Ciclo di formazione per PMI Ricerca di mercato

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ciclo di formazione per PMI Ricerca di mercato"

Transcript

1 Ciclo di formazione per PMI Ricerca di mercato Desiderate aggiornarvi sul mondo delle PMI? Ulteriori dettagli sui cicli di formazione PMI e sui Business- Tools sono disponibili su

2 Ciclo di formazione per PMI Ricerca di mercato Per ricerca di mercato o di marketing si intende un procedimento sistematico e oggettivo di rilevazione, elaborazione, analisi e interpretazione di dati allo scopo di individuare e attuare soluzioni di marketing. Idealmente si tratta di un processo continuo, scrupoloso e obiettivo che permette di osservare l andamento del mercato, i flussi delle merci e il contesto nel quale opera l impresa. Nei prossimi paragrafi descriveremo gli obiettivi della ricerca di mercato, i metodi e le procedure esistenti e gli aspetti di cui tenere conto qualora desideriate effettuare una ricerca sul mercato in cui operate. 1. In quali ambiti è utile la ricerca di mercato? La ricerca di mercato è uno degli strumenti fondamentali del marketing, tuttavia rappresenta un valido supporto decisionale anche per altri settori dell impresa, quali ad esempio il controlling e la distribuzione. Un impresa deve affermarsi costantemente sul mercato. Una solida conoscenza dei target e dei concorrenti principali, acquisita e rafforzata attraverso la ricerca di mercato, vi aiuta a prendere decisioni manageriali strategiche. Per raccogliere informazioni utili in questo ambito potete effettuare un analisi della concorrenza, dell immagine e dei siti Internet, verificare il grado di notorietà della vostra azienda ecc.. Un sondaggio tra i clienti vi permetterà di comprendere come essi valutino i punti di forza e i punti deboli della vostra impresa. Questi dati costituiscono la base per ottimizzare l offerta e le strategie di vendita. Potreste quindi condurre un indagine sulla soddisfazione dei clienti, un sondaggio rivolto ai clienti che non acquistano più i vostri prodotti, un sondaggio sull aftersale ecc.. Il processo di sviluppo e commercializzazione di nuovi prodotti è decisamente oneroso: in ogni fase occorre valutare il grado di accettazione dei vostri progetti e prodotti da parte del target. Per effettuare una simile ricerca di mercato è possibile ricorrere a test sui prodotti, sui progetti e sui prezzi, all analisi del potenziale ecc.. Un sondaggio sistematico sui collaboratori, infine, rivela i punti di forza e i punti deboli dell impresa e motiva ciascun intervistato a impegnarsi a favore dell azienda e del miglioramento costante dei processi. 2. Metodi della ricerca di mercato La ricerca di mercato può essere classificata in varie categorie: secondaria e primaria, quantitativa e qualitativa. La rilevazione dei dati, invece, può essere censuaria o campionaria. Nei paragrafi successivi spiegheremo come funzionano i metodi appena elencati Ricerca di mercato secondaria Le informazioni secondarie sono già state raccolte da persone, aziende o istituti per i propri scopi. Effettuando una ricerca di mercato secondaria, detta anche ricerca a tavolino, analizzate e interpretate i risultati già disponibili in modo sistematico e conforme ai vostri obiettivi e problemi. Le fonti secondarie interne sono disponibili nella vostra impresa: si tratta ad esempio di documenti del servizio esterno. Anche la contabilità e la fatturazione offrono materiale in abbondanza. Una semplice valutazione delle informazioni contenute nelle fatture della vostra impresa vi permetterà tra l altro di individuare l andamento della cifra d affari. A tale scopo potete suddividere le cifre relative al fatturato in base alla tipologia e alle dimensioni del prodotto, alla regione, ai gruppi di clienti, al settore di appartenenza degli acquirenti, ai collaboratori del servizio esterno ecc. Per individuare gli sviluppi o addirittura le tendenze, confrontate le cifre più aggiornate con quelle relative ai periodi precedenti. Le fonti secondarie esterne sono disponibili in grande quantità. Consultate ad esempio i dati messi a disposizione dall Ufficio federale di statistica, dalla Camera di commercio, dalla vostra associazione, da istituti di ricerche di mercato, dalle relazioni sulla gestione, dalla guida pubblicitaria o da Internet. Vale sempre la pena di avviare un progetto di ricerca di mercato con un esame delle fonti secondarie. Infatti, potendo già usufruire di informazioni adeguate, sarete in grado di risparmiare tempo e ingenti somme di denaro per le ricerche primarie, comprendere meglio il problema che intendete esaminare grazie allo studio dei dati secondari, pianificare in modo più efficace lo studio del problema. Dove possibile, l analisi delle tecniche e dei metodi già utilizzati dai ricercatori di mercato per elaborare le informazioni secondarie può esservi utile per sviluppare il vostro progetto. Powered by pagina 2

3 2.2. Ricerca di mercato primaria Se i risultati della ricerca di mercato secondaria non sono sufficienti, nella maggior parte dei casi è necessario effettuare una ricerca primaria. In altre parole, dovete provvedere voi stessi alla raccolta delle informazioni direttamente presso i target, in modo sistematico e conforme al vostro progetto. Pertanto, la ricerca di mercato primaria è detta anche ricerca sul campo. Esistono diversi metodi di rilevazione dei dati. La scelta dipende dalla procedura di rilevazione che si intende adottare, dall oggetto della ricerca, dal target dell indagine e dal budget disponibile. Le ricerche primarie di più ampia portata dovrebbero essere svolte da istituti specializzati nella ricerca di mercato. Da parte vostra, potete occuparvi interamente delle ricerche minori Rilevazione censuaria e campionaria Le rilevazioni censuarie sono analisi che coinvolgono tutti i membri di un determinato gruppo (ad esempio tutti i vostri clienti). Questo metodo di rilevazione dei dati può risultare molto dispendioso e in genere è praticabile soltanto per i target di piccole dimensioni. Spesso, pertanto, si ricorre alle rilevazioni campionarie, a partire dalle quali si desumono risultati validi per l intero target (popolazione). L importante è che il campione sia rappresentativo del gruppo oggetto dell indagine: in altre parole, deve rispecchiare le caratteristiche fondamentali del gruppo ai fini dell analisi (ad esempio regione di domicilio, età, sesso, istruzione ecc.) Ricerca di mercato quantitativa e qualitativa A seconda dell obiettivo della rilevazione, la ricerca di mercato primaria può essere di tipo quantitativo oppure qualitativo. La ricerca di mercato quantitativa è finalizzata a determinare i valori numerici relativi al mercato. Essa prevede indagini condotte su campioni rappresentativi di grandi dimensioni. I valori numerici così raccolti vengono elaborati mediante procedimenti matematico-statistici e quindi rappresentati, ad esempio, sotto forma di tabelle. La ricerca di mercato quantitativa mira a rispondere a domande quali «Chi sono i clienti? Che cosa consumano o di che cosa si servono? Quando, dove e con quale frequenza?». Uno strumento di lavoro fondamentale per il sondaggio a campione è il questionario strutturato. Spesso le rilevazioni quantitative fungono da complemento e supporto ai risultati della ricerca di mercato qualitativa. La ricerca di mercato qualitativa è lo strumento ideale per comprendere i meccanismi complessi alla base delle decisioni di investimento e di acquisto dei clienti. La ricerca qualitativa tenta di scoprire le ragioni di determinati comportamenti sul mercato e di individuare aspettative e punti di vista. Il suo obiettivo è spiegare perché i clienti adottino un certo tipo di atteggiamento. La ricerca di mercato qualitativa prevede l analisi di campioni statisticamente ridotti e fa ricorso a tecniche quali discussioni di gruppo, interviste individuali approfondite e sondaggi rivolti a esperti. La ricerca qualitativa può essere condotta a seguito delle rilevazioni quantitative allo scopo di approfondire e dimostrare i risultati già ottenuti. L analisi qualitativa, tuttavia, può anche precedere quella quantitativa: in tal caso rappresenta per così dire una «raccolta di materiale» (ad esempio acquisizione di nuove conoscenze, trattazione di tutti gli aspetti importanti di un argomento) con cui elaborare il questionario destinato alla ricerca quantitativa. 3. Processi di rilevazione dei dati In questo paragrafo potrete conoscere più da vicino le principali procedure di rilevazione dei dati. Il sondaggio Una delle funzioni del sondaggio è quella di analizzare il punto di vista, le esigenze o la motivazione di chi utilizza il prodotto. I sondaggi possono essere condotti un unica volta (sondaggio ad hoc), in modo continuativo (tracking) oppure sotto forma di indagine di gruppo (panel survey). In quest ultimo caso la rilevazione viene effettuata su un campione di consumatori fisso e molto ampio, che registra i propri acquisti per un lungo periodo di tempo e a cadenza regolare. I dati così ottenuti, ad esempio, possono fornire indicazioni riguardo alle quote di mercato delle diverse marche e alle rispettive variazioni. Un ulteriore distinzione riguarda il sondaggio monotematico (sondaggio specifico) e quello multitematico (sondaggio omnibus). Sondaggio personale/orale Oltre a un questionario ben strutturato, il sondaggio personale/orale richiede almeno un intervistatore. Oggi l intervista a voce è uno strumento molto comune nelle ricerche di mercato ed è universalmente considerata la tipologia di sondaggio più affidabile. si può contare su un elevata rappresentatitivà dei dati; è possibile effettuare test con confezioni di prodotti, modelli, annunci, spot pubblicitari. Powered by pagina 3

4 i costi sono elevati (staff di intervistatori) e il dispendio di tempo notevole; l intervistatore influenza l intervistato con i propri atteggiamenti, stati d animo, pareri personali. Sondaggio telefonico Il sondaggio telefonico può essere condotto in modo rapido ed efficiente dal punto di vista dei costi. Le uniche persone intervistabili, tuttavia, sono quelle presenti nell elenco telefonico. l esecuzione è veloce e conveniente; la persona intervistata può mantenere un certo livello di anonimato; la valutazione è rapida; il sondaggio può coprire interamente una determinata zona. non vi è alcuna possibilità di effettuare test; il sondaggio in questione non consente di porre domande aperte e qualitative; le persone da intervistare sono raggiungibili in misura limitata; l intervista non può essere di grande spessore; la lista di domande deve essere breve, poiché una chiamata troppo lunga può infastidire l intervistato. Sondaggio scritto Il sondaggio viene effettuato mediante questionari inviati per posta. Spesso il sondaggio scritto è abbinato a un concorso, in modo da incentivare i destinatari a rispondere. il target è facilmente raggiungibile; il sondaggio può essere condotto su un ampia area geografica; si garantisce l anonimato della persona intervistata (è possibile rispedire il tutto senza fornire nominativi); l intervistato può prendersi il tempo necessario per rispondere alle domande. il numero di sondaggi restituiti è limitato; a rispondere sono soprattutto le persone più interessate dall argomento del sondaggio (distorsione); non si può escludere l influenza di terze persone sulle risposte. Sondaggio on-line Il sondaggio attraverso Internet è ormai una tendenza consolidata. I provider di servizi Internet elaborano il questionario ed effettuano rapidamente il sondaggio richiesto. in genere è molto conveniente; le imprese possono utilizzare gli indirizzi disponibili; molti gruppi target sono raggiungibili on-line, si possono integrare elementi multimediali. non si può garantire che il sondaggio sia rappresentativo dell intera popolazione; non è possibile accertare chi abbia effettivamente compilato il questionario. Osservazione L osservazione è una tecnica che permette, ad esempio, di studiare i comportamenti e le reazioni dei clienti senza instaurare un contatto né interagire con le persone osservate. L osservazione può essere aperta (l osservatore può o deve farsi notare) o coperta (ad esempio mystery shopping). Essa consente di rispondere a domande quali «Come si muove il cliente all interno del negozio? Come reagisce agli annunci all altoparlante? Come si comporta alla cassa?». Esperimento Per esperimento o test si intende un sondaggio e/o un osservazione che ha luogo in una situazione controllata e soggetta a condizioni prestabilite. Gli esperimenti in laboratorio si svolgono in un contesto creato artificialmente dallo sperimentatore. Si tratta in particolare di test riguardanti la confezione, il nome, il marchio e il prodotto. Le persone sottoposte al test devono indicare ad esempio tutte le associazioni di idee suscitate da un nome di fantasia. Gli esperimenti sul campo, invece, si svolgono in un contesto naturale. Ne sono esempio i test di mercato: in un area di dimensioni limitate (regione, città ecc.) si valutano le opportunità di mercato di prodotti o servizi reali di prossima introduzione utilizzando tutte le strategie di marketing. 4. Realizzazione di un progetto di ricerca di mercato 4.1. Come si svolge un progetto di ricerca di mercato? Un progetto di ricerca di mercato si suddivide nelle seguenti fasi: 1. Definizione e chiarimento del problema: che cosa deve essere analizzato o testato? 2. Elaborazione di un progetto di studio: Definizione/scelta dei target da intervistare Definizione del campione/del processo di selezione Definizione del metodo di analisi, nonché della tipologia e della procedura di rilevazione Powered by pagina 4

5 Elaborazione del questionario/raccolta degli argomenti Scelta dei metodi di valutazione Scansione temporale del progetto Altre misure propedeutiche, ad esempio studio preliminare qualitativo, raccolta di informazioni supplementari (dati secondari) Organizzazione dell elaborazione dei dati/garanzia della qualità 3. Definizione delle fonti di informazione: quali sono concretamente i soggetti da intervistare (definizione del campione)? 4. Raccolta di informazioni: autonoma oppure con l ausilio di terzi (istituto di ricerca di mercato), secondarie, primarie, quantitative, qualitative 5. Analisi e interpretazione dei dati: valutazioni statistiche 6. Documentazione (elaborazione di tabelle, grafici e rapporti), interpretazione e applicazione 4.2. Suggerimenti per l elaborazione di un questionario Se desiderate elaborare un questionario, è necessario tenere conto di molteplici aspetti: Selezionate un gruppo di persone da intervistare (ad esempio una rosa di clienti) che rispecchi nel modo più fedele possibile l intera popolazione (tutti i clienti) sulla quale desiderate raccogliere i dati. In altre parole, il campione deve essere rappresentativo. Evitate questionari di lunghezza eccessiva, che richiedono troppo tempo. Non sono molti i clienti disposti a lasciarsi intervistare a lungo. Posizionate in fondo al questionario le domande che potrebbero essere interpretate come un ingerenza nella sfera privata (età, professione, categoria di reddito ecc.) e concedete all intervistato la possibilità di non rispondere. Formulate domande brevi e pregnanti, ma chiaramente comprensibili. Evitate imprecisioni e ambiguità, poiché potrebbero falsare il risultato. Le domande si suddividono in tre tipologie fondamentali: Domande aperte: non esistono risposte predefinite tra cui scegliere. Ad esempio: «Quali sono i vostri suggerimenti per migliorare la qualità dei nostri ravioli in scatola»? Domande con risposta di tipo sì/no. Ad esempio: Vi piacciono i ravioli in scatola? Sì/ No Domande a risposta chiusa. Ad esempio: Perché acquistate i ravioli in scatola di questa marca? Il prezzo è conveniente / Hanno un buon sapore / La marca è collaudata e affidabile / Altro 4.3. Esempio di questionario Di seguito proponiamo una sezione di un possibile questionario: Esempio di questionario per una ricerca di mercato 1. Quanto è soddisfatto del nostro servizio? Moltissimo Molto Abbastanza Poco Per nulla 2. Come valuta l atteggiamento dei nostri collaboratori? Molto cortese Cortese Normale Scortese Molto scortese 3. Come valuta il nostro rapporto qualità/prezzo? Ottimo Buono Sufficiente Mediocre Pessimo 4. È soddisfatto del servizio/risultato complessivo? Sì No 5. Che cosa potremmo fare per migliorare il nostro servizio? 6. Raccomanderebbe i nostri servizi ad altre persone? Sì No Powered by pagina 5

6 4.4. Possibili modalità per valutare i risultati delle ricerche di mercato I risultati derivanti dalle informazioni raccolte possono essere rappresentati in vario modo. Di seguito proponiamo due soluzioni, un grafico e una tabella, che forniscono una possibile presentazione delle risposte alla prima domanda del questionario sopra riportato. Quanto è soddisfatto del nostro servizio? In % 40 Moltissimo 30 Molto 20 Abbastanza 10 Poco Per nulla 0 Clienti privati Clienti commerciali Clienti privati Clienti commerciali in % in % Moltissimo Molto Abbastanza Poco 7 15 Per nulla 3 5 Powered by pagina 6

Il Marketing Definizione di marketing cinque fasi

Il Marketing Definizione di marketing cinque fasi 1 2 3 Definizione di marketing: il marketing è l arte e la scienza di conquistare, fidelizzare e far crescere clienti che diano profitto. Il processo di marketing può essere sintetizzato in cinque fasi:

Dettagli

I sondaggi consentono la realizzazione di strategie di marketing, promozione e PR, consapevoli e mirate. LORENZA MIGLIORATO - CONSULENTE

I sondaggi consentono la realizzazione di strategie di marketing, promozione e PR, consapevoli e mirate. LORENZA MIGLIORATO - CONSULENTE La comunicazione efficace - cioè quella qualità nella comunicazione che produce il risultato desiderato nell interlocutore prescelto - è il prodotto di un perfetto ed equilibrato mix di scientificità,

Dettagli

Ciclo di formazione per PMI Contabilità aziendale

Ciclo di formazione per PMI Contabilità aziendale Ciclo di formazione per PMI Contabilità aziendale Desiderate aggiornarvi sul mondo delle PMI? Ulteriori dettagli sui cicli di formazione PMI e sui Business Tools sono disponibili su www.bancacoop.ch/business

Dettagli

Evidenziare le modalità con le quali l azienda agrituristica produce valore per i clienti attraverso la gestione dei propri processi.

Evidenziare le modalità con le quali l azienda agrituristica produce valore per i clienti attraverso la gestione dei propri processi. 5. Processi Evidenziare le modalità con le quali l azienda agrituristica produce valore per i clienti attraverso la gestione dei propri processi. Il criterio vuole approfondire come l azienda agrituristica

Dettagli

ESPERTI IN FINANZIAMENTI PER LA FARMACIA APOFIN SOCIÉTÉ DE FINANCEMENT SA FINANZIERUNGSGESELLSCHAFT AG

ESPERTI IN FINANZIAMENTI PER LA FARMACIA APOFIN SOCIÉTÉ DE FINANCEMENT SA FINANZIERUNGSGESELLSCHAFT AG ESPERTI IN FINANZIAMENTI PER LA FARMACIA APOFIN SOCIÉTÉ DE FINANCEMENT SA FINANZIERUNGSGESELLSCHAFT AG APOFIN SOCIÉTÉ DE FINANCEMENT SA FINANZIERUNGSGESELLSCHAFT AG Avete un progetto d installazione, acquisto,

Dettagli

Valorizzazione dei brevetti INTRODUZIONE

Valorizzazione dei brevetti INTRODUZIONE Italian Enterprises speaking (IES) Valorizzazione dei brevetti INTRODUZIONE La Commissione europea sta pianificando l attuazione di alcune misure per migliorare i metodi di commercializzazione dei brevetti

Dettagli

Telemarketing: - Guida del Partecipante- Vietata ogni riproduzione

Telemarketing: - Guida del Partecipante- Vietata ogni riproduzione 1 Telemarketing: - Guida del Partecipante- Vietata ogni riproduzione Olympos Group srl. Via XXV aprile, 40-24030 Brembate di Sopra (BG) Tel.03519965309 -Fax 1786054267 -customer.service@olympos.itwww.olympos.it

Dettagli

COME PREPARARE UN BUSINESS PLAN DI SUCCESSO

COME PREPARARE UN BUSINESS PLAN DI SUCCESSO COME PREPARARE UN BUSINESS PLAN DI SUCCESSO Chiarimenti per applicare questa monografia? Telefonate al nr. 3387400641, la consulenza telefonica è gratuita. Best Control Milano www.best-control.it Pag.

Dettagli

Egregio Dirigente, INVALSI Villa Falconieri - Via Borromini, 5-00044 Frascati RM tel. 06 941851 - fax 06 94185215 www.invalsi.it - c.f.

Egregio Dirigente, INVALSI Villa Falconieri - Via Borromini, 5-00044 Frascati RM tel. 06 941851 - fax 06 94185215 www.invalsi.it - c.f. Egregio Dirigente, Le scrivo per informarla che sono state avviate le procedure per la realizzazione della rilevazione degli apprendimenti degli studenti per l anno scolastico 2009/10 nell ambito del Servizio

Dettagli

GUIDA AL BUSINESS PLAN*

GUIDA AL BUSINESS PLAN* GUIDA AL BUSINESS PLAN* *La guida può essere utilizzata dai partecipanti al Concorso che non richiedono assistenza per la compilazione del businnes plan INDICE Introduzione 1. Quando e perché un business

Dettagli

L AUDIT INTERNO: L ANALISI DI COMPETITIVITÀ

L AUDIT INTERNO: L ANALISI DI COMPETITIVITÀ L AUDIT INTERNO: L ANALISI DI COMPETITIVITÀ Il caso in esame di un impresa che opera nella maglieria maschile, mette in evidenza una debolezza della prestazione in due fattori competitivi chiave (qualità

Dettagli

IL WHITE PAPER DELL EMAIL MARKETING Per l e-commerce

IL WHITE PAPER DELL EMAIL MARKETING Per l e-commerce IL WHITE PAPER DELL EMAIL MARKETING Per l e-commerce Editore Newsletter2Go L email marketing per l e-commerce Nel mondo altamente digitalizzato dei nostri giorni, l email è spesso l unico strumento di

Dettagli

DOCUMENTO DELLA QUALITA

DOCUMENTO DELLA QUALITA DOCUMENTO DELLA QUALITA INTRODUZIONE Il Documento della Qualità di Share Training srl ha come obiettivo quello di rendere note le caratteristiche della propria attività secondo criteri di trasparenza,

Dettagli

executive master www.cspmi.it General Management Modena, aprile - dicembre 2014 Sempre un passo avanti.

executive master www.cspmi.it General Management Modena, aprile - dicembre 2014 Sempre un passo avanti. executive master COURSE www.cspmi.it General Management Modena, aprile - dicembre 2014 Sempre un passo avanti. EXECUTIVE MASTER COURSE General Management PREMESSA Le figure al timone di un azienda hanno

Dettagli

Sfrutta appieno le potenzialità del software SAP in modo semplice e rapido

Sfrutta appieno le potenzialità del software SAP in modo semplice e rapido Starter Package è una versione realizzata su misura per le Piccole Imprese, che garantisce una implementazione più rapida ad un prezzo ridotto. E ideale per le aziende che cercano ben più di un semplice

Dettagli

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Grazie per il suo interesse alla nuova tecnologia voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Cristina Brambilla Telefono 348.9897.337,

Dettagli

Organisational Approach of Self-controlled Instrument for qualification demand in SME QUESTIONARIO

Organisational Approach of Self-controlled Instrument for qualification demand in SME QUESTIONARIO 1 Organisational Approach of Self-controlled Instrument for qualification demand in SME QUESTIONARIO O A S I 2005 2 SESSIONI DEL QUESTIONARIO 1. Il processo di analisi 2. Informazioni sull'impresa ID 3.

Dettagli

MISURA DELLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

MISURA DELLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE 08/02/2011 Pag. 1 di 6 MISURA DELLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE 1. SCOPO... 2 2. APPLICABILITÀ... 2 3. DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 3.1. Norme... 2 3.2. Moduli / Istruzioni... 2 4. RESPONSABILITÀ... 2 5.

Dettagli

Per un futuro vincente! COMSANA Marketing medico professionale e creativo

Per un futuro vincente! COMSANA Marketing medico professionale e creativo Per un futuro vincente! COMSANA Marketing medico professionale e creativo Gli studi medici privi di una strategia aziendale possono avere un futuro? Il marketing medico non consiste semplicemente in pubblicità

Dettagli

Il consulente aziendale di Richard Newton, FrancoAngeli 2012

Il consulente aziendale di Richard Newton, FrancoAngeli 2012 Introduzione Chiedete a qualunque professionista di darvi una definizione dell espressione consulente aziendale, e vedrete che otterrete molte risposte diverse, non tutte lusinghiere! Con tale espressione,

Dettagli

LA VALUTAZIONE DEL PERSONALE NEGLI ENTI LOCALI

LA VALUTAZIONE DEL PERSONALE NEGLI ENTI LOCALI LA VALUTAZIONE DEL PERSONALE NEGLI ENTI LOCALI Premesse e riferimenti normativi La valutazione del personale, che costituisce un processo centrale nell ambito del management pubblico, ha registrato negli

Dettagli

Come scrivere la tesi (e tesina) di laurea

Come scrivere la tesi (e tesina) di laurea Come scrivere la tesi (e tesina) di laurea Mirco Fasolo, Elisa Silvia Colombo, Federica Durante COME SCRIVERE LA TESI (E TESINA) DI LAUREA Una guida alla stesura degli elaborati scientifici www.booksprintedizioni.it

Dettagli

PRIVACY E SICUREZZA http://www.moviwork.com http://www.moviwork.com de.co dsign&communication di Celestina Sgroi

PRIVACY E SICUREZZA http://www.moviwork.com http://www.moviwork.com de.co dsign&communication di Celestina Sgroi PRIVACY E SICUREZZA LA PRIVACY DI QUESTO SITO In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Tale politica

Dettagli

Area Marketing. Approfondimento

Area Marketing. Approfondimento Area Marketing Approfondimento CUSTOMER SATISFACTION COME RILEVARE IL LIVELLO DI SODDISFAZIONE DEI CLIENTI (CUSTOMER SATISFACTION) Rilevare la soddisfazione dei clienti non è difficile se si dispone di

Dettagli

Marzo 2014. OrphaNews Italia Questionario di Gradimento. www.orpha.net/actor/cgi-bin/oahome.php?ltr=italianews

Marzo 2014. OrphaNews Italia Questionario di Gradimento. www.orpha.net/actor/cgi-bin/oahome.php?ltr=italianews Marzo 2014 OrphaNews Italia Questionario di Gradimento www.orpha.net/actor/cgi-bin/oahome.php?ltr=italianews Indice Introduzione... 3 Metodologia... 3 Conclusioni... 14 Ringraziamenti... 15 Questionario

Dettagli

INDICOD-ECR Istituto per le imprese di beni di consumo

INDICOD-ECR Istituto per le imprese di beni di consumo INDICOD-ECR Istituto per le imprese di beni di consumo GLOBAL SCORECARD Uno strumento di autovalutazione, linguaggio e concetti comuni Versione base - Entry Level Introduzione Introduzione La Global Scorecard

Dettagli

LE RICERCHE DI MERCATO

LE RICERCHE DI MERCATO LE RICERCHE DI MERCATO IL MARKETING: UNA DEFINIZIONE STUDIO DELLE NORME DI COMPORTAMENTO DI UNA AZIENDA CON RIGUARDO ALLA PROGRAMMAZIONE, REALIZZAZIONE E CONTROLLO DELLE ATTIVITA DI SCAMBIO. QUESTE NORME

Dettagli

LA PIANIFICAZIONE FINANZIARIA flussi mensili

LA PIANIFICAZIONE FINANZIARIA flussi mensili LA PIANIFICAZIONE FINANZIARIA flussi mensili Non può mancare in una azienda, anche se di piccole dimensioni, una pianificazione finanziaria. La pianificazione finanziaria è indispensabile per tenere sotto

Dettagli

Come nasce l Azienda INGEGNERIA DEI SISTEMI ESPERIENZA APPLICATIVA CONOSCENZA DELLA TECNOLOGIA MOBILESERVICES

Come nasce l Azienda INGEGNERIA DEI SISTEMI ESPERIENZA APPLICATIVA CONOSCENZA DELLA TECNOLOGIA MOBILESERVICES Versione 2.0.0 1 Come nasce l Azienda INGEGNERIA DEI SISTEMI CONOSCENZA DELLA TECNOLOGIA ESPERIENZA APPLICATIVA MOBILESERVICES 2 Punto di forza Professionisti esperti Consolidata conoscenza: del mercato

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEL BUSINESS PLAN

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEL BUSINESS PLAN GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEL BUSINESS PLAN COS È IL BUSINESS PLAN E QUAL È LA SUA UTILITÀ? Il business plan è un documento scritto che descrive la vostra azienda, i suoi obiettivi e le sue strategie, i

Dettagli

LINEA DIRETTA CON ANFFAS

LINEA DIRETTA CON ANFFAS LINEA DIRETTA CON ANFFAS SONDAGGIO TELEFONICO Com è nata l idea del Sondaggio? Il sondaggio nasce dall esigenza, fortemente avvertita nel corso degli ultimi anni, da Anffas Nazionale di trovare un modo

Dettagli

7mas ti aiuta a entrare nel mondo della grafica PASSO DOPO PASSO!

7mas ti aiuta a entrare nel mondo della grafica PASSO DOPO PASSO! MONDO GRAFICA 7mas ti aiuta a entrare nel mondo della grafica PASSO DOPO PASSO! IL MATTONE di ogni comunicazione Grafica La pubblicità è quella forma di comunicazione che raggruppa la diffusione di messaggi

Dettagli

Marketing research. Marketing research. Le ricerche di marketing - 1. Le ricerche di marketing - 2. Campi della ricerca di marketing

Marketing research. Marketing research. Le ricerche di marketing - 1. Le ricerche di marketing - 2. Campi della ricerca di marketing Marketing research Definition (AMA): Marketing research is the function that links the consumer, customer, and public to the marketer through information--information used to identify and define marketing

Dettagli

RICERCA PARTNER COMMERCIALI

RICERCA PARTNER COMMERCIALI RICERCA PARTNER COMMERCIALI In collaborazione con: Divisione di Alma Italia s.r.l. www.sanpaoloimprese.com PREMESSA Lo sviluppo commerciale è da sempre uno dei punti fondamentali dell attività aziendale.

Dettagli

In collaborazione con We Sport S.s.d.r.l. e Ferretti Consulenze S.r.l. WE SPORT CONSULTING

In collaborazione con We Sport S.s.d.r.l. e Ferretti Consulenze S.r.l. WE SPORT CONSULTING In collaborazione con We Sport S.s.d.r.l. e Ferretti Consulenze S.r.l. WE SPORT CONSULTING IL NETWORK DI CONSULENZE PER SOCIETA SPORTIVE E CENTRI FITNESS IMPRESA MODERNA OPPURE PALESTRA TRADIZIONALE? CHI

Dettagli

Oggetto: invio preventivo per realizzazione di Campagna Pubblicitaria Online

Oggetto: invio preventivo per realizzazione di Campagna Pubblicitaria Online Alla cortese attenzione Direzione Aziendale Oggetto: invio preventivo per realizzazione di Campagna Pubblicitaria Online ID: PREVPUBLUC200510-1 Egregio Signore, Gentile Signora, Come indicato sul sito

Dettagli

Indagine su: L approccio delle aziende e delle associazioni nei confronti dell accessibilità dei siti web

Indagine su: L approccio delle aziende e delle associazioni nei confronti dell accessibilità dei siti web Indagine su: L approccio delle aziende e delle associazioni nei confronti dell accessibilità dei siti web Gennaio 2005 Indice Introduzione Obiettivo e metodologia dell indagine Composizione e rappresentatività

Dettagli

Nuovo servizio di Call Center

Nuovo servizio di Call Center 2009 ced infosystem S.a.s Nuovo servizio di Call Center Nuovo servizio di Call Center Vi Propone: Il Nuovo servizio di Call Center La nostra società presente nel territorio siciliano dal 1994 si è proposta

Dettagli

INVESTIMENTI DI DIRECT MARKETING PRESENTAZIONE DEI RISULTATI

INVESTIMENTI DI DIRECT MARKETING PRESENTAZIONE DEI RISULTATI RICERCA SU SCENARIO E INVESTIMENTI DI DIRECT MARKETING IN ITALIA E IN EUROPA NEL 2003 PRESENTAZIONE DEI RISULTATI Milano, 20 aprile 2004 Obiettivi Obiettivi di scenario Ruolo, utenza e strumenti del Direct

Dettagli

Valutazione degli Intangibles ai fini del valore aziendale

Valutazione degli Intangibles ai fini del valore aziendale Valutazione degli Intangibles ai fini del valore aziendale La valorizzazione dei beni immateriali: i metodi di valutazione Rag. Roberto Spaggiari Reggio Emilia 20 giugno 2013 Page 1 Tempi di crisi Coscienza

Dettagli

UN CASO AZIENDALE CASI AZIENDALI: N 00103/2008. Value Management System Un caso aziendale. Pagina n 1 Pagine totali 7

UN CASO AZIENDALE CASI AZIENDALI: N 00103/2008. Value Management System Un caso aziendale. Pagina n 1 Pagine totali 7 Pagina n 1 CASI AZIENDALI: N 00103/2008 UN CASO AZIENDALE SETTORE: COMMERCIO FORMA GIURIDICA: SNC PROBLEMA: SITUAZIONE DI INDEBITAMENTO FINANZIARIO OBIETTIVO: RIORGANIZZAZIONE SISTEMA DI GESTIONE E CONTROLLO

Dettagli

Spiegazioni per la compilazione del modulo di richiesta (concessione di contributi federali per progetti secondo gli articoli 54/55 LFPr)

Spiegazioni per la compilazione del modulo di richiesta (concessione di contributi federali per progetti secondo gli articoli 54/55 LFPr) Dipartimento federale dell economia, della formazione e della ricerca DEFR Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione SEFRI Spiegazioni per la compilazione del modulo di richiesta

Dettagli

MARKETING AUTOMATION Per adottare un nuovo metodo di lavoro nel B2B

MARKETING AUTOMATION Per adottare un nuovo metodo di lavoro nel B2B 03 MARKETING AUTOMATION Per adottare un nuovo metodo di lavoro nel B2B Contenuti 3.0 3.1 Marketing Automation, esempi e strategie per nuove opportunità nel B2B Applicazione e vantaggi di un metodo innovativo

Dettagli

IL BUDGET PUBBLICITARIO SILVIA LEGNANI

IL BUDGET PUBBLICITARIO SILVIA LEGNANI SILVIA LEGNANI IL BUDGET! È un programma di spesa, riferito ad un periodo di tempo stabilito.! Le voci che compongono il budget riguardano tutti i settori dell azienda.! IL BUDGET PUBBLICITARIO! È il programma

Dettagli

STRUMENTI PER UNA COMUNICAZIONE INTEGRATA

STRUMENTI PER UNA COMUNICAZIONE INTEGRATA STRUMENTI PER UNA COMUNICAZIONE INTEGRATA dal 1980 NE NW W SW SE S E Lo scopo principale di una strategia di comunicazione è quello di consentire alla tua azienda di raggiungere in modo più efficiente

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA SCELTA DEI FORNITORI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA SCELTA DEI FORNITORI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA SCELTA DEI FORNITORI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO PREMESSA... 3 LE CONSIDERAZIONI STRATEGICHE DA FARE SUI FORNITORI... 4 CONCENTRARSI SUGLI OBIETTIVI... 4 RIDURRE

Dettagli

Modula. Perchè ogni impresa è diversa

Modula. Perchè ogni impresa è diversa Modula Perchè ogni impresa è diversa Troveremo la risposta giusta alle vostre esigenze Indipendentemente dalla natura e dalle dimensioni della vostra attività, sicuramente c è una cosa su cui sarete d

Dettagli

WEB MARKETING MIX BROCHURE TECNICA

WEB MARKETING MIX BROCHURE TECNICA WEB MARKETING MIX BROCHURE TECNICA ZIMMERMANNUNDKOLL.IT PAG. 1 DI 8 INDICE INTRODUZIONE AL WEB MARKETING MIX PAG. 03 LE FASI CHIAVE PAG. 04 RISCHIO DI INVESTIMENTO PAG. 05 DETTAGLIO SERVIZI PAG. 07 BUDGET

Dettagli

Corso di Marketing Industriale

Corso di Marketing Industriale U N I V E R S I T A' D E G L I S T U D I D I B E R G A M O Facoltà di Ingegneria Corso di Marketing Industriale Prof Ferruccio Piazzoni ferruccio.piazzoni@unibg.it Le ricerche di mercato I Mktg-L21 Il

Dettagli

A cura di Giorgio Mezzasalma

A cura di Giorgio Mezzasalma GUIDA METODOLOGICA PER IL MONITORAGGIO E VALUTAZIONE DEL PIANO DI COMUNICAZIONE E INFORMAZIONE FSE P.O.R. 2007-2013 E DEI RELATIVI PIANI OPERATIVI DI COMUNICAZIONE ANNUALI A cura di Giorgio Mezzasalma

Dettagli

Costi unitari materie dirette 30 40 Costi unitari manodopera diretta. Energia 10 20 Quantità prodotte 600 400 Prezzo unitario di vendita 120 180

Costi unitari materie dirette 30 40 Costi unitari manodopera diretta. Energia 10 20 Quantità prodotte 600 400 Prezzo unitario di vendita 120 180 SVOLGIMENTO Per ogni attività di programmazione e pianificazione strategica risulta di fondamentale importanza per l impresa il calcolo dei costi e il loro controllo, con l attivazione di un efficace sistema

Dettagli

Data. Copyright UBS e IFJ Institut für Jungunternehmen, San Gallo. Progetto / azienda. Indirizzo di contatto. Autore

Data. Copyright UBS e IFJ Institut für Jungunternehmen, San Gallo. Progetto / azienda. Indirizzo di contatto. Autore Progetto / azienda Indirizzo di contatto Autore Data Copyright UBS e IFJ Institut für Jungunternehmen, San Gallo Il Business Plan Introduzione Il Business Plan è un importante e utile ausilio per ogni

Dettagli

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUAP COMUNE DI SASSARI Giugno 2014

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUAP COMUNE DI SASSARI Giugno 2014 STUDIO Q QUALITÀ TOTALE SRL organizzazione formazione marketing INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUAP COMUNE DI SASSARI Giugno 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE 3 2 METODOLOGIA 4 3 IL TARGET E IL CAMPIONE D

Dettagli

Il piano di marketing

Il piano di marketing Il piano di marketing I benefici di un piano aziendale (1) Il piano può essere uno strumento di comunicazione: nei confronti dei livelli superiori nei confronti dei livelli inferiori (perché possano capire

Dettagli

5.1. LA STRUTTURA DEL MASTER BUDGET: BUDGET OPERATIVI, FINANZIARI E DEGLI INVESTIMENTI

5.1. LA STRUTTURA DEL MASTER BUDGET: BUDGET OPERATIVI, FINANZIARI E DEGLI INVESTIMENTI 5.1. LA STRUTTURA DEL MASTER BUDGET: BUDGET OPERATIVI, FINANZIARI E DEGLI INVESTIMENTI Master Budget: insieme coordinato e coerente dei budget operativi, finanziari e degli investimenti è rappresentato

Dettagli

MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 12

MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 12 MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 12 INDICE RESPONSABILITÀ DELLA DIREZIONE Impegno della Direzione Attenzione focalizzata al cliente Politica della Qualità Obiettivi della Qualità Soddisfazione del cliente

Dettagli

Introduzione Azienda ed organizzazione

Introduzione Azienda ed organizzazione Introduzione Azienda ed organizzazione 1 L AZIENDA E IL SUO AMBIENTE AZIENDA: sistema aperto che instaura rapporti di input e output con l ambiente esterno, sociale e naturale Condizioni fondamentali per

Dettagli

REQUISITI FUNZIONALI DELLE PROCEDURE ELETTRONICHE PER GLI APPALTI PUBBLICI NELL UE VOLUME I

REQUISITI FUNZIONALI DELLE PROCEDURE ELETTRONICHE PER GLI APPALTI PUBBLICI NELL UE VOLUME I REQUISITI FUNZIONALI DELLE PROCEDURE ELETTRONICHE PER GLI APPALTI PUBBLICI NELL UE VOLUME I GENNAIO 2005 eprocurement pubblico Clausola di esclusione della responsabilità Commissione europea Original document

Dettagli

Gestione di progetti Domande d esame

Gestione di progetti Domande d esame Esami modulari SVF-ASFC Edizione autunno 2010 Gestione di progetti Domande d esame Durata dell esame: 60 minuti Mezzi ausiliari ammessi: nessuno Incollate qui l etichetta con il vostro n. di riferimento!

Dettagli

Corso di Analisi Statistica per le Imprese (9 CFU) Prof. L. Neri a.a. 2011-2012

Corso di Analisi Statistica per le Imprese (9 CFU) Prof. L. Neri a.a. 2011-2012 Corso di Analisi Statistica per le Imprese (9 CFU) Prof. L. Neri a.a. 2011-2012 1 Riepilogo di alcuni concetti base Concetti di base: unità e collettivo statistico; popolazione e campione; caratteri e

Dettagli

Gestione di progetti Domande d esame

Gestione di progetti Domande d esame Esami modulari SVF-ASFC Edizione autunno 2009 Gestione di progetti Domande d esame Durata dell esame: 60 minuti Mezzi ausiliari ammessi: nessuno Incollate qui l etichetta con il vostro no di riferimento!

Dettagli

SIM CARD RICARICABILE HOPTEL ATTIVAZIONE SIM CARD - ATTIVAZIONI MULTIPLE

SIM CARD RICARICABILE HOPTEL ATTIVAZIONE SIM CARD - ATTIVAZIONI MULTIPLE SIM CARD RICARICABILE HOPTEL ATTIVAZIONE SIM CARD - ATTIVAZIONI MULTIPLE Il presente modulo deve essere SEMPRE allegato al modulo di identificazione debitamente compilato e sottoscritto. INFORMATIVA AI

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO ALLEGATO 1

CAPITOLATO TECNICO ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI REALIZZAZIONE DI RICERCHE DI MERCATO, DI TIPO QUALITATIVO E QUANTITATIVO, SULLA COMUNICAZIONE E LA BRAND IMAGE PER LE SOCIETÀ DEL GRUPPO FERROVIE DELLO STATO pag. 1 1. PREMESSA

Dettagli

ESB perché? Dare una svolta all'azienda grazie all'integrazione Dati.

ESB perché? Dare una svolta all'azienda grazie all'integrazione Dati. 1 ESB perché? Dare una svolta all'azienda grazie all'integrazione Dati. 2 Indice generale Abstract...3 Integrare: perché?...3 Le soluzioni attuali...4 Cos'è un ESB...5 GreenVulcano ESB...6 3 Abstract L'integrazione

Dettagli

DIRETTIVE INTERNE D ACCERTAMENTO DELLA QUALITÀ

DIRETTIVE INTERNE D ACCERTAMENTO DELLA QUALITÀ FACOLTÀ DI TEOLOGIA DI LUGANO via Giuseppe Buffi 13, C.P. 4663, 6904 Lugano (CH) Tel: ++41-(0)58-6664555 Fax: ++41-(0)58-6664556 www.teologialugano.ch info@teologialugano.ch DIRETTIVE INTERNE D ACCERTAMENTO

Dettagli

Il Marketing. Unità 1 La Funzione di Marketing

Il Marketing. Unità 1 La Funzione di Marketing Il Marketing Unità 1 La Funzione di Marketing Le Vendite e il Marketing Il Marketing si inquadra nella Funzione Vendite In passato le imprese erano product oriented (mercati statici) Oggi le imprese sono

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ

TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E

Dettagli

SURVEY. Credito e private equity: il punto di vista delle imprese e le tendenze in atto. 17 Luglio 2014

SURVEY. Credito e private equity: il punto di vista delle imprese e le tendenze in atto. 17 Luglio 2014 SURVEY Credito e private equity: il punto di vista delle imprese e le tendenze in atto 17 Luglio 2014 Il CLUB FINANCE La mission Il Club rappresenta a livello nazionale un centro di riferimento, di informazione

Dettagli

CNESPS PASSI PER L ITALIA. Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia. La modulistica per lo studio e l intervista telefonica

CNESPS PASSI PER L ITALIA. Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia. La modulistica per lo studio e l intervista telefonica CNESPS PASSI PER L ITALIA Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia La modulistica per lo studio e l intervista telefonica Francesco Sconza, Silvia Colitti Istituto Superiore di Sanità,

Dettagli

CRM (CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT) CRM CRM CRM

CRM (CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT) CRM CRM CRM (CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT) Marco Pironti - Università di Torino 1 Executive summary Introduzione Obiettivi Fasi Architettura Tendenze evolutive Piano operativo Considerazioni Marco Pironti - Università

Dettagli

La Posta il vostro partner di e-commerce

La Posta il vostro partner di e-commerce La Posta il vostro partner di e-commerce Sempre più persone ordinano merce online. Ecco perché la Posta è al vostro fianco lungo l intera catena di creazione del valore dell e-commerce. Affinché nel giardino

Dettagli

FINANZA D IMPRESA. G E N O S s.r.l. CONSULENZA FINANZIARIA INDIPENDENTE

FINANZA D IMPRESA. G E N O S s.r.l. CONSULENZA FINANZIARIA INDIPENDENTE Le attività che presiedono al controllo e alla gestione la finanza aziendale richiedono una preparazione approfondita, una attenzione costante al variare le normativa bancarie poste in essere, un continuo

Dettagli

Allegato 1 delle DIRETTIVE

Allegato 1 delle DIRETTIVE Unione Professionale Svizzera della carne Allegato 1 delle DIRETTIVE Per l esame professionale superiore per Mastro macellaio/mastra macellaia Edizione gennaio 2007 Materie d esame Contenuto 1. Competenze

Dettagli

Raven. Una piattaforma. 3 modi per Comunicare: SMS, Email, Voce.

Raven. Una piattaforma. 3 modi per Comunicare: SMS, Email, Voce. Raven. Una piattaforma. 3 modi per Comunicare: SMS, Email, Voce. Web: www.airtelco.com Email: info@airtelco.com Telefono: (+39) 0532.191.2003 - Fax: (+39) 0532.54481 L'intera piattaforma di AirTelco è

Dettagli

Via Pastrengo, 29 10128 Torino Tel. 011. 568. 28. 58 Fax 011. 568.19. 70 chiusano@chiusano.com www.chiusano.com. studioponzano.it

Via Pastrengo, 29 10128 Torino Tel. 011. 568. 28. 58 Fax 011. 568.19. 70 chiusano@chiusano.com www.chiusano.com. studioponzano.it Via Pastrengo, 29 10128 Torino Tel. 011. 568. 28. 58 Fax 011. 568.19. 70 chiusano@chiusano.com www.chiusano.com studioponzano.it Stile Come scegliere un agente immobiliare? È una decisione da prendere

Dettagli

Aziende di Successo PROGETTO SVILUPPO EXPORT

Aziende di Successo PROGETTO SVILUPPO EXPORT Aziende di Successo PROGETTO SVILUPPO EXPORT IL PRIMO PROGETTO DI INTERNAZIONALIZZAZIONE, STUDIATO SU MISURA DELLE PMI CHE VOGLIONO VENDERE ALL ESTERO. UN PERCORSO DELLA DURATA DI TRE ANNI, CON POSSIBILITÀ

Dettagli

SO Office Solutions SOLUZIONI E MACCHINE PER UFFICIO

SO Office Solutions SOLUZIONI E MACCHINE PER UFFICIO SO Office Solutions Con la Office Solutions da oggi. La realizzazione di qualsiasi progetto parte da un attenta analisi svolta con il Cliente per studiare insieme le esigenze al fine di individuare le

Dettagli

I modelli normativi. I modelli per l eccellenza. I modelli di gestione per la qualità

I modelli normativi. I modelli per l eccellenza. I modelli di gestione per la qualità 1 I modelli di gestione per la qualità I modelli normativi I modelli per l eccellenza Entrambi i modelli si basano sull applicazione degli otto principi del TQM 2 I modelli normativi I modelli normativi

Dettagli

Approfondimento L interazione tra mercato e impresa

Approfondimento L interazione tra mercato e impresa Approfondimento L interazione tra mercato e impresa Glossario di marketing Accettazione: pubblico. misura l accoglimento di un annuncio pubblicitario da parte del Account: figura professionale che svolge

Dettagli

Natale. Gli italiani e i regali di Natale: scelte e tendenze per il 2006. Milano, 12 ottobre 2006 Lavoro n 25600683

Natale. Gli italiani e i regali di Natale: scelte e tendenze per il 2006. Milano, 12 ottobre 2006 Lavoro n 25600683 Natale Gli italiani e i regali di Natale: scelte e tendenze per il 2006 Milano, 12 ottobre 2006 Lavoro n 25600683 Marketing background e obiettivi della ricerca Fondato nel settembre del 1995, ebay è un

Dettagli

Quali liste per la multimedialità

Quali liste per la multimedialità Quali liste per la multimedialità A seguito di slogan che condividiamo del tipo : 1. il confine tra online e offline è caduto. 2. il futuro della comunicazione è multimediale. 3. il direct marketing sarà

Dettagli

Communication mix - Advertising

Communication mix - Advertising Economia e Tecnica della Comunicazione Aziendale Communication mix - Advertising Lezione 11 Pubblicità Qualunque forma di presentazione e promozione non personale di idee, beni o servizi svolta dietro

Dettagli

I vantaggi dell internazionalizzazione delle imprese

I vantaggi dell internazionalizzazione delle imprese delle imprese presentazione Le imprese che avviano un attività di esportazione hanno la possibilità di cogliere una serie importante di opportunità di sviluppo e prosperità quali ad esempio: aumento del

Dettagli

Al tuo fianco. nella sfida di ogni giorno. risk management www.cheopeweb.com

Al tuo fianco. nella sfida di ogni giorno. risk management www.cheopeweb.com Al tuo fianco nella sfida di ogni giorno risk management www.cheopeweb.com risk management Servizi e informazioni per il mondo del credito. Dal 1988 assistiamo le imprese nella gestione dei processi di

Dettagli

INTERNAZIONALIZZAZIONE Le attese delle P.M.I. MARZO 2014

INTERNAZIONALIZZAZIONE Le attese delle P.M.I. MARZO 2014 INTERNAZIONALIZZAZIONE Le attese delle P.M.I. MARZO 2014 Obiettivi della ricerca 2 L Istituto di ricerca Quaeris ha condotto una WEB Survey per raccogliere i dati utili per l analisi sull internazionalizzazione

Dettagli

Valutazione dei clienti: Correttezza delle banche on-line

Valutazione dei clienti: Correttezza delle banche on-line Valutazione dei clienti: Correttezza delle banche on-line Analisi della concorrenza con valutazione in dettaglio delle 6 banche on-line più grandi operanti nel mercato italiano Una ricerca in cooperazione

Dettagli

LA STATISTICA AZIENDALE

LA STATISTICA AZIENDALE LA STATISTICA AZIENDALE (Sintesi da Prof.ssa M.R. Ferrante www2.stat.unibo.it/ferrante/stataziendale.htm) Insieme dei metodi statistici utilizzabili per la raccolta, l organizzazione e l analisi dei dati

Dettagli

Introduzione al PIP (Programma Informativo per i medici) Come aumentare il vostro volume d affari in 4 passaggi

Introduzione al PIP (Programma Informativo per i medici) Come aumentare il vostro volume d affari in 4 passaggi Introduzione al PIP (Programma Informativo per i medici) Come aumentare il vostro volume d affari in 4 passaggi Benvenuti al PIP (Programma Informativo per i medici) La visione di Phonak è aiutare gli

Dettagli

CORSO DI MARKETING STRATEGICO. Alessandro De Nisco

CORSO DI MARKETING STRATEGICO. Alessandro De Nisco CORSO DI MARKETING STRATEGICO Alessandro De Nisco Il Corso GLI OBIETTIVI Fornire conoscenze e competenze su: i concetti fondamentali del marketing strategico e il suo ruolo nella gestione aziendale; il

Dettagli

AZIONE 2: scheda 2.1

AZIONE 2: scheda 2.1 AZIONE 2: scheda 2.1 NOME PROGETTO Nella culla + salute rifiuti. Progetto per la promozione dell uso di pannolini lavabili per bambini Provincia di Torino 2008 SOGGETTO ATTUATORE Provincia di Torino SOGGETTI

Dettagli

Nuove misure di finanza agevolata a favore delle imprese calabresi

Nuove misure di finanza agevolata a favore delle imprese calabresi Nuove misure di finanza agevolata a favore delle imprese calabresi di Enrico Mazza Il 29 novembre scorso sono stati pubblicati sul BURC (n. 48 parte III) i Decreti che riguardano l approvazione degli Avvisi

Dettagli

Sage Cockpit. Soluzione di Business Intelligence su base web per valutazioni e analisi

Sage Cockpit. Soluzione di Business Intelligence su base web per valutazioni e analisi Sage Cockpit Soluzione di Business Intelligence su base web per valutazioni e analisi Conoscete la vostra azienda? Sicuramente conoscete la vostra azienda. Allora sapete anche quali sono stati i prodotti

Dettagli

Attila getting leadership

Attila getting leadership Attila Il gestionale operativo disegnato per le piccole e medie imprese - Vilcor Multimedia srl, tutti i diritti riservati Introduzione Attila è una piattaforma gestionale che integra strumenti di marketing

Dettagli

Tecniche di rilevazione statistica

Tecniche di rilevazione statistica Tecniche di rilevazione statistica Il disegno di ricerca Indagini censuarie e campionarie Indagini campionarie basate su questionario Introduzione al campionamento Il disegno di ricerca Con il termine

Dettagli

SOLUZIONE Web.Orders online

SOLUZIONE Web.Orders online SOLUZIONE Web.Orders online Gennaio 2005 1 INDICE SOLUZIONE Web.Orders online Introduzione Pag. 3 Obiettivi generali Pag. 4 Modulo di gestione sistema Pag. 5 Modulo di navigazione prodotti Pag. 7 Modulo

Dettagli

L INDAGINE TECNOBORSA 2011: LE FAMIGLIE ITALIANE E IL MERCATO IMMOBILIARE NELLE SEI GRANDI CITTA INTERMEDIAZIONE E VALUTAZIONE

L INDAGINE TECNOBORSA 2011: LE FAMIGLIE ITALIANE E IL MERCATO IMMOBILIARE NELLE SEI GRANDI CITTA INTERMEDIAZIONE E VALUTAZIONE L INDAGINE TECNOBORSA 2011: LE FAMIGLIE ITALIANE E IL MERCATO IMMOBILIARE NELLE SEI GRANDI CITTA INTERMEDIAZIONE E VALUTAZIONE a cura di Alice Ciani Centro Studi sull Economia Immobiliare di Tecnoborsa

Dettagli

RACCOLTA INFORMAZIONI PER VALUTAZIONE PROGETTO. Una chiara comunicazione è il punto di partenza per la realizzazione di un progetto di successo.

RACCOLTA INFORMAZIONI PER VALUTAZIONE PROGETTO. Una chiara comunicazione è il punto di partenza per la realizzazione di un progetto di successo. RACCOLTA INFORMAZIONI PER VALUTAZIONE PROGETTO 1. PREMESSA Una chiara comunicazione è il punto di partenza per la realizzazione di un progetto di successo. Questo documento ha l'obiettivo di raccogliere

Dettagli

Le 6 regole fondamentali per un sicuro accesso al credito.

Le 6 regole fondamentali per un sicuro accesso al credito. Le 6 regole fondamentali per un sicuro accesso al credito. Torino, 18 settembre 2006 Indice Introduzione...p. 3 Le 6 regole fondamentali...p. 3 Introduzione Come abbiamo rilevato nei precedenti articoli

Dettagli

La pubblicità 1. Le strategie di comunicazione 1. Le strategie di comunicazione 2

La pubblicità 1. Le strategie di comunicazione 1. Le strategie di comunicazione 2 Le strategie di comunicazione 1 Pubblicità Promozione delle vendite Forza vendita Azioni x notorietà marca (advertising) (promotion) (sale force) (publicity) Ricerca del promotion mix per garantire immediata

Dettagli

Conoscere Dittaweb per:

Conoscere Dittaweb per: IL GESTIONALE DI OGGI E DEL FUTURO Conoscere Dittaweb per: migliorare la gestione della tua azienda ottimizzare le risorse risparmiare denaro vivere meglio il proprio tempo IL MERCATO TRA OGGI E DOMANI

Dettagli