevitore GPS/EGNOS Tyco A1029 Alimentazione e linea seriale Connettore antenna GPS Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 22

23 Sistema di bordo (2/2) Modulo infotelematico E-Where: dotato di ricevitore GPS (Tyco A1029) e modulo telefonico GSM/GPRS per la comunicazione con la stazione di terra. Connettore antenna GSM/GPRS Connettore antenna GPS alimentazione Linea seriale per comunicazione con AIS 403 Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 23

24 Alloggiamento sistema di bordo Il sistema di bordo è stato alloggiato sul velivolo in maniera fissa e solidale con il velivolo stesso per garantire che l AIS 403 descriva fedelmente lo stato del velivolo in ogni sua condizione di volo Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 24

25 Stazione di terra (1/3) La stazione di terra nella sua versione finale è caratterizzata da: Visualizzatore cartografico 2D e 3D su cui si presenta la cartografia dell area di lavoro, le informazioni sullo stato di bordo (dati di assetto e posizione) ed il velivolo. L utilizzo della rappresentazione cartografica può essere finalizzato alla guida in remoto del velivolo garantendo una dettagliata conoscenza dello stato del velivolo e dell ambiente circostante. Il punto di vista dell osservatore può essere definibile dall utente in base alle esigenze momentanee richieste dall applicazione; il punto di vista risulterà esterno al velivolo ma modificabile rispetto alla posizione del velivolo stesso per adattarsi alle esigenze momentanee di pilotaggio Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 25

26 Stazione di terra (2/3) La stazione di terra opererà nel modo seguente: Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 26

27 Stazione di terra (3/3) Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 27

28 Stima della precisione ed accuratezza del ricevitore GPS/EGNOS (1/2) Per stimare la precisione raggiunta dal ricevitore GPS/EGNOS montato a bordo del velivolo si sono georeferenziati nell area di volo due punti con elevata accuratezza, tramite ricevitore GPS dual frequency e correzioni differenziali, e si sono registrati i passaggi del velivolo al di sopra dei punti stessi utilizzando un telemetro laser che permetta misure di distanza con precisione di 0.05 m ed un elevato throughput delle misure stesse. Riferendo le misure effettuate dal telemetro e quelle del ricevitore GPS/EGNOS alla stesso istante temporale è possibile evidenziare gli scostamenti e le differenze di misura tra i due strumenti e stimare il livello di accuracy e precisione ottenuto dal ricevitore on board. Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 28

29 Stima della precisione ed accuratezza del ricevitore GPS/EGNOS (2/2) Il telemetro laser scelto, MEL Sensor M10L/100, permette di acquisire oggetti fino ad una distanza di metri a seconda della superficie riflettente. Superficie di riferimento della misura Cavo di alimentazione e Comunicazione seriale Fascio laser puntiforme Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 29

30 Voli GLAD I voli GLAD sono stati effettuati presso il Poligono di Lombardore in prossimità della società ARIS. Durante i voli svolti i dati generati dal sistema di bordo ed utilizzati per il confronto con le informazioni elaborate dal telemetro laser sono state memorizzate on-board e non trasmesse direttamente alla stazione di terra in quanto l area scelta non offre una copertura della rete GSM adeguata; non è risultato possibile selezionare una aviosuperficie con le caratteristiche necessarie entro le tempistiche previste dal programma. Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 30

31 Area di volo Poligono Campo Volo Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 31

32 Ricevitore GPS/EGNOS Precisione sul piano verticale ed orizzontale (1/2) I grafici riportati nella slide successiva mostrano gli scostamenti tra le misure effettuate dal telemetro laser e quelle calcolate dal ricevitore GPS/EGNOS riferite allo stesso istante temporale. Le misure del ricevitore GPS/EGNOS (Altezza, Latitudine e Longitudine) sono riferite all antenna posta a bordo del velivolo e quindi saranno funzione dello spostamento del velivolo stesso. Le misure riferite al telemetro laser sono fisse per quanto riguarda Latitudine e Longitudine (coordinate del punto georeferenziato); l altezza è stimata come Altezza del punto + misura di distanza letta dal telemetro durante il passaggio del velivolo sulla verticale del punto. I livelli di accuratezza ottenuti sono compatibili con quelli registrati presso la stazione EGNOS ed evidenziano l elevato livello di precisione ed accuratezza raggiungibile utilizzando EGNOS. Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 32

33 Ricevitore GPS/EGNOS Precisione sul piano verticale ed orizzontale (2/2) Metri Precisione raggiunta sul piano verticale dal Ricevitore GPS/EGNOS (1) Velocità elevata - Passaggio alto Velocità ridotta - Passaggio alto Velocità ridotta - Passaggio basso Velocità elevata - Passaggio basso I grafici riportano le misure acquisite durante 4 sorvoli successivi del telemetro da parte del velivolo. Precisione raggiunta sul piano orizzontale (Latitudine) dal Ricevitore GPS/EGNOS (1) Precisione raggiunta sul piano orizzontale (Longitudine) dal Ricevitore GPS/EGNOS (1) Metri Metri Velocità elevata - Passaggio alto Velocità ridotta - Passaggio basso Velocità Ridotta - Passaggio alto Velocità elevata - Passaggio basso Velocità elevata - Passaggio alto Velocità ridotta - Passaggio basso Velocità Ridotta - Passaggio alto Velocità elevata - Passaggio basso Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 33

34 Confronto GPS/EGNOS e GPS in condizioni dinamiche (1/4) Per comprendere maggiormente i vantaggi legati all utilizzo di EGNOS, si sono realizzate delle acquisizioni in condizioni dinamiche acquisendo i segnali da entrambi i ricevitori GPS/EGNOS e GPS e si sono analizzati i dati di maggiore interesse (PDOP, FIX, Latitudine, Longitudine, Altezza, Velocità). Consideriamo innanzitutto l andamento del PDOP (Position Dilution Of Precision) che è funzione della disposizione geometrica dei satelliti acquisiti dai ricevitori e del FIX per evidenziare quante volte i due ricevitori non siano stati in grado di risolvere la posizione non avendo in visibilità almeno 4 satelliti. Ricordiamo che PDOP è una grandezza adimensionale; valori bassi di PDOP indicano una buona visibilità di cielo, valori alti indicano una visibilità di cielo ridotta ed una disposizione dei satelliti in vista non ottimale. FIX; indica se il ricevitore è in grado o meno di risolvere la posizione, almeno 4 satelliti in vista, (FIX=1/0); FIX =2 indica che oltre alla soluzione della posizione il ricevitore ha acquisito il segnale EGNOS. Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 34

35 Confronto GPS/EGNOS e GPS in condizioni dinamiche (2/4) Il grafico mostra che durante la prima fase di acquisizione i due ricevitori utilizzati mostrano un elevato valore di PDOP, mentre durante la restante acquisizione (tempo>2000) il PDOP assume valori bassi a dimostrazione di ottenere una buona visibilità di cielo. I due ricevitori perdono il Fix per brevissimi momenti non compromettendo le performance registrate Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 35

36 Confronto GPS/EGNOS e GPS in condizioni dinamiche (3/4) Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 36

37 Confronto GPS/EGNOS e GPS in condizioni dinamiche (4/4) La figure mostrano un comportamento del tutto similare nella determinazione di Latitudine, longitudine e velocità da parte di entrambi i ricevitori; le differenze maggiori si registrano in prossimità di elevati valori di PDOP in quanto l apporto correttivo di EGNOS risulta maggiormente sensibile ottimizzando la soluzione della posizione. La determinazione dell altezza da parte del ricevitore GPS/EGNOS e GPS mostra degli scostamenti più marcati rispetto alle differenze registrate sul piano orizzontale. Si osserva una discrepanza di qualche metro tra le due misure effettuate ed una maggior sensibilità del ricevitore GPS/EGNOS alla variazione del parametro considerato. Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 37

38 Attività di formazione (1/2) Il progetto GLAD comprendeva, inoltre, un attività di formazione del personale coinvolto nel progetto, relativamente alle tematiche GPS e Galileo ed ad attività correlate. I corsi hanno affrontato tematiche distinte ed erano rivolti a figure aziendali con diversa esperienza e mansioni; in particolare: 1. Sistemi GPS-EGNOS e Galileo (Referente: Prof.ssa Letizia Lo Presti - Polito) 50 ore circa; Aspetti tecnici relativi all architettura dei sistemi con particolare attenzione al mondo dei ricevitori ed alle fonti di disturbo (ritardi, interferenti, multipath). Si è svolta un applicazione pratica georeferenziando alcuni punti notevoli presso le sedi delle tre società partecipanti. 2. Aspetti economici (Referente: Prof. Emilio Paolucci - Polito) 12 ore circa: Criticità e positività legate a nuove attività ed al lancio di prodotti innovativi. Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 38

39 Attività di formazione (2/2) 3. Sicurezza delle reti (Referente: Prof. Antonio Lioy - Polito) 28 ore circa: Analisi degli aspetti di sicurezza nelle reti internet, Wireless e broadcast; accenni di sicurezza relativi alla trasmissione dei segnali Galileo dedicati ai servizi commerciali e Safety of Life. La tabella seguente mostra lo scheduling dei corsi: Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 39

40 Considerazioni finali (1/4) Il progetto GLAD ha permesso alle PMI partecipanti di affrontare tematiche interessanti ed innovative e di cimentarsi su di esse con esiti positivi accrescendo le competenze sulla navigazione satellitare ed in particolare sull utilizzo del sistema EGNOS. Ha consentito un lavoro di squadra mixando competenze e capacità operative e di progettazione in team. ARIS ha dimostrato la realizzabilità e fattibilità di un UAV caratterizzato da pesi e costi ridotti con struttura alare innovativa che ne consente un effettiva manovrabilità anche a bassa velocità grazie al supporto aerostatico fornito dalla struttura. Un prodotto commerciale di derivazione GLAD può essere utilizzato in missioni di vigilanza, sorveglianza e sicurezza in tutti quegli ambiti in cui non siano richieste eccessive quote di volo e velocità elevate. Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 40

41 Considerazioni finali (2/4) AXIS ha realizzato il sistema di bordo dimostrandone l utilità come supporto alla guida di un UAV e verificando i benefici introdotti dal sistema EGNOS su di un ricevitore di classe commerciale (TYCO A1029A). AXIS ha acquisito un elevato know how sul sistema EGNOS sia grazie all analisi dei dati raccolti in condizioni statiche e dinamiche sia interagendo con il NAVSAS e con l EGNOS Help Desk per comprendere maggiormente la natura dei benefici legati al sistema EGNOS. Il Dimostratore è stato realizzato utilizzando un ricevitore GPS/EGNOS in quanto il sistema di navigazione satellitare, di progettazione Europea, Galileo non risulta ancora disponibile e funzionante. I livelli di accuracy e precisione ottenuti consentono di prevedere che con l avvento di Galileo si possano realizzare dei sistemi GPS/Galileo aided AHRS per fornire supporto alla guida ed implementare funzioni di autopilota in ambito UAV od applicazioni similari. Ciò non esclude ovviamente la necessità dell intervento umano per le manovre più complicate e delicate quali decollo ed atterraggio ed in casi di pericolo e necessità. Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 41

42 Considerazioni finali (3/4) L utilizzo di un ricevitore GPS/Galileo consentirà di ottenere un numero elevato di satelliti in vista in tutte le condizioni di volo e, sfruttando le informazioni di integrity trasmesse da segnali Galileo dedicati risulterà possibile conoscere l attendibilità ed integrità delle informazioni utilizzandole anche in ambiti critici in cui GPS è tuttora escluso. Il sistema Galileo sarà completamente dedicato ad attività civili e non sarà dunque sottoposto a possibili interruzioni o deterioramenti volontari del servizio, come può accadere tuttora per il GPS. Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 42

43 Considerazioni finali (4/4) La realizzazione della stazione di terra da parte di Divitech ha dato origine ad un interfaccia grafica dalle caratteristiche innovative e dall elevata flessibilità che fornisce un utile strumento di supporto alla guida del velivolo consentendo di visualizzare a video informazioni relative allo stato del velivolo stesso (assetto, heading, posizione e quota) ed informazioni cartografiche (2D e 3D) sull area di missione. La stazione di terra può essere facilmente adattata a soddisfare esigenze della missione specifica cui il velivolo sarà dedicato, quali la visualizzazione a video di possibili obiettivi e aree circoscritte in cui limitare le attività di ricerca e sorveglianza oppure evidenziare aree interdette ai velivoli UAV. Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 43

44 Sviluppi e ricadute (1/3) Le 3 aziende coinvolte nel progetto GLAD si ritengono molto soddisfatte dei risultati ottenuti e prevedono che nel breve periodo si possano ottenere notevoli benefici: Aris S.p.A. ha fondato una start up (Nimbus S.r.l.) dedicata allo sviluppo ed alla produzione di 2 classi velivoli di derivazione Volaris A 35 caratterizzati da differenti pesi, dimensioni, autonomia e capacità di payload. I velivoli seguiranno tutto il processo di produzione atto a fornire sul mercato un prodotto commerciale, utilizzabile in diversi tipi di missione e con caratteristiche innovative quali: Ridotti pesi e dimensioni Ridotti costi di gestione (consumi, manutenzione ecc ) Semplicità di guida e controllo Capacità di decollo ed atterraggio in brevi spazi e con condizioni di terreno sconnesso e dissestato Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 44

45 Sviluppi e ricadute (2/3) Axis S.r.l. ha potuto affinare e perfezionare il sistema inerziale AIS 403. In particolare mettendo a punto una metodologia per la definizione dei filtraggi da applicare a seconda della tipologia delle installazioni a bordo velivoli, comprendendo quali siano le dinamiche e le esigenze di un velivolo simile al prototipo GLAD, calibrando ad hoc i sensori inerziali (accelerometri, giroscopi e magnetometri) ed affinando tecniche di estrapolazione delle informazioni GPS per fornire al sistema dei dati di posizione aggiornati in tempo reale. La piattaforma inerziale AIS 403 GPS/EGNOS aided AHRS è attualmente in uso su velivoli ultraleggeri per implementare logiche di supporto alla guida e navigazione 3D. Axis è tuttora coinvolta nell implementazione e sviluppo di logiche di autopilota e navigazione per velivoli UAV basate sui dati di assetto, heading e posizione forniti dal sistema AIS 403. Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 45

46 Sviluppi e ricadute (3/3) Divitech S.p.A. ha sfruttato il progetto GLAD per maturare delle competenze specifiche: Utilizzo di 3D Studio Max Nozione di grafica 3D Costruzione di Virtual Terrain Creazione di motori 3D L applicativo di Virtual Terrain sviluppato durante il progetto GLAD ha permesso di realizzare un plug-in per i propri applicativi di gestione flotte, che arricchisce le già esistenti rappresentazioni 2D basate su DB cartografico Navteq, con una vista 3D. L esperienza maturata ha indotto Divitech ad investire in un progetto per dotare il proprio Navigatore Satellitare per PDA di una vista Real 3D (non la classica vista chiamata volo d uccello) che comprenderà una renderizzazione del terreno tramite il DTM e visualizzazione degli edifici nelle maggiori città europee, partendo sempre dai dati forniti da Navteq. Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 46

47 Informazioni Per ulteriori informazioni o dettagli tecnici potete contattare Axis S.r.l. Tel: Fax: Progetto GLAD All the Rights Reserved Pagina 47

I.I.S. G. MINUTOLI - MESSINA

I.I.S. G. MINUTOLI - MESSINA I.I.S. G. MINUTOLI - MESSINA OGGETTO : cenni sul seminario GPS del 24/09/2010 1) GNSS E PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO: IL sistema GPS (ovvero Global Positioning System) è un sistema di posizionamento globale

Dettagli

2 Obiettivi di SMAT F1 Gli obiettivi di SMAT F1 possono essere riassunti come di seguito:

2 Obiettivi di SMAT F1 Gli obiettivi di SMAT F1 possono essere riassunti come di seguito: 1 SMAT F1 e SMAT: sorveglianza, monitoraggio e salvaguardia delle risorse ambientali e infrastrutturali del territorio SMAT-F1 è un progetto di ricerca finanziato dalla Regione Piemonte, nato nell ambito

Dettagli

RAPPORTO TECNICO ATTIVITA : OR2/WP3 - Integrazione delle tecnologie a risparmio/recupero energetico

RAPPORTO TECNICO ATTIVITA : OR2/WP3 - Integrazione delle tecnologie a risparmio/recupero energetico UNIONE EUROPEA FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE. REGIONE PUGLIA AREA POLITICHE PER LO SVILUPPO IL LAVORO E L INNOVAZIONE RAPPORTO TECNICO ATTIVITA : OR2/WP3 - Integrazione delle tecnologie a risparmio/recupero

Dettagli

ALMASpace space to your business

ALMASpace space to your business L'ARTE di INNOVARE La Cultura dell'innovazione 2009 Castrocaro Terme Grand Hotel Terme OUTLINE L azienda ALMASat-1 e ALMASat-EO Prodotti e Servizi Settore Aerospaziale Settore Industriale, Ambientale,

Dettagli

maggio 2013 Elevend srl Pag. 1/25

maggio 2013 Elevend srl Pag. 1/25 maggio 2013 Elevend srl Pag. 1/25 Che cos è V-Lite? V-Lite è un sistema di telemetria che permette di raccogliere i dati EVADTS dai Distributori Automatici in due modalità: Real Time: con gateway GPRS

Dettagli

SmartGPS Satellite Information System Guida all utilizzo del programma Sviluppato da Fabio e Marco Adriani Versione 1.0.0

SmartGPS Satellite Information System Guida all utilizzo del programma Sviluppato da Fabio e Marco Adriani Versione 1.0.0 SmartGPS Satellite Information System Guida all utilizzo del programma Sviluppato da Fabio e Marco Adriani Versione 1.0.0 Benvenuto in SmartGPS, l'applicativo che consente di determinare, utilizzando un

Dettagli

Documento di sintesi del progetto pubblicato sul sito

Documento di sintesi del progetto pubblicato sul sito ZIGBEEfinder piattaforma per la connessione, raccolta e gestione delle informazioni provenienti da sensori e dispositivi elettronici diffusi sul territorio Documento di sintesi del progetto pubblicato

Dettagli

G l o b a l M o b i l e S i s t e m a d i t e l e c o n t r o l l o G P S s u G S M / G P R S

G l o b a l M o b i l e S i s t e m a d i t e l e c o n t r o l l o G P S s u G S M / G P R S G l o b a l M o b i l e S i s t e m a d i t e l e c o n t r o l l o G P S s u G S M / G P R S Generalità dinanet-mobile è un apparato elettronico per il controllo degli autoveicoli. Inserito in un involucro

Dettagli

La piattaforma I-BUS Autostrade//Tech. Torino 16/11/2011

La piattaforma I-BUS Autostrade//Tech. Torino 16/11/2011 La piattaforma I-BUS Autostrade//Tech Torino 16/11/2011 Agenda Presentazione Autostrade // Tech Autostrade // Tech: Il ruolo nella mobilità I Bus turistici e la mobilità urbana Prospettive a livello nazionale

Dettagli

Geo Sailing Tracks http://www.geost.it/

Geo Sailing Tracks http://www.geost.it/ Geo Sailing Tracks http://www.geost.it/ Sistema di gestione pratica, economica e sicura della flotta navale. Questa tecnologia rappresenta un sistema integrato che permette di conoscere, in ogni istante,

Dettagli

SISTEMA GESTIONE FLOTTE. Ansimon srl

SISTEMA GESTIONE FLOTTE. Ansimon srl SISTEMA GESTIONE FLOTTE Ansimon srl via Muzio Clementi, 64 00193 Roma Tel: 06 36 00 16 29 Fax: 06 32 19 823 sito web: www.ansimon.it email: thuraya@ansimon.it Cos'è un sistema FMS? Il Fleet Management

Dettagli

LOCALIZZAZIONE E COORDINAMENTO DEI PADRONCINI

LOCALIZZAZIONE E COORDINAMENTO DEI PADRONCINI LOCALIZZAZIONE E COORDINAMENTO DEI PADRONCINI Esigenza Numerose aziende che operano nel settore della logistica e dei trasporti in conto terzi, nonché le aziende di produzione, che hanno la necessità di

Dettagli

G l o b a l C o n n e c t i o n S i s t e m a d i t e l e c o n t r o l l o G S M / G P R S

G l o b a l C o n n e c t i o n S i s t e m a d i t e l e c o n t r o l l o G S M / G P R S G l o b a l C o n n e c t i o n S i s t e m a d i t e l e c o n t r o l l o G S M / G P R S Generalità dinanet-global_connection è un apparato elettronico per il controllo e la sicurezza sia domestica

Dettagli

14. Tecniche di rilievo cinematiche

14. Tecniche di rilievo cinematiche . Tecniche di rilievo cinematiche UNITÀ Come si è visto, nelle procedure statiche i ricevitori rimangono fermi sugli estremi della baseline per tutta la sessione di misura e sono spenti durante le fasi

Dettagli

Workshop ASI 3 Bando PMI Progetto NAUS - New AIS Utilities for Ships. Roma, 25 Luglio 2013

Workshop ASI 3 Bando PMI Progetto NAUS - New AIS Utilities for Ships. Roma, 25 Luglio 2013 Workshop ASI 3 Bando PMI Progetto NAUS - New AIS Utilities for Ships Roma, 25 Luglio 2013 OBIETTIVI GENERALI DEL PROGETTO Il progetto ha l obiettivo di realizzare un sistema integrato per il supporto alla

Dettagli

AERONAUTICO (ATC;Sistemi di Missione;Visione; Navigazione e Comunicazione; UAV sia per il segmento di terra che di bordo)

AERONAUTICO (ATC;Sistemi di Missione;Visione; Navigazione e Comunicazione; UAV sia per il segmento di terra che di bordo) AZIENDA InterConsulting Via Adriano Olivetti, 24 00131 - Roma Tel. +39-06.41204467 Fax +39-06.41228120 Web : http://www.inter-consulting.it Via Giovanni Battista Magnaghi, 1/18 16129 - Genova Tel. +39-010.5536388

Dettagli

L architettura dell applicazione La figura seguente rappresenta l architettura dell applicazione di Rilevazione Presenze.

L architettura dell applicazione La figura seguente rappresenta l architettura dell applicazione di Rilevazione Presenze. Rilevazione Presenze Molte aziende si avvalgono di personale che svolge la propria attività in mobilità, lontano dalla sede, e hanno la necessità di registrarne e certificarne la presenza e gli orari di

Dettagli

1. Introduzione. 2. Il Progetto

1. Introduzione. 2. Il Progetto 1. Introduzione Con l espressione trasporto pubblico locale intelligente si intende l uso di tecnologie a supporto della mobilità e degli spostamenti di persone. Grazie allo sviluppo di dispositivi e strumenti

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

Tecnologie di conversione e gestione dei flussi energetici

Tecnologie di conversione e gestione dei flussi energetici Tecnologie di conversione e gestione dei flussi energetici Ravenna, 26 Settembre 2012 Tiziano Terlizzese NIER Ingegneria S.p.A. IL RAGGRUPPAMENTO La rete di imprese è composta da 3 PMI con un alta propensione

Dettagli

Sensor Systems ADM-E2-M

Sensor Systems ADM-E2-M Sistema di riferimento per navigazione ed assetto Sensor Systems ADM-E2-M Datasheet 2010 Sensor Systems Srl La piattaforma inerziale ADM-E2-M Attitude and Heading Reference System (AHRS) è un sistema ad

Dettagli

Cooperazione tra Robot Mobili Aerei e Terrestri per Applicazioni di Sicurezza in Ambienti Indoor

Cooperazione tra Robot Mobili Aerei e Terrestri per Applicazioni di Sicurezza in Ambienti Indoor TecFOr 2010, Seminario Sicurezza Cooperazione tra Robot Mobili Aerei e Terrestri per Applicazioni di Sicurezza in Ambienti Indoor Prof. Ing. Massimiliano Mattei Dipartimento di Ingegneria Aerospaziale

Dettagli

Sensori inerziali nei Mobile Mapping Systems. Corso di Metodologie Topografiche per l Ingegneria A.A. 2006/2007

Sensori inerziali nei Mobile Mapping Systems. Corso di Metodologie Topografiche per l Ingegneria A.A. 2006/2007 Sensori inerziali nei Mobile Mapping Systems Corso di Metodologie Topografiche per l Ingegneria A.A. 2006/2007 MOTO DI UN CORPO RIGIDO NELLO SPAZIO: Descritto da 6 parametri: - un vettore posizione - 3

Dettagli

Email: alessandro.chiesa@spaic-srl.it URL: www.spaic-srl.it

Email: alessandro.chiesa@spaic-srl.it URL: www.spaic-srl.it Studi, Prototipi, Attività per Innovazione e Competitività s.r.l. Sede legale: via Pier Carlo Boggio 61 10138 TORINO Sede operativa: c.so Castelfidardo 30/A 10129 Torino Tel. 011 090 5160 Fax 011 090 5126

Dettagli

www.interaviosup.it ias@interaviosup.it tel. +39 0831 555625 GALLERIA DEL VENTO SUBSONICA

www.interaviosup.it ias@interaviosup.it tel. +39 0831 555625 GALLERIA DEL VENTO SUBSONICA www.interaviosup.it ias@interaviosup.it tel. +39 0831 555625 GALLERIA DEL VENTO SUBSONICA L azienda Nata nel 1985 come fornitore internazionale di ricambi aeronautici, sia per il settore militare che per

Dettagli

Soluzioni Elettroniche Tecnologie Informatiche

Soluzioni Elettroniche Tecnologie Informatiche Soluzioni Elettroniche Tecnologie Informatiche Microntel IT ha sede operativa a Perugia e fa parte del gruppo Microntel, fondato a Torino nel 1986, leader nei sistemi di Controllo Accessi e Sicurezza,

Dettagli

Sistema di precisione open source per il rilevamento flussi di mobilità

Sistema di precisione open source per il rilevamento flussi di mobilità PTA Azione 6 Sistema di precisione open source per il rilevamento flussi di mobilità Luca Grimaldi Ente Regionale per i Servizi all Agricoltura e alle Foreste Struttura azioni integrate montagna e ricerca

Dettagli

Sistema per la Gestione di una Flotta di Veicoli

Sistema per la Gestione di una Flotta di Veicoli Sistema per la Gestione di una Flotta di Veicoli Documentazione Tecnica Descrizione Servizio Il sistema GESTIONE FLOTTE S-SYSTEM è nato per soddisfare tutti i quesiti, logistici e non, che scaturiscono

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Il telerilevamento in agricoltura: nuove prospettive dai sistemi UAV (Unmanned Aerial Vehicle)

Il telerilevamento in agricoltura: nuove prospettive dai sistemi UAV (Unmanned Aerial Vehicle) Il telerilevamento in agricoltura: nuove prospettive dai sistemi UAV (Unmanned Aerial Vehicle) Alessandro Matese, Jacopo Primicerio WORKSHOP SISTEMI INNOVATIVI PER IL FLOROVIVAISMO E UN AGRICOLTURA DI

Dettagli

Il Sistema Galileo, un opportunità per le PMI piemontesi

Il Sistema Galileo, un opportunità per le PMI piemontesi Il Sistema Galileo, un opportunità per le PMI piemontesi L esperienza di SEPA per lo sviluppo di tecnologie legate a GPS/EGNOS e Galileo 26 Settembre 2005 26/09/2005 Presentazione della società SEPA ha

Dettagli

Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB

Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB Servizi di connessione Prodotti a supporto del business Per sfruttare al meglio una rete di ricarica per veicoli

Dettagli

ORDINE REGIONALE GEOLOGI SARDEGNA PROGRAMMA

ORDINE REGIONALE GEOLOGI SARDEGNA PROGRAMMA ORDINE REGIONALE GEOLOGI SARDEGNA PROGRAMMA CORSO E-LEARNING dal titolo GEOGIS Il GIS per i Geologi A.) CORSO E-LEARNING dal titolo GEOGIS Il GIS per i Geologi Il Corso GEOGIS, utilizza la piattaforma

Dettagli

Presentazione Aziendale

Presentazione Aziendale Presentazione Aziendale Con la presente ci permettiamo di sottoporre alla Vs. attenzione la ns. società, operante sin dal 1987 nel settore delle telecomunicazioni, nata come azienda di fornitura di servizi

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti PROVVEDITORATO INTERREGIONALE PER LE OPERE PUBBLICHE EMILIA ROMAGNA - MARCHE - SEDE COORDINATA DI ANCONA - UFFICIO 7 TECNICO OO.MM. CAPITOLATO TECNICO LOTTO

Dettagli

Reti di monitoraggio dell inquinamento acustico: L esperienza dell ARPAM nella Provincia di Ancona

Reti di monitoraggio dell inquinamento acustico: L esperienza dell ARPAM nella Provincia di Ancona Reti di monitoraggio dell inquinamento acustico: L esperienza dell ARPAM nella Provincia di Ancona Mirti Lombardi, Stefania Barletti, Daniela Giuliani ARPA Marche D.G.R. n. 3157 del 28/12/2001 Approvazione

Dettagli

Internet, TV, webcam, telecontrollo, intrattenimento a bordo e da remoto. sistema wimarine

Internet, TV, webcam, telecontrollo, intrattenimento a bordo e da remoto. sistema wimarine Internet, TV, webcam, telecontrollo, intrattenimento a bordo e da remoto sistema wimarine Wimarine box Schema moduli Wimarine box Internet Video locale remoto GPS Controllo parametri fisici TV Il cuore

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER I RILEVAMENTI TERRITORIALI INFORMATIZZATI

TECNICO SUPERIORE PER I RILEVAMENTI TERRITORIALI INFORMATIZZATI ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE EDILIZIA TECNICO SUPERIORE PER I RILEVAMENTI TERRITORIALI INFORMATIZZATI STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE PER I

Dettagli

darts Software & Engineering Consulenza Progettazione System Integration ITS BSS New Media Company www.darts.it

darts Software & Engineering Consulenza Progettazione System Integration ITS BSS New Media Company www.darts.it Software & Engineering Consulenza Progettazione System Integration ITS BSS New Media Company www..it 1 Company Darts Engineering è pmi di consulenza, progettazione e system integration in ambito ICT, che

Dettagli

FLEET MANAGEMENT / GESTIONE FLOTTE

FLEET MANAGEMENT / GESTIONE FLOTTE FLEET MANAGEMENT / GESTIONE FLOTTE Il sistema proposto consente di erogare un insieme di servizi di logistica basati sulla capacità di stabilire comunicazioni bidirezionali tra una Centrale Operativa ed

Dettagli

+ REDDITIVITÀ + CONTROLLO + SICUREZZA

+ REDDITIVITÀ + CONTROLLO + SICUREZZA TARGA SAT PRO Il Sistema di Gestione Flotte per il noleggio Macchine Operatrici e da Cantiere + REDDITIVITÀ + CONTROLLO + SICUREZZA Quanto ti costa non averlo? www.targainfomobility.com PUOI ACCEDERE A

Dettagli

RENT. Insieme per un risultato unico

RENT. Insieme per un risultato unico RENT Insieme per un risultato unico Soluzione integrata per il mondo del Noleggio Marzo 2012 Scenari di Applicazione NAV RENTAL è la soluzione software per la gestione completa della aziende di noleggio

Dettagli

ERSEC: un sistema di misura multisensore per guida autonoma di veicoli intelligenti. Gabriella Caporaletti EICAS Automazione S.p.A

ERSEC: un sistema di misura multisensore per guida autonoma di veicoli intelligenti. Gabriella Caporaletti EICAS Automazione S.p.A ERSEC: un sistema di misura multisensore per guida autonoma di veicoli intelligenti Gabriella Caporaletti EICAS Automazione S.p.A Si parte da lontano 1992-97: SISTEMA INTEGRATO DI CONTROLLO VETTURA DRIVE-BY-COMPUTER

Dettagli

Il fleet management per i gestori di servizi di igiene urbana e ambientale: un indispensabile strumento di certificazione del servizio e di gestione

Il fleet management per i gestori di servizi di igiene urbana e ambientale: un indispensabile strumento di certificazione del servizio e di gestione Il fleet management per i gestori di servizi di igiene urbana e ambientale: un indispensabile strumento di certificazione del servizio e di gestione della produttività. LA PIATTAFORMA TELEMATICA Progettata

Dettagli

Analisi con due Velocità

Analisi con due Velocità Analisi con due Velocità Questo documento descrive il metodo di misura di due velocità. Analisi, interpretazione esperienze e documenti complementari si trovano nei manuali del Software PIT-W versione

Dettagli

Integrazione di sensori nei Mobile Mapping Systems. Corso di Metodologie Topografiche per l Ingegneria A.A. 2006/2007

Integrazione di sensori nei Mobile Mapping Systems. Corso di Metodologie Topografiche per l Ingegneria A.A. 2006/2007 Integrazione di sensori nei Mobile Mapping Systems Corso di Metodologie Topografiche per l Ingegneria A.A. 2006/2007 IL veicolo vincitore nel 2005 del Stanford Racing Team era dotato di: - 5 laser scanners

Dettagli

La nostra proposta per il trasporto internazionale.

La nostra proposta per il trasporto internazionale. pagina 1 di 6 La nostra proposta per il trasporto internazionale. Movendo Srl. Movendo Srl è specificamente orientata all'erogazione di servizi per la gestione delle risorse mobili (Mobile Resources Management).

Dettagli

LASER NAVIGATION LASER NAVIGATION S.r.l. Unipersonale

LASER NAVIGATION LASER NAVIGATION S.r.l. Unipersonale 1 Attraverso i nostri servizi di: Radiolocalizzazione tramite nostra Centrale Operativa Portale Internet Centrale Operativa chiavi in mano Servizio di Pianificazione di Tratta e grazie all installazione

Dettagli

ALLEGATO 1 NOTE SULL USO DEL METODO DI RILIEVO LASER SCANNER PER LE CAVE DEL COMUNE DI NUVOLENTO.

ALLEGATO 1 NOTE SULL USO DEL METODO DI RILIEVO LASER SCANNER PER LE CAVE DEL COMUNE DI NUVOLENTO. ALLEGATO 1 NOTE SULL USO DEL METODO DI RILIEVO LASER SCANNER PER LE CAVE DEL COMUNE DI NUVOLENTO. A)Generalità Una prima importante precisazione: il metodo non ricorre a tecniche aerofotogrammetriche,

Dettagli

leggeri, No leggi o spe veico ciali RENT pesa nt i,

leggeri, No leggi o spe veico ciali RENT pesa nt i, RENT Noleggio veicoli pesanti, leggeri, speciali Ottobre 2011 Scenari di Applicazione Sateltrack RENT è un software di Gestione Flotta avanzato e integrato con la tecnologia GPS, costruito per servire

Dettagli

Prospettive dei servizi di posizionamento

Prospettive dei servizi di posizionamento Politecnico di Milano Polo Regionale di Como Prospettive dei servizi di posizionamento Ludovico Biagi, Stefano Caldera, Fernando Sansò Presentazione della Rete di Stazioni Permanenti GNSS dell Emilia Romagna

Dettagli

Tecnologie integrate per la sicurezza

Tecnologie integrate per la sicurezza Tecnologie integrate per la sicurezza Installazione impianti Antintrusione e Videosorveglianza Vendita e noleggio Microtecnologie investigative Controllo satellitare GPS Soluzioni informatiche in ambito

Dettagli

Scheda. Il CRM per la Gestione del Marketing. Accesso in tempo reale alle Informazioni di rilievo

Scheda. Il CRM per la Gestione del Marketing. Accesso in tempo reale alle Informazioni di rilievo Scheda Il CRM per la Gestione del Marketing Nelle aziende l attività di Marketing è considerata sempre più importante poiché il mercato diventa sempre più competitivo e le aziende necessitano di ottimizzare

Dettagli

Monitoraggio Geotecnico

Monitoraggio Geotecnico Padova 19-04-2013 Monitoraggio Geotecnico Introduzione ai Sistemi di monitoraggio Il problema Conoscere i fenomeni Raccogliere dati ed informazioni significative Progettare, strutturare e realizzare l

Dettagli

EOLO crp: la nuova frontiera dei datalogger imbarcabili

EOLO crp: la nuova frontiera dei datalogger imbarcabili EOLO crp: la nuova frontiera dei datalogger imbarcabili Luca Pasquini e Stefano Vianelli Eurins srl Abstract Il datalogger imbarcabile EOLO crp è concepito per l impiego in numerosi settori applicativi

Dettagli

GUIDA ALLE PROVE SPERIMENTALI ENAC PER DRONI SAPR

GUIDA ALLE PROVE SPERIMENTALI ENAC PER DRONI SAPR GUIDA ALLE PROVE SPERIMENTALI ENAC PER DRONI SAPR Prova: Capacità di comando e controllo alla max distanza e max quota (70m) operativa in condizioni di peso max Questa prova è volta alla verifica dei comandi

Dettagli

TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!!

TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!! TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!! MISSION La mission di CSR Solution è quella di supportare soluzioni software avanzate nei settori della progettazione e della produzione industriale per le aziende

Dettagli

Introduzione al monitoraggio degli edifici

Introduzione al monitoraggio degli edifici Introduzione al monitoraggio degli edifici ing. Lorenzo Balsamelli Onleco s.r.l. balsamelli@onleco.com _Profilo ONLECO nasce nel 2001 per iniziativa di giovani ricercatori e dottorandi in Energetica e

Dettagli

Nuove tecnologie per gestire i rischi per la sicurezza dei lavoratori a partire dal DVR

Nuove tecnologie per gestire i rischi per la sicurezza dei lavoratori a partire dal DVR Nuove tecnologie per gestire i rischi per la sicurezza dei lavoratori a partire dal DVR Sicurezza sul Lavoro : cosa è cambiato? 80 anni fa.. Oggi.. La tecnologia: cosa è cambiato? 80 anni fa... Oggi...

Dettagli

Un servizio di Money Back Collection a 360 gradi

Un servizio di Money Back Collection a 360 gradi Un servizio di Money Back Collection a 360 gradi Profilo aziendale Profilo Aziendale CALL&CTION, una nuova e dinamica realtà specializzata nella phone collection, intende porsi tra le best pratice nel

Dettagli

Soluzioni di telecontrollo

Soluzioni di telecontrollo Soluzioni di telecontrollo FAST si presenta come il partner ideale per soluzioni di telegestione degli impianti distribuiti, proponendo sistemi flessibili, affidabili e dotati della massima capacità di

Dettagli

Dopo il diploma in Elettrotecnica Elettronica

Dopo il diploma in Elettrotecnica Elettronica !! !!!#! %&! (#%) Dopo il diploma in Elettrotecnica Elettronica Sbocchi lavorativi Progettista e installatore di impianti elettrici civili e industriali Progettista e installatore di impianti fotovoltaici

Dettagli

PLUDIX Pluviometro - disdrometro

PLUDIX Pluviometro - disdrometro PLUDIX Pluviometro - disdrometro PLUDIX è realizzato da: PLUDIX PLUDIX è un apparecchiatura multifunzione per il rilievo e la caratterizzazione di precipitazioni atmosferiche al livello del suolo con elevata

Dettagli

Sistema per il test dell impianto elettrico in linea di montaggio della vettura FERRARI 575 MM.

Sistema per il test dell impianto elettrico in linea di montaggio della vettura FERRARI 575 MM. Sistema per il test dell impianto elettrico in linea di montaggio della vettura FERRARI 575 MM. La sfida Certificare il corretto montaggio dell impianto elettrico, escludendo la presenza di cortocircuiti

Dettagli

GNSS DAL GPS AL PER LA

GNSS DAL GPS AL PER LA Alberto Cina DAL GPS AL GNSS (Global Navigation Satellite System) PER LA GEOMATICAA I siti internet citati sono stati visitati nel febbraio 2014 In copertina: misure GNSS su ghiacciaio, in Valle d Aosta

Dettagli

Case Study. 2014 Deskero All rights reserved www.deskero.com

Case Study. 2014 Deskero All rights reserved www.deskero.com Case Study 2014 Deskero All rights reserved www.deskero.com Overview About Easydom Per adattarsi meglio alle esigenze specifiche del team tecnico Easydom, Deskero è stato completamente personalizzato,

Dettagli

automazione impianti produzione calcestruzzo per alimentazione vibropresse e tubiere

automazione impianti produzione calcestruzzo per alimentazione vibropresse e tubiere Contatto: DUECI PROGETTI srl Emanuele Colombo +39 335 8339312 automazione impianti produzione calcestruzzo per alimentazione vibropresse e tubiere Realizzato con Unigest-DP PRESENTAZIONE Si tratta di un

Dettagli

Sito web per la presentazione e l accesso ai servizi di Ruven integrato con la piattaforma B2B del pacchetto software ERP Stratega.NET.

Sito web per la presentazione e l accesso ai servizi di Ruven integrato con la piattaforma B2B del pacchetto software ERP Stratega.NET. Nome soluzione Ruven S.r.l. Settore: Cosmetica Descrizione Sito web per la presentazione e l accesso ai servizi di Ruven integrato con la piattaforma B2B del pacchetto software ERP Stratega.NET. MediaFile

Dettagli

Attività di ricerca congiunta sulle tecnologie UAV/RPAS all Università di Udine

Attività di ricerca congiunta sulle tecnologie UAV/RPAS all Università di Udine Attività di ricerca congiunta sulle tecnologie UAV/RPAS all Università di Udine D. Zorzetto (Airmap,Trieste) A.Fusiello, A. Beinat, F. Crosilla (Università di Udine) R.Toldo (3DFlow, Udine/Verona) S. Orlando

Dettagli

perché Monitoraggio Merci Pericolose?

perché Monitoraggio Merci Pericolose? Relatore p.i Antonio Magnani Convegno Telemobility Monza 14-15 novembre 2007 perché Monitoraggio Merci Pericolose? Esempio utilizzo OrangeBOX 22/11/2007 TracciaService srl 1 OrangeBOX Premessa: Il trasporto

Dettagli

AVVISO PER IL PERSONALE: leggere attentamente l Informativa sul trattamento dei dati personali e l informativa sul sistema di geolocalizzazione che

AVVISO PER IL PERSONALE: leggere attentamente l Informativa sul trattamento dei dati personali e l informativa sul sistema di geolocalizzazione che AVVISO PER IL PERSONALE: leggere attentamente l Informativa sul trattamento dei dati personali e l informativa sul sistema di geolocalizzazione che si trovano all interno del veicolo INFORMATIVA SUL SISTEMA

Dettagli

SISTEMA DI TELECONTROLLO PER LA GESTIONE DELLA FLOTTA

SISTEMA DI TELECONTROLLO PER LA GESTIONE DELLA FLOTTA SISTEMA DI TELECONTROLLO PER LA GESTIONE DELLA FLOTTA INTRODUZIONE Al fine di migliorare il servizio di trasporto pubblico è necessario dotarsi di sistemi tecnologici avanzati di supporto alla gestione

Dettagli

Belt Tension System SKF. Il metodo SKF per supportare la trasmissione Facile Veloce Ripetibile

Belt Tension System SKF. Il metodo SKF per supportare la trasmissione Facile Veloce Ripetibile Belt Tension System SKF Il metodo SKF per supportare la trasmissione Facile Veloce Ripetibile Belt Tension System SKF Una soluzione innovativa per trasmissioni a cinghia È risaputo che le cinghie debbono

Dettagli

INTRODUZIONE. Articolo qe001: versione 4

INTRODUZIONE. Articolo qe001: versione 4 INTRODUZIONE L obiettivo principale del progetto è dimostrare come ridefinire le strategie di gestione dei quadri elettrici disponendo di un network telematico in grado di monitorare e storicizzare tutti

Dettagli

CASO DI SUCCESSO X DATANET INSIEME A VENETO BANCA PER LA GESTIONE DELL ASSEMBLEA SOCI

CASO DI SUCCESSO X DATANET INSIEME A VENETO BANCA PER LA GESTIONE DELL ASSEMBLEA SOCI CASO DI SUCCESSO X DATANET INSIEME A VENETO BANCA PER LA GESTIONE DELL ASSEMBLEA SOCI Il Gruppo Veneto Banca è la dodicesima realtà bancaria italiana per masse amministrate. Banca popolare nata nel 1877,

Dettagli

MERLOMOBILITY - IT MERLOMOBILITY. Tutto sotto controllo. Costruttori di fiducia.

MERLOMOBILITY - IT MERLOMOBILITY. Tutto sotto controllo. Costruttori di fiducia. MERLOMOBILITY - IT MERLOMOBILITY Tutto sotto controllo. Costruttori di fiducia. MerloMobility l infomobilità del Gruppo Merlo. MerloMobility controllo totale. MerloMobility offre vantaggi in esclusiva

Dettagli

S P E C T R A S. r. l. Via Belvedere n. 42 20043 A R C O R E Tel.: 0 3 9 6 1 3 3 2 1. Nota tecnica

S P E C T R A S. r. l. Via Belvedere n. 42 20043 A R C O R E Tel.: 0 3 9 6 1 3 3 2 1. Nota tecnica Nota tecnica ARMANI Alberto Novembre-2013 Premessa Con l impiego di strumentazione di misura sempre più integrata con i sistemi operativi di Windows, molti operatori si sono posti il problema di come poter

Dettagli

Caratteristiche Applicabilità. Piattaforma Logistica

Caratteristiche Applicabilità. Piattaforma Logistica Caratteristiche Applicabilità Piattaforma Logistica Versione 2.0-2011 Azioni semplici o strutturate Risorse umane e materiali Tempi e Luoghi La Piattaforma WOLT è una soluzione progettata per rispondere

Dettagli

Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it

Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it Automazione industriale dispense del corso 2. Introduzione al controllo logico Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it Modello CIM Un moderno sistema di produzione è conforme al modello CIM (Computer Integrated

Dettagli

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_ DIALOGO_ METODO_ SOLUZIONI_ COMPETENZE_ MISSION_ TECNOLOGIE_ ASSISTENZA_ MANAGEMENT_ SERVIZI_ GEWIN La combinazione di professionalità e know how tecnologico per la gestione aziendale_ L efficienza per

Dettagli

CLEVER BOX. Radio 868 MHz. WiFi TA1 (POWER SENSOR CLEVER) TA2 LAN. Radio 868 MHz CLEVER VIEW

CLEVER BOX. Radio 868 MHz. WiFi TA1 (POWER SENSOR CLEVER) TA2 LAN. Radio 868 MHz CLEVER VIEW Energy Manager CLEVER l Energy Manager per impianti fotovoltaici monofase di piccola taglia da 1 a 6 kwp. Un sistema di supervisione e gestione di impianto completo, facile da installare e facile da usare.

Dettagli

SERVIZI PMI. Project management outsourcing. Business Impact Analysis (BIA) Disaster Recovery Plan Design (DRP)

SERVIZI PMI. Project management outsourcing. Business Impact Analysis (BIA) Disaster Recovery Plan Design (DRP) SERVIZI PMI Project management outsourcing La vita (dell IT) è quella cosa che succede mentre siamo impegnati a fare tutt altro e quindi spesso capita di dover implementare una nuova piattaforma applicativa,

Dettagli

SISTEMA DI TELEVIGILANZA MEDIANTE TELECAMERE SISTEMA SAFECAM

SISTEMA DI TELEVIGILANZA MEDIANTE TELECAMERE SISTEMA SAFECAM SISTEMA DI TELEVIGILANZA MEDIANTE TELECAMERE SISTEMA SAFECAM Il sistema per televigilanza SafeCam consente di monitorare, in remoto, costantemente ed in tempo reale, una proprietà, sia essa un capannone

Dettagli

La forza di un grande gruppo con l attenzione al dettaglio di una divisione dedicata

La forza di un grande gruppo con l attenzione al dettaglio di una divisione dedicata La forza di un grande gruppo con l attenzione al dettaglio di una divisione dedicata Var Applications Srl si occupa dei software gestionali di proprietà (asset) di Var Group SpA, di cui è una divisione

Dettagli

allegato al Decreto n. 15/2006 N. assegni

allegato al Decreto n. 15/2006 N. assegni 2 3 Tematica Partecipazione al Programma Nazionale di Sviluppo, Integrazione e Circolarità del Patrimonio Informativo della Pubblica Amministrazione per assicurare l'interoperabilità e la cooperazione

Dettagli

Hardware & Software Development

Hardware & Software Development Hardware & Software Development MISSION Realizzare prodotti ad alta innovazione tecnologica e fornire servizi con elevati standard qualitativi 3 AZIENDA ATTIVITÀ Prodotti 4 6 8 10 5 AZIENDA ISER Tech

Dettagli

PRINCIPIO BASE DI FUNZIONAMENTO

PRINCIPIO BASE DI FUNZIONAMENTO Il sistema di supervisione permette di analizzare e controllare l insieme dei dati dell applicazione fotovoltaica utilizzando infrastrutture informatiche standard (PC con collegamento ad Internet). Complemento

Dettagli

Monitoraggio e certificazione dei servizi di ronda

Monitoraggio e certificazione dei servizi di ronda Scenario Monitoraggio e certificazione dei servizi di ronda I servizi di ronda/ispezione forniti dagli Istituti di Vigilanza vengono effettuati da Guardie Giurate incaricate di verificare ed ispezionare

Dettagli

Istituto di Vigilanza Privata. Servizi integrati di sicurezza, teleallarmi e controllo satellitare

Istituto di Vigilanza Privata. Servizi integrati di sicurezza, teleallarmi e controllo satellitare Istituto di Vigilanza Privata Servizi integrati di sicurezza, teleallarmi e controllo satellitare Servizi di vigilanza e sorveglianza Professionalità e sicurezza Servizio di Vigilanza Fissa Pattugliamento

Dettagli

KIT PANGEA Professionali S.O.

KIT PANGEA Professionali S.O. KIT PANGEA Professionali S.O. Il nostro Kit Pangea è un set studiato appositamente per topografi, architetti, geometri, ingegneri ambientali, ingegneri civili, che svolgono lavori di rilievo e misura del

Dettagli

La nostra proposta per il settore ecologia.

La nostra proposta per il settore ecologia. pagina 1 di 10 La nostra proposta per il settore ecologia. Movendo Srl Movendo srl è un'azienda specificamente orientata all'erogazione di servizi per la gestione delle risorse mobili (Mobile Resources

Dettagli

Sistema di telegestione per impianti fotovoltaici. L. MIRAGLIOTTA C. LEONE Giuseppe PITTARI CSN APPLICATION NOTE:

Sistema di telegestione per impianti fotovoltaici. L. MIRAGLIOTTA C. LEONE Giuseppe PITTARI CSN APPLICATION NOTE: per impianti fotovoltaici APPLICATION NOTE: SISTEMA DI TELEGESTIONE PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI 200907ANN01 @ MMIX, INGECO WWW.COM2000.IT Pagina 1 di 8 Sommario Introduzione...3 I vantaggi del sistema di

Dettagli

La centralità del Pricing per una gestione evoluta della Customer Experience. ABI Dimensione Cliente 2014 Roma, 8 Aprile 2014

La centralità del Pricing per una gestione evoluta della Customer Experience. ABI Dimensione Cliente 2014 Roma, 8 Aprile 2014 La centralità del Pricing per una gestione evoluta della Customer Experience ABI Dimensione Cliente 2014 Roma, 8 Aprile 2014 Agenda Il contesto di mercato La centralità del Pricing Come sfruttare le potenzialità

Dettagli

MANUTENZIONE SOFTWARE - ASSISTENZA ALL AVVIAMENTO E COLLAUDO - FORMAZIONE DEGLI UTENTI

MANUTENZIONE SOFTWARE - ASSISTENZA ALL AVVIAMENTO E COLLAUDO - FORMAZIONE DEGLI UTENTI MANUTENZIONE SOFTWARE - ASSISTENZA ALL AVVIAMENTO E COLLAUDO - FORMAZIONE DEGLI UTENTI DeltaDator garantirà un servizio di manutenzione correttiva, di manutenzione adeguativa e di manutenzione evolutiva.

Dettagli

Il Caricabatterie MAX CHARGE

Il Caricabatterie MAX CHARGE Sede di Bologna Via Aldo Moro, 22 21 ottobre 2015 Il Caricabatterie MAX CHARGE Presentazione di Alessandro Scardovi Le auto elettriche Da circa 20 anni si parla di auto a trazione elettrica e molti prototipi

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT DI ELEVATA PROFESSIONALITÀ

PROJECT MANAGEMENT SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT DI ELEVATA PROFESSIONALITÀ PROJECT MANAGEMENT SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT DI ELEVATA PROFESSIONALITÀ SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT CENTRATE I VOSTRI OBIETTIVI LA MISSIONE In qualità di clienti Rockwell Automation, potete contare

Dettagli

ExoMars è la prima missione del programma di esplorazione Aurora dell ESA, portato

ExoMars è la prima missione del programma di esplorazione Aurora dell ESA, portato EXOMARS: la missione su Marte ExoMars è la prima missione del programma di esplorazione Aurora dell ESA, portato avanti in collaborazione con la NASA. La missione è volta a dimostrare fattibilità di alcune

Dettagli

i sistemi di navigazione satellitare EGNOS/Galileo per il trasporto di merci pericolose Convegno DESTINATION Torino, 28 marzo 2012

i sistemi di navigazione satellitare EGNOS/Galileo per il trasporto di merci pericolose Convegno DESTINATION Torino, 28 marzo 2012 Il progetto Europeo SCUTUM: i sistemi di navigazione satellitare EGNOS/Galileo per il trasporto di merci pericolose Convegno DESTINATION Torino, 28 marzo 2012 Indice I sistemi di Navigazione Satellitare

Dettagli

pur trattandosi, in alcuni casi, di passati remoti, vale la pena ricordare:

pur trattandosi, in alcuni casi, di passati remoti, vale la pena ricordare: bologna, marzo 2012 passato undicizerouno è nata nel gennaio 2011 e, per questo motivo, la maggior parte della sua storia può essere scritta soltanto parlando delle persone che sono parte integrante del

Dettagli

La tecnologia cloud computing a supporto della gestione delle risorse umane

La tecnologia cloud computing a supporto della gestione delle risorse umane La tecnologia cloud computing a supporto della gestione delle risorse umane L importanza delle risorse umane per il successo delle strategie aziendali Il mondo delle imprese in questi ultimi anni sta rivolgendo

Dettagli